COMMESSE rel

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMMESSE rel. 02.14.01"

Transcript

1 INDICE COMMESSE rel per e/ xx Note di installazione 1. GENERALITA INFORMAZIONI SU COMMESSE PREREQUISITI HARDWARE E SOFTWARE COMMESSE: NUOVA INSTALLAZIONE INSTALLAZIONE Installazione files OCX Aggiornamento database di e/ Installazione librerie SDK Installazione repository Installazione report Installazione eseguibili Installazione degli altri client ATTIVAZIONE DI COMMESSE Modalità Dimostrativa Chiave di attivazione CONFIGURAZIONE DI COMMESSE Attivazione campi liberi Inserimento Parametri Commesse Attivazione lookup commesse su campo libero di riga documenti Attivazione VBA su documenti COMMESSE: AGGIORNAMENTO DI UNA VERSIONE PRECEDENTE AGGIORNAMENTO DALLA REL Aggiornamento della base dati Aggiornamento librerie SDK Installazione Repository Aggiornamento Repository Installazione dei Report Installazione eseguibili Chiave di attivazione ATTIVITA : NUOVA INSTALLAZIONE INSTALLAZIONE Installazione server Installazione client CONFIGURAZIONE DI ATTIVITA Inserimento Risorse Primo avvio di ATTIVITA Modifica password Ulteriori configurazioni ATTIVITA : AGGIORNAMENTO DI UNA VERSIONE PRECEDENTE AGGIORNAMENTO DALLA REL Disinstallazione release precedente Installazione release APPENDICI APPENDICE A: IL FILES DI CONFIGURAZIONE DEL MODULO ATTIVITA File CONFIG.XML File INDICATORI.XML File LAYOUT.XML File RELAZIONI.XML File VALIDAZIONI.XML APPENDICE B: TRACCIATI DI IMPORT ARTICOLI NEL MODULO DETTAGLIO PREVENTIVAZIONE Tracciato file di testo Tracciato file excel Commesse_installa_2141.doc pag. 1 di 19

2 1. GENERALITA 1.1 INFORMAZIONI SU COMMESSE COMMESSE per e/ è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavorano principalmente su commessa ed è composta dal modulo principale Commesse e dal sottomodulo Attività. Commesse è sviluppato in e/sdk ed è integrato in modo nativo all interno di e/. Le sue funzionalità principali sono le seguenti: gestione anagrafica commesse, movimentazione commesse con i vari documenti di acquisto/vendita/magazzino, interrogazione e consuntivazione commesse. Il sottomodulo Attività (opzionale) è sviluppato con tecnologia.net ed è esterno ad e/ al fine di essere utilizzato da utenti non gestionali; la sua funzione è quella di consentire alle risorse di inserire le attività/spese quotidianamente imputandole alle varie commesse. 1.2 PREREQUISITI HARDWARE E SOFTWARE Il PC su cui installare il modulo Commesse deve avere la seguente configurazione hardware/software minima: Sistema operativo: Windows XP Professional Processore Pentium IV RAM 512 mb e/ rel x correttamente installato e funzionante Il PC su cui installare il modulo Attività deve avere la seguente configurazione hardware/software minima: Sistema operativo: Windows 2000 Professional o Windows XP Professional Processore Pentium III RAM 256 mb 2. COMMESSE: NUOVA INSTALLAZIONE 2.1 INSTALLAZIONE Le operazioni seguenti possono essere eseguite sul server (se gli eseguibili di e/ sono installati sul server) oppure su un client sul quale è installato il servizio database di Microsoft SQL Server 2005 oppure di Microsoft SQL Server 2008 (SQL Server Management Studio). Attenzione: In caso di installazione da un client prima di iniziare l installazione, assicurarsi che sul PC ci sia la parte client di e/ correttamente installata e funzionante. Per effettuare l installazione procedere eseguendo le seguenti operazioni nell ordine indicato Installazione files OCX Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella OCX, che contiene una serie di files necessari al corretto funzionamento del programma, ma non sempre disponibili nei PC. Si consiglia quindi di copiare tutti i files contenuti nella cartella OCX nella cartella Windows\system32 del PC che si sta utilizzando senza sovrascrivere eventuali file già esistenti. Tali files, se precedentemente inesistenti nella cartella Windows\system32, devono essere registrati utilizzando il programma regsvr32.exe (presente nella stessa cartella windows\system32 ) oppure con l utility UnregDLL.exe fornita da Esa. Commesse_installa_2141.doc pag. 2 di 19

