1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture"

Transcript

1 Lezione 1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Informazioni generali sulla progettazione delle strutture È possibile creare segmenti di percorso e strutture utilizzando l applicazione Progettazione struttura in un documento Assembly. Progettazione struttura visualizza comandi aggiuntivi che riguardano specificamente la creazione di segmenti di percorso 2D e 3D e la definizione del tipo di componente della struttura 3D che si desidera applicare ai segmenti di percorso. In questo modo si semplifica la costruzione dei componenti che utilizzano forme strutturali standard come tubi quadrati, angoli e canali. Flusso di lavoro di progettazione delle strutture 1. Avviare l applicazione Progettazione struttura. Sulla scheda Strumentifigruppo Area circostante, selezionare il comando Strutture. 2. Creare il framework 2D. spse01610 Strutture di Solid Edge 1-1

2 Lezione 1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Creare l intero framework 2D per il modello della struttura 3D eseguendo le seguenti operazioni: a. Utilizzare i comandi della scheda Homefigruppo Segmenti per definire percorsi con segmenti lineari, curvati o piegati completamente associativi per la sezione trasversale della struttura. b. Utilizzare lo strumento OrientXpres per aggiungere i punti di connessione 3D ai segmenti. 1-2 Strutture di Solid Edge spse01610

3 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Quando si disegnano segmenti di linee o archi, usare OrientXpres per bloccare l orientamento del segmento parallelo ad un asse o un piano. Il framework può essere una combinazione di schizzi (linee blu) e segmenti di linee 3D (linee rosse). Utilizzare gli schizzi quando la struttura è planare. Utilizzare i bordi e altra geometria delle parti 3D nell assieme. 3. Dopo aver progettato il framework, creare la struttura 3D. spse01610 Strutture di Solid Edge 1-3

4 Lezione 1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Utilizzare la scheda Homefigruppo Strutturaficomando Struttura per posizionare strutture che seguono lo schizzo e i percorsi con segmenti di linee 3D. Viene visualizzata la barra dei comandi Struttura, che consente di eseguire le seguenti operazioni: a. Scegliere i segmenti di percorso dal framework 2D. b. Selezionare le sezioni trasversali da applicare a questi segmenti per creare la struttura 3D. c. Impostare le opzioni di trattamento dell angolo (condizione finale): Ritaglio, Butt1, Butt2 o Nessuno. d. Aprire la finestra di dialogo Opzioni struttura per applicare un raggio, una cimasa e altre opzioni. Opzioni relative alla sezione trasversale del componente della struttura Per specificare il tipo e le dimensioni del componente della struttura è possibile selezionare una sezione trasversale dall elenco della barra dei comandi oppure sfogliare i componenti della libreria standard. 1-4 Strutture di Solid Edge spse01610

5 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture È possibile aggiungere componenti personalizzati alla libreria utilizzando FrameComponentsUtility.exe. Opzioni relative alla condizione finale (trattamento dell angolo) L opzione Butt1 esegue un ritaglio utilizzando come riferimento il componente più corto (rimuove materiale dal componente più lungo per adattarlo). Butt2 ritaglia utilizzando come riferimento il componente più lungo. 4. Modificare una struttura. Regolare le sezioni trasversali dei componenti della struttura o le condizioni finali della struttura per il gruppo di componenti creato. Dopo aver apportato le modifiche, il sistema ricalcola immediatamente la struttura per renderle visibili. Per informazioni, vedere l argomento della Guida Modifica di una struttura. 5. Tornare all ambiente Assembly. Utilizzare la scheda Homefigruppo Chiudifipulsante Chiudi struttura per uscire dall applicazione di progettazione delle strutture. 6. Produrre un disegno della struttura. Vedere l argomento della Guida Creazione di un disegno con il comando Crea disegno per creare e posizionare automaticamente una vista di disegno isometrica del modello. 7. Creare un elenco di parti lunghezza di taglio e aggiungere automaticamente le pallinature. spse01610 Strutture di Solid Edge 1-5

6 Lezione 1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Per ulteriori informazioni, vedere l argomento della Guida, Creazione di un elenco di parti lunghezza complessiva. Fare riferimento alla sezione dei suggerimenti per informazioni su come generare un elenco lunghezza di taglio (A) anziché un elenco lunghezza complessiva. Elenchi di parti lunghezza di taglio La lunghezza di taglio può essere sincronizzata con Teamcenter. Il valore appare sotto forma di nota in Editor struttura prodotto. Ridimensionamento del taglio di sgrossatura È possibile utilizzare l opzione Gioco finale taglio rugoso fotogramma nella pagina Opzioni (finestra di dialogo Proprietà elenco parti) per specificare una quantità che il sistema aggiunge automaticamente alla lunghezza esatta di ogni struttura. 8. (Opzionale) Aggiungere feature di saldatura al progetto della struttura. È possibile creare un assieme di saldatura dal modello della struttura, che visualizza comandi specifici delle saldature. È quindi possibile aggiungere feature di preparazione della superficie, definire cordoni e caratteristiche di saldatura e aggiungere feature finali post-saldatura. Per ulteriori informazioni, vedere l argomento della Guida Saldature in assiemi. 1-6 Strutture di Solid Edge spse01610

7 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Riesame della lezione Cosa è il flusso di lavoro di una struttura spse01610 Strutture di Solid Edge 1-7

8 Lezione 1 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Risposta Cosa è il flusso di lavoro di una struttura 1. Avviare l applicazione Progettazione struttura. 2. Creare il framework 2D. 3. Dopo aver progettato il framework, creare la struttura 3D. 4. Modificare una struttura. 5. Tornare all ambiente Assembly. 6. Produrre un disegno della struttura. 7. Creare un elenco di parti lunghezza di taglio e aggiungere automaticamente le pallinature. 8. (Opzionale) Aggiungere feature di saldatura al progetto della struttura. 1-8 Strutture di Solid Edge spse01610

9 Flusso di lavoro di progettazione delle strutture Sommario della lezione È possibile creare segmenti di percorso e strutture utilizzando l applicazione Progettazione struttura in un documento Assembly. Progettazione struttura visualizza comandi aggiuntivi che riguardano specificamente la creazione di segmenti di percorso 2D e 3D e la definizione del tipo di componente della struttura 3D che si desidera applicare ai segmenti di percorso. In questo modo si semplifica la costruzione dei componenti che utilizzano forme strutturali standard come tubi quadrati, angoli e canali. spse01610 Strutture di Solid Edge 1-9

10

11 Lezione 2 Avvio dell applicazione Frames L applicazione Frames è disponibile solo nell ambiente Assieme. Procedura per l apertura e la chiusura dell applicazione Frames Passo 1: Passo 2: Passo 3: Aprire un file assembly. Per avviare l applicazione Strutture, nella scheda Strumentifi gruppo Area circostante, selezionare Strutture. Gli strumenti necessari per creare i percorsi che definiscono il framework sono disponibili nella scheda Homefigruppo Segmenti (A). Il comando Struttura del gruppo Struttura (B) consente di creare le strutture una volta terminata la progettazione del framework. Passo 4: Per uscire dall applicazione Frames, fare clic sul comando Chiudi cornice nel gruppo Chiudi. spse01610 Strutture di Solid Edge 2-1

12

13 Lezione 3 Creazione della struttura Creare l intera struttura per l unità struttura prima di creare le strutture. La struttura può essere una combinazione di schizzi e segmenti di linee 3D. Utilizzare gli schizzi quando la struttura è planare. Utilizzare i bordi e altra geometria delle parti 3D nell assieme. Il modello di struttura riportato contiene elementi schizzo (in blu) e segmenti di linea 3D (in rosso). spse01610 Strutture di Solid Edge 3-1

14 Lezione 3 Creazione della struttura L immagine di seguito mostra strutture quadrate a sezione trasversale applicate alla struttura. 3-2 Strutture di Solid Edge spse01610

15 Creazione della struttura Creazione di segmenti 3D Usare il comando Segmento linea nel gruppo Segmenti per creare percorsi 3D. Creare segmenti linea in spazio 3D senza dover definire un piano sul quale disegnare. Usare OrientXpres per controllare le estremità dei segmenti linea. spse01610 Strutture di Solid Edge 3-3

