InfoCertLog. Brochure per Amministratori di Sistema. Data: Novembre 2012 Rev: 1.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "InfoCertLog. Brochure per Amministratori di Sistema. Data: Novembre 2012 Rev: 1.0"

Transcript

1 InfoCertLog Brochure per Amministratori di Sistema Data: Novembre 2012 Rev: 1.0

2 Pagina 2 di 15 Data: Novembre 2012 Sommario 1. Il contesto normativo Obblighi e disposizioni normative: il Provvedimento del Garante Amministratori di Sistema: chi sono Soggetti interessati dal provvedimento: chi si deve adeguare La soluzione InfoCertLog Caratteristiche generali I Vantaggi principali Le Componenti di InfoCertLog Componente client Componente server Console di management Conservazione dei dati Reportistica e analisi dei dati Installazione Assistenza tecnica Continuità di Servizio e SLA Continuità di servizio componente server Continuità di servizio componente client Requisiti tecnici Collettore software Requisiti hardware Connettività e requisiti di rete Compliance normativa Provvedimento Amministratori di Sistema D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 (c.d. Legge Privacy ) FAQ le risposte ai quesiti più comuni... 13

3 Pagina 3 di 15 Data: Novembre Il contesto normativo 1.1. Obblighi e disposizioni normative: il Provvedimento del Garante. Il provvedimento del Garante Privacy del 27/11/2008 (rif: Provvedimento a carattere generale del Garante per la protezione dei dati personali Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore di sistema - 27 novembre G.U. n. 300 del 24/12/2008) impone ai Titolari del trattamento, pubblici e privati, una serie di obblighi sia di tipo organizzativo e sia di tipo tecnicoinformatico relativamente alla gestione delle figure di amministratore di sistema: Individuazione, nomina scritta e tenuta di un elenco aggiornato degli amministratori di sistema. Obbligo di acquisizione e conservazione dei log di accesso degli amministratori di sistema per almeno 6 mesi con modalità che ne garantiscano la completezza, l inalterabilità e l integrità. Verifica almeno annuale dell operato degli amministratori di sistema mediante analisi dei log Amministratori di Sistema: chi sono. Sono quelle figure professionali finalizzate alla gestione e alla manutenzione di un impianto di elaborazione o di sue componenti. Ai fini del provvedimento vengono considerate tali anche altre figure quali gli amministratori di basi di dati, gli amministratori di reti, di apparati di sicurezza e gli amministratori di sistemi software complessi. Di seguito, alcuni esempi di Amministratori di Sistema: addetti area IT/CED; ditte esterne di assistenza e manutenzione hardware o software; personale interno che accede ai server per backup, aggiornamenti software, ecc Soggetti interessati dal provvedimento: chi si deve adeguare. Sono tenuti ad adeguarsi tutti i Titolari del trattamento, sia pubblici che privati, che trattano dati sensibili in formato elettronico riferiti a clienti o ad altri soggetti diversi dai propri dipendenti e collaboratori oppure che trattano anche dati sullo stato di salute comprendenti indicazioni sulle diagnosi oppure che effettuano trattamenti che presentano rischi specifici al di fuori dell ambito amministrativo-contabile. Di seguito alcuni esempi di soggetti interessati: studi professionali (commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati, notai, ecc)

4 Pagina 4 di 15 Data: Novembre 2012 pubbliche amministrazioni centri fiscali e CAF ambito sanitario ambito finanziario, bancario e assicurativo aziende di grandi dimensioni di tutti i settori di attività. 2. La soluzione InfoCertLog 2.1. Caratteristiche generali InfoCertLog è il servizio ideato e sviluppato da Infocert S.p.A. per l acquisizione, la centralizzazione e l archiviazione remota sicura di file di log. I log sono raccolti presso le sedi dove sono collocati i dispositivi da monitorare e sono poi trasferiti attraverso la rete internet ai server collocati presso una server farm remota per la loro archiviazione e analisi. InfoCertLog è la soluzione per tutte le esigenze di gestione di file di log e, in particolare, è una soluzione ideale per l adeguamento tecnico alle disposizioni del provvedimento sull operato degli Amministratori di Sistema emanato dal Garante Privacy (rif: Provvedimento a carattere generale del Garante per la protezione dei dati personali Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore di sistema - 27 novembre G.U. n. 300 del 24/12/2008). Tramite il servizio InfoCertLog è possibile centralizzare, archiviare e gestire i log in maniera intuitiva ed automatizzata, garantendo anche l integrità, la completezza e l inalterabilità degli stessi grazie all acquisizione in tempo reale, ai protocolli affidabili e sicuri per la trasmissione e la memorizzazione dei dati in forma cifrata e agli allarmi di sistema per la segnalazione di anomalie di funzionamento. Una interfaccia grafica raggiungibile attraverso un comune web browser (es: Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Apple Safari, ecc.) su protocollo https consente di accedere in maniera sicura, rapida ed intuitiva a tutte le funzioni di configurazione e di gestione del servizio InfoCertLog. InfoCertLog consente di centralizzare i Log in modalità cifrata e con robusti controlli di affidabilità ed integrità del dato, utilizzando gli appositi collettori software oppure direttamente attraverso i più comuni protocolli di trasmissione, in questo caso senza alcuna necessità di installazione di software aggiuntivo sulle macchine da monitorare. Il servizio InfoCertLog comprende la creazione di report di analisi periodici dei log archiviati dando così la possibilità di attuare l attività di controllo richiesta dal provvedimento sugli Amministratori di sistema. Nei successivi paragrafi di questo documento sono descritte le principali caratteristiche e funzionalità del servizio InfoCertLog. Nota: Le caratteristiche tecniche del servizio InfoCertLog potrebbero cambiare senza preavviso garantendo comunque il raggiungimento degli scopi prefissati.

