IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DI SALE MARINO E MINERALE (CLORURO DI SODIO)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DI SALE MARINO E MINERALE (CLORURO DI SODIO)"

Transcript

1 IMPIANTI PER IL TRATTAMENTO DI SALE MARINO E MINERALE (CLORURO DI SODIO) Manfredini & Schianchi mette a disposizione degli investitori nazionali ed internazionali l esperienza maturata in anni nel settore, con una proposta completa di tecnologia e macchinari per il trattamento di sale marino e salgemma in tutte le fasi di lavorazione: 1. Lavaggio 2. Centrifugazione 3. Macinazione 4. Essiccamento 5. Selezionatrice meccanica 6. Selezionatrice ottica 7. Insaccamento 8. Impacchettamento 9. Pallettizzazione 10. Spedizione I suddetti processi di lavorazione vengono effettuati con diverse apparecchiature e macchine, tali da rendere il prodotto privo di impurità e con ciclo di lavorazione interamente automatico. Nelle pagine seguenti viene presentato anche il resoconto economico dell investimento che si caratterizza per l alto valore aggiunto che è possibile realizzare sui prodotti finiti. Web: /8

2 Impianto per la produzione del sale - Generalità Un impianto progettato con tutte le fasi di lavorazione sopraelencate presenterà le seguenti caratteristiche : Potenzialità 30 ton/h di sale lavato e 15 ton/h di sale essiccato Un area complessiva di m2 di cui m2 coperti Nell area coperta verranno installate le macchine per l essiccamento, la vagliatura, l impacchettamento e la pallettizzazione; inoltre verrà immagazzinato il prodotto pallettizzato essiccato, mentre nell area scoperta sarà installato l impianto di lavaggio, il cumulo del sale grezzo da lavorare, le vasche di decantazione acque ed il magazzino del prodotto insaccato e pallettizzato non essiccato. E' prevista l'area per una cabina di trasformazione, dalla potenza di 600 KVA e, per un gruppo elettrogeno, dalla potenza di 150 KVA, nel caso di mancanza di energia elettrica. Inoltre, per il funzionamento dell'essiccatoio a letto fluido, sarebbe più conveniente ed economico alimentare l'impianto a gas metano (nei Paesi dove il gasolio ha un prezzo superiore). Qui di seguito si descrivono sommariamente i processi di lavorazione sopraelencati: Web: /8

3 Lavaggio del sale E' il processo più importante di tutto il ciclo in quanto, durante questo lavaggio, il sale perde tutte le impurità e si ha lo scioglimento di determinati cloruri che precipitano durante la fase di salinazione. Tutto questo avviene immettendo automaticamente il sale da lavorare in un tino di lavaggio, preventivamente riempito di acqua satura. In questo tino, il sale viene spogliato di tutte le sue impurità superficiali, le quali, essendo leggere, vanno in sospensione e passano nelle vasche di decantazione; con l'ausilio di elettropompe di appropriata potenza e prevalenza, viene quindi aspirata una miscela al 50% di acqua-sale che é inviata alla centrifuga. Centrifugazione del sale Questo processo viene effettuato con degli idroestrattori a carica continua alla velocità di 900rpm, che hanno il compito di espellere tutta l'acqua che il sale contiene portando questo ad un'umidità del 4% circa. Centrifuga a spinta Krauss-Maffei SZ Web: /8

4 La miscela acqua-sale proveniente dal tino di lavaggio per mezzo delle elettropompe, viene convogliata nei suddetti estrattori i quali, sfruttando la forza centrifuga, estraggono l'acqua che ritorna al tino di lavaggio; si ottiene in questo modo un sale con umidità relativa molto bassa, pronto per essere triturato o macinato. Macinazione del sale E' una fase di lavorazione non determinante ma necessaria per soddisfare le particolari richieste del mercato riguardanti il settore del sale di grana fine. Quest ultimo é ottenibile attraverso una serie di mulini che ricevono il sale in uscita dalla centrifuga e frantumano la grana in modo da ottenere una granulometria fine per il sale raffinato per cucina, il sale triturato per industria e per la concia delle pelli. Essiccamento del sale Tale fase di lavorazione si svolge in essiccatoi del tipo rotante o a letto fluido, con lo scopo di portare l'umidità del sale dal 4% allo 0,2%. In questi forni il sale, investito da una corrente di aria preventivamente riscaldata, é essiccato ad una temperatura di 200 C. Web: /8

5 Selezione meccanica - Vagliatura del sale Questo momento della lavorazione viene effettuato con vibrovagli di appropriata capacità vagliante-vibrante e serve a preparare le diverse granulometrie del sale ottenute dopo la macinazione e l'essiccazione. I vagli sono composti da 4 piani di separazione per ottenere le seguenti tipologie di sale: Sale essiccato grosso Sale essiccato medio Sale essiccato fine Polvere Il sale così ottenuto, nelle diverse granulometrie, viene inviato ai diversi silos, in attesa di essere impacchettato o insaccato. Web: /8

6 Selezione ottica del sale Il cloruro di sodio in natura si trova come sale minerale (salgemma) o disciolto assieme ad altri sali nell acqua di mare. E possibile quindi ricavare industrialmente il sale con coltivazioni minerarie o mediante evaporazione dell acqua marina. Con entrambi i metodi permane però una certa quantità di impurità nel sale, per la presenza di residui delle rocce incassanti o delle ghiaie del fondo delle saline. E evidente che queste impurità vanno ad incidere sulla qualità del sale e di conseguenza sul suo valore di mercato. Le cernitrici ottico-elettroniche costituiscono uno strumento efficace per l eliminazione delle impurità. Agendo su frazioni granulometriche prestabilite (da 3 a 20 mm., ma è preferibile scegliere due frazioni che selezioneranno separatamente nella stessa macchina), totalmente controllate da microprocessori, le selezionatrici sono dotate di una continua autodiagnosi per mantenere costanti le condizioni di taratura impostate, con possibilità di memorizzare programmi secondo le diverse esigenze produttive. Web: /8

7 Insaccamento del sale Il mercato industriale utilizza il prodotto in sacchi di sale da 50 kg e da 25 kg. Tramite delle insaccatrici automatiche, capaci di confezionare ben 800 sacchi/h, si insaccano i seguenti tipi di sale: Sale grezzo in sacchi da 50 kg. Sale lavato in sacchi da 25 kg. Sale integrale in sacchi da 25 kg. Sale essiccato grosso in sacchi da 25 kg. Sale essiccato medio in sacchi da 25 kg. Sale essiccato fine in sacchi da 25 kg. Impacchettamento del sale A questo stadio della lavorazione si realizza una fase molto importante, in quanto si riprende il sale essiccato nei silos di riposo e, tramite macchine confezionatrici automatiche della potenzialità di astucci al minuto, il sale viene inscatolato e quindi immesso sul mercato per uso alimentare. Dal tipo di confezione, dall immagine dell astuccio, dalla granulometria uniforme, dallo splendore e lucentezza del prodotto e dall assenza di corpi estranei dipende la più o meno efficace commerciabilità del prodotto. Web: /8

8 Pallettizzazione del sale In un era di meccanizzazione risulta fondamentale, in un'industria efficiente, una linea di palettizzazione e fasciatrice che permette di formare pallets del peso di 1 tonnellata, su pedane in legno a perdere, in modo da poter effettuare una spedizione alquanto sicura e far arrivare il prodotto a destinazione senza rotture di sacchi o pacchetti e, quindi, fuoriuscita di prodotto che viene perso, con grave danno economico. In più, non è pensabile poter spedire alcun prodotto senza che esso sia palettizzato, in quanto lo scarico delle merci avviene oggi solo con carrelli elevatori a forche. Settori di impiego dei sali lavorati Tipologia Applicazione Volume Kg Sale Industriale Strade in inverno 50 Sale Integrale Velo in sacconi Sale da tavola 1 Industria alimentare, chimica, conciatura pelli Addolcimento acque, alimentazione bestiame Sale grosso/fino Sale da tavola 1 Imballo Sacchi in polietilene Sacchi in polietilene alimentare Sacchi in polietilene 1500 Sacconi 2-3 Pasticche 25 Sacconi Cartone alimentare Tendenza Mercato Grosse quantità Costante aumento della domanda Secondo la situazione industriale Domanda Costante Domanda classica Sale grosso/medio/fino Industria alimentare, chimica, conciatura pelli 25 Sacchi 1500 Sacconi Domanda Costante nell'industria alimentare Sale Iodato Salute 1 Astucci Sale in saliere Sale da tavola 0,1 Saliera in plastica Sale in bustine Trasporti Ristoranti 0,002 Bustine Clientela selezionata Ristoranti Supermarket Richiesta per pasti viaggiatori I dati riportati sono indicativi e possono essere variati senza preavviso. Web: /8

SAI - Sali Alimentari e Industriali s.r.l.

SAI - Sali Alimentari e Industriali s.r.l. SAI - Sali Alimentari e Industriali s.r.l. LA SAI SALI S.R.L. La SAI Sali s.r.l. è una moderna azienda industriale che raccoglie l esperienza di tre generazioni di una famiglia di raffinatori di sale marino.

Dettagli

Impianti di Soil Washing

Impianti di Soil Washing Impianti di Soil Washing Bonifica terreni e sedimenti co La tecnica del Soil Washing Come funziona il Soil Washing Il Soil Washing è un processo di lavaggio dei sedimenti e terreni contaminati, generalmente

Dettagli

Viene riportato il ciclo produttivo dello stabilimento di Busca aggiornato sulla situazione produttiva dello stabilimento per l anno 2011.

Viene riportato il ciclo produttivo dello stabilimento di Busca aggiornato sulla situazione produttiva dello stabilimento per l anno 2011. Parte seconda: Cicli produttivi 2. CICLI PRODUTTIVI E ATTIVITA PRODUTTIVE Viene riportato il ciclo produttivo dello stabilimento di Busca aggiornato sulla situazione produttiva dello stabilimento per l

Dettagli

Impianto per il trattamento ecologico dei rifiuti

Impianto per il trattamento ecologico dei rifiuti Impianto per il trattamento ecologico dei rifiuti Indice 1. Introduzione... 2 2. L'impianto proposto... 3 3. Schema a blocchi dell'impianto... 4 4. Descrizione dell'impianto... 5 4.1 Trattamenti meccanici...

Dettagli

Impianto di recupero rifiuti speciali non pericolosi Via Astico, 1 36066 Sandrigo (VI)

Impianto di recupero rifiuti speciali non pericolosi Via Astico, 1 36066 Sandrigo (VI) PIANO DI GESTIONE OPERATIVA (PGO) n. 13010308 PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI SANDRIGO Impianto di recupero rifiuti speciali non pericolosi Via Astico, 1 36066 Sandrigo (VI) Partnership Ambientale PIANO

Dettagli

Pos. Descrizione 1 tramoggia di carico

Pos. Descrizione 1 tramoggia di carico Macinatori Macinatori industriali monoalbero con motorizzazione elettrica o idraulica. Indicati come prefinitori nel trattamento di RSU da avviare alla termovalorizzazione (CDR) o per la preparazione dei

Dettagli

PRODUZIONE, DISTRIBUZIONE E TRATTAMENTO ARIA COMPRESSA

PRODUZIONE, DISTRIBUZIONE E TRATTAMENTO ARIA COMPRESSA PRODUZIONE, DISTRIBUZIONE E TRATTAMENTO ARIA COMPRESSA Comando pneumatico: è costituito da un insieme di tubazioni e valvole, percorse da aria compressa, che collegano una centrale di compressione ad una

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

Conclusione e domande Informazioni per il PD

Conclusione e domande Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/6 Compito Gli alunni concludono le lezioni sul tema del sale vicino all esposizione e rispondono a una serie di domande. Obiettivi Gli alunni sono in grado di rispondere alle domande

Dettagli

MISCUGLI E TECNICHE DI SEPARAZIONE

MISCUGLI E TECNICHE DI SEPARAZIONE MISCUGLI E TECNICHE DI SEPARAZIONE Classe 1^A Grafico Questo documento è solo una presentazione e non deve ritenersi completo se non è accompagnato dalla lezione in classe. Prof. Zarini Marta CLASSIFICAZIONE

