previdenziali: la realizzazione INPS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "previdenziali: la realizzazione INPS"

Transcript

1 La Business Continuity nei sistemi previdenziali: la realizzazione INPS Roma, 20 novembre 2006 La complessità dell I.N.P.S. oltre il 95% dei processi automatizzati circa Kloc di patrimonio applicativo oltre 5 milioni di contatti annui gestiti tramite il Contact Center oltre 8 milioni di visitatori del sito internet con circa 290 milioni di pagine visionate oltre 40 milioni di servizi on-line erogati a cittadini, aziende ed Enti, tra cui: Estratto contributivo on-line Domande di pensione on-line Servizi per i comuni Dichiarazione contributive aziendali (DM/10) via internet Servizi on-line per le colf (iscrizione, bollettini, ecc.) Rilascio dei PIN perl accesso ai servizi personalizzati 2

2 Il contesto normativo Il contesto normativo nazionale ed internazionale fornisce indicazioni e direttive in fatto di sicurezza informatica e di continuità dei servizi ICT. ISO17799 Code of Practice for Information Security Management Standard europeo per la sicurezza IT, relativo ad Information Backup & Business Continuity Direttiva Min. delle Innovazioni e delle Tecnologie G.U. n.69 del 22/3/2002 Sicurezza Informatica e delle Telecomunicazioni nelle Pubbliche Amministrazioni Statali Centro Tecnico RUPA - 26/11/2002 Raccomandazione per la costituzione di un centro unico di back-up per gli Enti previdenziali e assicurativi Codice della Privacy d.l.196/2003 L integrità, la disponibilità e la privacy dei dati devono essere protette 3 Gli obiettivi della soluzione INPS di Business Continuity L Istituto si è posto l obiettivo di garantire la disponibilità dei servizi informatici erogati dalla DCSIT di Roma e la tutela del patrimonio dati. Proteggere da disastro informatico Le normative nazionali, internazionali ed i fatti di cronaca spingono le Pubbliche Amministrazioni ad adottare soluzioni di Disaster Recovery per il ripristino dei servizi informatici a seguito di eventi disastrosi. Tutelare il patrimonio dati dell'istituto Il verificarsi di eventi indesiderati può causare una perdita di dati non recuperabili, con conseguenze giuridiche e sociali. Incrementare la disponibilità dei servizi informatici La soluzione permette di ripristinare in poco tempo i servizi informatici, a seguito di indisponibilità totale o parziale dell'infrastruttura ICT, dovuta ad eventi pianificati o accidentali. Tale circostanza assume particolare importanza anche a seguito dell'accentramento presso la DCSIT dei 216 sistemi IBM AS/400 di sede su 9 sistemi IBM i-series. Preparare l'organizzazione per la gestione delle emergenze Responsabilità e processi predefiniti nel Contingency Plan consentono di reagire prontamente a situazioni di emergenza e di gestire il successivo ritorno alla normalità. Le situazioni di emergenza vengono simulate periodicamente. 4

3 La scelta dell Istituto Il mercato offre soluzioni a caldo e a freddo, accomunate dalla tutela dei dati, ma con livelli di sicurezza e tempi di ripristino differenti. Esclusione di soluzioni a freddo, perché: potenziale perdita dati di ore; tempo di riattivazione del Servizio ICT di alcuni giorni; costo di noleggio dei sistemi i-series comparabile con quello per la loro disponibilità H24 presso un sito di backup di un fornitore, in quanto in Italia non esistono altre realtà con cui condividere sistemi di tale potenza; necessità di raddoppiare comunque lo storage dei sistemi di esercizio per poter sostenere la produzione dei salvataggi quotidiani dei dati vitali. Scelta di soluzioni a caldo, perché: punto di consistenza dei dati garantito automaticamente dal sistema, con potenziale perdita dati tendente a zero; tempi di riattivazione del Servizio ICT contenuti (ore); benefici anche a fronte di eventi non disastrosi ; soluzione utilizzabile per evoluzioni future (servizi H24). Inclusione della Server Farm dopo il completamento del progetto di: Server Consolidation; Storage Consolidation. 5 L ambiente informatico dell INPS La DCSIT eroga i servizi ICT avvalendosi di un infrastruttura informatica basata su 3 piattaforme tecnologiche. SISTEMI CENTRALI 3 sistemi z-series 2084-B16: 2 di Produzione in Parallel Sysplex ed 1 di Test e Sviluppo Capacità elaborativa totale di ca MIPS Sottosistemi a disco per ca. 24 TB 1 Unità robotica a nastro SISTEMI DIPARTIMENTALI 9 sistemi i-series partizionati (LPAR): 6 dedicati alla Produzione e 3 a Test e Sviluppo Capacità elaborativa: CPW totali CPW interattiva Sottosistemi a disco per ca. 18 TB 6 Unità robotiche a nastro SISTEMI OPEN 10 servers x-series servers x-series servers HS servers HS-20 Sottosistemi a disco per ca. 16 TB 1 Unità robotica a nastro 6

