Modifiche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli F24 DIRETTORE DELL AGENZIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modifiche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli F24 DIRETTORE DELL AGENZIA"

Transcript

1 Prot. 2010/ Modifiche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati relativi ai modelli F24 DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE 1. Approvazione delle modifiche alle specifiche tecniche di trasmissione telematica F Sono approvate le modifiche apportate alle specifiche tecniche di trasmissione all Agenzia delle entrate dei dati relativi ai versamenti eseguiti, tramite modello F24, con modalità telematiche. Tali modifiche consentono il pagamento delle somme dovute da parte di un soggetto diverso dal contribuente, in qualità di garante o terzo datore di ipoteca, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale. 2. Decorrenza Le specifiche tecniche allegate, che costituiscono parte integrante del presente provvedimento, sostituiscono, a partire dal 1 dicembre 2010, quelle approvate con provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 29 marzo Motivazioni Con il presente provvedimento sono approvate le modifiche alle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei modelli F24 allegate al provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 29 marzo In particolare, tali modifiche consentono di utilizzare i servizi on line resi disponibili dall Agenzia delle entrate, per il versamento, tramite modello F24, di somme dovute da parte di un soggetto diverso dal debitore

2 2 principale, in qualità di garante o terzo datore di ipoteca, con addebito sul proprio conto corrente bancario o postale. Riferimenti normativi Attribuzioni del Direttore dell Agenzia delle Entrate - decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 203 del 30 agosto 1999 (art. 57; art. 62; art. 66; art. 67, comma 1; art. 68, comma 1; art. 71 c. 3 lett. a); art. 73 c. 4); - Regolamento di amministrazione dell Agenzia delle Entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 36 del 13 febbraio 2001 (art. 2, comma 1); - Statuto dell Agenzia delle Entrate, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 42 del 20 febbraio 2001 (art. 5, comma 1; art. 6, comma 1); - decreto del Ministro delle Finanze 28 dicembre 2000, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 9 del 12 gennaio Disciplina normativa di riferimento - decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241 e successive modificazioni: Norme di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti in sede di dichiarazione dei redditi e dell imposta sul valore aggiunto, nonché di modernizzazione del sistema di gestione delle dichiarazioni, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 174 del 28 luglio 1997; - decreto legislativo 18 dicembre 1997, n. 462 (articolo 3 bis) ; - provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 23 ottobre provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 23 marzo 2010 Roma, 15 novembre 2010 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Attilio Befera* * Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell art. 3, comma 2, D.Lgs. n. 39/1993

3 PARTE DEI CONTRIBUENTI Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte dei contribuenti

4 PARTE DEI CONTRIBUENTI 1. AVVERTENZE GENERALI I contribuenti che compilano il modello F24 tramite il software predisposto dall Agenzia delle Entrate ovvero con strumenti informatici diversi, possono trasmettere i dati dei versamenti ed effettuare il relativo pagamento all Agenzia stessa per via telematica. Il contenuto e le caratteristiche della fornitura dei dati da trasmettere sono riportati nelle specifiche tecniche di seguito esposte. Si precisa che la non rispondenza dei dati alle specifiche tecniche non consente di eseguire il versamento. 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA 2.1 Generalità Ciascuna fornitura dei dati in via telematica si compone di una sequenza di record aventi la lunghezza fissa di caratteri. Ciascun record presente nella fornitura è contraddistinto da uno specifico tipo-record che ne individua il contenuto e che determina l ordinamento dei record all interno della fornitura stessa. I record previsti per la fornitura dei versamenti Mod. F24 sono: record di tipo A : è il record di testa della fornitura e contiene i dati identificativi della fornitura e del soggetto responsabile dell invio telematico; record di tipo M : è il record che contiene tutti i dati anagrafici e di residenza del contribuente presenti sul modello di versamento F24, dell eventuale soggetto coobbligato, nonché, qualora diverso dal contribuente, i dati anagrafici e di residenza del versante; record di tipo V : è il record che contiene tutti i dati contabili presenti sul modello di versamento F24; record di tipo Z : è il record di coda della fornitura e contiene alcuni dati riepilogativi della fornitura stessa. 2

5 PARTE DEI CONTRIBUENTI 2.2 La sequenza dei record La sequenza dei record all interno della fornitura deve rispettare le seguenti regole: presenza di un solo record di tipo A, posizionato come primo record della fornitura; presenza di un solo record di tipo M contenente i dati anagrafici ed identificativi di un versamento; presenza di un record di tipo V per ciascun modello F24 relativo al soggetto ed alla data di versamento indicati sul record M che lo precede; presenza di un solo record di tipo Z, posizionato come ultimo record della fornitura. 2.3 La struttura dei record I record di tipo A, M, V e Z contengono unicamente campi posizionali, ovvero campi la cui posizione all interno del record è fissa. La posizione, la lunghezza ed il formato di tali campi sono esposti in dettaglio nelle specifiche di seguito riportate. In coda ai record di ciascun tipo sono riportati 3 caratteri di controllo, così come descritto in dettaglio nelle specifiche che seguono. 2.4 La struttura dei dati I campi dei record di tipo A, M, V, Z, possono assumere struttura numerica o alfanumerica e nelle specifiche che seguono per ciascuno di essi è indicato, rispettivamente, il simbolo NU o AN. L allineamento dei dati è a destra per i campi a struttura numerica (con riempimento a zeri dei caratteri non significativi) ed a sinistra per quelli a struttura alfanumerica (con riempimento a spazi dei caratteri non significativi). I campi devono essere inizializzati con impostazione di zeri se a struttura numerica e di spazi se a struttura alfanumerica. Gli importi devono essere espressi in centesimo di euro. 2.5 Il trattamento del Codice Fiscale I Codici Fiscali di Persone Fisiche o Società riportati nel modello F24 devono essere formalmente corretti e correttamente strutturati secondo quanto definito negli articoli 7 e 9 del Decreto Ministeriale del 23 Dicembre 1976 (G.U. n. 345 del 29 Dicembre 1976). 3

