GIOCHIAMO CON... CARTA CRESPA E ACQUA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIOCHIAMO CON... CARTA CRESPA E ACQUA"

Transcript

1 GIOCHIAMO CON... CARTA CRESPA E ACQUA GRUPPO 5ANNI SEZ.G SCUOLA DELL INFANZIA C.PERRAULT Ins.Virando Maura e Susanna SITUAZIONE:SPAZIO UTILIZZATO: ANGOLO ATTIVITA TRANQUILLE PICCOLO GRUPPO OMOGENEO: 5ANNI di cui 5 presenti su 8 TEMPO DEDICATO:4GIORNI 1-RACCONTO E RIPETIZIONE 2-ESPERIMENTO 3-INTERVISTA INDIVIDUALE SULL ESPERIENZA. 4-IMPREVISTO:CONSEGNA A CASA DEL COMPITO:RIPETI CON I TUOI GENITORI L ESPERIMENTO(BICCHIERE +1PEZZO DI CARTA CRESPA) 5-LETTURA DEL COMPITO MODALITA DELL ESPERIMENTO: I BAMBINI SPERIMENTANO, -UNA MAESTRA OSSERVA, ALL OCCORRENZA FA DOMANDE E FOTOGRAFA I VARI MOMENTI. -UNA SCRIVE E OSSERVA ATTIVITA DI CHIUSURA: SEMPLICE DISEGNO E LETTURA DELLE FOTO ATTIVITA : RACCONTO DELLA STORIA: IN BIBLIOTECA RIFERIMENTO CASUALE : ATTIVITA NEL LABORATORIO DI INFORMATICA:STORIA DEL DRAGO VOLANTE UTILIZZO A SCUOLA DEL PROGRAMMA TUX PAINT; DISEGNO COLORANDO CON IL CRESPO RICADUTE SUL LAVORO FUTURO : PROGETTO ORTO

2

3 C'ERA UNA VOLTA...

4

5 PRIMA DOMANDA: FACCIAMO UN ESPERIMENTO MAESTRA? OH 2 VASCHETTE, UNA PICCOLA E UNA GRANDE

6 MAESTRA: DO AD OGNUNO DI VOI UN PEZZETTO DI CARTA,VOI POTETE DIVIDERLO A META. E POI DECIDIAMO INSIEME DOVE METTERE IL PRIMO PEZZETTO

7 SIMONE,CORINNE :IN QUELLA PICCOLA QUELLA ROSSA (TUTTI LI SEGUONO)

8 COSA SUCCEDE? SIMONE:L ACQUA STA DIVENTANDO ROSSA PERCHE SI TOGLIE IL COLORE. CORINNE: NON PROPRIO ROSSA UN PO ROSA, FA PIANO STEFANO: PENSA A COSA PUÒ SUCCEDERE CON QUELLA BLU ALLORA (lo invito a provare e )

9 L ACQUA E ROSSA PERCHE SI E BAGNATA DI CARTA CRESPA, SI SCIOGLIE. MAESTRA: COME FA A SCIOGLIERSI? DANIELE T.: UN PO COME LA PELLE, SI BAGNA E SI TOGLIE CON L ACQUA, IL COLORE SI TOGLIE. MAESTRA: FAMMI CAPIRE, COME FA LA PELLE? COS E CHE SI TOGLIE? DANIELE: QUANDO TI SEI SPORCATO, LO SPORCO SI TOGLIE DALLA PELLE, (sfregandosi la mano) (così la carta crespa lascia il suo colore come se si lavasse)

10 CORINNE: L ACQUA STA DIVENTANDO SEMPRE PIU SCURA,PERCHE SCIOGLIE IL COLORE, IL COLORE SI LEVA DANIELE T: LA CARTA STA SCENDENDO GIU, PRIMA INVECE ERA SOPRA

11 MAESTRA: COME HA FATTO AD ANDARE GIÙ? SIMONE: PERCHÈ LA CARTA CRESPA E PIÙ PESANTE E QUINDI AFFONDA MAESTRA. COME MAI PRIMA NON AFFONDAVA? TUTTI: PERCHE SCENDEVA PIANO PIANO. L ACQUA GLI TOGLIE IL COLORE CHE C È DENTRO

12 BAMBINI: PERCHÉ È RIMASTA DELLA CARTA SOTTO CHE SI È PIEGATA SOTTO E LA TIENE PIÙ SU

13 MAESTRA:PROVIAMO A METTERE UN DITO DENTRO L ACQUA TUTTI:IL DITO E ROSSO PERCHE L ACQUA E ROSSA

14 PROVATE A METTERE UN DITO IN QUELLA BLU DANIELE: MA L ACQUA E CALDA GUARDA SI E AFFONDATA DI PIU MAESTRA: LA CARTA E TUTTA IN FONDO? BAMBINI:NO, E UN PO SOPRA,ALLORA LA SPINGIAMO

15 STEFANO: PROVIAMO A MISCHIARLE,PER VEDERE IL COLORE CHE ESCE?

16 STEFANO: E NERO, E NERO, IL COLORE E DIVENTATO PIU NERO, LO DICEVO IO! CORINNE: MA IL MIO E BLU STEFANO: ALLORA NON E PROPRIO NERO E SCURISSIMO (SEMPRE NERO PERO )

17 CORINNE :FACCIAMO ADESSO IL BLU SCURO CON IL ROSSO AL CONTRARIO? STEFANO: VEDI E NERO DANIELE: NON E NERO E ROSSO SCURO

18 MAESTRA: APPOGGIO SUL TAVOLO UN FOGLIO DI NYLON, FORCHETTE DI PLASTICA E. PRENDIAMO USANDO LA FORCHETTA UN PEZZO DI CARTA CRESPA ROSSO E UNO BLU

19 MAESTRA: OSSERVIAMO COS E SUCCESSO ALLA CARTA CRESPA, COM ERA PRIMA? DANIELE: ERA SCREPOLATA, ERA A ZIGHE ZAGO E ASCIUTTA, ADESSO E APPICCICATA, BAGNATA

20 STEFANO: ERA DURA PER SPEZZARLA E POI E DIVENTATA MOLLE SIMONE: E AZZURRA E PRIMA ERA BLU

21 DANIELE: PRIMA ERA DURA DA SPEZZARE, ORA E PIU PICCOLA,E PIU LUNGA, E PIU CHIARA, PIU MORBIDA CORINNE:(osservando quella asciutta) ADESSO E PIU LISCIA STEFANO: CI SONO DEI BUCHI,SI E SBRICIOLATA UN PO NELL ACQUA.

22 IL CASO Durante il travaso sono cadute delle gocce e Simone,le osserva e le muove con la forchetta. MAESTRA: COSA STAI FACENDO? SIMONE: STO SOFFIANDO E MUOVO LE GOCCE CHE SONO CADUTE E LORO SI UNISCONO QUANDO LE SPOSTO

23 STEFANO: SÌ, SI POSSONO UNIRE TUTTE LE GOCCIOLINE PER FARNE DIVENTARE UNA GRANDE..

24 STEFANO: LE GOCCE SI SPOSTANO E IO LE PRENDO CON LA CARTA E LA CARTA LE RIPRENDE SE IO SCHIACCIO

25 DANIELE: GUARDA MAESTRA SI PUO ANCHE SPREMERE COSI MAESTRA: COSA SI PUO ANCORA FARE? CORINNE: SI PUO ANCHE USARE SU UN FOGLIO E ATTACCARE COSI

26 (Mentre Simone prova e riprova schiaccia e unisce la carta ) SIMONE:.GUARDA MAESTRA E DIVENTATA VIOLA,HO MESSO INSIEME LA ROSSA E LA BLU

27 Maestra:cosa succede a mano a mano che si lavora? STEFANO:CHE SI APPICCICA DI PIU E DIVENTA UNA PALLINA

28 BAMBINI: PROVIAMO MAESTRA A FARE UN ALTRO ESPERIMENTO? SVUOTIAMO LA VASCHETTA PICCOLA E METTIAMO ALTRA ACQUA E DENTRO UN PEZZO PICCOLO DI CARTA CRESPA COSA SUCCEDE? STEFANO: VEDO FILETTI DI COLORE CHE SCENDONO PIANISSSIMO CORINNE: PRIMA SCENDEVANO VELOCI PERCHE. DANIELE: E GIA PERCHE PRIMA CE N ERANO TANTI

29 SIMONE: L ACQUA STA DIVENTANDO UN PO ROSSA STEFANO : A SERPENTE

30 DANIELE: STA DIVENTANDO PIANO PIANO LA VASCHETTA TUTTA ROSSA, STA FORMANDO DELLE COSE

31 SE QUESTO PEZZO DI CARTA CRESPA POTESSE PARLARE COSA DIREBBE ALL ACQUA? STEFANO: CHE LUI NON VUOLE LASCIARE IL SUO COLORE. E L ACQUA? STEFANO: IO TE LO PRENDO,COSI TI LIBERO DEL ROSSO MA COME FA L ACQUA A PRENDERLO? STEFANO: LO FA SCIOGLIERE,MA LA CARTA CRESPA SI STRINGE, RESISTE PERCHE NON VUOLE LASCIARE IL SUO COLORE ROSSO SIMONE: L ACQUA PERO E PIU FORTE, PERCHE L ACQUA SE C È UN INCENDIO, LO SPEGNE DENTRO L ACQUA COSA CI SARA? CORINNE: L ACQUA HA LA POTENZA DI SCIOGLIERE TUTTE LE COSE ANCHE LA CARTA HA UNA POTENZA? DANIELE: SI PERCHE STA TENENDO, LA CARTA E ANCORA SU STEFANO: VUOLE STARE A GALLA, SU SU PER NON LASCIARLO ANDARE SIMONE: LA CARTA DICE IO NON VADO SOTTO PERCHE E PICCOLO IL PEZZO

32 CARTA CRESPA BAGNATA SI APPICCICA SCENDE GIU SI STRINGE SI LIBERA SI BUCA SI ALLUNGA SI PUO MISCHIARE E DIVENTA UN ALTRO COLORE PESANTE COLORA IL FOGLIO SI SPREME AFFONDA DI + SE L ACQUA E CALDA ATTACCA SI PIEGA + TEMPO AD AFFONDARE SE L ACQUA E FREDDA E PIU LISCIA SI SPREME SI SBRICIOLA POTENTE PERCHE TIENE E MOLLE BLU+ROSSO=VIOLA E LUNGA E CHIARA E MORBIDA BLU=AZZURRA ROSSA=ROSA

33 CARTA CRESPA ASCIUTTA E DURA DA SPEZZARE A ZIGHE ZAGO STA SU UN PO STA SOPRA E SCREPOLATA E ROSSA PIU SCURA E BLU PIU SCURO RESISTE E PIU PICCOLA E PIU CORTA SI SPEZZA SI LAVA

34 DISEGNIAMO L ESPERIENZA

35 INTERVISTA AI BAMBINI... COS HAI PROVATO MENTRE FACEVI L ESPERIMENTO? STEFANO: FELICE PERCHE ERA BELLO. CORINNE: ERO CONTENTA,PERCHE NON L AVEVO MAI FATTO SIMONE :MI E PIACIUTO CHIARA: ERA CARINO FARLO DANIELE: ERA BELLO, PERCHE NON SAPEVAMO COSA SI FACEVA. QUAL E STATO IL MOMENTO CHE TI E PIACIUTO DI PIU? STEFANO:QUANDO SI E COLORATA L ACQUA DI ROSSO E INFILAVAMO LA CARTA CRESPA CORINNE:QUANDO HO MESSO IL DITO DENTRO SIMONE: QUANDO HO MISCHIATO LA CARTA BAGNATA IL BLU E IL ROSSO E DIVENTATO VIOLA CHIARA: QUANDO TOCCAVAMO L ACQUA DANIELE: QUANDO SI COLORAVA L ACQUA E IL COLORE STAVA SCENDENDO VI PIACEREBBE RIFARE L ESPERIENZA? STEFANO: IO L HO GIA FATTO A CASA CON MIO FRATELLO E MIA SORELLA PERCHE ERA TROPPO DIVERTENTE! CORINNE: IO NON HO POTUTO FARLO CON MAMMA E PAPA PERCHE NON HO LA CARTA CRESPA DANIELE: IO L HO DETTO A TUTTI E DUE E MI HANNO DETTO BRAVO! CHIARA: IO NO SIMONE: SI

36 DOPO QUESTA INTERVISTA HO DOMANDATO AI BAMBINI: VOLETE RIFARLO A CASA CON MAMMA E PAPA? IO VI DO UN BICCHIERE E UN PEZZO DI CARTA CRESPA CONSEGNA AI GENITORI: UN GENITORE FA L ESPERIMENTO CON IL BAMBINO/A E L ALTRO SCRIVE CIO CHE VIENE DETTO.

37 LE PAROLE DEI COMPITI FATTI CON I GENITORI / FRATELLI / SORELLE DANIELE: INTERESSANTE GUARDATE SCENDE IL COLORE IL COLORE PASSA DALLA CARTA E SCENDE NELL ACQUA. LA CARTA SCENDE E L ACQUA STA DIVENTANDO BLU SCURO L ACQUA E AZZURRA PIU LA CARTA VA GIU PIU L ACQUA DIVENTA BLU E PIU TEMPO PASSA PIU DIVENTA BLU VE L AVEVO DETTO CHE ERA BELLO, PER QUESTO NON HO USATO TUTTA LA CARTA CRESPA, PER FARLO VEDERE ANCHE AI NONNI CHIARA: L ACQUA CAMBIA COLORE DIVENTANDO BLU MENTRE LA CARTA PERDE COLORE....CHE MANGIA E BLU CORINNE: TUTTI SEDUTI INTORNO AL TAVOLO CON IL BICCHIERE AL CENTRO RIEMPITO CON DELL ACQUA: CORINNE HA LASCIATO CADERE DENTRO IL PEZZO DI CARTA CRESPA ROSSA.DOVE LENTAMENTE HA ASSORBITO L ACQUA E DOPO POCHI SECONDI HA RILASCIATO IL COLORE,TINGENDO IN BREVE TEMPO TUTTA LA NOSTRA ACQUA INCIDENTE DI PERCORSO: CORINNE FA CADERE INAVVERTITAMENTE META ACQUA DAL BICCHIERE,BAGNANDOSI LA MANO TRA LE LACRIME CONVINTA DI AVER DISTRUTTO L ESPERIMENTO. CI SIAMO ACCORTI CHE SI ERA TINTA LA MANO DI ROSSO. CONCLUSIONE: IL NOSTRO ESPERIMENTO E STATO MOLTO MOVIMENTATO E DIVERTENTE.

38 SIMONE: IL FOGLIETTO STA A GALLA. PIAN PIANO ASSORBE ACQUA E RILASCIA IL COLORE. L ACQUA DIVENTA TUTTA ROSSA LA PARTE SUPERIORE DEL FOGLIETTO RESTA A GALLA,QUELLA SOTTOSTANTE AFFONDA NELL ACQUA,MA SENZA TOCCARE IL FONDO. FRANCESCO: (ERA ASSENTE IL GIORNO DELL ESPERIMENTO A SCUOLA) FRANCESCO HA MESSO UN PO D ACQUA NEL BICCHIERE E HA MESSO DENTRO UN PEZZO DI CARTA CRESPA COLORATA APPENA HA VISTO COSA E SUCCESSO HA DETTO: UAO L ACQUA E DIVENTATA ROSSA HA FUNZIONATO!

PROGETTO L.D.T. PRIMA SCIENZA

PROGETTO L.D.T. PRIMA SCIENZA I.C. PACINOTTI PONTEDERA SCUOLA dell INFANZIA DIAZ a.s. 2012/2013 PROGETTO L.D.T. PRIMA SCIENZA L ACQUA SI INFILTRA Sezione III Bambini di 5 anni Insegnanti: Daniela Luschi e Chiara Salvadori 1 MACCHIE

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

PAOLO VA A VIVERE AL MARE

PAOLO VA A VIVERE AL MARE PAOLO VA A VIVERE AL MARE Paolo è nato a Torino. Un giorno i genitori decisero di trasferirsi al mare: a Laigueglia dove andavano tutte le estati e ormai conoscevano tutti. Paolo disse porto tutti i miei

Dettagli

IL COLORE DELL ACQUA. Che cosa vuol dire trasparente? IL SAPORE DELL ACQUA I bambini dicono

IL COLORE DELL ACQUA. Che cosa vuol dire trasparente? IL SAPORE DELL ACQUA I bambini dicono Scuola dell infanzia di Legoli la casa sull albero Ins. Giorgi Michela- Sartini Antonella Parte prima IL SAPORE DELL ACQUA I bambini dicono L acqua del mare è salata perché c è il sale Si sente bene che

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

SCUOLA INFANZIA ANDERSEN PROGETTO ACQUA SEZIONE D ARANCIONI A.S. 20013/20014 INSEGNANTI ANNA VIGNA EANDI, MARISA COVELLO

SCUOLA INFANZIA ANDERSEN PROGETTO ACQUA SEZIONE D ARANCIONI A.S. 20013/20014 INSEGNANTI ANNA VIGNA EANDI, MARISA COVELLO CARI GENITORI, IN QUESTI FOGLI E CONTENUTA UNA PARTE DEL PROGETTO SVOLTO QUEST ANNO. NOI INSEGNANTI ABBIAMO PENSATO CHE FOSSE IMPORTANTE CHE VENISSE RESITUITO ALLE FAMIGLIE NON SOLO IL LAVORO INDIVIDUALE

Dettagli

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015

Io..., papà di... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Io..., papà di...... ricordo, mi emoziono, racconto! giugno 2015 Lettura albo, strumento utilizzato in un Percorso di Sostegno alla Genitorialità biologica EMAMeF - Loredana Plotegher, educatore professionale

Dettagli

La mia Storia. nome. cognome. Istituto Comprensivo di Scuola Primaria di Classe II sez. By Maestra Luciana. Spazio riservato alla foto del bambino

La mia Storia. nome. cognome. Istituto Comprensivo di Scuola Primaria di Classe II sez. By Maestra Luciana. Spazio riservato alla foto del bambino La mia Storia nome Spazio riservato alla foto del bambino cognome Istituto Comprensivo di Scuola Primaria di Classe II sez. Questa è la copia del mio documento d identità: ( Spazio riservato alla copia

Dettagli

Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa

Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa Corso di Formazione ATTIVITA INTERDISCIPLINARI con particolare riferimento alla lingua italiana e alla matematica Relatori : Bragazzi Rossella Colardo Elsa Unità di lavoro del Progetto Bambini maestri

Dettagli

STORIE BREVI. www.comune.torino.it/centromultimediale/index.htm pag.1/7. Città di Torino

STORIE BREVI. www.comune.torino.it/centromultimediale/index.htm pag.1/7. Città di Torino STORIE BREVI La trasparenza dell acqua Esperienza di acquaticità in piscina e a scuola Scuola d Infanzia comunale Principessa Isabella di Via Gorresio, 13 in collaborazione con la Redazione del Centro

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

STORIA PERSONALE Elena Grossi, Marina Imposimato sc. pr. Baracca Laura Michelini Monica Turini sc. pr. Balducci

STORIA PERSONALE Elena Grossi, Marina Imposimato sc. pr. Baracca Laura Michelini Monica Turini sc. pr. Balducci STORIA PERSONALE Elena Grossi, Marina Imposimato sc. pr. Baracca Laura Michelini Monica Turini sc. pr. Balducci LINEA DEL TEMPO I CAMBIAMENTI NEL FISICO Prima Ora/subito Dopo Data LA GIORNATA NELLA MIA

Dettagli

PROGETTO DI MATEMATICA GRUPPO ANNI 3

PROGETTO DI MATEMATICA GRUPPO ANNI 3 SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA 1 CIRCOLO ANNO SC. 2003-2004 PROGETTO DI MATEMATICA GRUPPO ANNI 3 Ins. Aiolfi Anna Cognolato Grazia novembre 2003 Documentazione a cura di Aiolfi Anna Promuovere e

Dettagli

L acqua si infiltra. Scuola Primaria- Classe Prima. Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso

L acqua si infiltra. Scuola Primaria- Classe Prima. Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso L acqua si infiltra Scuola Primaria- Classe Prima Dante - Pontedera- I. C. Pacinotti - Insegnante Natalina Grasso Schema per costruire il diario di bordo riguardo a precise situazioni di lavoro scelte

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

PROGETTO LDT Scienza a scuola

PROGETTO LDT Scienza a scuola Istituto Comprensivo A. Pacinotti Scuola dell infanzia A. De Gasperi PROGETTO LDT Scienza a scuola Insegnanti: Badalassi Lucia Barani Selene Riccardi Lucia PROGETTO FATTI SIGNIFICATIVI RIFLESSIONI COSA

Dettagli

Le muffe e il metodo scientifico. Scuola dell infanzia Santa Rosa Sezione Blu Ottobre-novembre 2010

Le muffe e il metodo scientifico. Scuola dell infanzia Santa Rosa Sezione Blu Ottobre-novembre 2010 Le muffe e il metodo scientifico Scuola dell infanzia Santa Rosa Sezione Blu Ottobre-novembre 2010 Un impasto di acqua e farina, dimenticato alcuni giorni in laboratorio, si è coperto di macchie e peletti

Dettagli

AUTOREGOLAZIONE PER IL COMPITO

AUTOREGOLAZIONE PER IL COMPITO B5 queste schede ti aiuteranno a scoprire quanto sia utile autointerrogarsi e autovalutarsi potrai renderti conto di quanto sia utile porsi domande per verificare la propria preparazione se ti eserciterai

Dettagli

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini

Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini grafica di Gianluigi Protagonisti le bambine e i bambini della classe dei Delfini Anno scolastico 2010_ 2011 Perché questa scelta? Il libro è un contesto abitato dai bambini sin dalla più tenera età; è

Dettagli

Zucca zuccone tutta arancione

Zucca zuccone tutta arancione Zucca zuccone tutta arancione La festa di Halloween, tradizione dei paesi anglosassoni, è oramai entrata nella nostra società; i bambini sono molto attratti dalle icone paurose di questo festeggiamento:

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

Ciao! Come fa il Sole a tenere legati i pianeti, gli asteroidi... che pure sono

Ciao! Come fa il Sole a tenere legati i pianeti, gli asteroidi... che pure sono Ciao! La volta scorsa abbiamo detto che il Sistema Solare è una sfera. Abbiamo parlato di tutti gli strati che formano questa sfera, li abbiamo descritti all incirca. Adesso parliamo del Sole! Dicono gli

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO I GNAZIOM ARI NO.IT Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma. La nostra città mi piace molto, ma negli ultimi

Dettagli

Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE. Dott.ssa Stefania Ferrari

Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE. Dott.ssa Stefania Ferrari Ricerca azione LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE Dott.ssa Stefania Ferrari Villafranca, Marzo/Maggio 2010 Osservazione delle competenze di ascolto e produzione orale nella narrazione Insegnanti

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

Il piccolo pezzo di argilla

Il piccolo pezzo di argilla di iana Engel Su in alto, nella vecchia torre, c era un laboratorio. Era un laboratorio di ceramica, pieno di barili di smalti colorati, col tornio del ceramista, i forni e, naturalmente, l argilla. ccanto

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA

LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA OTTOBRE-NOVEMBRE 2009 LABORATORIO SUI COLORI INSIEME A BETTY E MORENA CAMPO DI ESPERIENZA PRIVILEGIATO: LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE OBIETTIVI Scoprire i colori derivati:(come nascono, le gradazioni,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

FIORI PER DIRE E RACCONTARE Documentazione del percorso Sezioni Balene verdi

FIORI PER DIRE E RACCONTARE Documentazione del percorso Sezioni Balene verdi FIORI PER DIRE E RACCONTARE Documentazione del percorso Sezioni Balene verdi UN DISEGNO PER DIRE Terza tappa Il percorso Fiori per dire e raccontare prende avvio dal dono di un fiore che ogni bambino della

Dettagli

DIRE FARE E PENSARE SCUOLA SCUOLA DELL INFANZIA DI AGUGLIARO GRUPPI: BAMBINI MEDI E GRANDI CLASSE LABORATORIO/PROGETTO GOCCIOLINE COLORATE

DIRE FARE E PENSARE SCUOLA SCUOLA DELL INFANZIA DI AGUGLIARO GRUPPI: BAMBINI MEDI E GRANDI CLASSE LABORATORIO/PROGETTO GOCCIOLINE COLORATE DIRE FARE E PENSARE IL DIARIO DI LABORATORIO DELLA MIA CLASSE SCUOLA CLASSE SCUOLA DELL INFANZIA DI AGUGLIARO GRUPPI: BAMBINI MEDI E GRANDI LABORATORIO/PROGETTO GOCCIOLINE COLORATE Anno Scolastico 2014-2015

Dettagli

Caffettiere a confronto Alcune precisazioni e sviluppi dell attività

Caffettiere a confronto Alcune precisazioni e sviluppi dell attività Caffettiere a confronto Alcune precisazioni e sviluppi dell attività A ciascun gruppo è stata consegnata una caffettiera con libertà di aprirla e smontarla. Le caffettiere erano diverse per forma e dimensioni.

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano:

Dopo aver riflettuto e discusso sulla vita dei bambini che lavoravano, leggi questo brano: Imparare a "guardare" le immagini, andando al di là delle impressioni estetiche, consente non solo di conoscere chi eravamo, ma anche di operare riflessioni e confronti con la vita attuale. Abitua inoltre

Dettagli

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE

FAVOLA LA STORIA DI ERRORE FAVOLA LA STORIA DI ERRORE C era una volta una bella famiglia che abitava in una bella città e viveva in una bella casa. Avevano tre figli, tutti belli, avevano belle auto e un bel giardino, ben curato,

Dettagli

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI

A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI A.S. 2007/08 INS. Martinis Margherita Mazza Giuseppina SCUOLA DELL INFANZIA COLLODI Proseguire il lavoro svolto lo scorso anno scolastico sulle funzioni dei numeri proponendo ai bambini storie-problema

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

Dopo le vacanze natalizie l attenzione dei bambini si è rivolta. prevalentemente nella ricostruzione della propria storia.

Dopo le vacanze natalizie l attenzione dei bambini si è rivolta. prevalentemente nella ricostruzione della propria storia. Dal diario di bordo, relazione lavoro di storia, terzo bimestre. La mia storia, alla ricerca delle fonti. Dopo le vacanze natalizie l attenzione dei bambini si è rivolta prevalentemente nella ricostruzione

Dettagli

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007

PORCHIPINO. Periodo attuazione: ottobre/dicembre 2007 PORCHIPINO Temi: L incontro, lo stare e il partire. La narrazione della storia di Porchipino, un piccolo riccio rimasto solo nel bosco, introduce i bambini al tema dell incontro, dell accoglienza del diverso

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Poesie, filastrocche e favole per bambini

Poesie, filastrocche e favole per bambini Poesie, filastrocche e favole per bambini Jacky Espinosa de Cadelago Poesie, filastrocche e favole per bambini Ai miei grandi tesori; Elio, Eugenia ed Alejandro, coloro che ogni giorno mi fanno crescere

Dettagli

LA TERRA dalla manipolazione alla conoscenza

LA TERRA dalla manipolazione alla conoscenza LA TERRA dalla manipolazione alla conoscenza Scuola dell Infanzia Don Lorenzo Milani Sezione tre anni Anno scolastico 2012-2013 2013 Insegnanti: Dell Anno ell Anno Annalisa Scarpelli Barbara LA TERRA PORTATA

Dettagli

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente

LISTA DIALOGHI. Non ti aspettavo. di barbara rossi prudente LISTA DIALOGHI Non ti aspettavo di barbara rossi prudente - EST. GIORNO Oggi è 28 maggio? 28 maggio? Sì, forse sì PAOLO: 29 al massimo Come 29? No, 30 PAOLO: Secondo me è 29. Comunque, quanti giorni fa

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Claudio Bencivenga IL PINGUINO

Claudio Bencivenga IL PINGUINO Claudio Bencivenga IL PINGUINO 1 by Claudio Bencivenga tutti i diritti riservati 2 a mia Madre che mi raccontò la storia del pignuino Nino a Barbara che mi aiuta sempre in tutto 3 4 1. IL PINGUINO C era

Dettagli

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2

Scuola media di Giornico. tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio. Progetto sostenuto dal GLES 2 Scuola media di Giornico L affettività e la sessualità, tra stimoli artistici e nozioni scentifiche. Il fotolinguaggio Progetto sostenuto dal GLES 2 Dai sensi all azione Sensi Sensazioni Emozioni Sentimenti

Dettagli

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E

IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E IL NOSTRO AMICO GULLIVER, VIAGGIANDO IN MONGOLFIERA, ARRIVO IN UN PAESE CHE SI CHIAMAVA CARTAPAES E AL SUO RITORNO, GULLIVER CI HA PREPARATO UNA SORPRESA GULLIVER DAL CARTAPAESE CI HA PORTATO UN SACCO

Dettagli

Gli uomini, gli animali, le piante hanno bisogno dell acqua per vivere.

Gli uomini, gli animali, le piante hanno bisogno dell acqua per vivere. 3 scienze L ACQUA Gli uomini, gli animali, le piante hanno bisogno dell acqua per vivere. L acqua si trova nel mare, nel lago, nel fiume. mare lago fiume Gli uomini bevono l acqua potabile. acqua potabile

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

SCHIACCIARE DEI NUMERI

SCHIACCIARE DEI NUMERI Scuola dell'infanzia Barchetta Sezione 4 anni Ins.: Rosa Aggazio PROVIAMO AD ANDARE INDIETRO NEL TEMPO: ESTATE, MACCHINA FOTOGRAFICA E VIA ALLA RICERCA DI NUMERI! LE FOTO SONO UN OTTIMO AIUTO PER PORTARCI

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

IL MIO CARO AMICO ROBERTO

IL MIO CARO AMICO ROBERTO IL MIO CARO AMICO ROBERTO Roberto è un mio caro amico, lo conosco da circa 16 anni, è un ragazzo sempre allegro, vive la vita alla giornata e anche ora che ha 25 anni il suo carattere non tende a cambiare,

Dettagli

saralando I LIVELLI DI REGOLAZINE

saralando I LIVELLI DI REGOLAZINE saralando www.saralando.com info@saralando.com I LIVELLI DI REGOLAZINE Partiamo dal ritocco tradizionale, quello in cui si prende un immagine e ci si fanno sopra delle modifiche. Prendiamo una foto (minilucertola

Dettagli

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1)

Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Abbi il piacere di leggere fino alla fine...(poi pensa... E scegli l opzione numero 1) Cos è il virtu@le? Un giorno entrai di fretta e molto affamato in un ristorante. Scelsi un tavolo lontano da tutti,

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista. Al Comitato organizzatore Robocup Jr 2010 ITIS A.ROSSI VICENZA Carissimi, desidero ringraziarvi tutti ancora una volta per averci dato l occasione di vivere un esperienza positiva sotto ogni punto di vista.

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

01 La tazzina di caffè * * Descrivi la foto. Ti sei mai seduto al tavolino di un tipico bar italiano? Com è? Qual è l atmosfera che si respira?

01 La tazzina di caffè * * Descrivi la foto. Ti sei mai seduto al tavolino di un tipico bar italiano? Com è? Qual è l atmosfera che si respira? 01 La tazzina di caffè Descrivi la foto. Ti sei mai seduto al tavolino di un tipico bar italiano? Com è? Qual è l atmosfera che si respira? Al bar per Quali sono i motivi principali per cui ti siedi al

Dettagli

Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni

Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni Quadri rossi. Una conversazione sull arte a dieci anni Luca Mori Questo articolo presenta i passaggi salienti di una conversazione tra bambini di quinta elementare sulla percezione dell opera d arte 1,

Dettagli

Scuola Primaria Statale 2 Circolo Didattico plesso Balilla. Progetto di ceramica CREO IN ALLEGRIA. Classe 2ª I

Scuola Primaria Statale 2 Circolo Didattico plesso Balilla. Progetto di ceramica CREO IN ALLEGRIA. Classe 2ª I Scuola Primaria Statale 2 Circolo Didattico plesso Balilla Progetto di ceramica CREO IN ALLEGRIA Classe 2ª I LA CERAMICA: 1ª FASE Un esperienza stupenda! Stamattina, 7 Marzo, la maestra Mina ha detto che

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06. Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SCOLASTICO 2005-06 Prog. MATEMATICA Gruppo ANNI 5 Periodo MARZO Documentazione di MIELE GIOVANNA Il progetto sulla Terza Dimensione Queste attività si

Dettagli

ESPERIMENTO : 1 Prendete il chiodo, il tappo di sughero, la candela e un oggetto di pongo presenti nel kit, immergeteli in una bacinella d acqua.

ESPERIMENTO : 1 Prendete il chiodo, il tappo di sughero, la candela e un oggetto di pongo presenti nel kit, immergeteli in una bacinella d acqua. Chiara Incerpi IIA Vi ringraziamo per aver scelto il nostro kit. Qui imparerete il segreto del galleggiamento attraverso una serie di esperimenti che potrete eseguire con i diversi materiali. ESPERIMENTO

Dettagli

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay

La storia di Quim....ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay La storia di Quim...ovvero, per sapere qualcosa di più sulla bassa statura... Mònica Peitx Triay Editorial Glosa, S.L. Avinguda de Francesc Cambò, 21 V Piano 08003 Barcellona Telefono: 932 684946 / 932

Dettagli

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra.

Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Cari bambini, Mi chiamo x02 e arrivo da Ecopolis, un pianeta lontano anni luce. A causa di un guasto alla mia astronave sono atterrato sulla terra. Che puzza extragalattica c è qui!. Il mio mondo è bello,

Dettagli

IN BOCCA: VARIE FASI DELLA MASTICAZIONE

IN BOCCA: VARIE FASI DELLA MASTICAZIONE IN BOCCA: VARIE FASI DELLA MASTICAZIONE (Disegni e idee dei bambini) Noi, prima di introdurre il cibo nella bocca, la apriamo. Ora siamo pronti ad introdurre il cibo in bocca. Introdotto il cibo, la bocca

Dettagli

WWW.COPIONI.CORRIERESPETTACOLO.IT

WWW.COPIONI.CORRIERESPETTACOLO.IT Aldo, Giovanni e Giacomo Sketch del controllore (da 'Tel chi el telun) Aldo: Non c è bisogno che tira perché non è che scappo. Giovanni: Intanto ha allungato il passo. Aldo: Ho allungato il passo perché

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Ciao, intanto grazie per essere arrivato/a fin qui.

Ciao, intanto grazie per essere arrivato/a fin qui. 2 Ciao, intanto grazie per essere arrivato/a fin qui. Probabilmente ti stai chiedendo se posso aiutarti, la risposta è sì se: vuoi raccontare qualcosa di te o di quello che fai; vuoi dei testi che descrivano

Dettagli

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il

A me è piaciuto molto il lavoro in aula computer perché era a coppie e poi ho potuto imparare ad usare il computer. Anche il Noi abbiamo fatto un progetto con il computer che è durato tanto ma è stato bellissimo, perché abbiamo fatto i disegni di una favola. Abbiamo usato un nuovo programma e Luisanna ha creato un nuovo programma

Dettagli

Indicazioni per i docenti

Indicazioni per i docenti Progettazione e verifica di prove per la Valutazione dei livelli di comprensione e scrittura del testo In uscita dalla scuola elemenatre/ in ingresso nella scuola media a cura di Mario Ambel Indicazioni

Dettagli

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le

Sin da quando sono molto piccoli, i bambini sperimentano il mondo attraverso le Indice Introduzione 7 Miagolina si presenta 11 Quella volta che Miagolina è caduta nel buco della vasca 24 Quando è nato Spigolo 44 Miagolina e le parole storte 56 Spigolo va all asilo 75 Miagolina si

Dettagli

Dalla sabbia alle conchiglie

Dalla sabbia alle conchiglie Dalla sabbia alle conchiglie Gli oggetti del mare sono stati messi a disposizione per il pasticciamento per un periodo di quindici giorni circa. La fase successiva è stata seguita da un primo momento di

Dettagli

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA

Un racconto di Guido Quarzo. Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Un racconto di Guido Quarzo Una gita in LA BUONA STRADA DELLA SICUREZZA Una gita in Un racconto di Guido Quarzo è una bella fortuna che la scuola dove Paolo e Lucia frequentano la seconda elementare, ospiti

Dettagli

LANCIAMO UN DADO PER DECIDERE CHI DEVE INIZIARE IL GIOCO. PARTIRA IL NUMERO PIU ALTO

LANCIAMO UN DADO PER DECIDERE CHI DEVE INIZIARE IL GIOCO. PARTIRA IL NUMERO PIU ALTO IL GIOCO DEL CALCIO I bimbi della sezione 5 anni sono molto appassionati al gioco del calcio. Utilizzo questo interesse per costruire e proporre un gioco con i dadi che assomigli ad una partita di calcio.

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

GLI ANIMALI. Percorso didattico per la classe prima VARIETA DI FORME E COMPORTAMENTI ISTITUTO COMPRENSIVO BARBERINO MUGELLO

GLI ANIMALI. Percorso didattico per la classe prima VARIETA DI FORME E COMPORTAMENTI ISTITUTO COMPRENSIVO BARBERINO MUGELLO GLI ANIMALI VARIETA DI FORME E COMPORTAMENTI Percorso didattico per la classe prima ISTITUTO COMPRENSIVO BARBERINO MUGELLO QUALI ANIMALI ABBIAMO? Iniziamo il percorso con una conversazione: parliamo con

Dettagli

SCUOLA INFANZIA S. ANNA GABARDI POMPIERI.. LA PICCOLA PESTE HA BISOGNO DI AIUTO!!!!!!!

SCUOLA INFANZIA S. ANNA GABARDI POMPIERI.. LA PICCOLA PESTE HA BISOGNO DI AIUTO!!!!!!! SCUOLA INFANZIA S. ANNA GABARDI POMPIERI.. LA PICCOLA PESTE HA BISOGNO DI AIUTO!!!!!!! GRUPPO SEZIONE SEZ. A PROGETTO REALIZZATO DALLE INSEGNANTI 20 ALUNNI MANZINI MARIA RITA FUMETO ANNA MARIA DALL ORTO

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso Anna Contardi e Monica Berarducci Aipd Associazione italiana persone down AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso imparare A conoscere se stessi, Gli AlTri, le proprie emozioni collana Laboratori per

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

ALCUNE IMMAGINI DELLE NOSTRE ESPERIENZE DI QUESTI PRIMI MESI DI SCUOLA

ALCUNE IMMAGINI DELLE NOSTRE ESPERIENZE DI QUESTI PRIMI MESI DI SCUOLA ALCUNE IMMAGINI DELLE NOSTRE ESPERIENZE DI QUESTI PRIMI MESI DI SCUOLA PICCOLO BLU E PICCOLO GIALLO La storia di Piccolo blu e piccolo giallo ha fatto da filo conduttore per le attività dei primi giorni,

Dettagli

Nido d Infanzia Comunale Biribimbo

Nido d Infanzia Comunale Biribimbo Città di Castel San Giovanni Nido d Infanzia Comunale Biribimbo ANNO EDUCATIVO 2011-2012 Educatrici: Barbara Dragoni, Cristina Cattivelli e Chiara Savini Una buona scuola è quella dove il bambino entra

Dettagli

www.problema-capelli.it e-mail: info@problema-capelli.it Ideato da Carmine Bruscella Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli

www.problema-capelli.it e-mail: info@problema-capelli.it Ideato da Carmine Bruscella Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli Progetto MINOXIBRUS Ricerca sulla ricrescita dei capelli Guida veloce ai contenuti del Sito: Notizie, cure e consigli sulla salute dei capelli. www.problema-capelli.it. di Carmine Bruscella 1 Pagina 1

Dettagli

PAROLA ALL HAIR STYLIST Intervista allo specchio

PAROLA ALL HAIR STYLIST Intervista allo specchio Beauty / Moda PAROLA ALL HAIR STYLIST Intervista allo specchio di Elena il 16 giu, 2012 3:00 pm Nessun commento Oggi voglio cambiare qualcosa, il web solletica la mia fantasia, una testa nuova è quello

Dettagli

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI

QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI QUESTIONARI PER GENITORI E BAMBINI UISP SEDE NAZIONALE Largo Nino Franchellucci, 73 00155 ROMA tel. 06/43984345 - fax 06/43984320 www.diamociunamossa.it www.ridiamociunamossa.it progetti@uisp.it ridiamociunamossa@uisp.it

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Reference 1-0,73% Coverage

Reference 1-0,73% Coverage - 1 reference coded [0,73% Coverage] Reference 1-0,73% Coverage Dove ti piacerebbe andare ma anche vivere sì, sì. All interno dell Europa, sicuramente. Però mi piacerebbe vedere anche

Dettagli

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore

Io l ho risolta. dritte di conciliazione da genitore a genitore Io l ho risolta così dritte di conciliazione da genitore a genitore La fretta e l ansia già di prima mattina Il problema: essere di corsa, e in ritardo, già alle otto di mattina. Sveglia alle 7.30, mezz

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

domani 1 cortometraggio Petali

domani 1 cortometraggio Petali domani 1 cortometraggio Petali regia: Giacomo Livotto soggetto: Luca Da Re sceneggiatura: Giacomo Livotto montaggio: Franco Brandi fotografia: Michele Carraro interpreti: Erika Cadorin, Fabio Degano, Giacomo

Dettagli

LA STORIA SIAMO NOI. Il tempo passa e le cose cambiano.

LA STORIA SIAMO NOI. Il tempo passa e le cose cambiano. SCHEDE infanzia - 2 3-10-2007 16:33 Pagina 1 1 Il tempo passa e le cose cambiano. Quali cambiamenti notiamo in noi e nel mondo che ci circonda? Ad esempio, riusciamo ancora a mettere gli abiti e le scarpine

Dettagli

Unità IX Il corpo. Contenuti - Parti del corpo - Sentimenti - Sensi. Attività AREA ANTROPOLOGICA

Unità IX Il corpo. Contenuti - Parti del corpo - Sentimenti - Sensi. Attività AREA ANTROPOLOGICA Unità IX Contenuti Il corpo - Parti del corpo - Sentimenti - Sensi Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. L Orsoroberto introduce L Orsoroberto si tocca il naso e chiede ai bambini di fare lo stesso. Poi si tocca

Dettagli

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini:

1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 1 1. Ascolta la canzone e metti in ordine le immagini: Pag. 2 Adesso guarda il video della canzone e verifica le tue risposte. 2. Prova a rispondere alle domande adesso: Dove si sono incontrati? Perché

Dettagli

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama

SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE. La trama SCHEDA DIDATTICA LE LACRIME DEL PRINCIPE La trama C è una regista teatrale che vuole mettere in scena la storia di una principessa che viveva tanto tempo fa in un regno bianco, grigio e nero. Ma in scena,

Dettagli

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione!

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! MATERIALE Un pupazzetto a forma di uccellino in un cestino, inizialmente nascosto da qualche parte. Stampa della diapositiva 8, incollata

Dettagli