SCALANCE X-200 SIMATIC NET. Switch Industrial Ethernet SCALANCE X-200. Prefazione. Topologie di rete e ridondanza del mezzo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCALANCE X-200 SIMATIC NET. Switch Industrial Ethernet SCALANCE X-200. Prefazione. Topologie di rete e ridondanza del mezzo"

Transcript

1 Prefazione Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1 SIMATIC NET Switch Industrial Ethernet Manuale di progettazione Comunicazione IRT con X Indicazione di un indirizzo IP 3 Progettazione tramite WBM e CLI 4 Menu nel WBM 5 Progettazione tramite SNMP 6 Collegamento a PROFINET IO 7 Caricamento del firmware 8 A MIB per X-200 B Porte dell'anello standard 05/2013 C79000-G8972-C285-03

2 Avvertenze di legge Concetto di segnaletica di avvertimento Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità personale e per evitare danni materiali. Le indicazioni da rispettare per garantire la sicurezza personale sono evidenziate da un simbolo a forma di triangolo mentre quelle per evitare danni materiali non sono precedute dal triangolo. Gli avvisi di pericolo sono rappresentati come segue e segnalano in ordine descrescente i diversi livelli di rischio. PERICOLO questo simbolo indica che la mancata osservanza delle opportune misure di sicurezza provoca la morte o gravi lesioni fisiche. AVVERTENZA il simbolo indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare la morte o gravi lesioni fisiche. CAUTELA indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare lesioni fisiche non gravi. ATTENZIONE indica che la mancata osservanza delle relative misure di sicurezza può causare danni materiali. Nel caso in cui ci siano più livelli di rischio l'avviso di pericolo segnala sempre quello più elevato. Se in un avviso di pericolo si richiama l'attenzione con il triangolo sul rischio di lesioni alle persone, può anche essere contemporaneamente segnalato il rischio di possibili danni materiali. Personale qualificato Il prodotto/sistema oggetto di questa documentazione può essere adoperato solo da personale qualificato per il rispettivo compito assegnato nel rispetto della documentazione relativa al compito, specialmente delle avvertenze di sicurezza e delle precauzioni in essa contenute. Il personale qualificato, in virtù della sua formazione ed esperienza, è in grado di riconoscere i rischi legati all'impiego di questi prodotti/sistemi e di evitare possibili pericoli. Uso conforme alle prescrizioni di prodotti Siemens Si prega di tener presente quanto segue: AVVERTENZA I prodotti Siemens devono essere utilizzati solo per i casi d impiego previsti nel catalogo e nella rispettiva documentazione tecnica. Qualora vengano impiegati prodotti o componenti di terzi, questi devono essere consigliati oppure approvati da Siemens. Il funzionamento corretto e sicuro dei prodotti presuppone un trasporto, un magazzinaggio, un installazione, un montaggio, una messa in servizio, un utilizzo e una manutenzione appropriati e a regola d arte. Devono essere rispettate le condizioni ambientali consentite. Devono essere osservate le avvertenze contenute nella rispettiva documentazione. Marchio di prodotto Tutti i nomi di prodotto contrassegnati con sono marchi registrati della Siemens AG. Gli altri nomi di prodotto citati in questo manuale possono essere dei marchi il cui utilizzo da parte di terzi per i propri scopi può violare i diritti dei proprietari. Esclusione di responsabilità Abbiamo controllato che il contenuto di questa documentazione corrisponda all'hardware e al software descritti. Non potendo comunque escludere eventuali differenze, non possiamo garantire una concordanza perfetta. Il contenuto di questa documentazione viene tuttavia verificato periodicamente e le eventuali correzioni o modifiche vengono inserite nelle successive edizioni. Siemens AG Industry Sector Postfach NÜRNBERG GERMANIA N. di ordinazione documentazione: C79000-G8972-C285 P 05/2013 Con riserva di eventuali modifiche tecniche Copyright Siemens AG Tutti i diritti riservati

3 Prefazione Scopo del presente manuale di progettazione Questo manuale fornisce un supporto durante la configurazione degli switch Industrial Ethernet. Esso mostra le possibilità tecniche offerte da uno e descrive l esecuzione della configurazione con il Web Based Management (WBM) e la Command Line Interface (CLI). Panoramica della documentazione tecnica dello switch IE X-200 La documentazione tecnica della linea di prodotti X-200 si trova nei seguenti documenti, suddivisa in hardware e software: Manuale di progettazione PH Descrizione del software per la linea di prodotti X-200 Il manuale di progettazione si trova anche nella pagina di supporto al prodotto in ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ). Manuale operativo Descrizione hardware per tutti i gruppi di prodotti e informazioni sovraordinate. Il manuale operativo si trova anche nella pagina di supporto al prodotto in ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ). Campo di validità di questo manuale di progettazione Questo manuale è valido per le seguenti versioni firmware: /XF-200 versione firmware IRT/XF-200IRT versione firmware Primary Setup Tool dalla versione SNMP/OPC Server dalla versione Questo manuale è valido per le seguenti linee di prodotti secondo il manuale operativo BA : e SCALANCE XF-200 IRT e SCALANCE XF-200IRT Denominazione dei dispositivi in questo manuale operativo Se non indicato diversamente, in questo manuale operativo le descrizioni si riferiscono a tutti i dispositivi della linea di prodotti menzionati in precedenza nel campo di validità. Di seguito i dispositivi vengono indicati anche come switch IE o con la sigla X-200. Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

4 Prefazione Ulteriore documentazione Nel manuale "SIMATIC NET Industrial Ethernet - Manuale di rete" si trovano ulteriori avvertenze su altri prodotti SIMATIC NET che possono essere utilizzati insieme ai dispositivi della linea di prodotti in una rete Industrial Ethernet. Questo manuale si trova nelle pagine di supporto al prodotto, alla seguente ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Supporto di ricerca Per un migliore orientamento, oltre al sommario, nell'appendice si trova anche un indice analitico. Un ulteriori supporto viene fornito dal glossario SIMATIC NET, vedere in basso. Destinatari Questo manuale operativo è rivolto al personale che esegue la messa in servizio di reti nelle quali vengono impiegati switch IE. SIMATIC NET Selection Tool Il SIMATIC NET Selection Tool fornisce un supporto per la scelta degli switch Industrial Ethernet e di componenti per la Industrial Wireless Communication. Ulteriori informazioni si trovano nelle pagine di supporto al prodotto, alla seguente ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Contenuto del manuale di progettazione Il presente manuale descrive la configurazione degli switch IE. Gli switch IE devono essere configurati se si intende utilizzare funzioni quali, ad es. SNMP, Loop Detection, ridondanza dell'anello o . Inoltre viene tenuto in considerazione l update del firmware e del C-PLUG. Il requisito richiesto per la configurazione è che l apparecchio sia stato già montato e collegato. Una descrizione per le operazioni necessarie si trova nel manuale operativo. 4 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

5 Prefazione La seguente tabella indica in quali capitoli si trovano le varie informazioni. Argomento Si vuole sapere come è strutturato un indirizzo IP e che possibilità esistono per assegnare ad uno switch IE un indirizzo IP. Si vuole configurare uno switch IE e si necessitano informazioni sui relativi comandi CLI o sulle pagine che devono essere elaborate nel Web Based Management. Si vuol sapere come poter gestire uno switch IE tramite SNMP. Se si necessitano informazioni sulla tecnica IRT in. Si vuole sapere come vengono utilizzate le possibilità di PROFINET IO per uno switch IE collegato. Capitolo Indicazione di un indirizzo IP (Pagina 29) Progettazione tramite WBM e CLI (Pagina 33) Progettazione tramite SNMP (Pagina 145) Comunicazione IRT con X-200 (Pagina 25) Collegamento a PROFINET IO (Pagina 147) Si vuole eseguire un update del firmware. Caricamento del firmware (Pagina 165) Come trovare la documentazione Siemens I numeri di ordinazione per i prodotti Siemens qui rilevanti si trovano nei seguenti cataloghi: SIMATIC NET Comunicazione industriale / identificazione industriale, Catalogo IK PI SIMATIC Prodotti per Totally Integrated Automation e Micro Automation, Catalogo ST 70 I cataloghi nonché informazioni supplementari possono essere richiesti presso la consulenza Siemens locale. I manuali SIMATIC NET si trovano anche nelle pagine Internet del Siemens Automation Customer Support: Link al Customer Support (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it) Indicare qui l'id articolo del relativo manuale come termine di ricerca. L'ID è riportata tra parentesi in alcuni punti della documentazione. In alternativa la documentazione SIMATIC NET si trova alle pagine del Product Support: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) Navigare al gruppo di prodotti desiderato ed eseguire le seguenti impostazioni: Scheda "Elenco articoli", Tipo di articolo "Manuali / Manuali operativi" I documenti dei prodotti SIMATIC NET rilevanti per questa applicazione si trovano anche nel supporto dati allegato ad alcuni prodotti: CD del prodotto / DVD del prodotto o SIMATIC NET Manual Collection Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

6 Prefazione Avvertenze Security Nota Siemens offre per il suo portfolio di prodotti di automazione e azionamento meccanismi Security con l obbiettivo di rendere più sicuro il funzionamento dell'impianto/della macchina. I nostri prodotti vengono anche ulteriormente sviluppati costantemente per quel che riguarda Industrial Security. Di conseguenza raccomandiamo di consultare regolarmente le informazioni relative agli aggiornamenti e agli update dei nostri prodotti e di impiegare solo le rispettive versioni attuali. Informazioni su questo argomento si trovano in : (http://www.siemens.com/industrialsecurity) È possibile registrasti per una newsletter specifica per il prodotto. Per il funzionamento sicuro di un impianto/una macchina è di conseguenza necessario integrare i componenti di automazione in un concetto complessivo Industrial Security dell'intero impianto/macchina. Avvertenze su questo argomento si trovano in : (http://support.automation.siemens.com/ww/llisapi.dll?func=cslib.csinfo2&aktprim=99&lang= it) Inoltre è necessario tenere in considerazione anche i prodotti impiegati di altri produttori. SIMATIC NET - Glossario Descrizione dei termini specifici, presenti nella documentazione che si trovano nel glossario SIMATIC NET. Il glossario SIMATIC NET si trova: SIMATIC NET Manual Collection Il DVD è allegato ad alcuni prodotti SIMATIC NET. In Internet alla seguente ID articolo: (http://support.automation.siemens.com/ww/view/it/ ) 6 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

7 Indice del contenuto Prefazione Topologie di rete e ridondanza del mezzo Topologie di rete Possibilità della ridondanza del mezzo Ridondanza del mezzo nelle topologie ad anello MRP MRPD HSR Accoppiamento ridondante di segmenti di rete Comunicazione IRT con X Indicazione di un indirizzo IP Introduzione Prima assegnazione di un indirizzo IP Progettazione tramite WBM e CLI Web Based Management Principio e requisiti richiesti Avvio del WBM e login Simulazione dei diodi luminosi Comando Command Line Interface Menu nel WBM Il menu System System I&M Restart & Defaults Save & Load HTTP Save & Load TFTP Version Numbers Passwords Select/Set Button Event Log C-PLUG Il menu X X Fault Mask anello Standby Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

8 Indice del contenuto Procedimento in caso di accoppiamento ridondante di anelli Nel menu Agent Agent Ping SNMP Config SNMP Trap Config SNMP Groups SNMP Groups New Entry SNMP Config Users SNMP Users New Entry Agent Timeout Configuration Event Config Config Time Config Daylight Saving Time PNIO Config Management ACL Il menu Switch Switch Porte Tester cavo POF FDB ARP Table LLDP DCP Loop Detection Config Il menu Statistics Statistics Packet Size Packet Type Packet Error Progettazione tramite SNMP Collegamento a PROFINET IO Progettazione degli allarmi in STEP Progettazione MRP in STEP Progettazione della topologia in STEP Progettazione di HSR Struttura dei record dati Set di dati Set di dati Set di dati 0x802A Caricamento del firmware Caricamento regolare del firmware Caricamento del firmware tramite Boot loader Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

9 Indice del contenuto A MIB per X A.1 Variabili MIB rilevanti A.2 Variabili MIB provate rilevanti B Porte dell'anello standard Indice analitico Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

10 Indice del contenuto 10 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

11 Topologie di rete e ridondanza del mezzo Topologie di rete La tecnologia Switching consente la realizzazione di reti estese con diversi nodi e semplifica l'ampliamento della rete. Che topologie di rete possono essere realizzate? Con gli switch IE X-200 possono essere realizzate topologie lineari, ad anello e a stella. Nota È necessario rispettate le lunghezze massime consentite dei cavi per i relativi apparecchi. Rilevare le informazioni relative alle lunghezze di cavi ammesse dal capitolo dati tecnici nel manuale operativo. Topologia lineare Figura 1-1 Topologia lineare elettrica/ottica con X-100 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

12 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.1 Topologie di rete Topologia a stella Figura 1-2 Topologia a stella elettrica. Esempio con X208 Figura 1-3 Topologia a stella con X310 e X Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

13 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.1 Topologie di rete Topologia ad anello Figura 1-4 Anello ottico, esempio con X-200 o X-400 come manager di ridondanza Figura 1-5 Anello elettrico, esempio con X-208 o X-400 come manager di ridondanza Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

14 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.1 Topologie di rete Figura 1-6 Linee ad anello elettrico e ottico, esempio con X206-1, X208 o X204-2 come manager di ridondanza Figura 1-7 Anello ottico, esempio con X202-2IRT 14 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

15 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.2 Possibilità della ridondanza del mezzo Per aumentare la disponibilità, le topologie lineari ottiche o elettriche di switch IE X-200 con manager di ridondanza possono essere chiuse in un anello. Come manager di ridondanza è possibile configurare i seguenti switch IE: SCALANCE X-300 SCALANCE X-400 OSM / ESM versione 2 Per eseguire questa operazione si collegano dapprima in una linea gli switch IE X-200 tramite la relativa porta ad anello. Le due estremità della linea vengono collegate in un anello con uno switch che funziona come manager di ridondanza. In caso di impiego come manager di ridondanza le porte dell'anello sono separate tra loro con un funzionamento corretto della rete. Lo switch IE che funziona come manager di ridondanza sorveglia la linea collegata tramite le sue porte dell'anello. In caso di un'interruzione della linea collegata esso attiva le porte dell'anello, ovvero realizza di nuovo una linea funzionante su questo percorso sostitutivo. La riconfigurazione avviene entro 0,3 secondi. Non appena il questo è stato eliminato, viene ricreata la topologia iniziale, cioè le porte dell'anello nel manager di ridondanza vengono di nuovo isolate tra loro. 1.2 Possibilità della ridondanza del mezzo Per aumentare la disponibilità di una rete Industrial Ethernet con una topologia lineare ottica o elettrica sono disponibili diverse possibilità: Interconnessione di reti Collegamento in parallelo di percorsi di trasmissione Congiunzione di una topologia lineare in una topologia ad anello Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

16 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.3 Ridondanza del mezzo nelle topologie ad anello 1.3 Ridondanza del mezzo nelle topologie ad anello Realizzazione di una topologia ad anello I nodi di una topologia ad anello possono essere switch esterni e/o switch integrati di unità di comunicazione. Per realizzare una topologia ad anello con ridondanza del mezzo è necessario unire entrambe le estremità libero di una topologia di rete lineare di un apparecchio. Il congiungimento della topologia lineare in un anello viene eseguito tramite due porte (porte dell'anello) di un apparecchio nell'anello. Questo apparecchio è il manager di ridondanza. Tutti gli altri apparecchi nell'anello sono client di ridondanza. Figura 1-8 Apparecchi in una topologia ad anello con ridondanza del mezzo Le due porte dell'anello di un apparecchio sono le porte che realizzato il collegamento con entrambi i sui apparecchi adiacenti in una topologia ad anello. La selezione e la definizione delle porte dell'anello viene eseguita nella progettazione del relativo apparecchio. In STEP 7 e sulle unità CP S7 Ethernet stesse le porte dell'anello sono contrassegnate con "R" dopo il numero di porta. Nota Prima del congiungimento fisico dell'anello caricare la progettazione nel proprio progetto STEP 7 nei singoli apparecchi. 16 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

17 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.3 Ridondanza del mezzo nelle topologie ad anello Funzione della ridondanza del mezzo in una topologia ad anello Utilizzando la ridondanza del mezzo vengono riconfigurati i percorsi dei dati tra i singoli apparecchi, se l'anello viene interrotto in un punto. Dopo la riconfigurazione della topologia gli apparecchi sono di nuovo raggiungibili nella nuova topologia formatasi. Nel manager di ridondanza le due porte dell'anello vengono separate tra loro in caso di funzionamento ininterrotto della rete, in modo da evitare la circolazione di telegrammi di dati. Dal punto di vista della trasmissione dei dati, la topologia ad anello diventa una linea. Il manager di ridondanza sorveglia la topologia ad anello. Per questo esso invia telegrammi di test sia dalla porta dell'anello 1, dia dalla porta dell'anello 2. I telegrammi di test attraversano l'anello in entrambe le direzioni fino a quando raggiungono la porta dell'anello opposta del manager di ridondanza. Un'interruzione dell'anello può verificarsi in seguito a interruzione del collegamento tra due apparecchi o a guasto di un apparecchio nell'anello. Se i telegrammi di test del manager di ridondanza non vengono più inoltrati ad altre porte dell'anello in caso di un'interruzione dell'anello, il manager di ridondanza collega le sue due porte. Su un percorso alternativo viene ristabilito un collegamento funzionante tra tutti gli apparecchi restanti sotto forma di una topologia di rete lineare. Il tempo tra l'interruzione dell'anello e il ripristino di una topologia lineare funzionante viene chiamato tempo di riconfigurazione. Se il manager di ridondanza si guasta, l'anello diventa una linea funzionante. Metodi di ridondanza del mezzo I prodotti SIMATIC NET supportano i seguenti metodi di ridondanza del mezzo per topologie ad anello: HSR (High Speed Redundancy) Tempo di riconfigurazione: 0,3 secondi MRP (Media Redundancy Protocol) Tempo di riconfigurazione: 0,2 secondi I meccanismi dei metodi sono simili. In entrambi i metodi possono partecipare rispettivamente fino a 50 apparecchi per ogni anello. HSR e MRP non possono essere impiegati contemporaneamente in un anello. Se nel proprio progetto STEP 7 si vuole introdurre la ridondanza del mezzo in una topologia ad anello, selezionare MRP. Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

18 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.4 MRP 1.4 MRP Il metodo "MRP" funziona conformemente al Media Redundancy Protocol (MRP), specificato nella seguente norma: IEC Visualizzazione 1.0 ( ) Industrial communication networks - High availability automation networks Part 2: Media Redundancy Protocol (MRP) Il tempo di riconfigurazione dopo l'interruzione dell'anello è di max. 0,2 secondi. Presupposti I presupposti per il funzionamento senza disturbi con il metodo di ridondanza del mezzo MRP sono: MRP viene supportato in topologie ad anello che comprendono fino a 100 dispositivi. Un superamento del numero di apparecchi può comportare l'interruzione del traffico di dati. L'anello nel quale si vuole impiegare MRP deve essere composto solo da apparecchi che supportano questa funzione. Essi sono ad es.alcuni degli switch Industrial Ethernet SCALANCE X, alcuni dei processori di comunicazione (CP) per SIMATIC S7 e PG/PC o apparecchi non Siemens che supportano questa funzione. Tutti gli apparecchi devono essere collegati tra loro tramite le porte dell'anello. Per tutti i dispositivi nell'anello deve essere attivato "MRP" (vedere "Progettazione MRP"). Le impostazioni del collegamento (mezzo trasmissivo / duplex), per tutte le porte dell'anello deve essere impostato fullduplex e almeno 100 Mbit/s. In caso contrario può verificarsi l'interruzione del traffico di dati. STEP 7: Nella finestra delle proprietà di tutte le porte dell'anello impostare "Impostazione automatica" per il collegamento nella scheda "Opzioni". WBM: Durante la progettazione tramite Web Based Management le porte dell'anello vengono impostate automaticamente su Autonegotiation. 18 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

19 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.4 MRP Tipologia La seguente figura illustra una topologia possibile per gli apparecchi in un anello con MRP. Figura 1-9 Esempio di una topologia ad anello con il metodo di ridondanza del mezzo MRP Per la topologia ad anello con mezzo di ridondanza secondo il metodo MRP valgono le seguenti regole: Tutti gli apparecchi collegati all'interno della topologia ad anello sono membri dello stesso dominio di ridondanza. Un apparecchi nell'anello è manager di ridondanza. Tutti gli altri apparecchi nell'anello sono client di ridondanza. Gli apparecchi senza funzione MRP possono essere collegati all'anello tramite uno switch SCALANCE X o un PC con CP Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

20 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.5 MRPD 1.5 MRPD Il metodo di ridondanza MRPD (Media Redundancy for Planned Duplication) Il metodo MRPD è specificato in IEC parte 5 e 6 tipo 10 "PROFINET". Esso consente la ridondanza per PROFINET IRT. Per MRPD i telegrammi IRT ciclici vengono raddoppiati e inviati ai riceventi tramite percorsi diversi. Entrambi i percorsi ridondanti vengono pianificati in STEP 7. Se la rete presenta una topologia ad anello integrale o parziale sono disponibili due diversi percorsi. Presupposti Tutti i dispositivi coinvolti devono supportare IRT. Tutti i dispositivi coinvolti devono supportare MRPD. Degli switch Industrial Ethernet fanno parte i seguenti dispositivi: IRT a partire dalla versione firmware 5.0 STEP 7 a partire dalla versione V5.5 SP1 Progettazione MRPD può essere progettato solo STEP 7, non tramite percorsi di progettazione alternativi. Per impedire loop e per garantire la ridondanza per altri tipi di comunicazione, per MRPD è sempre necessario MRP. Se si attiva MRP in STEP 7 i prodotti con funzione IRT e MRPD utilizzano automaticamente MRPD. IRT deve essere utilizzata nella versione "elevata performance" e la topologia della rete deve essere progettata. 20 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

21 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.6 HSR 1.6 HSR Dopo l'interruzione dell'anello, il metodo "HSR" offre un tempo di riconfigurazione di 0,3 secondi. Presupposti Le seguenti condizioni sono i presupposti per un funzionamento senza disturbi con il metodo di ridondanza del mezzo HSR: HSR viene supportato in topologie ad anello con fino a 50 apparecchi. Un superamento del numero di apparecchi può comportare l'interruzione del traffico di dati. L'anello nel quale si vuole impiegare HSR deve essere composto solo da apparecchi che supportano questa funzione. Sono ad esempio i seguenti apparecchi: Switch IE X-400, switch IE X-300, switch IE X-200 e OSM / ESM. Tutti gli apparecchi devono essere collegati tra loro tramite le porte dell'anello. Un apparecchio nell'anello deve essere configurato come manager di ridondanza selezionando l'impostazione "HSR Manager". Questa impostazione può essere eseguita tramite il tasto sul lato frontale dell'apparecchio, tramite Web Based Management, CLI o SNMP. Per tutti gli altri apparecchi nell'anello deve essere attivato il modo operativo "Client HSR" o il modo operativo "Automatic Redundancy Detection". Questo può essere eseguito tramite Web Based Management, CLI o SNMP. Nello stato di base sono preimpostati i modi operativi "Client HSR" o "Automatic Redundancy Detection". Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

22 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.7 Accoppiamento ridondante di segmenti di rete 1.7 Accoppiamento ridondante di segmenti di rete Possibilità di accoppiamento L'accoppiamento di due segmenti di rete rappresentato come esempio è possibile con switch IE X-200IRT, X-300 e X-400. Per questo è necessaria la funzione Standby di questo apparecchio, impostabile tramite Web Based Management o CLI. La segnalazione in caso di funzione di standby attivata avviene nello switch IE X-200IRT tramite il LED del manager di ridondanza. Uno IRT può essere utilizzato come manager di ridondanza o in funzionamento di standby. La seguente figura illustra l'accoppiamento ridondante di anelli con due apparecchi IRT: Figura 1-10 Accoppiamento ridondante (X202-2IRT: Con la funzione standby attiva, progettare l'apparecchio sinistro come master e l'apparecchio destro come slave.) 22 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

23 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.7 Accoppiamento ridondante di segmenti di rete Per un accoppiamento ridondante, come rappresentato nella figura, all'interno di un segmento di rete devono essere configurati 2 switch X-200IRT. Questo viene eseguito tramite Web Based Management, Command Line Interface o accessi SNMP. Informazioni dettagliate su questo argomento di trovano nel "Manuale di progettazione Industrial Ethernet Switch ". Entrambi gli switch IE X-200IRT collegati tramite progettazione scambiano tra loro telegrammi di dati e sincronizzano quindi il loro stato operativo. In questo modo un apparecchio assume il ruolo di master standby, l'altro il ruolo di slave standby. Nello stato corretto il percorso di accoppiamento verso l'altro segmento di rete è attivo solo nel master. Se questo percorso di accoppiamento si guasta, ad es. in seguito ad un link down o un guasto dell'apparecchio, lo slave attiva il suo percorso di accoppiamento fino a quando persiste l'errore. La riconfigurazione avviene entro 0,3 s. Vedere anche Standby (Pagina 76) Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

24 Topologie di rete e ridondanza del mezzo 1.7 Accoppiamento ridondante di segmenti di rete 24 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

25 Comunicazione IRT con X IRT - Isochronous Realtime Con STEP 7 dalla V5.4 è possibile progettare apparecchi PROFINET che supportano lo scambio di dati tramite IRT. Per ottenere il migliore sincronismo e la migliore performance, i telegrammi IRT vengono trasmessi in modo determinato tramite i percorsi di comunicazione pianificati in una sequenza fissa. Nota Nessun Port Mirroring nel funzionamento IRT Disattivare negli apparecchi IRT la funzione "Port Mirroring" se si intende utilizzare l'apparecchio nel funzionamento IRT. Se è attivata la funzione Mirroring non è possibile alcun funzionamento IRT. Apparecchi i versioni firmware supportati L'IRT basato sulla topologia necessita di componenti di rete specifici che supportano una trasmissione di dati pianificata. I seguenti apparecchi della linea di prodotti SCALANCE X-200 supportano IRT basati sulla topologia: X200-4P IRT X201-3P IRT X201-3P IRT PRO X202-2IRT X202-2P IRT X202-2P IRT PRO X204IRT X204IRT PRO XF204IRT Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C

26 Comunicazione IRT con X-200 Nota Versioni firmware Nel funzionamento IRT tutti gli switch IE X-200 in un impianto devono contenere una versione firmware V3.1 o precedente, oppure una versione firmware V4.0 o superiore. Il funzionamento di un impianto IRT, nel quale sono contenuti sia apparecchi con firmware V3.1 e precedenti, sia apparecchi con V4.0 e superiore, non è possibile. In caso di necessità installare il firmware V3.1 sugli apparecchi. Il firmware si trova nella seguente directory del CD allegato: \FW\IRT Isochronous Real-Time\ Osservare quindi le seguenti limitazioni: L'XF204IRT e l'x201-3p IRT PRO non sono compatibili con il firmware V3.1. Di conseguenza questa versione firmware non può essere utilizzata per entrambe le unità. Nota L'impiego di IRT come master di sincronizzazione ridondante è ammesso solo per IRT con l'opzione "Elevate performance". Equidistanza e sincronismo di clock anche con PROFINET Tutto quello che si può realizzare per PROFIBUS DP con cicli di bus equidistanti e sincronizzazione del clock, può essere realizzato anche per PROFINET IO. Con PROFIBUS DP tutti i nodi nel funzionamento equidistante vengono sincronizzati da un Global Control Signal generato dal master DP. Per PROFINET IO con IRT un master Sync genera un segnale con il quale si sincronizzano gli slave Sync. Master Sync e slave Sync fanno parte di un dominio Sync al quale viene assegnato un nome tramite progettazione. Il ruolo di un master Sync può essere in linea di principio sia un IO Controller, sia un IO Device. Un dominio Sync ha esattamente un master Sync. Relazione: Dominio Sync e sistemi IO È importante che i domini Sync non siano limitati ad un sistema PROFINET IO: Gli apparecchi di più sistemi IO possono essere sincronizzati da un unico master Sync se sono collegati alla stessa sotto-rete Ethernet. Al contrario vale: Un sistema IO può appartenere ad un unico dominio Sync. Tempi di esecuzione del segnale non trascurabili In caso di intervalli di sincronizzazione estremamente precisi le lunghezze dei cavi e i tempi di ritardo conseguenti devono essere tenuti in considerazione. Con l'aiuto di un editor di topologia è possibile inserire le proprietà dei cavi tra le porte degli switch. STEP 7 calcola da questi dati e dagli altri dati di progettazione lo svolgimento ottimizzato della comunicazione IRT e del tempo di aggiornamento risultante. 26 Manuale di progettazione, 05/2013, C79000-G8972-C285-03

SIMATIC. Sistema di controllo del processo PCS 7 SIMATIC Management Console - Aggiornamento del software. Aggiornamento software 1

SIMATIC. Sistema di controllo del processo PCS 7 SIMATIC Management Console - Aggiornamento del software. Aggiornamento software 1 Aggiornamento software 1 SIMATIC Sistema di controllo del processo PCS 7 SIMATIC Management Console - Aggiornamento del software Manuale di installazione Valido solo per l'aggiornamento del software SIMATIC

Dettagli

Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) SIMATIC. ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Prefazione. Guida alla documentazione dell'et 200SP

Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) SIMATIC. ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Prefazione. Guida alla documentazione dell'et 200SP Prefazione Guida alla documentazione dell'et 200SP 1 SIMATIC ET 200SP Modulo server (6ES7193-6PA00-0AA0) Manuale del prodotto Panoramica del prodotto 2 Parametri/area di indirizzi 3 Dati tecnici 4 Set

Dettagli

Documentazione WinCC/WebUX - SIMATIC HMI. WinCC V7.3 SE incl. Update 1 Documentazione WinCC/WebUX - WebUX - Descrizione 1.

Documentazione WinCC/WebUX - SIMATIC HMI. WinCC V7.3 SE incl. Update 1 Documentazione WinCC/WebUX - WebUX - Descrizione 1. WebUX - Descrizione 1 Uso di WebUX 2 SIMATIC HMI WinCC V7.3 SE incl. Update 1 Manuale di sistema Stampa della Guida in linea 09/2014 A5E34377170-AB Avvertenze di legge Concetto di segnaletica di avvertimento

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server

Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server Utilizzo dell'unità Cisco UC 320W con Windows Small Business Server In questo documento viene mostrato come distribuire l'unità Cisco UC 320W in un ambiente Windows Small Business Server. Sommario In questo

Dettagli

RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS

RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS RIPETITORE WIRELESS N 300MBPS Guida rapida all'installazione DN-70181 Introduzione: DN-70181 e un ripetitore Wi-Fi con una combinazione dispositivo di connessione di rete cablato/wireless progettato specificamente

Dettagli

La migliore soluzione Ethernet per l automazione!

La migliore soluzione Ethernet per l automazione! PROFINET La migliore soluzione Ethernet per l automazione! Unrestricted Siemens AG 2014 All rights reserved. Siemens.it/packteam PROFINET è la soluzione ideale per ogni applicazione PROFINET NON TEME CONFRONTI!

Dettagli

Guida di rete. Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice

Guida di rete. Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice Guida di rete 1 2 3 4 Configurazione di Windows Utilizzo di un server di stampa Monitoraggio e configurazione della stampante Appendice Si prega di leggere attentamente questo manuale prima di utilizzare

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Max Configurator v1.0

Max Configurator v1.0 NUMERO 41 SNC Max Configurator v1.0 Manuale Utente Numero 41 17/11/2009 Copyright Sommario Presentazione... 3 Descrizione Generale... 3 1 Installazione... 4 1.1 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2 Procedura

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-i Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2006 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

SCALANCE X-300 / X-400 SIMATIC NET. Industrial Ethernet Switch SCALANCE X-300 / X-400. Prefazione. Introduzione. Gestione per reti industriali

SCALANCE X-300 / X-400 SIMATIC NET. Industrial Ethernet Switch SCALANCE X-300 / X-400. Prefazione. Introduzione. Gestione per reti industriali Prefazione Introduzione 1 SIMATIC NET Industrial Ethernet Switch Manuale di progettazione Gestione per reti industriali 2 Indicazione di un indirizzo IP 3 Configurazione tramite il Web Based Management

Dettagli

CPU 317T-2 DP: Comando di un asse. virtuale SIMATIC. Sistema di automazione S7-300 CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale.

CPU 317T-2 DP: Comando di un asse. virtuale SIMATIC. Sistema di automazione S7-300 CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale. CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale SIMATIC Sistema di automazione S7-300 CPU 317T-2 DP: Comando di un asse virtuale Introduzione 1 Preparazione 2 Moduli didattici 3 Ulteriori informazioni 4 Getting

Dettagli

Esecuzione dell'installazione automatica

Esecuzione dell'installazione automatica Nozioni di base sull'installazione automatica 1 Installazione automatica con il modo Record/Play 2 Installazione automatica dalla riga di comando 3 Elenco dei parametri 4 Esecuzione dell'installazione

Dettagli

MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10

MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10 GESTIONE DEL SISTEMA EASYMIX CONNECT E RELATIVO AGGIORNAMENTO MANUALE D USO MA-PMX-U-SFW-101 10-10 Sommario LAUNCH MANAGEMENT TOOL...3 APPLICATION UPDATE...4 MODULO SYSTEM MANAGEMENT...5 LINGUA... 6 DATE

Dettagli

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER Versione Slot Versione Esterna 8 1 4 7 3 2 6 7 5 3 2 6 7 5 3 6 2 CS141SC CS141L CS141MINI Descrizione Funzione 1 Interfaccia COM1 Interfaccia seriale per connettere un

Dettagli

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 ETI/Domo 24810070 www.bpt.it IT Italiano ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 Configurazione del PC Prima di procedere con la configurazione di tutto il sistema è necessario configurare il PC in modo che

Dettagli

Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery

Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery Questo documento spiega come installare o aggiornare il software di sistema su Fiery Network Controller per DocuColor 240/250. NOTA: In questo

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset C450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Nozioni di base e applicazione SIMATIC NET. Industrial Ethernet Security Nozioni di base e applicazione. Prefazione. Introduzione e nozioni di base

Nozioni di base e applicazione SIMATIC NET. Industrial Ethernet Security Nozioni di base e applicazione. Prefazione. Introduzione e nozioni di base Prefazione Introduzione e nozioni di base 1 SIMATIC NET Industrial Ethernet Security Manuale di progettazione Progettazione con Security Configuration Tool 2 Creazione di unità e impostazione dei parametri

Dettagli

Server CD-ROM HP per reti Ethernet a 10 Mbit/s. Guida di riferimento rapido

Server CD-ROM HP per reti Ethernet a 10 Mbit/s. Guida di riferimento rapido Server CD-ROM HP per reti Ethernet a 10 Mbit/s Guida di riferimento rapido Informazioni preliminari Solo per versioni indipendenti: verificare che sul cavo di alimentazione del Server CD-ROM (19V CC) siano

Dettagli

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione

DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10. Web Server Guida all impostazione DS80KT1J-004 Gestione Famiglia serie MB10 Web Server Guida all impostazione Le informazioni contenute in questo documento sono state raccolte e controllate con cura, tuttavia la società non può essere

Dettagli

Nozioni di base e applicazione Security SIMATIC NET. Industrial Ethernet Security Nozioni di base e applicazione Security.

Nozioni di base e applicazione Security SIMATIC NET. Industrial Ethernet Security Nozioni di base e applicazione Security. Prefazione Introduzione e nozioni di base 1 SIMATIC NET Industrial Ethernet Security Nozioni di base e applicazione Security Manuale di progettazione Progettazione con Security Configuration Tool 2 Creazione

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

Guida rapida all installazione

Guida rapida all installazione Guida rapida all installazione Wireless Network Broadband Router 140g+ WL-143 La presente guida illustra solo le situazioni più comuni. Fare riferimento al manuale utente contenuto nel CD-ROM in dotazione

Dettagli

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP.

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. MANUALE ISTRUZIONI IM471-I v0.2 EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. Transmission Control

Dettagli

Div. : Descrizione - Tipologia Apparati o servizi Data / rev. Uso. Area Tecnica Manuale configurazione - Linksys E1000 11-07-2011 / 01 Pubblico

Div. : Descrizione - Tipologia Apparati o servizi Data / rev. Uso. Area Tecnica Manuale configurazione - Linksys E1000 11-07-2011 / 01 Pubblico LINKSYS E1000 Il Linksys E1000 consente di accedere a Internet mediante una connessione wireless o attraverso una delle quattro porte commutate. È anche possibile utilizzare il router per condividere risorse,

Dettagli

Server USB Manuale dell'utente

Server USB Manuale dell'utente Server USB Manuale dell'utente - 1 - Copyright 2010Informazioni sul copyright Copyright 2010. Tutti i diritti riservati. Disclaimer Incorporated non è responsabile per errori tecnici o editoriali od omissioni

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

SIMATIC NET NCM S7 per Industrial Ethernet Manuale

SIMATIC NET NCM S7 per Industrial Ethernet Manuale SIMATIC NET NCM S7 per Industrial Ethernet Manuale per NCM S7 a partire da V5.x Il presente manuale fa parte del pacchetto di documentazione con il numero di ordinazione: 6GK7080 1AA03 8EA0 Prefazione,

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

Per un uso sicuro e corretto leggere le Informazioni sulla sicurezza nel "Manuale della copiatrice prima di usare la macchina.

Per un uso sicuro e corretto leggere le Informazioni sulla sicurezza nel Manuale della copiatrice prima di usare la macchina. Per un uso sicuro e corretto leggere le Informazioni sulla sicurezza nel "Manuale della copiatrice prima di usare la macchina. Guida di rete Introduzione Questo manuale contiene istruzioni dettagliate

Dettagli

Configurazione modalità autenticazione utenti sui firewall D-Link Serie NetDefend (DFL-200, DFL-700, DFL-1100)

Configurazione modalità autenticazione utenti sui firewall D-Link Serie NetDefend (DFL-200, DFL-700, DFL-1100) Configurazione modalità autenticazione utenti sui firewall D-Link Serie NetDefend (DFL-200, DFL-700, DFL-1100) Pagina 1 di 10 Per abilitare la modalità di autenticazione degli utenti occorre, prima di

Dettagli

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE Vi preghiamo di leggere queste istruzioni attentamente prima di del funzionamento e conservatele come riferimento futuro. 1. PANORAMICA 1.1

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIEMENS GIGASET SX763 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Siemens Gigaset SX763 Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE COSA E IL SIEMENS SX763...3 IL CONTENUTO DELLA SCATOLA DEL SIEMENS SX763...4

Dettagli

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS Guida all'installazione rapida DN-70591 INTRODUZIONE DN-70591 è un dispositivo combinato wireless/cablato progettato in modo specifico per i requisiti di rete

Dettagli

Unità di ingressi digitali. DI 16x24VDC BA (6ES7521-1BH10-0AA0) SIMATIC

Unità di ingressi digitali. DI 16x24VDC BA (6ES7521-1BH10-0AA0) SIMATIC Unità di ingressi digitali DI 16x24VDC BA (6ES7521-1BH10-0AA0) SIMATIC S7-1500/ET 200MP Unità di ingressi digitali DI 16x24VDC BA (6ES7521-1BH10-0AA0) Manuale del prodotto Prefazione Guida alla documentazione

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Guida all'installazione del software

Guida all'installazione del software Guida all'installazione del software Il manuale spiega come installare il software con una connessione USB o di rete. La connessione di rete non è disponibile per i modelli SP 200/200S/203S/203SF/204SF.

Dettagli

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-iii Xerox 700 Digital Color Press Guida alla soluzione dei problemi 2008 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

collegamento Ethernet

collegamento Ethernet Sommario Ethernet collegamento Ethernet La funzione Ethernet incorporata della stampante consente di collegare direttamente la stampante a una rete Ethernet senza l'ausilio di un server di stampa esterno.

Dettagli

Grandstream HandyTone 386

Grandstream HandyTone 386 Grandstream HandyTone 386 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice... 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura...4

Dettagli

Enclosure HDD 3,5" Manuale utente

Enclosure HDD 3,5 Manuale utente Enclosure HDD 3,5" esterna LAN e USB Sommario Manuale utente DA-70516 1. Informazione di prodotto...1 2. Specificazioni di prodotto...2 3. Requisiti di sistema...3 4. Uno sguardo all apparecchio..4 5.

Dettagli

Guida all'installazione del software

Guida all'installazione del software Guida all'installazione del software Il manuale spiega come installare il software con una connessione USB o di rete. La connessione di rete non è disponibile per i modelli SP 200/200S/203S/203SF/204SF.

Dettagli

TeamViewer 9 Manuale Wake-on-LAN

TeamViewer 9 Manuale Wake-on-LAN TeamViewer 9 Manuale Wake-on-LAN Rev 9.2-12/2013 TeamViewer GmbH Jahnstraße 30 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni sulla Wake-on-LAN... 3 2 Requisiti... 4 3 Finestre di configurazione...

Dettagli

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS]

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] 1 1 - OPERAZIONI PRELIMINARI INTRODUZIONE Il modulo KNX-ETS è un componente software aggiuntivo per KONNEXION, il controller web di supervisione di Domotica

Dettagli

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE

ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE AUDITGARD Serratura elettronica a combinazione LGA ISTRUZIONI DI INSTALLAZIONE Le serrature AuditGard vengono consegnate da LA GARD con impostazioni predefinite (impostazioni di fabbrica); pertanto non

Dettagli

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Wi-Fi VoIP 660 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL WLAN660...3

Dettagli

DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA. (Reporting of System Errors)

DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA. (Reporting of System Errors) DIAGNOSTICA: SEGNALAZIONE ERRORI DI SISTEMA (Reporting of System Errors) Indice 1 Introduzione...2 1.1 Componenti supportati e insieme delle funzioni...2 2 STEP7: Configurazione HW...3 2.1 Scheda Generale...4

Dettagli

1GUIDA RAPIDA. Copyright 25. febbraio 2005 Funkwerk Enterprise Communications GmbH Manuale per l utente Bintec - XGeneration Versione 1.

1GUIDA RAPIDA. Copyright 25. febbraio 2005 Funkwerk Enterprise Communications GmbH Manuale per l utente Bintec - XGeneration Versione 1. 1GUIDA RAPIDA Copyright 25. febbraio 2005 Funkwerk Enterprise Communications GmbH Manuale per l utente Bintec - XGeneration Versione 1.1 Scopi e obiettivi Responsabilità Marchi Copyright Norme e direttive

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli

Pronti via! ETHERNET NS - CJ1

Pronti via! ETHERNET NS - CJ1 PV_0001 Rev. A Pronti via! ETHERNET NS - CJ1 Pronti via! "Pronti... via!" è una raccolta di informazioni interattive, che permette una consultazione rapida delle principali informazioni necessarie all'utilizzo

Dettagli

3 Configurazione manuale della WLAN

3 Configurazione manuale della WLAN 3 Configurazione manuale della WLAN 3.1 Configurazione manuale della WLAN per Windows XP Windows XP. dati necessari per configurare la WLAN sono riportati sul lato inferiore del modem 3 Selezionate la

Dettagli

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P Accedere alla telecamera dal browser Web Componenti della schermata in diretta Pannello di controllo Pannello degli strumenti Operazioni con la schermata in diretta1/10

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Guida rapida all avvio Billion BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router Firewall ADSL2+ VPN,

Dettagli

Grandstream HandyTone 486

Grandstream HandyTone 486 Grandstream HandyTone 486 2006 Raiffeisen OnLine Your Internet & Application Service Provider www.raiffeisen.it Vers. 1.2 Pag. 1/1 Indice 1. Installazione dell hardware... 4 1.1 Kit di fornitura... 4 1.2

Dettagli

Supplemento Macintosh

Supplemento Macintosh Supplemento Macintosh Prima di utilizzare il prodotto, leggere attentamente il presente manuale e conservarlo in un posto sicuro in caso di riferimenti futuri. Per un uso corretto e sicuro, leggere le

Dettagli

Tipi di sessione WebEx. SINUMERIK 810D / 840Di / 840D. eps Network Services Tipi di sessione WebEx SC5.0. White Paper 11/2006 --

Tipi di sessione WebEx. SINUMERIK 810D / 840Di / 840D. eps Network Services Tipi di sessione WebEx SC5.0. White Paper 11/2006 -- 1 SINUMERIK 810D / 840Di / 840D eps Network Services White Paper 11/2006 -- Istruzioni di sicurezza Questo manuale contiene delle norme di sicurezza che devono essere rispettate per salvaguardare l'incolumità

Dettagli

Utilizzo del modem DC-213/214 con i router wireless Guida all installazione

Utilizzo del modem DC-213/214 con i router wireless Guida all installazione Utilizzo del modem DC-213/214 con i router wireless Guida all installazione La presente guida illustra le situazioni più comuni per l installazione del modem ethernet sui router wireless Sitecom. Configurazione

Dettagli

Installazione. WiFi Range Extender N300 Modello WN3100RP

Installazione. WiFi Range Extender N300 Modello WN3100RP Installazione WiFi Range Extender N300 Modello WN3100RP Per iniziare Il WiFi Range Extender di NETGEAR aumenta la distanza di una rete WiFi tramite il potenziamento del segnale WiFi esistente e il miglioramento

Dettagli

SISTEMA DI CENTRALIZZAZIONE DEGLI ALLARMI SU RETE ETHERNET

SISTEMA DI CENTRALIZZAZIONE DEGLI ALLARMI SU RETE ETHERNET SISTEMA DI CENTRALIZZAZIONE DEGLI ALLARMI SU RETE ETHERNET 1. Descrizione EUREKA definisce un insieme di apparati che consente il controllo e la gestione di sistemi d allarme centralizzati in rete locale

Dettagli

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE Di seguito vengono riassunti i passi da seguire per installare l'intellygate. 1. Accedere alle pagine web di configurazione

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli

Sistema Operativo di un Router (IOS Software)

Sistema Operativo di un Router (IOS Software) - Laboratorio di Servizi di Telecomunicazione Sistema Operativo di un Router (IOS Software) Slide tratte da Cisco Press CCNA Instructor s Manual ed elaborate dall Ing. Francesco Immè IOS Un router o uno

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

Guida di installazione Windows Vista /Windows 7

Guida di installazione Windows Vista /Windows 7 Serie stampanti laser Guida di installazione Windows Vista / 7 Prima di utilizzare la stampante, è necessario impostare l hardware e installare il driver. Per le istruzioni corrette sull installazione

Dettagli

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP ATA-172 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 SCHEMA DI COLLEGAMENTO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4 CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP...7

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-504T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

License Management. Installazione del Programma di licenza

License Management. Installazione del Programma di licenza License Management Installazione del Programma di licenza Nur für den internen Gebrauch CLA_InstallTOC.fm Indice Indice 0 1 Informazioni di base................................................... 1-1

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook

Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook Maggio 2012 Sommario Capitolo 1: Utilizzo di Conference Manager per Microsoft Outlook... 5 Presentazione di Conference Manager per Microsoft Outlook...

Dettagli

BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM. Sommario

BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM. Sommario BENQ_ESG103QG_I.book Page i Tuesday, July 30, 2002 9:03 PM Sommario Presentazione dei Router a larga banda ESG103/ESG104..................... 1 Requisiti minimi di sistema..............................................

Dettagli

Guida all'installazione rapida. videocamera di rete di AXIS 205

Guida all'installazione rapida. videocamera di rete di AXIS 205 Guida all'installazione rapida di AXIS 205 Pagina 1 di 6 Guida all'installazione rapida della videocamera di rete di AXIS 205 Ghiera di messa a fuoco Indicatore di stato (circostante la ghiera di messa

Dettagli

Internet Explorer 7. Gestione cookie

Internet Explorer 7. Gestione cookie Internet Explorer 7 Internet Explorer 7 è la nuova versione del browser di Microsoft disponibile per i Sistemi Operativi: Windows Vista, Windows XP (SP2), Windows XP Professional x64 Edition e Windows

Dettagli

Introduzione alle Reti Informatiche

Introduzione alle Reti Informatiche WWW.ICTIME.ORG Introduzione alle Reti Informatiche Cimini Simonelli - Testa Sommario Breve storia delle reti... 3 Internet... 3 Gli standard... 4 Il modello ISO/OSI... 4 I sette livelli del modello ISO/OSI...

Dettagli

TS Gateway SIMATIC NET. Industrial Remote Communication TeleService TS Gateway. Prefazione. Applicazione e proprietà 1

TS Gateway SIMATIC NET. Industrial Remote Communication TeleService TS Gateway. Prefazione. Applicazione e proprietà 1 Prefazione Applicazione e proprietà 1 SIMATIC NET Industrial Remote Communication TeleService Istruzioni operative Installazione, messa in servizio e funzionamento 2 Progettazione 3 Esempi dei dati di

Dettagli

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series Guida introduttiva 2013 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

4-450-999-52 (1) IP Remote Controller. Guida all impostazione del software RM-IP10 Setup Tool Versione software 1.1.0. 2012 Sony Corporation

4-450-999-52 (1) IP Remote Controller. Guida all impostazione del software RM-IP10 Setup Tool Versione software 1.1.0. 2012 Sony Corporation 4-450-999-52 (1) IP Remote Controller Guida all impostazione del software RM-IP10 Setup Tool Versione software 1.1.0 2012 Sony Corporation Indice Introduzione... 3 Preparazione del computer... 3 Impostazione

Dettagli

HMI: WinCC. Service Pack 2 per SIMATIC Maintenance Station 2009 (Customer Support ID: 60498043)

HMI: WinCC. Service Pack 2 per SIMATIC Maintenance Station 2009 (Customer Support ID: 60498043) Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/2.2/60 Data: 23.11.12 HMI: WinCC Service Pack 2 per SIMATIC Maintenance Station 2009 (Customer Support ID: 60498043) L opzione SIMATIC Maintenance Station 2009

Dettagli

Nel presente manuale si usano due tipi di unità di misura per le dimensioni. Per questa macchina, fare riferimento alle versione metrica.

Nel presente manuale si usano due tipi di unità di misura per le dimensioni. Per questa macchina, fare riferimento alle versione metrica. Guida di Rete 1 2 3 4 5 6 7 Funzioni disponibili in rete Connessione del cavo di rete alla rete Configurazione della stampante in rete Configurazione di Windows Uso della funzione Stampante Configurazione

Dettagli

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1

Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872. Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 Gateway KNX/DALI 64/16 GW 90872 Manuale utente del Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 1 Copyright and Notes Il Dali Control Service and Comissioning Wizard 1.2.1 e la relativa documentazione

Dettagli

Il servizio RIAS, ovvero Remote Installation Assistance Service (Servizio di assistenza remota per l'installazione) di NT-ware è finalizzato ad

Il servizio RIAS, ovvero Remote Installation Assistance Service (Servizio di assistenza remota per l'installazione) di NT-ware è finalizzato ad Il servizio RIAS, ovvero Remote Installation Assistance Service (Servizio di assistenza remota per l'installazione) di NT-ware è finalizzato ad assistere in remoto l'utente in caso di necessità. Le sessioni

Dettagli

SIMATIC NET: Componenti di rete

SIMATIC NET: Componenti di rete Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/5.1/3 Data: 3.2.12 SIMATIC NET: Componenti di rete Rilascio Nuovo Switch Industrial Ethernet Scalance X552-12M Con la presente s informa che è ufficialmente rilasciato

Dettagli

4-441-095-52 (1) Network Camera

4-441-095-52 (1) Network Camera 4-441-095-52 (1) Network Camera Guida SNC easy IP setup Versione software 1.0 Prima di utilizzare l apparecchio, leggere attentamente le istruzioni e conservarle come riferimento futuro. 2012 Sony Corporation

Dettagli

Guida all installazione di Fiery proserver

Guida all installazione di Fiery proserver Guida all installazione di Fiery proserver Il presente documento descrive la procedura di installazione di EFI Fiery proserver ed è rivolto ai clienti che intendono installare Fiery proserver senza l assistenza

Dettagli

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente

Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Dell SupportAssist per PC e tablet Guida dell'utente Messaggi di N.B., Attenzione e Avvertenza N.B.: Un messaggio di N.B. indica informazioni importanti che contribuiscono a migliorare l'utilizzo del computer.

Dettagli

Backup e ripristino Guida per l'utente

Backup e ripristino Guida per l'utente Backup e ripristino Guida per l'utente Copyright 2009 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le informazioni contenute in

Dettagli

WLAN Modem. Manual Installazione, consigli e suggerimenti. upc cablecom business Rue Galilée 2 1401 Yverdon-les-Bains upc-cablecom.

WLAN Modem. Manual Installazione, consigli e suggerimenti. upc cablecom business Rue Galilée 2 1401 Yverdon-les-Bains upc-cablecom. WLAN Modem Manual Installazione, consigli e suggerimenti upc cablecom business Rue Galilée 2 1401 Yverdon-les-Bains upc-cablecom.biz Your ambition. Our commitment. Tel. 0800 888 304 upc-cablecom.biz Corporate

Dettagli

Guida all'installazione del video server

Guida all'installazione del video server Pagina 33 Guida all'installazione del video server Nella presente guida all installazione vengono fornite le istruzioni per installare il video server in rete. Queste istruzioni si applicano ai modelli

Dettagli

Interfaccia KNX/IP - da guida DIN KXIPI. Manuale Tecnico

Interfaccia KNX/IP - da guida DIN KXIPI. Manuale Tecnico Interfaccia KNX/IP - da guida DIN KXIPI Manuale Tecnico 24809270/15-04-2014 1 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Applicazione... 3 3 Menù Impostazioni generali... 4 3.1 Parametri... 4 3.1.1 Nome apparecchio...

Dettagli

GFX404N GFX422N GFX808N

GFX404N GFX422N GFX808N GFX404N GFX422N GFX808N GATEWAY VOIP A 4 E 8 PORTE MANUALE D INSTALLAZIONE Connessioni fisiche GFX4xxN/GFX8xxN CONNESSIONI FISICHE GATEWAY GFX404N\GFX422N Eseguire i collegamenti hardware in base allo

Dettagli

PowerLink Pro. Interfaccia web per centrali PowerMax Pro 1: INTRODUZIONE. Nota :

PowerLink Pro. Interfaccia web per centrali PowerMax Pro 1: INTRODUZIONE. Nota : PowerLink Pro Interfaccia web per centrali PowerMax Pro 1: INTRODUZIONE Il PowerLink Pro permette di visualizzare e gestire il sistema PowerMax Pro tramite internet. La gestione è possibile da una qualunque

Dettagli