Dettagli

tecnica di essiccazione

tecnica di essiccazione tecnica di essiccazione we process the future Tecnica del trattamento di materiali I COMPITI L operazione tecnica dell essiccazione costituisce una fase importante in molti processi industriali. Vari materiali

Dettagli

Impianto di termovalorizzazione I cipressi (FI) Fasi di funzionamento dell'impianto: Prima fase. Schema. Sezione

Impianto di termovalorizzazione I cipressi (FI) Fasi di funzionamento dell'impianto: Prima fase. Schema. Sezione Impianto di termovalorizzazione I cipressi (FI) Fasi di funzionamento dell'impianto: Prima fase Schema Sezione 1 La seconda fase, quella più "calda", dove i rifiuti vengono bruciati e, col calore ottenuto,

Dettagli

Tecnologie Alimentari. FTC15 Linea Lavorazione Miele

Tecnologie Alimentari. FTC15 Linea Lavorazione Miele Didacta Italia Tecnologie Alimentari FTC15 Linea Lavorazione Miele ISO9001:2000 Didacta Italia Srl - Strada del Cascinotto, 139/30-10156 Torino Tel. (011) 273.17.08 273.18.23 - Fax (011) 273.30.88 e-mail:

Dettagli

Impianti di selezione meccanica dei rifiuti

Impianti di selezione meccanica dei rifiuti Impianti di selezione meccanica dei rifiuti Gli impianti di selezione meccanica dei rifiuti solidi possono fare parte di un sistema integrato per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Essi producono:

Dettagli

Le nostre macchine e i nostri impianti sono costruiti rispettando tutte le direttive CE.

Le nostre macchine e i nostri impianti sono costruiti rispettando tutte le direttive CE. Storia dell azienda L azienda nata nel 1968, mettendo a frutto l esperienza acquisita negli anni nel settore del sughero, ha da sempre operato nel campo della progettazione e realizzazione di impianti

Dettagli

impianto mobile di frantumazione secondaria e terziaria

impianto mobile di frantumazione secondaria e terziaria I M F 1 3 2 impianto mobile di frantumazione secondaria e terziaria il cuore: mulino master frantuma tutti gli inerti di tipo alluvionale e calcareo, ghiaie, ciottoli e pietrischi naturali o prefrantumati

Dettagli

Analisi aspetti ambientali

Analisi aspetti ambientali Analisi aspetti ambientali Carburante dei mezzi di trasporto del fornitore Consumo di energia elettrica per utilizzo pedana carico/scarico Consumo di energia per uso muletto elettrico Sale per salatura

Dettagli

IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DI PNEUMATICI DISMESSI

IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DI PNEUMATICI DISMESSI IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DI PNEUMATICI DISMESSI DATI TECNICI DELL'IMPIANTO CAPACITA' IMPIANTO: Portata nominale di 1,5-2,5-5,0 ton/h in entrata CARATTERISTICHE MATERIALE IN ENTRATA: Pneumatici di auto

Dettagli

MACCHINE DA TINTURA VERTICALI MODELLO GS

MACCHINE DA TINTURA VERTICALI MODELLO GS MACCHINE DA TINTURA VERTICALI MODELLO GS Queste macchine verticali di tintura ad alta temperatura e pressione sono il risultato di una costante e continua ricerca di miglioramenti, lavorando in stretto

Dettagli

COMBUSTIBLE ECOLOGICO 100% - NOCCIOLINO NOCCIOLINO DI OLIVA VERGINE PRESENTAZIONE

COMBUSTIBLE ECOLOGICO 100% - NOCCIOLINO NOCCIOLINO DI OLIVA VERGINE PRESENTAZIONE NOCCIOLINO DI OLIVA VERGINE PRESENTAZIONE Il NOCCIOLINO DI OLIVA VERGINE è un prodotto naturale, ottenuto solo ed esclusivamente con procedimenti meccanici durante la lavorazione delle olive. Durante la

Dettagli

POMPE DI CALORE. Introduzione

POMPE DI CALORE. Introduzione POMPE DI CALORE Introduzione In impianto tradizionale di riscaldamento si utilizza il potere calorifico di un combustibile (gasolio, metano, legno, carbone, ecc.) per riscaldare a bassa temperatura dei

Dettagli

Cippatori a tamburo Serie PTH

Cippatori a tamburo Serie PTH PTH 1000/820 89, Envie (CN) 077 - Fax +39 0175 278421 - info@pezzolato.it www.pezzolato.it Cippatori a tamburo Serie PTH Ottima qualità del cippato da qualsiasi tipo di legno GREENLINE IMPIANTI STAZIONARI

Dettagli

Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata

Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata Il trattamento di recupero dei materiali che dà più valore alla raccolta differenziata SRI SOCIETA RECUPERO IMBALLAGGI SRI è il punto di avvio di un ciclo di valorizzazione che porta alla creazione di

Dettagli

COMUNE di ROCCAVIONE

COMUNE di ROCCAVIONE REGIONE PIEMONTE COMUNE di ROCCAVIONE PROVINCIA di CUNEO AUA Autorizzazione Unica Ambientale ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 13 marzo 2013 n.59 TITOLO: Procedimento di Verifica Impatto Ambientale

Dettagli

PROGETTO AMBIENTE BACINO LECCE DUE S.R.L.

