Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove"

Transcript

1 Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica: alcuni risultati dopo 3 anni di prove Mescalchin Enzo Unità Agricoltura Biologica Fondazione Edmund Mach S. Michele all Adige

2 Parcelle e relative superfici vigneti sperimentali prove gestioni - San Michele Weizacher A Cabernet franc 4.55 m 2 Weizacher B Cabernet franc 5.1 m 2 Weizacher C Chardonnay 1.6 m 2 Pozza Riesling R 8.7 m 2 Pozza Pinot b 8.2 m2

3 Forma allevamento Pergola semplice Vigneto loc. Pozza Sesto d impianto 2,8 x,5 m Anno impianto 29 Varietà Gestioni a confronto Pinot bianco Riesling renano Convenzionale Biologica Biodinamica

4 Forma allevamento Guyot Vigneto loc. Weizacher Sesto d impianto 2, x 1, m Anno impianto 22 Varietà Gestioni a confronto Cabernet franc Biologica Biodinamica

5 Confronto gestione del vigneto convenzionale, biologica e biodinamica Scopo: valutare le differenze tra i diversi sistemi di coltivazione; Inizio confronto: autunno 211 con lavorazione terreno e semina miscuglio per sovescio e utilizzo preparati sulle tesi biodinamiche; Dal 212 difesa e pratiche agronomiche separate (convenzionale, biologica e biodinamica);

6 Rilievi in corso Terreno analisi chimiche, evoluzione sostanza organica, compattamento, qualità biologica del suolo (pedofauna, micorrize, attività enzimatica); Pianta Potatura, operazioni a verde, diagnostica e funzionalità fogliare (Spad) Uva produzioni, analisi chimiche dei mosti, micro e macrovinificazioni, spessore buccia, analisi lieviti e batteri sulla superficie acino; Difesa controlli fitosanitari, residui sulle uve;

7 Dettaglio operazioni Diserbo chimico sulla fila Diradamento chimico dei grappoli Operazioni Integr Biol Biodin Lavorazione meccanica sulla fila x x x Sfalcio interfilare (inerbito permanentemente) x x x Concimazione minerale ( ) Concimazione organica Sovescio a filari alterni x x x x Sfogliatura pneumatica x x Sfemminellatura manuale Cimatura meccanica x x Arrotolamento tralci su ultimo filo x x Pratiche manuali di riduzione della compattezza grappolo x x Difesa fitosanitaria con prodotti di sintesi Utilizzo di preparati biodinamici (5, 51 e fladen) x x x

8

9 2 maggio 215 tesi biodinamica filare con sovescio

10 8-13 maggio 214 tesi biodinamica filare con sovescio

11 3 luglio 214 tesi biodinamica filare con sovescio e inerbito naturalmente

12

13

14 Confronto gestioni loc. Pozza: evoluzione sostanza (g/kg) organica nel triennio (-2 e 2-4 cm) 5 4 s.o. g/kg ,5 35,5 34,3 33, ,8 34,1 31,1 38,3 39,1 4,1 33, integr biol biodin biod+sov

15 arrotolamento tralci su pergola tesi biodinamica e biologica

16 Pinot bianco: produzione (q.li/ha) cumulata nel triennio q.li/ha diversa efficacia acido gibberellico nel 212 e 213 NS NS NS 5ns 158a 54ns 134b 54ns 124b 12b 119ab 128a Integr Biol Biodin 214: grandine

17 Eccessivo diradamento con acido gibberellico su tesi integrata - Pozza 212

18

19 Riesling renano: produzione (q.li/ha) cumulata nel triennio q.li/ha B B A 61ab 72a 51b 142a 19b 127a 214: grandine b 97b 114a Integr Biol Biodin

20 Pinot bianco: zuccheri ( brix) nel triennio Brix ,2 21,7 21,7 19, ,9 19,3 19,1 5 b a ab a ab b integr biol biodin

21 Pinot bianco: zuccheri ( brix) media del triennio ) 25 NS NS NS 2 Brix ,6 21 2,6 5 Integr Biol Biodin

22 Riesling renano: zuccheri ( brix) nel triennio Brix ,3 2,6 21,3 2,7 21,4 2,2 19,1 19,3 19, integr biol biodin

23 Riesling renano: zuccheri ( brix) media del triennio ) 25 NS NS NS 2 Brix ,5 2,2 5 Integr Biol Biodin

24 Pinot bianco: acidità totale (g/l ac. tartarico) nel triennio g/l ac. tartarico ,1 7,3 7,4 5, 5,5 4,8 5 5,1 5 a b b integr biol biodin

25 Pinot bianco: acidità totale (g/l ac. tartarico) media del triennio ) 1 g/l ac. tartarico NS 5,9 NS 5,7 NS 5,8 Integr Biol Biodin

26 Riesling renano: acidità totale (g/l ac. tartarico) nel triennio g/l ac. tartarico ,2 6,2 6 6,3 6,6 7,2 8,9 8,9 9,3 b ab a b b a integr biol biodin

27 Riesling renano: acidità totale (g/l ac. tartarico) media del triennio ) 1 8 NS NS NS g/l ac. tartarico ,1 7,2 7,5 Integr Biol Biodin

28 Pinot bianco: potassio nel biennio K mg/l a b b ab a b integr biol biodin

29 Riesling renano: potassio nel biennio K mg/l a a b integr biol biodin

30 Pinot bianco: APA nel biennio APA mg/l a b b ab b a * integr biol biodin

31 Riesling renano: APA nel biennio APA mg/l a ab b ns ns ns * 38 integr biol biodin

32 Carica microbica funzione della varietà e dell annata Varietà 27 Agosto 213 Pinot vs. Riesling Annata Fine agosto Pinot bianco 213 vs