6 PARTE DEI CONTRIBUENTI 2.6 Il trattamento della matricola INPS e posizione assicurativa INAIL e INPDAI Relativamente ai formalismi delle matricole INPS, delle posizioni assicurative INAIL e delle posizioni assicurative INPDAI bisogna fare riferimento alle specifiche tecniche rilasciate dalle amministrazioni di competenza. 2.7 Avvertenze particolari Il versamento può essere effettuato solo dal soggetto titolare del codice PIN fornito dall Agenzia delle Entrate o dal soggetto dotato di Chiave e Password di accesso ai servizi forniti via Entratel. Il codice fiscale del fornitore del flusso presente sul tipo record A deve coincidere con il codice fiscale contribuente presente sul tipo record M, tranne nei casi particolari di seguito descritti. Casi particolari: Pagamento per conto di un contribuente persona fisica eseguito dall erede, dal genitore/tutore o dal curatore fallimentare Il versamento può essere effettuato da un soggetto diverso dal contribuente solo nei casi in cui si tratti di Genitore/Tutore, Curatore Fallimentare o Erede del contribuente, corrispondenti rispettivamente ai codici identificativi 02, 03 e 07. In questi casi, la sezione relativa ai dati anagrafici del fornitore del flusso dovrà essere compilata con i dati del soggetto che effettua il versamento ( Genitore/Tutore, Curatore Fallimentare, Erede ) e l eventuale richiesta di addebito avverrà esclusivamente sul conto corrente ad esso intestato. Inoltre, i codici 2, 3 o 7 dovranno essere indicati nel campo 13 (tipo versante/firmatario) del record M e dovranno essere obbligatoriamente compilati tutti gli altri campi presenti nella sezione dati di chi effettua il pagamento per altri del record M, con i dati anagrafici del soggetto che effettua il versamento. Soggetto che effettua il versamento per conto di persone non fisiche (PNF), in qualità di rappresentante legale/socio amministratore ovvero di curatore fallimentare I versamenti per conto di persone non fisiche, sono sempre effettuati da un soggetto diverso dal contribuente in qualità di Rappresentante Legale/Socio Amministratore ovvero di Curatore Fallimentare, corrispondenti rispettivamente ai codici 1 e 3. Pertanto, i codici 1 o 3 dovranno essere indicati nel campo 13 (tipo versante/firmatario) del record M e dovranno essere obbligatoriamente impostati tutti gli altri campi della sezione dati di chi effettua il pagamento per altri, presenti sul tipo record M, con i dati anagrafici del soggetto che effettua il versamento. La sezione relativa ai dati anagrafici del fornitore del flusso dovrà essere compilata con i dati del soggetto PNF nel caso in cui il versamento venga effettuato dal Rappresentante Legale/Socio Amministratore ovvero con i dati anagrafici del Curatore Fallimentare nell altro caso. L eventuale richiesta di addebito sarà effettuata sul conto corrente intestato al fornitore del flusso. 4

7 PARTE DEI CONTRIBUENTI Versamento eseguito da un soggetto in qualità di garante/terzo datore del contribuente Nel caso in cui il garante/terzo datore del contribuente sia persona non fisica, la sezione dati di chi effettua il pagamento per altri, presente sul tipo record M, dovrà essere compilata con i dati relativi al rappresentante legale/socio amministratore (codice 1 ) del garante/terzo datore ; in caso contrario, la sezione non dovrà essere compilata. Inoltre, nel record M dovranno essere compilati il campo 37 (codice identificativo del coobbligato) con il valore 60 ed il campo 38 (codice fiscale del coobbligato) con il codice fiscale del Garante/Terzo datore. Il versamento dovrà essere addebitato sul conto corrente intestato al Garante/Terzo datore. Data di esecuzione del versamento Il versamento si considera eseguito e l eventuale addebito del saldo sarà richiesto: a) alla data di versamento indicata nel campo 43 del record M, per i versamenti pervenuti entro tale data; b) alla data di ricezione del flusso, per i versamenti pervenuti successivamente alla data di versamento indicata nel citato campo 43 del record M. Si precisa che, in caso di forniture contenenti un record M seguito da più record V attribuiti allo stesso contribuente, la data di versamento indicata deve essere omogenea su tutti i record V. 2.8 Tabelle di decodifica Per tutte le tabelle referenziate nelle specifiche tecniche di fornitura si rimanda al sito Internet dell Agenzia delle entrate (www.agenziaentrate.gov.it). Di seguito viene descritto il contenuto informativo dei record inseriti nella fornitura dei dati da inviare all Agenzia delle Entrate. 5

8 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "A": Record di testa 1 Tipo record 1 1 AN Vale sempre "A" 2 Filler 2 14 AN Impostare a spazi 3 Codice fornitura 16 5 AN Vale "F24A0" 4 Tipo fornitore 21 2 AN Può assumere i seguenti valori: 04 - Persona fisica 14 - Persona non fisica 5 Codice fiscale del fornitore** AN Obbligatorio. Nel caso in cui il versamento venga effettuato da un Genitore/Tutore, dal Curatore Fallimentare o dall' Erede del contribuente, deve coincidere con il C.F. del versante. Nel caso in cui il versamento venga effettuato dal Garante/Terzo Datore del contribuente, dovrà coincidere con il Codice Fiscale del coobbligato (campo 38 del record M). Negli altri casi dovrà coincidere con il C.F. del Contribuente. Dati del fornitore persona fisica (da impostare sempre e solo se tipo fornitore = "04") 6 Cognome AN Se richiesto è obbligatorio e deve essere congruente con il C.F. del fornitore 7 Nome AN Se richiesto è obbligatorio e deve essere congruente con il C.F. del fornitore 8 Sesso 83 1 AN Se richiesto può assumere i valori 'F' o 'M' e deve essere congruente con il C.F. del fornitore 9 Data di nascita 84 8 NU Se richiesto deve essere nel formato GGMMAAAA e deve essere congruente con il C.F. del fornitore 10 Comune o stato estero AN Se richiesto è obbligatorio di nascita 11 Sigla della provincia di nascita 12 Comune di residenza anagrafica o domicilio fiscale 13 Sigla della provincia della residenza anagrafica o del domicilio fiscale 14 Indirizzo (frazione, via e numero civico) della residenza anagrafica o del domicilio fiscale 15 C.A.P. della residenza anagrafica o del domicilio fiscale AN Se richiesto deve essere un sigla di provincia italiana o EE in caso di stato estero AN Se richiesto è obbligatorio AN Se richiesto deve essere un sigla di provincia italiana o EE in caso di stato estero AN Se richiesto è obbligatorio NU Se richiesto deve esser maggiore di zero Dati riservati al fornitore persona non fisica (da impostare sempre e solo se tipo fornitore = "14") 16 Denominazione AN Se richiesto è obbligatoria 6

9 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "A": Record di testa 17 Comune della sede AN Non obbligatorio legale 18 Sigla della provincia della sede legale AN Non obbligatorio, se indicato deve essere la sigla di una provincia italiana 19 Indirizzo (frazione, via AN Non obbligatorio e numero civico) della sede legale 20 C.A.P. della sede NU Non obbligatorio legale 21 Comune del domicilio AN Se richiesto è obbligatorio fiscale 22 Sigla della provincia del domicilio fiscale AN Se richiesto deve essere un sigla di provincia italiana o EE in caso di stato 23 Indirizzo (frazione, via e numero civico) del domicilio fiscale 24 C.A.P. del domicilio fiscale estero AN Se richiesto è obbligatorio NU Se richiesto deve esser maggiore di zero Altre informazioni modelli F24 25 Flag origine AN Impostare a spazio 26 Spazio riservato al Servizio Telematico AN Impostare a spazi 27 Progressivo dell'invio telematico 28 Numero totale degli invii telematici Dati dell'invio modelli F NU Vale sempre NU Vale sempre 001 Spazio a disposizione dell'utente 29 Campo utente AN Spazio non utilizzato 30 Spazio riservato al Servizio Telematico AN Impostare a spazi Ultimi tre caratteri di controllo 31 Filler AN Vale sempre "A" 32 Filler AN Impostare i valori esadecimali '0D' e '0A' (caratteri ASCII 'CR' e 'LF'). 7

