Solide basi Tax Newsletter Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Solide basi Tax Newsletter Italia"

Transcript

1 Solide basi Tax Newsletter Italia Nuove regole per l invio dei modelli F24 dal 1 ottobre 2014 Edizione: Approfondimento: Nuove regole per i modelli F24 dal 1 ottobre 2014 > Presentazione dei modelli F24 a saldo zero per effetto delle compensazioni > Presentazione dei modelli F24 con saldo a debito contenenti compensazioni > Presentazione dei modelli F24 con saldo superiore a 1.000,00 Euro senza compensazioni Novità fiscali in pillole > Indeducibili i costi black list non separatamente indicati in dichiarazione > Niente litisconsorzio con la società se i soci devono presentare reclamo > Il contribuente può produrre in giudizio i documenti non presentati in sede di verifica > Le nuove agevolazioni per il settore turistico Approfondimento: Nuove regole per l invio dei modelli F24 dal 1 ottobre 2014 Dal 1 ottobre 2014, tutti i modelli F24 contenenti compensazioni dovranno essere presentati esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall Agenzia delle Entrate, dalle banche, dalle Poste o dagli agenti della riscossione. Questa importante novità è contenuta nell art. 11, comma 2, del DL 24 aprile 2014 n. 66, convertito nella L. 23 giugno 2014 n. 89, che andrà ad aggiungersi ai limiti già previsti da altre disposizioni vigenti in materia. Sono state quindi ampliate le ipotesi nelle quali è obbligatoria la presentazione telematica del modello F24: per i soggetti titolari di partita IVA tale adempimento era già in vigore dal 01/01/2007, adesso il legislatore ha esteso tale obbligo anche ai soggetti non titolari di partita IVA con esclusione degli F24 con saldo a debito inferiore ad Euro senza utilizzo di crediti in compensazione. Sono quindi tre le situazioni che la nuova norma va a modificare: 1. la presentazione di modelli F24 con utilizzo di crediti in compensazione ma a saldo zero; 2. la presentazione di modelli F24 con utilizzo di crediti in compensazione ma a saldo a debito; 3. la presentazione di modelli F24 senza l utilizzo di crediti in compensazione con saldo a debito superiore ad Euro La presentazione dei modelli F24 in formato cartaceo presso gli sportelli bancari, gli uffici postali o gli Agenti della, rimarrà quindi possibile solo a condizione che si tratti di contribuenti non titolari di partita IVA che effettuano versamenti fino a 1.000,00 Euro senza compensazioni. I nuovi limiti si aggiungono a quelli già previsti da altre disposizioni vigenti in materia, come ad esempio ai limiti in vigore alla compensazione dei crediti IVA, nonchè ai limiti alla compensazione nel modello F24 dei crediti relativi a imposte sui redditi (IRPEF o IRES), IRAP, ritenute alla fonte e imposte sostitutive per la compensazione di crediti superiori a ,00 Euro annui. Decorrenza Le nuove disposizioni del DL 66/2014 si applicano a decorrere dal 1 ottobre

2 I nuovi vincoli, pertanto, si applicano a tutti i versamenti che avvengono con il modello F24, sia che si tratti di tributi erariali, di tributi locali, di contributi previdenziali o assistenziali, di premi INAIL o di altre somme, presentati dal 1 ottobre > Presentazione dei modelli F24 a saldo zero per effetto delle compensazioni I modelli F24 il cui saldo finale, per effetto delle compensazioni effettuate, sia di importo pari a zero, dovranno essere presentati esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall Agenzia delle Entrate. Sistemi telematici utilizzabili Diventerà quindi obbligatorio l utilizzo dei seguenti servizi telematici dell Agenzia delle Entrate: - F24 on line, cui hanno accesso tutti i contribuenti in possesso del pincode di abilitazione; per usufruire di tale servizio è necessario avere un conto corrente presso una banca convenzionata con l Agenzia delle Entrate o presso Poste Italiane, sul quale addebitare le somme dovute; - F24 web, il quale consente ai contribuenti di compilare e trasmettere il modello di versamento senza la necessità di scaricare sul proprio computer alcun software; il pagamento avviene con un ordine di addebito sul conto corrente bancario o postale del contribuente, a beneficio dell Agenzia delle Entrate; - F24 cumulativo, riservato agli incaricati della trasmissione telematica delle dichiarazioni, abilitati ad Entratel (es. dottori commercialisti, esperti contabili e consulenti del lavoro), che intendono eseguire i versamenti on line delle somme dovute dai propri clienti con addebito diretto sui conti correnti bancari o postali di questi ultimi o sul conto corrente dell intermediario medesimo. Non sarà quindi più possibile presentare i modelli F24 a saldo zero: - in formato cartaceo presso gli sportelli bancari, gli uffici postali o gli Agenti della, qualora si tratti di contribuenti non titolari di partita IVA; - in via telematica, avvalendosi dei sistemi di home banking collegati al circuito CBI (Corporate Banking Interbancari) del sistema bancario o di altri sistemi di home banking offerti dagli istituti di credito o dalle Poste, sia da parte dei contribuenti titolari che non titolari di partita IVA. Si segnala che potrebbero rilevare anche le compensazioni tra importi a debito e importi a credito della stessa imposta (c.d. compensazioni verticali o interne ), ad esempio il credito IRPEF/IRES per l anno precedente compensato con gli importi dovuti a titolo di acconto per l anno in corso, qualora tali compensazioni vengano esposte nel modello F24 e lo stesso chiuda a saldo zero. Al riguardo, appaiono necessari chiarimenti ufficiali. > Presentazione dei modelli F24 con saldo a debito contenenti compensazioni Nel caso in cui il saldo finale del modello F24 sia di importo positivo, ma siano state effettuate delle compensazioni, la relativa presentazione dovrà avvenire esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall Agenzia delle Entrate oppure dagli intermediari della riscossione convenzionati con la stessa. In questa fattispecie, diventerà quindi obbligatorio l utilizzo: - dei servizi telematici F24 on line, F24 web e F24 cumulativo dell Agenzia delle Entrate; - oppure dei servizi telematici messi a disposizione dalle banche, dalle Poste e dagli Agenti della. In relazione ai contribuenti non titolari di partita IVA, non sarà quindi più possibile presentare i modelli F24 in esame in formato cartaceo, presso gli sportelli bancari, gli uffici postali o gli Agenti della. Con riferimento ai contribuenti titolari di partita IVA, si ricorda che la compensazione di crediti IVA (annuali o trimestrali) superiori a 5.000,00 Euro annui comporta l obbligo di utilizzare i servizi telematici dell Agenzia delle Entrate. Anche nel caso in esame potrebbero rilevare le compensazioni tra importi a debito e importi a credito della stessa imposta. > Presentazione dei modelli F24 con saldo superiore a 1.000,00 Euro senza compensazioni L obbligo di utilizzare esclusivamente i servizi telematici messi a disposizione dall Agenzia delle Entrate o dagli intermediari della riscossione convenzionati con la stessa, si applicherà anche nel caso in cui il saldo finale del modello F24 sia di importo superiore a 1.000,00 Euro, senza che siano state effettuate delle compensazioni. Anche in questo caso sarà quindi obbligatorio l utilizzo: 2

3 - dei suddetti servizi telematici F24 on line, F24 web e F24 cumulativo dell Agenzia delle Entrate; - oppure dei servizi telematici messi a disposizione dalle banche, dalle Poste e dagli Agenti della. Rateizzazione Il suddetto limite di 1.000,00 Euro riguarda il singolo modello F24. In caso di versamento rateizzato di imposte e contributi, pertanto: - se la singola rata (compresi gli interessi) supera l importo di 1.000,00 Euro, scatterà l obbligo di presentazione telematica del modello F24; - se, invece, la singola rata (compresi gli interessi) non supera l importo di 1.000,00 Euro, sarà possibile continuare ad utilizzare le attuali modalità di presentazione dei modelli F24, sempreché nello stesso modello F24 non vengano inseriti altri versamenti che, complessivamente, fanno superare la soglia, e non vengano effettuate compensazioni. Versamenti relativi alla stessa scadenza frazionati su più modelli F24 Si ricorda, tuttavia, che nei versamenti effettuati con il bollettino di conto corrente postale non possono essere compensati crediti d imposta o contributivi disponibili. Sulla pagina seguente si propongono due tabelle riepilogative della disciplina relativa alle modalità di presentazione dei modelli F24 applicabile dal 1 ottobre 2014, secondo quanto stabilito dal DL 66/2014. Contatto per ulteriori informazioni: Rita Cretti Dottore Commercialista Tel.: +39 (02) Al fine di evitare gli obblighi di presentazione telematica in esame, dovrebbe essere possibile suddividere tra diversi modelli F24 gli importi a debito da versare che scadono nello stesso giorno. Ad esempio, se entro l un contribuente non titolare di partita IVA deve versare 900,00 Euro di acconto IRPEF e 400,00 Euro di acconto cedolare secca: - se tali versamenti avvengono con un unico modello F24, che evidenzierà quindi un saldo di 1.300,00 Euro, sono applicabili le nuove disposizioni; - se, invece, vengono presentati due modelli F24, uno per l acconto IRPEF e l altro per l acconto della cedolare secca, poiché entrambi non superano il limite di 1.000,00 Euro, le nuove disposizioni non dovrebbero essere applicabili. Analoghe considerazioni possono essere svolte in relazione al versamento con più modelli F24 di un unica imposta entro la prevista scadenza. Versamenti con modalità alternative al modello F24 I nuovi vincoli non sono comunque applicabili qualora i versamenti vengano effettuati con modalità alternative al modello F24, laddove ciò sia previsto. È il caso, ad esempio, dei versamenti IMU/TASI, i quali, in alternativa al modello F24, possono essere effettuati mediante bollettino di conto corrente postale. 3

4 Tabelle riepilogative Descrizione senza compensazioni con compensazioni di crediti diversi dall IVA trimestrali) fino a 5.000,00 Euro annui trimestrali) oltre 5.000,00 Euro annui senza compensazioni con compensazioni di crediti diversi dall IVA trimestrali) fino a 5.000,00 Euro annui trimestrali) oltre 5.000,00 Euro annui Modelli F24 a saldo zero, con compensazione di qualunque tipologia di credito di qualunque ammontare CONTRIBUENTI TITOLARI DI PARTITA IVA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DEI MODELLI F24 Cartacei presso banche/poste/agenti Servizi telematici (home banking) banche/poste/agenti Servizi telematici Agenzia delle Entrate NO NO SÌ NO NO SÌ NO NO SÌ Descrizione Modelli F24 con saldo fino a 1.000,00 Euro, senza compensazioni Modelli F24 con saldo fino a 1.000,00 Euro, con compensazioni senza compensazioni con compensazioni CONTRIBUENTI NON TITOLARI DI PARTITA IVA Cartacei presso banche/poste/agenti MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DEI MODELLI F24 Servizi telematici (home banking) banche/poste/agenti Servizi telematici Agenzia delle Entrate SÌ SÌ SÌ Modelli F24 a saldo zero NO NO SÌ 4

5 Novità fiscali in pillole > Indeducibili i costi black list non separatamente indicati in dichiarazione La Corte di Cassazione con la sentenza n , depositata il 21 maggio 2014, ha disconosciuto la deducibilità dei costi di un impresa che aveva effettuato acquisti da un fornitore black list con sede a Hong Kong, non indicando i relativi costi nel quadro RF della dichiarazione presentata per il La sentenza in commento, ribaltando quanto emerso sia in primo che in secondo grado di giudizio, ove i Giudici avevano ritenuto che la violazione fosse soltanto di carattere formale e non dovesse determinare il disconoscimento dei costi, ha stabilito che per le violazioni ante 2007 è da considerarsi corretto l operato dell Amministrazione finanziaria di riprendere a tassazione i costi non indicati separatamente in dichiarazione, senza possibilità per il contribuente di regolarizzare la violazione. La decisione appare sorprendente, soprattutto perchè l Agenzia delle Entrate con la circolare n. 46 del aveva chiarito che la mancata indicazione dei costi black list non determina automaticamente l indeducibilità degli stessi, a condizione che l impresa è in grado di dimostrare almeno una delle esimenti previste dall art. 110 del TUIR. > Niente litisconsorzio con la società se i soci devono presentare reclamo Quando l oggetto di un ricorso tributario riguarda inscindibilmente più soggetti, questi devono essere tutti parte nello stesso processo, formando il cd. litisconsorzio necessario, e la controversia non può essere decisa limitatamente ad alcuni di essi. Il principio del litisconsorzio necessario trova un importante deroga in caso di reclamo obbligatorio, che trova applicazione per le controversie di valore non superiore a Euro. Se un accertamento riguarda sia una società che i propri soci e, per la diversa quantificazione della pretesa nei confronti dei vari soggetti, solo alcuni di essi sono tenuti alla presentazione obbligatoria del reclamo, non è possibile per essi beneficiare dell istituto del litisconsorzio. È questo l effetto dell ordinanza 176 della Corte Costituzionale depositata il 13/06/2014, con la quale la Corte ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell art 17-bis del D.Lgs. n. 546/1992 sollevata dalla CTP di Ascoli Piceno. La giurisprudenza di legittimità ha affermato in precedenza la necessità del litisconsorzio tra tutti i soci e la società solo nel caso di accertamento nei confronti delle società di persone, mentre è esclusa nel caso in cui venga impugnato l accertamento di una società di capitali, come nel caso dell ordinanza, anche se costituisce l indispensabile antecedente logico-giurdico dell accertamento nei confronti dei soci. Il problema del mancato coordinamento tra reclamo e litisconsorzio si ripropone tuttavia per le società di persone. L Agenzia delle Entrate ha affermato con la propria circolare n. 9/E del 2012 che nella fase di mediazione i rapporti tra società di persone e soci vanno considerati autonomi e indipendenti. Da ciò ne consegue che se la società ha ricevuto un accertamento per una somma superiore a Euro e il socio un accertamento conseguente per una somma inferiore, la stessa società è obbligata a proporre immediatamente ricorso, mentre i soci saranno costretti ad esperire la fase del reclamo. > Il contribuente può produrre in giudizio i documenti non presentati in sede di verifica In caso di mancata risposta al questionario da parte del contribuente, i documenti non forniti sono comunque ammissibili in giudizio. Questo è il principio affermato dalla Corte di Cassazione nella sentenza n del 04/04/2014, ribadendo alcuni interessanti principi della giurisprudenza di legittimità sul tema dei questionari ex art. 32 del DPR. 600/1973. L art. 32 prevede una sanzione procedurale secondo la quale i dati e la documentazione richiesti dall Amministrazione Finanziaria e non prodotti dal contribuente non possono essere presi in considerazione a favore del contribuente, ai fini dell accertamento in sede amministrativa e contenziosa. Secondo i Giudici, la sanzione procedurale può essere applicata tuttavia solamente se sussistono i seguenti due presupposti: - È fissato un termine minimo per adempiere a quello richiesto; - Il contribuente è stato avvertito circa le conseguenze del mancato adempimento alle richieste. Spetta all Ufficio l onere di provare la sussistenza della corretta sequenza procedimentale. Se non viene fornita la relativa prova nel processo, sono inapplicabili le preclusioni procedurali sul contribuente. > Le nuove agevolazioni per il settore turistico 5

6 Con il D.L. 83/2014 è stato introdotto il cosiddetto bonus alberghi per sostenere la competitività del settore turistico, che prevede due agevolazioni fiscali: il bonus digitalizzazione ed il bonus ristrutturazione. Il bonus digitalizzazione Il bonus digitalizzazione è un credito d imposta pari al 30 % delle spese sostenute, fino all importo massimo di Euro nei periodi d imposta 2014, 2015 e Il credito deve essere ripartito in tre quote annuali di pari importo e può essere utilizzato a partire dal 1 gennaio Rientrano nel bonus digitalizzazione le spese relative a: - Impianti Wi-Fi; - Siti web ottimizzati per il sistema mobile; - Programmi e sistemi informatici per la vendita diretta di servizi e pernottamenti; - Spazi e pubblicità per la promozione e commercializzazione di servizi e pernottamenti; - Servizi di consulenza per la comunicazione e il marketing digitale; - Strumenti per la promozione digitale di proposte e offerte innovative in tema di inclusione e ospitalità per persone con disabilità; - Formazione del titolare o del personale dipendente relativi alle attività menzionati precedentemente. Bonus ristrutturazione Il bonus ristrutturazione spetta a imprese alberghiere esistenti alla data del 1 gennaio 2012 per spese relative a: - Interventi di ristrutturazione edilizia (per esempio opere e modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici e gli interventi edilizi rivolti a conservare l'organismo edilizio); - Eliminazione delle barriere architettoniche (per esempio ostacoli fisici che sono fonte di disagio per persone con disabilità). Il credito d imposta spettante è calcolato applicando 30 % all importo sostenuto, fino a un massimo di Euro nei periodi d imposta 2014, 2015 e Così come per il bonus digitalizzazione, anche il credito per la ristrutturazione deve essere ripartito in tre quote annuali di pari importo e può essere utilizzato a partire dal 1 gennaio Si segnala che le sopra descritte agevolazioni non sono immediatamente operative: la loro operatività è subordinata all emanazione di un apposito Decreto del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo entro tre mesi dall entrata in vigore della legge di conversione (ottobre 2014). Contatto per ulteriori informazioni: Rita Cretti Dottore Commercialista Tel.: +39 (02) Solide basi La nostra competenza costituisce la base fondamentale dei nostri servizi. È su queste basi che creiamo con i nostri clienti una solida collaborazione. Rödl & Partner È solo grazie a delle basi solide che i nostri Castelleres possono costruire spettacolari torri umane. Castelleres de Barcelona Tax Newsletter Italia Redazione: Rödl & Partner Piazza Walther von der Vogelweide 8, Bolzano Tel.: +39 (0471) , Responsabile grafica e contenuti: Gert Gasser Piazza Walther von der Vogelweide Bolzano Tel.: +39 (0471) , Sedi in Italia: Milano, Roma, Padova, Bolzano Ogni singola persona conta, per i Castellers e per noi. Le torri umane simboleggiano in modo straordinario la cultura di Rödl & Partner. Incarnano la nostra filosofia di coesione, equilibrio, coraggio e spirito di squadra. Mostrano la crescita che scaturisce dalle proprie forze, elemento che ha fatto di Rödl & Partner quello che è oggi. Força, Equilibri, Valor i Seny (Forza, equilibrio, coraggio e intelligenza) sono i valori dei Castellers, così vicini ai nostri. Per questo, nel maggio 2011, Rödl & Partner ha stretto una cooperazione con i Castellers di Barcellona, ambasciatori nel mondo dell antica tradizione delle torri umane. L associazione catalana incarna, insieme a molte altre, questa preziosa eredità culturale. Tax Newsletter Italia è un approfondimento a cura di Rödl & Partner, non destinato alla stampa né pubblicato ad intervalli regolari o comunque assimilabile ad un periodico. Non si tratta di una consulenza legale, tributaria o economica, né sostituisce la consulenza individuale. Le informazioni contenute non si riferiscono a fatti concreti, per cui in detti casi dovrà essere richiesto una consulenza specifica. Rödl & Partner declina ogni responsabilità per eventuali errori e/o inesattezze relative all elaborazione dei contenuti presenti nella presente Tax Newsletter. Rödl & Partner, pur garantendo la massima affidabilità dell'opera, non risponde di danni derivanti dall'uso dei dati e delle notizie ivi contenute. Tutti i contenuti presenti nella presente Tax Newsletter Italia edita da Rödl & Partner sono soggetti a copyright e possono essere utilizzati solo per uso proprio. Qualsiasi riproduzione e divulgazione e/o utilizzo anche parziale dovranno essere autorizzati espressamente da Rödl & Partner. Qualsiasi violazione sarà perseguita a norma di legge. 6

Circolari per la Clientela

Circolari per la Clientela Circolari per la Clientela Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 1 PREMESSA Con l art. 11 co. 2 del DL 24.4.2014 n. 66, conv. L. 23.6.2014 n. 89, sono stati previsti

Dettagli

Nuovi obblighi di presentazione telematica. dall 1.10.2014. Circolare n. 18. del 19 settembre 2014 INDICE

Nuovi obblighi di presentazione telematica. dall 1.10.2014. Circolare n. 18. del 19 settembre 2014 INDICE Circolare n. 18 del 19 settembre 2014 Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 INDICE 1 Premessa...2 2 Decorrenza...3 3 Finalità...3 4 Ambito soggettivo...3 5 Ambito oggettivo...4

Dettagli

STUDIO ASSOCIATO IBERATI

STUDIO ASSOCIATO IBERATI Nicola Iberati Dottore Commercialista R.C. Piazza Castello, 9 Antonino Foti Dottore Commercialista R.C. 20121 MILANO Emanuela Civardi Dottore Commercialista R.C. Tel. +39 02 36504599 Fax. +39 02 8055678

Dettagli

Studio. Commercialisti Revisori Legali. Merati - Valla A TUTTI I CLIENTI DELLO STUDIO

Studio. Commercialisti Revisori Legali. Merati - Valla A TUTTI I CLIENTI DELLO STUDIO Studio Merati - Valla Commercialisti Revisori Legali Milano, 19 Settembre 2014 Rag. Walter Merati Dott. Massimo Valla Dott. Cinzia Morselli of counsel Dott. Camillo Cibelli A TUTTI I CLIENTI DELLO STUDIO

Dettagli

INDICE. ai versamenti; alle compensazioni effettuate.

INDICE. ai versamenti; alle compensazioni effettuate. INDICE 1 Premessa 2 Decorrenza 3 Finalità 4 Ambito soggettivo 5 Ambito oggettivo 6 Presentazione dei modelli F24 a saldo zero per effetto delle compensazioni 6.1 Sistemi telematici utilizzabili 6.2 Compensazioni

Dettagli

Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014

Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 Circolare n. 18 - bis del 29 settembre 2014 Chiarimenti Agenzia delle entrate sui nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 1.10.2014 INDICE 1 Premessa... 3 2 Finalità... 4 3 Ambito

Dettagli

CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA

CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA CIRCOLARE n. 18 del 17/09/2014 MODELLI F24: DAL 1 OTTOBRE NUOVI OBBLIGHI DI PRESENTAZIONE TELEMATICA INDICE 1. PREMESSA 2. DECORRENZA 3. AMBITO OGGETTIVO 4. AMBITO SOGGETTIVO 5. FINALITÀ 6. NOVITÀ IN MATERIA

Dettagli

CIRCOLARE DELLO STUDIO

CIRCOLARE DELLO STUDIO Avv. GIORGIO ASCHIERI* Rag. Comm. SIMONETTA BISSOLI* Dott. Comm. MARCO GHELLI* Dott. Comm. ALBERTO MION* Dott. Comm. ALBERTO RIGHINI* Avv. ANTONIO RIGHINI* Dott. MONICA SECCO* Avv. ORNELLA BERTOLAZZI Avv.

Dettagli

Studio Rosina e Associati

Studio Rosina e Associati FULVIO ROSINA (1931 2014) DANIELA ROSINA ANT ANTONIO ROSINA GIOVANNI TRAVERSO MAURIZIO CIVARDI FRANCESCO PITTIGLIO 16121 GENOVA SIMONETTA MANFREDINI PIAZZA VERDI 4/8 STEFANO LUPINI TEL. 010542966 MASSIMO

Dettagli

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dal 1.10.2014 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. AMBITO SOGGETTIVO...

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dal 1.10.2014 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. AMBITO SOGGETTIVO... 19.2014 Settembre Sommario Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dal 1.10.2014 1. PREMESSA... 2 2. DECORRENZA... 2 3. AMBITO SOGGETTIVO... 2 4. PRESENTAZIONE DEI MODELLI F24 A SALDO

Dettagli

STUDIO BOIDI & PARTNERS

STUDIO BOIDI & PARTNERS & PARTNERS commercialisti revisori contabili Dott. ALDO BOIDI DOTT. PROF. MARIO BOIDI DOTT. MASSIMO BOIDI DOTT. FABIO PASQUINI Dott. VALTER RUFFA Dott. ALESSANDRO MARTINI Dott. CAROLA ALBERTI Dott. GIULIANA

Dettagli

CIRCOLARE CLIENTI N. 23/2014

CIRCOLARE CLIENTI N. 23/2014 Dott. ROBERTO PALEA* Dott. GIAN PIERO BALDUCCI* Dott. EDOARDO FEA* Dott. MAURIZIO FERRERO* Dott. IVANO GASCO* Dott. ROBERTO PANERO* Dott. MARCELLO RABBIA* Dott. ANDREA BELFIORE* Dott. LUCA BOLOGNESI* Dott.

Dettagli

Genova, 22 settembre 2014. Ai Signori Clienti Loro Sedi CIRCOLARE N. 11 / 2014

Genova, 22 settembre 2014. Ai Signori Clienti Loro Sedi CIRCOLARE N. 11 / 2014 Antonio ARGENIO Pietro BESSI Federico CALISSANO Vincenzo CAMPO ANTICO Giovanni CIURLO Stefano FILIPPINI Filippo INGRAFFIA Stanislao LUCHESCHI Emilio MARTINOTTI Andrea VILLA Chiara Albusceri Gabriella Allodi

Dettagli

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014

Periodico informativo n. 96/2014. Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Periodico informativo n. 96/2014 Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo metterla a conoscenza del fatto che dal 01.10.2014

Dettagli

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale

STUDIO GAMBINO Studio Legale ed Economico Aziendale OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Pagare le imposte sarà più complicato a partire dal 1 ottobre 2014. Le novità interessano una platea ampia di contribuenti. Dovranno attivarsi

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio Settembre 2014 News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Modello F24: dal 1 ottobre in vigore nuove regole (DL n. 66 del 24.04.2014, convertito con legge n. 89 del 23.06.2014) Gentile

Dettagli

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 01.10.2014 anche per i non titolari di partita iva (privati)

