Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica"

Transcript

1 Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica 1

2 Sommario Tecnologie per Informazione e Comunicazione (ICT) e ruolo dell Elettronica Differenze tra Laurea Magistrale e Triennale Scelta della Laurea Magistrale Struttura della Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino Obiettivi e contenuti di ciascun orientamento Doppie Lauree e periodi all estero 2 Questo documento è una breve presentazione della Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica del Politecnico di Torino, articolata nei punti: Pervasività delle Tecnologie per Informazione e Comunicazione (ICT) Cosa caratterizza l Elettronica nel contesto delle ICT Cosa differenzia la Laurea Magistrale da quella triennale Scelta della Laurea Magistrale Struttura della Laurea Magistrale in Elettronica al Politecnico di Torino Obiettivi e contenuti di ciascun orientamento Opportunita di studiare all estero Copie di queste slide e delle note sono disponibili sul sito del Corso di Studio Informazioni di dettaglio sul contenuto dei singoli insegnamenti sono nelle schede accessibili dal portale.

3 Onnipresenza delle ICT Le tecnologie dell Informazione e delle Comunicazioni sono sempre più diffuse: telefono, auto, TV, casa, aerei, fotografia,... vanishing computer, world in a pocket, Integrazione tra competenze di Elettronica, Informatica, Telecomunicazioni,. Campi di Applicazione (anche non ICT...quali... Meccaniche, Biomediche, Chimiche...) Cosa caratterizza l Elettronica? 3 Gli oggetti ICT sono ormai radicati in diversi aspetti della vita quotidiana; andiamo verso un mondo in cui possibilità praticamente illimitate di comunicazione e di calcolo vengono date per scontate: calcolatori, telefoni cellulari, vari apparati di intrattenimento (televisori, riproduttori audio, fotocamere digitali, ), l automobile (ormai praticamente un calcolatore su ruote), i sistemi di controllo di impianti industriali e quelli che gestiscono operazioni finanziarie (dal bancomat alla borsa). Questi oggetti sono spesso invisibili (embedded). Quanti calcolatori, quanti sistemi radio abbiamo a casa, in auto, addosso,? Ormai si parla di vanishing computer, world in a pocket,... La creazione e lo sviluppo di queste applicazioni richiedono una miscela di competenze diversificate, che spaziano da una approfondita conoscenza dell applicazione alle competenze in diversi settori dell ingegneria, primo fra tutti quello delle tecnologie dell informazione. L Ingegnere inventa e costruisce cose che ancora non ci sono; l Ingegnere Elettronico possiede le competenze e la capacità di progettare e realizzare le diverse applicazioni basate sulle tecnologie dell Informazione e della Comunicazione, ed è in grado di operare anche nelle aree più specialistiche.

4 Ruolo dell elettronica Le applicazioni ICT utilizzano SW, reti di comunicazione, algoritmi,, ma richiedono supporto HW : Piastre a circuito stampato, Componenti e Circuiti integrati (ASIC, processori, controllori, FPGA, SoC ) Radiofrequenza e Antenne Sensori, MEMS Sistemi micro e nano elettronici L ingegnere elettronico opera su Progetto e realizzazione di questi oggetti HW Ricerca, sviluppo, gestione di oggetti e processi 4 Le applicazioni ICT si appoggiano su oggetti fisici (HardWare) con caratteristiche legate all applicazione (ad esempio particolari sensori, interfacce,..), e comportamento determinato dalla struttura o nel caso di piattaforme generiche dalla programmazione. I bit sono rappresentati da tensioni e correnti, qualunque SW richiede un processore su cui girare; qualunque codice, rete, protocollo, servizio interagisce con il mondo reale attraverso un terminale fisico. Progetto, ingegnerizzazione, costruzione dell HW che ospita le varie applicazioni e l integrazione del sistema complessivo rientrano tra i compiti più specifici dell ingegnere elettronico. Le piattaforme generiche (dal PC alle FPGA) apparentemente richiedono solo competenze relative all applicazione; in realtà il loro uso ottimale (in termini di costo e di prestazioni) richiede conoscenze legate alla struttura interna e all interfacciamento, tipiche dell ingegneria Elettronica. Nel caso poi di supporti realizzati come circuiti integrati specifici (ASIC o dispositivi speciali, in cui la tecnologia è portata al limite delle prestazioni), il progetto richiede sicuramente le competenze dell Ingegnere Elettronico Magistrale. La Laurea Magistrale in Elettronica è una laurea ad ampio spettro, mirata a ottenere competenze non tanto su singoli settori, quanto piuttosto a coprire tutti i settori dell area ICT. Secondo i dati Alma Laurea, i laureati in Elettronica hanno la percentuale di occupazione più alta entro l area ICT (92,2% dei laureati secondo L'Istat - forze di occupazione -)

5 Laurea e Laurea Magistrale Laurea Progetto di sistemi ICT basato su sottosistemi esistenti (componenti, IC, moduli SW, ) Sviluppo di innovazioni Laurea Magistrale Ampliamento delle conoscenze in tecnologia, modelli, tecniche di progetto, strumenti Sviluppo di nuovi sottosistemi (IC, SOC, SIP, NoC ) Progetti complessi, al limite della tecnologia e oltre Creazione di innovazione Dottorato? 5 Cosa differenzia la preparazione della Laurea Triennale da quella Magistrale? - Risposta banale: due anni di studio in più. Molte applicazioni ICT sono relativamente semplici e possono appoggiarsi su componenti commerciali; progetti di questo genere possono essere affrontati con la laurea triennale. Progetti particolarmente complessi, innovativi, con specifiche stringenti (prestazioni e costo), competitivi, richiedono lo sviluppo di circuiti o sistemi integrati o l impiego di tecnologie di punta. Ci spostiamo così nel dominio di competenze che caratterizza la Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica: il corso approfondisce e amplia gli argomenti affrontati nella laurea triennale, e costruisce competenze che spaziano dalle tecnologie alla progettazione di circuiti e sistemi, includendo gli aspetti algoritmici e quelli legati alla realizzazione di applicazioni particolari. L Ingegnere Elettronico Magistrale è in grado di operare in ricerca, progetto e sviluppo alle frontiere della tecnologia, dove occorre usare componenti e metodologie avanzate e crearne di nuovi, per realizzare applicazioni innovative o con rapporto costo/prestazioni ottimale. Acquisisce la capacità di condurre progetti complessi, con prestazioni al limite della fattibilità tecnologica, di sviluppare componenti e sottosistemi in varie tecnologie, e di utilizzare e sviluppare procedure e metodi innovativi. La laurea Magistrale è inoltre il primo passo per chi intende proseguire con il Dottorato, per dedicarsi ad attività di ricerca.

6 Laurea Magistrale: quale? La laurea (Magistrale) è un punto di partenza Ampia mobilità in ambito ICT (e non solo) Lo studio continua anche dopo Che cosa cercano le aziende? Competenze, non solo tecniche e soprattutto a Largo Spettro!! Capacità di cambiare e imparare Versatilita, disponibilita a mettersi in gioco Che cosa voglio io? Basi per continuare a crescere Occupazione in Azienda Libera Professione Ricerca (Dottorato) 6 Quale Laurea Magistrale scegliere? Una specifica Laurea Magistrale può orientare la prima occupazione, ma la maggior parte delle nozioni di elevata specializzazione si imparano sul posto di lavoro. Il sapere scientifico è in continua evoluzione e le tecnologie cambiano rapidamente. Nessuna scuola o università può preparare a tutte le possibili situazioni future. Sono invece necessari un continuo aggiornamento professionale, e la capacità di comunicare con altre aree disciplinari. Qualunque ingegnere dell area ICT possiede gli strumenti di base per spostarsi abbastanza liberamente nel settore. Questo garantisce, anche dopo la conclusione degli studi universitari, la possibilità di mantenere un elevato profilo professionale, anche in un contesto di cambiamenti rapidi. Occorre valutare quale è il tipo di preparazione più utile per i propri obiettivi. La situazione può essere diversa a seconda che si punti ad una prosecuzione con i dottorato di ricerca o a una occupazione in azienda. E in ogni caso importante (e meno oneroso) fare cose che interessano.

7 7 La Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica ha ottenuto nel 2012 l accreditamento europeo EUR-ACE che viene dato a corsi di laurea che presentano un percorso di qualita certificata. Nel 2013 solo 7 corsi di laurea in Italia hanno ottenuto l accreditamento Europeo a conferma della bonta e della forza del corso di laurea in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino!!!

8 Elettronica: LM a Torino Insegnamenti obbligatori Quello che bisogna sapere Differenziati per contenuti e lingua Insegnamenti di orientamento Competenze specialistiche Orientamenti definiti Scelte personali O1 O2 O3 O4 ON Si puo iniziare nel primo o nel secondo semestre 8 Il percorso formativo comprende un gruppo di insegnamenti obbligatori e un ampio ventaglio di insegnamenti a scelta. Questi corsi consentono di predisporre percorsi rivolti ad approfondimenti di aree specialistiche dell'elettronica (orientamenti). Gli orientamenti sono sequenze di scelte definite a priori, che garantiscono consequenzialità e coerenza di contenuti tra i vari insegnamenti. Date le vaste possibilita' di scelta sarebbe impossibile garantire un orario senza sovrapposizioni per qualunque percorso libero: gli orientamenti previsti garantiscono invece un orario compatibile e ottimizzato. Tutto questo mantenendo sempre una solida impostazione di base comune: in pratica la scelta di un orientamento può facilitare un tipo di attività, ma non pregiudica la capacità di operare negli altri settori dell elettronica o delle ICT. Gli insegnamenti della Laurea Magistrale sono tenuti parte in italiano e parte in inglese, ed è possibile costruire percorsi solo in inglese, o percorsi con prevalenza di corsi in italiano.

9 9 L'organizzazione del corso di studio prevede che dopo la parte comune di moduli di base si apra il ventaglio dei possibili orientamenti, per permettere di completare ulteriormente la preparazione dell'ingegnere in uno dei campi specifici in cui l'elettronica si articola, dai dispositivi all'attuazione, dalla microelettronica ai sistemi wireless, dalle natotecnologie ai sistemi complessi digitali e analogici...

10 LM Elettronica: moduli obbligatori Riallineamento della preparazione di base Quello che tutti gli Ing ELN devono sapere (preparazione trasversale) Contenuti simili, scelta linguistica Elettronica digitale Elettronica analogica Dispositivi elettronici Misure elettroniche Campi elettromagnetici Matematica Ogni corso in Italiano e Inglese, con diverse sfumature (dove necessario, l orientamento consiglia la versione piu adatta) 10 Una prima serie di insegnamenti comuni a tutti gli orientamenti (moduli obbligatori ) riprende e integra la preparazione di base di Matematica, Elettronica, Campi e Misure. Obiettivo di questi moduli è allineare e integrare la preparazione, indipendentemente dalle lauree o sedi di provenienza. Ciascun modulo comprende un nucleo di argomenti base (quello che tutti gli Ingegneri Elettronici Magistrati devono sapere), e una parte propedeutica agli orientamenti specifici (parte differente tra le scelte proposte). I moduli obbligatori sono offerti in Italiano e in Inglese, con piccole differenze di contenuti. Ogni orientamento consiglia moduli obbligatori specifici. L indicazione non è tassativa; la differenza può essere recuperata con studio autonomo.

11 LM Elettronica: moduli obbligatori I semestre Sistemi Digitali Integrati Digital Electronics Sistemi di misura e sensori Testing and certification Optoelettronica High speed electron devices Metodi numerici Finite Element Modelling I Anno II semestre Elettronica analogica e di potenza Analog and Telecommunication Electronics Radiating electromagnetic systems Guiding electromagnetic systems Passive devices for optical Communications Radar and remote sensing Orientamento 1 (6 cr) Orientamento 2 (6 cr) 11 Ogni casella comprende un modulo in Italiano e uno in Inglese (tranne Campi che prevede 4 corsi tutti in Inglese)) Gli argomenti trattati nei moduli comuni sono: Elettronica digitale Elettronica analogica Dispositivi Elettronici Misure elettroniche Campi elettromagnetici Matematica I contenuti dettagliati di ciascun modulo sono riportati nelle schede di insegnamento, che indicano: obiettivi formativi prerequisiti organizzazione programma dettagliato. Completano il primo anno i primi due moduli dell Orientamento scelto.

12 LM Elettronica: moduli di orientamento II Anno I semestre Orientamento 3 (6 cr) Orientamento 4 (6 cr) II semestre Crediti Liberi / Completamento dell Orientamento (6cr) Crediti Liberi (6 cr) Orientamento 5 (6 cr) Tesi (30 cr) IL DM270 prevede che almeno 8 crediti siano a scelta. Il collegio mette a disposizione alcuni insegnamenti a scelta senza sovrapposizioni di orario, ma lo studente puo scegliere qualunque altro corso (purche congruo con il suo piano di studio) 12 I moduli a scelta, che permettono di realizzare i vari orientamenti, sono collocati: 2 al I anno 4 al II anno Almeno una posizione è a scelte multiple 5 moduli definiscono l orientamento; 1 modulo e a scelta Libera ma e prevista la possibilita di seguire un ulteriore modulo per completare l orientamento; 1 modulo è scelta Libera; Il collegio offre alcuni corsi nell ambito delle ICT per permettere allo studente di accrescere il suo bagaglio di conoscenze anche su argomenti non strettamente legati al suo curriculum. I contenuti dettagliati di ciascun modulo sono riportati nelle schede di insegnamento, che indicano: obiettivi formativi prerequisiti organizzazione programma dettagliato. La tesi e da 30 crediti e puo essere scelta in un qualunque momento dell anno e rappresenta il momento in cui lo studente si confronta con un argomento di ricerca o applicato nel mondo dell Elettronica e in cui mette a frutto le sue competenze ed accresce le sue conoscenze specifiche.

13 Orientamenti Sistemi micro/nanoelettronici Dispositivi e tecnologie elettroniche e optoeln Progettazione a RadioFrequenza Progettazione Analogica e di Potenza Microelettronica Sistemi elettronici Progetto sistemi Wireless (con Telecomunicazioni) Sistemi Embedded (con Informatica) 13 Gli insegnamenti della Laurea Magistrale sono tenuti parte in italiano e parte in inglese, ed è possibile costruire percorsi solo in inglese, o percorsi con prevalenza di corsi in italiano. Gli orientamenti costruibili utilizzando i percorsi a scelta sono: Sistemi micro/nanoelettronici Dispositivi e tecnologie elettroniche e optoeln Progettazione a RadioFrequenza Progettazione Analogica e di Potenza Microelettronica! Sistemi elettronici Alcuni orientamenti sono condivisi con altri corsi di laurea: Progetto sistemi Wireless (con Ingegneria delle Telecomunicazioni) Sistemi Embedded (con Ingegneria Informatica) Sistemi micro/nanoelettronici (con Nanotecnologie per le ICT) E possibile costruire percorsi solo in inglese, o percorsi con prevalenza di corsi in italiano.

14 Sistemi micro/nanoelettronici Obiettivo Tecnologie elettroniche e micro/nano tecnologie Micro e Nano sistemi integrati Contenuti basi tecnologiche e modellistiche (non solo elettroniche ma anche Meccaniche, Ottiche, Chimiche, di Biologia e Medicina) comprensione e progetto di micro/nano strutture, con particolare enfasi agli aspetti sistemistici costruzione di un sistema completo, dal micro/nano sistema alla gestione delle interfacce con l esterno. 14 L'evoluzione delle microtecnologie ha portato ad uno scalamento delle dimensioni dei dispositivi e dei sistemi, fino alle nanostrutture. Obiettivo di questo orientamento è fornire le opportune conoscenze per la comprensione ed il progetto di microstrutture e di nanostrutture che richiedono criteri particolari di analisi, progetto e realizzazione. Viene data particolare enfasi agli aspetti sistemistici, fornendo le necessarie basi tecnologiche e modellistiche, e approfondendo anche la costruzione di un sistema completo, dal micro/nano sistema alla gestione delle interfacce con il mondo esterno. La prima parte tratta tecnologie e dispositivi, includendo anche parti non elettroniche, ed è seguita da corsi di progettazione su micro/nano scala offrendo contenuti specifici dai settori applicativi quali meccanica, ottica, radiofrequenza, chimica, biologia, medicina. A conclusione del percorso vengono discusse applicazioni che presentano un approccio complessivo al progetto ed all'analisi di micro e nano sistemi. Rispetto alla laurea in Nanotecnologie, questo orientamento da maggior enfasi agli aspetti sistemistico-applicativi: le tecnologie (comuni con la laurea in Nanotech) sono viste come strumento per ottenere specifiche applicazioni. Gli insegnamenti di questo orientamento sono tutti in lingua Inglese. I Anno Physics of Technological Processes for Microsystems Micro&Nano Systems II Anno CAD for microsystems Integrated Systems Technology Sistemi elettronici a basso consumo / Bio-Micro&Nano Systems Analog Integrated Circuits / Electronic Systems Engineering / Photonic devices

15 Dispositivi e tecnologie ELN/optoEL Obiettivo Tecnologie elettroniche e microtecnologie differenti settori di applicazione (radiofrequenza, ottica, trasduttori, sensoristica,...) Contenuti modellistica e tecnologia dei dispositivi e delle strutture (semiconduttori, mat. organici o polimerici) caratterizzazione elettrica, termica e strutturale CAD Tecnologico tecniche di microlavorazione 15 Questo orientamento ha l'obiettivo di formare progettisti di sistemi elettronici (digitali e analogici) ed optoelettronici integrati con focalizzazione sui processi tecnologici e sul design a livello di dispositivo, e di interagire con settori innovativi delle tecnologie elettroniche quali l elettronica organica. La formazione si estende anche alla conoscenza e all utilizzo pratico di strumenti CAD avanzati (il cosiddetto CAD Tecnologico) per la progettazione a livello di tecnologia, di dispositivo e di sistema con riferimento a tecnologie elettroniche su Silicio (anche per dispositivi fortemente scalati), su altri semiconduttori e materiali organici o polimerici, e ai componenti per l optoelettronica e la nanoelettronica. Gli insegnamenti di questo orientamento sono tutti in lingua Inglese. I Anno Microelectronic Devices Microwave Electronics II Anno CAD of semiconductor devices and processes Integrated Systems Technology Photonic devices Electronic properties of materials / Micro&Nano Systems / Radiofrequency Integrated Circuits

16 Progettazione a RadioFrequenza Obiettivo Circuiti e sistemi per elettronica analogica da RF a microonde/onde millimetriche Sinergie tra blocchi funzionali, tecnologie integrate, applicazioni TLC Contenuti Progettazione circuiti analogici lineari e non lineari Strumenti CAD per progetto e analisi Misure a microonde Antenne 16 L'orientamento "Progettazione a RF" ha lo scopo di formare ingegneri elettronici con competenze nell'elettronica analogica per le alte frequenze, dalle radiofrequenze alle microonde e alle onde millimetriche, comprendendo la conversione AD/DA veloce. Il settore ha visto negli ultimi anni un forte sviluppo, che ha portato nel settore della consumer electronics sistemi operanti nel campo delle microonde (ad esempio i sistemi di comunicazione cellulari e le WLAN), fino a pochi anni fa relegati ad applicazioni di nicchia e ad alto costo. Un aspetto fondamentale in questo orientamento è il legame fra i temi circuitali (blocchi funzionali analogici ad alta frequenza), le tecnologie integrate (CMOS RF, tecnologie su semiconduttore composto) e le applicazioni nel settore delle comunicazioni, aerospaziale e automotive. Particolare attenzione viene dedicata alle tecniche di Computer Aided Design per la progettazione di circuiti ad alta frequenza. Tutti gli insegnamenti di questo orientamento sono in lingua Inglese. I Anno Microelectronic Devices Microwave Electronics II Anno Radiofrequency Integrated Circuits Microwave Measurements Analog Integrated Circuits Advanced antenna engineering / Digital communications

17 Progettazione analogica e di potenza Obiettivo Front-end tra mondo fisico (analogico) e trattamento (digitale) dell informazione Back-end tra risultati numerici e mondo fisico (attuatori - automazione industriale) Contenuti Progettazione di circuiti integrati analogici Componenti e circuiti di potenza Integrazione A/D/power 17 Questo orientamento permette allo studente della laurea magistrale di approfondire le proprie conoscenze sull analisi e il progetto dei moderni circuiti di front-end e back end analogico. Tali circuiti sono necessari per il condizionamento e l acquisizione di segnali prodotti da sensori, microsistemi e MEMS, per la trasmissione dell informazione via cavo, e per il pilotaggio di attuatori di vario tipo, fondamentali in tutti i sistemi di automazione industriale e meccatronici. I temi trattati negli insegnamenti di questo orientamento permettono all ingegnere magistrale di intraprendere la professione di progettista hardware di moduli elettronici convenzionali e di sistemi integrati su silicio, con parti analogiche e parti di potenza. Tale categoria di system on chip (SOC) trova oggi largo impiego nei sistemi di trasporto (auto, ferroviario, avionica), negli impianti industriali e in quelli per le telecomunicazioni. Alcuni insegnamenti di questo orientamento sono in lingua Inglese. I Anno Sistemi elettronici a basso consumo Radiofrequency Integrated Circuits / Micro&Nano Systems / Industrial Network and Real time Operating Systems II Anno Electronic Systems Engineering Power Electronics Analog Integrated Circuits Advanced Electronic Drives

18 Microelettronica Obiettivo Progetto di circuiti/sistemi integrati complessi Componenti digitali e analogici Contenuti Tecnologie di integrazione Progetto di Layout Progetto architetturale Strumenti CAD 18 Questo orientamento fornisce le competenze necessarie per la progettazione di circuiti integrati per un ampio spettro di applicazioni. La preparazione comprende una solida capacità progettuale di circuiti integrati analogici, digitali, per radiofrequenza e con parti di gestione della potenza. Il principale punto di riferimento è lo stato dell'arte delle tecnologie per i circuiti e i sistemi integrati; di qui parte una preparazione focalizzata sulla progettazione e ottimizzazione dei microcircuiti digitali logici e di memoria, delle principali configurazioni analogiche, dei circuiti a radiofrequenza e di potenza, coprendo i problemi dal progetto al layout. Sono parte integrante della preparazione le problematiche relative alla coesistenza di sistemi appartenenti a domini diversi e le metodologie di progetto assistito (CAD per physical design). Sono presenti alcune discipline a scelta dello studente, relative al progetto di componenti e sistemi ottici integrati e alle architetture dei sistemi digitali complessi. Alcuni insegnamenti di questo orientamento sono in lingua Inglese. I Anno Microelettronica digitale Micro&Nano Systems II Anno Radiofrequency Integrated Circuits Integrated Systems Technology Analog Integrated Circuits Microelectronic devices / Integrated Systems Architecture / Sistemi elettronici a basso consumo

19 Sistemi elettronici Obiettivo Progetto di sistemi complessi (prevalentemente on-chip e on-board) sistemi embedded, automotive, automazione,... specifiche, partizionamento, sintesi e valutazione. Contenuti Progetto microelettronico e architetturale Strumenti di aiuto al progetto, codesign Ingegnerizzazione dei sistemi Competenze su Sistemi Operativi Real-time 19 L'orientamento fornisce all'ingegnere Elettronico Magistrale le competenze necessarie per il progetto di sistemi elettronici digitali a diversi livelli di integrazione (dal progetto di piastra fino al progetto di circuiti integrati) per le applicazioni tipiche della realtà industriale, quali controllo di processo, elaborazione speciale, sistemi embedded e circuiti dedicati. Gli insegnamenti sono focalizzati sulle tecnologie di costruzione e progetto dei sistemi - comprendendo anche le tecniche piu innovative e sulle loro applicazioni - coprendo il livello sistema, architetturale e microarchitetturale - con obiettivi di prestazioni, robustezza, riduzione dei consumi. Sono affrontate le tecniche di progettazione basate sul codesign e gli algoritmi di ottimizzazione del progetto, considerando i problemi legati all'integrazione tra l'hardware e il software. Completa la preparazione un modulo sui Sistemi Operativi che in ogni caso devono gestire i Sistemi Elettronici e che quindi devono essere ben conosciuti dal progettista per poterne sfruttare al pieno le potenzialita' e per permettergli di dialogare in modo costruttivo con chi gestisce il software del Sistema. Alcuni insegnamenti di questo orientamento sono in lingua Inglese. I Anno Microelettronica digitale Sistemi elettronici a basso consumo II Anno Integrated Systems Architecture Integrated Systems Technology Codesign methods and tools Operating systems / Industrial networks and Real Time Operating Systems

20 Progetto sistemi Wireless Obiettivo Piattaforme per sistemi di comunicazione Wireless (cellulari, satellitari, WI-FI,...) Wireline (LAN, automotive, ) Contenuti Elettronica digitale, analogica, mixed mode, RF Telecomunicazioni (trasmissione numerica) Sistemi riconfigurabili Antenne 20 Questo orientamento ha come obiettivo la formazione di progettisti di sistemi elettronici per il settore delle telecomunicazioni in genere, con riferimento sia alle comunicazioni wireless (sistemi cellulari, sistemi satellitari, home automation, wireless LAN, broadcasting,...) che wireline (sistemi in fibra ottica, LAN, WAN, sistemi per applicazioni automotive,...). La focalizzazione è sul sistema e sul progetto degli apparati e delle unità funzionali, con l utilizzo di componenti integrati di varia complessità: dai dispositivi per realizzare amplificatori al sistema radio completamente integrato. Gli aspetti trattati comprendono: le architetture Software Radio, l'elettronica per Radiofrequenza e microonde, l elettronica analogica e digitale, la progettazione di Antenne. Particolare attenzione sarà dedicata alle tematiche interdisciplinari e di sistema quali gestione della potenza, compatibilità elettromagnetica, ingegnerizzazione. L'orientamento prevede consistenti attività di laboratorio e di progettazione assistita. Gli insegnamenti di questo orientamento sono tutti in lingua Inglese. Questo orientamento è presente anche nella Laurea Magistrale in Telecomunicazioni. I Anno Digital communications Microwave electronics II Anno Programmable electronic systems Communication Systems Advanced antenna engineering Microwave measurements / Computer aided design of communication systems

21 Obiettivo Sistemi Embedded Capacità di progettare un sistema dove hardware e software devono coesistere ed essere ottimizzati Contenuti Elettronica e microelettronica di sistema Architetture: processori/fpga Software: sistemi operativi / driver / algoritmi Metodologie di coprogettazione HW/SW e di ottimizzazione 21 Questo orientamento fornisce all'ingegnere Elettronico Magistrale le capacità necessarie per la progettazione e l'ottimizzazione di sistemi embedded, integrando gli aspetti sistemistici e quelli applicativi. Argomenti chiave sono l'organizzazione delle architetture hardware programmabili per sistemi embedded, il loro interfacciamento sia dal punto di vista hardware che da quello software, le tecniche realizzative delle piattaforme hardware integrate e non. Completano questi argomenti la conoscenza dei sistemi operativi e le metodologie di descrizione, modellizzazione e programmazione ottimizzata che ne consentono l'efficace progettazione e utilizzo. Gli insegnamenti di questo orientamento sono tutti in lingua Inglese. Questo orientamento è presente anche nella Laurea Magistrale in Informatica. I Anno Computer Architectures Operating systems Electronics for embedded systems Microelectronic systems Electronic Systems Engineering Synthesis and optimisation of digital systems II Anno Modelling and optimization of embedded systems Testing Integrated Systems Architecture Codesign methods and tools (Elective course)

22 Visione di insieme LIVELLO Orientamenti Sistema/ applicazione Circuito/ architettura Dispositivo Tecnologia Micro/nano sistemi Dispositivi e tecnologie Progettazione RF Progettazione analogica e di potenza Microelettronica Sistemi elettronici Sistemi wireless Embedded systems 22 I vari orientamenti coprono in modo differente i quattro livelli di progetto di un sistema Elettronico, partendo dall aspetto Tecnologico e muovendosi verso i Dispositivi, i Circuiti e le Architetture, fino ad arrivare al livello di Sistema e Applicativo.

23 Obiettivo Programmi di Doppia Laurea Integrare la preparazione offerta al Politecnico con un esperienza all estero presso un altra Universita (solo tesi / un anno con tesi / un anno con coseguimento del Doppio Titolo) Opportunita percorsi condivisi Master of Science in Electrical Engineering and Computer Science (TOP-UIC) (CHICAGO) Orientamento "Eurecom" (SOPHIA ANTIPOLIS) Communication Systems Engineering (GRENOBLE) 23 Il corso di Laurea Magistrale fornisce l opportunita agli studenti che lo desiderino, di completare la propria preparazione con un periodo di studio all estero, offrendo la possibilita di vivere un esperienza di crescita presso un altra Universita straniera. E possibile anche conseguire titoli di doppia laurea con prestigiosi partner esteri con cui il Corso di Laurea condivide percorsi di studio. Tra questi: Master of Science in Electrical Engineering and Computer Science (TOP-UIC) (CHICAGO) Orientamento "Eurecom" (SOPHIA ANTIPOLIS) Communication Systems Engineering (GRENOBLE)

24 Contatti Referente del corso di Laurea Magistrale: Prof. Maurizio Zamboni 24

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Bachelor Degree in Engineering Sciences Master Degree in Mathematical Engineering

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione Dipartimento di Ingegneria Obiettivo didattico INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE La Laurea

Dettagli

III Facoltà di Ingegneria

III Facoltà di Ingegneria La III Facoltà di Ingegneria del Politecnico (Ingegneria dell Informazione) offre una preparazione in campi scientifici e tecnici che vanno dalle attività di elaborazione e trasmissione dell informazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale Interclasse in e delle Telecomunicazioni Classi di Laurea LM-27 e LM-29 a.a.201-2014 TITOLO I Dati generali ARTICOLO

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica)

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea Magistrale in Informatica CLASSE LM18 (Informatica) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico

Dettagli

INGEGNERIA dell INFORMAZIONE

INGEGNERIA dell INFORMAZIONE INGEGNERIA dell INFORMAZIONE 1 L ingegneria dell Informazione è ovunque!!! o Comunicazione: o Internet: o Intrattenimento: o Elettromedicale: o Automotive: ABS, EPS, Dov`è l ingegneria dell informazione?

Dettagli

Visione delle tecnologie futureict (10 anni) e laurea triennale IETI

Visione delle tecnologie futureict (10 anni) e laurea triennale IETI Visione delle tecnologie futureict (10 anni) e laurea triennale IETI Ermanno Di Zitti, coordinatore laurea triennale IETI Scuola Politecnica, 16 luglio 2014 + Sistema embedded: sistema elettronico a

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio ART. 1 Definizioni 1. Ai sensi del presente Regolamento s intende:

Dettagli

I4T LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI (Master Degree Program in Telecommunications Engineering)

I4T LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI (Master Degree Program in Telecommunications Engineering) I4T LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI (Master Degree Program in Telecommunications Engineering) 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA CIVILE (Classe 8) ANALISI MATEMATICA 8,0 52 FISICA GENERALE II 7,9 56 IDRAULICA 7,6 71 LEGISLAZIONE OO.PP. E LAVORI 7,6 28 IDROLOGIA E INFRASTRUTTURE IDRAULICHE 7,6 111 DISEGNO CIVILE 7,5 65

Dettagli

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission

WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione. Profilo. Mission WAVECOMM S.r.l. Partner tecnologico per l'innovazione Profilo Wavecomm S.r.l. è una azienda specializzata nella progettazione e realizzazione di sistemi elettronici avanzati, focalizzata nei settori dell'elettronica

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna

Alma Mater Studiorum Università di Bologna Alma Mater Studiorum Università di Bologna a Cesena e Forlì Perché Ingegneria? per comprendere i fenomeni naturali e per imparare r ad utilizzare gli strumenti tecnologici i per essere capaci di affrontare

Dettagli

Department of Information Engineering. Ingegneria delle Telecomunicazioni all Universita di Padova

Department of Information Engineering. Ingegneria delle Telecomunicazioni all Universita di Padova Ingegneria delle Telecomunicazioni all Universita di Padova Dipartimento di Ing. dell Informazione 82 Professori 92 Dottorandi e Assegnisti 16 Amministrativi 15 Tecnici ~3700 Studenti (~600 iscritti all

Dettagli

I4I LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA INFORMATICA E AUTOMATICA (Master Degree Program in Computer and Systems Engineering)

I4I LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA INFORMATICA E AUTOMATICA (Master Degree Program in Computer and Systems Engineering) I4I LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA INFORMATICA E AUTOMATICA (Master Degree Program in Computer and Systems Engineering) 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-32 Ingegneria Informatica NORMATIVA

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Classe di appartenenza: L-8 Ingegneria dell Informazione Computer Science and Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

Communications and Computer Networks Engineering (CCNE)

Communications and Computer Networks Engineering (CCNE) Communications and Computer Networks Engineering (CCNE) Presentazione della Laurea Magistrale Communications and Computer Networks Engineering (CCNE) Obiettivi: inquadrare le caratteristiche di questa

Dettagli

Tel. +41 (0)58 666 65 11 Fax +41 (0)58 666 65 17 mail: tthf@supsi.ch. Tecnologie per la comunicazione e sistemi RF/ wireless. A.

Tel. +41 (0)58 666 65 11 Fax +41 (0)58 666 65 17 mail: tthf@supsi.ch. Tecnologie per la comunicazione e sistemi RF/ wireless. A. 1 Introduzione Oggi la tecnologia ci permette forme sempre più avanzate di comunicazione e ci stiamo muovendo verso la realizzazione di un mondo dove sia possibile e necessario Comunicare con chiunque,

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica 1 All. B UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica Art. 1 Premesse e finalità 1. Il presente Regolamento didattico,

Dettagli

Lezione E1. Sistemi embedded e real-time

Lezione E1. Sistemi embedded e real-time Lezione E1 Sistemi embedded e real-time 3 ottobre 2012 Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Università degli Studi di Roma Tor Vergata SERT 13 E1.1 Di cosa parliamo in questa lezione?

Dettagli

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation

Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Esperto in Impianti e Sistemi per la Domotica e la Building Automation Sede: PALERMO - Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Elettronica e delle Telecomunicazioni Coordinatore: prof. ing. Mariano Giuseppe

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio

POLITECNICO DI TORINO. Un università internazionale per il territorio POLITECNICO DI TORINO Un università internazionale per il territorio I valori Leader nella cultura politecnica Nazionale ed Internazionale Reputazione Eccellenza nell istruzione superiore e la formazione

Dettagli

LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04. a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse

LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04. a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04 a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse POSTER (1/2) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria

Dettagli

ROBOTICA. Finanza. Informatica. Gestionale. Elettronica. Robotica. Assicurazioni. Control engineering. Intelligenza artificiale. Scienze attuariali

ROBOTICA. Finanza. Informatica. Gestionale. Elettronica. Robotica. Assicurazioni. Control engineering. Intelligenza artificiale. Scienze attuariali Telecomunicazioni Control engineering Intelligenza artificiale Data science ECONOMIA Computer science Finanza Scienze attuariali Robotica Statistica Economia Società Elettronica Intelligenza artificiale

Dettagli

PoliTong Sino-Italian

PoliTong Sino-Italian PoliTong Sino-Italian Campus BSc Courses in Information Technology Engineering (ITE) Mechanical and Production Engineering (MPE) Tongji University Shanghai Politecnico di Milano Politecnico di Torino Politecnico

Dettagli

I1T LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI

I1T LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI I1T LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO PERCORSI FORMATIVI: DURATA: Unico Tre anni 2. MOTIVAZIONI CULTURALI Il recente sviluppo delle tecnologie dell informazione

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA BIOMEDICA INDICE

Dettagli

Studiare alla Facoltà Ingegneria dell informazione, Informatica e Statistica

Studiare alla Facoltà Ingegneria dell informazione, Informatica e Statistica Studiare alla Facoltà Ingegneria dell informazione, Informatica e Statistica a.a. 2014/2015 1 Facoltà di Ingegneria dell informazione, Informatica e Statistica sede di via Ariosto sede della Città Universitaria

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata. Facoltà di Ingegneria

Università di Roma Tor Vergata. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Importanza dell orientamento Attivare/potenziare la capacità di scegliere efficientemente la futura attività professionale. Individuare le capacità

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA FACOLTÀ DI INGEGNERIA Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione Art. 1 Premesse e finalità 1. Il presente Regolamento

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto.

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto. Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto Azcom Technology Relatore: Claudio Canosi 10-15 Aprile 2014 APA Confartigianato

Dettagli

I Collegi dei Corsi di Studio

I Collegi dei Corsi di Studio I Collegi dei Corsi di Studio Gianluca Piccinini Elena Baralis 4 giugno 2015 ICT Day: 4 giugno 2015 Questa giornata è volta a - informare sulle attività svolte dai Collegi dei Corsi di Studio. - orientare

Dettagli

II Facoltà di Ingegneria

II Facoltà di Ingegneria II Facoltà di Ingegneria La II Facoltà di Ingegneria è una Facoltà giovane come te, in continua evoluzione, dove le nuove idee sono di casa. Ti offre la possibilità di seguire, sin dal primo anno, un percorso

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI LECCE FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione (Ad esaurimento) Sbocchi occupazionali Le ragioni che hanno spinto ad attivare questo corso di

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione L-8 A.A. 2014-15

Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria dell Informazione L-8 A.A. 2014-15 1 All. 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE, DELLE INFRASTRUTTURE E DELL ENERGIA SOSTENIBILE Regolamento didattico del Corso di Laurea in

Dettagli

DISCIPLINA TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI

DISCIPLINA TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI DISCIPLINA TECNOLOGIE E PROGETTAZIONE DI SISTEMI INFORMATICI E DI TELECOMUNICAZIONI INDIRIZZO DI INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI ARTICOLAZIONE TELECOMUNICAZIONI Utilizzare consapevolmente gli strumenti

Dettagli

U N I F E. http://www.unife.it/dipartimento/ingegneria. Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico

U N I F E. http://www.unife.it/dipartimento/ingegneria. Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico via Saragat 1 44122, Ferrara url:www.unife.it/dipartimento/ingegneria telefono: 0532.974800 Direttore: prof. Giorgio Vannini Offerta Formativa:

Dettagli

Automazione di Test di Sistemi Embedded. Sintesi

Automazione di Test di Sistemi Embedded. Sintesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO - BICOCCA Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Dipartimento di Informatica Sistemistica e Comunicazione Corso di Laurea Magistrale in Informatica Automazione

Dettagli

La didattica dell'elettromagnetismo nelle Università italiane

La didattica dell'elettromagnetismo nelle Università italiane 68 QUADERNI DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI ELETTROMAGNETISMO, VOL. 1, N. 1 MAGGIO 2005 La didattica dell'elettromagnetismo nelle Università italiane Giuseppe Mazzarella 1 Nei primi mesi del 2003 la SIEm ha

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE 54 Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Referente del Corso di Laurea Prof. Mario Tucci e-mail mario.tucci@unifi.it, tel 055/479708, http://www.gestionale.unifi.it

Dettagli

Laurea Magistrale in Informatica e Networking. Computer Science and Networking

Laurea Magistrale in Informatica e Networking. Computer Science and Networking Laurea Magistrale in Informatica e Networking Computer Science and Networking Classe LM-18 Informatica Laurea interateneo Università di Pisa Scuola Superiore Sant Anna Caratteristiche generali Interateneo

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria elettronica

Bachelor of Science in Ingegneria elettronica Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria elettronica Tesi di Bachelor 2014 Daniele Barbato Giorgio Rigamonti Sistema di controllo per inverter solare bidirezionale Il lavoro

Dettagli

Percorso formativo in: Ingegneria gestionale. Corso di laurea triennale in: Corso di laurea magistrale in:

Percorso formativo in: Ingegneria gestionale. Corso di laurea triennale in: Corso di laurea magistrale in: Percorso formativo in: Ingegneria gestionale Corso di laurea triennale in: Ingegneria gestionale Corso di laurea magistrale in: Ingegneria gestionale CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INGEGNERIA GESTIONALE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE E SCIENZE MATEMATICHE orientamento.diism.unisi.it www.diism.unisi.it Nuovo Ordinamento degli Studi Universitari Dall Anno Accademico

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA ELECTRONIC ENGINEERING (2ND DEGREE COURSE)

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA ELECTRONIC ENGINEERING (2ND DEGREE COURSE) POLITECNICO DI BARI CLASSE LM-29 INGEGNERIA ELETTRONICA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRONICA ELECTRONIC ENGINEERING (2ND DEGREE COURSE) www.poliba.it BARI 1 POLITECNICO

Dettagli

ALMA ORIENTA 2015 DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA

ALMA ORIENTA 2015 DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA ALMA ORIENTA 2015 DIPARTIMENTO DI ARCHITETTURA OFFERTA FORMATIVA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN ARCHITETTURA (5 anni; sede: Cesena Classe LM-4) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN

Dettagli

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente

Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente Orientamento Sistemi Complessi e Telerilevamento per l Ambiente N. Pierdicca - pierdicca@die.uniroma1.it V. Ferrara - ferrara@die.uniroma1.it Sistemi complessi per l ambiente Monitoraggio ambientale /

Dettagli

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage 1

Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage 1 Allegato V - Modello per la Presentazione dei Programmi di Tirocini/Stage 1 Consorzio 21 Edificio 2- Polaris Programma Master and Back Loc. Piscina Manna 09010 Pula 1. Soggetto Proponente (Operante in

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO POLITECNICO DI BARI CLASSE LM-29 INGEGNERIA ELETTRONICA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA MAGISTRALE INTERFACOLTA IN INGEGNERIA ELETTRONICA ELECTRONIC ENGINEERING (2ND DEGREE COURSE) I E II FACOLTÀ

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Corso di Comunicazioni Elettriche docente: Prof. Vito Pascazio 1 a Lezione: 11/03/2003 Sommario Informazioni sul corso Cenni storici I Sistemi di Telecomunicazione

Dettagli

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE Aggiornato il 9 luglio 2009 ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono

Dettagli

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Università degli Studi di Padova Sede di Vicenza Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Ingegneria dell Innovazione del Prodotto, Università di Padova - sede di Vicenza 1/17 La laurea

Dettagli

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto

Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti. Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto Le Aziende del Distretto Green & High Tech presentano i loro progetti Valorizzare le sinergie della rete per creare valore aggiunto SEM Communication Maurizio Colombo Presidente CdA 10-15 Aprile 2014 APA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI. TELECOMMUNICATIONS ENGINEERING (second level degree)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI. TELECOMMUNICATIONS ENGINEERING (second level degree) POLITECNICO DI BARI I a Facoltà di Ingegneria Sede di Bari Anno Accademico 2008/09 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI TELECOMMUNICATIONS ENGINEERING

Dettagli

Introduzione al corso

Introduzione al corso Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria delle Telecomunicazioni Corso di Reti di Applicazioni Telematiche a.a. 2010-2011 Introduzione al corso

Dettagli

Il laureato magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni: il percorso formativo proposto dall Università di Bologna

Il laureato magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni: il percorso formativo proposto dall Università di Bologna Il laureato magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni: il percorso formativo proposto dall Università di Bologna Questo documento descrive la filosofia che ha ispirato il Consiglio di Corso di Laurea

Dettagli

I3D LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE

I3D LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE I3D LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: L-9 Ingegneria Industriale NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO DI RIFERIMENTO: CAD DI RIFERIMENTO: PERCORSI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE E SCIENZE MATEMATICHE orientamento.diism.unisi.it www.diism.unisi.it Nuovo Ordinamento degli Studi Universitari Dall Anno Accademico

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dei Sistemi per le Telecomunicazioni

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dei Sistemi per le Telecomunicazioni 1 All. 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI MEDITERRANEA DI REGGIO CALABRIA DIPARTIMENTO DIIES Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica e dei Sistemi per le Telecomunicazioni

Dettagli

414.132.3 Ordinanza sulla formazione che porta al bachelor e al master presso il Politecnico federale di Losanna

414.132.3 Ordinanza sulla formazione che porta al bachelor e al master presso il Politecnico federale di Losanna Ordinanza sulla formazione che porta al bachelor e al master presso il Politecnico federale di Losanna (Ordinanza sulla formazione al PFL) del 14 giugno 2004 (Stato 1 settembre 2011) La Direzione del Politecnico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI INDICE Art. 1 Caratteristiche generali del progetto formativo... 2 Art. 2 - Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali...

Dettagli

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone

Politecnico di Milano. Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti Radiomobili. Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Reti Radiomobili Prof. Antonio Capone Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione 1 - Introduzione al corso Reti Radiomobili

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI PARTE PRIMA DATI GENERALI Facoltà di Ingegneria dell Università degli Studi di Cagliari Corso di Laurea Magistrale in: Ingegneria delle

Dettagli

FONDAMENTI DI INFORMATICA. Prof. PIER LUCA MONTESSORO Laureando LUCA DA RE. Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine. I Sistemi Embedded

FONDAMENTI DI INFORMATICA. Prof. PIER LUCA MONTESSORO Laureando LUCA DA RE. Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine. I Sistemi Embedded FONDAMENTI DI INFORMATICA Prof. PIER LUCA MONTESSORO Laureando LUCA DA RE Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine I Sistemi Embedded 2007 Pier Luca Montessoro e Luca Da Re (si veda la nota

Dettagli

Le figure professionali di riferimento per l Ingegneria Biomedica

Le figure professionali di riferimento per l Ingegneria Biomedica Quali sono le attività ità di un laureato in Ingegneria Biomedica? Ingegnere biomedico junior inserito in una azienda di progetto e/o produzione di dispositivi medici Tecnico delle apparecchiature biomediche

Dettagli

Introduzione al Telerilevamento (ex Sistemi di Telerilevamento)

Introduzione al Telerilevamento (ex Sistemi di Telerilevamento) Introduzione al Telerilevamento (ex Sistemi di Telerilevamento) Presentazione del corso ed informazioni utili Cos è il telerilevamento? Osservazione da lontano A Pavia: osservazione da lontano ( da remoto

Dettagli

CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Universita degli studi di Trieste area tecnologico-scientifica CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA outline: - la figura dell ingegnere - le aree dell ingegneria - ingegneria a Trieste La figura dell ingegnere

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA

Dettagli

La Facoltà di Ingegneria gg dell Università Federico II di Napoli

La Facoltà di Ingegneria gg dell Università Federico II di Napoli La Facoltà di Ingegneria gg dell Università Federico II di Napoli Istruzioni per l uso Giovanni Poggi, liceo Severi di Castellammare di Stabia, 5 maggio 2011 Di cosa parleremo OBIETTIVI Orientamento: come

Dettagli

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA Ordine degli Studi a.a. 2015/201 I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-33 Ingegneria meccanica NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA Classe di appartenenza: LM-32 INGEGNERIA INFORMATICA COMPUTER SCIENCE AND ENGINEERING REGOLAMENTO

Dettagli

Roldresearch: design strategico, materiali polimerici e di nuova generazione, comunicazioni e sensoristica per l industria. La ricerca continua!

Roldresearch: design strategico, materiali polimerici e di nuova generazione, comunicazioni e sensoristica per l industria. La ricerca continua! Roldresearch: design strategico, materiali polimerici e di nuova generazione, comunicazioni e sensoristica per l industria. La ricerca continua! Riunitosi il Comitato Roldresearch per valutare le prime

Dettagli

NET Training Network Electronics & Telecommunications Training

NET Training Network Electronics & Telecommunications Training ALTRAN ITALIA S.p.A. a socio unico Via Goito, 52 00185 Roma Tel : +39 06 91 659 500 Fax : +39 06 91 659 502 www.altran.it NET Training Network Electronics & Telecommunications Training REGOLAMENTO Altran

Dettagli

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/

Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15. http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Nuovo Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica AA14-15 http://www.dis.uniroma1.it/~ccl_ii/site/ Laurea Magistrale L obiettivo della laurea magistrale in Ingegneria informatica (Master of Science

Dettagli

Sistemi per Telecomunicazioni

Sistemi per Telecomunicazioni Sistemi per Telecomunicazioni QSD Sistemi s.r.l. 20060 Pessano con Bornago (MI), Via Isonzo 6/bis Tel 02.9504773 Email: info@qsdsistemi.it - www.qsdsistemi.it CONSULENZA NELLE TLC Dal 2004 QSD Sistemi

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in INGEGNERIA INFORMATICA

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in INGEGNERIA INFORMATICA Regolamento Didattico del Corso di Laurea in INGEGNERIA INFORMATICA L8-Ingegneria dell informazione (ex DM 270/04) (Ciclo di studio che inizia nell a.a. 2014-15) (Approvato dal CCSA di Ingegneria Informatica

Dettagli

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi):

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi): Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dario Maggiorini, Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano LIKE THIS! Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Scienza dei Materiali. Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...2 1. Obiettivi specifici del corso...2 2.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Regolamento dattico del Corso Laurea in Ingegneria ed Classe L- 8 Ingegneria dell Informazione a.a.2013-2014 TITOLO I Dati generali ARTICOLO 1 Funzioni e struttura del

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2009/2010 Anni attivati I, II III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli obiettivi

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2014/2015 Anni attivati I, II e III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli

Dettagli

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III - " Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private "

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III -  Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N.52 BORSE DI STUDIO RELATIVE AI PROGETTI DI FORMAZIONE: - NEMBO (PROGETTAZIONE E SVILUPPO DEI SISTEMI EMBEDDED) PON 03PE_00159_1/F7; - APPS4SAFETY (FRONTIERE DELLA

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA)

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRONICA, CHIMICA E INGEGNERIA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Sistemi Operativi UNICAL. Facoltà di Ingegneria. Domenico Talia A.A. 2002-2003 1.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL

Sistemi Operativi UNICAL. Facoltà di Ingegneria. Domenico Talia A.A. 2002-2003 1.1. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL Domenico Talia Facoltà di Ingegneria UNICAL A.A. 2002-2003 1.1 Introduzione Presentazione del corso Cosa è un Sistema Operativo? Sistemi Mainframe Sistemi Desktop Sistemi Multiprocessori Sistemi Distribuiti

Dettagli

OBIETTIVI E SBOCCHI INGEGNERIA

OBIETTIVI E SBOCCHI INGEGNERIA E SBOCCHI INGEGNERIA INGEGNERIA CHIMICA Il percorso didattico della Laurea Magistrale in Ingegneria chimica è destinato a formare una figura professionale preposta all'ideazione, ricerca, progettazione,

Dettagli

Come cambia il Manifesto del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale

Come cambia il Manifesto del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale 1 Come cambia il Manifesto del Corso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale Le novità del DM270 2 Accento sugli aspetti metodologici piuttosto che su quelli professionalizzanti Separazione netta livelli

Dettagli

Diploma di scuola media superiore SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE

Diploma di scuola media superiore SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE Diploma di scuola media superiore LAUREA Primo Livello Triennale LAUREA MAGISTRALE Secondo Livello Biennale MASTER Primo Livello Annuale MASTER Secondo Livello Annuale SCUOLA DI SPECIALIZ- ZAZIONE DOTTORATO

Dettagli

Carta dei Servizi. il vero valore aggiunto

Carta dei Servizi. il vero valore aggiunto GLOBAL SYSTEMS SNC C.SO CARLO ALBERTO 17/B 23900 LECCO TEL 0341.369620 FAX 0341.282175 info@globalsystems.it www.globalsystems.it Carta dei Servizi il vero valore aggiunto Soluzioni per il tuo business

Dettagli

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S)

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) POLITECNICO DI BARI I Facoltà di Ingegneria Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE (SECOND LEVEL DEGREE

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica Obiettivi formativi specifici Classe LM 33 Ingegneria Meccanica Ordine degli Studi 2014/2015 Anni attivati I e II Nell ambito

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali

Università di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica (classe L-31: Scienze e Tecnologie Informatiche) 1 di 12 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea in Informatica è progettato

Dettagli

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica I Corsi di Studio in Fisica comprendono quattro percorsi didattici. Al termine di ciascun percorso si consegue uno dei seguenti

Dettagli