LED semplicemente semplice. Know-how per la tecnologia-led in Teoria e Pratica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LED semplicemente semplice. Know-how per la tecnologia-led in Teoria e Pratica"

Transcript

1 LED semplicemente semplice Know-how per la tecnologia-led in Teoria e Pratica

2 Indice Capitoli pagina 1.0 Introduzione Cos è un LED? Perché i LED? Tecnologia LED Produzione Funzionamento del LED Tipi di LED Tipi di struttura di LED Vantaggi della tecnologia LED Caratteristiche di qualità Tecnica convenzionale o LED? Applicazione LED Dove è opportuno utilizzare i LED? Calcolo del potenziale di risparmio 17 energetico dell illuminazione 3.3 Lampadine LED Lampade LED Lampade comandate da tensione / Lampadine Lampade comandate da corrente / Lampadine Lampade da 230 V AC / Lampadine Esempio di progetto relativo al tema Progettazione LED e installazione Dal convenzionale al LED, domande sul cambio di lampadine Progettazione di un impianto LED Regolazione di LED Installazione e montaggio di lampade LED Elettro-Materiale SA ed Elevite Nuove tecnologie Panoramica sugli OLED Tecnologia LCC FAQ Glossario 38 2

3 1.0 Introduzione Le persone hanno bisogno della luce per vivere. La luce scandisce il nostro tempo e controlla il nostro ritmo sonno-veglia. Accanto alla luce solare, anche la luce artificiale ha un ruolo fondamentale poiché trascorriamo gran parte del nostro tempo in ambienti chiusi. La notte, in particolare, abbiamo bisogno di luce per sicurezza e orientamento, lavoro e piacere. La luce artificiale ci affianca al chiuso e all aperto, nella sfera privata e professionale. La luce crea atmosfere e influisce sulla nostra sensazione di benessere. Di giorno e di notte. Questo opuscolo vi offre un ampia competenza specifica per quanto riguarda tecnica, applicazione e possibilità d impiego di lampade e lampadine LED. Per essere preparati al futuro! 1.1 Cos è un LED? LED, diodo a emissione luminosa, indica un semiconduttore elettronico. Il diodo emette luce quando è percorso da corrente nel senso di conduzione. Al contrario delle lampadine convenzionali, i LED sono componenti elettronici, minuscoli chip elettronici composti da cristalli semiconduttori. I LED non hanno bisogno di alcun filtro di colore, la loro luce viene creata direttamente da diversi colori mediante materiali semiconduttori differenti. L illuminazione con sostanze inorganiche è stata scoperta già nel 1907, l anno di nascita del LED prodotto a livello industriale è il I LED bianchi arrivano a metà degli anni 90. Negli ultimi anni il grado di efficacia dei LED è raddoppiato ogni due anni. Oggi i LED vengono impiegati in svariate applicazioni. Si sono affermati come sorgente luminosa economica che si distingue per numerosi vantaggi. Alla base vi sono buona qualità, installazione e messa in funzione corrette e la vostra competenza tecnica per stabilire in quali casi è opportuno utilizzare i LED. Q 1.2 Perché i LED? Oggi i LED sono sorgenti luminose economiche per l illuminazione di rilievo e generale. Ove opportuno possono sostituire le lampadine convenzionali consentendo maggiore flessibilità e minor consumo di corrente. L energia richiede risorse. L impiego di lampadine e lampade LED è indicato in numerose applicazioni al fine di ridurre i costi dovuti ai prezzi dell elettricità in aumento e di impiegare l energia a disposizione in modo oculato. I LED sono piccoli, flessibili e regolabili. Hanno una durata notevole e si distinguono per un elevata qualità della luce. I LED possono essere utilizzati all interno e all esterno, emettono luce bianca e colorata e preservano gli oggetti sensibili. Con un impiego sistematico della tecnologia LED e l utilizzo di sistemi intelligenti di controllo della luce si può risparmiare circa il 70 % dell energia per l illuminazione. La svolta verso la tecnica LED rappresenta il maggior cambiamento nell illuminotecnica da decenni. 3

4 2.0 Tecnologia LED 2.1 Produzione I LED sono costituiti da cristalli semiconduttori. Mentre nelle lampadine convenzionali la luce è prodotta da un filamento incandescente o un gas, i LED sono minuscoli chip elettronici composti da speciali cristalli semiconduttori. Con la tecnologia LED siamo entrati nell era dell optoelettronica. Produzione Tempi di lavorazione brevi e quantitativi elevati contraddistinguono gli impianti di produzione moderni per materiali di giunzione dei semiconduttori. Da un wafer si ricavano centinaia di chip per LED. La materia prima per i LED sono i cristalli semiconduttori che vengono assemblati in un foglio, il cosiddetto wafer, e successivamente tagliati in chip. I diodi luminosi sono costituiti da un semiconduttore substrato a polarità negativa con un surplus di elettroni. Su tale substrato si applica un sottilissimo strato semiconduttore a polarità positiva con elettroni mancanti, ovvero «lacune». In presenza di tensione gli elettroni in eccesso e le «lacune» si avvicinano tra loro e si ricombinano nella cosiddetta zona di svuotamento. L energia rilasciata viene convertita in luce e calore nel cristallo semiconduttore. Malgrado gli impianti di ultima generazione, non tutte le zone del wafer presentano le stesse caratteristiche illuminotecniche di flusso luminoso e punto di colore. Pertanto la selezione, il cosiddetto binning, in seguito al taglio del wafer nei singoli chip LED è particolarmente importante. Per poter garantire una qualità della luce costante con lo stesso livello di luminosità e colore unitario della luce occorre fare la cernita dei LED di un lotto, che vengono suddivisi in cosiddetti bin (inglese per contenitore). Questo processo di binning è particolarmente importante per i LED bianchi. Maggiori informazioni al riguardo sono contenute nel capitolo «Caratteristiche di qualità» a pagina 8. Per semplificare la realizzazione del contatto elettrico e proteggere il LED dagli influssi ambientali, il diodo viene colato in una lente in silicone che, allo stesso tempo, migliora l irradiazione della luce. Struttura di un modulo LED Modulo Lente ponte di collegamento Chip Supporto / involucro Colla conduttiva o saldatura Piastra conduttrice Giunto saldato (ad es. alla piastra conduttrice) Il piccolo chip per LED che emette luce è collocato su un grande elemento termoconduttore per la gestione termica ottimale. La lente effettua la deviazione primaria della luce. 4

5 Strato precaricato positivamente Area di passaggio Strato precaricato negativamente 2.2 Funzionamento del LED Quando il semiconduttore è attraversato da corrente, inizia a illuminarsi, «emette» luce. Nell illuminotecnica questo processo viene chiamato «elettroluminescenza». Poca energia è già suffi ciente per attivare l illuminazione. L energia rilasciata viene convertita in radiazione nel cristallo semiconduttore. Rifl ettori e lenti deviano la luce. I LED funzionano con tensione continua, hanno bisogno di un convertitore come trasformatore di tensione. Al contrario delle lampadine a incandescenza, che emettono uno spettro luminoso continuo, un LED emette luce di un colore specifi co. Il colore della luce dipende dal materiale semiconduttore utilizzato. Si utilizzano prevalentemente due sistemi di materiali (AllnGaP e InGaN) per produrre LED a elevata luminosità di tutti i colori dal blu al rosso e anche in bianco mediante conversione di luminescenza (vedi a pagina 8). Per far funzionare il diodo nel senso di conduzione sono necessarie tensioni diverse. 2.3 Tipi di LED I LED high-power, chiamati anche LED ad alto rendimento, forniscono la massima luminosità. Il LED high-power più piccolo è poco più grande della testa di un fi ammifero, pur fornendo un effi cienza di 100 lumen per Watt (lm/w). I LED low-power, risalgono all era iniziale della tecnologia LED. Sono grandi da tre a cinque millimetri e hanno un angolo di irradiazione che va da 15 a 30 gradi. La marcia trionfale dei LED è iniziata con il LED cablato da 5 mm; oggi i LED low-power vengono impiegati soprattutto nell illuminazione segnaletica. Funzionano con correnti che vanno da 20 fi no a un massimo di 100 milliampere (ma). I modelli Superflux, chiamati anche Spider o Piranha, offrono un fl usso luminoso utile più intenso. In genere funzionano con 70 ma e hanno 4 pin. Questi LED possono accogliere nell involucro anche più chip comandabili separatamente. L angolo di irradiazione va da 90 a 130 gradi. I LED Superfl ux vengono spesso impiegati nell industria automobilistica. 5

6 2.4 Tipi di struttura di LED I LED cablati (LED radiali) risalgono ancora agli albori della tecnologia LED. Il chip LED che si trova all interno è incapsulato da un cappuccio di plastica che lo protegge da eventuali danni. A causa del loro fl usso luminoso utile generalmente ridotto, questi LED low-power vengono utilizzati prevalentemente per segnali semplici. LED cablati I LED COB (= Chip on Board) vengono impiegati per moduli LED particolarmente potenti e compatti. In questa struttura i chip LED «nudi», non incapsulati, vengono incollati direttamente sulla piastra conduttrice e i contatti vengono realizzati tramite i cosiddetti «fi li bond». Una lente epossidica incollata, chiamata «bolla», defi nisce il fascio luminoso che può essere stretto o ampio. I LED SMD (= Surface Mounted Devices) sono prodotti standard estremamente piccoli per la produzione industriale. Vengono incollati direttamente sulla piastra conduttrice e i contatti vengono realizzati nel bagno di saldatura. Anch essi sono già incapsulati come i LED cablati. I LED SMD sono la struttura maggiormente impiegata in moduli o lampade. Le strutture SMD vengono dotate sia di LED low-power, sia di LED high-power. Consentono la produzione industriale di moduli potenti, piatti e sottili. LED COB LED ad alto rendimento Involucro Collegamento Chip Involucro Chip LED + Strato cristallo Strato drogato di tipo P Strato attivo (produzione luce) LED SMD Piastrina con anima metallica Dissipatore di calore Piazzola di saldatura Strato drogato di tipo N Sezione Sezione I diodi luminosi sono utilizzabili per l illuminazione solo quando formano un modulo sulle piastre conduttrici. Il modulo può essere costituito da LED singoli o da più diodi. La piastra conduttrice, chiamata anche piastrina, garantisce alimentazione elettrica, dispersione del calore e comando. I moduli vengono prodotti in modo standardizzato o adeguati alle diverse esigenze dei clienti. Esistono moduli LED lineari, fl essibili e piatti. 6

7 Moduli LED lineari I moduli LED lineari sono particolarmente indicati per gli effetti a illuminazione radente «wall washing» e l illuminazione architettonica. Sottolineano il profilo di facciate e volte e si inseriscono nei canali d uscita più sottili. Consentono di realizzare anche lunghe linee luminose in modo semplice e perfetto. I moduli LED flessibili percorrono curve e bordi con particolare semplicità. Vengono utilizzati per illuminare, o retroilluminare, superfici curve, ad esempio scritte o corrimani. I moduli LED piatti sono generalmente disponibili sotto forma di pannelli LED pronti all uso con superfici diffuse in vetro o plastica. Vengono impiegati ad esempio come piastrelle luminose o soffitti luminosi completi. Con il comando corrispondente si possono realizzare lampade o display di grandi dimensioni. 2.5 Vantaggi della tecnologia LED Moduli LED flessibili Oggi i LED rendono possibili soluzioni inimmaginabili fino a ieri, per l interno o l esterno, per l illuminazione decorativa o funzionale. Il principio di creazione della luce completamente nuovo fa sì che il LED si differenzi dalle altre sorgenti luminose in numerosi punti. I vantaggi in sintesi. Durata estremamente lunga e manutenzione pressoché nulla: i LED contenuti in lampade e moduli hanno una durata di circa ore e oltre. I LED emettono una luce orientata pressoché puntiforme. Come ottica primaria, le lenti consentono una deviazione della luce pressoché senza perdite. I LED producono naturalmente luce colorata che può essere convertita in luce bianca. La resa del colore è di Ra > 80 fino a Ra > 90. I LED hanno un efficienza elevata: l efficienza luminosa delle lampade LED può già essere superiore a 100 lm/w. I LED sono piccoli e consentono di realizzare lampade dalla struttura compatta con profondità d installazione minima. La luce LED è priva di radiazione IR e UV diretta e preserva gli oggetti delicati. I LED sono resistenti a urti e vibrazioni. Ciò rappresenta un vantaggio in particolare nelle applicazioni industriali, nell illuminazione stradale e negli apparecchi mobili. LED forniscono subito una luce senza sfarfallio, sono regolabili in continuo e attivabili a piacimento. La temperatura di colore delle lampade LED può essere modificata con speciali centraline. Ciò fornisce un notevole margine di libertà creativa. I LED sono privi di mercurio e vanno smaltiti come rifiuti elettrici. I LED funzionano perfettamente in presenza di basse temperature ambiente. Moduli LED piatti Quelle: Osram 7

8 2.6 Caratteristiche di qualità I LED non sono tutti uguali, per confrontare la qualità delle lampade e lampadine LED ci si avvale delle indicazioni in materia di gestione termica, condizioni di esercizio, binning e resa del colore. Temperatura di colore e resa del colore La luce dei LED è naturalmente colorata, essi producono una radiazione a banda stretta (monocromatica). Il materiale semiconduttore utilizzato determina la lunghezza d onda e quindi il colore della luce: rossa, verde, gialla o blu. Per produrre la luce bianca, la radiazione monocromatica viene convertita con una sostanza luminescente (fosforizzazione) oppure mediante miscelazione additiva dei tre colori primari secondo il principio RGB. Luce LED bianca mediante conversione di luminescenza Il procedimento attualmente migliore utilizza il principio della conversione di luminescenza e viene impiegato anche per le lampade fluorescenti. Con questo metodo, sopra un chip LED blu viene vaporizzato un sottilissimo strato luminescente di fosforo che converte una parte della luce blu in luce bianca grazie al fosforo giallo. La luce led bianca viene generalmente prodotta in base al principio della conversione di luminescenza: Luce bianca Strato luminescente Chip LED Strato di conversione Luce blu Sopra un chip LED blu viene applicato uno strato sottilissimo di fosforo giallo che trasforma la luce blu in bianca. Concentrazione e composizione chimica della sostanza luminescente devono essere calibrate con la massima precisione per ottenere il colore della luce desiderata. La temperatura di colore fornisce l indicazione se un LED emette una luce calda o fredda. In generale vige la regola: maggiore è la temperatura di colore, tanto più fredda è la luce. Una temperatura di colore da a Kelvin (K) contraddistingue una luce bianca calda, oltre K il colore della luce è bianco neutro, a partire da K la luce è bianca diurna K corrisponde alla consueta luce della lampadina a incandescenza. 8

9 Spettro del LED 1 0,8 Watt 0,6 0,4 0, Nanometro Con il procedimento di luminescenza si può determinare il colore della luce con precisione, la sua omogeneità è assicurata mediante binning. Ulteriori vantaggi di questo metodo sono i flussi luminosi relativamente elevati e la buona resa del colore fino a Ra 90. La resa del colore della luce bianca calda (da a K) è spesso migliore di quella dei LED bianco neutro o diurno, ma in genere l efficienza dei chip LED bianco caldo è purtroppo minore. Al contrario, i LED con colori della luce più freddi sono in genere più efficienti, ma hanno anche una resa del colore un po inferiore. Una buona soluzione è data dalla miscelazione di luce LED bianca di colori della luce diversi, che garantisce un eccellente resa del colore con efficienza elevata. Luce LED bianca mediante miscelazione dei colori RGB (miscelazione additiva dei colori) Un altra possibilità di produrre luce LED bianca è la miscelazione di luce colorata di diversa lunghezza d onda. Questa miscelazione additiva dei colori rosso, verde e blu (RGB) può produrre milioni di tonalità e anche la luce bianca. Le soluzioni RGB sono particolarmente indicate per le applicazioni con illuminazione cromodinamica, ad es. per l allestimento di facciate. Per ottenere la luce bianca con la miscelazione dei colori RGB occorre controllare esattamente i LED colorati. In tal caso la resa del colore della luce bianca da Ra 70 fino a 80 è inferiore rispetto a quella ottenuta con il procedimento di luminescenza. I sistemi di illuminazione dinamici, in cui la luce cambia intensità e temperatura di colore, supportano il nostro ritmo biologico. Lampade e sistemi di controllo intelligenti consentono di cambiare il colore da bianco caldo a bianco freddo seguendo il modello della luce diurna. Questa tecnologia è utile ad esempio nell illuminazione dell ufficio o nelle scuole perché atmosfere luminose alternanti influiscono in modo positivo sul benessere e sull efficienza delle persone. Per queste applicazioni le nuove tecnologie combinano chip colorati e LED bianchi, creando così una luce bianca dinamica variabile con una buona resa del colore. Il controllo è affidato a una gestione elettronica della luce. 9

10 Binning La qualità dei LED viene definita, tra l altro, mediante il cosiddetto Binning. Nella produzione industriale di chip LED si verificano continuamente scostamenti all interno di diversi lotti di produzione. Le caratteristiche illuminotecniche possono variare in colore e luminosità. Per poter garantire una qualità della luce costante con lo stesso livello di luminosità e colore unitario della luce, occorre fare la cernita dei LED di un lotto. Questi vengono suddivisi in cosiddetti bin (inglese per contenitore). Il processo di binning è particolarmente importante per i LED bianchi. Criteri di selezione importanti in fase di Binning: flusso luminoso (lm) temperatura di colore (Kelvin) punto di colore tensione diretta (Volt) Classificazione secondo ANSI e MacAdams Oggi i LED vengono classificati in base allo standard ANSI (ANSI = American National Standards Institute) che definisce gli scostamenti di crominanza con l ausilio delle ellissi di Mac- Adams. Le indicazioni dell ellisse di MacAdams forniscono un punto di riferimento all utente in merito all entità della diversificazione dei singoli moduli LED ad es. per quanto riguarda la percezione del colore. Ciò è molto importante per un aspetto uniforme. Fonte: Foto von Tyler Nienhouse Nella teoria si parla di un MacAdams non appena è riconoscibile una differenza visiva per quanto riguarda la percezione del colore. Poiché questa condizione di laboratorio non si verifica in normali applicazioni di illuminazione, ad es. tramite riflessioni di superfici colorate, già 3 ellissi di MacAdams sono considerate molto pregiate K 3000 K 3500 K 4000 K Ellissi di MacAdams 10

11 La corrente costante protegge i LED Condizioni di esercizio ottimali sono importanti per la lunga durata dei LED. Tra queste rientra la regolazione precisa della corrente costante. I diodi hanno una curva caratteristica correntetensione con crescita esponenziale. Già piccole variazioni di tensione possono distruggere il chip LED, pertanto i LED non dovrebbero essere mai collegati direttamente a una sorgente di tensione, bensì tramite il cosiddetto convertitore. Efficienza L efficienza viene indicata in lumen per Watt (lm/w) e indica il rapporto tra il flusso luminoso della lampada e la potenza alimentata. La quantità di energia effettivamente risparmiata da un impianto di illuminazione a LED, tuttavia, non dipende solo dall efficienza luminosa dei diodi utilizzati, bensì sono determinanti i seguenti fattori: l interazione con le ottiche e gli apparecchi di esercizio, la deviazione della luce nella lampada, le condizioni ambientali. Durata Le lampade LED e i moduli LED hanno in genere una durata di ore e oltre. Nel raffronto, una lampadina alogena a incandescenza funziona in media ore, una lampada fluorescente sul reattore elettronico circa ore. In pratica ciò significa che una lampada LED in funzione 250 giorni lavorativi all anno per undici ore al giorno dura circa 18 anni. Ciò consente di risparmiare sui costi per la manutenzione e la sostituzione di lampadine. Le lampadine LED, i cosiddetti retrofit, hanno una durata minore a causa della loro struttura piuttosto sfavorevole per i diodi. Ciononostante sono anch esse un ottima scelta con una durata media di circa ore. Diversamente dalle lampadine convenzionali, i LED hanno raramente un avaria, invece la loro luminosità diminuisce lentamente, tra l altro perché il cristallo semiconduttore presenta un numero sempre maggiore di impurità. Questo deterioramento, chiamato anche degradazione, è influenzato dai seguenti fattori: temperatura di esercizio temperatura ambiente alimentazione a corrente costante tipo di semiconduttore opacamento delle ottiche Temperatura e gestione termica La temperatura influisce sull efficienza delle lampade e lampadine LED. Come tutte le sorgenti luminose, anche i LED producono calore. A differenza delle sorgenti luminose convenzionali, il calore viene rilasciato verso il retro. Una sottrazione di calore ottimale, la cosiddetta gestione termica, costituisce il fondamento per indicazioni affidabili relative a durata ed efficienza luminosa. Il calore viene evacuato attraverso la piastrina e l involucro della lampada (raffreddamento passivo). Un collegamento fisso di ampie dimensioni tra piastra conduttrice e involucro favorisce la dispersione del calore. In alcuni modelli di lampada le alette di raffreddamento ingrandiscono la superficie abbassando così la temperatura, in altri tipi di strutture si utilizzano aria o acqua per il raffreddamento attivo. Il collegamento termico tra la piastrina e il dissipatore di calore è determinante per una gestione termica funzionante. Su tale base si possono distinguere le lampade di qualità dai prodotti economici. Tener conto anche delle indicazioni del produttore in merito ai valori soglia di temperatura consentiti per il funzionamento del convertitore, al fine di garantire un funzionamento ottimale. 11

12 Comportamento termico dei LED La qualità di un modulo LED è determinata anche dalla frequenza d incidenza dei guasti e dalla riduzione del flusso luminoso nell arco della sua durata. Un LED è costituito da due componenti di base, il LED «Dice» (chip) e lo strato di fosforo. Entrambi sono molto sensibili alla temperatura. Quanto più elevata, è la temperatura, minore è l efficienza e di conseguenza aumentano le variazioni di colore. Nell arco della propria durata i moduli LED perdono luminosità a causa di alterazioni chimiche e fisiche. Questo processo (degradazione) è indicato con L ed è generalmente pari al 30 %. Dopo ore resta pertanto il 70 % del flusso luminoso iniziale (L70). Alla grandezza L è direttamente correlata la grandezza B, che indica la percentuale dei moduli che può risultare inferiore al valore L. L indicazione comune è B50. Pertanto, dopo ore il 50 % dei moduli può risultare inferiore al valore L70. Dal termine della durata L70 fino all effettiva inutilizzabilità del LED possono trascorrere ancora diverse decine di migliaia di ore di funzionamento. L incidenza dei guasti consueta per i moduli LED è pari allo 0,2 % per ogni ore, ciò significa che dopo ore può smettere di funzionare fino al 10 % dei moduli. L incidenza dei guasti è indicata con C. Mettendo in relazione le grandezze C e B si ottiene F, che tiene conto degli effetti del deterioramento e dell avaria totale di un modulo LED. L esempio che segue illustra gli effetti della temperatura sulla durata e sul flusso luminoso di un LED (faretto da 2000 lm): SLE G4 15 mm 2000 lm 8x0 ADVANCED Modalità operativa Temperatura tp L90 / F10 L90 / F50 L80 / F10 L80 / F50 L70 / F10 L70 / F50 HE NM HO 65 ºC h > h > h > h > h > h 75 ºC h > h > h > h > h > h 85 ºC h h > h > h > h > h 65 ºC h > h > h > h > h > h 75 ºC h h > h > h > h > h 85 ºC h h h > h > h > h 65 ºC h h > h > h > h > h 75 ºC h h > h > h > h > h 85 ºC h h h > h > h > h HE = High Efficiency; NM = Nominal; HO = High Output, analogamente alle denominazioni dei tubi fluorescenti; Modalità operativa = alimentazione del LED (influisce su flusso luminoso e degradazione; Temperatura Tp = punto di temperatura sulla piastrina In sintesi ciò significa L70 / B50: 30 % di riduzione del flusso luminoso / 50 % dei LED possono risultare inferiori a L70 L70 / C10: 30 % di riduzione del flusso luminoso / 10 % d incidenza dei guasti L70 / F10: 30 % di riduzione del flusso luminoso / 10 % dei LED inferiori a L70 o in avaria Nell impiego di lampade LED occorre fare attenzione alle indicazioni del produttore in merito a riduzione del flusso luminoso e incidenza dei guasti, perché un LED di qualità migliore consente di ridurre al minimo reclami ed effetti di luce sgradevoli. 12

13 Il flusso luminoso espresso in lumen (lm) dipende dall intensità della corrente nell apparecchio di esercizio (driver). Le correnti comuni dei driver sono 350 / 500 / 700 / 1050 ma. Maggiore è la corrente del driver, più intenso è il flusso luminoso. Il flusso luminoso dipende anche dal colore della luce. Più «fredda» è la luce (alta temperatura di colore ad es K), maggiore è il flusso luminoso. La chiave per la qualità della luce Il codice fotometrico definisce la qualità della luce delle lampade LED. Le sei cifre definiscono resa del colore, temperatura di colore, ellissi di MacAdams all inizio e trascorso il 25 % della durata di funzionamento e flusso luminoso trascorso il 25 % della durata di funzionamento. Le ellissi di MacAdams servono a determinare le variazioni cromatiche visive. Fino a tre MacAdams le tolleranze di colore sono in pratica impercettibili. Alla presenza di variazioni maggiori, le differenze di colore diventano visibili e possono accentuarsi ulteriormente nell arco della durata. Chiavi del codice fotometrico, ad es. 830 / 349 Code 1a cifra 2a + 3a cifra 4a cifra 5a cifra 6a cifra CRI Temperatura di colore in Kelvin x 100 MacAdams all inizio MacAdams trascorso il 25% della durata di funzionamento (max h) Flusso luminoso trascorso il 25 % della durata di funzionamento (max h) Code Flusso luminoso % % % Flusso luminoso relativo in % L 80 a h L 70 a h L 90 a h Rappresentazione semplificata Durata di funzionamento in ore Rappresentazione schematica dell andamento del flusso luminoso nella durata di funzionamento Fonte: Guida ZVEI «Planungssicherheit in der LED-Beleuchtung» (Sicurezza di progettazione nell illuminazione LED) 13

14 Lista di controllo per la scelta delle lampade Per la scelta di lampade e lampadine fare attenzione ai parametri riportati di seguito: Potenza nominale delle lampade P in Watt Questo valore è utilizzato per la progettazione dell assorbimento di energia e comprende l assorbimento di corrente di tutti i componenti incorporati nella lampada e necessari per il suo funzionamento (incluso l apparecchio di esercizio). Flusso luminoso nominale delle lampade v (in lm) Il flusso luminoso nominale di una lampada indica tutta la potenza di radiazione che emette in tutte le direzioni nel campo visibile. Si riferisce sempre al valore del flusso luminoso indicato per la lampada nuova, che viene emesso dalle sorgenti luminose a semiconduttori presenti nella lampada in determinate condizioni d esercizio. Per il valore del flusso luminoso indicato per l intera lampada, viene presupposta una temperatura ambiente di 25 C, laddove non vengano fornite informazioni diverse. Efficienza luminosa delle lampade v (in lm/w) L efficienza luminosa delle lampade è descritta come il quoziente tra il flusso luminoso emanato e la potenza elettrica assorbita. Distribuzione dell intensità luminosa delle lampade La distribuzione spaziale dell intensità luminosa di una sorgente luminosa è descritta per mezzo di curve di distribuzione dell intensità luminosa. Le sezioni create dall asse verticale rappresentano le curve di distribuzione dell intensità luminosa (LVK) nei piani C e sono documentate in coordinate polari, dove i valori dell intensità luminosa della lampada sono rappresentati in condizioni d esercizio standardizzate. Tali valori sono indicati con l unità candela (cd). Qualità del colore La qualità del colore della luce bianca è contrassegnata con le seguenti caratteristiche: colore della luce, descritto con la temperatura di colore più simile T in Kelvin (K), resa del colore, descritta con l indice di resa del colore Ra, tolleranza del punto di colore, descritta con le ellissi di MacAdams e il binning. Temperatura ambiente nominale La temperatura ambiente influisce sul funzionamento di una lampada e lampadina. Tale valore fissa la massima temperatura ambiente nominale in cui la lampada può funzionare nel rispetto di tutti i parametri rilevanti ai fini della sicurezza. Alla presenza di un valore ta = 25 C non occorre alcuna indicazione sulla lampada, i valori che si discostanovanno contrassegnati. Lampade LED Criteri di durata per lampade/lampadine LED Durata nominale Lx in cui il flusso luminoso si riduce a una percentuale x del flusso luminoso originario nell arco di un periodo di tempo definito in precedenza. Degradazione del flusso luminoso (L x B y ) Avaria totale (L 0 B z ) Riduzione del flusso luminoso By Indicazione della percentuale delle lampade/lampadine LED che al termine della durata definita scendono al di sotto del flusso luminoso auspicato (vedi x di Lx); criterio secondo ZVEI (Federazione Centrale dell Industria Elettrotecnica ed Elettronica): B50 Criteri di durata delle lampade LED. Fonte: Guida ZVEI «Planungssicherheit in der LED-Beleuchtung» (Sicurezza di progettazione nell illuminazione LED) Avarie totali Cz Percentuale di lampade/lampadine LED che hanno smesso completamente di funzionare prima di raggiungere il termine della durata nominale Lx. 14

15 Nuova Graduale L x B y Improvvisa L 0 C z oppure Lampada LED 100 % Degradazione del flusso luminoso lampada LED Avaria totale lampada LED Rappresentazione della situazione di errore di una lampada (nuova, degradazione e avaria totale), fonte: Guida ZVEI «Planungssicherheit in der LED-Beleuchtung» (Sicurezza di progettazione nell illuminazione LED) 2.7 Tecnica convenzionale o LED? L efficienza luminosa in lumen/watt serve da parametro per raffrontare l efficienza di lampadine e lampade. In tal senso occorre distinguere tra valori puri della lampada e valori finali della luce. Ottiche, filtri, riflettori ecc. influiscono sull efficienza luminosa, pertanto è importante confrontare tra loro i dati corretti. Nell illuminazione professionale si raffrontano i gradi di efficacia delle luci (prestazione del sistema). Grazie alla loro diffusione puntiforme della luce, le lampade LED raggiungono in genere gradi di efficacia più elevati rispetto alle lampade convenzionali. Raffronto dell efficienza delle lampadine Lampada alogena a basso voltaggio, QT 12, 75 W Lampada fluorescente compatta TC-D, 18 W, 840 Lampada fluorescente compatta TC-L, 55 W, 840 Lampada fluorescente T16 35 W, 840 (a 35 C) Lampada alogena a vapore metallico HIT 35 W, 930 LED Retrofit 5 W Modulo LED 20 lm/w 67 lm/w 87 lm/w 103 lm/w 104 lm/w circa 50 lm/w circa 99 lm/w Raffronto dell efficienza delle lampade (funzionamento con reattore elettronico) Downlight con TC-DEL 18 W, lm/w grado di efficacia 66 % Lampada da incasso a soffitto TC-L, 55 W, lm/w grado di efficacia 79 % Lampada da incasso a soffitto con T16, 35 W, lm/w grado di efficacia 72 % Downlight con LED 25 W, lm/w grado di efficacia 97 % Lampada da incasso a soffitto con LED 44 W, lm/w grado di efficacia 100 % Il raffronto mostra che l efficienza delle lampade LED è maggiore di quella delle lampade convenzionali, in virtù del loro grado di efficacia superiore. Le lampadine LED presentano in genere luminanze maggiori rispetto alle lampade fluorescenti. Alla sostituzione di una lampadina occorre verificare abbagliamento ed effetto luce. 15

16 3.0 Applicazione LED 3.1 Dove è opportuno utilizzare i LED? Oggi l impiego di lampadine e lampade LED è utile in numerose applicazioni. Nonostante l euforia per i LED spesso predominante, la tecnica convenzionale ha ancora la sua ragion d esistere in tanti casi. Non solo, in alcune applicazioni l impiego di LED è antieconomico perché determina costi troppo elevati. Le lampade fluorescenti e le lampade alogene a vapore metallico rientrano tra le lampade più efficienti oltre ai LED. In virtù della sua forma tubolare, la lampada fluorescente è predestinata all illuminazione generale diffusa e uniforme. La lampada alogena a vapore metallico continua a essere molto richiesta come sorgente luminosa diretta perché la sua luce è molto brillante. D altra parte non è regolabile e impiega un po di tempo a sviluppare il suo flusso luminoso utile pieno. Verificate esattamente le esigenze dei vostri clienti per trovare il sistema di luci giusto per qualità ed efficienza ottimali. L impiego di LED è indicato nelle applicazioni più disparate. Nell illuminazione di negozi: in questi casi i LED convincono per la loro ottima resa del colore, i colori dei materiali sono inalterati. Poiché nelle lampade LED il calore viene rilasciato verso il retro, diminuisce la temperatura sulla merce, con un conseguente influsso positivo sulla climatizzazione e sul benessere dei clienti. La luce dei LED non ha alcuna percentuale di UV, pertanto la merce non sbiadisce. Nell illuminazione di musei: Le potenze ridotte delle lampade LED e la percentuale a infrarossi minima consentono di ridurre i danni alle opere d arte. In ufficio e a scuola: grazie a ottiche adeguate, la sorgente luminosa puntiforme può produrre una luce estesa senza riflesso. Anche in questo caso efficienza elevata, lunga durata e ottima resa del colore rappresentano un vantaggio. Nell illuminazione all aperto le luci LED sono indicate per risaltare le facciate e per l illuminazione pubblicitaria. Nei luoghi difficilmente accessibili si distinguono per un onere di manutenzione minimo. Inoltre, le temperature fredde influiscono in modo positivo sulla loro durata. Per l illuminazione colorata: ovunque la luce colorata deve essere prodotta in modo efficiente, il LED è in netto vantaggio. Non richiede infatti alcun filtro di colore che diminuisce il flusso luminoso e compromette l efficienza. L illuminazione di emergenza è un settore di utilizzo classico per le luci LED. Grazie all avvio immediato e alla luce senza sfarfallio con consumo energetico minimo sono predestinate a questo impiego. Lo stesso vale per il funzionamento sui rilevatori di movimento. L impiego di Luci LED nell industria, per l illuminazione stradale e di centri sportivi, deve essere verificata di caso in caso. Per i punti luce ad altezze elevate, costi ed efficienza delle soluzioni LED devono essere confrontati con le tecniche convenzionali. Per fornire un argomentazione competente consigliamo di effettuare i calcoli di redditività che vengono offerti da numerosi produttori e progettisti dell illuminazione. Solo dopo una verifica precisa di tutti i fattori d influenza si può esprimere un affermazione affidabile. Oltre ai costi d investimento per un impianto di illuminazione, andrebbero valutati anche il consumo energetico nell arco della durata, nonché i costi per la manutenzione e il personale. 16

17 3.2 Calcolo del potenziale di risparmio energetico dell illuminazione Immobile / cliente: Elettro-Materiale SA Data: Espositore: M. Muster Costi di corrente kwh 0.15 CHF / kwh Durata di funzionamento al giorno/in h 10 ore Giorni alla settimana 5 giorni Giorni al mese 22 giorni Ore di esercizio all anno ore / anno Costi di manutenzione / sostituzione 90. CHF / ora Tempi di manutenzione / sostituzione 5 minuti / lampadina Lampadine esistenti; Tipo: alogene Lampadine nuove; Tipo: LED Assorbimento di corrente delle lampadine 60 Watt 5.5 Watt Numero delle lampadine 20 lampadine 20 lampadine Costi unitari per le lampadine 8. CHF CHF Intervallo di manutenzione per le lampadine (durata delle lampadine) ore ore Costi di corrente all anno (CHF / anno) CHF CHF Calcolo Return On Invest Lampadine esistenti; Tipo: alogene Lampadine nuove; Tipo: LED Totale Totale Costi di corrente all anno CHF CHF CHF CHF Costi per le lampade 160. CHF 790. CHF Ore / anno Costi unitari 8. CHF CHF Quantità Nuovi raccordi 0 0 Costi di ristrutturazione 0. CHF 0. CHF Manutenzione 132. CHF 7.92 CHF Lampade di ricambio circa 18 lampadine CHF circa 1 lampadina CHF Totale 908. CHF CHF Risparmi Costi di corrente Risparmio sui costi di manutenzione Totale Investimenti Lampade a risparmio energetico Costi di ristrutturazione Totale ROI mesi CHF CHF CHF 790. CHF 0. CHF 790. CHF Utilizzando le nuove lampadine: «LED» 17

18 3.3 Lampadine LED Le lampadine LED retrofit sostituiscono le lampadine convenzionali senza dover sostituire la lampada. Sono dotate di portalampada a vite o a innesto. L apparecchio di esercizio e il dissipatore di calore sono integrati nella lampadina.le lampadine LED sono disponibili in numerose varianti e colori della luce, si contraddistinguono per efficienza energetica elevata e una buona resa del colore. A seconda del sistema possono essere anche regolate. Nella classica «forma a pera» e con portalampada a vite E14 o E27 le lampade LED sostituiscono le tradizionali lampadine a incandescenza. Con diversi portalampada a innesto sono un ricambio efficiente per lampadine a incandescenza e lampadine alogene a incandescenza. La sostituzione di lampade fluorescenti con LED retrofit va verificata in modo accurato. Illuminamento e uniformità cambiano a causa del flusso luminoso e della geometria di irradiazione modificati. Un tecnico specializzato dovrebbe verificare se è opportuno sostituire i reattori. Le lampadine LED non ottengono la performance di sistemi LED completi, perché le lampade esistenti non sono ottimizzate per il funzionamento con i LED e la gestione termica necessaria per i retrofit deve essere garantita in uno spazio esiguo all interno della lampada. Come alternativa a risparmio energetico sono comunque una buona scelta per la sfera privata o nei piccoli uffici: una lampadina LED a luce bianca calda da 8 Watt arriva infatti a circa ore di esercizio, tre ore di funzionamento al giorno per quasi 25 anni. In tal modo le lampadine LED surclassano anche la lampada a risparmio energetico. Le lampadine LED sono disponibili in diverse tonalità di bianco e anche nella variante colorata. 3.4 Lampade LED Il LED è una sorgente luminosa efficiente sia per l illuminazione di risalto, sia per l illuminazione generale. Nell illuminazione professionale i LED vengono provvisti di ottiche corrispondenti per le varie applicazioni. In tal modo la luce puntiforme può essere diffusa senza riflesso. Le lampadine LED retrofit intercambiabili vengono utilizzate principalmente nell illuminazione decorativa, quindi per l impiego domestico. Risparmiare fino all 80 % di energia Sostituendo una lampadina a incandescenza da 60 Watt inefficiente, che ormai non può più essere immessa nel mercato, con una lampada LED da 11 o 12 Watt si risparmia l 80 % di energia e i costi della corrente corrispondenti. I produttori di lampade differenziano i prodotti per l illuminazione di risalto, quali fari, downlight da incasso, e i sistemi di luci modulari ad es. per l illuminazione di scaffalature. Le lampade per l illuminazione generale comprendono downlight, faretti da incasso, lampade applicate e a sospensione, piantane e lampade a parete, sistemi a banda luminosa e lampade da esterno. Un settore di utilizzo importante per le lampade LED è l illuminazione di sicurezza. Le lampade LED si differenziano in base al loro comando. Si può scegliere tra i seguenti sistemi: lampade comandate da tensione / Lampadine lampade comandate da corrente / Lampadine lampade / lampadine ad alto voltaggio 18

19 3.5 Lampade comandate da tensione / Lampadine Il numero delle lampade per ogni apparecchio di esercizio varia in funzione della loro potenza complessiva. In genere sono comandate a 10, 12 o 24 V. Le lampade comandate da tensione vengono collegate tra loro in parallelo. Queste lampade vengono impiegate prevalentemente nell ambito decorativo. Si prega di osservare le indicazioni dei rispettivi produttori in merito alle lunghezze massime di linea in relazione al diametro del conduttore V AC L N U costante + U in TALEXX converter U in LCU - - P = U x I (potenza = tensione x corrente) U = P/ I I = P/ U I variabile Lampade comandate da corrente / Lampadine Il numero dei LED comandati da corrente per ogni apparecchio di esercizio varia in funzione della potenza elettrica e della tensione messe a disposizione dall alimentatore. L efficienza è maggiore rispetto ai LED comandati da tensione. In genere funzionano con un alimentatore di rete a corrente costante da 350 ma, 500 ma o 700 ma ecc. Queste lampade vengono collegate tra loro in serie. Si prega di osservare le indicazioni dei produttori per quanto riguarda la tensione in uscita onde garantire la protezione delle persone. A seconda del convertitore possono fuoriuscire tensioni oltre il limite SELV di 60 V V AC L N U variabile + U in - U in TALEXX converter LCI + - I costante P = U x I (potenza = tensione x corrente) U = P/ I I = P/ U 19

20 3.7 Lampade/lampadine ad alto voltaggio Queste lampade sono facili da installare e in genere sono regolabili. SELV La denominazione SELV significa Safety Extra Low Voltage. Le lampade LED funzionanti a tensione costante sono solitamente nell intervallo SELV (fanno eccezione le Lampade AC collegate direttamente alla rete). Presupposto fondamentale per la SELV è, oltre al rispetto delle soglie massime di tensione previste dalla legge, anche un convertitore dotato di separazione galvanica sul lato in ingresso. Il lato del carico deve essere protetto dalla rete mediante isolamento doppio o rinforzato. Per SELV vale : fino a AC 50 V RMS e DC 120 V (nessun contatto) > limite massimo di SELV P N fino a AC 25 V RMS e DC 60 V (contatto possibile) > ambiente asciutto, senza isolamento o protezione da contatto fino a AC 12 V RMS e DC 30 V (contatto possibile) > ambiente umido, al di sotto di questi valori non è necessaria alcuna protezione ma (2-74 V) SELV 15 x 3.5 V = 52.5 V 33.7 V V V V 350 ma Non-SELV 135 V ma (2-74 V) SELV 20 x 3.5 V = 70 V Isolamento / protezione da contatto 1400 ma 4 x 350 ma SELV 33.7 V Oltre l intervallo SELV o in presenza di > 60 V DC SELV, il LED deve essere protetto da qualsiasi contatto. Funzionamento di più moduli con un apparecchio di esercizio (SELV) 20

QUALITÀ DELLA LUCE E RISPARMIO ENERGETICO

QUALITÀ DELLA LUCE E RISPARMIO ENERGETICO Convegno EPH+ La progettazione integrata a servizio dell efficienza energetica e del comfort ILLUMINOTECNICA QUALITÀ DELLA LUCE E RISPARMIO ENERGETICO ENERGY PERFONRMANCE HOME PLUS 1 Gestione digitale

Dettagli

Lampade elettroniche a risparmio di energia OSRAM DULUX EL e CIRCOLUX EL

Lampade elettroniche a risparmio di energia OSRAM DULUX EL e CIRCOLUX EL Lampade elettroniche a risparmio OSRAM DULUX EL e CIRCOLUX EL Luce intelligente ed Più luce senza apparecchi extra Le lampade elettroniche a risparmio OSRAM DULUX EL e CIRCOLUX EL sono famose per il ridotto

Dettagli

Pannelli LED EcoDHOME serie CLLP

Pannelli LED EcoDHOME serie CLLP Pannelli LED EcoDHOME serie CLLP CLLP i pannelli LED di ultima generazione! I pannelli LED sono l ideale per l illuminazione pubblica e privata. Risparmi fino all 80% dei consumi elettrici! www.ecodhome.com/prodotti/pannelli-led.html

Dettagli

Dal Fotovoltaico all Efficienza energetica

Dal Fotovoltaico all Efficienza energetica Dal Fotovoltaico all Efficienza energetica CRIADON opera da cinque anni nel settore delle energie rinnovabili ma già negli Anni 90 l attuale nucleo operativo si occupava di energia solare e di risparmio

Dettagli

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose.

Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. Capitolo 2 Caratteristiche delle sorgenti luminose In questo capitolo sono descritte alcune grandezze utili per caratterizzare le sorgenti luminose. 2.1 Spettro di emissione Lo spettro di emissione di

Dettagli

Sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti Led

Sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti Led EX FACOLTA DI INGEGNERIA Sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti Led L impianto di illuminazione interna del complesso della ex Facoltà di Ingegneria è oggi tecnicamente obsoleto,

Dettagli

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi

Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi Corso di Fotografia Centro Iniziative Sociali Roberto Borgheresi 2 Principi Generali della Fotografia LE MISURAZIONI DELLA LUCE 3 LA LUCE QUALE ENERGIA MISURABILE Abbiamo visto che la luce è una forma

Dettagli

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE 1 Illuminatore L illuminatore provvede a generare la luce e inviarla, minimizzando ogni dispersione con un sistema ottico opportuno, nel bundle cioè nel collettore

Dettagli

I L L U M I N A Z I O N E S T R A D A L E E F F I C I E N T E

I L L U M I N A Z I O N E S T R A D A L E E F F I C I E N T E L occasione per città e comuni: risparmio di energia e di costi fissi grazie a investimenti affidabili. I L L U M I N A Z I O N E S T R A D A L E E F F I C I E N T E Occasioni e possibilità per città e

Dettagli

www.samsung.com/it/business/business-products/led-lamp Dai nuova luce alla tua azienda e fai splendere il risparmio

www.samsung.com/it/business/business-products/led-lamp Dai nuova luce alla tua azienda e fai splendere il risparmio www.samsung.com/it/business/business-products/led-lamp Dai nuova luce alla tua azienda e fai splendere il risparmio Samsung è la più grande compagnia tecnologica al mondo LED: LA TECNOLOGIA CHE REGALA

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti Norma CEI 64-8 e aggiornamenti Arcavacata Rende, 8 ottobre 2010 La luce come requisito di legge negli ambienti di lavoro Come riconoscere un apparecchio di illuminazione Direttiva ECOdesign e possibili

Dettagli

Comunicato stampa - Aprile 2012 ALYA

Comunicato stampa - Aprile 2012 ALYA ALYA Alya è stato progettato in occasione del 50esimo anniversario di Neri. Dotato di una tecnologia Led all avanguardia è la versione moderna di una lanterna e raggiunge massimi standard di comfort attraverso:

Dettagli

Lampade alogene a. MASTER Line ES. Con riflettore dicroico a bassissima tensione. 6 maggio 2003 1. Lampade:

Lampade alogene a. MASTER Line ES. Con riflettore dicroico a bassissima tensione. 6 maggio 2003 1. Lampade: Dimensioni (mm) C1 D max. max. 50.5 51 Lampade: a bassissima tensione con riflettore dicroico 50mm, bruciatore con tecnologia ad infrarossi, filamento assiale a doppio attacco e vetro frontale di protezione.

Dettagli

I L L U M I N A F AR E T T I E P R O I E T T O R I A L E D C O N 1 2 5 G I O C H I D I L U C E P R O G R AM M A T I

I L L U M I N A F AR E T T I E P R O I E T T O R I A L E D C O N 1 2 5 G I O C H I D I L U C E P R O G R AM M A T I I L L U M I N A F AR E T T I E P R O I E T T O R I A L E D C O N 1 2 5 G I O C H I D I L U C E P R O G R AM M A T I POTENZIOMETRO Art. 1110 000 Faretti RGB in Alluminio prossofuso di colore nero Ogni faretto

Dettagli

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico

Illuminotecnica. Introduzione al calcolo illuminotecnico Illuminotecnica Introduzione al calcolo illuminotecnico 1 Illuminotecnica La radiazione luminosa Con il termine luce si intende l insieme delle onde elettromagnetiche percepibili dall occhio umano. Le

Dettagli

Workshop Trasporti e Infrastrutture

Workshop Trasporti e Infrastrutture Workshop Trasporti e Infrastrutture Illuminazione efficiente nel terziario: illuminazione pubblica Fabio Pagano ANIE ASSIL Introduzione L'illuminazione è stato il primo servizio offerto dalle aziende elettriche

Dettagli

Illuminazione a LED per ampi spazi

Illuminazione a LED per ampi spazi Illuminazione a LED per ampi spazi Sistemi di illuminazione in linea con LED E4, E5 ed E7 di ETAP comprendono una vasta gamma di luci a LED per grandi spazi e soffitti alti, come stabilimenti industriali,

Dettagli

CATALOGO GENERALE 2013

CATALOGO GENERALE 2013 CATALOGO GENERALE 2013 ENERGY SAVING LED SOLUTIONS Introduzione Caratteristiche e Vantaggi dei LED Tra i vantaggi e le caratteristiche di questa tecnologia possiamo citare: 1 Enorme risparmio di energia:

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA LAMPIONE FOTOVOLTAICO. Modello SPL12-W

DESCRIZIONE TECNICA LAMPIONE FOTOVOLTAICO. Modello SPL12-W DESCRIZIONE TECNICA LAMPIONE FOTOVOLTAICO Modello SPL12-W versione 01/2011 Il lampione fotovoltaico dovrà essere dotato di : N 1 modulo fotovoltaico da 85Wp 12V in silicio monocristallino N 1 contenitore

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento degli impianti fotovoltaici La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare direttamente l energia solare incidente sulla superficie terrestre

Dettagli

Illuminazione efficiente nelle economie domestiche

Illuminazione efficiente nelle economie domestiche Illuminazione efficiente nelle economie domestiche 3 Meno elettricità per una migliore luce 4 Illuminare e vedere 5 I tre modi per generare luce 8 Etichetta energia per lampade 9 Informazioni sulla confezione

Dettagli

I Diodi. www.papete.altervista.org http://elettronica-audio.net76.net

I Diodi. www.papete.altervista.org http://elettronica-audio.net76.net I Diodi Questi componenti sono provvisti di due terminali: il catodo e l'anodo. Il catodo si riconosce perchè sul corpo è stampata una fascia in corrispondenza di tale piedino. Ad esempio, i diodi nella

Dettagli

SOMMARIO. Mirona LED 04. All altezza di ogni sfida. Mirona RL LED 10. La versione decorativa: performante in tutto

SOMMARIO. Mirona LED 04. All altezza di ogni sfida. Mirona RL LED 10. La versione decorativa: performante in tutto MIRONA LED SOMMARIO Mirona LED 04 All altezza di ogni sfida Mirona RL LED 10 La versione decorativa: performante in tutto Mirona QXS LED 14 La versione piccola: grande prestazione e design compatto Mirona

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Corso di Elaborazione Elettronica di Immagini CENNI DI FOTOMETRIA E ILLUMINOTECNICA Fotometria Motivazione: Dare una misura dell intensità luminosa che rispecchi il funzionamento

Dettagli

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

I corsi dell'area Lumen

I corsi dell'area Lumen I corsi dell'area Lumen I corsi di formazione tecnica che affronta le tematiche LED e Lighting Coordinatori: Ing. Diego Quadrio e Danilo ing Paleari, Studio Associato Quantis AREA LED Technology Obiettivo:

Dettagli

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led!

Presentazione!!del!progetto!di!efficientamento!energetico!con!! utilizzo!di!apparati!illuminanti!professionali!!con!tecnologia!led! Presentazionedelprogettodiefficientamentoenergeticocon utilizzodiapparatiilluminantiprofessionalicontecnologialed Descrizione progetto di Locazione Operativa con riscatto Riduzione spesa energetica ed

Dettagli

Rivestimenti colorati per cappotto che riflettono il calore

Rivestimenti colorati per cappotto che riflettono il calore Waler è socio fondatore Rivestimenti colorati per cappotto Rivestimenti Silossanici IR riflettenti specifici per sistemi d isolamento a cappotto che minimizzano il surriscaldamento delle superfici murarie

Dettagli

Teoria dell immagine

Teoria dell immagine Archivi fotografici: gestione e conservazione Teoria dell immagine Elementi di base: la luce, l interazione tra luce e materia, il colore Mauro Missori Cos è la fotografia? La fotografia classica è un

Dettagli

WS Series. Plafoniera stagna a LED

WS Series. Plafoniera stagna a LED WS Series Plafoniera stagna a LED Prestazioni straordinarie in ogni condizione ambientale. TECNOLOGIA Evoluta CONSUMI Ridotti RESISTENZA Ottimale VERSATILITÀ Massima La distribuzione uniforme del flusso

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica nella illuminazione a LED

Risparmio ed efficienza energetica nella illuminazione a LED Risparmio ed efficienza energetica nella illuminazione a LED Luca Moscatello Direttore Tecnico Enel Sole Assisi, 12 Dicembre 2014 Enel Sole Profilo e Mission Profilo: Enel Sole, società del Gruppo Enel,

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO CON L ILLUMINAZIONE

RISPARMIO ENERGETICO CON L ILLUMINAZIONE SVILUPPO SOSTENIBILE RISPARMIO ENERGETICO CON L ILLUMINAZIONE 5 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - GIUGNO 2008 - DESIGN: EDIZIONI ALTEA S.R.L. ULTIMA EDIZIONE A CURA DI: ANTONIA

Dettagli

Riscaldamento a raggi infrarossi. riscaldare come il sole. confortevole - efficiente - sano

Riscaldamento a raggi infrarossi. riscaldare come il sole. confortevole - efficiente - sano Riscaldamento a raggi infrarossi riscaldare come il sole confortevole - efficiente - sano Riscaldamento a raggi infrarossi I nuovi sistemi di riscaldamento a raggi infrarossi rappresentano una tecnologia

Dettagli

RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI

RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI RAFFRESCAMENTO E RISCALDAMENTO RADIANTE A PAVIMENTO CLIMATIZZAZIONE E RAFFRESCAMENTO A PANNELLI RADIANTI Contrariamente al passato dove, di norma, venivano annegati nel pavimento delle linee in acciaio,

Dettagli

La luce dà emozione agli acquisti

La luce dà emozione agli acquisti Comunicato stampa La luce dà emozione agli acquisti Un nuovo supermercato Spar con illuminazione interamente LED studiata da Zumtobel Per il suo nuovo supermercato a Budapest, la catena Spar ha chiamato

Dettagli

Alimentatore switching controllato, per Led di potenza.

Alimentatore switching controllato, per Led di potenza. Alimentatore switching controllato, per Led di. Detto alimentatore è controllato da un circuito, che consente la possibilità a qualsiasi corpo illuminante, ( stradale ovvero di interni ), di erogare la

Dettagli

Paesaggio. Painting with light

Paesaggio. Painting with light Paesaggio Painting with light 1. PROCESSO DI DOPPIA VERNICIATURA Doppia verniciatura come standard applicato all intera gamma prodotti. Garanzia di durata nel tempo e di ottima resistenza ai raggi UV ed

Dettagli

percepto THE GREEN LIGHT

percepto THE GREEN LIGHT THE GREEN LIGHT CARATTERISTICHE APPARECCHIO Ermeticità blocco ottico: IP 66 (*) Ermeticità vano ausiliari: IP 66 (*) Resistenza agli urti: senza rilevatore di movimento IK 08 (**) con rilevatore di movimento

Dettagli

Alessandro Farini: Dispense di Illuminotecnica per le scienze della visione

Alessandro Farini: Dispense di Illuminotecnica per le scienze della visione Capitolo 1 Radiazione elettromagnetica e occhio In questo capitolo prendiamo in considerazione alcune grandezze fondamentali riguardanti l illuminazione e alcuni concetti legati alla visione umana che

Dettagli

GREEN SCHOOL COMPETITION 3. ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO «Martini» SCUOLA PRIMARIA «Colombo» Castelfranco Veneto 21 maggio 2015

GREEN SCHOOL COMPETITION 3. ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO «Martini» SCUOLA PRIMARIA «Colombo» Castelfranco Veneto 21 maggio 2015 GREEN SCHOOL COMPETITION 3 ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO E TECNOLOGICO «Martini» SCUOLA PRIMARIA «Colombo» Castelfranco Veneto 21 maggio 2015 RISPARMIO ENERGETICO La nostra scuola partecipa al concorso

Dettagli

LA TECNOLOGIA A FIBRE OTTICHE

LA TECNOLOGIA A FIBRE OTTICHE LA TECNOLOGIA A FIBRE OTTICHE PER ILLUMINAZIONE, ARREDO URBANO ED EFFETTI SCENOGRAFICI A cura di Emanuele Cosentino Responsabile Commerciale e Marketing Met Fibre Ottiche CONTENUTI A. Informazioni generali

Dettagli

NHm. nhm NHM. Riscalda e arreda. Soluzioni modulari per un nuovo benessere NHM

NHm. nhm NHM. Riscalda e arreda. Soluzioni modulari per un nuovo benessere NHM nhm Riscalda e arreda Soluzioni modulari per un nuovo benessere cos è Abbiamo sviluppato un nuovo sistema di riscaldamento con particolare attenzione al comfort, con bassi consumi energetici e ridotto

Dettagli

grandezze illuminotecniche

grandezze illuminotecniche Grandezze fotometriche Flusso luminoso caratteristica propria delle sorgenti luminose; Lezioni di illuminotecnica grandezze illuminotecniche ntensità luminosa lluminamento Luminanza caratteristica propria

Dettagli

Tema: Albedo. Foglio delle informazioni di base

Tema: Albedo. Foglio delle informazioni di base Albedo Foglio delle informazioni di base Quando la radiazione solare raggiunge la Terra, parte dell energia è assorbita dalla sua superficie, mentre la restante parte è riflessa e ritorna indietro nell

Dettagli

7 ANALISI ECONOMICA E RISPARMIO ENERGETICO

7 ANALISI ECONOMICA E RISPARMIO ENERGETICO 7 ANALISI ECONOMICA E RISPARMIO ENERGETICO 7.1 Quota annuale di incremento Dai dati ricavati dallo stato di fatto si può desumere che la potenza installata delle lampade esistenti è pari a Kw 123,34 Per

Dettagli

L.E.D. Luce per il futuro

L.E.D. Luce per il futuro L.E.D. Luce per il futuro Cos è un LED? Acronimo di LIGHT-EMITTING DIODE Cos è un diodo? Semiconduttore (materiale che ha una conducibilità intermedia tra i conduttori e gli isolanti) che permette il flusso

Dettagli

COMPARAZIONE DELLE SORGENTI LUMINOSE TRADIZIONALI

COMPARAZIONE DELLE SORGENTI LUMINOSE TRADIZIONALI COMPARAZIONE DELLE SORGENTI LUMINOSE TRADIZIONALI LAMPADE DELLA FAMIGLIA INCANDESCENZA La lampada a incandescenza è il più comune apparecchio di illuminazione domestica ed è disponibile due diverse configurazioni:

Dettagli

SSL: Laboratorio di fisica

SSL: Laboratorio di fisica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento Tecnologie Innovative SSL SSL: Laboratorio di fisica Resistenza nel vuoto Massimo Maiolo & Stefano Camozzi Giugno 2006 (Doc. SSL-060618

Dettagli

PUNTATORI SEGNATAGLIO PROIETTORI LASER

PUNTATORI SEGNATAGLIO PROIETTORI LASER PUNTATORI SEGNATAGLIO PROIETTORI LASER Si raccomanda di leggere attentamente il presente manuale prima di installare I dispositivi laser Manuale di installazione ed uso per dispositivi laser RLI Via nuova

Dettagli

LYNX. LYNX è ideale per essere incassato a soffitto o su mensole, nicchie, librerie e scaffali.

LYNX. LYNX è ideale per essere incassato a soffitto o su mensole, nicchie, librerie e scaffali. LYNX LYNX è un faretto spot da incasso con 1 LED di potenza di ultima generazione, fornibile in versione monocromatica bianco caldo, bianco naturale, bianco freddo, blu o RGB. LYNX è ideale per essere

Dettagli

CLIMATIZZATORI. Yasha Silver

CLIMATIZZATORI. Yasha Silver CLIMTIZZTORI Yasha Silver Silver un mondo di benessere Ecologia e tecnologia L elevato costo dell energia elettrica può essere combattuto con la tecnologia. E per questo motivo che la scelta di climatizzatori

Dettagli

Band. Illuminazione estremamente estensiva ed uniforme con la tecnologia LED

Band. Illuminazione estremamente estensiva ed uniforme con la tecnologia LED Band Illuminazione estremamente estensiva ed uniforme con la tecnologia LED Band è un nuovo accessorio lineare ad incasso per illuminazione guida ed illuminazione di facciate. Con il suo sistema esclusivo

Dettagli

MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi

MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi MASTER LEDcandle - design accattivante per lampadari a bracci e altri apparecchi decorativi MASTER LEDcandle Le lampadine MASTER LEDcandle offrono effetti di luce brillante simili a quelli delle lampade

Dettagli

«Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.»

«Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.» «Un astratto intellettuale si trasforma grazie alla luce in uno spazio architettonico. Una visione diviene realtà tangibile.» Volker Schultz, Prof. laureato in Architettura, Detmold 1-I-05/13 Sorgente

Dettagli

- MAK DESIGN LABOR, / AT

- MAK DESIGN LABOR, / AT MAK DESIGN LABOR Prima La collezione di studi appartenente al museo viennese di arti applicate (MAK) era esposta in un allestimento del tutto insoddisfacente, che non rendeva giustizia alla sfaccettata

Dettagli

L osservatorio del Monte Baldo, dispone tra le altre strumentazioni di uno spettroscopio DSS7 Sbig, utilizzato sia a scopi di ricerca che didattci.

L osservatorio del Monte Baldo, dispone tra le altre strumentazioni di uno spettroscopio DSS7 Sbig, utilizzato sia a scopi di ricerca che didattci. Il DSS7 Lo spettroscopio dell Osservatorio Monte Baldo A.Gelodi L osservatorio del Monte Baldo, dispone tra le altre strumentazioni di uno spettroscopio DSS7 Sbig, utilizzato sia a scopi di ricerca che

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Impianti di illuminazione L E. D. : Esempi applicativi

Impianti di illuminazione L E. D. : Esempi applicativi Impianti di illuminazione a LED L.E.D.: ED: Esempi applicativi Arch. Marco Ariani LED Acronimo di LIGHT-EMITTING DIODE Cos è un diodo? Semiconduttore (materiale che ha una conducibilità intermedia tra

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15

Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15 Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15 Risparmiare energia collaborando A cura di Legambiente Risparmiare energia collaborando Le nuove offerte di riqualificazione energetica integrata

Dettagli

la luce ha un cuore nuovo!

la luce ha un cuore nuovo! 2014 la luce ha un cuore nuovo! Sistemi di illuminazione a led Armature Stradali led mod. ELE ELE 24.1 ELE 32.3 ELE 54.5 ELE 80.7 ELE 96.9 Cappelloni led mod. HBL HBL 60...10 HBL 80.11 HBL 100...12 HBL

Dettagli

L'energia incontra l'efficienza

L'energia incontra l'efficienza 203, Aprile 0 L'energia incontra l'efficienza MASTER LEDlamps DimTone MASTER LEDspotMV DimTone garantisce il fascio caldo e definito e il passaggio ad un colore più caldo durante la regolazione del flusso

Dettagli

ClimateWall. Il calore radiante. Catalogo prodotti 2014. Calore radiante = calore sano. Isolamento interno traspirante e riscaldato

ClimateWall. Il calore radiante. Catalogo prodotti 2014. Calore radiante = calore sano. Isolamento interno traspirante e riscaldato ClimateWall Il calore radiante Sistemi di riscaldamento a parete ecologici e traspiranti Catalogo prodotti 2014 Calore radiante = calore sano Isolamento interno traspirante e riscaldato Pareti senza muffa

Dettagli

Illuminare con i LED. Fondamenti Optoelettronica Strumenti di illuminazione ed applicazioni

Illuminare con i LED. Fondamenti Optoelettronica Strumenti di illuminazione ed applicazioni E Illuminare con i LED Fondamenti Optoelettronica Strumenti di illuminazione ed applicazioni V (λ) Indice La fabbrica della luce 1 2 4 6 8 14 16 18 24 26 28 32 36 38 La fabbrica della luce I LED: l alternativa

Dettagli

Sun&Glass. trasparenze che scaldano M.P.M M.P.M. R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a

Sun&Glass. trasparenze che scaldano M.P.M M.P.M. R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a R a d i a t o r i i n v e t r o a d i n e r z i a R a d i at o r i i n v e t r o a d i n e r z i a è una linea di pannelli radianti in vetro prodotti dalla MPM trasparenze che scaldano M.P.M Via Rivarolo

Dettagli

AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO. Risparmiare energia nell illuminazione

AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO. Risparmiare energia nell illuminazione Questa guida è stata realizzata in collaborazione con AIMB - Associazione Industriali Monza e Brianza e Lyte & Lyte Italy Srl Nova Milanese (MI). Suggerimenti per migliorare l utilità di queste guide e

Dettagli

Riflettività ed emissività. Standards per il risparmio energetico: richiedono alta riflettività ed emissività

Riflettività ed emissività. Standards per il risparmio energetico: richiedono alta riflettività ed emissività Come può un sottile strato di vernice portare a un risparmio energetico? Vi siete chiesti perché un contenitore thermos mantiene il caffè caldo? Basta osservare la sua costruzione: ha uno strato interno

Dettagli

Introduzione. Questo marchio identifica un dispositivo DALI compatibile.

Introduzione. Questo marchio identifica un dispositivo DALI compatibile. IL PROTOCOLLO DALI Introduzione DALI è acronimo di "Digital Addressable Lighting Interface". E' di fatto un protocollo standard internazionale (emendamento della Norma IEC60929 E4) per il controllo del

Dettagli

Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002

Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T4002 Manuale tecnico Impianto di alimentazione elettrica T400 MOZELT GmbH & Co. KG Ai fini della sicurezza, sono assolutamente da seguire le seguenti avvertenze e raccomandazioni prima della messa in funzione!

Dettagli

Illuminazione a LED. Soluzioni con noleggio operativo a COSTO ZERO

Illuminazione a LED. Soluzioni con noleggio operativo a COSTO ZERO Illuminazione a LED Soluzioni con noleggio operativo a COSTO ZERO La tecnologia di illuminazione a LED per strutture private, pubbliche, urbane, risolve tutti i problemi legati all adozione di lampade

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

SENSORI e TRASDUTTORI. Corso di Sistemi Automatici

SENSORI e TRASDUTTORI. Corso di Sistemi Automatici SENSORI e TRASDUTTORI Sensore Si definisce sensore un elemento sensibile in grado di rilevare le variazioni di una grandezza fisica ( temperatura, umidità, pressione, posizione, luminosità, velocità di

Dettagli

Trasmissione termica

Trasmissione termica ISOLAMENTO TERMICO Per oltre 80 anni l utilizzo della vetrata isolante è stata riconosciuta come una condizione essenziale per garantire l isolamento termico degli edifici. Recenti sviluppi tecnologici

Dettagli

Illuminazione autonoma. Guida per Cantoni e Comuni

Illuminazione autonoma. Guida per Cantoni e Comuni Illuminazione autonoma Guida per Cantoni e Comuni Quando l elettricità dalla rete non è disponibile, i fornitori di energia, i Cantoni e i Comuni puntano su apparecchi di illuminazione solari quale soluzione

Dettagli

Illuminazione LED. LED Lighting Technologies

Illuminazione LED. LED Lighting Technologies Illuminazione LED LED Lighting Technologies ITC Italian Technical Consultants Ideal Energy Group srl - Via M. Biagi D Antona, 3 60025 Loreto (AN) - Tel. +39 071 976499 Box Office Italy: Via M. Biagi D

Dettagli

Una ricca gamma: Samsung, Genesis, BRIDGlux, Epistar, Cree, sanan cob

Una ricca gamma: Samsung, Genesis, BRIDGlux, Epistar, Cree, sanan cob Data Speed nasce nel 1985. I 30 anni di esperienza nel settore ci pongono come Leader tra i Rivenditori di Prodotti Informatici per l'azienda, l'ufficio e la Scuola. Data Speed è in grado di proporre una

Dettagli

LA GAMMA DEGLI IMPIANTI PER SALDATURA TIG

LA GAMMA DEGLI IMPIANTI PER SALDATURA TIG LA GAMMA DEGLI IMPIANTI PER SALDATURA TIG I migliori generatori per saldatura TIG con tecnologia a inverter per soddisfare le richieste di saldatura più esigenti 1794-031 www.oerlikon.it Saldatura TIG

Dettagli

TRASMISSIONE DEL CALORE PER IRRAGGIAMENTO

TRASMISSIONE DEL CALORE PER IRRAGGIAMENTO TRASMISSIONE DEL CALORE PER IRRAGGIAMENTO Scambio termico per irraggiamento L irraggiamento, dopo la conduzione e la convezione, è il terzo modo in cui i corpi possono scambiare calore. Tale fenomeno non

Dettagli

PENSILINE E SOTTOPASSAGGI

PENSILINE E SOTTOPASSAGGI 2 /27 PARTE I I.1 SCOPO E quello di assicurare una idonea visibilità ai fruitori degli spazi, creando condizioni ideali e quindi ottimizzando la qualità della percezione, nonché gli aspetti legati alla

Dettagli

Orac Decor Illuminazione

Orac Decor Illuminazione Orac Decor Illuminazione Sezione 1 Informazioni generali 1. Quale è la temperatura massima per i profili Orac Decor abbinati all illuminazione? I profili Orac Decor possono raggiungere la temperatura massima

Dettagli

magic digital lighting www.claypaky.it MIRAGE ITALIANO Display a led semi-trasparente

magic digital lighting www.claypaky.it MIRAGE ITALIANO Display a led semi-trasparente ITALIANO magic digital lighting www.claypaky.it MIRAGE Display a led semi-trasparente MIRAGE Cod. C24110 Da sempre azienda leader nel settore delle luci professionali per lo spettacolo, con una strutturata

Dettagli

Armatura a LED DuroSite Bay - CE per applicazioni industriali interne ed esterne. Patent Pending

Armatura a LED DuroSite Bay - CE per applicazioni industriali interne ed esterne. Patent Pending Armatura a LED DuroSite Bay - CE per applicazioni industriali interne ed esterne Patent Pending Armatura a LED DuroSite High Bay Caratteristiche e Benefici Garanzia di 10 anni in uso contin uo disponibile

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

ESEMPI DI APPLICAZIONI

ESEMPI DI APPLICAZIONI RISCALDAMENTO IN FIBRA DI CARBONIO ESEMPI DI APPLICAZIONI MATERASSINO SOTTO IL MASSETTO E PAVIMENTO L installazione sotto il massetto, grazie all inerzia termica dello stesso, consente di mantenere la

Dettagli

IL SALVAENERGIA TRIPLICA IL RISPARMIO

IL SALVAENERGIA TRIPLICA IL RISPARMIO IL SALVAENERGIA TRIPLICA IL RISPARMIO La nuova Guida Tascabile Megaman presenta una gamma completa di lampade LED in grado di coprire la maggior parte delle esigenze di illuminazione con particolare attenzione

Dettagli

FUNZIONE. misura costantemente la luce nella stanza e l applicazione processa tale informazione. Grazie alla sua funzione di regolazione costante

FUNZIONE. misura costantemente la luce nella stanza e l applicazione processa tale informazione. Grazie alla sua funzione di regolazione costante GW 90 783: RILEVATORE PRESENZA PER CONTROLLO COSTANTE LUMINOSITÀ DA INTERNO (10..1000LUX) GW 90 784: RILEVATORE DI PRESENZA (10..1000LUX) GW 90 785: ACCESSORIO PER MONTAGGIO A PARETE FUNZIONE Nota Rilevazione

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

Sede SIMES S.p.A. Ph.Renato Cerisola/APR&B

Sede SIMES S.p.A. Ph.Renato Cerisola/APR&B P R I M A V E R A 2 0 1 1 Gli apparecchi di illuminazione Simes, soddisfano da quasi quarant anni, le più esigenti richieste progettuali nel mondo. Specializzata da sempre nella produzione di apparecchi

Dettagli

ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA

ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA ILLUMINIAMOCI! SOTTO UNA LUCE NUOVA DA FINE APRILE 2014 Tutto il nostro Comune sarà interessato dalla sostituzione dei corpi illuminanti di tutta la pubblica illuminazione con tecnologia a LED. Lampioni

Dettagli

Manuale sull illuminazione UV www.dohse-terraristik.com

Manuale sull illuminazione UV www.dohse-terraristik.com Manuale sull illuminazione UV La corretta illuminazione dei terrari è importante per il benessere degli animali da terrario e per il successo dell allevamento. In ciò rivestono particolare importanza determinate

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Capitolo II. La Luce

Capitolo II. La Luce Capitolo II La Luce Che cos è la luce. Dato che la parole fotografia deriva dal greco photo grafia che significa disegnare con la luce, analizziamo innanzi tutto che cos è la luce. La luce è una forma

Dettagli

aquatherm climasystem

aquatherm climasystem ecologico e conveniente La forma contemporanea del riscaldamento un clima gradevole con il sistema climasystem di ecologico e conveniente La forma contemporanea del riscaldamento Alti costi per il riscaldamento,

Dettagli

Sicurezza con comfort Busch-Wächter

Sicurezza con comfort Busch-Wächter Sicurezza con comfort Busch-Wächter In tutta Una sicurezza. bella sensazione. Più che svegli, giorno e notte. Busch-Wächter. Busch-Wächter. Questi innovativi rivelatori di movimento di alta qualità targati

Dettagli

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA

Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA COS È L ELETTRICITÀ Come ottengo la CORRENTE ELETTRICA si produce con i generatori di corrente che possono essere chimici, meccanici oppure utilizzare l'energia del sole Generatori meccanici che producono

Dettagli

Il diodo emettitore di luce e la costante di Planck

Il diodo emettitore di luce e la costante di Planck Progetto A1e Un esperimento in prestito di Lauree Scientifiche G. Rinaudo Dicembre 2005 Il diodo emettitore di luce e la costante di Planck Scopo dell esperimento Indagare il doppio comportamento corpuscolare

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO ED INQUINAMENTO LUMINOSO NEGLI IMPIANTI D ILLUMINAZIONE PER ESTERNI

RISPARMIO ENERGETICO ED INQUINAMENTO LUMINOSO NEGLI IMPIANTI D ILLUMINAZIONE PER ESTERNI RISPARMIO ENERGETICO ED INQUINAMENTO LUMINOSO NEGLI IMPIANTI D ILLUMINAZIONE PER ESTERNI Il consumo di energia elettrica per illuminazione di ambienti esterni, negli ultimi anni è cresciuto vertiginosamente,

Dettagli

I SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI

I SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI QuickTime e un decompressore sono necessari per visualizzare quest'immagine. I SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI CORSO INTRODUTTIVO IL SOLE FONTE DI ENERGIA Nel nucleo del sole avvengono incessantemente reazioni

Dettagli

Il solare fotovoltaico in Italia. Confronto con i dati della Provincia di Brescia

Il solare fotovoltaico in Italia. Confronto con i dati della Provincia di Brescia Il solare fotovoltaico in Italia Confronto con i dati della Provincia di Brescia Perché il solare fotovoltaico? Protocollo di Kyoto: riduzione delle emissioni di gas ad effetto serra (CO 2 ) dell 8% entro

Dettagli

Liguria Automazioni S.r.l. - Via Pasteur n 3-17021 Alassio (SV) tel. +39.0182.646107 - Fax +39.0182.644829 e-mail info@liguria-automazioni.

Liguria Automazioni S.r.l. - Via Pasteur n 3-17021 Alassio (SV) tel. +39.0182.646107 - Fax +39.0182.644829 e-mail info@liguria-automazioni. PANNELLII ALFANUMERIICII MESSAGGIIO VARIIABIILE CCOONNTTRROOLLLLAATTI II DDAA CCEENNTTRRAALLEE RROOMOOTTAA IINN I RREETTEE VVI IIAA GGSSM PREMESSA TECNICA SUL PRODOTTO I pannelli proposti rispettano le

Dettagli