33 Pinot bianco: frequenza peronospora su grappolo nel triennio frequenza % integr biol biodin

34 Pinot bianco: grado di attacco peronospora su grappolo nel triennio ,8 grado attacco %,6,4, integr biol biodin

35 Riesling renano: frequenza peronospora su grappolo nel triennio frequenza % integr biol biodin

36 Riesling renano: grado di attacco peronospora su grappolo nel triennio ,8 grado attacco %,6,4, integr biol biodin

37 Pinot bianco: frequenza oidio su grappolo nel triennio frequenza % integr biol biodin

38 Pinot bianco: grado di attacco oidio su grappolo nel triennio ,8 grado attacco %,6,4, integr biol biodin

39 Riesling renano: frequenza oidio su grappolo nel triennio frequenza % integr biol biodin

40 Riesling renano: grado di attacco oidio su grappolo nel triennio ,8 grado attacco %,6,4, integr biol biodin

41 Pinot bianco: frequenza botrite su grappolo nel triennio frequenza % integr biol biodin

42 Pinot bianco: grado di attacco botrite su grappolo nel triennio grado attacco % integr biol biodin

43 Riesling renano: frequenza botrite su grappolo nel triennio frequenza % integr biol biodin

44 Riesling renano: grado di attacco botrite su grappolo nel triennio grado attacco % integr biol biodin

45 Confronto gestioni loc. Pozza: n trattamenti per difesa oidio e peronospora nel qu adriennio n trattamenti Media integrato= 13, integr biol biodin Media biologico= 13,75 Media biodinamico= 14

46 Confronto gestioni loc. Pozza: n principi attivi impiegati per difesa oidio e pero nospora nel quadriennio n principi attivi integr biol biodin

47 Confronto gestioni loc. Pozza: kg/cu/ha impiegati per difesa peronospora nel quadriennio kg/cu/ha 4 6,1 6,1 6,1 2 4,8 4,3 4,3 2,7 4,8 4,5 3,9 2,1 2, integr biol biodin Media integrato= 4,375 Media biologico= 4,325 Media biodinamico= 4,3

48 Confronto gestioni loc. Pozza: Pinot bianco: residui di rame sulle uve 1 8 ppm Cu ,2 6,3 5,2 5 2,5 2,9 3,4 2 1, integr biol biodin

49 Confronto gestioni loc. Pozza: Riesling renano: residui di rame sulle uve 1 8 ppm Cu ,2 7,3 5,7 5,3 2,3 2,7 2,8 2 1, integr biol biodin

50 Confronto gestioni loc. Pozza: numero e tipologia residui su uve pinot bianco n residui fosfito fosfito fosfito 2 rame rame rame 3 cyazofamide cyazofamide cyazofamide 4 dimetomorf dimetomorf flupicolide 5 flupicolide flupicolide metrafenone 6 metrafenone metrafenone quinoxyfen 7 quinoxyfen spiroxammina spiroxammina 8 spiroxammina trifloxystrobin thiamethoxam 9 thiamethoxam ametocradin 1 trifloxystrobin

51 Confronto gestioni loc. Pozza: numero e tipologia residui su uve riesling renano n residui fosfito fosfito fosfito 2 rame rame rame 3 cyazofamide cyazofamide cyazofamide 4 dimetomorf dimetomorf flupicolide 5 flupicolide flupicolide metrafenone 6 metrafenone metrafenone quinoxyfen 7 quinoxyfen spiroxammina spiroxammina 8 spiroxammina trifloxystrobin thiamethoxam 9 thiamethoxam ametocradin 1 trifloxystrobin boscalid 11 cyprodinil

52 Pinot bianco e Riesling gestione in ore/ha Operazione Conv Bio Biod Conv Bio Biod Conv Bio Biod Aspersione preparati 15 (6) 1 (4) 27 (1) Concimazione minerale/organica Difesa Gestione a secco Gestione a verde * 129* * 179* * 129* Gestione filare Gestione interfilare Sovescio Vendemmia Totale ore/ha * Media triennale ore/ha per arrotolamento tralci = 3

53 Confronto gestioni loc. Pozza: ore/ha per gestione vigneto Pinot bianco e Riesling (media triennale ) 6 5 ore/ha Conv Bio Biod

54 Interventi manuali di riduzione della compattezza del grappolo

55 Su riesling renano questo rischio è minore ma non va sottovalutato

56 L impiego di diradanti (acido gibberellico) non è comunque esente da problemi verificati in campo e segnalati in bibliografia effetto variabile in funzione della cv e delle condizioni di impiego (Roschatt et al. 23, Margoni e Mattedi, 24); solo grappoli ben colpiti dalla miscela mostrano effetti; rischi ridotta fertilità delle gemme negli anni successivi all utilizzo (non sui pinots ma su riesling e sauvignon bianco); significativo aumento della dimensione dell acino (Waldner et al. 25)

57 Le soluzioni praticabili in viticoltura biologica sono: il taglio del grappolo

58 Questa operazione comporta: perdita di produzione variabile in funzione dell intensità dell intervento; significativa riduzione dell incidenza di botrite (Nicolini et al. 26); circa 5 ore/ha;

59 In alternativa al taglio del grappolo si può eseguire un diradamento manuale degli acini

60 Importante l epoca di intervento poco dopo chiusura grappolo (215 a S. Michele entro 1 luglio)

61 Rispetto al taglio del grappolo il diradamento manuale degli acini comporta: una minore perdita di produzione; tempi di intervento poco diversi (35-5 ore/ha)

62 pochi rischi di danni al rachide se si lavora con attenzione

63 In conclusione il diradamento manuale degli acini può rappresentare una soluzione praticabile ed efficace per ridurre la compattezza dei grappoli e l incidenza di botrite

64 In particolare in aziende di ridotte dimensioni e per produzioni di qualità

65

66 Prova gestioni 212: effetto sfemminellatura e arrotolamento tralci sul numero di foglie/tralcio di Pinot bianco (pergola semplice) principali secondarie totale numero foglie a b integrato biodinamico

67 Prova gestioni 212: effetto sfemminellatura e arrotolamento tralci sulla superficie media fogliare di Pinot bianco (pergola semplice) principali secondarie 12 superficie fogliare (cmq) b 38 a 29 integrato biodinamico

68 Prova gestioni 212: effetto sfemminellatura e arrotolamento tralci sulla superficie fogliare/tralcio di Pinot bianco (pergola semplice) superficie fogliare/tralcio (cmq) principali secondarie totale a b b a integrato biodinamico

69 Ringrazio i colleghi dell Azienda Agricola di S. Michele e Michele Dallago, dell Associazione biodinamica del Trentino Alto Adige

Andamento della stagione 2011 ed esperienze di contenimento in aziende biologiche.