4 Architettura della soluzione Disponibilità di un polo di backup a caldo con seconda attestazione R.U.P.A. Connessione in fibra ottica ridondata per la duplicazione on-line dei dati ed il tunneling del traffico tra il centro di produzione ed il polo di backup. Produzione ESCD DWDM R.U.P.A. DWDM SAP ASN PC PC PC ESCD Sedi Backup 7 La soluzione per la piattaforma i-series La soluzione prevede la distribuzione degli ambienti di produzione su 9 sistemi partizionati (LPAR). Il polo di backup ospita 6 sistemi partizionati sempre attivi + 1 sistema dormiente. Mirroring dati continuo con l ambiente di produzione. ATTIVITA QUOTIDIANE Mirroring delle configurazioni e dei dati IN EMERGENZA Attivazione del processo di Role-swap Eventuale attivazione del sistema in "Dropshipment ATTIVITA PERIODICHE Test ed adeguamento della soluzione nel tempo Centro produzione Tipologia di sedi A B C Polo di backup C C Sistema aggiuntivo di Disaster Recovery 8

5 I livelli di servizio per i-series Sono state definite 3 tipologie di eventi indesiderati (indisponibilità partizione, sistema, disastro) e 3 tipologie di Sede (A,B,C). La combinazione evento/tipologia evidenzia i tempi di ripristino associati. Tempi di ripristino medi: 156 Sedi di tipo A, le sedi più importanti: indisponibilità del sistema di una Sede (partizione): 2 ore indisponibilità di un sistema i-series (24-25 sedi): 2,5 ore disastro informatico: 4 ore 30 Sedi di tipo B : indisponibilità del sistema di una Sede (partizione): 2 ore indisponibilità di un sistema i-series (24-25 sedi): 4,5 ore disastro informatico: 6,5 ore 30 Sedi di tipo C : indisponibilità del sistema di una Sede (partizione): indisponibilità di un sistema i-series (24-25 sedi): disastro informatico: 12 ore 24 ore 96 ore Perdita dati tendente a zero per tutte le Sedi. 9 La soluzione per la piattaforma i-series Essendo in corso un progetto di migrazione delle applicazioni AS/400 verso una piattaforma.net, la soluzione per la piattaforma i-series deve ritenersi ormai superata. La continuità operativa relativa a tali applicazione rientro ora nella soluzione dell ambiente open descritta appresso. 10

6 Le soluzione per la piattaforma z-series La soluzione prevede la duplicazione on-line dei dati di produzione sul polo di backup, utilizzando la tecnologia XRC (dasd) e PtP VTS (tape). La consistenza dei dati è avviene tramite GDPS-XRC. Il polo di backup dispone di potenza elaborativa dormiente. ATTIVITA QUOTIDIANE Mirroring dei dati DM e PN c/o centro di prod. SVA c/o polo di backup IN EMERGENZA Chiusura attività nel polo di backup e attivazione della potenza dormiente I dati nel polo di backup diventano i primari ATTIVITA PERIODICHE Test ed adeguamento della soluzione nel tempo Centro di Produzione (Sala A) 1a 1b 1a 1 REMOTE COPY DATI A DISCO Intercettazione degli aggiornamenti sui dischi primari mediante software che ripropone gli aggiornamenti anche sui secondari in modalità asincrona. 1b Risorse non impiegate nelle attività quotidiane 2 A A 2 2 Polo di Backup (Sala B) REMOTE COPY DATI A NASTRO Aggiornamento reciproco immediato dei due robot nastri dedicati alla gestione dei dati vivi mediante l utilizzo di due Peer to Peer.(A e B). Risorse impiegate nelle attività quotidiane 11 I livelli di servizio per z-series In caso di indisponibilità della Sala A, l esercizio passa in Sala B. In caso di indisponibilità della Sala B, lo SVA (Sviluppo Appl.) viene attivato in Sala A. Livelli di servizio: attivazione dell infrastruttura informatica entro attivazione del sistema SVA (c/o DCSIT) entro 2 ore 72 ore Adottabile a fronte di: disastro informatico qualsiasi evento fisico (infrastruttura, hardware) in grado di generare indisponibilità dei servizi superiore alle 2-4 ore Prerequisiti: separazione ambiente SVA da PN e DM consolidamento storage (riduzione n. CU, canali FICON) adozione del virtualizzatore nastri (IBM VTS) 12

7 La soluzione per la Server Farm IBM x445 SAN EAP (Esercizio Applicazioni Periferiche) COMPAQ GS320 SAP IBM Shark NetFinity, Siemens Servizi di Infrastruttura ed altri applicativi VIRTUALIZZAZIONE DELLO STORAGE Approntamento nel sito primario L ambiente non necessita di predisposizione per soddisfare i requisiti della soluzione Unico prerequisito: il boot deve avvenire da dischi in SAN Approntamento nel sito primario I dischi hanno collegamenti Fiber Channel e quinpossono essere connessi alla SAN Approntamento nel sito primario Consolidamento dello storage in SAN Consolidamento Server e Sistemi Operativi 13 La soluzione per la Server Farm 14

8 La Rete di telecomunicazione Il centro di produzione ed il polo di backup sono connessi tramite un anello in fibra ottica dedicato. Il traffico R.U.P.A. è distribuito sui 2 centri. PRODUZIONE BACKUP 15 I servizi fondamentali del progetto Il progetto prevede i servizi necessari per la realizzazione ed l adeguamento nel tempo della soluzione. Progettazione della soluzione Housing delle risorse elaborative presso il polo di backup Risorse elaborative e capacità storage di backup Postazioni di lavoro utilizzabili durante le situazioni di emergenza Presidio operativo H24 presso il polo di backup Sviluppo e mantenimento del Contingency Plan Simulazioni periodiche della soluzione Training per il personale addetto alla gestione delle emergenze informatiche Training sulle nuove funzionalità introdotte (XRC, PtP VTS, Vision Suite, ) 16

9 Il Contingency Plan - obiettivi Descrive il processo di contenimento degli effetti conseguenti a eventi eccezionali ed il ripristino dei servizi informatici interrotti. L efficace gestione della crisi richiede il coinvolgimento di tutta l'organizzazione aziendale. CRISI RECOVERY RIENTRO Allarme Allarme Ispezioni e sopralluoghi Ispezioni e sopralluoghi Valutazione entità del danno Valutazione entità del danno Stima indisponibilità Stima indisponibilità Dichiarazione di Disastro Dichiarazione di Disastro Comunicazioni dipendenti Comunicazioni dipendenti Istruzioni per reparto Istruzioni per reparto Attivazione di processi Attivazione di processi alternativi alternativi Invio dati a centro alternativo Invio dati a centro alternativo Trasferta personale Trasferta personale Organizzazione turni di lavoro Organizzazione turni di lavoro Logistica per dipendenti Logistica per dipendenti Servizi IT da centro alternativo Servizi IT da centro alternativo Ripristino centro primario Ripristino centro primario Predisposizione uffici Predisposizione uffici Predisposizione sistemi Predisposizione sistemi Predisposizione connettività Predisposizione connettività Produzione da centro Produzione da centro primario primario CRISI RECOVERY RIENTRO Conoscere l'intero processo di recovery Conoscere l'intero processo di recovery Formalizzare le procedure e le responsabilità Formalizzare le procedure e le responsabilità Garantire efficacia ed efficienza del Piano Garantire efficacia ed efficienza del Piano Ricevere la segnalazione di allarme Ricevere la segnalazione di allarme Valutare l evento Valutare l evento Dichiarare il disastro (Manager) Dichiarare il disastro (Manager) Decidere le contromisure Decidere le contromisure Attivare le contromisure Attivare le contromisure Coordinare le attività di ripristino Coordinare le attività di ripristino Predisporre e coordinare il rientro Predisporre e coordinare il rientro Gestione Gestione Immobili Immobili Comunicazioni Comunicazioni e e Immagine Immagine Sicurezza Sicurezza e e Prevenzione Prevenzione Amministrazione Amministrazione del del Personale Personale Direzione Direzione Affari Affari Legali Legali Ufficio Ufficio Tecnico Tecnico Area Area Informatica Informatica 17 Gestione della crisi struttura organizzativa La gestione delle situazioni di emergenza è responsabilità del Comitato di Crisi, al quale si affiancano i rappresentanti delle Direzioni impattate dalla crisi. Comitato di Crisi Responsabile Comitato di Crisi Segreteria In caso di indisponibilità parziale o totale dell infrastruttura tecnologica, la struttura organizzativa dell Istituto opera in accordo con lo specifico funzionigramma predisposto per la gestione della crisi. Sorveglianza Comitato di Coordinamento Assessment Immobili ed Infrastrutture Squadre di Intervento Sistemisti Operatori Call Center Supporto Applicativo 18

10 Il collaudo Simulazione della indisponibilità di tutte le apparecchiature TLC nella DCSIT impedimento delle connessioni dalla rete RUPA, verso la sede DCSIT e verso il polo di backup, da parte delle Sedi; disconnessione del collegamento tra la sede DCSIT ed il polo di backup; abilitazione della connessione RUPA con la Sede prescelta per il test. Simulazione della indisponibilità dei soli sistemi z-series di produzione impedimento delle connessioni dalla rete RUPA, verso la sede DCSIT e verso il polo di backup, da parte delle Sedi; riconnessione del collegamento tra la sede DCSIT ed il polo di backup; abilitazione della connessione RUPA con la Sede prescelta per il test. Verifiche effettuate connessioni alla Rete allineamento dei dati tra i due centri test delle applicazioni sia centrali che dipartimentali 19 Per ulteriori informazioni Dott. Renzo Ferrucci Direttore dell Area Pianificazione, Gestione e Capacity Planning I.N.P.S. Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Viale Civiltà del lavoro, 46 ROMA Tel

La Business Continuity nei sistemi previdenziali: la realizzazione INPS

La Business Continuity nei sistemi previdenziali: la realizzazione INPS La Business Continuity nei sistemi previdenziali: la realizzazione INPS Roma, 10 maggio 2006 La complessità dell I.N.P.S. oltre il 95% dei processi automatizzati circa 80.000 Kloc di patrimonio applicativo

Dettagli

Centro Unico di Backup: l esperienza INPS

Centro Unico di Backup: l esperienza INPS Centro Unico di Backup: l esperienza INPS I servizi erogati Offre servizi diversi a circa 42 milioni di utenti cittadini, pensionati, lavoratori dipendenti, lavoratori autonomi, lavoratori parasubordinati,

Dettagli

Disaster Recovery: Aspetti tecnico-organizzativi

Disaster Recovery: Aspetti tecnico-organizzativi Disaster Recovery: Aspetti tecnico-organizzativi Business Continuity and Recovery Services IBM Italia 2002 IBM Corporation 2005 IBM Corporation LA CONTINUITÀ OPERATIVA La continuità operativa ha un perimetro

Dettagli

Quale la soluzione più adatta per la continuità del tuo business? Mario Bezzi Consulting It Specialist, IBM Italia

Quale la soluzione più adatta per la continuità del tuo business? Mario Bezzi Consulting It Specialist, IBM Italia Quale la soluzione più adatta per la continuità del tuo business? Mario Bezzi Consulting It Specialist, IBM Italia La mappa dei rischi Frequenza di Accadimento (Anni) Virus Data Corruption Data driven

Dettagli

Business continuity per la PA, G. Pontevolpe

Business continuity per la PA, G. Pontevolpe Business continuity per la PA Ing. Gianfranco Pontevolpe Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Programma Generalità sul disaster recovery Disaster recovery e sicurezza Aspetti

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO DELL IPOST E DELLA SOLUZIONE DI DISASTER RECOVERY RICHIESTA

DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO DELL IPOST E DELLA SOLUZIONE DI DISASTER RECOVERY RICHIESTA ALLEGATO 4 DESCRIZIONE DEL CONTESTO TECNOLOGICO DELL IPOST E DELLA SOLUZIONE DI DISASTER RECOVERY RICHIESTA INDICE ALLEGATO 4... 1 E DELLA SOLUZIONE DI... 1 1. PREMESSA... 3 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...

Dettagli

Continuità operativa - FAQ

Continuità operativa - FAQ Continuità operativa - FAQ Cosa è la Continuità Operativa? La continuità operativa è l insieme di attività volte a minimizzare gli effetti distruttivi, o comunque dannosi, di un evento che ha colpito un

Dettagli

A passo sicuro nel mondo IT

A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT Le scelte effettuate, le esperienze acquisite e la capacità di applicarle nella realizzazione dei progetti hanno fatto sì che, nel corso degli anni,

Dettagli

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione

La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione La sicurezza nella società digitale e nuovi modelli d uso ICT per la Pubblica Amministrazione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Massimiliano D Angelo Forum PA, 30 maggio 2013 1 I numeri

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

Soluzioni di Business Continuity: Metodologie e tecnologie abilitanti

Soluzioni di Business Continuity: Metodologie e tecnologie abilitanti 2 Congresso Nazionale Banche Club TI Verona 24 giugno 2005 Soluzioni di Business Continuity: Metodologie e tecnologie abilitanti Giovanni Oldani IBM Senior Consultant 1 Auditorium del Banco Popolare di

Dettagli

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione Semplicità e flessibilità con il primo server con tecnologia IBM i5 520 Le piccole e medie imprese desiderano concentrarsi sul proprio business e non sull infrastruttura IT. IBM _` i5 520 offre non solo

Dettagli

La gestione sicura e flessibile della. della infrastruttura IT nell'azienda. Benvenuti. La gestione sicura e flessibile. Sarezzo, 24 settembre 2008

La gestione sicura e flessibile della. della infrastruttura IT nell'azienda. Benvenuti. La gestione sicura e flessibile. Sarezzo, 24 settembre 2008 della infrastruttura IT nell'azienda Benvenuti Benvenuto (Mauro Gaeta Resp.Commerciale Ingest Srl) Criteri per la definizione dei livelli di servizio all'azienda, tramite la gestione dei back up, sistemi

Dettagli

IBM System i5 520 Express

IBM System i5 520 Express Un unico sistema adatto a qualsiasi applicazione, con eccezionale rapporto prezzo/prestazioni IBM System i5 520 Express Caratteristiche principali Sistema operativo, database e Funzioni integrate di tool

Dettagli

BOZZA PRELIMINARE. Capitolato Tecnico. per l affidamento dei servizi di Disaster Recovery degli Istituti assistenziali e previdenziali pubblici

BOZZA PRELIMINARE. Capitolato Tecnico. per l affidamento dei servizi di Disaster Recovery degli Istituti assistenziali e previdenziali pubblici Capitolato Tecnico per l affidamento dei servizi di Disaster Recovery degli Istituti assistenziali e previdenziali pubblici 1 1 DEFINIZIONI E GLOSSARIO DEI PRINCIPALI TERMINI USATI NEL DOCUMENTO E NEGLI

Dettagli

19/06/2006 Template Documentation 1

19/06/2006 Template Documentation 1 19/06/2006 Template Documentation 1 La gestione e il controllo dei rischi operativi richiede un approccio multi-disciplinare, che comprende tra l altro i temi della sicurezza e della business continuity.

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze Dipartimento per le politiche fiscali Ufficio coordinamento tecnologie informatiche Mariano Lupo

Ministero dell economia e delle finanze Dipartimento per le politiche fiscali Ufficio coordinamento tecnologie informatiche Mariano Lupo Continuità operativa e Disaster recovery Ministero dell economia e delle finanze Dipartimento per le politiche fiscali Ufficio coordinamento tecnologie informatiche Mariano Lupo Alcuni concetti Gestione

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Le soluzioni Cisco di business continuity

Le soluzioni Cisco di business continuity Le soluzioni Cisco di business continuity Un efficace piano di business continuity dovrebbe includere: Analisi del rischio: analisi dei processi produttivi, costi dei downtime e del ripristino Piano di

Dettagli

2 Congresso Nazionale Banche Club TI

2 Congresso Nazionale Banche Club TI 2 Congresso Nazionale Banche Club TI Verona 24 giugno 2005 Gianpietro Ravasio Direttore Tecnologia e Gestione Produzione 1 Auditorium del Banco Popolare di Verona e Novara Centro Servizi - Via Meucci,

Dettagli

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Gara n. 4066 Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Pagina 1 di 5 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE... 3 2. PROGETTO

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

LA CONTINUITA OPERATIVA Dott. Giovanni Rellini Lerz

LA CONTINUITA OPERATIVA Dott. Giovanni Rellini Lerz Il Nuovo Codice dell Amministrazione Digitale: opportunità per i cittadini, adempimenti per le amministrazioni Napoli, 28 aprile 2011 LA CONTINUITA OPERATIVA Dott. Giovanni Rellini Lerz Introduzione alla

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

DatavenetaBC. Note tecniche del servizio. edizione 2015 PERSONAL COMPUTER - SERVER - RETI - VPN - SICUREZZA & PRIVACY

DatavenetaBC. Note tecniche del servizio. edizione 2015 PERSONAL COMPUTER - SERVER - RETI - VPN - SICUREZZA & PRIVACY SEDE DI TREVISO Via Mattei, 2 31030 Casier (TV) Tel: 0422.381109 Fax: 0422.1833029 Web:www.dataveneta.it Assistenza: assistenza@dataveneta.it Commerciale:preventivi@dataveneta.it DatavenetaBC Cloud Computing

Dettagli

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile IBM i5/os garantisce la continua operatività della vostra azienda IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile Caratteristiche principali Introduzione del software HASM (High Availability

Dettagli

Aldo Serraglio Infracom Italia S.p.A. Business Unit ICT Outsourcing. Infracom case studies per la gestione tecnologica del rischio operativo

Aldo Serraglio Infracom Italia S.p.A. Business Unit ICT Outsourcing. Infracom case studies per la gestione tecnologica del rischio operativo Aldo Serraglio Infracom Italia S.p.A. Business Unit ICT Outsourcing Infracom case studies per la gestione tecnologica del rischio operativo 1 Il Gruppo Infracom Competenze, Metodologie, Servizi ed Infrastrutture

Dettagli

San Giovanni Teatino 29 Novembre 2012. Marco Perini Collaboration Value m.perini@computergross.it +39 366 6280251

San Giovanni Teatino 29 Novembre 2012. Marco Perini Collaboration Value m.perini@computergross.it +39 366 6280251 San Giovanni Teatino 29 Novembre 2012 Marco Perini Collaboration Value m.perini@computergross.it +39 366 6280251 Computergross e il Tailor Made L offering di Computer Gross si arricchisce di opportunità

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

CONTINUITÀ OPERATIVA E DISASTER RECOVERY NELLA P.A.

CONTINUITÀ OPERATIVA E DISASTER RECOVERY NELLA P.A. CONTINUITÀ OPERATIVA E DISASTER RECOVERY NELLA P.A. DEFINIZIONI CONTINUITÀ OPERATIVA capacità di reagire e rispondere a eventi imprevisti che compromettano il funzionamento ICT DISASTER RECOVERY sinonimo

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI

NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI NEL BUSINESS, ACCANTO A VOI Una nuova azienda che, grazie all'esperienza ventennale delle sue Persone, è in grado di presentare soluzioni operative, funzionali e semplici, oltre ad un'alta qualità del

Dettagli

tt CLOUD THINK HIGHER WORK LIGHTER

tt CLOUD THINK HIGHER WORK LIGHTER tt CLOUD THINK HIGHER WORK LIGHTER tt CLOUD SERVIZI DI HOSTING Oggi sono sempre di più le piccole e medie imprese che scelgono di virtualizzare la capacità di un server e le applicazioni aziendali risparmiando

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA Sicurezza Network, hardware e software Claudio Giovanzana Direzioni Sistemi Informativi Ospedale H San Raffaele Milano, 18 gennaio 2007 1 Sicurezza: Definizione

Dettagli

Sicurezza ICT e continuità del Business. Igea Marina Rimini - 5 luglio 2013

Sicurezza ICT e continuità del Business. Igea Marina Rimini - 5 luglio 2013 Sicurezza ICT e continuità del Business Igea Marina Rimini - 5 luglio 2013 Indice L approccio alla Sicurezza ICT La rilevazione della situazione L analisi del rischio Cenni agli Standard di riferimento

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP

Dettagli

La sicurezza informatica in Azienda: backup, continuità di servizio e disaster recovery. Stefania Martini

La sicurezza informatica in Azienda: backup, continuità di servizio e disaster recovery. Stefania Martini La sicurezza informatica in Azienda: backup, continuità di servizio e disaster recovery Stefania Martini Business Continuity Vs. Disaster Recovery Business Continuity BC è un processo che si basa su persone,

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

Audit & Sicurezza Informatica. Linee di servizio

Audit & Sicurezza Informatica. Linee di servizio Audit & Sicurezza Informatica Linee di servizio Application Control Consulting Molte organizzazioni hanno implementato applicazioni client/server integrate, come SAP e Oracle Queste applicazioni aumentano

Dettagli

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business Sistemi IBM _` iseries Caratteristiche principali Fornisce modalità più veloci, estremamente affidabili e sicure

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

Lamberto Celaia Responsabile Servizio Elaborazione Dati BUSINESS CONTINUITY. 14 Febbraio 2003

Lamberto Celaia Responsabile Servizio Elaborazione Dati BUSINESS CONTINUITY. 14 Febbraio 2003 Lamberto Celaia Responsabile Servizio Elaborazione ati BUSINESS CONTINUITY 14 Febbraio 2003 2 a banca locale a banca nazionale mono-brand Espansione della rete principalmente tramite acquisizioni Primi

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Seminario tecnico - Commissione ICT L affidabilità delle strutture ICT critiche

Seminario tecnico - Commissione ICT L affidabilità delle strutture ICT critiche Seminario tecnico - Commissione ICT L affidabilità delle strutture ICT critiche Parte 2 - Architetture ICT e soluzioni organizzative per BC e DR, standard, normativa banche e PA Lead Auditor ISO 22301

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.8

Dettagli

Soluzioni e servizi a supporto della continuità del business. Padova, 9 ottobre 2008. Francesco Scribano BCRS Leader Italia

Soluzioni e servizi a supporto della continuità del business. Padova, 9 ottobre 2008. Francesco Scribano BCRS Leader Italia Soluzioni e servizi a supporto della continuità del business Padova, 9 ottobre 2008 Francesco Scribano BCRS Leader Italia Agenda Il contesto Le soluzioni Gli asset Information Protection Services CONTESTO

Dettagli

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i IBM PowerHA SystemMirror for IBM i Resilienza senza tempi di inattività Caratteristiche principali Soluzione hardware IBM per alta disponibilità e disaster recover (DR) Facilità d uso, operazioni automatiche

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

PROGETTO Backup Consolidation

PROGETTO Backup Consolidation PROGETTO Backup Consolidation BENEFICI DELLA SOLUZIONE Consolidamento: il primo vantaggio della soluzione proposta è quello di ottenere una soluzione unica per il salvataggio dei dati dell intero CED.

Dettagli

La continuità operativa in INPS L esperienza del CUB Dionigi Spadaccia CIO

La continuità operativa in INPS L esperienza del CUB Dionigi Spadaccia CIO La continuità operativa in INPS L esperienza del CUB Dionigi Spadaccia CIO Direzione centrale sistemi informativi e telecomunicazioni L azienda INPS 1/2 Offre servizi diversi a circa 42 milioni di utenti

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Hoox S.r.l. Company profile aziendale. Autore : Hoox S.r.l. Data : Anno 2013

Hoox S.r.l. Company profile aziendale. Autore : Hoox S.r.l. Data : Anno 2013 Hoox S.r.l. Company profile aziendale Autore : Hoox S.r.l. Data : Anno 2013 Chi siamo Hoox è una società di servizi ICT (Information and Communication Technology) orientata alla progettazione, realizzazione

Dettagli

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola Mauro Sarti msarti@nordestservizi.it 1 Sfatiamo una leggenda, l AS400 è una macchina chiusa.. - Multipiattaforma - Nuove e potenti tecnologie - Nuovi

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

L obiettivo che si pone è di operare nei molteplici campi dell informatica aziendale, ponendosi come partner di riferimento per l utenza aziendale.

L obiettivo che si pone è di operare nei molteplici campi dell informatica aziendale, ponendosi come partner di riferimento per l utenza aziendale. E una realtà nelle tecnologie informatiche dal 1990. Dalla nascita del nucleo iniziale, con le attività di assistenza tecnica e di formazione, alla realtà attuale, di specialisti a tutto campo nei servizi

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa. Marco Filippi Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte

I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa. Marco Filippi Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte I servizi ICT a supporto della Continuità Operativa Marco Filippi Programma di Continuità Operativa - CSI Piemonte La strategia ICT in Piemonte Infrastrutture su tutto il territorio per ridurre il digital

Dettagli

Hitachi Data Systems Company Overview and Direction

Hitachi Data Systems Company Overview and Direction Hitachi Data Systems Company Overview and Direction Roberto Salucci Solutions Consultant Giugno, 2006 2005 Hitachi Data Systems Hitachi Data Systems Corporation Wholly owned subsidiary of Hitachi,Ltd.

Dettagli

SERVIZI PMI. Project management outsourcing. Business Impact Analysis (BIA) Disaster Recovery Plan Design (DRP)

SERVIZI PMI. Project management outsourcing. Business Impact Analysis (BIA) Disaster Recovery Plan Design (DRP) SERVIZI PMI Project management outsourcing La vita (dell IT) è quella cosa che succede mentre siamo impegnati a fare tutt altro e quindi spesso capita di dover implementare una nuova piattaforma applicativa,

Dettagli

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati Archiviazione, backup e recupero per realizzare la promessa della virtualizzazione Gestione unificata delle informazioni per ambienti aziendali Windows L'esplosione delle informazioni non strutturate Si

Dettagli

/DVROX]LRQHWHFQRORJLFDSHUOD EXVLQHVVFRQWLQXLW\ GHOJUXSSR036 5REHUWR3LDQLJLDQL &RPSHWHQFH &HQWHU 8IILFLR$UFKLWHWWXUHH,QQRYD]LRQH

/DVROX]LRQHWHFQRORJLFDSHUOD EXVLQHVVFRQWLQXLW\ GHOJUXSSR036 5REHUWR3LDQLJLDQL &RPSHWHQFH &HQWHU 8IILFLR$UFKLWHWWXUHH,QQRYD]LRQH /DVROX]LRQHWHFQRORJLFDSHUOD EXVLQHVVFRQWLQXLW\ GHOJUXSSR036 5REHUWR3LDQLJLDQL &RPSHWHQFH &HQWHU 8IILFLR$UFKLWHWWXUHH,QQRYD]LRQH ,O*UXSSR036 *OL DVVHWµGHO*UXSSRDO 9 28.508 dipendent i 9 1.856 spor t elli

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology Cloud Computing...una scelta migliore Communication Technology Che cos è il cloud computing Tutti parlano del cloud. Ma cosa si intende con questo termine? Le applicazioni aziendali stanno passando al

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

NUMERO 1O l esperienza migliora il business

NUMERO 1O l esperienza migliora il business NUMERO 1O l esperienza migliora il business Dal 1986 al vostro fianco NUMERO 1O, a più di vent anni dalla sua nascita, rappresenta il polo di riferimento nell esperienza informatica legata al business.

Dettagli

Ministero degli Affari Esteri

Ministero degli Affari Esteri Ministero degli Affari Esteri MaeCloud al lavoro Linea Informatica di Migrazione, Emergenza e Sicurezza Progetto LIMES Relatore: Direttore Centrale per l ICT Consigliere di Ambasciata Luigi Ferrari Il

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Studio di Fattibilità Tecnica

Studio di Fattibilità Tecnica COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Provincia di Treviso Tel. 0422/798525 - Fax 0422/791045 e-mail: ragioneria@comune.monastier.tv.it pec: ragioneria.comune.monastier.tv@pecveneto.it Studio di Fattibilità Tecnica

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

Business Resilience. Introduzione alle tecnologie abilitanti. Mambella Luca IBM GTS. 2007 IBM Corporation

Business Resilience. Introduzione alle tecnologie abilitanti. Mambella Luca IBM GTS. 2007 IBM Corporation Business Resilience Introduzione alle tecnologie abilitanti Mambella Luca IBM GTS 2007 IBM Corporation L evoluzione dei modelli di business e l innovazione tecnologica generano nuove opportunità ma introducono

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO ARREDO3 Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO

DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO DIPARTIMENTO INFORMATIVO e TECNOLOGICO ARTICOLAZIONE DEL DIPARTIMENTO Il Dipartimento Informativo e Tecnologico è composto dalle seguenti Strutture Complesse, Settori ed Uffici : Struttura Complessa Sistema

Dettagli

INFORMATIVA DI GIUNTA

INFORMATIVA DI GIUNTA COPIA ATTI: 1787/3.6/2014/1 N. REP. GEN. 5/2014 INFORMATIVA DI GIUNTA Oggetto: Informativa in merito alla realizzazione del Piano di Continuità Operativa del Sistema Informativo della Provincia di Milano.

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

Paradosso dell Informazione

Paradosso dell Informazione La Conservazione della Memoria Digitale Lecce 18 settembre 2008 Paradosso dell Informazione Quantità di Informazioni / Disponibilità Diffusione / Capacità di Trasmissione Capacità di Integrazione ed Elaborazione

Dettagli

Per una migliore qualità della vita CERTIQUALITY. La certificazione strumento di Business Continuity: gli standard ISO 27001 e ISO 22301

Per una migliore qualità della vita CERTIQUALITY. La certificazione strumento di Business Continuity: gli standard ISO 27001 e ISO 22301 Per una migliore qualità della vita CERTIQUALITY La certificazione strumento di Business Continuity: gli standard ISO 27001 e ISO 22301 CHI SIAMO Certiquality è una società la cui attività è orientata

Dettagli

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i IBM PowerHA SystemMirror for IBM i Eliminazione dei tempi di fermo Punti di forza Soluzione hardware IBM per alta disponibilità e disaster recover (DR) Facilità d uso, operazioni automatiche di HA e DR

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

Piano di Continuità Operativa ICT

Piano di Continuità Operativa ICT LOGO DELL AMMINISTRAZIONE Piano di Continuita Operativa ICT Esempio di modello generale X/XX/201X F I R M E Unità/Ruolo Nominativo Firma PREPARATO DA: CONTROLLATO DA: APPROVATO DA: AUTORIZZATO DA: 2 LISTA

Dettagli

GOVERNANCE, RISK & COMPLIANCE: Rev. Nov. 2014. Un software a supporto

GOVERNANCE, RISK & COMPLIANCE: Rev. Nov. 2014. Un software a supporto GOVERNANCE, RISK & COMPLIANCE: Rev. Nov. 2014 Un software a supporto Novembre 2014 Governance, risk & compliance Una gestione integrata ed efficiente della GRC Deleghe & poteri Impostazione e monitoraggio

Dettagli

INFORMATION SECURITY. AXXEA Srl Via Francesco Soave, 24 I - 20135 Milano I SERVIZI DI CONSULENZA. www.axxea.it info@axxea.it

INFORMATION SECURITY. AXXEA Srl Via Francesco Soave, 24 I - 20135 Milano I SERVIZI DI CONSULENZA. www.axxea.it info@axxea.it INFORMATION SECURITY I SERVIZI DI CONSULENZA. AXXEA Srl Via Francesco Soave, 24 I - 20135 Milano www.axxea.it info@axxea.it INDICE 1. SICUREZZA DELLE INFORMAZIONI... 3 1.1 ANALISI DELLO STATO DELL ARTE...

Dettagli

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario 1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 1.1 Introduzione... 19 1.2 Sviluppo tecnologico delle minacce... 19 1.2.1 Outsourcing e re-engineering... 23 1.3 Profili delle minacce... 23 1.3.1 Furto... 24 1.3.2

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Gestione Operativa CED

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Gestione Operativa CED Gestione Operativa CED dell Università e della Ricerca Indice dei contenuti 1. SCHEDA SERVIZIO GESTIONE OPERATIVA CED...4 1.1. TIPOLOGIA... 4 1.2. SPECIFICHE DEL SERVIZIO... 4 1.2.1 Descrizione del servizio...

Dettagli

LA RETE INTEGRATA DEI DATA CENTER

LA RETE INTEGRATA DEI DATA CENTER MANAGED OPERATIONS LA RETE INTEGRATA DEI DATA CENTER I Data Center di Engineering, grazie alle migliori infrastrutture e tecnologie, garantiscono i più elevati standard di sicurezza, affidabilità ed efficienza.

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Guida alla redazione del Business Continuity Plan per gli intermediari finanziari

Guida alla redazione del Business Continuity Plan per gli intermediari finanziari www.compliancenet.it www.prometeomc.it Guida alla redazione del Business Continuity Plan per gli intermediari finanziari 22 luglio 2010 - versione 1.0 http://www.compliancenet.it/content/guida-business-continuity

Dettagli

Consolidamento Server

Consolidamento Server Consolidamento Server Consolidare i server significa ridurre il numero di computer della sala macchine lasciando invariati i servizi offerti grazie alla tecnologia di virtualizzazione, che è lo strumento

Dettagli

Dal mainframe al Cloud, attraverso l hosting e l ASP. Il Capo V del C.A.D.

Dal mainframe al Cloud, attraverso l hosting e l ASP. Il Capo V del C.A.D. Dal mainframe al Cloud, attraverso l hosting e l ASP Milano, 24 maggio 2012 Prof. Avv. Alessandro Mantelero Politecnico di Torino IV Facoltà I. Il valore dei dati pubblici Dati pubblici: - patrimonio dell'ente

Dettagli

PaaS per utenti IBM AS/400

PaaS per utenti IBM AS/400 PaaS per utenti IBM AS/400 In collaborazione con Emilio Galavotti Direttore Strategie ACANTHO: SOLIDITÀ AL SERVIZIO DEI CLIENTI ACANTHO Acantho è la società di telecomunicazioni dell Emilia-Romagna attenta

Dettagli

1.350 SPECIALISTI 15.000 SERVER GESTITI 330 CLIENTI MANAGED OPERATIONS

1.350 SPECIALISTI 15.000 SERVER GESTITI 330 CLIENTI MANAGED OPERATIONS MANAGED OPERATIONS MANAGED OPERATIONS La Direzione Managed Operations offre servizi tecnologici ed infrastrutturali per tutti i settori di mercato del Gruppo Engineering, con un ampio spettro di soluzioni,

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Caso di successo Microsoft Virtualizzazione Gruppo Arvedi Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Informazioni generali Settore Education Il Cliente Le

Dettagli