5 Pagina 5 di 15 Data: Novembre I Vantaggi principali Servizio in abbonamento annuale o pluriannuale senza nessun investimento in hardware. Costi del servizio indipendenti dal numero di postazioni di lavoro o di server ma funzione solo dell effettiva quantità di log generati. Massima scalabilità della soluzione in base agli sviluppi e ai mutamenti aziendali. Conformità di InfoCertLog a tutte le richieste tecniche del provvedimento (completezza, inalterabilità e integrità log). Monitoraggio del corretto funzionamento del servizio con funzionalità di allarmistica via . Il servizio InfoCertLog comprende la creazione e l invio di un report contenente l analisi dei log e le indicazioni su potenziali anomalie. Possibilità di gestione e analisi dei log anche per altre finalità di sicurezza, di monitoraggio e di controllo dei sistemi. Soluzione sempre aggiornata in base ai cambiamenti normativi. Soluzione già utilizzata da enti pubblici,aziende private e studi professionali Le Componenti di InfoCertLog Le componenti principali di InfoCertLog sono le seguenti: Componente client installata presso i dispositivi del cliente in cui sono presenti i log da acquisire. Componente server installata presso una server farm di Infocert S.p.A. Consolle di management accessibile attraverso un browser web. Nella seguente figura è rappresentato lo schema funzionale dell infrastruttura di InfoCertLog in cui sono identificabili le componenti sopra indicate Componente client La componete client di InfoCertLog è composta da un software chiamato collettore o agente che consente di monitorare una o più sorgenti di log e di acquisire in tempo reale i log prodotti da queste sorgenti e di trasferirli alla componente server remota.

6 Pagina 6 di 15 Data: Novembre 2012 Un collettore software sarà installato in ogni dispositivo (computer, server, ecc.) dove sono generati o sono presenti i file di log da acquisire. I log acquisiti tramite collettore software sono inviati alla componente server di InfoCertLog in forma cifrata, tramite algoritmo Rijndael (standard AES), il quale garantisce la sicurezza e quindi l integrità delle informazioni inviate. Alternativamente, qualora le prestazioni siano più importanti della sicurezza, è anche possibile impiegare il protocollo di trasferimento direttamente su TCP, disabilitando la cifratura, ma mantenendo comunque le altre caratteristiche che ne determinano l alta affidabilità. Figura: Protocollo SL di trasferimento dati di InfoCertLog I collettori software InfoCertLog consentono di trasferire integralmente il contenuto dei file di log anche nei casi in cui la comunicazione con la componente server si renda momentaneamente indisponibile; i collettori software di InfoCertLog sono, infatti, dotati di una doppia cache: la prima è mantenuta in memoria RAM e assicura la continuità del servizio in caso di brevi interruzioni, mentre la seconda viene mantenuta su disco, in modalità cifrata e permette di fare fronte a periodi di indisponibilità della rete più prolungati. Il protocollo di trasmissione utilizzato è anche dotato di una serie di funzionalità in grado di aumentare il livello di sicurezza di InfoCertLog e di accertarne il corretto funzionamento. Le principali caratteristiche del protocollo sono le seguenti: Segnali di keep-alive: inviati periodicamente da ciascun client al server, permettono di individuare immediatamente anomalie accidentali o dolose nelle connessioni, anche nel caso in cui il sistema si trovi in stato IDLE, senza dati da trasferire. Autenticazione dei client alla connessione: all atto della connessione ciascun client deve fornire una propria password, oltre che un checksum delle proprie caratteristiche hardware, così da minimizzare le possibilità di furto d identità da parte di altri sistemi. Tag con controlli di sequenza: impiegati anche a livello applicativo e con caratteristiche stateful tra le connessioni, minimizzano le possibilità di attacchi di tipo Man in the middle. Acknowledge a livello applicativo: combinati con l impiego dei controlli di sequenza precedentemente descritti, garantiscono l integrità delle informazioni trasferite anche nei casi in cui le sessioni TCP in essere vadano in Time Out e si rischi quindi la perdita di dati. Cambio password di cifratura: la maggiore sicurezza delle connessioni e la minimizzazione dei rischi derivanti da sniffing di rete è garantita attraverso l impiego di una negoziazione

7 Pagina 7 di 15 Data: Novembre 2012 dinamica della chiave di cifratura ad ogni nuova connessione effettuata da un client (protocollo Diffie-Hellman). Cambio password di autenticazione: in maniera simile a quanto considerato al punto precedente, anche a livello di autenticazione, per ogni successiva connessione, una nuova password viene generata per ciascun client. Checksum sulla lunghezza dei pacchetti: anche a livello applicativo vengono effettuati checksum sulla lunghezza dei payload, a ulteriore garanzia dell integrità dei dati trasferiti. Attraverso i collettori software è possibile gestire qualunque tipologia e formato di log testuale. Nel caso di sistemi dotati di software operativo Microsoft Windows, oltre alla gestione dei comuni file di log, sono anche possibili il monitoraggio ed il trasferimento remoto degli eventi di sistema (log presenti nel registro eventi di Microsoft Windows) Componente server La componente server di InfoCertLog è composta dai server, dal software e dallo storage per la conservazione sicura dei dati installati e disponibili presso il CED di Infocert S.p.A. La componente server è la parte fondamentale del servizio InfoCertLog e consente, inoltre, la gestione della comunicazione con le diverse componenti client. La componente server di InfoCertLog è ottimizzata, in particolare, per la centralizzazione dei log provenienti da diversi sistemi e l accentramento delle funzioni di controllo sui dati raccolti. La componente server, oltre all acquisizione dei log tramite i collettori software, supporta anche la trasmissione di dati attraverso i protocolli standard Syslog, rsyslog e Syslog NG (sia su canale UDP che TCP) consentendo a InfoCertLog di ricevere log direttamente dai dispositivi del cliente. Con questa modalità di acquisizione, il sistema si appoggia direttamente, ove presenti, alle funzionalità ed ai protocolli per il trasferimento remoto dei log nativamente messi a disposizione da alcuni sistemi operativi o dispositivi. Questo tipo di configurazione può rivelarsi utile per il trasferimento di log da dispositivi di rete (es. firewall, router, switch ecc.) su cui non è possibile l installazione di software aggiuntivi. In quest ultima modalità i livelli di sicurezza relativi all acquisizione e al trasferimento dei dati sono quelli offerti dai protocolli standard utilizzati secondo le configurazioni impostate nei sistemi del cliente e quindi non dipendenti dal sistema InfoCertLog. Indipendentemente dal tipo di protocollo e metodologia di trasferimento selezionata, la piattaforma InfoCertLog è in grado di effettuare controlli sui pacchetti ricevuti già a livello IP. La possibilità di definire regole di packet filtering consente così di minimizzare i rischi derivanti da flooding, tentativi di connessioni fasulle e attacchi di tipo DoS (Denial of Service) Console di management InfoCertLog può essere gestito in modo semplice e intuitivo attraverso una interfaccia web accessibile su protocollo https mediante un comune browser e previa autenticazione. La console di management consente di rendere disponibili al cliente le funzionalità di InfoCertLog e di gestire remotamente le configurazioni e l operatività dei client abilitando e disabilitando la trasmissione dei log in modo centralizzato e gestendo sempre in maniera centralizzata i file e le tipologie di evento da monitorare (aggiunta, rimozione, ecc.).

8 Pagina 8 di 15 Data: Novembre 2012 Dall interfaccia di controllo è anche possibile definire, per ciascun log archiviato, le politiche di data retention (tempi di conservazione) e rotazione (sulla base delle dimensioni raggiunte, del periodo trascorso o una combinazione delle due) che saranno poi applicate automaticamente dal sistema. Sempre attraverso la console di management, l utente è in grado di gestire il proprio account di accesso (es: cambio password), consultare i log archiviati e scaricarne una copia, monitorare lo stato di funzionamento dei singoli collettori software, accedere alla documentazione tecnica e consultare i report di analisi. 3. Conservazione dei dati InfoCertLog, al fine di salvaguardare la sicurezza e l integrità dei log salvati ricevuti dalle componenti client o direttamente tramite i protocolli standard di trasmissione, effettua la memorizzazione su un filesystem cifrato (anche in questo caso attraverso algoritmo Rijndael standard AES o, su richiesta, Serpent o Twofish). La chiave di cifratura é definita automaticamente per mezzo di algoritmi che tengono conto delle caratteristiche hardware e software del server InfoCertLog impedendo l accesso ai dati del sistema attraverso sistemi diversi da InfoCertLog stesso e proteggendoli quindi anche nei casi di duplicazione e/o eventuale sottrazione dei supporti di memorizzazione.

9 Pagina 9 di 15 Data: Novembre 2012 Il sistema gestisce il periodo di conservazione dei dati in base ai parametri di configurazione impostati dal cliente e provvede automaticamente alla loro cancellazione trascorso il periodo prestabilito. L eliminazione di una componente client, precedentemente definita, da parte del cliente attraverso le funzioni della consolle di management comporta l eliminazione immediata anche dei relativi log archiviati indipendentemente dai tempi di retention configurati. I dati salvati verranno cancellati automaticamente da InfoCertLog dopo la scadenza del contratto di servizio. 4. Reportistica e analisi dei dati Il servizio InfoCertLog comprendere la produzione di un report annuale contenente i risultati di una serie di analisi effettuate sui log archiviati. I tipi di analisi svolte sui log saranno quelle ritenute utili da parte di InfoCert per soddisfare le richieste di verifica previste dal provvedimento sull'operato degli amministratori di sistema e riguarderanno solo alcune specifiche tipologie di log tra quelli archiviati all interno del sistema InfoCertLog e in particolare i soli log di accesso e altre tipologie di log eventualmente richieste dal provvedimento precedentemente citato. Tra i tipi di analisi che InfoCertLog è in grado di svolgere, per ogni tipologia di log archiviati, saranno effettuate solo quelle possibili in base al contenuto e alla struttura del log stesso. Il contenuto dei report comprende: Raccolta tabulare o grafica dei dati di accesso ai sistemi monitorati da InfoCertLog per il periodo considerato. Analisi dei dati con suddivisioni in base ai parametri utili a soddisfare le richieste di verifica indicate nel provvedimento del Garante. (esempio: numero o frequenza degli accessi, ecc.) I report annuali saranno prodotti ogni 12 mesi, saranno resi disponibili al cliente all interno della console di management e conterranno i risultati delle analisi dei log acquisiti negli ultimi 12 mesi. 5. Installazione

10 Pagina 10 di 15 Data: Novembre 2012 L installazione e configurazione iniziale del servizio InfoCertLog può essere effettuata in autonomia dal cliente o dai propri tecnici in modo semplice e intuitivo. Le operazioni necessarie all avvio del servizio InfoCertLo sono: Creazione nell interfaccia web di InfoCertLog dei sistemi da monitorare e dei file di configurazione per gli eventuali collettori software da installare. Eventuale installazione dei collettori software sui sistemi da monitorare mediante procedura guidata. I file di configurazione precedentemente creati consentono ad ogni collettore software di configurarsi in modo automatico e di stabilire la connessione con la componente server. Accesso all interfaccia web di InfoCertLog per la configurazione delle modalità di acquisizione e conservazione dei vari tipi di log (es: tipologia di sorgente di log da monitorare, tempi retention, ecc.). All interno dell interaccia di InfocertLog è disponibile una guida all installazione e alla configurazione con la descrizione dettagliata delle singole operazioni. Il servizio InfoCertLog può essere fornito anche con il supporto per l installazione iniziale e la prima configurazione che sarà erogato tramite connessione remota al sistema informatico del cliente direttamente da tecnici InfoCert. Le caratteristiche standard del servizio di installazione sono: I servizi di supporto e installazione non prevedono interventi on-site presso le sedi del cliente. Sarà cura del cliente rendere accessibili i sistemi su cui dovranno essere installate le componenti client di InfoCertLog (es: verifica disponibilità password di accesso) e rendere disponibili le informazioni tecniche eventualmente richieste. Il servizio di installazione è relativo alle sole componenti di InfoCertLog e non comprende la configurazione dei sistemi e dispositivi affinché questi generino i log richiesti. Tali sistemi e dispositivi dovranno essere stati configurati da parte del cliente o del suo personale tecnico preliminarmente alle attività di installazione di InfoCertLog. La valutazione dei sistemi da monitorare e le tipologie di log da acquisire sarà di competenza del cliente. 6. Assistenza tecnica Il servizio InfoCertLog è comprensivo dell assistenza tecnica per la risoluzione di malfunzionamenti. Le caratteristiche standard del servizio di assistenza sono: Le richieste di assistenza dovranno essere formulate via ad uno specifico indirizzo fornito al momento dell acquisto. Nel servizio non sono compresi interventi on-site di nessun genere, nè la redazione di documentazione Sarà cura del cliente rendere accessibili i sistemi su cui dovranno essere effettuati gli interventi di assistenza relativi alle componenti client di InfoCertLog (es: verifica disponibilità password di accesso) e rendere disponibili le informazioni tecniche eventualmente richieste.

11 Pagina 11 di 15 Data: Novembre 2012 L attività di risoluzione delle problematiche sarà svolta tramite connessione VPN o tramite altro strumento di connessione remota indicato da Infocert S.p.A. che dovrà avere le caratteristiche adatte all esecuzione delle operazioni di assistenza (es: raggiungibilità dei sistemi, policy di sicurezza, fruibilità dei comandi dei sistemi, trasferimento di file, compatibilità dei client vpn con le componenti di InfoCertLog ecc.), in mancanza delle quali non potrà essere garantito il servizio di assistenza. Il servizio di assistenza è relativo solo alla risoluzione di malfunzionamenti relativi ad InfoCertLog e non comprende attività relative alla risoluzione di problematiche riconducibili ad altri sistemi del cliente. 7. Continuità di Servizio e SLA 7.1. Continuità di servizio componente server La componente server del servizio InfoCertLog è attiva presso il CED InfoCert e beneficia di tutte le infrastrutture tecnologiche e di continuità del servizio utilizzate e messe a disposizione dei clienti da parte di InfoCert. In particolare, la componente server del servizio InfoCertLog è disponibile, nel 99,50 % dei casi, all interno del seguente orario di servizio: Dalle 8:00 alle 21:00 dei giorni feriali (sabato, domenica e festività infrasettimanali esclusi). I tutti gli altri orari il servizio è normalmente disponibile ma senza alcuna garanzia di funzionamento. Sono esclusi dal calcolo del tempo di indisponibilità del servizio: Circuiti di accesso fra cliente e il CED InfoCert Manutenzioni programmate Infrastrutture di trasmissione internazionali di terze parti Continuità di servizio componente client Le componenti client di InfoCertLog sono dotate di una doppia cache in cui poter effettuare una memorizzazione locale dei log acquisiti in caso di impossibilità di trasferimento immediato verso la componente server. Nel caso in cui la memoria su disco sia completamente occupata il collettore software non sarà in grado di acquisire i nuovi log prodotti fino a che non si ripristinerà la connessione con il server. Il valore della cache su disco è un parametro impostato in fase di installazione e configurazione del collettore software. La continuità di servizio relativamente all acquisizione dei log della componente client è quindi garantita per interruzioni della connessione tra client e server di durata inferiore al tempo necessario affinché la cache su disco sia completamente occupata.

12 Pagina 12 di 15 Data: Novembre 2012 Il valore massimo di durata dell interruzione di connessione tra client e server che non comporti perdita di dati, non può essere un valore definito ma dipende dal valore di spazio disco impostato e dalla quantità di log prodotti durante l interruzione di comunicazione tra client e server. 8. Requisiti tecnici Per l installazione dei collettori software e il corretto funzionamento di InfoCertLog devono essere rispettati i requisiti minimi di seguito indicati Collettore software Sono disponibili collettori software per l installazione sui seguenti sistemi operativi: Microsoft Windows: Windows 2000 SP4; Windows XP SP3; Windows Vista; Windows Seven; Windows 2003 server; Windows server Linux: Debian 5 e 6; RHEL 2.x, 3.x, 4.x e 5.x; SUSE 9 e 10 a 32 bit; SUSE 11 a 32/64 bit; Ubuntu 8.x, 9.x, 10.x e 11.x AIX da versione 5.3 a 6.1 Solaris: SPARC versioni 8, 9 e 10; X86 versione Requisiti hardware Lo spazio disco necessario per l installazione dei collettori software è: 15 MB per installazione sui sistemi operativi Microsoft Windows (#) 25 MB per installazione sui sistemi operativi Linux (#) 30 MB per installazione su sistemi operativi diversi da Microsoft Windows e Linux (#) (#) lo spazio indicato è relativo solo all installazione di un collettore software e non comprende lo spazio disco riservato per memorizzazione locale dei log Connettività e requisiti di rete Connessione internet ISDN o superiore (consigliata connessione permanente almeno ADSL) (*) Ogni macchina su cui è installato un collettore software deve poter raggiungere il server remoto di InfoCertLog mediante la rete internet attraverso le porte 720 TCP e 721 TCP.

13 Pagina 13 di 15 Data: Novembre 2012 Ogni dispositivo o macchina che invia log via Syslog o Syslog-NG deve poter raggiungere il server remoto di InfoCertLog mediante la rete internet rispettivamente attraverso le porte 514 UDP e 5140 TCP. (*) i costi di connessione non sono compresi nel servizio InfoCertLog. Per il funzionamento di InfoCertLog è richiesto che la connessione internet sia sempre attiva; nel caso di contratti con tariffe a consumo si consiglia di verificare i propri costi di connessione. 9. Compliance normativa 9.1. Provvedimento Amministratori di Sistema InfoCertLog consente al cliente di soddisfare le richieste tecniche del provvedimento sull operato degli amministratori di sistema (*) e, in particolare, garantisce la completezza, l inalterabilità e l integrità dei dati acquisiti e conservati all interno della componente server. La conformità completa al provvedimento sopra citato dipende non solo da InfoCertLog ma anche dalle scelte organizzative, dalle configurazioni dei sistemi del cliente che generano i log e dalle valutazioni fatte in merito ai sistemi da monitorare e ai log da acquisire. (*) Provvedimento a carattere generale del Garante per la protezione dei dati personali Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti effettuati con strumenti elettronici relativamente alle attribuzioni delle funzioni di amministratore di sistema - 27 novembre G.U. n. 300 del 24/12/2008 e successive modificazioni D.lgs. 196 del 30 giugno 2003 (c.d. Legge Privacy ) Infocertlog consente di soddisfare anche le misure minime previste dall art. 33 del d.lgs. 196/03 (Codice in materia di protezione dei dati personali) applicabili al sistema e in particolare: Sistema di autenticazione per accesso alla console di management che prevede la possibilità di cambio password in autonomia da parte dell utente, controllo di scadenza periodica della password, controllo della lunghezza minima della password e verifica che in occasione dei cambi password le nuova parola chiave sia diversa dalla precedente. Backup periodico dei dati conservati all interno della componente server. Protezione dall accesso non autorizzato ai dati scambiati su rete pubblica mediante utilizzo del protocollo https per accesso alla console di management e mediante possibilità di cifratura dei dati trasmessi tra componenti client e componente server. Adozione di idonei strumenti di protezione dei dati conservati nella componente server contro il rischio di intrusione e dell'azione di programmi di cui all'art. 615-quinquies del codice penale 10. FAQ le risposte ai quesiti più comuni D: Quali sistemi posso monitorare con InfoCertLog? R: InfoCertLog può acquisire direttamente i log attraverso i protocolli standard Syslog, rsyslog e Syslog NG oppure può acquisire tramite i collettori software qualunque log in formato testuale o presente nel registro eventi dei sistemi operativi Microsoft Windows. In pratica, combinando queste

14 Pagina 14 di 15 Data: Novembre 2012 modalità di gestione dei log, è possibile monitorare tutti i sistemi presenti comunemente nelle aziende e negli studi professionali (es: server, pc client, database, server di posta elettronica, dispositivi di rete, ecc.) D: Devo installare un agente software per ogni log da acquisire? R: Su ogni sistema da monitorare, cioè quelli in cui sono presenti i log da acquisire, deve essere installato un solo agente software; ogni agente software può monitorare e acquisire i log da più sorgenti presenti su quella macchina, anche se di tipo diverso tra loro (es: registro security di Windows, file di testo, cartella di file, ecc.). D: InfoCertLog rallenta il sistema informatico o la connessione internet? R: Premettendo che le risorse utilizzate dipendono dalla quantità di log prodotti dai sistemi, InfoCertLog non ha in genere un impatto significativo sulle prestazioni del sistema informatico in generale o dei singoli sistemi monitorati e nei casi pratici da noi osservati non ci sono stati casi di impatto significativo o percepibile sull'operatività. In particolare si possono fare le seguenti considerazioni: BANDA - L'occupazione di banda è strettamente dipende dalla quantità di dati trasmessi verso il server remoto e quindi dalla quantità di log generati dai sistemi monitorati; rispetto alle dimensioni dei log prodotti, l'overhead dovuto alla trasmissione è praticamente imputato al protocollo TCP/UDP utilizzato. Nel caso si utilizzi l'inoltro cifrato c è anche una compressione dei dati, quindi una riduzione della banda occupata. In fase di non acquisizione, ogni agente genera dei segnali di keep-alive verso il server: un pacchetto da circa 100 Byte ogni 30 secondi CPU / RAM - L'agente è ottimizzato per minimizzare le risorse in termini di CPU e I/O su disco. Le performance e le risorse richieste sono direttamente proporzionali al traffico di log monitorato. In genere, nel caso di agenti Windows il carico di CPU può arrivare al massimo a qualche punto percentuale (un normale utilizzo anche su Domain Controller di un dominio medio si attesta sul 1% - 2%) e l'occupazione in termini di memoria può arrivare a qualche MB. SPAZIO SU DISCO - Gli eseguibili necessari al funzionamento dell'agente Windows necessitano solo di pochi MB di spazio disco sulla macchina in cui è installato (vedere requisiti tecnici). L'agente memorizza su cache locale gli eventi prima di inoltrarli al server di acquisizione, in modo da poter tamponare eventuali disconnessioni o problematiche legate alla connessione. L'occupazione disco totale dell'agente (eseguibili + cache) è dell ordine di pochi MB e può quindi oscillare nel tempo ma, anche in caso di lunghi periodi di disconnessione, non può superare il valore massimo previsto in fase di configurazione. D: Cosa devo verificare prima di procedere all acquisto? R: Una volta individuati i sistemi di cui acquisire i log, sarà sufficiente verificare che i sistemi operativi siano tra quelli compatibili con gli agenti software di InfoCertLog (vedere requisiti tecnici ) o che possano essere inviati tramite i protocolli supportati da InfoCertLog e di avere una connessione internet attiva, preferibilmente senza tariffa a consumo o tempo (es: adsl flat). Per eventuali dubbi sul formato dei log o sulla loro compatibilità con InfoCertLog è possibile richiedere informazioni a D: Ho già una società esterna che mi segue per la gestione del sistema informatico e preferirei mantenere un unico interlocutore; posso acquistare ugualmente InfoCertLog? R: Si, InfoCertLog può essere installato in autonomia dal cliente o da un suo tecnico o società di fiducia in modo semplice e veloce grazie alla guida di installazione. Il servizio InfoCertLog PLUS

15 Pagina 15 di 15 Data: Novembre 2012 che comprende anche il supporto alla prima installazione è solo un opzione aggiuntiva per chi desiderasse affidare a InfoCert anche questa attività. D: Una volta installato e configurato InfoCertLog, fa tutto da solo? R: Una volta effettuata la prima installazione e configurazione, InfoCertLog funziona autonomamente essendo in grado di riconnettersi da solo anche in caso di riavvio dei server/computer su cui sono installati gli agenti software o dopo una temporanea caduta di connessione della linea adsl. Periodicamente o in caso di ricevimento di allarmi di funzionamento da InfoCertLog, sarà necessario verificare lo stato del sistema collegandosi all interfaccia web. D: E in caso di aggiunta o sostituzione di server/computer? E se volessi aggiungere nuovi log da archiviare e mettere in sicurezza con InfoCertLog? R: In tutti i casi in cui ci siano dei cambiamenti hardware o di configurazione su sistemi monitorati con InfoCertLog (es: sostituzione server/computer, formattazione e ripristino software e sistemi operativi, ecc.) o in caso di cambiamenti delle impostazioni del sistema informatico (es: nuovo indirizzo IP pubblico, cambio di operatore adsl, ecc.) sarà necessario valutare se ciò richieda anche l aggiornamento o l adeguamento delle impostazioni di InfoCertLog attraverso l interfaccia web. Per aggiungere nuovi log a quelli già monitorati con InfoCertLog, sarà sufficiente installare un nuovo agente software (se non già presente sulla macchina in cui sono presenti i nuovi log) e aggiungere tramite l interfaccia web tale sorgente di log (logitem) tra quelle monitorate dal sistema. D: A chi mi posso rivolgere in caso di dubbi o di necessità diverse da quelle standard descritte in questo documento? R: Per ogni esigenza di chiarimenti o di valutazione di soluzioni personalizzate per le sue esigenze, può scrivere a un consulente o un tecnico InfoCert provvederà a contattarla o a fornirle le informazioni richieste.

InfoCertLog. Allegato Tecnico

InfoCertLog. Allegato Tecnico InfoCertLog Allegato Tecnico Data Maggio 2012 Pagina 2 di 13 Data: Maggio 2012 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Le componenti del servizio InfoCertLog... 4 2.1. Componente Client... 4 2.2. Componente Server...

Dettagli

InfoCertLog. Scheda Prodotto

InfoCertLog. Scheda Prodotto InfoCertLog Scheda Prodotto Data Maggio 2012 Pagina 2 di 5 Data: Maggio 2012 Sommario 1. Il contesto normativo... 3 1.1. Amministratori di Sistema... 3 1.2. Soggetti interessati dal provvedimento... 3

Dettagli

Sommario. 1. Cos è SecureDrive... 3. 1.1. Caratteristiche... 3. 1.1.1. Privacy dei dati: SecureVault... 4

Sommario. 1. Cos è SecureDrive... 3. 1.1. Caratteristiche... 3. 1.1.1. Privacy dei dati: SecureVault... 4 Allegato Tecnico Pagina 2 di 7 Marzo 2015 Sommario 1. Cos è... 3 1.1. Caratteristiche... 3 1.1.1. Privacy dei dati: SecureVault... 4 1.1.1.1. Funzione di Recupero del Codice di Cifratura... 4 1.1.2. Sicurezza

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

Sicurezza accessi, su software e piattaforme diverse, anche da dispositivi mobili, com è possibile?

Sicurezza accessi, su software e piattaforme diverse, anche da dispositivi mobili, com è possibile? Rimini, 1/2015 Sicurezza accessi, su software e piattaforme diverse, anche da dispositivi mobili, com è possibile? Le configurazioni con Server e desktop remoto (remote app), che possa gestire i vostri

Dettagli

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Normativa del Garante della privacy sugli amministratori di sistema la normativa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1577499

Dettagli

Co.El.Da. Software S.r.l. Coelda.Ne Caratteristiche tecniche

Co.El.Da. Software S.r.l.  Coelda.Ne Caratteristiche tecniche Co..El. Da. Software S..r.l.. Coelda.Net Caratteristiche tecniche Co.El.Da. Software S.r.l.. Via Villini Svizzeri, Dir. D Gullì n. 33 89100 Reggio Calabria Tel. 0965/920584 Faxx 0965/920900 sito web: www.coelda.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO Servizio InfoCertLog DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: - InfoCert : la InfoCert S.p.A., con sede legale in Roma, Piazza Sallustio n. 9 P. IVA 07945211006, call center 199. 500.130, mail: info@infocert.it,

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Il Provvedimento del Garante

Il Provvedimento del Garante Il Provvedimento del Garante Il provvedimento del Garante per la Protezione dei dati personali relativo agli Amministratori di Sistema (AdS) Misure e accorgimenti prescritti ai titolari dei trattamenti

Dettagli

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante

1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante CONOSCENZE DI INFORMATICA 1) Una periferica di input è: A) il mouse B) il monitor C) la stampante 2) Una memoria in sola lettura con la particolarità di essere cancellata in particolari condizioni è detta:

Dettagli

Domande frequenti su Phoenix FailSafe

Domande frequenti su Phoenix FailSafe Domande frequenti su Phoenix FailSafe Phoenix Technologies Ltd, leader riconosciuto per la produzione di piattaforme software, strumenti e applicazioni per sistemi strategici di livello mondiale, introduce

Dettagli

Manuale Helpdesk Ecube

Manuale Helpdesk Ecube 2013 Manuale Helpdesk Ecube Sede Legale e Operativa: Corso Vittorio Emanuele II, 225/C 10139 Torino Tel. +39 011 3999301 - Fax +39 011 3999309 www.ecubecenter.it - info@ecubecenter.it Codice Fiscale P.IVA

Dettagli

SecurityLogWatcher Vers.1.0

SecurityLogWatcher Vers.1.0 SecurityLogWatcher Vers.1.0 1 Indice Informazioni Generali... 3 Introduzione... 3 Informazioni in materia di amministratore di sistema... 3 Informazioni sul prodotto... 5 Installazione e disinstallazione...

Dettagli

Privacy Policy e utilizzo dei cookie.

Privacy Policy e utilizzo dei cookie. Privacy Policy e utilizzo dei cookie. Privacy Policy Informativa resa ai sensi dell articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 ai visitatori del sito di Hakomagazine e fruitori dei servizi offerti dallo stesso,

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura Tecnologie Informatiche security Rete Aziendale Sicura Neth Security è un sistema veloce, affidabile e potente per la gestione della sicurezza aziendale, la protezione della rete, l accesso a siti indesiderati

Dettagli

S4NET. Configurazione Browser. Rev. 1.0 del 11/05/2011

S4NET. Configurazione Browser. Rev. 1.0 del 11/05/2011 Soluzioni Paghe Gestionali d Impresa (ERP) Software Development E-Business Solutions ASP e Hosting System Integration e Networking Architetture Cluster Fornitura e Installazione Hardware S4NET Rev. 1.0

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA

GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA Documento Sistema di Gestione Qualità ISO 9001:2000 Area Settore/ Servizio Processo Rev. Data STA EDP P01 02 Novembre 10 GESTIONE DELLA RETE INFORMATICA TIPO DI PROCEDURA: di supporto AREA DI RIFERIMENTO:

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS]

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] 1 1 - OPERAZIONI PRELIMINARI INTRODUZIONE Il modulo KNX-ETS è un componente software aggiuntivo per KONNEXION, il controller web di supervisione di Domotica

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema

Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Le Soluzioni Tango/04 per adempiere alla normativa sugli amministratori di sistema Normativa del Garante della privacy sugli amministratori di sistema la normativa: http://www.garanteprivacy.it/garante/doc.jsp?id=1577499

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Allegato 1 - ACCESSO WEB/16 Modalità di accreditamento al sistema web e modifica anagrafica

Allegato 1 - ACCESSO WEB/16 Modalità di accreditamento al sistema web e modifica anagrafica Allegato 1 - ACCESSO WEB/16 Modalità di accreditamento al sistema web e modifica anagrafica Ai fini della trasmissione, aggiornamento e visualizzazione dei modelli previsti dalle norme che disciplinano

Dettagli

MailStore Server 7 Specifiche tecniche

MailStore Server 7 Specifiche tecniche MailStore Server 7 Specifiche tecniche MailStore Server Lo standard nell archiviazione delle email Le aziende di ogni dimensione possono trarre vantaggi legali, tecnici ed economici dall archiviazione

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell Art. 13 del D.LGS. 196/2003 (C.D. Codice Privacy)

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell Art. 13 del D.LGS. 196/2003 (C.D. Codice Privacy) Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell Art. 13 del D.LGS. 196/2003 (C.D. Codice Privacy) Prima di accedere al sito internet di Sigla Srl ( www.siglacredit.it ) e di utilizzarne le

Dettagli

Scheda requisiti Hardware e Software

Scheda requisiti Hardware e Software Scheda requisiti Hardware e Software Premessa Recall è un software CRM con architettura Web sviluppato per i sistemi operativi Microsoft. I requisiti del sistema qui sotto riportati sono da considerarsi

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE

SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE S.I.A.R. SISTEMA INFORMATIVO AGRICOLO REGIONALE PROGETTO OPERATIVO PER LA REALIZZAZIONE DELLA RETE DI COMUNICAZIONE - Febbraio 2005 - --- Servizio Affari Generali e Amministrativi, Sistema Informativo

Dettagli

Atollo Backup Standard

Atollo Backup Standard Atollo Backup Standard (backup affidabile in Cloud e gestibile con pochi click) Il backup in Cloud è un servizio che consente il salvataggio dei dati aziendali o personali in un server remoto con il rispetto

Dettagli

PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO

PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO PROTOCOLLO ELETTRONICO GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI GESTIONE ELETTRONICA DELL ARCHIVIO PROTOCOLLO ELETTRONICO Lettere, fax, messaggi di posta elettronica, documenti tecnici e fiscali, pile e pile

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE DEL PRODOTTO LIVEUPDATE DI EBRIDGE Rev. 1.00 marzo 2012 Note di installazione e configurazione di LIVEUPDATE ebridge SOMMARIO 1. Generale... 3 2. Requisiti minimi hardware

Dettagli

Indice. Introduzione. Capitolo 1

Indice. Introduzione. Capitolo 1 indice Xp pro.qxd 4-04-2002 19:42 Pagina V Indice Introduzione XV Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 1 Windows XP Home

Dettagli

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009

BiverInTesoreria. Manuale di Attivazione. Edizione Novembre 2009 BiverInTesoreria Manuale di Attivazione Edizione Novembre 2009 Manuale Attivazione BiverInTesoreria - Novembre 2009 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili

SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili SICE.NET Servizio Informativo Casse Edili http://213.26.67.117/ce_test Guida all uso del servizio Internet On-Line CASSA EDILE NUOVA INFORMATICA Software prodotto da Nuova Informatica srl Pag. 1 Il Servizio

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy

Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy Gestione degli Access Log degli Amministratori di Sistema La soluzione per ottemperare agli obblighi del Garante Privacy http://www.bludis.it/prodotti/manageengine/event_log/pagine/default.aspx Pag. 1

Dettagli

* *Non esiste luogo più sicuro

* *Non esiste luogo più sicuro Soluzioni per l Hosting * *Non esiste luogo più sicuro per i vostri dati Le soluzioni hosting di Interoute offrono una collocazione (co-location) sicura, dedicata e a prezzi competitivi per i sistemi e

Dettagli

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Sicurezza asw net un programma completo di intervento come si giunge alla definizione di un programma di intervento? l evoluzione

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Installazione di GFI FAXmaker

Installazione di GFI FAXmaker Installazione di GFI FAXmaker Requisiti di sistema Prima di installare GFI FAXmaker, assicurarsi di soddisfare tutti i requisiti che seguono. Server FAX GFI FAXmaker: Una macchina server Windows 2000 o

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX

GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX GUIDA ALL ABILITAZIONE DELL INSTALLAZIONE DEI CONTROLLI ACTIVEX Al fine di poter visualizzare le immagini provenienti dai DVR che supportano la connessione via browser Internet Explorer, è necessario,

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

GUIDA PER L UTILIZZO DELLA WEBAPP VERSIONE 8

GUIDA PER L UTILIZZO DELLA WEBAPP VERSIONE 8 GUIDA PER L UTILIZZO DELLA WEBAPP VERSIONE 8 Contenuto di questo documento 1. Introduzione... 2 2. Menu Principale... 2 Importa dal mio PC... 5 Scarica Risultati... 5 Salva Progetto... 6 Salva con nome...

Dettagli

Dove installare GFI EventsManager sulla rete?

Dove installare GFI EventsManager sulla rete? Installazione Introduzione Dove installare GFI EventsManager sulla rete? GFI EventsManager può essere installato su qualsiasi computer che soddisfi i requisiti minimi di sistema, indipendentemente dalla

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza (ITALIANO) Software Gestionale Professionale Specifico per Comuni Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza Indice Introduzione e requisiti tecnici 3 Installazione 5 Menu principale 6 Gestione 7 Dati Societari

Dettagli

Procedure Standard Applicazione Misure Minime Sicurezza

Procedure Standard Applicazione Misure Minime Sicurezza PROCEDURE STANDARD MISURE MINIME DI SICUREZZA DEFINIZIONE E GESTIONE DELLE USER ID Autorizzazione informatica al trattamento Gli Incaricati del trattamento sono autorizzati a livello informatico singolarmente

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale Operativo SINERGIA Manuale Operativo S.IN.E.R.G.I.A. 2.5 Pagina 1 di 26 SOMMARIO PRESENTAZIONE...

Dettagli

Interazione con social network, statistiche e piattaforme esterne

Interazione con social network, statistiche e piattaforme esterne Informativa Cookie e Privacy Titolare di riferimento: Nome: ALBA ONLUS Url sito: www.albasancamillo.it Titolare: ALBA ONLUS nella persona del Presidente pro tempore Paola Maoddi Email: albasancamillo@gmail.com

Dettagli

Requisiti minimi di installazione... 1. Novità Piattaforma CGN 2015: Piattaforma nominativa... 2. Piattaforma CGN 2014 non installata...

Requisiti minimi di installazione... 1. Novità Piattaforma CGN 2015: Piattaforma nominativa... 2. Piattaforma CGN 2014 non installata... SOMMARIO Requisiti minimi di installazione... 1 Novità Piattaforma CGN 2015: Piattaforma nominativa... 2 Piattaforma CGN 2014 non installata... 3 Monoutente... 3 Multiutente... 5 Piattaforma CGN 2014 installata...

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Nanemon Network Monitor

Nanemon Network Monitor Nanemon Network Monitor www.navynet.it www.navynet.it Tutto sotto controllo......nanemon è lo strumento adatto per fare in modo che la tua infrastruttura informatica non abbia problemi. Cos é Nanemon?

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana. Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica

Consiglio regionale della Toscana. Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica Consiglio regionale della Toscana Regole per il corretto funzionamento della posta elettronica A cura dell Ufficio Informatica Maggio 2006 Indice 1. Regole di utilizzo della posta elettronica... 3 2. Controllo

Dettagli

PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI TIPI DI DATI TRATTATI

PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO LUOGO DI TRATTAMENTO DEI DATI TIPI DI DATI TRATTATI PRIVACY PERCHE QUESTO AVVISO In questa pagina si descrivono le modalità di gestione del sito in riferimento al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un informativa

Dettagli

INTRODUZIONE Sistemi operativi Windows di nuova generazione Installazione di Windows XP Professional

INTRODUZIONE Sistemi operativi Windows di nuova generazione Installazione di Windows XP Professional Indice INTRODUZIONE XI Capitolo 1 Sistemi operativi Windows di nuova generazione 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Introduzione alla famiglia Windows XP 2 1.3 Introduzione alle principali funzioni di Windows XP

Dettagli

Privacy Policy di www.agriturismobiologicoetna.it

Privacy Policy di www.agriturismobiologicoetna.it Privacy Policy di www.agriturismobiologicoetna.it Questo sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati Agriturismo Biologico dell'etna - Via G. Mameli, 22-95039

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

Servizi di Sicurezza Informatica. Antivirus Centralizzato per Intranet CEI-Diocesi

Servizi di Sicurezza Informatica. Antivirus Centralizzato per Intranet CEI-Diocesi Servizi di Sicurezza Informatica Antivirus Centralizzato per Intranet CEI-Diocesi Messina, Settembre 2005 Indice degli argomenti 1 Antivirus Centralizzato...3 1.1 Descrizione del servizio...3 1.2 Architettura...4

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Prerequisiti Attraverso la piattaforma i partecipanti possono fruire dei corsi e- learning. Per accedere ai corsi è sufficiente essere dotati di

Dettagli

Manuale dell utente di Subito Web

Manuale dell utente di Subito Web Manuale dell utente di Subito Web Il software descritto in questo manuale è stato fornito con contratto di licenza d uso e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del contratto. Informazioni

Dettagli

Office 365 Education Guida alla registrazione, al download e all installazione

Office 365 Education Guida alla registrazione, al download e all installazione Area IT - Servizio Office Automation e Laboratori Office 365 Education Guida alla registrazione, al download e all installazione Il Politecnico di Torino, all interno della convenzione CRUI, permette,

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0)

Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0) Guida all installazione di SWC701DataWebAccess (.net 2.0) (per la versione 2.04 e successive di SWC701DataWebAccess) Premessa... 2 Introduzione... 2 Sistemi operativi supportati... 3 Installazione di SWC701DataWebAccess...

Dettagli

Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO

Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO Applicazione: PATTO DI STABILITA INTERNO Documento Regole del sito web dell Applicativo Documento aggiornato al 31 maggio 2013 Introduzione Ai fini della trasmissione, aggiornamento e visualizzazione dei

Dettagli

DETTAGLIO SERVIZI. OPEN Dot Com Spa via Roma, 54 12100 Cuneo

DETTAGLIO SERVIZI. OPEN Dot Com Spa via Roma, 54 12100 Cuneo DETTAGLIO SERVIZI 1 INDICE SERVIZI... 3 1. TESSERINO D ISCRIZIONE... 3 2. FIRMA DIGITALE CON RUOLO... 3 SMART CARD CON RUOLO... 3 CNS (CARTA NAZIONALE DEI SERVIZI)... 5 BUSINESS KEY... 5 3. POSTA ELETTRONICA

Dettagli

Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO

Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO Privacy e Cookie PERCHE QUESTO AVVISO Grazie per dedicare qualche minuto alla consultazione di questa sezione del nostro sito Web. La tua privacy è molto importante per me e per tutelarla al meglio, ti

Dettagli

Privacy Policy di www.lpgcostruzioni.it

Privacy Policy di www.lpgcostruzioni.it Privacy Policy di www.lpgcostruzioni.it Questo sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Titolare del Trattamento dei Dati Giovanni La Paglia Via Roma, 120 S.Agata li Battiati 95030 Tipologie

Dettagli

DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA PROTEZIONE E ALL UTILIZZO DEI DATI PERSONALI SU www.zalando.it

DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA PROTEZIONE E ALL UTILIZZO DEI DATI PERSONALI SU www.zalando.it DICHIARAZIONE RELATIVA ALLA PROTEZIONE E ALL UTILIZZO DEI DATI PERSONALI SU www.zalando.it anche ai sensi e per gli effetti dell art. 13, D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 La protezione dei dati personali

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014

Manuale di Attivazione. Edizione Gennaio 2014 Manuale di Attivazione Edizione Gennaio 2014 Manuale Attivazione PaschiInAzienda - Gennaio 2014 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli