RESPONSABILITA' DEGLI ORGANI SOCIALI E DEI SOGGETTI COINVOLTI NELLE RISTRUTTURAZIONI IN TEMPI DI CRISI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RESPONSABILITA' DEGLI ORGANI SOCIALI E DEI SOGGETTI COINVOLTI NELLE RISTRUTTURAZIONI IN TEMPI DI CRISI"

Transcript

1 RESPONSABILITA' DEGLI ORGANI SOCIALI E DEI SOGGETTI COINVOLTI NELLE RISTRUTTURAZIONI IN TEMPI DI CRISI MARTEDI 27 NOVEMBRE 2012 PROGRAMMA Ore Registrazione partecipanti Ore Inizio lavori La Crisi di Impresa fra Economia e Diritto Prof. Avv. Niccolò Abriani Studio Abriani - Avvocato del Foro di Firenze Gli Organi Societari e la Banca nelle Operazioni di Salvataggio all Imprenditori in crisi Ing. Imre Pesi Amministratore Delegato gruppo Frati S.p.A. Dottoressa Maria Salamino Responsabile Ufficio Credito Problematico Div. Corporate & Investment Banking Intesa Sanpaolo Spa Doveri e Responsabilità degli Organi Societari all Emersione della Crisi Avv. Salvatore Sanzo Avvocato del Foro di Milano - Sanzo&Associati Dottor Mario Difino Dottore Commercialista dell Ordine di Milano - Studio Picolli, Difino & Associati Avv. Luigi Gino Rossi Avvocato del Foro di Monza - Studio Legale Rossi&Sorbi Doveri e Responsabilità dell Esperto Attestatore Rag. Riccardo Nucera Dottore Commercialista dell Ordine di Lecco - Studio Negri&Associati Avv. Giorgio Corno Avvocato del Foro di Monza - Studio Corno Avvocati La Quantificazione del Danno nelle Azioni di Responsabilità degli Organi di Gestione e di Controllo Dott.ssa Nadia Farina Dottore Commercialista dell Ordine di Monza Studio Nadia Farina Dottor Angelo Mambriani Giudice c/o Tribunale di Milano - Sezione specializzata in materia di impresa Moderatore Avv. Giorgio Corno Informazioni ORARIO Registrazione dalle ore Inizio Corso dalle ore alle ore SEDE Sala Convegni Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Monza e della Brianza Via Lario, Monza CREDITI La partecipazione al corso da diritto a 4 crediti formativi. TOLLERANZA E ammessa una tolleranza di 15 minuti solo all inizio del corso. CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE La quota di partecipazione è di 45,00 iva compresa. AVVOCATI Iscrizione attraverso la piattaforma Riconosco accessibile dal sito dell Ordine degli Avvocati di Monza. Il pagamento della quota di partecipazione deve essere effettuato mediante Carta di Credito direttamente dalla piattaforma Riconosco o tramite bonifico bancario in favore della Fondazione Forense di Monza, Piazza Garibaldi n. 10, Monza, c/o Banca Popolare di Sondrio - Agenzia di Carate Brianza IBAN IT98A X41 indicando sul bonifico il nome del partecipante ed il titolo dell evento. Far seguire entro 3 giorni dalla prenotazione copia del bonifico via fax ovvero via mail. COMMERCIALISTI E ALTRE CATEGORIE Iscrizione attraverso il sito dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Monza e della Brianza Per informazioni contattare Segreteria Fondazione Forense di Monza Tel Fax

2 Responsabilità degli organi sociali e dei soggetti coinvolti nelle ristrutturazioni in tempo di crisi 27 novembre 2012 DOVERI E RESPONSABILITÀ DEI REVISORI LEGALI ALL EMERSIONE DELLA CRISI DOTT. MARIO DIFINO

3 Sommario 1. La funzione di revisione legale 2. Obiettivi e principi della revisione 3. Revisione in tempo di crisi 4. Obblighi informativi nel bilancio 5. Crisi nel corso dell esercizio 6. Conclusioni Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 2

4 1. La funzione di revisione legale Compiti dei revisori legali art. 14 D.Lgs. 39/ art septies c.c. espressione del giudizio sul bilancio circa: la conformità alle norme che ne disciplinano la redazione rappresentazione veritiera e corretta della situazione patrimoniale finanziaria ed economica verifica nel corso dell'esercizio della regolare tenuta della contabilitàe della corretta rilevazione contabile dei fatti di gestione scambio con il collegio sindacale di informazioni rilevanti per i rispettivi compiti Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 3

5 1. La funzione di revisione legale Responsabilità dei revisori legali art. 15 D.Lgs. 39/2010 in solido tra loro e con gli amministratori nei confronti della società revisionata, dei suoi soci e dei terzi per i danni derivanti dall inadempimento ai loro doveri: se un soggetto è danneggiato a causa di un giudizio di revisione non appropriato imputabile a negligenza o dolo del revisore Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 4

6 2. Obiettivi e principi della revisione Principi di revisione art. 15 D.Lgs. 39/2010 la revisione legale èsvolta in conformitàai principi di revisioneche saranno adottati dalla Commissione europea (ISA?) fino a tale adozione, in conformitàai principi elaborati da associazioni e ordini professionali e dalla Consob previa convenzione col MEF i principi tecnici hanno il rango di norma giuridica per rinvio espresso: il legislatore ha scelto di non emanare norme proprie in materia tecnica, previa omologa (come IFRS) Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 5

7 2. Obiettivi e principi della revisione Obiettivo della revisione contabile PdR 200 acquisire ogni elemento necessario per esprimere un giudizio se il bilancio sia redatto, in tutti gli aspetti significativi, in conformitàal quadro normativo di riferimento (non misurazione oggettiva ma convenzioni=principi contabili) mediante utilizzo di procedure professionali codificate il giudizio del revisore non riguarda la salute dell azienda néla qualitàdella gestione e non è garanzia del futuro funzionamento Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 6

8 2. Obiettivi e principi della revisione Obiettivo della revisione contabile / 2 PdR 200 la revisione contabile svolta in conformitàai principi di revisione fornisce una ragionevole sicurezza che il bilancio nel suo complesso non contenga errori significativi il revisore non può ottenere una sicurezza assoluta a causa delle limitazioni intrinseche nel processo di revisione Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 7