16 Lezione 3 Creazione della struttura Strumento OrientXpres Lo strumento OrientXpres è un progetto interattivo, utile per le linee di disegno, gli archi e le curve nonché per la modifica della posizione dei BlueDots nello spazio 3D. OrientXpres viene visualizzato automaticamente quando si creano o si modificano elementi che ne richiedono la capacità. Ad esempio, OrientXpres viene visualizzato quando si disegnano i segmenti delle linee nelle applicazioni XpresRoute e Frame e quando si modificano i bluedot negli ambienti Part e Sheet Metal. Nota BlueDot sono disponibili solo in ambiente modellazione ordinata Generalmente, quando si lavora in uno spazio 3D, è necessario restringere il posizionamento o lo spostamento degli elementi in modo che siano paralleli ad un asse o un piano determinato. Lo strumento OrientXpres fornisce tale capacità. Con OrientXpres, è possibile eseguire quanto segue: Per restringere il movimento parallelo ad un asse, selezionare uno dei tre assi (X, Y o Z). È anche possibile attivare alternativamente gli assi premendo il tasto Z sulla tastiera. Per restringere il movimento parallelo ad un piano, selezionare uno dei tre piani (XY, YZ o XZ). È anche possibile attivare alternativamente i piani premendo il tasto X sulla tastiera. 3-4 Strutture di Solid Edge spse01610

17 Creazione della struttura Per spostare lo strumento OrientXpres in un ubicazione migliore, selezionare l origine e trascinarla in una nuova ubicazione. È possibile premere il tasto C per annullare qualsiasi blocco su piani o assi. spse01610 Strutture di Solid Edge 3-5

18 Lezione 3 Creazione della struttura Punti di collegamento 3D I segmenti linea 3D si collegano agli elementi schizzo nella posizione indicata. Le linee dello schizzo hanno dei punti di connessione in corrispondenza delle estremità (A,C) e del punto medio (B). Gli archi hanno solo un punto di connessione in corrispondenza del centro (D). 3-6 Strutture di Solid Edge spse01610

19 Creazione della struttura Attività: Utilizzo di OrientXpres Panoramica Questa attività guiderà gli utenti lungo la procedura per creare segmenti di linee 3D utilizzando lo strumento OrientXpress. Verrà reso disponibile un file che contiene due schizzi (in blu). Creare segmenti di linee 3D (neri) connessi agli elementi dello schizzo (blu). Per questa attività, passare all Appendice A. spse01610 Strutture di Solid Edge 3-7

20 Lezione 3 Creazione della struttura Riesame della lezione 1. I percorsi delle strutture possono essere una combinazione di quali elementi? 2. Quale strumento di utilizza per creare i percorsi 3D? 3-8 Strutture di Solid Edge spse01610

21 Creazione della struttura Risposte 1. I percorsi delle strutture possono essere una combinazione di quali elementi? Schizzi e segmenti di linee 3D 2. Quale strumento di utilizza per creare i percorsi 3D? OrientXpres spse01610 Strutture di Solid Edge 3-9

22 Lezione 3 Creazione della struttura Sommario della lezione Creare l intera struttura per l unità struttura prima di creare le strutture. La struttura può essere una combinazione di schizzi e segmenti di linee 3D. Utilizzare gli schizzi quando la struttura è planare. Utilizzare i bordi e altra geometria delle parti 3D nell assieme Strutture di Solid Edge spse01610

23 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Al termine della progettazione delle strutture, creare strutture che seguono lo schizzo e i percorsi di segmenti di linee 3D. Per creare strutture, selezionare scheda Homefigruppo Strutturaficomando Struttura. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-1

24 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Opzioni del gruppo Struttura Per visualizzare la finestra di dialogo Opzioni struttura, fare clic sul pulsante Opzioni sulla barra dei comandi Struttura. 4-2 Strutture di Solid Edge spse01610

25 Posizionamento delle strutture Opzioni di trattamento angolo: Applicare il trattamento angolo Applica raggio Estendi componente struttura Nessun trattamento angolo spse01610 Strutture di Solid Edge 4-3

26 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Applicare il trattamento angolo (A) Ritaglia Viene applicato un taglio di ritaglio agli angoli. (B) Butt1 Il materiale viene rimosso dal componente più lungo. (C) Butt2 Il materiale viene rimosso dal componente più corto. 4-4 Strutture di Solid Edge spse01610

27 Posizionamento delle strutture Applica raggio Viene applicato un raccordo agli angoli. Il risultato è una struttura singola che include i segmenti planari selezionati. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-5

28 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Estendi componente struttura Ciascuna struttura aggiunta si estende di una lunghezza specificata (+/-). 4-6 Strutture di Solid Edge spse01610

29 Posizionamento delle strutture Nessun trattamento angolo Nessun ritaglio struttura. Ciascuna struttura è la lunghezza dell elemento del percorso. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-7

30 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Posizione componente struttura I componenti di una struttura risiedono in locazioni gestite e non gestite. Si può: Cercare un componente struttura non gestito. Selezionare un componente struttura gestito dalla Libreria parti standard. Fare clic sull icona cartella componente struttura. sulla barra dei comandi Struttura per cercare un La cartella predefinita è controllata dal pulsante ApplicazionifiOpzioni Solid Edgefischeda Posizioni file. Per modificare la posizione cartella predefinita delle strutture, selezionare Libreria locale struttura e fare clic su Modifica. 4-8 Strutture di Solid Edge spse01610

31 Posizionamento delle strutture Cerca componente Archiviare i componenti struttura in una posizione comune, accessibile da tutti i progettisti di strutture dell azienda. Solid Edge offre un gruppo di componenti struttura di esempio. I componenti struttura di esempio si trovano nella cartella Programmi\Solid Edge ST4\Frames. Esempi di componenti struttura Finestra di dialogo File di struttura Quando si utilizza un componente struttura di esempio, la finestra di dialogo File di struttura informa che il componente struttura verrà rimosso quando Solid Edge verrà disinstallato. Se un componente struttura viene spostato, rinominato o eliminato, viene visualizzata la finestra di dialogo Problema durante il caricamento del file se si apre il file di un assieme che utilizza questo componente. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-9

32 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Barra comandi Struttura Selezionare il comando Struttura e verrà visualizzata la barra dei comandi Struttura. Viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni struttura in cui è possibile accettare o modificare le impostazioni attive. La visualizzazione automatica della finestra di dialogo può essere disattivata. La finestra di dialogo può essere visualizzata in qualsiasi momento facendo clic sul pulsante Opzioni della barra dei comandi Strutture di Solid Edge spse01610

33 Posizionamento delle strutture Selezionare il percorso Il pulsante Opzioni struttura è disponibile in qualsiasi momento all interno del comando Struttura. Il primo passaggio nel comando Struttura è Definizione Selezione percorso. Mentre si è nel passaggio Definizione Selezione percorso, cercare un componente struttura oppure selezionare un componente nell elenco dei componenti utilizzati di recente. È possibile selezionare elementi percorso singoli o una catena di elementi. Quando si selezionano elementi del percorso, fare clic sul pulsante Accetta. Per deselezionare gli elementi percorso selezionati, fare clic sul pulsante Deseleziona. Le strutture vengono posizionate in seguito all accettazione dei percorsi. Fare clic su Finisci per completare il passaggio di posizionamento dei componenti struttura. Nota Il comando Struttura rimane attivo per consentire di continuare a posizionare le strutture. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-11

34 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Modificare le sezioni trasversali La barra dei comandi Struttura cambia quando si modifica la definizione di una struttura. Il passaggio Modifica Sezioni trasversali diventa attivo. Questo passaggio consente di: Specificare l orientamento angolare della sezione trasversale. Definire i punti simbolo in cui è posizionata la sezione trasversale sul percorso. Selezionare un nuovo componente per definire la sezione trasversale per la struttura Strutture di Solid Edge spse01610

