NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE HARDWARE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE HARDWARE"

Transcript

1 Vicoforte Mondovì - CN Via Via Mondovì Mondovì Piazza, Piazza, 8 Tel. (0174) r.a. Fax Tel. (0174) Fax Cuneo Via Via Negrelli, Negrelli, 9 Tel. (0171) r.a. Fax Tel. (0171) Fax DIDANET Rete Didattica Multimediale Linguistica NOTE OPERATIVE DI INSTALLAZIONE HARDWARE E SOFTWARE Registro Società società Tribunale di Mondovì Tribunale n.1834, Mondovì CCIA n n capitale CCIA n. sociale Lire 36 milioni partita capitale IVA sociale ,00 Partita IVA Versione PCI_6.1

2 INDICE INSTALLAZIONE HARDWARE DESCRIZIONE DELLE POSSIBILI CONFIGURAZIONI pag. 2 NOTE GENERALI DI INSTALLAZIONE pag. 3 INSTALLAZIONE DIDAVIDEO pag. 6 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A. e DIDAUDIO A.A.C. pag. 8 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A.C. CON DOPPIA SCHEDA AUDIO pag. 12 COME COMPORTARSI IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO pag. 13 INSTALLAZIONE SOFTWARE INSTALLAZIONE SOFTWARE - INTRODUZIONE pag. 14 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CLIENT DIDANET pag. 15 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CONSOLLE DIDANET pag. 18 APPENDICE PARTICOLARITÀ DI INSTALLAZIONE CON WINDOWS NT 4.0 pag. 20 ACCESSO ALLA PIATTAFORMA WIN NT COME UTENTE CON RESTRIZIONI pag. 22 PARTICOLARITÀ DI INSTALLAZIONE CON WINDOWS 95 pag. 22 1

3 DESCRIZIONE DELLE POSSIBILI CONFIGURAZIONI Schede DIDANET per BUS PCI La rete didattica DIDANET è disponibile nelle seguenti versioni: DIDAVIDEO DIDAUDIO ATTIVO DIDAUDIO ATTIVO COMPARATIVO Versione base senza audio (trasmissione video, scambio tastiera e mouse); Versione multimediale (trasmissione audio/video, scambio tastiera e mouse); Versione multifunzionale comprendente il laboratorio linguistico digitale DIDALAB. La configurazione di un aula tipo prevede 1 KIT DOCENTE comprensivo di software CONSOLLE e n KIT ALLIEVO. Per gestire fonti video esterne, è necessario prevedere sulla postazione docente un Convertitore PAL/VGA. Per la postazione consolle sono disponibili più soluzioni di installazione: a) un solo computer (con un solo monitor) utilizzato per le funzioni di gestione delle lezioni, di visualizzazione della postazione allievo controllata e di attivazione dei comandi di consolle (si utilizzano le potenzialità multitasking di Windows) b) un solo computer con due monitor, uno serve per visualizzare le lezioni ed i comandi della consolle mentre l'altro viene utilizzato per visualizzare la postazione allievo controllata. c) un computer docente ed un computer dedicato alla consolle (anche di base prestazioni es. Windows 95), in questo caso sul monitor docente viene visualizzata la lezione, e la postazione allievo controllata mentre la schermata di controllo rimane attiva sul computer dedicato alla consolle. d) un computer docente con due monitor ed un computer dedicato alla consolle (anche di base prestazioni es. Windows 95), in questo caso sul monitor docente viene visualizzata la lezione, su quello di servizio la postazione allievo controllata mentre la schermata di controllo rimane attiva sul computer dedicato alla consolle. Le soluzioni b) e d) sono utilizzabili solo con la versione di schede dalla Rel. 6.0 in avanti ed è necessario installare uno splitter video (vedi Fig. [03], N.B. per questa configurazione NON serve la scheda video dual head). La configurazione di un aula DIDANET richiede l installazione di due reti distinte, la rete dati e la rete DIDANET (video o audio/video). Su ogni pc di lavoro (docente ed allievi) è quindi necessario installare sia la scheda di rete che la scheda Didanet. Nel caso di soluzione con software consolle su pc dedicato, questo ultimo deve prevedere esclusivamente la connessione alla rete dati (solo la scheda di rete). I sistemi operativi supportati sono: WINDOWS 9x,ME,NT,2000,XP La versione DIDAUDIO A.A.C. (Didalab) prevede due possibili soluzioni che si differenziano dal punto di vista hardware per la presenza d'una o due schede audio standard: 1. versione base con una scheda audio : l installazione di due cuffie con microfono attiva un doppio registratore che prevede la gestione di due registratori digitali distinti mantenendo file e comandi separati (schermo diviso in due). Il doppio registratore di questa versione permette: il Play simultaneo, il Play da un registratore e contemporaneamente il Rec dall altro ma non la funzione Rec contemporaneo (la registrazione può essere effettuata solo in modo alternato). 2. versione doppia con due schede audio: in questo caso si hanno due cuffie con microfono e due registratori digitali distinti completamente indipendenti che mantengono file e comandi separati (schermo diviso in due). La simulazione del 2 registratore, prevede quindi anche la registrazione simultanea. Per questa configurazione è necessario che sui computer allievo siano installate due schede audio sound blaster compatibili (con chipset diversi). Con alcune piastre madri per Pentium IV NON è possibile utilizzare la scheda audio integrata, è perciò necessario installare 2 schede audio PCI. 2