3 2.1.2 Aggiornamento database di e/ Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella SCRIPT che contiene appunto gli script SQL necessari a creare la base dati di COMMESSE. Gli script vanno eseguiti utilizzando SQL Server Management Studio -SQLQuery di MS SQL2005 o di MS SQL2008. Eseguire il seguente Script SQL sul db esys: 01_CreaTabelle_eSYS.sql (crea le strutture delle tabelle di sistema necessarie al programma) Eseguire il seguente Script SQL sul db specifico dell azienda (es: AZI_demo2): 02_InstallazioneBaseDati.sql (crea le strutture delle tabelle dei moduli Commesse e Attività) Installazione librerie SDK Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella ESASDK che contiene le librerie di Esa necessarie ad installare il repository (passo successivo). Eseguire le seguenti operazioni: Copiare tutti i files contenuti nella cartella ESASDK in una cartella locale (es. c:\esdk). Registrare tutti i files.dll presenti in questa cartella utilizzando il programma regsvr32.exe (presente nella cartella windows\system32 ) oppure con l utility UnregDLL.exe fornita da Esa. Nota: in alternativa all installazione delle librerie SDK è possibile installare l SDK completo fornito da Esa. Attenzione: Ad ogni cambio di versione di e/ occorre aggiornare le librerie SDK o l SDK fornito da Esa Installazione repository Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella Repository che contiene i files xml con le voci e subvoci da aggiungere al database di sistema esys di e/. Procedere come segue: Eseguire il programma esdk_installapers.exe dalla cartella delle librerie SDK (oppure eseguire esdk Gestore Installazioni nel caso in cui sia installato l SDK di e/). Appariranno le seguenti videate: Nel campo azienda indicare l azienda che utilizzerà COMMESSE. Commesse_installa_2141.doc pag. 3 di 19

4 Nel campo Directory dati indicare il percorso della cartella contenente i file xml di COMMESSE e premere il pulsante Installa dati Repository. Attenzione: mantenere una copia della cartella Repository del pacchetto di installazione di COMMESSE sul server, servirà per i successivi aggiornamenti Installazione report Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella Report che contiene i report utilizzati da COMMESSE. Il contenuto di questa cartella deve essere copiato nella cartella che contiene i report di e/ (es: c:\programmi\e\report oppure nella cartella sul server condivisa da tutti i client) Installazione eseguibili Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella _Compilati che contiene gli eseguibili di COMMESSE. Eseguire le seguenti operazioni: Copiare tutti i files contenuti nella cartella _Compilati in una cartella locale (si consiglia di creare un apposita cartella all interno della cartella di installazione di e/, es. c:\programmi\e\commesse). Registrare tutti i files.dll presenti in questa cartella utilizzando il programma regsvr32.exe (presente nella cartella windows\system32 ) oppure con l utility UnregDLL.exe fornita da Esa. Attenzione: Ad ogni cambio di versione di e/ occorre aggiornare anche gli eseguibili di COMMESSE Installazione degli altri client Nel caso di installazione in rete occorre configurare anche gli altri client per il modulo COMMESSE. Per ogni client occorre ripetere le seguenti operazioni già illustrate: Installazione files OCX (paragrafo 2.1.1) Installazione librerie SDK (paragrafo 2.1.3) Installazione eseguibili (paragrafo 2.1.6) 2.2 ATTIVAZIONE DI COMMESSE Modalità Dimostrativa A ogni esecuzione del modulo COMMESSE, e fino a quando non verrà attivato, verrà visualizzato un messaggio di richiesta di attivazione della procedura tramite l'inserimento della chiave di attivazione. Nel caso in cui non si proceda all'attivazione, COMMESSE verrà eseguito in modalità dimostrativa, che permette comunque di utilizzare tutte le funzionalità. L unica limitazione è che sarà possibile utilizzare solamente aziende dimostrative di e/ (le aziende dimostrative hanno codice azienda che inizia con demo ). Commesse_installa_2141.doc pag. 4 di 19

5 A tal fine nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella Archivi dimostrativi contenente una copia dell azienda democo, con archivi dimostrativi precaricati. Per installare l azienda dimostrativa operare come segue: Duplicare l azienda demo2 con il programma ESAXCopiaAzienda.exe contenuto nella cartella degli eseguibili di e/ (es: c:\programmi\exe\) fornendo i seguenti parametri: - Azienda da copiare: demo2 - Codice nuova azienda: democo - Database aziendale: AZI_demoCO - Database comune: COM_demoCO Ripristinare la copia dell azienda dimostrativa inclusa nel pacchetto di installazione tramite il programma Gestione Copie. Per l utilizzo dell azienda dimostrativa democo si consiglia di leggere il contenuto del file leggimi.txt, che si trova nella stessa cartella Archivi dimostrativi del pacchetto di installazione Chiave di attivazione Nel caso in cui si risponda affermativamente alla richiesta di attivazione all'avvio di COMMESSE, verrà richiesta all'utente la chiave di attivazione (composta da: codice prodotto, classe, matricola, ragione sociale, partita iva e chiave) fornita da mondoesa;emilia. ATTENZIONE: Classe, Ragione Sociale, Partita IVA della chiave di COMMESSE devono coincidere con Classe, Ragione Sociale, Partita IVA della chiave di attivazione di e/. 2.3 CONFIGURAZIONE DI COMMESSE Di seguito le operazioni da eseguire al primo avvio di COMMESSE su un azienda di e/ Attivazione campi liberi Tramite Strumenti / Campi Liberi occorre attivare un campo libero commessa sui seguenti archivi: Mov. Mag. Righe Ord/Imp Righe Prima nota-righe con (solo se si intendono utilizzare i costi/ricavi contabili) Attenzione: Si consiglia di attivare un campo libero alfanumerico di 15 o 30 caratteri. Attivare lo stesso campo libero su tutti gli archivi (es. se si attiva il campo libero des_campo_libero2 dell archivio Mov. Mag. Righe occorre attivare il campo libero des_campo_libero2 anche per l archivio Ord/Imp Righe ed eventualmente per l archivio Prima nota-righe con ) Inserimento Parametri Commesse Entrare nel programma Parametri Commesse (menù Commesse / Tabelle) ed eseguire le seguenti operazioni: compilare il campo libero commessa (scegliendo fra i campi liberi attivati quello dedicato alla commessa sulle righe dei documenti). definire nelle schede Ordini/Impegni, Vendite/Acquisti e Movimenti di magazzino i tipi documento utilizzati dal modulo COMMESSE, dichiarando per ciascuno di essi in che sezione vanno inseriti nel programma visualizza commesse e con quale segno. definire nella scheda Prima Nota le causali contabili utilizzate dal modulo COMMESSE, dichiarando per ciascuna di esse in che sezione vanno inseriti nel programma visualizza commesse e con quale segno Attivazione lookup commesse su campo libero di riga documenti Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella SCRIPT\UTILITY che contiene lo script SQL necessario ad attivare la lookup delle commesse sui campi liberi di riga (ordini/impegni, righe dei documenti e righe di prima nota) appena configurati. Lo script va eseguito utilizzando SQL Server Management Studio -SQLQuery di MS SQL2005 o di MS SQL2008 sul db esys: Procedere come segue: Commesse_installa_2141.doc pag. 5 di 19

6 Aprire lo script Attiva_lookup_commesse_su_riga.sql e modificarlo nei seguenti punti: =? =? Nel occorre sostituire il carattere? con il nome del campo libero impostato nei parametri e destinato a contenere il codice della commessa sui documenti di e/ des_campo_libero2 ). Nel occorre sostituire il carattere? con il codice che e/ ha associato alla query utilizzata per recuperare l elenco delle commesse. Per recuperare tale codice procedere come segue: Nel menù Commesse / Attività correnti selezionare la query Commesse ed effettuare le operazioni per collegare una nuova query. Nella lista di query disponibili è possibile recuperare il codice della query?commesse di vendita. Nello script sql in questo caso Commesse_installa_2141.doc pag. 6 di 19

7 A questo punto eseguire con SQL Server Management Studio SQLQuery di MS SQL2005 o di MS SQL2008 lo script sql Attiva_lookup_commesse_su_riga.sql appena modificato sul db specifico dell azienda (es: AZI_demo2): Attivazione VBA su documenti Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella Esempi VBA che contiene degli esempi VBA per attivare alcuni controlli nell inserimento dei documenti di e/ (ordini/impegni, documenti di acquisto/vendita, movimenti di magazzino). Gli esempi VBA forniti sono i seguenti: - CMSPRJUrDocOrd.vba (per ordini/impegni) - CMSPRJUrDocVen.vba (per documenti ddt/fatture di acquisto/vendita) - CMSPRJUrEvasOr.vba (per documenti di evasione ordini/impegni) - CMSPRJUrMovMag.vba (per movimenti di magazzino) - CMSPRJUrPrimaN.vba (per Prima Nota contabile) Gli esempi VBA contengono le seguenti funzionalità nell inserimento righe dei vari documenti: Controllo esistenza commessa Controllo obbligatorietà inserimento commessa in base al tipo documento (definibile nei parametri commesse). Proposta automatica commessa (a partire dalla seconda riga del documento viene proposta la commessa della riga precedente). Note: NON è obbligatorio installare il VBA di COMMESSE (in questo caso non verranno fatti i controlli citati in sede di inserimento documenti). Nel caso in cui lo si voglia installare deve essere ovviamente attivo il modulo VBA di e/. Nel caso in cui il cliente abbia già una personalizzazione VBA sui documenti occorre integrare in tale personalizzazione il codice presente negli esempi VBA di COMMESSE. Nel caso in cui il cliente non abbia personalizzazioni VBA si possono utilizzare direttamente gli esempi VBA di COMMESSE. Per installare i controlli VBA per COMMESSE sui documenti di e/ procedere come segue: Aggiungere le personalizzazioni VBA contenute nella cartella VBA\VBASOURCE, oppure integrare le eventuali personalizzazioni VBA già presenti sulle query di tutti i documenti coinvolti nella gestione commesse. Per le modalità di installazione delle personalizzazioni VBA fare riferimento alle istruzioni sul VBA rilasciate da Esa. 3. COMMESSE: AGGIORNAMENTO DI UNA VERSIONE PRECEDENTE 3.1 AGGIORNAMENTO DALLA REL La rel di COMMESSE può essere installata in aggiornamento della Di seguito sono indicate le operazioni da eseguire per aggiornare COMMESSE alla Attenzione: L aggiornamento di una versione precedente di COMMESSE causa la perdita di tutte le eventuali personalizzazioni delle griglie (solo quelle relative ai programmi di COMMESSE). Dopo l installazione della nuova versione occorre personalizzare di nuovo tali griglie. Commesse_installa_2141.doc pag. 7 di 19

8 3.1.1 Aggiornamento della base dati Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella _AggiornamentiVersioniPrecedenti\ che contiene gli script SQL necessari ad aggiornare la base dati di COMMESSE. Gli script vanno eseguiti utilizzando SQL Server Management Studio -SQLQuery di MS SQL2005 o di MS SQL2008. Eseguire gli Script SQL nell ordine sottoindicato: 01_CreaTabelle_eSYS.sql (sul db esys) 02_AggiornamentoBaseDati_AZI.sql (sul db specifico dell azienda; es: AZI_demo2) 03_ChiaveAttivazione_AZI.sql (sul db specifico dell azienda; es: AZI_demo2) Aggiornamento librerie SDK Se necessario aggiornare le librerie SDK eseguendo le operazioni illustrate nel paragrafo Installazione Librerie SDK Installazione Repository Per installare il Repository della rel di COMMESSE eseguire le operazioni illustrate nel paragrafo Installazione Repository Aggiornamento Repository Per aggiornare il Repository alla rel di COMMESSE eseguire il programma AggiornaRepository.exe contenuto nella cartella _AggiornamentiVersioniPrecedenti del pacchetto di installazione di COMMESSE. Il programma chiederà il percorso del repository: è lo stesso utilizzato per l installazione del repository (vedi paragrafo precedente). Questo programma controlla ed aggiorna il repository di e/ Installazione dei Report Per installare i Report della rel di COMMESSE eseguire le operazioni illustrate nel paragrafo Installazione Report, sovrascrivendo i report della versione precedente. Attenzione: Si consiglia di salvare i report della versione precedente nel caso in cui vi siano state apportate delle modifiche, al fine di non perdere le modifiche stesse Installazione eseguibili Per installare gli eseguibili della rel di COMMESSE eseguire le operazioni illustrate nel paragrafo Installazione eseguibili, sovrascrivendo gli eseguibili della versione precedente Chiave di attivazione Inserire la chiave di attivazione relativa alla rel di COMMESSE fornita da mondoesa;emilia utilizzando il programma Utilità/chiave di attivazione presente nel menù Commesse di e/. Commesse_installa_2141.doc pag. 8 di 19

9 4. ATTIVITA : NUOVA INSTALLAZIONE 4.1 INSTALLAZIONE Il sottomodulo ATTIVITA ha due tipi di installazione: server: (crea le tabelle sulla/e azienda/e di lavoro, crea apposito utente SQL sa-attivita ). Il setup della parte server va eseguito direttamente dal server oppure da un client che sia anche client di e/. client:(installa gli eseguibili sul singolo client) Il setup della parte server va eseguito su un client di rete qualsiasi, anche se NON provvisto di e/lato client e della parte client di Microsoft SQL Server Installazione server Nel pacchetto di installazione di COMMESSE è presente la cartella Gestione Attività\setup che contiene il necessario per effettuare l installazione Per effettuare l installazione eseguire il file setup.exe contenuto nella cartella sopraindicata. Verranno proposte le seguenti videate in successione: Premere Avanti Commesse_installa_2141.doc pag. 9 di 19

10 Indicare la cartella in cui installare gli eseguibili e premere Avanti Premere Avanti Selezionare Installazione server e premere Avanti Commesse_installa_2141.doc pag. 10 di 19

11 Selezionare la/e azienda/e di e/ che utilizzeranno il modulo ATTIVITA Confermare con SI. Attenzione: in caso di personalizzazioni del report attività queste andranno perse; fare una copia del report prima di procedere Installazione client Per installare il client del modulo ATTIVITA occorre eseguire lo stesso file setup.exe contenuto nella cartella Gestione Attività\setup del pacchetto di installazione di COMMESSE. L installazione è analoga a quella server (vedi paragrafo precedente). Occorre solo avere l accortezza di selezionare, nella finestra Tipo installazione, l opzione installazione client come indicato di seguito Selezionare Installazione client e premere Avanti Commesse_installa_2141.doc pag. 11 di 19

12 4.2 CONFIGURAZIONE DI ATTIVITA Di seguito le operazioni da eseguire per configurare il modulo ATTIVITA Inserimento Risorse Prima di avviare ATTIVITA occorre definire gli utenti che potranno accedervi. Tali utenti sono costituiti dalle risorse del modulo COMMESSE. Procedere come segue: Entrare in e/, menù Commesse / Archivi Inserire le risorse per le quali si dovranno rilevare le attività e spese e che dovranno utilizzare il modulo ATTIVITA. Per ogni risorsa (che dovrà essere precedentemente inserita nelle anagrafiche comuni) sarà possibile indicare, fra le altre cose, anche nome utente e password per l accesso al modulo ATTIVITA Primo avvio di ATTIVITA La prima volta che si esegue il programma ATTIVITA, occorre indicare il nome del server SQL (senza \\ iniziale) a cui l applicativo si deve collegare ed il nome del database aziendale di e/ (es: AZI_demo2) quindi premere Salva e quindi Chiudi. Nel caso di utilizzo di ATTIVITA su più aziende è sufficiente indicare il nome del database aziendale di una delle aziende. Richiesta parametri di connessione al primo avvio Successivamente verrà mostrata la maschera standard di login. Qui occorre indicare l utente (che deve essere codificato nelle risorse del modulo COMMESSE di e/), la relativa password e l azienda su cui si desidera effettuare il login. Videata standard di login al modulo ATTIVITA Commesse_installa_2141.doc pag. 12 di 19

13 4.2.3 Modifica password L utente del modulo ATTIVITA potrà modificare la propria password, anche senza dover accedere ad e/: una volta entrato nel programma ATTIVITA basterà eseguire il programma Cambio Password nel menù Gestione utenti Ulteriori configurazioni E possibile, se necessario, effettuare una configurazione più spinta del modulo ATTIVITA. Tale configurazione può avvenire tramite l opportuno settaggio di uno o più parametri presenti in alcuni files XML che si trovano nella cartella degli eseguibili di ATTIVITA (default c:\programmi\e\gestione Attivita). Per l elenco dei files XML e dei relativi parametri si rimanda all APPENDICE A alla fine del presente documento. 5. ATTIVITA : AGGIORNAMENTO DI UNA VERSIONE PRECEDENTE 5.1 AGGIORNAMENTO DALLA REL Di seguito sono indicate le operazioni da eseguire per aggiornare ATTIVITA alla rel a partire dalla rel x Disinstallazione release precedente Da ogni client occorre disinstallare la vecchia versione del modulo Gestione Attività tramite l apposita funzionalità del pannello di controllo di Windows Installazione release Su ogni client effettuare le operazioni di installazione del clienti esattamente come in caso di nuova installazione (vedi paragrafo 4.1.2) Commesse_installa_2141.doc pag. 13 di 19

14 6. APPENDICI 6.1 APPENDICE A: IL FILES DI CONFIGURAZIONE DEL MODULO ATTIVITA Il modulo ATTIVITA è completamente configurabile attraverso alcuni files XML che si trovano nella cartella degli eseguibili (default c:\programmi\e\gestione Attivita). Ogni file XML contiene una serie di campi. Ogni campo è sempre caratterizzato da un apertura e una chiusura: es: <version> </version>. Se nell effettuare modifiche si dovesse alterare la struttura del file il programma non riuscirebbe più a caricare le sue impostazioni. All interno del file CONFIG.XML nel capitolo <varie> è presente il campo <diragg>\\myserver\e\attivita\aggiornamenti</diragg> che indica qual è la cartella (sul server) che contiene gli aggiornamenti; il programma cercherà gli aggiornamenti all interno della cartella specificata. Ogni file XML contiene un campo che rappresenta la versione del file (es: <version> </version>);ad ogni avvio il programma esegue una verifica delle versioni e nel caso venga trovata nell apposita cartella del server una versione più aggiornata del file XML questa viene copiata in locale. E anche possibile creare diverse cartelle di aggiornamento a seconda del gruppo risorse che utilizzano i vari client, questo per permettere di avere diverse configurazioni del programma. E consigliato comunque stabilire sempre una directory di aggiornamento, questo per evitare di dover aggiornare a mano i file xml su ogni client ogni volta che si effettua una modifica alle configurazioni. Attenzione: prima di effettuare modifiche ad un file XML si consiglia di farne una copia. Di seguito vengono indicati i parametri disponibili per ogni file XML, il loro significato e le indicazioni per modificarli File CONFIG.XML <formatdate>dd/mm/yyyy</formatdate> formato delle date nel programma (si consiglia di non modificarlo) <formatora>hh:mm</formatora> formato ora nel programma (si consiglia di non modificarlo) <strconesa>server=nomeserversql;uid=login;pwd=login;database=esys</strconesa> Stringa di connessione al database di sistema esys (non cambiare mai la stringa di connessione) Il nome del server viene ricavato runtime dal programma e viene inserito in automatico al posto della voce generica nomeserversql. <strutunico>sa-attivita</strutunico> Utente utilizzato dal programma per accedere ai databases <strpwdunico>manager</strpwdunico> Password utilizzata dal programma per accedere ai databases <tag name="tipologin" tipo="filexml"></tag> Questo tag stabilisce la modalità di login e può assumere solamente due valori: 1) chiave i dati di connessione vengono memorizzati nelle chiavi di registro di ciascun client, al primo avvio del programma sul client si aprirà in automatico una finestra di configurazione nella quale specificheremo il nome del server e il nome del database aziendale utilizzato. 2) filexml i dati di connessione ai DB vengono specificati e memorizzati sul file config.xml nelle tre voci che seguono. Commesse_installa_2141.doc pag. 14 di 19

15 Questa configurazione va utilizzata solamente se i client non hanno alcun permesso di scrivere chiavi di registro. Al primo avvio del programma è necessario scrivere manualmente sul file config.xml il nome del server e il DB aziendale utilizzato. Es: <tag name="nomeserversql" server="serversql"></tag> <tag name="utente" ultimoutente="ugolini"> </tag> <tag name="azienda" ultimaazienda="azi_demo2"> </tag> <diragg>\\serverdemo\e\attivita\aggiornamenti</diragg> Directory di aggiornamento files XML, ad ogni avvio i client ricercheranno eventuali aggiornamenti all interno di questo percorso di rete. <version> </version> Versione di questo file XML, se il programma trova una versione maggiore nella cartella aggiornamenti si copia in locale il nuovo file. <mascheradef>frmattivita</mascheradef> Maschera che verrà aperta all avvio del programma <statochiudicom>c8</statochiudicom> Codice dello stato di chiusura commessa utilizzato dal cliente <codruolorescom>resp</codruolorescom> Codice del responsabile comessa <tag name="team" abilita="n"> Abilitazione (S) oppure disabilitazione (N) della gestione risorse a team. La gestione risorse a team filtra la lookup delle risorse secondo questi criteri: - il capo gruppo di un team può inserire attività per tutte le risorse del suo team - una risorsa non capogruppo del team può inserire solo le sue attività - una risorsa che non fa parte di un team inserisce solamente le sue attività File INDICATORI.XML In questo file vengono inserite tutte le voci indicatori utilizzate dal modulo ATTIVITA e dalle sue personalizzazioni. Modificando le decodifiche cambieranno le voci visualizzate nelle combo. <version> </version> Versione di questo file XML, se il programma trova una versione maggiore nella cartella aggiornamenti si copia in locale il nuovo file. Indicatore <indicatore name="sn"> <tag posizione="1" codice="si">si</tag> <tag posizione="2" codice="no">no</tag> </indicatore > Modificando le decodifiche (in questo caso Si, No), in tutte le combo che utilizzeranno questo indicatore sarà visualizzata la nuova voce inserita File LAYOUT.XML <version> </version> Versione di questo file XML, se il programma trova una versione maggiore nella cartella aggiornamenti si copia in locale il nuovo file. <componenti></componenti> Nel tag componenti è possibile cambiare lo stato dei componenti standard delle maschere del programma: specificando il nome della maschera e il nome del componente è possibile decidere se renderlo Enabled/Disabled oppure se renderlo Visibile/Invisibile. Ad esempio posso nascondere una textbox che all utente non interessa. Commesse_installa_2141.doc pag. 15 di 19

16 CREAZIONE DI LOOKUP PERSONALIZZATE Tutte le lookup del programma sono personalizzabili dall utente. Di seguito un esempio di lookup, dove saranno analizzate le singole voci <lookup maschera="frmattivita" campo="cod_commessa"> Per ogni lookup devono essere specificate la maschera e il campo del database su cui viene effettuata <tag tipo="column" width="100" field="cod_commessa">cod. Commessa</tag> <tag tipo="column" width="100" field="ind_tipo_comm">tipo Com.</tag> <tag tipo="column" width="500" field="des_commessa">des. Commessa</tag> E possibile specificare i campi da mostrare nelle griglie della lookup, le dimensioni di ogni campo e la sua etichetta. L ordine in elenco dei campi equivale all ordine all interno delle griglie. <tag tipo="query">select XCMS_COMMESSE.cod_commessa,XCMS_COMMESSE.ind_tipo_comm,XCMS_COMMESSE.des_co mmessa,xcms_commesse.dat_apertura,xcms_commesse.dat_chiusura FROM XCMS_COMMESSE </tag> Anche la query utilizzata per riempire le griglie della lookup può essere personalizzata. Ovviamente tutti i campi che vengono mostrati nelle griglie devono essere inclusi nella query, stessa cosa per il campo/i di ritorno della lookup. Evitare di specificare l ordinamento dei record in questa query. <tag tipo="where" numwhere="1" nometab="commesse Aperte Cliente">NOT dat_apertura IS NULL AND dat_chiusura IS NULL AND ind_tipo_comm='c'</tag> <tag tipo="where" numwhere="2" nometab="commesse Chiuse Cliente">NOT dat_chiusura IS NULL AND ind_tipo_comm='c'</tag> <tag tipo="where" numwhere="3" nometab="commesse Interne">ind_tipo_comm='I'</tag> <tag tipo="where" numwhere="4" nometab="commesse Altro">ind_tipo_comm='A'</tag> Le lookup sono composte da una serie di schede (folder) che vengono costruiti runtime, ogni folder contiene una griglia contenente i dati della query principale filtrati secondo un criterio definibile. Ad esempio questa lookup avrà 4 tab. Per ogni tab è possibile specificarne l etichetta e la condizione where. Non c è limite al numero di folder che possono essere aggiunti. <tag tipo="order">xcms_commesse.ind_tipo_comm DESC</tag> Anche l ordinamento dei dati può essere specificato, evitare di specificarlo nelle query principale. <tag tipo="camporis" campoorig="">cod_commessa</tag> Campo di ritorno della query: - campoorig: nome del campo del database a cui è bindato il componente che origina la lookup - valore tra >< : nome del campo della lookup da inserire nel componente che origina la lookup Una lookup può restituire anche più di un campo, in questo caso basta aggiungere un altro tag del tipo camporis. <tag tipo="text">selezione Commessa</tag> Etichetta della lookup <tag tipo="filtro" desc="cod. Commessa" order="">xcms_commesse.cod_commessa</tag> <tag tipo="filtro" desc="des. Commessa" order="">xcms_commesse.des_commessa</tag> Nella maschera lookup è presente una combo che contiene l elenco dei campi che è possibile utilizzare per filtrare i records, non c è limite al numero dei filtri, ovviamente i campi che si vogliono filtrare devono essere specificati nella query principale. - desc : etichetta del filtro, ovvero la voce visibile nella combo dei filtri. - order : ordine crescente o decrescente quando si utilizza questo filtro, se non metto nulla l ordine è crescente - valore tra >< : campo della lookp da utilizzare come filtro. <lookup> Fine sezione Lookup CREAZIONE DI LAYOUT PERSONALIZZATI DELLE GRIGLIE (escluse le lookup) E possibile personalizzare i layout delle seguenti griglie: - Attività ( grdatt ) Commesse_installa_2141.doc pag. 16 di 19

17 - Spese ( grdspe ) - Documenti ( grddoc ) Di seguito, a titolo esemplificativio, viane illustrato come personalizzare il layout della griglia delle Attività. Nello stesso modo è possibile intervenire sul layout delle griglie di Spese e Documenti <gridson maschera="frmattivita" campo="grdatt"> Nome della maschera che contiene la griglie e nome della griglia stessa. <tag tipo="column" width="50" field="prg_attivita_riga">n Att.</tag> <tag tipo="column" width="200" field="decod1">cliente</tag> <tag tipo="column" width="200" field="decod2">commessa</tag> <tag tipo="column" width="200" field="decod3">attivita</tag> <tag tipo="column" width="50" field="num_ore_att">ore</tag> Elenco dei campi da visualizzare nella griglia, l ordine in griglie equivale all ordine in cui sono elencati - width: dimensione della colonna - field: nome del campo che si intende visualizzare, se si tratta di una decodifica e quindi il campo si trova in un altra tabella indicare una voce generica decod + il numero di decodifica e compilare la sezione decod - valore tra >< etichetta della colonna <tag tipo="textgriglia">riepilogo Attivita del Giorno</tag> Etichetta delle griglie <tag tipo="decod" tabellacoll="ca_anagrafiche" campoorig="cod_cliente">des_ragsoc</tag> <tag tipo="decod" tabellacoll="xcms_commesse" campoorig="cod_commessa">des_commessa</tag> <tag tipo="decod" tabellacoll="xatt_tipi_att" campoorig="cod_tipo_att">des_tipo_att</tag> In questa sezione vengono specificati parametri delle decodifiche: - tabellacoll: nome della tabella da cui prendo la decodifica - campoorig: nome del campo del DB della tabella di origine di cui si vuole la decodifica (ovvero la tabella su cui è costruita la griglia) - valore tra ><: nome del campo di decodifica (è il nome del campo del DB della tabella di decodifica). Non è necessario specificare le chiavi delle tabelle e la relazione che c è tra la tabella di origine e quella di decodifica in quanto queste informazioni sono ricavate in automatico dal file Relazioni.xml. Nel caso in cui si dovesse aggiungere una tabella di decodifica mai utilizzata prima d ora potrebbe essere necessario inserire la relazione con la tabella d origine in questo file. <gridson> Fine sezione griglie File RELAZIONI.XML <version> </version> Versione di questo file XML, se il programma trova una versione maggiore nella cartella aggiornamenti si copia in locale il nuovo file. <tag tiporelazione="riga" tabellat="xatt_attivita_t" tabellaf="xatt_attivita_r" PKT="prg_attivita" PKF="prg_attivita" NPK="1"></tag> Attualmente tra le tabelle sono previsti due tipi di relazioni: RIGA ovvero relazioni che intercorrono tra una tabella di testata e una tabella di riga <tag tiporelazione="coll" tabellat="ca_anagrafiche" tabellaf="xatt_attivita_t" PKT="cod_anagra" PKF="cod_risorsa" NPK="1"></tag> e COLL ovvero relazioni che intercorrono tra una tabella di base e una tabella da cui si ricavano le decodifiche di un campo della tabella di base - tiporelazione: tipo di relazione - tabellat: nome della tabella di testata nel caso di relazione di tipo RIGA oppure nome della tabella di decodifica nel caso di relazione di tipo COLL - tabellaf: nome della tabella di riga nel caso di relazione di tipo RIGA oppure nome della tabella di base nel caso di relazione di tipo COLL Commesse_installa_2141.doc pag. 17 di 19

18 - PKT: nome del campo del DB della tabella di testata nel caso di relazione di tipo RIGA oppure nome del campo del DB della tabella di decodifica nel caso di relazione di tipo COLL - PKF: nome del campo del DB della tabella di riga nel caso di relazione di tipo RIGA oppure nome del campo del DB della tabella di base nel caso di relazione di tipo COLL - -NPK: alcune tabelle sono messe in relazione tra loro con più di una chiave, in questo caso è necessario creare una riga per ogni chiave utilizzato nella relazione, NPK è un progressivo e il suo valore massimo equivale al numero di campi che sono in relazione tra due tabelle File VALIDAZIONI.XML Questo file si occupa di definire i default dei campi delle tabelle, le condizioni sulle chiavi, i valori permessi e quelli non permessi. <version> </version> Versione di questo file XML, se il programma trova una versione maggiore nella cartella aggiornamenti si copia in locale il nuovo file. <tabella name="xatt_attivita_t"> Nome della tabella <tag tipo="pk" campo="dat_attivita"></tag> <tag tipo="pk" campo="cod_risorsa"></tag> Campi chiave della tabella, possono essere anche differenti dai campi chiave della tabella reale. <tag tipo="valued" campo="dat_attivita">today</tag> <tag tipo="valued" campo="prg_attivita">0</tag> Valore di default che assume il campo della tabella,: - numero oppure stringa che si intende inserire - formule create da noi (es: in un campo data mettendo today inserisco come valore la data odierna) <tag tipo="valuefko" campo="cod_risorsa"></tag> - foreign key obbligatoria, prima di salvare un record il programma verifica che esista nella tabella di decodifica il valore inserito in questo campo, se così non fosse il salvataggio verrebbe interrotto <tag tipo="valuefkno" campo="cod_luogo_att"></tag> - foreign key non obbligatoria, prima di salvare un record il programma verifica se in questo campo ho inserito un valore se cosi fosse verificherebbe che esista nella tabella di decodifica il valore inserito in questo campo, se così non fosse il salvataggio verrebbe interrotto. <tag tipo="valuei" campo="ind_iniziofine">inifine</tag> Il campo è abbinato ad un indicatore (indicatore specificato nel file indicatori.xml, nell esempio all indicatore INIFINE) In questo caso vengono accettati solo i valori specificati nell indicatore. <tag tipo="valuen" campo="ora_ini_att"></tag> Valori non permessi; se ne possiono avere più di uno abbinato allo stesso campo. Se nel record che si intende salvare (in corrispondenza del campo specificato) è presente uno di questi valori, il salvataggio viene interrotto. </tabella > Fine sezione tabella Commesse_installa_2141.doc pag. 18 di 19

19 6.2 APPENDICE B: TRACCIATI DI IMPORT ARTICOLI NEL MODULO DETTAGLIO PREVENTIVAZIONE All interno del modulo Dettaglio preventivazione è possibile, oltre all inserimento manuale degli articoli da includere, specificare un file contente tutti gli articoli da importare. Questo file può essere di tipo testo o Excel Tracciato file di testo Numero colonna Colonna 0 Colonna 1 Colonna 3 ( Opzionale ) Descrizione Codice articolo Quantità Codice fornitore Note: I campi del file devono essere separati da Es. ANUBA Tracciato file excel La prima riga del documento viene considerata come intestazione e quindi viene esclusa dall importazione. Numero colonna Colonna 0 Colonna 1 Colonna 3 ( Opzionale ) Descrizione Codice articolo Quantità Codice fornitore Note: La prima riga del foglio deve contenere le intestazioni, quindi non verrà considerata nell import Commesse_installa_2141.doc pag. 19 di 19

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 NUOVE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ 14.3.0 GENERAZIONE FILE EFFETTI IN FORMATO SEPA Dal programma 'Incassi e Pagamenti Automatici' è ora possibile generare file

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale GAMMA EVOLUTION Caratteristiche Funzionali Con la sua impostazione modulare, GAMMA EVOLUTION fornisce gli strumenti per una completa ed efficace gestione

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE Premesse : Obblighi e Procedure di Sicurezza: 1. Il soggetto che invia gli archivi DEVE avere una versione di contabilità uguale o inferiore a chi riceve gli archivi

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

DBMS (Data Base Management System)

DBMS (Data Base Management System) Cos'è un Database I database o banche dati o base dati sono collezioni di dati, tra loro correlati, utilizzati per rappresentare una porzione del mondo reale. Sono strutturati in modo tale da consentire

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

Programma Servizi Centralizzati s.r.l.

Programma Servizi Centralizzati s.r.l. Via Privata Maria Teresa, 11-20123 Milano Partita IVA 09986990159 Casella di Posta Certificata pecplus.it N.B. si consiglia di cambiare la password iniziale assegnata dal sistema alla creazione della casella

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Gestione dei Centri di Assistenza Tecnica. Un prodotto: LOGICA.Studio. Pagina 1

Gestione dei Centri di Assistenza Tecnica. Un prodotto: LOGICA.Studio. Pagina 1 Gestione dei Centri di Assistenza Tecnica Un prodotto: LOGICA.Studio Pagina 1 Ultima release 13/08/2010 La stampa di questo manuale è prevista su formato A5 in fronte/retro Pagina 2 INDICE Introduzione

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Sommersi dalle informazioni?

Sommersi dalle informazioni? Sommersi dalle informazioni? Centro Dir. Colleoni Viale Colleoni, 1 Pal. Taurus 1 20041 Agrate Brianza (MI) T: +39 039 5966 039 F: +39 039 5966 040 www.tecnosphera.it DOCUMENT MANAGEMENT GESTIONE DOCUMENTALE

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli