La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana PRESENTAZIONE Ordine dei Medici della Provincia di Arezzo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana PRESENTAZIONE Ordine dei Medici della Provincia di Arezzo"

Transcript

1 Progetto Carta Sanitaria Elettronica La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana PRESENTAZIONE Ordine dei Medici della Provincia di Arezzo 1

2 Accesso sicuro Come CNS (Carta Nazionale Servizi) Nella carta NON sono contenuti i dati sanitari: essa dàfacoltà, unita al PIN, di accedere ai dati fisicamente collocati in diversi DB accessibili via web. 2

3 Volontàregionale: Carta Sanitaria Elettronica Toscana Il progetto Carta Sanitaria Elettronica (CSE) rappresenta uno dei 6 principali progetti del Piano Sanitario Regionale , approvato con deliberazione del Consiglio regionale n. 53 del 16 luglio 2008; Il progetto CSE èstato approvato con Delibera n. 125 del 2009 della Giunta Regionale (punto approvazione progetto Carta Sanitaria Elettronica ); Legge regionale 65 del 09/11/2009: Istituzione FSE (integra la legge 40/2005, con l'introduzione dell'art. 76 bis che istituisce il FSE). 3

4 Un po di terminologia CSE: Carta Sanitaria Elettronica: progetto della Regione Toscana per la creazione del FSE TS: nuova Tessera Sanitaria CNS: Carta Nazionale dei Servizi: certificato digitale di riconoscimento informatico contenuto nella nuova TS (microchip) FSE: Fascicolo Sanitario Elettronico personale del cittadino 4

5 Il progetto: Carta Sanitaria Elettronica Il progetto CSE si propone di realizzare un sistema per l acquisizione, l aggiornamento e la consultazione dei dati sanitari che risponda in primo luogo all esigenza dei cittadini di semplificare l esercizio del diritto alla salute, in ogni momento del loro percorso sanitario. 5

6 La nuova TS La nuova TS ha 4 funzioni: Tessera Sanitaria Codice Fiscale Team (Tessera Europea Assicurazione Malattia) CNS (Carta Nazionale Servizi) Funzioni già presenti sulla tessera sanitaria attuale Certificato digitale di identificazione 6

7 Diversi utilizzi Come Tessera Sanitaria: consente, come l attuale, l immediata lettura di alcuni dati anagrafici del possessore (nome, luogo e data di nascita e codice fiscale) e può essere utilizzata al momento dell accettazione nelle strutture sanitarie, in farmacia per l emissione dello scontrino fiscalmente detraibile, ecc. Fino alla scadenza,èvalida anche la TS attualmente nelle nostre mani, che scadrànella maggioranza dei casi a fine Come Codice Fiscale: èil documento ufficiale di attribuzione del Codice fiscale e sostituisce l attuale tesserino distribuito dall Agenzia delle Entrate. Come TEAM: ha validitàcome assicurazione sanitaria, quando ci rechiamo nei paesi della Unione Europea e consente l accesso alle relative strutture sanitarie; sostituisce, dal 2005, il modello E111. Come CNS: consente l identificazione certa del suo possessore e quindi consente l accesso potenzialmente a molti servizi; in RT l utilizzo attualmente previsto è l accesso al proprio Fascicolo Sanitario, facoltà non obbligatoria ma scelta e realizzata solo dopo un azione specifica del cittadino ( attivazione ). 7

8 Titolaritàe scadenza nuova TS Le 4 funzioni della nuova TS sono sotto la responsabilità di 3 enti diversi: Agenzia delle Entrate (codice fiscale); Regione Toscana (CNS) ASL di residenza (tessera sanitaria) La scadenza viene portata per tutte le funzioni -a 6 anni (come la scadenza della CNS) rispetto ai 5 precedenti; la funzione Codice Fiscale non ha scadenza. Validitàinferiori (cfr. permessi di soggiorno) sono previste direttamente dalla CNS, che viene prodotta giàcon validitàa termine. 8

9 E un documento ufficiale Non èun documento di riconoscimento a vista (servirebbe la foto) Se viene smarrita, si può chiederne un duplicato ad uno qualsiasi dei 3 enti: all Azienda Sanitaria di appartenenza, a Regione Toscana o all Agenzia delle Entrate, secondo la procedura attualmente in essere per la TS 9

10 I luoghi di utilizzo 10

11 Come si accede ai propri dati :l i PIN /PUK Il cittadino potràaccedere da qualsiasi luogo (casa, Internet Point, estero, ) attraverso il sito regionale, e anche dalle postazioni specificamente dedicate nelle singole Aziende; Potràaccedere anche dalla sede del suo MMG /PLS, o di altri medici, dentro e fuori RT, dotate di quanto sopra. 11

12 gli atti della Regione DGR 773/2009 Delibera n. 773 del 07/09/2009 Oggetto: Integrazione modalità di comunicazione informazioni in ambito socio sanitario dalla modalitàa flussi alla modalitàad eventi; istituzione comunicazione eventi relativi a Pronto soccorso, 118, Assistenza domiciliare, Prestazioni residenziali e semiresidenziali, Laboratorio Analisi, Radiologia 12

13 I contenuti del FSE E rappresentato il disegno di medio periodo, la cui realizzazione avverrà gradualmente nei prossimi mesi. Dati da Aziende sanitarie (dati prodotti con periodicità definita) Scheda Dimissione Ospedaliera (tra cui Interventi Chirurgici) Farmaci Esenzioni Prestazioni Specialistiche (flusso SPA).. Dati da Aziende sanitarie (dati prodotti a evento) Anagrafe Sanitaria Scelta / Revoca MMG/PLS Pronto Soccorso Referti laboratorio Referti radiologia Ricoveri ospedalieri Assistenza Domiciliare. Datida MMG e PLS: Patient summary Bilanci di Salute FSE Dati da Assistito: Diario del Cittadino 13

14 Ciò che NON entra nel FSE Prestazioni effettuate/fruite in forma anonima; Dati sanitari non anonimi gestiti conformemente a leggi speciali: IVG Ancora da approfondire gli altri casi di dati non anonimi da gestire conformemente a leggi speciali: HIV Violenza Tossicodipendenza Referti genetici Da approfondire il trattamento dei dati relativi verso FSE 14

15 I contenuti del FSE: Anagrafica In attesa della nuova release La sezione Anagrafica raccoglie i dati del cittadino compreso ilnome del medico di famiglia. 15

16 I contenuti del FSE: Ricoveri In attesa della nuova release In questa schermata èpossibile vedere l elenco dei ricoveri che si èdeciso di inserire nel Fascicolo, cliccando su Dettaglio compaiono di seguito tutti i dati relativi all intervento selezionato. 16

17 I contenuti del FSE: Farmaci In attesa della nuova release Dalla sezione Farmaci è possibile vedere l elenco dei medicinali assunti che si è deciso di inserire nel Fascicolo, cliccando su Dettaglio compaiono di seguito tutti i dati relativi al farmaco selezionato. 17

18 I contenuti del FSE: Esenzioni In attesa della nuova release Dalla sezione Esenzioni si visualizzano l elenco delle esenzioni fruite che si èdeciso di inserire nel Fascicolo, cliccando su Dettaglio compaiono di seguito tutti i dati relativi all esenzione selezionata

19 Dopo il primo accesso Tutti i nuovi eventi entrano direttamente nel FSE, ovviamente solo dopo che èstato dato il consenso alla sua creazione; Se lo vuole, invece, il cittadino può chiedere di alimentare il suo FSE evento per evento: in questo caso, si crea una zona di attesa da cui il nuovo evento entra o non entra nel FSE, dopo la decisione del cittadino. La presenza di nuovi eventi ècomunicata esplicitamente al cittadino (come una nuova ). Il cittadino può decidere se oscurarli e anche cambiare idea successivamente. Nella prima sezione il cittadino viene informato che sono stati inseriti dei nuovi eventi; cliccando sulla relativa icona può decidere se rimuoverli dal fascicolo. Nella seconda sezione, il cittadino può inserire nel fascicolo gli eventi che ha precedentemente rimosso. Dalla terza sezione è possibile tornare alla pagina del consenso precedentemente inserito e modificarlo In attesa della nuova release 19

20 Nuovi eventi Da qui èpossibile decidere quali Nuovi eventirendere non visibili selezionando il relativo pulsante di scelta e infine confermando. In attesa della nuova release 20

21 Eventi non inseriti Gli eventi che precedentemente sono stati rimossi dal Fascicolo possono essere recuperati in qualsiasi momento, selezionando il relativo pulsante di scelta e confermando. A fianco di ogni evento èvisibile la data di quando èstato rimosso in precedenza. In attesa della nuova release 21

22 I contenuti del FSE: Diario del cittadino E una pagina in formato libero e daràla possibilitàal cittadino di scrivere notizie e informazioni che riterrà importanti per completare le informazioni presenti nel FSE (es. prestazioni sanitarie ottenute in altre Regioni, notizie personali, ecc.) Non è possibile inserire allegati 22

23 I contenuti del FSE: input / output Tutti i referti, per cui èstato pagato il relativo ticket, sono inseriti nel FSE firmati digitalmente; le informazioni a flusso sono certificate dalle aziende e dall architettura del sistema CSE. I referti il cui ticket non ènoto al momento dell effettuazione dell esame, non potranno essere inviati al FSE se non dopo la conferma dell avvenuto pagamento da parte del cittadino. L invio del referto al FSE -ad oggi -non èsostitutiva del referto cartaceo. Deve essere aggiornata la normativa relativa alla obbligatorietàdel ritiro del referto cartaceo da parte del cittadino, in presenza di invio del referto stesso al FSE. Non è possibile scannerizzare e inserire un documento cartaceo nel FSE. Eventuali referti ottenuti fuori Regione potranno essere sintetizzati dal cittadino solo nel Diario o essere veicolati nel FSE attraversoil proprio medico di medicina generale (attraverso il patient summary). E possibile stampare/scaricare tutti i documenti contenuti nel FSE (file pdf). 23

24 I livelli del consenso L espressione del consenso da parte del cittadino avviene su 3 livelli diversi: Attivazione della carta: Il cittadino deve recarsi ad uno sportello abilitato per attivare la propria carta (CNS); l attivazione èpreliminare alla creazione del FSE; se non si attiva la carta, la stessa può essere usata come CF, Tessera Sanitaria e come Tessera TEAM. Costituzione del Fascicolo: il cittadino deve inizialmente esprimere un consenso affinché i suoi dati possano essere raccolti per gli scopi del progetto CSE. Finché il cittadino non esprime il consenso, non viene creato il suo Fascicolo Sanitario. Analogamente, il Fascicolo Sanitario non viene creato se il consenso viene negato; Alimentazione del Fascicolo: nel caso in cui sia stato espresso un consenso positivo alla raccolta dei dati e quindi alla creazione del Fascicolo Sanitario, tutte le sue prestazioni entrano nel FSE da quel momento in poi. Il cittadino potrà comunque escludere dalla visualizzazione eventi non desiderati orevocare il proprio consenso. Il cittadino può eventualmente richiedere che il suo FSE non venga automaticamente alimentato ad ogni nuovo evento, ma che lui decida di volta in volta se visualizzare od oscurare ogni nuovo evento, creando un area transitoria in cui gli eventi rimangono sospesi fino alla decisione. Ogni scelta può essere cambiata dal cittadino in qualsiasi momento, sia globalmente, sia in modo selettivo sulle singole prestazioni. 24

25 I livelli del consenso -1: dettaglio Dopo l attivazione della CNS, il cittadino può decidere di revocare il consenso dato, presentandosi allo sportello e ottenendo l annullamento della sola funzione CNS; Nel caso di smarrimento della CNS, èpossibile richiederne una di nuova emissione, che dovrà essere riassociata ad un nuovo PIN; In caso di smarrimento del PIN, alla stessa CNS potràessere associato, sempre allo sportello, un nuovo PIN. 25

26 I livelli del consenso -2: dettaglio Al momento dell attivazione, o anche successivamente (e via web), il cittadino può, se vuole, esprimere il consenso ad attivare il proprio Fascicolo Sanitario Elettronico. Finchéun cittadino non ha espresso il proprio consenso, il fascicolo non viene creato. Successivamente all attivazione, il cittadino collegandosi al proprio fascicolo potrà richiedere, se lo desidera e attraverso apposita funzionalità, di selezionare singolarmente gli eventi da inserire sul fascicolo. In questo caso, tutti gli eventi sanitari che riguardano il cittadino rimangono sospesi in attesa di una decisione esplicita da parte del cittadino che la esprime collegandosi al proprio FSE. Il cittadino, ogniqualvolta si collega al proprio fascicolo, ha unasegnalazione sui nuovi eventi e decide se inserirli o rimuoverli (scelta reversibile). In futuro, il cittadino potràchiedere, contestualmente al momento di ricevere una prestazione sanitaria, che la stessa non confluisca nel suo FSE.In merito a ciò, e in corso la fase di analisi delle specifiche funzionali, tecniche ed organizzative e realisticamente questa opzione non saràdisponibile prima della fine del Andranno definiti a cura del Gruppo privacy i casi d uso relativi. 26

27 In aggiunta a quanto descritto: I livelli del consenso -2: revoca del consenso al FSE Il cittadino può, in ogni momento, revocare il consenso inizialerispetto all intero fascicolo sanitario elettronico. In questo caso viene arrestata l archiviazione delle prestazioni riferite al cittadino. La revoca può essere effettuata allo stesso sportello di attivazione e/o via web. Ogni operazione di modifica del consenso viene tracciata dal sistema. Se, a seguito di una revoca, il cittadino attiva nuovamente il proprio fascicolo, saranno mostrate solo le prestazioni erogate negli intervalli di attivazione del fascicolo

28 I livelli del consenso -3: dettaglio Quindi: Il Fascicolo Sanitario di ogni cittadino è inizialmente vuoto (conterrà solo i dati anagrafici) e si popoleràcon le prestazioni che le Aziende erogheranno al cittadino a partire dal momento in cui èstato espresso il consenso, non con prestazioni pregresse. I dati non possono essere nemmeno immessi retroattivamente: saranno presenti i dati relativi a prestazioni solo dal momento della creazione del fascicolo in poi. Nei primi mesi di avvio del FSE, si prevede che entreranno nel FSE gli eventi comunicatisuccessivamente alla data di attivazione dello stesso: saràquindi possibile, in presenza di ritardi di comunicazione alla RT, la visualizzazione di qualche evento precedente; Successivamente alla creazione del fascicolo, per ogni prestazione, il cittadino può negare il consenso alla sua visualizzazione all interno del Fascicolo stesso e rimuoverla. E comunque possibile, in un secondo tempo, decidere di visualizzare la prestazione precedentemente rimossa. L esistenza di eventi rimossi non è visibile se non al cittadino. 28

29 Lo strumento di accesso: la smart card perchéèstata scelta la smart card (TS/CNS)? La smartcard ( ) èuna Carta Nazionale dei Servizi e pertanto, ai sensi dell'articolo 64 del Codice dell'amministrazione Digitale (1)costituisce strumento per l'accesso ai servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni per i quali sia necessaria l'autenticazione informatica. La smartcard unita al PIN è, a differenza della coppia utente e password ("autenticazione debole"), uno strumento di "autenticazione forte" in quanto coniuga qualcosa che l'utente conosce (PIN) con qualcosa che possiede (la carta), sotto la garanzia di una terza parte di fiducia, ovvero la Certification Authority che ha rilasciato il certificato contenuto nel chip della smartcard. perchéi dati non sono memorizzati sulla smart card? La smartcard èlo strumento che permette a un utente di autenticarsi in modo sicuro ("autenticazione forte") nei confronti di servizi ("risorse") erogati da soggetti titolari di determinate informazioni. Il fatto che le informazioni siano fornite su richiesta dalla risorsa e non memorizzate sulla memoria presente nel chip della smartcard, permette di fruire di contenuti aggiornati e garantiti dal soggetto che li eroga. Inoltre, non si incorre nel problema del limite alla capacitàdi memorizzazione che si avrebbe sulla smart card. (1): 29

30 Privacy L accesso ai dati avviene esclusivamente attraverso la nuova TS, che viene letta dal lettore di smart card, unitamente al PIN individuale. Il PIN individuale viene associato alla CNS e consegnato al cittadino in busta chiusa al momento dell attivazione e non inviato per posta (come la tessera); Qualsiasi accesso al fascicolo nel caso di emergenza-urgenza, èschermato da una conferma da parte del medico che il cittadino si trova in pericolo di vita e solo dopo la conferma può accedere. Tale accesso ètracciato sul log eventi e un eventuale accesso saràpubblicato sul fascicolo stesso con nome del medico e ora dell accesso. 30

31 Processo attivazione CNS Attivazione CNS La CNS èun certificato di riconoscimento digitale, quindi prima della sua attivazione deve essere accertato che il possessore della CNS sia la stessa persona certificata dalla CNS. Tale operazione può essere fatta solo in presenza del cittadino e da incaricato di pubblico servizio, quindi il cittadino dovràrecarsi ad uno sportello predisposto con un documento di identità. Rilascio Pin / Puk Pin 5 cifre -Puk 8 cifre: dopo 3 tentativi errati ènecessario il Puk per la riattivazione Il rilascio ècontestuale all attivazione della CNS per il PIN, il PUK saràscaricabile dal sito web dopo avere ottenuto il PIN. Autorizzazione alla creazione del fascicolo sanitario elettronico Possibilità di rilasciare l autorizzazione contestualmente alla attivazione della CNS Possibilità di rilasciare il consenso in un secondo momento Tramite il portale web del FSE Tramite un secondo accesso allo sportello Uso della CNS L uso della CNS è strettamente personale ed è l unico strumento per l accesso al proprio FSE 31

32 Sintesi dei passi per creazione FSE Ricevimento nuova TS Ricerca informazioni Appuntamento Accesso libero Accoglienza/orientamento Attivazione CNS Creazione FSE Creazione FSE (via web) utilizzo 32

33 Attivazione CNS: ricerca informazioni Il cittadino ha ricevuto la nuova TS per posta Il cittadino telefona al numero verde/si collega al sito per saperne di più e avere informazioni su dove e come attivare la propria carta HD1 IVR 1. Risponde in automatico al cittadino ed evade alcune domande previste con opzioni (schema molto semplice e con pochi livelli) 2. Indirizza il cittadino all operatore in tutti gli altri casi Sito web 1. Offre informazioni sul Progetto CSE, sul FSE 2. Offre info su modalità e luoghi di attivazione (sportelli e orari) 1. Risponde alle domande generali poste sul funzionamento CNS e FSE 3. Offre un servizio di FAQ costantemente aggiornato Opera tore HD1 2. Nel caso di richiesta di attivazione per un cittadino la cui Azienda propone l attivazione su appuntamento, comunica sedi e orari e trasferisce la telefonata al CUP aziendale di interesse 3. Nel caso di altre richieste, invia agli HD2 4. Traccia la telefonata aggiornando il sw Brochure informative 33 33

34 Attivazione CNS: appuntamento (tramite CUPTEL) Il cittadino ha le informazioni su dove e come attivare e sceglie Appuntamento CUP aziendal e 1. Prende la telefonata trasferita dal HD1/ riceve la telefonata diretta del cittadino 2. Consulta l agenda e fissa l appuntamento al cittadino 3. Aggiorna l agenda/chiude la comunicazione 34

35 Attivazione CNS: orientamento presso Azienda Il cittadino si presenta in una delle sedi indicate con appuntamento 1. Accoglie il cittadino e si attiva per risolvere eventuali dubbi o rispondere a domande sulla nuova TS Operato re Servizio Civile 2. Verifica la completezza dei documenti necessari all attivazione 3. Indirizza il cittadino allo sportello per l attivazione. (1)= Ipotesi; da valutare anche in relazione all effettivo momento di ingresso degli operatori nelle Aziende. 35

36 Attivazione CNS: allo sportello Il cittadino si presenta allo sportello munito di TS/CNS e di un documento di riconoscimento valido. O P E R A T O R E 1. Accerta verbalmente che il cittadino voglia attivare la propria CNS. 2. Verifica la corrispondenza tra il documento ed il cittadino (azione di identificazione del cittadino). 3. Verifica la corrispondenza dei dati tra il documento presentato ed i dati riportati sulla nuova TS. 4. Accede alla procedura software predisposta per tale attività identificandosi al sistema come operatore abilitato attraverso la propria smart card. 5. Inserisce gli estremi del documento di riconoscimento 6. Inserisce la CNS del cittadino nel secondo lettore di smart card. 7. Attiva la procedura di associazione PIN. 8. Consegna al cittadino la documentazione contenente il PIN in busta chiusa inclusa l informativa sul trattamento dei dati personali. 9. Chiede al cittadino se vuole attivare il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), in caso negativo stampa l assenso alle operazioni fino ad ora fatte e lo consegna al cittadino. Il cittadino ritira la busta contenente il PIN, l informativa sul trattamento dei dati personali e la copia del consenso all attivazione della CNS 36

37 Creazione FSE: allo sportello L operatore chiede in forma esplicita se il cittadino vuole attivare il proprio FSE e se è a conoscenza delle informazioni contenute nella informativa sul FSE Il cittadino esprime verbalmente la volontà di CREAZIONE DEL FSE O P E R A T O R E 1. Accede alla procedura software predisposta per tale attività identificandosi con la propria Carta. 2. Inserisce la CNS del cittadino nel secondo lettore di smart card. 3. Certifica, tramite la procedura, di aver ricevuto l assenso verbale del cittadino ed attiva il FSE. 4. L operatore stampa un documento attestante l avvenuto rilascio del consenso e la consegna al cittadino 37

38 Creazione FSE via web Al primo accesso, qualora non sia già stato creato il FSE allo sportello, viene chiesto all utente di dare il proprio Consenso alla creazione del Fascicolo Sanitario Elettronico E sempre possibile in qualsiasi momento revocarlo. Fintanto che il Consenso non viene espresso il pulsante Accedi al Fascicolo è disabilitato. In attesa della nuova release 38

39 Attivazione CNS e creazione FSE: minorenne o sottoposto a tutela Per esprimere il consenso nel caso di persona minorenne o sottoposta a tutela, un genitore o il tutore dovrà recarsi allo sportello con la propria carta, la nuova tessera sanitaria del minorenne o tutelato, un valido documento di identità proprio: per attestare la qualità di esercente la potestà genitoriale o di legale rappresentante è sufficiente un autocertificazione. In attesa di decreto da parte di RT 39

40 Il sistema informativo per l afflusso dati verso il FSE FOCUS: 1. Infrastrutture di rete : a. la Rete Telematica Regione Toscana (RTRT) b. La RTRT Estesa : Tuscany Internet exchange (TIX) Infrastruttura Cart (Cooperazione Applicativa Regionale Toscana) Request For Comment Schema logico dell infrastruttura del progetto Carta Sanitaria Elettronica 40

41 A livello aziendale Sono stati creati i seguenti ruoli progettuali: Referente Progetto CSE: responsabile del Progetto, con nomina del DG Referente Formazione CSE: talvolta coincidente con il Responsabile Ufficio Formazione aziendale Sportelli Attivazione CNS: creati in diverse sedi aziendali con operatori dedicati e hw e sw specifico Referente Anagrafe aziendale e, se costituito, l Ufficio Anagrafe: investito del lavoro preliminare di verifica e correzione dei dati di anagrafe sanitaria Operatori Servizio Civile dedicati al progetto CSE 41

42 URP CUPTEL Entitàaziendali esistenti investite dal progetto HD2 aziendali per la risoluzione dei problemi segnalati dai cittadini aventi ad oggetto dati di prestazioni sanitarie di proprietà aziendale Strutture distrettuali/ospedaliere di attivazione CSE Tecnologie Informatiche Operatori sanitari: qualità dei dati 42

43 2 tipi di totem 43

44 Esempio di brochure (1) TESTI NON DEFINITIVI 44

45 Esempio di brochure (2) TESTI NON DEFINITIVI 45

46 Locandine e vetrofanie per sportelli Testi non definitivi 46

47 Numeri verdi Numero verde cittadini Risponde il contact center che tramite un IVR indirizza il cittadino verso le informazioni o l operatore richiesto Numero verde operatori Linea dedicata per gli operatori del SSR verso il contact center. 47

48 Sito web 48

49 Punti di attenzione Qualità, qualità e qualità dei dati Flessibilitànel dimensionamento degli sportelli di attivazione Aggiornamento periodico delle competenze (èun progetto in divenire) Tempestività della formazione a cascata, per priorità Integrazione tra le diverse modalitàin/formative: formazione diretta, FAD, autoformazione su sito web 49

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana 19 Marzo 2015 La CSE è un sistema per l acquisizione, l aggiornamento e la consultazione dei dati sanitari per semplificare l esercizio del diritto

Dettagli

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana

La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana Progetto Carta Sanitaria Elettronica La Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana 1 dal medico specialista Consente di non doversi immaginare quali informazioni saranno necessarie al medico specialista,

Dettagli

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana

Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Caso di studio nazionale sul Taccuino e PHR : Toscana Alessandra Morelli Regione Toscana Trento, 21 marzo 2014 AGENDA Il Sistema Sanitario della Toscana (SST) Obiettivi e strumenti Sistema ICT Il progetto

Dettagli

Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA

Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA Carta Sanitaria Elettronica IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO IN REGIONE TOSCANA 1 INDICE ARCHITETTURA CONTENUTI ORGANIZZAZIONE SOGGETTI COINVOLTI RIFERIMENTI NORMATIVI RIFERIMENTI TECNOLOGICI 2 ARCHITETTURA

Dettagli

PAG. 1 DI 21 MAGGIO 2012 CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS

PAG. 1 DI 21 MAGGIO 2012 CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS PAG. 1 DI 21 MAGGIO 2012 CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS CARD MANAGEMENT SYSTEM GUIDA OPERATORE CMS PAG. 2 DI 21 Indice 1. PREMESSA... 3 2. MODALITÀ OPERATIVE... 4 2.1 AUTENTICAZIONE... 4 2.2

Dettagli

La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE)

La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) La tua guida per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) GESTIONE ACCESSO SEMPLIFICATO AI SERVIZI (GASS) Di cosa si tratta? È una nuova modalità di accesso online ai servizi socio-sanitari, tramite

Dettagli

TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI MANUALE OPERATIVO TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (TS-CNS ) MANUALE OPERATIVO

TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI MANUALE OPERATIVO TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (TS-CNS ) MANUALE OPERATIVO TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (TS-CNS ) Documento: Ente Emettitore Pag. 1 di 16 Questa pagina è lasciata intenzionalmente bianca Documento: Ente Emettitore Pag. 2 di 16 INDICE 1. Riferimenti

Dettagli

Alberto Zanobini. Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà

Alberto Zanobini. Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Carta Sanitaria Elettronica della Regione Toscana Il ruolo della FAD in un progetto a valenza regionale Alberto Zanobini 1 Il progetto Carta Sanitaria Elettronica della RT Il progetto CSE si propone di

Dettagli

TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI MANUALE OPERATIVO TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (TS-CNS ) MANUALE OPERATIVO

TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI MANUALE OPERATIVO TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (TS-CNS ) MANUALE OPERATIVO TESSERA SANITARIA - CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI (TS-CNS ) Documento: Pag. 1 di 18 Documento: Pag. 2 di 18 INDICE 1. Riferimenti normativi e tecnici... 4 1.1. Definizioni... 4 1.2. Acronimi e abbreviazioni...

Dettagli

Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS ) 1. CHE COS È LA TS-CNS?... 3

Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS ) 1. CHE COS È LA TS-CNS?... 3 FAQ Tessera Sanitaria - Carta Nazionale dei Servizi (TS-CNS ) (aggiornate al 13 agosto 2015) Sommario 1. CHE COS È LA TS-CNS?... 3 2. LA TESSERA SANITARIA O LA TS-CNS SOSTITUISCE IL TESSERINO DI CODICE

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Modena, 05 agosto 2014 SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Le informazioni sul tuo stato di salute in forma protetta e riservata Fascicolo sanitario elettronico (FSE): Informazioni generali Che

Dettagli

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE)

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO (FSE) Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO (DSE) E/O CON FASCICOLO SANITARIO

Dettagli

UN DOCUMENTO INTELLIGENTE. SCOPRIAMO COS È

UN DOCUMENTO INTELLIGENTE. SCOPRIAMO COS È II Carta Regionale dei Servizi III alcuni dati amministrativi socio-sanitari: codice assistito, Asl di appartenenza, data di scadenza del diritto all assistenza sanitaria per i cittadini iscritti a termine,

Dettagli

TESSERA SANITARIA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI. Comune di Santa Teresa Gallura GUIDA ALL UTILIZZO DELLA

TESSERA SANITARIA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI. Comune di Santa Teresa Gallura GUIDA ALL UTILIZZO DELLA Comune di Santa Teresa Gallura GUIDA ALL UTILIZZO DELLA TESSERA SANITARIA CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI breve descrizione dell'utilità della TS CNS attivazione ed installazione del programma sul computer

Dettagli

MANUALE d USO PER UTILIZZO PIATTAFORMA PAGOCRS

MANUALE d USO PER UTILIZZO PIATTAFORMA PAGOCRS MANUALE d USO PER UTILIZZO PIATTAFORMA PAGOCRS Sommario 1. Descrizione generale del servizio... 2 2. Come accedere al servizio PagoCRS... 2 3. Come attivare il servizio PagoCRS... 3 4. Come attivare e

Dettagli

Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Abstract del progetto. Obiettivi

Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Abstract del progetto. Obiettivi Il progetto PIC (Portabilità Individuale Clinica) Titolo prodotto: Portabilità Individuale Clinica (P.I.C.) Categoria: e-health Tipologia di prodotto Broadband/Online/WEB (channel): Abstract del progetto

Dettagli

Versione 4.0. (aggiornamento 1/09/2009 )

Versione 4.0. (aggiornamento 1/09/2009 ) Manuale d uso del sistema Anagrafica operatori Versione 4.0 (aggiornamento 1/09/2009 ) 1 Premessa...2 2 Certificato digitale e Carta Nazionale dei Servizi...2 3 Come funziona l Anagrafica operatori...4

Dettagli

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali)

INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) INFORMATIVA SUL SERVIZIO CONTO CORRENTE SALUTE (ai sensi dell Art. 13 Dgls 196/2003, Codice in materia di protezione di dati personali) Gentile Signora / Gentile Signore, desideriamo informarla sulle finalità

Dettagli

Fascicolo Sanitario Elettronico

Fascicolo Sanitario Elettronico Consiglio Nazionale delle Ricerche Fascicolo Sanitario Elettronico «La roadmap e l accelerazione in atto» Ing. Stefano van der Byl Ing. Mario Ciampi Fascicolo Sanitario Elettronico 1/2 «Il FSE è l insieme

Dettagli

MANUALE UTENTE FSE - Fascicolo Sanitario Elettronico

MANUALE UTENTE FSE - Fascicolo Sanitario Elettronico MANUALE UTENTE FSE - Fascicolo Sanitario Elettronico Luglio 2015 Versione1.0 SOMMARIO 1. IL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO 1.1 I CONTENUTI DEL FASCICOLO SANITARIO 2. FSE 3. GESTIONE DEL CONSENSO ALLA

Dettagli

Progetto tessera sanitaria 730 precompilato

Progetto tessera sanitaria 730 precompilato Progetto tessera sanitaria 730 precompilato ADEMPIMENTI OPERATIVI DEI MEDICI 1 Riferimenti normativi Articolo 3, comma 3 del D. Lgs. 175/2014 Prevede che: il Sistema Tessera Sanitaria, metta a disposizione

Dettagli

Manuale Operatore Punto Assistito Salute. FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico)

Manuale Operatore Punto Assistito Salute. FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico) Manuale Operatore Punto Assistito Salute FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico) Versione 3.0.0 1 Sommario Introduzione 3 Autenticazione e accesso 3 Scelta ruolo 6 Ricerca del cittadino 6 Homepage del FSE

Dettagli

Carta regionale dei servizi

Carta regionale dei servizi Carta regionale dei servizi La Carta Regionale dei Servizi (CRS) è una smart card, ovvero una tessera delle dimensioni di una carta di credito che contiene: dati a vista (Anagrafica Codice Fiscale, Codice

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA. Firma Digitale su CNS/CRS

Manuale Utente del Portale CA. Firma Digitale su CNS/CRS - Carta Regionale dei Servizi e Certificati Qualificati di Firma Digitale Manuale Utente del Portale CA Firma Digitale su CNS/CRS Codice del Documento: CRS-CA-MES#01 Revisione del Documento: 1.0 Data di

Dettagli

Codice documento: DC-AP-MEDBA#02 Versione: 01 PVCS: Data di emissione: 02-12-2003 Stato: EMESSO

Codice documento: DC-AP-MEDBA#02 Versione: 01 PVCS: Data di emissione: 02-12-2003 Stato: EMESSO Carta Regionale dei Servizi SISS Secondo Stadio - Analisi dei Processi Organizzativi - Processo di adesione MMG e PLS Codice documento: DC-AP-MEDBA#02 Versione: 01 PVCS: Data di emissione: 02-12-2003 Stato:

Dettagli

Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia

Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia Il Sistema Informativo Sanitario Territoriale della Puglia Assessorato al Welfare e alle Politiche della Salute Bari, 16 luglio 2014 Il Fascicolo Sanitario Elettronico L'art. 12 del D.L. 179 del 18 ottobre

Dettagli

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA Sommario Introduzione Le finalità del progetto CRS-SISS e il ruolo di Regione Lombardia Aspetti tecnico-organizzativi del Progetto Servizi

Dettagli

Assistenza Amministratore di sistema

Assistenza Amministratore di sistema Istruzioni per il cliente Assistenza Amministratore di sistema _1 4_ Accedere a BPIOL 30_ Richiedere la BPIOL key indice 6_ 7_ 8_ 9_ 10_ Cambiare la password di accesso Blocco della password Il menù di

Dettagli

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia

Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Migliorare l informazione e l accesso ai servizi per il cittadino: il ruolo dell Azienda e del Medico di Famiglia Dr. Alberto Carrera Responsabile Sistema Informativo Aziendale ASL1 Imperiese Dr. Roberto

Dettagli

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Specialisti

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Specialisti SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale Manuale utente Medici Specialisti Versione 1.1 21 Novembre 2014 Indice dei Contenuti INDICE DEI CONTENUTI... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. IL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

MANUALE D USO DEL SERVIZIO SPORTELLO DI REGISTRAZIONE DI SISTEMA PIEMONTE

MANUALE D USO DEL SERVIZIO SPORTELLO DI REGISTRAZIONE DI SISTEMA PIEMONTE MANUALE D USO DEL SERVIZIO SPORTELLO DI REGISTRAZIONE DI SISTEMA PIEMONTE 1 VERSIONE DATA PARAGRAFO DESCRIZIONE DELLA VARIAZIONE V04 07/10/2014 Sommario 1 INQUADRAMENTO GENERALE... 4 1.1 DESCRIZIONE GENERALE...

Dettagli

COMUNE DI VIMODRONE (MI) SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI SERVIZIO SEGRETERIA UFFICIO CED (CENTRO ELABORAZIONE DATI)

COMUNE DI VIMODRONE (MI) SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI SERVIZIO SEGRETERIA UFFICIO CED (CENTRO ELABORAZIONE DATI) COMUNE DI VIMODRONE (MI) SETTORE AFFARI GENERALI E ISTITUZIONALI SERVIZIO SEGRETERIA UFFICIO CED (CENTRO ELABORAZIONE DATI) GUIDA ALL USO DEI SERVIZI ONLINE VERSIONE 1.0 20 AGOSTO 2012 1 INDICE PREMESSA

Dettagli

MODALITA di ACCESSO GUIDA AL SISTEMA FedERa GESTIONE IDENTITA DIGITALI

MODALITA di ACCESSO GUIDA AL SISTEMA FedERa GESTIONE IDENTITA DIGITALI COMUNE di TORRILE MODALITA di ACCESSO GUIDA AL SISTEMA FedERa GESTIONE IDENTITA DIGITALI COME ACCEDERE al SU@P ON-LINE Per accedere al SU@P On-Line, disponibile nel sito istituzionale del Comune di Torrile

Dettagli

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, 1 33170 Pordenone

Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, 1 33170 Pordenone Gentile utente, Azienda per l Assistenza Sanitaria n. 5 Friuli Occidentale Via della Vecchia Ceramica, 1 33170 Pordenone Informativa per il trattamento dei dati personali comuni e sensibili (artt. 13,

Dettagli

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Continuità Assistenziale

SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale. Manuale utente. Medici Continuità Assistenziale SIST Sistema Informativo Sanitario Territoriale Manuale utente Medici Continuità Assistenziale Versione 1.0 28 Aprile 2014 Indice dei Contenuti INDICE DEI CONTENUTI... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. IL SISTEMA

Dettagli

Roma, 21 dicembre 2009

Roma, 21 dicembre 2009 Roma, 21 dicembre 2009 Professionisti alle prese con la configurazione e la gestione quotidiana della PEC. Dopo essersene dotati ed averne comunicato l indirizzo all Ordine, entro lo scorso 29 novembre,

Dettagli

Assistenza Utente firmatario

Assistenza Utente firmatario Istruzioni per il cliente Assistenza Utente firmatario indice 4_ 6_ 7_ 8_ 9_ 10_ 11_ 14_ 16_ 17_ 18_ 20_ 22_ 23_ 24_ 26_ Accedere a BPIOL Cambiare la password di accesso Il menù di BPIOL Richiedere la

Dettagli

SERVIZI DISPONIBILI SUL SISS - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO-SANITARIO

SERVIZI DISPONIBILI SUL SISS - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO-SANITARIO SERVIZI DISPONIBILI SUL SISS - SISTEMA INFORMATIVO SOCIO-SANITARIO 1. Elemento chiave è il possesso della Carta Regionale dei Servizi rilasciata ad ogni cittadino. 2. L accesso ai servizi online avviene

Dettagli

INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO

INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO INVIO SPESE SANITARIE AI FINI DEL 730 PRECOMPILATO L articolo. 3 comma 3 del D.Lgs 175/2014 prevede che gli iscritti agli Albi dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, debbano trasmettere al Sistema Tessera

Dettagli

Frequently Asked Questions - Ricetta Dematerializzata Farmaceutica (DM 2/11/2011)

Frequently Asked Questions - Ricetta Dematerializzata Farmaceutica (DM 2/11/2011) Classificazione: uso esterno Frequently Asked Questions - Ricetta Dematerializzata Farmaceutica (DM 2/11/2011) Codice Documento: FAQ-San-Gov-Ricetta Dematerializza Farmaceutica Revisione del Documento:

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it

GUIDA OPERATIVA. aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it GUIDA OPERATIVA aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) 1 of 32 1 Installazione Componente SIST... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.1.1 Verifica dati utente... 3 1.1.2 Requisiti minimi di sistema...

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS

Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS - Carta SISS Manuale Utente del Portale CA per il Titolare di Carta SISS Codice del Documento: CRS-CA-MES#02 Revisione del Documento: 1.0 Data di Revisione: 05-09-2014 Page 1 of 28 Cronologia delle Revisioni

Dettagli

Manuale d uso Utente

Manuale d uso Utente - 1/29 Manuale d uso Utente Progetto Commessa Cliente Capo Progetto Redatto da Verificato da Lepida SpA Regione Emilia-Romagna Vania Corelli Grappadelli Fabio Baroncini Approvato da Data redazione 27/06/2013

Dettagli

Il servizio Certificazione CITES del Corpo forestale dello Stato

Il servizio Certificazione CITES del Corpo forestale dello Stato Il servizio Certificazione CITES del Corpo forestale dello Stato Guida all accesso con Certificato Digitale Sommario 1. PREMESSA... 3 2. AVVERTENZE E RACCOMANDAZIONI... 4 3. COME SI ACCEDE AL SERVIZIO

Dettagli

Student Card System 2.0 Sistema per la Firma Digitale e Accesso ai Servizi dell Università degli Studi di Foggia Student-CARD System 2.

Student Card System 2.0 Sistema per la Firma Digitale e Accesso ai Servizi dell Università degli Studi di Foggia Student-CARD System 2. Student-CARD System 2.0 Manuale Utente per la Segreteria Sommario Accesso con Matricola e Password... 4 Accesso con Smart-CARD... 4 Menù Studente:... 7 Menù Docente:... 9 Menù Tecnico Amministrativo:...

Dettagli

Portale Continuità della Cura Invio telematico Certificati di Malattia

Portale Continuità della Cura Invio telematico Certificati di Malattia Linee Guida Portale Continuità della Cura Invio telematico Certificati di Malattia Aggiornato al 10/09/2010 versione1.0 1 Linee Guida Indice Premessa 4 Operatori abilitati al servizio. 4 Prerequisiti......................

Dettagli

Camera di Commercio di Ferrara

Camera di Commercio di Ferrara Carta Nazionale dei Servizi Firma Digitale Camera di Commercio di Ferrara CNS FD CNS Carta Nazionale dei Servizi Emessa da Pubbliche amministrazioni Emessa dal Sistema Camerale Emessa dalle ASL Firma Digitale

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi GUIDA ALLA CRS

Carta Regionale dei Servizi GUIDA ALLA CRS Carta Regionale dei Servizi GUIDA ALLA CRS Versione 1.1 - Febbraio 2008 INDICE 1 INTRODUZIONE 3 2 PROGETTO CRS NELLE BIBLIOTECHE 4 2.1 Postazioni Internet CRS Ready 5 2.2 Eldy per le biblioteche 6 2.3

Dettagli

- MES - Manuale Esterno

- MES - Manuale Esterno LI LI Sistema Informativo Socio Sanitario - MES - Manuale Esterno Gestione Accesso semplificato ai servizi On-line del SISS da parte del Cittadino (GASS) Codice documento: CRS-FORM-MES#484 Versione: 02

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA GUIDA PER LA REGISTRAZIONE E PER LA LOGIN CON CNS (DPCM 26 MARZO 2008 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50)

PROGETTO TESSERA SANITARIA GUIDA PER LA REGISTRAZIONE E PER LA LOGIN CON CNS (DPCM 26 MARZO 2008 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50) PROGETTO TESSERA SANITARIA GUIDA PER LA REGISTRAZIONE E PER LA LOGIN CON CNS (DPCM 26 MARZO 2008 ATTUATIVO DEL COMMA 5-BIS DELL ARTICOLO 50) Pag. 2 di 13 INDICE 1. NORMATIVA DI RIFERIMENTO 4 2. INTRODUZIONE

Dettagli

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia

Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia Quali azioni per l implementazione del FSE: l esperienza della Regione Puglia ing. Vito Bavaro email: v.bavaro@regione.puglia.it Ufficio Sistemi Informativi e Flussi Informativi Servizio Accreditamento

Dettagli

Passaggio da TS/CRS a TS/CNS

Passaggio da TS/CRS a TS/CNS Passaggio da TS/CRS a TS/CNS Il perché del passaggio alla TS/CNS, piano di sostituzione. La Carta Regionale dei Servizi (CRS) è uno degli elementi più innovativi sviluppati e promossi da Regione Lombardia

Dettagli

GUIDA OPERATIVA CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it

GUIDA OPERATIVA CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it GUIDA OPERATIVA 1 of 32 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2.1 Requisiti hardware e di connettività... 4 1.2.2 Attivazione postazione di lavoro e

Dettagli

FIRMA DIGITALE. Manuale Docenti titolari di firma. con OTP via SMS sul cellulare

FIRMA DIGITALE. Manuale Docenti titolari di firma. con OTP via SMS sul cellulare FIRMA DIGITALE Manuale Docenti titolari di firma con OTP via SMS sul cellulare 1. RITIRO DEL CERTIFICATO DI FIRMA DIGITALE... 3 2. ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEI CERTIFICATI DIGITALI... 5 3. PRIMO ACCESSO

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

Manuale d uso - Utente

Manuale d uso - Utente Manuale d uso - Utente Progetto federa Commessa Cliente Capo Progetto Redatto da Verificato da Lepida SpA Regione Emilia-Romagna Vania Corelli Grappadelli Fabio Baroncini Approvato da Data redazione 14/09/2012

Dettagli

CGM MEDIR Pagina 1 di 29

CGM MEDIR Pagina 1 di 29 GUIDA OPERATIVA CGM MEDIR Pagina 1 di 29 INDICE 1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti Minimi... 4 1.3 Procedure di Installazione e Configurazione... 5 1.3.1

Dettagli

La sicurezza nel Progetto CRS-SISS Fulvio Barbarito Milano, 20 ottobre 2005

La sicurezza nel Progetto CRS-SISS Fulvio Barbarito Milano, 20 ottobre 2005 Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario La sicurezza nel Progetto CRS-SISS Fulvio Barbarito Milano, 20 ottobre 2005 2 Agenda Le finalità del Progetto CRS-SISS I numeri del Progetto

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 agosto 2013

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 agosto 2013 DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 agosto 2013 Modalita' di consegna, da parte delle Aziende sanitarie, dei referti medici tramite web, posta elettronica certificata e altre modalita'

Dettagli

Deliberazione della Giunta Regionale 2 agosto 2013, n. 37-6240 Servizi on-line: modalita' di autenticazione dei cittadini.

Deliberazione della Giunta Regionale 2 agosto 2013, n. 37-6240 Servizi on-line: modalita' di autenticazione dei cittadini. REGIONE PIEMONTE BU32 08/08/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 2 agosto 2013, n. 37-6240 Servizi on-line: modalita' di autenticazione dei cittadini. A relazione degli Assessori Vignale, Ghiglia,

Dettagli

Servizi On-Line Docenti https://webstudenti.unica.it

Servizi On-Line Docenti https://webstudenti.unica.it Servizi On-Line Docenti https://webstudenti.unica.it Direzione per le Reti e i Servizi Informatici UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI L Università di Cagliari in cifre 1300 personale docente 1200 personale

Dettagli

Portale Continuità della Cura. Gestione vaccinazioni antinfluenzali e antipneumococciche

Portale Continuità della Cura. Gestione vaccinazioni antinfluenzali e antipneumococciche Linee guida Portale Continuità della Cura Gestione vaccinazioni antinfluenzali e antipneumococciche 1 Insiel SpA Indice Indice Premessa... 3 Operatori abilitati al servizio... 3 Prerequisiti... 3 Formalismi

Dettagli

Portale Suap SPORVIC2

Portale Suap SPORVIC2 Portale Suap SPORVIC2 Manuale Utente Richiedente Versione 2.0 > I N D I C E < Sommario 1. PREREQUISITI TECNICI PER NAVIGARE SUL SISTEMA SPORVIC2... 4 2. RICERCA DELLE SCHEDE DEI PROCEDIMENTI PUBBLICATE

Dettagli

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2

Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Integrazione del progetto CART regione Toscana nel software di CCE K2 Data Creazione 04/12/2012 Versione 1.0 Autore Alberto Bruno Stato documento Revisioni 1 Sommario 1 - Introduzione... 3 2 - Attivazione

Dettagli

Procedura per il rilascio della Carta di Attivazione

Procedura per il rilascio della Carta di Attivazione Procedura per il rilascio della Carta di Attivazione Per il funzionamento di un sistema di emissione dei titoli di accesso e per la generazione del sigillo fiscale è necessario richiedere il rilascio all

Dettagli

TS-CNS. Realizzazione e diffusione della carta nazionale dei servizi con funzioni di tessera sanitaria. Manuale Operativo.

TS-CNS. Realizzazione e diffusione della carta nazionale dei servizi con funzioni di tessera sanitaria. Manuale Operativo. ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale degli affari generali e della società dell informazione ASSESSORATO DELL IGIENE E SANITA E DELL ASSISTENZA SOCIALE

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MEDIR: ISTRUZIONI DI UTILIZZO E COSA SAPERE

MEDIR: ISTRUZIONI DI UTILIZZO E COSA SAPERE MEDIR: ISTRUZIONI DI UTILIZZO E COSA SAPERE 1 of 7 1 Premessa 3 2 Inserimento della CNS nel lettore 3 3 Avvio connessione VPN 4 4 Avvio dei servizi nel gestionale di cartella clinica 4 5 Invio prescrizioni

Dettagli

Progetto tessera sanitaria 730 precompilato

Progetto tessera sanitaria 730 precompilato Progetto tessera sanitaria 730 precompilato ADEMPIMENTI OPERATIVI DEI MEDICI 1 Riferimenti normativi Articolo 3, comma 3 del D. Lgs. 175/2014 Prevede che: il Sistema Tessera Sanitaria, metta a disposizione

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE PER IL MMG

ISTRUZIONI OPERATIVE PER IL MMG ISTRUZIONI OPERATIVE PER IL MMG Realizzato con la collaborazione del dott. Luciano Prelli Società del gruppo 1 SOMMARIO 1. Installazione... 3 2. Collegamento al SISSR - LOGIN... 3 3. Ricerca del paziente

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Registrazione e Profilazione Utente del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese.

CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese. CUP WEB è il nuovo sistema di prenotazione online della ASL 4 Chiavarese. Nell ottica di favorire ulteriormente l accesso alle prestazioni da parte degli utenti e facilitare le modalità di prenotazione,

Dettagli

Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata

Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata Prot. n. 103408/2015 Modalità tecniche di utilizzo dei dati delle spese sanitarie ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni

Dettagli

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014

Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Manuale per la presentazione della domanda per il Premio Brianza Economica edizione 2014 Istruzioni valide per la presentazione delle domande sia per la sezione A (Imprese), sia per la sezione B (Dipendenti)

Dettagli

L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET IN BASE AL REDDITO

L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET IN BASE AL REDDITO L ESENZIONE DAL PAGAMENTO DEL TICKET IN BASE AL REDDITO DOMANDE E RISPOSTE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) A A1 A2 L ESENZIONE TICKET IN BASE AL REDDITO Come si ottiene, in sintesi,

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Il Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Autonoma della Sardegna (MEDIR): la fase di avviamento del sistema Gara Medir Pubblicazione del bando: Agosto Settembre

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

CIT.00.M.DI.01#9.1.0# CRS-FORM-MES#346

CIT.00.M.DI.01#9.1.0# CRS-FORM-MES#346 Carta Regionale dei Servizi Sistema Informativo Socio Sanitario Installazione e Configurazione PDL Cittadino CRS-FORM-MES#346 INDICE DEI CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...

Dettagli

PROFILI OPERATIVI PER I PROFESSIONISTI CHE ACCEDONO AI SERVIZI ON LINE DEL COMUNE DI FIRENZE

PROFILI OPERATIVI PER I PROFESSIONISTI CHE ACCEDONO AI SERVIZI ON LINE DEL COMUNE DI FIRENZE PROFILI OPERATIVI PER I PROFESSIONISTI CHE ACCEDONO AI SERVIZI ON LINE DEL COMUNE DI FIRENZE Comune di Pag. 1 di 8 INDICE 1. AGGIORNAMENTI. 2 2. PROFILI OPERATIVI...3 1. AGGIORNAMENTI DATA EDIZIONE MODIFICA

Dettagli

Portale Continuità della Cura Invio telematico Certificati di Malattia

Portale Continuità della Cura Invio telematico Certificati di Malattia linee guida Portale Continuità della Cura Invio telematico Certificati di Malattia Aggiornato al 21/03/2011 versione2.0 1 linee guida Indice Premessa 4 Operatori abilitati al servizio. 4 Prerequisiti......................

Dettagli

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana

Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Guida ai servizi SUAP on-line in Regione Toscana Sommario Premessa... 1 Requisiti necessari... 1 Allegati: formati e dimensioni ammissibili... 2 Accesso ai servizi... 3 Voci di Menù a disposizione... 4

Dettagli

APERTURA DEL CONTO CORRENTE SALUTE

APERTURA DEL CONTO CORRENTE SALUTE REGIONE LIGURIA AZIENDA SANITARIA LOCALE n. 4 CHIAVARESE Via G.B. Ghio, 9-16043 Chiavari CONTO CORRENTE SALUTE Progetto sperimentale INFORMATIVA PER CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI per APERTURA

Dettagli

SUAP@home. Manuale Sistema Suap2 Cittadino

SUAP@home. Manuale Sistema Suap2 Cittadino [SUAP@home] Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l'erogazione dei servizi in modalità ASP agli Sportelli Unici Attività Produttive SUAP@home Manuale Sistema Suap2 Cittadino Data: 24.04.2012

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 29 settembre 2015, n. 178. Regolamento in materia di fascicolo sanitario elettronico. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

Dettagli

LA SMART CARD GUIDA PRATICA

LA SMART CARD GUIDA PRATICA LA SMART CARD GUIDA PRATICA SOMMARIO PREMESSA... 1 RITIRO DELLA SMART CARD... 1 PRIMO UTILIZZO DEL DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE... 2 COME SI FIRMA UN DOCUMENTO INFORMATICO... 4 LETTURA CERTIFICATI CONTROLLO

Dettagli

PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA REGIONE SICILIANA. Componente Autonoma Firma Digitale - Rimodulazione Manuale di Esercizio

PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA REGIONE SICILIANA. Componente Autonoma Firma Digitale - Rimodulazione Manuale di Esercizio PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA REGIONE SICILIANA Componente Autonoma Firma Digitale - Rimodulazione Manuale di Esercizio Redatto da: Eleonora Bordino 09/01/2012 Verificato da: Pierluigi Trombetti 09/01/2012

Dettagli

Per prenotare, pagare il ticket

Per prenotare, pagare il ticket Per prenotare, pagare il ticket spostare, disdire, visite ed esami specialistici con il Servizio Sanitario Regionale occorre avere impegnativa del medico e Carta Regionale dei Servizi CRS, si possono utilizzare

Dettagli

Manuale Utente del Portale CA. Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS. Sistema Operativo Windows

Manuale Utente del Portale CA. Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS. Sistema Operativo Windows - Carta Regionale dei Servizi e Certificati Qualificati di Firma Digitale Manuale Utente del Portale CA Prerequisiti per l Attivazione della Firma Digitale su CNS/CRS Sistema Operativo Windows Codice del

Dettagli

BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009

BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009 Area Anagrafe Economica BREVE GUIDA ALL USO DI CNS E SMART CARD aggiornata a febbraio 2009 PREMESSA... 1 PRIMO UTILIZZO DEL DISPOSITIVO DI FIRMA DIGITALE... 1 COME SI FIRMA UN DOCUMENTO INFORMATICO...

Dettagli

MANUALE OPERATIVO CONFESERCENTI PEC

MANUALE OPERATIVO CONFESERCENTI PEC 1 MANUALE OPERATIVO CONFESERCENTI PEC In collaborazione con 2 La Piattaforma CONFESERCENTI PEC è uno strumento a disposizione delle Sedi Locali (Comunali, Provinciali e Regionali) di Confesercenti per

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 1753 del 03 ottobre 2013 pag. 1

ALLEGATOA alla Dgr n. 1753 del 03 ottobre 2013 pag. 1 ALLEGATOA alla Dgr n. 1753 del 03 ottobre 2013 pag. 1 IL MODELLO Al fine di implementare quanto previsto dal presente provvedimento, per ogni MMG/PLS si rende necessario agire su i seguenti ambiti: 1.

Dettagli

REGISTRAZIONE ON LINE A CIAO IMPRESA

REGISTRAZIONE ON LINE A CIAO IMPRESA REGISTRAZIONE ON LINE A CIAO IMPRESA Per incentivare la registrazione delle imprese al CRM delle Camere di commercio CIAO IMPRESA è stata implementata una procedura semplificata: ridotti i campi obbligatori

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET IN BASE AL REDDITO DOMANDE E RISPOSTE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) A A1 A2 A3 A4 A5 A6 LA NUOVA MODALITA Qual è in sintesi

Dettagli

INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO

INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO INTRODUZIONE AL SISTEMA DI INVIO Il Ministero dell Economia e delle Finanze (MEF) mediante la propria rete telematica, cura il collegamento senza oneri aggiuntivi, per l accesso al servizio telematico

Dettagli

VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA)

VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA) VENERE MEDIR (GUIDA OPERATIVA) INDICE 1 INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 1.1 Verifiche preliminari... 3 1.2 Requisiti Minimi... 4 1.3 Procedure di Installazione e Configurazione... 5 1.3.1 Installazione

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia

Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia Carta Regionale dei Servizi/ Carta Nazionale dei Servizi della Regione Lombardia Relatore: Ing. Fulvio Barbarito Vice Direttore Generale Lombardia Informatica Forum PA 11 maggio 2006 2 CRS/CNS La Diffusione

Dettagli

WINDIAG. Sistema di gestione per Centri Radiodiagnostici, Fisioterapici e Poliambulatori. Semplice Veloce Sicuro Convenzione

WINDIAG. Sistema di gestione per Centri Radiodiagnostici, Fisioterapici e Poliambulatori. Semplice Veloce Sicuro Convenzione WINDIAG Sistema di gestione per Centri Radiodiagnostici, Fisioterapici e Poliambulatori Semplice Veloce Sicuro Convenzione Da usare S.S.R. Integrazione Firma Archiviazione Gestione delle Elettronica Code

Dettagli