9 3. Revisione in tempo di crisi Ampiezza del lavoro di revisione PdR 200 èl insieme delle procedure di revisione che sono ritenute necessarie nelle varie circostanze per conseguire gli obiettivi della revisione in situazione di crisi l ampiezza necessaria del lavoro può essere maggiore Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 8

10 3. Revisione in tempo di crisi Presupposto della continuità aziendale art bis c.c., IAS 1 = capacitàdell impresa di continuare a svolgere la propria attività in un prevedibile futuro principio fondamentale nella redazione del bilancio, sia nel Codice Civile sia negli IFRS valutazione sulla base delle informazioni disponibili alla data di redazione del bilancio tenendo conto dei previsti effetti dei piani aziendali Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 9

11 3. Revisione in tempo di crisi Perdita della continuità aziendale Insolvenza Perdita continuità aziendale Perdita continuità aziendale Bilancio a valori di liquidazione Diminuzione attivo Rischio insolvenza Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 10

12 4. Obblighi informativi nel bilancio Valutazione della continuità aziendale art bis c.c., art c.c., art c.c., IAS 1 è responsabilità della direzione: a) gli amm.ri non hanno dubbi significativi sulla C.A. b)gli amministratori hanno dubbi significativima considerano appropriato redigere il bilancio sul presupposto della C.A. c) gli amministratori ritengono improbabileche l impresa continui la propria attività in un futuro prevedibile e non ritengono appropriato redigere il bilancio sul presupposto della C.A. obbligatoria adeguata informativa in Nota integrativa e Relazione sulla gestione Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 11

13 4. Obblighi informativi nel bilancio Controllo della valutazione della C.A. PdR 570, Consob DEM/ il revisore è responsabile della valutazione dell adeguatezza delle conclusioni della direzione in merito all adozione o meno del presupposto della C.A. e del giudizio di coerenza della Relazione col bilancio valuta i piani d azione futuri della direzione che si basano sulla valutazione della C.A. ottiene elementi probativi sufficienti che confermino la fattibilitàdei piani della direzione e i loro effetti Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 12

14 4. Obblighi informativi nel bilancio Controllo della valutazione della C.A. / 2 PdR 570, Consob DEM/ , IAASB 20/1/2009 relazione di revisione valutazione amministratori corretta e informativa adeguata giudizio senza rilievi incertezza significativa sulla C.A. giudizio senza rilievi + paragrafo d enfasi molteplici significative incertezze sulla C.A. impossibilità di esprimere un giudizio informativa non adeguata giudizio con rilievi bilancio inattendibile giudizio avverso Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 13

15 5. Crisi nel corso dell esercizio Comunicazione con i responsabili della governance - art septies c.c., PdR 260, PdR 570 incertezze significative collegate ad eventi e condizioni che possono porre in dubbio la continuitàaziendale venuti all attenzione del revisore il revisore discute in via preliminare con la Direzione aziendale i fatti e le circostanze d interesse per lo svolgimento delle attività di governance Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 14

16 5. Crisi nel corso dell esercizio Riduzione del capitale per perdite: situazione patrimoniale - art c.c., art bis c.c. SPA - osservazioni del collegio sindacale o del comitato per il controllo sulla gestione SRL - osservazioni del collegio sindacale o del revisore: rientrano nelle funzioni del revisore legale?: SI secondo le Norme di comportamento del collegio sindacale CNDCEC (Norma 10.2) NO secondo Assirevi Doc. 173 (in particolare, non esiste un principio di revisione sulle osservazioni ) Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 15

17 6. Conclusioni compito del revisore èl espressione di un giudizio di correttezza sul bilancio mediante l applicazione di procedure codificate un bilancio fallimentare redatto correttamente riceve un giudizio di revisione positivo il revisore non ha responsabilità di vigilanza sulla gestione, di salvaguardia della continuitàaziendale né del patrimonio sociale non partecipa alle riunioni degli organi sociali, non formula proposte, non ha poteri di denuncia, di convocazione o di intervento il solo organo di revisione è insufficiente ai fini della governance, specialmente in tempi di crisi Doveri e responsabilità dei revisori legali all emersione della crisi 16

abase Revisioni Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Forlì-Cesena

abase Revisioni Fondazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Forlì-Cesena CRISI DI IMPRESA E CONTINUITA AZIENDALE: LA DIAGNOSI ATTRAVERSO L ANALISI FINANZARIA, I DOVERI E POTERI DEGLI AMMINISTRATORI E DEI SINDACI, LA FORMAZIONE DEL GIUDIZIO DEL REVISORE Fondazione dei Dottori

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI PRINCIPIO DI REVISIONE 002 (CNDCEC PR 002) MODALITA DI REDAZIONE DELLA RELAZIONE DI CONTROLLO CONTABILE AI SENSI DELL ART. 2409

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

Relazione di revisione

Relazione di revisione COLLEGIO SINDACALE CON REVISIONE LEGALE NELLE PMI Relazione di revisione 24 novembre 2014 Claudio Mariani Membro della Commissione Controllo Societario ODCEC Milano Socio KPMG - Professore a contratto,

Dettagli

IL PROCESSO DI REVISIONE. 7) Conclusioni audit e reporting: La relazione di revisione sul bilancio

IL PROCESSO DI REVISIONE. 7) Conclusioni audit e reporting: La relazione di revisione sul bilancio IL PROCESSO DI REVISIONE. 7) Conclusioni audit e reporting: La relazione di revisione sul bilancio! " # $ %&'&$%&'' (# )*'& %&'' 1 Documento n. 560 Eventi successivi Con il termine eventi successivi si

Dettagli

RELAZIONE DEL REVISORE LEGALE UNICO. sul BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014

RELAZIONE DEL REVISORE LEGALE UNICO. sul BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 RELAZIONE DEL REVISORE LEGALE UNICO sul BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 ai sensi dell art. 2429, comma 2 c.c. e dell art. 14 del D.Lgs. n. 39/2010 SOCIETA IPPICA DI CAGLIARI S.R.L. Bilancio al 31 dicembre

Dettagli

SCHEMA DI SVOLGIMENTO. Revisione legale dei conti: soggetti obbligati e principi di revisone. La relazione di revisione.

SCHEMA DI SVOLGIMENTO. Revisione legale dei conti: soggetti obbligati e principi di revisone. La relazione di revisione. TEMA N. 3 L istituto della revisione legale dei conti (TRACCIA ASSEGNATA ALL UNIVERISTÀ DI VERONA - I SESSIONE 2010) SCHEMA DI SVOLGIMENTO Revisione legale dei conti: soggetti obbligati e principi di revisone.

Dettagli

Circolare n. 38/2013 IRDCEC concordato in bianco, procedura e aspetti della governance

Circolare n. 38/2013 IRDCEC concordato in bianco, procedura e aspetti della governance INDICE Esame di Stato dei Revisori legali e Registro revisori legali Direttiva n. 2014/56/UE Modifica direttiva 2006/43/CE Enti di interesse pubblico regolamento UE n. 537/2014 Formazione continua del

Dettagli

Indice. Presupposto della continuità aziendale...

Indice. Presupposto della continuità aziendale... Introduzione PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 570 CONTINUITÀ AZIENDALE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 1 gennaio

Dettagli

IN QUESTA NEWSLETTER:

IN QUESTA NEWSLETTER: Newsletter a cura della Commissione Controllo Societario dell'odcec di Milano n. 2/3, maggio-giugno 2014 Coordinata e redatta da: Giorgio Morettini - Massimiliano Pergami (hanno partecipato alla redazione

Dettagli

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI

INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI INFORMATIVA E TRASPARENZA NELLE SOCIETA DI CAPITALI Ø Soci, mercato e Autorità di Vigilanza Ø Ruolo e compiti degli amministratori Ø Conflitti di interesse Ø Crisi di impresa e procedure concorsuali Ø

Dettagli

Il ruolo e la responsabilità del revisore relativamente al presupposto della continuità aziendale nella redazione del bilancio

Il ruolo e la responsabilità del revisore relativamente al presupposto della continuità aziendale nella redazione del bilancio Il ruolo e la responsabilità del revisore relativamente al presupposto della continuità aziendale nella redazione del bilancio a cura della Commissione Principi di revisione del Cndcec 1 La continuità

Dettagli

Novità in tema di regolamenti del registro dei revisori legali. Agenda

Novità in tema di regolamenti del registro dei revisori legali. Agenda Novità in tema di regolamenti del registro dei revisori legali 9 aprile 2013, Dott. Daniele Bernardi Agenda I regolamenti di attuazione, I compensi per gli incarichi di revisione legale, L indipendenza

Dettagli

LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La continuità

LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La continuità LA REVISIONE LEGALE DEI CONTI La continuità aziendale Novembre 2013 Indice 1. Introduzione 2. La responsabilità della Direzione 3. La responsabilità del revisore 4. Gli indicatori per valutare la continuità

Dettagli

LA RISOLUZIONE DELLA CRISI D IMPRESA: ASPETTI OPERATIVI FALLIMENTARI, SOCIETARI E DI RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE

LA RISOLUZIONE DELLA CRISI D IMPRESA: ASPETTI OPERATIVI FALLIMENTARI, SOCIETARI E DI RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE LA RISOLUZIONE DELLA CRISI D IMPRESA: ASPETTI OPERATIVI FALLIMENTARI, SOCIETARI E DI RISTRUTTURAZIONE AZIENDALE LA NUOVA DISCIPLINA DELLA COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO Torino, 31 gennaio

Dettagli

Collegio sindacale con revisione legale nelle PMI

Collegio sindacale con revisione legale nelle PMI SAF SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Collegio sindacale con revisione legale nelle PMI giugno dal 16. ore 14.30-19.00 Sala Convegni Corso Europa, 11 Milano SAF Master Prenotazione obbligatoria al

Dettagli

ESECUZIONI IMMOBILIARI: LE VENDITE DELEGATE AI PROFESSIONISTI

ESECUZIONI IMMOBILIARI: LE VENDITE DELEGATE AI PROFESSIONISTI CORSO DI FORMAZIONE SU: ESECUZIONI IMMOBILIARI: LE VENDITE DELEGATE AI PROFESSIONISTI Firenze, 24-31 ottobre e 7 14 novembre 2014 (14,30-18,30) Sala Convegni c/o Fondazione dei Dottori Commercialisti e

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI e DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI e DEGLI ESPERTI CONTABILI Circoscrizioni di Ivrea-Pinerolo-Torino Torino, 17 marzo 2008 NOTIZIARIO 10/2008 S O M M A R I O SERATA MENSILE DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE: LE NOVITA DEL BILANCIO 2007 Martedì 25 marzo 2008, alle ore 17.00, presso il Centro Congressi Torino

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 450 VALUTAZIONE DEGLI ERRORI IDENTIFICATI NEL CORSO DELLA REVISIONE CONTABILE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 450 VALUTAZIONE DEGLI ERRORI IDENTIFICATI NEL CORSO DELLA REVISIONE CONTABILE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 450 VALUTAZIONE DEGLI ERRORI IDENTIFICATI NEL CORSO DELLA REVISIONE CONTABILE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi

Dettagli

Relazione del Collegio Sindacale esercente attività di revisione legale dei conti

Relazione del Collegio Sindacale esercente attività di revisione legale dei conti 103 Sede legale: Piazza Libertà, 1-83100 Avellino Capitale sociale: EURO 2.500.000,00 i.v. Relazione del Collegio Sindacale esercente attività di revisione legale dei conti Agli Azionisti della IRPINIAMBIENTE.

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 1 gennaio 2015 o successivamente) Indice

(In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano dal 1 gennaio 2015 o successivamente) Indice PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 720 LE RESPONSABILITÀ DEL REVISORE RELATIVAMENTE ALLE ALTRE INFORMAZIONI PRESENTI IN DOCUMENTI CHE CONTENGONO IL BILANCIO OGGETTO DI REVISIONE CONTABILE

Dettagli

IL PRESENTE MATERIALE E STAMPATO DALLA CASA EDITRICE DOTT. A. GIUFFRE

IL PRESENTE MATERIALE E STAMPATO DALLA CASA EDITRICE DOTT. A. GIUFFRE IL PRESENTE MATERIALE E STAMPATO DALLA CASA EDITRICE DOTT. A. GIUFFRE CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE

Dettagli

Crisi d impresa: prevenzione e allerta nelle società

Crisi d impresa: prevenzione e allerta nelle società Sabino Fortunato Crisi d impresa: prevenzione e allerta nelle società Martedì 20 marzo 2012 Convegno IPE-Banca d Italia su La prevenzione e la gestione delle crisi d impresa. Esperienze a confronto Aula

