Arduino+Ethernet Shield+SD (ITA)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Arduino+Ethernet Shield+SD (ITA)"

Transcript

1 Arduino+Ethernet Shield+SD (ITA) Usare Arduino per accedere ai file di una SD card da remoto A cura di Fabrizio Schiano Ethernet shield Comincio scrivendovi uno dei link al quale potrete trovare una Ethernet shield: Arduino Ethernet shield with a MicroSD card slot. Il progetto riportato di seguito e un progetto semplice che dimostra cosa si puo fare con una ethernet shield, ma non e perfetto al 100%, quindi se vorrete fare altro dovrete modificarlo leggermente. Questo e un buon inizio per un web monitor con login o un sistema di salvataggio di dati in remoto. Prendere Familiarita con l ethernet shield Prima di iniziare con questo tutorial dovrai entrare in familiarita con quello su cui stai lavorando. Questo non e un tutorial per principianti, ma e meglio che venga utilizzato da persone che hanno gia una certa dimistichezza con Arduino o con un microcontrollore in generale e siano abbastanza sciolti nell utilizzo di C/C++/Java. Inoltre potrete leggere Ethernet library per capire qualcosa sulla libreria Ethernet apposita per l IDE Arduino. Inizializzare una Micro-SD Card su una Ethernet Shield L ultima Arduino Ethernet shield e corredata di una utile slot per MicroSD card in modo tale che l utente possa salvare dei dati attraverso la shield. Quindi capiamo come interfacciarci con la card. Dovete essere sicuro di avere l ultima versione di SdFatLib (libreria dell IDE Arduino necessaria per interfacciarsi alle SD card) in quanto avrete bisogno di alcune delle nuove caratteristiche. La prima cosa da notare e che il pin SS (Slave Select) per la card e il pin digitale 4, sebbene nella scrittura di questo tutorial questa cosa non sia stata aggiornata negli schemi (schematic). Aprire lo sketch di esempio SdFatInfo e cambiare il rigo in loop() da: a: uint8_t r = card.init(spi_half_speed);

2 pinmode(10, OUTPUT); (necessary!) digitalwrite(10, HIGH); // set the SS pin as an output // but turn off the W5100 chip! uint8_t r = card.init(spi_half_speed, 4); // Use digital 4 as the SD SS line Siate sicuri di aggiungere queste linee di codice prima di mettere mano al tutto! Esse abilitano l interfaccia SPI. Se siete su un Arduino Mega usate il pin 53 al posto del 10. Ora effettuate l upload e testate la card. Dovreste vedere qualcosa del genere: Cosa che indica che avete parlato in modo corretto con la card.

3 List files Inserite alcuni file di testo sulla vostra SD card, usando un computer, in modo tale da avere qualche dato da leggere. Siate sicuri che essi siano nella root directory e non in una cartella qualunque. Ora eseguite lo sketch di esempio SdFatLs dalla libreria SdFat, dovreste vedere che esso elenca tutti i file che avete sulla card. Ancora, dovrete fare dei cambiamenti come in precedenza per aggiornare la parte card.init() al nuovo SS pin. Per esempio, la card che sto utilizzando ha due file su di essa che sono il risultato di un precedente datalogging. Accorpare WebServer + SdFatLs Cominceremo dal combinare il WebServer (lo sketch di esempio che e contenuto nella libreria Ethernet) e SdFatLs per costruire un web server che elenchi i file presenti sulla SD card. Potete scaricare i file da qui: DOWNLOAD. La prima parte e formata dagli oggetti Ethernet e SD card a una semplice funzione di errore (void error_p(const char* str)) che stampa gli errori e blocca il programma se ci sono dei problemi seri. Dovreste, naturalmente, settare il vostro mac e ip in modo adeguato, usate l ip e il mac che ha funzionato nelle vostre esperienze precedent con l Ethernet Shield. La card, volume, e root sono oggetti che ci aiutano attraverso la complessa struttura di una SD card. La funzione di errore non e cosi eccitante, essa semplicemente stampa l errore e si mette in un loop while(1);. /* * This sketch will list all files in the root directory and * then do a recursive list of all directories on the SD card. *

4 */ #include <SdFat.h> #include <SdFatUtil.h> #include <Ethernet.h> /************ ETHERNET STUFF ************/ byte mac[] = { 0xDE, 0xAD, 0xBE, 0xEF, 0xFE, 0xED ; byte ip[] = { 192, 168, 1, 177 ; Server server(80); /************ SDCARD STUFF ************/ Sd2Card card; SdVolume volume; SdFile root; // store error strings in flash to save RAM #define error(s) error_p(pstr(s)) void error_p(const char* str) { PgmPrint("error: "); SerialPrintln_P(str); if (card.errorcode()) { PgmPrint("SD error: "); Serial.print(card.errorCode(), HEX); Serial.print(','); Serial.println(card.errorData(), HEX); while(1); La parte 2 e la funzione setup(). Essa setta l oggetto Serial in modo tale che noi possiamo effettuare un debug della connessione in real time. Essa inoltre stampa l utilizzo della RAM. Naturalmente avrete bisogno di un Arduino con a bordo un Atmega328 per fare questi esperimenti, e dovrete vedere come minimo 1000 bytes di RAM libera altrimenti rischierete di andare troppo lenti. Ora vedremo il trucco con il quale, settando il pin SS 10 come OUTPUT e HIGH, disabiliteremo il chip wiznet per controllare il contenuto della SD card. Se state utilizzando un Arduino Mega, cambiate questo pin, come detto in precedenza, da 10 a 53. Poi inizializzeremo la card, cosa che dovrebbe andare a buon fine se non e mai stata testata prima. Poi verificheremo la struttura della card, stamperemo tutti i file, e stamperemo Done!. Alla fine ci occuperemo del codice di inizializzazione della Ethernet shield. Quindi abbiamo sia la Ethernet Shield che la SD card entrambe funzionanti. void setup() { Serial.begin(9600); PgmPrint("Free RAM: "); Serial.println(FreeRam()); // initialize the SD card at SPI_HALF_SPEED to avoid bus errors with // breadboards. use SPI_FULL_SPEED for better performance. pinmode(10, OUTPUT); // set the SS pin as an output (necessary!) digitalwrite(10, HIGH); // but turn off the W5100 chip! if (!card.init(spi_half_speed, 4)) error("card.init failed!");

5 // initialize a FAT volume if (!volume.init(&card)) error("vol.init failed!"); PgmPrint("Volume is FAT"); Serial.println(volume.fatType(),DEC); Serial.println(); if (!root.openroot(&volume)) error("openroot failed"); // list file in root with date and size PgmPrintln("Files found in root:"); root.ls(ls_date LS_SIZE); Serial.println(); // Recursive list of all directories PgmPrintln("Files found in all dirs:"); root.ls(ls_r); Serial.println(); PgmPrintln("Done"); // Debugging complete, we start the server! Ethernet.begin(mac, ip); server.begin(); Ora andremo avanti con la funzione loop() dove aspettiamo i clients (controllando attraverso la funzione server.available()) e poi leggiamo la richiesta del client prima di rispondere. Questo riportato di seguito e semplicemente un copia e incolla di quanto si trova nello sketch di esempio Webserver incluso nella libreria Ethernet (in verita qualcosa di diverso c e ). C e un piccolo trucco nel quale, per semplificare il codice, lo scrittore di questo sketch non controlla quali file il web browser vuole, esso sputa fuori sempre la stessa cosa. In questo caso, noi facciamo si che esso ci sputi fuori i file attraverso una funzione di aiuto chiamata ListFiles(client, 0) che esamineremo nel seguito della trattazione. Lo 0 come secondo argomento della funzione semplicemente indica alla funzione se stampare o meno le dimensioni dei file in gioco. void loop() { Client client = server.available(); if (client) { // an http request ends with a blank line boolean current_line_is_blank = true; while (client.connected()) { if (client.available()) { char c = client.read(); // if we've gotten to the end of the line (received a newline // character) and the line is blank, the http request has ended, // so we can send a reply if (c == '\n' && current_line_is_blank) { // send a standard http response header client.println("http/ OK"); client.println("content-type: text/html"); client.println(); // print all the files, use a helper to keep it clean //ListFiles(client, 0); client.println("<h2>files:</h2>"); ListFiles(client, 0); break;

6 if (c == '\n') { // we're starting a new line current_line_is_blank = true; else if (c!= '\r') { // we've gotten a character on the current line current_line_is_blank = false; // give the web browser time to receive the data delay(1); client.stop(); Ora faremo un passo indietro ed esamineremo la funzione ListFiles. Questo risultera alquanto tesioso, ma e meglio farlo. Noi abbiamo semplificato la trattazione rimuovendo l elencazione ricorsiva, cio significa che non elenchiamo i file in alcuna sottodirectory. L oggetto dir_t p e un detentore di "Directory Entry" cioe esso memorizzera l informazione per ogni voce nella Directory. Prima di tutto resettiamo la root directory con la funzione rewind(). Poi leggiamo i file della directory uno ad uno. Alcuni file sono inutilizzati o sono i link. e.. (up directory). We also only list FILEs or SUBDIRectories. Poi stampiamo il nome andando attraverso tutti gli 11 caratteri (ricordare che i nomi dei file sono in un formato 8.3) e ignorando lo spazio. Piantiamo anche il '.' tra i primi 8 e gli ultimi 3 caratteri. Se e un file di tipo directory, ci mettiamo uno slash alla fine per indicarlo. Se non lo e possiamo stampare la grandezza del file in bytes. Alla fine, dopo ogni nome del file scriveremo un <br>" che ha lo scopo di fare andare a capo in una pagina web. void ListFiles(Client client, uint8_t flags) { // Questo codice e semplicemente copiato da Sdfile.cpp della SDFat Library e // modificato in modo da stampare l output del client in html! dir_t p; root.rewind(); while (root.readdir(p) > 0) { // done if past last used entry if (p.name[0] == DIR_NAME_FREE) break; // skip deleted entry and entries for. and.. if (p.name[0] == DIR_NAME_DELETED p.name[0] == '.') continue; // only list subdirectories and files if (!DIR_IS_FILE_OR_SUBDIR(&p)) continue; // print file name with possible blank fill //root.printdirname(*p, flags & (LS_DATE LS_SIZE)? 14 : 0); for (uint8_t i = 0; i < 11; i++) { if (p.name[i] == ' ') continue; if (i == 8) { client.print('.');

7 client.print(p.name[i]); if (DIR_IS_SUBDIR(&p)) { client.print('/'); // print modify date/time if requested if (flags & LS_DATE) { root.printfatdate(p.lastwritedate); client.print(' '); root.printfattime(p.lastwritetime); // print size if requested if (!DIR_IS_SUBDIR(&p) && (flags & LS_SIZE)) { client.print(' '); client.print(p.filesize); client.println("<br>"); Dopo tutto questo lavoro, possiamo effettuare l upload di questo sketch su Arduino! Siate sicuri di avere il corretto indirizzo ip per la vostra rete, quindi usate un browser sulla stessa rete per visitare il vostro sito web. Questo e quello che vedo ci sono quei due file dai miei esperimenti precedenti. Dare un occhiata ai file Naturalmente, dovremmo fare in modo che tu possa cliccare i nomi di quei file. Bene! Questo e quello che faremo nel prossimo sketch, puoi scaricare l ultima versione di githup da qui (click Download Source) nell angoo in alto a destra! Aggiustate l indirizzo ip in accordo con la vostra rete, e il pin SS (se siete su un Mega). Non cambia molto dal codice precedente, il setup e lo stesso, i grandi cambiamenti stanno nel codice del loop(). La struttura e' la stessa - aspettiamo nuove connessioni da client (n.d.r. inteso come qualcosa che si connette al server). Questa volta pero', leggiamo la richiesta del client e la scriviamo in un buffer di

8 caratteri fino a che non ci viene spedito un carattere di "ritorno a capo" come \n o \r.questo indica che abbiamo letto una intera linea di testo. Per terminare la stringa, mettiamo un carattere null (0) alla fine. In seguito utilizziamo strstr che cerca le sottostringhe. Se riceviamo una richiesta GET/http per la root directory, facciamo la stessa cosa fatta in precedenza stampando la lista dei files. Se non abbiamo spazio dopo il GET/ questo significa che c e qualcosa tipo GET/file che significa che dovremo estrarre il nome del file. Creiamo un puntatore alla stringa e lo inizializziamo alla posizione subito successiva il primo slash. Quindi cerchiamo l inizio della stringa HTTP/1.1 che segue la richiesta del nome del file e trasforma il primo carattere in un terminatore di stringa. Ora abbiamo quindi il nome del file che vogliamo cercare di aprire. Se commettiamo un errore nell aprire un file, ritorneremo un 404, altrimenti stampiamo tutti i contenuti del file. // Il nostro buffer quanto deve essere grande? 100 e piu che sufficiente #define BUFSIZ 100 void loop() { char clientline[bufsiz]; int index = 0; Client client = server.available(); if (client) { // una richiesta http termina con una linea bianca boolean current_line_is_blank = true; // reset del buffer di input index = 0; while (client.connected()) { if (client.available()) { char c = client.read(); // Se non e una nuova linea, aggiungi il carattere al buffer if (c!= '\n' && c!= '\r') { clientline[index] = c; index++; // siamo troppo grandi per il buffer? Comincia a buttare qualche dato if (index >= BUFSIZ) index = BUFSIZ -1; // continua a leggere piu dati! continue; // got a \n or \r new line, which means the string is done clientline[index] = 0; // Print it out for debugging Serial.println(clientline); // Look for substring such as a request to get the root file if (strstr(clientline, "GET / ")!= 0) { // send a standard http response header client.println("http/ OK"); client.println("content-type: text/html"); client.println();

9 // print all the files, use a helper to keep it clean client.println("<h2>files:</h2>"); ListFiles(client, LS_SIZE); else if (strstr(clientline, "GET /")!= 0) { // this time no space after the /, so a sub-file! char *filename; filename = clientline + 5; // look after the "GET /" (5 chars) // a little trick, look for the " HTTP/1.1" string and // turn the first character of the substring into a 0 to clear it out. (strstr(clientline, " HTTP"))[0] = 0; // print the file we want Serial.println(filename); if (! file.open(&root, filename, O_READ)) { client.println("http/ Not Found"); client.println("content-type: text/html"); client.println(); client.println("<h2>file Not Found!</h2>"); break; Serial.println("Opened!"); client.println("http/ OK"); client.println("content-type: text/plain"); client.println(); int16_t c; while ((c = file.read()) > 0) { // Togliere il comment dalla linea successive per il debugo(lento!) //Serial.print((char)c); client.print((char)c); file.close(); else { // qualunque altra cosa e un 404 client.println("http/ Not Found"); client.println("content-type: text/html"); client.println(); client.println("<h2>file Not Found!</h2>"); break; // dare al web browser il tempo di ricevere il dato delay(1); client.stop(); Ora diamo un occhiata al nuovo codice per l elenco dei file, anche se e molto simile al vecchio. In questo codice abbiamo aggiunto un po di HTML in modo tale che ogni file e parte di una lista <ul> e il nome e un link URL. void ListFiles(Client client, uint8_t flags) { // Questo codice e semplicemente copiato da SdFile.cpp nella SDFat library // e modificato in modo tale da stampare nell output del client in html! dir_t p;

10 root.rewind(); client.println("<ul>"); while (root.readdir(p) > 0) { // done if past last used entry if (p.name[0] == DIR_NAME_FREE) break; // skip deleted entry and entries for. and.. if (p.name[0] == DIR_NAME_DELETED p.name[0] == '.') continue; // only list subdirectories and files if (!DIR_IS_FILE_OR_SUBDIR(&p)) continue; // print any indent spaces client.print("<li><a href=\""); for (uint8_t i = 0; i < 11; i++) { if (p.name[i] == ' ') continue; if (i == 8) { client.print('.'); client.print(p.name[i]); client.print("\">"); // print file name with possible blank fill for (uint8_t i = 0; i < 11; i++) { if (p.name[i] == ' ') continue; if (i == 8) { client.print('.'); client.print(p.name[i]); client.print("</a>"); if (DIR_IS_SUBDIR(&p)) { client.print('/'); // print modify date/time if requested if (flags & LS_DATE) { root.printfatdate(p.lastwritedate); client.print(' '); root.printfattime(p.lastwritetime); // print size if requested if (!DIR_IS_SUBDIR(&p) && (flags & LS_SIZE)) { client.print(' '); client.print(p.filesize); client.println("</li>"); client.println("</ul>");

11 Ok, effettuiamo l upload dello sketch. Ora vedrete che i nomi dei file sono diventati link (e abbiamo anche aggiunto la grandezza dei file in byte). Clicckare sul nome del file per vederlo. Se provate a vedere un file che non e sulla sd card, avrete un errore 404 (file not found)

12 Questo articolo e semplicemente una traduzione di un tutorial che ho trovato sul sito Ladyada.net. La versione originale dell articolo la potete trovare qui: Ho pensato che tradurlo sarebbe stato utile alle persone che con l inglese fanno un po piu fatica di me. Spero che qualcuno lo trovi utile. Grazie per l attenzione, Fabrizio Schiano.

// Controllo remoto 05/05/2012 // poichè sono ancora ai primi passi ho usato // a larghe mani idee e listati di altri. Ringrazio tutti loro.

// Controllo remoto 05/05/2012 // poichè sono ancora ai primi passi ho usato // a larghe mani idee e listati di altri. Ringrazio tutti loro. // Controllo remoto 05/05/2012 // poichè sono ancora ai primi passi ho usato // a larghe mani idee e listati di altri. Ringrazio tutti loro. // Librerie necessarie per il progetto #include #include

Dettagli

Per scrivere una procedura che non deve restituire nessun valore e deve solo contenere le informazioni per le modalità delle porte e controlli

Per scrivere una procedura che non deve restituire nessun valore e deve solo contenere le informazioni per le modalità delle porte e controlli CODICE Le fonti in cui si possono trovare tutorial o esempi di progetti utilizzati con Arduino si trovano nel sito ufficiale di Arduino, oppure nei forum di domotica e robotica. Il codice utilizzato per

Dettagli

12^ parte : Come gestire la Ethernet Shield. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

12^ parte : Come gestire la Ethernet Shield. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 12^ parte : Come gestire la Ethernet Shield Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) La Ethernet Shield Una tra le più interessanti shield è la Ethernet Shield, una scheda che si innesta

Dettagli

STUDIO PER UN SIMULATORE DI CONTROLLORE PER MOTORI

STUDIO PER UN SIMULATORE DI CONTROLLORE PER MOTORI STUDIO PER UN SIMULATORE DI CONTROLLORE PER MOTORI La presente nota descrive un progetto di studio sviluppato per fissare alcune idee in merito alle funzionalità richieste ed alla loro realizzazione. Il

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

N.B: Clicca qui per scaricare il file.zip con tutti gli sketch utilizzati per realizzare il sistema di telepresenza.

N.B: Clicca qui per scaricare il file.zip con tutti gli sketch utilizzati per realizzare il sistema di telepresenza. www.marcopucci.it www.creativecommons.org Arduino Tutorial #14 - Sistema di Telepresenza Materiale utilizzato Arduino UNO - WiFi Shield - motorino servo 180 - supporto per smartphone - smartphone. Per

Dettagli

Da http://ismanettoneblog.altervista.org/blog/lezione-13-arduino-si-connettead-internet-shield-ethernet-ufficiale/

Da http://ismanettoneblog.altervista.org/blog/lezione-13-arduino-si-connettead-internet-shield-ethernet-ufficiale/ Da http://ismanettoneblog.altervista.org/blog/lezione-13-arduino-si-connettead-internet-shield-ethernet-ufficiale/ Il successo che ha avuto Internet nel corso degli ultimi anni, è dovuto alla sua semplicità

Dettagli

Esercitazione Monitoraggio temperatura via WEB mediante Arduino YUN

Esercitazione Monitoraggio temperatura via WEB mediante Arduino YUN Percorsi Abilitanti Speciali A.A. 2013/2014 classe abilitazione C320 LABORATORIO MECCANICO TECNOLOGICO Esercitazione Monitoraggio temperatura via WEB mediante Arduino YUN Pag. 2 SOMMARIO Presentazione

Dettagli

PROGETTI CON ARDUINO UNO

PROGETTI CON ARDUINO UNO PROGETTI CON ARDUINO UNO -Introduzione alla shield Ethernet- www.arduino.cc sistemisds.altervista.org Gennaio 2015 - Sergio De Sordi Ethernet e la comunicazione in rete Con le funzionalità di rete si possono

Dettagli

Arduino e internet: utilizzare Xively.com

Arduino e internet: utilizzare Xively.com Arduino e internet: utilizzare Xively.com www.creativecommons.org/ Arduino ha numerosi modi per collegarsi ad internet. In questo e nei prossimi tutorial analizziamo le varie soluzioni per uplodare dati

Dettagli

ARDUINO Duemilanove. Lelio Spadoni

ARDUINO Duemilanove. Lelio Spadoni ARDUINO Duemilanove Lelio Spadoni Argomenti trattati Caratteristiche di Arduino Duemilanove (hardware e software) Programmazione di Arduino Arduino + GPS Ethernet shield XBee shield Arduino + GSM Arduino

Dettagli

TSRR. Realizzazione di un sistema di controllo degli accessi con Arduino

TSRR. Realizzazione di un sistema di controllo degli accessi con Arduino TSRR IFAC-TSRR vol. 3 (2011) 1-10 Realizzazione di un sistema di controllo degli accessi con Arduino A. Agostini ( 1 ), D. Andreuccetti ( 1 ), S. Cardone ( 1 ), R. Calzolai ( 1 ), ( 1 ) IFAC-CNR, Via Madonna

Dettagli

IZ1MHN e IW1ALX. Agenda. Introduzione ad Arduino Arduino l hardware Arduino il software Alcune idee realizzabili con Arduino E se facessimo un corso?

IZ1MHN e IW1ALX. Agenda. Introduzione ad Arduino Arduino l hardware Arduino il software Alcune idee realizzabili con Arduino E se facessimo un corso? IZ1MHN e IW1ALX Agenda Introduzione ad Arduino Arduino l hardware Arduino il software Alcune idee realizzabili con Arduino E se facessimo un corso? 1 Introduzione ad Arduino Cos è Arduino Un po di storia

Dettagli

Come comandare il condizionatore di casa con Arduino, anche da remoto!

Come comandare il condizionatore di casa con Arduino, anche da remoto! Come comandare il condizionatore di casa con Arduino, anche da remoto! Arduino permette davvero di fare tantissime cose riguardo all Internet of things, basta avere un po di voglia e intuizione, per realizzare

Dettagli

Programmazione di Base Variabili Array Funzioni Strutture di controllo. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO)

Programmazione di Base Variabili Array Funzioni Strutture di controllo. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Programmazione di Base Variabili Array Funzioni Strutture di controllo Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) 3^ parte Com è fatto Arduino Programmazione da USB Nota: Firmware: Insieme

Dettagli

Esercitazione Controllo di un motore DC mediante Arduino YUN

Esercitazione Controllo di un motore DC mediante Arduino YUN Percorsi Abilitanti Speciali A.A. 2013/2014 classe abilitazione C320 LABORATORIO MECCANICO TECNOLOGICO Esercitazione Controllo di un motore DC mediante Arduino YUN Pag. 2 SOMMARIO Presentazione delle caratteristiche

Dettagli

By E.M. note sull'uso di GAMBAS

By E.M. note sull'uso di GAMBAS By E.M. note sull'uso di GAMBAS GAMBAS viene installato sotto Xubuntu nella directory: /usr/share/gambas2 link problema su uso dell'esempio SerialPort http://gambasrad.org/zforum/view_topic?topic_id=1057

Dettagli

8^ parte : Pilotare Motori passo-passo bipolari usando l integrato L298N. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.

8^ parte : Pilotare Motori passo-passo bipolari usando l integrato L298N. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M. 8^ parte : Pilotare Motori passo-passo bipolari usando l integrato L298N Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Come pilotare un motore passo passo usando l integrato L298N Nelle nostre

Dettagli

Laboratorio di Elettronica. Arduino Lezione 1 Descrizione della board e installazione

Laboratorio di Elettronica. Arduino Lezione 1 Descrizione della board e installazione Laboratorio di Elettronica Arduino Lezione 1 Descrizione della board e installazione 1 Lezione 1 - Arduino: introduzione ai componenti fondamentali - Hardware: microcontrollore e I/O - Software: come programmare

Dettagli

Access Control Ivancich Stefano 31 Luglio 2014 TEKNEW - Studio Medici - Marcon(VE)

Access Control Ivancich Stefano 31 Luglio 2014 TEKNEW - Studio Medici - Marcon(VE) Access Control Ivancich Stefano 31 Luglio 2014 TEKNEW - Studio Medici - Marcon(VE) SOMMARIO Di seguito si illustra un progetto di un dispositivo per il controllo degli accessi dei dipendenti di un azienda

Dettagli

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal Portale Materiali Grafiche Tamburini Documentazione utente italiano pag. 2 Grafiche Tamburini Materials Portal English user guide page 6 pag. 1 Introduzione Il Portale Materiali è il Sistema Web di Grafiche

Dettagli

Connessione ad internet

Connessione ad internet Introduzione al C++ Connessione ad internet Istruzioni per la connessione internet: - una volta connessi, aprire un browser (firefox) - in Modifica/preferenze/avanzate/rete/impostazioni - attivare la modalità

Dettagli

INDICE. DATEX il manuale edizione aprile 2011

INDICE. DATEX il manuale edizione aprile 2011 DATEX MANUALE INDICE INDICE... 1 INTRODUZIONE... 2 PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 3 IL PRIMO COLLEGAMENTO... 4 INTERFACCIA... 5 DEFINIZIONE DELLE OPERAZIONI E DEI PROFILI... 6 INGRESSO CON PASSWORD NEL

Dettagli

La Domotica Alunno: Fumasoni Luca Istituto tecnico industriale E.Mattei Indirizzo informatica ABACUS Anno: 2010-2011

La Domotica Alunno: Fumasoni Luca Istituto tecnico industriale E.Mattei Indirizzo informatica ABACUS Anno: 2010-2011 La Domotica Alunno: Fumasoni Luca Istituto tecnico industriale E.Mattei Indirizzo informatica ABACUS Anno: 2010-2011 Questo progetto si propone di mostrare la gestione di una casa attraverso una domotica

Dettagli

2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial.

2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial. Pubblicato da Drupal Italia (www.drupalitalia.org) per gentile concessione di Antonio Santomarco Capitolo 2. 2. Creazione di moduli per Drupal: un tutorial. 2.1. Introduzione. Come detto in precedenza,

Dettagli

IZ1MHN e IW1ALX. Prima di iniziare. Domande sulla lezione scorsa? Come è andato il compito a casa?

IZ1MHN e IW1ALX. Prima di iniziare. Domande sulla lezione scorsa? Come è andato il compito a casa? IZ1MHN e IW1ALX Prima di iniziare Domande sulla lezione scorsa? Come è andato il compito a casa? 1 Semplici input Pulsanti Debounce Keypad Leggere un valore analogico Leggere più di 6 valori Leggere più

Dettagli

Automobile Bluetooth

Automobile Bluetooth Automobile Bluetooth Ivancich Stefano 17 Maggio 2015 SOMMARIO Di seguito s illustra un progetto di un automobile comandata da uno smartphone tramite la connessione Bluetooth. E stata presa una automobilina

Dettagli

ARDUINO. Ing. Francesco Giurlanda francesco.giurlanda@iet.unipi.it

ARDUINO. Ing. Francesco Giurlanda francesco.giurlanda@iet.unipi.it ARDUINO Ing. Francesco Giurlanda francesco.giurlanda@iet.unipi.it Cos'è ARDUINO? Il progetto nasce ad Ivrea, nel 2005. Obiettivo: realizzare un sistema di prototipizzazione economico. Al Maggio del 2011

Dettagli

Caratteristiche HW. Clock Speed 16 MHz

Caratteristiche HW. Clock Speed 16 MHz ARDUINO YÚN Caratteristiche HW AVR Arduino Microcontroller ATmega32u4 Operating Voltage 5V Input Voltage 5V Digital I/O Pins 20 PWM Channels 7 Analog Input Channels 12 DC Current per I/O Pin 40 ma DC Current

Dettagli

Laboratorio di Informatica Lezione 2

Laboratorio di Informatica Lezione 2 Laboratorio di Informatica Lezione 2 Cristian Consonni 30 settembre 2015 Cristian Consonni Laboratorio di Informatica, Lezione 2 1 / 42 Outline 1 Commenti e Stampa a schermo 2 Strutture di controllo 3

Dettagli

20 - Input/Output su File

20 - Input/Output su File 20 - Input/Output su File Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it

Dettagli

REMOTE SERVICE ASSISTANCE descrizione

REMOTE SERVICE ASSISTANCE descrizione REMOTE SERVICE ASSISTANCE descrizione UTILITÀ RSA (Remote Service Assistance) può essere usata per: 1. supporto tecnico Quando la connessione remota è attiva possiamo darvi supporto per ogni problema tecnico.

Dettagli

Installazione e configurazione dell'ide. IZ1MHN e IW1ALX. L IDE Introduzione alla programmazione su Arduino Le librerie

Installazione e configurazione dell'ide. IZ1MHN e IW1ALX. L IDE Introduzione alla programmazione su Arduino Le librerie IZ1MHN e IW1ALX Installazione e configurazione dell'ide L IDE Introduzione alla programmazione su Arduino Le librerie Occhio: purtroppo questa lezione ha un po di teoria! 1 L IDE o ADE Cos è un IDE Installazione

Dettagli

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web

Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web Il Protocollo HTTP e la programmazione di estensioni Web 1 Il protocollo HTTP È il protocollo standard inizialmente ramite il quale i server Web rispondono alle richieste dei client (prevalentemente browser);

Dettagli

Arduino: Programmazione

Arduino: Programmazione Programmazione formalmente ispirata al linguaggio C da cui deriva. I programmi in ARDUINO sono chiamati Sketch. Un programma è una serie di istruzioni che vengono lette dall alto verso il basso e convertite

Dettagli

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky:

Clicca sulle immagini di preview qui sotto per aprire e visualizzare alcuni esempi di presentazioni dinamiche create con Focusky: Focusky Focusky è l innovativo e professionale software progettato per creare resentazioni interattive ad alto impatto visivo e ricco di effetti speciali (zoom, transizioni, flash, ecc..). A differenza

Dettagli

Laboratorio Wireshark: TCP

Laboratorio Wireshark: TCP Laboratorio Wireshark: TCP Versione 6.0 italiano 2005-2012 J.F. Kurose, K. W. Ross. All rights reserved. Traduzione italiana di G. Amato. Modifiche e adattamenti per il CLEII di G. Amato. In questo laboratorio

Dettagli

Posta elettronica per gli studenti Email for the students

Posta elettronica per gli studenti Email for the students http://www.uninettunouniverstiy.net Posta elettronica per gli studenti Email for the students Ver. 1.0 Ultimo aggiornamento (last update): 10/09/2008 13.47 Informazioni sul Documento / Information on the

Dettagli

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell

Tecnologie Web L-A. Java e HTTP. Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi. Java e TCP/IP in a Nutshell Tecnologie Web L-A Java e HTTP Dario Bottazzi Tel. 051 2093541, E-Mail: dario.bottazzi@unibo.it, SkypeID: dariobottazzi Java e TCP/IP in a Nutshell! java.net.inetaddress: rappresenta un indirizzo IP e

Dettagli

Enclosure HDD 3,5" Manuale utente

Enclosure HDD 3,5 Manuale utente Enclosure HDD 3,5" esterna LAN e USB Sommario Manuale utente DA-70516 1. Informazione di prodotto...1 2. Specificazioni di prodotto...2 3. Requisiti di sistema...3 4. Uno sguardo all apparecchio..4 5.

Dettagli

Introduzione al linguaggio PHP. Matteo Manzali INFN CNAF - Università degli Studi di Ferrara

Introduzione al linguaggio PHP. Matteo Manzali INFN CNAF - Università degli Studi di Ferrara Introduzione al linguaggio PHP Matteo Manzali INFN CNAF - Università degli Studi di Ferrara Introduzione a PHP PHP è un linguaggio di programmazione general-purpose che viene utilizzato in larga parte

Dettagli

Introduzione a Arduino

Introduzione a Arduino Introduzione a Arduino Gianpaolo Gonnelli gianpaolo.gonnelli@gmail.com Arduino 1 Contenu7 l Cosa è? l Da cosa è composto? l Alcuni componen7 u7li l Programmare Arduino l Esperimen7 l Comunicare col PC

Dettagli

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL

CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL CEDMEGA Rev 1.2 CONNECTION TUTORIAL rev. 1.0 19/11/2015 1 www.cedelettronica.com Indice Power supply [Alimentazione]... 3 Programming [Programmazione]... 5 SD card insertion [Inserimento SD card]... 7

Dettagli

www.aylook.com -Fig.1-

www.aylook.com -Fig.1- 1. RAGGIUNGIBILITA DI AYLOOK DA REMOTO La raggiungibilità da remoto di Aylook è gestibile in modo efficace attraverso una normale connessione ADSL. Si presentano, però, almeno due casi: 1.1 Aylook che

Dettagli

Le credenziali sono gestite dai server del Centro Elaborazione Dati Amministrativi dell'inaf ed utilizzate dall'idp (Identity Provider) dell'inaf.

Le credenziali sono gestite dai server del Centro Elaborazione Dati Amministrativi dell'inaf ed utilizzate dall'idp (Identity Provider) dell'inaf. Questo breve manualetto vi spiega come prenotare una multi conferenza utilizzando la MCU del GARR. Per accedere al servizio di prenotazione e' indispensabile possedere credenziali di accesso, il personale

Dettagli

Università degli Studi di Brescia

Università degli Studi di Brescia Contenuti professionalizzanti creazione e la gestione di siti web Web Programming Introduzione al corso Università degli Studi di Brescia Riccardo Cassinis Marzia Tassi Fabio Tampalini Il sito del corso

Dettagli

RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE TABELLA ATTORI

RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE TABELLA ATTORI Nicoletta Barbaro 4C Mercurio TRACCIA DEL PROBLEMA: RELAZIONE SCRITTA RELATIVA AL PROGRAMMA DI GESTIONE TABELLA ATTORI Un'azienda che distribuisce film in formato dvd chiede ad una software house(4c mercurio)

Dettagli

Arduino: manuale di programmazione wiring

Arduino: manuale di programmazione wiring Arduino: manuale di programmazione wiring Introduzione Che cosa e, come si progetta e come si scrive un programma Struttura di un programma Ortografia, grammatica e sintassi Le parole chiave Le istruzioni

Dettagli

Utilizzare il debugger di Visual Studio

Utilizzare il debugger di Visual Studio Appendice F Utilizzare il debugger di Visual Studio Obiettivi Essere in grado di impostare i breakpoint e di eseguire un programma nel debugger. Essere in grado di utilizzare il comando Continue per continuare

Dettagli

Servizi web in LabVIEW

Servizi web in LabVIEW Servizi web in LabVIEW Soluzioni possibili, come si utilizzano. 1 Soluzioni possibili WEB SERVER Dalla versione 5.1 di LabVIEW è possibile implementare un Web server che consente di operare da remoto sul

Dettagli

Moduli Bluetooth 02 - programmazione AT

Moduli Bluetooth 02 - programmazione AT Moduli Bluetooth 02 - programmazione AT Author: Mirco Piccin aka pitusso La programmazione AT permette di cambiare alcuni parametri dei moduli BT. Differenze tra moduli Esistono varie versioni di questi

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365

Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Archiviare messaggi da Microsoft Office 365 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Office 365. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato MailStore

Dettagli

COSA FARE APPENA ACQUISTATA UNA SMARTBOARD TM

COSA FARE APPENA ACQUISTATA UNA SMARTBOARD TM COSA FARE APPENA ACQUISTATA UNA SMARTBOARD TM Una volta acquistata una Lavagna Interattiva Multimediale SMARTBoard TM, è necessario effettuare una procedura di registrazione al fine di:. Estendere la garanzia

Dettagli

Classe 5I2 AS. 2013/14 Niccolò Bulla Giorgia Novelli

Classe 5I2 AS. 2013/14 Niccolò Bulla Giorgia Novelli Obiettivo: Implementare un sistema che consenta la trasmissione, puramente ottica, di un messaggio in codice Morse tramite una stazione di trasmissione (sorgente) e una di ricezione. Lo scopo finale è

Dettagli

Navigare in Internet

Navigare in Internet Navigare in Internet Navigare in Internet Scopo del modulo Gli scopi del modulo consistono nel mettere in grado di : Usare particolari tipi di file e protocolli e di meccanismi di accesso remoto Usare

Dettagli

Arduino Quick Ethernet library Reference

Arduino Quick Ethernet library Reference Arduino Quick Ethernet library Reference Di Luca Panebianco per Automazione Open Source Versione 1.0 www.xploreautomation.com Pag 1 Indice dei contenuti 1 Classe Ethernet...3 2 Classe IPAddress...3 3 Classe

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) Modello: FI8918W Colore: Nera Modello: FI8918W Colore: Bianco ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

GUIDA AL SITO DELLE RIPARAZIONI BARWARE SOMMARIO

GUIDA AL SITO DELLE RIPARAZIONI BARWARE SOMMARIO GUIDA AL SITO DELLE RIPARAZIONI BARWARE SOMMARIO Introduzione...2 1. Registrazione al sito delle riparazioni...2 2. Login e Home page...6 3. Assistenza...8 3a. Nuova richiesta di riparazione...8 3b. Lista

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS)

IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS) IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per Windows OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Lista d imballaggio Guida d installazione rapida FI8904W FI8905WGuida d installazione

Dettagli

Web e HTTP. path name. host name Realizzato da Roberto Savino. www.someschool.edu/somedept/pic.gif

Web e HTTP. path name. host name Realizzato da Roberto Savino. www.someschool.edu/somedept/pic.gif Web e HTTP Terminologia Una pagina web consiste di oggetti Un oggetto può essere un file HTML, una immagine JPG, ecc. Una pagina web consiste di un file HTML base che fa riferimento a diversi oggetti al

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

La piattaforma hardware e software Arduino: parte I. Corso di autoapprendimento

La piattaforma hardware e software Arduino: parte I. Corso di autoapprendimento La piattaforma hardware e software Arduino: parte I (tempo di apprendimento previsto circa 2-3 ore) Introduzione Corso di autoapprendimento Prof. Angelo Monfroglio Questa è la prima parte di un corso di

Dettagli

Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092

Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092 Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092 IMPORTANTE: NON INSERIRE LA CHIAVE USB DI LICENZA FINO A QUANDO RICHIESTO NOTA: se sul vostro computer è già installato Nautilus 2.4, è consigliabile

Dettagli

Blocchi funzione: FbModbusAsciiMs

Blocchi funzione: FbModbusAsciiMs Pagina 1 di 6 ELSIST Srl, www.elsist.it Blocchi funzione MNL041Q000 FbModbusAsciiMs Questo blocco funzione permette lo scambio di dati tra due sistemi, uno master ed uno slave, utilizzando una connessione

Dettagli

Progetto di Domotica

Progetto di Domotica Progetto di Domotica Titolo dell esercitazione: Progetto di Domotica Descrizione sommaria dell esperienza: Realizzazione di un circuito che permette il controllo di vari sensori all interno di un edificio.

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

INSTALLARE L AMBIENTE DI SVILUPPO PER JOOMLA 2.5

INSTALLARE L AMBIENTE DI SVILUPPO PER JOOMLA 2.5 INSTALLARE L AMBIENTE DI SVILUPPO PER JOOMLA 2.5 Si sa che un IDE è sicuramente uno strumento molto comodo (ormai indispensabile) per poter creare le proprie applicazioni in PHP e Joomla. Eclipse con PDT

Dettagli

Calibre. Principali funzioni per la lettura e la gestione degli ebooks

Calibre. Principali funzioni per la lettura e la gestione degli ebooks Calibre Principali funzioni per la lettura e la gestione degli ebooks Calibre è un software per catalogare, convertire, gestire e collezionare ebook. Si tratta di un software freeware, quindi totalmente

Dettagli

7^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35 e visualizzazione su display LCD. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.

7^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35 e visualizzazione su display LCD. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M. 7^ parte : Acquisizione della temperatura con LM35 e visualizzazione su display LCD Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Esperienzan 6 Lo scopo del progetto è realizzare un termometro

Dettagli

Script PHP per Configurare gli Accessi ad Internet di un router CISCO

Script PHP per Configurare gli Accessi ad Internet di un router CISCO Script PHP per Configurare gli Accessi ad Internet di un router CISCO Autore Roberto Bandiera 9 dicembre 2014 Obiettivo: scrivere uno script PHP per poter controllare da remoto la configurazione di un

Dettagli

ARDUINO. Misurare e controllare. Riccardo Barberi. Dip. di Fisica Univ. Della Calabria Rende (CS), Italy

ARDUINO. Misurare e controllare. Riccardo Barberi. Dip. di Fisica Univ. Della Calabria Rende (CS), Italy ARDUINO Misurare e controllare Riccardo Barberi Dip. di Fisica Univ. Della Calabria Rende (CS), Italy Misurare In ambito scientifico le misure di grandezze fisiche permettono di studiare i fenomeni, verificare

Dettagli

GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI

GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI GESTIONE INFORMATICA DEI DATI AZIENDALI Alberto ZANONI Centro Vito Volterra Università Tor Vergata Via Columbia 2, 00133 Roma, Italy zanoni@volterra.uniroma2.it Rudimenti di programmazione Programming

Dettagli

Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003

Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003 Archiviare messaggi da Microsoft Exchange 2003 Nota: Questo tutorial si riferisce specificamente all'archiviazione da Microsoft Exchange 2003. Si dà come presupposto che il lettore abbia già installato

Dettagli

Arduino. Laboratorio Arduino Base. HackLab Terni. Laboratorio aperto a tutti di elettronica, scienza e arte. hacklabterni.

Arduino. Laboratorio Arduino Base. HackLab Terni. Laboratorio aperto a tutti di elettronica, scienza e arte. hacklabterni. Laboratorio Base HackLab Terni Laboratorio aperto a tutti di elettronica, scienza e arte. hacklabterni.org Cos'è? è una piattaforma di prototipazione elettronica open-source basata su microcontrollore

Dettagli

Userform : Come crearle

Userform : Come crearle Ads by GoogleFree Excel Tutorial A Dedicated Website To Free Excel Tutorial Your-Tutorial.infoOffice Open XML Work With XML Data Saved in Office 2007 Documents. Try Free! www.altova.com/officeopenxml Finora

Dettagli

Alice Gate 2 Plus Wi-Fi (senza VoIP) con smartcard, porte USB e SENZA VoIP

Alice Gate 2 Plus Wi-Fi (senza VoIP) con smartcard, porte USB e SENZA VoIP Nel router Alice Gate VoIP 2 Plus Wi-Fi è presente un Pannello di controllo avanzato "nascosto" in cui gli smanettoni potranno effettuare modifiche varie :) Badate bene che mi sto riferendo al router fornito

Dettagli

I manuali di $ TRADING OPZIONI (http://tradingeopzioni.blogspot.com/) Aprire Account con thinkorswim (TOS)

I manuali di $ TRADING OPZIONI (http://tradingeopzioni.blogspot.com/) Aprire Account con thinkorswim (TOS) I manuali di $ TRADING OPZIONI (http://tradingeopzioni.blogspot.com/) Aprire Account con thinkorswim (TOS) INDICE: 1. OBIETTIVO:...3 2. PREREQUISITI:...3 3. CREARE UN ACCOUNT TOS:...4 4. COMPILARE IL W-8BEN:...23

Dettagli

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi Linguaggio Java Robusto Non permette costrutti pericolosi Eredità Multipla Gestione della Memoria Orientato agli oggetti Ogni cosa ha un tipo Ogni tipo è un oggetto (quasi) Protegge e gestisce dagli errori

Dettagli

Net Render : il rendering distribuito di Cinema 4D su PC/MAC.

Net Render : il rendering distribuito di Cinema 4D su PC/MAC. Net Render : il rendering distribuito di Cinema 4D su PC/MAC. Il rendering di un animazione comporta un notevole dispendio di calcolo, anche se si utilizzano sistemi dual processors (doppio processore).

Dettagli

V 1.00b. by ReBunk. per suggerimenti e critiche mi trovate nell hub locarno.no-ip.org. Guida di base IDC ++1.072

V 1.00b. by ReBunk. per suggerimenti e critiche mi trovate nell hub locarno.no-ip.org. Guida di base IDC ++1.072 V 1.00b by ReBunk per suggerimenti e critiche mi trovate nell hub locarno.no-ip.org Guida di base IDC ++1.072 Thanks To SicKb0y (autore del idc++) staff (per sopportarmi tutti i giorni) Versione definitiva

Dettagli

Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning.

Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning. Manuale sintetico Moodle è un prodotto open source che realizza una piattaforma software di e-learning. Moodle fornisce un supporto all attività didattica attraverso una serie di strumenti molto ampia

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

Assembler di Spim. Assembler di SPIM. Struttura di un programma assembler. Direttive

Assembler di Spim. Assembler di SPIM. Struttura di un programma assembler. Direttive Assembler di Spim Assembler di SPIM Il programma è organizzato in linee Ogni linea può contenere un commento che parte dal carattere # e si estende fino alla fine della linea Ogni linea che non sia bianca

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

Laboratorio di reti II: PHP

Laboratorio di reti II: PHP Laboratorio di reti II: PHP Stefano Brocchi brocchi@dsi.unifi.it 2 marzo, 2009 Stefano Brocchi Laboratorio di reti II: PHP 2 marzo, 2009 1 / 55 Il PHP Il PHP è un linguaggio di scripting che si può inserire

Dettagli

Manuale di aggiornamento del firmware per fotocamere digitali Cyber-shot Sony DSC-F828

Manuale di aggiornamento del firmware per fotocamere digitali Cyber-shot Sony DSC-F828 Manuale di aggiornamento del firmware per fotocamere digitali Cyber-shot Sony DSC-F828 Il termine "firmware" si riferisce al software installato sulla vostra fotocamera Cyber-shot. Per aggiornare il software

Dettagli

www.mtcube.com Manuale di ASP

www.mtcube.com Manuale di ASP Manuale di ASP Sommario degli argomenti Che cosa sono le Active Server Pages... 3 Struttura, creazione ed esecuzione della pagina Asp... 3 Variabili e tipi di dati... 4 Numero Intero... 4 Numeri in virgola

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

Guida rapida di installazione

Guida rapida di installazione Configurazione 1) Collegare il Router Hamlet HRDSL108 Wireless ADSL2+ come mostrato in figura:. Router ADSL2+ Wireless Super G 108 Mbit Guida rapida di installazione Informiamo che il prodotto è stato

Dettagli

EVOLUTION X. Guida all installazione EVOLUTION. con Evox Plus. www.hardstore.com

EVOLUTION X. Guida all installazione EVOLUTION. con Evox Plus. www.hardstore.com EVOLUTION X Guida all installazione EVOLUTION con Evox Plus www.hardstore.com INSTALLARE EVOLUTION X SU XBOX Premessa: Prestate MOLTA attenzione ad ogni operazione e tenete una copia di backup dei files

Dettagli

Introduzione alla programmazione in C

Introduzione alla programmazione in C Introduzione alla programmazione in C Testi Consigliati: A. Kelley & I. Pohl C didattica e programmazione B.W. Kernighan & D. M. Ritchie Linguaggio C P. Tosoratti Introduzione all informatica Materiale

Dettagli

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch

drag & drop visual programming appinventor storia appinventor un esempio di drag & drop programming: Scratch drag & drop visual programming appinventor realizzazione app per Google Android OS appinventor è un applicazione drag & drop visual programming Contrariamente ai linguaggi tradizionali (text-based programming

Dettagli

8^ parte : Pilotare Motori passo-passo bipolari usando l integrato L298N. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.

8^ parte : Pilotare Motori passo-passo bipolari usando l integrato L298N. Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M. 8^ parte : Pilotare Motori passo-passo bipolari usando l integrato L298N Author: Ing. Sebastiano Giannitto (ITIS M.BARTOLO PACHINO) Come pilotare un motore passo passo usando l integrato L298N Nelle nostre

Dettagli

Introduzione a Visual Studio 2005

Introduzione a Visual Studio 2005 Fondamenti di Informatica e Laboratorio T-AB Ingengeria Elettronica e Telecomunicazioni a.a. 2008/2009 Introduzione a Visual Studio 2005 Outline Solutions e Projects Visual Studio e il linguaggio C Visual

Dettagli

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010

Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012. Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 Fondamenti di Informatica T-1 CdS Ingegneria Informatica a.a. 2011/2012 Introduzione a Visual Studio 2005/2008/2010 1 Outline Solution e Project Visual Studio e linguaggio C Visual Studio schermata principale

Dettagli

Information Technology S ystems

Information Technology S ystems Oggetto: Tutorial sull utilizzo del Cisco VPNClient 4.0.4 By: ITESYS srl, http://www.itesys.it Anno 2006 Redatto da: Gianrico Fichera Il documento presume che abbiate gia installato il Cisco VPN client

Dettagli

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008

GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 GERARCHIE RICORSIVE - SQL SERVER 2008 DISPENSE http://dbgroup.unimo.it/sia/gerarchiericorsive/ L obiettivo è quello di realizzare la tabella di navigazione tramite una query ricorsiva utilizzando SQL SERVER

Dettagli