4 NOTE GENERALI D INSTALLAZIONE Il cablaggio della linea dedicata DIDANET è costituito da una dorsale ed il cavo utilizzato è lo stesso tipo di cavo impiegato nelle installazioni delle reti dati (UTP LIV.5 -RJ45), tale cavo non è fornito nei kit. Per le versioni DIDAUDIO ATTIVO e DIDAUDIO ATTIVO COMPARATIVO, oltre alla scheda Didanet, è previsto un "piastrino" di connessione cuffie collegato alla scheda DIDANET mediante una piattina interna (tale piastrino non occupa effettivamente uno slot ma solo la feritoia nel case del pc). Fig. [01] Schema di connessione rete DIDAVIDEO e DIDAUDIO ver. Bus PCI 3

5 Nel caso d'installazioni con un numero di computer superiore a 15, per ottimizzare la trasmissione video, si consiglia di creare una linea Didanet che preveda la postazione docente al centro (anche se non lo è fisicamente ). In questo modo, anche se si aumenta la lunghezza totale della linea, quando il docente trasmette a tutte le postazioni (impostazione più utilizzata), si avrà sempre una visualizzazione ottimale. 4

6 [Fig. 02] Connessione RJ45 standard utilizzata per i cavi linea DIDANET (BUS PCI) [Fig. 03] Postazione docente con monitor di servizio (doppio monitor-splitter video) VIDEO Splitter 5

7 INSTALLAZIONE DIDAVIDEO [Fig. 04] Scheda DIDANET/DIDAVIDEO (BUS PCI) Ogni kit DIDAVIDEO prevede oltre alla scheda, un cavo by-pass per il collegamento della scheda video del pc e del monitor. [Fig. 05] Cavo by-pass VGA-Monitor La scheda DIDANET/DIDAUDIO, deve essere installata sulla postazione DOCENTE e su ogni postazione ALLIEVO (non ci sono differenze tra scheda docente e scheda allievo). Il collegamento tra le schede è di tipo dorsale perciò, le postazioni devono essere collegate in cascata utilizzando del cavo UTP LIV. 5 intestato in modo standard (Fig. 02), la linea deve poi essere terminata con i quattro terminatori video (due per scheda) forniti con i kit. Essendo la linea di tipo dorsale, ogni interruzione della linea (staccando un cavo dalla scheda si genera un interruzione) compromette il funzionamento di tutta la rete. Sui singoli pc il collegamento del monitor e della scheda video deve essere eseguito utilizzando il cavo by-pass VGA-Monitor. La linea DIDANET è costituita da due cavi che creano due linee distinte denominate Linea A e Linea B (vedi Fig. 01), è fondamentale che un cavo collegato al connettore Linea A di una scheda venga collegato ad un connettore (è indifferente quale) della Linea A della scheda precedente o successiva. Si consiglia quindi, onde evitare confusione tra i collegamenti, di contrassegnare in modo diverso i cavi della Linea A da quelli della Linea B (inoltre per i cavi della stessa linea distinguere quelli "entranti" da quelli "uscenti"). 6

8 Operazioni da eseguire: 1) Inserire la scheda DIDANET in uno slot PCI libero. All avvio di Windows è riconosciuto un nuovo hardware (scheda PCI) il cui driver si trova nella cartella DRIVER del CD_DIDANET*. 2) Collegare il cavo by-pass nel seguente modo**: inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, all'uscita VGA del PC e quindi connettere il monitor all unico connettore femmina del cavo by-pass. 3) Partendo dalla prima scheda DIDANET collegare, utilizzando uno spezzone di cavo UTP LIV. 5 (intestato in modo standard [Fig. 02]), uno dei connettori della Linea A ad uno dei connettori della Linea A della scheda DIDANET successiva, ripetere quindi l operazione con i connettori della Linea B. Proseguire quindi il collegamento tra le schede successive avendo l accortezza di non invertire le due linee. 4) Terminare la linea dorsale inserendo sulla prima e sull ultima scheda DIDANET i quattro (due per scheda) terminatori forniti in dotazione al kit docente. Questa versione di rete DIDANET, è abilitata alla gestione d'immagini provenienti da sorgenti video esterne (telecamera, videoregistratore ecc ). A tale scopo, l'installazione hardware deve essere integrata con un convertitore PAL-VGA sulla postazione DOCENTE. In questo caso è necessario collegare il connettore maschio sul lato lungo del cavo by-pass DIDANET, al connettore USCITA_MONITOR del convertitore ed il cavo by-pass VGA del convertitore all'uscita VGA del PC-DOCENTE. Il collegamento è completato connettendo le sorgenti video agli ingressi del convertitore. Quando la scheda video del pc docente ha anche le funzioni di convertitore PAL/VGA (non necessita di convertitore aggiuntivo), il collegamento è lo stesso descritto al punto 2). * Con sistema operativo Windows NT 4.0 vedere le particolarità d'installazione di pag. 20, nel caso di Windows 95 vedere a pag. 22. ** Per installare il doppio monitor sulla postazione docente è necessario realizzare il collegamento seguendo lo schema di Fig. 06. ovvero inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, ad una delle uscite dello splitter video e quindi connettere il monitor aggiuntivo all unico connettore femmina del cavo by-pass. L'installazione deve essere completata collegando la VGA del pc all'ingresso dello splitter video ed il monitor "standard" del computer docente alla seconda uscita dello splitter video. [Fig. 06] Collegamenti con il doppio monitor sulla postazione docente. VIDEO Splitter 7

9 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A. e A.A.C. [Fig. 07] Scheda DIDANET/DIDAUDIO (BUS PCI) Ogni kit DIDAUDIO prevede oltre alla scheda, un cavo by-pass per il collegamento della scheda video del pc e del monitor, un piastrino di connessione cuffie e ingressi ausiliari, con relativo cavo piattina di collegamento e uno/due cavo/i jack-jack stereo (uno per la versione A.A. e 2 per la versione A.A.C.). [Fig. 08] Cavo by-pass VGA-Monitor [Fig. 09] Piastrino di connessione cuffie e piattina di connessione alla scheda DIDANET 8