35 Posizionamento delle strutture Modificare le condizioni di estremo La barra dei comandi Struttura cambia quando si modifica la definizione di una struttura. Il passaggio Modifica condizioni finali diventa attivo. Impostare la condizione di estremo su: Ritaglia (A) Butt1 (B) Butt2 (C) Nessuna (D) Quando la condizione di estremo è impostata su Nessuna (D), la barra dei comandi viene modificata in modo da fornire aggiuntive condizioni di estremo. Raccordo (E) Estendi (F) Rimuovi la condizione di estremo (G) spse01610 Strutture di Solid Edge 4-13

36 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Posizionamento delle strutture su percorsi colineari Se si selezionano segmenti di percorso colineari, viene creata una singola struttura che include la lunghezza dei percorsi colineari. È importante saperlo quando i percorsi si intersecano. L immagine sotto mostra un esempio di quattro linee. I segmenti di linea A, B sono colineari ed i segmenti di linea C, D sono colineari. Se si selezionano tutte e quattro le linee nella definizione del percorso, viene ottenuto il risultato mostrato di seguito. Viene creato un gruppo strutture costituito da due strutture; notare che le due strutture occupano lo stesso spazio nell l intersezione. Si ottiene lo stesso risultato se si selezionano le linee A, B per creare una struttura e quindi si selezionano le linee C, D per creare un altra struttura. La procedura corretta sarebbe determinare quali percorsi colineari costituiscono la struttura che include l intera lunghezza. Creare una struttura che include l intera lunghezza colineare. Creare una singola struttura per ciascun segmento che si unisce alla struttura che include l intera lunghezza Strutture di Solid Edge spse01610

37 Posizionamento delle strutture Nell esempio seguente, una singola struttura è stata creata con le linee A e B. Una singola struttura è stata creata con la linea C e una singola struttura è stata creata con la linea D. Un attività che mostra questa procedura è disponibile nella lezione Copia dei giunti. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-15

38 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Attività: Opzioni di trattamento angolo: Panoramica In questa attività, verrà utilizzata ognuna delle opzioni trattamento angolo per osservarne i risultati. Passare ad Appendice B per questa attività Strutture di Solid Edge spse01610

39 Posizionamento delle strutture Attività: Struttura dune buggy Panoramica In questa attività, verrà creata una struttura di una dune buggy. I percorsi sono già definiti. Tutti i percorsi sono costituiti da archi e linee 3D. Utilizzare il componente tubature rotonde. Il punto simbolo della sezione trasversale del componente rotondo è il punto centrale. Le sezioni trasversali di raccordo generalmente producono i risultati desiderati al primo posizionamento. Non è necessario alcun riposizionamento delle strutture. Passare ad Appendice C per questa attività. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-17

40 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Riesame della lezione 1. Quali sono le quattro opzioni trattamento angolo? 2. Indicare tre trattamenti angolo e fornire una breve descrizione di ciascuno. 3. Dove si trovano esempi di componenti della struttura? 4. Qual e il primo passo nel comando di struttura? 5. Cosa controlla la posizione sul percorso di un componente della struttura? 6. Come si modifica il posizionamento di una struttura su un percorso? 4-18 Strutture di Solid Edge spse01610

41 Posizionamento delle strutture Risposte 1. Quali sono le quattro opzioni trattamento angolo? Applicare il trattamento angolo. Applica raggio. Estendi componente struttura. Nessun trattamento angolo. 2. Indicare tre trattamenti angolo e fornire una breve descrizione di ciascuno. Ritaglio - Viene applicato un taglio di ritaglio agli angoli. Butt1 - Il materiale viene rimosso dal componente più lungo. Butt2 - Il materiale viene rimosso dal componente più corto. 3. Dove si trovano esempi di componenti della struttura? Programmi\Solid Edge ST4\Frames 4. Qual e il primo passo nel comando di struttura? Selezione percorso. 5. Cosa controlla la posizione sul percorso di un componente della struttura? Quando viene creato il componente della struttura, è possibile definire un punto di aggancio. Il punto di aggancio della struttura si trova sul percorso. Se il punto di cattura non esiste nel file del componente struttura, il comando Struttura avrà come impostazione predefinita il centroide della sezione trasversale 2D. 6. Come si modifica il posizionamento di una struttura su un percorso? Sulla barra comandi Struttura, fare clic sull opzione Modifica sezioni trasversali. Fare clic per definire il punto simbolo e selezionare un nuovo punto simbolo nella sezione trasversale. spse01610 Strutture di Solid Edge 4-19

42 Lezione 4 Posizionamento delle strutture Sommario della lezione Al termine della progettazione delle strutture, creare strutture che seguono lo schizzo e i percorsi di segmenti di linee 3D. Per creare strutture, selezionare il comando Strutture nel gruppo Struttura. È possibile modificare componenti della struttura, condizioni finali della struttura e posizione della struttura dalla barra comandi Struttura Strutture di Solid Edge spse01610

43 Lezione 5 Posizionamento automatico del componente struttura Utilizzare l opzione Posizionamento automatico del componente struttura quando si aggiunge un componente struttura verticale (A) il cui vertice di percorso è collegato ai vertici di percorso di un angolo di struttura a 90 esistente (B). La struttura (A) viene riposizionata nel punto in cui le facce esterno sono complanari ai componenti (B). Quando è attivo il posizionamento automatico per (A), qualsiasi riposizionamento dei componenti angolari di struttura a 90 determina il riposizionamento automatico del componente verticale (A). Se il posizionamento automatico è disattivato per (A), la sua posizione non cambierà quando vengono riposizionati i componenti angolari. Se la posizione di (A) viene modificata direttamente, il posizionamento automatico non funziona più. È necessario eliminare e ricreare la struttura attivando il posizionamento automatico. Nella finestra di dialogo Opzioni struttura, notare che l opzione Posizionamento automatico del componente struttura è attivata per impostazione predefinita. spse01610 Strutture di Solid Edge 5-1

44 Lezione 5 Posizionamento automatico del componente struttura Attività: Posizionamento automatico della struttura Panoramica In questa attività si creeranno delle strutture e si osserverà il comportamento del posizionamento automatico. Passare ad Appendice D per questa attività. 5-2 Strutture di Solid Edge spse01610

45 Lezione 6 Modifica delle strutture Modificare una definizione struttura durante la creazione o al termine del comando struttura. Modificare i percorsi, la posizione, le condizioni di estremo e il tipo di componenti della struttura. PathFinder In PathFinder, notare il raccoglitore Componenti struttura (A). Ogni volta che si creano delle strutture, viene visualizzato il raccoglitore Componenti struttura. Controllare la visualizzazione di tutti i componenti della struttura facendo clic con il pulsante destro del mouse (A) e selezionando Mostra/Nascondi. Tutte le strutture create mediante una singola operazione vengono raggruppate in un gruppo strutture (B). È possibile attivare o disattivare la visualizzazione della struttura. Ciascuna struttura del gruppo è un file part (C) con il nome file del componente struttura utilizzato. È anche possibile controllare la visualizzazione di qualsiasi parte nel gruppo. spse01610 Strutture di Solid Edge 6-1

46 Lezione 6 Modifica delle strutture Processo di modifica di una definizione Per modificare una struttura: Passo 1: Fare clic sullo strumento di selezione. Passo 2: Passo 3: In PathFinder, fare clic sul gruppo strutture da modificare. Selezionare il comando Modifica definizione. Sono disponibili due metodi per selezionare la struttura da modificare: (Metodo 1) Fare clic con il pulsante destro del mouse sul gruppo strutture o su un membro del gruppo strutture in PathFinder, quindi fare clic su Modifica definizione. (Metodo 2) Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla struttura nella finestra dell assieme, quindi fare clic su Modifica definizione. 6-2 Strutture di Solid Edge spse01610

47 Modifica delle strutture Modifica dei percorsi della struttura Aggiungere o rimuovere percorsi dalla definizione della struttura. Per modificare una definizione di percorso: Passo 1: Passo 2: Passo 3: Passo 4: Passo 5: All interno del comando Modifica definizione, fare clic su Definizione Selezione percorso. Per aggiungere un segmento di percorso, selezionare uno o più percorsi. Il percorso selezionato viene evidenziato insieme agli altri percorsi nella definizione dei percorsi struttura. Fare clic sul pulsante Accetta o fare clic con il pulsante destro del mouse per completare il passaggio del percorso. Per rimuovere un segmento di percorso, premere il tasto Ctrl e selezionare un percorso. Il percorso selezionato non risulta più evidenziato. Fare clic sul pulsante Accetta o fare clic con il pulsante destro del mouse per completare il passaggio del percorso. Nota È possibile aggiungere e rimuovere segmenti di percorso nello stesso passaggio. spse01610 Strutture di Solid Edge 6-3

48 Lezione 6 Modifica delle strutture Modifica della posizione della struttura Una struttura viene posizionata su un percorso mediante un punto di aggancio. Il punto di aggancio predefinito viene definito durante la creazione della sezione trasversale del componente struttura. Esempio di componente struttura rettangolare (A) Punto di aggancio predefinito Per modificare la posizione di una struttura Passo 1: Passo 2: Passo 3: Passo 4: Passo 5: Selezionare un gruppo strutture oppure una struttura singola all interno di un gruppo strutture. Fare clic con il pulsante destro del mouse e selezionare il comando Modifica definizione. Fare clic sul passaggio Modifica Sezioni trasversali. Se si seleziona un gruppo strutture, vengono evidenziate tutte le sezioni trasversali delle strutture nel gruppo. Per posizionare tutte le sezioni trasversali evidenziate contemporaneamente, fare clic sul pulsante Accetta. Se occorre posizionare solo una singola sezione trasversale di un gruppo strutture selezionato, fare clic sul pulsante Deseleziona, quindi selezionare la sezione trasversale da posizionare. Fare clic sul pulsante Accetta. Scegliere il metodo di posizionamento (tasto di scelta rapida, punto di aggancio o rotazione angolare). 6-4 Strutture di Solid Edge spse01610

49 Modifica delle strutture Posizionamento delle strutture mediante tasti di scelta rapida I tasti di scelta rapida consentono di spostare/ruotare le sezioni delle strutture. Tutte le operazioni di posizionamento sono limitate al piano della sezione trasversale. Premendo il tasto N, la sezione trasversale viene ruotata con incrementi di 90. Premendo il tasto F, la sezione trasversale viene invertita (ruotata di 180 ). È possibile anche scegliere il comando Inverti sulla barra dei comandi. sposta la sezione verso l alto fl sposta la sezione verso il basso sposta la sezione verso sinistra fi sposta la sezione verso destra Nota Tutti gli spostamenti effettuati mediante i tasti freccia sono relativi alla schermata. Nota Il delta dello spostamento è pari alla metà della dimensione della sezione verso la direzione di spostamento. spse01610 Strutture di Solid Edge 6-5

50 Lezione 6 Modifica delle strutture Punti di aggancio delle strutture È possibile posizionare le strutture utilizzando i punti di aggancio. I punti di aggancio sono punti chiave dello schizzo della sezione trasversale, punti della casella di intervallo della sezione trasversale e centroidi della sezione trasversale. Per visualizzare i comandi punto di aggancio struttura, selezionare dapprima il pulsante Definisci punto di aggancio sulla barra dei comandi Struttura. Pulsante Opzione Nome opzione Descrizione Mostra punto di aggancio predefinito Mostra il punto di aggancio predefinito (punto blu). Mostra punto di aggancio corrente Mostra il punto di aggancio corrente (punto verde). Mostra il centroide della Mostra centroide sezione sezione trasversale (punto trasversale giallo). Mostra i punti della casella di intervallo della sezione trasversale (punti rossi). Mostra punti casella di intervallo Quando si seleziona uno dei nove punti di aggancio predefiniti, la sezione trasversale si sposta in moda tale che il punto di aggancio selezionato si collega al percorso (C). Il punto di aggancio predefinito (A) si trova sul percorso (C) nell immagine a sinistra. Se si seleziona il punto guida predefinito (B), il punto si sposta sul percorso (C) come illustrato nell immagine a destra. 6-6 Strutture di Solid Edge spse01610

51 Modifica delle strutture Pulsante Opzione Nome opzione Descrizione Se viene selezionata un unica sezione trasversale, attiva il Mostra schizzo sezione trasversale pulsante Punti chiave. Per l aggancio è possibile utilizzare questo pulsante per selezionare qualsiasi punto chiave nello schizzo della sezione trasversale. Il punto chiave selezionato si collega automaticamente al percorso della struttura. spse01610 Strutture di Solid Edge 6-7

52 Lezione 6 Modifica delle strutture Orientamento angolare delle strutture Sulla barra comandi, specificare l orientamento angolare (A) di una sezione trasversale della struttura relativa al percorso. 6-8 Strutture di Solid Edge spse01610

53 Modifica delle strutture Modifica dei componenti struttura Selezionare una nuova sezione trasversale per un intero gruppo strutture o per strutture specifiche. Modificare le sezioni trasversali nel passaggio Modifica Sezioni trasversali. Dopo ave selezionato la struttura, fare clic sul pulsante Accetta. Fare clic sul pulsante Seleziona nuovo componente sezione trasversale. Viene visualizzata la finestra di dialogo Apri file oppure l interfaccia parti standard (a seconda dell opzione impostata). Selezionare la nuova dimensione della sezione trasversale o selezionare un diverso tipo o dimensione. La posizione predefinita da cui partire per accedere ai componenti struttura è ProgrammifiSolid Edge ST4fiFrames. Nella finestra di dialogo Apri, selezionare il file del componente e fare clic sul pulsante Apri. Le strutture vengono aggiornate con il nuovo componente. Nota Notare il messaggio File di struttura. spse01610 Strutture di Solid Edge 6-9

54 Lezione 6 Modifica delle strutture Modifica delle condizioni di estremo della struttura Modificare le condizioni di estremo dei componenti struttura adiacenti. Sulla barra dei comandi Struttura, fare clic sullo step Modifica condizioni finali. Selezionare il vertice dei componenti struttura adiacenti per modificare la condizione di estremo dei componenti. È possibile selezionare più vertici. Per modificare le condizioni di estremo dei vertici selezionati, fare clic sul pulsante Accetta. Fare clic sulla nuova condizione di estremo per applicare la modifica. Per modificare altre condizioni di estremo, fare clic di nuovo sul passaggio Modifica condizioni finali. Al termine della modifica di tutte le condizioni di estremo, fare clic su Finisci Strutture di Solid Edge spse01610

55 Modifica delle strutture Attività di modifica delle strutture Panoramica In queste attività, verrà modificato un modello di struttura esistente. Verranno modificati percorsi, posizione, condizioni di estremo e componenti della struttura. Modifica di un trattamento angolo Passare ad Appendice E per questa attività. Modifica di una definizione di percorso Andare all Appendice F per questa attività. Modifica di un singolo vertice Andare all Appendice G per l attività. Modifica della posizione della struttura mediante i tasti di scelta rapida Passare ad Appendice H per questa attività. Modifica della posizione della struttura mediante i punti di aggancio Andare all Appendice I per questa attività. Modifica dei componenti struttura Andare all Appendice J per questa attività. Modifica dell orientamento della sezione trasversale della struttura Andare all Appendice K per questa attività. Riepilogo delle attività È possibile modificare qualsiasi passaggio nella creazione delle strutture. Per questo motivo, non occorre preoccuparsi se non si ottengono i risultati desiderati con il posizionamento iniziale. Effettuare modifiche è semplice. spse01610 Strutture di Solid Edge 6-11

56 Lezione 6 Modifica delle strutture Riesame della lezione 1. Che cosa è il processo di Modifica definizione di una struttura? 2. Elencare le modalità di riposizionamento di una struttura su un percorso Strutture di Solid Edge spse01610

57 Modifica delle strutture Risposte 1. Che cosa è il processo di Modifica definizione di una struttura? Passo 1: Fare clic sullo strumento di selezione. Passo 2: Passo 3: In PathFinder, fare clic sul gruppo strutture da modificare. Selezionare il comando Modifica definizione. Esistono due metodi per selezionare il comando Modifica definizione. (Metodo 1) Fare clic con il pulsante destro del mouse sul gruppo strutture o su un membro del gruppo strutture in PathFinder, quindi fare clic su Modifica definizione. (Metodo 2) Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla struttura nella finestra dell assieme, quindi fare clic su Modifica definizione. 2. Elencare le modalità di riposizionamento di una struttura su un percorso. Utilizzare tasti di scelta rapida, punti di aggancio o una rotazione angolare spse01610 Strutture di Solid Edge 6-13

58 Lezione 6 Modifica delle strutture Sommario della lezione È possibile modificare una definizione struttura durante la creazione o al termine del comando struttura. È possibile modificare i percorsi, la posizione, le condizioni di estremo e il tipo di componenti della struttura Strutture di Solid Edge spse01610

59 Lezione 7 Ritaglio dei giunti Nella finestra di dialogo Opzioni strutture, l opzione di copia è disattivata per impostazione predefinita. È possibile copiare giunti non ritagliati. (A) indica il risultato ottenuto con la copia disattivata e (B) con la copia attivata. spse01610 Strutture di Solid Edge 7-1

60 Lezione 7 Ritaglio dei giunti Attività: Copiare giunti e percorsi collineari Panoramica In questa attività utilizzare l opzione Ritaglia giunti. Si apprenderà anche come gestire i segmenti di percorsi collineari. Per questa attività, passare all Appendice L. 7-2 Strutture di Solid Edge spse01610

61 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Creare le strutture utilizzando i componenti di struttura disponibili o i componenti di struttura della libreria delle parti standard. È possibile utilizzare un componente struttura definito dall utente. In questa lezione verrà illustrato il processo di creazione di componenti struttura personalizzati. spse01610 Strutture di Solid Edge 8-1

62 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Creazione della sezione trasversale della struttura La sezione trasversale completa del componente deve risiedere all interno della prima feature o del primo schizzo di un file Part. Se il componente viene utilizzato così com è, produce un tubo squadrato solido, non cavo all interno. 8-2 Strutture di Solid Edge spse01610

63 Creazione di componenti di struttura personalizzati Questo componente produce un tubo squadrato cavo, come desiderato. spse01610 Strutture di Solid Edge 8-3

64 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Punto di cattura Il punto di cattura è un elemento nello schizzo della sezione trasversale. Utilizzare questo punto per specificare il punto di cattura/collegamento predefinito per ciascuna sezione trasversale. Il punto di cattura indica il punto della sezione trasversale che verrà collegato al percorso della struttura specificato. Nota Se il punto di cattura non esiste nel file del componente struttura, il comando Struttura avrà come impostazione predefinita il centroide della sezione trasversale 2D. 8-4 Strutture di Solid Edge spse01610

65 Creazione di componenti di struttura personalizzati File di definizione del componente struttura (A) Linea di orientamento relativo (B) Casella di intervallo della sezione trasversale (C) Centroide calcolato della casella di intervallo (D) Punto di cattura predefinito Aggiungere le informazioni sulle proprietà di file specifici della società (per l elenco dei materiali). Nota Il file componente struttura non deve contenere un corpo solido della feature. Uno schizzo è sufficiente per creare strutture efficacemente. Tuttavia, può essere opportuno creare il solido per rendere disponibile l anteprima quando si seleziona il componente della struttura. spse01610 Strutture di Solid Edge 8-5

66 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Orientamento della sezione trasversale sul piano di riferimento (E) Piano di riferimento su cui è possibile posizionare una sezione trasversale. 8-6 Strutture di Solid Edge spse01610

67 Creazione di componenti di struttura personalizzati Definizione della posizione dei fori in una struttura Un componente struttura può contenere informazioni sulla posizione dei fori da praticare. Le posizioni dei fori (A, B) vengono definite nella sezione trasversale della struttura. Il diametro del foro (C) rappresenta la dimensione massima consentita per il foro. La posizione del foro lungo la struttura è specificata durante la creazione della feature assieme foro. Una superficie di costruzione cilindrica aggiunta al componente struttura definisce la posizione dei fori. spse01610 Strutture di Solid Edge 8-7

68 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Creazione di fori nelle strutture È possibile creare fori nelle strutture aggiungendo feature di fori di assieme nell ambiente Assembly. Per creare le feature di assieme foro nelle posizioni desiderate, utilizzare le relazioni di schizzo e le superfici di costruzione cilindrica di ciascun membro struttura. Per includere i bordi dalle superfici di costruzione e agevolare l allineamento delle feature di fori di assieme, è possibile utilizzare il comando Includi. Se nel file componente sezione trasversale esistono superfici di costruzione della posizione del foro, al momento della creazione della struttura, per impostazione predefinita non vengono visualizzate sui membri della struttura. Utilizzare Posizione foroficomando Recupera da componente sezione trasversale sul menu rapido della struttura per portare tali superfici nella struttura. Rimozione delle superfici di costruzione dalla struttura È possibile nascondere le superfici di costruzione selezionando il comando Mostra/Nascondi componentefisuperfici nel menu rapido. Inoltre, è possibile eliminare le superfici di costruzione dalla struttura selezionando il comando Posizione forofielimina da frame nel menu rapido. Se è necessario ripristinarle, utilizzare il comando Recupera da Componente sezione trasversale. 8-8 Strutture di Solid Edge spse01610

69 Creazione di componenti di struttura personalizzati Applicazione degli attributi di struttura Dopo aver definito la sezione trasversale della struttura personalizzata, il passaggio successivo consiste nell applicare gli attributi alla struttura. È necessario trovarsi in un ambiente profilo o schizzo della sezione trasversale definita dall utente. Per applicare gli attributi della struttura, fare clic su ApplicazionifiAvvia macro. Nella finestra di dialogo Avvia macro, selezionare il file FrameComponentsUtility.exe in Programmi/Solid Edge ST4/Fotogrammi. Fare clic su Apri. Posizione dell utilità Strutture Programmi\Solid Edge ST4\Frames\Frame Component Utility spse01610 Strutture di Solid Edge 8-9

70 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Processo dell utilità componenti struttura Passo 1: Passo 2: Fare clic sul punto del profilo da definire come punto guida. Fare clic sulla linea del profilo da definire come orientamento relativo. Nota I passi 1 e 2 possono essere eseguiti in qualsiasi ordine, è sufficiente completarli entrambi. Procedere in questo modo per il punto guida e la linea di orientamento per le sezioni trasversali non circolari. Ogni sezione deve avere non più di un punto guida e una linea di orientamento definiti. Passo 3: Passo 4: Fare clic sul passaggio 3 nell Utilità componente struttura. Il punto o la linea di profilo dovrebbero essere evidenziati per verificare che siano stati selezionati gli attributi corretti. Fare clic su Esci per completare l aggiunta di attributi alla sezione trasversale. Il pulsante Elimina TUTTI gli attributi struttura sugli elementi del profilo consente di esaminare il profilo corrente ed eliminare tutti gli attributi struttura esistenti eventualmente creati in precedenza. Il componente struttura definito dall utente può essere utilizzato Strutture di Solid Edge spse01610

71 Creazione di componenti di struttura personalizzati Attività: Creazione di una struttura personalizzata Panoramica In questa attività creare una struttura personalizzata. Per questa attività, passare all Appendice M. spse01610 Strutture di Solid Edge 8-11

72 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Riesame della lezione 1. Quando si crea una struttura personalizzata, cosa è necessario per definire la sezione trasversale? 2. Se nella definizione della struttura non è presente alcuna funzione di aggancio, la struttura dove si posiziona sul percorso? 3. Quando si crea una struttura personalizzata, qual è il vantaggio offerto dall utilizzo di una feature invece che una sezione trasversale dello schizzo? 4. Una volta completata la sezione trasversale della struttura personalizzata, come si applicano gli attributi per creare una nuova struttura? 8-12 Strutture di Solid Edge spse01610

73 Creazione di componenti di struttura personalizzati Risposte 1. Quando si crea una struttura personalizzata, cosa è necessario per definire la sezione trasversale? La sezione trasversale del componente deve risiedere all interno della prima feature o del primo schizzo di un file parte. 2. Se nella definizione della struttura non è presente alcuna funzione di aggancio, la struttura dove si posiziona sul percorso? Il centroide della sezione trasversale. 3. Quando si crea una struttura personalizzata, qual è il vantaggio offerto dall utilizzo di una feature invece che una sezione trasversale dello schizzo? Il file componente struttura non deve contenere un corpo solido della feature. Uno schizzo è sufficiente per creare strutture efficacemente. Tuttavia, può essere opportuno creare il solido per rendere disponibile l anteprima quando si seleziona il componente della struttura. 4. Una volta completata la sezione trasversale della struttura personalizzata, come si applicano gli attributi per creare una nuova struttura? È necessario trovarsi in un ambiente profilo o schizzo della sezione trasversale definita dall utente. Per applicare gli attributi della struttura, fare clic su ApplicazionifiAvvia macro. Nella finestra di dialogo Avvia macro, selezionare il file FrameComponentsUtility.exe in Programmi/Solid Edge ST4/Fotogrammi. Fare clic su Apri. Questa utilità si trova in fiprogrammi\solid Edge ST4\Fotogrammi\Utilità componente struttura. spse01610 Strutture di Solid Edge 8-13

74 Lezione 8 Creazione di componenti di struttura personalizzati Sommario della lezione Le strutture vengono create utilizzando i componenti di struttura disponibili o i componenti di struttura della libreria delle parti standard. È possibile utilizzare un componente struttura definito dall utente. In questa lezione è stato illustrato il processo di creazione di componenti struttura personalizzati Strutture di Solid Edge spse01610

75 Lezione 9 Drafting Il processo di creazione di disegni di strutture 3D è lo stesso della creazione di disegni dell assieme 3D. In un attività vengono illustrate le feature Elenco parti che riguardano le strutture. Per ulteriori informazioni sugli elenchi parti, vedere i seguenti argomenti della Guida: Elenchi parti Elenchi di parti esplosi Utilizzo della scheda Colonne Utilizzo della scheda Opzioni In questa attività creare un elenco delle parti che include lunghezze di taglio per ciascun componente e scegliere come organizzare l elenco per visualizzatori downstream nella produzione o nell acquisto. Creare un elenco parti utilizzando il ridimensionamento del taglio di sgrossatura, laddove viene specificato un valore che verrà aggiunto automaticamente alla lunghezza esatta della struttura. L ultimo elenco parti include la lunghezza totale di ciascun componente di struttura. Per questa attività, passare all Appendice N. spse01610 Strutture di Solid Edge 9-1

76

77 Lezione 10 Salvataggio dei componenti struttura È possibile salvare un entità non associativamente in una parte o file di assieme. Salvataggio di un entità struttura singola Passo 1: Passo 2: Nella sezione struttura di PathFinder di Assembly, fare clic con il pulsante destro sull entità singola. Sul menu rapido, fare clic sulla finestra di dialogo Salva con nome, specificare una directory e il nome per l entità. L entità struttura non è associativa. Aprendo il file dell entità salvata si può osservare che la struttura è una feature solido non collegata al modello originale. Salvataggio di un gruppo di strutture Passo 1: Passo 2: Nella sezione struttura di Assembly PathFinder fare clic con il pulsante destro su un gruppo di strutture. Fare clic su Salva con nome nel menu rapido, quindi nella finestra di dialogo Salva con nome specificare una cartella e il nome per il gruppo di strutture. Il nome del gruppo di strutture è il nome file predefinito utilizzato per il salvataggio con nome del file assieme. Il gruppo di strutture non è associativo. Notare che quando viene aperto il file assieme salvato con nome, (ad esempio Frame_5.asm), i componenti del file originale vengono copiati e rinominati. Per salvare un singolo componente struttura in modo associativo, utilizzare il comando Salva il modello selezionato. Passo 1: Scegliere il pulsante ApplicazionefiSalva con nomefisalva il modello selezionato. Passo 2: Passo 3: Selezionare un entità struttura da salvare nel file. Immettere un nome file e una cartella per il modello salvato. All apertura del modello salvato, notare che la geometria della struttura viene inserita come copia della parte collegata. Qualsiasi modifica apportata all entità struttura originale viene riportata nel modello salvato. spse01610 Strutture di Solid Edge 10-1

78

79 A Attività: Utilizzo di OrientXpres Passaggio 1 Aprire orientxpres.asm. spse01610 Strutture di Solid Edge A-1

80 A Attività: Utilizzo di OrientXpres Passaggio 2 Avviare l applicazione Frames. Sulla scheda Strumentifigruppo Area circostante, selezionare il comando Strutture. A-2 Strutture di Solid Edge spse01610

81 Attività: Utilizzo di OrientXpres Passaggio 3 Creare il primo segmento 3D (A). Sulla scheda Homefigruppo Segmenti, selezionare il comando Segmento. Selezionare la casella di spunta "Non mostrare questa finestra di dialogo all inizio del comando" nella finestra di dialogo Suggerimenti segmento linea. Chiudi (Close) la finestra di dialogo. spse01610 Strutture di Solid Edge A-3

82 A Attività: Utilizzo di OrientXpres Per definire il primo punto del segmento, selezionare la linea dello schizzo indicata e accertarsi che sia visualizzato il simbolo di estremità. Nota Il secondo punto del segmento è collegato al cursore. A questo punto è possibile selezionare altre estremità a cui collegarsi. In questo passaggio, tuttavia, non sono presenti estremità a cui collegarsi. Bloccare il piano YZ, quindi collegarsi alla linea (B). A-4 Strutture di Solid Edge spse01610

83 Attività: Utilizzo di OrientXpres Trascinare il cursore sulla triade OrientXpres e fare clic quando viene evidenziato il piano YZ. Il secondo punto ora è bloccato sul piano YZ. Selezionare la linea (B), quindi fare clic con il pulsante destro del mouse. La definizione del segmento (A) è completata. spse01610 Strutture di Solid Edge A-5

84 A Attività: Utilizzo di OrientXpres Notare nella vista dall alto che il segmento (A) si trova nel piano della linea (C). A-6 Strutture di Solid Edge spse01610

85 Attività: Utilizzo di OrientXpres Inserire i tre segmenti (A) restanti seguendo le stesse istruzioni. spse01610 Strutture di Solid Edge A-7

86 A Attività: Utilizzo di OrientXpres Passaggio 4 Inserire i segmenti (D) e (E) che utilizzano il blocco dell asse OrientXpres. Selezionare la linea (F) dello schizzo e accertarsi che l estremità sia visualizzata. A-8 Strutture di Solid Edge spse01610

87 Attività: Utilizzo di OrientXpres Bloccare il secondo punto nella direzione Z. Fare clic sulla freccia Z della triade OrientXpres. Trascinare il cursore e notare che il segmento procede solo nella direzione Z. Per definire il secondo punto, selezionare la linea (B). In questo modo la lunghezza del segmento avrà la stessa profondità della linea (B). Non fare clic con il pulsante destro del mouse. spse01610 Strutture di Solid Edge A-9

88 A Attività: Utilizzo di OrientXpres Fare clic sulla freccia Y della triade OrientXpres. Trascinare il cursore e notare che il segmento procede solo nella direzione Y. Per definire il secondo punto, selezionare la linea (B), quindi fare clic con il pulsante destro del mouse. Il segmento viene collegato alla linea (B). A-10 Strutture di Solid Edge spse01610

89 Attività: Utilizzo di OrientXpres Inserire i due segmenti (D) e (E) all estremo opposto seguendo le stesse istruzioni. spse01610 Strutture di Solid Edge A-11

Esplosione degli assiemi

Esplosione degli assiemi Esplosione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01691 Esplosione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01691 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto

Dettagli

Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona

Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Numero di pubblicazione spse01510 Creazione di uno schizzo nella modellazione sincrona Numero di pubblicazione spse01510 Informativa sui diritti di

Dettagli

Ispezione degli assiemi

Ispezione degli assiemi Ispezione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01680 Ispezione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01680 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Ispezione degli assiemi

Ispezione degli assiemi Ispezione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01680 Ispezione degli assiemi Numero di pubblicazione spse01680 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

Progetto sheet metal

Progetto sheet metal Progetto sheet metal Numero di pubblicazione spse01546 Progetto sheet metal Numero di pubblicazione spse01546 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto software

Dettagli

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente EasyPrint v4.15 Gadget e calendari Manuale Utente Lo strumento di impaginazione gadget e calendari consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di ordinare in maniera semplice

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign

Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Adobe InDesign MiniTUTORIAL Come impostare una brochure con Indesign Credo sia utile impostare fin da subito le unità di misura. InDesign > Unità e incrementi Iniziamo poi creando un nuovo documento. File

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

Modellazione di una parte mediante le Superfici

Modellazione di una parte mediante le Superfici Modellazione di una parte mediante le Superfici Numero di pubblicazione spse01560 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto software e la relativa documentazione

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine

Guida Utente Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti Risorse Presentazioni 11 Procedura d ordine Guida Utente V.0 Cos è aworkbook Cataloghi e sessioni Prodotti Assortimenti 7 Risorse 0 Presentazioni Procedura d ordine Cos è aworkbook Prodotti Risorse Presentazione Assortimento aworkbook presenta al

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

Creazione di disegni dettagliati

Creazione di disegni dettagliati Creazione di disegni dettagliati Numero di pubblicazione spse01545 Creazione di disegni dettagliati Numero di pubblicazione spse01545 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL

Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL. Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Istituto Alberghiero De Filippi Laboratorio di informatica Corso ECDL MODULO 6 ECDL Strumenti di presentazione Microsoft PowerPoint ECDL Gli strumenti di presentazione servono a creare presentazioni informatiche

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento.

2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. Uso del computer e gestione dei file 57 2.2.2.1 Identificare le diverse parti di una finestra: barra del titolo, barra dei menu, barra degli strumenti, barra di stato, barra di scorrimento. All interno

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1

Introduzione. Strumenti di Presentazione Power Point. Risultato finale. Slide. Power Point. Primi Passi 1 Introduzione Strumenti di Presentazione Power Point Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Con il termine STRUMENTI DI PRESENTAZIONE, si indicano programmi in grado di preparare presentazioni

Dettagli

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010

DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 DISPENSA PER MICROSOFT WORD 2010 Esistono molte versioni di Microsoft Word, dalle più vecchie ( Word 97, Word 2000, Word 2003 e infine Word 2010 ). Creazione di documenti Avvio di Word 1. Fare clic sul

Dettagli

Operazioni fondamentali

Operazioni fondamentali Elaborazione testi Le seguenti indicazioni valgono per Word 2007, ma le procedure per Word 2010 sono molto simile. In alcuni casi (per esempio, Pulsante Office /File) ci sono indicazioni entrambe le versioni.

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer

MODULO 02. Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Iniziamo a usare il computer MODULO 02 Unità didattica 06 Usiamo Windows: Impariamo a operare sui file In questa lezione impareremo: quali sono le modalità di visualizzazione di Windows come

Dettagli

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database

Access. Microsoft Access. Aprire Access. Aprire Access. Aprire un database. Creare un nuovo database Microsoft Access Introduzione alle basi di dati Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale limitato Meccanismi di sicurezza, protezione di dati e gestione

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione (Syllabus 5.0 Ooo Impress 3.0)

Modulo 6 Strumenti di presentazione (Syllabus 5.0 Ooo Impress 3.0) Modulo 6 Strumenti di presentazione (Syllabus 5.0 Ooo Impress 3.0) Le versioni per Linux e Windows sono praticamente identiche. I pochi casi di difformità nei comandi sono segnalati. Ricordarsi di utilizzare,

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento:

Introduzione a Word. Prima di iniziare. Competenze che saranno acquisite. Requisiti. Tempo stimato per il completamento: Introduzione a Word Word è una potente applicazione di elaborazione testi e layout, ma per utilizzarla nel modo più efficace è necessario comprenderne gli elementi di base. Questa esercitazione illustra

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Guida rapida. Esplorazione dell interfaccia. Strumenti per visualizzare l immagine

Guida rapida. Esplorazione dell interfaccia. Strumenti per visualizzare l immagine Guida rapida Esplorazione dell interfaccia Questa guida indica come: Visualizzare le immagini ricostruite Utilizzare le funzionalità e gli strumenti principali per ottimizzare un immagine. 2 3 5 6 7 NOTA:

Dettagli

Personalizza. Page 1 of 33

Personalizza. Page 1 of 33 Personalizza Aprendo la scheda Personalizza, puoi aggiungere, riposizionare e regolare la grandezza del testo, inserire immagini e forme, creare una stampa unione e molto altro. Page 1 of 33 Clicca su

Dettagli

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net

Your Detecting Connection. Manuale utente. support@xchange2.net Your Detecting Connection Manuale utente support@xchange2.net 4901-0133-4 ii Sommario Sommario Installazione... 4 Termini e condizioni dell applicazione XChange 2...4 Configurazione delle Preferenze utente...

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

Animazione di assiemi

Animazione di assiemi Animazione di assiemi Numero di pubblicazione spse01693 Animazione di assiemi Numero di pubblicazione spse01693 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto

Dettagli

Corso di Informatica di Base

Corso di Informatica di Base Corso di Informatica di Base LEZIONE N 5 Cortina d Ampezzo, 8 gennaio 2009 FOGLIO ELETTRONICO Il foglio elettronico può essere considerato come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Aggiunta di simboli e tratteggi (Retini)

Aggiunta di simboli e tratteggi (Retini) Aggiunta di simboli e tratteggi (Retini) Introduzione ai blocchi............................................1 Inserimento di blocchi.............................................2 Introduzione ai tratteggi...........................................4

Dettagli

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi

Fondamenti di informatica. Word Elaborazione di testi Fondamenti di informatica Word Elaborazione di testi INTRODUZIONE Cos è Word? u Word è un word processor WYSIWYG (What You See Is What You Get) u Supporta l utente nelle operazioni di: Disposizione del

Dettagli

Photohands. Software di ritocco e stampa per Windows. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 K862PSM8DX

Photohands. Software di ritocco e stampa per Windows. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 K862PSM8DX I Photohands Versione 1.0 Software di ritocco e stampa per Windows Manuale di istruzioni K862PSM8DX Windows è un marchio di fabbrica di Microsoft Corporation. Altre aziende e nomi di prodotti sono marchi

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Tracciare percorsi con OCAD8 Checo 11.1.03

Tracciare percorsi con OCAD8 Checo 11.1.03 Tracciare percorsi con OCAD8 Checo 11.1.03 Panoramica generale Avvìo di un progetto di tracciamento percorsi Per avviare un progetto di tracciamento occorre creare un file progetto. Quindi vi si carica

Dettagli

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale

Introduzione. Introduzione a NTI Shadow. Panoramica della schermata iniziale Introduzione Introduzione a NTI Shadow Benvenuti in NTI Shadow! Il nostro software consente agli utenti di pianificare dei processi di backup continui che copiano una o più cartelle ( origine del backup

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

FlukeView Forms Documenting Software

FlukeView Forms Documenting Software FlukeView Forms Documenting Software N. 5: Uso di FlukeView Forms con il tester per impianti elettrici Fluke 1653 Introduzione Questa procedura mostra come trasferire i dati dal tester 1653 a FlukeView

Dettagli

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA

GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR. PJ-623/PJ-663 Stampante mobile. Versione 0 ITA GUIDA DELL'UTENTE PER IL SOFTWARE P-TOUCH EDITOR PJ-6/PJ-66 Stampante mobile Versione 0 ITA Introduzione Le stampanti mobili Brother, modelli PJ-6 e PJ-66 (con Bluetooth), sono compatibili con numerose

Dettagli

APPUNTI POWER POINT (album foto)

APPUNTI POWER POINT (album foto) APPUNTI POWER POINT (album foto) Sommario Informazioni generali sulla creazione di un album di foto... 2 Aggiungere un'immagine da un file o da un disco... 2 Aggiungere una didascalia... 2 Modificare l'aspetto

Dettagli

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0

Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 3: Oggetti grafici Effetti di animazione Preparare una presentazione Stampa Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 In una presentazione è possibile aggiungere

Dettagli

Microsoft PowerPoint

Microsoft PowerPoint Microsoft introduzione a E' un programma che si utilizza per creare presentazioni grafiche con estrema semplicità e rapidità. Si possono realizzare presentazioni aziendali diapositive per riunioni di marketing

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

Versione aggiornata al 11.11.2014

Versione aggiornata al 11.11.2014 Word Processing Versione aggiornata al 11.11.2014 A cura di Massimiliano Del Gaizo Massimiliano Del Gaizo Pagina 1 SCHEDA (RIBBON) HOME 1. I L G R U P P O C A R AT T E R E Word ci offre la possibilità,

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

I tracciati sono contorni che potete trasformare in selezioni o a cui potete applicare un riempimento o una traccia di colore. tracciato temporaneo

I tracciati sono contorni che potete trasformare in selezioni o a cui potete applicare un riempimento o una traccia di colore. tracciato temporaneo Disegnare Il disegno (1) Quando si disegna in Adobe Photoshop si creano forme vettoriali e tracciati. Per disegnare potete usare gli strumenti: Forma Penna Penna a mano libera Le opzioni per ogni strumento

Dettagli

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE

EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE EXCEL ESERCIZIO DELLE SETTIMANE 1. PREPARAZIONE 1. Aprire Microsoft Office Excel 2007. 2. Creare una nuova cartella di lavoro. 3. Aggiungere due fogli di lavoro come mostrato in figura: 4. Rinominare i

Dettagli

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1

Word_2000 Capitolo 1 Word_2000. lo 1 Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea 1-1 Introduzione Microsoft Word 2000 è un programma di trattamento testi, in inglese Word Processor, che può essere installato nel proprio computer o come singolo

Dettagli

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione

Word Libre Office. Barra degli strumenti standard Area di testo Barra di formattazione SK 1 Word Libre Office Se sul video non compare la barra degli strumenti di formattazione o la barra standard Aprite il menu Visualizza Barre degli strumenti e selezionate le barre che volete visualizzare

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

Revisione di assiemi

Revisione di assiemi Revisione di assiemi Numero di pubblicazione spse01655 Revisione di assiemi Numero di pubblicazione spse01655 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto software

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Ciao! Benvenuto. Se hai domande o desideri farci sapere cosa ne pensi, contattaci all indirizzo www.blurb.com/support. Iniziamo!

Ciao! Benvenuto. Se hai domande o desideri farci sapere cosa ne pensi, contattaci all indirizzo www.blurb.com/support. Iniziamo! Ciao! Benvenuto. BookWright è il nuovo strumento di creazione di libri di Blurb, progettato per essere semplice e intuitivo. Ma proprio perché non siamo tutti degli esperti, possiamo aver bisogno di consultare

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

Il sistema operativo Windows Gestire files e cartelle. CORSO DI INFORMATICA LIVELLO 1 - Lezione 1

Il sistema operativo Windows Gestire files e cartelle. CORSO DI INFORMATICA LIVELLO 1 - Lezione 1 Il sistema operativo Windows Gestire files e cartelle Come vengono visualizzati i contenuti del computer: files cartelle cestino unità DVD RW browser La barra dell indirizzo evidenzia il percorso da fare

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ CONSENTENDO AGLI UTENTI L ACQUISIZIONE COMPLETA, L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE E IL RIUTILIZZO

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi

FONDAMENTI DI INFORMATICA. 3 Elaborazione testi FONDAMENTI DI INFORMATICA 3 Elaborazione testi Microsoft office word Concetti generali Operazioni principali Formattazione Oggetti Stampa unione Preparazione della stampa Schermata iniziale di Word Come

Dettagli

INDICE. IL CENTRO ATTIVITÀ... 3 I MODULI... 6 IL MY CLOUD ANASTASIS... 8 Il menu IMPORTA... 8 I COMANDI DEL DOCUMENTO...

INDICE. IL CENTRO ATTIVITÀ... 3 I MODULI... 6 IL MY CLOUD ANASTASIS... 8 Il menu IMPORTA... 8 I COMANDI DEL DOCUMENTO... MANCA COPERTINA INDICE IL CENTRO ATTIVITÀ... 3 I MODULI... 6 IL MY CLOUD ANASTASIS... 8 Il menu IMPORTA... 8 I COMANDI DEL DOCUMENTO... 12 I marchi registrati sono proprietà dei rispettivi detentori. Bologna

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

Lavorare con Solid Edge Embedded Client

Lavorare con Solid Edge Embedded Client Lavorare con Solid Edge Embedded Client Numero di pubblicazione spse01424 103 Informativa sui diritti di proprietà esclusiva e sulle limitazioni d uso Questo prodotto software e la relativa documentazione

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Alibre Design. Lezione n 6 Messa in tavola. www.lista.it Sesto esercizio, pagina 1 di 22

Alibre Design. Lezione n 6 Messa in tavola. www.lista.it Sesto esercizio, pagina 1 di 22 Alibre Design Lezione n 6 Messa in tavola www.lista.it Sesto esercizio, pagina 1 di 22 Abbiamo già visto nelle lezioni precedenti come avviare Alibre in modalità Pezzo (per disegnare una parte) o in modalità

Dettagli

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG.

Obiettivo Generare un file.notebook integrato con testo, collegamenti, video, suoni e immagini ed esportarlo in diversi formati: PDF, HTML e JPG. SMART Board Prerequisiti PC Pentium III - 128Mb di Ram- 110 Mb di spazio su HD - casse acustiche - software Notebook e driver di SMART Board Videoproiettore - LIM Installazione software Smart Board su

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata)

2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le seguenti due tabelle (una tabellina non compilata e una compilata) Tabellina Pitagorica Per costruire il foglio elettronico per la simulazione delle tabelline occorre: 1. Aprire Microsoft Excel 2. Salvare il file (cartella di lavoro) con il nome Tabelline 3. Creare le

Dettagli

Archimede Beta 1. Manuale utente

Archimede Beta 1. Manuale utente Archimede Beta 1 Manuale utente Archimede (Beta 1) Antares I.T. s.r.l. Indice Prerequisiti... 3 Installazione... 3 Accesso... 4 Recupero password... 4 Scadenza password... 4 Gestione Clienti... 6 Ricerca

Dettagli

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI

5.6.1 REPORT, ESPORTAZIONE DI DATI 5.6 STAMPA In alcune circostanze può essere necessario riprodurre su carta i dati di tabelle o il risultato di ricerche; altre volte, invece, occorre esportare il risultato di una ricerca, o i dati memorizzati

Dettagli

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base

Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prova di informatica & Laboratorio di Informatica di Base Prof. Orlando De Pietro Programma L' hardware Computer multiutente e personal computer Architettura convenzionale di un calcolatore L unità centrale

Dettagli

Guida al. e-ma. il: info@ma

Guida al. e-ma. il: info@ma Guida al settaggio sfondi desktop Questa breve guida illustra come impostare gli sfondi desktop scaricati dal sito web www.marcomontin.itt alla sessionee download. Di seguito sono proposti i settaggi per

Dettagli

3.6 Preparazione stampa

3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina Le impostazioni del documento utili ai

Dettagli

Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser

Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser Sommario Guida per l'utente alla pianificazione OrgPublisher per tutti i browser Sommario Accesso alla pianificazione per tutti i

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Quando si avvia Nero SoundTrax viene visualizzata una finestra in cui è possibile selezionare i modelli di progetto.

Quando si avvia Nero SoundTrax viene visualizzata una finestra in cui è possibile selezionare i modelli di progetto. 3 Interfaccia utente 3.1 Modelli Quando si avvia Nero SoundTrax viene visualizzata una finestra in cui è possibile selezionare i modelli di progetto. Sono disponibili le seguenti icone di menu: Finestra

Dettagli