10 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "M": Dati anagrafici F24 1 Tipo record 1 1 AN Vale sempre "M" 2 Codice fiscale 2 16 AN Obbligatorio e formalmente corretto contribuente** 3 Progressivo modulo 18 8 NU Vale sempre 1 4 Spazio a disposizione 26 3 AN dell'utente 5 Filler AN impostare a spazi 6 Spazio a disposizione AN dell'utente per l'identificazione del modello F24 7 Filler AN impostare a spazi CAMPI POSIZIONALI (da carattere 90) Spazio non utilizzato 8 Filler 90 1 AN impostare a spazi Altri dati della delega 9 Valuta delega 91 1 AN Vale sempre 'E' (delega compilata in Euro) 10 Esercizio a cavallo 92 1 NU Nel caso in cui il contribuente sia un soggetto PNF, sarà valorizzato ad 1 (uno) per indicare l'anno imposta non coincidente con l'anno solare. Dati di chi effettua il pagamento per altri - versante/firmatario (da impostare sempre e solo se Flag versante/firmatario è uguale a 1) 11 Flag versante/firmatario 12 Codice fiscale versante/firmatario** 93 1 NU Dovrà essere impostato ad 1, nel caso in cui il soggetto che effettua il versamento sia diverso dal contribuente ovvero nel caso di un contribuente PNF. Se il versamento è eseguito dal 'garante/terzo datore' del contribuente, il campo dovrà essere impostato a '1' solo nel caso in cui il 'garante/terzo datore' sia una 'persona non fisica' e di conseguenza la presente sezione dovrà essere compilata con i dati del 'rappresentante legale/socio amministratore' del 'garante/terzo datore'. Se il 'garante/terzo datore' è una 'persona fisica', il campo deve essere impostato a '0' e la non deve essere compilata AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è obbligatorio e deve essere formalmente corretto 8

11 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "M": Dati anagrafici F24 13 Tipo versante/firmatario NU Se Flag versante/firmatario è uguale a 1, può assumere uno dei seguenti valori: 1 - rappresentante legale o socio amministratore (solo per contribuenti PNF); 2 - genitore o tutore (solo per contribuenti PF); 3 - curatore fallimentare; 7 - erede (solo per contribuenti PF). 14 Cognome versante/firmatario AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è obbligatorio 15 Nome AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è versante/firmatario 16 Sesso versante/firmatario 17 Data di nascita versante/firmatario 18 Comune o stato estero di nascita versante/firmatario 19 Sigla della provincia di nascita versante/firmatario 20 Comune o Stato Estero di residenza anagrafica del versante/firmatario 21 Sigla della provincia di residenza anagrafica del versante/firmatario 22 C.A.P. della residenza anagrafica del versante/firmatario 23 Indirizzo, frazione, via e numero civico della residenza anagrafica del versante/firmatario 24 Comune o Stato Estero di residenza anagrafica o di domicilio fiscale del contribuente 25 Sigla della provincia di residenza anagrafica o di domicilio fiscale del contribuente 26 C.A.P. della residenza anagrafica o del domicilio fiscale del contribuente obbligatorio AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 può assumere i valori 'F' o 'M' NU Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 deve essere una data valida, nel formato GGMMAAAA AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è obbligatorio AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 deve essere la sigla di una provincia italiana, con estensione alle province soppresse o EE in caso di stato estero AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è obbligatorio AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 deve essere la sigla di una provincia italiana o EE in caso di stato estero NU Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è obbligatorio AN Se Flag versante/firmatario è uguale a 1 è obbligatorio Residenza anagrafica del contribuente (obbligatoria) AN Obbligatorio AN Deve essere la sigla di una provincia italiana o EE in caso di stato estero NU Obbligatorio 9

12 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "M": Dati anagrafici F24 27 Indirizzo, frazione, via AN Obbligatorio e numero civico della residenza anagrafica o del domicilio fiscale del contribuente 28 Telefono - Prefisso e numero AN Facoltativo, se ne consiglia l'indicazione per la ricezione di eventuali comunicazioni urgenti da parte dell'amministrazione Finanziaria 29 Filler AN Impostare a spazi Dati anagrafici del contribuente persona fisica 30 Cognome AN Se contribuente è una persona fisica è obbligatorio 31 Nome AN Se contribuente è una persona fisica è obbligatorio 32 Data di nascita NU Se contribuente è una persona fisica deve essere una data valida, nel formato GGMMAAAA. 33 Sesso AN Se contribuente è una persona fisica può assumere i valori 'F' o 'M' 34 Comune o stato estero di nascita AN Se contribuente è una persona fisica è obbligatorio 35 Provincia di nascita AN Se contribuente è una persona fisica deve essere la sigla di una provincia italiana, con estensione alle province soppresse o EE in caso di stato estero Dati anagrafici del contribuente persona non fisica 36 Denominazione AN Se contribuente è una persona non fisica è obbligatoria Identificazione del coobbligato 37 Codice Identificativo AN Se il il "Tipo Versante" (campo 13) assume il valore 0 (zero) oppure 1, nei casi previsti può assumere uno dei valori presenti nella tabella dei "Codici Identificativi", ad eccezione dei codici 02, 03 e 07 i quali, per compatibilità con le versioni precedenti, continuano ad essere gestiti dal campo 13 (Tipo Versante). 38 Codice Fiscale del Coobbligato** AN Valorizzabile obbligatoriamente ed in formato corretto, solo se indicato un "Codice Identificativo" (campo 37) Spazio non utilizzato 39 Filler AN impostare a spazi Recapito di Posta Elettronica del Versante 40 Indirizzo di posta elettronica AN Facoltativo, se ne consiglia l'indicazione, qualora possibile, per la ricezione di eventuali comunicazioni da parte dell'amministrazione Finanziaria Dati di riepilogo della delega 41 Valuta AN Vale sempre 'EURO' 10

13 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "M": Dati anagrafici F24 42 Saldo totale a debito AN Saldo totale con i separatori di migliaia e due decimali dopo la virgola, congruente con la somma dei campi "Saldo finale modello F24" di tutti i Record V appartenenti al presente pagamento. NB.: In caso di saldo a zero indicare 0,00 allineato a sinistra. Nel caso in cui il valore da indicare superi la lunghezza massima di 15 caratteri, potranno essere omessi i separatori di migliaia mantenendo esclusivamente la virgola decimale. 43 Data di versamento AN Obbligatoria e valida nel formato GG-MM- AAAA Ultimi tre caratteri di controllo 44 Filler AN Vale sempre "A" 45 Filler AN Impostare i valori esadecimali '0D' e '0A' (caratteri ASCII 'CR' e 'LF'). 11

14 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 1 Tipo record 1 1 AN Vale sempre "V" 2 Codice fiscale contribuente** 2 16 AN Obbligatorio, formalmente corretto e congruente con il valore indicato sul record M che lo precede 3 Progressivo modulo 18 8 NU Progressivo invio all'interno del flusso, congruente con il valore indicato sul record M che lo precede 4 Spazio a disposizione 26 3 AN dell'utente 5 Filler AN impostare a spazi 6 Spazio a disposizione AN dell'utente per l'identificazione del modello F24 7 Filler AN impostare a spazi Identificazione modello 8 TIPO MODELLO 90 1 AN Vale sempre '3' (modello con sezione ICI) Sezione Erario Riga 1 9 Codice tributo 91 4 AN Vedi tabella Tributi Erariali validi alla data di versamento (CAMPO 213) 10 Rateazione/Regione/Provinci a 95 4 AN Vedi formalismo su tabella tributi; Nel caso sia prevista l'indicazione di un codice regione o di una sigla provincia, occorre impostare nei primi due byte a sinistra 00 (zero+zero) e nei restanti due byte a destra il codice previsto, avendo cura di indicare i codici numerici minori di 10 con lo 0 (zero) iniziale (es. 0001=Regione Abruzzo, 00RM=Provincia di Roma) 11 Anno di Riferimento 99 4 NU Se è richiesta indicazione dell'anno il formato è AAAA, altrimenti vale Codice ufficio finanziario * AN Vedi tabella codici degli Uffici Finanziari relativi al tipo ufficio: U, I, V e K. Esso è indicabile su di una sola riga all'interno della sezione erario. 13 Codice atto * NU Se richiesto è obbligatorio e corrisponde all'identificativo dell'atto attribuito dall'ente percettore. Esso è indicabile su di una sola riga all'interno della sezione erario. 14 Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 12

15 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 15 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga 2 16 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 17 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 18 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 19 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 20 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 21 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 22 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 3 23 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 24 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 25 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 26 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 27 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 28 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 29 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 4 30 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 31 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 32 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 33 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 34 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 35 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 36 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 5 37 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 38 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 39 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 13

16 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 40 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 41 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 42 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 43 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 6 44 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 45 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 46 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 47 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 48 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 49 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 50 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione Erario 51 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 52 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 53 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 54 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione INPS Riga 1 55 Codice sede NU Obbligatorio, deve essere un codice presente sulla tabella SEDI INPS 56 Causale contributo AN Obbligatorio, deve essere un codice presente sulla tabella CAUSALI CONTRIBUTO 57 Matricola INPS ** AN Dipendente dal formalismo previsto per la causale indicata, come descritto sul documento "Tabella formati matricole e codici" 14

17 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 58 Periodo di riferimento da NU Congruente con il formalismo previsto per la causale indicata e qualora ammesso dovrà essere indicato nel formato MMAAAA 59 Periodo di riferimento a NU Congruente con il formalismo previsto per la causale indicata e qualora ammesso dovrà essere indicato nel formato MMAAAA 60 Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 61 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga 2 62 Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 63 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 64 Matricola INPS ** AN Vedi omonimo campo della "Riga 65 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 66 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 67 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 68 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 3 69 Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 70 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 71 Matricola INPS ** AN Vedi omonimo campo della "Riga 72 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 73 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 74 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 75 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 4 76 Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 77 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 78 Matricola INPS ** AN Vedi omonimo campo della "Riga 79 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 80 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 15

18 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 81 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 82 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione INPS 83 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 84 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 85 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 86 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione Regioni Riga 1 87 Codice regione NU Vedi tabella T0 Codici delle Regione e delle Province Autonome 88 Codice tributo AN Vedi tabella Tributi Regionali validi alla data di versamento (CAMPO 213) 89 Rateazione AN Nel formato previsto per il tributo indicato 90 Anno riferimento NU Se è richiesta indicazione dell'anno il formato è AAAA, altrimenti vale Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 92 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga 2 93 Codice regione NU Vedi omonimo campo della "Riga 94 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 95 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 96 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 97 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 98 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga 16

19 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** Riga 3 99 Codice regione NU Vedi omonimo campo della "Riga 100 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 101 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 102 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 103 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 104 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga Codice regione NU Vedi omonimo campo della "Riga 106 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 107 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 108 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 109 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 110 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione Regioni 111 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 112 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 113 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 114 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione ICI ed Altri Tributi Locali Riga Codice ente/prov/comune AN Vedi tabella Codici Enti Locali, Sigle Provincia o Codici catastali del Comune in relazione al Codice Tributo indicato (CAMPO 122) 116 Flag Ravvedimento Operoso NU (solo per tributi ICI) vale 1 se SI 117 Flag Immobili Variati NU (solo per tributi ICI) vale 1 se SI 118 Flag Acconto NU (solo per tributi ICI) vale 1 se SI 119 Flag Saldo NU (solo per tributi ICI) vale 1 se SI 17

20 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 120 Numero Immobili NU (solo per tributi ICI) se richiesto è obbligatorio 121 Detrazione abitazione principale *** NU Congruente al formalismo previsto per il tributo indicato, se richiesto è obbligatorio. Esso è indicabile su di una sola riga all'interno della sezione Enti Locali. 122 Codice tributo AN Vedi tabella Tributi per Enti Locali 123 Rateazione AN Congruente con il formalismo relativo al codice tributo indicato 124 Anno riferimento NU Se è richiesta indicazione dell'anno il formato è AAAA, altrimenti vale Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente al formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 126 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente al formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga Codice ente/prov/comune AN Vedi omonimo campo della "Riga 128 Flag Ravvedimento Operoso NU Vedi omonimo campo della "Riga 129 Flag Immobili Variati NU Vedi omonimo campo della "Riga 130 Flag Acconto NU Vedi omonimo campo della "Riga 131 Flag Saldo NU Vedi omonimo campo della "Riga 132 Numero Immobili NU Vedi omonimo campo della "Riga 133 Detrazione abitazione principale *** NU Vedi omonimo campo della "Riga 134 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 135 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 136 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 137 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 138 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga Codice ente/prov/comune AN Vedi omonimo campo della "Riga 140 Flag Ravvedimento Operoso NU Vedi omonimo campo della "Riga 141 Flag Immobili Variati NU Vedi omonimo campo della "Riga 142 Flag Acconto NU Vedi omonimo campo della "Riga 143 Flag Saldo NU Vedi omonimo campo della "Riga 18

21 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 144 Numero Immobili NU Vedi omonimo campo della "Riga 145 Detrazione abitazione principale *** NU Vedi omonimo campo della "Riga 146 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 147 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 148 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 149 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 150 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga Codice ente/prov/comune AN Vedi omonimo campo della "Riga 152 Flag Ravvedimento Operoso NU Vedi omonimo campo della "Riga 153 Flag Immobili Variati NU Vedi omonimo campo della "Riga 154 Flag Acconto NU Vedi omonimo campo della "Riga 155 Flag Saldo NU Vedi omonimo campo della "Riga 156 Numero Immobili NU Vedi omonimo campo della "Riga 157 Detrazione abitazione principale *** NU Vedi omonimo campo della "Riga 158 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 159 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 160 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 161 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 162 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione ICI ed Altri Tributi Locali 163 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 164 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 165 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 166 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione INAIL 19

22 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** Riga Codice sede NU Vedi tabella Codici Sede relativi alla Sezione INAIL 168 Numero Posizione NU Obbligatoria Assicurativa 169 Codice controllo P.A.** NU Obbligatorio e congruente con il Numero Posizione Assicurativa 170 Numero di riferimento NU Obbligatorio 171 Causale AN 172 Importo a debito NU Obbligatorio in alternativa all'importo a credito 173 Importo a credito NU Obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 175 Numero Posizione Assicurativa NU Vedi omonimo campo della "Riga 176 Codice controllo P.A.** NU Vedi omonimo campo della "Riga 177 Numero di riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 178 Causale AN Vedi omonimo campo della "Riga 179 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 180 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 182 Numero Posizione Assicurativa NU Vedi omonimo campo della "Riga 183 Codice controllo P.A.** NU Vedi omonimo campo della "Riga 184 Numero di riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 185 Causale AN Vedi omonimo campo della "Riga 186 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 187 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione INAIL 188 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 189 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 20

23 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 190 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 191 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione Altri Enti previdenziali ed assicurativi 192 Codice ente NU Vedi tabella "Codici altri Enti Previdenziali ed Assicurativi", pubblicata sul sito internet dell'agenzia delle Entrate: vale '0001' per ENPALS vale '0002' per INPDAI vale '0003' per INPDAP vale '0004' per Fondi Pensione Trentino Alto Adige Riga Codice sede AN Obbligatorio, tranne che per l'ente 0002 (INPDAI). Se richiesto, dovrà assumere un valore presente nella Tabella delle Sedi relativa all'ente indicato. 194 Causale contributo AN Obbligatorio, dovrà assumenre uno dei valori previsto nella tabella Causali Contributo relativamente all'ente indicato 195 Codice posizione assicurativa** NU Obbligatorio, tranne che per l'ente 0003 (INPDAP). Se richiesto deve essere formalmente corretto. 196 Periodo di riferimento da NU Se richiesto dal formalismo associato alla Causale Contributo utilizzata, deve essere indicato nel formato MMAAAA. 197 Periodo di riferimento a NU Se richiesto dal formalismo associato alla Causale Contributo utilizzata, deve essere indicato nel formato MMAAAA. 198 Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente al formalismo previsto per la Causale Contributo, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito. 199 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente al formalismo previsto per la Causale Contributo, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito. Riga Codice sede AN Vedi omonimo campo della "Riga 201 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 202 Codice posizione assicurativa** NU Vedi omonimo campo della "Riga 21

24 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ICI) **** 203 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 204 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 205 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 206 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione Altri Enti previdenziali ed assicurativi 207 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 208 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 209 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 210 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Spazio non utilizzato 211 Filler AN impostare a spazi Saldo Finale 212 Saldo finale modello F NU sempre MAGGIORE o UGUALE A ZERO, congruente con gli importi sopra indicati Estremi del versamento 213 Data di versamento NU Obbligatorio nel formato GGMMAAAA e congruente con quanto indicato sul record M Spazio non utilizzato 214 Filler AN impostare a spazi Ultimi tre caratteri di controllo 215 Filler AN Vale sempre "A" 216 Filler AN Impostare i valori esadecimali '0D' e '0A' (caratteri ASCII 'CR' e 'LF'). 22

25 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ACCISE) **** 1 Tipo record 1 1 AN Vale sempre "V" 2 Codice fiscale contribuente** 2 16 AN Obbligatorio, formalmente corretto e congruente con il valore indicato sul record M che lo precede 3 Progressivo modulo 18 8 NU Progressivo invio all'interno del flusso, congruente con il valore indicato sul record M che lo precede 4 Spazio a disposizione 26 3 AN dell'utente 5 Filler AN impostare a spazi 6 Spazio a disposizione AN dell'utente per l'identificazione del modello F24 7 Filler AN impostare a spazi Identificazione modello 8 TIPO MODELLO 90 1 AN Vale sempre '4' (modello con sezione ACCISE) Sezione Erario Riga 1 9 Codice tributo 91 4 AN Vedi tabella Tributi Erariali validi alla data di versamento (CAMPO 213) 10 Rateazione/Regione/Provinci a 95 4 AN Vedi formalismo su tabella tributi; Nel caso sia prevista l'indicazione di un codice regione o di una sigla provincia, occorre impostare nei primi due byte a sinistra 00 (zero+zero) e nei restanti due byte a destra il codice previsto, avendo cura di indicare i codici numerici minori di 10 con lo 0 (zero) iniziale (es. 0001=Regione Abruzzo, 00RM=Provincia di Roma) 11 Anno di Riferimento 99 4 NU Se è richiesta indicazione dell'anno il formato è AAAA, altrimenti vale Codice ufficio finanziario * AN Vedi tabella codici degli Uffici Finanziari relativi al tipo ufficio: U, I, V e K. Esso è indicabile su di una sola riga all'interno della sezione erario. 13 Codice atto * NU Se richiesto è obbligatorio e corrisponde all'identificativo dell'atto attribuito dall'ente percettore. Esso è indicabile su di una sola riga all'interno della sezione erario. 14 Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 23

26 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ACCISE) **** 15 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga 2 16 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 17 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 18 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 19 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 20 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 21 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 22 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 3 23 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 24 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 25 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 26 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 27 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 28 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 29 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 4 30 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 31 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 32 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 33 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 34 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 35 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 36 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 5 37 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 38 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 39 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 24

27 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ACCISE) **** 40 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 41 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 42 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 43 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 6 44 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 45 Rateazione/Regione/Provinci a AN Vedi omonimo campo della "Riga 46 Anno di Riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 47 Codice ufficio finanziario * AN Vedi omonimo campo della "Riga 48 Codice atto * NU Vedi omonimo campo della "Riga 49 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 50 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione Erario 51 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 52 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 53 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 54 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione INPS Riga 1 55 Codice sede NU Obbligatorio, deve essere un codice presente sulla tabella SEDI INPS 56 Causale contributo AN Obbligatorio, deve essere un codice presente sulla tabella CAUSALI CONTRIBUTO 57 Matricola INPS ** AN Dipendente dal formalismo previsto per la causale indicata, come descritto sul documento "Tabella formati matricole e codici" 25

28 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ACCISE) **** 58 Periodo di riferimento da NU Congruente con il formalismo previsto per la causale indicata e qualora ammesso dovrà essere indicato nel formato MMAAAA 59 Periodo di riferimento a NU Congruente con il formalismo previsto per la causale indicata e qualora ammesso dovrà essere indicato nel formato MMAAAA 60 Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 61 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga 2 62 Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 63 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 64 Matricola INPS ** AN Vedi omonimo campo della "Riga 65 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 66 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 67 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 68 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 3 69 Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 70 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 71 Matricola INPS ** AN Vedi omonimo campo della "Riga 72 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 73 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 74 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 75 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Riga 4 76 Codice sede NU Vedi omonimo campo della "Riga 77 Causale contributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 78 Matricola INPS ** AN Vedi omonimo campo della "Riga 79 Periodo di riferimento da NU Vedi omonimo campo della "Riga 80 Periodo di riferimento a NU Vedi omonimo campo della "Riga 26

29 PARTE DEI CONTRIBUENTI RECORD DI TIPO "V": Dati contabili F24 (modello con Sezione ACCISE) **** 81 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 82 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga Totali Sezione INPS 83 Totale a debito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a debito" della 84 Totale a credito NU Deve corrispondere alla somma dei campi "Importo a credito" della 85 Segno saldo AN Può assumere i seguenti valori: " " (spazio) se la sezione non è utilizzata; "N" se il totale credito è superiore al totale debito; "P" se il totale debito è superiore o uguale al totale credito. 86 Saldo debito - credito NU congruente con la differenza, in valore assoluto, del debito meno il credito Sezione Regioni Riga 1 87 Codice regione NU Vedi tabella T0 Codici delle Regione e delle Province Autonome 88 Codice tributo AN Vedi tabella Tributi Regionali validi alla data di versamento (CAMPO 213) 89 Rateazione AN Nel formato previsto per il tributo indicato 90 Anno riferimento NU Se è richiesta indicazione dell'anno il formato è AAAA, altrimenti vale Importo a debito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a credito 92 Importo a credito NU Se ammesso, congruentemente con il formalismo previsto per il tributo indicato, è obbligatorio in alternativa all'importo a debito Riga 2 93 Codice regione NU Vedi omonimo campo della "Riga 94 Codice tributo AN Vedi omonimo campo della "Riga 95 Rateazione AN Vedi omonimo campo della "Riga 96 Anno riferimento NU Vedi omonimo campo della "Riga 97 Importo a debito NU Vedi omonimo campo della "Riga 98 Importo a credito NU Vedi omonimo campo della "Riga 27

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari 1. AVVERTENZE GENERALI Gli intermediari abilitati ai servizi telematici Entratel che compilano il modello

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

1. AVVERTENZE GENERALI

1. AVVERTENZE GENERALI ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della Comunicazione per i Regimi di Tonnage Tax, Consolidato e Trasparenza e per l opzione IRAP Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 3 2.3

Dettagli

1. AVVERTENZE GENERALI

1. AVVERTENZE GENERALI ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Dichiarazione di inizio e variazione dati Soggetti diversi dalle persone fisiche (Modello AA7/10) Allegato B CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2003 Semplificato Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE DICHIARAZIONI MODELLO 770/2003 SEMPLIFICATO DA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. 23917/2015 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione modello 770/2015 Ordinario, relativi all anno di imposta 2014 IL DIRETTORE

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello F24

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello F24 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello F24 CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DEI VERSAMENTI MODELLO F24 DA TRASMETTERE ALL AGENZIA DELLE ENTRATE IN VIA TELEMATICA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. N. 2008/5838 Approvazione del modello di comunicazione annuale dati IVA con le relative istruzioni, delle caratteristiche tecniche per la stampa e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello Comunicazione Dati Albo dei Caf Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI RELATIVI ALLE COMUNICAZIONI DATI ALBO DEI

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2016 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2016 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2016 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche per la trasmissione

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Scelte otto per mille CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI RELATIVI ALLE SCELTE PER LA DESTINAZIONE DELL OTTO PER MILLE DELL IRPEF

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 160358/2014 Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi agli interessi passivi per contratti di mutuo IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2015 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2015 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2015 Semplificato Specifiche tecniche modello 770 semplificato 2015 Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2012/53906 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 e F24 Accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/74461 Approvazione del modello di versamento F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive modificazioni

Dettagli

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas.

Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. N. 2012/5708 Comunicazioni all anagrafe tributaria relative ai contratti di somministrazione di energia elettrica, di servizi idrici e del gas. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli

Dettagli

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2010 Semplificato

Allegato A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2010 Semplificato Allegato A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello 770/2010 Semplificato Specifiche tecniche modello 770 semplificato 2010 Allegato A CONTENUTO E CARATTERISTICHE TECNICHE DEI DATI DELLE

Dettagli

Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo

Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo all INPS ed al Ministero dell Economia e delle Finanze Modello 730-4/2013 e 730-4/2013 integrativo Allegato

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. N. 2010/59225 Approvazione del modello INTRA 12 per la dichiarazione mensile relativa agli acquisti da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato effettuati dagli enti non soggetti Iva e dagli agricoltori

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: PROT. R.U. 2013/121812 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. Comunicazione da parte degli operatori finanziari richiamati dall articolo 7, sesto

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2010/ 174173 Modifiche ed integrazioni tecniche alle modalità e termini di comunicazione dei dati all Anagrafe Tributaria da parte degli operatori finanziari di cui all art. 7, sesto comma, del decreto

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello F24 IVA immatricolazione auto UE IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Approvazione delle modifiche al modello F24 IVA immatricolazione auto UE IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2009/120128 Approvazione delle modifiche al modello F24 IVA immatricolazione auto UE IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2012/53906 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 e F24 Accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2013/ 75075 Approvazione delle modifiche ai modelli di versamento F24 F24 Accise e F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio

Dettagli

Allegato 1. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte dei contribuenti

Allegato 1. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte dei contribuenti Allegato 1 Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte dei contribuenti Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte dei contribuenti 1. AVVERTENZE

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2011/185905 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2013/51770 Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. 23840/2013 Modalità e termini di attuazione delle disposizioni contenute nell articolo 16, commi 1, 2 e 4- bis del decreto 31 maggio 1999, n. 164, modificato dal decreto 7 maggio 2007, n. 63. Approvazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. 21933/2015 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015-SP, unitamente a quelli contenuti nella comunicazione dei

Dettagli

Allegato 2. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Allegato 2. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Allegato 2 Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Prot. 2016/13749 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nella dichiarazione annuale IVA 2016 relativa all anno 2015 IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle

Dettagli

Parte A. Allegato 2 Parte A

Parte A. Allegato 2 Parte A Parte A Specifiche tecniche per la trasmissione delle Comunicazioni previste dall art. 11 comma 2 del decreto legge 6 dicembre 2011 n.201 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. AVVERTENZE GENERALI... 3 3. CONTENUTO

Dettagli

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2004 e 730-4/2004 integrativo

ALLEGATO B. Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2004 e 730-4/2004 integrativo ALLEGATO B Specifiche tecniche per la trasmissione dei modelli 730-4/2004 e 730-4/2004 integrativo Allegato B SPECIFICHE TECNICHE PER LA TRASMISSIONE DELLE COMUNICAZIONI RELATIVE AL RISULTATO CONTABILE

Dettagli

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di riferimento

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di riferimento genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita sesso (M o F) giorno mese anno DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA E CSSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO PAG. 2 DI 13 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di. riferimento TOTALE

DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO ALLA TESORERIA COMPETENTE. comune (o Stato estero) di nascita. anno di. riferimento TOTALE genzia ntrate MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data di nascita giorno mese anno DELEGA IRREVOCABILE A: AGENZIA PER L ACCREDITO

Dettagli

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di Torino.

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di Torino. Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di Torino. Il modello F24 consente ai contribuenti di versare con un unico modello oltre alle imposte erariali (irpef, iva etc) e ai contributi

Dettagli

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente ALLEGATO A Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI... 3 2. CONTENUTO DEL FILE... 3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 4 2.3 LIMITI DELLE

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone Protocollo n. 2015/33665 Aggiornamento delle specifiche tecniche per la trasmissione dei dati relativi ai versamenti unitari effettuati attraverso i servizi telematici dell Agenzia delle entrate IL DIRETTORE

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Protocollo n. 2013/14607 Integrazione al provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate dell 11 gennaio 2013 sulle modalità di fruizione del credito d imposta, in caso di accesso al finanziamento

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Protocollo N. 47689/2012 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di denuncia dell imposta sulle assicurazioni dovuta sui premi ed accessori

Dettagli

IL DIRETTORE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE

IL DIRETTORE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE Prot. n. 2013/94904 IL DIRETTORE DELL'AGENZIA DELLE ENTRATE Modalità e termini di comunicazione all'anagrafe tributaria, ai sensi dell articolo 7, dodicesimo comma, del decreto del Presidente della Repubblica

Dettagli

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 160381/2014 Comunicazioni all'anagrafe tributaria dei dati relativi ai contratti assicurativi e ai premi assicurativi IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme

Dettagli

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015 ENC

Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015 ENC Prot. 21934/2015 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Unico 2015 ENC IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni

Dettagli

Con Provvedimento del Direttore dell Agenzia del 23 ottobre 2007 è stato approvato il nuovo modello di versamento F24.

Con Provvedimento del Direttore dell Agenzia del 23 ottobre 2007 è stato approvato il nuovo modello di versamento F24. Articolo 20, comma 1 Regolamento delle entrate del comune di Torino. Il modello F24 consente ai contribuenti di versare con un unico modello oltre alle imposte erariali (irpef, iva etc) e ai contributi

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. n.52443/2016 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme

Dettagli

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. F24

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. F24 AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. F24 Sono riportate le istruzioni complete riguardanti tale modello. A pagina 4 sono riportate le istruzioni specifiche relative alla SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

MANUALE UTENTE. (Aggiornamento 08 ottobre 2015)

MANUALE UTENTE. (Aggiornamento 08 ottobre 2015) MANUALE UTENTE contenente le specifiche tecniche necessarie per la trasmissione delle negoziazioni dei cambiavalute art. 5, comma 1, della circolare n. 24/15 (Aggiornamento 08 ottobre 2015) OAM Organismo

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. 2015/4790 Approvazione della Certificazione Unica CU 2015, relativa all anno 2014, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO

MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO Modello F24 euro 27-11-2001 14:17 Pagina 1 (Nero/Process Black pellicola) AGENZIA DELLE ENTRATE MODELLO DI PAGAMENTO UNIFICATO CODICE FISCALE DATI ANAGRAFICI cognome denominazione o ragione sociale data

Dettagli

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di torino.

Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di torino. Articolo 20 comma 1 regolamento delle entrate del comune di torino. Il modello F24 consente ai contribuenti di versare con un unico modello oltre alle imposte erariali (irpef, iva etc) e ai contributi

Dettagli

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2010/184182 In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE 1. Soggetti obbligati alla comunicazione 1.1 Sono obbligati alla comunicazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. 2015/4790 Approvazione della Certificazione Unica CU 2015, relativa all anno 2014, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Prot. n. 18269/2015 IL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Tracciato unico delle comunicazioni all Archivio dei rapporti finanziari. Modifiche ed integrazioni al provvedimento del Direttore dell Agenzia

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2014/13917 Approvazione del modello di versamento F24 Crediti PP.AA. e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo

Dettagli

nel campo Codice Ufficio (il codice dell ufficio destinatario ovvero dell ufficio che ha emesso l atto) indicare

nel campo Codice Ufficio (il codice dell ufficio destinatario ovvero dell ufficio che ha emesso l atto) indicare Dal 1 Gennaio 2015 il modello "F24 Elide" sostituirà definitivamente il più noto Modello F23, oggi utilizzato per il pagamento dell imposta di registro, dei tributi speciali, dell imposta di bollo e delle

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 61273 /2011 protocollo Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2011 e alla Comunicazione

Dettagli

F 23 F 24 ELIDE Imposta di registro prima registrazione - Imposta di registro per contratti di

F 23 F 24 ELIDE Imposta di registro prima registrazione - Imposta di registro per contratti di Dal 1 Gennaio 2015 il modello "F24 Elide" sostituirà definitivamente il più noto Modello F23, oggi utilizzato per il pagamento dell imposta di registro, dei tributi speciali, dell imposta di bollo e delle

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI TRA COMUNI ED ANAGRAFE TRIBUTARIA IN MODALITA FILE TRANSFER. Luglio 2006

SPECIFICHE TECNICHE PER LO SCAMBIO DI INFORMAZIONI TRA COMUNI ED ANAGRAFE TRIBUTARIA IN MODALITA FILE TRANSFER. Luglio 2006 1 SPECIFICHE TECICHE PER LO SCAMBIO DI IFORMAZIOI TRA COMUI ED AGRAFE TRIBUTARIA I MODALITA FILE TRSFER Luglio 2006 2 1. GEERALITA Il presente documento è stato redatto per illustrare le modalità di scambio

Dettagli

Guida al Pagamento Deleghe F24

Guida al Pagamento Deleghe F24 Guida al Pagamento Deleghe F24 INDICE Pagamento Deleghe F24 2 Pagamento F24 2 Archivio Pagamenti F24 10 Revoca Delega F24 12 Guida al pagamento Deleghe F24 1 Pagamento Deleghe F24 Il servizio di pagamento

Dettagli

RISOLUZIONE N. 14/E. Roma, 24 gennaio 2014

RISOLUZIONE N. 14/E. Roma, 24 gennaio 2014 - Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti RISOLUZIONE N. 14/E Roma, 24 gennaio 2014 OGGETTO: Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24 Versamenti con elementi identificativi,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del provvedimento, Dispone: Prot. RU n.75159 del 30.5.2014 Comunicazione dei dati relativi ai pagamenti effettuati a mezzo bonifico per interventi di recupero del patrimonio edilizio ai fini della detrazione di cui all'articolo 1,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone Prot. 2010/83561 Approvazione del modello per la richiesta di registrazione degli atti (modello 69) e del nuovo modello di comunicazione dei dati catastali per le cessioni, risoluzioni e proroghe dei contratti

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento DISPONE Prot. n. 2014/13917 Approvazione del modello di versamento F24 Crediti PP.AA. e delle specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati, per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo

Dettagli

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007

Versamenti F24 telematici. FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Versamenti F24 telematici FORUM PA 2007 Pagamenti elettronici nella PA Roma, 25 maggio 2007 Argomenti trattati Il sistema del versamento unificato: evoluzione Semplificazione del rapporto fisco/cittadino:

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 43436/2014 Approvazione del modello IVA TR per la richiesta di rimborso o per l utilizzo in compensazione del credito IVA trimestrale, delle relative istruzioni e delle specifiche tecniche per la

Dettagli

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: Prot. N. 6499/2014 Approvazione del modello di comunicazione dei dati per l accesso al finanziamento dei pagamenti dei tributi sospesi a seguito degli eventi meteorologici del novembre 2013 verificatisi

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA

IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2014/5266 Approvazione del modello per la richiesta di attribuzione del credito d imposta per i soggetti danneggiati dal sisma del 20 e 29 maggio 2012 (articolo 67-octies del decreto-legge 22 giugno

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA, MODELLO AD-1, PER L ANNO D IMPOSTA 2006

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA, MODELLO AD-1, PER L ANNO D IMPOSTA 2006 Allegato 1 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA, MODELLO AD-1, PER L ANNO D IMPOSTA 2006 1. GENERALITÀ La dichiarazione di consumo deve essere presentata dalle

Dettagli

Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001;

Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001; ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 13/2001 Le nuove scadenze per la presentazione del modello Unico 2001; Copyright 2001 Acerbi

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. Dispone: 1. Approvazione del modello 770/2015 Semplificato. Prot.2015/4793 Approvazione del modello 770/2015 Semplificato, relativo all anno 2014, con le istruzioni per la compilazione, concernente le comunicazioni da parte dei sostituti d imposta dei dati delle

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. N. 2009/189273 Approvazione del modello AA5/6 che i soggetti diversi dalle persone fisiche, non obbligati alla dichiarazione di inizio attività IVA, devono utilizzare per la domanda di attribuzione del

Dettagli

OGGETTO: Imposte di successione nel Modello F24

OGGETTO: Imposte di successione nel Modello F24 Informativa per la clientela di studio N. 22 del 06.04.2016 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Imposte di successione nel Modello F24 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento intendiamo

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

RISOLUZIONE N. 16/E. Roma, 25/03/2016

RISOLUZIONE N. 16/E. Roma, 25/03/2016 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e controllo RISOLUZIONE N. 16/E Roma, 25/03/2016 OGGETTO: Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, delle somme dovute in

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: Prot. 203/94908 Definizione delle modalità tecniche e dei termini relativi alla comunicazione all'anagrafe tributaria delle operazioni rilevanti ai fini dell imposta sul valore aggiunto di cui all'articolo

Dettagli

Locazioni tra novità e semplificazioni

Locazioni tra novità e semplificazioni Numero 20/2014 Pagina 1 di 9 Locazioni tra novità e semplificazioni Numero : 20/2014 Gruppo : IMMOBILI Oggetto : LE NOVITÀ SUI CONTRATTI DI LOCAZIONE DI IMMOBILI Norme e prassi : PROVVEDIMENTI DELL'AGENZIA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone Protocollo n. 2012/156146 Modifiche al provvedimento del Direttore dell Agenzia delle entrate del 22 ottobre 2012 di approvazione del modello di comunicazione dei dati per l accesso al finanziamento dei

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Il Presidente del Consiglio dei Ministri Visto l articolo 1, comma 337, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, che prevede per l anno finanziario 2006, a titolo sperimentale, la destinazione in base alla

Dettagli

QUESTO MODELLO VA USATO

QUESTO MODELLO VA USATO ISTRUZIONI PER IL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO PER L EMERSIONE DI LAVORATORI OCCUPATI IN ATTIVITÀ DI ASSISTENZA ALLA PERSONA E NEL LAVORO DOMESTICO ITALIANI COMUNITARI ED EXTRACOMUNITARI QUESTO MODELLO VA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/29824 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 accise per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive

Dettagli

Circolare n. 3 del 3 marzo 2014

Circolare n. 3 del 3 marzo 2014 Circolare n. del marzo 014 Le novità nella registrazione delle locazioni immobiliari Indice 1. Premessa. Il Nuovo modello RLI per la registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili.1

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. PROT.2014/22906 Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione dei dati contenuti nel modello di dichiarazione Irap 2014, da utilizzare per la dichiarazione ai fini dell imposta regionale sulle

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. N. 7786/2016 Approvazione della Certificazione Unica CU 2016, relativa all anno 2015, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

CIRCOLARE N.28/E. Roma, 22 agosto 2013

CIRCOLARE N.28/E. Roma, 22 agosto 2013 CIRCOLARE N.28/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 22 agosto 2013 OGGETTO: Assistenza fiscale prestata dai Centri di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti e dai professionisti abilitati

Dettagli

Fiscal Flash N. 109. La notizia in breve. 13.04.2012 Imu: versamento e codici tributo. Premessa. L Imu nella manovra Salva Italia

Fiscal Flash N. 109. La notizia in breve. 13.04.2012 Imu: versamento e codici tributo. Premessa. L Imu nella manovra Salva Italia Fiscal Flash La notizia in breve N. 109 13.04.2012 Imu: versamento e codici tributo Categoria: Imposte locali Sottocategoria: IMU Con due provvedimenti e una risoluzione, tutti del 12 aprile 2012, l Agenzia

Dettagli

RISOLUZIONE N. 19/E. A Equitalia S.p.A. Alla So.Ge.I. S.p.A. All ISVAP. All ANIA

RISOLUZIONE N. 19/E. A Equitalia S.p.A. Alla So.Ge.I. S.p.A. All ISVAP. All ANIA Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Settore Gestione Tributi RISOLUZIONE N. 19/E Roma, 21 febbraio 2011 Al Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento delle Finanze Dipartimento della Ragioneria

Dettagli

Modello di Certificazione Unica ( CU )

Modello di Certificazione Unica ( CU ) Modello di Certificazione Unica ( CU ) Introduzione A partire dal 2015 per il periodo d'imposta 2014, i sostituti d'imposta dovranno trasmettere in via telematica all'agenzia delle Entrate, le certificazioni

Dettagli

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I,

Art. 1 Definizioni 1. Ai fini della presente convenzione si intende per: a) modello F24, il modello di pagamento F24, di cui al capo III, sezione I, CONVENZIONE TRA L AGENZIA DELLE ENTRATE E L ISTITUTO NAZIONALE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO PER IL PAGAMENTO MEDIANTE IL MODELLO F24 DEI PREMI E DEI CONTRIBUTI DI SPETTANZA DELL

Dettagli

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica del Modello Unico 2014 Persone Fisiche e del Modello Unico MINI 2014 Persone fisiche

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica del Modello Unico 2014 Persone Fisiche e del Modello Unico MINI 2014 Persone fisiche ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica del Modello Unico 2014 Persone Fisiche e del Modello Unico MINI 2014 Persone fisiche Specifiche tecniche modello UPF 2014 INDICE 1. AVVERTENZE

Dettagli

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 002 UTENTE PA RICEZIONE FATTURE

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 002 UTENTE PA RICEZIONE FATTURE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 002 UTENTE PA RICEZIONE FATTURE ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.5 del 25/08/2014 Sommario Cronologia

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. PROT. N. 2010/143663 Provvedimento attuativo della comunicazione dell impronta relativa ai documenti informatici rilevanti ai fini tributari, ai sensi dell articolo 5 del decreto 23 gennaio 2004. IL DIRETTORE

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 ACCISE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO F24 ACCISE MODELLO F24 ACCISE Sommario SOMMARIO Presentazione... 1 Modalità di presentazione... 1 Caratteristiche del modello... 2 Modalità di compilazione F24 ACCISE... 3 Tabella codici tributi... 5 Modalità di

Dettagli