Andamento della stagione 2011 ed esperienze di contenimento in aziende biologiche. Andamento della stagione 11 ed esperienze di contenimento in aziende biologiche. Luisa Mattedi, Enzo Mescalchin, Roberto Zanzotti, Matteo Secchi, Romano Maines, Flavia Forno (CTT, FEM IASMA) Attività del

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: AZ. AGR. TIRELLI ANDREA Indirizzo: VIA XX SETTEMBRE 4, 15050 COSTA VESCOVATO (AL) Telefono: 0131/838172

Dettagli

IASMA Notizie OIDIO DELLA VITE VITICOLTURA

IASMA Notizie OIDIO DELLA VITE VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA Notiziario tecnico del Centro per l Assistenza Tecnica della Fondazione Edmund Mach - Istituto Agrario di S. Michele all Adige 5 maggio 2008 n. 4 IASMA Notizie - n. 2 - Anno VII

Dettagli

ANNO Superficie (ha) 1929 2.832 1955 4.839 1960 5.206 1965 4.992 1975 6.652 2000 7.800 2006 12.057 2014 16.624

ANNO Superficie (ha) 1929 2.832 1955 4.839 1960 5.206 1965 4.992 1975 6.652 2000 7.800 2006 12.057 2014 16.624 Il nocciolo è coltivato in Piemonte fin dalla fine del XIX secolo. La varietà utilizzata era conosciuta come Tonda Gentile del Piemonte o Ronde du Piémont. Il prodotto veniva esportato nei paesi esteri,

Dettagli

CORRETTA ESECUZIONE DEI TRATTAMENTI ANTIPARASSITARI E OPERAZIONI A VERDE IN VITICOLTURA CORRETTA ESECUZIONE DEI TRATTAMENTI

CORRETTA ESECUZIONE DEI TRATTAMENTI ANTIPARASSITARI E OPERAZIONI A VERDE IN VITICOLTURA CORRETTA ESECUZIONE DEI TRATTAMENTI IASMA Notizie VITICOLTURA Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund Mach

Dettagli

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali

Buone Condizioni Agronomiche ed Ambientali Obiettivo 1 EROSIONE DEL SUOLO Obiettivo 2 SOSTANZA ORGANICA DEL SUOLO Obiettivo 3 STRUTTURA DEL SUOLO Obiettivo 4 LIVELLO MINIMO DI MANTENIMENTO Regione Campania - Assessorato Agricoltura e alle Attività

Dettagli

Strategie per la riduzione e possibili alternative all utilizzo del rame in agricoltura biologica (ALT.RAMEinBIO) Viticoltura

Strategie per la riduzione e possibili alternative all utilizzo del rame in agricoltura biologica (ALT.RAMEinBIO) Viticoltura Strategie per la riduzione e possibili alternative all utilizzo del rame in agricoltura biologica (ALT.RAMEinBIO) Viticoltura Presentazione Il rame, utilizzato come fungicida e battericida, svolge un ruolo

Dettagli

Il Cordone libero è uno dei. dell impianto a Cordone libero. I molteplici vantaggi. inserto INNOVAZIONI IN VitiCOLTURA

Il Cordone libero è uno dei. dell impianto a Cordone libero. I molteplici vantaggi. inserto INNOVAZIONI IN VitiCOLTURA A cura di giovanni nigro, Crpv I molteplici vantaggi dell impianto a Cordone libero RICCARDO CASTALDI Gruppo Cevico Foto 1 - Sangiovese allevato a Cordone libero nella pedecollina di Faenza. Il Cordone

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Azienda agricola La Melosella Indirizzo : Susana Martinkova, Via di Villa Sacchetti 00197 ROMA Azienda:

Dettagli

NUOVE TECNICHE DI INDAGINE MULTISCALA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ IN VIGNETO

NUOVE TECNICHE DI INDAGINE MULTISCALA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ IN VIGNETO DI BLASI ET AL., NUOVE TECNICHE DI INDAGINE MULTISCALA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ IN VIGNETO, PAG.1 NUOVE TECNICHE DI INDAGINE MULTISCALA PER LA VALUTAZIONE DELLA QUALITÀ IN VIGNETO DI BLASI S. a,

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Az. Agr. Vitivinicola Antico Convento di Ferretti Enio Indirizzo: Str. Del Convento 1, 15051 Carezzano

Dettagli

Densità di impianto: distanza tra le piante sul filare e tra i filari (da Fregoni 1984 e Calò 1987)

Densità di impianto: distanza tra le piante sul filare e tra i filari (da Fregoni 1984 e Calò 1987) Densità di impianto: distanza tra le piante sul filare e tra i filari (da Fregoni 1984 e Calò 1987) Prima regola: oltre un certo carico produttivo per ceppo la qualità diminuisce ( ) Fittezza in relazione

Dettagli

VARIETA DI VITE RESISTENTI ALLE MALATTIE DOTT. ERMANNO MURARI

VARIETA DI VITE RESISTENTI ALLE MALATTIE DOTT. ERMANNO MURARI VARIETA DI VITE RESISTENTI ALLE MALATTIE DOTT. ERMANNO MURARI non facciamo confusione Sensibilita Resistenza Tolleranza Le malattie della vite e l ambiente In agricoltura attualmente si distribuiscono

Dettagli

TIPO DI VINO: NOME / ETICHETTA: CLASSIFICAZIONE: COMUNE DI PROVENIENZA:

TIPO DI VINO: NOME / ETICHETTA: CLASSIFICAZIONE: COMUNE DI PROVENIENZA: Verdè TIPO DI VINO: Bianco frizzante NOME / ETICHETTA: Verdè CLASSIFICAZIONE: IGT Collina del Milanese COMUNE DI PROVENIENZA: San Colombano, Miradolo Terme, Graffignana Valbissera, Marzano, Trianon, Livelloni

Dettagli

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE?

GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? GLERA E PINOT GRIGIO: NUOVE PREOCCUPAZIONI SANITARIE? Elisa Angelini elisa.angelini@entecra.it C.R.A. Centro di Ricerca per la Viticoltura Conegliano (TV) Foto P. Marcuzzo Foto G. Rama UN PO DI

Dettagli

DISCIPLINARE VITE 2015 parte agronomica Provincia autonoma di Trento

DISCIPLINARE VITE 2015 parte agronomica Provincia autonoma di Trento PAT/RFS164-10/12/2014-0657498 - Allegato Utente 1 (A01) DISCIPLINARE VITE 2015 parte agronomica Provincia autonoma di Trento 1 DISCIPLINARE DI PRODUZIONE INTEGRATA VOLONTARIA 1. LA PRODUZIONE INTEGRATA

Dettagli

Ricerche sulla Viticoltura Biodinamica Oristano - 21 Maggio 2010 1. INTRODUZIONE

Ricerche sulla Viticoltura Biodinamica Oristano - 21 Maggio 2010 1. INTRODUZIONE Ricerche sulla Viticoltura Biodinamica Oristano - 21 Maggio 2010 1. INTRODUZIONE INDICE 2. RICERCHE IN AGRICOLTURA BIODINAMICA 3. RICERCHE IN VITICOLTURA BIODINAMICA Adamo Domenico Rombolà adamo.rombola@unibo.it

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Denominazione azienda agricola Alziati Annibale Via frazione Scazzolino 55 Cap 27040 Località Scazzolino Provincia Pavia Telefono 0385\75261 Fax

Dettagli

OBIETTIVO BIO:VITICOLTURA, ALIMENTAZIONE E.

OBIETTIVO BIO:VITICOLTURA, ALIMENTAZIONE E. Oggigiorno la gente conosce il prezzo di tutte le cose e non conosce il valore di nessuna (Oscar Wilde) OBIETTIVO BIO:VITICOLTURA, ALIMENTAZIONE E. Finalmente vino Naturalmente bio! Bio ma non solo. A

Dettagli

Manuale di viticoltura. a cura di Maurizio Bottura

Manuale di viticoltura. a cura di Maurizio Bottura Manuale di viticoltura a cura di Maurizio Bottura Fondazione Edmund Mach Centro Trasferimento Tecnologico Manuale di viticoltura a cura di Maurizio Bottura Fondazione Edmund Mach Manuale di viticoltura

Dettagli

Il diradamento meccanico dei germogli

Il diradamento meccanico dei germogli VIGNETO GESTIONE DELLA CHIOMA Il diradamento meccanico dei germogli I contributo. Viti potate a macchina Il vigneto di Sangiovese allevato a Cordone Libero in cui sono state effettuate le prove. L habitus

Dettagli

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA

IASMA Notizie PERONOSPORA E OIDIO 2014 VITICOLTURA IASMA Notizie VITICOLTURA n. Stampato su carta certificata Ecolabel prodotta dalla cartiera Mondi EU Ecolabel: AT/11/001 Notiziario tecnico del Centro Trasferimento Tecnologico della Fondazione Edmund

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: AURORA s.s.a. Indirizzo: VIA CIAFONE,98 63035 OFFIDA (AP) Telefono: 0736 810007 Fax: 0736 810007 E-mail:

Dettagli

OROLOGICO 04/0 /08/2015 /2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

OROLOGICO 04/0 /08/2015 /2015 SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI BOLLETTINO AGROMETEOR OROLOGICO OLOGICO N 31 del 04/0 /08/2015 /2015 www.saporidivallecamonica.it uff.agricoltura@cmvallecamonica.bs.it SEGRETERIA TELEFONICA 0364/324077 : 1 MELO 2 VITE 4 PICCOLI FRUTTI

Dettagli

Tenuta Lieselehof. Concretamente:

Tenuta Lieselehof. Concretamente: Tenuta Lieselehof Produzione biologica di prodotti agricoli Socio nella coltura: Istituto Nazionale di Viticoltura di Freiburg (D) Io e la mia famiglia da generazioni viviamo a Caldaro. Qui, sui pendii

Dettagli

GIOVEDì 12 DICEMBRE 2013. Padova Centro Congressi A. Luciani

GIOVEDì 12 DICEMBRE 2013. Padova Centro Congressi A. Luciani GIOVEDì 12 DICEMBRE 2013 Padova Centro Congressi A. Luciani Il rispetto del terroir dall antichità all attualità. Evoluzione e prospettive nell etichettatura MARIO FREGONI già Ordinario di Viticoltura

Dettagli

LUGANA D.O.P. Linea Pergola

LUGANA D.O.P. Linea Pergola scheda aggiornata il 11/3/2015 LUGANA D.O.P. Linea Pergola Colline moreniche della Lugana nei pressi di Sirmione, lungo la sponda sud del Lago di Garda. Trebbiano di Lugana (noto anche come Turbiana) in

Dettagli

Caratteristiche dei vitigni e riconoscimento delle uve. - caratteristiche botaniche della specie Vitis vinifera

Caratteristiche dei vitigni e riconoscimento delle uve. - caratteristiche botaniche della specie Vitis vinifera Modulo n. 1 Caratteristiche dei vitigni e riconoscimento delle uve - caratteristiche botaniche della specie Vitis vinifera Durata in ore 20 - fasi fenologiche della vite, dalla gemma al grappolo maturo

Dettagli

Il metodo biologico per la produzione di uva da tavola

Il metodo biologico per la produzione di uva da tavola Il metodo biologico per la produzione di uva da tavola Consiste nell impiego di bio fungicidi - insetticidi per la protezione della vite dai parassiti. Per le malattie più temibili sono impiegati lo zolfo

Dettagli

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010

CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 CONTROLLO DELLE PRINCIPALI AVVERSITÀ FUNGINE DEL VIGNETO. Angera, 23 Gennaio 2010 Laboratorio Fitopatologico SFR c/o Fondazione Minoprio, Azienda con Sistema di Qualità Certificato ISO 9001:2008 Norme

Dettagli

Agrital Ricerche Stefano Carrano marzo 2006

Agrital Ricerche Stefano Carrano marzo 2006 Impianto e cure colturali di Lampone e Rovo Agrital Ricerche Stefano Carrano marzo 2006 Propagazione Introduzione - lampone Questo lavoro è nato da una precedente raccolta di diapositive destinata ad un

Dettagli

RISOLUZIONE OIV-VITI 469-2012

RISOLUZIONE OIV-VITI 469-2012 RISOLUZIONE OIV-VITI 469-2012 GUIDA OIV PER L APPLICAZIONE DEL STEMA HACCP (HAZARD ANALYS AND CRITICAL CONTROL POINTS - Analisi del rischio e dei punti critici di controllo) IN VITICOLTURA L ASSEMBLEA

Dettagli

UTILIZZO DI NUOVI MATERIALI PACCIAMANTI PER IL CONTROLLO DELLE INFESTANTI IN AIUOLA ED IN VASO

UTILIZZO DI NUOVI MATERIALI PACCIAMANTI PER IL CONTROLLO DELLE INFESTANTI IN AIUOLA ED IN VASO UTILIZZO DI NUOVI MATERIALI PACCIAMANTI PER IL CONTROLLO DELLE INFESTANTI IN AIUOLA ED IN VASO L. Martinetti DI.PRO.VE.-Sez. Agronomia Università degli Studi di Milano P. Frangi Fondazione Minoprio OBIETTIVO

Dettagli

RELAZIONE FINALE A. ATTIVITA REALIZZATE

RELAZIONE FINALE A. ATTIVITA REALIZZATE A. ATTIVITA REALIZZATE RELAZIONE FINALE 1. Incontro informativo - LAVORO SICURO IN AGRICOLTURA: UN OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO - La valutazione dei rischi per la salute e la sicurezza e gli aspetti autorizzativi

Dettagli

Bollettino Agrometeorologico Viticoltura

Bollettino Agrometeorologico Viticoltura Bollettini e schede del Manuale di Viticoltura del CVP su: www.centrovitivinicoloprovinciale.it - BOLLETTINO N 29 del 1/9/ Per la Valcamonica consultare l apposito Bollettino. Prossima emissione: Giovedì

Dettagli

STRIP TILLAGE, ASPETTI AGRO-MECCANICI E OPERATIVI

STRIP TILLAGE, ASPETTI AGRO-MECCANICI E OPERATIVI Orzinuovi, 17 Luglio 2014 STRIP TILLAGE, ASPETTI AGRO-MECCANICI E OPERATIVI Di Agr. Ph D. Mattia Trevini 1-LAVORAZIONI LAVORAZIONI CONVENZIONALI Obbiettivi principali: Favorire lo sviluppo della coltura

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Azienda Agricola Morella Indirizzo: Via per Uggiano 147, 74024, Manduria (TARANTO) Telefono: 099 9791482

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Azienda Agricola Alziati Annibale Indirizzo: Fraz. Scazzolino 55, 27040, Rovescala (PV) Telefono: 0385

Dettagli

NUOVI CLONI DI VITE ISMA - AVIT

NUOVI CLONI DI VITE ISMA - AVIT NUOVI CLONI DI VITE ISMA - AVIT 2 NUOVI CLONI DI VITE ISMA - AVIT NUOVI CLONI DI VITE ISMA - AVIT di Umberto Malossini Le schede ISMA - AVIT 3001 da Goldtraminer, B. ISMA - AVIT 513 da Pinot grigio, G.

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Vergano Mauro Indirizzo: Via Brofferio, 106 14100 ASTI (AT) Telefono: 0141 324704 Fax: 0141 324704

Dettagli

Monitoraggio delle avversità in vigneto: risultati stagione 2013 in Friuli Venezia Giulia

Monitoraggio delle avversità in vigneto: risultati stagione 2013 in Friuli Venezia Giulia Monitoraggio delle avversità in vigneto: risultati stagione 2013 in Friuli Venezia Giulia Giovanni Bigot dottore agronomo Coordinatore tecnici Lotta guidata Consorzio delle DOC FVG VI Convegno nazionale

Dettagli

SINTESI COSTI 2013 VIGNETI

SINTESI COSTI 2013 VIGNETI SINTESI COSTI 2013 VIGNETI Uve raccolte a mano e a macchina (Braude vx e Pellenc) Occorre in primo luogo ribadire che la viticoltura italiana e quindi anche quella emiliano romagnola, hanno in questi ultimi

Dettagli

ASPETTI TECNICI COLTURALI ED ECONOMICI DELL'IMPIANTO DI UNA TARTUFAIA DI TARTUFO NERO PREGIATO

ASPETTI TECNICI COLTURALI ED ECONOMICI DELL'IMPIANTO DI UNA TARTUFAIA DI TARTUFO NERO PREGIATO ASPETTI TECNICI COLTURALI ED ECONOMICI DELL'IMPIANTO DI UNA TARTUFAIA DI TARTUFO NERO PREGIATO Progetto di valorizzazione del Tartufo della Marca di Camerino Dott.For. Emiliano Pompei 31 marzo 2009 LA

Dettagli

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI

SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI SEMINA DIRETTA (SENZA ARATURA) E CONCIMAZIONE ORGANICA LOCALIZZATA ALLA SEMINA DI GRANO TENERO: VANTAGGI AGRONOMICI ED ECONOMICI Anno 2006/2007 A cura dell ufficio Agronomico Italpollina Spa OBIETTIVO

Dettagli

Agricoltura biologica - DIFESA

Agricoltura biologica - DIFESA Agricoltura biologica - DIFESA Tecniche di irrorazione a basso dosaggio di rame per la lotta alla peronospora della vite di Paolo Francesconi, Giuseppe Santagata e Flavio Cantelli Sommario Associazione

Dettagli

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ CILIEGIO Le indicazioni contenute nelle Norme Generali devono essere considerate preliminarmente alla lettura delle presenti Norme Tecniche di Coltura. SCELTA DELL AMBIENTE DI COLTIVAZIONE E VOCAZIONALITÀ

Dettagli

Flavescenza dorata (FD) Diffusione epidemica Vettore: cicalina Scaphoideus

Flavescenza dorata (FD) Diffusione epidemica Vettore: cicalina Scaphoideus L AVANZAMENTO DELLA RICERCA SULLA RESISTENZA ALLA FLAVESCENZA DORATA Elisa Angelini CRA-VIT Centro di Ricerca per la Viticoltura, Conegliano (TV) DUE GIALLUMI IMPORTANTI IN EUROPA ED ITALIA Flavescenza

Dettagli

Forum Fitoiatrici Legnaro, 5 dicembre 2013 CENTRO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO

Forum Fitoiatrici Legnaro, 5 dicembre 2013 CENTRO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO RIDUZIONE DELLA DERIVA ED EFFICACIA DEI TRATTAMENTI ESPERIENZE IN TRENTINO DANIEL BONDESAN & CLAUDIO RIZZI P.P.A. Forum Fitoiatrici Legnaro, 5 dicembre 2013 SPERIMENTAZIONE 2009 2013 Obiettivi Individuazione

Dettagli

L influenza del suolo sulla performance viticola: DALL APPARATO RADICALE ALLA QUALITÀ DEL VINO

L influenza del suolo sulla performance viticola: DALL APPARATO RADICALE ALLA QUALITÀ DEL VINO L influenza del suolo sulla performance viticola: DALL APPARATO RADICALE ALLA QUALITÀ DEL VINO Fabrizio Battista, Federica Gaiotti, Davide Mosetti, Gilberto Bragato, Diego Tomasi CRA-VIT CENTRO DI RICERCA

Dettagli

Le avversità delle piante ornamentali

Le avversità delle piante ornamentali Seminario Grottammare (AP) Le avversità delle piante ornamentali La gestione delle avversità in ambito urbano Luigi Delloste Per avversità ambientale si intende qualsiasi evento, sia di origine climatica

Dettagli

In tutti i campi saranno installati dei datalogger per monitorare temperatura e umidità.

In tutti i campi saranno installati dei datalogger per monitorare temperatura e umidità. Nel Progetto Interreg III A Grecia Italia Cooperazione scientifica per lo sviluppo della ricerca e trasferimento delle conoscenze tecnologiche alle imprese biologiche di prodotti locali allo scopo di favorirne

Dettagli

In agricoltura biologica non si utilizzano sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere).

In agricoltura biologica non si utilizzano sostanze chimiche di sintesi (concimi, diserbanti, anticrittogamici, insetticidi, pesticidi in genere). L'agricoltura biologica è un metodo di produzione regolato sotto l aspetto legislativo a livello comunitario con un primo regolamento, il Regolamento CEE 2092/91, sostituito successivamente dai Reg. CE

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLA PIANTA

CARATTERISTICHE DELLA PIANTA Protagonisti oggi dell Agricoltura di domani LA STORIA La Vite La vite (vitis vinifera) è una pianta coltivata fin dall antichità in Europa, in Medio Oriente e nella regione caucasica. Oggi in tutto il

Dettagli

Automazione delle operazioni meccanizzate in vigneto

Automazione delle operazioni meccanizzate in vigneto Automazione delle meccanizzate in vigneto Luigi Sartori, Franco Gasparini, Francesco Marinello, Università di Padova - Dipartimento TESAF, Viale dell'università 16, I-35020 Legnaro (Padova) Abstract La

Dettagli

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR)

Fitopro s.r.l. - Milano. Servizio Fitosanitario Regionaledel Veneto - Bovolino di Buttapietra (VR) LOTTA ANTIPERONOSPORICA SU VITE IN REGIME DI AGRICOLTURA BIOLOGICA: CONFRONTO TRA STRATEGIA A PROTEZIONE CONTINUA E STRATEGIA SUPPORTATA DAL MODELLO EPI. VENETO, BIENNIO 2007/2008 M. Buccini 1, G. Rho

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Denominazione Cascina Besciolo Via Fr.Pianelle 23 Cap 12070 Località Gorzegno Provincia Cuneo Telefono 017386038 Fax 017386038 E-mail cascinabesciolo@tiscali.it

Dettagli

LA GESTIONE DEL VIGNETO: LA POTATURA SECCA

LA GESTIONE DEL VIGNETO: LA POTATURA SECCA LA GESTIONE DELLA CHIOMA E LA QUALITÀ DELL UVA LA GESTIONE DEL VIGNETO: LA POTATURA SECCA Rosario Di Lorenzo Dipartimento di Colture Arboree Palermo EQUILIBRIO Relazione tra quantità e qualità dell uva

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.vitaincampagna.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

La gestione della difesa in orticoltura biologica

La gestione della difesa in orticoltura biologica Roma, 16 ottobre 2007 La difesa delle colture in agricoltura biologica La gestione della difesa in orticoltura biologica Sergio Gengotti ASTRA - Innovazione e sviluppo CRPV Centro Ricerche Produzioni Vegetali

Dettagli

Recupero conservazione e valorizzazione del germoplasma viticolo veronese

Recupero conservazione e valorizzazione del germoplasma viticolo veronese Recupero conservazione e valorizzazione del germoplasma viticolo veronese Introduzione La conservazione, lo studio e la valorizzazione della biodiversità nella Provincia di Verona non sono un attività

Dettagli

UNA STORIA DI FAMIGLIA, UN IMPRESA DI SUCCESSO, UN LAVORO FATTO DI PASSIONE, FATICA ED ESPERIENZA.

UNA STORIA DI FAMIGLIA, UN IMPRESA DI SUCCESSO, UN LAVORO FATTO DI PASSIONE, FATICA ED ESPERIENZA. UNA STORIA DI FAMIGLIA, UN IMPRESA DI SUCCESSO, UN LAVORO FATTO DI PASSIONE, FATICA ED ESPERIENZA. Un azienda giovane con radici antiche. L Azienda Agricola CAVEN CAMUNA è stata fondata nel 1982 dai fratelli

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Paterna, cooperativa agricola Indirizzo: Località Paterna, 96 52028 Terranuova Bracciolini (AR) Telefono:

Dettagli

Documento di lavoro. ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura. (Versione 1.0)

Documento di lavoro. ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura. (Versione 1.0) ART A Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura R Documento di lavoro T Sintesi Gestione dei terreni ritirati dalla produzione (Versione 1.0) Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura

Dettagli

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione della vite Annata agraria 2009-2010

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione della vite Annata agraria 2009-2010 22 febbraio 2011 Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione della vite Annata agraria 2009-2010 L Istat rende disponibili, per l annata agraria 2009-2010, i principali risultati dell indagine

Dettagli

Un po di Storia Denis Montanar proviene da una famiglia di agricoltori da quattro generazioni. Il suo impegno in questo settore inizia nel 1989, quando comincia ad occuparsi dell azienda del nonno prendendo

Dettagli

Checklist Bio Suisse 2013 Gestione cantina / vinificazione

Checklist Bio Suisse 2013 Gestione cantina / vinificazione Checklist Bio Suisse 2013 Gestione cantina / vinificazione La presente lista di controllo va compilata oltre alla lista di controllo produzione (vinificatori in proprio) risp. trasformazione commercio

Dettagli

SCHEDE TECNICHE - LE PIANE - BOCA

SCHEDE TECNICHE - LE PIANE - BOCA I VINI I nostri vini partono da una meticolosa selezione in vigna durante la vendemmia con personale altamente istruito che fa arrivare in cantina solo i grappoli migliori già ripuliti di ogni acino imperfetto.

Dettagli

STRATEGIE DI DIFESA INTEGRATA VOLONTARIA E BIOLOGICA IN VITICOLTURA ANNO 2016 SITUAZIONE FITOSANITARIA. Patogeni

STRATEGIE DI DIFESA INTEGRATA VOLONTARIA E BIOLOGICA IN VITICOLTURA ANNO 2016 SITUAZIONE FITOSANITARIA. Patogeni Bollettino n 6 del 24/06/2016 STRATEGIE DI DIFESA INTEGRATA VOLONTARIA E BIOLOGICA IN VITICOLTURA ANNO 2016 SITUAZIONE FITOSANITARIA Patogeni -Oidio Le condizioni climatiche di questa settimana sono favorevoli

Dettagli

BOHOTIN DOC DECIZIE NR. 2446 22/09/2006 Pentru acordea dreptului de producere a vinurilor cu denumirea de origine controlată

BOHOTIN DOC DECIZIE NR. 2446 22/09/2006 Pentru acordea dreptului de producere a vinurilor cu denumirea de origine controlată BOHOTIN DOC DECIZIE NR. 2446 22/09/2006 Pentru acordea dreptului de producere a vinurilor cu denumirea de origine controlată Articolo 1 La DOC denumirea de origine controlată Bohotin è attribuita ai vini

Dettagli

La sostenibilità ambientale. La sostenibilità economica

La sostenibilità ambientale. La sostenibilità economica La sostenibilità ambientale È La sostenibilità economica I numeri Anno di fondazione: 1984 Produzione: 4.5 milioni di bottiglie l anno 350 ettari di vigneto in regime di agricoltura biologica certificata

Dettagli

STORIA DI UN PROGETTO DI SUCCESSO

STORIA DI UN PROGETTO DI SUCCESSO STORIA DI UN PROGETTO DI SUCCESSO Raffaele Testolin Università di Udine & Istituto di Genomica Applicata Cabernet eidos fotografato il 9 settembre 2015 a Fossalon di Grado Le nuove sfide della viticoltura

Dettagli

Il vino. Nome del vino (denominazione e cru o nome di fantasia): VINO ROM Sangiovese Annata: 2007. La viticoltura

Il vino. Nome del vino (denominazione e cru o nome di fantasia): VINO ROM Sangiovese Annata: 2007. La viticoltura Il vino Nome del vino (denominazione e cru o nome di fantasia): VINO ROM Sangiovese Annata: 2007 Nome vigneto/i: LE SERRE Suolo: FRANCO/ARGILLOSO Esposizione dei filari: SUD- EST Altitudine: 180 mt slm

Dettagli

Comunicazione e gestione degli eventi

Comunicazione e gestione degli eventi OCM (Reg. CE n. 1234/07 - Reg. CE n. 1580/07) Comunicazione e gestione degli eventi Villanova di Castenaso 13 maggio 2010 Trasmissione dei dati relativi alla compagine sociale Scadenza: 31/01 di ogni anno

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Elena Parona Az. Agr. La Basia Indirizzo: Via Predefitte 31 25080 Puegnago d/garda (BS) Telefono: 0365.555958

Dettagli

Fertilizzazione del vigneto: dosi e metodi

Fertilizzazione del vigneto: dosi e metodi Cantina Sociale S. Paolo d Argond (BG) FEASR PSR 2007-2013 Misura 111B «Informazione e diffusione della conoscenza» Incontro formativo 16 marzo 2013 Fertilizzazione del vigneto: dosi e metodi Alberto Vercesi

Dettagli

La Signora Ines Tondini & Uva del Tundé. Azienda Agrituristica L Azdora. Via Vangaticcio 14 (RA); 0544/497669 335/6683087

La Signora Ines Tondini & Uva del Tundé. Azienda Agrituristica L Azdora. Via Vangaticcio 14 (RA); 0544/497669 335/6683087 La Signora Ines Tondini & Uva del Tundé Azienda Agrituristica L Azdora Via Vangaticcio 14 (RA); 0544/497669 335/6683087 Vitigno Uva del Tundè Genere/specie: vite da uva rossa per vinificazione, appartenente

Dettagli

Documento di lavoro FVG-TN-VENETO. bozza

Documento di lavoro FVG-TN-VENETO. bozza proposta Denominazione di origine controllata dei vini delle Venezie. disciplinare di produzione Art. 1 Denominazione e vini. La denominazione di origine controllata "delle Venezie" è riservata ai vini

Dettagli

Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici

Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici M. COLLINA Centro di Fitofarmacia Dipartimento di Scienze Agrarie Situazione e gestione della resistenza ai fungicidi antioidici Incontro tecnico Vite: Problemi fitosanitari e strategie di difesa 27 febbraio,

Dettagli

Aggiornamento normativo Vendemmia 2015

Aggiornamento normativo Vendemmia 2015 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Aggiornamento normativo Vendemmia 2015 Treviso 26 agosto 2015 1 . DISCIPLINARI DI PRODUZIONE VINI DOC IN CORSO DI MODIFICA PRESSO IL MIPAAF NEL

Dettagli

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione del mais Annata agraria 2006-2007

Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione del mais Annata agraria 2006-2007 11 luglio 2008 Utilizzo dei prodotti fitosanitari nella coltivazione del mais Annata agraria 2006-2007 L Istat rende disponibili i principali risultati dell indagine campionaria sull utilizzo dei prodotti

Dettagli

Aggiunte alle Direttive Delinat 2011

Aggiunte alle Direttive Delinat 2011 Aggiunte alle Direttive Delinat 2011 1. COLTIVAZIONE 1.1. Inerbimento dei vigneti Un metodo efficace per proteggere i terreni dei vigneti da erosione, evaporazione, impoverimento biologico e perdita di

Dettagli

IASMA ECO 4. Origine: Incrocio Moscato Ottonel x Malvasia di Candia

IASMA ECO 4. Origine: Incrocio Moscato Ottonel x Malvasia di Candia IASMA ECO 4 Origine: Incrocio Moscato Ottonel x Malvasia di Candia CARATTERISTICHE ED ATTITUDINI COLTURALI IASMA ECO 4 Vitigno di buona vigoria con epoca di germogliamento media, acino medio ellittico

Dettagli

FATTORIE MELONI 18 ANNI DI ESPERIENZA NEL BIOLOGICO

FATTORIE MELONI 18 ANNI DI ESPERIENZA NEL BIOLOGICO FATTORIE MELONI 18 ANNI DI ESPERIENZA NEL BIOLOGICO La Meloni Vini è un azienda vitivinicola familiare, sorta nel 1898. Il fondatore fu Pietro Meloni che produceva vino a livello artigianale e aveva pochi

Dettagli

autocertificazione e prezzo sorgente il vino

autocertificazione e prezzo sorgente il vino autocertificazione e prezzo sorgente il vino IL PRODUTTORE Nome produttore/azienda e ragione sociale: Azienda biologica Bosco Falconeria Indirizzo: c.da Bosco Falconeria s.n.c. 90047 Partinico (PA) Telefono:

Dettagli

Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica

Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica Piano Sementiero Nazionale per l Agricoltura Biologica Presentazione dei risultati del secondo biennio di attività Linee guida e disciplinari per la produzione di sementi biologiche D.ssa Alessandra Sommovigo

Dettagli

Prove di contenimento della piralide mediante l impiego di Trichogramma brassicae

Prove di contenimento della piralide mediante l impiego di Trichogramma brassicae Prove di contenimento della piralide mediante l impiego di Trichogramma brassicae Esperienze realizzate presso l azienda sperimentale di Veneto Agricoltura Vallevecchia - Caorle (VE) anni 2010-2011 Mauro

Dettagli

Approvazione del registro aziendale per gli operatori biologici, ai sensi dell art. 72, comma 4, della legge provinciale 28 marzo 2003, n. 4.

Approvazione del registro aziendale per gli operatori biologici, ai sensi dell art. 72, comma 4, della legge provinciale 28 marzo 2003, n. 4. Bollettino Ufficiale n. 51/I-II del 23/12/2014 / Amtsblatt Nr. 51/I-II vom 23/12/2014 235 96763 Deliberazioni - Parte 1 - Anno 2014 Provincia Autonoma di Trento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE del

Dettagli

RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio

RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio RICCADONA OSCAR DANIELE Centro Forniture Giardinaggio Via Volpare 104/B - 37069 Villafranca di Verona (VR) IT tel. / fax (+39) 045 6300192 - cell. (+39) 348 0069434 website: www.riccadona.it e-mail: info@riccadona.it

Dettagli

Avviata una riconversione sperimentale Cinque Terre: si passa dalla pergola al filare

Avviata una riconversione sperimentale Cinque Terre: si passa dalla pergola al filare Avviata una riconversione sperimentale Cinque Terre: si passa dalla pergola al filare Stefano Tronfi Servizio Provinciale Agro-Alimentare di La Spezia Il comprensorio vitivinicolo delle Cinque Terre nella

Dettagli

Dopo un anomalo andamento climatico che ha caratterizzato l estate italiana, in questi giorni sta iniziando la vendemmia anche in Valtellina.

Dopo un anomalo andamento climatico che ha caratterizzato l estate italiana, in questi giorni sta iniziando la vendemmia anche in Valtellina. OPERAZIONI DI VENDEMMIA Dopo un anomalo andamento climatico che ha caratterizzato l estate italiana, in questi giorni sta iniziando la vendemmia anche in Valtellina. Il 2014 è stata un annata problematica

Dettagli

Utilizzo di microrganismi benefici (Tecnologia EM) su piante caratterizzate da criticità nelle prime fasi di coltivazione

Utilizzo di microrganismi benefici (Tecnologia EM) su piante caratterizzate da criticità nelle prime fasi di coltivazione Utilizzo di microrganismi benefici (Tecnologia EM) su piante caratterizzate da criticità nelle prime fasi di coltivazione Dott. D. Prisa Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, CRA-VIV,

Dettagli

PSR e agricoltura conservativa: quali opportunità per le aziende agricole?

PSR e agricoltura conservativa: quali opportunità per le aziende agricole? PSR e agricoltura conservativa: quali opportunità per le aziende agricole? Convegno «Agricoltura conservativa dalla teoria alla pratica Cover crop e fertilità del suolo» Chiara Carasi Regione Lombardia

Dettagli

Come intervenire in cantina sul prodotto al fine di determinare determinate caratteristiche e/o eliminarne difetti. Anna Piotti

Come intervenire in cantina sul prodotto al fine di determinare determinate caratteristiche e/o eliminarne difetti. Anna Piotti Come intervenire in cantina sul prodotto al fine di determinare determinate caratteristiche e/o eliminarne difetti Anna Piotti Partire da un uva di qualità e sana Utilizzare ragionevolmente la solforosa

Dettagli

L antibotritico leader da sempre? Sicuramente SWITCH

L antibotritico leader da sempre? Sicuramente SWITCH L antibotritico leader da sempre? Sicuramente SWITCH La botrite e i marciumi secondari del grappolo di protezione complet La botrite (Botrytis cinerea) La botrite o muffa grigia della vite, causata dal

Dettagli

Punti critici dell impiego dei prodotti fitosanitari in viticoltura: risultati di un indagine condotta nel Chianti

Punti critici dell impiego dei prodotti fitosanitari in viticoltura: risultati di un indagine condotta nel Chianti Punti critici dell impiego dei prodotti fitosanitari in viticoltura: risultati di un indagine condotta nel Chianti Dr.ssa Marina Carli ARPAT Dipartimento di Firenze - U.O. Agroecosistemi Servizio Fitosanitario

Dettagli

Statistica descrittiva: prime informazioni dai dati sperimentali

Statistica descrittiva: prime informazioni dai dati sperimentali SECONDO APPUNTAMENTO CON LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA Statistica descrittiva: prime informazioni dai dati sperimentali La statistica descrittiva rappresenta la base di partenza per le applicazioni

Dettagli

www.vinisanvalentino.com

www.vinisanvalentino.com www.vinisanvalentino.com ISTORIAHISTOR Oggi i vini dell Azienda Agricola San Valentino sono unanimamente riconosciuti come vini di riferimento della regione Emilia Romagna. Lo Scabi è stimato per il suo

Dettagli

BAROLO Denominazione di Origine Controllata e Garantita

BAROLO Denominazione di Origine Controllata e Garantita BAROLO Denominazione di Origine Controllata e Garantita VITIGNO: RESA ETTARO: Nebbiolo, suddiviso fra le tre diverse tipologie: Michet, Lampia e Rosè. Ubicati nel comune di Barolo, più precisamente nella

Dettagli

( Da Marcuzzo, modificata )

( Da Marcuzzo, modificata ) ( Da Marcuzzo, modificata ) Curva cumulata N P K ( foglie, grappoli e germogli ) Macroeleme nti (Da Porro) Elemento N P K Ca Mg Funzioni fisiologiche per la Vite ( da Fregoni, rielaborata) Elemento che

Dettagli