Descrizione del prodotto. Elaboratori e comunicazione VEGAMET 381 VEGAMET 391 VEGAMET 624 VEGAMET 625 VEGASCAN 693

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Descrizione del prodotto. Elaboratori e comunicazione VEGAMET 381 VEGAMET 391 VEGAMET 624 VEGAMET 625 VEGASCAN 693"

Transcript

1 Descrizione de prodotto Eaboratori e comunicazione VEGAMET 8 VEGAMET 9 VEGAMET 64 VEGAMET 65 VEGASCAN 69

2 Sommario Sommario Descrizione de prodotto Panoramica dei modei Sceta de'apparecchio Criteri per a sceta Montaggio Coegamento eettrico Caibrazione Dimensioni Rispettare e Normative di sicurezza per e appicazioni Ex Per e appicazioni Ex rispettare e normative di sicurezza specifiche per e appicazioni Ex contenute sua nostra homepage com» Downoads» Omoogazioni e aegate a ciascun apparecchio. Nee zone soggette a pericoo di esposione è necessario rispettare e reative norme, i certificati di conformità e gi attestati di esame de tipo dei sensori e degi apparecchi di aimentazione. L'uso dei sensori è consentito escusivamente su circuiti eettrici a sicurezza intrinseca. I vaori eettrici ammessi sono indicati ne certificato. Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

3 Descrizione de prodotto Descrizione de prodotto Principio di funzionamento Ne corso di una misurazione continua, viene rievato con un sensore per esempio i iveo in un serbatoio e i vaori di misura vengono trasmessi ad un eaboratore per 'eaborazione successiva. I vaore di misura può essere adeguato ae caratteristiche specifiche de'appicazione tramite una taratura ne'eaboratore. Tramite un cambiamento di scaa/una inearizzazione è possibie visuaizzare su dispay a grandezza di misura desiderata. Inotre, attraverso un'uscita in corrente, i vaore di misura può essere trasmesso a un dispay esterno, a una visuaizzazione o ad un- 'unità di controo superiore. Negi apparecchi con un'interfaccia opzionae (RS/ethernet) è possibie richiamare i vaori di misura via modem o attraverso a rete e visuaizzari mediante webbrowser o WEB-VV. È inotre possibie inviare per e- mai un vaore di misura o un messaggio. Inotre, per i rievamento dea sogia di iveo, in ogni VEGAMET sono integrati più reè che possono essere utiizzati per i comando di pompe o attuatori di atro tipo. Campo d'impiego Gi eaboratori possono essere utiizzati in coegamento con i reativi sensori per una serie di compiti di misura. Misura di iveo Misura d'atezza Misura differenziae/misura di pressione differenziae Misura di pressione di processo Misura di distanza Misura d'interfaccia Misura di temperatura VMI (Vendor Managed Inventory) Ciascun apparecchio può fungere da aimentatore (Ex) per i sensori coegati. In questo caso 'aimentazione in tensione avviene attraverso a stessa inea a due conduttori. A piacere si può utiizzare anche un ingresso senza aimentazione de sensore (ingresso passivo) che consente 'aacciamento di trasduttori di misura con propria aimentazione in tensione (sensori quadrifiari). A seconda de tipo di apparecchio è possibie coegare fino a 5 sensori indipendenti 'uno da'atro ed eaborarne i vaori. Sicurezza L'autocontroo d'efficienza integrato rieva errori sia de'eaboratore che dei sensori coegati. Se viene identificato un errore, i reè d'avaria integrato viene diseccitato e viene inviato un messaggio di errore tramite i LED su ato frontae. Inotre 'uscita in corrente di ciascun VEGAMET passa ad una corrente di disturbo impostabie. Sono disponibii e seguenti omoogazioni: Omoogazione Ex come mezzo di esercizio a sicurezza intrinseca WHG (normativa tedesca) come parte di una sicurezza di sovrappieno Cassificazione navae secondo GL per 'impiego ne settore navae e marittimo Caibrazione La caibrazione può essere eseguita per tutti gi apparecchi tramite 'unità di indicazione e regoazione integrata. Ad eccezione che per VEGAMET 8, è possibie eseguire a caibrazione anche tramite un PC in ambiente Windows con i reativo software. A seconda de tipo di apparecchio, per 'aacciamento si utiizza i convertitore d'interfaccia VEGACONNECT, un'interfaccia USB o una dee interfacce opzionai RS/ethernet. Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

4 Panoramica dei modei Panoramica dei modei VEGAMET 8 VEGAMET 9 Impiego Sempici compiti di controo e regoazione Compiti di controo e regoazione generai Appicazione Liveo Atezza Pressione di processo Liveo Atezza Pressione di processo Punti di misura punto di misura punto di misura Funzioni Taratura Cambiamento di scaa dea visuaizzazione Taratura Cambiamento di scaa per visuaizzazione e vaori in uscita digitai Linearizzazione di quasiasi geometria di serbatoio Controo di pompe Ingresso sensore x 4 0 ma con aimentazione sensore x 4 0 ma/hart con aimentazione sensore Uscite uscita in corrente scaabie reè per i rievamento dea sogia di iveo Visuaizzazione su'apparecchio Funzioni via RS/ ethernet indicazione digitae e bargraf di grandi dimensioni uscita in corrente scaabie 6 reè per i rievamento dea sogia di iveo ) RS/ethernet (opzionae) Visuaizzazione grafica con testo in chiaro con retroiuminazione - Interrogazione a distanza/vmi via WEB-VV Visuaizzazione via webserver integrato Messaggi/vaori di misura via e-mai/sms Temperatura ambiente C ( F) C ( F) Omoogazioni ATEX IEC ATEX IEC ) ) 5 in caso di utiizzo de reè d'avaria 4 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

5 Panoramica dei modei VEGAMET 64 VEGAMET 65 VEGASCAN 69 Impiego Compiti di controo e regoazione generai Appicazione Liveo Atezza Pressione di processo Compessi compiti di controo e regoazione Liveo Atezza Pressione di processo Pressione differenziae Strato di separazione (interfaccia) Punti di misura punto di misura punti di misura ( ingressi + cacoo dea differenza) Funzioni Taratura Cambiamento di scaa per visuaizzazione e vaori in uscita digitai Linearizzazione di quasiasi geometria di serbatoio Controo di pompe Ingresso sensore x 4 0 ma/hart con aimentazione sensore Uscite uscite in corrente scaabii reè per i rievamento dea sogia di iveo RS/ethernet (opzionae) Visuaizzazione su'apparecchio Funzioni via RS/ ethernet Visuaizzazione grafica con testo in chiaro con retroiuminazione Interrogazione a distanza/vmi via WEB-VV Visuaizzazione via Webserver integrato Messaggi/vaori di misura via e- mai/sms Taratura Cambiamento di scaa per visuaizzazione e vaori in uscita digitai Linearizzazione di quasiasi geometria di serbatoio Controo di pompe Compiti di controo e regoazione generai Liveo Atezza Pressione di processo 5 punti di misura (5 per appicazioni Ex) Taratura Cambiamento di scaa per visuaizzazione e vaori in uscita digitai Linearizzazione di quasiasi geometria di serbatoio HART con aimentazione sensore 5 HART con aimentazione sensore (5 per appicazioni Ex) uscite in corrente scaabii reè per i rievamento dea sogia di iveo RS/ethernet (opzionae) Visuaizzazione grafica con testo in chiaro con retroiuminazione Interrogazione a distanza/vmi via WEB-VV Visuaizzazione via Webserver integrato Messaggi/vaori di misura via e- mai/sms RS/ethernet (opzionae) Visuaizzazione grafica con testo in chiaro con retroiuminazione Interrogazione a distanza/vmi via WEB-VV Visuaizzazione via Webserver integrato Messaggi/vaori di misura via e- mai/sms Temperatura ambiente C ( F) C ( F) C ( F) Omoogazioni ATEX IEC Costruzioni navai ATEX IEC Costruzioni navai ATEX IEC Costruzioni navai Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater 5

6 Sceta de'apparecchio Sceta de'apparecchio VEGAMET 8 I VEGAMET 8 è un apparecchio di visuaizzazione ed eaborazione per sempici compiti di regoazione e controo in tutti i settori industriai. È predisposto per 'aacciamento di un sensore 4 0 ma quasiasi e svoge a piacere anche a funzione di aimentatore. Tramite una taratura, è possibie scaare i vaore di misura a piacere e visuaizzaro su dispay integrato. Inotre i vaore di misura può essere trasmesso ad una visuaizzazione esterna o ad un controo superiore attraverso 'uscita in corrente. Per i compiti di controo sono disponibii due reè di avoro con a funzione di segnaatori di vaori imite per i controo di pompe o atri attuatori. L'apparecchio è predisposto per montaggio "top-hat-rai" (su barra a cappeo), su quadro eettrico o a parete. VEGAMET 9 I VEGAMET 9 è un eaboratore universae predisposto per una varietà di compiti di controo e regoazione come misura di iveo, atezza e pressione di processo. Uteriori possibiità appicative sono rappresentate da rievamento dee scorte, VMI (Vendor Managed Inventory) e interrogazioni a distanza. È predisposto per 'aacciamento di un sensore 4 0 ma quasiasi e assume a piacere anche a funzione di aimentatore. Ampie funzioni di taratura consentono un adeguamento individuae ae specifiche esigenze appicative. I vaore di misura può essere scaato/ inearizzato a piacere e visuaizzato su dispay integrato. Inotre i vaore di misura può essere trasmesso ad una visuaizzazione esterna o ad un controo superiore attraverso 'uscita in corrente. Per i compiti di controo sono disponibii sei reè di avoro con a funzione di segnaatori di vaori imite per i controo di pompe o atri attuatori. In caso di utiizzo de reè d'avaria, i numero di reè si riduce a cinque. L'apparecchio è predisposto per montaggio "top-hat-rai" (su barra a cappeo), su quadro eettrico o a parete. Negi apparecchi con un'interfaccia opzionae (RS/ethernet) è possibie richiamare i vaori di misura via modem o attraverso a rete e visuaizzari mediante webbrowser o WEB-VV. È inotre possibie inviare per e- mai un vaore di misura o un messaggio. VEGAMET 64 I VEGAMET 64 è un eaboratore universae predisposto per una varietà di compiti di controo e regoazione come misura di iveo, atezza e pressione di processo. Uteriori possibiità appicative sono rappresentate da rievamento dee scorte, VMI (Vendor Managed Inventory) e interrogazioni a distanza. È predisposto per 'aacciamento di un sensore 4 0 ma quasiasi e assume a piacere anche a funzione di aimentatore. Ampie funzioni di taratura consentono un adeguamento individuae ae specifiche esigenze appicative. I vaore di misura può essere scaato/ inearizzato a piacere e visuaizzato su dispay integrato. Inotre i vaore di misura può essere trasmesso ad una visuaizzazione esterna o ad un controo superiore attraverso 'uscita in corrente. Per i compiti di controo sono disponibii tre reè di avoro con a funzione di segnaatori di vaori imite per i controo di pompe o atri attuatori. L'apparecchio è predisposto per montaggio "top-hat-rai" (su barra a cappeo) o a parete. Negi apparecchi con un'interfaccia opzionae (RS/ethernet) è possibie richiamare i vaori di misura via modem o attraverso a rete e visuaizzari mediante webbrowser o WEB-VV. È inotre possibie inviare per e- mai un vaore di misura o un messaggio. Ampie funzioni di taratura consentono un adeguamento individuae ae specifiche esigenze appicative. I vaori di misura possono essere scaati/ inearizzati a piacere e visuaizzati su dispay integrato. Inotre i vaori di misura possono essere trasmessi ad una visuaizzazione esterna o ad un controo superiore attraverso e uscite in corrente. Per i compiti di controo sono disponibii tre reè di avoro con a funzione di segnaatori di vaori imite per i controo di pompe o atri attuatori. L'apparecchio è predisposto per montaggio "top-hat-rai" (su barra a cappeo) o a parete. Negi apparecchi con un'interfaccia opzionae (RS/ethernet) è possibie richiamare i vaori di misura via modem o attraverso a rete e visuaizzari mediante webbrowser o WEB-VV. È inotre possibie inviare per e- mai un vaore di misura o un messaggio. VEGASCAN 69 I VEGASCAN 69 è un eaboratore universae predisposto per una varietà di compiti di controo e regoazione come misura di iveo, atezza e pressione di processo. Uteriori possibiità appicative sono rappresentate da rievamento dee scorte, VMI (Vendor Managed Inventory) e interrogazioni a distanza. È predisposto per 'aacciamento di 5 sensori HART VEGA indipendenti 'uno da'atro (5 per appicazioni Ex) e assume a piacere anche a funzione di aimentatore. Consente di eseguire contemporaneamente fino a 5 misurazioni (5 per appicazioni Ex) indipendenti 'una da'atra. Ampie funzioni di taratura consentono un adeguamento individuae ae specifiche esigenze appicative. I vaori di misura possono essere scaati/ inearizzati a piacere e visuaizzati su dispay integrato. L'apparecchio è predisposto per montaggio "top-hat-rai" (su barra a cappeo) o a parete. Negi apparecchi con un'interfaccia opzionae (RS/ethernet) è possibie richiamare i vaori di misura via modem o attraverso a rete e visuaizzari mediante webbrowser o WEB-VV. È inotre possibie inviare per e- mai un vaore di misura o un messaggio. Interrogazione di vaori di misura/visuaizzazione/vmi Per a visuaizzazione o 'interrogazione a distanza, gi eaboratori VEGA- MET 9/64/65 e VEGASCAN 69 possono essere equipaggiati opzionamente con un'interfaccia RS o ethernet. Queste interfacce sono integrate ne'apparecchio in maniera fissa e non è possibie montare in un momento successivo. Interfaccia RS L'interfaccia RS è idonea ad un sempice coegamento modem de PACTware o de WEB-VV. Qui è possibie usare modem anaogici, ISDN e GSM esterni. Interfaccia ethernet L'interfaccia ethernet consente 'aacciamento diretto degi eaboratori aa rete PC esistente. A ciascun apparecchio viene assegnato un proprio indirizzo IP che o rende raggiungibie da quasiasi punto dea rete. Aternativamente è possibie anche 'indirizzamento via DHCP e nome dea rete. Webbrowser I webserver integrato può mettere a disposizione i vaori di misura a quasiasi utente ne'ambito dea rete aziendae. La visuaizzazione avviene tramite browser standard (per es. Internet Exporer) sotto forma di tabea HTML. VEGAMET 65 I VEGAMET 65 è un eaboratore universae predisposto per una varietà di compiti di controo e regoazione come misura di iveo, atezza, interfaccia, pressione differenziae e pressione di processo. Uteriori possibiità appicative sono rappresentate da rievamento dee scorte, VMI (Vendor Managed Inventory) e interrogazioni a distanza. È predisposto per 'aacciamento di due sensori HART indipendenti 'uno da'atro e assume a piacere anche a funzione di aimentatore. Consente di eseguire contemporaneamente due misurazioni indipendenti, mentre un terzo punto di misura cacoa a piacere a differenza tra i due vaori in ingresso. 6 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

7 Sceta de'apparecchio Hosting presso VEGA VEGA mette a disposizione in un proprio centro di cacoo i server per a gestione dei dati d'inventario. Grazie ad un'aimentazione eettrica ininterrotta, a'hardware ridondante ed a backup automatico è garantita una disponibiità 4 ore su 4, 65 giorni a'anno. L'aestimento, 'amministrazione e e future attuaizzazioni de software sono comprese nee spese di instaazione una tantum. Hosting ocae VEGA fornisce a tecnica dee apparecchiature e i software, mentre 'instaazione, 'aestimento e 'amministrazione sono di competenza de ciente. A ciente competono atresì i mantenimento de funzionamento, a savaguardia dei dati e 'attuaizzazione de software. La condizione preiminare è a disponibiità di una struttura IT propria de ciente e de necessario personae quaificato. Invio di e-mai Se dotati di un'interfaccia ethernet, gi eaboratori possono inviare e-mai attraverso un server per e-mai aziendae o esterno. In caso di interfaccia RS con modem coegato, 'invio di e-mai avviene attraverso a rete per a trasmissione remota dei dati di un provider di servizi e-mai e Internet esterno. A piacere 'invio di e-mai può essere anche temporizzato o guidato dagi eventi. È possibie inotre 'invio di messaggi di errore. VMI VMI è 'acronimo di Vendor Managed Inventory (gestione dee scorte da parte de fornitore). I fornitore è responsabie de mantenimento presso i ciente de iveo dee scorte dei propri prodotti. Assume a sorvegianza dee giacenze tramite interrogazione a distanza e gestisce autonomamente a fornitura. WEB-VV WEB-VV è sinonimo di sempicità di interrogazione remota, visuaizzazione confortevoe ed archiviazione di dati a ungo termine. Grazie a interfacce di connessione a sistemi di gestione dee merci standard (sistemi ERP) e ad ampie funzioni di notifica, WEB-VV costituisce a base ideae per tutte e souzioni VMI. WEB-VV si basa sue più moderne tecnoogie web, a visuaizzazione avviene tramite un browser standard a piacere, come per es. Internet Exporer, ed è possibie senza acun probema sia nea rete ocae, sia a iveo universae via Internet. Di conseguenza, per a visuaizzazione dei vaori di misura non è necessaria 'instaazione ocae di un software appicativo. La trasmissione dei vaori di misura avviene a sceta via rete ocae, Internet, GSM/GPRS o attraverso a inea teefonica. L'accesso a settore protetto per a visuaizzazione de vaore di misura è possibie soo tramite password individuae e i coegamento viene creato attraverso i protocoo sicuro https. I vaori di misura vengono rievati in oco tramite sensori e raccoti ed eaborati dai reativi eaboratori VEGA. Questi eaboratori effettuano a trasmissione temporizzata dei vaori di misura a server WEB-VV definito. La visuaizzazione dei vaori di misura può avvenire sotto forma di grafico a barre o in forma tabeare. Accanto ai vaori di misura attuai sono disponibii anche i dati storici. A piacere, i vaori di misura attuai possono anche essere inviati cicicamente via e-mai/sms in quasiasi momento. Inotre è configurabie anche una notifica guidata dagi eventi. WEB-VV è disponibie in due versioni, una centraizzata ospitata presso VEGA e una instaata a iveo ocae presso i ciente. Figura : Vista dei vaori di misura Esempi d'appicazione Misura di iveo in serbatoio ciindrico orizzontae con sicurezza di sovrappieno/protezione contro i funzionamento a secco. Principio di funzionamento L'atezza di iveo è rievata da un sensore e trasmessa a'eaboratore mediante i segnae 4 0 ma. Qui si esegue una taratura che converte i segnae d'ingresso fornito da sensore in un vaore percentuae. In un serbatoio ciindrico orizzontae i voume de serbatoio non aumenta inearmente con 'atezza di iveo. Qui si può tuttavia eseguire una compensazione, seezionando a curva di inearizzazione integrata ne- 'apparecchio, che indica i rapporto fra atezza di iveo percentuae e voume de serbatoio. Se si desidera visuaizzare i iveo in itri occorre anche eseguire 'impostazione di vaori scaari. I vaore percentuae inearizzato sarà così convertito in un voume, per es. con 'unità di misura itri. I processo di carico e scarico si controa mediante i reè (carico) e (scarico) integrati ne'eaboratore. Durante i carico s'imposta i modo operativo de reè "Sicurezza di sovrappieno". I reè si disecciterà a superamento de massimo iveo (condizione di funzionamento in sicurezza) e si ecciterà nuovamente se si scende sotto i iveo min. (punto d'eccitazione < punto di diseccitazione). Durante o scarico i modo operativo sarà a "Protezione contro i funzionamento a secco". I reè si disecciterà se si scende a di sotto de iveo min. (condizione di funzionamento in sicurezza), a superamento de iveo min. si ecciterà nuovamente (punto di eccitazione > punto di diseccitazione). Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater 7

8 Sceta de'apparecchio determinata sogia i maiserver integrato farà pervenire una e-mai aa persona interessata, attraverso i sistema di comunicazione interna. 00% Re. : 90% Re. : 5% 0% Re. Re. Figura : Esempio di misura di iveo in un serbatoio ciindrico orizzontae Misura d'interfaccia mit VEGAMET 65 und VEGAFLEX 67 La misura d'interfaccia é caratterizzata daa presenza di due prodotti differenti, che non si mescoano, come acqua e oio o soventi. Per misurare a quantità dei due prodotti é necessario rievare 'atezza de iquido superiore (iveo) e o strato di separazione fra i due prodotti. Quest funzione é perfettamente svota da VEGAFLEX 67, che fornisce sia a distanza da prodotto superiore, sia a distanza dao strato di separazione. Per mezzo dea taratura ne VEGAMET é possibie cacoare e visuaizzare i iveo, o strato di separazione e o spessore deo strato superiore. Messa in servizio Coegamento dei sensore e de'eaboratore Assegnazione degi indirizzi ai sensori HART Immissione de'indirizzo IP, nome host, data/ora ne'eaboratore Instaazione di PACTware e DTM su un quasiasi PC dea rete Parametrizzazione dei sensori (per es. memorizzazione echi di disturbo) via PACTware Parametrizzazione de'eaboratore (Taratura, Vaori scaari, Linearizzazione) via PACTware Messa in servizio de server web e de server mai (vedi aiuti onine DTM) Indicazione dei vaori di misura via webbrowser, immettendo 'indirizzo IP de'eaboratore Gestione di numerosi parchi di stoccaggio via modem Esigenza Un fornitore desidera rievare e rifornire autonomamente e scorte di un parco di stoccaggio. Grazie a numerose indicazioni giornaiere, costantemente aggiornate, accede ai ivei dei giorni e dee settimane precedenti. Può così vautare i fabbisogno/consumo dei suoi cienti e organizzare di conseguenza e sue consegne. Ciò gi permette di programmare gi acquisti e ottimizzare a ogistica dei suoi camion.egi riceverà inotre un messaggio se i iveo scenderà a di sotto di una determinata sogia di minimo e sarà perciò in grado di fornire una quantità di prodotto sempre sufficiente ai suoi cienti, che non dovranno più preoccuparsi di ordinare i materiai. h h L L d TS d Souzione proposta Presso ciascun ciente viene instaato un VEGAMET con interfaccia seriae e modem (rete fissa o GSM/GPRS). I software di visuaizzazione WEB-VV ospitato presso VEGA riceve i vaori di misura attuai di ogni eaboratore a intervai definiti. La visuaizzazione de vaore di misura comprende i ivei attuai di ciascun ciente, nonché per esempio i vaori degi utimi 0 giorni in un grafico a inee. Questi ivei possono essere richiamati da un numero di persone (autorizzate) a piacere attraverso a rete ed i webbrowser. Per ciascun punto di misura è possibie definire una determinata sogia di notifica ne WEB-VV ed è possibie stabiire che, quando si scende a di sotto di tae sogia, venga inviato un reativo messaggio, per es. via e-mai. Figura : Misura d'interfaccia Piano di riferimento d Distanza da'interfaccia, punto di misura d Distanza da iveo, Punto di misura TS Spessore de prodottosuperiore (d-d), Puntodi misura (vaore d'indicazione a dispay) h Atezza - Interfaccia (vaore d'indicazione a dispay) h Atezza di iveo - Liveo (vaore d'indicazione a dispay) L Prodotto inferiore L Prodotto superiore Gestione d'un parco di stoccaggio via rete Esigenza I ivei di serbatoi di un parco di stoccaggio devono essere costantemente misurati e controati. Gi uffici acquisti e commerciai devono disporre di questi vaori di misura su oro posto di avoro. Deve essere inotre inviato automaticamente un messaggio, se si scende a di sotto di una determinata sogia di minimo. Souzione proposta Uno o più eaboratori con interfaccia ethernet interrogano cicicamente i sensori HART coegati. I vaori di misura saranno anaizzati e trattati ne'eaboratore e trasmessi nea forma e ne'unità di misura desiderate a webserver integrato. I vaori di misura possono così essere visuaizzati da ogni utente connesso aa rete aziendae. È inotre controata in ogni serbatoio a quantità minima necessaria. Se si scende a di sotto di una 8 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

9 Criteri per a sceta 4 Criteri per a sceta Misura di iveo Misura di pressione di processo Misura differenziae Appicazione Misura d'interfaccia Serbatoio pressurizzato Misura di portata Identificazione di tendenza Controo di pompe Montaggio a frontequadro Montaggio su profiato/montaggio a parete Numero di punti di misura 5 Numero di ingressi sensore (esecuzione Ex) () () () () 5(5) Cambiamento di scaa/inearizzazione / / / / / Tendenza de'apparecchio Totaizzatore Numero di uscite in corrente Numero di uscite reè (sogia di iveo) 6 ) Numero di reè d'avaria Interfaccia USB Interfaccia I²C Interfaccia RS (opzionae) Interfaccia Eethernet (opzionae) E-mai/SMS/WEB-server/WEB-VV / / / / / / / / / / / / / / / ) 5 in caso di utiizzo de reè d'avaria Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater 9

10 Montaggio 5 Montaggio Gi eaboratori in esecuzione Ex sono mezzi di esercizio a sicurezza intrinseca e non è consentita 'instaazione in aree soggette a rischio di esposione. Vanno rispettate e reative prescrizioni, e attestazioni di conformità e e attestazioni dee prove di omoogazione. 5. VEGAMET 8 L'apparecchio è reaizzato per i montaggio incassato a frontequadro, a frontaino dea custodia o a panneo de quadro eettrico. È necessaria un'apertura 9 x 9 mm secondo EN Se i montaggio è eseguito correttamente è garantito un grado di protezione IP 40. In aternativa è possibie fissare 'apparecchio con quattro viti in un quadro eettrico o in una custodia (montaggio a vite su retro dea custodia). Inotre è possibie un montaggio su profiato. Montaggio a frontequadro 5. VEGAMET 9 L'apparecchio è reaizzato per i montaggio incassato a frontequadro, a frontaino dea custodia o a panneo de quadro eettrico. È necessaria un'apertura 9 x 9 mm secondo EN Se i montaggio è eseguito correttamente è garantito un grado di protezione IP 65. In aternativa è possibie fissare 'apparecchio con quattro viti in un quadro eettrico o in una custodia (montaggio a vite su retro dea custodia). Opzionamente è disponibie un adattatore per montaggio su profiato. Panneo a fronte-quadro 4 9 on ESC OK Figura 7: Montaggio a frontequadro ~90 Frontequadro, frontaino o panneo de quadro eettrico Eementi di fissaggio Viti con intagio Figura 4: Montaggio a frontequadro Montaggio a vite Panneo Staffa di boccaggio Vite senza testa 4 Dado zigrinato Montaggio con viti 86,5 mm (.4") 7 mm (.87") 05 ø 4,5* Figura 8: Montaggio con viti Viti di fissaggio Lato posteriore dea custodia o piastra di montaggio 80 Figura 5: Montaggio con viti Montaggio su profiato Linguetta metaica Montaggio su profiato 4 4,5 6 Figura 9: Montaggio su profiato Figura 6: Montaggio su profiato Piastra d'adattamento Vite M4 x 6 Profiato Viti ad esagono cavo Piastra di montaggio Adattatore per profiato 4 Viti con intagio a croce 0 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

11 Montaggio 5. VEGAMET 64/65, VEGASCAN 69 Ciascun apparecchio dea serie 600 è composto da'eaboratore vero e proprio e da uno zoccoo di connessione per i montaggio su profiato. Gi apparecchi sono concepiti per i montaggio su quadri eettrici, i grado di protezione è IP 0 ovv. IP A o B o C o o o o o o o VEGA A o B o C o o o o 4 o 5 o 6 o VEGA 7 o 7 o 8 o 8 o 9 o 9 o o N 0 o N 4 o L o L 4 o o Figura 0: Zoccoo di fissaggio VEGAMET Camera di separazione Ex Perno di codifica Ex per esecuzioni Ex Perno di codifica de tipo 4 Ponticei ad innesto per a tensione d'aimentazione Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

12 Coegamento eettrico 6 Coegamento eettrico 6. Preparazione de coegamento 6. Coegamento di VEGAMET 8 Rispettare e normative di sicurezza Rispettare e seguenti normative di sicurezza: Eseguire i coegamento unicamente in assenza di tensione Se si temono sovratensioni, occorre instaare gi scaricatori di sovratensione 4 Rispettare e Normative di sicurezza per e appicazioni Ex In uoghi con pericoo d'esposione attenersi ae normative e ai certificati di conformità e di prova d'omoogazione dei sensori e degi aimentatori. on Sceta de'aimentazione in tensione I vaori dea tensione d'aimentazioni possono essere compresi fra 0 5 V AC, 50/60 Hz oppure 0 5 V DC. % Scegiere i cavo di coegamento I coegamento dea tensione d'aimentazione de VEGAMET si esegue con un normae cavo, rispettando gi standard d'instaazione nazionai. Per i coegamento dei sensori potete usare un normae cavo bifiare senza schermo. Se temete induzioni eettromagnetiche usate un cavo schermato N- L+ Schermatura de cavo e coegamento di terra Coegare a potenziae di terra e due estremità deo schermo de cavo. Ne sensore o schermo deve essere coegato direttamente a morsetto interno di terra. I morsetto esterno di terra nea custodia deve essere coegato a conduttore equipotenziae. Se si prevedono correnti transitorie di terra, eseguire i coegamento deo schermo su ato de VEGAMET con un condensatore di ceramica (per es. nf, 500 V). In questo modo si evitano correnti transitorie di terra a bassa frequenza, mantenendo efficace a protezione per i segnai di disturbo ad ata frequenza. Figura : Schema eettrico con sensore bifiare Ingresso dati di misura, a sceta con aimentazione sensore Uscita in corrente Reé d'avaria 4 Reé 5 Reé 6 Aimentazione in tensione 7 Sensore 4 0 ma/hart (esecuzione bifiare) Seezionare cavo di coegamento per appicazioni Ex Le appicazioni Ex richiedono i rispetto dee vigenti normative d'instaazione. É importante garantire 'assenza di correnti transitorie di terra ungo o schermo de cavo. Procedete perció aa messa a terra biaterae, usando un condensatore come sopra descritto o eseguendo un coegamento equipotenziae separato. Ingresso attivo/passivo Per 'ingresso de sensore si può scegiere tra funzionamento attivo e passivo. La sceta avviene in base a tipo di apparecchio tramite una commutazione o tramite i coegamento dei reativi morsetti. Per motivi di sicurezza, i modo operativo passivo non è ammesso per gi apparecchi in esecuzione Ex. Ne modo operativo attivo, 'eaboratore fornisce a tensione d'aimentazione a sensore coegato. L'aimentazione e a trasmissione de vaore di misura passano attraverso o stesso cavo bifiare. Questo modo operativo prevede i coegamento di convertitori di misura autoaimentati, senza tensione d'aimentazione separata (sensori in esercuzione bifiare). Ne funzionamento passivo sarà trasmesso unicamente i vaore di misura e non sarà fornita aimentazione a sensore. Questo ingresso è previsto per i coegamento di convertitori con una propria aimentazione separata (sensori in esecuzione quadrifiare). L'eaboratore può essere inotre inserito in un circuito eettrico esistente come un normae amperometro. Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

13 Coegamento eettrico 6. Coegamento di VEGAMET 8 Ex 6.4 Coegamento di VEGAMET on % on ESC OK N- - + L N- L Figura : Schema eettrico con sensore bifiare Ingresso dati di misura, a sceta con aimentazione sensore Uscita in corrente Reé d'avaria 4 Reé 5 Reé 6 Aimentazione in tensione 7 Sensore 4 0 ma/hart (esecuzione bifiare) Figura 4: Schema eettrico con sensore bifiare Reé Reé Reé 4 Reé 4 5 Reé 5 6 Reè 6 (reè d'avaria) 7 Uscita in corrente 8 Aimentazione in tensione 9 Ingresso dati di misura con aimentazione sensore (ingresso attivo) 0 Coegamento per un modem HART per a parametrizzazione de sensore Ingresso dati di misura (ingresso passivo), non ne'esecuzione Ex-ia Ingresso digitae 4 Massa comune per ingresso digitae 4 4 Sensore 4 0 ma/hart (esecuzione bifiare) Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

14 Coegamento eettrico 6.5 Coegamento di VEGAMET Coegamento di VEGAMET L N L N Figura 5: Schema eettrico con sensore bifiare Reé Reé Reé 4 Uscita in corrente 5 Uscita in corrente 6 Uscita in corrente 7 Aimentazione in tensione 8 Ingresso dati di misura con aimentazione sensore (ingresso attivo) 9 Ingresso dati di misura (ingresso passivo), non ne'esecuzione Ex-ia 0 Reé d'avaria Sensore 4 0 ma/hart (esecuzione bifiare) Figura 6: Schema eettrico con sensori bifiari Reé Reé Reé 4 Uscita in corrente 5 Uscita in corrente 6 Uscita in corrente 7 Aimentazione in tensione 8 Ingresso dati di misura con aimentazione sensore (ingresso attivo) 9 Ingresso dati di misura (ingresso passivo), non ne'esecuzione Ex-ia 0 Reé d'avaria Sensore bifiare HART con indirizzo mutidrop Sensore bifiare HART con indirizzo mutidrop Ripartitore (de carico) I VEGAMET 65 è idoneo a coegamento di due sensori HART. Poiché nea funzione HART-mutidrop 'accesso ai sensori avviene attraverso indirizzi differenti, i coegherete entrambi ao stesso ingresso sensore: morsetti / (ingresso attivo) oppure morsetti /4 (ingresso passivo). Non è possibie un funzionamento simutaneo misto a'ingresso attivo e passivo. Poiché si tratta di un sistema bus digitae, condurrete ai due sensori soo un cavo bifiare. Immediatamente davanti ai sensori potete poi posare un distributore. In aternativa potete far passare i cavo di coegamento attraverso i secondo raccordo fiettato dea custodia de sensore. Prima de coegamento avrete eseguito 'assegnazione indirizzo ai sensori. 4 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

15 Coegamento eettrico 6.7 Aacciamento di VEGASCAN L N Figura 7: Schema eettrico con sensori bifiari Ingresso dati di misura con aimentazione sensore (ingresso attivo) Ingresso dati di misura (ingresso passivo), non in Ex ia Reé d'avaria 4 Ripartitore (de carico) 5 Aimentazione in tensione 6 Sensore bifiare HART con indirizzo mutidrop 7 Sensore bifiare HART con indirizzo mutidrop 8 Sensore bifiare HART con indirizzo mutidrop I VEGASCAN 69 è idoneo a coegamento di fino a 5 sensori HART (5 per appicazioni Ex). Poiché nea funzione HART-mutidrop 'accesso ai sensori avviene attraverso indirizzi differenti, i coegherete tutti ao stesso ingresso sensore: morsetti / (ingresso attivo) oppure morsetti /4 (ingresso passivo). Non è possibie un funzionamento simutaneo misto a'ingresso attivo e passivo. Poiché si tratta di un sistema bus digitae, condurrete ai sensori soo un cavo bifiare. Immediatamente davanti ai sensori potete poi posare un distributore. In aternativa potete far passare i cavo di coegamento attraverso i secondo raccordo fiettato dea custodia de sensore. Prima de coegamento avrete eseguito 'assegnazione indirizzo ai sensori. Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater 5

16 Caibrazione 7 Caibrazione 7. Caibrazione su'eaboratore VEGAMET 8 L'unità di indicazione e regoazione integrata è destinata aa visuaizzazione de vaore di misura, nonché aa caibrazione e aa diagnostica de'eaboratore La visuaizzazione e caibrazione avvengono ne frontaino attraverso un LCD sinottico, un seettore di funzione e due tasti. coegati. Indicazione e caibrazione si eseguono ne frontaino attraverso un dispay grafico sempice e chiaro e retroiuminato e mediante quattro tasti. I menu di servizio, in diverse ingue, è chiaramente articoato e consente una facie messa in servizio. Determinate caibrazioni non sono eseguibii o sono eseguibii soo imitatamente con 'unità d'indicazione e regoazione integrata. Si tratta per esempio dee funzionaità webserver e e-mai (soo per apparecchi con interfaccia ethernet opzionae). Per queste appicazioni si consigia 'impiego di PACTware con i reativo DTM. I parametri impostati vengono memorizzati ne VEGAMET con possibiità di memorizzari anche su PC con i PACTware ABCDEF COM on ESC OK Ser. No Figura 0: Eementi di servizio e d'indicazione Figura 8: Eementi di servizio e d'indicazione Indicazione di stato reè di avoro e Indicazione di stato segnaazione di disturbo Indicazione di stato -condizione di pronto- 4 Tasti di caibrazione +/- 5 Linguetta d'innesto per i contrassegno de punto di misura 6 Seettore di funzione 7 Dispay LDC VEGAMET 9 L'unità d indicazione e caibrazione integrata visuaizza i vaore di misura, consente a caibrazione e a diagnostica de'eaboratore e dei sensori coegati. Indicazione e caibrazione si eseguono ne frontaino attraverso un dispay grafico sempice, chiaro e retroiuminato e mediante quattro tasti. I menu di servizio, in diverse ingue, è chiaramente articoato e consente una facie messa in servizio. Determinate caibrazioni non sono eseguibii o sono eseguibii soo imitatamente con 'unità d'indicazione e regoazione integrata. Si tratta per esempio dee funzionaità webserver e e-mai (soo per apparecchi con interfaccia ethernet opzionae). Per queste appicazioni si consigia 'impiego di PACTware con i reativo DTM. I parametri impostati vengono memorizzati ne VEGAMET con possibiità di memorizzari anche su PC con i PACTware. 5 4 VEGAMET 9 on ESC Figura 9: Eementi di servizio e d'indicazione Dispay LDC Tasti di servizio Indicazione di stato -condizione di pronto- 4 Indicazione di stato segnaazione di disturbo 5 Indicazione di stato reé di iveo 6 VEGAMET 64/65, VEGASCAN 69 L'unità d indicazione e caibrazione integrata visuaizza i vaore di misura, consente a caibrazione e a diagnostica de'eaboratore e dei sensori OK Dispay LDC Tasti di servizio Interfaccia di comunicazione per VEGACONNECT 4 Indicazione di stato -condizione di pronto- 5 Indicazione di stato segnaazione di disturbo 6 Indicazione di stato -attività interfaccia- 7 Indicazione di stato -reé di iveo Caibrazione con PACTware PACTware/DTM In aternativa a tastierino di taratura con dispay, gi eaboratori VEGA- MET 9/64/65 e VEGASCAN 69 possono essere configurati anche mediante un PC in ambiente Windows. A questo scopo è necessario usare i software di configurazione PACTware e un idoneo driver de'apparecchio (DTM) secondo o standard FDT. La versione PACTware attuae e tutti i DTM disponibii sono raggruppati in una DTM Coection. I DTM possono inotre essere integrati in atre appicazioni quadro secondo o standard FDT. Per 'aacciamento è necessario, a seconda de tipo di apparecchio, i convertitore d'interfaccia VEGACONNECT, un'interfaccia USB o 'interfaccia RS/ethernet con i reativo cavo. Tutti i DTM degi apparecchi sono disponibii in versione standard e in versione integrae a pagamento. La versione standard contiene tutte e funzioni necessarie aa competa messa in servizio. Un assistente per a sempice configurazione de progetto faciita notevomente a caibrazione. Parti integranti dea versione standard sono anche a memorizzazione/stampa de progetto e una funzione Import/Export. La versione integrae contiene anche una funzione di stampa ampiata per 'intera documentazione de progetto e a possibiità di memorizzare curve dei vaori di misura e curve d'eco. Mette anche a disposizione un programma di cacoo de serbatoio e un mutiviewer per a visuaizzazione e 'anaisi dee curve dei vaori di misura e dee curve d'eco memorizzate. Coegamento de PC via USB (VEGAMET 9) Per un breve coegamento de PC, per esempio durante a parametrizzazione, a connessione si esegue mediante 'interfaccia USB. I coegamento necessario è disponibie nea parte inferiore di ogni apparecchio. Tenete presente che a corretta funzionaità de'interfaccia UBS è garantita soo in un (imitato) campo di temperatura di 0 60 C. 6 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

17 TWIST OPEN LOCK USB Caibrazione picate a cavo di coegamento de modem RS a protezione di ferrite fornita con 'apparecchio. Se i vostro PC non dispone d'interfaccia RS o se questa é già assegnata, potete usare un adattatore USB - RS (per es. articoo n.6900). Figura : Coegamento de PC via USB Interfaccia USB de PC Con cavo di coegamento USB (compreso nea fornitura) Interfaccia USB de VEGAMET 4 Coegamento de PC via VEGACONNECT (VEGAMET 64/65, VEGASCAN 69) Un breve coegamento de PC, per esempio durante a parametrizzazione, può essere eseguito attraverso i convertitore d'interfaccia VEGA- CONNECT 4. L'interfaccia I²C necessaria per questa connessione é disponibie su frontaino di ogni apparecchio. Su ato computer a connessione si esegue attraverso 'interfaccia USB. Figura : Coegamento via VEGACONNECT Interfaccia USB de PC Cavo di coegamento I²C de VEGACONNECT 4 Interfaccia I²C Coegamento de PC via Ethernet (VEGAMET 9/64/65, VEGA- SCAN 69) Con 'interfaccia ethernet potete coegare 'apparecchio direttamente a una rete PC esistente, usando un normae cavo patch. Per i coegamento diretto a un PC dovete usare un cavo cross-over. Per ridurre e interferenze EMI appicate a cavo ethernet a protezione di ferrite fornita con 'apparecchio. Ogni apparecchio riceve un suo indirizzo IP, attraverso i quae é raggiungibie in rete da quaunque postazione. E' così possibie eseguire a parametrizzazione de'apparecchio via PACTware e DTM da tutti i PC. I vaori di misura possono essere messi a disposizione di ogni utente dea rete aziendae sotto forma di tabea HTML In aternativa disponete anche de'invio per e-mai autonomo, temporizzato o comandato da eventi dei dati di misura. Potete interrogare i vaori di misura anche attraverso un software di visuaizzazione. Figura 4: Coegamento de PC via RS Interfaccia RS de PC Cavo de modem nuo RS (articoo n LOG57.747) Cavo di coegamento modem RS (fornito con 'apparecchio) 4 Interfaccia RS Coegamento de modem via RS (VEGAMET 9/64/65, VEGASCAN 69) L'interfaccia RS consente un facie coegamento a modem. È possibie usare in questo caso modem esterni anaogici, ISDN e GSM con interfaccia seriae. I cavo di coegamento modem-rs necessario è compreso nea fornitura. Per ridurre e interferenze EMI appicate a cavo di coegamento modem-rs a protezione di ferrite fornita con 'apparecchio. Ora potete interrogare a distanza i vaori di misura con un software di visuaizzazione per uteriori eaborazioni. In aternativa disponete anche de'invio per e-mai autonomo, temporizzato o comandato da eventi dei dati di misura. Con PACTware potete inotre eseguire una parametrizzazione remota de'apparecchio e dei sensori ad esso coegati. Figura 5: Coegamento de modem via RS Modem anaogico, ISDN o GSM con interfaccia RS Cavo di coegamento modem RS (fornito con 'apparecchio) Interfaccia RS Figura : Coegamento de PC via ethernet Interfaccia ethernet de PC Cavo di coegamento ethernet (cross-over) Interfaccia ethernet Coegamento de PC via RS (VEGAMET 9/64/65, VEGA- SCAN 69) Attraverso 'interfaccia RS potete eseguire a parametrizzazione diretta e 'interrogazione dei vaori di misura de'apparecchio via PACTware. Usate a questo scopo i cavo di coegamento a modem RS fornito con 'apparecchio e un uteriore cavo de modem nuo (per es. articoo n LOG57.747). Per ridurre e interferenze EMI, ap- Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater 7

18 Dimensioni 8 Dimensioni VEGAMET 8 9 mm (.6") 0 mm (4.0") 0 mm (4.7") % on 96 mm (.78") 9 mm (0.75") 69 mm (.7") mm (0.08") 96 mm (.78") VEGAMET 9 86,5 mm (.4") 9 mm x 9 mm (.6" x.6) 00 mm (.94") 9,5 mm (4.7") mm (.78") on ESC OK 7 mm (.87") 5 mm (5.") 40 mm (5.5") 96 mm (.78") mm (4.7") VEGAMET 64/65, VEGASCAN mm (.4") COM ESC OK 0 mm (4.") 9 mm (4.69") 55 mm (.7") on 9 0 Ser. No mm (5.") 7 mm (.84") 8 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater

19 Eaboratori e comunicazione Auswertgeräte für Grenzschater 9

20 VEGA Grieshaber KG Am Hohenstein 7776 Schitach/Germania Teefono Fax EMai: VEGA Itaia sr Via Giacomo Watt 7 04 Miano MI/Itaia Teefono Fax e-mai: Riserva di apportare modifiche Sotto trovate downoad reativi a questi campi Informazioni d'uso Architetture menù Software Certificati Omoogazioni ed atro ancora

ENERGYMETER MID U1281/U1289/U1381/U1387/U1389 Contatori elettronici di energia attiva e reattiva

ENERGYMETER MID U1281/U1289/U1381/U1387/U1389 Contatori elettronici di energia attiva e reattiva 3-349-617-10 10/12.14 Contatore di energia eettrica per sistemi a 2, 3, 4 fii con inserzione diretta 65 A o tramite TA 1 A, 5 A Casse di accuratezza B per uso industriae e commerciae nonché per esigenze

Dettagli

Lexmark Print Management

Lexmark Print Management Lexmark Print Management Ottimizzate a stampa in rete e create un vantaggio informativo con una souzione di gestione dee stampe che potrete impementare in sede o attraverso coud. Riascio stampe sicuro

Dettagli

Guida alle applicazioni ESF Lexmark

Guida alle applicazioni ESF Lexmark Guida ae appicazioni ESF Lexmark Aiutate i vostri cienti a sfruttare a massimo e stampanti e e mutifunzione Lexmark abiitate per e souzioni Le appicazioni Lexmark sono state progettate per consentire ae

Dettagli

Controllo della temperatura. Per tutte le vostre esigenze.

Controllo della temperatura. Per tutte le vostre esigenze. Controo dea temperatura. Per tutte e vostre esigenze. Termoregoatori REGLOPLAS. Controo dea temperatura. Intuitivo. Affidabie. I nostri nuovi prodotti 5 Nuove tecnoogie in uso 7 Souzioni individuai per

Dettagli

SICUREZZA ELETTRICA: LE NOVITÀ PER IL DATORE DI LAVORO SUGLI IMPIANTI E SULLE APPARECCHIATURE

SICUREZZA ELETTRICA: LE NOVITÀ PER IL DATORE DI LAVORO SUGLI IMPIANTI E SULLE APPARECCHIATURE Focus TU Articoo SICUREZZA ELETTRICA: LE NOVITÀ PER IL DATORE DI LAVORO SUGLI IMPIANTI E SULLE APPARECCHIATURE di Fausto Di Tosto, primo tecnoogo, Sezione Impianti e apparecchiature eettriche - ISPESL

Dettagli

RPE X - HPE X 5 17 Refrigeratori e pompe di calore aria/acqua con ventilatori assiali

RPE X - HPE X 5 17 Refrigeratori e pompe di calore aria/acqua con ventilatori assiali RPE X HPE X 5 7 Caratteristiche tecniche e costruttive mod. RPE X 5 HPE X 5 mod. RPE X 0 HPE X 0 GS ECOLOGICO FUNZIONE UTODTTIV SCMITORE PISTRE VENTILTORI SSILI MONOFSE 5 8,5 MONO E TRIFSE 0 7 LT EFFICIENZ

Dettagli

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software

Lexmark Solutions Platform: soluzioni software Lexmark Soutions Patform Lexmark Soutions Patform: souzioni software Lexmark Soutions Patform è i framework d appicazione creato e sviuppato da Lexmark per fornire efficienti e accessibii souzioni software

Dettagli

Software e Indicatori

Software e Indicatori Software e Indicatori 272 Panoramica software e indicatori 276 VEGA Inventory System 278 DTM Collection e PACTware 279 VEGACONNECT 280 PLICSCOM, PLICSLED 282 VEGADIS 81, 82, 176 271 Panoramica software

Dettagli

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm Isoamento termico Gamma di prodotti basso emissivi Pikington Pikington K Gass Pikington Optitherm Pikington Optitherm S3 Introduzione a vetro basso emissivo I vetro è uno dei materiai da costruzione più

Dettagli

RPE X - HPE X 5 17. Refrigeratori d acqua e pompe di calore. Caratteristiche tecniche e costruttive

RPE X - HPE X 5 17. Refrigeratori d acqua e pompe di calore. Caratteristiche tecniche e costruttive RPE X HPE X 5 7 Refrigeratori d acqua e pompe di caore mod. RPE X HPE X 0,5 con parametri di funzionamento secondo e condizioni di carico de impianto mod. RPE X HPE X 5 Panneatura in acciaio inox compreso

Dettagli

PIANO DI LAVORO. docente: Lancellotti Canio. classe: 5^ A IGEA. disciplina: ECONOMIA AZIENDALE. consegnato in data: 11 dicembre 2012

PIANO DI LAVORO. docente: Lancellotti Canio. classe: 5^ A IGEA. disciplina: ECONOMIA AZIENDALE. consegnato in data: 11 dicembre 2012 ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO STATALE DI SAN DANIELE DEL FRIULI Istituto Statae d Istruzione Superiore Vincenzo Manzini di San Daniee de Friui Piazza IV Novembre 33038 SAN DANIELE DEL FRIULI (prov. di Udine)

Dettagli

Fare riferimento ad ambienti confinati e sospetti di inquinamento vuol dire contemplare una

Fare riferimento ad ambienti confinati e sospetti di inquinamento vuol dire contemplare una Articoo In arrivo una nuova norma per a quaificazione dee imprese Le procedure di avoro per garantire a sicurezza negi ambienti confinati Fare riferimento ad ambienti confinati e sospetti di inquinamento

Dettagli

Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionali a colori

Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionali a colori Lexmark OfficeEdge Stampanti e dispositivi MFP professionai a coori La nuova generazione dea stampa aziendae. La serie OfficeEdge è una nuova categoria di dispositivi progettata con componenti professionai

Dettagli

Istruzioni d uso VEGAMET 391. Elaboratore e strumento di visualizzazione per sensori di livello. 4 20 ma/hart. Document ID: 36032

Istruzioni d uso VEGAMET 391. Elaboratore e strumento di visualizzazione per sensori di livello. 4 20 ma/hart. Document ID: 36032 Istruzioni d uso Elaboratore e strumento di visualizzazione per sensori di livello VEGAMET 391 4 20 ma/hart Document ID: 36032 2 Sommario Sommario 1 Il contenuto di questo documento 1.1 Funzione... 4 1.2

Dettagli

Istruzioni d'uso WEB-VV VH Configurazione, primi passi

Istruzioni d'uso WEB-VV VH Configurazione, primi passi Istruzioni d'uso WEB-VV VH Configurazione, primi passi Document ID: 35069 Indicazione e calibrazione Sommario Sommario 1 Il contenuto di questo documento 1.1 Funzione................................. 3

Dettagli

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm

Isolamento termico. Gamma di prodotti basso emissivi Pilkington. Pilkington K Glass Pilkington Optitherm Isoamento termico Gamma di prodotti basso emissivi Pikington Pikington K Gass Pikington Optitherm Pikington Optitherm S3 Introduzione a vetro basso emissivo I vetro è uno dei materiai da costruzione più

Dettagli

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente

FAX Canon B230C FAX Canon B210C. Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuale per l utente FAX Canon B230C FAX Canon B210C Suite FAX Canon Versione 3.10 Manuae per utente Copyright 1999 Canon, Inc. Tutti i diritti riservati. Non è consentito riprodurre i presente manuae in acuna forma, competa

Dettagli

NUOVO. Sezionatore DC con controllo remoto e rilevamento arco elettrico PVREM- -AF1. Descrizione. Dati tecnici. Caratteristiche e vantaggi

NUOVO. Sezionatore DC con controllo remoto e rilevamento arco elettrico PVREM- -AF1. Descrizione. Dati tecnici. Caratteristiche e vantaggi Sezionatore DC con controo remoto e rievamento arco eettrico PVRE- -1 Descrizione I sezionatore di potenza DC PVRE- -1, basato su tecnoogia ibrida, permette i sezionamento dea porzione DC de impianto fotovotaico

Dettagli

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione

Per la gestione automatica. delle forniture telematiche. Tante forniture un unica soluzione TuttoTe Per a gestione automatica Tante forniture un unica souzione dee forniture teematiche. La souzione competa per e forniture teematiche di dichiarazioni e deeghe. Per gestire in maniera automatica

Dettagli

Unità. KW Kcal/h KW Kcal/h % KW KW % m 3 /h. Kg/h Kg/h. mbar mbar mbar mbar. C % % % % Nm 3 /h. C C l l bar bar bar l 1,2 7 0,7 0,4 3 150.

Unità. KW Kcal/h KW Kcal/h % KW KW % m 3 /h. Kg/h Kg/h. mbar mbar mbar mbar. C % % % % Nm 3 /h. C C l l bar bar bar l 1,2 7 0,7 0,4 3 150. DATI TECNICI Tipo Portata Termica Nominae Portata Termica Nominae Potenza Nominae Potenza Nominae Rendimento Utie Portata Termica Minima Potenza Minima Rendimento a carico ridotto (0 di Pn) PORTATA GAS

Dettagli

Stampa elegante. Colore brillante. Stampante a colori Lexmark C950de

Stampa elegante. Colore brillante. Stampante a colori Lexmark C950de Stampante a coori Lexmark C950de Stampa eegante. Coore briante Stampante a coori Lexmark C950de Progettata per gruppi di avoro, a stampante Lexmark C950de offre stampa a coori A3 di quaità professionae,

Dettagli

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo

Pilkington Optilam Pilkington Optiphon Linee guida per l utilizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Linee guida per utiizzo Pikington Optiam Pikington Optiphon Introduzione I vetro stratificato è prodotto assembando due o più astre di vetro foat con uno o più intercaari.

Dettagli

Linea scarichi e sifoni

Linea scarichi e sifoni Scarici a pavimento Advantix dimensione 4 inea scarici e sifoni IT 3/ istino prezzi 20 Con riserva di modifice. Advantix Scarici a pavimento d imensione 4 Questi scarici a pavimento A dvantix sono idonei

Dettagli

Eccezionali prestazioni a colori per il vostro gruppo di lavoro. Stampante multifunzione a colori Lexmark serie X950

Eccezionali prestazioni a colori per il vostro gruppo di lavoro. Stampante multifunzione a colori Lexmark serie X950 Stampante mutifunzione a coori Lexmark serie X950 Eccezionai prestazioni a coori per i vostro gruppo di avoro Serie Lexmark X950 Ottimizzate ambiente di avoro de vostro ufficio e aumentate a produttività

Dettagli

NUOVA SIRIO 25. Libretto istruzioni ed avvertenze. Installatore Utente Tecnico

NUOVA SIRIO 25. Libretto istruzioni ed avvertenze. Installatore Utente Tecnico NUOVA SIRIO 5 Cadaie a basamento con accumuo a camera aperta (tipo B) e tiraggio naturae IT Libretto istruzioni ed avvertenze Instaatore Utente Tecnico corre daa data dea verifica stessa. I certificato

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Guida all uso 3283. Cenni su questo manuale. Indice. Guida generale. Indicazione dell ora. Cronometro MO1106-IA

Guida all uso 3283. Cenni su questo manuale. Indice. Guida generale. Indicazione dell ora. Cronometro MO1106-IA MO1106-IA Guida a uso 3283 Cenni su questo manuae (Luce) A seconda de modeo di oroogio, a visuaizzazione de testo appare sotto forma di caratteri scuri su sfondo chiaro o sotto forma di caratteri chiari

Dettagli

La solarità nelle varie zone italiane per il fotovoltaico

La solarità nelle varie zone italiane per il fotovoltaico Energia e Ambiente La soarità nee varie zone itaiane per i fotovotaico Modena 5 marzo 2008 Gianni Leanza Energia e Ambiente QUANTA ENERGIA ARRIVA DAL SOLE? Da Soe, si iberano enormi quantità di energia

Dettagli

C12-C32-C42-C52 25 10,5 24,4 26,9 10,1 10,7 97,6 108,7 2,643 3,0745 1,97 1,941 20/25 20 29 37 70 47 8 190 (classe 2) 2,8 0,2 0,5 42,09

C12-C32-C42-C52 25 10,5 24,4 26,9 10,1 10,7 97,6 108,7 2,643 3,0745 1,97 1,941 20/25 20 29 37 70 47 8 190 (classe 2) 2,8 0,2 0,5 42,09 DATI TECNICI Tipo Portata Termica Nominae rif. PCI (80/60) Portata Termica Minima rif. PCI (80/60) Potenza Nominae rif. PCI (80/60) Potenza Nominae di condensazione rif. PCI (50/30) Potenza Minima rif.

Dettagli

LA NUOVA REGOLAMENTAZIONE SUI LAVORI ELETTRICI SOTTO TENSIONE

LA NUOVA REGOLAMENTAZIONE SUI LAVORI ELETTRICI SOTTO TENSIONE LA NUOVA REGOLAMENTAZIONE SUI LAVORI ELETTRICI SOTTO TENSIONE di Fausto Di Tosto dipartimento Certificazione e Conformità dei Prodotti e Impianti INAIL, ex ISPESL Osservatorio a cura de Ufficio Reazioni

Dettagli

Tecnica dei sensori. prodotto pagina prodotto pagina prodotto pagina. Sensori induttivi

Tecnica dei sensori. prodotto pagina prodotto pagina prodotto pagina. Sensori induttivi Tecnica dei sensori Sensori induttivi Optosensori prodotto pagina prodotto pagina prodotto pagina generae 144 generae 190 ø 3 ø 4 ø 6,5 M 4 x 0,5 M 5 x 0,5 M 8 x 1 146 148 Sensori induttivi temperatura

Dettagli

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE

Un mondo di vantaggi. Un offerta personalizzata. Là dove i Papi vanno in vacanza CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL TECNOLOGIA PER IL CLIENTE ECONOMIA CULTURA SOLIDARIETÀ TERRITORIO SPORT PLEIADI N 62 - Semestrae - Aprie 2013 CREVALMAGAZINE SOCIOINCREVAL Un mondo di vantaggi TECNOLOGIA PER IL CLIENTE Un offerta personaizzata CASTELLI ROMANI

Dettagli

Lexmark M1140, M1145 e M3150

Lexmark M1140, M1145 e M3150 Lexmark M1140, M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine minuto Protezione LCD da 2,4 poici o schermo touch screen da 4,3

Dettagli

Istruzioni d'uso VEGAVIB 55 - NAMUR

Istruzioni d'uso VEGAVIB 55 - NAMUR Istruzioni d'uso VEGAVIB 55 - NAMUR Sommario Sommario 1 I contenuto di questo documento 1.1 Funzione.... 4 1.2 Documento destinato ai tecnici.... 4 1.3 Significato dei simboi... 4 2 Criteri di sicurezza

Dettagli

Costi del ciclo di vita (LCC) dei sistemi di pompaggio per le acque reflue

Costi del ciclo di vita (LCC) dei sistemi di pompaggio per le acque reflue WHITE PAPER Costi de cico di vita (LCC) dei sistemi di pompaggio per e acque refue Giugno 215. Costi de cico di vita (LCC) dei sistemi di pompaggio per e acque refue Questo white paper si prefigge o scopo

Dettagli

Caldaia Murale a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitale

Caldaia Murale a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitale La nuova dimensione de caore Cadaia Murae a CONDENSAZIONE Miniaturizzata Digitae MARCATURA DI RENDIMENTO (92/42/CE) La nuova cadaia a condensazione miniaturizzata con tecnoogia eettronica digitae di STEP.

Dettagli

Il Preposto. Stress da lavoro correlato, gestanti, sicurezza negli uffici. Materiale didattico per la formazione dei Preposti

Il Preposto. Stress da lavoro correlato, gestanti, sicurezza negli uffici. Materiale didattico per la formazione dei Preposti Materiae didattico per a formazione dei Preposti I Preposto Stress da avoro correato, gestanti, sicurezza negi uffici Cutura dea sicurezza patrimonio comune de mondo de avoro: impresa, avoratori e parti

Dettagli

Istruzioni supplementari. Interfacciamento RS232-/ Ethernet VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62. Document ID: 30325.

Istruzioni supplementari. Interfacciamento RS232-/ Ethernet VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62. Document ID: 30325. Istruzioni supplementari Interfacciamento RS232-/ Ethernet VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62 Internet PLC/SPS Document ID: 30325 2 Sommario Sommario 1 Descrizione del prodotto 1.1 Struttura...

Dettagli

Ponteggi e ancoraggi: quali tecniche utilizzare per il montaggio e l uso?

Ponteggi e ancoraggi: quali tecniche utilizzare per il montaggio e l uso? Articoo Sicurezza in cantiere. La posa de parapetto è effettuata da basso verso ato Ponteggi e ancoraggi: quai tecniche utiizzare per i montaggio e uso? I comparto ponteggi ne ambito de ediizia riveste

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DELL ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DELL ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO Newsetter n.7 - (1/2014) CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DELL ISTITUTO BANCARIO SAN PAOLO DI TORINO presente numero dea newsetter dea Cassa iustra una rapida situazione de andamento de

Dettagli

Contenuti. Espresso 1 8. Espresso 2 23. Prefazione 4. Indice delle attività 6. Materiale fotocopiabile 37. Soluzioni 91

Contenuti. Espresso 1 8. Espresso 2 23. Prefazione 4. Indice delle attività 6. Materiale fotocopiabile 37. Soluzioni 91 Contenuti Prefazione 4 Indice dee attività 6 Espresso 1 8 Espresso 2 23 Materiae fotocopiabie 37 Souzioni 91 3 Prefazione Le attività presentate in questo voume offrono agi insegnanti nuovi spunti per

Dettagli

SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI La sicurezza ne azienda agricoa e nei cantieri forestai Le opportunità per i dottori agronomi e forestai SICUREZZA NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI Prof. Danio MONARCA Art. 26 Obbighi connessi ai contratti

Dettagli

Risoluzione di travature reticolari iperstatiche col metodo delle forze. Complemento alla lezione 43/50: Il metodo delle forze II

Risoluzione di travature reticolari iperstatiche col metodo delle forze. Complemento alla lezione 43/50: Il metodo delle forze II Risouzione di travature reticoari iperstatiche co metodo dee forze ompemento aa ezione 3/50: I metodo dee forze II sercizio. er a travatura reticoare sotto riportata, determinare gi sforzo nee aste che

Dettagli

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII IMPRESAPERTA IIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII Un modo migiore di avorare, attraverso un coinvogimento che iberi energie, capacità e potenziaità per a crescita dea motivazione, dea partecipazione e dea

Dettagli

APPARECCHI PER GRUPPI ELETTROGENI

APPARECCHI PER GRUPPI ELETTROGENI APPARECCHI PER GRUPPI ELETTROGENI IT GE-0216 CENTRALINE PER GRUPPI ELETTROGENI AUTOMATICI Reaizzate per aestire quadri d intervento automatici d emergenza. Verificano o stato de gruppo eettrogeno e dea

Dettagli

TECNOLISTINO ENERGIE RINNOVABILI MARZO 2015 TECNOLOGIA MADE IN ITALY

TECNOLISTINO ENERGIE RINNOVABILI MARZO 2015 TECNOLOGIA MADE IN ITALY TECNOLISTINO TECNOLOGIA MADE IN ITALY MARZO 2015 ENERGIE RINNOVABILI 1 La A2B Accorroni E.G. è una azienda eader nea produzione di sistemi per riscadamento, raffrescamento, trattamento aria ed energie

Dettagli

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO

RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU ELEZIONI DEL 3-4-5 MARZO 2015 BREVI NOTE SULLA CONTRATTAZIONE D ISTITUTO RSU eezioni de 3-4-5 marzo 2015 3 Caendario e tempistica dee procedure eettorai e termine per e adesioni 13 gennaio 2015 annuncio

Dettagli

Sistemi di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001. (edizione 2015)

Sistemi di gestione per la qualità UNI EN ISO 9001. (edizione 2015) Sistemi di gestione per a quaità UNI EN ISO 9001 (edizione 2015) 1 4) CONTESTO DELL'ORGANIZZAZIONE 4.1 Comprendere 'organizzazione e i suo contesto L'organizzazione deve determinare i fattori esterni ed

Dettagli

Stick e dalla relativa unità di controllo. Il Command mette a disposizione in ogni momento. Vantaggi della tecnologia FAFNIR

Stick e dalla relativa unità di controllo. Il Command mette a disposizione in ogni momento. Vantaggi della tecnologia FAFNIR L'unità di controllo L'unità di controllo è composto da un'alimentazione a sicurezza intrinseca per i sensori VISY- Possibilità di collegare a un singolo collegamento fino a 3 sensori VISY differenti mediante

Dettagli

Windows. Per il Servizio assistenza clienti mondiale di ArcSoft Inc. contattare:

Windows. Per il Servizio assistenza clienti mondiale di ArcSoft Inc. contattare: Windows Per i Servizio assistenza cienti mondiae di ArcSoft Inc. contattare: Nord America 46601 Fremont Bvd. Fremont, CA 94538 Te: 1-510-440-9901 Fax: 1-510-440-1270 Website: www.arcsoft.com Emai: feedback@arcsoft.com

Dettagli

Istruzioni supplementari. Interfacciamento RS232-/ Ethernet VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62. Document ID: 30325.

Istruzioni supplementari. Interfacciamento RS232-/ Ethernet VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62. Document ID: 30325. Istruzioni supplementari Interfacciamento RS232-/ Ethernet VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62 Internet PLC/SPS Document ID: 30325 2 Sommario Sommario 1 Descrizione del prodotto 1.1 Struttura...

Dettagli

Lexmark M1145 e M3150

Lexmark M1145 e M3150 Lexmark M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche I modeo mostrato presenta opzioni aggiuntive Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine Protezione LCD da 2,4 poici

Dettagli

Giovani e NEET in Europa: primi risultati

Giovani e NEET in Europa: primi risultati Fondazione europea per i migioramento dee condizioni di vita e di avoro Giovani e NEET in Europa: primi risutati > Sintesi < Se i giovani non hanno sempre ragione, a società che i ignora e i emargina ha

Dettagli

Riscaldamento - Climatizzazione. Listino Prezzi Marzo 2007

Riscaldamento - Climatizzazione. Listino Prezzi Marzo 2007 Riscadamento - Cimatizzazione Listino Prezzi Cadaie murai a Condensazione Pag. Cadaie murai a Condensazione per interno Cadaie murai a Condensazione per esterno Accessori / Optiona Sistemi aspirazione

Dettagli

Guida all uso 3197. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora MO1005-IA

Guida all uso 3197. Introduzione. Guida generale. Indicazione dell ora MO1005-IA MO1005-IA Guida a uso 3197 Introduzione Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Per ottenere i massimo dee prestazioni da questo acquisto, eggere con attenzione questo manuae. Tenere oroogio

Dettagli

Sistemi di gestione dell illuminazione: atmosfera.

Sistemi di gestione dell illuminazione: atmosfera. .osram.it/ms Sistemi di gestione de iuminazione: atmosfera. Controo di uce bianca e coorata per i negozi e ospitaità. Easy Coor Contro Coor Contro: ad ogni atmosfera a sua uce. Controo de iuminazione per

Dettagli

NUANCE The experience speaks for itself

NUANCE The experience speaks for itself NUANCE The experience speaks for itsef Confronto dee souzioni PDF - Riepiogo sintetico FUNZIONI DI COMPATIBILITÀ Compatibiità con Microsoft Windows XP (a 32 bit), Vista (a 32 e 64 bit), Windows 7 (a 32

Dettagli

QUADRI ELETTRICI BT: GARANTIRE LA SICUREZZA CON LA CONFORMITÀ ALLA NORMATIVA TECNICA

QUADRI ELETTRICI BT: GARANTIRE LA SICUREZZA CON LA CONFORMITÀ ALLA NORMATIVA TECNICA Osservatorio CEI Articoo QUADRI ELETTRICI BT: GARANTIRE LA SICUREZZA CON LA CONFORMITÀ ALLA NORMATIVA TECNICA di Cristina Timò diret tecnico - CEI Angeo Baggini membro comitato - CEI Con i 2012 i periodo

Dettagli

SINEAX P530 / Q531 Trasduttore di misura per potenza attiva o reattiva

SINEAX P530 / Q531 Trasduttore di misura per potenza attiva o reattiva SIEAX P50 / Q5 Cstodia per barra P/0 oppre P/05 Impiego I trasdttore di misra SIEAX P50/Q5 (fi gra ) è preisto per conertire a potenza attia o reattia di na corrente aternata monofase o na corrente trifase

Dettagli

Lexmark M1140, M1145 e M3150

Lexmark M1140, M1145 e M3150 Lexmark M1140, M1145 e M3150 Stampanti aser monocromatiche Prestazioni impressionanti. Monocromatico Stampa fronte/retro Sino a 47 pagine minuto Protezione LCD da 2,4 poici o schermo touch screen da 4,3

Dettagli

120 abbinabile ai gruppi termici Domus, Atr e Insieme 23 G/R bollitore ad accumulo rapido da 120 litri

120 abbinabile ai gruppi termici Domus, Atr e Insieme 23 G/R bollitore ad accumulo rapido da 120 litri BOLLITORI 3.3.1 6.2002 120 abbinabie ai gruppi termici Domus, Atr e Insieme 23 G/R boitore ad accumuo rapido da 120 itri Boitore ad accumuo da 120 itri, in acciaio, protetto da vetrificazione iscia ed

Dettagli

Funzioni di 5240 IP Appliance 2. Non sorreggere il ricevitore tra spalla e orecchio 3 Per proteggere l'udito 3 Regolazione dell'angolo visivo 4

Funzioni di 5240 IP Appliance 2. Non sorreggere il ricevitore tra spalla e orecchio 3 Per proteggere l'udito 3 Regolazione dell'angolo visivo 4 MANUALE D' UTENTE 3300 ICP - 4.0 Indice INFORMAZIONI SU 5240 IP APPLIANCE 1 Funzioni di 5240 IP Appiance 2 SUGGERIMENTI PER UNA MAGGIORE PRATICITÀ E SICUREZZA 3 Non sorreggere i ricevitore tra spaa e orecchio

Dettagli

BOLLITORI E UNITÀ DI PRODUZIONE A.C.S. B-WR e B-WR-S BWX. unità di produzione. bollitore. puffer. puffer per riscaldamento FS

BOLLITORI E UNITÀ DI PRODUZIONE A.C.S. B-WR e B-WR-S BWX. unità di produzione. bollitore. puffer. puffer per riscaldamento FS MADE IN ITALY BOLLITORI E UNITÀ DI PRODUZIONE A.C.S. unità di produzione da 300 a 2.000 itri BWR e BWRS boitore da 150 a 1.000 itri BP puffer da 600 a 1.500 itri BWX puffer per riscadamento FS boitore

Dettagli

octo plus rende indipendenti Caldaia a pellets Pellets + Solare Gassificazione di legna www.fotolia.com

octo plus rende indipendenti Caldaia a pellets Pellets + Solare Gassificazione di legna www.fotolia.com octo pus Cadaia a peets Gassificazione di egna rende indipendenti Peets + Soare www.fotoia.com octo pus Cadaia a peets Responsabiità per Energia da 2 SOLARFOCUS sviuppa ed offre prodotti che non soo sono

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI INFORMAZIONI GENERALI SEDE Ergife Paace Hote Roma Via Aureia, 619-00165 ROMA Come raggiungere a sede IN AEREO: Da Aeroporto Internazionae Leonardo da Vinci di Fiumicino a km.25 taxi treno Fiumicino/Roma

Dettagli

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA

RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA art.. 146 Decreto Legisativo 22/01/200 n. 42 AL COMUNE DI FARRA DI SOLIGO SPORTELLO UNICO EDILIZIA RESIDENZIALE SPAZIO RISERVATO ALL UFFICIO PROTOCOLLO ATTIVITÀ

Dettagli

www.alldigitalexpo.it Con il patrocinio di In collaborazione con COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO

www.alldigitalexpo.it Con il patrocinio di In collaborazione con COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO www.adigitaexpo.it In coaborazione con Con i patrocinio di COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO ALL DIGITAL da vent anni è evento fieristico itaiano di riferimento per instaazione professionae - tv digitae

Dettagli

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti

La bonifica dei siti contaminati è un tema sul quale, da diversi anni, si confrontano soggetti Tra i tanti, acque di fada e terre e rocce, MISE e Conferenza dei Servizi Bonifiche in siti produttivi: quai gi aspetti più critici? La bonifica dei siti contaminati è un tema su quae, da diversi anni,

Dettagli

Sensore di livello radar per la gestione delle acque

Sensore di livello radar per la gestione delle acque Sensore di livello radar per la gestione delle acque Funzionamento affidabile in tutte le condizioni Il nuovo sensore radar VEGAPULS WL 61 è ideale per tutte le applicazioni di misura di altezza, livello,

Dettagli

Guida alla gestione d'impresa. Governare un'impresa

Guida alla gestione d'impresa. Governare un'impresa Guida aa gestione d'impresa Governare un'impresa Edizione 2010 Copyright 2010 Berardino & Partners S.r.. Via Morosini 19 10128 Torino Diritti di riproduzione, con quasiasi mezzo, concessi aa Camera di

Dettagli

G278 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

G278 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE -~ ' UNIVERSITÀ AREA AFFARI GENERAU mtuzionali E LEGAU Ufficio Ediizia Universitaria e Contratti prot SòeaA dei cd?;\ o:t..wx::. G278 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ART, -OGGETTO, 1. L'Università

Dettagli

OTTAVIO SERRA. Consentirà anche di collegarci ai temi di informatica e di sperimentare sul campo questioni relative alla propagazione degli errori.

OTTAVIO SERRA. Consentirà anche di collegarci ai temi di informatica e di sperimentare sul campo questioni relative alla propagazione degli errori. OTTAVIO SERRA GEOMETRIA PROBABILITA INFORMATICA Reazione tenuta nea Saa consiiare de Comune di Diamante i 7 giugno 000 Ne ambito de Convegno su L insegnamento dea matematica:quae, Perché, Come Organizzato

Dettagli

Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori

Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori Ricerca Aviva sui comportamenti dei consumatori Contenuto 1. Prefazione di Amanda Mackenzie OBE,Direttore Marketing e Comunicazione, Aviva pc. (p3) 2. Principai evidenze (p4) 3. CAS 2004 - uno sguardo

Dettagli

Atto costitutivo dell'associazione di volontariato

Atto costitutivo dell'associazione di volontariato Esente da imposte di boo e registro ex artt. 6-8 Legge 266/1991. Atto costitutivo de'associazione di voontariato ART. 1 - È costituita fra i suddetti comparenti 'associazione di voontariato costituita

Dettagli

SEZIONE 1 INTRODUZIONE

SEZIONE 1 INTRODUZIONE SEZIONE 1 INTRODUZIONE Sezione 1 INTRODUZIONE Gi argomenti trattati in questa sezione sono Veicoi commerciai Cassi, autorizzazioni e imitazioni dea patente di guida per uso commerciae Requisiti per a patente

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO 1tEGIONiì CAABR ~~~."fscoastico Regionae ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLE DELL'INFANZIA, PRIMARIE, SECONDARIE DI 1 GRADO DI AMENDOLARA, ORIOLO E ROSETO CAPO SPULICO Via Roma, 1-87071- AMENDOLARA (CS) I PROT.

Dettagli

VEGA Italia S.r.l. Via G. Watt 37 20143 Milano Italia Telefono +39 02 8914081 Fax +39 02 89140840 e-mail info.it@vega.com www.vegaitalia.

VEGA Italia S.r.l. Via G. Watt 37 20143 Milano Italia Telefono +39 02 8914081 Fax +39 02 89140840 e-mail info.it@vega.com www.vegaitalia. VEGA Grieshaber KG Am Hohenstein 113 77761 Schiltach Germania Telefono +49 7836 50-0 Fax +49 7836 50-201 e-mail info.de@vega.com www.vega.com VEGA Italia S.r.l. Via G. Watt 37 20143 Milano Italia Telefono

Dettagli

Sistemi di fissaggio Knauf 07/2011. Sistemi di fissagio Knauf. Fissaggio semplice di carichi perpendicolari

Sistemi di fissaggio Knauf 07/2011. Sistemi di fissagio Knauf. Fissaggio semplice di carichi perpendicolari Sistemi i fissaggio Knauf 07/2011 Sistemi i fissagio Knauf Fissaggio sempice i carichi perpenicoari Cucine Forster Sistemi i fissaggio Knauf quari e scaffai Questo opuscoo iustra come fissare iversi carichi

Dettagli

Istruzioni supplementari. Connettore a spina M12 x 1. per sensori di misura continua. Document ID: 30377

Istruzioni supplementari. Connettore a spina M12 x 1. per sensori di misura continua. Document ID: 30377 Istruzioni supplementari Connettore a spina M12 x 1 per sensori di misura continua Document ID: 30377 Sommario Sommario 1 Criteri di sicurezza 1.1 Uso conforme alla destinazione e alle normative... 3 1.2

Dettagli

Provincia di Pistoia Economato, Provveditorato e Patrimonio Mobiliare

Provincia di Pistoia Economato, Provveditorato e Patrimonio Mobiliare Provincia di Pistoia Economato, Provveditorato e Patrimonio Mobiiare Convenzione fra 'Amministrazione provinciae di Pistoia e a PROD. 84 di Pistoia (PT) ai sensi de'art. 5 Legge 381191 e S. di puizia dei

Dettagli

Guida all uso 2888. Cenni su questo manuale. Guida generale. Indicazione dell ora. Banca dati MO0412-IA

Guida all uso 2888. Cenni su questo manuale. Guida generale. Indicazione dell ora. Banca dati MO0412-IA MO0412-IA Guida a uso 2888 enni su questo manuae Tastierina Le operazioni di tasto sono indicate mediante e ettere mostrate ne iustrazione. I tasti dea tastierina sono indicati mediante indicazione principae

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale Ufficio 4

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Direzione Generale Ufficio 4 Ministero de struzione, de Università e dea Ricerca Ufficio Scoastico Regionae per a Sardegna Direzione Generae Ufficio 4 AOODRSA.REG.UFF. prot. n. 7373 Cagiari, 9 maggio 206 Ai Dirigenti Scoastici Direzioni

Dettagli

Guida all uso 3202. Cose da controllare prima di usare l orologio. Guida di riferimento per i modi di funzionamento. Cenni su questo manuale

Guida all uso 3202. Cose da controllare prima di usare l orologio. Guida di riferimento per i modi di funzionamento. Cenni su questo manuale MO1005-IA Guida a uso 3202 Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Appicazioni I sensori incorporati in questo oroogio misurano a pressione atmosferica, a temperatura e atitudine. I vaori

Dettagli

Regolazione aggiuntiva Accessori indispensabili per un comfort di balneazione ottimale

Regolazione aggiuntiva Accessori indispensabili per un comfort di balneazione ottimale Regoazione ph............ Pag. 56 Regoazione Redox......... Pag. 58 Steriizzatori a sae.......... Pag. 60 Purificatori minerai.......... Pag. 64 TRATTAMENTO DELL'ACQUA L acqua è un eemento instabie che

Dettagli

ICARUS CONVERTITORE ELETTRONICO DI VOLUMI TIPO 1

ICARUS CONVERTITORE ELETTRONICO DI VOLUMI TIPO 1 Edizione 03/13 ICARUS CONVERTITORE ELETTRONICO DI VOLUMI TIPO 1 1. PRESENTAZIONE 2. CARATTERISTICHE TECNICHE L ICARUS è un dispositivo elettronico di conversione dei volumi di gas che, associato ad un

Dettagli

Istruzioni d uso. PACTware/DTM Collection 06/2016. Software per la calibrazione di sensori ed elaboratori interfacciabili. Installazione, primi passi

Istruzioni d uso. PACTware/DTM Collection 06/2016. Software per la calibrazione di sensori ed elaboratori interfacciabili. Installazione, primi passi Istruzioni d uso Software per la calibrazione di sensori ed elaboratori interfacciabili PACTware/DTM Collection 06/2016 Installazione, primi passi Document ID: 28243 Sommario Sommario 1 Il contenuto di

Dettagli

Relazione Tecnica Stato documento:finale Revisione n.: 2 Data modifica: 22/02/2007

Relazione Tecnica Stato documento:finale Revisione n.: 2 Data modifica: 22/02/2007 Reaizzazione nuova sede uffici comunai Riparazione danni e migioramento sismico Ex Aegretto di Nuzio Stato documento:finae Revisione n.: 2 Data modifica: 22/02/2007 Reaizzazione nuova sede uffici comunai

Dettagli

74 Quadro RF. Unico 2009 Società di capitali ed enti commerciali

74 Quadro RF. Unico 2009 Società di capitali ed enti commerciali 74 Per i beni mobii registrati, con costo ammortizzabie ai fini fiscai in un periodo non inferiore a dieci anni, a cui utiizzazione richieda un equipaggio di ameno sei persone, quaora siano concessi in

Dettagli

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013

Interazione tra forze verticali e longitudinali: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Interazione tra forze verticai e ongitudinai: effetti anti 5.5 aggiornato 19-11-2013 Ne piano frontae si studia interazione tra forze verticai Fz e forze aterai Fy sviuppate a iveo de impronta a terra.

Dettagli

Protective Packaging. Il tuo partner per l imballaggio

Protective Packaging. Il tuo partner per l imballaggio Protective Packaging I tuo partner per imbaaggio PROGETTAZIONE E SVILUPPO DI IMBALLAGGI PER OGNI NECESSITÀ PRODUCT CARE La divisione Product Care di Seaed Air risponde ae esigenti sfide poste agi imbaaggi

Dettagli

PostDoc Diario di viaggio. Supporto per insegnanti

PostDoc Diario di viaggio. Supporto per insegnanti PostDoc Diario di viaggio Supporto per insegnanti Diario di viaggio Supporto per insegnanti 0 / 201 Indice 1 Panoramica de offerta 1.1 Contesto e obiettivi 1.2 Gruppi target e d interesse 1. Panoramica

Dettagli

Guida all uso 3172. Cenni su questo manuale. Cose da controllare prima di usare l orologio. Carica dell orologio MO0908-IA

Guida all uso 3172. Cenni su questo manuale. Cose da controllare prima di usare l orologio. Carica dell orologio MO0908-IA MO0908-IA Guida a uso 3172 Congratuazioni per avere sceto questo oroogio CASIO. Appicazioni I sensori incorporati in questo oroogio misurano a direzione, a pressione atmosferica, a temperatura e atitudine.

Dettagli

PIANO ANNUALE DEL CONSIGLIO DI CLASSE anno scolastico 2014-15

PIANO ANNUALE DEL CONSIGLIO DI CLASSE anno scolastico 2014-15 PIANO ANNUALE DEL CONSIGLIO DI CLASSE anno scoastico 2014-15 CORSO: DOCENTE COORDINATORE: DOCENTE SOSTEGNO: ASSISTENTE FISICA: 8 9 10 11 12 14 15 16 17 1. ORARIO DEFINITIVO DELLA CLASSE(in giao:orario

Dettagli

Istruzioni d'uso Calibrazione del VEGABAR 12 via PC

Istruzioni d'uso Calibrazione del VEGABAR 12 via PC Istruzioni d'uso Calibrazione del VEGABAR 12 via PC Document ID: 35584 Indicazione e calibrazione Sommario Sommario 1 Il contenuto di questo documento 1.1 Funzione................................. 3 1.2

Dettagli

MESA entra all Università: al Politecnico di Milano

MESA entra all Università: al Politecnico di Milano www.mesa-sic.com www.mesa-nord. com Anno 0 - numero 3 SETTEMBRE 2014 Dir. Resp. Orietta Mavisi Moretti MESA entra a Università: a Poitecnico di Miano a Mesa Group ampia a propria attività formativa rivota

Dettagli

NUANCE The experience speaks for itself

NUANCE The experience speaks for itself NUANCE The experience speaks for itsef Confronto dee souzioni PDF - Riepiogo sintetico 8 PDF Create 8 Professiona 8 FUNZIONI DI COMPATIBILITÀ Compatibiità con Microsoft Windows XP (a 32 bit), Vista (a

Dettagli

Istruzioni supplementari. Modbus-TCP, ASCII protocol VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62. Document ID: 30768.

Istruzioni supplementari. Modbus-TCP, ASCII protocol VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62. Document ID: 30768. Istruzioni supplementari Modbus-TCP, ASCII protocol VEGAMET 391/624/625, VEGASCAN 693, PLICSRADIO C62 Internet PLC/SPS Document ID: 30768 Sommario Sommario 1 Funzionamento come server Modbus-TCP 1.1 Modbus-TCP

Dettagli

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE

ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20ll SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE ALLEGATO SUB B) ALLA DELIBERAZIONE G.C. N. 64 DEL 11.07.20 SCHEDE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE INDIVIDUALE COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE VALUTAZIONE ANNO DIPENDENTE: CATEGORIA: B (amministrativo)

Dettagli

Insiemi e funzioni CAPITOLO 1 1. GLI INSIEMI CON DERIVE. Come creare un insieme

Insiemi e funzioni CAPITOLO 1 1. GLI INSIEMI CON DERIVE. Come creare un insieme CAPITOLO 1 Insiemi e funzioni 1. GLI INSIEMI CON DERIVE Come creare un insieme I modo piuá sempice per creare un insieme con Derive eá queo di eencare i suoi eementi racchiudendoi a'interno di una coppia

Dettagli

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali

BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO. Standard Internazionali di Valutazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) calcolo dei prezzi marginali BLOCCO TEMATICO DI ESTIMO Standard Internazionai di Vautazione (IVS) Market Comparison Approach (MCA) cacoo dei prezzi marginai Docente: geom. Antonio Eero CORSO PRATICANTI 205 I PREZZI MARGINALI I prezzo

Dettagli