NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE HARDWARE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE HARDWARE"

Transcript

1 Vicoforte Mondovì - CN Via Via Mondovì Mondovì Piazza, Piazza, 8 Tel. (0174) r.a. Fax Tel. (0174) Fax Cuneo Via Via Negrelli, Negrelli, 9 Tel. (0171) r.a. Fax Tel. (0171) Fax DIDANET Rete Didattica Multimediale Linguistica NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE HARDWARE E SOFTWARE Registro Società società Tribunale di Mondovì Tribunale n.1834, Mondovì CCIA n n capitale CCIA n. sociale Lire 36 milioni partita capitale IVA sociale ,00 Partita IVA Versione PCI_6.1

2 INDICE INSTALLAZIONE HARDWARE DESCRIZIONE DELLE POSSIBILI CONFIGURAZIONI pag. 2 NOTE GENERALI DI INSTALLAZIONE pag. 3 INSTALLAZIONE DIDAVIDEO pag. 6 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A. e DIDAUDIO A.A.C. pag. 8 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A.C. CON DOPPIA SCHEDA AUDIO pag. 12 COME COMPORTARSI IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO pag. 13 INSTALLAZIONE SOFTWARE INSTALLAZIONE SOFTWARE - INTRODUZIONE pag. 14 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CLIENT DIDANET pag. 15 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CONSOLLE DIDANET pag. 18 APPENDICE PARTICOLARITÀ DI INSTALLAZIONE CON WINDOWS NT 4.0 pag. 20 ACCESSO ALLA PIATTAFORMA WIN NT COME UTENTE CON RESTRIZIONI pag. 22 PARTICOLARITÀ DI INSTALLAZIONE CON WINDOWS 95 pag. 22 1

3 DESCRIZIONE DELLE POSSIBILI CONFIGURAZIONI Schede DIDANET per BUS PCI La rete didattica DIDANET è disponibile nelle seguenti versioni: DIDAVIDEO DIDAUDIO ATTIVO DIDAUDIO ATTIVO COMPARATIVO Versione base senza audio (trasmissione video, scambio tastiera e mouse); Versione multimediale (trasmissione audio/video, scambio tastiera e mouse); Versione multifunzionale comprendente il laboratorio linguistico digitale DIDALAB. La configurazione di un aula tipo prevede 1 KIT DOCENTE comprensivo di software CONSOLLE e n KIT ALLIEVO. Per gestire fonti video esterne, è necessario prevedere sulla postazione docente un Convertitore PAL/VGA. Per la postazione consolle sono disponibili più soluzioni di installazione: a) un solo computer (con un solo monitor) utilizzato per le funzioni di gestione delle lezioni, di visualizzazione della postazione allievo controllata e di attivazione dei comandi di consolle (si utilizzano le potenzialità multitasking di Windows) b) un solo computer con due monitor, uno serve per visualizzare le lezioni ed i comandi della consolle mentre l'altro viene utilizzato per visualizzare la postazione allievo controllata. c) un computer docente ed un computer dedicato alla consolle (anche di base prestazioni es. Windows 95), in questo caso sul monitor docente viene visualizzata la lezione, e la postazione allievo controllata mentre la schermata di controllo rimane attiva sul computer dedicato alla consolle. d) un computer docente con due monitor ed un computer dedicato alla consolle (anche di base prestazioni es. Windows 95), in questo caso sul monitor docente viene visualizzata la lezione, su quello di servizio la postazione allievo controllata mentre la schermata di controllo rimane attiva sul computer dedicato alla consolle. Le soluzioni b) e d) sono utilizzabili solo con la versione di schede dalla Rel. 6.0 in avanti ed è necessario installare uno splitter video (vedi Fig. [03], N.B. per questa configurazione NON serve la scheda video dual head). La configurazione di un aula DIDANET richiede l installazione di due reti distinte, la rete dati e la rete DIDANET (video o audio/video). Su ogni pc di lavoro (docente ed allievi) è quindi necessario installare sia la scheda di rete che la scheda Didanet. Nel caso di soluzione con software consolle su pc dedicato, questo ultimo deve prevedere esclusivamente la connessione alla rete dati (solo la scheda di rete). I sistemi operativi supportati sono: WINDOWS 9x,ME,NT,2000,XP La versione DIDAUDIO A.A.C. (Didalab) prevede due possibili soluzioni che si differenziano dal punto di vista hardware per la presenza d'una o due schede audio standard: 1. versione base con una scheda audio : l installazione di due cuffie con microfono attiva un doppio registratore che prevede la gestione di due registratori digitali distinti mantenendo file e comandi separati (schermo diviso in due). Il doppio registratore di questa versione permette: il Play simultaneo, il Play da un registratore e contemporaneamente il Rec dall altro ma non la funzione Rec contemporaneo (la registrazione può essere effettuata solo in modo alternato). 2. versione doppia con due schede audio: in questo caso si hanno due cuffie con microfono e due registratori digitali distinti completamente indipendenti che mantengono file e comandi separati (schermo diviso in due). La simulazione del 2 registratore, prevede quindi anche la registrazione simultanea. Per questa configurazione è necessario che sui computer allievo siano installate due schede audio sound blaster compatibili (con chipset diversi). Con alcune piastre madri per Pentium IV NON è possibile utilizzare la scheda audio integrata, è perciò necessario installare 2 schede audio PCI. 2

4 NOTE GENERALI D INSTALLAZIONE Il cablaggio della linea dedicata DIDANET è costituito da una dorsale ed il cavo utilizzato è lo stesso tipo di cavo impiegato nelle installazioni delle reti dati (UTP LIV.5 -RJ45), tale cavo non è fornito nei kit. Per le versioni DIDAUDIO ATTIVO e DIDAUDIO ATTIVO COMPARATIVO, oltre alla scheda Didanet, è previsto un "piastrino" di connessione cuffie collegato alla scheda DIDANET mediante una piattina interna (tale piastrino non occupa effettivamente uno slot ma solo la feritoia nel case del pc). Fig. [01] Schema di connessione rete DIDAVIDEO e DIDAUDIO ver. Bus PCI 3

5 Nel caso d'installazioni con un numero di computer superiore a 15, per ottimizzare la trasmissione video, si consiglia di creare una linea Didanet che preveda la postazione docente al centro (anche se non lo è fisicamente ). In questo modo, anche se si aumenta la lunghezza totale della linea, quando il docente trasmette a tutte le postazioni (impostazione più utilizzata), si avrà sempre una visualizzazione ottimale. 4

6 [Fig. 02] Connessione RJ45 standard utilizzata per i cavi linea DIDANET (BUS PCI) [Fig. 03] Postazione docente con monitor di servizio (doppio monitor-splitter video) VIDEO Splitter 5

7 INSTALLAZIONE DIDAVIDEO [Fig. 04] Scheda DIDANET/DIDAVIDEO (BUS PCI) Ogni kit DIDAVIDEO prevede oltre alla scheda, un cavo by-pass per il collegamento della scheda video del pc e del monitor. [Fig. 05] Cavo by-pass VGA-Monitor La scheda DIDANET/DIDAUDIO, deve essere installata sulla postazione DOCENTE e su ogni postazione ALLIEVO (non ci sono differenze tra scheda docente e scheda allievo). Il collegamento tra le schede è di tipo dorsale perciò, le postazioni devono essere collegate in cascata utilizzando del cavo UTP LIV. 5 intestato in modo standard (Fig. 02), la linea deve poi essere terminata con i quattro terminatori video (due per scheda) forniti con i kit. Essendo la linea di tipo dorsale, ogni interruzione della linea (staccando un cavo dalla scheda si genera un interruzione) compromette il funzionamento di tutta la rete. Sui singoli pc il collegamento del monitor e della scheda video deve essere eseguito utilizzando il cavo by-pass VGA-Monitor. La linea DIDANET è costituita da due cavi che creano due linee distinte denominate Linea A e Linea B (vedi Fig. 01), è fondamentale che un cavo collegato al connettore Linea A di una scheda venga collegato ad un connettore (è indifferente quale) della Linea A della scheda precedente o successiva. Si consiglia quindi, onde evitare confusione tra i collegamenti, di contrassegnare in modo diverso i cavi della Linea A da quelli della Linea B (inoltre per i cavi della stessa linea distinguere quelli "entranti" da quelli "uscenti"). 6

8 Operazioni da eseguire: 1) Inserire la scheda DIDANET in uno slot PCI libero. All avvio di Windows è riconosciuto un nuovo hardware (scheda PCI) il cui driver si trova nella cartella DRIVER del CD_DIDANET*. 2) Collegare il cavo by-pass nel seguente modo**: inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, all'uscita VGA del PC e quindi connettere il monitor all unico connettore femmina del cavo by-pass. 3) Partendo dalla prima scheda DIDANET collegare, utilizzando uno spezzone di cavo UTP LIV. 5 (intestato in modo standard [Fig. 02]), uno dei connettori della Linea A ad uno dei connettori della Linea A della scheda DIDANET successiva, ripetere quindi l operazione con i connettori della Linea B. Proseguire quindi il collegamento tra le schede successive avendo l accortezza di non invertire le due linee. 4) Terminare la linea dorsale inserendo sulla prima e sull ultima scheda DIDANET i quattro (due per scheda) terminatori forniti in dotazione al kit docente. Questa versione di rete DIDANET, è abilitata alla gestione d'immagini provenienti da sorgenti video esterne (telecamera, videoregistratore ecc ). A tale scopo, l'installazione hardware deve essere integrata con un convertitore PAL-VGA sulla postazione DOCENTE. In questo caso è necessario collegare il connettore maschio sul lato lungo del cavo by-pass DIDANET, al connettore USCITA_MONITOR del convertitore ed il cavo by-pass VGA del convertitore all'uscita VGA del PC-DOCENTE. Il collegamento è completato connettendo le sorgenti video agli ingressi del convertitore. Quando la scheda video del pc docente ha anche le funzioni di convertitore PAL/VGA (non necessita di convertitore aggiuntivo), il collegamento è lo stesso descritto al punto 2). * Con sistema operativo Windows NT 4.0 vedere le particolarità d'installazione di pag. 20, nel caso di Windows 95 vedere a pag. 22. ** Per installare il doppio monitor sulla postazione docente è necessario realizzare il collegamento seguendo lo schema di Fig. 06. ovvero inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, ad una delle uscite dello splitter video e quindi connettere il monitor aggiuntivo all unico connettore femmina del cavo by-pass. L'installazione deve essere completata collegando la VGA del pc all'ingresso dello splitter video ed il monitor "standard" del computer docente alla seconda uscita dello splitter video. [Fig. 06] Collegamenti con il doppio monitor sulla postazione docente. VIDEO Splitter 7

9 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A. e A.A.C. [Fig. 07] Scheda DIDANET/DIDAUDIO (BUS PCI) Ogni kit DIDAUDIO prevede oltre alla scheda, un cavo by-pass per il collegamento della scheda video del pc e del monitor, un piastrino di connessione cuffie e ingressi ausiliari, con relativo cavo piattina di collegamento e uno/due cavo/i jack-jack stereo (uno per la versione A.A. e 2 per la versione A.A.C.). [Fig. 08] Cavo by-pass VGA-Monitor [Fig. 09] Piastrino di connessione cuffie e piattina di connessione alla scheda DIDANET 8

10 La scheda DIDANET/DIDAUDIO, deve essere installata sulla postazione DOCENTE e su ogni postazione ALLIEVO (non ci sono differenze tra scheda docente e scheda allievo). Il collegamento tra le schede è di tipo dorsale perciò, le postazioni devono essere collegate in cascata utilizzando del cavo UTP LIV. 5 intestato in modo standard (Fig. 02), la linea deve poi essere terminata con i quattro terminatori video (due per scheda) forniti con i kit. Essendo la linea di tipo dorsale, ogni interruzione della linea (staccando un cavo dalla scheda si genera un interruzione) compromette il funzionamento di tutta la rete. Sui singoli pc il collegamento del monitor e della scheda video deve essere eseguito utilizzando il cavo by-pass VGA-Monitor. La linea DIDANET è costituita da due cavi che creano due linee distinte denominate Linea A e Linea B (vedi Fig. 01), è fondamentale che un cavo collegato al connettore Linea A di una scheda venga collegato ad un connettore (è indifferente quale) della Linea A della scheda precedente o successiva. Si consiglia quindi, onde evitare confusione tra i collegamenti, di contrassegnare in modo diverso i cavi della Linea A da quelli della Linea B (inoltre per i cavi della stessa linea distinguere quelli "entranti" da quelli "uscenti"). Operazioni da eseguire: 1) Collegare il connettore JK1 del piastrino di connessione cuffie al connettore JK1 della scheda DIDANET utilizzando il cavo piattina fornito nel kit, avendo l accortezza di connettere il PIN1 del piastrino con il PIN1 della scheda (Fig. 09). 2) Inserire la scheda DIDANET in uno slot PCI libero. All avvio di Windows è riconosciuto un nuovo hardware (scheda PCI) il cui driver si trova nella cartella DRIVER del CD_DIDANET*. 3) Collegare il cavo by-pass nel seguente modo**: inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, all'uscita VGA del PC e quindi connettere il monitor all unico connettore femmina del cavo by-pass. 4) Partendo dalla prima scheda DIDANET collegare, utilizzando uno spezzone di cavo UTP LIV. 5 (intestato in modo standard [Fig. 02]), uno dei connettori della Linea A ad uno dei connettori della Linea A della scheda DIDANET successiva, ripetere quindi l operazione con i connettori della Linea B. Proseguire quindi il collegamento tra le schede successive avendo l accortezza di non invertire le due linee. 5) Terminare la linea dorsale inserendo sulla prima e sull ultima scheda DIDANET i quattro (due per scheda) terminatori forniti in dotazione al kit docente. 6) Connettere la/e cuffia/e agli ingressi cuffia del piastrino come indicato in Fig. 10. Per sentire in cuffia anche l audio proveniente dalla scheda audio del pc è necessario collegare l uscita della scheda audio all ingresso 1 del piastrino DIDANET, mentre per registrare l audio dal microfono della cuffia si deve collegare l uscita 1 della scheda DIDANET all ingresso LINEA (non all ingresso microfono) della scheda audio (per questi collegamenti utilizzare il/i cavo/i jack-jack stereo in dotazione ad ogni kit). 7) Per la versione DIDAUDIO A.A.C. con laboratorio linguistico Didalab, è necessario inserire nella porta parallela o USB del computer ove è installato il software consolle, la chiave di protezione software fornita nel kit docente. Nel caso di chiave USB è necessario installare i driver presenti sul cd di installazione Didanet. * Con sistema operativo Windows NT 4.0 vedere le particolarità di installazione di pag. 20 e 21, nel caso di Windows 95 vedere a pag. 22 9

11 Questa versione di rete DIDANET, è abilitata alla gestione d'immagini provenienti da sorgenti video esterne (telecamera, videoregistratore ecc ). A tale scopo, l'installazione hardware deve essere integrata con un convertitore PAL-VGA sulla postazione DOCENTE. In questo caso è necessario collegare il connettore maschio sul lato lungo del cavo by-pass DIDANET, al connettore USCITA_MONITOR del convertitore ed il cavo by-pass VGA del convertitore all'uscita VGA del PC-DOCENTE. Il collegamento è completato connettendo le sorgenti video agli ingressi del convertitore. Quando la scheda video del pc docente ha anche le funzioni di convertitore PAL/VGA (non necessita di convertitore aggiuntivo), il collegamento è lo stesso descritto al punto 3). [Fig. 10] Connessione Scheda - Piastrino cuffie Cavi jack-jack stereo (forniti nei kit Didaudio A.A. e Didaudio A.A.C.) e schema di collegamento Scheda Didanet => Scheda audio. 10

12 [Fig. 11] Connessione Cavo by-pass Monitor VGA Postazione allievo e docente con singolo monitor Postazione docente con doppio monitor VIDEO Splitter ** Per installare il doppio monitor sulla postazione docente è necessario realizzare il collegamento seguendo lo schema di Fig. 11. ovvero inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, ad una delle uscite dello splitter video e quindi connettere il monitor aggiuntivo all unico connettore femmina del cavo by-pass. L'installazione deve essere completata collegando la VGA del pc all'ingresso dello splitter video ed il monitor "standard" del computer docente alla seconda uscita dello splitter video. [Fig. 11] Connessioni Piastrino Cuffie 11

13 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A.C. CON DOPPIA SCHEDA AUDIO Per la versione DIDAUDIO A.A.C., è disponibile l opzione simulazione del secondo registratore allievo che permette la gestione di due registratori digitali distinti completamente indipendenti anche per quanto riguarda la registrazione. Questa configurazione richiede l installazione sui computer allievo di due schede audio* sound blaster compatibili ed il collegamento di tali schede con il piastrino di connessione cuffie Didanet mediante i tre cavi descritti in figura. Si deve procedere all installazione delle due schede audio definendone una come principale e durante il normale uso del computer gli applicativi utilizzeranno tale scheda (gestita dal mixer di Windows). Nella fase di setup del software Didalab (didaini.exe) è necessario associare alla Cuffia1 il mixer della scheda principale (ed i relativi driver per il Play ed il Rec) ed alla Cuffia2 il mixer della scheda secondaria (vedi le istruzioni per l installazione software). Il collegamento schede audio => piastrino di connessione cuffie, deve essere eseguito seguendo lo schema (definendo la scheda audio principale Scheda1 e quella secondaria Scheda2): 1. Ingresso1 Didanet => Uscita Scheda1 (utilizzando il cavo jack-jack stereo normale ) 2. Ingresso2 Didanet => Uscita Scheda2 (utilizzando il cavo jack-jack stereo normale ) 3. Uscita1 Didanet => Ingresso Linea Scheda1 e Ingresso Linea Scheda2 (utilizzando il cavo jack-jack stereo ad Y e collegando alla scheda secondaria il lato segnato con un'etichetta colorata) Cavi jack-jack stereo (forniti nei kit Didaudio A.A.C. con doppio registratore e doppia scheda audio) e schema di collegamento Didanet=>Schede audio. *E' stato riscontrato che in alcuni casi con piastre madri per Pentium IV NON è possibile utilizzare la scheda audio integrata (da BIOS è automaticamente disabilitata quando si installa un'altra scheda PCI), diventa perciò necessario installare 2 schede audio PCI. 12

14 COME COMPORTARSI IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO 1. Problemi di funzionamento all accensione del computer con installata la scheda DIDANET: Se al primo avvio di Windows (dopo l installazione della scheda DIDANET), non viene rilevato alcun nuovo hardware, significa che la scheda DIDANET è danneggiata e perciò deve essere sostituita. Se, dopo una corretta installazione ed un corretto funzionamento del sistema, in successivi avvii del computer sono segnalati errori al caricamento del programma WINHOOK.EXE, significa che la scheda si è sprogrammata e quindi deve essere sostituita. Quando si presenta questo problema, andando in Gestione periferiche di Risorse del computer, non viene più evidenziata la scheda Didanet PCI. Se all accensione del computer sul monitor risulta esserci il sincronismo orizzontale sbagliato (immagine non stabile traballante ), probabilmente è stato collegato erroneamente il cavo By-pass VGA-Monitor (potrebbero essere stati scambiati i collegamenti scheda DIDANET e scheda video VGA. Se la scheda non riconosce il driver ed emette un "fischio", verificate che sia stata caricata la versione di driver corretta (sul CD_Didanet sono presenti sia il driver per Windows 95 che per Windows 98, ME, 2000 ed XP, spesso succede che con Windows ME venga caricato erroneamente in modo automatico il driver per Windows 95). 2. Problemi di funzionamento di trasmissione/ricezione VIDEO: Se trasmettendo l immagine di un computer agli altri (ad esempio il docente a tutti) sulle postazioni destinatarie questa risulta molto sfocata e sdoppiata, il problema potrebbe essere: Non sono stati inseriti i quattro terminatori della linea DIDANET (due sulla prima scheda della linea e due sull ultima). Ci sono dei problemi sul cablaggio della linea DIDANET oppure c è una scheda che genera un disturbo video su tutta la linea. La prima cosa da fare è quella di verificare che il cavo UTP sia stato intestato correttamente, la procedura consigliata è quella di accorciare la linea partendo da due computer (spostando i terminatori), se il problema non si presenta, procedere estendendo la linea un pc alla volta fino a quando non si riscontra il malfunzionamento, a questo punto verificare gli ultimi spezzoni di cavo, sia dal punto di vista delle coppie (vedi Fig.02) che da quello della crimpatura (si consiglia di provare con dei cavi sicuri ad esempio con patch cord presso fusi), se il problema persiste significa che c è una scheda guasta. In questo caso si possono avere solo due possibilità: è danneggiata la scheda sulla quale sono installati i terminatori oppure la precedente. 3. Problemi di funzionamento di trasmissione/ricezione AUDIO: Se la comunicazione audio tra le postazioni risulta disturbata da un eccessivo rumore di fondo, il problema potrebbe essere: Falsi contatti delle connessioni sul Piastrino di connessione cuffie. Ci sono dei problemi sul cablaggio della linea DIDANET oppure c è una scheda che genera un disturbo audio su tutta la linea. Le prove da fare sono le stesse descritte precedentemente per le problematiche video. 13

15 INSTALLAZIONE SOFTWARE INTRODUZIONE La rete DIDANET, è compatibile con tutti i tipi di rete locale supportati in ambiente Windows, tale caratteristica permette l integrazione delle proprietà didattiche con tutte le funzionalità di tali reti (es. condivisione file e stampanti, ecc ). Per il funzionamento della rete DIDANET è indispensabile installare il protocollo TCP/IP,e non vi sono vincoli particolari sul tipo d'indirizzamento. La procedura d'installazione del software DIDANET è la stessa per tutte le versioni: 1. Installazione del software client DIDANET su tutte le postazioni di lavoro (pc docente ed ogni pc allievo). 2. Installazione del software Consolle DIDANET; in questo caso sono disponibili due soluzioni: SOFTWARE CONSOLLE INSTALLATO SU DI UN COMPUTER DEDICATO SOFTWARE CONSOLLE INSTALLATO SULLO STESSO COMPUTER DI LAVORO DEL DOCENTE. Nel primo caso il pc docente è uguale ad un qualsiasi pc allievo e si differenzia soltanto perché deve essere identificato come postazione DIDANET n 0. Nel secondo caso il pc docente funge sia da postazione di lavoro (n. 0) che da postazione di controllo sul quale vanno quindi fatte due installazioni (software Docente/Allievo e software Consolle). N.B. Affinché la rete didattica Didanet funzioni correttamente, il pc DEVONO essere collegati in rete dati (TCP/IP), se la scheda di rete non è installata o non funziona correttamente oppure non si è collegato il cavo di rete, la rete Didanet non può funzionare ed all avvio del software Didanet (WINHOOK.EXE) si ha una segnalazione d'errore. 14

16 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CLIENT DIDANET Dopo aver installato i driver* della scheda DIDANET, al fine di installare il software client DIDANET, è necessario avviare su ogni postazione il programma SETUP.EXE presente nella cartella Disco Docente Allievo del CD_DIDANET. Eseguendo Setup.exe, il wizard d'installazione copia i file necessari e, dopo aver creato il gruppo DIDANET contenente l icona Client Didanet propone la richiesta di avvio del programma di configurazione delle singole postazioni (il software di configurazione può essere avviato anche in un secondo tempo, eseguendo il programma didaini.exe presente nella cartella DIDANET del pc ove si è effettuata l installazione). [Fig. 12] Programma di configurazione del software client DIDANET (didaini.exe) * Con sistema operativo Windows NT 4.0vedere le particolarità di installazione di pag

17 I campi da selezionare/completare sono: Tipo di scheda Didanet = selezionare il tipo di scheda installata (solo con S.O. Windows NT 4.0 selezionare Didanet PCI configurazione manuale" e seguire le indicazioni di pag. 20). Numero di cuffie collegate alla scheda Didanet = va indicato il numero di cuffie collegate al piastrino cuffie Didanet, se la scheda è di tipo Didavideo, selezionare Nessuna (le cuffie collegate alla scheda audio del pc non devono essere prese in considerazione). N postazione didanet = va indicato il numero corrispondente alla postazione di lavoro Didanet, quindi: 0 per il docente (è vincolante per un corretto funzionamento del software Consolle), 1 per allievo 1,.., n per allievo n. Questa numerazione non ha niente a che vedere con la numerazione degli indirizzi TCP/IP. Identificativo aula Didanet = permette di gestire più aule Didanet sulla stessa rete dati (es. rete di istituto con 2 aule Didanet, prima aula = 0, seconda aula = 1), questo valore deve essere uguale per tutte le postazioni facenti parte della stessa aula, se si ha un unica aula, lasciare il valore di default. Doppio monitor = opzione da selezionare solo per la postazione docente quando si installa il doppio monitor (vedi "Installazione hardware" pag. 4). Al termine delle impostazioni cliccare su OK e quindi su Esci. Per la versione DIDANET A.A.C./Didalab, è necessario, al fine di rendere accessibili le funzioni del laboratorio linguistico, inserire nella porta parallela o USB del computer ove è installato il software consolle, la chiave di protezione software fornita nel kit docente. Nel caso di chiave USB è necessario installare i driver presenti sul cd di installazione Didanet.. 16

18 Per la versione DIDANET A.A.C./Didalab con l opzione simulazione secondo registratore, si deve definire in Impostazioni Ddialab Lite, quale scheda audio viene utilizzata dalla cuffia 1 (registratore di sinistra) e quale utilizzata dalla cuffia 2 (registratore di destra. Per ogni cuffia le impostazioni riguardano: il mixer, il nome della periferica di Play e quello della periferica di Rec. [Fig. 13] Esempio d'impostazioni con doppia scheda audio 17

19 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CONSOLLE DIDANET La procedura d'installazione è la seguente: Eseguire il software SETUP.EXE presente nella cartella Disco Consolle del CD_DIDANET, selezionare nella maschera Impostazioni scheda il tipo di scheda installata sulle postazioni Docente ed Allievo e quindi passare alla maschera Impostazioni Consolle per inserire il numero di postazioni Allievo da gestire (docente e consolle esclusi). [Fig. 14] Programma di configurazione del software Consolle DIDANET (didaini.exe) Il software Consolle può essere utilizzato con due diverse visualizzazioni dei comandi (equivalenti dal punto di vista delle inpostazioni) : Modello 1 standard e Modello 2 con visualizzazione grafica del layout dell aula. Nel primo caso la schermata viene generata automaticamente in fase di setup, mentre nel secondo caso, dopo aver eseguito la configurazione delle Impostazioni Consolle sopra descritte, è necessario disporre correttamente le icone rappresentanti i computer dell aula. A tale scopo deve essere avviato il file eseguibile EdAula.exe presente nella cartella c:\didanet, che, con l ausilio delle funzioni di trascinamento di Windows, permette di creare una schermata di controllo corrispondente all effettiva disposizione dei computer nell aula. 18

20 [Fig. 15] Schermata disponibile all avvio di EdAula.exe : Utilizzando le funzioni di trascinamento di Windows, è possibile spostare le icone e disporle in modo corrispondente al layout dell aula, i tasti in basso a sinistra permettono di allineare in automatico le righe e le colonne, va però selezionata una riga alla volta o una colonna alla volta, non è possibile effettuare l allineamento selezionado più righe o più colonne contemporaneamente. Ottenuta la disposizione desiderata è necessario salvarla con il tasto Salva l aula. [Fig. 16] Esempio di configurazione : 19

21 PARTICOLARITÀ D INSTALLAZIONE CON WINDOWS NT 4.0 Con il sistema operativo WINDOWS NT 4.0, dopo aver inserito in uno slot PCI la scheda DIDANET, all avvio del computer non si deve seguire la normale procedura d installazione dei driver della scheda PCI riconosciuta dal sistema, ma si deve procedere selezionando l opzione che permette di proseguire senza installare i driver (non selezionare Annulla ). In Gestione Periferiche, il sistema evidenzierà un PCI Device privo di driver (punto interrogativo sul device), che comunque non comprometterà il buon funzionamento del computer (così deve rimanere). La procedura d installazione della scheda DIDANET diventa quindi la seguente: Avviare il computer con il CD_DIDANET* inserito nel lettore (tale CD è boostrappante, nel setup del computer l ordine di boot deve essere Floppy- CD_Rom-Hard Disk ) Selezionare nella maschera DOS che si presenta (viene avviato automaticamente il programma CFG.EXE), il numero corrispondente alla riga ove si trova il valore AMCC e premere Invio. Annotare i valori presenti in BASE ADDRES 0 [B0] :... BASE ADDRES 1 [B1] :... Riavviare il computer (togliendo il CD_DIDANET dal lettore). Loggarsi come Amministratore. Avviare il file di setup presente nella cartella Disco Docente Allievo del CD_DIDANET (oppure se si è già installato il software Didanet, avviare didaini.exe presente nella cartella c:\didanet) Nelle impostazioni di setup selezionare l opzione "Didanet PCI configurazione manuale" ed inserire i valori di indirizzo Base 0 e Base 1 ottenuti decrementando di 1 i valori letti in BASE ADDRES 0 e BASE ADDRES 1 (vedi esempio seguente). Posizionarsi nella sottocartella c:\didanet\driver, selezionare con il tasto di destra del mouse il file "setup_nt.inf" ed eseguire il comando installa (è necessario essere loggati come Amministratore). Riavviare il computer. *E anche possibile utilizzare un floppy disk boostrappante sul quale si deve copiare il file CFG.EXE, presente nella cartella Utitlity del CD_DIDANET. Esempio di schermata Dos che si presenta all avvio del computer con il CD_DIDANET inserito nel lettore: In un caso come questo, si deve digitare 4 e quindi premere invio. 20

DIDANET Rete Didattica Multimediale Linguistica

DIDANET Rete Didattica Multimediale Linguistica Vicoforte Mondovì - CN Via Via Mondovì Mondovì Piazza, Piazza, 8 Tel. (0174) 563095 r.a. Fax Tel. (0174) +39.0174.563095 569337 Fax. +39.0174.569337 Cuneo Via Negrelli, 9 Tel. Tel. (0171) +39.0171.634455

Dettagli

CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7

CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7 CONDIVISIONE FILE WINDOWS 7 COLLEGAMENTO CABLAGGIO: Connettere le schede di rete dei pc tramite cavo UTP allo Switch/HUB CONFIGURAZIONE RETE Impostare indirizzo ip: Pannello di controllo 1 Centro Connessioni

Dettagli

Installazione hardware e software del sistema winschool basato sulle schede PCI wss571

Installazione hardware e software del sistema winschool basato sulle schede PCI wss571 Installazione hardware e software del sistema winschool basato sulle schede PCI wss571 1) I PC devono essere in rete LAN con protocollo di rete TCP/IP attivato e proprio gruppo di lavoro (workgroup) ad

Dettagli

Rete didattica Multimediale Linguistica Software

Rete didattica Multimediale Linguistica Software Rete didattica Multimediale Linguistica Software Vuoi catturare l attenzione dei tuoi alunni? Con Smartmedia Pro, il nostro software di gestione della rete didattica multimediale linguistica, potrai facilmente

Dettagli

LGVision. Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP. Rel. 1.0. Sistel S.r.l. Suno - No - 1 -

LGVision. Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP. Rel. 1.0. Sistel S.r.l. Suno - No - 1 - Terminale Braille, Zoom e Sintesi Vocale per Promelit Progetto Open IP Rel. 1.0-1 - Sistel S.r.l. Suno - No Sommario Descrizione Prodotto 3 Prerequisiti 4 Installazione SW 4 Abilitazione del SW 4 Installazione

Dettagli

Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT

Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE Il crescente bisogno di strumenti tecnologicamente avanzati per gestire la continua evoluzione dei media negli ambiti formativi

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA SOFTWARE Ver. 6.0 Pagina 1 Software di rete didattica Con opzione di laboratorio linguistico digitale A.A.C. La soluzione proposta permette di realizzare, partendo

Dettagli

Configurare una rete con PC Window s 98

Configurare una rete con PC Window s 98 Configurare una rete con PC Window s 98 In estrema sintesi, creare una rete di computer significa: realizzare un sistema di connessione tra i PC condividere qualcosa con gli altri utenti della rete. Anche

Dettagli

Laboratorio Linguistico multimediale

Laboratorio Linguistico multimediale Laboratorio Linguistico multimediale CARATTERISTICHE INNOVATIVE Il Laboratorio linguistico multimediale Intralab si contraddistingue per le seguenti caratteristiche: Si presenta come un laboratorio informatico,

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE...

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE Pagina INTRODUZIONE... Copertina interna INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... COLLEGAMENTO

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. HP COMPAQ DX2250 MICROTOWER PC http://it.yourpdfguides.com/dref/859189

Il tuo manuale d'uso. HP COMPAQ DX2250 MICROTOWER PC http://it.yourpdfguides.com/dref/859189 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di HP COMPAQ DX2250 MICROTOWER PC. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

CONFIGURAZIONE DI RETE

CONFIGURAZIONE DI RETE CONFIGURAZIONE DI RETE WINDOWS 7 : Windows 7 è predisposto per l'acquisizione automatica dell'indirizzo IP da router per la connessione Internet. Se sul tuo PC è presente una scheda di rete LAN, per navigare

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

LABORATORIO LINGUISTICO ATT 280. Descrizione del prodotto

LABORATORIO LINGUISTICO ATT 280. Descrizione del prodotto LABORATORIO LINGUISTICO ATT 280 Descrizione del prodotto Laboratorio linguistico digitale ATT 280 Descrizione del prodotto ATT 280 è un laboratorio linguistico digitale progettato per svolgere in maniera

Dettagli

Scheda IEEE 1394. Versione 1.0

Scheda IEEE 1394. Versione 1.0 Scheda IEEE 1394 Versione 1.0 Indice 1.0 Che cosa è l IEEE1394.P. 2 2.0 Caratteristiche del 1394..P.2 3.0 Requisiti del sistema PC..P.2 4.0 Informazioni tecniche..p.3 5.0 Installazione dell hardware...p.3

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente

SmartyManager Procedura per il recupero del driver Manuale utente SmartyManager Procedura per il recupero del driver Se si dovesse verificare un errore durante l installazione del driver SmartyCam Windows mostrerebbe questo messaggio: Per ripetere l installazione scollegare

Dettagli

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096

EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 LINCE ITALIA S.p.A. REG.N.4796 UNI EN ISO 9001:2008 EUROPLUS - SOFT Art.: 4096 MANUALE DI INSTALLAZIONE, PROGRAMMAZIONE ED USO MADE IN ITALY SOMMARIO 1 Informazioni generali... 3 1.1 Requisiti di sistema...

Dettagli

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario.

Istruzioni per l uso. (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems. Installazione. Sommario. Istruzioni per l uso (Per l installazione Panasonic Document Management System) Digital Imaging Systems N. modello DP-800E / 800P / 806P Installazione Sommario Installazione Installazione del driver di

Dettagli

ADATTATORE USB DISPLAY

ADATTATORE USB DISPLAY ADATTATORE USB DISPLAY Guida rapida d installazione 1. INSTALLAZIONE DEI DRIVER ATTENZIONE: NON collegare l adattatore al computer prima di aver installato correttamente i driver. Inserire il CD in dotazione

Dettagli

Gamer Network Kit GAMER NETWORK KIT. Manuale di istruzioni. Versione 1.0

Gamer Network Kit GAMER NETWORK KIT. Manuale di istruzioni. Versione 1.0 GAMER NETWORK KIT Manuale di istruzioni Versione 1.0 Diritti d autore Nessuna parte del presente manuale può essere riprodotta o trasmessa con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma (elettronica o meccanica,

Dettagli

MANUALE PER LO SCARICO E LA GESTIONE DATI DEI TACHIGRAFI DIGITALI

MANUALE PER LO SCARICO E LA GESTIONE DATI DEI TACHIGRAFI DIGITALI MANUALE PER LO SCARICO E LA GESTIONE DATI DEI TACHIGRAFI DIGITALI D-BOX & Dump D-Box V.1.1 Procedure di installazione driver, software e guida per la configurazione. Procedure per lo scarico dei dati Novità

Dettagli

Modem SAT PCI/USB. Guida di installazione

Modem SAT PCI/USB. Guida di installazione Modem SAT PCI/USB Guida di installazione Capitolo 1 Operazioni preliminari Indice Capitolo 1 Operazioni preliminari CAPITOLO 1 Operazioni Preliminari-----------------------------------------------------------------------3