Nuovi obblighi di presentazione telematica dei modelli F24 dall 01.10.2014 anche per i non titolari di partita iva (privati) AVVOCATI E COMMERCIALISTI ASSOCIATI Bari Bologna Brescia Firenze Lecco Milano Padova Roma Torino http://www.lslex.com Circolare F24 Telematico Data: 24.09.2014 Nuovi obblighi di presentazione telematica

Dettagli

Circolare nr. 36 del 24 settembre 2014

Circolare nr. 36 del 24 settembre 2014 Carlin Laurenti & associati STUDIO COMMERCIALISTI e REVISORI 45014 PORTO VIRO (RO) Via Mantovana n. 86 tel 0426.321062 fax 0426.323497 per informazioni su questa circolare: evacarlin@studiocla.it Circolare

Dettagli

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile

Studio Pozzato Dott. Giuseppe Commercialista Revisore Contabile Circolare informativa n. 9 del 01 ottobre 2014 NUOVE REGOLE PER IL VERSAMENTO CON MODELLO F24 Il Decreto Legge n.66/2014 ha introdotto importanti novità per i pagamenti dei modelli F24. Dal 1 ottobre non

Dettagli

OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014

OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 CIRCOLARE N. 7/2014 UMBERTIDE, 25 SETTEMBRE 2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Nuove regole di utilizzo dell F24 dal 01.10.2014 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo

Dettagli

F24 telematico: dal 1 ottobre 2014 obbligo esteso anche ai privati Effetti per i soggetti titolari di partita Iva

F24 telematico: dal 1 ottobre 2014 obbligo esteso anche ai privati Effetti per i soggetti titolari di partita Iva ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 22 25 OTTOBRE 2014 F24 telematico: dal 1 ottobre 2014 obbligo esteso anche ai privati Effetti

Dettagli

DAL 1 OTTOBRE SCATTA L F24 TELEMATICO PER I PAGAMENTI SUPERIORI AD EURO 1.000

DAL 1 OTTOBRE SCATTA L F24 TELEMATICO PER I PAGAMENTI SUPERIORI AD EURO 1.000 DAL 1 OTTOBRE SCATTA L F24 TELEMATICO PER I PAGAMENTI SUPERIORI AD EURO 1.000 Abstract - Così come stabilito dall art. 11, 2 comma del DL n. 66/2014, con decorrenza 1 ottobre 2014, i versamenti di cui

Dettagli

730, Unico 2015 e Studi di settore

730, Unico 2015 e Studi di settore 730, Unico 2015 e Studi di settore Pillole di aggiornamento N. 27 28.04.2015 Imposte da compensare L utilizzo del credito può compensare non solo IMU Categoria: Dichiarazione Sottocategoria: 730 Con l

Dettagli

Responsabilità solidale appalti: nuovi chiarimenti

Responsabilità solidale appalti: nuovi chiarimenti Verso il successo Responsabilità solidale appalti: nuovi chiarimenti Circolare Roma, 25 Giugno 2013 www.roedl.com/it Gentili Clienti, con l art.13-ter del D.L. n.83/12, nel corso dello scorso anno sono

Dettagli

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24

Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale Dal 1 ottobre 2014 nuove regole per i pagamenti con modello F24 Il Decreto Renzi ha ampliato i casi in cui è necessario

Dettagli

Informativa per la clientela

Informativa per la clientela Informativa per la clientela Informativa n. 19 del 10 marzo 2012 DL sulle semplificazioni fiscali (DL 2.3.2012 n. 16) - Nuovi limiti alla compensazione dei crediti IVA INDICE 1 Premessa... 2 2 Ambito di

Dettagli

= Circolare n. 5 18.09.2014

= Circolare n. 5 18.09.2014 = Scadenze = Circolare n. 5 18.09.2014 + 19 settembre + Invio telematico modello 770/2014 semplificato e ordinario + 25 settembre + Presentazione elenchi Intrastat contribuenti mensili + 30 settembre +

Dettagli

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista

dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia Dottore commercialista Pubblicista MANOVRA VISCO DL 223/2006 CONVERTITO NELLA L. 248/2006 Pagamento dei modelli F24 con modalità telematiche dott. Pasquale Saggese Dottore di ricerca in diritto tributario Ricercatore Fondazione Aristeia

Dettagli

SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014

SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014 Circolare informativa per la clientela Maggio 2014 SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014 In questa Circolare 1. Termini di versamento 2. Modalità di versamento 3. Rateazione 4. Determinazione degli acconti

Dettagli

SPECIALE OBBLIGO DI VERSAMENTI TRAMITE F24 TELEMATICI SOMMARIO. Milano, 03 Ottobre 2014

SPECIALE OBBLIGO DI VERSAMENTI TRAMITE F24 TELEMATICI SOMMARIO. Milano, 03 Ottobre 2014 Dott. Giovanni Maria CONTI Dott. Emanuela Maria CONTI Dott. Marcello PRIORI Dott. Domenico MAISANO Avv. Emanuela REGAZZI Dott. Simone DALLEDONNE Dott. Lorenzo PICCININI Dott. Florjan SHTYLLA Dott. Domenico

Dettagli

Circolare n. 14/2014 VERSAMENTO SALDI IMPOSTE 2013 E ACCONTI 2014. In questa Circolare

Circolare n. 14/2014 VERSAMENTO SALDI IMPOSTE 2013 E ACCONTI 2014. In questa Circolare Ai gentili Clienti Loro Sedi Circolare n. 14/2014 VERSAMENTO SALDI IMPOSTE 2013 E ACCONTI 2014 In questa Circolare 1. Termini di versamento 2. Modalità di versamento 3. Rateazione 4. Determinazione degli

Dettagli

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 2 09 GENNAIO 2016 Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali Copyright 2016

Dettagli

SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014

SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014 Circolare informativa per la clientela n. 15/2014 dell'8 maggio 2014 SALDI d'imposta 2013 e ACCONTI 2014 SOMMARIO 1. TERMINI di VERSAMENTO... 2 2. MODALITÀ di VERSAMENTO... 3 3. RATEAZIONE... 6 4. DETERMINAZIONE

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

Dottore Commercialista Revisore Contabile

Dottore Commercialista Revisore Contabile LE COMUNICAZIONI DI IRREGOLARITA': DISCIPLINA E POSSIBILI SOLUZIONI A FAVORE DEL CONTRIBUENTE a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) Le comunicazioni derivanti dai controlli automatici e dai controlli

Dettagli

Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001;

Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001; ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 13/2001 Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001; Copyright 2001 Acerbi

Dettagli

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali

Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 4 14 GENNAIO 2015 Le regole di compensazione orizzontale dei crediti fiscali Copyright 2015

Dettagli

I BONUS PREVISTI DAL DECRETO CULT-TURISMO : ANALISI DELLE VARIE TIPOLOGIE

I BONUS PREVISTI DAL DECRETO CULT-TURISMO : ANALISI DELLE VARIE TIPOLOGIE I BONUS PREVISTI DAL DECRETO CULT-TURISMO : ANALISI DELLE VARIE TIPOLOGIE a cura di Celeste Vivenzi Premessa generale Il Decreto Cult-Turismo n.83-2014, convertito nella Legge n.106-2014, ha introdotto

Dettagli

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Versamenti F24 telematici FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Argomenti trattati Il sistema del versamento unificato: evoluzione Semplificazione del rapporto fisco/cittadino:

Dettagli

Presentazione. Presentazione

Presentazione. Presentazione Presentazione Presentazione Il testo offre una guida operativa delle norme, procedure, modulistica in materia di riscossione coattiva delle imposte, con particolare riferimento ai poteri a disposizione

Dettagli

CREDITI d IMPOSTA COMPENSAZIONE e VISTO di CONFORMITÀ

CREDITI d IMPOSTA COMPENSAZIONE e VISTO di CONFORMITÀ Circolare informativa per la clientela n. 23/2014 del 17 luglio 2014 CREDITI d IMPOSTA COMPENSAZIONE e VISTO di CONFORMITÀ In questa Circolare 1. Iva 2. Altre imposte In linea generale, i crediti che trovano

Dettagli

CESEDA studio associato. Circolare numero 2 del 17 gennaio 2014 IN BREVE

CESEDA studio associato. Circolare numero 2 del 17 gennaio 2014 IN BREVE CESEDA studio associato Circolare numero 2 del 17 gennaio 2014 IN BREVE Compensazione del credito IVA dal 16 gennaio 2014 Nuovi limiti alle compensazioni d imposta (imposte sui redditi, IRAP, ritenute

Dettagli

COMUNICAZIONI SUI CONTROLLI DELLE DICHIARAZIONI E ACCERTAMENTI ESECUTIVI

COMUNICAZIONI SUI CONTROLLI DELLE DICHIARAZIONI E ACCERTAMENTI ESECUTIVI COMUNICAZIONI SUI CONTROLLI DELLE DICHIARAZIONI E ACCERTAMENTI ESECUTIVI Gli aggiornamenti più recenti rateizzazioni comunicazioni di irregolarità accertamenti esecutivi aggiornamento agosto 2014 CONTROLLO

Dettagli

D.L. Competitività ed altre disposizioni

D.L. Competitività ed altre disposizioni Dr. Anton Pichler Dr. Walter Steinmair Dr. Helmuth Knoll Sparkassenstraße 18 Via Cassa di Risparmio I-39100 Bozen Bolzano T 0471.306.411 F 0471.976.462 E info@interconsult.bz.it I www.interconsult.bz.it

Dettagli

Casi & Questioni La risposta ai quesiti più frequenti

Casi & Questioni La risposta ai quesiti più frequenti Casi & Questioni La risposta ai quesiti più frequenti N. 147 17.10.2014 F24: le nuove regole di invio dal 01.10.2014 Casi dubbi e possibili soluzioni Categoria: Versamenti Sottocategoria: Modello F24 F24

Dettagli

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 381 22.12.2014 Pagamento dell avviso bonario Categoria: Versamenti Sottocategoria: D imposta L'art. 3-bis del D.Lgs. 462/1997 dispone che le somme

Dettagli

CIRCOLARE N. 30/E. Roma, 29 settembre 2006

CIRCOLARE N. 30/E. Roma, 29 settembre 2006 DIREZIONE CENTRALE AMMINISTRAZIONE CIRCOLARE N. 30/E Roma, 29 settembre 2006 OGGETTO: articolo 37, comma 49 del decreto legge n. 223 del 4 luglio 2006, convertito con modificazioni dalla legge 4 agosto,

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI PRESENTAZIONE DEL MOD. F24 DAL 1 OTTOBRE 2014

LE NUOVE REGOLE DI PRESENTAZIONE DEL MOD. F24 DAL 1 OTTOBRE 2014 FT Dott.ssa Federica Terzi Via Guelfa, 5 Bologna - C.F. TRZFRC69H69A944P - P.I 04145300374 Tel. 051333788 Fax 051584448 mail federica@terzifed.it Studio Commercialista e Consulenza del lavoro Iscritta

Dettagli

Bologna, 22 settembre 2014

Bologna, 22 settembre 2014 Bologna, 22 settembre 2014 A tutti i Clienti dello Studio Loro sedi Oggetto CIRCOLARE N. 7 OBBLIGO DI VERSAMENTO TELEMATICO DEI MODELLI F24 A PARTIRE DAL 1 OTTOBRE 2014 L art. 11, comma 2 del Decreto Legge

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2014 pag. 247

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2014 pag. 247 SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2014 pag. 247 4 agosto 2014 92/GPF/FS/om Crediti d imposta Cultura e turismo Decreto legge del 31 maggio 2014, n. 83 Conversione in legge n. 106 del 29 luglio 2014 Sintesi In sede

Dettagli

Compensazioni crediti Irpef, Ires, Irap e addizionali: visto di conformità obbligatorio sopra 15.000 euro

Compensazioni crediti Irpef, Ires, Irap e addizionali: visto di conformità obbligatorio sopra 15.000 euro CIRCOLARE A.F. N. 18 del 5 Febbraio 2014 Ai gentili clienti Loro sedi Compensazioni crediti Irpef, Ires, Irap e addizionali: visto di conformità obbligatorio sopra 15.000 euro Gentile cliente, con la presente

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA N. 5 - MAGGIO 2013

CIRCOLARE INFORMATIVA N. 5 - MAGGIO 2013 CIRCOLARE INFORMATIVA N. 5 - MAGGIO 2013 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Di seguito evidenziamo i principali adempimenti del mese di maggio. Versamenti Iva mensili Scade il 16 maggio il termine di versamento

Dettagli

Solide basi Tax Newsletter Italia

Solide basi Tax Newsletter Italia Solide basi Tax Newsletter Italia Le novità fiscali della legge di stabilità 2014 Edizione: www.roedl.com/it Le novità fiscali della legge di stabilità 2014 > Novità per il bonus capitalizzazione ACE >

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 17 Dicembre 2014 DECRETO SEMPLIFICAZIONI FISCALI Il Decreto Legislativo 21 novembre 2014 nr. 175, cosiddetto Semplificazione fiscale e dichiarazione dei

Dettagli

Dott. Salvatore Fiorenza Piazza Cavour, 3 Dott. Ferdinando Ramponi Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Massimo Rho Fax (+39) 02 764214.61

Dott. Salvatore Fiorenza Piazza Cavour, 3 Dott. Ferdinando Ramponi Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Massimo Rho Fax (+39) 02 764214.61 Dott. Marco Baccani 20121 Milano Dott. Salvatore Fiorenza Piazza Cavour, 3 Dott. Ferdinando Ramponi Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Massimo Rho Fax (+39) 02 764214.61 Dott. Federico Baccani Dott. Filippo

Dettagli

Sanzioni per indebite compensazioni

Sanzioni per indebite compensazioni Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 68 05.03.2014 Sanzioni per indebite compensazioni Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione Come noto, in caso di effettuazione di

Dettagli

Circolare 1 del 31 gennaio 2015

Circolare 1 del 31 gennaio 2015 Circolare 1 del 31 gennaio 2015 IN BREVE Pubblicata la legge di Stabilità 2015 Interessi legali allo 0,5% dal 1 gennaio 2015 Le nuove tabelle Aci per la determinazione dei fringe benefit 2015 Niente modello

Dettagli

LA REGOLARIZZAZIONE DEL MOD. UNICO 2013

LA REGOLARIZZAZIONE DEL MOD. UNICO 2013 INFORMATIVA N. 287 20 NOVEMBRE 2013 DICHIARAZIONI LA REGOLARIZZAZIONE DEL MOD. UNICO 2013 D.Lgs. n. 471/97 Art. 13, D.Lgs. n. 472/97 Circolari Agenzia Entrate 27.9.2007, n. 52/E e 19.2.2008, n. 11/E Entro

Dettagli

Circolare N.30 del 27 Febbraio 2014

Circolare N.30 del 27 Febbraio 2014 Circolare N.30 del 27 Febbraio 2014 Saldo IVA 2013. Per chi presenta la dichiarazione IVA in forma autonoma l appuntamento è al 17.03.2014 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, entro

Dettagli

Novità : divieto di compensazione dei crediti in presenza di ruoli non pagati

Novità : divieto di compensazione dei crediti in presenza di ruoli non pagati Circolare 2/2011 Compensazione crediti in presenza di ruoli Rovereto, 28 marzo 2011 Spett. Clienti Loro Sedi Novità : divieto di compensazione dei crediti in presenza di ruoli non pagati La manovra correttiva

Dettagli

MODELLO F24 TELEMATICO

MODELLO F24 TELEMATICO Via G.Bovini, 41-48100 Ravenna (RA) Tel. 0544-501881 Fax 0544-461503 www.studiomorelli.ra.it Altra sede: Dott. Franco Foschini 48012 Bagnacavallo (RA) Dott. Paolo Mazza Via Brandolini, 11 Dott. Vincenzo

Dettagli

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA

NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA ADC ASSOCIAZIONE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI SINDACATO NAZIONALE UNITARIO SEZIONE DI ROMA NOVITA IN TEMA DI IVA E DI CRITERI DI TERRITORIALITA Roma, 11 febbraio 2010 Le nuove regole

Dettagli

Nuovo visto di conformità e i chiarimenti di Telefisco

Nuovo visto di conformità e i chiarimenti di Telefisco Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 69 06.03.2014 Nuovo visto di conformità e i chiarimenti di Telefisco Categoria: Versamenti Sottocategoria: In compensazione Con la novità introdotta

Dettagli

Per Unico 2011, modello 730 e versamenti e adempimenti di agosto è proroga

Per Unico 2011, modello 730 e versamenti e adempimenti di agosto è proroga Fabio Mora Dottore Commercialista Revisore Contabile partita iva 01520610443 Cod. Fisc. MROFBA66B10G920A A mezzo fax / e.mail Circolare n. 9/2011 A tutti i signori clienti loro sedi Porto San Giorgio,

Dettagli

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015

Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Circolare N. 2 del 8 Gennaio 2015 Credito annuale IVA 2014 al via la compensazione fino ad 5.000,00 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che dal 1 gennaio 2015, è possibile procedere

Dettagli

LA COMPENSAZIONE IN PRESENZA DI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO E I NUOVI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

LA COMPENSAZIONE IN PRESENZA DI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO E I NUOVI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE LA COMPENSAZIONE IN PRESENZA DI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO E I NUOVI CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Come noto, a decorrere dall 1.1.2011, è stato introdotto, ad opera dell art. 31, comma

Dettagli

Circolare per il cliente 7 gennaio 2015

Circolare per il cliente 7 gennaio 2015 Circolare per il cliente 7 gennaio 2015 Versione Completa IN BREVE Pubblicata la legge di Stabilità 2015 Interessi legali allo 0,5% dal 1 gennaio 2015 Le nuove tabelle Aci per la determinazione dei fringe

Dettagli

Oggetto: Informativa n. 4 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione;

Oggetto: Informativa n. 4 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Alle ditte Clienti Loro sedi Parma, 21 febbraio 2014 Oggetto: Informativa n. 4 novità legislative e tributarie di immediato interesse ed applicazione; Contrasto indebiti rimborsi modello 730 Deducibilità

Dettagli

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI

CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI CIRCOLARE DI AGGIORNAMENTO AI CLIENTI Anno IV, n. 1 GENNAIO 2014 I N D I C E LEGGE DI STABILITà n. 147/2013... 3 Canoni di locazione Immobili abitativi... 3 Aumento detrazione Irpef lavoro dipendente...

Dettagli

Circolare Mensile Fiscale SETTEMBRE 2015

Circolare Mensile Fiscale SETTEMBRE 2015 Circolare Mensile Fiscale SETTEMBRE 2015 INDICE Le news del mese In evidenza o La remissione in bonis Scadenzario Le news del mese Detrazione 50% - Obbligo di richiesta del codice fiscale del condominio

Dettagli

Evoluzione dei sistemi di pagamento on line delle imposte, tasse e contributi

Evoluzione dei sistemi di pagamento on line delle imposte, tasse e contributi Evoluzione dei sistemi di pagamento on line delle imposte, tasse e contributi Paolo Savini Agenzia delle Entrate imposte, tasse e contributi contesto di riferimento Nel 1998 è stato introdotto il sistema

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 22 del 27 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI

NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI NEWSLETTER N. 2/2014 NEWSLETTER FISCALE FEBBRAIO 2014 ULTIME NOVITÀ FISCALI ULTIME NOVITA FISCALI NUOVO ISEE DPCM 5.12.2013, N. 150 MEDIE DI SETTORE E IMPRESA SITUATA IN PERIFERIA CESSIONE IMMOBILE SOTTOCOSTO

Dettagli

LE NOVITÀ DEL DECRETO RENZI

LE NOVITÀ DEL DECRETO RENZI LE NOVITÀ DEL DECRETO RENZI Con la pubblicazione sulla G.U. 24.4.2014, n. 95 è entrato in vigore, a decorrere dal 24.4.2014, il DL n. 66/2014, Decreto Renzi, nell ambito del quale, oltre ad una serie di

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2012

CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2012 CIRCOLARE INFORMATIVA APRILE N. 4/2012 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Di seguito evidenziamo i principali adempimenti del mese di aprile. Versamenti Iva mensili Scade Il 16 aprile il termine di versamento

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI Aggiornato al 11/06/2015 MODELLO UNICO 2015 - SEZIONE III DEL QUADRO RR Sommario SOMMARIO 1 Presentazione... 1 2 Modello Unico 2015 PF - Quadro

Dettagli

STUDIO SOGLIA SRL. SPAZIO AZIENDE giugno 2015

STUDIO SOGLIA SRL. SPAZIO AZIENDE giugno 2015 SPAZIO AZIENDE giugno 2015 Mancata iscrizione al CONI e regime forfetario Sentenza CTR Lombardia 9.3.2015, n. 873 Voucher e limiti annui Circolare INPS 16.4.2015, n. 77 Omesso versamento IVA e crisi di

Dettagli

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette

Oggetto: DL 13.05.2011 n. 70 convertito nella L. 12.7.2011 n. 106 (c.d. decreto sviluppo ) - Novità in materia di imposte dirette PIAZZA DELLA VITTORIA, 8/20 16121 GENOVA TEL: 010 553241 FAX: 010 5532460 E-MAIL: studio.genova@stsnet.it C. F. E P. IVA: 03022160109 Ai Signori Clienti Loro Sedi Genova, 2 settembre 2011 CIRCOLARE N.

Dettagli

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8

INDICE. 5 Condizioni per il perfezionamento dei pagamenti dei debiti... 8 D O T T. C A R L O O R S E N I G A Commercialista - Revisore Contabile 20123 - MILANO Via Vincenzo Monti, 32 Tel. +39.02.36.55.04.76 Fax +39.02.89.07.49.33 Circolare n. 1 del 18 febbraio 2014 Compensazione

Dettagli

COME RIMEDIARE A ERRORI E DIMENTICANZE: IL RAVVEDIMENTO

COME RIMEDIARE A ERRORI E DIMENTICANZE: IL RAVVEDIMENTO COME RIMEDIARE A ERRORI E DIMENTICANZE: IL RAVVEDIMENTO Gli aggiornamenti più recenti ravvedimento con versamenti insufficienti versamento con il modello F24 Elide aggiornamento agosto 2014 DICHIARAZIONE

Dettagli

Più tempo per i versamenti di UNICO 2012: ufficializzata la proroga

Più tempo per i versamenti di UNICO 2012: ufficializzata la proroga Più tempo per i versamenti di UNICO 2012: ufficializzata la proroga Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stato firmato il Decreto che prevede lo spostamento dei termini, dal 18

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 33/2014 del 15/5/2014 ARGOMENTO: PROROGA VERSAMENTI DI UNICO 2014 Gentile Cliente, con la presente desideriamo informarla che, con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

Dettagli

IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013

IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013 Ai Gentili Clienti IVA ADEMPIMENTI DICHIARATIVI 2013 Di seguito si illustrano per sommi capi gli aspetti principali dei suddetti adempimenti. Scadenze Comunicazione Iva Presentazione 28/02/2013 Dichiarazione

Dettagli

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Giugno 2008. Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale.

SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI. Giugno 2008. Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale. SCADENZIARIO FISCALE PER IL MESE DI Giugno 2008 Approfondimento su: Interessi passivi su mutui relativi all acquisto dell abitazione principale. Dom. 15 (termine prorogato a lun.16) Fattura differita Scade

Dettagli

LE NUOVE REGOLE PER IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA

LE NUOVE REGOLE PER IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA LE NUOVE REGOLE PER IL RIMBORSO DEL CREDITO IVA In presenza di un credito IVA risultante dalla dichiarazione annuale al contribuente è concesso di scegliere tra: il riporto all anno successivo con utilizzo

Dettagli

ULTIME NOVITÀ FISCALI

ULTIME NOVITÀ FISCALI STUDIO BAROZZI Ragionieri Commercialisti Bruno Barozzi Revere(MN) Ragioniere Commercialista Piazza Grazioli, 16 Consulente tecnico del Giudice Tel. 0386/46062 Revisore Contabile Fax: 0386/846095 info@studiobarozzi.it

Dettagli

Contribuenti obbligati alla presentazione di Unico Enc

Contribuenti obbligati alla presentazione di Unico Enc E TEMPO DI DICHIARAZIONE DEI REDDITI ANCHE PER GLI ENTI NON COMMERCIALI (Enc) Unico Enti non commerciali ed equiparati (Unico Enc) è un modello unificato che permette di presentare la dichiarazione dei

Dettagli

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE

CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE CIRCOLARE INFORMATIVA URGENTE Oggetto: obbligo di pagamento e invio telematico dei modelli F24 Con la legge n. 248 del 4 agosto 2006, pubblicata nel S.O. n. 183 alla G.U. n. 186 del 11 Agosto 2006, è stato

Dettagli

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014

CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 CIRCOLARE N. 33 2013/2014 DEL 29 GENNAIO 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico Alle Società di 1 a e 2 a Divisione della Lega Italiana Calcio Professionistico LORO SEDI Circolare n. 2 2014 dell Ufficio

Dettagli

T & P Circolare Informativa 9/2014 Legge di Stabilità: COMPENSAZIONE CREDITI IRPEF, IRES IRAP

T & P Circolare Informativa 9/2014 Legge di Stabilità: COMPENSAZIONE CREDITI IRPEF, IRES IRAP CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 9/2014 del 18/2/2014 ARGOMENTO: COMPENSAZIONE CREDITI IRPEF, IRES E IRAP SOPRA LA SOGLIA DEI 15 MILA EURO; OBBLIGO DI VISTO DI CONFORMITA (Rif. Normativo: Art.1 comma 574 della

Dettagli

Scadenzario Fiscale 2015

Scadenzario Fiscale 2015 Scadenzario Fiscale 2015 Settembre 2015 2014embre 2013 Inquadra il codice QR con il tuo smartphone Per informazioni: Tel: 0573 402389 Fax 0573 905301 info@gcmelaborazioni.it www.gcmelaborazioni.it www.vienintoscana.it

Dettagli