Vicenza, 20 giugno 2008

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Vicenza, 20 giugno 2008"

Transcript

1 Vicenza, 20 giugno 2008

2 Profondi mutamenti nel mondo dei materiali gemmologici durante gli ultimi 20 anni

3 Nuove tecnologie hanno permesso lo sviluppo di: nuove sintesi affinazione dei metodi di sintesi sviluppo di trattamenti per migliorare l aspetto dei materiali gemmologici (colore, trasparenza, omogeneità)

4 DIAMANTE SINTETICO Sintesi con metodo BELT BARS CVD Materiale gemmologico sintetico

5 PRESSIONE /TEMPERATURA HPHT Materiale gemmologico trattato Trattamento che consiste nel riscaldare diamanti a temperature elevatissime, dell ordine di 2000 C in condizioni di alte pressioni (60000 atm.). Il risultato varia in base alla tipologia di diamante, ovvero: Alla presenza di tracce di azoto nella struttura Alla quantità di tale elemento A come esso sia collocato nel reticolo cristallino del diamante All ambiente (presenza di ossigeno)

6 Materiale gemmologico trattato PRESSIONE /TEMPERATURA HPHT diamanti naturali con colore modificato, per trattamento termico e pressione.

7 Materiale gemmologico trattato PRESSIONE /TEMPERATURA HPHT diamanti sintetici con colore modificato, per trattamento termico e pressione.

8 Materiale gemmologico trattato IRRAGGIAMENTO + HPHT diamanti naturali Irraggiati e successivamente Sottoposti a trattamento termico e pressione.

9 Materiale gemmologico trattato FORATURA LASER Utilizzando un laser viene eseguito un canale che raggiunge l inclusione. Utilizzando appositi acidi l inclusione viene sciolta.

10 FORATURA LASER Materiale gemmologico trattato

11 RIEMPIMENTO DI FESSURE Materiale gemmologico trattato Procedimento che prevede di riempire fessure con sostanza vetrosa ad alto indice di rifrazione per aumentare la trasparenza ed omogeneità del cristallo Le fratture riempite mostrano, se osservate sotto una determinata angolazione, un colore uniforme (generalmente giallo-arancio, ma anche rosa-violaceo) che, ruotando leggermente la pietra, cambia bruscamente (diventando blu elettrico o più raramente blu-verde o verde-giallastro).

12 RIEMPIMENTO DI FESSURE Materiale gemmologico trattato

13 RIEMPIMENTO DI FESSURE Materiale gemmologico trattato

14

15

16

17

18

19

20 Materiale gemmologico Sostanza naturale o artificiale adatta all uso di adorno personale o di ornamentazione Materiale gemmologico naturale / sintetico Materiale gemmologico trattato Materiale gemmologico di origine naturale, artificiale o di coltura modificato dall uomo nelle proprietà chimiche e/o fisiche norma UNI 10245

21 Quali sono i TRATTAMENTI a cui sono sottoposti RUBINO e ZAFFIRO? Riscaldamento Riscaldamento con additivi (residui) Termodiffusione Riempimento di fessure e cavità Tintura Irraggiamento Ricopertura

22 RUBINO e ZAFFIRO Riscaldamento Effetti sul colore zaffiro scaldato zaffiro non scaldato

23 RUBINO e ZAFFIRO Riscaldamento Effetti sulle inclusioni inclusione in rubino scaldato inclusioni a batuffolo e ad atollo in zaffiro scaldato

24 DICHIARAZIONE Come deve essere la DICHIARAZIONE la per un corindone (rubino, zaffiro) riscaldato? Specie CORINDONE NATURALE Varietà RUBINO, ZAFFIRO, altro Commenti Evidenze da riscaldamento In alcuni paesi le regole in vigore consentono l uso di una sigla da affiancare al nome, quale ad esempio H (Heated) oppure TE (Thermal enhanced)

25 CERTIFICATO DI ANALISI GEMMOLOGICA GEMMOLOGICAL REPORT

26 ESITO DI ANALISI SHORT REPORT

27 RUBINO Riscaldamento con additivi (residui) Effetti sul colore e sulla trasparenza Durante il processo di riscaldamento i rubini possono essere posti a contatto con sostanze diverse (ad esempio borace) e portati a temperature di circa 1800 C. Le sostanze presenti fondono durante il riscaldamento e penetrano nelle fessure e cavità delle gemme, interagendo a contatto con il rubino.

28 Dichiarazione per un rubino riscaldato con residui Specie CORINDONE NATURALE Varietà RUBINO, ZAFFIRO Commenti Evidenze da riscaldamento con lievi/moderati/rilevanti residui in fessure

29 Dichiarazione del Riscaldamento con additivi (residui in fessure e cavità) RUBINO Evidenze da riscldamento con residui in fessure

30 RUBINO e ZAFFIRO SINTETICI e NATURALI Inclusioni a confronto ala di fondente in rubino sintetico ala fluida in zaffiro naturale ala in rubino naturale

31 Dichiarazione per un rubino sintetico Specie Varietà CORINDONE SINTETICO RUBINO SINTETICO Commenti //

32 ZAFFIRO Termodiffusione Riscaldamento con apporto di elementi chimici Effetti sul colore e sulla trasparenza Mediante il processo di termodiffusione si fanno penetrare elementi estranei all interno della gemma

33 Dichiarazione per zaffiro termodiffuso Specie Varietà CORINDONE NATURALE ZAFFIRO Commenti Evidenze da riscaldamento, colore modificato per diffusione di elementi chimici da una sorgente esterna

34 RUBINO Riempimento di fessure La tecnica di riempire le fessure con olio colorato era una pratica già diffusa nel 400 d.c. olio colorato in rubino

35 Il materiale di partenza è molto fratturato e di colore chiaro. Le fratture possono essere indotte artificialmente mediante riscaldamento e successiva immersione in acqua fredda. Le fratture vengono impregnate con tinture diverse. Tintura cabochon di colore rosso porpora, tinto

36 RUBINO Riempimento di fessure con vetro al piombo L aspetto dei rubini molto fratturati con scarsa trasparenza può venire migliorato facendo penetrare nelle fratture del materiale di tipo vetroso. Flash colorati visibili all interno di un rubino con fessure riempite da vetro

37 RUBINO Riempimento di fessure con vetro al piombo Durante il processo le pietre vengono riscaldate per permettere alla sostanza vetrosa di penetrare nelle fratture. Il vetro ha indice di rifrazione simile a quello del corindone per ridurre o annullare gli effetti di riflessione e rifrazione della luce sulle fratture stesse. Il vetro può essere incolore o rosa arancio. Dopo il trattamento le gemme appaiono più trasparenti e omogenee

38 Dichiarazione per rubino con vetro al piombo Specie Varietà CORINDONE NATURALE RUBINO Commenti Evidenze da riscaldamento e riempimento di fessure con vetro al piombo in Quantità lieve moderata rilevante

39 RUBINO - ZAFFIRO Riscaldamento Termodiffusione Riscaldamento con residui Riempimento di fessure

40 Quali sono i TRATTAMENTI a cui sono sottoposti gli SMERALDI? Riempimento di fessure e cavità Tintura Ricopertura

41 Riempimento di fessure (e cavità) Le fessure presenti nelle gemme causano una riduzione della trasparenza della gemma. Le fessure possono essere rese meno evidenti mediante il riempimento con diversi tipi di sostanze sia incolori, sia colorate. Ciò può comportare anche un riscaldamento della gemma durante il processo.

42 Riempimento di fessure Dopo il trattamento le gemme appaiono più trasparenti e omogenee

43 Mediante l osservazione al microscopio si può rilevare la presenza di sostanza nelle fessure Riempimento di fessure cavità riempita da resina in smeraldo naturale fessure riempite da resina in smeraldo naturale fessura con olio in smeraldo naturale

44

45 Dichiarazione per smeraldo con fessure riempite Specie Varietà BERILLO NATURALE SMERALDO Commenti Riempimento di fessure Quantificazione lieve moderata rilevante Identificazione del riempimento olio resina

46 inclusioni di fondente Smeraldo sintetico

47 Berillo Ricopertura Sferette sfaccettate di berillo incolore ricoperte da sostanza verde a imitazione dello smeraldo

48 Quali sono i TRATTAMENTI a cui sono sottoposte le PERLE (naturali e di coltura)?

49 PERLE Tintura perla di coltura tinta perle di coltura tinte

50 PERLE Modificazione Riscaldamento Tintura Perle di coltura gialle Perle di coltura brune cioccolato

51 Perle Irraggiamento perle grigie a colorazione naturale perle grigie irraggiate L irraggiamento con raggi gamma produce una colorazione grigia della perla.

52 Perle Ricopertura Perla ricoperta con sostanza artificiale Effetti di luminescenza UV di perla imitazione (in alto a sx), perla ricoperta (in alto a dx), perla di coltura (in basso a sx), mabe di madreperla (in basso a dx)

53 Dichiarazione per perle tinte Qualità Nome perle di coltura con nucleo PERLE DI COLTURA CON NUCLEO Commenti Tintura Ambiente di formazione Acqua salata

54 Proposta di Legge sulle Denominazioni Gemmologiche Per nomenclatura unica si intende: a) univoca denominazione dei materiali gemmologici, per cui ogni materiale ha un nome proprio che deve essere utilizzato b) tale denominazione deve essere usata sempre, in qualsiasi momento della compravendita e in qualsiasi stadio Negli articoli 4 e 7 si trovano riferimenti alla nomenclatura unica

55 Articolo E` fatto obbligo di applicare le seguenti denominazioni ai materiali a) «naturale»,, nel caso di materiale gemmologico naturale; b) «trattato»,, nel caso di materiale gemmologico trattato; c) «sintetico»,, nel caso di materiale gemmologico sintetico; d) «di coltura»,, nel caso di materiale gemmologico di coltura; e) «artificiale»,, nel caso di materiale gemmologico artificiale. qualche esempio

56 Articolo 4. denominazioni AMETISTA SINTETICA CITRINO SINTETICO e non ametista idrotermale citrino idrotermale

57 Articolo 4. denominazioni PERLE DI COLTURA o PERLE COLTIVATE e non perle PERLE è riservato alle perle naturali

58 Articolo 4. denominazioni zirconia cubica qualche esempio: ZIRCONIA CUBICA (prodotto sintetico) materiale diverso dal diamante sintetico diamante sintetico

59 Articolo 4. denominazioni qualche esempio: ZAFFIRO TERMODIFFUSO ZAFFIRO è riservato allo zaffiro naturale

60 DISPOSIZIONI GENERALI Articolo E` fatto divieto di importare, esporre, detenere a scopo di 1. E` di importare, esporre, detenere a scopo di vendita, vendere o distribuire a titolo gratuito i materiali e i prodotti elencati al capo I, con una denominazione diversa da quella prevista dalla presente legge. diversa qualche esempio

61 Articolo 7. sì no sì topazio giallo topazio-citrino quarzo-topazio quarzo citrino

62 Articolo 7. sì sì no sì alessandrite naturale alessandrite sintetica alessandrina alessandretta corindone sintetico cangiante

63 perle naturali Articolo 7. perle di coltura sì sì sì perle naturali perle di coltura o coltivate perle-imitazione no perle di vasca perle di Majorica perle di Kobe perle-imitazione

64 1. Per la denominazione dei materiali indicati all articolo articolo 2 è vietato l uso l dei termini «semiprezioso» e «fino». Il termine semiprezioso è fuorviante e non deve essere usato Questo criterio è ribadito anche dalle categorie professionali in campo internazionale (vedi regole CIBJO blue book ) Gemstones Terminology and classification art The term semiprecious is misleading and shall not be used Articolo 5. 5

TARIFFE SERVIZI DI ANALISI GEMMOLOGICHE PUBBLICO CISGEM

TARIFFE SERVIZI DI ANALISI GEMMOLOGICHE PUBBLICO CISGEM TARIFFE SERVIZI DI ANALISI GEMMOLOGICHE PUBBLICO CISGEM Centro Informazione e Servizi Gemmologici FGI Fondazione Gemmologica Italiana Laboratorio Gemmologico : Via Vittor Pisani, 12 20124 MILANO MI Italy

Dettagli

AL PUBBLICO - MARZO 2013

AL PUBBLICO - MARZO 2013 TARIFFE SERVIZI DI ANALISI GEMMOLOGICHE AL PUBBLICO - MARZO 2013 NOTE INTRODUTTIVE AL SERVIZIO DI ANALISI Il servizio di analisi può essere richiesto direttamente presso la sede di viale Achille Papa

Dettagli

CORSO GEMME DI COLORE

CORSO GEMME DI COLORE CORSO GEMME DI COLORE WWW.ACCADEMIAORAFAITALIANA.IT CORSO GEMME DI COLORE Il corso tratta tutti gli aspetti gemmologici relativi alle gemme di colore, loro imitazioni, trattamenti e sintesi. E previsto

Dettagli

Corso con Certificazione I.G.I.

Corso con Certificazione I.G.I. Corso con Certificazione I.G.I. CORSO GLOBALE DI ANALISI GEMMOLOGICA SULLE GEMME DI COLORE Il corso tratta tutti gli aspetti gemmologici relativi alle gemme di colore, loro imitazioni, trattamenti e sintesi.

Dettagli

SERATA GEMMOLOGICA. A cura di Bogni dott. Giorgio in collaborazione del gruppo GAMMAR

SERATA GEMMOLOGICA. A cura di Bogni dott. Giorgio in collaborazione del gruppo GAMMAR SERATA GEMMOLOGICA A cura di Bogni dott. Giorgio in collaborazione del gruppo GAMMAR RUOLO E SCOPI DELLA GEMMOLOGIA Il gemmologo utilizza una serie di strumentazioni allo scopo di riconoscere aspetti e

Dettagli

LE PIETRE COLORATE LO ZAFFIRO. - Varietà e colori: corindone - blu. - Durezza: 9. - Peso specifico: 3,99-4.02. - Indice di rifrazione: n. 1.760 1.

LE PIETRE COLORATE LO ZAFFIRO. - Varietà e colori: corindone - blu. - Durezza: 9. - Peso specifico: 3,99-4.02. - Indice di rifrazione: n. 1.760 1. LE PIETRE COLORATE LO ZAFFIRO - Varietà e colori: corindone - blu - Durezza: 9 - Peso specifico: 3,99-4.02 - Indice di rifrazione: n. 1.760 1.768 - Birifrangenza: 0.008 Uniassico negativo Le gemme più

Dettagli

PREPARAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEI VETRI COLORATI

PREPARAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEI VETRI COLORATI PREPARAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEI VETRI COLORATI DEFINIZIONE DI VETRO LO STATO VETROSO È QUELLO DI UN SOLIDO BLOCCATO NELLA STRUTTURA DISORDINATA DI UN LIQUIDO (FASE AMORFA) SOLIDO:ORDINE A LUNGO RAGGIO

Dettagli

COLOR POINT SMALTO ACRILICO

COLOR POINT SMALTO ACRILICO SMALTI E VERNICI IN SMALTO ACRILICO COLOR POINT SMALTO ACRILICO Smalto con legante acrilico di alta qualità molto coprente per tutte le superfici, anche preverniciate anche in esterno disponibile in un

Dettagli

Corso di Gemmologia Generale. Il corso ha la durata di 225 ore con frequenza obbligatoria

Corso di Gemmologia Generale. Il corso ha la durata di 225 ore con frequenza obbligatoria Corso di Gemmologia Generale Il corso ha la durata di 225 ore con frequenza obbligatoria Elemen; Introdu

Dettagli

Materiali per le mole abrasive

Materiali per le mole abrasive Materiali per le mole abrasive Le mole abrasive possono essere costruite con diversi materiali in funzione degli impieghi a cui sono destinate. I più comuni materiali sono: L ossido di alluminio Il carburo

Dettagli

aumentando la caratura della singola pietra aumenta la grandezza del cristallo e anche la sua rarità.

aumentando la caratura della singola pietra aumenta la grandezza del cristallo e anche la sua rarità. Guida all acquisto di una Pietra di Colore Queste nozioni potranno senz altro esservi utili prima che acquistiate una gemma. Ma i casi della vita sono infiniti e potreste trovarvi magari a spartire i gioielli

Dettagli

FONDAMENTI DI ILLUMINOTECNICA

FONDAMENTI DI ILLUMINOTECNICA Prof. Ceccarelli Antonio ITIS G. Marconi Forlì Articolazione: Elettrotecnica Disciplina: Tecnologie e progettazione di sistemi elettrici ed elettronici A.S. 2012/13 FONDAMENTI DI ILLUMINOTECNICA CHE COSA

Dettagli

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu

I minerali. Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E. Durezza (scala di Mohs) 7,5-8 Verde, azzurro, giallo, rosa, rosso, arancio, incolore, blu I minerali Alunno: Astarita Vittorio - Classe: 1 a E N. Nome minerale 1 Classe mineralogica Quarzo Silicati SiO 2 Composizione chimica Abito cristallino Prismatico esagonale Durezza (scala di Mohs) Colore

Dettagli

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO

METALLI FERROSI GHISA ACCIAIO METALLI FERROSI I metalli ferrosi sono i metalli e le leghe metalliche che contengono ferro. Le leghe ferrose più importanti sono l acciaio e la ghisa. ACCIAIO: lega metallica costituita da ferro e carbonio,

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO SU PREZIOSI

DOCUMENTO TECNICO SU PREZIOSI DOCUMENTO TECNICO SU PREZIOSI PROPOSTA DI INTRODUZIONE DI UN SISTEMA DI ETICHETTATURA E CERTIFICAZIONE RELATIVA IL MATERIALE GEMMOLOGICO NEL COMMERCIO DEGLI OGGETTI PREZIOSI a seguito dell audizione informale

Dettagli

PREPARAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEI VETRI COLORATI

PREPARAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEI VETRI COLORATI PREPARAZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEI VETRI COLORATI Cos è un vetro? COS È UN VETRO? SOLIDO? LIQUIDO? ALTRO? GLI STATI DELLA MATERIA Volume specifico Liquido Vetro Tg CAMBIAMENTO DI VOLUME Tf Tf =TEMPERATURA

Dettagli

Un diamante per ricordare

Un diamante per ricordare Un diamante per ricordare ALGORDANZA è un gruppo internazionale presente in oltre venti paesi al mondo nato nella più antica città della Svizzera, Coira, nel cantone dei Grigioni. Algordanza - parola che

Dettagli

Dal 1987 trasformiamo le idee in gioielli.

Dal 1987 trasformiamo le idee in gioielli. C ata l o g o 2015/2016 1 Dal 1987 trasformiamo le idee in gioielli. 2 Competenza e professionalità sono le guide per offrire ai nostri clienti una gamma sempre più ampia di servizi volti a soddisfare

Dettagli

Pubblicato il 3 febbraio 2009 Rubrica CURIOSITÀ IL COLORE

Pubblicato il 3 febbraio 2009 Rubrica CURIOSITÀ IL COLORE IL COLORE Pubblicato il 3 febbraio 2009 di Odino Grubessi Che cosa è il colore? In natura non esistono i colori ma la luce. Se un raggio di luce bianca attraversa un prisma di vetro, si scompone in diverse

Dettagli

Un diamante per ricordare

Un diamante per ricordare Un diamante per ricordare ALGORDANZA è un gruppo internazionale presente in oltre venti paesi al mondo con sede principale nella più antica città della Svizzera, Coira, nel cantone dei Grigioni. Algordanza

Dettagli

Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non coerenti

Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non coerenti Le sorgenti di radiazioni ottiche artificiali (ROA) non coerenti Dr. Riccardo Di Liberto Struttura Complessa di Fisica Sanitaria Fondazione IRCCS Policlinico San Matteo - Pavia Principali applicazioni

Dettagli

COMPARAZIONE COSTI LAMPADE AI VAPORI DI MERCURIO AL ALTA PRESSIONE VS LED BAY ECOMAA

COMPARAZIONE COSTI LAMPADE AI VAPORI DI MERCURIO AL ALTA PRESSIONE VS LED BAY ECOMAA COMPARAZIONE COSTI LAMPADE AI VAPORI DI MERCURIO AL ALTA PRESSIONE VS LED BAY ECOMAA VANTAGGI E SVANTAGGI DELLE PRINCIPALI LAMPADE UTILIZZATE NELL ILLUMINAZIONE DI FABBRICATI NON RESIDENZIALI, FABBRICHE,

Dettagli

PLEXIGLAS EndLighten. Luce in una nuova dimensione

PLEXIGLAS EndLighten. Luce in una nuova dimensione Luce in una nuova dimensione Copertura riflettente PLEXIGLAS EndLighten Riflettore Vetro di protezione Sorgente luminosa Supporto a motivi Fig. 1: Immagine in sezione di un display illuminato ai bordi

Dettagli

Riscaldamento ad accumulo Caladia Più che calore.

Riscaldamento ad accumulo Caladia Più che calore. www.caladia.at Riscaldamento ad accumulo Caladia Più che calore. Innovativo Ecologico Economico Più che calore. Il nuovo riscaldamento ad accumulo infrarossi Caladia H12 (1500x500x80 mm, 1500 W) dettaglio

Dettagli

Luce e colore: linfa delle gemme Alessandro Pavese Dipartimento Scienze della Terra Università degli Studi di Milano

Luce e colore: linfa delle gemme Alessandro Pavese Dipartimento Scienze della Terra Università degli Studi di Milano Luce e colore: linfa delle gemme Alessandro Pavese alessandro.pavese@unimi.it Dipartimento Scienze della Terra Università degli Studi di Milano GEMME, GEMMOLOGIA, SETTORE OG DIAMANTE E LUCE PIETRE DI COLORE

Dettagli

SAS Histoire d Or RCS Parigi 379587900 Sede legale 7 rue Saint Georges 75009 Parigi Offerte valide da sabato 14 novembre a giovedì 31 dicembre 2015

SAS Histoire d Or RCS Parigi 379587900 Sede legale 7 rue Saint Georges 75009 Parigi Offerte valide da sabato 14 novembre a giovedì 31 dicembre 2015 SAS Histoire d Or RCS Parigi 379587900 Sede legale 7 rue Saint Georges 75009 Parigi Offerte valide da sabato 14 novembre a giovedì 31 dicembre 2015 Tutti i gioielli presentati in questo catalogo sono in

Dettagli

Oggetto: VERIFICA TERMICA DEL DISSIPATORE

Oggetto: VERIFICA TERMICA DEL DISSIPATORE Report fotovoltaico issue 2 Di: VINCENZO CASCIOLI Data: 11 Settembre 2008 Oggetto: VERIFICA TERMICA DEL DISSIPATORE Verifica termica del dissipatore 1 INDICE 1. PREMESSA 4 2. MODELLO SOLIDO 5 2.1 Scheda

Dettagli

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche

Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Corso di aggiornamento su rocce, minerali e fossili della Regione Marche Progetto ISS Fermo, 23 Maggio 2011 Prof Pierluigi Stroppa Oro nativo Malachite Rosa del deserto Un minerale è una sostanza naturale

Dettagli

Metodi di datazione di interesse archeologico

Metodi di datazione di interesse archeologico Metodi di datazione di interesse archeologico Radioattività La radioattività, o decadimento radioattivo, è un insieme di processi fisico-nucleari attraverso i quali alcuni nuclei atomici instabili o radioattivi

Dettagli

Di grandi dimensioni. Introvabili. Veri

Di grandi dimensioni. Introvabili. Veri Cosa hanno in comune Napoleone Bonaparte, il famoso scrittore Goethe e l ex cancelliere tedesco Helmut Kohl? Tutti loro, in epoche differenti, hanno amato il collezionismo di minerali. Una passione che

Dettagli

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ILLUMINOTECNICA. Lezione n 3:

CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ILLUMINOTECNICA. Lezione n 3: CORSO DI FISICA TECNICA 2 AA 2013/14 ILLUMINOTECNICA Lezione n 3: Elementi caratterizzanti il colore Grandezze fotometriche qualitative Le Sorgenti Luminose artificiali Ing. Oreste Boccia 1 Elementi caratterizzanti

Dettagli

collezioni paul duvet www.grmgioielli.it

collezioni paul duvet www.grmgioielli.it collezioni paul duvet 2011 www.grmgioielli.it Gioielleria. 1/19 i Diamanti. 1/3 le Perle. 4/5 i Diamanti e le Gemme. 6/11 le Perle e le Gemme. 12/13 i Diamanti. 14/19 Oreficeria. 20/29 Fashion. 30/32 1.

Dettagli

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità.

Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Breve compendio delle ceramiche esistenti e delle loro qualità. Materiale sintetico parzialmente o totalmente cristallino solido, inorganico, non metallico, formato a freddo e consolidato per trattamento

Dettagli

CARATTERISTICHE DEI DIAMANTI. gli artigiani italiani del gioiello

CARATTERISTICHE DEI DIAMANTI. gli artigiani italiani del gioiello CARATTERISTICHE DEI DIAMANTI gli artigiani italiani del gioiello by Numero Verde 800-980214 LUN-SAB 8:30/18:30 La Storia Tre generazioni di esperienza nella lavorazione dei metalli preziosi, comprovati

Dettagli

TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI

TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI 1. TEMPRA La tempra diretta: TRATTAMENTI TERMICI DEGLI ACCIAI - Aumenta la durezza degli acciai - Conferisce agli acciai la struttura denominata MARTENSITE (soluzione solida interstiziale sovrassatura

Dettagli

Ramo Orologi - Gioielli - Pietre preziose Obiettivi di valutazione, conoscenze specifiche del ramo

Ramo Orologi - Gioielli - Pietre preziose Obiettivi di valutazione, conoscenze specifiche del ramo Impiegata del commercio al dettaglio/ Impiegato del commercio al dettaglio Assistente del commercio al dettaglio Ramo Orologi - Gioielli - Pietre preziose Obiettivi di valutazione, conoscenze specifiche

Dettagli

Guida all acquisto di un Diamante

Guida all acquisto di un Diamante Guida all acquisto di un Diamante Un diamante è per sempre, suggerisce un noto slogan. Un bel brillante, ben tagliato e montato adeguatamente è il regalo perfetto per un fidanzamento ufficiale e per una

Dettagli

Conclusione e domande Informazioni per il PD

Conclusione e domande Informazioni per il PD Informazioni per il PD 1/6 Compito Gli alunni concludono le lezioni sul tema del sale vicino all esposizione e rispondono a una serie di domande. Obiettivi Gli alunni sono in grado di rispondere alle domande

Dettagli

Verifiche e controlli degli impianti idrici all interno degli edifici

Verifiche e controlli degli impianti idrici all interno degli edifici Verifiche e controlli degli impianti idrici all interno degli edifici Pulizia, manutenzione e collaudo delle reti idiriche Gli impianti idraulici prima di essere consegnati all utente devono essere ripuliti

Dettagli

PROTEZIONE DELLA VISTA E DEL CAPO

PROTEZIONE DELLA VISTA E DEL CAPO NORME EUROPEE PER LA PROTEZIONE DELLA VISTA Norme principali Norme per tipologia di filtro (lenti) Saldatura EN116 Requisiti di base EN169 Filtri per saldatura EN175 Dispositivi per la protezione degli

Dettagli

Gemme artificiali ed imitazioni

Gemme artificiali ed imitazioni Gemme artificiali ed imitazioni p. 1 Gemme artificiali ed imitazioni Tradizionalmente le gemme sono state imitate e/o soggette a vari tipi di trattamento allo scopo di migliorarne le caratteristiche. In

Dettagli

CATALOGO RIVESTIMENTO 2 Febbraio A CAPPOTTO

CATALOGO RIVESTIMENTO 2 Febbraio A CAPPOTTO CATALOGO RIVESTIMENTO 2 Febbraio A CAPPOTTO www.rscraffaello.it info@rscraffaello.it RIVESTIMENTO TERMICO A CAPPOTTO Pag. 1, 2 RIVESTIMENTI Pag. 3 I prezzi esposti potranno subire variazioni senza obbligo

Dettagli

ADESIT SF. Caratteristiche tecniche. Campi di applicazione. Stucco cementizio a grana finissima per la fugatura di piastrelle ceramiche da 0 a 4 mm.

ADESIT SF. Caratteristiche tecniche. Campi di applicazione. Stucco cementizio a grana finissima per la fugatura di piastrelle ceramiche da 0 a 4 mm. STUCCATURA DELLE FUGHE E SIGILLATURE ELASTICHE Stucco cementizio a grana finissima per la fugatura di piastrelle ceramiche da 0 a 4 mm. 1504-2 IP-MC-IR Caratteristiche tecniche Prodotto in polvere a base

Dettagli

Bellezza. Lucentezza. Colore Fenomeni Ottici Trasparenza. Lucentezza. Brillantezza

Bellezza. Lucentezza. Colore Fenomeni Ottici Trasparenza. Lucentezza. Brillantezza Bellezza Colore Fenomeni Ottici Trasparenza Lucentezza Brillantezza Lucentezza Quantità di luce riflessa dalla superficie della gemma; concorre a determinare l aspetto delle gemme rappresentandone la capacità

Dettagli

ASTA DEL 6 LUGLIO LOTTO

ASTA DEL 6 LUGLIO LOTTO ASTA DEL 6 LUGLIO LOTTO DESCRIZIONE Piede d`asta 1 Lucien Rochat in OG,gr 100 ca. Cronografo A 3100.- U 2 Cartier Santos Galbeè AC/OG Q 2000.- U 3 Baume &Mercier OB corona con Diamanti Q 2500.- D 4 Omega

Dettagli

Naturali. Pigmenti. Sintetici. Organici. Pigmenti. Inorganici

Naturali. Pigmenti. Sintetici. Organici. Pigmenti. Inorganici Pigmenti Il termine naturale indica che la molecola di pigmento è estratta da un minerale, da una pianta o da una sorgente animale presente in natura il termine sintetico indica che la molecola viene assemblata

Dettagli

BORSE DI STUDIO PIERA SANTAMBROGIO

BORSE DI STUDIO PIERA SANTAMBROGIO MILAN BORSE DI STUDIO PIERA SANTAMBROGIO BORSE DI STUDIO PIERA SANTAMBROGIO BORSE DI STUDIO PIERA SANTAMBROGIO Il ricavato sarà interamente devoluto agli Atenei in favore delle Borse di Studio Piera Santambrogio.

Dettagli

RELAZIONE DI DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DI PREZIOSI nell ambito del fallimento xxxxxxxxxx

RELAZIONE DI DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DI PREZIOSI nell ambito del fallimento xxxxxxxxxx 1 TRIBUNALE CIVILE DI ROMA Sezione Fallimentare G.D. DOTT.ssa Concetta FRAGAPANE RELAZIONE DI DESCRIZIONE E VALUTAZIONE DI PREZIOSI nell ambito del fallimento xxxxxxxxxx n. 112/2009 Dott. Marco Aricò Gemmologo

Dettagli

Luce e colore A cura di Ornella Pantano e Enrica Giordano

Luce e colore A cura di Ornella Pantano e Enrica Giordano Cosa serve per vedere Didattica della Fisica A.A. 2009/10 Luce e colore A cura di Ornella Pantano e Enrica Giordano Per poter vedere un oggetto è necessario che un fascio di luce emesso da una sorgente

Dettagli

ESTINTORI A POLVERE. È costituito da un involucro in lamiera d acciaio, pressurizzato con gas inerte (solitamente azoto) a circa 12 ATM

ESTINTORI A POLVERE. È costituito da un involucro in lamiera d acciaio, pressurizzato con gas inerte (solitamente azoto) a circa 12 ATM ESTINTORI A POLVERE La polvere antincendio è composta principalmente da composti salini quali bicarbonato di sodio o potassio con l aggiunta di collante e additivi per migliorarne le qualità di fluidità

Dettagli

Luce, visione, colore

Luce, visione, colore Dipartimento di scienze umane per la Formazione Corso di Laurea in Scienze dell educazione E. Giordano Luce, visione, colore Corso di Osservazioni scientifiche di base lezione di ambito fisico Siti di

Dettagli

Marcatori Visibili e Invisibili

Marcatori Visibili e Invisibili Marcatori Visibili e Invisibili Visibili Polveri Raccomandate per uso interno Queste polveri vengono applicate su articoli soggetti a furto o manomissione. Il colore della polvere vanno scelte in base

Dettagli

IL SOLE : ORIGINE DI OGNI FONTE ENERGETICA

IL SOLE : ORIGINE DI OGNI FONTE ENERGETICA IL SOLE : ORIGINE DI OGNI FONTE ENERGETICA Il sole fornisce alla Terra tutta l energia di cui questa ha bisogno. Ogni forma di vita presente sulla Terra esiste grazie all'energia inviata dal Sole. Ogni

Dettagli

ARTE del COLORE Data: Venerdì, 15 febbraio @ 10:21:19 CET Argomento: Educazione alle Tecniche della Luce

ARTE del COLORE Data: Venerdì, 15 febbraio @ 10:21:19 CET Argomento: Educazione alle Tecniche della Luce ARTE del COLORE Data: Venerdì, 15 febbraio @ 10:21:19 CET Argomento: Educazione alle Tecniche della Luce I colori primari Il disco di Newton L'armonia I colori complementari I colori secondari I colori

Dettagli

Lo Stabilimento di Ravenna

Lo Stabilimento di Ravenna Lo Stabilimento di Ravenna LE NOSTRE RISORSE Sin dalla costituzione EniPower ha adottato strutture organizzative snelle nell ottica di semplificare i processi operativi. Tutto il personale è stato coinvolto

Dettagli

INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA

INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA INTRODUZIONE: PERDITE IN FIBRA OTTICA Il nucleo (o core ) di una fibra ottica è costituito da vetro ad elevatissima purezza, dal momento che la luce deve attraversare migliaia di metri di vetro del nucleo.

Dettagli

PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI

PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI PANNELLI SOLARI I pannelli solari utilizzano l'energia solare per trasformarla in energia utile e calore per le attività dell'uomo. PANNELLI SOLARI FOTOVOLTAICI PANNELLI SOLARI TERMICI PANNELLI SOLARI

Dettagli

I PRINCIPI DEL RISCALDAMENTO A MICROONDE

I PRINCIPI DEL RISCALDAMENTO A MICROONDE I PRINCIPI DEL RISCALDAMENTO A MICROONDE Prof. Paolo ARCIONI Dipartimento di Elettronica Università di Pavia UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DEI MATERIALI E

Dettagli

energia benessere raffrescamento PROTEZIONE Flagon Energy Plus

energia benessere raffrescamento PROTEZIONE Flagon Energy Plus benessere energia raffrescamento PROTEZIONE Flagon Energy Plus UN EFFICACIA CHE RIFLETTE TUTTA LA QUALITÀ FLAG Flagon Energy Plus è un innovativa gamma di membrane termoriflettenti ad alto indice di riflessione.

Dettagli

Che cosa sono? Che forma hanno?

Che cosa sono? Che forma hanno? Che cosa sono? Parti solide della crosta terrestre formate da Atomi - Ioni Molecole che sono disposti secondo un ordine Che forma hanno? Possono presentarsi in masse informi o sotto l aspetto di Poliedri

Dettagli

IL DIAMANTE NOZIONI PER UN ACQUISTO SICURO

IL DIAMANTE NOZIONI PER UN ACQUISTO SICURO IL DIAMANTE NOZIONI PER UN ACQUISTO SICURO Più volte, molti clienti ed amici mi hanno esposto i loro dubbi sul diamante, alcuni erano a conoscenza d'informazioni errate, incomplete e alquanto fantasiose.da

Dettagli

Tribunale Ordinario di Roma

Tribunale Ordinario di Roma Tribunale Ordinario di Roma SEZIONE IV-BIS CIVILE Vendita di preziosi Commissionario Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A Via delle Grazie, 3/5-57125 Livorno Tel. 0586-20.141 - Fax 0586-20.14.31 www.astegiudiziarie.it

Dettagli

CONOSCERE LA LUCE. Propagazione nello spazio di un onda elettromagnetica.

CONOSCERE LA LUCE. Propagazione nello spazio di un onda elettromagnetica. FOTODIDATTICA CONOSCERE LA LUCE Le caratteristiche fisiche, l analisi dei fenomeni luminosi, la temperatura di colore. Iniziamo in questo fascicolo una nuova serie di articoli che riteniamo possano essere

Dettagli

COME SCEGLIERE L ORIENTAMENTO DEGLI AMBIENTI

COME SCEGLIERE L ORIENTAMENTO DEGLI AMBIENTI COME SCEGLIERE L ORIENTAMENTO DEGLI AMBIENTI Sia che stiate progettando di costruirvi una casa passiva, o che cerchiate la migliore disposizione degli ambienti in una casa già esistente, per poter sfruttare

Dettagli

ABSplus Stampa 3D in 9 colori con termoplastica standard

ABSplus Stampa 3D in 9 colori con termoplastica standard ABSplus Stampa 3D in 9 colori con termoplastica standard Ottieni di più con la stampa 3D. La tecnologia di modellazione a deposizione fusa (FDM, Fused Deposition Modeling) è in grado di creare componenti

Dettagli

Tamponamento Alte Prestazioni

Tamponamento Alte Prestazioni Catalogo prodotti Tamponamento Alte Prestazioni I blocchi Sistema LMSM consentono la realizzazione di murature da tamponamento - monostrato e pluristrato - omogenee con elevate prestazioni termo igrometriche.

Dettagli

Catalogo. Asta 10 Novembre 07 ore 16.00

Catalogo. Asta 10 Novembre 07 ore 16.00 Catalogo Asta 10 Novembre 07 ore 16.00 Sala Aste Ferrara via Gulinelli 9 Asta Gioielli www.asteferrara.it Esecuzione n. 2999 1 Anello oro bianco con 7 brillanti 200,00 2 Anello oro bianco con 5 brillanti

Dettagli

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN Rispetto dei requisiti della Delibera AEEG 84/2012/R/EEL Procedura per verifica e impostazione dei parametri nella fase di transizione dal 01/04/2012 al 30/06/2012

Dettagli

E 4. La correzione del colore. Schede tecniche. Verifica della tonalità

E 4. La correzione del colore. Schede tecniche. Verifica della tonalità Verifica della tonalità Per eseguire una verniciatura di ripristino a regola d arte, ci si può avvicinare alla tonalità del colore della vettura correggendo la tinta o con la tecnica della sfumatura e

Dettagli

Corso di Visione Artificiale. Immagini digitali. Samuel Rota Bulò

Corso di Visione Artificiale. Immagini digitali. Samuel Rota Bulò Corso di Visione Artificiale Immagini digitali Samuel Rota Bulò Immagini digitali Un immagine viene generata dalla combinazione di una sorgente di energia e la riflessione o assorbimento di energia da

Dettagli

La ricostruzione della sorgente e del meccanismo di formazione dell immagine sul tessuto della Sindone di Torino: un modello qualitativo ipotetico*

La ricostruzione della sorgente e del meccanismo di formazione dell immagine sul tessuto della Sindone di Torino: un modello qualitativo ipotetico* La ricostruzione della sorgente e del meccanismo di formazione dell immagine sul tessuto della Sindone di Torino: un modello qualitativo ipotetico* di Valery Golikov** (traduzione di Angela Balletti e

Dettagli

Scienze integrate (Biologia con elem.di biologia marina) Prof.ssa Rosa Domestico Lavoro degli alunni della classe IIG a.s.

Scienze integrate (Biologia con elem.di biologia marina) Prof.ssa Rosa Domestico Lavoro degli alunni della classe IIG a.s. LA LUCE Scienze integrate (Biologia con elem.di biologia marina) Prof.ssa Rosa Domestico Lavoro degli alunni della classe IIG a.s. 2012_2013 La luce è una forma di energia che ci fa vedere le forme, i

Dettagli

Noi vediamo gli oggetti, perché la luce emessa dalla sorgente arriva all oggetto e si diffonde in tutte le direzioni poi la luce che l oggetto

Noi vediamo gli oggetti, perché la luce emessa dalla sorgente arriva all oggetto e si diffonde in tutte le direzioni poi la luce che l oggetto Noi vediamo gli oggetti, perché la luce emessa dalla sorgente arriva all oggetto e si diffonde in tutte le direzioni poi la luce che l oggetto rimanda indietro arriva ai nostri occhi. Dipende da: SI PROPAGA

Dettagli

La leggenda contiene però gli ingredienti per fare il vetro. - SABBIA quarzosa ( circa il 70%)

La leggenda contiene però gli ingredienti per fare il vetro. - SABBIA quarzosa ( circa il 70%) IL VETRO I primi oggetti in vetro risalgono a circa 3.500 anni fa in Mesopotamia ma la leggenda vuole che siano stati i FENICI ad inventare il vetro per caso Una leggenda narra che dei mercanti FENICI,

Dettagli

mailboxes and more...

mailboxes and more... mailboxes and more... RAL 9016 BIANCO TRAFFICO RAL 1001 BEIGE RAL 1015 AVORIO CHIARO RAL 1007 GIALLO CROMO RAL 1021 GIALLO DI CADMIO RAL 3003 ROSSO RUBINO RAL 3000 ROSSO FUOCO RAL 5005 BLU SEGNALE

Dettagli

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE

SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE SISTEMI DI ILLUMINAZIONE A FIBRE OTTICHE 1 Illuminatore L illuminatore provvede a generare la luce e inviarla, minimizzando ogni dispersione con un sistema ottico opportuno, nel bundle cioè nel collettore

Dettagli

BA1U3L2 L INDUSTRIA DEL VETRO FUSIONE FOGGIATURA E RICOTTURA TECNICHE FI LAVORAZIONE TEMPRA

BA1U3L2 L INDUSTRIA DEL VETRO FUSIONE FOGGIATURA E RICOTTURA TECNICHE FI LAVORAZIONE TEMPRA BA1U3L2 L INDUSTRIA DEL VETRO FUSIONE FOGGIATURA E RICOTTURA TECNICHE FI LAVORAZIONE TEMPRA FUSIONE LE MATERIE PRIME SONO MACINATE E LE POLVERI COSÌ OTTENUTE VERSATE IN APPOSITI CONTENITORI,DETTI TRAMOGGE;QUESTE

Dettagli

LA STRADA MARCIAPIEDE CORSIA CORSIA RISERVATA. Normalmente la strada è composta da:

LA STRADA MARCIAPIEDE CORSIA CORSIA RISERVATA. Normalmente la strada è composta da: COMUNE DI SIENA L uomo, nell antichità, si spostava a piedi o a dorso di animali, l invenzione della ruota portò una grande innovazione, i trasporti si fecero sempre più veloci ed i commerci favorirono

Dettagli

Collettori solari. 1. Elementi di un collettore a piastra

Collettori solari. 1. Elementi di un collettore a piastra Collettori solari Nel documento Energia solare abbiamo esposto quegli aspetti della radiazione solare che riguardano l energia solare e la sua intensità. In questo documento saranno trattati gli aspetti

Dettagli

GARANZIA Raccomandazioni generali

GARANZIA Raccomandazioni generali GARANZIA Raccomandazioni generali Sui suoi orologi Gucci rilascia una garanzia internazionale di 2 anni, valida a partire dalla data d acquisto. La garanzia entra in vigore solo se il certificato di garanzia

Dettagli

MISCELA DELLE MATERIE PRIME

MISCELA DELLE MATERIE PRIME LA FABBRICAZIONE DEL VETRO MISCELA DELLE MATERIE PRIME Le materie prime (silice, soda, calce, ossidi, rottami ) allo stato polveroso, sono macinate e mescolate tra loro in modo omogeneo FORMATURA La modellazione

Dettagli

Presso il Nostro laboratorio potrai far certificare ZAFFIRI RUBINI SMERALDI AMBRE e qualsiasi altra gemma, con la garanzia di un servizio che

Presso il Nostro laboratorio potrai far certificare ZAFFIRI RUBINI SMERALDI AMBRE e qualsiasi altra gemma, con la garanzia di un servizio che DIAMOND REPORT Presso il Nostro laboratorio potrai far certificare DIAMANTI NATURALI SINTETICI VERIFICARE TRATTAMENTI E/O CONTRAFFAZIONI ANALIZZARE DIAMANTI COLORATI L approccio analitico e rigorosamente

Dettagli

Corani cod. LG1935 bianco. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni fiori.

Corani cod. LG1935 bianco. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni fiori. Corani cod. LG1935 bianco. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni fiori. Corani cod. LG1936 rosa. Prezzo al pubblico 12,60. Bracciale metallo elasticizzato con applicazioni

Dettagli

Gioielli firmati MORPIER. Rosatus oro e diamanti

Gioielli firmati MORPIER. Rosatus oro e diamanti Rosatus Gioielli firmati MORPIER AN 56 Anello in oro bianco 750 gr.,5 ca, elegante per la finissima lavorazione che esalta il fascino della luminosa acquamarina ct,00 ca e dei preziosi diamanti ct 0,5

Dettagli

Persiane IN PVC Sistemi oscuranti durevoli e funzionali. Porte, finestre e persiane

Persiane IN PVC Sistemi oscuranti durevoli e funzionali. Porte, finestre e persiane Persiane IN PVC Sistemi oscuranti durevoli e funzionali Porte, finestre e persiane Persiane Oscuramento, protezione, tradizione Le persiane in PVC contribuiscono a determinare lo stile di un edificio.

Dettagli

GUIDA ALLE MIGLIORI VALUTAZIONI DELL ORO DELLA TUA CITTÀ

GUIDA ALLE MIGLIORI VALUTAZIONI DELL ORO DELLA TUA CITTÀ Diamanti Trento è partner di SOSdiamanti Ti Tutela SOSdiamanti Ti Tutela è un iniziativa volta a tutelare i proprietari di DIAMANTI quando decidono di vendere i loro diamanti o gioielli con pietre preziose.

Dettagli

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs.

Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. PROPRIETA FISICHE DEI MINERALI Densità g/cm 3 Durezza è la resistenza che ha un minerale nell'opporsi alla scalfittura. utilizzata la scala di Mohs. Sfaldatura: proprietà di rompersi più facilmente lungo

Dettagli

24 / 36 / 13 : 24 / 36 / D

24 / 36 / 13 : 24 / 36 / D Via Oberdan, 7 20059 Vimercate (MI) Tel.: +39 039 6612297 Fax : +39 039 6612297 E-mail: info@fiortech.com Partita IVA: 02916370139 La colla trasparente multiuso per le applicazioni più svariate Sito web:

Dettagli

CARLOTTA LOVES DETAILS. spring summer 2015

CARLOTTA LOVES DETAILS. spring summer 2015 CARLOTTA LOVES DETAILS spring summer 2015 BAROCCO SICILIANO E come odorava di gelsomino sul far della sera... (G.Bufalino) ORECCHINO AGATA Elemento in ottone filigranato bagnato nell oro Cabochon in plexi,

Dettagli

Manuale d uso per gli Operatori Economici

Manuale d uso per gli Operatori Economici Manuale d uso per gli Operatori Economici Autostrade per l Italia S.p.A. INDICE 1. LA FIRMA DIGITALE...3 2. INDIRIZZARIO OPERATORI ECONOMICI...3 2.1. PROCESSO DI REGISTRAZIONE...3 2.2. GESTIONE MODIFICHE...5

Dettagli

DIAMANTE analisi qualitativa e valutazione

DIAMANTE analisi qualitativa e valutazione Programma Corsi 1 DIAMANTE analisi qualitativa e valutazione corso base Assimilare le conoscenze teoriche di supporto essenziali e necessarie per l immediata applicazione pratica a livello professionale

Dettagli

I SISTEMI SOLARI ATTIVI

I SISTEMI SOLARI ATTIVI I SISTEMI SOLARI ATTIVI Sistemi solari termici Sistemi Fotovoltaici Energia irraata dal sole: Differente lunghezza d onda che costituisce il principale criterio classificazione delle onde elettromagnetiche

Dettagli

In epoca romana l uso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre.

In epoca romana l uso del vetro si diffuse ampiamente, per contenitori, bicchieri e finestre. Prof. Carlo Carrisi Il vetro è un prodotto omogeneo e compatto, ad elevata trasparenza, costituito prevalentemente da silice e materiali fondenti (ossidi di sodio e potassio). Una antica leggenda racconta

Dettagli

C A P P E T T I I M P I A N T I

C A P P E T T I I M P I A N T I Colori Presentiamo una gamma di colori per decorazione in grado di esaudire tutte le richieste dei ceramisti: di coloro che decorano rifacendosi alle tradizioni locali, e di quelli che devono rispettare

Dettagli

TERMOGRAFIA a infrarossi

TERMOGRAFIA a infrarossi TERMOGRAFIA a infrarossi L'energia termica, o infrarossa, consiste in luce la cui lunghezza d'onda risulta troppo grande per essere individuata dall'occhio umano. A differenza della luce visibile, nel

Dettagli

SCHEDA TECNICA N 16 AZOTO LIQUIDO

SCHEDA TECNICA N 16 AZOTO LIQUIDO SCHEDA TECNICA N 16 AZOTO LIQUIDO SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE AZIENDALE V I A A L B E R T O N I, 1 5-4 0 1 3 8 B O L O G N A 0 5 1. 6 3. 6 1. 1 3 7 - FA X 0 5 1. 6 3. 6 1. 1 4 5 E-mail: spp@aosp.bo.it

Dettagli

Oggetti in vendita. 17,93 gr. C.ca. 87,70 gr. C.ca. Asta nr. 1 del 13 dic 2014 FINCENTRALE SPA VIA GARIBALDI N. 102/B MESSINA

Oggetti in vendita. 17,93 gr. C.ca. 87,70 gr. C.ca. Asta nr. 1 del 13 dic 2014 FINCENTRALE SPA VIA GARIBALDI N. 102/B MESSINA Asta nr. 1 del 13 dic 2014 FINCENTRALE SPA VIA GARIBALDI N. 102/B MESSINA Oggetti in vendita Lotto / Polizza Descrizione Lotto Peso / Pezzi Base Asta 1 ORO 750/1000= 18 KT [GR. 91,3]: 124,80 gr. C.ca N

Dettagli

la PRODUZIONE di ENERGIA ELETTRICA nel MONDO

la PRODUZIONE di ENERGIA ELETTRICA nel MONDO la PRODUZIONE di ENERGIA ELETTRICA nel MONDO & CONSUMI procapite 17.800 miliardi di kwh RESTO del MONDO La produzione e quindi il consumo degli Stati Uniti rappresenta, da solo, ¼ di quello mondiale. Il

Dettagli

Macchina: OVERFLOW A PRESSIONE ATMOSFERICA

Macchina: OVERFLOW A PRESSIONE ATMOSFERICA Scheda 27 Lavorazione: TINTURA IN PEZZA Macchina: OVERFLOW A PRESSIONE ATMOSFERICA Scopo della lavorazione La tintura in overflow a pressione atmosferica è utilizzata per tingere tessuti delicati o tessuti

Dettagli

Tintura. Tintura in botte

Tintura. Tintura in botte Tintura 1 Tintura Si conferisce a tutta la pelle nella sua sezione, la colorazione di base che poi sarà raggiunta in maniera definitiva con la fase di finissaggio (rifinizione) Tintura in botte 2 Le materie

Dettagli