PROGETTO AMBIENTE BACINO LECCE DUE S.R.L. PROGETTO AMBIENTE BACINO LECCE DUE S.R.L. PROGETTO COFINANZIATO DALLA COMUNITA EUROPEA POR PUGLIA 2000-2006 Misura 1.8 L opera: Progetto Ambiente Bacino Lecce Due Il Progetto Lecce 2 inteso come progettazione,

Dettagli

DIARIO DI BORDO DOCENTE PIERA FERRARIO SCUOLA MEDIA STATALE A. DE FERRARIIS GALATONE

DIARIO DI BORDO DOCENTE PIERA FERRARIO SCUOLA MEDIA STATALE A. DE FERRARIIS GALATONE DIARIO DI BORDO DOCENTE PIERA FERRARIO SCUOLA MEDIA STATALE A. DE FERRARIIS GALATONE MISCUGLI E SOLUZIONI La trattazione di questo argomento è avvenuta nell ambito dello studio dell acqua e delle sue proprietà

Dettagli

DRYON. Essicamento / raffreddamento con eccellente qualità

DRYON. Essicamento / raffreddamento con eccellente qualità DRYON Essicamento / raffreddamento con eccellente qualità Impiego: L essiccamento e il raffreddamento sono passi di processo elementari nella lavorazione dei materiali sfusi in tutti i settori dell industria.

Dettagli

MULINO PENDOLARE MOLOMAX

MULINO PENDOLARE MOLOMAX MULINO PENDOLARE MOLOMAX Web: http://www.manfredinieschianchi.com - Email: sales@ms-plants.it 1/13 I Mulini Pendolari MOLOMAX sono impiegati per la macinazione di materie prime di varia natura, peso specifico

Dettagli

MEZZI DI TRASPORTO PER I SOLIDI

MEZZI DI TRASPORTO PER I SOLIDI Generalità dei materiali solidi MEZZI DI TRASPORTO PER I SOLIDI Tecnologie chimiche 07:26 Prof.ssa Silvia Recchia! conoscenza delle caratteristiche peculiari come:! durezza! friabilità! adesività! punto

Dettagli

valori, qualità, consigli Il corso della vita.

valori, qualità, consigli Il corso della vita. Utenze Servizio domestiche idrico acqua Acqua Hera valori, qualità, consigli Il corso della vita. L acqua è un valore che non va mai fuori corso il ciclo dell acqua Siamo la seconda società italiana nei

Dettagli

Pulizia. Doppio Pulitore e Aspiratori

Pulizia. Doppio Pulitore e Aspiratori Pulizia Doppio Pulitore e Aspiratori Aspiratori KF 12 modalità di lavoro. KF 12. Il soffiatore FRL 10 può essere utilizzato per aspirare la polvere, per esempio, quando si scarica il grano essicato, ecc.

Dettagli

ALLEGATO D APPLICAZIONE DELLE MTD

ALLEGATO D APPLICAZIONE DELLE MTD WIENERBERGER S.p.A. Unipersonale Sede legale in 40027 Mordano (BO), Via Ringhiera 1 Insediamento sito in 32020 Feltre (BL) Strada della Fornace 7 Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) D.lgs. 152/2006

Dettagli

Impianto di preselezione RSU e stabilizzazione della frazione organica sporca

Impianto di preselezione RSU e stabilizzazione della frazione organica sporca Impianto di preselezione RSU e stabilizzazione della frazione organica sporca LOCALIZZAZIONE: STRADA RONCAGLIA 4/C CASALE MONFERRATO ORARIO DI APERTURA: DAL LUNEDI AL VENERDI dalle 8.00 alle 12,30 e dalle

Dettagli

GAS NATURALE O METANO

GAS NATURALE O METANO Composto prevalentemente da un idrocarburo: metano da da cui prende il nome. GAS NATURALE O METANO Alto potere calorifico. Mancanza di tossicità e impurità. È un'ottima risorsa energetica. È l'energia

Dettagli

SCHEDA AMMENDANTI con riferimento alla Tabella 1 dell allegato 13 del D.lgs 75/2010:

SCHEDA AMMENDANTI con riferimento alla Tabella 1 dell allegato 13 del D.lgs 75/2010: SCHEDA AMMENDANTI con riferimento alla Tabella 1 dell allegato 13 del D.lgs 75/2010: TIPOLOGIE DI COMPOST Scheda 1 GREEN-LIFE AMMENDANTE COMPOSTATO VERDE - ACC Scheda 2 ECO-LIFE AMMENDANTE COMPOSTATO MISTO

Dettagli

il ciclo della carta

il ciclo della carta il ciclo della carta 6 Prodotti a seconda della carta recuperata (giornali, cartoni, carta mista) si ottengono prodotti diversi: carta da imballo e da scrittura, cartoni, cartoncini e altri tipi la carta

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 0) Premessa

RELAZIONE TECNICA 0) Premessa RELAZIONE TECNICA 0) Premessa Il mercato del recupero trova, nel recupero della plastica, una elevata potenzialità specialistica al fine di poter riciclare frazioni specifiche di plastica che hanno anche

Dettagli

Descrizione della tecnologia della linea di lavaggio bottiglie PET

Descrizione della tecnologia della linea di lavaggio bottiglie PET Descrizione della tecnologia della linea di lavaggio bottiglie PET Parliamo di lavaggio e non di selezione che comunque va detto, è molto importante selezionare. Un parametro fondamentale, per il buon

Dettagli

COGENERAZIONE. Tipologie di impianti di cogenerazione

COGENERAZIONE. Tipologie di impianti di cogenerazione COGENERAZIONE La cogenerazione, o produzione combinata di energia elettrica e calore, consente di ottenere da una singola unità produttiva energia elettrica e termica, o in alcuni casi, lavoro ed energia

Dettagli

ACQUA, ARIA E TERRENO

ACQUA, ARIA E TERRENO ACQUA, ARIA E TERRENO PREMESSA Gli impianti d irrigazione a goccia svolgono un ruolo fondamentale negli apporti irrigui alle colture. Se utilizzato correttamente permette un sano sviluppo della pianta

Dettagli

ProChem GmbH 1 L IMPRESA. Servizi chimici Laboratorio Locale tecnico - Produzione

ProChem GmbH 1 L IMPRESA. Servizi chimici Laboratorio Locale tecnico - Produzione ProChem GmbH 1 We L IMPRESA Servizi chimici Laboratorio Locale tecnico - Produzione ProChem GmbH 2 Introduzione Dal 1998 ProChem GmbH produce materie prime e prodotti finiti per l industria chimica e farmaceutica.

Dettagli

I.I.S. Giulio Natta Istituto di Istruzione Superiore Tecnico per la meccanica e le materie plastiche Liceo delle Scienze Applicate

I.I.S. Giulio Natta Istituto di Istruzione Superiore Tecnico per la meccanica e le materie plastiche Liceo delle Scienze Applicate I.I.S. Giulio Natta Istituto di Istruzione Superiore Tecnico per la meccanica e le materie plastiche Liceo delle Scienze Applicate Impianti Materie Plastiche Modulo 2 Alimentazione Contenuti 1. Premessa

Dettagli

Impianti a disco con spaccalegna integrato

Impianti a disco con spaccalegna integrato 89, Envie (CN) 077 - Fax +39 0175 278421 - info@pezzolato.it www.pezzolato.it Impianti a disco con spaccalegna integrato Macchine professionali per la produzione di legna da ardere REDLINE TLC 1000 1100

Dettagli

Bollegraaf Soluzioni per il recupero dei rifiuti cartacei e de-inking. Sorting your business

Bollegraaf Soluzioni per il recupero dei rifiuti cartacei e de-inking. Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per il recupero dei rifiuti cartacei e de-inking Sorting your business Bollegraaf Soluzioni per la valorizzazione dei rifiuti Noi di Bollegraaf comprendiamo che il settore del riciclaggio,

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Rischi igienico-sanitari nelle piscine e in strutture simili: nuove prospettive e criticità

ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Rischi igienico-sanitari nelle piscine e in strutture simili: nuove prospettive e criticità ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ Rischi igienico-sanitari nelle piscine e in strutture simili: nuove prospettive e criticità Roma, 8-9 Ottobre 2015 FORO ITALICO GLI IMPIANTI DI TRATTAMENTO DELL ACQUA IN PISCINA

Dettagli

CENTRIFUGAZIONE. Centrifugazione. Forza centrifuga e caratteristiche costruttive. Forza centrifuga e caratteristiche costruttive. (v =!

CENTRIFUGAZIONE. Centrifugazione. Forza centrifuga e caratteristiche costruttive. Forza centrifuga e caratteristiche costruttive. (v =! CENTRIFUGAZIONE Prof.ssa Silvia Recchia Centrifugazione Alle sospensioni viene applicato un campo gravitazionale artificiale attraverso la rotazione ad alta velocità (campo centrifugo). Per la separazione

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DEL MOTOVIBRATORE

GUIDA ALLA SCELTA DEL MOTOVIBRATORE GUIDA ALLA SCELTA DEL MOTOVIBRATORE Sistemi e metodi di vibrazione I sistemi, che utilizzano la tecnica della vibrazione, si possono suddividere in: sistemi ad oscillazione libera, di cui ci si occupa

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari. Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali IMPIANTI MECCANICI MATERIAL HANDLING

Università degli Studi di Cagliari. Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali IMPIANTI MECCANICI MATERIAL HANDLING Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Chimica e dei Materiali IMPIANTI MECCANICI MATERIAL HANDLING Ing. Pier Francesco Orrù Definizione Con il termine trasporti interni

Dettagli

Sistemi e materiali per l imballaggio ecosostenibile. Proteggere prodotti ed ambiente si può! www.greenfill.it

Sistemi e materiali per l imballaggio ecosostenibile. Proteggere prodotti ed ambiente si può! www.greenfill.it Sistemi e materiali per l imballaggio ecosostenibile Proteggere prodotti ed ambiente si può! www.greenfill.it Sistemi e Macchinari per imballare, riempire e protegg Macchina per Cuscini d Aria Opus Mini

Dettagli

Problematiche tecnologiche nella trasformazione dei materiali da raccolta differenziata

Problematiche tecnologiche nella trasformazione dei materiali da raccolta differenziata Problematiche tecnologiche nella trasformazione dei materiali da raccolta differenziata Flavio Deflorian Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e Tecnologie Industriali, Università di Trento, Via Mesiano

Dettagli

L04 - L22. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L04 - L22. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L04 - L22 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L04 - L22 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio I compressori rotativi a vite a iniezione d olio della serie

Dettagli

Visita la pagina del marchio on-line per scaricare contenuti video e PDF

Visita la pagina del marchio on-line per scaricare contenuti video e PDF Visita la pagina del marchio on-line per scaricare contenuti video e PDF SOUSVIDE 2 Il SousVide Supreme è il forno ad acqua più sofisticato presente sul mercato. Nasce con lo scopo di portare la tecnica

Dettagli

Quando l abito fa la sicurezza. Gli indumenti e il nodo igiene

Quando l abito fa la sicurezza. Gli indumenti e il nodo igiene I risultati di una ricerca sugli standard di qualità da rispettare Quando l abito fa la sicurezza. Gli indumenti e il nodo igiene a cura di ALSCO Italia L E.T.S.A., con il supporto di un Istituto di ricerca

Dettagli

La stretta collaborazione con il cliente ci porta a studiare e realizzare nuove soluzione richieste.

La stretta collaborazione con il cliente ci porta a studiare e realizzare nuove soluzione richieste. PMSISTEM srl Progettazione, consulenza, impianti e sistemi completi per la movimentazione dei materiali La ns. società affronta le richieste del mercato proponendo soluzioni all avanguardia per l industria,

Dettagli

RollerForks. La rivoluzione della movimentazione senza pallet

RollerForks. La rivoluzione della movimentazione senza pallet RollerForks La rivoluzione della movimentazione senza pallet RollerForks MSE sa bene che l uso dei pallet per l immagazzinamento delle merci è inevitabile in un azienda. Ma non vi piacerebbe risparmiare

Dettagli

L07 L22. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L07 L22. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L07 L22 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L07 L22 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio I compressori rotativi a vite a iniezione d olio della serie L sono

Dettagli

COSTRUZIONI BERGAMASCO S.R.L. IMPIANTO DI POLVERIZZAZIONE D1400

COSTRUZIONI BERGAMASCO S.R.L. IMPIANTO DI POLVERIZZAZIONE D1400 IMPIANTO DI POLVERIZZAZIONE D1400 DESCRIZIONE L'impianto di polverizzatore RUBER SELECTY D1400 si pone all avanguardia dei sistemi basati sulla macinazione ad urto del prodotto ed è il frutto della pluridecennale

Dettagli

EASY LINE SYSTEM BEER

EASY LINE SYSTEM BEER EASY LINE SYSTEM BEER VERSATILITÀ, MODULARITÀ EICIENZA, CONVENIENZA. L IMBOTTIGLIAMENTO DEL UTURO, OGGI! Il sistema di macchine per imbottiagliamento Easy Line System rappresenta il massimo in termini

Dettagli

criterion Tecnologia per l ambiente Flessibilità di trattamento dei materiali leggeri nel XXI secolo we process the future

criterion Tecnologia per l ambiente Flessibilità di trattamento dei materiali leggeri nel XXI secolo we process the future criterion Flessibilità di trattamento dei materiali leggeri nel XXI secolo we process the future Tecnologia per l ambiente compito Le materie prime fossili stanno per esaurirsi. Le discariche sono al limite

Dettagli

Advertorial. Tramite distillazione molecolare e a film sottile. Tecniche di separazione

Advertorial. Tramite distillazione molecolare e a film sottile. Tecniche di separazione Gli impianti VTA vengono impiegati per la purificazione, la concentrazione, la rimozione dei residui di solventi, la decolorazione e l essiccazione di prodotti in diversi settori industriali: chimico,

Dettagli

Distributore per l Italia OMNILIP

Distributore per l Italia OMNILIP Distributore per l Italia OMNILIP Materiali Imateriali delle guarnizioni Saint-Gobain Performance Plastics sono miscelati e trattati per ottenere le migliori prestazioni di tenuta in un ampia varietà di

Dettagli

Ciclo carta e cartone

Ciclo carta e cartone Ciclo carta e cartone la carta e il cartone inseriti negli appositi contenitori vengono prelevati dal gestore del servizio 6 PRODOTTI a seconda della carta recuperata (giornali, cartoni, carta mista) si

Dettagli

acqua + legante + aggregati + additivi = conglomerato

acqua + legante + aggregati + additivi = conglomerato EDUCAZIONE TECNICA TECNOLOGIA DEI MATERIALI c acqua + legante + aggregati + additivi = conglomerato paste miscele di leganti e acqua malte miscele di legante, acqua e granuli fini (sabbia) calcestruzzi

Dettagli

Quando si parla di inquinamento dell'acqua, si intende sia l'inquinamento dell'acqua superficiale (fiumi, laghi, mare) sia dell'acqua presente sotto

Quando si parla di inquinamento dell'acqua, si intende sia l'inquinamento dell'acqua superficiale (fiumi, laghi, mare) sia dell'acqua presente sotto L'acqua inquinata Quando si parla di inquinamento dell'acqua, si intende sia l'inquinamento dell'acqua superficiale (fiumi, laghi, mare) sia dell'acqua presente sotto il suolo (falde acquifere). Va tenuto

Dettagli

Betulla pioppo larice abete

Betulla pioppo larice abete Pagina1 La carta è un materiale formato da milioni di fibre di cellulosa saldate tra loro e ad altri materiali (collanti, coloranti e sostanze minerali) Le fibre di cellulosa sono il materiale di cui è

Dettagli

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio La nuovissima gamma CompAir di compressori rotativi a vite a iniezione

Dettagli

Trattamenti delle acque primarie

Trattamenti delle acque primarie Trattamenti Impianti Meccanici 1 ELIMINAZIONE DELL ANIDRIDE CARBONICA ELIMINAZIONE DELL OSSIGENO AEREAZIONE DELL ACQUA DEFERRITIZZAZIONE DEMANGANIZZAZIONE ADDOLCIMENTO Impianti Meccanici 2 1 Trattamenti

Dettagli

DEPURATORI DI PASTA DENSA

DEPURATORI DI PASTA DENSA DEPURATORI DI PASTA DENSA ESEMPI DI APPLICAZIONE Si descrivono nel seguito alcuni esempi di applicazione del depuratore per pasta densa. Essi sono solo alcune dimostrazioni di impiego di questo dispositivo.

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D

GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D GUIDA RAPIDA ALL USO Depuratore-Disoleatore MIXI D INFORMAZIONI GENERALI Questo manuale e parte integrante del depuratore-disoleatore per lubrorefrigeranti e liquidi di macchine lavaggio sgrassaggio pezzi

Dettagli

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo

Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo Workshop: Gestire la Sicurezza di Processo ing. Nicola Mazzei Laboratorio Infiammabilità ed Esplosioni Innovhub - Stazioni Sperimentali per l Industria Tel: 02-51604.256 Fax: 02-514286 mazzei@ssc.it 1

Dettagli

Serie SPINN da 2,2 a 11 kw

Serie SPINN da 2,2 a 11 kw Serie da 2,2 a 11 kw L aria compressa al vostro servizio Approfittate dei vantaggi ABAC Fin dal 1980, ABAC offre il giusto mix di flessibilità ed esperienza per il mercato industriale, professionale e

Dettagli

COREPLA conta ad oggi 2.623 imprese consorziate, appartenenti alle seguenti categorie :

COREPLA conta ad oggi 2.623 imprese consorziate, appartenenti alle seguenti categorie : COREPLA, il Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica, nasce con il Decreto Legislativo 22/97 per organizzare la raccolta dei rifiuti di imballaggi

Dettagli

Workshop Industria. Maurizio Russo ANIE Energia e ANIE Assoautomazione

Workshop Industria. Maurizio Russo ANIE Energia e ANIE Assoautomazione Workshop Industria Motori ad alta efficienza ed azionamenti a velocità variabile nell'industria e nel terziario. Analisi di casi reali e benefici energetici Maurizio Russo ANIE Energia e ANIE Assoautomazione

Dettagli

SE.CO.PACK SRL PACKAGING INNOVATION

SE.CO.PACK SRL PACKAGING INNOVATION SE.CO.PACK SRL PACKAGING INNOVATION LE DATE 2011 1992 1999 Vendita in Italia del primo pallet di film tecnico 2005 Partnership siglata con contratto di esclusività con TRIOPLAST AB Creazione del reparto

Dettagli

MACCHINA PELLETTIZZATRICE

MACCHINA PELLETTIZZATRICE MACCHINA PELLETTIZZATRICE Con la Pellettizzatrice N-MINI potrete risparmiare denaro, ottenendo un basso costo di produzione del pellet, in quanto le nostre macchine sono state sviluppate al fine di generare

Dettagli

PRODUZIONE DELLA PASTA DI LEGNO PER VIA MECCANICA PROCEDIMENTO CHIMICO PER LA PRODUZIONE DELLA CELLULOSA

PRODUZIONE DELLA PASTA DI LEGNO PER VIA MECCANICA PROCEDIMENTO CHIMICO PER LA PRODUZIONE DELLA CELLULOSA A1U2L2 IL CICLO DI PRODUZIONE DELLA CARTA IL CICLO DELLA PRODUZIONE DELLA CARTA INIZIA CON LA PREPARAZIONE DELLA PASTA PER CARTA, IN GENERE COSTITUITA DA UN MATERIALE FIBROSO RICAVATO DALLA LAVORAZIONE

Dettagli

WIS ARIA PURA 1500-2000-2500-3000 COMPRESSORI D'ARIA

WIS ARIA PURA 1500-2000-2500-3000 COMPRESSORI D'ARIA ARIA PURA COMPRESSORI D'ARIA 1500-2000-2500-3000 WIS WIS : UN ARIA PURA DI QUALITA In alcune applicazioni industriali, l aria compressa deve essere assolutamente priva di olio al fine di rispettare le

Dettagli

IO SCELGO IL NUMERO 1

IO SCELGO IL NUMERO 1 IO SCELGO IL NUMERO 1 IL MIGLIOR ADDOLCITORE PER: INTELLIGENZA Si adatta alle esigenze dell utente garantendo sempre le migliori prestazioni. Il funzionamento con livello rigenerativo variabile delle resine

Dettagli

Dimensioni - Lunghezza 225 cm - Alta 20+20 - Larga 42

Dimensioni - Lunghezza 225 cm - Alta 20+20 - Larga 42 ECOROST 80 Griglia modulare a carbone aspirata Ecorost è una griglia automatica costruita interamente in acciaio inox, alimentata a carbone per la cottura di arrosticini, spiedini, salsicce e può essere

Dettagli

Recupero delle acque di conceria con utilizzo di fonti rinnovabili

Recupero delle acque di conceria con utilizzo di fonti rinnovabili Recupero delle acque di conceria con utilizzo di fonti rinnovabili Dott. Ing. Simone Bonari Sig. Maurizio Maggioni IX Convegno AICC L acqua L industria ed alcune lavorazioni in particolare sono da sempre

Dettagli

2. La fase del processo di stabilizzazione della frazione organica

2. La fase del processo di stabilizzazione della frazione organica 2. La fase del processo di stabilizzazione della frazione organica Foto 6), mediante il quale l attività metabolica di particolari microrganismi, naturalmente presenti in al raggiungimento della cosiddetta

Dettagli

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese

Capitolo 24. Risultati economici delle imprese Capitolo 24 Risultati economici delle imprese 24. Risultati economici delle imprese Per saperne di più... Eurostat. http://europa. eu.int/comm/eurostat. Imf. World economic outlook. Washington: 2012.

Dettagli

HOT POT Il bollitore piccolo e versatile

HOT POT Il bollitore piccolo e versatile RISTORAZIONE HOT POT Il bollitore piccolo e versatile Cos è? Hot Pot è un indispensabile bollitore da banco, dedicato alle piccole produzioni e ai piccoli laboratori. Una macchina dalle dimensioni contenute

Dettagli

www.freylit.com Sistema di riciclaggio per l'acqua di lavaggio per tutti gli impianti di lavaggio di autoveicoli

www.freylit.com Sistema di riciclaggio per l'acqua di lavaggio per tutti gli impianti di lavaggio di autoveicoli www.freylit.com Sistema di riciclaggio per l'acqua di lavaggio per tutti gli impianti di lavaggio di autoveicoli Il sistema di riciclaggio completo FREYLIT consiste dei seguenti componenti: 1. Bacino raccolta

Dettagli

PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE

PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE Cava Medicea Inferiore e Cava Medicea Superiore PREVENZIONE E GESTIONE EMERGENZE Edizione numero 1 emessa nel mese di settembre 2015 Copia Nr.: CONTROLLATA NON CONTROLLATA Assegnata a Questa Procedura

Dettagli

SISTEMA DI TRATTAMENTO DEI FANGHI

SISTEMA DI TRATTAMENTO DEI FANGHI SISTEMA DI TRATTAMENTO DEI FANGHI BAIONI CRUSHING PLANTS SISTEMA DI TRATTAMENTO DEI FANGHI BAIONI CRUSHING PLANTS La protezione dell ambiente, la necessità di gestire al meglio i fanghi derivanti da scavi

Dettagli

L EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI ESTRAZIONE DI OLIO DI OLIVA: DAL TRE FASI AL DUE FASI

L EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI ESTRAZIONE DI OLIO DI OLIVA: DAL TRE FASI AL DUE FASI L EVOLUZIONE DEL SISTEMA DI ESTRAZIONE DI OLIO DI OLIVA: DAL TRE FASI AL DUE FASI La centralità del sistema estrattivo di tipo continuo risiede nell estrattore ad asse orizzontale, dove la pasta gramolata

Dettagli

RACCOLTA E TRASPORTO DEL RIFIUTO Dalla città di Thai Hoa, che attualmente ha una popolazione di ~70.000 abitanti su un area pari a 135 Km 2, si

RACCOLTA E TRASPORTO DEL RIFIUTO Dalla città di Thai Hoa, che attualmente ha una popolazione di ~70.000 abitanti su un area pari a 135 Km 2, si RACCOLTA E TRASPORTO DEL RIFIUTO Dalla città di Thai Hoa, che attualmente ha una popolazione di ~70.000 abitanti su un area pari a 135 Km 2, si prevede una produzione giornaliera di RSU stimata in circa

Dettagli

PRODUZIONE 3.1 3.2 3.3 INDICE. Produzione PRODUZIONE IMPIANTI PER LA PRODUZIONE E IL DOSAGGIO FUNZIONAMENTO DELLE CENTRALI DI BETONAGGIO

PRODUZIONE 3.1 3.2 3.3 INDICE. Produzione PRODUZIONE IMPIANTI PER LA PRODUZIONE E IL DOSAGGIO FUNZIONAMENTO DELLE CENTRALI DI BETONAGGIO INDICE 3 3.1 IMPIANTI PER LA E IL DOSAGGIO 3.2 FUNZIONAMENTO DELLE CENTRALI DI BETONAGGIO 3.3 MINI BETONIERE DA CANTIERE 3 Volendo produrre un calcestruzzo durevole, con buone caratteristiche di resistenza,

Dettagli

»We know your business«

»We know your business« Wheel Washers »We know your businessnel 1989 costruimmo la prima lavatrice per ruote del mondo. Da allora abbiamo sviluppato quattro generazioni di lava-ruote e ne abbiamo distribuite a migliaia. Possiamo

Dettagli

sistemi ecologici per l industria grafica

sistemi ecologici per l industria grafica NUOVO STRAORDINARIO SISTEMA BREVETTATO PER L'OTTIMIZZAZIONE ED IL CONTROLLO DELLE ACQUE DI BAGNATURA DELLA STAMPA OFFSET SENZA IMPIEGO DI ALCOOL ISOPROPILICO Aggiusta e Controlla automaticamente i valori

Dettagli

CENTRIFUGHE: UN METODO EFFICACE PER IL RICIRCOLO DELLE ACQUE DI PROCESSO NELLA FINITURA SUPERFICIALE. Rösler Italiana srl. Maurizio Foppa Pedretti

CENTRIFUGHE: UN METODO EFFICACE PER IL RICIRCOLO DELLE ACQUE DI PROCESSO NELLA FINITURA SUPERFICIALE. Rösler Italiana srl. Maurizio Foppa Pedretti CENTRIFUGHE: UN METODO EFFICACE PER IL RICIRCOLO DELLE ACQUE DI PROCESSO NELLA FINITURA SUPERFICIALE Rösler Italiana srl Maurizio Foppa Pedretti Un po di storia : l uso delle centrifughe nella vibrofinitura

Dettagli

Lo Sfruttamento delle Fonti Rinnovabili

Lo Sfruttamento delle Fonti Rinnovabili Castiglione dei Pepoli, 8 giugno 2015 (logo studio o azienda Club EE che cura l intervento) Lo Sfruttamento delle Fonti Rinnovabili INSIEME IN AZIONE PER L EFFICIENTAMENTO ENERGETICO Le Fonti Rinnovabili

Dettagli

Tensione trifase di serie: 3x400 V / 50 Hz Versione speciale a richiesta: 3x460 V / 60 Hz POMPE CENTRIFUGHE ELETTRONICHE

Tensione trifase di serie: 3x400 V / 50 Hz Versione speciale a richiesta: 3x460 V / 60 Hz POMPE CENTRIFUGHE ELETTRONICHE POMPE CENTRIUGE ELETTRONICE KVCE POMPE CENTRIUGE PLURISTADIO AD ASSE VERTICALE CON INVERTER MCE/P DATI TECNICI Campo di funzionamento: da 1 a 12 m 3 /h con prevalenza fino a 110 metri. Liquido pompato:

Dettagli

2) PRESCRIZIONI DI CARATTERE TECNICO COSTRUTTIVO E GESTIONALE

2) PRESCRIZIONI DI CARATTERE TECNICO COSTRUTTIVO E GESTIONALE 4.1) Requisiti tecnico costruttivi e gestionali degli impianti di verniciatura di oggetti vari in metalli o vetro con utilizzo complessivo di prodotti vernicianti pronti all uso non superiore a 50 kg/g

Dettagli

AUSTEP tra esperienza e innovazione

AUSTEP tra esperienza e innovazione biogas impianti AUSTEP tra esperienza e innovazione Dal 1995 AUSTEP progetta e realizza impianti di trattamento anaerobici per il settore industriale. In seguito ai recenti cambiamenti ambientali e alle

Dettagli

Helios srl Processing and Recycling waste

Helios srl Processing and Recycling waste Helios srl Processing and Recycling waste Attività dell impianto Le attività di recupero e trattamento dei rifiuti previste presso l impianto possono essere essenzialmente ricondotte alle seguenti tipologie:

Dettagli

SOLIDONE LEGANTE IDRAULICO PER MASSETTI A RAPIDA ESSICCAZIONE (4* GIORNI) E A RITIRO CONTROLLATO BENFER SCHOMBURG INTERNATIONAL

SOLIDONE LEGANTE IDRAULICO PER MASSETTI A RAPIDA ESSICCAZIONE (4* GIORNI) E A RITIRO CONTROLLATO BENFER SCHOMBURG INTERNATIONAL SOLIDONE LEGANTE IDRAULICO PER MASSETTI A RAPIDA ESSICCAZIONE (4* GIORNI) E A RITIRO CONTROLLATO CARATTERISTICHE TECNICHE: Solidone è un legante idraulico formulato con cementi speciali ad alta resistenza

Dettagli

Soluzioni per l industria mineraria HED-13. Essiccatore. Efficienza energetica. Riduzione CO 2. Incentivi. mineraliindustriali.it

Soluzioni per l industria mineraria HED-13. Essiccatore. Efficienza energetica. Riduzione CO 2. Incentivi. mineraliindustriali.it HED-13 Essiccatore Efficienza energetica Riduzione CO 2 Incentivi Essiccatore ad alta efficienza HED-13 L evoluzione tecnologica degli essiccatori a tamburo rotante Aria ambiente per asciugare la sabbia

Dettagli

IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DI FRIGORIFERI

IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DI FRIGORIFERI IMPIANTO PER IL TRATTAMENTO DI FRIGORIFERI DATI TECNICI DELL'IMPIANTO CAPACITA' IMPIANTO: Portata di 40-60 frigoriferi/ora h in entrata CARATTERISTICHE MATERIALE IN ENTRATA: Dimensioni massime del frigorifero

Dettagli