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Presentazione Vi ringraziamo per aver scelto Evoluzioni SL. Evoluzioni SL, è un software appositamente studiato per la gestione degli studi legali, in ambiente monoutente e multiutente,

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS 8 (32 O 64 BIT) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si conosca

Dettagli

WEBPOWER ADSL USB MODEM

WEBPOWER ADSL USB MODEM WEBPOWER ADSL USB MODEM Guida Rapida d installazione Pagina 1 di 9 INDICE Cap. 1 - Informazioni preliminari 3 Cap. 2 - Procedura di Installazione Software 4 Cap. 3 - Disinstallazione Software 8 Cap. 4

Dettagli

GUIDA D INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE

GUIDA D INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE GUIDA D INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INTRODUZIONE PRIMA DELL'- INSTALLAZIONE INSTALLAZIONE DEL DRIVER DI STAMPANTE COLLEGAMENTO AD UN COMPUTER CONFIGURAZIONE DEL DRIVER DELLA

Dettagli

HDSL640 ADSL USB Modem

HDSL640 ADSL USB Modem HDSL640 ADSL USB Modem Manuale Utente Contenuti CAPITOLO 1 1 INTRODUZIONE 1.1 Caratteristiche tecniche del Modem ADSL Hamlet HDSL640 1.2 Contenuto della confezione 1.3 LED frontali 1.4 Informazioni sul

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti.

DESKTOP. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file. Vediamo in dettaglio queste parti. Uso del sistema operativo Windows XP e gestione dei file DESKTOP All accensione del nostro PC, il BIOS (Basic Input Output System) si occupa di verificare, attraverso una serie di test, che il nostro hardware

Dettagli

DIDASOFT V5.1. Manuale utente. Vicoforte Mondovì - CN

DIDASOFT V5.1. Manuale utente. Vicoforte Mondovì - CN Vicoforte Mondovì - CN Via Via Mondovì Mondovì Piazza, Piazza, 8 Tel. (0174) 563095 r.a. Fax Tel. (0174) +39.0174.5800 569337 Fax. +39.0174.580158 Cuneo Via Negrelli, 9 Tel. (0171) +39.0171.634455 r.a.

Dettagli

EVOLUTION DML SHW. Consolle di Regia EVOLUTION DML

EVOLUTION DML SHW. Consolle di Regia EVOLUTION DML EVOLUTION DML SHW ll Laboratorio Linguistico Multimediale EVOLUTION DML SHW, dotato del software EDUTRONIC imdr per la simulazione di un potente registratore Virtuale, è uno dei più potenti Laboratori

Dettagli

LabelShop 8. Manuale dell amministratore. Admin Guide

LabelShop 8. Manuale dell amministratore. Admin Guide LabelShop 8 Manuale dell amministratore Admin Guide Guida per l amministratore DOC-OEMCS8-GA-IT-02/03/06 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere

Dettagli

Syllabus IC3 2005. Computing Fundamentals

Syllabus IC3 2005. Computing Fundamentals Syllabus IC3 2005 Computing Fundamentals? Identificare i vari tipi di computer, come elaborano le informazioni e come interagiscono con altri sistemi e dispositivi informatici? Individuare la funzione

Dettagli

Il Sistema Operativo

Il Sistema Operativo Il Sistema Operativo Si intende per Sistema Operativo (o software di sistema) un gruppo di programmi che gestisce il funzionamento di base del computer. Il sistema operativo rimane sempre attivo dal momento

Dettagli

Lettore di badge Nexus

Lettore di badge Nexus Lettore di badge Nexus Lettore di tessere magnetiche Nexus Benvenuti nella guida del lettore di tessere magnetiche per PC Nexus. Nexus BadgeReader - 2001-2004 Nexus Technologies s.r.l. Firenze Italia pag.

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT

SELEZIONE DELLA PRIORITA' DI BOOT In questa piccola guida esamineremo l'installazione di un sistema Windows XP Professional, ma tali operazioni sono del tutto simili se non identiche anche su sistemi Windows 2000 Professional. SELEZIONE

Dettagli

bolt PC-Suite (Guida all installazione)

bolt PC-Suite (Guida all installazione) () Sommario PC Suite di NGM Bolt... 3 Introduzione... 3 Installazione... 3 Installazione Drivers... 7 Windows 7: installazione drivers... 11 2 PC Suite di NGM Bolt Introduzione La seguente è una guida

Dettagli

Le porte del computer. Appunti di Sistemi per la cl. 3 D inf. A cura del prof. Mario Catalano

Le porte del computer. Appunti di Sistemi per la cl. 3 D inf. A cura del prof. Mario Catalano Le porte del computer Appunti di Sistemi per la cl. 3 D inf. A cura del prof. Mario Catalano Le porte Il computer deve comunicare i dati che elabora Le porte di I/O sono una serie di prese, localizzate

Dettagli

Laboratotorio Linguistico HARDWARE. Nuova Laboratorio Linguistico HARDWARE (uno slave per due PC) Laboratorio linguistico Hardware (senza PC allievi)

Laboratotorio Linguistico HARDWARE. Nuova Laboratorio Linguistico HARDWARE (uno slave per due PC) Laboratorio linguistico Hardware (senza PC allievi) LISTINO PREZZI - 1-2010 Laboratotorio Linguistico HARDWARE Nuova Laboratorio Linguistico HARDWARE (uno slave per due PC) SE SD Laboratorio linguistico Hardware (senza PC allievi) Rete didattica multimediale

Dettagli

Manuale riferito alla versione 1.2.0

Manuale riferito alla versione 1.2.0 Manuale riferito alla versione 1.2.0 1 INDICE Pag. 1 INSTALLAZIONE DI XSTREAMING 3 1.1 AZIONI PRELIMINARI 3 1.1.1 OTTENERE UN FILE DI LICENZA 3 1.2 INSTALLAZIONE 3 1.3 VERSIONI 3 1.4 CONFIGURAZIONE HARDWARE

Dettagli

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE EDU NET

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE EDU NET RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE EDU NET La Rete Didattica Multimediale EDU NET raggruppa diverse tipologie di reti didattiche che possono essere hardware, software o un insieme di hardware e software per meglio

Dettagli

B) ELENCO ATTREZZATURE

B) ELENCO ATTREZZATURE B) ELENCO ATTREZZATURE Si riporta nella tabella seguente l elenco delle attrezzature da acquistare per la realizzazione del progetto PON FESR codice B-1-FESR-2008-1320. In tale elenco sono indicate le

Dettagli

Connettere due PC Windows 95/98/Me Rete Pannello di Controllo Client per Reti Microsoft

Connettere due PC Windows 95/98/Me Rete Pannello di Controllo Client per Reti Microsoft Connettere due PC Una rete di computer è costituita da due o più calcolatori collegati tra loro al fine di scambiare dati e condividere risorse software e hardware. Secondo tale definizione, una rete può

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

GV-RX30128D Acceleratore Grafico Radeon X300LE

GV-RX30128D Acceleratore Grafico Radeon X300LE GV-RX30128D Acceleratore Grafico Radeon X300LE MANUALE UTENTE Rev. 102 Diritti d autore 2004 GIGABYTE TECHNOLOGY CO., LTD Diritti d autore di GIGA-BYTE TECHNOLOGY CO., LTD. ( GBT ). Nessuna parte di questo

Dettagli

Software Manuale SOFTWARE

Software Manuale SOFTWARE Software Manuale 1 Contenuto 1. Download ed installazione del driver e degli strumenti software 2. Il menu contestuale 3. Il menu di configurazione (XP) 3.1 La scheda Main setting (Impostazioni principali)

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SARMEDE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SARMEDE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SARMEDE SCUOLA ELEMENTARE DI SARMEDE LABORATORIO D INFORMATICA Regolamento per l accesso e l uso DESTINAZIONE D USO ED UTENTI Il laboratorio d informatica è collocato in un aula

Dettagli

Organizzano CORSO D INFORMATICA LIVELLO BASE

Organizzano CORSO D INFORMATICA LIVELLO BASE Comune di Stienta Organizzano CORSO D INFORMATICA LIVELLO BASE PRESSO AULA MULTIMEDIALE SCUOLA MEDIA COMUNE DI STIENTA IL MOTORE DI RICERCA CHE TI CERCA VISITA IL SITO HTTP://cerca.gruppo-si.it Premessa:

Dettagli

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno Azzurra S.r.l. Via Codopé, 62-33087 Cecchini di Pasiano (PN) Telefono 0434 611056 - Fax 0434 611066 info@azzurrabagni.com - www.azzurrabagni.com Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Dettagli

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni

SKF TKTI. Software per termocamere. Manuale d istruzioni SKF TKTI Software per termocamere Manuale d istruzioni Indice 1. Introduzione...4 1.1 Installazione e avvio del software... 5 2. Note d uso...6 3. Proprietà immagini...7 3.1 Caricamento di immagini dalla

Dettagli

Componenti hardware del sistema LIM

Componenti hardware del sistema LIM LIM Componenti hardware del sistema LIM Componenti hardware del sistema LIM Il modulo intende accertare nel candidato il livello di possesso delle competenze digitali relative sia ai fondamenti dell hardware

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI Un sistema semplice per utilizzare il NOXON come player dei propri brani musicali presenti sul computer ed evitare di installare altri software ma di utilizzare il Media Player 11 di Windows sia con Windows

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit)

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit) PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DRIVER WINDOWS XP (32 o 64 bit) PREMESSA: Per installare i driver corretti è necessario sapere se il tipo di sistema operativo utilizzato è a 32 bit o 64 bit. Qualora non si

Dettagli

Adattatore terminale PCI ISDN ACCURA. Guida all installazione

Adattatore terminale PCI ISDN ACCURA. Guida all installazione Adattatore terminale PCI ISDN ACCURA Guida all installazione Guida all installazione della scheda ISDN Informazioni di conformità Dichiarazione di conformità Il produttore dichiara sotto la propria responsabilità

Dettagli

SETUP DEL BIOS E CARATTERISTICHE DI SICUREZZA

SETUP DEL BIOS E CARATTERISTICHE DI SICUREZZA C A P I T O L O D U E SETUP DEL BIOS E CARATTERISTICHE DI SICUREZZA In questo capitolo sarà spiegato come accedere al Menu Setup del BIOS e modificare le varie impostazioni di controllo del hardware. Sarà

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP MANUALE UTENTE Prerequisiti La piattaforma IFOAP è in grado di fornire un sistema di videoconferenza full active: uno strumento interattivo di comunicazione audio-video

Dettagli

MODULO 01. Come è fatto un computer

MODULO 01. Come è fatto un computer MODULO 01 Come è fatto un computer MODULO 01 Unità didattica 01 Conosciamo il computer In questa lezione impareremo: a conoscere le parti che compongono un computer e come sono definite quali sono gli

Dettagli

Versione 1.0. Manuale d uso. del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl. Software per la configurazione 02/08-01 PC

Versione 1.0. Manuale d uso. del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl. Software per la configurazione 02/08-01 PC Versione 1.0 02/08-01 PC Manuale d uso TiStereoControl Software per la configurazione del Controllo stereo (art. L4561N) TiStereoControl 2 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4

Dettagli

TELEDIACNS4000 TELEDIAGNOSI: TELEDIAPCS4000

TELEDIACNS4000 TELEDIAGNOSI: TELEDIAPCS4000 TELEDIACNS4000 TELEDIAGNOSI: TELEDIAPCS4000 TELEDIAGNOSI SU CNC S4000 CON COLLEGAMENTO TRAMITE MODEM SU LINEA TELEFONICA Questa opzione ha lo scopo di effettuare l assistenza tecnica a distanza tramite

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

specificare le diverse tipologie di computer e come ciascuno di essi opera.

specificare le diverse tipologie di computer e come ciascuno di essi opera. IC3 2005 PLUS - Internet and Computing Core Certification COMPUTING FUNDAMENTALS: INFORMATICA IN GENERALE - CLASSIFICAZIONE DEI COMPUTER specificare le diverse tipologie di computer e come ciascuno di

Dettagli

1. Introduzione... 4. 2. Contenuto della confezione... 4. 3. Requisiti minimi di sistema... 5. 4. Descrizione... 6. 5. Installazione...

1. Introduzione... 4. 2. Contenuto della confezione... 4. 3. Requisiti minimi di sistema... 5. 4. Descrizione... 6. 5. Installazione... Guida Rapida 2 Sommario 1. Introduzione... 4 2. Contenuto della confezione... 4 3. Requisiti minimi di sistema... 5 4. Descrizione... 6 5. Installazione... 6 6. Utilizzo... 8 3 1. Introduzione Congratulazioni

Dettagli

Starmodem. Modem ADSL USB Aethra. Easy Start Versione 1.0

Starmodem. Modem ADSL USB Aethra. Easy Start Versione 1.0 Starmodem Modem ADSL USB Aethra Easy Start Versione 1.0 Sommario Sommario...2 Norme di sicurezza...3 Collegamento del modem...5 Installazione del software...6 - Installazione per Windows 98 FE/SE...6 -

Dettagli

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP)

Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione (TIC) IPSIA San Benedetto del Tronto (AP) Le diverse componenti HARDWARE, pur opportunamente connesse ed alimentate dalla corrette elettrica, non sono in grado, di per sé, di elaborare, trasformare e trasmettere le informazioni. Per il funzionamento

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE...

GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE Pagina SOMMARIO... 1 INFORMAZIONI SUL SOFTWARE... 2 PRIMA DELL'INSTALLAZIONE... 2 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE... 3 COLLEGAMENTO AD UN

Dettagli

EW3750 Scheda Audio PCI 5.1

EW3750 Scheda Audio PCI 5.1 EW3750 Scheda Audio PCI 5.1 EW3750 PCI Soundcard 5.1 2 ITALIANO Contenuti 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche... 2 1.2 Contenuto della confezione... 2 2.0 Connettori della scheda audio

Dettagli

INSTALLAZIONE DRIVER USB SERIALI

INSTALLAZIONE DRIVER USB SERIALI INSTALLAZIONE DRIVER USB SERIALI Decomprimere il file del driver in una cartella, per esempio in Desktop. Collegare attraverso il cavo USB il dispositivo al PC, dopo pochi istanti, apparirà la maschera

Dettagli

SelDXF-2 CONVERTITORE DXF PER CNC S4000

SelDXF-2 CONVERTITORE DXF PER CNC S4000 SelDXF-2 CONVERTITORE DXF PER CNC S4000 SelDXF-2 è un modulo software che consente di convertire uno o più profili bidimensionali CAD dal formato disegno DXF in formato programma per i CNC Selca Serie

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

PATENTE AULA QUIZ. Leggere attentamente prima dell installazione

PATENTE AULA QUIZ. Leggere attentamente prima dell installazione PATENTE AULA QUIZ Leggere attentamente prima dell installazione SOMMARIO 1. Prerequisiti e installazione... 4 1.1 Prerequisiti Hardware e Software consigliati... 4 1.2 Informazioni preliminari... 5 1.3

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE INTERNAV MANUALE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE InterNav 2.0.10 InterNav 2010 Guida all uso I diritti d autore del software Intenav sono di proprietà della Internavigare srl Versione manuale: dicembre

Dettagli

ITALIANO. Matrox Parhelia Matrox Millennium P750 Matrox Millennium P690 Matrox Millennium P650. Guida utente 10818-304-0322 2008.12.

ITALIANO. Matrox Parhelia Matrox Millennium P750 Matrox Millennium P690 Matrox Millennium P650. Guida utente 10818-304-0322 2008.12. ITALIANO Matrox Parhelia Matrox Millennium P750 Matrox Millennium P690 Matrox Millennium P650 Guida utente 10818-304-0322 2008.12.01 Installazione dell hardware Questa sezione descrive come installare

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL AGGIORNAMENTO DEL SOFTWARE

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL AGGIORNAMENTO DEL SOFTWARE WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL AGGIORNAMENTO DEL SOFTWARE La procedura di aggiornamento del software WinRiPCo aggiornerà sia il software che la struttura del database in cui sono

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI ATTENZIONE : TerraTec Home Cinema è unico per tutti i prodotti TV della TerraTec in grado di gestisce contemporaneamente più di un dispositivo installato e con qualsiasi tipologia Tv analogica, Digitale,

Dettagli

ALLEGATO TECNICO. B-2-B FESR-2008-121 Primo Laboratorio Linguistico

ALLEGATO TECNICO. B-2-B FESR-2008-121 Primo Laboratorio Linguistico ALLEGATO TECNICO Codice CIG: B-2-B FESR-2008-2 Primo Laboratorio Linguistico Attrezzature richieste o equivalenti Pezzi Prezzo unitario Prezzo totale Lavagna Interattiva multimediale con tecnologia infrarosso

Dettagli

MW DOCKING STATION USB

MW DOCKING STATION USB Attenzione Le seguenti istruzioni si applicano in genere ad ogni modello delle nostre docking, ma alcune funzioni possono non essere attive in base al modello acquistato. -Nei modelli sprovvisti di Tasto

Dettagli

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP.

Printer Driver. Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. 4-153-310-42(1) Printer Driver Guida all installazione Questa guida descrive l installazione dei driver stampante per Windows Vista e Windows XP. Prima di usare questo software Prima di usare il driver

Dettagli

Installazione di Zelio Soft 2 su Microsoft Windows Vista

Installazione di Zelio Soft 2 su Microsoft Windows Vista Installazione di Zelio Soft 2 su Microsoft Windows Vista 1. Installazione di Zelio Soft 2 v4.1: Per prima cosa installare Zelio Soft 2 (versione 4.1) lanciandone il setup (doppio click sul file Setup.exe

Dettagli

ITALIANO. Matrox Millennium G550. Guida utente 10776-304-0205 2011.04.20

ITALIANO. Matrox Millennium G550. Guida utente 10776-304-0205 2011.04.20 Matrox Millennium G550 ITALIANO Guida utente 10776-304-0205 2011.04.20 Installazione dell hardware Questa sezione descrive come installare la scheda Matrox. Se nel computer è già installata la scheda video

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

su Windows XP con schede D-Link DWL 650+

su Windows XP con schede D-Link DWL 650+ su Windows XP con schede D-Link DWL 650+ WIFE è il servizio gratuito per l'accesso wireless a Internet. Tutti gli studenti in possesso di un computer portatile possono accedere alla rete Internet mediante

Dettagli

Guida all installazione di WinG 6

Guida all installazione di WinG 6 Guida all installazione di WinG 6 ATTENZIONE: Prima di inserire il CD nel lettore, assicurarsi d aver chiuso tutti i programmi WinG di versioni precedenti eventualmente aperti, compresa l AGENDA DEL PARROCO

Dettagli

Manuale di Installazione hardware e software Sistema WinSchool PCI 560

Manuale di Installazione hardware e software Sistema WinSchool PCI 560 Manuale di Installazione hardware e software Sistema WinSchool PCI 560 1 LIMITI DI GARANZIA E CONDIZIONI DI UTILIZZO Copyright 1988 Beacon Technology, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa

Dettagli

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo

Monitor Wall 4.0. Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 it Manuale d'installazione ed operativo Monitor Wall 4.0 Sommario it 3 Sommario 1 Introduzione 4 1.1 Informazioni sul manuale 4 1.2 Convenzioni utilizzate nel manuale 4 1.3 Requisiti

Dettagli

I-Storm PCI. Guida di installazione rapida. Modem ADSL PCI. Atlantis Land I-Storm PCI

I-Storm PCI. Guida di installazione rapida. Modem ADSL PCI. Atlantis Land I-Storm PCI I-Storm PCI Modem ADSL PCI Guida di installazione rapida 1 Atlantis Land I-Storm Modem ADSLl PCI Requisiti di sistema : - Processore Pentium 100 o superiore - 32 Mb di RAM - 40 Mb di spazio libero su hard

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Guida Introduttiva. Laplink Software, Inc. Guida Introduttiva. MN-LLG-IT-14 (Rev 01/08) w w w. l a p l i n k. c o m / i t / s u p p o r t

Guida Introduttiva. Laplink Software, Inc. Guida Introduttiva. MN-LLG-IT-14 (Rev 01/08) w w w. l a p l i n k. c o m / i t / s u p p o r t 1 Guida Introduttiva Laplink Software, Inc. Per accedere al supporto tecnico, visitare il sito Web all indirizzo: www.laplink.com/it/support Per altri tipi di richieste, è possibile contattare Laplink

Dettagli

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE

PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE ENTERPRISE 2006 INTERFACCIA GRAFICA PER IL CONTROLLO E LA GESTIONE DI SISTEMI 1019 MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Enterprise-ITA-27-05-2008 2006 1 Sommario Introduzione... 3 Release... 3 Principali caratteristiche...

Dettagli

AR-M236 AR-M276 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE MODELLO

AR-M236 AR-M276 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE MODELLO !!install_ar070_ita.book ページ 00 年 月 日 月 曜 日 午 前 0 時 5 分 MODELLO AR-M6 AR-M76 SISTEMA MULTIFUNZIONALE DIGITALE GUIDA DI INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE Pagina INTRODUZIONE... i SOFTWARE PER SHARP SERIE AR-M0/M70...

Dettagli

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015

IT DA2 Kit Guida al a programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 DA2 Kit IT Guida alla programmazione per lettori di banconote NV9 NV9 USB NV10 NV10 USB NV11 - BV100 Rev. 1.4 10 09 2015 GUIDA AI SIMBOLI DI QUESTO MANUALE Al fine di agevolare la consultazione del documento

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

Guida alla configurazione avanzata

Guida alla configurazione avanzata Guida alla configurazione avanzata Le sole garanzie per i prodotti e servizi Hewlett-Packard sono esposte nei documenti che accompagnano tali prodotti e servizi. Le informazioni qui contenute non potranno

Dettagli