Camera dei Deputati 673 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Camera dei Deputati 673 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI"

Transcript

1 Camera dei Deputati 673 Senato della Repubblica

2 Camera dei Deputati 674 Senato della Repubblica Vl.2.2 Aggiornamento dati siti web con informazione antidroga Di seguito si riportano i dati relativi ai contani, pagine visitate, visite di rutti i sili relativi al periodo che compreso tra settembre 2012 e marzo Siti web orientati a diversi target (operatori dei servizi e delle comunità terapeuticbe, specialisti, ricercatori, studenti, insegnanti, giovani, donne, genitori, popolazione generale): CANNABIS oo ~~-~ :1.. -.

3 Camera dei Deputati 675 Senato della Repubblica Il sito genera un traffico giornaliero pari a l accessi provenienti da più di mille utenti diversi. Mentre sono di media le pagine visitate ogni giorno, per un flusso che vnria fra i 750MB fmo ad l GB ed oltre. Tali dati sono ufficiali e verificabili solo su esplic[ta autorizzazione dal Centro Elaborazione Dati della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 130 gennaio u.s. il Dipartimento ha pubblicato on-line il sito web istituzionale che raccoglie e mette a disposizioni degli utenti e degli operatori delle tossicodipendenze i materiali informativi sul tema della prevenzione delle droghe. Statistiche social network (Le statistiche di seguito riportate si riferiscono al periodo di tempo che va dalla creazione delle pagine al mese di maggio 2013 ) facebook. PoHtiche Antidroga 1 (Terminate amicizie) amici Più di 2000 contenuti veicolati

4 Camera dei Deputati 676 Senato della Repubblica a u li 9 ' facebook. Politiche Antidroga 2 (Attivo da marzo 2013) 514 amici Più di 50 contenuti veicolati Youi:m DPA Channel n. visualizzazioni totali Stima minuti guardati Iscritti 538 Politiche Antidroga Follower 546 Following 268 Tweet 94

5 Camera dei Deputati 677 Senato della Repubblica Vl.2.3. Pubblicazioni Dipartimento Politiche Antidroga V/ Linee di Indirizzo Prevenzione dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol Accordo di collaborazione DPA-ANCI (Dicembre 2012) Prevenzione dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol Protocollo di Intesa MIUR-DPA (Dicembre 2012) Uso di sostanze stupefacenti e patologie infettive correlate (Ottobre 2012)

6 Camera dei Deputati 678 Senato della Repubblica Il Dipartimento delle Dipendenze. Linee di Indirizzo e orientamenti organizzativi per l'integrazione dell'offerta e dei servizi. (Novembre 2011) Carcere & Droga. Linee di Indirizzo per l'incremento della fruizione dei percorsi a!temativi al Carcere per persone tossicodipendenti e alcol dipendenti sottoposte a provvedimenti dell'autorità Giudiziaria limitativi o privativi della libertà personale (Novembre 2011} Strategie di Auto-aiuto. Guida per interrompere l'uso di sostanze stupefacenti (WHO) (Giugno 2011)

7 Camera dei Deputati 679 Senato della Repubblica La musica e il canto per la prevenzione dell'uso di droghe. Carta dei principi e dei diritti per le giovani generazioni (giugno 2011) Uso di cocaina e lesioni distruttive. Linee di indirizzo per gli specialisti otorinolaringoiatri (Maggio 2011) Cannabis e danni alla salute. Aspetti tossicologici, neuropsichici, medici, sociali e linee di indirizzo per la prevenzione e il trattamento. (Gennaio 2011)

8 Camera dei Deputati 680 Senato della Repubblica Linee di Indirizzo Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all'uso di sostanze s\vpefacenli (Gennaio 2011) Guida all'educazione e al sostegno della famiglia per la prevenzione dell'uso di droghe (Progetto Edu.Care) (Dicembre 2010) Media & Droga. Codice di Autoregolamentazione. Indicazioni per lo svolgimento dei programmi radiotelevisivi che trat1ano il tema dell'uso di droghe e dell'abuso di alcol con particolare riferimento alla tutela delle persone minori. (Marzo 2010)

9 Camera dei Deputati 681 Senato della Repubblica - l Linee di Indirizzo. Misure ed azioni concrete per la Prevenzione delle Patologie Correlate all'uso di sostanze stupefacenti. (Giugno 2009} C ()C.& A 40 Cocaina e minori. Unee di Indirizzo per le attività di prevenzione e l'identificazione precoce dell'uso di sostanze (Giugno 2009) w _... Guida alla realizzazione di programmi di formazione sulle abilità genitoriali per la prevenzione dell'uso di droghe. (aprile 2009)

10 Camera dei Deputati 682 Senato della Repubblica Counseling Individuale nella Dipendenza da Cocaina. Una guida per il trattamento individuale della dipendenza da cocaina attraverso il counseling cognitivo comportamentale. (gennaio 2009) VI Manuali tecnico scientifici GAMBLING- Gioco d'auardo problematico e patologico: inquadramento generale. meccanismi fisiopatologici. vulnerabilità, evidenze scientifiche per la prevenzione, cura e riabilitazione (Febbraio 2013) Neuroscienze delle dipendenze: il Neuroimaging (Novembre 2012}

11 Camera dei Deputati 683 Senato della Repubblica RE INSERIMENTO IOQAU li.avcl\tl..o Dfilf,_~ Modello Teorico Prativo per la riabilitazione e il reinscrimento sociale e lavorahvo della persona tossicodipendente. Manuale per gli operatori Progetto RELI (Novembre 2011) Diagnosi e interventi precoce dell"uso di sostanze nei minori mediante counselling molivazionale, drug test e supproto educativo della famiglia: metodi e razionali (Early deteclion e early intervention). (Novembre 2011) Manuale operativo. Linee di indirizzo per la costituzione e il funzionamento degli osservatori regionali per le dipendenze (NIOD) (Set1embre 2011)

12 Camera dei Deputati 684 Senato della Repubblica Manuale Operativo. Sistema informativo Nazionale sulle Dipendenze (SIN D) (Maggio 2011) Creazione di un Osservatorio Nazionale sulle droghe: un manuale comune (OEDn (Dicembre 2010} Elementi di Neuroscienze e Dipendenze. Manuale per operatori dei Dipartimenti delle Dipendenze -Il Edizione (Giugno 2010)

13 Camera dei Deputati 685 Senato della Repubblica Progetto Drugs on street e Protocollo D O.S. per gli accertamenti su strada (Agosto 2008) Elementi di Neuroscienze e Dipendenze. Manuale per operatori dei DipartimE delle Dipendenze - l Edizione (Giugno 2008) Sistema di allerta precoce e risposta rapida per le droghe. Drugs Early Warning System (Maggio 2008)

14 Camera dei Deputati 686 Senato della Repubblica V/ Pubblicazioni scientifiche e report epidemiologici Report SPS-DPA 2012 (Dicembre 2012) Report GPS-DPA 2012 (Dicembre 2012) Report SPS-DPA 2011 (Ottobre 2012)

15 Camera dei Deputati 687 Senato della Repubblica Relazione Annuale al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia. Elaborazioni 2012 su dato (Agosto 20 i 1) Report di attivita 2012 Sistema Nazionale di Allerta Precoce (Giugno 2012) -- ~ 'I l ' NATIONAL RE:PORT ~.... ft'aly National Report (2010 data) to the EMCDDA by the Reitox ltalian Focal Point. New Development, Trends and in-depht information on selected issues. (Novembre 2011)

16 Camera dei Deputati 688 Senato della Repubblica Progetto Quadro NNIDAC. Network nazionale per la prevenzione degli incidenti stradali droga e alcol correlati. (Ottobre 2011) Activity Report N.EW.S. (Luglio- Agosto 2011) Relazione Annuaie al Parlamento sullo stato delle tossicodipendenze in Italia. Elaborazioni 2011 su dato {Giugno 2011)

Camera dei Deputati 689 Senato della Repubblica

Camera dei Deputati 689 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 689 Senato della Repubblica lntervenft di prevenzione nelle scuole mediante videoconferenza {Giugno 2011) Activity Report N.E.W.S. (Maggio- Giugno 2011) Rave Party Prevention. Progetto

Dettagli

CAPITOLO VI.2. RASSEGNA ICONOGRAFICA DEI MATERIALI PRODOTTI DAL DPA E ATTIVITA COLLEGATE

CAPITOLO VI.2. RASSEGNA ICONOGRAFICA DEI MATERIALI PRODOTTI DAL DPA E ATTIVITA COLLEGATE CAPITOLO VI.2. RASSEGNA ICONOGRAFICA DEI MATERIALI PRODOTTI DAL DPA E ATTIVITA COLLEGATE VI.2.1. Diagnosi precoce dell'uso di droghe e intervento precoce nei minori. Progetto DPA Early detection 2010 2013

Dettagli

EMCDDA Reitox Academy: Building National Drug Observatories. Reporting e Comunicazione

EMCDDA Reitox Academy: Building National Drug Observatories. Reporting e Comunicazione EMCDDA Reitox Academy: Building National Drug Observatories Reporting e Comunicazione Lisbona 13 15 dicembre 2010 1 Introduzione Processo di monitoraggio Aree di osservazione Flussi informativi Elaborazione

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEL LUNGO PERIODO DELL'ANDAMENTO DEI CONSUMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN ITALIA

LA VALUTAZIONE NEL LUNGO PERIODO DELL'ANDAMENTO DEI CONSUMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN ITALIA LA VALUTAZIONE NEL LUNGO PERIODO DELL'ANDAMENTO DEI CONSUMI DI SOSTANZE STUPEFACENTI IN ITALIA una riflessione complessiva dell'impatto degli interventi In Italia sono le singole Regioni e provincie autonome

Dettagli

Progetto WEB REPORTING. Portale WEB dell Osservatorio Nazionale sulle Dipendenze e Business Intelligence Reporting System. Centro Collaborativo DPA

Progetto WEB REPORTING. Portale WEB dell Osservatorio Nazionale sulle Dipendenze e Business Intelligence Reporting System. Centro Collaborativo DPA Progetto WEB REPORTING Portale WEB dell Osservatorio Nazionale sulle Dipendenze e Business Intelligence Reporting System Centro Collaborativo DPA Durata: 2 anni Oneri: 336.000,00 Capitolo di spesa: 786

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO

EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO EPIDEMIOLOGIA DEL GIOCO D AZZARDO Fabio Voller Alice Berti Settore Sociale Osservatorio di Epidemiologia Presentazione del volume GAP - Il gioco d azzardo patologico Orientamenti per la prevenzione e la

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Gomma Maurizio Data di nascita 11/11/1957. Direttore di Unità Operativa - SerD1

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Gomma Maurizio Data di nascita 11/11/1957. Direttore di Unità Operativa - SerD1 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gomma Maurizio Data di nascita 11/11/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia ASL DI Direttore di Unità Operativa - SerD1 0458076264

Dettagli

Giovanni Serpelloni INFORMAZIONI PERSONALI. Pagina 1 di 23 CURRICULUM VITAE EUROPEO. Nome

Giovanni Serpelloni INFORMAZIONI PERSONALI. Pagina 1 di 23 CURRICULUM VITAE EUROPEO. Nome CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Giovanni Serpelloni Via Po, 16/A 00187 Roma Italia (sede di lavoro) Telefono 06-67796350 Fax 06-67796452 E-mail g.serpelloni@governo.it URL

Dettagli

Camera dei Deputati 337 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXLVII N. 1

Camera dei Deputati 337 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI DOC. CXLVII N. 1 Camera dei Deputati 337 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 338 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 339 Senato della Repubblica Camera dei Deputati 340 Senato della Repubblica Camera dei

Dettagli

Estratto del Progetto G A P

Estratto del Progetto G A P Estratto del Progetto G A P Progetto nazionale per l attivazione di strategie e per lo studio e la preparazione di linee di indirizzo tecnico-scientifiche, coordinate e finalizzate alla prevenzione, alla

Dettagli

INDICE. 1. Introduzione 4. 2. La prevenzione 5 - Uso di sostanze e percorso evolutivo 6

INDICE. 1. Introduzione 4. 2. La prevenzione 5 - Uso di sostanze e percorso evolutivo 6 A cura di Giovanni Serpelloni: Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza Consiglio dei Ministri Franco Alessandrini: Unità Neuroradiologia, AOUI Borgo Trento, Verona Claudia Rimondo: Sistema Nazionale

Dettagli

CAPITOLO II.2. ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA DI CONTRASTO ALLA DROGA

CAPITOLO II.2. ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA DI CONTRASTO ALLA DROGA CAPITOLO II.2. ORGANIZZAZIONE DEL SISTEMA DI CONTRASTO ALLA DROGA II.2.1. Dipartimento Politiche Antidroga - Organizzazione e attività 2011 II.2.2. La rete degli osservatori regionali: Progetto NIOD II.2.3.

Dettagli

(10) Legalizzazione delle droghe. La posizione di Garattini e di altri opinionisti scientifici

(10) Legalizzazione delle droghe. La posizione di Garattini e di altri opinionisti scientifici (10) Legalizzazione delle droghe. La posizione di Garattini e di altri opinionisti scientifici S ilvio Garattini, da oltre 40 anni dirige l Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, uno dei massimi

Dettagli

CAPITOLO II.3. ATTIVITÀ ISTITUZIONALE DEL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE ANTIDROGA IN AMBITO EUROPEO E INTERNAZIONALE

CAPITOLO II.3. ATTIVITÀ ISTITUZIONALE DEL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE ANTIDROGA IN AMBITO EUROPEO E INTERNAZIONALE CAPITOLO II.3. ATTIVITÀ ISTITUZIONALE DEL DIPARTIMENTO PER LE POLITICHE ANTIDROGA IN AMBITO EUROPEO E INTERNAZIONALE II.3.1 Sintesi dell attività istituzionale del Dipartimento per le Politiche Antidroga

Dettagli

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE Direttore dott. Marco Riglietta via Borgo Palazzo, 130-24125 Bergamo Italy Tel +390352270382 - Fax +390352270393 www.asl.bergamo.it/dipartimentodipendenze (PEC): protocollo@pec.asl.bergamo.it

Dettagli

Tecniche di. Outreach. per i giocatori d azzardo. G. Serpelloni

Tecniche di. Outreach. per i giocatori d azzardo. G. Serpelloni Tecniche di Outreach per i giocatori d azzardo G. Serpelloni PREMESSA Outreach Il tema dell outreach è stato valutato come l area più importante della ricerca nel prossimo futuro, in tema di gioco d azzardo

Dettagli

Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all uso delle sostanze stupefacenti

Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all uso delle sostanze stupefacenti Centro Operativo AIDS WORKSHOP Progetto DTPI Screening e diagnosi precoce delle principali patologie infettive correlate all uso delle sostanze stupefacenti Linee di indirizzo DPA e Ministero della Salute

Dettagli

Una scuola che promuove salute

Una scuola che promuove salute Una scuola che promuove salute Educazione alla salute Prevenzione: Tossicodipendenze Abuso alcolico Tabagismo Educazione: Stili di vita sani Corretta alimentazione Attività motoria Prevenzione delle tossicodipendenze

Dettagli

Il Progetto PERSEFONE nell intervento integrato nella Doppia Diagnosi

Il Progetto PERSEFONE nell intervento integrato nella Doppia Diagnosi CONFERENZA DEI SERVIZI DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DELLE DIPENDENZE PATOLOGICHE AUSL ROMA/H Pomezia, 17-18 18 Aprile 2015 Il Progetto PERSEFONE nell intervento integrato nella Doppia Diagnosi Dr.

Dettagli

CAPITOLO V.2. PROGETTI, CENTRI COLLABORATIVI E NETWORK NAZIONALI DEL DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA

CAPITOLO V.2. PROGETTI, CENTRI COLLABORATIVI E NETWORK NAZIONALI DEL DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA CAPITOLO V.2. PROGETTI, CENTRI COLLABORATIVI E NETWORK V.2.1. Progetti e Centri Collaborativi V.2.2. Quote di investimento progetti V.2.3. Master Plan Progetti V.2.4. Network Centri Collaborativi V.2

Dettagli

Premessa. Dott. Giovanni Serpelloni Capo Dipartimento Politiche Antidroga Presidenza del Consiglio dei Ministri

Premessa. Dott. Giovanni Serpelloni Capo Dipartimento Politiche Antidroga Presidenza del Consiglio dei Ministri Premessa Dott. Giovanni Serpelloni Capo Dipartimento Politiche Antidroga Presidenza del Consiglio dei Ministri Il presente opuscolo riporta i dati emersi dal primo anno di sperimentazione del Progetto

Dettagli

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN CLINICA DELLE DIPENDENZE Focus sul Cocainismo Corso di formazione suddiviso in tre moduli fruibili anche singolarmente

CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN CLINICA DELLE DIPENDENZE Focus sul Cocainismo Corso di formazione suddiviso in tre moduli fruibili anche singolarmente CEREF - Centro Ricerca e Formazione Via Udine 6 Padova e-mail: formazione@ceref.it - sito: www.ceref.it CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN CLINICA DELLE DIPENDENZE Focus sul Cocainismo Corso di formazione suddiviso

Dettagli

-SUMMARY- Donne Alcol e Droghe: attivazione di un network internazionale per

-SUMMARY- Donne Alcol e Droghe: attivazione di un network internazionale per -SUMMARY- Donne Alcol e Droghe: attivazione di un network internazionale per 1. la promozione di offerte specifiche rivolte al genere femminile e finalizzate alla prevenzione dei rischi relativi all uso

Dettagli

PIANO D AZIONE NAZIONALE G.A.P 2013-2015 Area Prevenzione

PIANO D AZIONE NAZIONALE G.A.P 2013-2015 Area Prevenzione 1 PIANO D AZIONE NAZIONALE G.A.P 2013-2015 Area Prevenzione Su proposta e supervisione tecnico-scientifica del Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri; Sottoposto ai

Dettagli

Allegati. Tabella dei dati relativi alle Figure

Allegati. Tabella dei dati relativi alle Figure Allegati Tabella dei dati relativi alle Figure Indice delle Tabelle PARTE PRIMA: DIMENSIONE DEL FENOMENO I.1. CONSUMO DI DROGA Tabella I.1.1:Consumo di eroina nella popolazione generale 15-64 anni. Anni

Dettagli

Rapporto sullo stato delle Dipendenze Patologiche nella provincia di Ferrara

Rapporto sullo stato delle Dipendenze Patologiche nella provincia di Ferrara Rapporto sullo stato delle Dipendenze Patologiche nella provincia di Ferrara 13 marzo 2007 Cristina Sorio Responsabile Osservatorio Epidemiologico Dipendenze Patologiche Azienda USL di Ferrara LIVELLO

Dettagli

Sicurezza e Sostenibilità

Sicurezza e Sostenibilità Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione Ufficio IV Educazione stradale:

Dettagli

Progetto Dos Edu: Drugs on Street Educational

Progetto Dos Edu: Drugs on Street Educational Progetto Dos Edu: Drugs on Street Educational Interventi informativi ed educativi per la prevenzione dell incidentalità stradale correlata al consumo di alcol e droga prof.ssa Paola Cannavale COME NASCE

Dettagli

Per una scuola. S t r u m e n t i i n f o r m a t i v i. Rete nazionale di portali informativi per le scuole per la prevenzione dell uso di droghe.

Per una scuola. S t r u m e n t i i n f o r m a t i v i. Rete nazionale di portali informativi per le scuole per la prevenzione dell uso di droghe. Progetto del In collaborazione con S t r u m e n t i i n f o r m a t i v i Per una scuola senza d roghe Rete nazionale di portali informativi per le scuole per la prevenzione dell uso di droghe. Progetto

Dettagli

DRUGS ON STREET EDUCATIONAL DOS-EDU

DRUGS ON STREET EDUCATIONAL DOS-EDU Progetto DRUGS ON STREET EDUCATIONAL DOS-EDU Interventi informativi ed educativi per la prevenzione dell incidentalità stradale alcol e droga correlata Centro Collaborativo DPA In qualità di scuola capofila

Dettagli

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo

Alcuni dati sul fenomeno del Gioco d Azzardo in Italia e in provincia di Bergamo DIPARTIMENTO DELLE DIPENDENZE Direttore dott. Marco Riglietta via Borgo Palazzo, 130-24125 Bergamo Italy Tel +390352270382 - Fax +390352270393 www.asl.bergamo.it/dipartimentodipendenze (PEC): protocollo@pec.asl.bergamo.it

Dettagli

Interazione tra alcol e farmaci o "sostanze" varie Molti farmaci (in primo luogo tranquillanti ed ansiolitici, ma anche antidolorofici, alcuni antistaminici, perfino sciroppi per la tosse) interagiscono

Dettagli

GENNAIO 2015 Utenze Non Domestiche

GENNAIO 2015 Utenze Non Domestiche G V S D L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S GENNAIO 2015 D L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S D L M M G V S 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27

Dettagli

Assenze dei dipendenti comunali (art. 21 Legge n. 69/2009) del mese di Gennaio 2011

