Dal sito Euroteam, pagina si possono scaricare liberamente i programmi Xnet e i relativi manuali.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dal sito Euroteam, pagina www.euroteam.it/xnet/caratt.htm si possono scaricare liberamente i programmi Xnet e i relativi manuali."

Transcript

1 vers programma di gestione e controllo di PC utilizzati dal pubblico Guida alla configurazione e all uso Xnet è aggiornato e migliorato frequentemente, ma spesso i cambiamenti non influiscono sensibilmente sulle istruzioni per l uso. Questo manuale è aggiornato alla versione 6.2.0, ma in generale è valido per tutte le versioni 6.2.xx e verrà aggiornato solo per cambiamenti importanti e non intuibili dall interfaccia. Dal sito Euroteam, pagina si possono scaricare liberamente i programmi Xnet e i relativi manuali. Indice PREMESSA: XNET E LE LEGGI SULLA SICUREZZA...2 XNET IN VERSIONE GRATUITA E A PAGAMENTO...3 USO DEL PROGRAMMA DI ATTIVAZIONE LICENZE...4 INTRODUZIONE ALL USO DI XNET...6 INSTALLAZIONE DI XNET...7 PANNELLO DELLE FUNZIONI DELL AMMINISTRATORE...8 PANNELLO 1 - NETWORK ED EXPLORER...9 PANNELLO 1 - NETWORK ED EXPLORER...9 PANNELLO 2 - SYSTEM...11 PANNELLO 3 - PROTEZIONE DEL COMPUTER (DESKTOP, TASTO AVVIO...)...12 PANNELLO 4 - DATI DELLA SESSIONE...13 PANNELLO 5 - INIZIO E FINE SESSIONE...17 PANNELLO 6 - ALLA CHIUSURA DELLA SESSIONE...18 PANNELLO 7 - PERSONALIZZAZIONE DELLA BOTTONIERA...19 PANNELLO 8 - CAMBIO DELLA PASSWORD SETUP / SESSIONE...20 PANNELLO 9 - FILE LOG...21 PANNELLO 10 - CONNESSIONE COL SERVER...22 LA FINESTRA PRINCIPALE DI ACCESSO A XNET...23 LA SESSIONE UTENTE...24 ALLEGATO 1 - USO DI XNET CON OFFICE O ALTRI PROGRAMMI...26 ALLEGATO 2 - SET-UP DI XNET SU UN SOLO PC...27 ALLEGATO 3 - SET-UP CON PARAMETRI REGISTRATI SU FILE INI...28 ALLEGATO 4 - COME LEGGERE I DATI DI UTILIZZO REGISTRATI DA XNET...29 Copyright 2003 Euroteam sas, Via Sabaudia MILANO - -

2 Premessa: Xnet e le leggi sulla sicurezza Le organizzazioni che danno in uso a terzi l accesso a Internet devono adottare programmi di controllo e gestione, che consentano di proteggere i programmi installati e di registrare informazioni sull operato degli utenti. Questo è da sempre importante per proteggere i gestori da azioni legali nel caso in cui l Utente effettui in Rete attività illegali, ma ora la legge Pisanu relativa all antiterrorismo rende il controllo obbligatorio. Infatti l'art. 7 della Legge 31luglio 2005 n 155 Gu 177 del dice: chiunque intende aprire un pubblico esercizio o un circolo privato di qualsiasi specie, nel quale sono posti a disposizione del pubblico, dei clienti o dei soci apparecchi terminali utilizzabili per le comunicazioni e' tenuto ad osservare per il monitoraggio delle operazioni dell'utente e per l'archiviazione dei relativi dati, anche in deroga a quanto previsto dal comma 1 dell'articolo 122, e dal comma 3 dell'articolo 123 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, nonché le misure di preventiva acquisizione di dati anagrafici riportati su un documento di identità dei soggetti che utilizzano postazioni pubbliche non vigilate per comunicazioni telematiche ovvero punti di accesso ad Internet utilizzando tecnologia senza fili. In sintesi la legge dice che chiunque gestisca terminali internet dati in uso a clienti o soci deve registrarne i dati anagrafici, il periodo d uso dei terminali e le pagine web a cui accedono. Per una norma precedente è anche obbligatorio tenere copia delle mail inviate, ma a questo sono tenuti gli internet provider (un internet point non ha di solito un proprio server di mail). Xnet è stato progettato per proteggere il software dei PC da clienti poco capaci o malintenzionati, ma anche per evitare al gestore i rischi legali. Per questo scopo ha sempre avuto le seguenti funzionalità: Il data base dei clienti con tessere ricaricabili consente di memorizzare e leggere i dati dei clienti su archivio elettronico. L'utente viene identificato all'atto del rilascio della scheda: nelle sessioni d uso dei PC Xnet riconosce il cliente dal codice della scheda. Durante l'uso dei PC Xnet registra i dati sull uso del terminale nei file di LOG: in Users.log scrive ID cliente e ore di inizio-fine sessione, in Sessione.log scrive ID cliente e URL di tutte le pagine web viste Inoltre le protezioni gestite da Xnet consentono di impedire l accesso a particolari pagine, il downloading di contenuti e l'uso di programmi non previsti dal gestore. Controlli ancora più stretti, non richiesti per legge, sono effettuati da altri programmi complementari. In fase di installazione di Xnet è importante verificare che i comandi di setup siano impostati correttamente in modo da generare i LOG richiesti. Questo serve anche all installatore per rilasciare eventuale dichiarazione di conformità alle norme, o al gestore per creare una documentazione delle funzionalità del sistema (qualche funzionario potrebbe richiederla per rilasciare le autorizzazioni). A questo scopo riportiamo nell Allegato Come leggere i dati di utilizzo registrati da Xnet una sintesi delle informazioni che Xnet e Xserver producono: al termine dell installazione si deve verificare che queste informazioni siano regolarmente registrate. Le stesse informazioni si devono salvare periodicamente come richiesto dalla legge quando il sistema è in esercizio, facendo il backup dei file Limit.mdb, Users.log, Sessione.log, che si trovano normalmente nelle cartelle Xserver e Xserver/LOG. 2

3 Xnet in versione gratuita e a pagamento Xnet è un programma shareware, quindi per un mese può essere usato gratuitamente in versione completa. Per informazioni e per l attivazione del programma leggere questo amnuale o contattare: Euroteam sas - Milano Modalità di uso PRIMA DELL ACQUISTO del software Xnet e/o Xserver Xnet può essere usato gratuitamente per 1 mese: questo consente di effettuare le prove di compatibilità col proprio ambiente software e per verificare la rispondenza alle proprie esigenze. I PC con Xnet in versione demo sono utilizzabili in 2 modalità: Amministratore: usa le PASSWORD da Amministratore, che fanno parte dei comandi di base di Xnet e consentono di attivare sessioni a tempo limitato o sessioni libere Utente: usa il CODICE UTENTE personale, inserito nel database di Xserver dal gestore: il gestore può modificare i dati dell utente (codice, password, tempo (da utilizzare anche in diverse sessioni), data di scadenza account, ). Nella versione demo si possono usare solo 3 utenti. Modalità di ACQUISTO E ATTIVAZIONE LICENZE del software Xnet e/o Xserver Xnet-vers.6.x.x può essere utilizzato su più PC collegati a un PC con Xserver o su un solo PC (in cui Xnet fa anche le funzioni di Xserver). Per acquistare e attivare le licenze il cliente deve inserire in Xserver i suoi dati identificativi (Codice Cliente e Ragione Sociale) con la seguente procedura: scaricare il programma di abilitazione licenza dal nostro sito (www.euroteam/xnet/caratt) salvarlo nella cartella Xserver (nei programmi, all interno della cartella Xnet) e farlo partire fornire al programma i dati per l installazione: Ragione Sociale e numero di PC da dare in uso ai clienti inviare a Euroteam la mail o il file generato dal programma Euroteam crea nel suo sito un file di verifica coi dati del cliente (v. esempio a lato) e comunica al cliente il codice assegnatogli Mediante programma di abilitazione inserire il codice Cliente Così la licenza è abilitata. Xserver alla partenza verifica sempre nel sito Euroteam la corrispondenza dei dati del Cliente: se riceve i dati corrispondenti fa apparire la scritta qui a lato; in questo caso riceve dal sito il numero di terminali previsti e consente la connessione di altrettanti PC con Xnet se la verifica non va a buon fine (manca il collegamento al nostro sito o i dati non corrispondono), fa partire Xserver in versione DEMO, che può funzionare solo se il mese di prova non è scaduto Acquistando la licenza Xnet: Codice Cliente: Ragione Sociale: EUROTEAM Programma Attivato: XNET.SERVER Clients attivati: 8 Data di scadenza: 13/04/2011 UniqueID Computer: EF E6 VERSIONE REGISTRATA A NOME DI RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE si elimina il limite dei 3 utenti e Xnet gestisce un numero illimitato di utenti (vedi funzioni di SETUP) per due anni si ha diritto ad avere gli aggiornamenti gratis e il cambio di codice abilitazione nel caso si debba sostituire la scheda di rete dal terzo anno si dovrà pagare un fee di assistenza e manutenzione pari al 20% del costo delle licenze Ad ogni utente registrato viene assegnata: una Scheda virtuale ricaricabile, come la scheda del cellulare, in cui si caricano i minuti d'uso pagati una Password per sboccare il PC consentendone l uso, consumando i minuti contenuti nella scheda Il cliente può spendere i minuti acquistati quando vuole, in diverse sessioni. Se i PC fanno parte di un network collegato allo stesso Xserver, il cliente può spendere i suoi minuti in qualunque PC del network, anche in locali diversi. 3

4 Uso del programma di attivazione licenze Riportiamo per maggior chiarezza i passi previsti dal programma sopra citato per richiedere e attivare le licenze. Questi si scarica mediante il relativo link che si trova nella pagina Bisogna salvarlo nella cartella Xserver, altrimenti dà errore. Questa è la finestra iniziale del programma. Inserire nome del locale, ragione sociale o altro nome: questo identifica la licenza e appare su ogni PC quando si apre Xnet. E preferibile usare una denominazione breve e senza simboli speciali. Inserire il numero di licenze Xnet che si desidera acquistare (corrisponde al numero di PC a disposizione degli utenti). A queste nella fattura si somma la licenza di Xserver. I dati per le licenze sono stati inseriti: a questo punto si deve richiedere a Euroteam la licenza. il programma crea il file o la mail da inviare. Esempi: MAIL >> SOFTWARE:(Xnet.Server) ** CODICE MAC:(00-0E-7B ) ** RAGIONE SOCIALE:(EUROTEAM) ** NUMERO CLIENTS:(8) FILE >> Data richiesta: Software da attivare: Xnet.Server Versione: Codice MAC: 00-0E-7B Ragione sociale: EUROTEAM Numero Clients: Per richiedere la licenza d'uso del software, inviare questo file a: Euroteam sas - Milano Aggiungere in coda i dati per la fatturazione. 4

5 Euroteam riceve la richiesta: inserisce nel suo sito i dati di abilitazione del nuovo cliente e fornisce un codice licenza di 5 cifre da inserire in Xserver. Per inserire il codice si utilizza nuovamente il programma di abilitazione. Inserire le 5 cifre ricevute. Con questo termina la procedura di abilitazione. Quando Xserver si avvia, usa il codice numerico per verificare sul sito Euroteam la corrispondenza del Nome Utente e del Codice MAC. Se può collegarsi via Internet e se i dati sono corretti si avvia regolarmente e abilita i PC collegati, altrimenti attiva la versione DEMO (se il periodo di prova non è scaduto). 5

6 Introduzione all uso di Xnet Xnet è un programma che controlla l accesso alle risorse dei PC utilizzati dal pubblico, per registrare i dati sull uso come richiesto dalla legge e per evitare che il software installato sia modificato o danneggiato. E' quindi utilizzato in biblioteche, scuole, Internet Point, Internet Cafè, ecc. Solitamente Xnet viene installato su un gruppo di PC controllati da un PC di servizio locale o remoto in cui è installato il programma Xserver: questo consente al Gestore di raccogliere i dati d utilizzo dei PC in cui è installato Xnet e di gestire il data base degli utenti e delle tessere virtuali prepagate. Se si ha 1 solo PC per il pubblico e non si vuole avere un secondo PC di controllo, si usa il modulo Xserver integrato con Xnet. Xnet può gestire l interfaccia utente in 2 lingue. Alla prima installazione si deve selezionare la lingua di default, che può essere poi cambiata dal pannello di controllo di Xnet. A inizio sessione, prima di introdurre il codice, l utente può scegliere la lingua (italiano o inglese). Si possono usare anche altre lingue, traducendo il file LimitLang.mdb (file di access). Alla partenza di Xnet diverse funzioni del sistema operativo sono nascoste o disabilitate sulla base delle predisposizioni definite dall'amministratore. Inserendo codice e password l utente abilita all'uso il PC: i dati dell utente sono registrati come prevede la legge e sono inibite le funzioni bloccate in fase di set-up. Questo evita che si cancelli op si cambi in modo accidentale o intenzionale la configurazione del PC affittato. Nelle figure a lato si vedono alcune tipiche limitazioni definite sul pannello di set-up dall Amministratore. Quando l utente si identifica Xnet esegue 3 funzioni principali: autentica le password inserite dagli utenti, collegandosi all archivio utenti centralizzato su Xserver (locale o remoto) controlla il tempo utilizzato dal cliente deducendo ogni minuto dal suo credito (tessera virtuale precaricata) e blocca il PC quando il credito è terminato registra su file LOG gli eventi previsti dall'amministratore Il programma User Manager, integrato in Xserver, consente di eseguire la registrazione e gestione utenti: Inserire il tempo acquistato dall utente Specificare la data di scadenza, quando l account sarà disattivato Registrare data e durata dell ultimo login 6

7 Installazione di Xnet Importante: limitando i diritti dell utente, Windows perde il controllo dei registri usati per i setup, quindi è sempre necessario installare e usare Xnet in modalità Amministratore (o Utente con abilitazione alla modifica registri), per registrare correttamente i comandi di set-up. Per evitare che programmi applicativi tipo Office scrivano su specifici dischi o cartelle, si devono usare programmi Xnet adhoc, anziché limitare i diritti utente. Dopo aver effettuato l installazione e riavviato il PC avviate Xnet con Start, Programmi, Xnet, Xnet: appare la finestra qui a lato per avvisare che Xnet deve essere configurato per l uso. Premere OK per configurarlo o Annulla per uscire senza eseguire la configurazione: nel secondo caso Xnet ad ogni avvio chiede di essere configurato. Successivamente appare questa finestra che ricorda di annotare le password predefinite di Xnet: senza di queste, se nella finestra di Setup di Xnet si imposta l'avvio automatico con Windows e si dimentica la password, il computer si può sbloccare solo cancellando il file Xnet.exe nella cartella di installazione (di solito in C:\Programmi\Xnet\Xnet), oppure riavviando in modalità provvisoria ed eliminando la chiave di registro HKLM\Software\Windows\CurrentVer sion\run\xnet La finestra alato indica le limitazioni di Xnet nella versione freeware. Nelle pagine seguenti sono spiegate le molte funzioni previste da Xnet, che l Amministratore deve definire: inserendo la password SETUP (o altra da lui scelta) può accedere ai pannelli di set-up in cui sono riportate tutte le abilitazioni e inibizioni possibili. Queste vengono memorizzate su Registry e su file.ini Due capitoli a fine manuale contengono le istruzioni per due configurazioni particolari: Installare 1 solo PC con Xnet in cui è integrato Xserver Installare di Xnet su molti PC copiando i file.ini per evitare il setup manuale di tutti i PC 7

8 Pannello delle funzioni dell Amministratore L Amministratore può accedere al pannello di controllo inserendo nella finestra iniziale del programma (quello usato anche dagli utenti) la password di default SETUP o la password definita nella finestra di Setup quella di default se è stata cambiata. Le funzioni gestite dal pannello sono le seguenti: Esci dal programma: esce dal programma Xnet e ritorna a Windows. Tutte le impostazioni per la protezione del computer sono disattivate per consentire un normale uso dello stesso. Spegni il computer: è come premere sul pulsante sessione/arresta sistema. di Windows e selezionare chiudi Lancia una sessione d uso del computer senza password: avvia una sessione d uso del computer come se fosse stata inserita la password dalla finestra di richiesta password utente. Apri le finestre di Setup dei parametri del programma: consente di accedere alle finestre di configurazione di Xnet, mediante le quali si definiscono tutte le funzionalità di Xnet Visualizza il file di LOG: consente di editare il file sul quale vengono registrate tutte le sessioni iniziate con Xnet Ritorna alla richiesta di inserimento password NOTE IMPORTANTI Xserver abilita Xnet di tutti i PC collegati finché non si supera il numero di licenze acquistate. Xserver inserisce automaticamente in XNet la sua ragione sociale durante il collegamento. Questo è necessario in quanto tutte le comunicazioni tra client e server viaggiano in rete in chiaro, ma viene criptata la password dell utente con una chiave comune, che è la ragione sociale. Il codice MAC della scheda di rete del PC su cui è Xserver è usato per identificare la licenza: quindi su questo PC vi deve essere sempre e solo una scheda di rete attiva. In caso di guasto del PC si può passare la scheda ad altro PC senza avere la licenza bloccata. All attivazione della licenza la password dei 3 utenti liberi precedentemente attivi non è più riconosciuta, perché la licenza è associata al nome dell intestatario che non è più DEMO. Vediamo ora come si usano le finestre di Setup dei parametri del programma, che rappresentano la parte più complessa da gestire se si vogliono utilizzare al meglio le molte funzionalità di Xnet. 8

9 Pannello 1 - Network ed Explorer Le chiavi Network ed Explorer servono ad inibire l attivazione di alcune funzioni di rete di Windows, come la condivisione di file e stampanti, la visualizzazione delle unità nelle risorse del computer Impostazioni suggerite per Network ed Explorer: attivare tutte le 5 chiavi EXPLORER NoRun Disabilita la richiesta di visualizzazione dei dischi del sistema nel browser NoSetFolder (Disabilita le cartelle..) NoSetTaskBar (Disabilita la personalizzazione della taskbar) NoLogOff (Disabilita il tasto Log off nella finestra richiamata dai tasti CTRL-ALT-DEL di Windows NT/2000) NoClose (Disabilita il tasto Chiudi Sessione nella finestra richiamata dai tasti CTRL-ALT-DEL di Windows NT/2000) 9

10 Il bottone Internet Explorer da accesso ad un altro pannello per inibire una serie di funzioni Explorer e di Windows. Per quanto riguarda Windows sono molto importanti i comandi che inibiscono l accesso alle memorie di massa selezionate. Ad esempio con questi si può inibire l uso di memorie esterne connesse all uscita USB. NB: anche qui le voci consigliate sono evidenziate in colore blu. Ancora più importante è inibire l accesso al disco C: questo consente di lasciare usare agli utenti i programmi di Office o altri programmi usando memorie esterne USB o altri dischi, ma dare l accesso ai file contenuti nel disco C, tipicamente file di sistema o programmi, con i comandi Load o Save as. Esempio tipico è l uso di Word fatto da utenti che accedono al PC usando la loro memoria USB e la stampante. 10

11 Pannello 2 - System Le chiavi System permettono di: Disabilitare il TASK MANAGER richiamabile tramite i tasti CTRL-ALT-DEL di QUALSIASI versione di Windows. (2000/XP COMPRESI) Disabilitare il tasto LOCK WORKSTATION visibile nella finestra del TASK MANAGER di Windows NT/2000 Disabilitare il tasto CHANGE PASSWORD visibile nella finestra del TASK MANAGER di Windows NT/2000 Impostazioni suggerite per System: attivare tutte le chiavi. 11

12 Pannello 3 - Protezione del computer (desktop, tasto avvio...) Qui vengono gestite le protezioni più importanti: le voci Nascondi e Disabilita, intervengono sui vari componenti del sistema, quali il Desktop, il pulsante di avvio, la barra delle applicazioni, la tray.. Impostazioni suggerite per Protezione del computer: Nascondi Desktop nasconde tutte le icone del Desktop Pulsante avvio nasconde il pulsante di avvio Quick Launch nasconde le icone nella task-bar per l avvio veloce di programmi Disabilita Tasti di sistema (CTRL-ALT-CANC, ALT/ESC, ALT/TAB...) Hot Keys CTRL-ESC per richiamare il menù di avvio anche con il pulsante START nascosto NB: il riquadro Hot Keys è visibile solo con i sistemi operativi Windows 2000 ed XP Per effettuare il test del blocco degli HotKeys selezionare il tipo di blocco cliccando nella checkbox corrispondente al tasto da bloccare, premere il tasto Test ed attendere ALMENO 2 SECONDI per consentire a Xnet di effettuare il blocco. 12

13 Pannello 4 - Dati della sessione In questo pannello si impostano alcuni parametri fondamentali per il corretto funzionamento di Xnet: Immagine Logo nella finestra principale: Inserire il percorso completo del logo del locale o del gestore, da visualizzare nella finestra principale al posto del logo predefinito Xnet. NB: il logo deve essere di 300x100 pixel in formato Bitmap o Jpeg. TIP In tutti i campi in cui è richiesto l inserimento di un nome di file se a destra vi è un pulsante con punti., come in figura, premendolo sarà possibile "navigare" nel disco del computer alla ricerca del file. Lancio automatico all avvio di Windows: Spuntare se si vuole far avviare Xnet automaticamente all avvio di Windows NB: se questa voce è selezionata, bisogna essere sicuri di ricordare le password di gestione di Xnet per poterlo disattivare quando necessario. Si consiglia di attivare questa funzione solo prima del rilascio dell installazione, altrimenti le prove diventano più complicate. Scritta scorrevole: inserire la scritta che deve apparire quando il computer non è in uso (si consiglia di inserire brevi istruzioni d uso per l utente inesperto) 13

14 User Manager e il Codice Utente Il codice utente consente di creare delle schede virtuali ricaricabili (come quelle dei cellulari) associate a ciascun Utente. Le schede consentono l uso dei PC su cui è installato Xnet non per una sola sessione, ma quante volte si vuole, fino ad esaurimento dei minuti d uso acquistati. L utilizzo di una scheda virtuale è una precisa scelta tecnica: non sono state utilizzate schede fisiche a microchip, perché queste richiedono un hardware supplementare, con conseguente aumento dei costi e della possibilità di guasti (è un tipo di soluzione che per queste applicazioni è ormai superata). Le schede utenti sono create e gestite con il programma "UserManager, integrato in Xserver: si avvia da questo cliccando il tasto indicato a lato. User Manager consente di inserire gli utenti nel database, associare i dati anagrafici e aggiungere al tempo residuo i minuti d uso acquistati di volta in volta. Quando si avvia il programma UserManager, la lista delle schede-utenti presenti nel database di Xnet, è visualizzata in una finestra: cliccando su un utente si vedono i dati relativi. Nota bene: nella versione NON registrata, Xnet accetta di gestire al massimo 3 schede-utenti. Il pannello di controllo di User Manager è rappresentato in figura. Vediamo le funzioni dei vari campi e tasti: CODICE UTENTE: codice che l utente deve usare per accedere al computer PASSWORD: password personale dell utente NOME UTENTE: nome con cui Xnet saluta l utente all avvio della sessione MINUTI RESIDUI: tempo residuo dell utente in minuti SCADENZA: data di scadenza oltre cui l utente è automaticamente disabilitato. DATA ULTIMO LOGIN: data del suo ultimo collegamento DURATA ULTIMA SESSIONE: durata in minuti della sua ultima sessione. 14

15 aggiunge l utente al database aggiorna l utente selezionato coi nuovi dati inseriti apre la finestra di SETUP per modificare la posizione del database utenti elimina l utente corrente apre la finestra per la ricerca degli utenti esce dal programma apre una finestra dove è possibile specificare dati aggiuntivi per gli utenti (finestra a fianco) Se si vogliono gestire sessioni di durata illimitata con la modalità scheda utente (caso abbastanza comune nelle biblioteche), basta inserire nel campo minuti un numero molto grande. E importante ricordare che il numero più grande utilizzabile è : numeri maggiori vengono ignorati Il tab ADMINISTRATORS consente di accedere all anagrafica degli amministratori di sistema. E possibile gestire da remoto tramite internet diversi locali e dare la possibilità al gestore del Vs Internet Point ad esempio, di ricaricare le tessere dei clienti, oppure di inserire le anagrafiche clienti e lasciare a voi la gestione delle ricariche. Tramite il riquadro ABILITAZIONI, è possibile scegliere il tipo di amministrazione che si vuole lasciare al gestore del locale. 15

16 16

17 Pannello 5 - Inizio e fine sessione Questo modulo configura le 3 fasi della sessione : INIZIO, USO DEL PC, FINE Lancio le applicazioni: se spuntato, le applicazioni elencate nella lista sono avviate. E possibile inserire le applicazioni da eseguire tramite il tasto AGGIUNGI e la bottoniera: all'avvio della sessione è visualizzata la bottoniera per consentire l'avvio di altri programmi (è detto nel seguito come configurarli). Durante la sessione d'uso: chiudere le finestre aperte che hanno i seguenti titoli: impedisce di fatto all utente di usare i programmi che hanno finestre col titolo indicato. E un modo molto brillante per impedire l uso di programmi non desiderati o l accesso a pagine particolari di Internet. Xnet controlla ogni 500 millisecondi (½ secondo), tempo modificabile dall'amministratore, se trova una finestra il cui titolo è nella lista, la chiude. NB: usare con cautela questa opzione, poiché inserendo titoli di finestre di sistema di Windows, Xnet le chiude e questo può causare instabilità di sistema. 17

18 Pannello 6 - Alla chiusura della sessione Mando messaggio: spuntare la casella ed inserire il messaggio che si vuol visualizzare alla chiusura della sessione. Operazioni sulle applicazioni: si possono eseguire operazioni sulla applicazioni che sono state aperte all'inizio della sessione: Chiudo - termina le applicazioni senza consentire il salvataggio di eventuali dati non salvati Riduco ad icona - riduce ad icona la applicazioni aperte mantenendole in esecuzione: se la barra delle applicazioni è nascosta o disabilitata l utente non può continuare ad usarle Suona file Wav: il file con desinenza.wav è un file audio che può essere usato per segnalare acusticamente il termine della sessione: il percorso completo del file deve essere inserito nella casella di testo sottostante la casella di spunta. Ripristina lo sfondo del desktop: al termine della sessione, ripristina lo sfondo del desktop con l immagine inserita nella casella di testo, cosa importante in un locale pubblico per evitare che qualche utente lasci come sfondo una immagine imbarazzante. TIP - Se non si seleziona nessuna immagine di sfondo, il desktop viene comunque ripulito. CREANDO IL LOGO DEL LOCALE SI PUO' FARLO INSERIRE COME SFONDO. 18

19 Pannello 7 - Personalizzazione della bottoniera Sulla bottoniera sono riportati i programmi dell avvio: bisogna configurare la bottoniera, che viene visualizzata all'avvio della sessione, con i programmi che sono avviati a inizio sessione e che si possono eseguire durante la sessione stessa (gli stessi sono anche disponibili cliccando sull icona del Xnet nella tray e selezionandoli da menù) o i seguenti programmi: sulla bottoniera sono messi i programmi elencati (cliccare su AGGIUNGI per aggiungere i programmi) (esempio di bottoniera) che sono chiusi al termine della sessione: al termine della sessione Xnet chiude anche i programmi eventualmente lanciati dalla bottoniera. Icone: grandi bottoniera con icone grandi (32x32) piccole bottoniera con icone piccole (16x16) L icona a sinistra col logo di Xnet serve per chiudere la sessione o cambiare password utente o eseguire altre operazioni su Xnet. 19

20 Pannello 8 - Cambio della password Setup / Sessione Password Questo pannello consente di modificare le 4 password predefinite con cui il Gestore può operare su Xnet indipendentemente dalle password degli utenti: queste password si inseriscono nella finestra di richiesta password utente (in codice utente o in password, è indifferente). E importante ricordare che inizialmente le password predefinite sono: SETUP: consente di accedere al pannello SETUP con cui si effettuano le configurazioni AVVIA, ESCI, SPEGNI: servono per avviare-fermare Xnet e per spegnere il PC I due flag in fondo servono per introdurre asterischi al posto delle lettere in chiaro, sia qui, sia nel campo password utilizzato dal cliente nella finestra iniziale. Attivazione licenza Xnet (solo per versioni stand-alone non collegate ad XServer) Si può togliere il blocco dei 3 utenti massimi della versione shareware di Xnet, inserendo il nome del locale o dell'azienda nel campo Ragione Sociale dell attività e richiedendo a Euroteam il codice di sblocco. Questo collega Xnet ad un database con illimitati utenti, gestibili con UserManager. 20

21 Pannello 9 - File LOG L amministratore può decidere quali eventi registrare nel LOG di sistema. Avvio della sessione, registra data/ora di avvio sessione Fine della sessione, registra data/ora fine della sessione Lancio programmi, registra i percorsi completi dei programmi lanciati durante la sessione dalla barra delle icone di Xnet. Siti visitati con browser, registra l indirizzo dei siti visitati con il browser durante la navigazione Password errate, registra i tentativi di inserire password errate con data/ora ATTENZIONE: per la Legge antiterrorismo nei locali pubblici la registrazione dei siti visitati deve essere settata e per la legge sulla Privacy si deve preavvisare l utente. Deve anche essere registrato il tempo di inizio e fine sessione. 21

22 Pannello 10 - Connessione col server In questo pannello vanno inseriti i dati necessari alla connessione di Xnet con Xserver. Quando nel computer con Xnet un cliente inserisce CODICE UTENTE e PASSWORD, questi sono verificati nel database UTENTI che è su Xserver. Questo può autenticare un utente senza aver bisogno di condividere cartelle. Connetti al Server con indirizzo IP Spuntare la casella per far comunicare Xnet con Xserver ed inserire l indirizzo IP del computer nel quale Xserver è installato (esempio: ). Questo consente di usare Xserver anche su PC al di fuori della rete locale con collegamento via Internet o intranet. NB: L indirizzo IP va scritto con 4 numeri da 0 a 255 separati con un punto (.) e senza spazi intermedi. Latenza in millisecondi per il collegamento: se la rete ha dei rallentamenti nella connessione col server si può aumentare. Descrizione del client: Inserire una breve descrizione del client. Questa sarà visualizzata nel Xnet.Server e faciliterà l identificazione della postazione collegata al server. Collegamento con server: Indicare il range di porte da usare per il collegamento con il server NB: Il campo Dalla porta non dovrà essere minore della porta iniziale configurata nel server ed il campo Alla porta non dovrà essere maggiore della porta finale configurata nel server. Con questo avete terminato di configurare Xnet!!! Premendo il tasto OK per archiviare le modifiche nel registro di sistema, appare la finestra principale. 22

23 La finestra principale di accesso a Xnet Nel bordo nero a sinistra appare la versione del programma ed il nome del Cliente. Logo centrale e scritta scorrevole in basso sono ì personalizzabili (vedi finestre di SETUP). A seconda della password usata si attiva l area Amministratore o l area Utente. Nell uso normale Xnet prevede per ogni Utente una coppia di codici id e password come chiave per la tessera virtuale a scalare. Nella versione demo si possono usare solo 3 password utenti. In tutte le versioni si possono usare le 4 password dell Amministratore. Il database UTENTI e PASSWORD è gestito dal programma UserManager che si installa automaticamente assieme a Xnet o Xserver. Con questo programma si possono creare utenti e assegnare loro password e tempo prepagato. Ogni cliente che può consumare il tempo in più sessioni ed in tempi diversi. Si può inoltre assegnare una data di scadenza entro la quale il tempo deve essere consumato. Ricordare che anche in User Manager va inserita la stessa Ragione sociale Attività definita in SETUP altrimenti le password non sono riconosciute. Come avviare una sessione d uso del computer Come utente: Inserire Nome e Codice utente per avviare una sessione normale Come Amministratore inserire: SETUP per accedere al pannello funzioni XNET ADMINISTRATOR (a lato) AVVIA per iniziare una sessione Xnet (la durata è specificata nella finestra di setup) ESCI per uscire da Xnet e usare normalmente il computer SPEGNI per spegnere il computer direttamente da Xnet Nota Bene E caldamente consigliato il cambio di queste quattro password standard predefinite per evitare che un utente, conoscendole, possa attivare Xnet. 23

24 La sessione Utente Quando parte Xnet con AVVIA o con un codice utente, i flag della FINESTRA DI SETUP del Pannello 5 fanno aprire i programmi lì definiti e apparire la bottoniera con le icone relative (immagine qui a destra). Quando che la sessione è attiva appare l icona lato destro) di Xnet nella SystemTray (barra in fondo allo schermo, Posizionandosi col cursore sull'icona della SystemTray, appare un tooltip con il tempo trascorso da inizio sessione. Menu Xnet - Informazioni attività e chiusura sessione Cliccando col mouse sull icona, o cliccando col tasto destro su un icona della bottoniera programmi (importante se la barra a fondo schermo è stata eliminata), appare il menù Xnet rappresentato qui di lato di cui seguono le spiegazioni. E importante soprattutto per consentire all utente di terminare la sessione in qualunque momento. Informazioni su Xnet Mostra la finestra di Windows. Dati sessione Mostra una finestra con i dati della sessione in corso, tempo totale, trascorso e residuo. Termina sessione Consente di terminare anticipatamente la sessione d uso del computer. Se previsto nella finestra di configurazione, tutte le applicazioni aperte vengono chiuse. E richiesta di nuovo la password per riavviare la sessione. Elenco applicazioni Notepad.exe / Calc.exe. Sono le applicazioni configurate nella barra abilitate per essere usate. Il menù è composto dal titolo delle applicazione configurate nel setup di Xnet richiamarle dopo una errata o temporanea chiusura. 24

25 Cambiare password Ogni utente può cambiare la sua password di accesso a tutela della propria sicurezza. Questa operazione, si può eseguire dopo aver effettuato il login, cliccando nella X nella system tray e scegliendo la voce Cambia Password.. Oppure premendo il primo tasto a sinistra della barra delle icone di XNet appare lo stesso menù visto sopra. Con questo comando si apre una nuova finestra dove viene richiesta la vecchia password per ragioni di sicurezza e deve essere inserita la nuova password e confermata sotto. NB: le password modificate non saranno MAI visibili all amministratore del sistema (di solito il gestore del locale); nel caso di smarrimento, possono essere reimpostate, ma non lette e comunicate a voce al cliente. Se il Setup AVVISA XX MINUTI PRIMA DEL TERMINE è spuntato, Xnet avvisa dell approssimarsi della fine della sessione con un messaggio predefinito e con il lampeggio dell icona sulla SystemTray. 25

26 Allegato 1 - Uso di Xnet con Office o altri programmi Xnet protegge il contenuto della memoria fissa e dinamica del PC da: accessi diretti a mezzo tastiera o video con mouse accessi fatti attraverso Explorer, sia con comandi diretti sia da programmi scaricati dalla rete Non può però prevedere e bloccare tutti i comandi pericolosi per l integrità del sistema e dei dati, che si possono avere in un qualunque programma. E comunque prevista la possibilità di rendere sicuro anche l uso dei programmi Office e di altri programmi che hanno funzionalità e comandi simili a Office; ciò si ottiene con un utilizzo combinato di: Blocco delle funzioni di menu pericolose mediante la chiusura forzata delle finestre: funzione standard Xnet, attivata mediante il Pannello 5 (vedi capitolo relativo) Programma opzionale Xfile-manager, che consente di effettuare un set di funzioni su cartelle e file, per le quali normalmente si usano i programmi Risorse del computer o Esplora risorse : seleziona cartella crea, cancella, rinomina, duplica, apri ed esegui file Questo programma consente all Amministratore di stabilire a quali memorie di massa si può accedere: normalmente solo alle cartelle Documenti del disco C e ad altre memorie di massa (es: disco D, CD, memoria esterna USB, macchina fotografica digitale, ) La protezione dei Programmi Office e di programmi simili è quindi realizzata nel modo seguente: Si bloccano con Xnet le voci di menu pericolose Avvia e Salva con nome, che consentono di leggere e modificare file su disco Si inserisce Xfile-manager nella barra dei programmi utilizzabili L Utente può accedere solo alle aree disco di uso pubblico con Xfile-manager. Con questo apre il suo file di lavoro, che fa partire automaticamente il programma voluto. A lavoro terminato può solo salvare i risultati col menu Salva nella stessa area. Nella pratica le aree disco a disposizione dell utente variano da caso a caso a seconda dei servizi offerti. La soluzione più comune e più sicura è prevedere solo l uso della memoria USB esterna (con cui l Utente può introdurre e salvare i suoi dati) e di una stampante. E importante ricordare che Xnet protegge il PC da Utenti incompetenti o malintenzionati, ma non da eventuali virus, che comunque dall area utente possono diffondersi a tutto il PC: quindi è sempre necessaria la presenta dell antivirus. Nota - Il programma Xfile-manager si può richiedere a Euroteam (eventualmente in forma personalizzata) assieme a Xnet. 26

27 Allegato 2 - Set-up di Xnet su un solo PC Normalmente un sistema Xnet comprende uno o più PC per Utenti (in questi è installato Xnet) e un PC per controllo e amministrazione usato solo dal Gestore (in questo è installato Xserver). Per applicazioni con pochissimi utenti è stata realizzata una soluzione particolare che consente di concentrare tutte queste funzioni in un solo PC. Essa si basa su un modulo di Xnet, che svolge anche le due funzioni principali di Xserver: Gestione data base utenti e relative schede precaricate Validazione della licenza all accensione mediante controllo in Internet Questo modulo viene avviato automaticamente all accensione, assieme a Xnet. Nella finestra di setup di rete (pannello 10 di Xnet) è inserito come indirizzo di default del server il valore , che corrisponde al PC stesso (vedi figura seguente). Quindi per il setup di un singolo PC con XNet, basta lasciare il numero IP (oppure mettere il nome del PC), invece di inserire il nome o il numero IP di un PC esterno, come si fa con più PC gestiti da Xserver. Poi si procede all installazione nel modo consueto, come indicato nei capitoli precedenti. Nello stesso Pannello 10 di setup c è il tasto Mostra Server, che consente di aprire il pannello di controllo di Xserver per effettuare le operazioni delegate a Xserver (come la gestione utenti tramite User Manager). 27

28 Allegato 3 - Set-up con parametri registrati su file INI A partire dalla suite di programmi Xnet aggiornata a giugno 2008 (XServer 2.4.0, XNet 6.2.0) la i parametri gestiti dai comandi di Set-up sono registrati sia su Windows Registry sia su file INI. Quindi se si hanno molti PC non è più necessario effettuare il setup uno per uno in modo interattivo: basta creare il file INI voluto (con editor o con comandi di set-up) e poi copiarlo su tutti i PC. Come effettuare il set-up copiando i file INI I file.ini da copiare sono i seguenti: Cartella Xserver (PC usato solo per Xserver) Server.ini LicenseDownload.ini UserManager.ini Cartella Xnet Client.ini (contiene tutti i settaggi di Xnet) NB nelle configurazioni formate da un solo PC (con XNet che usa Xserver interno e non Xserver installato su un altro PC) per fare la copia della configurazione bisogna copiare anche i file: Server.ini LicenseDownload.ini UserManager.ini Nella finestra di Setup di XNet sono disponibili 2 bottoni (vedi figura a lato) per indicare a Xnet se leggere i parametri da file INI o da Registry. I parametri settati dai pannelli di set-up vengono memorizzati in entrambi i supporti. Ovviamente si può anche scrivere sul solo file INI con un programma di editing tipo Notepad. 28

29 Allegato 4 - Come leggere i dati di utilizzo registrati da Xnet Il programma User Manager associato ad Xnet e a Xserver consente di accedere ai dati anagrafici dei clienti, registrati sul file Access Limit.mdb. Per ragioni di privacy in Users.log e Sessione.log si riporta solo l ID del cliente, quindi occorrono i dati di User Manager per identificare la persona. PC1 UTENTE1 START 12/09/ PC2 UTENTE2 START 12/09/ PC1 UTENTE1 END 12/09/ PC2 UTENTE3 END 12/09/ Con Notepad si leggono in Users.log gli orari di inizio e fine sessione in ordine cronologico. Date/Time: Program name: XNet Computer: MAX Login: massimo Description: Internet Explorer: Con Notepad si leggono in Sessione.log le pagine web viste (esempio a lato) Xnet è corredato da programmi di utilità, che consentono di effettuare la contabilità dei minuti da utilizzare e utilizzati in un certo periodo. Questi programmi consentono anche di creare liste sintetiche dell uso dei PC da parte di ogni Cliente. A lato si vede Xtotalizer: col doppio pannello mostra i minuti residui di ogni cliente e quelli spesi in ogni sessione con data-ora di fine e costo. Queste due liste si possono memorizzare su file stampabile. Xtotalizer può anche operare su dati di archivio, usando i backup dei file Limit.mdb, Users.log, Sessione.log memorizzati per legge. Come proteggere i dati registrati Xnet è utilizzabile da solo o con la supervisione di Xserver; le 2 configurazioni implicano un modo di operare alquanto diverso: Se Xnet opera in modo autonomo, scrive i dati di LOG nel PC stesso o in un PC esterno: in entrambi i casi non deve essere data all utente la possibilità di usare il programma Risorse del Computer, altrimenti potrebbe cancellare i LOG Se Xnet opera sotto la supervisione di Xserver, si consigliata di attivare l opzione di registrazione dei LOG centralizzati: per fare questo si deve indicare il path di Xserver nella penultima cartella di setup (icona = libro rosso, vedere nel seguito le istruzioni di setup) In entrambi i casi DEVE essere inibita la possibilità di accedere ai file dei dischi disabilitando i programmi Esplora risorse / Risorse del computer. Questo è comunque necessario per proteggere il PC stesso, altrimenti chiunque potrebbe cancellare anche i file di sistema. 29

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli