SEZIONE ALLEGATI: OPERATORE TRASPORTO SANITARIO E SOCCORSO CON AMBULANZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEZIONE ALLEGATI: OPERATORE TRASPORTO SANITARIO E SOCCORSO CON AMBULANZA"

Transcript

1 SEZIONE ALLEGATI: OPERATORE TRASPORTO SANITARIO E SOCCORSO CON AMBULANZA 1. MODULISTICA ATTIVAZIONE CORSO TS a. Lettera di attivazione, programma del Corso, elenco iscritti (all. 1) b. Lettera di richiesta della commissione esaminatrice (all. 2) c. Modello del Verbale d esami (all. 3) d. Questionario di gradimento (all. 4) 2. MODULISTICA ATTIVAZIONE CORSO SA a. Lettera di attivazione, programma del Corso, elenco iscritti (all. 5) b. Lettera di richiesta della commissione esaminatrice (all. 6) c. Modello del Verbale d esami (all. 7) d. Questionario di gradimento (all. 8) 3. MODULISTICA ATTIVAZIONE CORSO TS-SA (CICLO UNICO) a. Lettera di attivazione, programma del Corso, elenco iscritti (all. 9) b. Lettera di richiesta della commissione esaminatrice (all. 10) c. Modello del Verbale d esami (all. 11) d. Questionario di gradimento (all. 12) 4. MODULISTICA ATTIVAZIONE CORSO AGGIORNAMENTO TS a. Lettera di attivazione, programma del Corso, elenco iscritti (all. 13) b. Lettera di richiesta della commissione esaminatrice (all. 14) c. Modello del Verbale d esami (all. 15) d. Questionario di gradimento (all. 16) 5. MODULISTICA ATTIVAZIONE CORSO AGGIORNAMENTO SA/TSSA a. Lettera di attivazione, programma del Corso, elenco iscritti (all. 17) b. Lettera di richiesta della commissione esaminatrice (all. 18) c. Modello del Verbale d esami (all. 19) d. Questionario di gradimento (all. 20) 6. MODULISTICA ATTIVAZIONE MODULI 5-6 (TSSA) a. Lettera di attivazione, programma del Corso, elenco iscritti (all. 21) b. Modello del Verbale d esami (all. 22) c. Questionario di gradimento (all. 23)

2 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Attivazione Corso TS ALLEGATO 1 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Attivazione Corso di Formazione per Operatori TS Con la presente si richiede il nulla osta per l attivazione del CORSO PER OPERATORI TRASPORTO SANITARIO che si svolgerà a partire dal giorno secondo il programma didattico e l elenco degli iscritti stilato dal Direttore del corso e che si inviano in allegato. Le lezioni si terranno presso in Via/Piazza nei giorni ed orari indicati sul programma allegato alla presente. Il Direttore del Corso è individuato nella figura dell Istruttore PS-TI (indicare recapito telefonico e mail) in possesso dei requisiti previsti dalla normativa. Cordiali saluti. Il Presidente del Comitato A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE: SI AUTORIZZA il corso NON SI AUTORIZZA il corso (SEGUE NOTA AL PRESIDENTE DEL COMITATO) Il Responsabile del Procedimento

3 ARGOMENTO Conoscenza dell organizzazione locale e generale. Attività di trasporto e regole di comportamento Norme di sicurezza nell attività di trasporto infermi. Conoscenza ed utilizzo degli apparati radio Rilevazione e riconoscimento delle alterazioni con simulazione di casi clinici (medici) dei principali parametri vitali Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato cardio-circolatorio Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato respiratorio Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili 2 trattamenti: apparato neurologico e disturbi metabolici Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili 2 trattamenti: apparato urologico e tecniche dialitiche/cenni su apparato gastroenterico Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato riproduttivo e 2 la gravidanza Riconoscimento delle principali urgenze pediatriche 2 PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 1) ORE TEORIA ORE PRATICA DOCENTE 2 2 Istruttore PSTI 2 2 Istruttore PSTI Istruttore PSTI o 2 2 Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o 2 Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o 2 Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS DATA ORARIO

4 (in possesso del brevetto TSSA) L approccio relazionale alla persona 2 2 Operatore SSEP o Psicologo Conoscenza delle vie di trasmissione e Istruttore PSTI o delle modalità di prevenzione delle 2 Monitore PS principali malattie infettive Conoscenza e gestione del vano sanitario dell ambulanza Riconoscimento e trattamento del paziente con reazioni allergiche o morsi 2 e punture di animali, intossicazioni/patologie ambientali (in possesso del brevetto TSSA) 6 Istruttore PSTI Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Discussione di casi clinici più frequenti 3 Istruttore PSTI Simulazione di casi pratici 4 Istruttore PSTI PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 2)* ARGOMENTO ORE ORE TEORIA PRATICA Catena della sopravvivenza manovre salvavita 1 DOCENTE Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto Full- D) o Istruttore FULL D Corso Full D* 7 Istruttori FULL D La defibrillazione sul mezzo di Istruttori FULL D 1 1 soccorso La rianimazione di paziente Istruttori FULL D 2 3 traumatizzato DATA ORARIO * la data del Corso Full-D può essere omessa nel caso in cui non sia ancora disponibile dal Referente Regionale FULL-D.

5 ELENCO DEGLI ISCRITTI AL CORSO PER OPERATORE TRASPORTO SANITARIO (TS) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA PROFESSIONE * CERTIFICAZIONE SANITARIA** 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) DIPENDENTE IN REGOLA * IN CASO DI PROFESSIONE SANITARIA IL PRESIDENTE AVRA CURA DI FAR COMPILARE APPOSITA AUTOCERTIFICAZIONE AL VOLONTARIO ISCRITTO O EVENTUALE COPIA DELLA CERTIFICAZIONE DI LAUREA DA CUSTODIRE NEL FASCICOLO PERSONALE ** IL PRESIDENTE DICHIARA CHE I CANDIDATI SONO IN POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE SANITARIA RICHIESTA E CHE TALI CERTIFICAZIONI SONO CUSTODITE ALL INTERNO DEGLI ARICHIVI DEL COMITATO. Il Responsabile Sanitario (ove presente) Il Presidente del Comitato

6 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Commissione Esaminatrice Corso TS ALLEGATO 2 DA TRASMETTERE ALMENO 30 GIORNI PRIMA DELLA DATA FISSATA Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Richiesta commissione Esaminatrice per Operatori TS Con la presente si richiede il nulla osta per lo svolgimento dei lavori della Commissione Esaminatrice per il Corso Operatori Trasporto Sanitario che, ai sensi della normativa vigente in materia si terranno in data presso dalle ore alle ore circa. In allegato si trasmette l elenco dei Volontari ammessi/non ammessi all esame finale, redatto a cura del Direttore del corso che ha provveduto alla verifica dei requisiti minimi. Si prega la Commissione in indirizzo, di provvedere all invio di apposito delegato per la composizione della commissione esaminatrice di cui al vigente regolamento. Il Direttore del Corso nominato, avrà cura di presentare al delegato regionale (per ogni candidato ammesso): libretto formativo; registro presenze al corso; copia della certificazione FULL-D in corso di validità (o in alternativa copia del verbali d esami del corso full-d) Il Presidente del Comitato

7 ELENCO DEI VOLONTARI AMMESSI/NON AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA D ESAMI PER OPERATORE TRASPORTO SANITARIO (TS) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA AMESSO/NON AMMESSO NUMERO CERTIFICAZIONE FULL -D * 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) AMMESSO 1234/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI. Il Direttore del Corso TS

8 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Verbali d Esami Corso TS ALLEGATO 3 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Invio Verbale d esami Corso per Operatori TS A seguito dei lavori della Commissione d esami del Corso per Operatore TS svoltosi dal al presso il Comitato Locale di, si inoltra in allegato alla presente, il verbale d esami della commissione di cui in premessa. Si comunica che questo Comitato, rimane in attesa dell attestato telematico del Volontario da inserire nel fascicolo personale per i successivi aggiornamenti. Il Presidente del Comitato

9 CORSO DI FORMAZIONE PER Operatori Trasporto Sanitario Verbale di Esame Finale Nel giorno del mese di dell'anno, nei locali dell'unita C.R.I. di, sita in via, n., ai sensi del vigente regolamento di formazione Operatori TSSA, si è riunita la commissione esaminatrice composta da: Direttore del Corso INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Presidente del Comitato Locale o suo delegato INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Membro Coordinamento Regionale INSERIRE QUI IL NOMINATIVO per sottoporre ad esame finale i candidati del Corso Operatore Trasporto Sanitario. L elenco dei candidati, allegato alla presente, è parte integrante del presente verbale. Gli esaminandi vengono sottoposti ad una prova scritta (test di 30 domande a risposta multipla); accedono alla prova pratica solamente i candidati che abbiano riportato una performance minima pari al 75% sulla prova scritta; accedono alla prova orale solamente i candidati che abbiano riportato una performance tra il 60% ed il 74% sulla prova scritta. Accedono alla fase successiva i candidati ritenuti idonei alla prova di valutazione conoscenze teoriche e vengono valutati effettuando: una prova pratica/scenario, una prova di utilizzo di un presidio/dispositivo, Libretto Formativo, pratico (minimo 20 ore nel trasporto infermi). La prova di valutazione teorico/pratica finale ha avuto regolarmente inizio alle ore ed è terminata alle ore circa. In tale periodo sono stati esaminati n. Volontari. Come risulta dagli atti allegati, ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice sono stati dichiarati NON IDONEI n. candidati e sono stati dichiarati IDONEI n. candidati.

10 ELENCO CANDIDATI IDONEI/NON IDONEI/ASSENTI * N. COGNOME E NOME CODICE FISCALE L.P. SCRITTO (min. 75%) L.P. ORALE (min. 75%) L.P. PRATICO (min. 75%) L.P. FINALE (min. 75%) ESITO FINALE IDONEO/ N. IDONEO / ASSENTE * Il candidato ASSENTE, potrà sostenere l esame finale entro sei (6) mesi dalla data concordata per gli esami di cui al presente verbale. In caso contrario, dovrà ripetere nuovamente tutto il percorso formativo. Letto, approvato e sottoscritto: Direttore del Corso o suo delegato Presidente o suo delegato Membro Coordinamento Regionale

11 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Questionario di gradimento ALLEGATO 4 Questionario di gradimento ANOMINO Esame Abilitazione Trasporto Sanitario Ti chiediamo di esprimere il Tuo giudizio usando una scala di valori che va da 1 a 5 sul percorso formativo che hai seguito. Potrai aggiungere eventuali commenti da te ritenuti importanti per il miglioramento di questo percorso formativo. Grazie per la cortese collaborazione. 1. Come valuti la qualità dell organizzazione del corso? 2. Gli obiettivi del Corso erano chiari fin dall inizio? 3. I risultati sono stati coerenti con gli obiettivi? 4. Ritieni efficace l organizzazione del corso? Come valuti la qualità complessiva dei supporti didattici e degli aspetti logistici? La durata ed i ritmi del corso sono adeguati? Osservazioni (si prega di compilare) I DOCENTI 1. I Docenti hanno risposto in modo adeguato alle domande? 2. Come valuti la capacità didattica dei Docenti? 3. I Docenti hanno instaurato un buon rapporto con i discenti? UTILIZZA IL RETRO DEL FOGLIO PER LASCIARCI DEI SUGGERIMENTI UTILI AL MIGLIORAMENTO DEL PERCORSO FORMATIVO

12 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Attivazione Corso SA ALLEGATO 5 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Attivazione Corso di Formazione per Operatori SA Con la presente si richiede il nulla osta per l attivazione del CORSO PER SOCCORRITORI che si svolgerà a partire dal giorno secondo il programma didattico e l elenco degli iscritti stilato dal Direttore del corso e che si inviano in allegato. Le lezioni si terranno presso in Via/Piazza nei giorni ed orari indicati sul programma allegato alla presente. Il Direttore del Corso è individuato nella figura dell Istruttore PS-TI (indicare recapito telefonico e mail) in possesso dei requisiti previsti dalla normativa. Cordiali saluti. Il Presidente del Comitato A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE: SI AUTORIZZA il corso NON SI AUTORIZZA il corso (SEGUE NOTA AL PRESIDENTE DEL COMITATO) Il Responsabile del Procedimento

13 PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 3) ARGOMENTO ORE ORE TEORIA PRATICA DOCENTE Il servizio Istruttore PSTI Capacità di valutazione della scena al fine di auto protezione, corretta identificazione di pericoli e necessità, riconoscimento della 3 Istruttore PSTI dinamica dell evento per la formulazione del sospetto di danno d organo Conoscenza di regole di valutazione e trattamento primario (ABCDE) e secondario 2 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma cranico e vertebrale 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma toracico e addominale 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma dell apparato muscolo scheletrico 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con ferite, emorragie, lesioni da caldo e da 1 1 Istruttore PSTI freddo Riconoscimento e trattamento del paziente con traumi particolari 2 Istruttore PSTI Conoscenza dell organizzazione, gestione Istruttore 2 del volontario CRI nelle maxiemergenze Protezione Civile Utilizzo di tecniche e presidi 7 Istruttore PSTI Scenari simulati di patologie traumatiche (con e senza presidi) megacode 7 Istruttore PSTI Malori dovuti ad alterazioni metaboliche (diabete) Malori dovuti a disturbi del sistema nervoso Istruttore PSTI o (epilessia, isterismo, convulsioni febbrili) 4 Monitore PS Malori improvvisi e perdite di sensi (Lipotimia, sincope, collasso, congestione, ictus, ipertensione) Lo shock, le emorragie gravi (riconoscimento e trattamento) 2 Istruttore PSTI o Monitore PS DATA ORA PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 4) ARGOMENTO ORE ORE TEORIA PRATICA L approccio psico-sociale alla persona 1 1 Lo stress nel soccorritore ed il lavoro di équipe 1 1 L abuso di sostanze, le sindromi psichiatriche ed il TSO 2 Approccio alla persona in agitazione psicomotoria e alla persona aggressiva 1 1 (tecniche) DOCENTE Operatore SEEP o Psicologo DATA ORA

14 ELENCO DEGLI ISCRITTI AL CORSO PER SOCCORRITORI (SA) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA PROFESSIONE * CERTIFICAZIONE SANITARIA** 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) DIPENDENTE IN REGOLA * IN CASO DI PROFESSIONE SANITARIA IL PRESIDENTE AVRA CURA DI FAR COMPILARE APPOSITA AUTOCERTIFICAZIONE AL VOLONTARIO ISCRITTO O EVENTUALE COPIA DELLA CERTIFICAZIONE DI LAUREA DA CUSTODIRE NEL FASCICOLO PERSONALE ** IL PRESIDENTE DICHIARA CHE I CANDIDATI SONO IN POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE SANITARIA RICHIESTA E CHE TALI CERTIFICAZIONI SONO CUSTODITE ALL INTERNO DEGLI ARICHIVI DEL COMITATO. Il Responsabile Sanitario (ove presente) Il Presidente del Comitato

15 ELENCO DEGLI ISCRITTI IN POSSESSO DELL ABILITAZIONE FULL-D N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA NUMERO CERTIFICAZIONE FULL -D * 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) 1234/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI IN SOSTITUZIONE DEL PRESENTE ELENCO. Il Presidente del Comitato

16 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Commissione Esaminatrice Corso SA ALLEGATO 6 DA TRASMETTERE ALMENO 30 GIORNI PRIMA DELLA DATA FISSATA Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Richiesta commissione Esaminatrice per Soccorritori SA Con la presente si richiede il nulla osta per lo svolgimento dei lavori della Commissione Esaminatrice per il Corso Soccorritori che, ai sensi della normativa vigente in materia si terranno in data presso dalle ore alle ore circa. In allegato si trasmette l elenco dei Volontari ammessi/non ammessi all esame finale, redatto a cura del Direttore del corso che ha provveduto alla verifica dei requisiti minimi. Si prega la Commissione in indirizzo, di provvedere all invio di apposito delegato per la composizione della commissione esaminatrice di cui al vigente regolamento. Il Direttore del Corso nominato, avrà cura di presentare al delegato regionale (per ogni candidato ammesso): libretto formativo; registro presenze al corso; copia della certificazione FULL-D in corso di validità (o in alternativa copia del verbali d esami del corso full-d) Il Presidente del Comitato

17 ELENCO DEI VOLONTARI AMMESSI/NON AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA D ESAMI PER SOCCORRITORI (SA) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA AMESSO/NON AMMESSO NUMERO CERTIFICAZIONE FULL -D * 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) AMMESSO 1234/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI. Il Direttore del Corso SA

18 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Verbali d Esami Corso SA ALLEGATO 7 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Invio Verbale d esami Corso per Operatori SA A seguito dei lavori della Commissione d esami del Corso per Operatore SA svoltosi dal al presso il Comitato Locale di, si inoltra in allegato alla presente, il verbale d esami della commissione di cui in premessa. Si comunica che questo Comitato, rimane in attesa dell attestato telematico del Volontario da inserire nel fascicolo personale per i successivi aggiornamenti. Il Presidente del Comitato

19 CORSO DI FORMAZIONE PER Soccorritori Verbale di Esame Finale Nel giorno del mese di dell'anno, nei locali dell'unita C.R.I. di, sita in via, n., ai sensi del vigente regolamento di formazione Operatori TSSA, si è riunita la commissione esaminatrice composta da: Direttore del Corso INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Presidente del Comitato Locale o suo delegato INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Membro Coordinamento Regionale INSERIRE QUI IL NOMINATIVO per sottoporre ad esame finale i candidati del Corso Soccorritori. L elenco dei candidati, allegato alla presente, è parte integrante del presente verbale. Gli esaminandi vengono sottoposti ad una prova scritta (test di 30 domande a risposta multipla); accedono alla prova pratica solamente i candidati che abbiano riportato una performance minima pari al 75% sulla prova scritta; accedono alla prova orale solamente i candidati che abbiano riportato una performance tra il 60% ed il 74% sulla prova scritta. Accedono alla fase successiva i candidati ritenuti idonei alla prova di valutazione conoscenze teoriche e vengono valutati effettuando: una prova pratica/scenario, una prova di utilizzo di un presidio/dispositivo, Libretto Formativo, pratico (minimo 30 ore nel soccorso). La prova di valutazione teorico/pratica finale ha avuto regolarmente inizio alle ore ed è terminata alle ore circa. In tale periodo sono stati esaminati n. Volontari. Come risulta dagli atti allegati, ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice sono stati dichiarati NON IDONEI n. candidati e sono stati dichiarati IDONEI n. candidati.

20 ELENCO CANDIDATI IDONEI/NON IDONEI/ASSENTI * N. COGNOME E NOME CODICE FISCALE L.P. SCRITTO (min. 75%) L.P. ORALE (min. 75%) L.P. PRATICO (min. 75%) L.P. FINALE (min. 75%) ESITO FINALE IDONEO/ N. IDONEO / ASSENTE * Il candidato ASSENTE, potrà sostenere l esame finale entro sei (6) mesi dalla data concordata per gli esami di cui al presente verbale. In caso contrario, dovrà ripetere nuovamente tutto il percorso formativo. Letto, approvato e sottoscritto: Direttore del Corso o suo delegato Presidente o suo delegato Membro Coordinamento Regionale

21 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Questionario di gradimento ALLEGATO 8 Questionario di gradimento ANOMINO Esame Abilitazione Soccorritori Ti chiediamo di esprimere il Tuo giudizio usando una scala di valori che va da 1 a 5 sul percorso formativo che hai seguito. Potrai aggiungere eventuali commenti da te ritenuti importanti per il miglioramento di questo percorso formativo. Grazie per la cortese collaborazione. 1. Come valuti la qualità dell organizzazione del corso? 2. Gli obiettivi del Corso erano chiari fin dall inizio? 3. I risultati sono stati coerenti con gli obiettivi? 4. Ritieni efficace l organizzazione del corso? Come valuti la qualità complessiva dei supporti didattici e degli aspetti logistici? La durata ed i ritmi del corso sono adeguati? Osservazioni (si prega di compilare) I DOCENTI 1. I Docenti hanno risposto in modo adeguato alle domande? 2. Come valuti la capacità didattica dei Docenti? 3. I Docenti hanno instaurato un buon rapporto con i discenti? UTILIZZA IL RETRO DEL FOGLIO PER LASCIARCI DEI SUGGERIMENTI UTILI AL MIGLIORAMENTO DEL PERCORSO FORMATIVO

22 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Attivazione Corso SA ALLEGATO 9 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Attivazione Corso di Formazione per Operatori TSSA (ciclo unico) Con la presente si richiede il nulla osta per l attivazione del CORSO PER SOCCORRITORI (ciclo unico) che si svolgerà a partire dal giorno secondo il programma didattico e l elenco degli iscritti stilato dal Direttore del corso e che si inviano in allegato. Le lezioni si terranno presso in Via/Piazza nei giorni ed orari indicati sul programma allegato alla presente. Il Direttore del Corso è individuato nella figura dell Istruttore PS-TI (indicare recapito telefonico e mail) in possesso dei requisiti previsti dalla normativa. Cordiali saluti. Il Presidente del Comitato A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE: SI AUTORIZZA il corso NON SI AUTORIZZA il corso (SEGUE NOTA AL PRESIDENTE DEL COMITATO) Il Responsabile del Procedimento

23 ARGOMENTO Conoscenza dell organizzazione locale e generale. Attività di trasporto e regole di comportamento Norme di sicurezza nell attività di trasporto infermi. Conoscenza ed utilizzo degli apparati radio Rilevazione e riconoscimento delle alterazioni con simulazione di casi clinici (medici) dei principali parametri vitali Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato cardio-circolatorio Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato respiratorio Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili 2 trattamenti: apparato neurologico e disturbi metabolici Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili 2 trattamenti: apparato urologico e tecniche dialitiche/cenni su apparato gastroenterico Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato riproduttivo e 2 la gravidanza Riconoscimento delle principali urgenze pediatriche 2 PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 1) ORE TEORIA ORE PRATICA DOCENTE 2 2 Istruttore PSTI 2 2 Istruttore PSTI Istruttore PSTI o 2 2 Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o 2 Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o 2 Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Istruttore PSTI o Monitore PS DATA ORARIO

24 (in possesso del brevetto TSSA) L approccio relazionale alla persona 2 2 Operatore SSEP o Psicologo Conoscenza delle vie di trasmissione e Istruttore PSTI o delle modalità di prevenzione delle 2 Monitore PS principali malattie infettive Conoscenza e gestione del vano sanitario dell ambulanza Riconoscimento e trattamento del paziente con reazioni allergiche o morsi 2 e punture di animali, intossicazioni/patologie ambientali (in possesso del brevetto TSSA) 6 Istruttore PSTI Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto TSSA) Discussione di casi clinici più frequenti 3 Istruttore PSTI Simulazione di casi pratici 4 Istruttore PSTI PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 2)* ARGOMENTO ORE ORE TEORIA PRATICA Catena della sopravvivenza manovre salvavita 1 DOCENTE Istruttore PSTI o Monitore PS (in possesso del brevetto Full- D) o Istruttore FULL D Corso Full D* 7 Istruttori FULL D La defibrillazione sul mezzo di Istruttori FULL D 1 1 soccorso La rianimazione di paziente Istruttori FULL D 2 3 traumatizzato DATA ORARIO * la data del Corso Full-D può essere omessa nel caso in cui non sia ancora disponibile dal Referente Regionale FULL-D.

25 PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 3) ARGOMENTO ORE ORE TEORIA PRATICA DOCENTE Il servizio Istruttore PSTI Capacità di valutazione della scena al fine di auto protezione, corretta identificazione di pericoli e necessità, riconoscimento della 3 Istruttore PSTI dinamica dell evento per la formulazione del sospetto di danno d organo Conoscenza di regole di valutazione e trattamento primario (ABCDE) e secondario 2 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma cranico e vertebrale 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma toracico e addominale 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma dell apparato muscolo scheletrico 1 Istruttore PSTI Riconoscimento e trattamento del paziente con ferite, emorragie, lesioni da caldo e da 1 1 Istruttore PSTI freddo Riconoscimento e trattamento del paziente con traumi particolari 2 Istruttore PSTI Conoscenza dell organizzazione, gestione Istruttore 2 del volontario CRI nelle maxiemergenze Protezione Civile Utilizzo di tecniche e presidi 7 Istruttore PSTI Scenari simulati di patologie traumatiche (con e senza presidi) megacode 7 Istruttore PSTI Malori dovuti ad alterazioni metaboliche (diabete) Malori dovuti a disturbi del sistema nervoso Istruttore PSTI o (epilessia, isterismo, convulsioni febbrili) 4 Monitore PS Malori improvvisi e perdite di sensi (Lipotimia, sincope, collasso, congestione, ictus, ipertensione) Lo shock, le emorragie gravi (riconoscimento e trattamento) 2 Istruttore PSTI o Monitore PS DATA ORA PROGRAMMA DEL CORSO (MODULO 4) ARGOMENTO ORE ORE TEORIA PRATICA L approccio psico-sociale alla persona 1 1 Lo stress nel soccorritore ed il lavoro di équipe 1 1 L abuso di sostanze, le sindromi psichiatriche ed il TSO 2 Approccio alla persona in agitazione psicomotoria e alla persona aggressiva 1 1 (tecniche) DOCENTE Operatore SEEP o Psicologo DATA ORA

26 ELENCO DEGLI ISCRITTI AL CORSO PER SOCCORRITORI (CICLO UNICO) (TSSA) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA PROFESSIONE * CERTIFICAZIONE SANITARIA** 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) DIPENDENTE IN REGOLA * IN CASO DI PROFESSIONE SANITARIA IL PRESIDENTE AVRA CURA DI FAR COMPILARE APPOSITA AUTOCERTIFICAZIONE AL VOLONTARIO ISCRITTO O EVENTUALE COPIA DELLA CERTIFICAZIONE DI LAUREA DA CUSTODIRE NEL FASCICOLO PERSONALE ** IL PRESIDENTE DICHIARA CHE I CANDIDATI SONO IN POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE SANITARIA RICHIESTA E CHE TALI CERTIFICAZIONI SONO CUSTODITE ALL INTERNO DEGLI ARICHIVI DEL COMITATO. Il Responsabile Sanitario (ove presente) Il Presidente del Comitato

27 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Commissione Esaminatrice Corso TSSA ALLEGATO 10 DA TRASMETTERE ALMENO 30 GIORNI PRIMA DELLA DATA FISSATA Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Richiesta commissione Esaminatrice per Soccorritori (ciclo unico) TSSA Con la presente si richiede il nulla osta per lo svolgimento dei lavori della Commissione Esaminatrice per il Corso Soccorritori (ciclo unico) che, ai sensi della normativa vigente in materia si terranno in data presso dalle ore alle ore circa. In allegato si trasmette l elenco dei Volontari ammessi/non ammessi all esame finale, redatto a cura del Direttore del corso che ha provveduto alla verifica dei requisiti minimi. Si prega la Commissione in indirizzo, di provvedere all invio di apposito delegato per la composizione della commissione esaminatrice di cui al vigente regolamento. Il Direttore del Corso nominato, avrà cura di presentare al delegato regionale (per ogni candidato ammesso): libretto formativo; registro presenze al corso; copia della certificazione FULL-D in corso di validità (o in alternativa copia del verbali d esami del corso full-d) Il Presidente del Comitato

28 ELENCO DEI VOLONTARI AMMESSI/NON AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA D ESAMI PER SOCCORRITORI (SA) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA AMESSO/NON AMMESSO NUMERO CERTIFICAZIONE FULL -D * 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) AMMESSO 1234/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI. Il Direttore del Corso TSSA

29 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Verbali d Esami Corso TSSA (ciclo unico) ALLEGATO 11 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Invio Verbale d esami Corso per Operatori TS-SA (ciclo unico) A seguito dei lavori della Commissione d esami del Corso per Operatore TS-SA svoltosi dal al presso il Comitato Locale di, si inoltra in allegato alla presente, il verbale d esami della commissione di cui in premessa. Si comunica che questo Comitato, rimane in attesa dell attestato telematico del Volontario da inserire nel fascicolo personale per i successivi aggiornamenti. Il Presidente del Comitato

30 CORSO DI FORMAZIONE PER Soccorritori (ciclo unico) Verbale di Esame Finale Nel giorno del mese di dell'anno, nei locali dell'unita C.R.I. di, sita in via, n., ai sensi del vigente regolamento di formazione Operatori TSSA, si è riunita la commissione esaminatrice composta da: Direttore del Corso INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Presidente del Comitato Locale o suo delegato INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Membro Coordinamento Regionale INSERIRE QUI IL NOMINATIVO per sottoporre ad esame finale i candidati del Corso Soccorritori (ciclo unico). L elenco dei candidati, allegato alla presente, è parte integrante del presente verbale. Gli esaminandi vengono sottoposti ad una prova scritta (test di 60 domande a risposta multipla); accedono alla prova pratica solamente i candidati che abbiano riportato una performance minima pari al 75% sulla prova scritta; accedono alla prova orale solamente i candidati che abbiano riportato una performance tra il 60% ed il 74% sulla prova scritta. Accedono alla fase successiva i candidati ritenuti idonei alla prova di valutazione conoscenze teoriche e vengono valutati effettuando: una prova pratica/scenario, una prova di utilizzo di un presidio/dispositivo, Libretto Formativo, pratico (minimo 20 ore nel trasporto infermi e 30 ore nel soccorso). La prova di valutazione teorico/pratica finale ha avuto regolarmente inizio alle ore ed è terminata alle ore circa. In tale periodo sono stati esaminati n. Volontari. Come risulta dagli atti allegati, ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice sono stati dichiarati NON IDONEI n. candidati e sono stati dichiarati IDONEI n. candidati.

31 ELENCO CANDIDATI IDONEI/NON IDONEI/ASSENTI * N. COGNOME E NOME CODICE FISCALE L.P. SCRITTO L.P. ORALE L.P. PRATICO L.P. FINALE ESITO FINALE* (min. 75%) (min. 75%) (min. 75%) (min. 75%) 1 ROSSI MARIO XXXXXXXXXX IDONEO TSSA 2 ROSSI MARIO XXXXXXXXXX NON IDONEO 3 ROSSI MARIO XXXXXXXXXX IDONEO TS 4 ROSSI MARIO XXXXXXXXXX / / / / ASSENTE * candidato IDONEO = trascrivere sul verbale IDONEO TSSA; candidato NON IDONEO (1 volta) = trascrivere sul verbale NON IDONEO; candidato NON IDONEO (2 volta) = trascrivere sul verbale NON IDONEO o IDONEO TS (per il rilascio della sola certificazione TS); candidato ASSENTE = trascrivere sul verbale ASSENTE (il candidato potrà sostenere l esame finale entro sei (6) mesi dalla data concordata per gli esami di cui al presente verbale. In caso contrario, dovrà ripetere nuovamente tutto il percorso formativo. Letto, approvato e sottoscritto: Direttore del Corso o suo delegato Presidente o suo delegato Membro Coordinamento Regionale

32 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Questionario di gradimento ALLEGATO 12 Questionario di gradimento ANOMINO Esame Abilitazione Soccorritori ciclo unico Ti chiediamo di esprimere il Tuo giudizio usando una scala di valori che va da 1 a 5 sul percorso formativo che hai seguito. Potrai aggiungere eventuali commenti da te ritenuti importanti per il miglioramento di questo percorso formativo. Grazie per la cortese collaborazione. 1. Come valuti la qualità dell organizzazione del corso? 2. Gli obiettivi del Corso erano chiari fin dall inizio? 3. I risultati sono stati coerenti con gli obiettivi? 4. Ritieni efficace l organizzazione del corso? Come valuti la qualità complessiva dei supporti didattici e degli aspetti logistici? La durata ed i ritmi del corso sono adeguati? Osservazioni (si prega di compilare) I DOCENTI 1. I Docenti hanno risposto in modo adeguato alle domande? 2. Come valuti la capacità didattica dei Docenti? 3. I Docenti hanno instaurato un buon rapporto con i discenti? UTILIZZA IL RETRO DEL FOGLIO PER LASCIARCI DEI SUGGERIMENTI UTILI AL MIGLIORAMENTO DEL PERCORSO FORMATIVO

33 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Aggiornamento TS ALLEGATO 13 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Attivazione Corso di Aggiornamento per Operatori TS Con la presente si richiede il nulla osta per l attivazione del CORSO DI AGGIORNAMENTO PER OPERATORI TRASPORTO SANITARIO che si svolgerà a partire dal giorno secondo il programma didattico e l elenco degli iscritti stilato dal Direttore del corso e che si inviano in allegato. Le lezioni si terranno presso in Via/Piazza nei giorni ed orari indicati sul programma allegato alla presente. Il Direttore del Corso è individuato nella figura dell Istruttore PS-TI (indicare recapito telefonico e mail) in possesso dei requisiti previsti dalla normativa. Cordiali saluti. Il Presidente del Comitato A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE: SI AUTORIZZA il corso NON SI AUTORIZZA il corso (SEGUE NOTA AL PRESIDENTE DEL COMITATO) Il Responsabile del Procedimento

34 PROGRAMMA DEL CORSO DATA E ORARIO ARGOMENTO ORE TEORIA ORE PRATICA DOCENTE Il programma del corso deve essere creato scegliendo gli argomenti fra quelli di seguito proposti (garantendo, negli anni, l aggiornamento di tutti i presidi e le tecniche pratiche necessarie a garantire un buon bagaglio culturale e di capacità per gli operatori) nel rispetto di quanto indicato dalle linee guida del Lazio per gli aggiornamenti degli operatori: Conoscenza dell organizzazione locale e generale Attività di trasporto e regole di comportamento Norme di sicurezza nell attività di trasporto infermi Conoscenza ed utilizzo degli apparati radio Rilevazione e riconoscimento delle alterazioni con simulazione di casi clinici (medici) dei principali parametri vitali Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato cardio-circolatorio Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato respiratorio Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato neurologico e disturbi metabolici Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato, riconoscimento delle principali alterazioni di funzionamento e possibili trattamenti: apparato urologico e tecniche dialitiche/cenni su apparato gastroenterico Conoscenza dell anatomia e fisiopatologia dell apparato riproduttivo e la gravidanza Riconoscimento delle principali urgenze pediatriche L approccio relazionale alla persona Conoscenza delle vie di trasmissione e delle modalità di prevenzione delle principali malattie infettive Conoscenza e gestione del vano sanitario dell ambulanza Riconoscimento e trattamento del paziente con reazioni allergiche o morsi e punture di animali, intossicazioni/patologie ambientali Discussione di casi clinici più frequenti Simulazione di casi pratici Catena della sopravvivenza manovre salvavita Utilizzo dei presidi (barella auto caricante, barella traumatica, telo portaferiti, aspiratore secreti, impianto ossigeno)

35 ELENCO DEGLI ISCRITTI AL CORSO DI AGGIORNAMENTO PER OPERATORI TS N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA PROFESSIONE * CERTIFICAZIONE SANITARIA** 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) DIPENDENTE IN REGOLA * IN CASO DI PROFESSIONE SANITARIA IL PRESIDENTE AVRA CURA DI FAR COMPILARE APPOSITA AUTOCERTIFICAZIONE AL VOLONTARIO ISCRITTO O EVENTUALE COPIA DELLA CERTIFICAZIONE DI LAUREA DA CUSTODIRE NEL FASCICOLO PERSONALE ** IL PRESIDENTE DICHIARA CHE I CANDIDATI SONO IN POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE SANITARIA RICHIESTA E CHE TALI CERTIFICAZIONI SONO CUSTODITE ALL INTERNO DEGLI ARICHIVI DEL COMITATO. Il Responsabile Sanitario (ove presente) Il Presidente del Comitato

36 ELENCO DEGLI ISCRITTI IN POSSESSO DELL ABILITAZIONE FULL-D IN CORSO DI VALIDITA N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA N. CERTIFICAZIONE FULL -D * DATA RILASCIO CERT. FULL - D DATA ULTIMO RETRAINING CERT. FULL - D 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) 1234/14 01/01/ ROSSI MARIO ROMA (RM) 1234/13 01/01/ /12/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI IN SOSTITUZIONE DEL PRESENTE ELENCO. Il Presidente del Comitato

37 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Comm. Esaminatrice Corso Agg. TS ALLEGATO 14 DA TRASMETTERE ALMENO 15 GIORNI PRIMA DELLA DATA FISSATA Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Richiesta commissione Esaminatrice per aggiornamento Operatori TS Con la presente si richiede il nulla osta per lo svolgimento dei lavori della Commissione Esaminatrice per il Corso di aggiornamento per Operatori Trasporto Sanitario che, ai sensi della normativa vigente in materia si terranno in data presso dalle ore alle ore circa. In allegato si trasmette l elenco dei Volontari ammessi/non ammessi all esame finale, redatto a cura del Direttore del corso che ha provveduto alla verifica dei requisiti minimi. Si prega la Commissione in indirizzo, di provvedere all invio di apposito delegato per la composizione della commissione esaminatrice di cui al vigente regolamento. Il Direttore del Corso nominato, avrà cura di presentare al delegato regionale (per ogni candidato ammesso): libretto formativo; registro presenze al corso; copia della certificazione FULL-D in corso di validità (o in alternativa copia del verbali d esami del corso full-d) Il Presidente del Comitato

38 ELENCO DEI VOLONTARI AMMESSI/NON AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA DI AGGIORNAMENTO PER OPERATORI (TS) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA AMESSO/NON AMMESSO NUMERO CERTIFICAZIONE FULL -D * 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) AMMESSO 1234/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI. Il Direttore del Corso TSSA

39 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Verbali d Esami Corso Agg. TS ALLEGATO 15 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Invio Verbale d esami Corso Aggiornamento per Operatori TS A seguito dei lavori della Commissione d esami del Corso Aggiornamento per Operatore TS svoltosi dal al presso il Comitato Locale di, si inoltra in allegato alla presente, il verbale d esami della commissione di cui in premessa. Si comunica che questo Comitato, annoterà, a cura del direttore di corso, aggiornamento sul retro dell attestato di ogni Volontario risultato idoneo. l avvenuto Il Presidente del Comitato

40 CORSO DI AGGIORNAMENTO PER Operatori Trasporto Sanitario Verbale di Esame Finale Nel giorno del mese di dell'anno, nei locali dell'unita C.R.I. di, sita in via, n., ai sensi del vigente regolamento di formazione Operatori TSSA, si è riunita la commissione esaminatrice composta da: Direttore del Corso INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Presidente del Comitato Locale o suo delegato INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Membro Coordinamento Regionale INSERIRE QUI IL NOMINATIVO per sottoporre ad esame finale i candidati del Corso di Aggiornamento per Operatore Trasporto Sanitario. L elenco dei candidati, allegato alla presente, è parte integrante del presente verbale. Gli esaminandi vengono sottoposti ad una prova scritta (test di 30 domande a risposta multipla); accedono alla prova pratica solamente i candidati che abbiano riportato una performance minima pari al 75% sulla prova scritta. Accedono alla fase successiva i candidati ritenuti idonei alla prova di valutazione conoscenze teoriche e vengono valutati effettuando: una prova pratica/scenario. La prova di valutazione teorico/pratica finale ha avuto regolarmente inizio alle ore ed è terminata alle ore circa. In tale periodo sono stati esaminati n. Volontari. Come risulta dagli atti allegati, ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice sono stati dichiarati NON IDONEI n. candidati e sono stati dichiarati IDONEI n. candidati.

41 ELENCO CANDIDATI IDONEI/NON IDONEI/ASSENTI * N. COGNOME E NOME CODICE FISCALE L.P. SCRITTO (min. 75%) L.P. ORALE (min. 75%) L.P. PRATICO (min. 75%) L.P. FINALE (min. 75%) ESITO FINALE IDONEO/ N. IDONEO / ASSENTE * Il candidato ASSENTE, potrà sostenere l esame finale entro sei (6) mesi dalla data concordata per gli esami di cui al presente verbale. In caso contrario, dovrà ripetere nuovamente tutto il percorso formativo. Letto, approvato e sottoscritto: Direttore del Corso o suo delegato Presidente o suo delegato Membro Coordinamento Regionale

42 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Questionario di gradimento ALLEGATO 16 Questionario di gradimento ANOMINO Esame Aggiornamento Operatore TS Ti chiediamo di esprimere il Tuo giudizio usando una scala di valori che va da 1 a 5 sul percorso formativo che hai seguito. Potrai aggiungere eventuali commenti da te ritenuti importanti per il miglioramento di questo percorso formativo. Grazie per la cortese collaborazione. 1. Come valuti la qualità dell organizzazione del corso? 2. Gli obiettivi del Corso erano chiari fin dall inizio? 3. I risultati sono stati coerenti con gli obiettivi? 4. Ritieni efficace l organizzazione del corso? Come valuti la qualità complessiva dei supporti didattici e degli aspetti logistici? La durata ed i ritmi del corso sono adeguati? Osservazioni (si prega di compilare) I DOCENTI 1. I Docenti hanno risposto in modo adeguato alle domande? 2. Come valuti la capacità didattica dei Docenti? 3. I Docenti hanno instaurato un buon rapporto con i discenti? UTILIZZA IL RETRO DEL FOGLIO PER LASCIARCI DEI SUGGERIMENTI UTILI AL MIGLIORAMENTO DEL PERCORSO FORMATIVO

43 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Aggiornamento SA/TSSA ALLEGATO 17 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Attivazione Corso di Aggiornamento per Operatori SA/TSSA Con la presente si richiede il nulla osta per l attivazione del CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SOCCORRITORI che si svolgerà a partire dal giorno secondo il programma didattico e l elenco degli iscritti stilato dal Direttore del corso e che si inviano in allegato. Le lezioni si terranno presso in Via/Piazza nei giorni ed orari indicati sul programma allegato alla presente. Il Direttore del Corso è individuato nella figura dell Istruttore PS-TI (indicare recapito telefonico e mail) in possesso dei requisiti previsti dalla normativa. Cordiali saluti. Il Presidente del Comitato A CURA DEL COORDINAMENTO REGIONALE: SI AUTORIZZA il corso NON SI AUTORIZZA il corso (SEGUE NOTA AL PRESIDENTE DEL COMITATO) Il Responsabile del Procedimento

44 PROGRAMMA DEL CORSO DATA E ORARIO ARGOMENTO ORE TEORIA ORE PRATICA DOCENTE Il programma del corso deve essere creato scegliendo gli argomenti fra quelli di seguito proposti (garantendo, negli anni, l aggiornamento di tutti i presidi e le tecniche pratiche necessarie a garantire un buon bagaglio culturale e di capacità per gli operatori) nel rispetto di quanto indicato dalle linee guida del Lazio per gli aggiornamenti degli operatori: Il servizio 118 Capacità di valutazione della scena al fine di auto protezione, corretta identificazione di pericoli e necessità, riconoscimento della dinamica dell evento per la formulazione del sospetto di danno d organo Conoscenza di regole di valutazione e trattamento primario (ABCDE) e secondario Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma cranico e vertebrale Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma toracico e addominale Riconoscimento e trattamento del paziente con trauma dell apparato muscolo scheletrico Riconoscimento e trattamento del paziente con ferite, emorragie, lesioni da caldo e da freddo Riconoscimento e trattamento del paziente con traumi particolari Conoscenza dell organizzazione, gestione del volontario CRI nelle maxiemergenze Utilizzo di tecniche e presidi (barella atraumatica, KED, Collari, Pronosupinazione, BLS su traumatizzato, estrazione del casco) Scenari simulati di patologie traumatiche (con e senza presidi) megacode Malori dovuti ad alterazioni metaboliche (diabete) Malori dovuti a disturbi del sistema nervoso (epilessia, isterismo, convulsioni febbrili) Malori improvvisi e perdite di sensi (Lipotimia, sincope, collasso, congestione, ictus, ipertensione) Lo shock, le emorragie gravi (riconoscimento e trattamento) L approccio psico-sociale alla persona Lo stress nel soccorritore ed il lavoro di équipe L abuso di sostanze, le sindromi psichiatriche ed il TSO Approccio alla persona in agitazione psicomotoria e alla persona aggressiva (tecniche)

45 ELENCO DEGLI ISCRITTI AL CORSO DI AGGIORNAMENTO PER SOCCORRITORI (TSSA) DATA DI CERTIFICAZIONE EX PS-TI / ESAME MODULO 5/6 CERTIFICAZIONE N. COGNOME NOME NASCITA TSSA NUMERO / DEL EFFETTUATO IN DATA SANITARIA** 1 ROSSI MARIO /13 DEL IN REGOLA * IN CASO DI PROFESSIONE SANITARIA IL PRESIDENTE AVRA CURA DI FAR COMPILARE APPOSITA AUTOCERTIFICAZIONE AL VOLONTARIO ISCRITTO O EVENTUALE COPIA DELLA CERTIFICAZIONE DI LAUREA DA CUSTODIRE NEL FASCICOLO PERSONALE ** IL PRESIDENTE DICHIARA CHE I CANDIDATI SONO IN POSSESSO DELLA CERTIFICAZIONE SANITARIA RICHIESTA E CHE TALI CERTIFICAZIONI SONO CUSTODITE ALL INTERNO DEGLI ARICHIVI DEL COMITATO. Il Responsabile Sanitario (ove presente) Il Presidente del Comitato

46 ELENCO DEGLI ISCRITTI IN POSSESSO DELL ABILITAZIONE FULL-D IN CORSO DI VALIDITA N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA N. CERTIFICAZIONE FULL -D * DATA RILASCIO CERT. FULL - D DATA ULTIMO RETRAINING CERT. FULL - D 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) 1234/14 01/01/ ROSSI MARIO ROMA (RM) 1234/13 22/01/ /01/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI IN SOSTITUZIONE DEL PRESENTE ELENCO. Il Presidente del Comitato

47 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Comm. Esaminatrice Corso Agg. TS ALLEGATO 18 DA TRASMETTERE ALMENO 15 GIORNI PRIMA DELLA DATA FISSATA Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Richiesta commissione Esaminatrice per aggiornamento Soccorritori TSSA Con la presente si richiede il nulla osta per lo svolgimento dei lavori della Commissione Esaminatrice per il Corso di aggiornamento per Soccorritori che, ai sensi della normativa vigente in materia si terranno in data presso dalle ore alle ore circa. In allegato si trasmette l elenco dei Volontari ammessi/non ammessi all esame finale, redatto a cura del Direttore del corso che ha provveduto alla verifica dei requisiti minimi. Si prega la Commissione in indirizzo, di provvedere all invio di apposito delegato per la composizione della commissione esaminatrice di cui al vigente regolamento. Il Direttore del Corso nominato, avrà cura di presentare al delegato regionale (per ogni candidato ammesso): libretto formativo; registro presenze al corso; copia della certificazione FULL-D in corso di validità (o in alternativa copia del verbali d esami del corso full-d) Il Presidente del Comitato

48 ELENCO DEI VOLONTARI AMMESSI/NON AMMESSI A SOSTENERE LA PROVA DI AGGIORNAMENTO PER SOCCORRITORI (TSSA) N. COGNOME NOME DATA DI NASCITA LUOGO DI NASCITA AMESSO/NON AMMESSO NUMERO CERTIFICAZIONE FULL -D * 1 ROSSI MARIO ROMA (RM) AMMESSO 1234/ * IN CASO DI OMISSIONE DEL NUMERO DI CERTIFICAZIONE FULL-D, IL DIRETTORE DEL CORSO DOVRA INVIARE COPIA DEL VERBALE D ESAMI IN CUI RISULTI L IDONEITA DEI CANDIDATI. Il Direttore del Corso TSSA

49 SEZIONE ALLEGATI: Modulistica Verbali d Esami Corso Agg. TS ALLEGATO 19 Al Coordinamento Regionale Corsi TS-SA Oggetto: Invio Verbale d esami Corso Aggiornamento per Soccorritori TSSA A seguito dei lavori della Commissione d esami del Corso Aggiornamento per Soccorritori (TSSA) svoltosi dal al presso il Comitato Locale di, si inoltra in allegato alla presente, il verbale d esami della commissione di cui in premessa. Si comunica che questo Comitato, annoterà, a cura del direttore di corso, aggiornamento sul retro dell attestato di ogni Volontario risultato idoneo. l avvenuto Il Presidente del Comitato

50 CORSO DI AGGIORNAMENTO PER Soccorritori (TSSA) Verbale di Esame Finale Nel giorno del mese di dell'anno, nei locali dell'unita C.R.I. di, sita in via, n., ai sensi del vigente regolamento di formazione Operatori TSSA, si è riunita la commissione esaminatrice composta da: Direttore del Corso INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Presidente del Comitato Locale o suo delegato INSERIRE QUI IL NOMINATIVO Membro Coordinamento Regionale INSERIRE QUI IL NOMINATIVO per sottoporre ad esame finale i candidati del Corso di Aggiornamento per Soccorritori. L elenco dei candidati, allegato alla presente, è parte integrante del presente verbale. Gli esaminandi vengono sottoposti ad una prova scritta (test di 30 domande a risposta multipla); accedono alla prova pratica solamente i candidati che abbiano riportato una performance minima pari al 75% sulla prova scritta. Accedono alla fase successiva i candidati ritenuti idonei alla prova di valutazione conoscenze teoriche e vengono valutati effettuando: una prova pratica/scenario. La prova di valutazione teorico/pratica finale ha avuto regolarmente inizio alle ore ed è terminata alle ore circa. In tale periodo sono stati esaminati n. Volontari. Come risulta dagli atti allegati, ad insindacabile giudizio della Commissione Esaminatrice sono stati dichiarati NON IDONEI n. candidati e sono stati dichiarati IDONEI n. candidati.

Corso formativo Operatori addetti Trasporto Sanitario C.P. Lucca Comitato Locale Viareggio - Versilia

Corso formativo Operatori addetti Trasporto Sanitario C.P. Lucca Comitato Locale Viareggio - Versilia Aggiornato al 02.05.2014 Obiettivo generale Formare Volontari del Soccorso (o altro personale delle componenti civili della CRI) per operare in sicurezza nei servizi di e Soccorso in Ambulanza nell emergenza

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO REGIONALE V.d.S. PIEMONTE

CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO REGIONALE V.d.S. PIEMONTE CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO REGIONALE V.d.S. PIEMONTE COMMISSIONE REGIONALE FORMAZIONE V.d.S. ed EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMA DEL CORSO PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO C.R.I. Argomenti B1.

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Regionale Campania

CROCE ROSSA ITALIANA Comitato Regionale Campania REGOLAMENTO 1. FINALITA E AMBITO DI APPLICAZIONE 1.1. Il presente Regolamento disciplina, all interno dei comitati della Croce Rossa Italiana in Campania, le procedure per l attivazione, la frequenza,

Dettagli

CORSO SOCCORRITORE-ESECUTORE N. P.A.CROCE DELL'ADDA Cassano d'adda

CORSO SOCCORRITORE-ESECUTORE N. P.A.CROCE DELL'ADDA Cassano d'adda CORSO SOCCORRITORE-ESECUTORE N Inizio lezioni ore 1 P.A.CROCE DELL'ADDA Cassano d'adda DATA GIORNO ARGOMENTO ORE TEORIA ORE PRATICA ISTRUTTORE 14/01/1 LUNEDI Introduzione e presentazione, ANPAS ANPASLOMBARDIA

Dettagli

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI

REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO BLSD CRI Il progetto BLSD CRI si pone come finalità la diffusione della cultura della rianimazione cardiopolmonare e delle competenze necessarie ad intervenire su persone

Dettagli

DIREZIONE Il Direttore del corso è un Medico o un Infermiere, designato dall Associazione promotrice del corso.

DIREZIONE Il Direttore del corso è un Medico o un Infermiere, designato dall Associazione promotrice del corso. PROTOCOLLO FORMATIVO DEI SOCCORRITORI VOLONTARI DI LIVELLO AVANZATO MODALITA ORGANIZZATIVE DEL CORSO ORGANIZZAZIONE I corsi di formazione sono organizzati dalle Associazioni iscritte nel Registro Regionale

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 1515 del 29 ottobre 2015 pag. 1/8

ALLEGATOB alla Dgr n. 1515 del 29 ottobre 2015 pag. 1/8 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 1515 del 29 ottobre 2015 pag. 1/8 REQUISITI FORMATIVI E PROFESSIONALI PER IL PERSONALE ADDETTO ALL ATTIVITA DI SOCCORSO E TRASPORTO SANITARIO ALLEGATOB

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL PRESIDENTE REGIONALE N. 17 DEL 25 FEBBRAIO 2016 3 CORSO DI AGGIORNAMENTO PER ISTRUTTORI PSTI CRI

DETERMINAZIONE DEL PRESIDENTE REGIONALE N. 17 DEL 25 FEBBRAIO 2016 3 CORSO DI AGGIORNAMENTO PER ISTRUTTORI PSTI CRI Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lombardia Il Presidente DETERMINAZIONE DEL PRESIDENTE REGIONALE N. 17 DEL 25 FEBBRAIO 2016 3 CORSO DI AGGIORNAMENTO PER ISTRUTTORI PSTI CRI IL PRESIDENTE REGIONALE

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE per FORMATORI PSTI

CORSO DI FORMAZIONE per FORMATORI PSTI Mod PSTI_FORM_00 CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO NAZIONALE V.d.S. CORSO DI FORMAZIONE per FORMATORI PSTI Pagina 1 di 28 Mod PSTI_FORM_01 CROCE ROSSA ITALIANA Corso formativo per Formatori PSTI - CRI Versione

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI DI FORMAZIONE NEL SERVIZIO PSICOSOCIALE

REGOLAMENTO CORSI DI FORMAZIONE NEL SERVIZIO PSICOSOCIALE REGOLAMENTO CORSI DI FORMAZIONE NEL SERVIZIO PSICOSOCIALE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Premessa 1. L Associazione Italiana della Croce Rossa (di seguito Croce Rossa Italiana o C.R.I), al fine di

Dettagli

LIBRETTO FORMATIVO. DEL Volontario. Croce Rossa Italiana. Comitato Locale.

LIBRETTO FORMATIVO. DEL Volontario. Croce Rossa Italiana. Comitato Locale. Croce Rossa Italiana Comitato Locale. Croce Rossa Italiana LIBRETTO FORMATIVO DEL Volontario www.cri.it Croce Rossa. Persone in prima persona. Via ------------- - ------------------------------) Tel. ----------------

Dettagli

4 BANDO REGIONALE C.R.I. LAZIO CORSO ISTRUTTORI FULL-D

4 BANDO REGIONALE C.R.I. LAZIO CORSO ISTRUTTORI FULL-D 4 BANDO REGIONALE C.R.I. LAZIO CORSO ISTRUTTORI FULL-D (O.P. 10/14 del 15.01.2014) PREMESSA Con O.P. 10/14 del 15 gennaio 2014, il Comitato Centrale ha approvato il nuovo Progetto Manovre Salvavita in

Dettagli

ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO

ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA DI STORO CORSO DI FORMAZIONE PER ASPIRANTI VOLONTARI DEL SOCCORSO ASSOCIAZIONE VOLONTARI SERVIZIO AMBULANZA STORO ANNO 2013 PREMESSA Questo corso vuole seguire

Dettagli

Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze SERVIZIO CIVILE NAZIONALE SOCIO C.N.E.S.C. CONFERENZA NAZIONALE ENTI SERVIZIO CIVILE

Anpas - Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze SERVIZIO CIVILE NAZIONALE SOCIO C.N.E.S.C. CONFERENZA NAZIONALE ENTI SERVIZIO CIVILE (Allegato 1) SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: A.N.P.AS. (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) 2) Codice di accreditamento:

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Caltagirone Il Commissario

Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Caltagirone Il Commissario Protocollo n.189 Al Presidente del Comitato Provinciale di Catania Oggetto : Ordinanza commissariale n.8 del 23/03/2015 Si trasmette per seguito di competenza la Ordinanza commissariale in oggetto. Cordiali

Dettagli

Programma Corso di Primo Soccorso per aspiranti soccorritori Modulo Base e Modulo Avanzato. Modulo Base

Programma Corso di Primo Soccorso per aspiranti soccorritori Modulo Base e Modulo Avanzato. Modulo Base Associazione di Volontariato ONLUS Strada di Recentino, 11 05100 Terni Tel. 0744-59241 Fax 0744-1921298 http://www.ambulaife.it/-info@ambulaife.it Programma Corso di Primo Soccorso per aspiranti soccorritori

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA. "La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti..." (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI

CROCE ROSSA ITALIANA. La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti... (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI V.1/2009 pg. 1-16 "La vita può essere capita solo all'indietro, ma va vissuta in avanti..." (Kierkegaard) PROGETTO PBLSD CRI A. REGOLAMENTO APPLICATIVO PROGETTO PBLSD CRI pg. 2 B. FIGURE pg. 4 C. REGOLAMENTO

Dettagli

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.

Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n. TITOLO Corso teorico pratico per i lavoratori addetti al Pronto Soccorso Aziendale Aziende di gruppo A (D.Lgs. 626/94 D.M. 15 luglio 2003 n.388) OBIETTIVI GENERALI Saper riconoscere tempestivamente le

Dettagli

3. Competenze a. COMPETENZE TECNICHE b. COMPETENZE COGNITIVE

3. Competenze a. COMPETENZE TECNICHE b. COMPETENZE COGNITIVE 3. Competenze Nel rispetto delle proprie competenze e in collaborazione con le altre figure professionali, l Addetto al trasporto sanitario e il Soccorritore sono in grado di attuare i piani di lavoro

Dettagli

PROGRAMMA DEL CORSO INCARICATO DI PRIMO SOCCORSO AZIENDA GRUPPO A

PROGRAMMA DEL CORSO INCARICATO DI PRIMO SOCCORSO AZIENDA GRUPPO A PROGRAMMA DEL CORSO INCARICATO DI PRIMO SOCCORSO AZIENDA GRUPPO A (Decreto Legislativo coordinato 81/2008 e 106/2009 art. 45 e DM 15/07/03, n.388) Durata del corso Date e orari del corso Sede del corso

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI DI FORMAZIONE NEL SETTORE EMERGENZA

REGOLAMENTO CORSI DI FORMAZIONE NEL SETTORE EMERGENZA REGOLAMENTO CORSI DI FORMAZIONE NEL SETTORE EMERGENZA Revisione 2013 Regolamento corsi di formazione ne l Settore Emergenza CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Premessa 1. Al fine di ottemperare ai propri

Dettagli

CORSO di Reclutamento Corsi Operatori PSTI Corsi Istruttori PSTI Corsi Formatori PSTI

CORSO di Reclutamento Corsi Operatori PSTI Corsi Istruttori PSTI Corsi Formatori PSTI CROCE ROSSA ITALIANA ISPETTORATO NAZIONALE V.d.S. CORSO di Reclutamento Corsi Operatori PSTI Corsi Istruttori PSTI Corsi Formatori PSTI Page 1 of 117 CROCE ROSSA ITALIANA Ispettorato Nazionale Volontari

Dettagli

TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE. Ambulanza di trasporto ordinario

TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE. Ambulanza di trasporto ordinario 1 TABELLA 1 REQUISITI PER IL PERSONALE A BORDO DELLE AMBULANZE Ambulanza di trasporto ordinario In caso di trasporto ordinario è obbligatoria la presenza a bordo di: - un autista, con patente di guida

Dettagli

Servizio Tirocini. Facoltà di Psicologia. A cura dell Ufficio Tirocini

Servizio Tirocini. Facoltà di Psicologia. A cura dell Ufficio Tirocini Servizio Tirocini Facoltà di Psicologia A cura dell Ufficio Tirocini 1 Per accedere al Sistema Tirocini della Facoltà di Psicologia, la prima volta, dovrai inserire nel riquadro LOGIN situato nella parte

Dettagli

CORSO 26 B DI PRIMO SOCCORSO per Allievi Volontari

CORSO 26 B DI PRIMO SOCCORSO per Allievi Volontari CORSO 26 B DI PRIMO SOCCORSO per Allievi L1 L3 L4 L5 L7 L8 ARGOMENTO DATA Sede del corso Via del Taglio 6 Orario Corso 20.50-23.00 Inizio corso Giovedi 16 Ottobre 2014 21 Ottobre 2014 28 Ottobre 2014 Venerdi

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

CORSO DI PRIMO SOCCORSO. AGGIORNAMENTO 4 ore AI SENSI DEL D.M. 338/03 D.LGS. 81/08

CORSO DI PRIMO SOCCORSO. AGGIORNAMENTO 4 ore AI SENSI DEL D.M. 338/03 D.LGS. 81/08 CORSO DI PRIMO SOCCORSO AGGIORNAMENTO 4 ore AI SENSI DEL D.M. 338/03 D.LGS. 81/08 ARGOMENTI CORSO AGGIORNAMENTO PRIMO SOCCORSO per aziende di gruppo B e C (4 ore), ex D.M. 388/2003 e D.Lgs. 81/2008 UNICA

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE CALABRIA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE CALABRIA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE CALABRIA VADEMECUM CORSI BASE PER VOLONTARI CRI INDICE 1. Premessa pag. 3 2. Cosa fare prima del corso pag. 3 a. Attivazione pag. 3 b. Pubblicizzazione pag. 4 c.

Dettagli

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza.

IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. IL CORSO Rivolto a coloro che a vario titolo (Professionisti e Amatori) vogliono frequentare l ambiente montano in tutte le sue forme, in sicurezza. Il corso ha come obiettivo la formazione e l acquisizione

Dettagli

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E

C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E C R O C E R O S S A I T A L I A N A C O M I T A T O C E N T R A L E ORDINANZA COMMISSARIALE N 528/04 DEL 20.07.2004 IL COMMISSARIO STRAORDINARIO VISTO lo Statuto della Croce Rossa Italiana approvato con

Dettagli

MILANO antinfortunistica SRL

MILANO antinfortunistica SRL Milano 07/09/2015 Spett.le Cliente, con la presente comunichiamo che nei prossimi giorni inizieranno, a nostra cura, una nuova serie di corsi di formazione "antinfortunistica D.Lgs. 81/08 e s.m.i." tra

Dettagli

EMERGENZE MEDICHE E PRIMO SOCCORSO IN MARE

EMERGENZE MEDICHE E PRIMO SOCCORSO IN MARE CORSO DI FORMAZIONE CERTIFICATA PER NAVIGANTI EMERGENZE MEDICHE E PRIMO SOCCORSO IN MARE Roma, 2011 Il Centro Internazionale Radio Medico (CIRM), la Fondazione senza finalità di lucro che fornisce assistenza

Dettagli

57 CORSO DI PRIMO SOCCORSO

57 CORSO DI PRIMO SOCCORSO 57 CORSO DI PRIMO SOCCORSO 15 2016-08 ottobre 2016 programma del corso INFORMAZIONI GENERALI Per essere ammessi all esame finale è necessario aver partecipato: per i Gruppi prioritari di popolazione: a

Dettagli

Croce Rossa Italiana Provincia di Novara - Protezione Civile

Croce Rossa Italiana Provincia di Novara - Protezione Civile Croce Rossa Italiana Provincia di Novara - Protezione Civile Regolamento Nazionale Istruttori di Protezione Civile (O.C. n 280 del 03 Giugno 2010) Regolamento Nazionale Formatori di Protezione Civile (Delibera

Dettagli

ASSISTENTE BAGNANTI CORSO DI FORMAZIONE PER. Il corso risponde ai requisiti previsti dalle linee-guida della International Life Saving (ILS)

ASSISTENTE BAGNANTI CORSO DI FORMAZIONE PER. Il corso risponde ai requisiti previsti dalle linee-guida della International Life Saving (ILS) CORSO DI FORMAZIONE PER ASSISTENTE BAGNANTI Il corso risponde ai requisiti previsti dalle linee-guida della International Life Saving (ILS) Obiettivi generali del corso Il corso si propone di addestrare

Dettagli

Master di I livello in. Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione STATUTO

Master di I livello in. Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione STATUTO PROPOSTA DI ATTIVAZIONE Master di I livello in Disturbi del linguaggio e della comunicazione da lesioni cerebrali: assesment e riabiltazione Art. 1 Attivazione del Master STATUTO L Università degli Studi

Dettagli

PRIMO SOCCORSO. nei luoghi di lavoro PRIMO SOCCORSO NEI LUOGHI DI LAVORO TITOLO

PRIMO SOCCORSO. nei luoghi di lavoro PRIMO SOCCORSO NEI LUOGHI DI LAVORO TITOLO nei luoghi di lavoro TITOLO PRIMO SOCCORSO PROGETTAZIONE E PRODUZIONE PROVIDER ECM CREDITI FORMATIVI MODALITÀ DI FRUIZIONE CURATORI E RESPONSABILI SCIENTIFICI ESPERTI DEI CONTENUTI E COLLABORAZIONI Oriente

Dettagli

Anno Accademico 2013/2014

Anno Accademico 2013/2014 REGOLE DI ISCRIZIONE E MODULISTICA PER I LAUREATI CHE ASPIRANO AD ISCRIVERSI AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE AD ACCESSO NON PROGRAMMATO DELL ATENEO DI PALERMO Anno Accademico 2013/2014 Le procedure di accesso

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA ITALIANA

CORSO DI FORMAZIONE PER VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA ITALIANA 1. FINALITÀ E AMBITO DI APPLICAZIONE 1.1. Le disposizioni del presente regolamento disciplinano le procedure per il reclutamento, la formazione e l accesso dei Volontari alla Croce Rossa Italiana. 1.2.

Dettagli

Valido quale aggiornamento annuale obbligatorio per tutti i quadri tecnici federali se frequentate entrambe le giornate

Valido quale aggiornamento annuale obbligatorio per tutti i quadri tecnici federali se frequentate entrambe le giornate La Federazione Italiana Sport Equestri, in sinergia con la Croce Rossa Italiana e l Associazione per la Tutela dell Individuo, organizza due sessioni di formazione: la prima giornata è dedicata al BLS

Dettagli

MODULO SICUREZZA CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER GESTORI DI RIFUGI ALPINISTICI ED ESCURSIONISTICI

MODULO SICUREZZA CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER GESTORI DI RIFUGI ALPINISTICI ED ESCURSIONISTICI MODULO SICUREZZA CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER GESTORI DI RIFUGI ALPINISTICI ED ESCURSIONISTICI INTRODUZIONE Il Club Alpino Italiano Regione Lombardia (CAI-Lombardia) è impegnato come

Dettagli

Regolamento materiali e vestiario dato in consegna

Regolamento materiali e vestiario dato in consegna Regolamento materiali e vestiario dato in consegna. Tutto il materiale assegnato al Volontario/Volontario da parte dell Associazione SEIRS CROCE GIALLA di Parma, consegnato è di proprietà dell associazione.

Dettagli

Protocollo d intesa per la somministrazione di farmaci in ambito scolastico

Protocollo d intesa per la somministrazione di farmaci in ambito scolastico Protocollo d intesa per la somministrazione di farmaci in ambito scolastico Premessa Gli studenti che frequentano ogni ordine e grado di scuola, a causa di patologie acute o croniche, possono avere la

Dettagli

Capitolo 3 Requisiti del personale volontario e non, addetto al servizio di soccorso e trasporto sanitario urgente

Capitolo 3 Requisiti del personale volontario e non, addetto al servizio di soccorso e trasporto sanitario urgente Capitolo 3 Requisiti del personale volontario e non, addetto al servizio di soccorso e trasporto sanitario urgente A. Profili del personale impiegato Mezzi per la funzione soccorso di base: AUTOAMBULANZE

Dettagli

U.A.L. (Unione Amici di Lourdes) U.A.L. PIA UNIONE AMICI DI LOURDES - FOGGIA - DOSSIER

U.A.L. (Unione Amici di Lourdes) U.A.L. PIA UNIONE AMICI DI LOURDES - FOGGIA - DOSSIER U.A.L. PIA UNIONE AMICI DI LOURDES - FOGGIA - DOSSIER PROPOSTE PROGETTUALI INTEGRATIVE CON RELAZIONI SUPPLEMENTARI ALLA SCHEDA PROGETTO SCELTA D AMORE RELATIVA AL BANDO VOLONTARI 2013 PER IL SERVIZIO CIVILE

Dettagli

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame PREMESSA Il documento ha lo scopo di definire e regolamentare le procedure connesse con la prenotazione degli esami on line in fase di prima applicazione.

Dettagli

Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella

Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella RUOLO E COMPITI DELL ISTRUTTORE PSTI P.S.T.I. Formatore Istruttore V.d.S. Giovanni Guastella OBIETTIVO: Capire chi è l istruttore I compiti dell istruttore La formazione dell istruttore L aggiornamento

Dettagli

ISTRUZIONI COMPILAZIONE DELLA SCHEDA PAZIENTI. per ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO. Sez. 1 SEZ. 7 SEZ. 1 SEZ. 8 SEZ. 2 SEZ. 3 SEZ. 9 SEZ. 4 SEZ.

ISTRUZIONI COMPILAZIONE DELLA SCHEDA PAZIENTI. per ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO. Sez. 1 SEZ. 7 SEZ. 1 SEZ. 8 SEZ. 2 SEZ. 3 SEZ. 9 SEZ. 4 SEZ. ISTRUZIONI COMPILAZIONE DELLA SCHEDA PAZIENTI per ASSOCIAZIONI di VOLONTARIATO SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ. 3 SEZ. 4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 sez. 1 Dati Servizio sez. 2 Tipologia mezzo

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea triennale in Giurista dell Impresa e dell Amministrazione Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Come da circolare dello scrivente avente prot. 487 del 11.05.2015, il corso si terrà nei giorni di 05.06.07 Giugno p.v.

Come da circolare dello scrivente avente prot. 487 del 11.05.2015, il corso si terrà nei giorni di 05.06.07 Giugno p.v. Bresso (MI), lì 12 maggio 2015 Protocollo n:...488.../2015 Rif. Foglio n: del.. Allegati: vari Croce Rossa Italiana Oggetto: CORSO PATENTI SUPERIORI Spett.le: Croce Rossa Italiana Comitati Provinciali

Dettagli

MODULO SICUREZZA CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER GESTORI DI RIFUGI ALPINISTICI ED ESCURSIONISTICI

MODULO SICUREZZA CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER GESTORI DI RIFUGI ALPINISTICI ED ESCURSIONISTICI MODULO SICUREZZA CORSO DI FORMAZIONE ADDETTI AL PRIMO SOCCORSO PER GESTORI DI RIFUGI ALPINISTICI ED ESCURSIONISTICI INTRODUZIONE Il Club Alpino Italiano Regione Lombardia (CAI-Lombardia) è impegnato come

Dettagli

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti con date, orari e sedi DA DEFINIRE.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di partecipanti con date, orari e sedi DA DEFINIRE. PREISCRIZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE PER ADDETTI AL PRONTO SOCCORSO AZIENDALE PER A Data inizio : 2014-01-01 Prezzo per partecipante : 190 EUR Località : Da definire DATE, ORARI E SEDI Il corso sarà attivato

Dettagli

Primo Soccorso e gestione dell emergenza sanitaria aziendale: aspetti normativi, organizzativi e istruzione teorica e pratica

Primo Soccorso e gestione dell emergenza sanitaria aziendale: aspetti normativi, organizzativi e istruzione teorica e pratica OSPEDALE PEDIATRICO BAMBINO GESU ID. 784 CORSO DI FORMAZIONE Primo Soccorso e gestione dell emergenza sanitaria aziendale: aspetti normativi, organizzativi e istruzione teorica e pratica Destinatari Il

Dettagli

Corso Base di primo. Il Corso Base è suddiviso in otto lezioni frontali sulle materie riguardanti il primo soccorso.

Corso Base di primo. Il Corso Base è suddiviso in otto lezioni frontali sulle materie riguardanti il primo soccorso. Informazioni generali Corso Base di primo soccorso Il corso è articolato in 8 lezioni della durata di 90 minuti ciascuna, per un totale di 10 ore di lezione. Gli otto incontri saranno tenuti da personale

Dettagli

IL SERVIZIO TRASPORTO: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE ; GESTIONE DELLA CHIAMATA; COMPILAZIONE DELLA MODULISTICA.

IL SERVIZIO TRASPORTO: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE ; GESTIONE DELLA CHIAMATA; COMPILAZIONE DELLA MODULISTICA. IL SERVIZIO TRASPORTO: ORGANIZZAZIONE E GESTIONE ; GESTIONE DELLA CHIAMATA; COMPILAZIONE DELLA MODULISTICA. OBIETTIVI CONOSCERE: L ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO ED IL TRASPORTO INFERMI; RUOLO DELLA

Dettagli

DISCIPLINARE PER L ACCESSO E LO SVOLGIMENTO DELLA FREQUENZA A SCOPO DIDATTICO FORMATIVO E STAGES PRESSO L AZIENDA OSPEDALIERA SAN

DISCIPLINARE PER L ACCESSO E LO SVOLGIMENTO DELLA FREQUENZA A SCOPO DIDATTICO FORMATIVO E STAGES PRESSO L AZIENDA OSPEDALIERA SAN DISCIPLINARE PER L ACCESSO E LO SVOLGIMENTO DELLA FREQUENZA A SCOPO DIDATTICO FORMATIVO E STAGES PRESSO L AZIENDA OSPEDALIERA SAN GIOVANNI-ADDOLORATA. INDICE ART.1 FINALITA pag.3 ART.2 INCOMPATIBILITA

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA

SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE PER LA QUALITA Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373- Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER IL II MODULO DEI CORSI DI FORMAZIONE PER AUDITOR /

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI BUONE PRASSI IGIENICHE E PROCEDURE BASATE SU HACCP Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH55 Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER AUDITOR

Dettagli

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED

Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Standard e Procedure Generali Corso OPERATORI BLS con AED Introduzione Questi Standard si riferiscono al sistema didattico del corso Operatori BLS con AED. Quando conduci il corso per Esecutori BLS con

Dettagli

PROGRAMMA REGIONALE DI FORMAZIONE PER IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO 118

PROGRAMMA REGIONALE DI FORMAZIONE PER IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO 118 ALLEGATO 1 di cui alla Determinazione n. 867 del 31/08/2006 PROGRAMMA REGIONALE DI FORMAZIONE PER IL SERVIZIO DI ELISOCCORSO 118 Il Corso di Formazione è indirizzato al personale sanitario che risulterà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE DI CORSI PER MASTER UNIVERSITARIO, CORSI DI PERFEZIONAMENTO E CORSI DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE PERMANENTE Art. 1 Definizione 1. L Università promuove, ai sensi della normativa

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE

PROVINCIA DI CROTONE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI IDONEITA PER DIRETTORE TECNICO DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (approvato con delibera consiliare N nella seduta del, ) La Provincia di

Dettagli

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003

Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Accordo del 22 maggio 2003 CONFERENZA STATO REGIONI SEDUTA DEL 22 MAGGIO 2003 Oggetto: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

Dettagli

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO

MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO MPSI LAUREE MAGISTRALI in PSICOLOGIA REGOLAMENTO TIROCINIO CURRICULARE INTERNO A.A. 2015/2016 INDICE 1. Tirocinio curriculare MPSI... 3 1.1 Tirocinio curriculare esterno... 3 1.2 Tirocinio curriculare

Dettagli

Emergenza Urgenza Soccorso

Emergenza Urgenza Soccorso Emergenza Urgenza Soccorso I corsi di formazione...poche ore della tua vita possono salvare una vita... Premessa Una serie di anelli può formare una catena, dove la forza della catena è costituita dalla

Dettagli

Art. 2 Requisiti per l ammissione e modalità di presentazione delle domande di ammissione

Art. 2 Requisiti per l ammissione e modalità di presentazione delle domande di ammissione REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLE PROVE D ESAME D IDONEITÀ PER L ISCRIZIONE AL RUOLO DI AGENTI DI AFFARI IN MEDIAZIONE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina le modalità per

Dettagli

1 formare volontari che si dedicheranno alle diverse attività della C.R.I.

1 formare volontari che si dedicheranno alle diverse attività della C.R.I. PRESENTAZIONE E OBIETTIVI DEL CORSO I corsi di reclutamento della C.R.I. sono strutturati secondo un sistema modulare, per permettere di entrare nell ente anche a quelle persone che non intendono dedicarsi

Dettagli

PROGRAMMA CORSO UISP PER TECNICO/EDUCATORE DI NUOTO BASE

PROGRAMMA CORSO UISP PER TECNICO/EDUCATORE DI NUOTO BASE PROGRAMMA CORSO UISP PER TECNICO/EDUCATORE DI NUOTO BASE SEDE Roma- Circolo Sportivo Mezzaluna, via della Mezzaluna 1-00013 Mentana. Cel: 328/7188781- E-mail: formazionenuoto.lazio@uisp.it AMMISSIONE Possono

Dettagli

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.)

CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) Progetto formativo: CORSO Basic Life Support con l aggiunta della procedura di defibrillazione (B.L.S. - D.) in conformità alla Legge 03 aprile 2001, n. 120 e s.m. HSA ITALIA Handicapped Scuba Association

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ATTESTATO D ISCRIZIONE ALL ESAME DI SCORTA TECNICA COMMISSIONE NAZIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA

CORSO DI FORMAZIONE PER ATTESTATO D ISCRIZIONE ALL ESAME DI SCORTA TECNICA COMMISSIONE NAZIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA SETTORE STUDI CORSO DI FORMAZIONE PER ATTESTATO D ISCRIZIONE ALL ESAME DI SCORTA TECNICA COMMISSIONE NAZIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA Nuova Normativa di riferimento approvata dal C.F. del 27-Aprile-2015

Dettagli

Anno Accademico 2013/2014 A) ISCRIZIONE CON RISERVA

Anno Accademico 2013/2014 A) ISCRIZIONE CON RISERVA REGOLE DI ISCRIZIONE E MODULISTICA PER I LAUREANDI CHE ASPIRANO AD ISCRIVERSI AI CORSI DI LAUREA MAGISTRALE AD ACCESSO NON PROGRAMMATO DELL ATENEO DI PALERMO Anno Accademico 2013/2014 A) ISCRIZIONE CON

Dettagli

LA CENTRALE OPERATIVA. di VARESE

LA CENTRALE OPERATIVA. di VARESE LA CENTRALE OPERATIVA 118 di VARESE DPR 27 marzo 1992 Atto di indirizzo e coordinamento alle regioni per la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria di emergenza. Art.3 comma 1 La Centrale Operativa

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO)

REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO) REGOLAMENTO DELLA SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA PSICODINAMICA AD ORIENTAMENTO SOCIO-COSTRUTTIVISTA (PPSISCO) Articolo 1 (Finalità) Il presente regolamento definisce gli organi

Dettagli

REGOLAMENTO AUTISTI EMA

REGOLAMENTO AUTISTI EMA REGOLAMENTO AUTISTI EMA REQUISITI INIZIALI E DI MANTENIMENTO Art.1) Possono presentare domanda per l abilitazione alla guida dei mezzi dell Associazione i Volontari che siano in possesso dei seguenti requisiti:

Dettagli

PSS-D CORSO DI PRIMO SOCCORSO SPORTIVO DEFIBRILLATO PROGRAMMA EDINFORMAZIONIORGANIZZATIVE PSS DELLA FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA

PSS-D CORSO DI PRIMO SOCCORSO SPORTIVO DEFIBRILLATO PROGRAMMA EDINFORMAZIONIORGANIZZATIVE PSS DELLA FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA -D CORSO DI DEFIBRILLATO DELLA PROGRAMMA EDINFORMAZIONIORGANIZZATIVE DM Balduzzi (decreto del Ministro della Salute del 24/04/2013, GU n.169 del 20/07/2013) Art. 5 - Linee guida sulla dotazione e l'utilizzo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI PSICOLOGIA ANNO ACCADEMICO 2011/2012

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI PSICOLOGIA ANNO ACCADEMICO 2011/2012 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI PSICOLOGIA ANNO ACCADEMICO 2011/2012 BANDO PER CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO INTEGRATIVO MEDIANTE CONTRATTI DI DIRITTO PRIVATO Si rende noto che il

Dettagli

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa.

BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. Prot. n. 436 del 05.08.2015 Class. VII/16 BANDO N. 23/2015 Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale con contratto di collaborazione coordinata e continuativa. IL DIRETTORE

Dettagli

Comitato Pavese Anaci Servizi SEDE PROVINCIALE DI PAVIA Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CORSO PROPEDEUTICO ANNO 2016 Il sottoscritto/a della Società

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA AREA ATTIVITA PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO FUNZIONE MOTORIZZAZIONE CIVILE REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTT DI SCUOLA GUIDA Approvato con Deliberazione

Dettagli

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione Bando per la partecipazione alla prova d esame di idoneità per il conseguimento dell abilitazione all esercizio dell attività professionale di Direttore tecnico di agenzia di viaggio e turismo - anno 2012.

Dettagli

Presentazione XI Corso

Presentazione XI Corso Volontari Croce Rossa Italiana Pergine Valsugana Presentazione XI Corso Obiettivi Diventare Volontari della Croce Rossa Italiana Conoscere le origini, l organizzazione e le attività della Croce Rossa in

Dettagli

UNITA OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO PROCEDURA N. 27 FONTE: DOTT. CASAGRANDE TRASPORTO SANITARIO SECONDARIO TRASPORTI SANITARI

UNITA OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO PROCEDURA N. 27 FONTE: DOTT. CASAGRANDE TRASPORTO SANITARIO SECONDARIO TRASPORTI SANITARI UNITA OPERATIVA DI PRONTO SOCCORSO PROCEDURA N. 27 FONTE: DOTT. CASAGRANDE TRASPORTO SANITARIO SECONDARIO TRASPORTI SANITARI TRASPORTO SANITARIO Trasporto primario: trasferimento di un paziente dal luogo

Dettagli

PRIMO SOCCORSO IN AZIENDA

PRIMO SOCCORSO IN AZIENDA Angelo Sacco Matteo Ciavarella Collana A B C INFORMAZIONE ESSENZIALE PRIMO SOCCORSO IN AZIENDA Manuale ad uso dei lavoratori Ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e del Decreto n. 388 del

Dettagli

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: scrivi_a@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 0 23.09.2010 1ª Emissione Presidente Comitato di Certificazione Presidente

Dettagli

CORSI DI EMERGENZA SANITARIA

CORSI DI EMERGENZA SANITARIA CORSI DI EMERGENZA SANITARIA BLS- d esecutore cat. A (per laici) Finalità: Scopo del corso è trasmettere agli allievi un metodo che consenta di gestire il soccorso in caso di arresto cardiaco, con il supporto

Dettagli

GESTIONE DELLA PROFESSIONE:

GESTIONE DELLA PROFESSIONE: PRESENTAZIONE PROPOSTA FORMATIVA.. Proposta formativa (Ai sensi del comma 6.2 delle Linee Guida e di Coordinamento attuative del Regolamento per l aggiornamento e sviluppo professionale continuo) GESTIONE

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale

Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali. Parte generale Regolamento didattico del corso di laurea magistrale in Servizio Sociale e Politiche Sociali Capo I. Disposizioni generali Parte generale Art. 1. Ambito di competenza 1. Il presente Regolamento disciplina,

Dettagli

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI

Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Regolamento del Corso di Osteopatia Ordinamento Full Time TITOLO I NORME GENERALI Art. 1 - Finalità: 1.1 Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del Corso di Osteopatia Ordinamento

Dettagli

ISTRUTTORE FITNESS GROUP 1 LIVELLO

ISTRUTTORE FITNESS GROUP 1 LIVELLO REQUISITI ESAME ISTRUTTORE FITNESS GROUP 1 LIVELLO 1) Esame Scritto: Test scritto con 60 domande chiuse con risposte a, b, c, d. Tempo massimo a disposizione 60. Esame diviso in tre parti: Anatomia, Fisiologia,

Dettagli

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile

Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile All. 1 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile ALLEGATO TECNICO AL CORSO DI FORMAZIONE PER ISPETTORI DI IMPIANTO TERMICO E SESSIONE DI ACCERTAMENTO TECNICO

Dettagli

2) Giudice Una Stella di Endurance: per Giurie in gare regionali anche in qualità di Presidente di Giuria e/o Delegato Tecnico;

2) Giudice Una Stella di Endurance: per Giurie in gare regionali anche in qualità di Presidente di Giuria e/o Delegato Tecnico; REGOLAMENTO GIUDICI DI ENDURANCE in vigore dal 01.01.2011 Art. 1) Tipologia di Giudice di Endurance I Giudici di Endurance sono, nell ordine crescente di importanza: 1) Giudice di Endurance: per Giurie

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA. Manuale del Rilevatore Valutazione della Didattica AA 2011-12

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA. Manuale del Rilevatore Valutazione della Didattica AA 2011-12 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manuale del Rilevatore Valutazione della Didattica AA 2011-12 Caro Rilevatore, Ti ringraziamo sin da adesso per la tua preziosa collaborazione. La tua attività è estremamente

Dettagli

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione

art. 1 prova d esame d idoneità art. 2 requisiti per l ammissione Bando per la partecipazione all esame d idoneità per il conseguimento dell abilitazione all esercizio dell attività professionale di Accompagnatore turistico - anno 2011. Art. 1 prova d esame d idoneità

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli

Dipartimento Scienze Giuridiche. Bando di ammissione al MASTER PROCEDIMENTO E PROCESSO AMMINISTRATIVO: TRADIZIONE E NOVITA A.A.

Dipartimento Scienze Giuridiche. Bando di ammissione al MASTER PROCEDIMENTO E PROCESSO AMMINISTRATIVO: TRADIZIONE E NOVITA A.A. Dipartimento Scienze Giuridiche Bando di ammissione al MASTER PROCEDIMENTO E PROCESSO AMMINISTRATIVO: TRADIZIONE E NOVITA A.A. 2011/2012 Art. 1 Corso e posti 1. La Scuola Superiore dell Economia e delle

Dettagli

VADEMECUM FORMAZIONE FEDERALE BREVETTI MONTA WESTERN 2015 2016

VADEMECUM FORMAZIONE FEDERALE BREVETTI MONTA WESTERN 2015 2016 VADEMECUM FORMAZIONE FEDERALE BREVETTI MONTA WESTERN 2015 2016 01/01/2015 Vademecum Formazione Western pag. 1 Modalità di presentazione della domanda per i corsi di formazione, aggiornamento e equiparazione

Dettagli

PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PSS PRIMO SOCCORSO SPORTIVO FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA. All rights reserved

PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE PSS PRIMO SOCCORSO SPORTIVO FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA. All rights reserved PSS-D PROGRAMMA ED INFORMAZIONI ORGANIZZATIVE Corso Primo Soccorso Sportivo (PSS) e Primo Soccorso Sportivo con Defibrillatore (PSS-D) Obiettivo del Corso Elemento distintivo del Corso preparare gli operatori

Dettagli

REGOLAMENTO CORSI DELL ATTIVITA E DEL SERVIZIO DI SALVATAGGIO IN ACQUA

REGOLAMENTO CORSI DELL ATTIVITA E DEL SERVIZIO DI SALVATAGGIO IN ACQUA CROCE ROSSA ITALIANA UFFICIO SOCCORSI SPECIALI SERVIZIO 12 ATTIVITA' DI EMERGENZA ED OPERAZIONI INTERNAZIONALI REGOLAMENTO CORSI DELL ATTIVITA E DEL SERVIZIO DI SALVATAGGIO IN ACQUA Capitolo 1 OPERATORE

Dettagli

Catalogo dell Offerta Formativa TecnoAmbiente Srl

Catalogo dell Offerta Formativa TecnoAmbiente Srl Catalogo dell Offerta Formativa TecnoAmbiente Srl Sommario Addetto lotta agli incendi - Luogo di lavoro a rischio di incendio basso - DM 10/03/1998... 2 Addetto lotta agli incendi - Luogo di lavoro a rischio

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE NORME PER I TIROCINI PRESSO LE STRUTTURE DELL'AZIENDA USL 1 di MASSA e CARRARA. approvato con delibera n.

REGOLAMENTO RECANTE NORME PER I TIROCINI PRESSO LE STRUTTURE DELL'AZIENDA USL 1 di MASSA e CARRARA. approvato con delibera n. REGOLAMENTO RECANTE NORME PER I TIROCINI PRESSO LE STRUTTURE DELL'AZIENDA USL 1 di MASSA e CARRARA approvato con delibera n. 22 del 30/01/013 1 Art. 1 Oggetto del regolamento 1. Il presente disciplinare

Dettagli