I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo?"

Transcript

1 FAQs Test I test sono stati programmati per essere end to end? I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo? A livello di settlement cosa sara' possibile vedere e testare per i partecipanti di Clearstream? AI Partecipanti potranno testare le negoziazioni su tutti i mercati? L accesso alle piataforme di test con quale utenze andranno effettuate? I Partecipanti che vogliono partecipare ai test, dovranno contattare i mercati per accordarsi su codici ISIN negoziabili, date, moduli per la partecipazione, etc? Oppure il tutto e' guidato da CC&G? Inserite le negoziazioni, quando sara' possibile scaricare dalla workstation i report di riferimento? Tramite quale accesso? Quali reports saranno disponibili? Sara' possibile simulare negoziazioni contestuali sull'obbligazionario Monte Titoli e ICSD per controllare di ricevere la marginazione unica? È possibile avere una conferma definitiva relativamente alla data di messa in produzione? Quale codice BIC inserire nel FORM per l adesione ai test? A che fine deve essere indicato? Produzione Potreste fornirci delle chiarificazioni riguardo i modelli di netting? Gli strumenti obbligazionari, negoziati sui mercati EuroTLX, EuroMOT, ExtraMOT e Hi-MTF, saranno tutti oggetto di garanzia? Per tutti i mercati citati sono prevedibili strumenti non garantiti? Quando sarà possibile avere conferma che tutti i titoli trattati dai mercati saranno garantiti? Come vengono visualizzate le posizioni nette nel report MP31 delle posizioni aperte in Obbligazioni? Potete indicare se esiste una regola di creazione della reference root e se questa permette il riconoscimento univoco? È stata già definita una size shaping? Sarebbe possibile, da parte vostra, fornirci degli esempi di messaggi Swift MT548? Il settlement agent del partecipante diretto riceverà nei flussi di X-TRM il dettaglio dei contratti garantiti per questo comparto?

2 I file FTP, disponibili per il partecipante e per il suo agente, sono disponibili utilizzando l ID e la password per l accesso alla ICWS o sono altri ID e password? L accesso fatto in qualità di agente di regolamento consentirà di scaricare i file relativi a tutti i clienti? I clearing report saranno tutti presenti nella ICWS per tutti i clienti? Ad oggi i flussi inviati dai mercati di Borsa non permettono la divisione in regolamento su conti titoli diversi sulla base dell indicatore P/T. Questo sarà superato con le nuove configurazioni in regolamento tramite CC&G? Sono previste modifiche contrattuali da sottoscrivere per il partecipante e il suo agente per il passaggio in produzione? E confermato il periodo di riciclo dei fail a ISDS+10? Quando sarà reso disponibile il file e il report relativo alle parzializzazioni operate da CC&G? Saranno valide le deleghe all agente di regolamento, già ricevute dai partecipanti, per le consegne parziali nel regolamento domestico anche per le consegne in ambiente ICSD?

3 Test I test sono stati programmati per essere end to end? Il piano dei test è stato pensato in modo da testare sia la fase di trading che di post trading. In particolare le attività oggetto dei collaudi sono: Negoziazione dei contratti Creazione dei saldi Marginazione delle posizioni Invio delle istruzioni e gestione dei fail Buy-In Parzializzazione da parte di CC&G I test saranno possibili sia per gli aderenti di Euroclear Bank Belgio che per gli aderenti Clearstream Banking Lussemburgo? I test per le attività di trading e di clearing saranno possibili sia per gli aderenti in Euroclear Bank Belgio, sia per gli aderenti di Clearstream Banking Lussemburgo. Tuttavia, solo Euroclear metterà a diposizione il proprio ambiente di test e pertanto i Partecipanti in Clearstream non potranno testare il collegamento con la propria ICSD ma potranno testare la fase di liquidazione e di regolamento. CC&G provvederà a fornire tutta la reportistica. A livello di settlement cosa sara' possibile vedere e testare per i partecipanti di Clearstream? Al fine di consentire ai Partecipanti in Clearstream di testare il collegamento con la propria ICSD, CC&G ha implementato un software per consentire il collaudo. CC&G consentirà di testare le proprie modalità di gestione dei fail e dei Buy-In, simulando il regolamento e il mancato regolamento di alcuni dei saldi che saranno prodotti, nonchè la funzione di parzializzazione. L assistenza di CC&G sarà limitata agli strumenti finanziaria elencati nel Piano di Collaudo ICSDs. I Partecipanti potranno testare le negoziazioni su tutti i mercati? L accesso alle piataforme di test con quale utenze andranno effettuate? I Partecipanti interessati potranno testare su tutti i mercati coinvolti nel nuovo Comparto Obbligazionario ICSDs, seguendo le tempistiche di test dei mercati, in accordo con CC&G. I mercati di riferimento sono: EuroMOT, ExtraMOT, EuroTLX, Hi-MTF. L accesso agli ambienti di test in fase di negoziazione si effettuerà con le utenze fornite dai mercati, qualora si sia sprovvisti di utenze di test si deve fare riferimento direttamente ai mercati.

4 I Partecipanti che vogliono partecipare ai test, dovranno contattare i mercati per accordarsi su codici ISIN negoziabili, date, moduli per la partecipazione, etc? Oppure il tutto e' guidato da CC&G? Nel piano dei collaudi predisposto da CC&G è indicato un elenco con i codici ISIN degli strumenti garantiti, è stata predisposta una lista di strumenti finanziari con regolamento in Euro e un elenco degli strumenti negoziabili in valuta. Tutte le informazioni utili sulla modulistica da presentare per la partecipazione dei test e le tempistiche sono indicate nel Piano collaudo Links ICSDs presente nel sito nella sezione Iniziative Links with ICSDs Fase di collaudo. Inserite le negoziazioni, quando sara' possibile scaricare dalla workstation i report di riferimento? Tramite quale accesso? I report saranno disponibili dal giorno successivo a quello di negoziazione, sarà possibile scaricarli da ICWS TEST accedendo con la propria utenza di test (User-id/Password) fornita da CC&G al completamento della procedura di attivazione di ICWS di test Qualora non si disponesse di un utenza, la richiesta di attivazione deve essere inviata a CC&G all indirizzo Quali reports saranno disponibili? La reportistica di CC&G disponibile al fine di monitorare l attività di collado è indicata nel Piano collaudo Links ICSDs presente nel sito nella sezione Iniziative Links with ICSDs Fase di collaudo, tutti i reports sono dettagliati nel documento Stralcio Manuale tecnico ICSDs nella sezione Iniziative Links with ICSDs Documenti. Nel documento citato sono indicati esclusivamente i report di nuova creazione e quelli che sono stati adeguati e aggiornati per tenere conto del nuovo Comparto Obbligazionario ICSDs. Sara' possibile simulare negoziazioni contestuali sull'obbligazionario Monte Titoli e ICSD per controllare di ricevere la marginazione unica? Si, ma il test sarà possibile esclusivamente per gli strumenti indicati nel Piano collaudo Links ICSDs. È possibile avere una conferma definitiva relativamente alla data di messa in produzione? Non è possibile indicare una data definitiva per il go live, ma viene indicato come periodo di messa in produzione l ultimo quadrimestre del 2013.

5 Quale codice BIC inserire nel FORM per l adesione ai test? A che fine deve essere indicato? Il BIC code da inserire nel Modulo partecipazione al collaudo pubblicato sul sito nella sezione Iniziative Links with ICSDs Fase di collaudo andrà indicato il codice BIC del proprio Settlement Agent. Il Bic code è richiesto ai Partecipanti ai fini della compilazione dei messaggi Swift MT541 e MT543, in quanto si è deciso di valorizzare il campo :95a: (opzionale) con i dati del buyer/seller.

6 Produzione Potreste fornirci delle chiarificazioni riguardo i modelli di netting? Per il Parteciapnte Diretto: la scelta possibile è tra: Modello A: Modello netto, prevede la creazione di un saldo netto per le attività in conto proprio e uno per le attività in conto terzi del Partecipante Diretto; Modello C: Modello aggregato, prevede la creazione di 4 saldi. Per il conto proprio due saldi, uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte. Per il conto terzi due saldi, uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte del Partecipante Diretto. La scelta del Partecipante Indiretto è vincolata a quella fatta in precedenza dal Partecipante Diretto, infatti: Se il Partecipante Diretto ha optato per il modello netto, il Partecipante Indiretto può scegliere tra: Modello A: in questo caso l attività svolta dal Partecipante Indiretto sul mercato confluisce nel saldo netto del conto terzi del Partecipante Diretto senza distinzione tra conto proprio e conto terzi; Modello B: in questo caso l attività svolta dal Partecipante Indiretto sul mercato è segregata dal quella del Partecipante Diretto, verranno creati due saldi, uno per il conto terzi e uno per il conto proprio del Partecipante Indiretto; Modello D: in questo caso l attività svolta dal Partecipante Indiretto sul mercato è segregata da quella del Partecipante Diretto, quindi è prevista la creazione di 4 saldi, due per il conto proprio uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte e due per il conto terzi uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte esclusivi del Partecipante Indiretto. Se il Partecipante Diretto ha optato per il Modello dell aggregazione, il Partecipante Indiretto può scegliere tra i seguenti modelli di netting: Modello B: in questo caso l attività svolta dal Partecipante Indiretto sul mercato è segregata dal quella del Partecipante Diretto, verranno creati due saldi, uno per il conto terzi e uno per il conto proprio del Partecipante Indiretto; Modello C: in questo caso l attività svolta dal Partecipante Indiretto dal mercato confluisce nel conto terzi del Partecipante Diretto, contribuirà, quindi alla formazione dei due saldi conto terzi del Partecipante Diretto, uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte; Modello D: in questo caso l attività svolta dal Partecipante Indiretto sul mercato è segregata da quella del Partecipante Diretto, quindi è prevista la creazione di 4 saldi, due per il conto proprio uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte e due per il conto terzi uno per le posizioni lunghe e uno per le posizioni corte esclusivi del Partecipante Indiretto. Gli strumenti obbligazionari, negoziati sui mercati EuroTLX, EuroMOT, ExtraMOT e Hi- MTF, saranno tutti oggetto di garanzia? Per tutti i mercati citati sono prevedibili strumenti non garantiti? Quando sarà possibile avere conferma che tutti i titoli trattati dai mercati saranno garantiti? Una lista dei titoli oggetto di garanzia definitiva verrà fornita dai singoli mercati, ognuno per la propria competenza. Lato CC&G, ancora non è possibile definire con certezza quali strumenti finanziari inserire o meno nella lista dei strumenti obbligazionari garantibili. La certezza si ha sul trattamento dei titoli perenni, quindi con vita residua superiore ai 50 anni, che non verranno garantiti.

7 Come vengono visualizzate le posizioni nette nel report MP31 delle posizioni aperte in Obbligazioni? Il Report MP31 - Posizioni aperte obbligazioni contiente le informazioni relative alle posizioni aperte sia del Comparto obbligazionario che del Comparto Obbligazionario ICSDs e tiene conto delle diverse valute di liquidazione. Il saldo che si visualizzerà sul report è calcolato come somma delle posizioni con la stessa valuta e la stessa data di liquidazione. Quindi le posizioni sono nettate anzichè separate. Per avere una visione più dettagliata del Report in questione, nonchè di tutti quelli di nuova creazione, o che hanno subito modifiche. si rimanda al documento Stralcio Manuale tecnico ICSDs nella sezione Iniziative Links with ICSDs Documenti del sito di CC&G. Potete indicare se esiste una regola di creazione della reference root e se questa permette il riconoscimento univoco? La reference root si compone di 13 caratteri, i primi 8 caratteri sono indicativi della data di regolamento netta (aaaammgg) mentre gli ultimi 5 caratteri sono un riferimento univoco CC&G (es AAAAW). È stata già definita una size shaping? No, ancora non è stata definita una size shaping, effettueremo tutte le comunicazioni nel momento in cui verrà definito un ammontare predefinito. Sarebbe possibile, da parte vostra, fornirci degli esempi di messaggi Swift MT548? CC&G non invierà i messaggi MT548 perchè saranno le ICSDs, Euroclear e Cleartsream, a informare i Partecipanti sullo stato di regolamento delle istruzioni. In ogni caso, i messaggi non dovrebbero subire variazioni rispetto alla situazione attuale. Tuttavia le informazioni contenute e rielaborate nel messaggio Swift MT548 sono quelle contenute negli esempi di messaggi Swift MT541 e MT543 disponibili sul sito di CC&G alla sezione Iniziative Links with ICSDs Documenti. Il Settlement Agent del partecipante diretto riceverà nei flussi di X-TRM il dettaglio dei contratti garantiti per questo comparto? Si, i settlement agent continueranno a vedere le operazioni in X-TRM. CC&G fornirà una serie di flussi che consentiranno al settlement agent di controllare e verificare tutti gli strumenti obbligazionari garantiti. I file FTP, disponibili per il partecipante e per il suo agente, sono disponibili utilizzando l ID e la password per l accesso alla ICWS o sono altri ID e password? Si utilizza lo stesso accesso della ICWS.

8 L accesso fatto in qualità di agente di regolamento consentirà di scaricare i file relativi a tutti i clienti? Si, i dati saranno contenuti in un unico data file senza rottura per partecipante. Il flusso sarà esattamente equivalente a quello predisposto per i Partecipanti. I clearing report saranno tutti presenti per tutti i clienti nella ICWS? I reports saranno prodotti per tutti i Clearing Memebers e per i Settlement Agents e saranno disponibili in ICWS. Ad oggi, i flussi inviati dai mercati di Borsa non permettono la divisione in regolamento su conti titoli diversi sulla base dell indicatore P/T. Questo sarà superato con le nuove configurazioni in regolamento tramite CC&G? CC&G consentirà di incare due conti di regolamento per l operatività in conto proprio e quella in conto terzi Sono previste modifiche contrattuali da sottoscrivere per il partecipante e il suo agente per il passaggio in produzione? Si, i contratti saranno modificati per tenere conto del nuovo Comparto obbligazionario. E confermato il periodo di riciclo dei fail a ISDS+10? Viene confermato il periodo di riciclo dei fail di 10 giorni. Il periodo di riciclo del fail tiene conto anche dei giorni di apertura del sistema di pagamento della valuta di regolamento dello strumento finanziario. Quando sarà reso disponibile il file e il report relativo alle parzializzazioni operate da CC&G? Il report e il file sono già disponibili rispettivamente nel documento Stralcio Manuale Tecnico ICSDs e Settlement data services. Saranno valide le deleghe all agente di regolamento, già ricevute dai partecipanti, per le consegne parziali nel regolamento domestico anche per le consegne in ambiente ICSD? Le deleghe dovranno essere modificate e firmate di nuovo per includere il nuovo Comparto Obbligazionario ICSDs.

Piano di collaudo Links ICSDs

Piano di collaudo Links ICSDs Piano di collaudo Links ICSDs Sommario 1. PREMESSA... 3 2. COME PARTECIPARE... 3 3. ORGANIZZAZIONE DEI TEST... 3 4. MODALITA TECNICHE OPERATIVE... 3 5. LINEE GUIDA PER I PARTECIPANTI... 4 6. PERSONALE

Dettagli

CC&G ICDS Regole di Creazione dei Saldi

CC&G ICDS Regole di Creazione dei Saldi CC&G ICDS Regole di Creazione dei Saldi Versione 1.54 15 ottobre30 settembre 2013 CCG-Links-v1.54-ita- Regole di creazione dei saldi Page: 1 Index Index... 2 Regole per la creazione dei saldi netti per

Dettagli

Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione

Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione Servizio di Garanzia New MIC Modulo dati di adesione I. Partecipante Denominazione Codice ABI Indirizzo Sede Legale Città CAP Nazione II. Sede di Clearing Indirizzo sede di Clearing Città CAP Nazione III.

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale

Cassa di Compensazione e Garanzia. Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale Cassa di Compensazione e Garanzia Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale In vigore dall 1 aprile 2015 Sommario 1. QUOTE ANNUE DI ADESIONE... 34 1.1 COMPARTI AZIONARIO E DERIVATI

Dettagli

COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010)

COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) COMUNICATO (30 DICEMBRE 2010) AI PARTECIPANTI: AL SISTEMA DI GARANZIA A CONTROPARTE CENTRALE AI SISTEMI DI LIQUIDAZIONE E ATTIVITA ACCESSORIE Oggetto: Introduzione del sistema di compensazione e garanzia

Dettagli

Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale

Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale Corrispettivi per il sistema di garanzia a controparte centrale In vigore dal 21 gennaio 2013 Sommario 1. QUOTE ANNUE DI ADESIONE...3 2. GARANZIE DEPOSITATE...3 2.1. COMMISSIONI SU TITOLI DEPOSITATI A

Dettagli

comunica e dichiara quanto segue

comunica e dichiara quanto segue Stampare su carta intestata dell Operatore. Compilare gli spazi vuoti e barrare le caselle interessate; apporre la firma del Rappresentante Legale o del Rappresentante Contrattuale ed inviare in originale

Dettagli

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement

CC&G e T2S. Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement CC&G e T2S Modalità di adeguamento alla nuova piattaforma europea di settlement Page 1 Target 2 Securities GAP analysis operativa GAP analysis messaggistica Page 2 T2S La piattaforma Target2-Securities

Dettagli

COMUNICAZIONE TECNICA N. 1

COMUNICAZIONE TECNICA N. 1 COMUNICAZIONE TECNICA N. 1 Data: 21/07/2014 Ora: 00.01 Oggetto: Comunicazioni in materia di compensazione, garanzia e liquidazione La presente Comunicazione Tecnica contiene indicazioni in merito: 1) alla

Dettagli

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO

ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO ISTRUZIONI SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO A P R I L E 2 0 1 0 I N D I C E 1 PREMESSA...4 2 SCHEMA OPERATIVO SERVIZIO DI REGOLAMENTO ESTERO (CONTRO PAGAMENTO)...5 3 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO...6

Dettagli

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS)

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 3.4 Sommario 1.0 INTRODUZIONE... 4 2.0 AMBIENTE DI LAVORO... 4 3.0 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 4.0 REPORT... 5 4.1 DEFAULT FUND... 5 4.2 DATA

Dettagli

COMUNICAZIONE TECNICA N. 10/10

COMUNICAZIONE TECNICA N. 10/10 Data: 11/06/2010 Ora: 00.01 COMUNICAZIONE TECNICA N. 10/10 Oggetto: Procedure di Buy-in e Sell-out dei contratti eseguiti sul Mercato EuroTLX e non regolati nei termini previsti ANNULLATA E SOSTITUITA

Dettagli

MODALITA DI DEPOSITO, VALORIZZAZIONE E RESTITUZIONE DELLE GARANZIE

MODALITA DI DEPOSITO, VALORIZZAZIONE E RESTITUZIONE DELLE GARANZIE MODALITA DI DEPOSITO, VALORIZZAZIONE E RESTITUZIONE DELLE GARANZIE 10 Novembre 2014 Versione 3.0 Indice 1. Premessa 2 2. Deposito di contante 2 3. Restituzione di contante 2 4. Deposito titoli 3 5. Valorizzazione

Dettagli

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A

Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Guida alla Membership L A C H I A V E D I A C C E S S O A L L E N E G O Z I A Z I O N I N E I M E R C A T I D I B O R S A I T A L I A N A Indice INTRODUZIONE Pag. 3 PARTECIPAZIONE AI MERCATI GESTITI DA

Dettagli

CC&G T2S - Stralcio del Manuale Tecnico - Tracciati Data File

CC&G T2S - Stralcio del Manuale Tecnico - Tracciati Data File CC&G T2S - Stralcio del Manuale Tecnico - Tracciati Data File Sommario Sommario 2 1.0 Overview 3 2.0 Aggiornamento Manuale Tecnico 3 RP- MS92 Calcolo dei Margini in fail 5 RP-MS97 Margini Posizioni Fail

Dettagli

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana

Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Guida all ammissione degli operatori alle negoziazioni nei mercati di Borsa Italiana Versione giugno 2009 INDICE INDICE... 1 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 I MERCATI DI BORSA... 3 2 AMMISSIONE AI MERCATI REGOLAMENTATI

Dettagli

Monte Titoli. Istruzioni Servizio X-TRM

Monte Titoli. Istruzioni Servizio X-TRM Monte Titoli 6 ottobre 2014 INDICE 1 PREMESSA... 4 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 4 3 DEFINIZIONI... 4 4 CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO X-TRM... 6 4.1 COMUNICAZIONI... 6 4.4 CORRISPETTIVI... 6 4.5

Dettagli

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM

Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM Migrazione della piattaforma del mercato azionario di Borsa Italiana (MTA) sulla piattaforma TradElect Impatti sul servizio X-TRM 30 maggio 2008 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODIFICA DEI FLUSSI INFORMATIVI

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia

Cassa di Compensazione e Garanzia Cassa di Compensazione e Garanzia Istruzioni al Regolamento 10 novembre 2014 Le disposizioni concernenti il servizio di compensazione e garanzia per il comparto X- COM entreranno in vigore in un momento

Dettagli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli

CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli CC&G T2S Deposito e restituzione delle garanzie in titoli delle garanzie in titoli 1.0 Introduzione 3 2.0 Movimentazione in T2S 3 3.0 Criteri di riscontro in T2S 5 3.1 Campi Obbligatori 5 3.2 Campi Addizionali

Dettagli

AVVISO n.7972. 06 Maggio 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.7972. 06 Maggio 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.7972 06 Maggio 2014 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : REPUBBLICA PORTOGHESE Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'REPUBBLICA PORTOGHESE'

Dettagli

Istruzioni. 1 novembre 2012

Istruzioni. 1 novembre 2012 Istruzioni 1 novembre 2012 Istruzioni applicative al Regolamento del 23 maggio 2003, da ultimo modificate il 1 novembre 2012 Indice SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI... 5 Articolo A.1.1.1 Definizioni...

Dettagli

AVVISO n.11673. 23 Giugno 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso REGNO DEL BELGIO.

AVVISO n.11673. 23 Giugno 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso REGNO DEL BELGIO. AVVISO n.11673 23 Giugno 2014 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Repubblica Austriaca REGNO DEL BELGIO Regno di Spagna Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni

Dettagli

AVVISO n.3289. 09 Marzo 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso REPUBBLICA FINLANDESE

AVVISO n.3289. 09 Marzo 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso REPUBBLICA FINLANDESE AVVISO n.3289 09 Marzo 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : REGNO DEL BELGIO REPUBBLICA FINLANDESE REPUBBLICA D'IRLANDA Regno di Spagna Oggetto : 'EuroMOT'

Dettagli

AVVISO n.10288. 09 Giugno 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso.

AVVISO n.10288. 09 Giugno 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso. AVVISO n.10288 09 Giugno 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : Regno di Spagna Regno di Svezia Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'Regno di Spagna,

Dettagli

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie

CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie CC&G T2S Deposito e Restituzione delle garanzie 1.0 Sommario 1.0 Sommario 2 2.0 Overview 3 3.0 T2S: Deposito/Restituzione garanzie a copertura dei Margini 3 4.0 Criteri di riscontro in T2S 3 4.1 Campi

Dettagli

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO. Versione 2.3

INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO. Versione 2.3 INTERNET CLE@RING WORK STATION (ICWS) MANUALE D USO Versione 2.3 Novembre 2002 Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Tutti i diritti riservati. I diritti di riproduzione, di adattamento totale o parziale

Dettagli

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura

Monte Titoli. Procedura di gestione delle insolvenze. Descrizione della procedura Monte Titoli Procedura di gestione delle insolvenze Descrizione della procedura Versione 1.0 9 aprile 2013 PREMESSA L obiettivo del documento è quello di descrivere la procedura di gestione dell insolvenza

Dettagli

Operazioni di Consegna franco pagamento per il tramite degli ICSD

Operazioni di Consegna franco pagamento per il tramite degli ICSD Operazioni di Consegna franco pagamento per il tramite degli ICSD Ottobre 2010 Comunicazioni operative riferite al servizio di regolamento estero Sommario Sommario... 2 1. Scopo... 3 2. Disposizione operazioni...

Dettagli

AVVISO n.6253. 11 Aprile 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso REGNO DEL BELGIO.

AVVISO n.6253. 11 Aprile 2014 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso REGNO DEL BELGIO. AVVISO n.6253 11 Aprile 2014 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Repubblica Austriaca REGNO DEL BELGIO Regno di Spagna Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni

Dettagli

AVVISO n.12713. 23 Luglio 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12713. 23 Luglio 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12713 23 Luglio 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BIRS Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio negoziazioni 'BIRS' Testo del comunicato Si veda allegato.

Dettagli

ExtraMOT PRO. Il mercato di riferimento dei minibond

ExtraMOT PRO. Il mercato di riferimento dei minibond ExtraMOT PRO Il mercato di riferimento dei minibond ExtraMOT PRO E il mercato obbligazionario nato per consentire alle società italiane un accesso flessibile ed efficiente ai mercati dei capitali Nasce

Dettagli

Guida al primo accesso

Guida al primo accesso Guida al primo accesso Versione: giugno 015 COME ACCEDERE A CarigeOnDemand per i soli clienti che utilizzavano Online Business Per accedere a CarigeOnDemand occorre inserire i tre seguenti codici: IL CODICE

Dettagli

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana

CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana CROSS MARGIN CONTROL Il Presidio della Tecnologia nel Gruppo Borsa Italiana 2 BIt Systems si inserisce nella catena del valore dei servizi offerti concentrandosi sulle competenze ICT applicate alle esigenze

Dettagli

Mercato MOT Estensione Garanzia delle CCP s al mercato domestico Sistema X-TRM. Piano delle Prove

Mercato MOT Estensione Garanzia delle CCP s al mercato domestico Sistema X-TRM. Piano delle Prove Mercato MOT Estensione Garanzia delle CCP s al mercato domestico Sistema X-TRM Piano delle Prove Sommario 1 PREMESSA 2. ORGANIZZAZIONE DEI TEST 3 3. SCOPO DEL COLLAUDO 4 4. LINEE GUIDA DI COLLAUDO PER

Dettagli

Oggetto: Obbligo di collegamento telematico per gli Enti Locali e i Veicoli di cartolarizzazione a decorrere dal prossimo 1 luglio 2009.

Oggetto: Obbligo di collegamento telematico per gli Enti Locali e i Veicoli di cartolarizzazione a decorrere dal prossimo 1 luglio 2009. ISR Prot. N.ro 02849.08062009MT Spettabile Ente Locale Società di Cartolarizzazione partecipante alla Gestione Accentrata Vostra sede Milano, Oggetto: Obbligo di collegamento telematico per gli Enti Locali

Dettagli

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana

ExtraMOT PRO. La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane. Borsa Italiana ExtraMOT PRO La risposta di Borsa Italiana alle esigenze di funding delle corporate italiane Borsa Italiana I mercati obbligazionari gestiti da Borsa Italiana MOT (Mercato Regolamentato) DomesticMOT (Monte

Dettagli

Modalità operative di trasmissione degli ordini

Modalità operative di trasmissione degli ordini Modalità operative di trasmissione degli ordini 18/06/2012 INDICE 1. PREMESSA 3 1.1 Scopo 4 1.2 Riferimenti Normativi 4 1.3 Definizioni 4 2. QUALITÀ DELL ESECUZIONE 6 3. FATTORI DI ESECUZIONE 7 3.1 Eccezioni

Dettagli

Internet Banking Deposit@

Internet Banking Deposit@ Internet Banking Deposit@ Manuale Utente OPZIONE 1 DELL ALBERO VOCALE Internet Banking Deposit@ - Manuale Utente - 1 - MANUALE UTENTE INTERNET BANKING DEPOSIT@ I CODICI DI ACCESSO... - 3 - PRIMO ACCESSO...

Dettagli

Manuale Operativo Aziende Fondip

Manuale Operativo Aziende Fondip Istruzioni generali...2 Tempistica di compilazione e conferma distinta di dettaglio..2 Istruzioni per la compilazione del bonifico bancario...2 Tempistica di inoltro del bonifico bancario...2 Tempistica

Dettagli

Repubblica Austriaca. Regno di Spagna. Repubblica di Francia

Repubblica Austriaca. Regno di Spagna. Repubblica di Francia AVVISO n.15263 09 Settembre 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : REPUBBLICA FINLANDESE Repubblica Austriaca Regno di Spagna Repubblica di Francia REPUBBLICA

Dettagli

ITALIAN MARKET PRACTICE SECOND LAYER MATCHING MATCHING OF CLIENT OF CSD PARTICIPANT IN X-TRM

ITALIAN MARKET PRACTICE SECOND LAYER MATCHING MATCHING OF CLIENT OF CSD PARTICIPANT IN X-TRM ITALIAN MARKET PRACTICE SECOND LAYER MATCHING MATCHING OF CLIENT OF CSD PARTICIPANT IN X-TRM FINALITA DEL DOCUMENTO A partire dal 24 Settembre 2012, Monte Titoli (CSD) ha implementato una nuova funzionalità

Dettagli

Aggiornamento v. 1.15.00 Integrazione al manuale d uso

Aggiornamento v. 1.15.00 Integrazione al manuale d uso 1) Gestione dei Saldi Contabili in linea Questa nuova funzionalità a cosa serve? Come tutti sanno la chiusura di contabilità viene eseguita molto tempo dopo la fine dell esercizio: per tutto questo tempo

Dettagli

GUIDA AL SERVIZIO PAGHE ON LINE LATO WEB

GUIDA AL SERVIZIO PAGHE ON LINE LATO WEB GUIDA AL SERVIZIO PAGHE ON LINE LATO WEB 1 INDICE ACCESSO AL SERVIZIO Pag. 3 INTERFACCIA UTENTE Pag. 4 ANAGRAFICA AZIENDA / LAVORATORI Pag. 6 FOGLI PRESENZE Pag. 11 STAMPE UFFICIALI Pag. 14 ASSISTENZA

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI

GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI GUIDA OPERATIVA AL SERVIZIO IW SUPERDERIVATI INDICE 1 INTRODUZIONE... 1 1.1 Attivazione... 2 2 ADEGUAMENTO AUTOMATICO DEI MARGINI OVERNIGHT... 3 3 MARGIN CALL PER EROSIONE MARGINI... 4 4 NOVITA SULLA PIATTAFORMA

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Agg. gennaio 2014. INDICE 1. PREMESSA... 3 2. PRINCIPI GUIDA... 4 3. STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI... 4 3.1. SERVIZIO DI RICEZIONE

Dettagli

MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI

MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI MiFID LA BEST EXECUTION NELLA GESTIONE DEGLI ORDINI Le soluzioni informative La direttiva MiFID ha segnato una svolta in tutti i mercati finanziari. Come rispettare gli adempimenti di legge previsti e

Dettagli

2. CHI PUÒ PARTECIPARE

2. CHI PUÒ PARTECIPARE New MIC - Mercato Interbancario Collateralizzato: come partecipare Il presente documento, redatto da e-mid SIM Spa e CC&G, ha esclusivamente finalità illustrative. La normativa che disciplina il New MIC

Dettagli

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul

La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul LE NOVITA NEL SISTEMA DI POST-TRADING Le Novità nel sistema di post-trading La negoziazione di strumenti finanziari non si esaurisce con l esecuzione di contratti sul mercato tramite l abbinamento di ordini

Dettagli

Guida al sito BIt Club: compilazione documentazione di partecipazione ai Servizi offerti da Borsa Italiana, CC&G e Monte Titoli

Guida al sito BIt Club: compilazione documentazione di partecipazione ai Servizi offerti da Borsa Italiana, CC&G e Monte Titoli Guida al sito BIt Club: compilazione documentazione di partecipazione ai Servizi offerti da Borsa Italiana, CC&G e Monte Titoli London Stock Exchange Group 19 May 2014 Introduzione BIt Club è un sito riservato

Dettagli

Piano d azione per l allineamento schede ADR Registri Farmaci sottoposti a Monitoraggio Rete Nazionale Farmacovigilanza

Piano d azione per l allineamento schede ADR Registri Farmaci sottoposti a Monitoraggio Rete Nazionale Farmacovigilanza Piano d azione per l allineamento schede ADR Registri Farmaci sottoposti a Monitoraggio Rete Nazionale Farmacovigilanza Ufficio Ricerca e Sperimentazione Clinica Coordinamento Registri Farmaci sottoposti

Dettagli

Cassa di Compensazione e Garanzia

Cassa di Compensazione e Garanzia Cassa di Compensazione e Garanzia Manuale Tecnico 12 Gennaio 2015 Versione 1.1 Indice PREMESSA... 7 PARTE I: TABULATI DI CLEARING... 7 PARTE II: DATI IN FORMATO ELABORABILE... 7 PARTE I TABULATI DI CLEARING...

Dettagli

(Edizione giugno 2015)

(Edizione giugno 2015) SCHEMA DI ACCORDO TRA IL PARTECIPANTE DIRETTO E L AGENTE DI REGOLAMENTO (CLAUSOLE MINIMALI) (Edizione giugno 2015) ACCORDO TRA IL PARTECIPANTE DIRETTO E L AGENTE DI REGOLAMENTO (CLAUSOLE MINIMALI) TRA

Dettagli

Caratteristiche e offerta commerciale

Caratteristiche e offerta commerciale Caratteristiche e offerta commerciale INDICE 1. Caratteristiche di sicurezza Pag. 2 2. Ambiente di Back-Office Merchant Pag. 4 3. Caratteristiche comuni Pag. 8 4. Servizi al consumatore Pag. 8 5. Condizioni

Dettagli

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino

Guida operativa. Area Riservata. Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino 2011 Guida operativa Area Riservata Sede legale: p.zza San Carlo 156-10126 Torino ACCEDERE AL SITO INTERNET DEL FONDO www.fondopensionisanpaoloimi.it Inserire nei campi appositi, posti a destra del sito,

Dettagli

AVVISO n.15664. 17 Settembre 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO

AVVISO n.15664. 17 Settembre 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO AVVISO n.15664 17 Settembre 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BANCA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO BEI Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio

Dettagli

Express II. Maggio 2008Giugno 2010. Express II Comunicazioni di Servizio (art. 10, c. 1, R. SdL)

Express II. Maggio 2008Giugno 2010. Express II Comunicazioni di Servizio (art. 10, c. 1, R. SdL) Express II Comunicazioni di Servizio ai sensi dell art. 10, comma 1 del Regolamento dei Servizi di liquidazione (Express II) e delle attività accessorie Maggio 2008Giugno 2010 Express II Comunicazioni

Dettagli

AVVISO n.16247. 29 Settembre 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso BIRS

AVVISO n.16247. 29 Settembre 2015 MOT - EuroMOT. Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA. Societa' oggetto dell'avviso BIRS AVVISO n.16247 29 Settembre 2015 MOT - EuroMOT Mittente del comunicato : BORSA ITALIANA Societa' oggetto dell'avviso : BEI BIRS BANCA EUROPEA PER LA RICOSTRUZIONE E LO SVILUPPO Oggetto : 'EuroMOT' - Inizio

Dettagli

Caratteristiche e vantaggi della distribuzione diretta su SeDeX di certificati di investimento

Caratteristiche e vantaggi della distribuzione diretta su SeDeX di certificati di investimento Caratteristiche e vantaggi della distribuzione diretta su SeDeX di certificati di investimento Al via la prima «OPV» per tre certificati di investimento di BNP Paribas Indice Introduzione Modello di mercato

Dettagli

1) PREMESSA. Coordinamento Generale LEGALE. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni

1) PREMESSA. Coordinamento Generale LEGALE. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Coordinamento Generale LEGALE Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Roma, 26 Giugno 2003 Circolare n. 114 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Direttori delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Azionari 21 Maggio 2015

Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Azionari 21 Maggio 2015 Comunicato Operazione di rettifica Comparto Derivati Operazione di Aumento a pagamento del capitale sociale su azioni ordinarie Banca Monte dei Paschi di Siena (BMPS): impatto sui contratti di Opzione

Dettagli

Modalità di accesso al sistema informatico e di immissione delle proposte di negoziazione

Modalità di accesso al sistema informatico e di immissione delle proposte di negoziazione Pagina 1 Disposizione tecnica di funzionamento (ai sensi dell Articolo 4 delle regole di funzionamento del mercato dei titoli di efficienza energetica) Titolo Modalità di accesso al sistema informatico

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al SERVIZIO RELAX BANKING

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al SERVIZIO RELAX BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al SERVIZIO RELAX BANKING Banca CRAS - Credito Cooperativo Chianciano Terme-Sovicille Via Del Crocino 2-53018 Sovicille (SI) Tel.: 0577.397.322-0577.397.359

Dettagli

Modello per avvio della procedura buy in [sell out]

Modello per avvio della procedura buy in [sell out] Allegato 3 Modello per avvio della procedura buy in [sell out] BUY IN [SELL OUT] NOTICE _ (luogo); _ (data) DESTINATARIO (VENDITORE) [ACQUIRENTE] Nome società: E PER CONOSCENZA Borsa Italiana SpA Market

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Manuale utente (front office) Aggiornato al 2 settembre 2011 Acronimi e abbreviazioni usati nel Documento: D.F.P.: P.A.: R.P.: U.I.: U.S.: Pubblica Amministrazione Responsabile del Procedimento Unità di

Dettagli

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading

RELAX BANKING. Manuale Cliente. Relax Banking. On Line Trading RELAX BANKING Manuale Cliente Relax Banking On Line Trading Relax Banking Versione 1.2 31/07 2006 2 Relax Banking On Line Trading 3 Sommario FUNZIONI...4 MERCATI...6 TIPO CLIENTE...6 DETTAGLIO FUNZIONI...8

Dettagli

Guida alla procedura informatica di presentazione dei progetti di Ristrutturazione degli Enti. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica di presentazione dei progetti di Ristrutturazione degli Enti. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica di presentazione dei progetti di Ristrutturazione degli Enti Versione 1.0 ANNO 2006 Manuale redatto a cura di: Area Testing & Assistenza Responsabile di Progetto: Giulia

Dettagli

PROCESSO DI NUOVA ADESIONE, VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DAL SERVIZIO SEDA FAQ

PROCESSO DI NUOVA ADESIONE, VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DAL SERVIZIO SEDA FAQ PROCESSO DI NUOVA ADESIONE, VARIAZIONE E CANCELLAZIONE DAL SERVIZIO SEDA FAQ 1. I Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) sono obbligati ad aderire al servizio SEDA? Gli Associati ABI che partecipano

Dettagli

Manuale Utente Iphone

Manuale Utente Iphone INTERNET BANKING MOBILE Manuale Utente Iphone Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio L. 22 aprile 1941, n. 633 - L. 18 agosto 2000, n. 248 La traduzione, l adattamento

Dettagli

Sistema GEFO. Guida all utilizzo Presentazione delle domande

Sistema GEFO. Guida all utilizzo Presentazione delle domande Sistema GEFO Guida all utilizzo Presentazione delle domande INDICE 1 LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO...3 1.1 L AREA BANDI: INSERIMENTO DI UN NUOVO PROGETTO...3 1.1.1 Il modulo progetto...12

Dettagli

sa CC&G : Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Regolamento approvato dalla Banca d'italia, d intesa con la Consob il 28 agosto 2013

sa CC&G : Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Regolamento approvato dalla Banca d'italia, d intesa con la Consob il 28 agosto 2013 sa CC&G : Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. Regolamento approvato dalla Banca d'italia, d intesa con la Consob il 28 agosto 2013 in vigore dal 28 ottobre 2013 Indice SEZIONE A DISPOSIZIONI GENERALI...

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI DELEGA ALLA FONDAZIONE CONSULENTI PER IL LAVORO

ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI DELEGA ALLA FONDAZIONE CONSULENTI PER IL LAVORO ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI DELEGA ALLA FONDAZIONE CONSULENTI PER IL LAVORO 1. Lettura ed accettazione del Regolamento della Fondazione Consulenti per il Lavoro. Con l adesione il Consulente del Lavoro

Dettagli

db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile.

db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile. db contocarta. Guida all uso. Come utilizzare la tua nuova carta prepagata ricaricabile. db contocarta: le caratteristiche. db contocarta è il nuovo prodotto di Deutsche Bank che ti permette di accedere

Dettagli

FONDO PENSIONE FON.TE

FONDO PENSIONE FON.TE 1 COME UTILIZZARE LA PASSWORD 2 La PASSWORD (codice personale) ti viene comunicata con la lettera di benvenuto inviata al momento della tua adesione al Fondo. Essa ti consente di accedere, inserendo contestualmente

Dettagli

MiFID. Mercati finanziari europei integrati ed efficienti. La nuova direttiva è in partenza.

MiFID. Mercati finanziari europei integrati ed efficienti. La nuova direttiva è in partenza. MiFID Mercati finanziari europei integrati ed efficienti. La nuova direttiva è in partenza. MiFID: le soluzioni informative In risposta al nuovo scenario introdotto dalla direttiva MiFID, Borsa Italiana

Dettagli

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana

AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana AGREX I futures su grano duro di Borsa Italiana Qualità del grano sottostante al contratto futures Grano duro di ogni origine, sano, leale, mercantile. Conformità alla normativa igienico sanitaria dell

Dettagli

Comunicazione periodica relativa all anno 2012

Comunicazione periodica relativa all anno 2012 Comunicazione periodica relativa all anno 2012 Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema

Dettagli

Disposizione tecnica di funzionamento n. 01 rev. 02 MTEE

Disposizione tecnica di funzionamento n. 01 rev. 02 MTEE Pagina 1 Disposizione tecnica di funzionamento (ai sensi dell Articolo 4 delle regole di funzionamento del mercato dei titoli di efficienza energetica) Titolo Modalità di accesso al sistema informatico

Dettagli

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO

5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO 5. VALIDAZIONE E SCARICO DELLA PRATICA DISTINTA DI ACCOMPAGNAMENTO In questo capitolo tratteremo: a) dello scarico della pratica, b) della predisposizione della distinta di accompagnamento e c) di tutte

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PARTE II Servizi di CC&G

CONDIZIONI GENERALI PARTE II Servizi di CC&G CONDIZIONI GENERALI PARTE II Servizi di CC&G 1. - Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa indicazione

Dettagli

La Provincia di Genova come Struttura di Supporto per il Patto dei Sindaci

La Provincia di Genova come Struttura di Supporto per il Patto dei Sindaci La Provincia di Genova come Struttura di Supporto per il Patto dei Sindaci Dario Miroglio Direzione Ambiente Energia Ufficio Pianificazione e Sviluppo Sostenibile La dimensione del problema In un anno

Dettagli

Centrale Regionale Acquisti

Centrale Regionale Acquisti Guida all acquisto tramite Negozio Elettronico NECA Istruzioni specifiche per la Fornitura di Divise per polizia locale Introduzione La presente guida ha l obiettivo di descrivere le modalità di acquisto

Dettagli

Oggetto: Circolare 01/2012 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2011 prevista per il 20/01/2012

Oggetto: Circolare 01/2012 contribuzione al Fondo relativa al 4 trimestre 2011 prevista per il 20/01/2012 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei Fondi Pensione con il n. 106 Fondo Nazionale Pensione Complementare Piazza Duca d Aosta, 10-20124 Milano MI Tel.: 02 86996939 - Fax: 02 36758014

Dettagli

Guida Carta Conto FAMILI

Guida Carta Conto FAMILI Guida Carta Conto FAMILI Internet Banking Banca del Fucino V8_11102015 1 Introduzione 2 Attivazione della carta MasterCard 3 Attivazione MasterCard SecureCode 7 Massimali giornalier i e mensili 9 Prelievi

Dettagli

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1

FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011. Pagina 1 FRONT END INTERNET BANKING MANUALE UTENTI FEBBRAIO 2011 Pagina 1 SOMMARIO 1. Premessa... 4 1.1 Note Generali... 4 2. Come accedere al servizio... 4 2.1 Primo accesso... 4 2.2 Accessi successivi... 5 3.

Dettagli

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot

Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Regione del Veneto Direzione Sistemi Informativi 145 145-Catasto Impianti Termici Manuale Utente Versione 1.0 Modello documento MU_ModelloManualeUtente_v01.0.dot Data 30/12/2014 Pag.: 1/31 SOMMARIO 1 COPYRIGHT...

Dettagli

P-COFER: tempistiche e modalità di fatturazione e pagamenti. Marco Temerario Unità Amministrazione, Finanza e Controllo. Roma, 22 maggio 2012

P-COFER: tempistiche e modalità di fatturazione e pagamenti. Marco Temerario Unità Amministrazione, Finanza e Controllo. Roma, 22 maggio 2012 P-COFER: tempistiche e modalità di fatturazione e pagamenti Marco Temerario Roma, 22 maggio 2012 Sintesi dei contenuti Deposito a garanzia degli acquisti Corrispettivi Fatturazione: sessioni di mercato

Dettagli

Manuale di utilizzo del servizio in cloud

Manuale di utilizzo del servizio in cloud Manuale di utilizzo del servizio in cloud 1 Sommario Manuale utente... 3 Link... 3 Login... 3 Come inserire una fornitura... 4 Firma massiva delle fatture... 6 Compilazione manuale della fattura ed esportazione

Dettagli

Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities. Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura.

Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities. Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura. Deliverable 2.3.1 Report on the system functionalities Funzionalità del sistema di bigliettazione in vettura. INTRODUZIONE Nell ottica di facilitare sempre più l accessibilità al trasporto locale, un occhio

Dettagli

MANUALE UTENTE COMMERCE CENTRE

MANUALE UTENTE COMMERCE CENTRE MANUALE UTENTE COMMERCE CENTRE DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE Versione Data Descrizione delle modifiche applicazione 01 Non applicabile: prima versione 02 19-08-2002 Aggiornato al profilo di impiegato 03

Dettagli

come aderire procedure e linee guida per aderire a For.Agri

come aderire procedure e linee guida per aderire a For.Agri Literalia Formazione srl come aderire procedure e linee guida per aderire a For.Agri COME ADERIRE A FOR.AGRI Per aderire basta decidere di destinare al Fondo il contributo dello 0,30%, previsto dalla legge

Dettagli

Accedere al sito www.jokerbetting.com e una volta inserita la user e password si accede nel conto gioco.

Accedere al sito www.jokerbetting.com e una volta inserita la user e password si accede nel conto gioco. Accedere al sito www.jokerbetting.com e una volta inserita la user e password si accede nel conto gioco. Registrazione Utenti. Selezionare la voce Agente e scegliere Nuovo Utente. Viene visualizzata una

Dettagli

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE

FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE FONDO PENSIONE PREVAER PROTOCOLLI COMUNICAZIONE Versione del 01/11/2012 STRUTTURA DEL FILE Il file Excel è costituito da un elenco sequenziale di righe ciascuna delle quali è identificata attraverso un

Dettagli