L anno duemilatredici, addì tredici del mese di febbraio alle ore e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L anno duemilatredici, addì tredici del mese di febbraio alle ore 17.30 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare."

Transcript

1 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE Vsc N. 2 del OGGETTO Verbale di seduta. L anno duemilatredici, addì tredici del mese di febbraio alle ore e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare. Convocato con appositi avvisi, il Consiglio Comunale si è riunito, nelle persone dei Signori: LISCI ALBERTO P LISCI FRANCESCO P AGUS AUGUSTO P LISCIA ALBERTO GIOVANNI A ATZEI STEFANIA A OLLA ENRICA P ATZORI DARIO P PETTINELLI GIOVANNI P COLLU AMALIA P PISTIS MARCELLO P CONCAS EMANUELE A SERPI ALDO BRUNO P DESSI ROSSELLA P SERRA ONORATO P FANARI MARCELLO P TESTONI MARIA GABRIELLA A FLORIS IGNAZIO A UCCHEDDU ROBERTA P GARAU SANDRO RENATO P Totale presenti n. 14 Totale assenti n. 5 Assiste alla seduta il SEGRETARIO COMUNALE CAMPO GIOVANNA MARIA Assume la presidenza il Consigliere AGUS AUGUSTO, Presidente del Consiglio Comunale, il quale, constatato legale il numero degli intervenuti per poter validamente deliberare, pone in discussione la proposta di deliberazione di cui all oggetto. Sentito Serra Sentito Atteso che Sentito Pistis Garau il Presidente che prima della trattazione dei punti all'ordine del giorno, cede la parola al consigliere Serra, il quale ha chiesto la parola; dichiara che non ha formalizzato le proprie dimissioni con la presentazione al protocollo dell Ente, come previsto dalla normativa, in quanto si riserva del tempo per decidere. il consigliere Collu chiesta e ottenuta la parola propone, visto che il consigliere Floris, interessato al presente punto dovrebbe arrivare più tardi, di invertire l'ordine del giorno del consiglio comunale, anticipando la discussione del punto 2 all'ordine del giorno "Interrogazioni e interpellanze", e successivamente alla discussione dei punti 2 e 3 l approvazione dei verbali. tutti i consiglieri sono favorevoli alla proposta che viene approvata ad unanimità; il Presidente invitare i consiglieri a presentare le interrogazioni; legge un'interrogazione "sulla realizzazione di impianti fotovoltaici sui plessi solari di edifici pubblici e sulle misure compensative spettanti al Comune dalla Società Agricola Agrifera srl" e l'interrogazione seguente "sul diniego alla richiesta di concessione del Palazzetto comunale alla Società sportiva La Spiga d'oro Futsal" come da allegati. risponde per iscritto all'interrogazione del consigliere Pistis: diniego alla richiesta di concessione del Palazzetto comunale alla Società sportiva La Spiga d'oro Futsal, come da allegato, per il quale il consigliere Pistis si dichiara pienamente soddisfatto.

2 Collu legge una prima interrogazione "sull'utilizzo ex Poliambulatorio" come da allegato. Vicesindaco Lisci risponde che verrà data una risposta scritta. Collu legge una seconda interrogazione "sul riconoscimento regionale dei musei", come da allegato. Ass.re Olla dopo aver precisato che verrà data una risposta scritta, dopo aver stigmatizzato per altro il comportamento dell Ufficio secondo quanto riferito dal consigliere Collu, chiarisce comunque come le prescrizioni del bando, pur sembrando apparentemente allettante il bando stesso, erano talmente rigide ed onerose che l importo del cofinanziamento richiesto supera di gran lunga le attuali spese di gestione a carico dell Ente. Collu si dichiara soddisfatta Collu legge una terza interrogazione sui Fondi POR, come da allegato. Vicesindaco Lisci risponderà per iscritto. Collu in merito alle dimissioni del presidente della Commissione delle Pari Opportunità, chiede chiarimenti. Ass.re Olla Fanari chiarisce come la presidente abbia dato le dimissioni in qualità di presidente e non di componente probabilmente in quanto le reiterate assenze di diversi componenti hanno di fatto comportato il mancato funzionamento della commissione stessa. personalmente ho chiesto alla Presidente, che gode della mia stima, di rivedere le dimissioni e nonostante la carenza di risorse sono fiduciosa che l attività della commissione vada avanti. Ho avuto la delega un anno fa e mi rammarico per il poco tempo a disposizione, ma il lavoro fatto va salvaguardato. Quando si nominano componenti esterni è necessario fare in modo che partecipino o che vengano sostituiti; in merito alla delibera di Giunta Regionale n. 6/9 del : "Permesso di ricerca per risorse geotermiche "Guspini", nei Comuni di Arbus, Gonnosfandiga, Guspini, Pabillonis, san Gavino Monreale, Villacidro. Proponente: Tosco Geo S.r.l. (D.Lgs. n. 152/2006 e s.m.i. e Delib. G.R. n. 34/33 del 2012). Procedura di verifica di assoggettabilità a VIA", chiede che il consiglio si esprima per ribadire il NO questo tipo di indagine e di impianto. Vicesindaco Lisci si dichiara assolutamente d'accordo e propone di formulare un ordine del giorno che riproponga il diniego del Consiglio. Rileva comunque come la delibera regionale sia abbastanza garantista rispetto a quanto espresso in consiglio comunale richiamando i pareri dei Comuni e le azioni dei comitati, ma tuttavia è necessario prestare la massima attenzione nel proseguo dell iter procedurale del progetto. Ass.re Serpi Pistis Ass.re Serpi Ass.re Serpi Ass.re Serpi risponde all interrogazione del consigliere Pistis "sul riconoscimento della valenza del servizio 118 operante a Guspini e sull'individuazione di spazi e stalli di parcheggio riservati, a garanzia del servizio", come da allegato si ritiene soddisfatto della risposta in attesa di una soluzione anche parziale che vada incontro al soggetto trattandosi di una cooperativa onlus che effettua circa mille interventi su un vasto territorio e che necessiterebbe di un locale anche in locazione. precisa come si sia adottato lo stesso comportamento tenuto con le altre associazioni e che non è mai stata avanzata una richiesta di locazione. risponde per iscritto all'interrogazione sull'emergenza loculi pubblici, come da allegato, riposta della quale il consigliere Collu si dichiara soddisfatto. comunica al consiglio, leggendo la parte finale della sentenza, che riguardo alla vertenza con l Enel tutte le motivazioni dell Ente sono state accettate e l Enel è stata condannata anche alle spese legali. COMUNE DI GUSPINI - VERBALE DI CONSIGLIO n. 2 del Pag. 2

3 Vicesindaco Lisci risponde all interrogazione del consigliere Collu "Ricorso in appello a sentenza n Causa Muru e più" come da documento allegato. Collu che viste le numerose cause pendenti evidenzia la necessità di dotarsi di un ufficio legale Ass.re Olla che pur condividendo la necessita sottolinea come le limitazioni in materia di spese di personale e di pianta organica non consentono di avere un ufficio legale comunale, mentre si potrebbe ipotizzare un ufficio legale condiviso con altri comuni. Il Presidente procede all'esame del 2 punto all'ordine del giorno (già 3 ) "Ordine del giorno contro il deposito di scorie sul tutto il territorio della Sardegna", presentato dal consigliere Uccheddu; Intervengono diversi consiglieri come di seguito riportati: Lisci F. Pistis Serra Ass.re Garau Collu ritiene opportuno che il consiglio approvi l ordine del giorno nella sua integrità; ritiene giusto l approccio della approvazione ad unanimità dell ordine del giorno esprimendo il voto favorevole per un no categorico. ribadisce la necessità della condivisione dell ordine del giorno da parte dell intero consiglio e di tutti i gruppi politici per impedire di rovinare l eco sistema dell isola che non ha mai avuto una centrale nucleare e non deve ospitare e smaltire rifiuti radioattivi; si dichiara d accordo sull ordine del giorno ritenendo completamente fantasiose le possibilità avanzate da alcuni che il territorio di Guspini e in particolare i siti minerari dismessi possano essere siti di deposito di scorie nucleari. Ricorda come oltre i minerali dalle miniere si estraeva anche l acqua e le gallerie si presume non siano completamente asciutte. Si ritiene favorevole all approvazione dell ordine del giorno cosi come proposto in quanto atto dovuto per noi stessi e per i nostri figli. esprimendosi favorevolmente sull ordine del giorno evidenzia come sia necessario far sentire maggiormente la voce degli amministratori e dei cittadini anche partecipando a manifestazioni per evitare di essere continuamente sudditi di Roma. Vicesindaco Lisci rileva la necessità e l opportunità dell ordine del giorno presentato dal consigliere Uccheddu anche alla luce delle ultime notizie di stampa che ipotizzano criteri per l identificazione dei siti di stoccaggio compatibili con la mancanza di sismicità della Sardegna ma non con altre caratteristiche orografiche e che non tengono conto di altri elementi come l esito referendario, l esistenza di importanti vincoli naturalistici e idrogeologici, di tutela del patrimonio culturale, eventi meteorologici estremi, servitù militari, mancanza di vie di comunicazione. Evidenzia pertanto la necessità di non abbassare la guardia. Dato atto che entra prima della votazione il consigliere Floris (presenti 15). Il Presidente invita i consiglieri alla votazione della proposta di approvazione dell ordine del giorno contro il deposito di scorie sul tutto il territorio della Sardegna", che riporta il seguente risultato:15 voti favorevoli ed unanimi espressi palesemente per alzata di mano dai 15 consiglieri presenti e votanti. (Assenti: Atzei, Concas, Liscia A.G. e Testoni). Il Presidente procede all'esame del 3 Punto all'ordine del giorno (già 1): Approvazione i verbali delle sedute del Consiglio Comunale n. 9 del , n. 10 del , n. 11 del e n. 12 del , e su richiesta dell Assessore Olla e con il consenso di tutti i presenti, dichiara di omettere la lettura dei verbali di cui sopra, in considerazione del fatto che le copie dei citati verbali risultano essere già state consegnate agli stessi Consiglieri; Floris afferma di essere rimasto sorpreso nel vedere ripristinate le deliberazioni relative allo svolgimento del punto all o.d.g. Interrogazioni e interpellanze'. Afferma che nella seduta del consiglio comunale del 29 ottobre 2012, con l approvazione dell allora segretaria COMUNE DI GUSPINI - VERBALE DI CONSIGLIO n. 2 del Pag. 3

4 comunale d.ssa Sesta, si decise che le interrogazioni e le interpellanze sarebbero state inserite nel verbale di seduta, non in una delibera perché non costituiscono un atto deliberativo, Sentito Sentiti Sentito il consigliere Serra che non si dichiara d accordo, in quanto maggiormente trasparente la modalità attuale. i consiglieri Collu, Floris e Pistis che dichiarano di astenersi dal voto in relazione al verbale n. 9 del , in quanto erano assenti. il Presidente mettere ai voti l'approvazione dei verbali come di seguito riportato: Verbale n. 9 del : 12 voti favorevoli, 3 astenuti (Collu e Floris e Pistis) espressi palesemente per alzata di mano dai 15 consiglieri presenti. Verbale n. 10 del : 15 voti favorevoli ed unanimi, espressi palesemente per alzata di mano dai 15 consiglieri presenti; Il Presidente Il Presidente Serra Verbale n. 11 del , unitamente alle modifiche presentate dal consigliere Floris: 15 voti unanimi e favorevoli espressi palesemente per alzata di mano dai 15 consiglieri presenti e votanti; Verbale n. 12 del : 14 voti favorevoli, 1 astenuto (Floris) in quanto assente, espressi palesemente per alzata di mano dai 15 consiglieri presenti. procede all'esame del 4 punto all'ordine del giorno: Surroga consigliere dimissionario Porceddu Edmondo e convalida consigliere neoeletto Dessì Stefano, illustrando la proposta e da' lettura della nota di accettazione alla carica di consigliere comunale del signor Stefano Dessì. invita i consiglieri a votare la proposta che riporta il seguente risultato: 15 voti favorevoli ed unanimi, espressi palesemente per alzata di mano dai 15 consiglieri presenti e votanti. Assenti 4 (Atzei, Concas, Lisci A.G., Testoni) Con lo stesso risultato si vota per l immediata esecutività. Al termine della votazione il Presidente invita il consigliere Dessì a prendere posto tra i banchi del Consiglio Comunale e a nome dell intero consiglio formula gli auguri per la nuova esperienza. Intervengono quindi i consiglieri Collu, Fanari, Serra, e il vicesindaco Lisci il quale a nome dei rispettivi gruppi danno il benvenuto al nuovo consigliere augurando buon lavoro. dopo aver fatto gli auguri di buon lavoro al nuovo Consigliere, chiede al Presidente, stante le numerose assenze del consigliere Concas delle quali non è a conoscenza di eventuali giustificazioni presentate, di verificare la sussistenza delle condizioni previste per la decadenza dalla carica, stante la possibilità data al Consigli di procedere all eventuale surroga. Il Presidente dichiara chiusa la seduta alle ore 19,30. Il presente verbale previa lettura e conferma viene firmato come appresso: IL PRESIDENTE AGUS AUGUSTO IL SEGRETARIO COMUNALE CAMPO GIOVANNA MARIA COMUNE DI GUSPINI - VERBALE DI CONSIGLIO n. 2 del Pag. 4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

L anno duemilaquattordici, addì sedici del mese di dicembre alle ore 17.00 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare.

L anno duemilaquattordici, addì sedici del mese di dicembre alle ore 17.00 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare. VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE Vsc N. 12 del 16-12-2014 OGGETTO Verbale di seduta. L anno duemilaquattordici, addì sedici del mese di dicembre alle ore 17.00 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala

Dettagli

L anno duemiladodici, addì diciannove del mese di marzo alle ore 09:20 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare.

L anno duemiladodici, addì diciannove del mese di marzo alle ore 09:20 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DLc N. 8 del 19-03-2012 OGGETTO Acquisizione al patrimonio comunale di alcune strade vicinali. L anno duemiladodici, addì diciannove del mese di marzo alle ore 09:20

Dettagli

PINNA ROSSELLA SINDACO

PINNA ROSSELLA SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DLg N. 87 del 28-05-2012 OGGETTO Approvazione proposta di misure compensative e bozza di convenzione con la Società Agricola Agrifera srl regolante i rapporti con il

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

COMUNE DI VOLVERA. 10040 - Provincia di TORINO

COMUNE DI VOLVERA. 10040 - Provincia di TORINO COMUNE DI VOLVERA 10040 - Provincia di TORINO V E R B A L E DI D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E N. 36 del 10-06-2014 OGGETTO: NOMINA DEL REVISORE UNICO DEI CONTI PER IL

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di 1^ convocazione-seduta Pubblica

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di 1^ convocazione-seduta Pubblica ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di 1^ convocazione-seduta Pubblica DELIBERA 31 DEL 29/09/2014 RICOGNIZIONE STATO DI ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI E VERIFICA DEGLI EQUILIBRI

Dettagli

REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO

REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO REGOLAMENTO DI ISTITUTO IL CONSIGLIO D ISTITUTO VISTO l art. 10, comma 3, lettera a) del T.U. 16/4/94, n. 297; VISTI gli artt. 8 e 9 del DPR 8/3/99, n. 275; VISTO il D.I. 01/02/2001, n.44; VALUTATA l opportunità

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA IL RETTORE VISTA VISTI VISTO VISTO la Legge 9 maggio 1989, n.168, Istituzione del Ministero dell Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica ; i Decreti del Ministro dell Istruzione dell Università

Dettagli

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi.

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 1 2 OGGETTO: Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. L anno 2012 (Duemiladodici) addì 27 (Ventisette) del mese

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE N. 72 in data: 09.08.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI (TARES).

Dettagli

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991)

REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) REGOLAMENTO CONSIGLIO NAZIONALE CONSULENTI LAVORO (In vigore dal 1 febbraio 1991) CAPO I DELLA COSTITUZIONE E DEL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO NAZIONALE ART. 1 Insediamento del Consiglio - Entrata in carica

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA DELIBERAZIONE N. 1 in data: 17.01.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ADUNANZA ORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE - SEDUTA PUBBLICA

Dettagli

ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI.

ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 5 4 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. L ANNO 2012 (DUEMILADODICI) ADDI VENTINOVE (29) DEL MESE DI NOVEMBRE

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio COPIA COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia di Olbia - Tempio VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 5 Del 09-02-10 Oggetto: APPROVAZIONE INTEGRAZIONE DELL'ART. 42 DEL "REGO= LAMENTO DI POLIZIA

Dettagli

PINNA ROSSELLA SINDACO

PINNA ROSSELLA SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DLg N. 172 del 12-09-2012 OGGETTO Contenimento della spesa e miglioramento dell'efficienza. Approvazione del progetto esecutivo per la realizzazione di una dorsale in

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 15 del 31.05.2006 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI PRIMA DEL 1 GENNAIO 1997.- L

Dettagli

L anno duemilatredici, addì ventinove del mese di ottobre alle ore 17,10 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare.

L anno duemilatredici, addì ventinove del mese di ottobre alle ore 17,10 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare. VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE Vsc N. 15 del 29-10-2013 OGGETTO Verbale di seduta. L anno duemilatredici, addì ventinove del mese di ottobre alle ore 17,10 e segg., nel Comune di Guspini e nella sala consiliare.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: SURROGA COMPONENTE DIMISSIONARIO COMMISSIONE PUNTO DI PRESTITO

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: SURROGA COMPONENTE DIMISSIONARIO COMMISSIONE PUNTO DI PRESTITO C.C.n.40 del 24-06-2010 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 40 del Registro delle Deliberazioni Oggetto: SURROGA COMPONENTE DIMISSIONARIO COMMISSIONE PUNTO DI PRESTITO L anno duemiladieci, addì ventiquattro

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 14

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 14 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 14 OGGETTO: Affidamento del Servizio di Tesoreria per il periodo 2015/2017 all Unicredit S.p.A. Approvazione dello Schema di convenzione per la gestione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: NOMINA COMPONENTE DI MINORANZA DEL COMITATO DI VALUTAZIONE BORSE DI S TUDIO

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: NOMINA COMPONENTE DI MINORANZA DEL COMITATO DI VALUTAZIONE BORSE DI S TUDIO C.C.n.18 del 26-02-2009 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 del Registro delle Deliberazioni Oggetto: NOMINA COMPONENTE DI MINORANZA DEL COMITATO DI L anno duemilanove, addì ventisei del mese di

Dettagli

OGGETTO: ESAME ED ADOZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTALLAZIONE DI STRUTTURE TEMPORANEE E PRECARIE.

OGGETTO: ESAME ED ADOZIONE REGOLAMENTO COMUNALE PER L ISTALLAZIONE DI STRUTTURE TEMPORANEE E PRECARIE. Codice 10487 C.C. n. 11 /2008 N. 11 del Registro delle Deliberazioni DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE comunale; L anno duemilaotto, addì diciassette del mese di marzo, alle ore 20,35 nella sede Previa

Dettagli

COMUNE DI CANEVA PROVINCIA DI PORDENONE

COMUNE DI CANEVA PROVINCIA DI PORDENONE COPIA N. 215 del Reg. delib. COMUNE DI CANEVA PROVINCIA DI PORDENONE Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO CRITERI GENERALI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO.

Dettagli

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A.

Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Regolamento di Assemblea Net Insurance S.p.A. Approvato dall Assemblea Ordinaria degli Azionisti nella seduta del: 29/01/2015 Emessa da: Funzione Segreteria Societaria in data: 16/01/2015 Validità dal:

Dettagli

COMUNE DI CARTOCETO (Provincia di Pesaro e Urbino)

COMUNE DI CARTOCETO (Provincia di Pesaro e Urbino) COMUNE DI CARTOCETO (Provincia di Pesaro e Urbino) COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NUM. 37 DEL 09-09-2014 Oggetto: NOMINA DEI RAPPRESENTANTI DEL COMUNE DI CARTOCETO NEL CONSIGLIO DELL' UNIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI A.S.P. AZIENDA PUBBLICA DEI SERVIZI ALLA PERSONA DEI COMUNI MODENESI AREA NORD

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI A.S.P. AZIENDA PUBBLICA DEI SERVIZI ALLA PERSONA DEI COMUNI MODENESI AREA NORD REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI A.S.P. AZIENDA PUBBLICA DEI SERVIZI ALLA PERSONA DEI COMUNI MODENESI AREA NORD Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI N. 45 DEL 27.09.2012 ORIGINALE DELLA DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Istituzione Scuola Civica di Musica - Statuto - Regolamento-: approvazione. L anno

Dettagli

Comune di Trevi nel Lazio (Provincia di Frosinone) Piazza I Maggio 1944 n. 1, tel. 0775/527001 fax 527097, C. F. - P.

Comune di Trevi nel Lazio (Provincia di Frosinone) Piazza I Maggio 1944 n. 1, tel. 0775/527001 fax 527097, C. F. - P. Comune di Trevi nel Lazio (Provincia di Frosinone) Piazza I Maggio 1944 n. 1, tel. 0775/527001 fax 527097, C. F. - P. IVA 00300630605 VERBALE DI ZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia n. 34 del 21.10.08 ---===ooooooo===---

Dettagli

Comune di Castelleone VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N 9 del 21/03/2011

Comune di Castelleone VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N 9 del 21/03/2011 Comune di Castelleone Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 9 del 21/03/2011 Originale OGGETTO: COSTITUZIONE DIRITTO DI SUPERFICIE A FAVORE DI S.C.R.P. SOCIETA' CREMASCA

Dettagli

COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A

COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A COMUNE DI VERRONE P R O V I N C I A D I B I E L L A C o p i a VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.60 OGGETTO: SOCIETA' "VERRONE, ENERGIA E FUTURO S.R.L." IN LIQUIDAZIONE - ASSEGNAZIONE DI

Dettagli

CITTA DI COSSATO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

CITTA DI COSSATO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CITTA DI COSSATO COPIA OGGETTO: APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELLA TARIFFA PUNTUALE CORRISPETTIVA PER LA COPERTURA DEI COSTI DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI VERBALE DI

Dettagli

COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo

COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo COMUNE DI CACCAMO Provincia Regionale di Palermo Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 17 del 04-04-2013 OGGETTO: Surroga consigliere comunale dimissionario Antonino Galbo, convalida

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE E L APPROVAZIONE DEI PIANI ATTUATIVI COMUNALI. Ai sensi della L.R. 5/07 e successive integrazioni e modificazioni

REGOLAMENTO PER L ADOZIONE E L APPROVAZIONE DEI PIANI ATTUATIVI COMUNALI. Ai sensi della L.R. 5/07 e successive integrazioni e modificazioni REGOLAMENTO PER L ADOZIONE E L APPROVAZIONE DEI PIANI ATTUATIVI COMUNALI Ai sensi della L.R. 5/07 e successive integrazioni e modificazioni Approvato con D.C. n.20 del 16 marzo 2009 Articolo 1 Oggetto

Dettagli

DELIBERA DI CONSIGLIO N. 15

DELIBERA DI CONSIGLIO N. 15 COMUNITA VALSUGANA E TESINO DELIBERA DI CONSIGLIO N. 15 OGGETTO : Variazione di assestamento al bilancio esercizio 2015 e pluriennale 2015-2017. Presentazione stato di attuazione programmi esercizio 2015.

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/215 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/215 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/215 O G G E T T O Concessione patrocinio, uso gratuito Sala Gran Guardia ecc.. per manifestazioni promosse dalla Camera Penale

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Atto n. 32 del 27/09/2012

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Atto n. 32 del 27/09/2012 Codice Ente 1030860170 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

Delib. n. 187-30.11.2012 N. 27219 P.G.

Delib. n. 187-30.11.2012 N. 27219 P.G. Delib. n. 187-30.11.2012 N. 27219 P.G. OGGETTO: Adozione di modifiche del Regolamento Edilizio - Titolo V relativamente alla Commissione per il Paesaggio. La Giunta comunale propone al Consiglio l adozione

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Viene sottoposta al Consiglio Comunale la seguente proposta di deliberazione. IL CONSIGLIO COMUNALE In continuazione di seduta Vista la delibera di G.M. n. 104 del 20/11/2015 con la quale è stato approvato

Dettagli

COMUNE DI USSANA. Provincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 9 del 22/01/2015

COMUNE DI USSANA. Provincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 9 del 22/01/2015 COMUNE DI USSANA rovincia di Cagliari DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 9 del 22/01/2015 COIA Oggetto: Condivisione dell'ordine del giorno dell'anci Sardegna contro ogni ipotesi che venga individuata

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Delibera n 39 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: MODIFICA ED INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA E CIMITERIALE. L'anno

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 130 In data: 04/09/2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO PRELIMINARE LAVORI DI: 'RISTRUTTURAZIONE E ADEGUAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE UNICA PER LE POLITICHE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE UNICA PER LE POLITICHE DEL LAVORO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE PROVINCIALE UNICA PER LE POLITICHE DEL LAVORO (D.Lgs 23 dicembre 1997, n. 469) SOMMARIO TITOLO I - Norme di organizzazione ART. 1 Ambito di applicazione ART. 2 Finalità ART.

Dettagli

COMUNE DI DERUTA PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI DERUTA PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI DERUTA PROVINCIA DI PERUGIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE * ORIGINALE * ATTO N. 153 Del 26/11/2015 OGGETTO: CONTRIBUTO SCUOLA DELL'INFANZIA PARIFICATA "CASA DEL FANCIULLO" IN SANT'ANGELO

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/218 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/218 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. DLG/2013/218 O G G E T T O Concessione Patrocinio Ass.Evangelica Renata di Francia per Progetto informazione e sensibilizzazione problema

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Regolamento della Consulta provinciale delle professioni

CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA. Regolamento della Consulta provinciale delle professioni CAMERA DI COMMERCIO DI ANCONA Regolamento della Consulta provinciale delle professioni Regolamento approvato dal Consiglio camerale con deliberazione n.47 del 20.12.2012 INDICE ARTICOLO 1 (Oggetto del

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 6 0 OGGETTO: Rinegoziazione mutui. L anno 2014 ( Duemilaquattordici ) il giorno 26 ( ventisei ) del mese di novembre alle ore 18.00 nel Comune di Pula

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA @II@ ESTRATTO COMUNE DI NONANTOLA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale N. 18 del 17/02/2011 OGGETTO: NOMINA RAPPRESENTANTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI NONANTOLA NEL CONSIGLIO DELL'UNIONE COMUNI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE E DEL COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI (approvato dal C.D.A. con Delibera n 139 in seduta del 25/6/1998, modificato con Delibera n 87 in

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n. 647 IL RETTORE PREMESSO che la definizione delle sedute in modalità telematica, o semplicemente sedute telematiche prevede che le riunioni

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: APPROVAZIONE ORDINE DEL GIORNO RELATIVO AL MODELLO GESTIONALE DELL'ATO DI LECCO.

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Oggetto: APPROVAZIONE ORDINE DEL GIORNO RELATIVO AL MODELLO GESTIONALE DELL'ATO DI LECCO. C.C.n.73 del 28-12-2009 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 73 del Registro delle Deliberazioni Oggetto: APPROVAZIONE ORDINE DEL GIORNO RELATIVO AL MODELLO GESTIONALE DELL'ATO DI LECCO. L anno duemilanove,

Dettagli

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 20 APRILE 2012 Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di Spoleto Spa in via

Dettagli

Comune di Gonnosno' PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/10/2013

Comune di Gonnosno' PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/10/2013 Copia Albo Comune di Gonnosno' PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/10/2013 OGGETTO: D.LGS. N. 198/2006 CODICE DELLE PARI OPPORTUNITA' TRA UOMO E DONNA A NORMA

Dettagli

COMUNE di RIPARBELLA

COMUNE di RIPARBELLA COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 13 Dicembre 2013 Verbale n. 43 COPIA OGGETTO: Progetto Vigilanza scolastica anno 2014. Approvazione progetto-

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo Nr. 31 Del 09/04/2009 Cod. Ente 10243 AUTORIZZAZIONE A RESISTERE IN GIUDIZIO, AVANTI LA COMMISSIONE TRIBUTARIA PROVINCIALE DI BERGAMO, AL RICORSO IN MATERIA

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI VILLAREGGIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 9 OGGETTO : AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA E REALIZZAZIONE

Dettagli

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO

SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO SOCREM SOCIETÀ MANTOVANA PER LA CREMAZIONE STATUTO CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI MANTOVA 46100 MANTOVA VIA A. ALTOBELLI,19- e +390376220886 3389973382 info@socremmn.it www.socremmn.it ART. 1 In considerazione

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA ******************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 4

COMUNE DI SALUGGIA ******************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 4 COMUNE DI SALUGGIA ******************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 4 OGGETTO: ************************************ Servizi pubblici a domanda individuale. Ricognizione

Dettagli

Verbale n. 10 (13/02/2015)

Verbale n. 10 (13/02/2015) UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITA RICERCA Istituto Tecnico Economico e Tecnologico G. Tomasi di Lampedusa Via Parco Degli Ulivi - 98076 S. Agata Militello

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO N. 36 REGISTRO DELIBERE REGISTRO COPIA DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Realizzazione impianto fotovoltaico loc. Salete della Società Puglia Solar 2

Dettagli

COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine

COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine COMUNE DI MOGGIO UDINESE Provincia di Udine medaglia d'oro al valore civile P.ZZA UFFICI, 1 C.F. 8400 1550 304 TEL. 0433 / 51177-51877-51888 www.comune.moggioudinese.ud.it C.A.P. 33015 P. I.V.A. 01 134

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 19 OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni componente IMU anno 2014. L anno duemilaquattordici addì nove del

Dettagli

Comune di Domus de Maria

Comune di Domus de Maria Comune di Domus de Maria ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N 96 DEL 23/10/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE CRITERI PER ATTRIBUZIONE BORSE DI STUDIO PER SPESE SOSTENUTE DALLE FAMIGLIE

Dettagli

COMUNE DI MEZZANA. Verbale di deliberazione N. 8

COMUNE DI MEZZANA. Verbale di deliberazione N. 8 COPIA COMUNE DI MEZZANA (Provincia di Trento) Verbale di deliberazione N. 8 del Consiglio comunale OGGETTO: IMPOSTA IMMOBILIARE SEMPLICE - APPROVAZIONE ALIQUOTE, DETRAZIONI E DEDUZIONI D'IMPOSTA PER IL

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di 1^ convocazione-seduta Pubblica

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di 1^ convocazione-seduta Pubblica ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di 1^ convocazione-seduta Pubblica DELIBERA 23 DEL 31/07/2014 ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF - DETERMINAZIONE ALIQUOTA PER L'ANNO 2014.

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 1 copia - VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Straordinaria Seduta Pubblica N. 1 Del 10.03.2009 OGGETTO: PROROGA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL

Dettagli

Comune di Sarroch Provincia di Cagliari

Comune di Sarroch Provincia di Cagliari Comune di Sarroch Provincia di Cagliari VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 3 OGGETTO: Manifestazione di parere contrario ad ogni ipotesi di dislocazione e deposito di materiale nucleare

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 79 del 14-09-2011

VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 79 del 14-09-2011 COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ PROVINCIA DI PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 79 del 14-09-2011 Oggetto: ADESIONE AL COMITATO ORGANIZZATORE DELLA MARCIA DELLA PACE PERUGIA-ASSISI E AL MEETING

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 16 della GIUNTA del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Predisposizione della rete di accesso in fibra ottica nell ambito dei lavori di arredo

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO

REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO REGOLAMENTO DEL COMITATO PER IL CONTROLLO INTERNO Articolo 1 Premessa Il presente Regolamento disciplina la costituzione, il funzionamento ed i compiti del comitato per il Controllo Interno (il Comitato

Dettagli

N. 54/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 54/2013 Seduta del 20.11.2013 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 54/2013 Seduta del 20.11.2013 OGGETTO GARANZIA SUSSIDIARIA PER L ASSUNZIONE DI MUTUO DA PARTE DELL UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA PER LA REALIZZAZIONE DELLA

Dettagli

C O M U N E DI F R A S S I N O PROVINCIA DI CUNEO

C O M U N E DI F R A S S I N O PROVINCIA DI CUNEO C O M U N E DI F R A S S I N O PROVINCIA DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2 OGGETTO: ADEGUAMENTO COSTO DI COSTRUZIONE ALL INDICE ISTAT ANNO 2013. L anno 2013

Dettagli

COMUNE DI MESE Provincia di Sondrio

COMUNE DI MESE Provincia di Sondrio COPIA COMUNE DI MESE Provincia di Sondrio N 38 registro delibere DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: Servizio di segreteria comunale. Approvazione del nuovo schema di Convenzione fra i Comuni

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL COMITATO TECNICO DI CERTIFICAZIONE

REGOLAMENTO PER IL COMITATO TECNICO DI CERTIFICAZIONE Pagina 1 di 5 Revisione Data Descrizione Redazione Approvazione Pagina 2 di 5 Indice 1 Scopo e campo di applicazione 2 Riferimenti normativi 3 Costituzione e funzionamento del Comitato di Certificazione

Dettagli

Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A.

Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. 1 Il presente Regolamento, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 1 giugno

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

COMUNE DI MORUZZO PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: MODIFICA AL REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA URBANA

COMUNE DI MORUZZO PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: MODIFICA AL REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA URBANA COMUNE DI MORUZZO PROVINCIA DI UDINE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA ANNO 2013 N. 22 del Reg. Delibere OGGETTO: MODIFICA AL REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA URBANA L'anno 2013, il

Dettagli

COMUNE DI SAN POLO D ENZA Provincia di Reggio Emilia. tel.0522/241711 fax.0522/874867 - cod.fis. 00445450356 - c.a.p. 42020

COMUNE DI SAN POLO D ENZA Provincia di Reggio Emilia. tel.0522/241711 fax.0522/874867 - cod.fis. 00445450356 - c.a.p. 42020 COMUNE DI SAN POLO D ENZA Provincia di Reggio Emilia tel.0522/241711 fax.0522/874867 - cod.fis. 00445450356 - c.a.p. 42020 DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE NR.84 DEL 23/11/2015 Oggetto: APPELLO INCIDENTALE

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 236 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Concessione alla Comunità della Vallagarina disponibilità P.F. 951/7 in P.T.

Dettagli

C O M U N E D I P O L I S T E N A

C O M U N E D I P O L I S T E N A C O M U N E D I P O L I S T E N A (PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA) DELIBERAZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N 48 OGGETTO: Riconoscimento debiti per espropri. Integrazione delibera CC n. 19 dell 11-05-2009. =======================================================================

Dettagli

P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41

P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41 Estratto web C O M U N E D I C A V A G N O L O P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 41 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE

Dettagli

COMUNE DI LOIANO (Provincia di Bologna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI LOIANO (Provincia di Bologna) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI LOIANO (Provincia di Bologna) ORIGINALE N.6 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza straordinaria in prima convocazione - - Seduta pubblica - OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO DI SVILUPPO

Dettagli

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI CALVENE. Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI CALVENE Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI APPROVATO CON DELIBERA DI C.C. N. 44 DEL 29.11.2012 INDICE Art. 1 FINALITA Art. 2 COMPETENZE Art.

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO

IL RESPONSABILE DEL SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO COMUNE DI CAPUA PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Oro al Valor Civile di deliberazione del Numero Data O g g e t t o 58 19.11.2010 Programma di rinegoziazione dei prestiti concessi dalla Cassa Depositi e

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Pubb. dal 19/06/2014 al COMUNE DI VILLA SANT ANTONIO Provincia di Oristano -Via Maria Doro 9, - P.I./C.F. 00074670951 (E-Mail comunevsa@libero.it - web. www.comune.villasantantonio.or.it) Tel. 0783/964017.

Dettagli

COMUNE DI GENAZZANO Provincia di ROMA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI GENAZZANO Provincia di ROMA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI GENAZZANO Provincia di ROMA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Oggetto: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 1/1/2015-31/12/2019: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE N. 44 Data 28/11/2014

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano)

COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) COMUNE DI TERRALBA delibera di giunta n. 105 del 20.07.2010 pag 1 / 8 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Verbale di deliberazione della Giunta Comunale. N. 105 Data: 20.07.2010 Oggetto: Realizzazione

Dettagli

COMUNE DI SASSUOLO Provincia di Modena

COMUNE DI SASSUOLO Provincia di Modena COMUNE DI SASSUOLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N 53 del 30/05/2006 OGGETTO: PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA AI SENSI DELL'ART. 15 DELLA LEGGE REGIONALE N. 31/02 E SUCCESSIVE L'anno

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N. 35 del 03/06/2014

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N. 35 del 03/06/2014 COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 35 del 03/06/2014 OGGETTO: Concessione contributo per i festeggiamenti in onore di San Antonio da Padova Anno

Dettagli

CITTA DI FELTRE. Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria ed urgente di prima convocazione seduta Pubblica

CITTA DI FELTRE. Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria ed urgente di prima convocazione seduta Pubblica COPIA CITTA DI FELTRE Deliberazione n. 104 in data 29/11/2012 Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza Straordinaria ed urgente di prima convocazione seduta Pubblica Prot. nr. 21071 Data

Dettagli

Conferenza dell Autorità d Ambito

Conferenza dell Autorità d Ambito ATTO N 204 Conferenza dell Autorità d Ambito OGGETTO: Completamento della procedura di aggiornamento della Convenzione istitutiva ATO1. Determinazioni ed eventuali deliberazione conseguenti; L anno duemilaquindici

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N 21 DEL 23.04.2014

COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N 21 DEL 23.04.2014 COMUNE DI COLLESANO Provincia regionale di Palermo COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N 21 DEL 23.04.2014 OGGETTO: Concessione contributo per la realizzazione della manifestazione sportiva

Dettagli

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA

REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA COMUNE DI CARRARA Decorato di Medaglia d Oro al Merito Civile REGOLAMENTO CONSULTA DELLE PERSONE CON DISABILITA Approvato in data con deliberazione consiliare n. Premesso che la Legge 5 Febbraio 1992 n.

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo Nr. 66 Del 04/09/2009 Cod. Ente 10243 LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA PALESTRA DELLA SCUOLA ELEMENTARE. APPROVAZIONE IN LINEA TECNICA DEL PROGETTO DEFINITIVO.

Dettagli

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 60 *******************************

COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 60 ******************************* COMUNE DI SALUGGIA *************************** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 60 ******************************* OGGETTO: Autorizzazione al Sindaco a resistere in L anno DUEMILADODICI,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo.

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI. Art.1 Finalità. Art. 2 Competenze. 2. Il CCR svolge le proprie funzioni in modo libero ed autonomo. REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Art.1 Finalità 1. Allo scopo di promuovere i diritti, accrescere le opportunità e favorire una idonea crescita socio-culturale dei ragazzi, nella piena consapevolezza

Dettagli

OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Città Metropolitana di Torino VERBALE DI ZIONE DEL CONGLIO COMUNALE N. 34 Del 04/11/2015 ======================================================================= OGGETTO: ESTINZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CALOLZIOCORTE Provincia di Lecco Codice Ente 10046 N.65 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Registro Deliberazioni OGGETTO: CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA DEI CIMITERI

Dettagli

REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014

REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014 REGOLAMENTO COLLEGIO APPROVATO CON DELIBERA NELLA SEDUTA DEL 12/11/2014 PARTE 1 ART. 1 Composizione e attribuzioni Il collegio docenti è composto dal personale docente a tempo indeterminato e determinato

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale C O M U N E D I A L A (Provincia di Trento) N. 10 Registro delibere Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: Ammissione incentivi già previsti dalla D.G. 174/2008 anche agli impianti termici

Dettagli