REGOLAMENTO DI ISTITUTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DI ISTITUTO"

Transcript

1 ISTITUTO COMPRENSIVO FOSCOLO DI BARCELLONA P.G.(ME) ANNO SCOLASTICO 2013/2014 REGOLAMENTO DI ISTITUTO NORME COMUNI SCUOLE MATERNA, ELEMENTARE E MEDIA Il reglament d Istitut e il Reglament di Disciplina (che del prim cstituisce una parte) sn previste rispettivamente dal D.L.297/94 e dal D.P.R.249/98 (Statut degli studenti) e diventan strumenti mlt imprtanti nella gestine della vita sclastica. Dcenti e Persnale Ata Il dvere di gni Dcente e di tutt il Persnale Amministrativ ed Ausiliare impne la presa d att nnché il rispett dei dettami nrmativi del Cdice Cmprtamentale e Disciplinare (CCNL 2006/ D.L.297/94 - D.n.8 6/12/2007- D.L. 27/ N C.M. n. 88) Il Reglament Cmprtamentale e Disciplinare gni ann sclastic sarà pubblicat all alb e sul sit della scula aggirnat di dispsizini ed eventuali abrgazini (D.P.R. 16/04/2013 n. 62) Vigilanza sugli alunni Il dvere di vigilanza sugli alunni riguarda gni mment della vita sclastica e gni attività prgrammata dagli Organi Cllegiali (uscite didattiche,visite guidate, feste, attività sprtive, ecc ). Il dvere di vigilanza spetta agli insegnanti di sezine, di classe, di sstegn, anche in presenza di altri adulti autrizzati in via tempranea a cllabrare all svlgiment di particlari attività didattiche. Nel cas in cui venisser attivati gruppi a classi aperte, previste da prgetti inseriti nelle prgrammazini, anche l'adult espert, nn insegnante di classe, dvrà ritenersi respnsabile degli alunni a lui affidati. Quand la sclaresca segue le lezini di lingua straniera, di religine cattlica, di attività alternative, è rganizzata per classi aperte, è tempraneamente affidata ad altr insegnante causa assenza del titlare, il dvere di vigilanza cmpete al dcente ai dcenti impegnati a impartire l insegnament. Gli alunni dvrann essere vigilati in maniera pprtuna anche durante gli spstamenti all intern della struttura sclastica e negli spazi esterni, durante l ingress, gli intervalli, il pranz, l interscula, l uscita. Durante le re di lezine gli insegnanti permetterann agli alunni di uscire sl in cas di necessità (per recarsi al bagn in altra classe), anche in cas di assenza del persnale A.T.A.. Gli insegnanti, che per necessità devn mmentaneamente lasciare la classe, affiderann la stessa ad un altr insegnante al cllabratre sclastic. Nelle circstanze in cui l insegnante, in alcune re della girnata, si trva cmpletamente sl, si allntanerà sl in cas di estrema necessità, cercand di respnsabilizzare persnalmente gli alunni. Gli spstamenti degli alunni sia all intern che all estern dell edifici sclastic pssn avvenire sl se questi sn accmpagnati dai prpri dcenti. Nel cas in cui, per assenza per ritard del titlare, una sezine classe sia prvvisriamente scperta, sarà cura dell insegnante Cllabratre e, in sua assenza, dei clleghi delle altre sezini classi, rganizzare la vigilanza della classe/sezine interessata, utilizzand a tale scp eventuali re di cmpresenza 1

2 dispnibilità di re aggiuntive dei dcenti. Nel cas nn ci fsser insegnanti in cmpresenza, si dvrà prvvedere immediatamente all abbinament dei gruppi, avend cura di nn far superare alle classi il numer massim di alunni cnsentit; in gni cas gli alunni debbn essere cstantemente stt il cntrll degli insegnanti del pless. Eccezinalmente, e per tempi limitati (5/15 minuti), nel cas nn sia pssibile attenersi ai cmprtamenti spradescritti, si ptrà ricrrere alla cllabrazine del persnale ausiliari. Cmpiti di srveglianza dei cllabratri sclastici Oltre ai cmpiti specifici a tale persnale spetta la cllabrazine cn gli insegnanti nella vigilanza degli alunni durante la girnata sclastica, nell ambit dell edifici del crtile della scula: in particlare, i cllabratri sclastici pssn essere chiamati a vigilare direttamente sugli alunni in cas di mmentanea assenza dell insegnante per garantire la srveglianza. La gestine dell intervall e dell interscula cmpete al persnale dcente, ma la cllabrazine del persnale ausiliari è essenziale e deve essere svlta in md accurat, in quant ess è prepst alla srveglianza degli atrii, dei crridi e dei servizi igienici. Infrtuni malri degli alunni Nell eventualità che si verifichi un infrtuni tale da nn pter essere rislt cn un semplice intervent (disinfezine ecc ) ppure un malre, gli peratri sclastici, valutata la gravità del cas, sn tenuti ad sservare le seguenti dispsizini: chiedere l eventuale intervent del prnt sccrs di un medic; cntattare telefnicamente la famiglia; infrmare il Cap d Istitut (segreteria). Di nrma l alunn dvrà essere accmpagnat al prnt sccrs da un genitre un famigliare. In cas di nn reperibilità di quest ultim dvrà prvvedere un peratre sclastic. E da evitare, per quant pssibile, che l insegnante sia cstrett ad abbandnare anche tempraneamente, la prpria classe. Per qualsiasi infrtuni, anche di lieve entità, ccrre: 1. inltrare denuncia alla cmpagnia assicuratrice entr due girni (a cura dell uffici di segreteria); 2. scrivere la relazine sull infrtuni entr due girni (a cura dell insegnante). Nella relazine dvrann essere cntenuti i seguenti elementi: nme e cgnme dell infrtunat, classe e scula; puntuale descrizine del fatt che ha determinat l infrtuni; girn, lug, ra in cui è avvenut l infrtuni; attività che si stava svlgend; persne respnsabili presenti ed eventuali testimni; entità dell infrtuni e dichiarazine del medic; 1. invitare i genitri a recarsi press gli uffici di segreteria per cntrfirmare la denuncia, cnsegnare il certificat medic, firmare le dichiarazini allegate alla denuncia stessa. Gli peratri sclastici nn sn autrizzati a smministrare alcun medicinale agli alunni. 2

3 Ingress / uscita Gli rari di ingress e di uscita degli alunni vengn stabiliti all inizi di ciascun ann sclastic dal Cnsigli di Istitut. Il persnale insegnante si deve trvare a scula, per la vigilanza sugli alunni, 5 minuti prima dell inizi delle lezini e delle attività didattiche e deve prvvedere, durante l uscita, ad accmpagnare le sclaresche fin al limite dell spazi di pertinenza del pless sclastic. Nella scula materna i genitri, chi per lr, accmpagnan e ritiran i lr figli direttamente in sezine. Un cllabratre sclastic vigilerà sui bambini che vann a casa per il pranz, durante l uscita ed il rientr degli stessi al prtne dell edifici sclastic. I genitri dvrann assicurare la massima cllabrazine in relazine a quant segue: Prelevare persnalmente i prpri figli all uscita da scula. Sl in cas di particlari necessità è pssibile delegare altra persna maggirenne, previa cmpilazine di appsit mdul da richiedere agli insegnanti ai cllabratri sclastici. I bambini nn pssn essere prelevati da persne minrenni. Eventuali altre dichiarazini scritte da parte dei genitri cn le quali i genitri autrizzan, stt la prpria respnsabilità, il prpri bambin a trnare a casa da sl all uscita da scula, nn sarann accettate dagli insegnanti se nn vistate dal Dirigente Sclastic. Al termine delle lezini, cn l uscita dal cancell della scula, scatta per le famiglie l bblig di garantire l inclumità dei prpri figli. In cas di ritard nel ritir dei bambini al termine delle lezini, è necessari infrmare telefnicamente il persnale dcente ausiliari, affinché quest prvveda a trattenere il bambin fin all arriv dei genitri. Nel cas di ripetuti ritardi nel ritir, cme da dispsizini vigenti, i bambini sarann affidati alla Plizia Municipale. Qualra i ritardi si ripetesser nel crs dell ann, il persnale dcente segnalerà il fatt al Dirigente Sclastic, che cnvcherà immediatamente la famiglia. Nel cas di ripetuti ritardi nel ritir, cme da dispsizini vigenti, i bambini sarann affidati alla Plizia Municipale. E necessari rispettare l rari d ingress e di uscita da scula. E necessari che i genitri accmpagnin e ritirin i bambini sl fin all'ingress della scula, evitand di entrare in aula; per qualsiasi esigenza particlare, ci si ptrà rivlgere al persnale ausiliari, che prvvederà anche alla cnsegna di materiale didattic altre dimenticanze dei bambini. I genitri dei bambini frequentanti la scula materna dvrann accmpagnare e ritirare i prpri figli nelle sezini d appartenenza, evitand di sstare nei crridi della scula elementare. L rari girnalier delle attività educative per le scule materne, per le scule elementari e medie è fissat all inizi di gni ann sclastic, cn delibera del Cnsigli di Istitut che fa seguit alle prpste del Cllegi Dcenti, in relazine alla dispnibilità del servizi trasprti degli Enti Lcali. Il persnale ausiliari suna la campanella d inizi delle lezini quindi chiude il prtne; cnsente l ingress anche a quegli alunni che eccezinalmente raggiungn la scula cn ritard. L insegnante si infrma sui mtivi del ritard e richiama alla puntualità. Intervall / interscula Mtivazini di rdine igienic, educativ e didattic inducn a cnfermare il tradizinale "intervall", che è fruit in gni scula elementare in un sl perid, per 15 minuti a metà dell rari sclastic mattutin: di nrma, dalle re 10,15 alle re 10,30 e per la scula media di 10 minuti: dalle alle Il persnale dcente è sempre presente; gni insegnante è respnsabile del prpri grupp di alunni e cura che l intervall si svlga in un clima educativ ed utile al reintegr delle energie. Durante l intervall, in particlar md, i dcenti dvrann srvegliare gli alunni a lr affidati, secnd l rari, avvalendsi, nei plessi in cui è presente, della cllabrazine del persnale ausiliari. Nei crridi della scula, per evidenti mtivi di sicurezza, nn si può sstare e chiacchierare nn si può 3

4 crrere fare gichi periclsi; sarà cura dei dcenti evitare cmprtamenti periclsi. Al termine dell intervall, al sun della campanella, gli alunni devn entrare nelle prprie aule in md rdinat e crrett. Agli alunni è pribit, nel suddett perid, accedere ad aule diverse dalla prpria ed alle aule speciali. La srveglianza durante la ricreazine è dvere dei dcenti della 3^ ra, ai quali nn è cnsentit assentarsi per cnsumare bevande fumare (prvvederann a tali esigenze cn una diversa rganizzazine). La vigilanza del persnale ausiliari durante l intervall sarà rivlta a favrire un utilizz rdinat dei servizi igienici, dei crridi e degli atri. E qui particlarmente imprtante la valrizzazine dell intervent educativ dell insegnante, realizzandsi una ccasine fndamentale in cui si sviluppan significativi prcessi di scializzazine dell alunn e di autnmia persnale. Mensa Gli alunni partecipan alla mensa in gruppi frmati secnd la stessa cmpsizine che caratterizza le classi; permangn infatti alla mensa gli alunni delle classi che devn ritrnare a svlgere le attività didattiche durante il pmeriggi. Gli insegnanti incaricati per le rispettive classi sn tenuti ad assistere i bambini a pranz, prmuvend un clima favrevle e facend pera di educazine alimentare e sciale. Gli Insegnanti sn respnsabili degli alunni affidati secnd elenchi precedentemente frmulati cn un rapprt massim di 20 alunni per gni insegnante. Le insegnanti presenti alla mensa abituerann gli alunni ad una adeguata igiene persnale, durante il pranz, cntrllerann gli stessi e li educherann ad un crrett cmprtament. Per il perid dell interscula sn valide le stesse regle dell intervall. Gli insegnanti nn sn respnsabili degli alunni che, arrivand a scula prima, si fermerann negli spazi antistanti l edifici sclastic nell atri stess. Cambi ra Il cambi dell insegnante, al termine dell ra di lezine, deve essere sllecit, per evitare che i ragazzi restin sli anche per pchi minuti. Gli alunni devn attendere in classe il cambi dell insegnante. Per nessun mtiv l alunn può allntanarsi dalla classe recarsi ai servizi durante il cambi dell ra. L assenza dell alunn durante il cambi dell ra sarà segnalata sul registr di classe. In cas di ritard dell insegnante subentrante, la classe sarà srvegliata dai cllabratri sclastici e ne sarà data cmunicazine al Cap d Istitut. Ritardi, uscite anticipate degli alunni Il ritard cn cui l alunn arriva a scula, dp l inizi delle lezini, è ammess sl in quant sia mtivat da ragini particlari e giustificate. Quand il ritard è pari superire ai 15 minuti all alunn sarà cnteggiata un ra di assenza. Nel cas di ritardi abituali, cmunque ritenuti asslutamente ingiustificati, l insegnante prvvederà a cmunicare ai genitri dell alunn la situazine e richiederà agli stessi i mtivi che sn alla base di tale cmprtament. I casi più gravi sarann segnalati al Dirigente Sclastic. L alunn può mtivatamente allntanarsi dalla scula durante le re in cui si svlgn le attività sclastiche, 4

5 sl se prelevat da un genitre, da familiare maggirenne da persna da lui delegata per iscritt. La persna che si presenterà per ritirare l alunn, firmerà un appsit mdul registr di classe assumendsi la respnsabilità del minre affidat. Quand l uscita degli alunni nn venga richiesta per esigenze episdiche ed ccasinali, bensì per necessità prlungate permanenti (ad esempi per terapie), la dmanda della famiglia sarà rivlta al Dirigente Sclastic che rispnderà cn cmunicazine scritta alla famiglia e, per cnscenza, agli insegnanti della classe. Frequenza e assenze degli alunni Le nrme sanitarie inerenti alle assenze degli alunni, sn definite dal Reglament Sanitari inviat alle scule dall'a.s.l. di cmpetenza. Gli alunni che si assentan per un perid superire ai 5 girni devn presentare, al rientr, il certificat di esenzine da malattie infettive e parassitarie rilasciat da un medic abilitat all esercizi della prfessine; sn esentati da quest bblig gli alunni che abbian anticipatamente segnalat l assenza e che la stessa nn sia dvuta a mtivi di salute. Il certificat deve essere presentat anche per un assenza inferire ai 5 girni, se il minre è stat allntanat dalla cmunità per sspetta malattia infettiva. I genitri sn tenuti a cmunicare tempestivamente agli insegnanti l insrgenza di malattie infettive del prpri figli, nde prevenire quant prima pssibile il cntagi. Gli alunni che si assentan in rari antimeridian pmeridian devn esibire giustificazine scritta entr tre girni. In alternativa si prcederà ad un avvis telefnic alla famiglia. Qualsiasi anmalia nelle giustificazini deve esse cmunicata al Dirigente e quindi alla famiglia. 5

6 Diritti e dveri degli alunni DIRITTI 1. Diritt ad una frmazine culturale qualificata. 2. Diritt all infrmazine sulle decisini e sulle nrme che reglan la vita della scula. 3. Diritt alla partecipazine attiva e respnsabile alla vita della scula. 4. Diritt ad una valutazine. 5. Diritt ad una valutazine a scp frmativ e quindi tempestiva e trasparente, nn generica, ma precisa nei descrittri e nei criteri, vlta a rendere csciente gli alunni del prcess frmativ di cui sn prtagnisti, anche in virtù del cnseguente svilupp della capacità di autvalutazine. 6. Diritt all infrmazine circa il P.O.F. e la prgrammazine educativa e didattica di classe e di materia. 7. Diritt di scelta tra le attività curriclari integrative fferte dalla scula. 8. Diritt al recuper di situazini di ritard e svantaggi, prevenzine del disagi. 9. Diritt al rispett paritari, e quindi all assluta tutela della dignità persnale, anche e sprattutt quand si trvin in grave difficltà d apprendiment in una cndizine di disagi relazinale, cn i cmpagni e cn gli insegnanti. 10. Diritt all asclt da parte di tutti gli peratri sclastici. 11. Diritt alla sicurezza ed alla funzinalità di ambienti ed attrezzature. 12. Diritt a disprre di una adeguata strumentazine tecnlgica. 13. Diritt a servizi di sstegn e prmzine della salute e di assistenza psiclgica. DOVERI 1. Dvere di presentarsi cn puntualità e reglarità alle lezini. Oltre alle lezini fann parte integrante delle attività didattiche anche ricerche, lavri di grupp, visite guidate e viaggi di istruzine che vengn svlte durante l rari sclastic. 2. Dvere di raggiungere al sun della campanella le aule stt la srveglianza dell insegnante della prima ra. 3. Dvere di accedere alle aule speciali (labratri) sl se accmpagnati dai prpri dcenti. 4. Diviet di accedere ai servizi durante la prima ra di lezine e nell ra successiva all intervall e durante il cambi dell ra(per gli alunni delle scule medie). 5. Diviet di sstare senza mtiv nei crridi e negli altri lcali. 6. Dvere di presentarsi a scula frniti di tutt l ccrrente per le lezini della girnata. 7. Diviet di prtare a scula ggetti inutili di valre cmpres il cellulare di cui ne è fatt specific diviet e tantmen ggetti periclsi; tali ggetti verrann ritirati e cnsegnati ai genitri. 8. Dvere di mantenere l aula e gli altri lcali della scula da lr frequentati, rdinati e puliti e di nn danneggiare le suppellettili né materiali dei cmpagni. Gli eventuali danni arrecati dvrann essere rimbrsati dal respnsabile del dann dalla classe alla quale il respnsabile nn identificat appartenga. 9. Dvere di rispettare tutt il persnale della scula, cmpres quell in servizi temprane. 10. Dvere di svlgere i cmpiti assegnati e di impegnarsi nell studi. 11. Dvere di prestare attenzine in classe. 12. Dvere di dare il prpri cntribut partecipand cn interventi pprtuni. 13. Dvere di cntribuire a creare un clima psitiv di cllabrazine e apprendiment, evitand ccasini di disturb. Venir men ai dveri sclastici elencati prefigura una mancanza disciplinare per la quale sn applicate le relative SANZIONI DISCIPLINARI. 6

7 Sanzini disciplinari Cnsiderat che: 1. i prcedimenti disciplinari hann finalità educativa, 2. la respnsabilità disciplinare è persnale, 3. nessun può essere sttpst a sanzini disciplinari senza avere avut la pssibilità di esprre le prprie ragini, 4. nessuna infrazine disciplinare cnnessa al cmprtament può influire sulla valutazine del prfitt, in cas di inadempienza si attiverà il Cnsigli di Classe Interclasse per prcedere ad un dei seguenti prvvedimenti: a. ammnizine privata da parte del dcente; b. ammnizine in classe in vista di un impatt psitiv sui cmpagni; c. cmunicazine scritta per cnscenza ai genitri e richiesta di cllqui. Se la mancanza cntinua, il Cnsigli di Classe Interclasse decide un prvvediment disciplinare e infrma la famiglia: per gravi fatti dcumentati, reiterati e testimniati inerenti la mancanza di rispett vers i cmpagni, gli insegnanti e il persnale della scula; per fatti gravi che turbin l attività didattica che mettan a rischi l inclumità di alunni e persnale; per danni gravi al patrimni della scula altrui. Dp tre nte scritte l alunn verrà esclus da attività extracurriculari (gite sclastiche, cnvegni, manifestazini ecc) d. si può infliggere la sanzine del temprane allntanament della cmunità sclastica. Quest estrem prvvediment può essere adttat dal Cnsigli di Classe Interclasse riunit in via strardinaria dal Cap d Istitut. Per particlari prvvedimenti si riunirà l Organ di Disciplina L Organ di disciplina è cmpst da cinque membri:-il Dirigente; 1 genitre; 2 tutr degli rgani diversi di scula e il crdinatre della classe. In casi particlari quand se ne ravvede la necessità si può richiedere la partecipazine dell Equipe scipsic-pedaggica. Organi cmpetenti I prvvedimenti disciplinari di cui alle lettere a, b, c, sn adttabili da parte di gni singl dcente, dp aver inviat l studente in questine ad esprre adeguatamente le prprie ragini. Il prvvediment di cui alla lettera d può essere adttat sl dal Cnsigli di Classe, riunit in via strardinaria ai sensi dell art. 328 cmma 2 del D.L. n 297/94. Ricrsi impugnazini Cntr i prvvedimenti disciplinari è ammess ricrs da parte dei genitri dell studente, entr 15 girni dalla cmunicazine della lr irrgazine, all appsit rgan di garanzia intern. Cntr l irrgazine della sanzine di cui all art. 5 cmma 1 del D.P.R. 249/98 è ammess il ricrs al Prvveditre agli Studi entr 30 girni dalla cmunicazine ai sensi dell art. 328 cmma 4 del D.L. n 297/94. 7

8 Assenze del persnale della scula e bblighi cnnessi / Permessi brevi Il persnale che nn prende servizi perché in malattia per altri mtivi, deve: 1. segnalarl telefnicamente in segreteria entr le dell stess girn, precisand: mtiv e durata dell assenza; l rari di servizi del girn; le re nelle quali nn vi è la cmpresenza; il lug in cui si trva (se divers da quell cnsciut dalla segreteria). entr i tre girni successivi deve far pervenire, anche via fax, certificazine attestante il mtiv dell assenza. al rientr in servizi, dvrà cnsegnare la dcumentazine in riginale e/ autcertificazine qualra prevista. Permessi brevi Sn quantificati sin ad un massim di 2 re girnaliere e nel limite annu crrispndente all rari settimanale di insegnament (25 re per gli insegnanti di scula materna, 22 per i dcenti di scula elementare, 18 per i dcenti di scula media). Vann recuperati entr due mesi dalla fruizine, priritariamente in supplenze nell svlgiment di interventi didattici integrativi. A chi nn recupera, per mtivi attribuibili a sé, entr i due mesi successivi, vann effettuate le trattenute rarie crrispndenti sull stipendi. Uscite didattiche, visite guidate e viaggi di istruzine La presente materia è disciplinata dalla C.M. n. 291/92 che integra e in parte sstituisce la C.M. n. 253 /91; pertant ad essa si rimanda per quant reglat nel presente articl. Si intendn per "uscite didattiche" le attività didattiche cmpiute dalle classi al di furi dell ambiente sclastic ma direttamente nel territri circstante (per interviste, visite ad ambienti naturali, a lughi di lavr, a mstre ed istituti culturali. che si trvan nel prpri quartiere e nella prpria città), purché le uscite si svlgan cn una durata all intern dell rari sclastic girnalier. L uscita didattica necessita della autrizzazine delle famiglie e cstituisce una naturale cndizine di lavr della sclaresca; previa infrmazine scritta al Dirigente. Al fine di pianificare le uscite di tutte le classi dell I.C. è necessari che le richieste sian inltrate almen 15 girni prima e pssibilmente predispste già ad inizi ann sclastic. Resta salva la richiesta di autrizzazine per quelle uscite didattiche che cmprtan spese per cui ccrre la prentazine del mezz di trasprt. Si intendn per "visite guidate" le visite che le sclaresche effettuan in Cmuni diversi dal prpri, vver nel prpri Cmune ma per una durata superire all rari sclastic girnalier. Si intendn per "viaggi di istruzine" tutti i viaggi che si svlgn per vari mtivi per più di una girnata: viaggi di integrazine culturale (gemellaggi fra scule fra città, scambi intersclastici..); viaggi finalizzati alla preparazine specifica, linguistica e tecnica; viaggi cnnessi ad attività sprtive, ecc. Il perid massim in un ann utilizzabile per le visite guidate e per i viaggi d istruzine è di sei girni per ciascuna classe: limite che nn può essere superat se nn in presenza di un specific prgett di attività 8

9 frmativa e di rilevante interesse..nessun viaggi può essere effettuat ve nn sia assicurata la partecipazine di almen i due terzi degli alunni cmpnenti le single classi cinvlte. Le spese sn a caric della famiglia, ma si deve in gni cas evitare che difficltà di rdine ecnmic cstituiscan per gli alunni impediment alla partecipazine ai viaggi. La partecipazine dei genitri degli alunni ptrà essere cnsentita, a cndizine che nn cmprti neri a caric del bilanci dell'istitut e che gli stessi si impegnin a partecipare alle attività prgrammate per gli alunni. La realizzazine delle visite e dei viaggi nn deve cadere in cincidenza cn altre particlari attività istituzinali della scula (elezini sclastiche, scrutini ecc.). Cmpetenze e prcedure per visite guidate e viaggi di istruzine La prcedura relativa alla prgrammazine, prgettazine ed attuazine delle visite guidate dei viaggi di istruzine cstituisce per la cmplessità delle fasi e delle cmpetenze, un ver e prpri prcediment amministrativ. Affinchè sian reglati tempestivamente e cn efficacia gli aspetti didattici, rganizzativi, finanziari e di reglarità prcedurali, il pian annuale delle visite e dei viaggi deve essere predispst nel più breve temp pssibile.. Cmpetenze del Cnsigli di Intersezine, di Interclasse di classe: prende att delle prpste dei dcenti ed esprime il prpri parere. Cmpetenze del Cllegi dei dcenti: prmuve l svlgiment delle visite dei viaggi e esprime il parere sui prgetti specifici, acquisit il parere del Cnsigli di cui al punt precedente; al mment della effettuazine, i dcenti di classe vi partecipan quali accmpagnatri e respnsabili ed hann diritt, se vi sn i requisiti, al pagament dell indennità di missine. Cmpetenze delle famiglie degli alunni: vengn infrmate, esprimn il cnsens in frma scritta alla partecipazine del figli, partecipan agli neri ecnmici che la visita il viaggi cmprtan. Cmpetenze del Cnsigli d Istitut: determina i criteri generali per la prgrammazine e l attuazine delle iniziative; cntrlla le cndizini di effettuazine delle single visite viaggi (particlarmente per quant riguarda le garanzie frmali, le cndizini della sicurezza delle persne, l affidament delle respnsabilità, il rispett delle nrme, le cmpatibilità finanziarie) e delibera l apprvazine. Cmpetenze del Dirigente Sclastic: egli riassume nella sua persna tutte le respnsabilità amministrative e sstanziali; il su decret cstituisce l att finale del prcediment amministrativ. Eventuali rilievi circa l andament delle visite dei viaggi pssn essere inltrati al Dirigente Sclastic: le sservazini, le rimstranze i suggerimenti sarann tenuti in cnsiderazine nella preparazine di successive analghe iniziative. Sarà cmpit del D.S. e del Cnsigli d Istitut rilevare mancanze di crrettezza di prfessinalità da parte dell Agenzia di viaggi della Ditta di auttrasprti. Elementi vinclanti Elementi vinclanti per l effettuazine di visite guidate, viaggi d istruzine, cmpresi quelli cnnessi alle attività sprtive, sn: prgrammazine didattica e culturale; parere del Cnsigli di Classe, Interclasse, Intersezine; elementi cnscitivi e didattici frniti preventivamente agli alunni; l rganizzazine si adpererà per fare in md che nn si determinin assenze dvute a difficltà ecnmiche della famiglia; qualra queste si verificasser, si eviterà cmunque di ridistribuire le qute sul rest degli alunni, a men di esplicita dispnibilità delle famiglie; 9

10 nel cas si determinin significativi livelli di defezine, il Cnsigli d Istitut esprimerà il prpri parere vinclante rispett all pprtunità men di effettuare la visita; assicurazine infrtuni dei partecipanti (inclusi gli accmpagnatri); cnsens dei genitri ( di chi esercita la ptestà genitriale); dichiarazine sttscritta dagli accmpagnatri circa l assunzine dell bblig della vigilanza; realizzazine dei viaggi in data nn cincidente cn particlari attività istituzinali della scula (scrutini, elezini sclastiche, ecc ) preferibilmente viaggiare in re diurne; presenza di un dcente di classe accmpagnatre gni 15 alunni (più un insegnante di sstegn gni due alunni prtatri di handicap); dcument di identificazine dei partecipanti (da richiedere in segreteria presentand una ft); deliberazine del Cnsigli d Istitut (per tutte le uscite); tabella di missine per gli insegnanti accmpagnatri; autrizzazine del Cap d Istitut. Access degli estranei nella scula I tecnici che peran alle dipendenze della Amministrazine Cmunale e gli peratri della U.S.L. pssn accedere ai lcali sclastici per l espletament delle lr funzini. Qualra i dcenti ritengan utile invitare in classe altre persne in funzine di "esperti" a supprt dell attività didattica chiederann, di vlta in vlta, l autrizzazine al Cap d Istitut. Gli "esperti" permarrann nei lcali sclastici per il temp strettamente necessari all espletament delle lr funzini. In gni cas la cmpleta respnsabilità didattica e di srveglianza della classe resta al dcente. Nessun altra persna estranea e cmunque nn frnita di autrizzazine rilasciata dal Cap d Istitut può entrare nell edifici sclastic dve si svlgn le attività didattiche. Dp l ingress degli alunni verrann chiuse le prte d access esclusa quella in cui presta servizi di vigilanza il persnale nn dcente addett. Chiunque, previa identificazine, ha liber access, durante le re di apertura della scula, al lcale dve si trva l Alb d Istitut per prendere visine degli atti espsti e può accedere all Uffici di Direzine e di segreteria durante l rari di apertura dei medesimi. I signri rappresentanti ed agenti cmmerciali devn qualificarsi esibend il tesserin di ricnsciment. Access ai genitri nei lcali sclastici Nn è cnsentita per nessun mtiv la permanenza dei genitri nelle aule nei crridi all inizi e al termine delle attività didattiche, fatte salve le esigenze di accglienza della Scula Materna. L ingress dei genitri nella scula, durante le attività didattiche, è cnsentit esclusivamente in cas di uscita anticipata del figli, che sarà lr cnsegnat da un cllabratre sclastic. Gli insegnanti, pertant, si asterrann dall intrattenersi cn i genitri durante l attività didattica anche per cllqui individuali riguardanti l alunn. E pprtun che i genitri nn permangan nelle immediate vicinanze della scula, specialmente durante la stagine primaverile/autunnale, per nn disturbare le lezini. I genitri degli alunni della scula media pssn accedere agli edifici sclastici nelle re di riceviment settimanale dei dcenti. Distribuzine di dcumentazine e materiale pubblicitari. Si fa diviet nella scula di gni frma di prpaganda cmmerciale, elettrale plitica, esercitata nei cnfrnti d insegnanti, alunni famiglie, sia cn la distribuzine di vlantini che cn l affissine di manifesti. 10

11 Fann eccezine la prpaganda elettrale per l elezine degli Organi cllegiali e le iniziative delle rganizzazini sindacali nei cnfrnti degli insegnanti, del persnale direttiv, amministrativ ed ausiliari: la legge ne prevede le cndizini di svlgiment. E autrizzata la distribuzine di stampati agli insegnanti, quand prvengn da assciazini prfessinali e cmunque si cnnettan cn il lr status prfessinale. E infine autrizzata l affissine di manifesti, in un spazi appsit che gni scula mette a dispsizine, nei quali sian presentate iniziative di vita culturale, sciale e sprtiva, di grande riliev e di interesse generale nella vita della città del quartiere. Dni Piché l usanza di fare regali da parte di dcenti, famiglie, alunni in ccasine di festività particlari, ptrebbe turbare la serenità dei rapprti che debbn intercrrere tra quanti, cn funzini e psizini diverse prestan il lr servizi e ffrn la lr cllabrazine alla vita della scula, si invita il persnale tutt ad astenersi dal fare e/ ricevere dni, anche se di mdic valre. Cnsulenze nelle scule ed interventi di esperti (art. 33 DI 44/2001) In relazine alle pssibili richieste, che si svlgn in rari sclastic ed extrasclastic attività integrative di varia natura (linguistiche, musicali, mtrie, infrmatiche, cinematgrafiche, di educazine stradale, ambientale..),le scule si atterrann alle seguenti direttive: - Tutte le iniziative debbn essere deliberate dal Cllegi dei Dcenti per la valutazine degli aspetti didattici e pedaggici - Le iniziative direttamente cllegate cn i vigenti prgrammi didattici pssn essere realizzate durante il nrmale rari sclastic; tutte le altre vann cllcate in rari extrasclastic e nn pssn essere cnsiderate che facltative. - Tutte le attività che si svlgn durante l rari sclastic prescritt dalla vigente nrmativa, debbn essere effettuate esclusivamente da persnale dcente statale; eventuali "esperti" pssn essere chiamati saltuariamente, e in via eccezinale, per determinate specifiche attività di cnsulenza, cme mment circscritt nel temp, dettagliatamente prgrammat di aiut e di supprt tecnic, che rappresenti una pprtunità, liberamente acclta dai dcenti dispnibili ed interessati. Resta pertant esclusa gni sistematicità nella cllabrazine di persne esterne all Amministrazine sclastica. - L eccezinale e saltuaria presenza di dett persnale espert, resta subrdinata al preventiv accertament del pssess di indiscutibili requisiti culturali, prfessinali e mrali. - In gni cas deve essere assicurata, in ciascuna fase dell attività, la cstante presenza del dcente statale, nn sl in ragine delle finalità in rdine didattic e frmativ che cn tali iniziative si intendn realizzate, ma anche in rdine all bblig di vigilanza e alle relative respnsabilità che fann caric alla scula. Le iniziative meritevli di svlgiment che nn pssn trvare applicazine nell ambit dei criteri spra delineati, pssn essere prese in esame ai sensi dell art. 12 della Legge 517/77, utilizzand pienamente strutture e attrezzature della scula, ma al di furi dell rari sclastic. 11

Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di Guidonia. REGOLAMENTO INTERNO (approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 6 maggio 2013)

Istituto Comprensivo Leonardo da Vinci di Guidonia. REGOLAMENTO INTERNO (approvato dal Consiglio d Istituto nella seduta del 6 maggio 2013) Istitut Cmprensiv Lenard da Vinci di Guidnia Art. 1. ENTRATA E USCITA REGOLAMENTO INTERNO (apprvat dal Cnsigli d Istitut nella seduta del 6 maggi 2013) Gli alunni verrann a scula puntuali, realizzand csì

Dettagli

DOMANDA ISCRIZIONE Anno Scolastico 20 / Il sottoscritto genitore / tutore. dell alunno cognome nome CHIEDE

DOMANDA ISCRIZIONE Anno Scolastico 20 / Il sottoscritto genitore / tutore. dell alunno cognome nome CHIEDE Istitut Prfessinale Industria e Artigianat A. VOLTA Istitut Paritari per Orafi ed Odnttecnici Via Picenza n.92-84133 SALERNO Tel e fax. 089 333960 e-mail: istitut_a_vlta@liber.it www.istitutalessandrvlta.cm

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli

QUADRO NORMATIVO E PROFILI DI RESPONSABILITÁ

QUADRO NORMATIVO E PROFILI DI RESPONSABILITÁ Guastalla, 16 Dicembre 2015 Ai Dcenti Al Persnale Ata Al Dsga Sit Web Oggett: Direttiva bblig vigilanza sugli alunni e prevenzine infrtuni. QUADRO NORMATIVO E PROFILI DI RESPONSABILITÁ La vigilanza sugli

Dettagli

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze

Unione Amici del cane e del gatto ONLUS - Firenze Unine Amici del cane e del gatt ONLUS - Firenze Via Reginald Giuliani 130/r 50110 - Firenze - Tel. 3478345299 www.unineamicidelcaneedelgatt.it Reglament intern 2009 Reglament per la disciplina dell attività

Dettagli

DOMANDA DI CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ

DOMANDA DI CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ Md. 15 Al Servizi Prtcll e Gestine Atti della sede di appartenenza Al Direttre ARDSU Tscana DOMANDA DI CONGEDO STRAORDINARIO PER ASSISTENZA AL FAMILIARE PORTATORE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITÀ (Art.42

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SERMONETA (Prvincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 43 in data 22/12/2012 Entrat in vigre il 08/01/2012

Dettagli

SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C

SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C (In base alla nrmativa vigente qualunque dichiarazine mendace cmprta sanzini penali, nnché l esclusine dal finanziament del prgett e l eventuale rimbrs delle smme indebitamente

Dettagli

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015

Prot. n 1037 B/17 Acquaviva delle Fonti, 23/02/2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO. Vecchio Ordinamento A.A. 2013/14

REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO. Vecchio Ordinamento A.A. 2013/14 REGOLAMENTO GENERALE DELLE ATTIVITÀ DI TIROCINIO Vecchi Ordinament A.A. 2013/14 Le ATTIVITÀ DEL TIROCINIO sn suddivise in: - TIROCINIO INDIRETTO: re di preparazine al tircini dirett e di supervisine dell

Dettagli

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3

1.2 Redazione del Piano di Intervento Personalizzato (PIP) e costruzione del gruppo classe... 3 Allegat B PROCEDURE PER LA GESTIONE DELLA DOTE LOGISTICA 1. DOTE FORMAZIONE... 2 1.1 Prentazine della dte... 2 1.2 Redazine del Pian di Intervent Persnalizzat (PIP) e cstruzine del grupp classe... 3 1.3

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI Spazi riservat all uffici 00.02 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI ESENTE DA BOLLO AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI

Dettagli

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue

il Dirigente Scolastico dispone quanto segue Prt. n. 3096 Bari, 31 lugli 2014 Oggett: Integrazine cn rettifica e prrga dei termini del Band per la selezine di ESPERTI e TUTOR finalizzat a istituire un ALBO per l attuazine delle azini di FORMAZIONE

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale

CARTA DEL SERVIZIO LUDOTECA PETER PAN. Peter Pan. Servizio di Ludoteca Il gioco come strumento di crescita individuale e sociale Peter Pan Servizi di Ludteca Il gic cme strument di crescita individuale e sciale CARTA DEL SERVIZIO E MANSIONARIO Quand pensiam ai nstri figli, prima di chiederci cme li vrremm, pensiam bene a quali sn

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Apprvat cn deliberazine del Cnsigli cmunale n. 73 dd.28.09.2010 IL PRESIDENTE

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

Bando pubblico per il reperimento di esperti esterni

Bando pubblico per il reperimento di esperti esterni Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Scanzrsciate Scula Primaria e Secndaria di 1 grad Scanzrsciate - Pedreng Via degli Orti, n. 37-24020 Scanzrsciate tel. 035/661230-Fax

Dettagli

DOCUMENTAZIONE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA DEL TIFOSO Siamo noi

DOCUMENTAZIONE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA DEL TIFOSO Siamo noi DOCUMENTAZIONE PER LA RICHIESTA DELLA TESSERA DEL TIFOSO Siam ni ADEGUATA VERIFICA IMPORTANTE Tutti i crdinatri dei Centri Crdinament Inter Club, per pter gestire le richieste prvenienti dai Club, dvrann

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI (art. 86, comma 1, del R.D. 18/6/1931 n. 773 e ss. mm*)

INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI (art. 86, comma 1, del R.D. 18/6/1931 n. 773 e ss. mm*) Al Cmune di CASTELFRANCO EMILIA tit.... prt. n del / / Respnsabile del prcediment Cm.te Plizia Municipale S. C. I. A. INSTALLAZIONE ED ESERCIZIO DI GIOCHI LECITI (art. 86, cmma 1, del R.D. 18/6/1931 n.

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

Guida pratica al diritto d accesso

Guida pratica al diritto d accesso PREMESSA Il Cmune di Perugia garantisce il diritt ai cittadini di accedere agli atti amministrativi del Cmune stess, al fine di assicurare la trasparenza e l'imparziale svlgiment dell'attività amministrativa.

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CONCETTO MARCHESI

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LICEO CONCETTO MARCHESI Mascalucia, 17/11/2014 Prt. n.4174/d1 A tutti gli interessati di madrelingua inglese e tedesc All Alb/al Sit Web Oggett: Avvis di reclutament di persnale madrelingua inglese e tedesca per l svlgiment di

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola

Prot.3350/a10 Del 15/12/2015 Al Personale Docente e A.T.A. della scuola MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ORSA MAGGIORE 00144 Rma Via dell Orsa Maggire, 112 Municipi IX Sede Amministrativa

Dettagli

Istituto Comprensivo M. L. KING REGOLAMENTO D ISTITUTO

Istituto Comprensivo M. L. KING REGOLAMENTO D ISTITUTO Istitut Cmprensiv M. L. KING REGOLAMENTO D ISTITUTO PREMESSA Il Cnsigli di Istitut nell emanare le presenti nrme, intende reglare la vita della scula cme cmunità educativa che, interagend cn la cmunità

Dettagli

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015 Prt.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO Band pubblic per il reclutament di esperti esterni ann sclastic 2014/201 Oggett: Reclutament esperti esterni Prgett Cambridge - insegnament

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR)

Istituto Comprensivo Giovanni XXIII San Michele Salentino (BR) Istitut Cmprensiv Givanni XXIII mail: BRIC8000T@ISTRUZIONE.IT icg23@pec.it (indirizz mail psta certificata) Minister della Pubblica Istruzine Dipartiment per l istruzine Direzine Generale per gli affari

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA OGGETTO: AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PER LE ATTIVITA RELATIVE A LAVORI DI PULIZIA E GIARDINAGGIO, MANUTENZIONE DI EDIFICI, STRADE, PARCHI E MONUMENTI

Dettagli

Prot. n. 3219 / CTP Imperia, 02/10/2013 BANDO PER LA RICERCA DI ESPERTI ESTERNI. Il Dirigente Scolastico

Prot. n. 3219 / CTP Imperia, 02/10/2013 BANDO PER LA RICERCA DI ESPERTI ESTERNI. Il Dirigente Scolastico CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE PER L ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE IN ETA ADULTA Viale Rimembranze, 31 18100 IMPERIA Tel. e Fax 0183/ 60876 - e-mail imic80900@istruzine.it Prt. n. 3219 / CTP Imperia, 02/10/2013

Dettagli

c h i e d e o nuova autorizzazione per noleggio da rimessa con conducente o sostituzione automezzo o autorizzazione per subingresso a

c h i e d e o nuova autorizzazione per noleggio da rimessa con conducente o sostituzione automezzo o autorizzazione per subingresso a Md. DNO 4443 AL COMUNE di BUCINE Impsta di bll OGGETTO: TRASPORTI Dmanda autrizzazine per il servizi di nleggi da rimessa cn cnducente. Il sttscritt nat a il residente a Via/P.zza/Fraz. n. Cdice fisc.

Dettagli

Prot. n. 6570/A23 Roma, 09/12/2015. Circolare n. 27

Prot. n. 6570/A23 Roma, 09/12/2015. Circolare n. 27 M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E D E L L U N I V E R S I T À E D E L L A R I C E R C A U F F I C I O S C O L A S T I C O R E G I O N A L E P E R I L L A Z I O L I C E O S T A T A L E C L A

Dettagli

PROCEDURA DI ALLARME BLS/DAE INDICAZIONI PER LA GESTIONE E MOBILIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELLE RETE DI FIRST RESPONDER CONTONALE

PROCEDURA DI ALLARME BLS/DAE INDICAZIONI PER LA GESTIONE E MOBILIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELLE RETE DI FIRST RESPONDER CONTONALE PROCEDURA DI ALLARME BLS/DAE INDICAZIONI PER LA GESTIONE E MOBILIZZAZIONE DEI COMPONENTI DELLE RETE DI FIRST RESPONDER CONTONALE Versine 1.5 del 1 febbrai 2010 Indice Indice... 2 Intrduzine... 3 Ambiti...

Dettagli

ACCESSO STABILIMENTO VISITATORI ESTERNI

ACCESSO STABILIMENTO VISITATORI ESTERNI 30/11/2015 Pagina 1 di 7 INDICE REVISIONI REV DATA MODIFICA REDATTA: VERIFICATA: EMESSA: DATORE DI LAVORO: 00 01.12.2014 Prima emissine Cialdni Maletta Ilaria RSPP Alè Giuseppe Cialdni Sante Zandò 01 12.11.2015

Dettagli

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO

Prot. A00DRAB 2688 L Aquila, 24.02.2011 REGIONE ABRUZZO AI GESTORI DELLE SCUOLE PARITARIE DI OGNI ORDINE E GRADO DELLA REGIONE ABRUZZO Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER L ABRUZZO DIREZIONE GENERALE - L AQUILA Uffici di Vigilanza e Crdinament delle Scule nn Statali, Paritarie e nn

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA

ISTITUTO COMPRENSIVO G.PUECHER di ERBA Sn stati elabrati e deliberati dal Cllegi dei Dcenti: Patt pedaggic di Istitut, di Pless, di Team Prgrammazine di Istitut, di Pless, di Sezine Criteri di sservazine cndivisi Criteri per la predispsizine

Dettagli

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO

ATTO D INDIRIZZO AL COLLEGIO DEI DOCENTI IL DIRIGENTE SCOLASTICO Unine Eurpea Repubblica Italiana Regine Sicilia Istitut Cmprensiv «Santi Bivna» REGIONE SICILIANA-DISTRETTO SCOLASTICO N. 65 ISTITUTO COMPRENSIVO «SANTI BIVONA» Cntrada Sccrs s. n. c. - 92013 Menfi - (AG)

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO INTESE Racclta dati 1 gennai 30 giugn 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel) Lmbardia Infrmatica S.p.A. INDICE 1 Premessa...3 2 Intrduzine...4 2.1 UdP Anagrafica

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORE CIVILE PALERMO

CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORE CIVILE PALERMO CORSO DI FORMAZIONE PER MEDIATORE CIVILE PALERMO Veen 22 Maarrzz rree rree 88::3300--1133::3300 1144::3300--1199::3300 Saab 33 Maarrzz rree 88::3300--1133::3300 1144::3300--1199::3300 Dm 44 Maarrzz rree

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTO Prt. n. 4058/C14 Blgna, 10/10/2013 All alb della Scula Al sit web della scula: www.ic12b.it BANDO DI SELEZIONE ESPERTO n. 1 espert per l attività pzinale di Teatr in lingua inglese n. 2 esperti per l attività

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI PERO E L ASSOCIAZIONE FOTOCLUB 82 PERO ANNO 2013-2016 RICHIAMATI 1. la delibera di Cnsigli cmunale n. 45 del 25/07/2012 di apprvazine delle linee prgrammatiche 2012-2017, che

Dettagli

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie Avvis di selezine pubblica di esperti di alta qualificazine in pssess di un significativ curriculum prfessinale per il cnferiment dirett, a titl gratuit, di incarichi di insegnament pratic mediante stipula

Dettagli

Domanda di iscrizione all elenco dei Mediatori dell Organismo ACCORDIAMOCI S.r.l.

Domanda di iscrizione all elenco dei Mediatori dell Organismo ACCORDIAMOCI S.r.l. Dmanda di iscrizine all elenc dei Mediatri dell Organism ACCORDIAMOCI S.r.l. ACCORDIAMOCI S.r.l. Via del Rndne, 1 40122 Blgna Tel. 051.0871308 Fax 051.0870374 E mail: inf@accrdiamci.cm Dati Mediatre Il

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTO. n. 1 COUNSELOR per Sportello d ascolto

BANDO DI SELEZIONE ESPERTO. n. 1 COUNSELOR per Sportello d ascolto Prt. n. 3874/C14 Blgna, 27/09/2013 All alb della Scula Al sit web della scula: www.ic12b.it BANDO DI SELEZIONE ESPERTO n. 1 COUNSELOR per Sprtell d asclt IL DIRIGENTE SCOLASTICO Vista la delibera n. 10

Dettagli

AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ

AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ AVVISO PUBBLICO MOBILITÀ TRANSNAZIONALE PER I LUCANI PORTATORI DI IDEE IMPRENDITORIALI PROMEMORIA DEGLI ADEMPIMENTI E DELLE ATTIVITÀ Quest prmemria vule essere un strument di semplice cnsultazine, predispst

Dettagli

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino.

SCUOLA MADRE CABRINI. Via Artisti, 4 10124 Torino Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.to@tin.it www. istitutocabrinitorino. SCUOLA MADRE CABRINI Via Artisti, 4 10124 Trin Tel. 011-835858 Fax 011-0133247 e-mail: cabrini.t@tin.it www. istitutcabrinitrin.it ESTRATTO DEL P.O.F. SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO 2015-2016 PROGETTO EDUCATIVO

Dettagli

A.S.D. TECHNICAL DIVING ACADEMY

A.S.D. TECHNICAL DIVING ACADEMY REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA TECHNICAL DIVING ACADEMY I) Per partecipare alle attività rganizzate dall A.S.D. Technical Diving Academy è bbligatri essere iscritti cme sci. II) Mdalità

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9 AVVISO PUBBLICO riservat ai sggetti di cui all art. 1 della Legge n. 68/1999 per la selezine mediante chiamata numerica a sensi dell art. 9, cmma 5, della Legge 12 marz 1999, n. 68 di n. 3 COADIUTORI AMMINISTRATIVI

Dettagli

Bando pubblico per il reperimento di esperti esterni

Bando pubblico per il reperimento di esperti esterni Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A. Tirabschi Passaggi Rdari, 1 24030 Paladina (Bg) - 035 637559 035 633900 www.icpaladina.it www.icpaladina.gv.it Cd.

Dettagli

OGGETTO: Avviso bando di gara ad invito per l Assistenza Specialistica.

OGGETTO: Avviso bando di gara ad invito per l Assistenza Specialistica. SITO WEB OGGETTO: Avvis band di gara ad invit per l Assistenza Specialistica. Si cmunica che in data 22/10/2014 è stat indett un band ad invit cn prcedura ristretta per l affidament della Assistenza Specialistica

Dettagli

CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA

CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA CONFERENZA EPISCOPALE LOMBARDA DIOCESI DI CREMONA DISPOSIZIONI PER LA RIPRODUZIONE DI IMMAGINI DEI BENI ARTISTICI ECCLESIASTICI 1. Riprduzini di immagini 1.1 Qualsiasi ripresa, ftgrafica, vide cn altri

Dettagli

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014.

Prot. n. A00DRAB 365 L Aquila, 16.01.2013. OGGETTO: Riconoscimento della parità scolastica - Indicazioni operative. Anno scolastico 2013/2014. Respnsabile del prcediment: Agnese Giusti - Tel:. 0862/574220 e-mail: agnese.giusti@istruzine.it Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per l Abruzz Direzine

Dettagli

MODULO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI RECESSO

MODULO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI RECESSO MODULO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI RECESSO Mittente Nme: Cgnme: Indirizz: CAP: Città: E-mail: Telefn: Numer d rdine: Data di cnsegna: Cp.va Venditrice: DESTINATARIO MERCE COOP ITALIA CONS.NAZ.NON ALIM.

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA OGGETTO: AVVISO PER ACQUISIZIONE DISPONIBILITA A SVOLGERE LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PER LE ATTIVITA RELATIVE A LAVORI DI GESTIONE TEMPORANEA DEL CENTRO DI PRESTITO LIBRI ANNESSO AL SERVIZIO

Dettagli

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI

DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI Bll (nn dvut dalle ONLUS) Al Cmune di Mntecchi Emilia DOMANDA DI LICENZA TEMPORANEA PER SPETTACOLI E TRATTENIMENTI PUBBLICI NELL'AMBITO DI SAGRE, FIERE O ALTRE MANIFESTAZIONI Il sttscritt Cgnme Nme Cdice

Dettagli

Circolare n 131 del 13/01/2014

Circolare n 131 del 13/01/2014 UNIONE EUROPEA. Istitut Statale Istruzine Superire L. Mssa + F. Brunelleschi Via A. Diaz, - 09170 ORISTANO - cd.fiscale 90008830953 Tel.: 0783/71173-78609 - Fax: 0783/300732 / M.P.I Circlare n 131 del

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritt pubblic ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regine Lmbardia n. 1/2003) Prt. n. /2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL PROCEDURA

Dettagli

Patto Educativo di Corresponsabilità

Patto Educativo di Corresponsabilità Patt Educativ di Crrespnsabilità Ann Sclastic 2015/16 Istitut Cmprensiv E IBSEN Casamiccila Terme ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. IBSEN CASAMICCIOLA TERME Viale Paradisiell, 10-80074 Casamiccila Terme

Dettagli

-Documenti sanitari relativi alle vaccinazioni obbligatorie : - Antipoliomelitica - Antidiftatetanica - Antiepatite virale B

-Documenti sanitari relativi alle vaccinazioni obbligatorie : - Antipoliomelitica - Antidiftatetanica - Antiepatite virale B LICEO SCIENTIFICO L. DA VINCI TREVISO STUDENTI STRANIERI : INSERIMENTO NELLE SCUOLE ITALIANE IN ETA DI OBBLIGO SCOLASTICO ISCRITTI ALLA CLASSE CORRISP.te ALL ETA ANAGRAFICA salv che il C.D. deliberi diversamente

Dettagli

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie Avvis di selezine pubblica di esperti di alta qualificazine in pssess di un significativ curriculum prfessinale per il cnferiment dirett, a titl gratuit, di incarichi di insegnament pratic mediante stipula

Dettagli

BANDO Alternanza Scuola-Lavoro ESPERTI ESTERNI/INTERNI

BANDO Alternanza Scuola-Lavoro ESPERTI ESTERNI/INTERNI I.I.S.S. MEDITERRANEO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE PULSANO-MARUGGIO VIA CHIESA, 49 74026 PULSANO (TA) Tel/Fax. 099-337341-099337241Tel./Fax 099/676687 (Maruggi) e-mailtais032004@istruzine.it

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Istitut Cmprensiv Statale TIVOLI II TIVOLI CENTRO Via dei Pini 19 00019 TIVOLI (Rma) Tel.0774/312203-fax 0774/336792-e-mail:icbaccelli@tiscali.it www.istitutbaccellitivli.it C.F. 86003970588 Cd.Mecc. RMIC89300V

Dettagli

RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE

RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE RICHIESTA DOMANDA DI AMMISSIONE La... cn sede in rappresentata dal. chiede di essere ammessa a, cn sede a Milan, Piazza Sant Ambrgi 16. Cn l adesine si impegna a: - prendere visine dell Statut sciale e

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA MODERN DANCE Denminazine - Sede TITOLO I Art. 1 Nell spirit della Cstituzine della Repubblica Italiana è cstituita l'assciazine sprtiva dilettantistica

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

Titolo I Definizioni. ART. 1 (Campo di applicazione e definizione dei soggetti)

Titolo I Definizioni. ART. 1 (Campo di applicazione e definizione dei soggetti) Reglament per la sicurezza e la salute dei lavratri sul lug di lavr della Scula Nrmale Superire emanat cn D.D. n.168 del 29 marz 2006 e affiss all Alb Ufficiale in data 29 marz 2006 Titl I Definizini ART.

Dettagli

Prot. n. 3287/ CTP Imperia, 22/09/2014 BANDO PER LA RICERCA DI ESPERTI ESTERNI. Il Dirigente Scolastico

Prot. n. 3287/ CTP Imperia, 22/09/2014 BANDO PER LA RICERCA DI ESPERTI ESTERNI. Il Dirigente Scolastico CENTRO TERRITORIALE PERMANENTE PER L ISTRUZIONE E LA FORMAZIONE IN ETA ADULTA Viale Rimembranze, 31 18100 IMPERIA Tel. e Fax 0183/ 60876 - e-mail imic80900@istruzine.it Prt. n. 3287/ CTP Imperia, 22/09/2014

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 15 maggi 2015 Prt. N. 74/U/2015 Ordinanza n. 2 del 15 maggi 2015 Oggett: Organizzazini di vlntariat di prtezine civile nelle attività cnnesse

Dettagli

Promoform Ente di Formazione Professionale

Promoform Ente di Formazione Professionale E DELLE POLITICHE Prmfrm Ente di Frmazine Prfessinale CORSO DI QUALIFICA PER TECNICO DELLA PROGETTAZIONE E ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI CONGRESSUALI, FIERE, CONVEGNI Denminazine crs N. re N. allievi

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

F.A.Q. MATERNITA. 1. In che cosa consistono i controlli pre-natali e cosa fare per usufruire dei relativi permessi?

F.A.Q. MATERNITA. 1. In che cosa consistono i controlli pre-natali e cosa fare per usufruire dei relativi permessi? F.A.Q. MATERNITA 1. In che csa cnsistn i cntrlli pre-natali e csa fare per usufruire dei relativi permessi? Le dipendenti gestanti hann diritt a permessi retribuiti per l'effettuazine di esami prenatali,

Dettagli

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale

Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza Partecipazione, efficienza, trasparenza Libertà di insegnamento e aggiornamento del personale Scula Infanzia Cassin Via Arn 0776 270016 Scula Primaria G.D Annunzi Via Pascli 46 0776 21194 Scula Secndaria di I grad G. Di Biasi Via Bellini 1 077621730 CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi cstituisce

Dettagli

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI Allegat C alla delibera di Giunta Cmunale n ----- del ------- CRITERI E MODALITA DI ASSEGNAZIONE ALLE FAMIGLIE DI 100 VOUCHER SETTIMANALI A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI

Dettagli

e-mail : tssd01000l@istruzione.it tssd01000l@pec.istruzione.it BANDO

e-mail : tssd01000l@istruzione.it tssd01000l@pec.istruzione.it BANDO LICEO ARTISTICO Enric e Umbert NORDIO Distrett sclastic n. XVII - 34143 TRIESTE Via Calvla, 2 - Tel. (040) 30.06.60 - Fax (040) 3798960 - Cd. fisc. 80019860321 Prt.n. 4782/C14a www.isanrdi.gv.it e-mail

Dettagli

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità Trasporti Infrastrutture

Provincia dell Ogliastra Gestione Commissariale (L.R. n. 15 /2013) Servizio Viabilità Trasporti Infrastrutture Prvincia dell Ogliastra Gestine Cmmissariale Servizi Viabilità Trasprti Infrastrutture via Pietr Pistis - 08045 LANUSEI cdice fiscale / p. IVA 01174270916 www.prvinciagliastra.gv.it COMPETIZIONI SPORTIVE

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere i figli o affidati con disabilità grave

Domanda di congedo straordinario per assistere i figli o affidati con disabilità grave Dmanda di cnged strardinari per assistere i figli affidati cn disabilità grave (art. 42 cmma 5 T.U. sulla maternità e paternità decret legislativ n. 151/2001, cme mdificat dalla legge 350/2003) Per ttenere

Dettagli

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE 1. Premessa L ARCA, fra le sue attività istituzinali, persegue l biettiv di favrire la prmzine sciale e culturale dei Sci, anche attravers la destinazine

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

Protocollo operativo delle macellazioni per uso familiare

Protocollo operativo delle macellazioni per uso familiare Dipartiment di Prevenzine Servizi Igiene degli Alimenti di Origine Animale Via Blgna 9 09025 SANLURI VS - tel.070/9359502 - fax 070/9359504 Direttre del Servizi: Dr. ssa Maria Givanna Pitzus Prtcll perativ

Dettagli

COMUNICAZIONE DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE NON APERTO AL PUBBLICO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA L.R. N. 5/2006 DI:

COMUNICAZIONE DI ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE NON APERTO AL PUBBLICO AI SENSI DELL ART. 24 DELLA L.R. N. 5/2006 DI: CIRCOLI PRIVATI RUOLO DEL Al Servizi Attività Prduttive e Turism Uffici Attività Prduttive del Cmune di CAGLIARI MODALITA' DI PRESENTAZIONE - a mani per raccmandata a/r in duplice cpia cartacea al Prtcll

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI Viale Cappiello n.23 Tel. 0823/443641 fax 0823/215996 Distretto Scolastico n. 12 Cod. Fisc.

DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI Viale Cappiello n.23 Tel. 0823/443641 fax 0823/215996 Distretto Scolastico n. 12 Cod. Fisc. DIREZIONE DIDATTICA LORENZINI Viale Cappiell n.23 Tel. 0823/443641 fax 0823/215996 Distrett Sclastic n. 12 Cd. Fisc. 93082920617 e- mail: ceee100002@ istruzine. it/ 81100 C A S E R T A Stazine appaltante:

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA COMUNE di IMPRUNETA Prvincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA (spazi riservat all uffici Prtcll) (spazi riservat all uffici Edilizia Privata) Al Dirigente

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Alta Frmazine Artistica Musicale e Creutica CONSERVATORIO DI MUSICA GIACOMO PUCCINI - LA SPEZIA Via XX Settembre, 34 19121 La Spezia tel. 0187/770333

Dettagli

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte

Indicare le voci che risultano pertinenti alle attività dell ente e alle concrete modalità di tirocinio proposte X Scietà sprtiva (campinat categria di appartenenza ) Centr fitness Centr sprtiv natatri/acquatic Centr riabilitativ/rieducativ Centr assistenziale per anziani, malati e disabili Ente sclastic Ente pubblic

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prt.n. 5441/C14 Milan. 28/11/2015 A TUTTE LE SCUOLE DI MILANO E PROVINCIA AL SITO DELL ISTITUTO Oggett: Band di gara per l attribuzine incaric di dcente madrelingua in rari curriclare ann sclastic 2015/16

Dettagli

MODELLO CONOSCITIVO PER RICHIESTA DI UTILIZZO IN COMODATO D USO GRATUITO DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI

MODELLO CONOSCITIVO PER RICHIESTA DI UTILIZZO IN COMODATO D USO GRATUITO DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI MODELLO CONOSCITIVO PER RICHIESTA DI UTILIZZO IN COMODATO D USO GRATUITO DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI Da presentare in riginale in duplice cpia cn allegata richiesta di patrcini in cpia singla press

Dettagli

Griglia di valutazione della scuola secondaria

Griglia di valutazione della scuola secondaria Griglia di valutazine della scula secndaria Criteri CONOSCENZE COMPETENZE e indicatri desunti dal frmat SAPERE F. Cmunicare G. Individuare cllegamenti e relazini Cnsce i cntenuti in riferiment alle discipline

Dettagli

Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: scuolamaterna@maternacarcanotreviglio.it Uffici e Direzione V.le C.Battisti,33 24047 Treviglio Bg

Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: scuolamaterna@maternacarcanotreviglio.it Uffici e Direzione V.le C.Battisti,33 24047 Treviglio Bg Nid Carcan Via F.Filzi tel 0363 49338 fax 036343065 e-mail: sculamaterna@maternacarcantrevigli.it Uffici e Direzine V.le C.Battisti,33 24047 Trevigli Bg INDICE PREMESSA La Carta dei Sevizi Che cs è la

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

CASA DI RIPOSO COMM. A. MICHELAZZO Sossano (VI)

CASA DI RIPOSO COMM. A. MICHELAZZO Sossano (VI) CASA DI RIPOSO COMM. A. MICHELAZZO Sssan (VI) Prt. n. 1170 Sssan, 21/08/2013 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA PER LA COPERTURA DI UN POSTO IN CATEGORIA C CON QUALIFICA DI INFERMIERE PROFESSIONALE. (art. 30

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA

CITTÀ DI MONCALIERI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA CITTÀ DI MONCALIERI REGISTRO SCRITTURE PRIVATE N. 6 1 8 8 CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MONCALIERI E LE SCUOLE DELL INFANZIA PARITARIE, GESTITE DA SOGGETTI GIURIDICI SENZA FINI DI LUCRO, ADERENTI FISM TRIENNIO

Dettagli