Dettagli

Principi di Revisione: la Relazione. La relazione di revisione

Principi di Revisione: la Relazione. La relazione di revisione Principi di Revisione: la Relazione La relazione di revisione 1 Normativa La Consob ha emesso la comunicazione 99088450 del 1 dicembre 1999 con la quale adegua lo schema di relazione alle innovazioni introdotte

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AL BILANCIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 VERBALE DI RIUNIONE DEL 8 APRILE 2013 ---------- Il giorno 8 del mese di Aprile 2013 alle ore 9,00 i sottoscritti Santolini rag. Livio, Monti dott. Roberto, Ricci dott.sa Silva, sindaci revisori effettivi

Dettagli

Il nuovo principio di revisione (SA Italia) 250B sulle verifiche periodiche della contabilità

Il nuovo principio di revisione (SA Italia) 250B sulle verifiche periodiche della contabilità Il nuovo principio di revisione (SA Italia) 250B sulle verifiche periodiche della contabilità di Fabrizio Bava e Alain Devalle (*) Le verifiche periodiche del revisore legale trovano una loro disciplina

Dettagli

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA Modena, 23 settembre, 3, 10, 24 ottobre, 7, 14, 15, 21, 28 e 29 novembre 2014 Obiettivi La Scuola dei Professionisti della crisi di impresa nasce con

Dettagli

Contatti. COMUNICATO STAMPA ANTICHI PELLETTIERI Cavriago, 10 giugno 2011 RELAZIONE DELLA SOCIETA DI REVISIONE E DEL COLLEGIO SINDACALE

Contatti. COMUNICATO STAMPA ANTICHI PELLETTIERI Cavriago, 10 giugno 2011 RELAZIONE DELLA SOCIETA DI REVISIONE E DEL COLLEGIO SINDACALE COMUNICATO STAMPA ANTICHI PELLETTIERI Cavriago, 10 giugno 2011 RELAZIONE DELLA SOCIETA DI REVISIONE E DEL COLLEGIO SINDACALE Facendo seguito a quanto comunicato in data 8 giugno 2011, Antichi Pellettieri

Dettagli

COLLEGIO SINDACALE CON REVISIONE LEGALE NELLE PMI

COLLEGIO SINDACALE CON REVISIONE LEGALE NELLE PMI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO COLLEGIO SINDACALE CON REVISIONE LEGALE NELLE PMI La riforma della revisione legale - D.Lgs. 39/2010, valutazione preliminare del rischio cliente, valutazione

Dettagli

ASSISTENZA N. VERDE TELECOM 800.010.750 QUESITI: PRENOTAZIONE 0376.775130 INVIO VIA FAX 0376.770151. Novità IVA contenute nel Decreto Legge

ASSISTENZA N. VERDE TELECOM 800.010.750 QUESITI: PRENOTAZIONE 0376.775130 INVIO VIA FAX 0376.770151. Novità IVA contenute nel Decreto Legge QUESITI: PRENOTAZIONE 0376.775130 INVIO VIA FAX 0376.770151 Argomenti di oggi Fare Unico, clic per rimborsi modificare IVA gli stili e attività del testo di dello schema controllo Secondo livello Novità

Dettagli

RELAZIONE DEL REVISORE AL BILANCIO CHIUSO IL

RELAZIONE DEL REVISORE AL BILANCIO CHIUSO IL VALSUGANA SPORT SRL Sede sociale: Borgo Valsugana (TN) Piazza Degasperi n. 20 Capitale sociale: 10.000,00 interamente versato. Registro Imprese di Trento N. 02206830222 C.C.I.A.A. di Trento R.E.A TN -

Dettagli

CONSULTAZIONE TELEFONICA DELLA SEGRETERIA DEL NOSTRO ORDINE AUDIZIONE PRATICANTI E CONSEGNA DEL LIBRETTO DEL TIROCINIO

CONSULTAZIONE TELEFONICA DELLA SEGRETERIA DEL NOSTRO ORDINE AUDIZIONE PRATICANTI E CONSEGNA DEL LIBRETTO DEL TIROCINIO Pesaro, 21 gennaio 2014 Prot. n. 89/14 AI COLLEGHI LORO SEDI Circolare n. 05/14 Sottopongo alla Tua attenzione le seguenti informative: CONSULTAZIONE TELEFONICA DELLA SEGRETERIA DEL NOSTRO ORDINE Cari

Dettagli

18 I rapporti tra il revisore legale ed altri attori nel controllo

18 I rapporti tra il revisore legale ed altri attori nel controllo 18 I rapporti tra il revisore legale ed altri attori nel controllo 18.1 I rapporti con i revisori interni Per concludere la panoramica nel mondo della revisione è necessario trattare dei rapporti tra il

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ART. 21 LEGGE 18/06/2009 N. 69 CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data e luogo di nascita Qualifica GIOVANNI PRISCO 18/07/1967 Pomigliano D Arco (NA) Dottore Commercialista Numero telefonico

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI PRINCIPIO DI REVISIONE 001 (CNDCEC PR 001)

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI PRINCIPIO DI REVISIONE 001 (CNDCEC PR 001) CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI PRINCIPIO DI REVISIONE 001 (CNDCEC PR 001) IL GIUDIZIO SULLA COERENZA DELLA RELAZIONE SULLA GESTIONE CON IL BILANCIO FEBBRAIO 2009

Dettagli

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AI SENSI DELL ARTICOLO 153 D. LGS. N. 58/1998 E DELL ARTICOLO 2429 C.C.

RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AI SENSI DELL ARTICOLO 153 D. LGS. N. 58/1998 E DELL ARTICOLO 2429 C.C. RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AI SENSI DELL ARTICOLO 153 D. LGS. N. 58/1998 E DELL ARTICOLO 2429 C.C. All Assemblea degli Azionisti di Mittel SpA. Nel corso dell esercizio chiuso al 30 settembre 2012

Dettagli

IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI

IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI SEMINARIO IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI Torino, martedì 8 maggio 2012 Sede: TERRAZZA SOLFERINO,

Dettagli

L'iter per il recepimento in Italia dei principi di revisione. Simona Cremonesi

L'iter per il recepimento in Italia dei principi di revisione. Simona Cremonesi L'iter per il recepimento in Italia dei principi di revisione Simona Cremonesi L'iter per il recepimento in Italia dei principi di revisione 23 dicembre 2014 17 aprile 2010 Adozione ISA Italia I principi

Dettagli

Sala Convegni Corso Europa,11 - Milano date di svolgimento: 8/5-11/5-15/5-18/5-22/5 2007. 14.30-19.00 registrazione dalle ore 14.

Sala Convegni Corso Europa,11 - Milano date di svolgimento: 8/5-11/5-15/5-18/5-22/5 2007. 14.30-19.00 registrazione dalle ore 14. Scuola di Alta Formazione Circ. 24/186 CORSO L'adozione dei principi contabili internazionali IAS/IFRS Sala Convegni Corso Europa,11 - Milano date di svolgimento: 8/5-11/5-15/5-18/5-22/5 2007 14.30-19.00

Dettagli

" COPIA CORRISPONDENTE AI DOCUMENTI CONSERVATI PRESSO LA SOCIETA ". ***

 COPIA CORRISPONDENTE AI DOCUMENTI CONSERVATI PRESSO LA SOCIETA . *** " Imposta di bollo assolta in modo virtuale tramite la Camera di Commercio di Reggio Emilia, Autorizzazione n.10/e del 15/02/2001 emanata dall'ufficio delle Entrate di Reggio Emilia ". " COPIA CORRISPONDENTE

Dettagli

LA COLLABORAZIONE TRA L'AVVOCATO E IL COMMERCIALISTA NELLA SOLUZIONE DELLE CRISI DI IMPRESA RIFERIMENTI ALLE NOVITA' GIURISPRDENZIALI

LA COLLABORAZIONE TRA L'AVVOCATO E IL COMMERCIALISTA NELLA SOLUZIONE DELLE CRISI DI IMPRESA RIFERIMENTI ALLE NOVITA' GIURISPRDENZIALI CORSO DI STUDI SU: LA COLLABORAZIONE TRA L'AVVOCATO E IL COMMERCIALISTA NELLA SOLUZIONE DELLE CRISI DI IMPRESA RIFERIMENTI ALLE NOVITA' GIURISPRDENZIALI Firenze 3, 10, 17 e 24 ottobre 2011 (ore 14,30-18,30)

Dettagli

Parametri e Tariffa professionale a confronto

Parametri e Tariffa professionale a confronto S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La valorizzazione economica delle prestazioni professionali Parametri e Tariffa professionale a confronto Dott. Rag. Angelo Di Leva 3 aprile 2014 Sala Convegni

Dettagli

PRIMO ANNO 2014 2015

PRIMO ANNO 2014 2015 ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DELLA CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI BERGAMO V CORSO BIENNALE DI FORMAZIONE PER LA PREPARAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA DI

Dettagli

I poteri e i doveri di reazione del Collegio Sindacale in situazione di crisi d impresa

I poteri e i doveri di reazione del Collegio Sindacale in situazione di crisi d impresa S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO L attività di revisione legale e vigilanza del collegio sindacale in situazione di crisi d impresa I poteri e i doveri di reazione del Collegio Sindacale

Dettagli

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10

Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Introduzione ai Principi di Revisione Internazionali (ISA Italia) elaborati ai sensi dell art. 11, comma 3, del D.Lgs. 39/10 Premessa Il Decreto Legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 Attuazione della direttiva

Dettagli

Il piano ex Art. 67 3 co. lett. d) legge fallimentare: criticità e punti di attenzione v v

Il piano ex Art. 67 3 co. lett. d) legge fallimentare: criticità e punti di attenzione v v Il piano ex Art. 67 3 co. lett. d) legge fallimentare: criticità e punti di attenzione v v Art. 67 comma 3, lettera d) Legge Fallimentare Il contenuto La riforma del diritto fallimentare ha introdotto

Dettagli

di Umberto Tombari, Avvocato e Professore 1. Premessa. I finanziamenti nel diritto societario della crisi

di Umberto Tombari, Avvocato e Professore 1. Premessa. I finanziamenti nel diritto societario della crisi 20.12.2012 I FINANZIAMENTI DEI SOCI E I FINANZIAMENTI INFRAGRUPPO DOPO IL DECRETO SVILUPPO: PREDEDUCIBILITÀ O POSTERGAZIONE? PRIME CONSIDERAZIONI SUL DIRITTO SOCIETARIO DELLA CRISI di Umberto Tombari,

Dettagli

Revisori Sindaci Indice generale 2010 2015 Ricerca per parola chiave

Revisori Sindaci Indice generale 2010 2015 Ricerca per parola chiave Parola Chiave Settore Tematica Titolo Pagina Mese Anno 730 Enti locali Verifiche VERIFICA DEL REVISORE SUGLI ADEMPIMENTI FISCALI DELL'ENTE LOCALE 39 1 2014 730 Rubriche Quesito VALUTAZIONI DI BILANCIO

Dettagli

Circolare n. 6/2006. Sommario:

Circolare n. 6/2006. Sommario: ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI DI MODENA Circoscrizione del Tribunale di Modena Via Emilia Est n 25, 41100 Modena, Tel. (059) 212620, Fax (059) 216714 www.odc.mo.it Codice Fiscale 80009790363 Circolare

Dettagli

Il mediatore creditizio ed il diritto della crisi d impresa. Dr. Matteo PANELLI

Il mediatore creditizio ed il diritto della crisi d impresa. Dr. Matteo PANELLI Il mediatore creditizio ed il diritto della crisi d impresa. Dr. Matteo PANELLI Indice Il mediatore creditizio ed il mondo imprenditoriale La riforma della legge fallimentare Il ciclo di vita dell impresa

Dettagli

Dato il consolidato rapporto tra le due Associazioni, ai Soci ANDAF verrà applicata una tariffa agevolata (-10%).

Dato il consolidato rapporto tra le due Associazioni, ai Soci ANDAF verrà applicata una tariffa agevolata (-10%). Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari IL SEGRETARIO GENERALE A TUTTI I SOCI Milano, 14 settembre 2011 MM/dg Caro Socio, Le allego la brochure dei due Corsi di Formazione in Finanza

Dettagli

15 Corso di Formazione in Finanza d Impresa

15 Corso di Formazione in Finanza d Impresa in collaborazione con 15 Corso di Formazione in Finanza d Impresa Rilascio del diploma Aiaf di Consulente in Finanza d Impresa Roma, dal 25 settembre al 21 novembre 2015 1 Modulo: 25-26 settembre 2 Modulo:

Dettagli

IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI

IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE E/O STRALCIO DEL DEBITO RISANAMENTO DELLE IMPRESE IN CRISI Con il Patrocinio ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ANCONA E ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI ANCONA SEMINARIO IL BILANCIO COME STRUMENTO PER LA DIAGNOSI E PROGNOSI AZIENDALE LA RIMODULAZIONE

Dettagli

GO internet S.p.A. Sede legale Via degli Artigiani, 27 - Zona Industriale Padule - 06024 - Gubbio (Pg) Registro imprese di Perugia, Codice Fiscale e Partita Iva n. 02577660547 Numero R.E.A. PG 227027 Capitale

Dettagli

Convegni tematici su Enti locali

Convegni tematici su Enti locali in collaborazione con Convegni tematici su Enti locali Il Commercialista: controllo e collaborazione negli Enti Locali Attività formativa obbligatoria in relazione all elenco regionale Revisori di cui

Dettagli

GLI ADEGUATI ASSETTI ORGANIZZATIVI

GLI ADEGUATI ASSETTI ORGANIZZATIVI D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 GLI ADEGUATI ASSETTI ORGANIZZATIVI Convegno «D.lgs 231/2001» - Torino, 01 dicembre 2011 Centro Congressi Villa

Dettagli

TRASMISSIONE DEL PATRIMONIO FAMILIARE E SUCCESSIONE D AZIENDA

TRASMISSIONE DEL PATRIMONIO FAMILIARE E SUCCESSIONE D AZIENDA TRASMISSIONE DEL PATRIMONIO FAMILIARE E SUCCESSIONE D AZIENDA IL NUOVO REGOLAMENTO COMUNITARIO SULLE SUCCESSIONI TRANSFRONTALIERE ASPETTI CIVILISTICI, SOCIETARI E FISCALI IL PATTO DI FAMIGLIA E LE IPOTESI

Dettagli

LE LINEE GUIDA ANTICORRUZIONE DELL ANAC PER LE SOCIETA IN CONTROLLO PUBBLICO O PARTECIPATE DALLA PA

LE LINEE GUIDA ANTICORRUZIONE DELL ANAC PER LE SOCIETA IN CONTROLLO PUBBLICO O PARTECIPATE DALLA PA LE LINEE GUIDA ANTICORRUZIONE DELL ANAC PER LE SOCIETA IN CONTROLLO PUBBLICO O PARTECIPATE DALLA PA Mercoledì 27 maggio 2015 Milano, Via Chiossetto n. 20 Spazio Chiossetto DESTINATARI Il workshop è rivolto

Dettagli

IL SOFTWARE PER LA REVISIONE LEGALE

IL SOFTWARE PER LA REVISIONE LEGALE IL SOFTWARE PER LA REVISIONE LEGALE Versione 2013 w w w. r e v i s o f t. i t INDICE LA PROCEDURA DI REVISIONE sintesi per le imprese di minore dimensione Finalità della Revisione... 3 I Principi di Revisione...

Dettagli

I soci di AUDITA sono orientati ad un profondo rispetto dei valori della deontologia professionale.

I soci di AUDITA sono orientati ad un profondo rispetto dei valori della deontologia professionale. P R E S E N TA Z I O N E AUDITA è una Società di Revisione e Organizzazione Contabile nata nel 2011 su iniziativa di sei professionisti del settore. Opera su tutto il territorio nazionale con la priorità

Dettagli

LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA MODALITA E TECNICHE DI REDAZIONE (art. 161, secondo comma, L.F.) Dr. Aldo Campagnola

LA RELAZIONE DEL PROFESSIONISTA MODALITA E TECNICHE DI REDAZIONE (art. 161, secondo comma, L.F.) Dr. Aldo Campagnola ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI NAPOLI COMMISSIONE DI STUDIO DI DIRITTO FALLIMENTARE SEMINARIO DI STUDI DEL 21 APRILE 2010 Il concordato preventivo ed il ruolo del professionista

Dettagli

16 Corso di Formazione in Finanza d Impresa

16 Corso di Formazione in Finanza d Impresa 16 Corso di Formazione in Finanza d Impresa Rilascio del diploma Aiaf di Consulente in Finanza d Impresa Milano, dal 2 ottobre al 28 novembre 2015 1 Modulo: 2-3 ottobre 2 Modulo: 9-10 ottobre 5 Modulo:

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 300 PIANIFICAZIONE DELLA REVISIONE CONTABILE DEL BILANCIO

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 300 PIANIFICAZIONE DELLA REVISIONE CONTABILE DEL BILANCIO PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA Italia) 300 PIANIFICAZIONE DELLA REVISIONE CONTABILE DEL BILANCIO (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

I CREDITI PROBLEMATICI NEL SETTORE BANCARIO

I CREDITI PROBLEMATICI NEL SETTORE BANCARIO I CREDITI PROBLEMATICI NEL SETTORE BANCARIO IL CONFRONTO TRA BAD BANK E CESSIONE I MODELLI DI VALUTAZIONE I PROCESSI DI CONTROLLO E MONITORAGGIO L ASSET QUALITY REVIEW DELLA BCE LE OPERAZIONI DI CARTOLARIZZAZIONE

Dettagli

ISA 200 Obiettivi generali del revisore indipendente

ISA 200 Obiettivi generali del revisore indipendente Pianificazione del programma di revisione e determinazione del livello significatività dei controlli, materialità dell errore Relatore Prof. Marco Mainardi ISA 200 Obiettivi generali del revisore indipendente

Dettagli

I PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA Italia)

I PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA Italia) nr. 16 - Marzo 2015 I PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA Italia) Gruppo di Ricerca Principi di Revisione ASSIREVI nr. 16 - Marzo 2015 I PRINCIPI DI REVISIONE INTERNAZIONALI (ISA Italia) Gruppo

Dettagli

Relazione. del Revisore Unico al bilancio al 31.12.2014. della Fondazione OAGE. Signori componenti il Consiglio di Amministrazione,

Relazione. del Revisore Unico al bilancio al 31.12.2014. della Fondazione OAGE. Signori componenti il Consiglio di Amministrazione, Relazione del Revisore Unico al bilancio al 31.12.2014 della Fondazione OAGE Signori componenti il Consiglio di Amministrazione, il progetto di bilancio che viene sottoposto alla Vostra attenzione è relativo

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso. Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Circolare n. 11 dell 11 settembre 2014 DL 24.6.2014 n. 91

Dettagli

OGGETTO: L evoluzione normativa della Società a Responsabilità Limitata.

OGGETTO: L evoluzione normativa della Società a Responsabilità Limitata. NOTA OPERATIVA N. 4/2015 OGGETTO: L evoluzione normativa della Società a Responsabilità Limitata. - Introduzione Il modello di società a responsabilità limitata è stato caratterizzato, nel tempo, da notevoli

Dettagli

26. Quale governance per le PMI? convegno. febbraio 2009. Riconosciuti 9 c.f.p. agli iscritti ODCEC e 6 c.f.p. agli Avvocati

26. Quale governance per le PMI? convegno. febbraio 2009. Riconosciuti 9 c.f.p. agli iscritti ODCEC e 6 c.f.p. agli Avvocati SAF Scuola di Alta Formazione Quale governance per le PMI? 26. febbraio ore 9.30-18.30 Unione Commercianti Sala Orlando Corso Venezia, 49 convegno Prenotazione obbligatoria al sito www.odc.mi.it Riconosciuti

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE MATERIE ALL ORDINE DEL GIORNO Assemblea dei Soci del 29 aprile 2015 1 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEI

Dettagli

I NUOVI PRINCIPI DI REVISIONE ISA ITALIA. Gaspare Insaudo Dottore Commercialista, Revisore Legale

I NUOVI PRINCIPI DI REVISIONE ISA ITALIA. Gaspare Insaudo Dottore Commercialista, Revisore Legale I NUOVI PRINCIPI DI REVISIONE ISA ITALIA Gaspare Insaudo Dottore Commercialista, Revisore Legale 1 il contesto - Importanza dei principi di revisione quali regole di controllo del bilancio - La storia

Dettagli

Il CONTROLLO CONTABILE. a cura di Andrea Rossi

Il CONTROLLO CONTABILE. a cura di Andrea Rossi Il CONTROLLO CONTABILE a cura di Andrea Rossi Overview del processo di revisione Fase prelim inare Fase di verifica sul bilancio Determ inazione della materialità Valutazione rischio di individuazione

Dettagli

GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE

GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE www.professionisti24.formazione.ilsole24ore.com MASTER24 DIRITTO GLI APPROFONDIMENTI SULLE RIFORME E LE NOVITÀ CON GLI ESPERTI DEL SOLE 24 ORE 4 INCONTRI PER AVVOCATI E GIURISTI D IMPRESA 16 CREDITI FORMATIVI

Dettagli

I controlli legali nelle società di capitali alla luce del D.L. semplificazioni : pasticcio all italiana di Fabrizio Bava Università di Torino

I controlli legali nelle società di capitali alla luce del D.L. semplificazioni : pasticcio all italiana di Fabrizio Bava Università di Torino I controlli legali nelle società di capitali alla luce del D.L. semplificazioni : pasticcio all italiana di Fabrizio Bava Università di Torino La disciplina dei controlli legali, in particolare per quanto

Dettagli

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA

LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA LA SCUOLA DEI PROFESSIONISTI DELLA CRISI DI IMPRESA Milano, 27, 28 febbraio, 6, 7, 13, 14, 20, 27, 28 marzo, 17 aprile 2015 Obiettivi La Scuola dei Professionisti della crisi di impresa nasce con l obiettivo

Dettagli

La Due Diligence nell attività di revisione legale: l analisi del conto economico e dello stato patrimoniale

La Due Diligence nell attività di revisione legale: l analisi del conto economico e dello stato patrimoniale S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA DUE DILIGENCE ECONOMICO-FINANZIARIA A PRESIDIO DELLA CONTINUITA AZIENDALE La Due Diligence nell attività di revisione legale: l analisi del conto economico

Dettagli

Pillole di Audit. Padova - 4 e 10 aprile 2014 9.30 12.30

Pillole di Audit. Padova - 4 e 10 aprile 2014 9.30 12.30 Pillole di Audit Padova - 4 e 10 aprile 2014 9.30 12.30 Programma Giornata 1 Principi contabili e procedure di revisione da applicare in situazioni di crisi aziendale: casi pratici Giornata 2 La relazione

Dettagli

Parte prima IL SINDACO DI SOCIETÀ

Parte prima IL SINDACO DI SOCIETÀ Parte prima IL SINDACO DI SOCIETÀ 1. Il revisore legale contabile... 3 1.1. La riforma del diritto societario: premessa introduttiva... 5 1.2. Il registro dei revisori legali... 17 1.3. Il registro del

Dettagli

AL BILANCIO CIVILISTICO redatto alla data del 31.12.2013. ASM S.p.a. AQUILANA SOCIETA MULTISERVIZI S.p.a.

AL BILANCIO CIVILISTICO redatto alla data del 31.12.2013. ASM S.p.a. AQUILANA SOCIETA MULTISERVIZI S.p.a. AQUILANA SOCIETA MULTISERVIZI S.p.a. - ASM via dell'industria snc, Zona Industriale di Bazzano, 67100 L'Aquila Numero R.E.A. 86978 CODICE FISCALE 01413740661 PARTITA IVA 0143740661 AL BILANCIO CIVILISTICO

Dettagli

LE ESIGENZE ASSICURATIVE DEI COMMERCIALISTI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AGLI INCARICHI SINDACALI E DI REVISIONE LEGALE

LE ESIGENZE ASSICURATIVE DEI COMMERCIALISTI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AGLI INCARICHI SINDACALI E DI REVISIONE LEGALE LE ESIGENZE ASSICURATIVE DEI COMMERCIALISTI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AGLI INCARICHI SINDACALI E DI REVISIONE LEGALE Dott. Daniele Bernardi Dottore commercialista, revisore legale Presidente della commissione

Dettagli

PRYSMIAN S.P.A. COMITATO CONTROLLO E RISCHI. Regolamento. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi

PRYSMIAN S.P.A. COMITATO CONTROLLO E RISCHI. Regolamento. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi PRYSMIAN S.P.A. COMITATO CONTROLLO E RISCHI Regolamento Regolamento del Comitato Controllo e Rischi Data approvazione: 16/01/2007 Ultima modifica: 08/11/2012 Regolamento del Comitato Controllo e Rischi

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI LATINA

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI LATINA Prot. 2226/10 Agli Iscritti all Ordine Loro sedi Latina, 16 Settembre 2010 Circolare n. 15/10 Cara Collega, Caro Collega, di seguito Ti evidenzio i prossimi eventi inseriti nel programma formativo dell

Dettagli

Casi pratici di vigilanza del Collegio sindacale

Casi pratici di vigilanza del Collegio sindacale Scuola di Specializzazione per Sindaci di Società Quarto modulo Casi pratici di vigilanza del Collegio sindacale 5 incontri dal 14/09/2015 al 1/12/2015 14.30-18.30 coordinatori: Daniele Bernardi, Claudio

Dettagli

NoemaLife S.p.A. Relazione propositiva del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli azionisti

NoemaLife S.p.A. Relazione propositiva del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli azionisti NoemaLife S.p.A. Relazione propositiva del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli azionisti NoemaLife S.p.A. via Gobetti, 52 40129 Bologna Tel. +39 051 4193911 Fax. +39 051 4193900 info@noemalife.it

Dettagli

SEMINARIO AUTUNNALE IN MATERIA BANCARIA E FINANZIARIA

SEMINARIO AUTUNNALE IN MATERIA BANCARIA E FINANZIARIA GRUPPO DI STUDIO Patrocinato da DIRITTO E TECNICA BANCARIA e TRIBUNALE DI TORINO - MAXI AULA 2 il Venerdì ore 14,30-17,30 I II III IV V VI VII 2 ottobre 2015 23 ottobre 2015 6 novembre 2015 20 novembre

Dettagli

LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA

LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA LUIGI ARDIZZONE CURRICULUM DELL ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA ITER ACCADEMICO RICERCATORE, diritto commerciale, Università degli Studi di Brescia, Dipartimento di Economia e Management (dal 1 marzo

Dettagli

Nota operativa SCHEMA DI VERBALE PER LA RELAZIONE AL BILANCIO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DELLE CAMERE DI COMMERCIO

Nota operativa SCHEMA DI VERBALE PER LA RELAZIONE AL BILANCIO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DELLE CAMERE DI COMMERCIO Nota operativa SCHEMA DI VERBALE PER LA RELAZIONE AL BILANCIO DEL COLLEGIO DEI REVISORI DELLE CAMERE DI COMMERCIO Maggio 2010 A cura della Commissione Sanità, scuola ed altri enti Presidente Davide Barberis

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE RAVENNATE

FONDAZIONE FORENSE RAVENNATE FONDAZIONE FORENSE RAVENNATE Presidente Avv. Ermanno Cicognani Direttore Avv. Roberto Ridolfi Coordinatore scientifico Prof. Avv. Luigi Balestra Tutor Avv. Aleandra Argentieri CORSO DI PREPARAZIONE ALL

Dettagli

17 Corso di Formazione in Finanza d Impresa

17 Corso di Formazione in Finanza d Impresa con il patrocinio di e in collaborazione con: 17 Corso di Formazione in Finanza d Impresa Rilascio del diploma Aiaf di Consulente in Finanza d Impresa Evento accreditato all ODCEC di Modena Modena, dal

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ANNO 2014/2015

CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ANNO 2014/2015 CORSO DI FORMAZIONE PROFESSIONALE PER PRATICANTI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI ANNO 2014/2015 1/8 A R E A D I R I T T O T R I B U T A R I O 1a parte (Ore 52,5) Il sistema tributario italiano

Dettagli

Innovazioni regolamentari e recenti mutamenti negli approcci metodologici: impatti sulle tecniche di finanziamento d impresa.

Innovazioni regolamentari e recenti mutamenti negli approcci metodologici: impatti sulle tecniche di finanziamento d impresa. Il percorso è articolato in 5 moduli della durata di una giornata, erogati in due sessioni: la prima di 2 giorni e la seconda di 3 giorni. Ogni modulo è dedicato a una tecnica specifica di analisi del

Dettagli

La continuità aziendale

La continuità aziendale La continuità aziendale Corso di revisione aziendale anno accademico 2011-2012 Università degli Studi di Bergamo Prof.ssa Stefania Servalli 1 PRINCIPI DI BILANCIO PRINCIPI FONDAMENTALI art. 2423 CHIAREZZA

Dettagli

la vigilanza bancaria

la vigilanza bancaria la vigilanza bancaria alla luce della riforma del Testo Unico Bancario Decreto legislativo 12 maggio 2015, n. 72. Attuazione CRD IV. Milano, 15 ottobre 2015 Centro Congressi Palazzo Stelline KEy WORDS

Dettagli

MODELLI / FORMULARI DELLA REVISIONE LEGALE - 2014 DEMO DEL SUPPORTO INFORMATICO

MODELLI / FORMULARI DELLA REVISIONE LEGALE - 2014 DEMO DEL SUPPORTO INFORMATICO MODELLI / FORMULARI DELLA REVISIONE LEGALE - 2014 DEMO DEL SUPPORTO INFORMATICO www.revisori.eu 1. Inserimento del CD nel computer avvio automatico con il file autorun e posizionamento nella home che segue.

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI DEL GRUPPO TOD S S.P.A.

LINEE DI INDIRIZZO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI DEL GRUPPO TOD S S.P.A. LINEE DI INDIRIZZO DEL SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO E DI GESTIONE DEI RISCHI DEL GRUPPO TOD S S.P.A. (APPROVATE DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ NELLA RIUNIONE DEL 10 MAGGIO 2012) TOD S S.P.A.

Dettagli

9 Ciclo Anno 2014. 2 Modulo: Diritto Fallimentare

9 Ciclo Anno 2014. 2 Modulo: Diritto Fallimentare 9 Ciclo Anno 2014 2 Modulo: Diritto Fallimentare Scuola Istituita dall Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Padova d Intesa con gli Ordini di Bassano del Grappa Belluno - Rovigo

Dettagli

D A V I D E G U A R D A M A G N A

D A V I D E G U A R D A M A G N A D A V I D E G U A R D A M A G N A Nato a Milano il 2 settembre 1967 Piazza San Pietro in Gessate 2, Milano 20122 Tel: +39 02579601 - Fax +39 0257960299 e-mail: dguardamagna@gealex.eu www.gealex.com - Socio

Dettagli

CORSO. Il diritto societario per le società di capitali non quotate: criticità, opportunità ed aspetti operativi. Formazione Professionale Continua

CORSO. Il diritto societario per le società di capitali non quotate: criticità, opportunità ed aspetti operativi. Formazione Professionale Continua Formazione Professionale Continua CORSO Circ. 24/144 Il diritto societario per le società di capitali non quotate: criticità, opportunità ed aspetti operativi Sala Convegni Corso Europa, 11-2 piano data

Dettagli