10 La scheda DIDANET/DIDAUDIO, deve essere installata sulla postazione DOCENTE e su ogni postazione ALLIEVO (non ci sono differenze tra scheda docente e scheda allievo). Il collegamento tra le schede è di tipo dorsale perciò, le postazioni devono essere collegate in cascata utilizzando del cavo UTP LIV. 5 intestato in modo standard (Fig. 02), la linea deve poi essere terminata con i quattro terminatori video (due per scheda) forniti con i kit. Essendo la linea di tipo dorsale, ogni interruzione della linea (staccando un cavo dalla scheda si genera un interruzione) compromette il funzionamento di tutta la rete. Sui singoli pc il collegamento del monitor e della scheda video deve essere eseguito utilizzando il cavo by-pass VGA-Monitor. La linea DIDANET è costituita da due cavi che creano due linee distinte denominate Linea A e Linea B (vedi Fig. 01), è fondamentale che un cavo collegato al connettore Linea A di una scheda venga collegato ad un connettore (è indifferente quale) della Linea A della scheda precedente o successiva. Si consiglia quindi, onde evitare confusione tra i collegamenti, di contrassegnare in modo diverso i cavi della Linea A da quelli della Linea B (inoltre per i cavi della stessa linea distinguere quelli "entranti" da quelli "uscenti"). Operazioni da eseguire: 1) Collegare il connettore JK1 del piastrino di connessione cuffie al connettore JK1 della scheda DIDANET utilizzando il cavo piattina fornito nel kit, avendo l accortezza di connettere il PIN1 del piastrino con il PIN1 della scheda (Fig. 09). 2) Inserire la scheda DIDANET in uno slot PCI libero. All avvio di Windows è riconosciuto un nuovo hardware (scheda PCI) il cui driver si trova nella cartella DRIVER del CD_DIDANET*. 3) Collegare il cavo by-pass nel seguente modo**: inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, all'uscita VGA del PC e quindi connettere il monitor all unico connettore femmina del cavo by-pass. 4) Partendo dalla prima scheda DIDANET collegare, utilizzando uno spezzone di cavo UTP LIV. 5 (intestato in modo standard [Fig. 02]), uno dei connettori della Linea A ad uno dei connettori della Linea A della scheda DIDANET successiva, ripetere quindi l operazione con i connettori della Linea B. Proseguire quindi il collegamento tra le schede successive avendo l accortezza di non invertire le due linee. 5) Terminare la linea dorsale inserendo sulla prima e sull ultima scheda DIDANET i quattro (due per scheda) terminatori forniti in dotazione al kit docente. 6) Connettere la/e cuffia/e agli ingressi cuffia del piastrino come indicato in Fig. 10. Per sentire in cuffia anche l audio proveniente dalla scheda audio del pc è necessario collegare l uscita della scheda audio all ingresso 1 del piastrino DIDANET, mentre per registrare l audio dal microfono della cuffia si deve collegare l uscita 1 della scheda DIDANET all ingresso LINEA (non all ingresso microfono) della scheda audio (per questi collegamenti utilizzare il/i cavo/i jack-jack stereo in dotazione ad ogni kit). 7) Per la versione DIDAUDIO A.A.C. con laboratorio linguistico Didalab, è necessario inserire nella porta parallela o USB del computer ove è installato il software consolle, la chiave di protezione software fornita nel kit docente. Nel caso di chiave USB è necessario installare i driver presenti sul cd di installazione Didanet. * Con sistema operativo Windows NT 4.0 vedere le particolarità di installazione di pag. 20 e 21, nel caso di Windows 95 vedere a pag. 22 9

11 Questa versione di rete DIDANET, è abilitata alla gestione d'immagini provenienti da sorgenti video esterne (telecamera, videoregistratore ecc ). A tale scopo, l'installazione hardware deve essere integrata con un convertitore PAL-VGA sulla postazione DOCENTE. In questo caso è necessario collegare il connettore maschio sul lato lungo del cavo by-pass DIDANET, al connettore USCITA_MONITOR del convertitore ed il cavo by-pass VGA del convertitore all'uscita VGA del PC-DOCENTE. Il collegamento è completato connettendo le sorgenti video agli ingressi del convertitore. Quando la scheda video del pc docente ha anche le funzioni di convertitore PAL/VGA (non necessita di convertitore aggiuntivo), il collegamento è lo stesso descritto al punto 3). [Fig. 10] Connessione Scheda - Piastrino cuffie Cavi jack-jack stereo (forniti nei kit Didaudio A.A. e Didaudio A.A.C.) e schema di collegamento Scheda Didanet => Scheda audio. 10

12 [Fig. 11] Connessione Cavo by-pass Monitor VGA Postazione allievo e docente con singolo monitor Postazione docente con doppio monitor VIDEO Splitter ** Per installare il doppio monitor sulla postazione docente è necessario realizzare il collegamento seguendo lo schema di Fig. 11. ovvero inserire il connettore maschio, presente sul lato più lungo del cavo by-pass, al connettore della scheda DIDANET, collegare l altro connettore maschio, presente sul lato corto del cavo by-pass, ad una delle uscite dello splitter video e quindi connettere il monitor aggiuntivo all unico connettore femmina del cavo by-pass. L'installazione deve essere completata collegando la VGA del pc all'ingresso dello splitter video ed il monitor "standard" del computer docente alla seconda uscita dello splitter video. [Fig. 11] Connessioni Piastrino Cuffie 11

13 INSTALLAZIONE DIDAUDIO A.A.C. CON DOPPIA SCHEDA AUDIO Per la versione DIDAUDIO A.A.C., è disponibile l opzione simulazione del secondo registratore allievo che permette la gestione di due registratori digitali distinti completamente indipendenti anche per quanto riguarda la registrazione. Questa configurazione richiede l installazione sui computer allievo di due schede audio* sound blaster compatibili ed il collegamento di tali schede con il piastrino di connessione cuffie Didanet mediante i tre cavi descritti in figura. Si deve procedere all installazione delle due schede audio definendone una come principale e durante il normale uso del computer gli applicativi utilizzeranno tale scheda (gestita dal mixer di Windows). Nella fase di setup del software Didalab (didaini.exe) è necessario associare alla Cuffia1 il mixer della scheda principale (ed i relativi driver per il Play ed il Rec) ed alla Cuffia2 il mixer della scheda secondaria (vedi le istruzioni per l installazione software). Il collegamento schede audio => piastrino di connessione cuffie, deve essere eseguito seguendo lo schema (definendo la scheda audio principale Scheda1 e quella secondaria Scheda2): 1. Ingresso1 Didanet => Uscita Scheda1 (utilizzando il cavo jack-jack stereo normale ) 2. Ingresso2 Didanet => Uscita Scheda2 (utilizzando il cavo jack-jack stereo normale ) 3. Uscita1 Didanet => Ingresso Linea Scheda1 e Ingresso Linea Scheda2 (utilizzando il cavo jack-jack stereo ad Y e collegando alla scheda secondaria il lato segnato con un'etichetta colorata) Cavi jack-jack stereo (forniti nei kit Didaudio A.A.C. con doppio registratore e doppia scheda audio) e schema di collegamento Didanet=>Schede audio. *E' stato riscontrato che in alcuni casi con piastre madri per Pentium IV NON è possibile utilizzare la scheda audio integrata (da BIOS è automaticamente disabilitata quando si installa un'altra scheda PCI), diventa perciò necessario installare 2 schede audio PCI. 12

14 COME COMPORTARSI IN CASO DI MALFUNZIONAMENTO 1. Problemi di funzionamento all accensione del computer con installata la scheda DIDANET: Se al primo avvio di Windows (dopo l installazione della scheda DIDANET), non viene rilevato alcun nuovo hardware, significa che la scheda DIDANET è danneggiata e perciò deve essere sostituita. Se, dopo una corretta installazione ed un corretto funzionamento del sistema, in successivi avvii del computer sono segnalati errori al caricamento del programma WINHOOK.EXE, significa che la scheda si è sprogrammata e quindi deve essere sostituita. Quando si presenta questo problema, andando in Gestione periferiche di Risorse del computer, non viene più evidenziata la scheda Didanet PCI. Se all accensione del computer sul monitor risulta esserci il sincronismo orizzontale sbagliato (immagine non stabile traballante ), probabilmente è stato collegato erroneamente il cavo By-pass VGA-Monitor (potrebbero essere stati scambiati i collegamenti scheda DIDANET e scheda video VGA. Se la scheda non riconosce il driver ed emette un "fischio", verificate che sia stata caricata la versione di driver corretta (sul CD_Didanet sono presenti sia il driver per Windows 95 che per Windows 98, ME, 2000 ed XP, spesso succede che con Windows ME venga caricato erroneamente in modo automatico il driver per Windows 95). 2. Problemi di funzionamento di trasmissione/ricezione VIDEO: Se trasmettendo l immagine di un computer agli altri (ad esempio il docente a tutti) sulle postazioni destinatarie questa risulta molto sfocata e sdoppiata, il problema potrebbe essere: Non sono stati inseriti i quattro terminatori della linea DIDANET (due sulla prima scheda della linea e due sull ultima). Ci sono dei problemi sul cablaggio della linea DIDANET oppure c è una scheda che genera un disturbo video su tutta la linea. La prima cosa da fare è quella di verificare che il cavo UTP sia stato intestato correttamente, la procedura consigliata è quella di accorciare la linea partendo da due computer (spostando i terminatori), se il problema non si presenta, procedere estendendo la linea un pc alla volta fino a quando non si riscontra il malfunzionamento, a questo punto verificare gli ultimi spezzoni di cavo, sia dal punto di vista delle coppie (vedi Fig.02) che da quello della crimpatura (si consiglia di provare con dei cavi sicuri ad esempio con patch cord presso fusi), se il problema persiste significa che c è una scheda guasta. In questo caso si possono avere solo due possibilità: è danneggiata la scheda sulla quale sono installati i terminatori oppure la precedente. 3. Problemi di funzionamento di trasmissione/ricezione AUDIO: Se la comunicazione audio tra le postazioni risulta disturbata da un eccessivo rumore di fondo, il problema potrebbe essere: Falsi contatti delle connessioni sul Piastrino di connessione cuffie. Ci sono dei problemi sul cablaggio della linea DIDANET oppure c è una scheda che genera un disturbo audio su tutta la linea. Le prove da fare sono le stesse descritte precedentemente per le problematiche video. 13

15 INSTALLAZIONE SOFTWARE INTRODUZIONE La rete DIDANET, è compatibile con tutti i tipi di rete locale supportati in ambiente Windows, tale caratteristica permette l integrazione delle proprietà didattiche con tutte le funzionalità di tali reti (es. condivisione file e stampanti, ecc ). Per il funzionamento della rete DIDANET è indispensabile installare il protocollo TCP/IP,e non vi sono vincoli particolari sul tipo d'indirizzamento. La procedura d'installazione del software DIDANET è la stessa per tutte le versioni: 1. Installazione del software client DIDANET su tutte le postazioni di lavoro (pc docente ed ogni pc allievo). 2. Installazione del software Consolle DIDANET; in questo caso sono disponibili due soluzioni: SOFTWARE CONSOLLE INSTALLATO SU DI UN COMPUTER DEDICATO SOFTWARE CONSOLLE INSTALLATO SULLO STESSO COMPUTER DI LAVORO DEL DOCENTE. Nel primo caso il pc docente è uguale ad un qualsiasi pc allievo e si differenzia soltanto perché deve essere identificato come postazione DIDANET n 0. Nel secondo caso il pc docente funge sia da postazione di lavoro (n. 0) che da postazione di controllo sul quale vanno quindi fatte due installazioni (software Docente/Allievo e software Consolle). N.B. Affinché la rete didattica Didanet funzioni correttamente, il pc DEVONO essere collegati in rete dati (TCP/IP), se la scheda di rete non è installata o non funziona correttamente oppure non si è collegato il cavo di rete, la rete Didanet non può funzionare ed all avvio del software Didanet (WINHOOK.EXE) si ha una segnalazione d'errore. 14

16 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CLIENT DIDANET Dopo aver installato i driver* della scheda DIDANET, al fine di installare il software client DIDANET, è necessario avviare su ogni postazione il programma SETUP.EXE presente nella cartella Disco Docente Allievo del CD_DIDANET. Eseguendo Setup.exe, il wizard d'installazione copia i file necessari e, dopo aver creato il gruppo DIDANET contenente l icona Client Didanet propone la richiesta di avvio del programma di configurazione delle singole postazioni (il software di configurazione può essere avviato anche in un secondo tempo, eseguendo il programma didaini.exe presente nella cartella DIDANET del pc ove si è effettuata l installazione). [Fig. 12] Programma di configurazione del software client DIDANET (didaini.exe) * Con sistema operativo Windows NT 4.0vedere le particolarità di installazione di pag

17 I campi da selezionare/completare sono: Tipo di scheda Didanet = selezionare il tipo di scheda installata (solo con S.O. Windows NT 4.0 selezionare Didanet PCI configurazione manuale" e seguire le indicazioni di pag. 20). Numero di cuffie collegate alla scheda Didanet = va indicato il numero di cuffie collegate al piastrino cuffie Didanet, se la scheda è di tipo Didavideo, selezionare Nessuna (le cuffie collegate alla scheda audio del pc non devono essere prese in considerazione). N postazione didanet = va indicato il numero corrispondente alla postazione di lavoro Didanet, quindi: 0 per il docente (è vincolante per un corretto funzionamento del software Consolle), 1 per allievo 1,.., n per allievo n. Questa numerazione non ha niente a che vedere con la numerazione degli indirizzi TCP/IP. Identificativo aula Didanet = permette di gestire più aule Didanet sulla stessa rete dati (es. rete di istituto con 2 aule Didanet, prima aula = 0, seconda aula = 1), questo valore deve essere uguale per tutte le postazioni facenti parte della stessa aula, se si ha un unica aula, lasciare il valore di default. Doppio monitor = opzione da selezionare solo per la postazione docente quando si installa il doppio monitor (vedi "Installazione hardware" pag. 4). Al termine delle impostazioni cliccare su OK e quindi su Esci. Per la versione DIDANET A.A.C./Didalab, è necessario, al fine di rendere accessibili le funzioni del laboratorio linguistico, inserire nella porta parallela o USB del computer ove è installato il software consolle, la chiave di protezione software fornita nel kit docente. Nel caso di chiave USB è necessario installare i driver presenti sul cd di installazione Didanet.. 16

18 Per la versione DIDANET A.A.C./Didalab con l opzione simulazione secondo registratore, si deve definire in Impostazioni Ddialab Lite, quale scheda audio viene utilizzata dalla cuffia 1 (registratore di sinistra) e quale utilizzata dalla cuffia 2 (registratore di destra. Per ogni cuffia le impostazioni riguardano: il mixer, il nome della periferica di Play e quello della periferica di Rec. [Fig. 13] Esempio d'impostazioni con doppia scheda audio 17

19 INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE CONSOLLE DIDANET La procedura d'installazione è la seguente: Eseguire il software SETUP.EXE presente nella cartella Disco Consolle del CD_DIDANET, selezionare nella maschera Impostazioni scheda il tipo di scheda installata sulle postazioni Docente ed Allievo e quindi passare alla maschera Impostazioni Consolle per inserire il numero di postazioni Allievo da gestire (docente e consolle esclusi). [Fig. 14] Programma di configurazione del software Consolle DIDANET (didaini.exe) Il software Consolle può essere utilizzato con due diverse visualizzazioni dei comandi (equivalenti dal punto di vista delle inpostazioni) : Modello 1 standard e Modello 2 con visualizzazione grafica del layout dell aula. Nel primo caso la schermata viene generata automaticamente in fase di setup, mentre nel secondo caso, dopo aver eseguito la configurazione delle Impostazioni Consolle sopra descritte, è necessario disporre correttamente le icone rappresentanti i computer dell aula. A tale scopo deve essere avviato il file eseguibile EdAula.exe presente nella cartella c:\didanet, che, con l ausilio delle funzioni di trascinamento di Windows, permette di creare una schermata di controllo corrispondente all effettiva disposizione dei computer nell aula. 18

20 [Fig. 15] Schermata disponibile all avvio di EdAula.exe : Utilizzando le funzioni di trascinamento di Windows, è possibile spostare le icone e disporle in modo corrispondente al layout dell aula, i tasti in basso a sinistra permettono di allineare in automatico le righe e le colonne, va però selezionata una riga alla volta o una colonna alla volta, non è possibile effettuare l allineamento selezionado più righe o più colonne contemporaneamente. Ottenuta la disposizione desiderata è necessario salvarla con il tasto Salva l aula. [Fig. 16] Esempio di configurazione : 19

21 PARTICOLARITÀ D INSTALLAZIONE CON WINDOWS NT 4.0 Con il sistema operativo WINDOWS NT 4.0, dopo aver inserito in uno slot PCI la scheda DIDANET, all avvio del computer non si deve seguire la normale procedura d installazione dei driver della scheda PCI riconosciuta dal sistema, ma si deve procedere selezionando l opzione che permette di proseguire senza installare i driver (non selezionare Annulla ). In Gestione Periferiche, il sistema evidenzierà un PCI Device privo di driver (punto interrogativo sul device), che comunque non comprometterà il buon funzionamento del computer (così deve rimanere). La procedura d installazione della scheda DIDANET diventa quindi la seguente: Avviare il computer con il CD_DIDANET* inserito nel lettore (tale CD è boostrappante, nel setup del computer l ordine di boot deve essere Floppy- CD_Rom-Hard Disk ) Selezionare nella maschera DOS che si presenta (viene avviato automaticamente il programma CFG.EXE), il numero corrispondente alla riga ove si trova il valore AMCC e premere Invio. Annotare i valori presenti in BASE ADDRES 0 [B0] :... BASE ADDRES 1 [B1] :... Riavviare il computer (togliendo il CD_DIDANET dal lettore). Loggarsi come Amministratore. Avviare il file di setup presente nella cartella Disco Docente Allievo del CD_DIDANET (oppure se si è già installato il software Didanet, avviare didaini.exe presente nella cartella c:\didanet) Nelle impostazioni di setup selezionare l opzione "Didanet PCI configurazione manuale" ed inserire i valori di indirizzo Base 0 e Base 1 ottenuti decrementando di 1 i valori letti in BASE ADDRES 0 e BASE ADDRES 1 (vedi esempio seguente). Posizionarsi nella sottocartella c:\didanet\driver, selezionare con il tasto di destra del mouse il file "setup_nt.inf" ed eseguire il comando installa (è necessario essere loggati come Amministratore). Riavviare il computer. *E anche possibile utilizzare un floppy disk boostrappante sul quale si deve copiare il file CFG.EXE, presente nella cartella Utitlity del CD_DIDANET. Esempio di schermata Dos che si presenta all avvio del computer con il CD_DIDANET inserito nel lettore: In un caso come questo, si deve digitare 4 e quindi premere invio. 20

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

VIP X1/VIP X2 Server video di rete

VIP X1/VIP X2 Server video di rete VIP X1/VIP X2 Server video di rete IT 2 VIP X1/VIP X2 Guida all'installazione rapida Attenzione Leggere sempre attentamente le misure di sicurezza necessarie contenute nel relativo capitolo del manuale

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH

Istruzioni per l'aggiornamento del firmware su uno scanner Trūper o Sidekick con marchio BHH Queste istruzioni spiegano come effettuare l'aggiornamento del firmware installato su uno scanner Trūper 3210, Trūper 3610 o Sidekick 1400u con marchio BBH, operazione necessaria per trasformare uno scanner

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare.

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare. GUIDA VELOCE INTRODUZIONE Questa Guida è stata scritta per offrirvi le informazioni necessarie per iniziare ad utilizzare Saffire LE, installare il software fornito, autorizzare la suite di plug-in VST/AU

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli