GESTIONE AGGREGATA PER GLI APPALTI AL VIA DAL 1 LUGLIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GESTIONE AGGREGATA PER GLI APPALTI AL VIA DAL 1 LUGLIO"

Transcript

1 NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 9/2014, maggio 2014 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile sulla rete internet Iniziative e Comunicazioni Rassegna stampa dal 01 al 15 maggio 2014 Gli articoli sono ordinati per data di pubblicazione. 01/05/2014 Il sole 24 ore n. (Alberto Barbiero) estratto da pag. n. 33 Rif. N.: 238 GESTIONE AGGREGATA PER GLI APPALTI AL VIA DAL 1 LUGLIO Tutti i Comuni non capoluogo di provincia devono affidare gli appalti per mezzo di centrali di committenza e di soggetti aggregatori, indipendentemente dalla tipologia e dal valore. Sono alcune disposizioni del decreto Renzi, il Dl 66/ /05/2014 Il sole 24 ore n. (Guglielmo Saporito) estratto da pag. n. 17 Rif. N.: 239 APPALTI DI OPERE PUBBLICHE: LITI TEMERARIE AD ALTO COSTO Il Governo in settimana ha rilanciato sulla stretta alle sospensive concesse dai Tar in caso di appalti. L'intento è quello di garantire tempi certi e di evitare mosse "dilatorie" sulle opere pubbliche di maggior peso, come quelle connesse a finanziamenti Ue o a programmi di sviluppo articolati. 05/05/2014 Itala Oggi n. (Stefania Usai) estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 240 L'OFFERTA E' RINEGOZIABILE Con una sentenza n.943/2014 il Consiglio di Stato apre la porta. Altra chance all'aggiudicatario della gara. 05/05/2014 Lavoripubblici.it n. (Gabriele Binova) estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 241 RAPPORTI TRIMESTRALI AVCP, AUTORITA' Rapporto sulle procedure di affidamento perfezionate di importo superiore o uguale a euro dell'autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture aggiornato a dicembre /05/2014 Il sole 24 ore n. (Gianni Trovati) estratto da pag. n. 47 Rif. N.: 242 OPERE PUBBLICHE, AL VIA IL CONTROLLO SULLE INCOMPIUTE Investimenti, prima verifica sui dati. Parte, con calma, il monitoraggio del grado di avanzamento raggiunto dalle opere pubbliche, previsto da fine 2011 (Dlgs 229/2011) ma rimasto ancora inattuato. Ieri la Ragioneria generale ha diffuso la circolare (n.14/2014) che avvia la «fase zero» del nuovo sistema. 06/05/2014 Italia Oggi n. (Andrea Mascolini) estratto da pag. n. 28 Rif. N.: 243 1

2 OPERE PUBBLICHE, LA VIA ENTRO 90 GIORNI Novanta giorni per la valutazione di impatto ambientale di progetti di opere pubbliche; consultazione pubblica garantita anche con accesso su portale internet; rimodulata la procedura e previste norme per evitare conflitti di interesse. Sono questi alcuni degli elementi di maggiore interesse contenuti nella direttiva 2014/52/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2011/92/Ue concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Ue del 25 aprile /05/2014 Lavoripubblici.it n. (Gabriele Binova) estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 244 LAVORI PUBBLICI, MEF La prima rilevazione delle opere pubbliche, in corso di progettazione o realizzazione a partire dalla data del 21 febbraio 2012 (fatta eccezione per le opere di manutenzione ordinaria) sarà effettuata entro il 30 giugno 2014 con comunicazione dei dati a partire dal 30 settembre 2014 entro i successivi 30 giorni (30 settembre-31 ottobre). Lo ha comunicato la ragioneria generale dello Stato del Ministero dell'economia e delle Finanze con la pubblicazione della Circolare 8 aprile 2014, n. 14 recante "Monitoraggio opere pubbliche in attuazione del decreto legislativo del 29/12/2011 n. 229: esplicazione delle modalità operative e prima rilevazione". 07/05/2014 Italia Oggi n. (Andrea Mascolini) estratto da pag. n. 29 Rif. N.: 245 FATTURE A TINTE UE Entro il 2018 in tutta Europa i contratti di appalto saranno oggetto di fatturazione elettronica. E quanto stabilisce la direttiva 2014/55/Ue del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, pubblicata sulla gazzetta europea di ieri, relativa alla fatturazione elettronica negli appalti pubblici. 08/05/2014 Itala Oggi n. (Andrea Mascolini) estratto da pag. n. 32 Rif. N.: 246 APPALTI DI LAVORI, MENO VINCOLI La novità è contenuta nelle modifiche apportate al decreto legge sul Piano casa. 09/05/2014 Corriere della sera n. () estratto da pag. n. 2 Rif. N.: 247 n.pagg.: 5 GLI APPALTI E I FAVORI ALL'OMBRA DELL'EXPO Appalti truccati e tangenti nei cantieri dell'expo /05/2014 Il sole 24 ore n. (Roberto Turno) estratto da pag. n. 5 Rif. N.: 250 PA, ANCORA 1,1 MILIARDI DI CONSULENZE Enti pubblici. Tagli del 30%, calano le collaborazioni esterne più incarichi interni. 10/05/2014 Il sole 24 ore n. (M. Rog.) estratto da pag. n. 5 Rif. N.: 251 ACQUISTI PUBBLICI SOLO CON FIRMA DIGITALE CONSIP - Passo avanti nella digitalizzazione sulla piattaforma di e-procurement del Ministero dell'economia. 10/05/2014 Italia Oggi n. (Matteo Barbero) estratto da pag. n. 26 Rif. N.: 253 2

3 CONVENZIONI, FRAZIONAMENTI AL BANDO Per aderire ad una Convenzione Consip non è possibile frazionare artificiosamente un appalto. E' quanto chiarito dalla sentenza n.538/2014 del Tar Veneto. 11/05/2014 Il sole 24 ore n. (Mauro Salerno) estratto da pag. n. 4 Rif. N.: 248 L'AUTHORITY CONTRATTI BOCCIA L'APPALTO SISTRI Con delibera numero 10/2014 l'autorità di vigilanza sui contratti pubblici contesta l'appalto Sistri, il controverso sistema di tracciabilità dei rifiuti, frutto di un appalto milionario (senza gara), concluso tra il ministero dell'ambiente e Selex, società del gruppo Finmeccanica. 11/05/2014 Il sole 24 ore n. (Angelo Mincuzzi) estratto da pag. n. 6 Rif. N.: 249 APPALTI TRUCCATI ANCHE SUL NUCLEARE La ragnatela della «cupola degli appalti» puntava dritto al controllo della Sogin e, almeno fino al settembre 2013, sembra esserci riuscita. La società pubblica che gestisce lo smantellamento delle centrali nucleari italiane e la messa in sicurezza delle scorie radioattive era diventata "cosa loro". 12/05/2014 Itala Oggi n. (Andrea Mascolini) estratto da pag. n. 8 Rif. N.: 252 APPALTI, AGGREGATORI NUMERATI Gli effetti sulla spesa pubblica del dl 66/2014: acquisti accorpati nei piccoli comuni. Non più di 35 centrali di committenza. Via a un Fondo. 12/05/2014 Lavoripubblici.it n. (Paolo Oreto) estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 259 DIRETTIVE EUROPEE 23, 24 E 25: ISTITUITO IL TAVOLO TECNICO E' stato istituito un tavolo tecnico, che dovrà occuparsi del recepimento delle tre nuove direttive comunitarie sugli appalti pubblici, istituito il mese scorso presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dal vice ministro Riccardo Nencini che ne ha firmato il decreto istitutivo. Lavoripubblici.it n. (Gabriele Binova) estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 254 AUTORITA' VIGILANZA CONTRATTI PUBBLICI MONITORAGGIO OPERE PUBBLICHE NUOVE MODALITA' INVIO DATI Il Presidente dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, Sergio Santoro, con un comunicato dell 8 maggio scorso, in riferimento al monitoraggio opere pubbliche in attuazione del decreto legislativo del 29/12/2011 n. 229, definisce nuove modalità operative di invio dei dati. Lavoripubblici.it n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 255 EXPO MILANO 2015 Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.107 del 10 maggio 2014 la Deliberazione Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Comitato di Coordinamento per l'alta Sorveglianza Grandi Opere 14/04/2014 recante "Terza edizione delle Linee-Guida per i controlli antimafia di cui all'articolo 3- quinquies del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 135, convertito dalla legge 20 novembre 2009, n. 166, inerente la realizzazione delle opere e degli interventi connessi allo svolgimento dell'expo Milano 3

4 2015". Lavoripubblici.it n. (Gabriele Binova) estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 256 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE, MANUTENZIONE STRAORDINARIA Quando si qualifica un intervento come ristrutturazione edilizia?e quando come manutenzione straordinaria?a chiarirlo sono stati i giudici del Tribunale Amministrativo per la Lombardia, sezione staccata di Brescia (Sezione Prima), che con la sentenza n. 468 del 6 maggio 2014, è entrato nel dettaglio del problema. Il Mattino n. (Nando Santonastaso) estratto da pag. n. 6 Rif. N.: 257 APPALTI PUBBLICI E CORRUZIONE: 100 MILIARDI LA POSTA IN GIOCO Da Tangentopoli a Expo: edilizia e sanità i settori più esposti. LA Repubblica n. (Giuliano Foschini - Fabio Tonacci) estratto da pag. n. 10 Rif. N.: 258 n.pagg.: 3 QUELLE ORDINANZE CHE HANNO ELIMINATO I CONTROLLI SULLE GARE Come si trucca un appalto. Il caso dell'expo 2015.La cupola pilotava l'assegnazione dei lavori con favori e mazzette. Prima si individuavano i funzionari compiacenti poi si passava a promettere coperture politiche e garanzie di carriera. I ritardi nei lavori e le deroghe governative alle norme hanno permesso di eludere ogni vigilanza. 14/05/2014 Il sole 24 ore n. (Alessandro Lerbini) estratto da pag. n. 18 Rif. N.: 260 PROJECT FINANCING TORNA A MARCIARE Torna la fiducia delle amministrazioni pubbliche nella finanza di progetto. Dopo il rallentamento registrato nel 2013, il primo quadrimestre di quest'anno mostra un'inversione di tendenza: i primi quattro mesi +74,5% (dati osservatorio nazionale del partenariato pubbilco-privato). 15/05/2014 Il sole 24 ore n. (Maria Chiara Voci) estratto da pag. n. 14 Rif. N.: 261 LA TAV CANCELLA 70 KM DI ELETTRODOTTI In ValSusa investiti quattro milioni per demolire 428 vecchi tralicci rispettando l'ambiente: più efficienza alla centrale Iren. 05/08/2014 Ediliza e Territorio n. 18 (Alessandro Arona) estratto da pag. n. 1 Rif. N.: 270 n.pagg.: 3 INFRASTRUTTURE, PER ORA NIENTE FONDI Analisi delle mosse del Governo, decreto legge n.66/2014, : scenari e tendenze per l'edilizia. Rassegna di Giurisprudenza n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 267 n.pagg.: 3 4

5 CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III, N DEL 05/05/2014 La dichiarazione ex art. 38, c. 1, lett. f) del D.Lgs. n. 136/2006 di pregresse risoluzioni contrattuali prescinde dalla stazione appaltante. n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: TAR LAZIO, SEZ. II, N DEL 8/5/2014 Sull'istituto dell'avvalimento. n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 269 n.pagg.: 4 TAR ABRUZZO, Sez. L'AQUILA, N. 404 DEL 2/5/2014 Sull'esercizio del potere sanzionatorio da parte dell' Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture (Avcp). Spazio Aperto dedicato alle NOVITA normativa COMMENTI n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 263 n.pagg.: 0 DETERMINAZIONE AVCP - INDICAZIONI ALLE SOA PER LA LORO ATTIVITA' DI ATTESTAZIONE Con la Determinazione n. 4 del 2014 l Avcp indica i criteri a cui le SOA devono attenersi per la redazione o per l aggiornamento del documento - previsto dall art. 68, comma 2, lett. f), del D.P.R. n. 207/ relativo alle procedure da adottare per il rilascio degli attestati di qualificazione secondo le disposizioni normative vigenti. In particolare l atto specifica gli elementi costitutivi del documento e dei flussi procedurali operativi, ritenuti necessari per assicurare le garanzie minime in tema di certezza dei rapporti contrattuali instaurati dalle SOA con gli operatori economici, nonché di trasparenza e correttezza dell attività di attestazione. n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 264 COMUNICATO AVCP - MONITORAGGIO OPERE PUBBLICHE: PER IL RUP NUOVE MODALITA' OPERATIVE DI INVIO DATI Le stazioni appaltanti non devono inviare dati sulle opere pubbliche alla banca dati della Ragioneria (Bdap) se i codici Cig e Cup di quelle opere sono già stati inviati all'osservatorio dell'avcp. Questo in sintesi il comunicato del presidente dell Autorità dell 8 maggio, Monitoraggio opere pubbliche in attuazione del decreto legislativo del 29/12/2011 n Nuove modalità operative di invio dei dati - Indicazione del Codice Unico di Progetto (CUP). Allo scopo di ridurre il set di informazioni che le stazioni appaltanti dovranno comunicare al Ministero dell Economia e delle Finanze (MEF), per l inserimento nell istituita Banca Dati delle Amministrazioni Pubbliche (BDAP), l AVCP ha assunto l impegno di trasmettere alla medesima BDAP tutti i dati concernenti il ciclo di vita dei contratti pubblici, dalla fase di assegnazione del CIG, già in suo possesso. Risulterà tuttavia necessario che i suddetti dati siano corredati oltre che del CIG anche del Codice Unico di Progetto (CUP) cui si riferiscono. L integrazione ove necessaria, dovrà avvenire a cura dei RUP, nel rispetto della tempistica indicata. Comunicato: n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 265 DELIBERAZIONE AVCP - CONTRIBUTI PER LA PARTECIPAZIONE ALLE GARE: CONFERMATI GLI IMPORTI PER IL 2014 Determinati dall Avcp i contributi per la partecipazione alle gare dovuti per il 2014 da stazioni appaltanti, operatori economici, organismi di attestazione. Nella tabella contenuta nella Delibera del 5 marzo 2014 (Attuazione dell art. 1, commi 65 e 67, della Legge 23 dicembre 2005, n. 266) sono riportate le entità 5

6 delle contribuzioni suddivise per importo posto a base di gara e per tipologia dei soggetti obbligati al contributo. Il livello di contribuzione è il medesimo di quello degli anni passati. Per gli importi sotto i 40mila euro le stazioni appaltante sono esentate dal contributo. Delibera: n. () estratto da pag. n. 0 Rif. N.: 266 DETERMINAZIONE AVCP - CONCORDATO PREVENTIVO E LEGGE FALLIMENTARE: CHIARIMENTI DELL'AUTORITA' L Autorità ha ritenuto opportuno fornire chiarimenti definitivi riguardo all applicazione, nell ambito della qualificazione, sul concordato preventivo - art. 38, comma 1, lett. a) del Codice dei contratti - a seguito dell entrata in vigore dell articolo 186-bis della legge fallimentare, così come da ultimo modificato dalla legge 21 febbraio 2014, n. 9 con l inserimento di un ulteriore comma, con il quale sono state date importanti precisazioni riguardo la disciplina del concordato preventivo con continuità aziendale. Determinazione n. 3 del 23 aprile 2014: Documentazione tecnica disponibile sulla rete internet Siti istituzionali: - Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici lavori, servizi forniture: - Ministero dei lavori pubblici: : sul sito sono disponibili: Servizio bandi e programmazione: servizio on line del Ministero delle infrastrutture per la pubblicazione di programmazioni, avvisi, bandi di lavori, servizi e forniture ed esiti di gara a disposizione di tutte le amministrazioni di cui all art. 32 comma 1 del D.Lgs. 163/2006 di competenza del Ministero o non servite da appositi siti regionali. Supporto giuridico: servizio per supportare le stazioni appaltanti nell'applicazione della specifica disciplina e per informare tutti gli operatori interessati. - Ministero dell Economia e delle Finanze: : portale degli Acquisti in Rete della Pubblica Amministrazione realizzato dal Ministero dell'economia e delle Finanze, consente alle Pubbliche Amministrazioni di acquistare su internet beni e servizi mediante l invio di ordini on-line ai fornitori. servizio del tesoro per la consultazione on line della gazzetta ufficiale. sito del Cipe, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica - Camera dei Deputati: Nel sito è possibile consultare i testi delle Leggi e dei Decreti legislativi della XIII legislatura. Consiglio di Stato: Sito ufficiale della Giustizia Amministrativa di Stato. In particolare nel sito sono disponibili i testi delle decisioni del Consiglio di Stato e dei Tar regionali. Regione Emilia-Romagna: : sito internet dell Osservatorio regionale dei contratti pubblici. sito ufficiale del sistema informativo SITAR Sistema Informativo Telematico Appalti della Regione Emilia-Romagna. : sito della Regione dedicato all Ambiente. sito della Regione dedicato alla società dell informazione. : area dedicata alle autonomie locali della regione. - Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome: sito ufficiale della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome, è possibile consultare tutto cio che riguarda le Regioni e dintorni dalla normativa regionale, ai comunicati stampa, ai fascicoli delle conferenze Stato-Regioni,rapporti Ue e Regioni ecc. - Commissione Europea: 6

7 sito della Commissione europea, rappresentanza Italia. - Norme in rete: il portale istituzionale della normativa vigente. Iniziative e Comunicazioni Forum dei contratti pubblici della Provincia di Ferrara Edizione 2014 La Provincia di Ferrara, con la società in house NuovaQuasco, organizza il Forum dei Contratti Pubblici di lavori, forniture e servizi edizione Programma e informazioni: Emanuela Lancellotti, tel , fax Giornate Studio su "Problemi e Prospettive della semplificazione edilizia dal Decreto del Fare alla Legge Regionale Emilia-Romagna n. 15 del 2013" Bologna, 8-23 maggio 2014 Il percorso formativo è strutturato in 6 moduli tematici di 4 ore per complessive 24 ore di formazione che si articoleranno in un arco temporale di quattro settimane. I moduli formativi si terranno nelle giornate di giovedì ( ), venerdì ( ) con inizio dal giorno 8 maggio Programma e informazioni: Emanuela Lancellotti, tel , fax La NewsLetter Appalti mette a disposizione i servizi di: RICHIESTA E INVIO ARTICOLI: è possibile richiedere qualsiasi articolo recensito nella NewsLetter che sarà inviato per posta elettronica. SEGNALAZIONE INIZIATIVE. Il servizio è rivolto a chiunque voglia far conoscere le iniziative, novità e programmi della propria Amministrazione. E sufficiente mandare comunicazione preferibilmente mediante posta elettronica, con tutte le informazioni dell iniziativa. PERSONALIZZAZIONE DELLA RASSEGNA STAMPA. Il servizio consiste nella rassegna stampa di articoli su specifici argomenti comunicati dall utente. La NewsLetter Appalti è un servizio di Area Appalti Pubblici I servizi di NewsLetter Appalti sono gratuiti per Abbonati Full Service Appalti ad eccezione della rassegna stampa personalizzata che è a pagamento. Redazione: NuovaQuasco, Per richiedere articoli o per iscrivere altre persone alla mailing list: *** NuovaQuasco scrl - via Morgagni Bologna tel fax: sito internet: 7

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 11, 1-15 giugno 2015 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative e Comunicazioni Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 5, 1-15 marzo 2015 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative e Comunicazioni Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 14, 16-31 luglio 2015 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative e Comunicazioni Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 10, 16-31 maggio 2015 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative e Comunicazioni Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 22/2009, 6 novembre 2009 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile sulla rete internet Iniziative e

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 1, 1-15 gennaio 2015 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative e Comunicazioni Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 17, 1-15 settembre 2015 Rassegna stampa Rassegna Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici

NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 2, 16-31 gennaio 2015 Rassegna stampa Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative e Comunicazioni Rassegna

Dettagli

NewsLetter Appalti. Rassegna stampa Gli articoli sono ordinati per data di pubblicazione.

NewsLetter Appalti. Rassegna stampa Gli articoli sono ordinati per data di pubblicazione. NewsLetter Appalti newsletter dedicata agli appalti pubblici n. 01, 1-15 gennaio 2016 Rassegna stampa Rassegna Giurisprudenza Spazio Aperto Documentazione tecnica disponibile su web Iniziative Rassegna

Dettagli

Gli adempimenti burocratico-amministrativida soddisfare in tema di semplificazione e anticorruzione

Gli adempimenti burocratico-amministrativida soddisfare in tema di semplificazione e anticorruzione SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE La fatturazione elettronica e gli adempimenti burocratico-amministrativida soddisfare in tema di gestione degli appalti, lavori, servizi e forniture tramite Centrali

Dettagli

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 30 aprile 2012;

Vista la deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella riunione del 30 aprile 2012; Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione; Ritenuta la straordinaria necessità ed urgenza, nell ambito dell azione del Governo volta all analisi ed alla revisione della spesa pubblica, di emanare disposizioni

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA. Ministero dell Economia e delle Finanze Ragioneria Generale dello Stato

PROTOCOLLO D INTESA TRA. Ministero dell Economia e delle Finanze Ragioneria Generale dello Stato PROTOCOLLO D INTESA TRA Ministero dell Economia e delle Finanze Ragioneria Generale dello Stato E Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture PREMESSO CHE la legge 31

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE Copia UNIONE DI COMUNI LOMBARDA TERRE VISCONTEE - BASSO PAVESE DETERMINAZIONE N. 191 del 26/08/2015 PIANO DI ZONA_ INTEGRAZIONE FORNITURA, CONFIGURAZIONE E INSTALLAZIONE DI HARDWARE E SOFTWARE IN AMBIENTE

Dettagli

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Gennaio 2011 M I P C U P G17H03000130011 Sistema Monitoraggio

Dettagli

RASSEGNA INFO/NORMATIVA N. 5/2014 - MESE DI MAGGIO 2014 SETTORE UFFICIO STUDI E DOCUMENTAZIONE. a cura di Antonio Di Martino

RASSEGNA INFO/NORMATIVA N. 5/2014 - MESE DI MAGGIO 2014 SETTORE UFFICIO STUDI E DOCUMENTAZIONE. a cura di Antonio Di Martino LEGGE 2 maggio 2014, n. 68 RASSEGNA INFO/NORMATIVA N. 5/2014 - MESE DI MAGGIO 2014 SETTORE UFFICIO STUDI E DOCUMENTAZIONE a cura di Antonio Di Martino LEGGI, DECRETI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI Conversione

Dettagli

MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DEGLI APPALTI PUBBLICI LA RIFORMA DEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DEGLI APPALTI PUBBLICI LA RIFORMA DEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE MASTER BREVE IN DIRITTO E PRATICA DEGLI APPALTI PUBBLICI LA RIFORMA DEGLI APPALTI PUBBLICI DOPO LA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 12 MARZO 2015 9.00-13.00 / 14.00-17.00 26 MARZO 2015 9.00-13.00

Dettagli

www.lavoripubblici.it

www.lavoripubblici.it NUOVO TESTO PROPOSTO DAI RELATORI PER IL DISEGNO DI LEGGE N. 1678 NT Stefano Esposito, Pagnoncelli, relatori N.B.: In grassetto le modifiche inserite dai relatori Art. 1 1. Il Governo è delegato ad adottare

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 576 del 25/09/2015 del registro generale OGGETTO: AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

Allegato n. 11 Elenco delle trasmissione telematiche

Allegato n. 11 Elenco delle trasmissione telematiche Allegato n. 11 Elenco delle trasmissione telematiche Edizione 01/2014 - Rev. 01 AGCOM - AUTORITA PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI AGENZIA DELLE DOGANE AGENZIA DELLE ENTRATE ANAC AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE

Dettagli

NUOVO TESTO BASE SUL DISEGNO DI LEGGE N. 1678 PROPOSTO DAI RELATORI. Art. 1.

NUOVO TESTO BASE SUL DISEGNO DI LEGGE N. 1678 PROPOSTO DAI RELATORI. Art. 1. NUOVO TESTO BASE SUL DISEGNO DI LEGGE N. 1678 PROPOSTO DAI RELATORI Art. 1. 1. Il Governo è delegato ad adottare un decreto legislativo per l'attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE

Dettagli

DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE SERVIZIO DEMANIO, PATRIMONIO, CASA, PROVVEDITORATO E CONTRATTI. Determinazione n. 1580 del 20/10/2015

DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE SERVIZIO DEMANIO, PATRIMONIO, CASA, PROVVEDITORATO E CONTRATTI. Determinazione n. 1580 del 20/10/2015 Prop. n. 1810 del 08.10.2015 DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE SERVIZIO DEMANIO, PATRIMONIO, CASA, PROVVEDITORATO E CONTRATTI Determinazione n. 1580 del 20/10/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE

Dettagli

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 1398 del 10/07/2014

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 1398 del 10/07/2014 Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO Determinazione n. 1398 del 10/07/2014 Oggetto: ACQUISTO DI CARTE IN RISME A4 E A3 PER L'ENTE - AFFIDAMENTO E IMPEGNO ( CIG:Z131015BCC)

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA VIGILANZA E DELLA POLIZIA LOCALE. GESTIONE DEL P.E.G. anno 2013. Determinazione n. 1109 del 30/05/2013

DIPARTIMENTO DELLA VIGILANZA E DELLA POLIZIA LOCALE. GESTIONE DEL P.E.G. anno 2013. Determinazione n. 1109 del 30/05/2013 DIPARTIMENTO DELLA VIGILANZA E DELLA POLIZIA LOCALE GESTIONE DEL P.E.G. anno 2013 Determinazione n. 1109 del 30/05/2013 Oggetto: Affidamento fornitura materiale hardware n. 1 NAS con 2HDD da 2TB Corpo

Dettagli

La trasparenza sulle scelte di finanziamento e sulle risorse impiegate Programmazione, Risorse e Gestione delle spese e tempi di pagamento

La trasparenza sulle scelte di finanziamento e sulle risorse impiegate Programmazione, Risorse e Gestione delle spese e tempi di pagamento La trasparenza sulle scelte di finanziamento e sulle risorse impiegate Programmazione, Risorse e Gestione delle spese e tempi di pagamento Giuliano PALAGI, Direttore Generale della Provincia di Pisa con

Dettagli

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica. Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica Monitoraggio degli investimenti pubblici: il Sistema MIP-CUP Gennaio 2010 M I P G17H03000130011 Sistema Monitoraggio Investimenti

Dettagli

ORDINANZA N. 63 DEL 12 AGOSTO 2014

ORDINANZA N. 63 DEL 12 AGOSTO 2014 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 ORDINANZA N. 63 DEL 12 AGOSTO 2014 AFFIDAMENTO DEL

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 Codice DB1603 D.D. 26 novembre 2013, n. 607 PAR FSC 2007-2013 Asse I.3 Linea d'intervento "Comparto artigianato" "Valorizzazione delle produzioni dell'artigianato piemontese

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD. N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-15 / 128 del 23/01/2014 Codice identificativo 974859 PROPONENTE Coordinatore lavori pubblici - Edilizia pubblica OGGETTO SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze

Ministero dell Economia e delle Finanze Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento dell Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato Alle Amministrazioni centrali e periferiche

Dettagli

La fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione

La fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione La fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione GAETANO MESIANO DIRIGENTE SETTORE IMPOSTE INDIRETTE ASSONIME 1 Il nuovo obbligo dei soggetti IVA Dal 6 giugno scorso l emissione,

Dettagli

Esiti consultazione telematica Commissione. Roma, 9 luglio 2014

Esiti consultazione telematica Commissione. Roma, 9 luglio 2014 Esiti consultazione telematica Commissione Roma, 9 luglio 2014 La Commissione Infrastrutture, Mobilità e Governo del Territorio, a seguito di consultazione svolta per via telematica, si è pronunciata sul

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015

REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 Codice A17040 D.D. 5 giugno 2015, n. 338 Reg. CE 1698/2005 e 1974/2006. Oneri per il piano di comunicazione del PSR 2007-2013. Premi concorso per l'ideazione del logo del

Dettagli

Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi. e dal Ministro dell Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan

Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi. e dal Ministro dell Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan Allegato Relazione sui fabbisogni annuali di beni e servizi della P.A. e sui risparmi conseguiti con il sistema delle convenzioni Consip L. 244/2007, art. 2, cc. 569-574 Presentato dal Presidente del Consiglio

Dettagli

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE CITTA' DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna SERVIZI FINANZIARI RAGIONERIA DETERMINAZIONE FIN / 87 Del 04/11/2015 OGGETTO: NUOVA VERSIONE DEL SITO ISTITUZIONALE CREAZIONE APP PERSONALIZZATA FIRMATO IL

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. RISORSE UMANE Determinazione nr. 1894 Trieste 17/06/2014 Proposta nr. 597 Del 17/06/2014 Oggetto: Master in Europrogettazione 2014-2020, organizzato da

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE - SERIE GENERALE

GAZZETTA UFFICIALE - SERIE GENERALE 2 11/12/2012 http://www.adinterno.it/joomla/notizie GAZZETTA UFFICIALE - SERIE GENERALE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI - DIPARTIMENTO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LA SEMPLIFICAZIONE Comunicato

Dettagli

ao_re Disposizione 2013/0000788 del 22/07/2013 Pagina 1 di 7

ao_re Disposizione 2013/0000788 del 22/07/2013 Pagina 1 di 7 ao_re Disposizione 2013/0000788 del 22/07/2013 Pagina 1 di 7 Direzione Amministrativa Servizio Appalti Unione d Acquisto fra le Aziende dell Area Vasta Emilia Nord Azienda Capofila Arcispedale Santa Maria

Dettagli

Il MERCATO ELETTRONICO NELLA PA ANALISI NORMATIVA E IMPLICAZIONI PRATICHE. di Vincenzo Tedesco

Il MERCATO ELETTRONICO NELLA PA ANALISI NORMATIVA E IMPLICAZIONI PRATICHE. di Vincenzo Tedesco Il MERCATO ELETTRONICO NELLA PA ANALISI NORMATIVA E IMPLICAZIONI PRATICHE di Vincenzo Tedesco Bruxelles, 20/4/2012 COM (2012) 179 final Una strategia per gli appalti elettronici La Commissione ha presentato

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 03/10/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 03/10/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 1940 03/10/2013 OGGETTO: Indizione di richiesta di offerta tramite procedura di acquisto in

Dettagli

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 936 del 06/07/2015

Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi. Determinazione n. 936 del 06/07/2015 Segreteria e Direzione Generale Servizio Sistemi Informativi PROP. NUM. 625/2015 Determinazione n. 936 del 06/07/2015 Oggetto: ACQUISTO SUL MEPA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA SOFTWARE DI BASE

Dettagli

Comune di Sirolo Provincia di Ancona

Comune di Sirolo Provincia di Ancona TEMPESTIVITÀ DEI PAGAMENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI MISURE ORGANIZZATIVE IN MERITO In attuazione dell articolo 9, D.L. 01.07.2009, n. 78, convertito con modificazioni dalla L. 03.08.2009, n. 102

Dettagli

REGIONE TOSCANA OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (ex L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (ex D.Lgs.

REGIONE TOSCANA OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (ex L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (ex D.Lgs. REGIONE TOSCANA OSSERVATORIO REGIONALE CONTRATTI PUBBLICI (ex L.R. 38/07) SEZIONE REGIONALE OSSERVATORIO CONTRATTI PUBBLICI (ex D.Lgs. 163/06) AVVISO TRASMISSIONE DEI DATI DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI,

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 299 DEL 07/05/2015 ASSISTENZA E MANUTENZIONE DEI PROGRAMMI DELLA DITTA INFOLINE S.R.L. - APPROVAZIONE SCHEMA DI CONTRATTO PER L'ANNO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Viale della Repubblica, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fax 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 DETERMINAZIONE

Dettagli

Consip Public. Il Mercato Elettronico della PA: un obbligo per le Amministrazioni, un opportunità per le Imprese

Consip Public. Il Mercato Elettronico della PA: un obbligo per le Amministrazioni, un opportunità per le Imprese Consip Public Il Mercato Elettronico della PA: un obbligo per le Amministrazioni, un opportunità per le Imprese il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Nel 2000 il Ministero dell

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 29 MAGGIO 2014 236/2014/A AVVIO DI UNA PROCEDURA DI GARA APERTA, IN AMBITO NAZIONALE, FINALIZZATA ALLA STIPULA DI UN CONTRATTO DI APPALTO AVENTE AD OGGETTO LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI TRADUZIONE

Dettagli

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Pierpaolo Agostini, Responsabile Gestione e Monitoraggio Servizi Milano, 21 novembre 2013 consip profilo aziendale e missione Consip è una

Dettagli

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia DETERMINAZIONE N. 2 Data determinazione 16/01/2014 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE COTTIMO FIDUCIARIO AFFIDAMENTO DIRETTO AI SENSI DELL ART.7 DEL REGOLAMENTO COMUNALE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Viale della Repubblica, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fax 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 DETERMINAZIONE

Dettagli

AREA SERVIZI FINANZIARI E GENERALI U.O. GESTIONE ECONOMICA

AREA SERVIZI FINANZIARI E GENERALI U.O. GESTIONE ECONOMICA AREA SERVIZI FINANZIARI E GENERALI U.O. GESTIONE ECONOMICA Determinazione nr. 282 Trieste 30/01/2014 Proposta nr. 105 Del 30/01/2014 Oggetto: Diritto di accesso alla piattaforma multi-utenti INSITO di

Dettagli

BANDO DI GARA - ACCORDO QUADRO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA - ACCORDO QUADRO MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA - ACCORDO QUADRO MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: aperta art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ex art.

Dettagli

LO SCHEMA DI REGOLAMENTO: NUOVE MODALITA DI ACQUISIZIONE. Marco Boni. Reggio Emilia 12 dicembre 2007

LO SCHEMA DI REGOLAMENTO: NUOVE MODALITA DI ACQUISIZIONE. Marco Boni. Reggio Emilia 12 dicembre 2007 LO SCHEMA DI REGOLAMENTO: NUOVE MODALITA DI ACQUISIZIONE Marco Boni Reggio Emilia 12 dicembre 2007 riassunto delle puntate precedenti.. (salvo errori & omissioni) PRINCIPI: Efficacia D.LGS. 12.4.2006 N.

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 8948 del 07/06/2016 Proposta: DPG/2016/8256 del 17/05/2016 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

DECRETO N. 05 DEL 14.02.2014 IL SINDACO

DECRETO N. 05 DEL 14.02.2014 IL SINDACO LAVORI RIQUALIFICAZIONE, MESSA IN SICUREZZA, RISTRUTTURAZIONE E MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO SCUOLA MATERNA E SCUOLA ELEMENTARE DETERMINAZIONE A CONTRARRE - INDIZIONE GARA MEDIANTE PROCEDURA NEGOZIATA

Dettagli

L aggiudicazione dei contratti pubblici con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa e il green public procurement

L aggiudicazione dei contratti pubblici con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa e il green public procurement in collaborazione con L aggiudicazione dei contratti pubblici con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa e il green public procurement Bologna, 17 dicembre 2015, 18 gennaio, 15 febbraio,

Dettagli

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Comune di Isola del Giglio (GR) Indirizzo postale: via Vittorio Emanuele,

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Ambito di applicazione Regolamento per l affidamento degli appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alla soglia di rilevanza comunitaria, ai sensi dell articolo 238, comma 7 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Dettagli

Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri

Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri Centro Studi Consiglio Nazionale Ingegneri LA NOTA Monitoraggio sulla legislazione, la giurisprudenza, le disposizioni fiscali e previdenziali, gli indicatori economici attinenti la professione degli ingegneri

Dettagli

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Oggetto: ACQUISTO MATERIALE TIPOGRAFICO '' DIVORZIO BREVE- SEPARAZIONI CONSENSUALI'' PER IL

Dettagli

RASSEGNA NORMATIVA RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE*

RASSEGNA NORMATIVA RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* RASSEGNA NORMATIVA RASSEGNA PERIODICA DI LEGISLAZIONE* Luglio Agosto 2005 Comunicato n. 80/2005 Decreto-Legge 30 giugno 2005, n. 115 Disposizioni urgenti per assicurare la funzionalità di settori della

Dettagli

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE

COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI 38/2009 AGLI ENTI ASSOCIATI INFORMAZIONI AMMINISTRATIVE ED APPROFONDIMENTI INDICE Determinazione del costo globale annuo massimo per le operazioni

Dettagli

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. SERVIZI AMMINISTRATIVI

AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. SERVIZI AMMINISTRATIVI AREA ORGANIZZAZIONE E SERVIZI AMMINISTRATIVI U.O. SERVIZI AMMINISTRATIVI Determinazione nr. 527 Trieste 28/02/2013 Proposta nr. 117 Del 25/02/2013 Oggetto: Affido del servizio di traduzione simultanea

Dettagli

XVI MEETING sulla FINANZIARIA. Tavolo di lavoro: Le novità in materia di contratti e appalti Soggetti aggregatori e centrali uniche di committenza

XVI MEETING sulla FINANZIARIA. Tavolo di lavoro: Le novità in materia di contratti e appalti Soggetti aggregatori e centrali uniche di committenza XVI MEETING sulla FINANZIARIA Tavolo di lavoro: Le novità in materia di contratti e appalti Soggetti aggregatori e centrali uniche di committenza 26 gennaio 2016 Silvia Misseri Indice - Legge di Stabilità

Dettagli

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE CITTA' DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE LAVORI PUBBLICI PATRIMONIO TRASPORTI MOBILITA' E MANUTENZIONE DETERMINAZIONE LPA / 62 Del OGGETTO: STAGIONE INVERNALE 2015/2016

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 217 DEL 02/04/2015 ACQUISTO LICENZA SOFTWARE DI MICROSOFT OFFICE 2013 PER TERMINAL SERVER CENTRO DI RESPONSABILITA' SETTORE 01 SERVIZIO

Dettagli

COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB

COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COPIA WEB COMUNE DI TAVERNOLA BERGAMASCA Provincia di Bergamo Via Roma, 44 24060 Tavernola Bergamasca Tel. 035/931004-932612 Fax 035/932611 Codice Fiscale e Partita IVA: 00547770164 N. 8 SERVIZIO COMPETENTE: SGT/5

Dettagli

La disciplina degli appalti di lavori pubblici dopo i tagli finanziari e le nuove norme

La disciplina degli appalti di lavori pubblici dopo i tagli finanziari e le nuove norme La disciplina degli appalti di lavori pubblici dopo i tagli finanziari e le nuove norme Homepage > Corsi > Corsi a catalogo > Codice dei contratti > La disciplina degli appalti di lavori pubblici dopo

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE N. 265 DEL 20.11.2014 OGGETTO: Ordine diretto nel mercato elettronico per l acquisizione di un software gestionale per la contabilità armonizzata, il patrimonio e la fatturazione

Dettagli

CONTROLLO DELLA SPESA PUBBLICA E BISOGNO DI SALUTE. 10-11 MARZO 2016 presso la Camera di commercio di Cremona

CONTROLLO DELLA SPESA PUBBLICA E BISOGNO DI SALUTE. 10-11 MARZO 2016 presso la Camera di commercio di Cremona CONTROLLO DELLA SPESA PUBBLICA E BISOGNO DI SALUTE 10-11 MARZO 2016 presso la Camera di commercio di Cremona L ORGANIZZAZIONE DEGLI ACQUISTI NEL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI (testo licenziato dal

Dettagli

COMUNE DI ANTRONA SCHIERANCO Provincia VERBANO-CUSIO-OSSOLA ANNO FINANZIARIO 2015

COMUNE DI ANTRONA SCHIERANCO Provincia VERBANO-CUSIO-OSSOLA ANNO FINANZIARIO 2015 COMUNE DI ANTRONA SCHIERANCO Provincia VERBANO-CUSIO-OSSOLA ANNO FINANZIARIO 2015 Responsabile. Ufficio Tecnico DETERMINAZIONE n. 249/TEC OGGETTO: Affidamento mediante cottimo fiduciario, al Sig. Mauro

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 688 DEL 09/09/2014 AFFIDAMENTO SERVIZIO ALLA DITTA MAGGIOLI S.P.A. DI INSTALLAZIONE DEL SERVER FISICO COME POTENZIAMENTO DI SICUREZZA

Dettagli

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT

Manuale CIG Vers. 2012-09 IT Informationssystem für Öffentliche Verträge Manuale CIG Vers. 2012-09 IT AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE PROVINZIA AUTONOMA DE BULSAN - SÜDTIROL Informationssystem

Dettagli

ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U.

ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U. Istituto Superiore di Sanità ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U. L Ufficio V Organizzazione Formazione e sviluppo delle risorse umane, ogni anno al fine di predisporre

Dettagli

Visto l articolo 7 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 il quale:

Visto l articolo 7 del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 il quale: Protocollo d intesa tra l Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture e la Regione Lombardia per la definizione dell articolazione dell Osservatorio dei contratti pubblici

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO Determinazione nr. 2820 Trieste 30/10/2013 Proposta nr. 934 Del 30/10/2013 Oggetto: Avviso pubblico per la presentazione di progetti di auto impresa

Dettagli

Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi. e dal Ministro dell Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan

Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi. e dal Ministro dell Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan Allegato Relazione sui fabbisogni annuali di beni e servizi della P.A. e sui risparmi conseguiti con il sistema delle convenzioni Consip L. 244/2007, art. 2, cc. 569-574 Allegato Relazione sui fabbisogni

Dettagli

In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni

In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni In vigore anche per i professionisti l obbligo di emissione di sole fatture elettroniche per servizi resi verso le pubbliche amministrazioni La Legge Finanziaria 2008 (Legge 244/2007, articolo 1, commi

Dettagli

Oggetto: Novità introdotte dalla Legge di stabilità 2016 e Milleproroghe in materia di appalti di lavori, servizi e forniture

Oggetto: Novità introdotte dalla Legge di stabilità 2016 e Milleproroghe in materia di appalti di lavori, servizi e forniture USG 246 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA AREA APPROVVIGIONAMENTI E PATRIMONIO Servizio negoziale Settore supporto e consulenza all'attività dei RUP Via Balbi, 5-16126 Genova tel. 010/20951631 e-mail: supportorup@unige.it

Dettagli

Normativa. Da sito FatturaPA: http://www.fatturapa.gov.it/export/fatturazione/it/normativa/f-1.htm

Normativa. Da sito FatturaPA: http://www.fatturapa.gov.it/export/fatturazione/it/normativa/f-1.htm Risorse on-line Sito FatturaPA Sito istituzionale di riferimento per la fatturazione elettronica verso la PA che contiene la documentazione riguardo alla normativa di riferimento e regole tecniche, strumenti

Dettagli

1 di 5 16/02/2015 15.06

1 di 5 16/02/2015 15.06 1 di 5 16/02/2015 15.06 HOME LA GAZZETTA UFFICIALE GUIDA ALL'USO F.A.Q. INSERZIONI ABBONAMENTI VENDITA lunedì 16 febbraio 2015 Modalità e Tariffe per la Pubblicazione delle Inserzioni in Gazzetta Ufficiale

Dettagli

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO

CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO CORRIDOIO PLURIMODALE PADANO Accessibilità ferroviaria Malpensa Opere connesse all'expo: tratta Rho-Gallarate e Raccordo Y per la connessione diretta tra Rho-Fiera/Expo e Malpensa SCHEDA N. 13 LOCALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO

COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO COMUNE DI MONTELEPRE LIBERO CONSORZIO COMUNALE DI PALERMO ORIGINALE SETTORE IV - URBANISTICA - INFRASTRUTTURE E SERVIZI ALLE IMPRESE SUAP N. Generale : 344 del 14/10/2014 DETERMINAZIONE N. 116 DEL 14 ottobre

Dettagli

PROCEDURA E FASI DELL AFFIDAMENTO (dettagliata)

PROCEDURA E FASI DELL AFFIDAMENTO (dettagliata) 1) Fase di preparazione al procedimento 2) Fase della Pubblicazione Avviso 3) Fase delle Operazioni Preliminari alla Gara 4) Fase di Gara 5) Fase di Aggiudicazione 6) Fase della Stipulazione ed Esecuzione

Dettagli

LEGGE 21 FEBBRAIO 2014, N. 9

LEGGE 21 FEBBRAIO 2014, N. 9 ISTITUTO PER L INNOVAZIONE E TRASPARENZA DEGLI APPALTI E LA COMPATIBILITA AMBIENTALE LEGGE 21 FEBBRAIO 2014, N. 9 CONVERSIONE IN LEGGE, CON MODIFICAZIONI, DEL DECRETO-LEGGE 23 DICEMBRE 2013, N. 145, RECANTE

Dettagli

I-Catanzaro: Servizi di pulizia 2012/S 82-134734. Bando di gara. Servizi

I-Catanzaro: Servizi di pulizia 2012/S 82-134734. Bando di gara. Servizi 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:134734-2012:text:it:html I-Catanzaro: Servizi di pulizia 2012/S 82-134734 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione I: Amministrazione

Dettagli

di Argenta n. 132 del 04-05-2016 PROVINCIA DI FERRARA

di Argenta n. 132 del 04-05-2016 PROVINCIA DI FERRARA Comune Determinazione di Argenta n. 132 del 04-05-2016 PROVINCIA DI FERRARA SETTORE Staff del Segretario OGGETTO: Affidamento al Notaio Alessandro Mistri del servizio notarile teso alla redazione di atto

Dettagli

subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese, nonché a carico dei concessionari di finanziamenti pubblici anche europei, a qualsiasi

subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese, nonché a carico dei concessionari di finanziamenti pubblici anche europei, a qualsiasi PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI E LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA PARTECIPAZIONE DELLA REGIONE EMILIA- ROMAGNA ALLA PROGETTAZIONE DEL SISTEMA MONITORAGGIO INVESTIMENTI

Dettagli

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO

STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO STAZIONE UNICA APPALTANTE DELLA PROVINCIA DI TREVISO BOZZA DI CONVENZIONE L anno duemilaquattordici (2014) addì (.) del mese di in Treviso Via Cal di Breda, 116, nella sede della Provincia di Treviso,

Dettagli

Gli appalti per le mense

Gli appalti per le mense Gli appalti per le mense Valeria Avaltroni Unione Roveresca dei Comuni di Barchi, Orciano, San Giorgio, Piagge Comune di Saltara Le domande Quali sono le regole che i Comuni sono tenuti ad applicare negli

Dettagli

Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Forlì-Cesena PROGETTAZIONE E MANUTENZIONE FABBRICATI Fascicolo n. 2013/06.06.02/000002 DETERMINAZIONE N. 1976 del 30/09/2013 OGGETTO: DETERMINA A CONTRATTARE PER SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA

Dettagli

Requisiti e standard strutturali per l esercizio delle strutture ricettive alberghiere e delle relative specificazioni tipologiche aggiuntive

Requisiti e standard strutturali per l esercizio delle strutture ricettive alberghiere e delle relative specificazioni tipologiche aggiuntive Parte seconda - N. 135 Euro 2,46 Anno 40 6 novembre 2009 N. 188 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 20 luglio 2009, n. 1017 Requisiti e standard strutturali per l esercizio delle strutture ricettive alberghiere

Dettagli

Circolare n. 38/2013 IRDCEC concordato in bianco, procedura e aspetti della governance

Circolare n. 38/2013 IRDCEC concordato in bianco, procedura e aspetti della governance INDICE Esame di Stato dei Revisori legali e Registro revisori legali Direttiva n. 2014/56/UE Modifica direttiva 2006/43/CE Enti di interesse pubblico regolamento UE n. 537/2014 Formazione continua del

Dettagli

PON SICUREZZA 2007-2013 - FAQ -

PON SICUREZZA 2007-2013 - FAQ - PON SICUREZZA 20072013 FAQ 1. Quale è la procedura di presentazione dei progetti aventi valenza territoriale? La procedura di presentazione delle proposte progettuali nell ambito del PON è sempre aperta

Dettagli

C O M U N E D I E M P O L I

C O M U N E D I E M P O L I C O M U N E D I E M P O L I CENTRO DI RESPONSABILITA : Responsabile: Ufficio: VI Dott.ssa Anna Tani Servizio Sistemi Informatici DETERMINAZIONE N 115 del 19/02/2015 Oggetto: ACQUISTO NUOVO SOFTWARE PROTOCOLLO,

Dettagli

PARCO NATURALE REGIONALE DELLE ALPI LIGURI

PARCO NATURALE REGIONALE DELLE ALPI LIGURI PARCO NATURALE REGIONALE DELLE ALPI LIGURI PROVINCIA DI IM c/o Comune di Pigna P.za Umberto I - 18037 Pigna Tel. 0184 1928312 Fax 0184 1928330 Originale DETERMINAZIONE DIRETTORE N. 96 DEL 29/07/2015 OGGETTO:

Dettagli

Compartimento della Viabilità per la Basilicata

Compartimento della Viabilità per la Basilicata Anas SpA Società con Socio Unico Cap. Soc. 2.269.892.000,00 Iscr. R.E.A. 1024951 P.IVA 02133681003 C.F. 80208450587 Sede legale: Via Monzambano, 10 00185 Roma Tel. 06 44461 - Fax 06 4456224 Sede Compartimentale:

Dettagli

«LA GESTIONE ASSOCIATA OBBLIGATORIA DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI NEI COMUNI FINO A 5.000 ABITANTI»

«LA GESTIONE ASSOCIATA OBBLIGATORIA DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI NEI COMUNI FINO A 5.000 ABITANTI» «LA GESTIONE ASSOCIATA OBBLIGATORIA DI FUNZIONI E SERVIZI COMUNALI NEI COMUNI FINO A 5.000 ABITANTI» VENERDI 27 GIUGNO 2014 Aula Magna della Questura PAVIA Programma Saluto del Prefetto di Pavia Dott.ssa

Dettagli

DECISIONE n. 130 Modena, 2 aprile 2014

DECISIONE n. 130 Modena, 2 aprile 2014 Dipartimento Amministrativo Servizio Acquisti e Logistica DECISIONE n. 130 Modena, 2 aprile 2014 OGGETTO: Aggiudicazione alla ditta LA PITAGORA di Macrelli dr. Giancarlo, Repubblica di San Marino, tramite

Dettagli

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE

CITTA' DI CASTEL MAGGIORE CITTA' DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna SERVIZI FINANZIARI RAGIONERIA DETERMINAZIONE FIN / 99 Del 19/11/2015 OGGETTO: NUOVA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA PER ILLUMINAZIONE PUBBLICA VIA DI VITTORIO

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO N. 751 del 10/11/2015 del registro generale OGGETTO: AFFIDAMENTO ALLA

Dettagli