1. Caratteristiche del documento di riconoscimento ("carta sconto benzina").

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Caratteristiche del documento di riconoscimento ("carta sconto benzina")."

Transcript

1 Allegato 3 CARTA SCONTO BENZINA Specifiche tecniche 1. Caratteristiche del documento di riconoscimento ("carta sconto benzina"). La "carta sconto benzina", standard ISO è composta da un supporto plastico e da un circuito elettronico (CHIP) che deve garantire la coerenza di tutte le fasi del processo. La verifica che la "carta sconto benzina" sia nelle mani del legittimo titolare avviene a mezzo della digitazione, da parte di quest ultimo, del codice segreto (P.I.N.). Aspetto grafico della carta La "carta sconto benzina" ha l'aspetto grafico riportato nell'allegato 4/a. Dati contenuti nel circuito elettronico (CHIP): per consentire l'idoneo svolgimento delle diverse fasi di validazione, cattura dati e controllo, nel CHIP della carta sono registrati: - codice della carta; - cognome e nome; - targa; data di scadenza della carta; - limite massimo dei litri giorno; - limite massimo dei litri mese; - contatore litri erogati nel giorno; - contatore litri erogati nel mese; - data ultimo rifornimento; - fascia di appartenenza (sconto praticato). Dati stampati sulla carta. La carta riporterà in chiaro, per mezzo di un processo di punzonatura in negativo ("engraving") ed indelebile: - Cognome e Nome; - codice della carta; - la data di scadenza; - la targa; - il comune di residenza; - la fascia di appartenenza (sconto praticato). 2. Caratteristiche delle apparecchiature di validazione. Le apparecchiature di validazione, denominate POS ed installate presso i gestori dei punti di vendita carburanti aderenti al sistema "carta sconto benzina", dotate di lettore di microprocessore nonché di stampante, sono requisito indispensabile per l'esercizio presso i GESTORI delle "carte sconto benzina". Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 1

2 Le apparecchiature di validazione si collegano con i sistemi centrali tramite la rete telematica (es.: linea dedicata, canale D ISDN, ITAPAC, ecc.). Tutte le apparecchiature di validazione consentono la telegestione delle modifiche software con conseguente flessibilità e tempestività di aggiornamento dello stesso. Tabella prezzi. E' una tabella presente nelle memorie dell'apparecchiatura che evita di dover digitare ogni volta il prezzo (euro/litro) per ciascun tipo di carburante erogato dal gestore dell'impianto. La tabella è caricata a cura del gestore ad ogni variazione del prezzo del carburante. Scontrino. Gli elementi essenziali riportati nello scontrino sono i seguenti: - Codice punto vendita; - Insegna; - Indirizzo punto vendita; - Codice carta; - Targa autoveicolo; - Fascia di appartenenza (sconto praticato); - Data e ora; - Litri erogati; - Prezzo praticato al litro; - Importo lordo; - Sconto Totale; - Importo netto (da pagare a cura del cittadino). Messaggio di litri complessivamente erogati dal punto vendita Nell'apparecchiatura di validazione è disponibile per il GESTORE una funzione di comunicazione dei litri complessivamente erogati giornalmente dal punto vendita. Tali dati sono trasmessi, unitamente ai "dati catturati" relativi alla carta, dall'apparecchiatura di validazione. Dati digitati dal GESTORE. IL GESTORE, per ciascuna operazione che riguardi la carta, in particolare digita: - Tipo prodotto (carburante); - Quantità erogata (Litri); - e fa validare la carta dall'apparecchiatura di validazione. Processo di validazione presso il punto vendita carburanti. I passi essenziali del processo di validazione sono i seguenti: - il gestore inserisce la carta nell'apparecchiatura di validazione; Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 2

3 - l'apparecchiatura verifica che la carta sia abilitata per il servizio; - il gestore digita tipo prodotto e relativa quantità; - l'apparecchiatura verifica il non superamento dei litri/giorno e nell'eventualità di superamento consente la conclusione dell'operazione determinando lo sconto della sola quantità residua consentita; - l'apparecchiatura verifica il non superamento dei litri/mese e nell'eventualità di superamento consente la conclusione dell'operazione determinando lo sconto della sola quantità residua consentita; - l'apparecchiatura verifica il P.I.N.; - l'apparecchiatura stampa, in duplice copia, lo scontrino e memorizza i dati dell'operazione. Dati catturati Il Tesoriere giornalmente mette a disposizione i dati catturati presso tutti i punti vendita aderenti all'iniziativa e dotati di apparecchiature di validazione. L'archivio messo a disposizione contiene due distinti tipi di record. Tipo record del dettaglio delle vendite: - Codice punto vendita (con n. apparecchiatura); - Codice carta; - fascia di appartenenza (sconto praticato); - Data e ora; - Litri erogati; - Importo lordo; - Sconto Totale; - Importo netto (da pagare a cura dei cittadino). Tipo record del totale erogato per punto vendita: - Codice punto vendita (con numero apparecchiatura); - Data e ora; - Tipo prodotto (carburante); - Quantità erogata (Litri). Nell apparecchiatura di validazione deve essere reso obbligatorio l inserimento dei litri complessivamente erogati giornalmente dal punto di erogazione e che i gestori ricavano dai registri U.T.F.. Tali dati sono trasmessi giornalmente dal tesoriere alla Regione e unitamente ai dati catturati dall apparecchiatura di validazione. 3. Anagrafica punti vendita. Il tesoriere mette periodicamente a disposizione della REGIONE l'anagrafica dei GESTORI i cui dati essenziali sono i seguenti: - Codice punto vendita; - insegna; - ragione sociale; - indirizzo; - telefono; - coordinate bancarie. Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 3

4 TRACCIATO RECORD CARTE Nome Campo Tipo dati Larghezza Note IDCODCARTA Testo 9 inizia con 1 es. ( ) DATAFINEVALIDITA Testo 6 MT_COGNOME Testo 20 MT_NOME Testo 20 MT_INDIRIZZO Testo 40 COMUNE Testo 40 SIGLA_PROVINCIA Testo 2 CAP Testo 5 INDIRIZZO_COMPLETO Testo 107 TARGA Testo 2 FASCIA Testo 10 Concatenata con la stringa ' ' CT_FISC Testo 20 Codice fiscale concatenato con # Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 4

5 TRACCIATO RECORD MANDATI Tracciato del flusso per l alimentazione della tabella T006_MANDATI_PAG IDBENZINAIO POSITION(001:010) NUMBER (10) DT_PAGAMENTO POSITION(011:029) DATE "DD/MM/YYYY HH:MI:SS" IT_PAGAMENTO POSITION(030:040) NUMBER (11) UTENTE POSITION(041:055) CHAR(15) DATACREAZIONE POSITION(056:074) DATE "DD/MM/YYYY HH:MI:SS" DATAAGGIORNAMENTO POSITION(075:093) DATE "DD/MM/YYYY HH:MI:SS" Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 5

6 TRACCIATO RECORD ANAGRAFICA Nome Campo Tipo dati Inizio Larghezza Note CODCOMM Testo 1 9 RAGSOC Testo INDSL Testo CAPSL Testo 74 5 CITTASL Testo PROVSL Testo PRTELSL Testo TELSL Testo CCIAA Testo PROVCCIAA Testo PIVA Testo CFISC Testo INSEGNA Testo NUMPOS Testo INDPV Testo CAPPV Testo CITTAPV Testo PROVPV Testo PRTELPV Testo TELPV Testo NOMELR Testo INDLR Testo CAPLR Testo CITTALR Testo PROVLR Testo DTNASCI Data/ora CITTANASCI Testo PROVNASCI Testo CFISCLR Testo DOCIDEN Testo TIPODOC Testo DATADOC Data/ora CITTADOC Testo BANCA Testo AGENZIA Testo CONTO Testo CIN Testo ABI Testo CAB Testo INTESTAZ Testo DT_INSTALLAZ_POS Data/ora Aggiunta in settembre 2001 Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 6

7 TRACCIATO RECORD TRANSAZIONI TRACCIATO RECORD MOVIMENTI (EURO) RECORD DI DETTAGLIO TIPO RECORD 1: Campo 3 (Numero Carta) variabile Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 7

8 CAMPO DA A LUNGHEZZA TIPO DESCRIZIONE N Codice Commerciante assegnato da SETEFI N Progressivo P.O.S N Numero Carta N Tipo Operazione 1 = Acquisto 2 = Storno N Codice Prodotto N Data Transazione Formato SSAAMMGG N Ora Transazione Fornato HHMMSS N Importo sconto Euro (ultimi 2 caratteri decimali) N Numero scontrino N Data Contabile Formato SSAAMMGG A Filler N Filler N Movimento inserito manuale N Filler A Filler A Fascia N Litri erogati (ultimi 2 caratteri decimali) N Litri scontati (ultimi 2 caratteri decimali) N Importo Commerciante Lordo Euro (ultimi 2 caratteri decimali) N Importo Cliente Euro (ultimi 2 caratteri decimali) N Codice Benzina A Tipo Valuta E = Euro L = Lire A Filler Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 8

9 TIPO RECORD 2: Campo 3 (Numero Carta) fisso CAMPO DA A LUNGHEZZA TIPO DESCRIZIONE N Codice Commerciante assegnato da SETEFI N Progressivo P.O.S N " " N Data Transazione Formato SSAAMMGG N Ora Transazione Fornato HHMMSS N Codice Prodotto N Totale litri prodotto (Ultimi due caratteri decimali) A Filler RECORD DI CODA CAMPO DA A LUNGHEZZA TIPO DESCRIZIONE N " " N Numero record di dettaglio Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 9

10 TRACCIATO RECORD BLACK LIST Formato Lista Carte Bloccate Record di testa: Filler 8 zeri (chiave di ordinamento) Filler 13 caratteri (vale sempre "LISTA BLOCCHI" Data Archivio 8 cifre (AAAAMMGG, data preparazione) Filler 5 zeri Record di dettaglio: Numero Carta Stato Carta 19 cifre (formato alfanumerico, dati allineati a sinistra, spazi di riempimento a destra) 2 caratteri (permette di indicare la ragione del blocco) Data Blocco 8 cifre (AAAAMMGG) C.A.P. 5 cifre (si applicano i CAP aggiornati) Record di coda: Filler 21 cifre (sempre ventuno '9') Contatore 8 cifre (numero dettagli inviati) Filler 5 zeri Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 10

11 Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 11

12 Allegato 3 carta sconto benzine capitolato 12

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: Prot. RU n.75159 del 30.5.2014 Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio ai fini della detrazione di cui all'articolo 1,

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento

SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento Manuale Operativo Controlli Allegato B4 al Disciplinare di Gara Codice documento: SIPAF-RI-003 Versione 1.1 Manuale Operativo

Dettagli

Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo

Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo all INPS ed al Ministero dell Economia e delle Finanze Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo Allegato

Dettagli

EURITMO STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI PRODOTTI

EURITMO STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI PRODOTTI STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI Pagina 1 di 18 INDICE 1 Introduzione... 3 1.1 Oggetto...3 1.2 Struttura generale user file...4 1.3 Controlli effettuati dal sistema sullo User file...5 2 Layout

Dettagli

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF Interfaccia standard di acquisizione dati per i registri MIPAAF Sfarinati e paste alimentari Maggio 2015

Dettagli

Report Analitico. 01 = analitico. Identificativo record 3. Anno/mese di riferimento 6. Data di produzione file 7

Report Analitico. 01 = analitico. Identificativo record 3. Anno/mese di riferimento 6. Data di produzione file 7 Report Analitico Nome record: DATI CLIENTE Descrizione: Dati anagrafici del cliente Lunghezza record logico: caratteri TIPO-FILE 0 = analitico Identificativo file 0 RAGIONE SOCIALE Char(0) DATA RIFERIMENTO

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 3 2.3

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

MANUALE UTENTE. (Aggiornamento 08 ottobre 2015)

MANUALE UTENTE. (Aggiornamento 08 ottobre 2015) MANUALE UTENTE contenente le specifiche tecniche necessarie per la trasmissione delle negoziazioni dei cambiavalute art. 5, comma 1, della circolare n. 24/15 (Aggiornamento 08 ottobre 2015) OAM Organismo

Dettagli

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari

Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Servizi telematici in Punto Cliente riservati agli Intermediari Denuncia variazione retribuzione - Polizza Pescatori Elenchi annuali- Polizza Pescatori Elenchi variazioni mensili Polizza Pescatori Manuale

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA E CSSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO PAG. 2 DI 13 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA

Dettagli

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF

TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF TAWEB Sistema per la Telematizzazione delle accise e della Dematerializzazione dei registri MIPAAF Interfaccia standard di acquisizione dati per i registri MIPAAF Sostanze zuccherine Maggio 2015 Versione

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari 1. AVVERTENZE GENERALI Gli intermediari abilitati ai servizi telematici Entratel che compilano il modello

Dettagli

INFORIV 1.5.05 - aggiornamento

INFORIV 1.5.05 - aggiornamento INFORIV 1.5.05 - aggiornamento Questo documento riporta brevemente le funzionalità aggiuntive e le modifiche di funzionalità realizzate sul sistema INFORIV e non contenute ancora nel manuale utente. Sono

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. N. 2008/5838 Approvazione del modello di comunicazione annuale dati IVA con le relative istruzioni, delle caratteristiche tecniche per la stampa e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI RELATIVI ALLE SCELTE PER LA DESTINAZIONE DELL OTTO PER MILLE DELL IRPEF

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 6 - Martedì 03 febbraio 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 6 - Martedì 03 febbraio 2015 5 D.g.r. 30 gennaio 2015 - n. X/3076 Legge regionale 20 dicembre 1999, n. 28 «Disposizioni in materia di riduzione del prezzo alla pompa della benzina e del gasolio utilizzati per autotrazione» e successive

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Manuale utente Versione 9 Anno 2010 1 1. INTRODUZIONE...3 1.1. REQUISITI TECNICI...3 1.2. GENERALITA...3 2. ACQUISIRE NUOVA DICHIARAZIONE...5 2.1. FRONTESPIZIO...6 2.2. QUADRO

Dettagli

Modello di Rendicontazione e Protocollo di trasmissione telematica dei flussi informativi. Convenzione CDP-ABI 17 dicembre 2012

Modello di Rendicontazione e Protocollo di trasmissione telematica dei flussi informativi. Convenzione CDP-ABI 17 dicembre 2012 Versione 20130711 Convenzione CDP-ABI 17 dicembre 2012 Ricostruzione Sisma 2012 Modello di Rendicontazione e Protocollo di trasmissione telematica dei flussi informativi Introduzione CDP ed ABI hanno definito,

Dettagli

SINTESI CONVENZIONE euroshell Card: la carta carburante leader in Europa anche a partire da un solo automezzo

SINTESI CONVENZIONE euroshell Card: la carta carburante leader in Europa anche a partire da un solo automezzo SINTESI CONVENZIONE Oggi l impresa associata può semplificare la propria contabilità sostituendo, o integrando, le schede carburanti e gli scontrini con euroshell Card: la carta carburante leader in Europa,

Dettagli

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2011/185905 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel

Dettagli

Verifica massiva delle Inadempienze. Linee Guida per Operatori di Verifica

Verifica massiva delle Inadempienze. Linee Guida per Operatori di Verifica Verifica massiva delle Inadempienze Linee Guida per Operatori di Verifica Roma 15 gennaio 2009 INDICE 1. INTRODUZIONE... 4 1.1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 4 2. DESCRIZIONE DELLA PROCEDURA... 5 2.1

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 24/15 contenente disposizioni inerenti alle modalità di trasmissione delle informazioni

Dettagli

Progetto Carburanti Agevolati Regione F.V.G. Modifiche alle funzionalitàdei POS introdotte dalla LR 14/2010

Progetto Carburanti Agevolati Regione F.V.G. Modifiche alle funzionalitàdei POS introdotte dalla LR 14/2010 Progetto Carburanti Agevolati Regione F.V.G. Modifiche alle funzionalitàdei POS introdotte dalla LR 14/2010 Ottobre 2011 Maurizio Liut Carta utente La nuova LR 14/2010 richiede l inserimento di nuove informazioni

Dettagli

CARTA SCONTO METANO/GPL

CARTA SCONTO METANO/GPL ALLEGATO 1 alla dgr 19596 del 26 novembre 2004 CARTA SCONTO METANO/GPL Finalità La presente iniziativa si inquadra nell insieme dei provvedimenti adottati per il miglioramento della qualità dell aria,

Dettagli

In Italia e RSM l IBAN e il BBAN hanno la seguente struttura: IBAN

In Italia e RSM l IBAN e il BBAN hanno la seguente struttura: IBAN Estremi c/c, IBAN e bonifici (data aggiornamento: 31/10/2007) (versione di riferimento di Business: 11, 12 e 13) (versione di riferimento di Business NET: 2008) A partire dal Gennaio 2008 viene richiesto,

Dettagli

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2010/184182 In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE 1. Soggetti obbligati alla comunicazione 1.1 Sono obbligati alla comunicazione

Dettagli

1. AVVERTENZE GENERALI

1. AVVERTENZE GENERALI ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della Comunicazione per i Regimi di Tonnage Tax, Consolidato e Trasparenza e per l opzione IRAP Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Fondo Pensione Aperto Aviva Life

Fondo Pensione Aperto Aviva Life Fondo Pensione Aperto Aviva Life Adempimenti Operativi per le aziende convenzionate La tempestività e la correttezza nelle comunicazione delle adesioni e delle distinte contributive sono fattori chiave,

Dettagli

Struttura degli elenchi riepilogativi

Struttura degli elenchi riepilogativi Allegato XII SPECIFICHE TECNICHE E TRACCIATI RECORD DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI DELLE CESSIONI E DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI E DEI SERVIZI RESI E RICEVUTI (PRESENTAZIONE TELEMATICA ATTRAVERSO

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2013 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere?

10. Se in un negozio mi chiedono carta o bancomat cosa devo rispondere? INDICE 1. Qual è la differenza tra una normale carta prepagata e Genius Card? 2. Cosa significa che Genius Card è nominativa? 3. Che cos è il codice IBAN? 4. Il codice IBAN di Genius Card è diverso da

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI TRA COMUNI ED ANAGRAFE TRIBUTARIA IN MODALITA FILE TRANSFER. Luglio 2006

SPECIFICHE TECNICHE PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI TRA COMUNI ED ANAGRAFE TRIBUTARIA IN MODALITA FILE TRANSFER. Luglio 2006 1 SPECIFICHE TECICHE PER LO SCAMBIO DI IFORMAZIOI TRA COMUI ED AGRAFE TRIBUTARIA I MODALITA FILE TRSFER Luglio 2006 2 1. GEERALITA Il presente documento è stato redatto per illustrare le modalità di scambio

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

Passaggio da TS/CRS a TS/CNS

Passaggio da TS/CRS a TS/CNS Passaggio da TS/CRS a TS/CNS Il perché del passaggio alla TS/CNS, piano di sostituzione. La Carta Regionale dei Servizi (CRS) è uno degli elementi più innovativi sviluppati e promossi da Regione Lombardia

Dettagli

Parte A. Allegato 2 Parte A

Parte A. Allegato 2 Parte A Parte A Specifiche tecniche per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. AVVERTENZE GENERALI... 3 3. CONTENUTO

Dettagli

DOMANDE PROVENIENTI DA ENTI SEGNALANTI E RISPOSTE UCAMP

DOMANDE PROVENIENTI DA ENTI SEGNALANTI E RISPOSTE UCAMP DOMANDE PROVENIENTI DA ENTI SEGNALANTI E RISPOSTE UCAMP 1. SEGNALAZIONE DI CANCELLAZIONE a. Tabella di sintesi relativa alle operazioni di cancellazione a pag.9 del Manuale Operativo - Standard: i. le

Dettagli

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas.

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. N. 2012/5708 Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli

Dettagli

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità.

e, p.c. 1. Abbreviazione dei termini per la trasmissione dei dati statistici all Autorità. SERVIZIO STUDI SEZIONE STUDI UFFICIO STATISTICA Roma 25 marzo 2010 Prot. n. All.ti n. 36-10-000014 vari Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI Alle Rappresentanze per l Italia

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE MONEY BOX BANK-

INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE MONEY BOX BANK- INFORMAZIONI SULLA BANCA COLLOCATRICE MONEY BOX BANK- società cooperativa per azioni, fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 24100 Bergamo BG via per Azzano 5 Tel. 700 222222 - Fax: 700

Dettagli

Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani. Iscritto all'albo dei Fondi Pensione al n. 1352

Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani. Iscritto all'albo dei Fondi Pensione al n. 1352 Fondo Pensione Complementare dei Giornalisti Italiani Prot. N 9192/F Iscritto all'albo dei Fondi Pensione al n. 1352 Spett.le Amministrazione / Ufficio del Personale Oggetto: riepilogo delle modalità di

Dettagli

db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile.

db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile. db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile. db contocarta: le caratteristiche. db contocarta è il nuovo prodotto di Deutsche Bank che ti permette di accedere

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A DOPPIA TECNOLOGIA BASE E PLUS

FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A DOPPIA TECNOLOGIA BASE E PLUS Allegato B 09.03.2015 FOGLIO INFORMATIVO CARTA DI DEBITO INTERNAZIONALE A DOPPIA TECNOLOGIA BASE E PLUS INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA FINNAT EURAMERICA S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza del

Dettagli

Manuale del portale di back office di MonetaWeb

Manuale del portale di back office di MonetaWeb Manuale del portale di back office di MonetaWeb Sommario 1.Introduzione... 1 2.Accesso al portale... 1 3.Pagina di ricerca... 2 3.1.Criteri di ricerca semplice...2 3.1.1.Ricerca per tipologia della transazione...2

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente

Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Agevolazioni autotrasportatori Dichiarazione trimestrale Manuale utente Marzo 2015 1 1. INTRODUZIONE... 3 1.1. NOVITÀ DELLA PRESENTE VERSIONE... 3 1.2. REQUISITI TECNICI... 3 1.3. GENERALITA... 3 1.4.

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V8_11102015 1 Introduzione 2 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498. 1000005802-12/13 MobilePOS di CartaSi www.cartasi.it Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.0519 Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. MobilePOS, un nuovo modo di accettare i

Dettagli

MAIL ORDER E TELEPHONE ORDER Integrazione server to server

MAIL ORDER E TELEPHONE ORDER Integrazione server to server Procedura di adesione e utilizzo del servizio X-Pay - Specifiche Tecniche MAIL ORDER E TELEPHONE ORDER Integrazione server to server Versione 1 Data 04.2012 Pag. 1/13 INDICE 1. GLOSSARIO... 3 2. SCOPO...

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA CARTABCC TASCACONTO - CARTABCC TASCAINPIU

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA CARTABCC TASCACONTO - CARTABCC TASCAINPIU Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA CARTABCC TASCACONTO - CARTABCC TASCAINPIU Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9

Dettagli

REGISTRATORE DI CASSA M410 MANUALE D USO

REGISTRATORE DI CASSA M410 MANUALE D USO REGISTRATORE DI CASSA M410 MANUALE D USO Egregio cliente, La ringraziamo per la preferenza accordataci. Questo prodotto è stato progettato e fabbricato secondo i più alti standard qualitativi e la Micrelec

Dettagli

Deutsche Bank. db POSMobile. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. db.com/italia

Deutsche Bank. db POSMobile. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. db.com/italia Deutsche Bank db POSMobile Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. db.com/italia db POSMobile, un nuovo modo di accettare i pagamenti db POSMobile di Deutsche Bank è il nuovissimo

Dettagli

CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO

CARTA PREPAGATA TASCA FOGLIO INFORMATIVO FOGLIO INFORMATIVO Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della Direttiva sui Servizi di Pagamento e delle Disposizioni di vigilanza

Dettagli

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali Il DATABASE Access Concetti Fondamentali Con la nascita delle comunità di uomini, si è manifestata la necessità di conservare in maniera ordinata informazioni per poi poterne usufruire in futuro. Basta

Dettagli

INDICE PAGINE ALLEGATO

INDICE PAGINE ALLEGATO ALLEGATO SCAMBIO DATI COMMITTENTE/AGGIUDICATARIO INDICE PAGINE ALLEGATO A.1 Modalita di Scambio Dati pag. 2 A1.1 Fasi di Svolgimento delle Attivita di Gara pag. 2 A1.2 File di Scambio pag. 3 A1.3 Tracciati

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI RELATIVI ALLE COMUNICAZIONI DATI ALBO DEI

Dettagli

Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI

Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI Regolamento per l'utilizzo della CARTA STAROIL CARBURANTI 1. Introduzione Il presente documento ( Regolamento ) regola l'utilizzo della carta fedeltà denominata STAROIL CARBURANTI che dà accesso ad attività

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti

Dettagli

Sistema ABScard - Funzionalità

Sistema ABScard - Funzionalità Sistema ABScard - Funzionalità ----------------------------------------------------- INDICE GENERALE 1 Le entità del sistema... 2 1.1 Le carte : caratteristiche hardware...3 1.2 Le carte : caratteristiche

Dettagli

Istituto di Pagamento. POS Mobile PAYMOVE. Per il tuo business in mobilità Guida d utilizzo. Assistenza Clienti Paymove: 02 83416178

Istituto di Pagamento. POS Mobile PAYMOVE. Per il tuo business in mobilità Guida d utilizzo. Assistenza Clienti Paymove: 02 83416178 Istituto di Pagamento Assistenza Clienti Paymove: 02 83416178 POS Mobile PAYMOVE Per il tuo business in mobilità Guida d utilizzo POS Mobile, un nuovo modo di accettare i pagamenti POS Mobile di Paymove

Dettagli

Caratteristiche e rischi tipici dell operazione o del servizio

Caratteristiche e rischi tipici dell operazione o del servizio Foglio N. 4.12.0.MC informativo Redatto in ottemperanza alla deliberazione CICR del 4 marzo 2003, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n 72 del 27 marzo del 2003 e delle Istruzioni di Vigilanza emanate

Dettagli

Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE

Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE Agevolazioni autotrasportatori MANUALE UTENTE Versione 4.0 Febbraio 2005 1 INDICE 1. ACQUISIRE FRONTESPIZIO, QUADRO A, QUADRO B E QUADRO C...4 2. FORNIRE DICHIARAZION I SU SUPPORTO MAGNETICO...12 3. INTERCHANGE...13

Dettagli

Convenzione CDP-ABI 31.07.2009 e successive modifiche Finanziamenti Ricostruzione Abruzzo

Convenzione CDP-ABI 31.07.2009 e successive modifiche Finanziamenti Ricostruzione Abruzzo Convenzione CDP-ABI 31.07.2009 e successive modifiche Finanziamenti Ricostruzione Abruzzo Protocollo di comunicazione dei flussi di rendicontazione 1. Introduzione 1.1. Obiettivo Il presente documento,

Dettagli

1. AVVERTENZE GENERALI

1. AVVERTENZE GENERALI ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Dichiarazione di inizio e variazione dati Soggetti diversi dalle persone fisiche (Modello AA7/10) Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE Versione del 01/11/2012 STRUTTURA DEL FILE Il file Excel è costituito da un elenco sequenziale di righe ciascuna delle quali è identificata attraverso un

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE DICHIARAZIONI MODELLO 770/2003 SEMPLIFICATO DA

Dettagli

Software Stampa Cambiali - Guida all'uso

Software Stampa Cambiali - Guida all'uso Software Stampa Cambiali - Guida all'uso Per avviare il programma fare un doppio click su "CambialeDemo.exe" o su "Stampa Cambiale" se è stato acquistato il programma. 1. Inserire i dati delle cambiale:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA

FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Sede legale e Direzione Generale: via Lucrezia Romana 41-47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti

Dettagli

Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2013 BANCA D'ITALIA TTN-004-S01 20121001

Rilevazione TTN Schema matriciale - Edizione 2013 BANCA D'ITALIA TTN-004-S01 20121001 TTN-004-S01 20121001 Codice segnalazione TRANSAZIONI TRIMESTRALI NON FINANZIARIE (TTN) DENOMINAZIONE SEGN DENOMINAZIONE CAPOGR CODICE FISCALE SEGN RAMO ATECO SEGN SETTORE ISTITUZIONALE SEGN INDIRIZZO SEGN

Dettagli

P a g i n a 1 MANUALE OPERATIVO CIA COMINUCA

P a g i n a 1 MANUALE OPERATIVO CIA COMINUCA P a g i n a 1 MANUALE OPERATIVO CIA COMINUCA Maggio 2010 P a g i n a 2 1. Cos è il Cia Comunica... 3 2. Attivazione del Servizio... 4 3. Abilitazioni operatori... 5 4. Accesso al servizio... 6 5. Gestione

Dettagli

Istruzioni d uso. METTLER TOLEDO MultiRange Software di applicazioni IND690-Sum. www.mt.com/support

Istruzioni d uso. METTLER TOLEDO MultiRange Software di applicazioni IND690-Sum. www.mt.com/support Istruzioni d uso METTLER TOLEDO MultiRange Software di applicazioni IND690-Sum www.mt.com/support Congratulazioni per aver scelto la qualità e la precisione METTLER TOLEDO. Un utilizzo appropriato di questi

Dettagli

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA

COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA COMUNE DI MALNATE Provincia di Varese COPIA A R E A P R O G R A M M A Z I O N E E c o n o m a t o OGGETTO: FORNITURA BUONI CARBURANTE PER AUTOMEZZI E MEZZI COMUNALI - ANNO 2015 - CONVENZIONE CONSIP - DETERMINAZIONE

Dettagli

Protocollo. per il. Bingo a distanza (PBAD)

Protocollo. per il. Bingo a distanza (PBAD) Protocollo per il Bingo a distanza (PBAD) Pag. 2 di 23 Indice Premessa... 3 1 Modalità di comunicazione e tipologia dei dati... 3 2 Caratteristiche dei messaggi... 4 3 Elenco dei messaggi... 4 4 Sequenza

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Prot. n. 18269/2015 IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Tracciato unico delle comunicazioni all Archivio dei rapporti finanziari. Modifiche ed integrazioni al provvedimento del Direttore dell Agenzia

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. N. 2010/59225 Approvazione del modello INTRA 12 per la dichiarazione mensile relativa agli acquisti da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti Iva e dagli agricoltori

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AIUTI ALLE IMPRESE

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AIUTI ALLE IMPRESE LEGGE 185/92 COME MODIFICATA DAL D.L. N. 200 CONVERTITO DALLA L. 256/02, ART. 3, COMMA 2, LETT. A) E B) E D.LGS. N. 102/04 ART. 5, COMMA 2, LETT. B). INTEGRAZIONI ALLA DETERMINA N. 3055/2002. (Determinazione

Dettagli

Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma. Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25

Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma. Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 Ai sensi del Provvedimento della Banca del 9 febbraio 2011 e successivi aggiornamenti di recepimento della PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito

Dettagli

RIDAB - Sistema di Risarcimento Danni

RIDAB - Sistema di Risarcimento Danni DIPARTIMENTO DELLA QUALITA DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO VIII DIREZIONE GENERALE DEL SISTEMA INFORMATIVO

Dettagli

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Pagine 64 Nome File: _6_10 Ultimo aggiornamento: 2615-0405-2013 creazione: 31-01-2005 Autore: Consorzio CBI Revisore: GdL Standard Il contenuto del presente documento

Dettagli

Mandati di pagamento Reversali di incasso

Mandati di pagamento Reversali di incasso Manuale Operativo Mandati di pagamento Reversali di incasso UR0901091000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in

Dettagli

CARTA JE@NS MASTERCARD

CARTA JE@NS MASTERCARD Allegato PDF: Foglio N. 4.04.04 informativo Categoria Carte di debito e Credito Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive

Dettagli

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003)

FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) FOGLI INFORMATIVI (ai sensi della delibera CICR del 4.3.2003) CASSA CENTRALE BANCA Spa CARTA PREPAGATA RICARICA DATI E QUALIFICA DEL SOGGETTO CHE ENTRA IN RAPPORTO CON IL CLIENTE (Banca incaricata dell

Dettagli

LA PREVENZIONE DELLE FRODI NEI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICI. Novembre 2008

LA PREVENZIONE DELLE FRODI NEI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICI. Novembre 2008 LA PREVENZIONE DELLE FRODI NEI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICI Novembre 2008 ARGOMENTI PREMESSA COME AVVIENE UNA TRANSAZIONE COME RICONOSCERE UNA CARTA SOSPETTA REGOLE DI COMPORTAMENTO OPERAZIONI SOGGETTE

Dettagli

Vademecum Esercenti. Circuiti Vendita. ClubCartaBcc

Vademecum Esercenti. Circuiti Vendita. ClubCartaBcc Vademecum Esercenti Circuiti Vendita ClubCartaBcc Scopri ClubCartaBcc il circuito dei vantaggi e degli sconti su cartabcc.it Grazie per aver scelto CartaBCC POS! Il servizio che Le permette di accettare

Dettagli

Nel caso di offerta fuori sede dati (nome, indirizzo, telefono, e-mail) e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente

Nel caso di offerta fuori sede dati (nome, indirizzo, telefono, e-mail) e qualifica del soggetto che entra in rapporto con il cliente Iccrea Banca SpA Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma FOGLIO INFORMATIVO CARTA PREPAGATA TASCA LOW Ai sensi del Provvedimento della Banca d Italia del 15 febbraio 2010 di recepimento della Direttiva sui

Dettagli

TRASMISSIONE TELEMATICA DEI DATI CONTABILI DEGLI ENTI LOCALI MANUALE UTENTE - PROFILO UTENTE ENTE LOCALE

TRASMISSIONE TELEMATICA DEI DATI CONTABILI DEGLI ENTI LOCALI MANUALE UTENTE - PROFILO UTENTE ENTE LOCALE TRASMISSIONE TELEMATICA DEI DATI CONTABILI DEGLI ENTI LOCALI MANUALE UTENTE - PROFILO UTENTE ENTE LOCALE INDICE 1 INVIO TELEMATICO DATI CONTABILI ENTI LOCALI...4 1.1 ACCESSO AI SERVIZI (AREA RISERVATA)

Dettagli

Guida. del Gestore. Partner di Nectar. Partner on line di Nectar. Nectar premia prima tutti i suoi Clienti. Ti premia prima.

Guida. del Gestore. Partner di Nectar. Partner on line di Nectar. Nectar premia prima tutti i suoi Clienti. Ti premia prima. Partner di Nectar Guida del Gestore Partner on line di Nectar Le eventuali variazioni del numero dei partner saranno comunicate direttamente o potranno essere conosciute attraverso il sito wwwnectarit

Dettagli

SPECIFICHE FUNZIONALI DEL PUNTO DI ACCESSO

SPECIFICHE FUNZIONALI DEL PUNTO DI ACCESSO SPECIFICHE FUNZIONALI DEL PUNTO DI ACCESSO 05 OTTOBRE 2011 PAG. 2 DI 33 INDICE PREMESSA 4 1. COMUNICAZIONE TRA PUNTO DI ACCESSO E SISTEMA DEL CONCESSIONARIO AWP 5 1.1 MESSAGGI DAL PUNTO DI ACCESSO AL SISTEMA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA DIFFUSA MEDIANTE L UTILIZZO DEL BUONO PASTO ELETTRONICO

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA DIFFUSA MEDIANTE L UTILIZZO DEL BUONO PASTO ELETTRONICO Allegato alla determinazione n. 2013/34/0075 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA DIFFUSA MEDIANTE L UTILIZZO DEL BUONO PASTO ELETTRONICO Il presente CSA regola il rapporto

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Importazione & Esportazione Dati Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il formato Testo... 4 Il formato Excel... 11 Il formato FireShop.NET... 16 Importare

Dettagli

TESSERA DEL TIFOSO. Allegato PDF: Foglio. N. 4.04.08 informativo Categoria

TESSERA DEL TIFOSO. Allegato PDF: Foglio. N. 4.04.08 informativo Categoria Allegato PDF: Stato del documento: In lavorazione Foglio N. 4.04.08 informativo Categoria Carte di debito e Credito Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in

Dettagli

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access

7. Microsoft Access. 1) Introduzione a Microsoft Access 1) Introduzione a Microsoft Access Microsoft Access è un programma della suite Microsoft Office utilizzato per la creazione e gestione di database relazionali. Cosa è un database? Un database, o una base

Dettagli

Selezionare il tipo di lettore e aggiorna Firmware per l aggiornamento del programma. Sul QuickData Selezionare Configurazione/Ricezione programma

Selezionare il tipo di lettore e aggiorna Firmware per l aggiornamento del programma. Sul QuickData Selezionare Configurazione/Ricezione programma Procedura di inventario totale con l utilizzo del Gestionale E-SHOP Le operazioni di Inventario Totale possono essere effettuate utilizzando il Lettore QuickData/Datalogic Formula 725 osservando i seguenti

Dettagli

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE

MANUALE DI PROGRAMMAZIONE w w w.pr otexital i a. it Combinatore Telefonico GSM MANUALE DI PROGRAMMAZIONE 8 numeri di telefono per canale 2 canali vocali o sms programmabili 2 teleattivazioni 2 risposte a teleattivazioni Display

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

Corso di Informatica II. Corso di Informatica II. Corso di Informatica. Access 22/03/2009. Ing. Dario Sguassero. Ing.

Corso di Informatica II. Corso di Informatica II. Corso di Informatica. Access 22/03/2009. Ing. Dario Sguassero. Ing. Lezione del 20 marzo 2009 Introduzione ad Access Informatica Presentazione di Microsoft Access Access Accessè un programma della suite Office per la gestione dei database (archivi) Un database è una raccolta

Dettagli