Assenze dei dipendenti comunali (art. 21 Legge n. 69/2009) del mese di Gennaio 2011 del mese di Gennaio 2011 area unica 684 136 548 19,88% 80,12% 32 del mese di Febbraio 2011 area unica 684 97 587 14,18% 85,82% 32 del mese di Marzo 2011 area unica 768 95 673 12,37% 87,63% 32 del mese

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E DI MAGGIOR PRESENZA DEL PERSONALE DELL ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO, SAN ROSSORE, MASSACIUCCOLI

TASSI DI ASSENZA E DI MAGGIOR PRESENZA DEL PERSONALE DELL ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO, SAN ROSSORE, MASSACIUCCOLI periodo : mese di GENNAIO 2014 50 1099 170 929 15,47 84,53 periodo : mese di FEBBRAIO 2014 50 1029 91 938 8,84 91,16 periodo : mese di MARZO 2014 50 1075 92 983 8,56 91,44 periodo : mese di APRILE 2014

Dettagli

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO NOVEMBRE 2013

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA EVARISTO FELICE DALL ABACO NOVEMBRE 2013 NOVEMBRE 2013 di assenza 22 25 550 32 13 34 10 89 9 648 36 // // // 36 DICEMBRE 2013 di assenza 22 20 440 // 99 11 3 113 6 432 24 // // 6 30 GENNAIO 2014 22 25 550 12 54 24 19 109 7 504 3 // 2 1 6 FEBBRAIO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di MONGRANDO

ISTITUTO COMPRENSIVO di MONGRANDO Assenze NOVEMBRE 2013 101 202 assenza 8,00% presenza 92,00% 25 100 assenza 16,00% presenza 84,00% Assenze OTTOBRE 2013 101 162 assenza 5,94% presenza 94,06% 25 106 assenza 15,70% presenza 84,30% Assenze

Dettagli

Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice

Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice Carta dei Servizi del Ser.T. di Rho Indice 1. Definizione 2. Status giuridico 3. Principi 4. Diritti dei cittadini e doveri degli operatori 5. Stili di lavoro 6. Possesso dei requisiti: standard gestionali,

Dettagli

SORVEGLIANZA E PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI IN REGIONE LOMBARDIA

SORVEGLIANZA E PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI STRADALI IN REGIONE LOMBARDIA Iniziative D.G. Sanità U.O. Prevenzione Regione Lombardia Con il Piano Socio Sanitario della Regione Lombardia, all'interno delle "Linee Prioritarie d'intervento", ed in particolare all'interno dell'area

Dettagli

SGS La strada per una guida sicura

SGS La strada per una guida sicura Progress Report Piano Progetti 2010 IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati SGS La strada per una guida sicura Responsabile scientifico: Carlo Pacella Centro Collaborativo: CUEIM Giovedì

Dettagli

Progress Report Piano Progetti 2010. IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati. Promo Eurodrugs

Progress Report Piano Progetti 2010. IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati. Promo Eurodrugs Progress Report Piano Progetti 2010 IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati Promo Eurodrugs Responsabile scientifico: dott.ssa E. Simeoni Direttore Tecnico Scientifico DPA Centro : ASUR

Dettagli

New Drugs UPDATE SULLE NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE - NSP PROGRAMMA. Aggiornamento tecnico scientifico e strategia nazionale di intervento

New Drugs UPDATE SULLE NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE - NSP PROGRAMMA. Aggiornamento tecnico scientifico e strategia nazionale di intervento In collaborazione con R.I.S. - Arma dei Carabinieri Polizia Scientifica New Drugs UPDATE SULLE NUOVE SOSTANZE PSICOATTIVE - NSP PROGRAMMA Aggiornamento tecnico scientifico e strategia nazionale di intervento

Dettagli

Legge nazionale n.309 del 31 /10 /1990 (modifiche della legge n.45 del 18/02/99)

Legge nazionale n.309 del 31 /10 /1990 (modifiche della legge n.45 del 18/02/99) Legge nazionale n.309 del 31 /10 /1990 (modifiche della legge n.45 del 18/02/99) Titolo/argomento: _T.U. delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome INFORMAZIONI PERSONALI Nome PULICHINO LUIGI Data di nascita 26/11/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio DIRIGENTE MEDICO ASP DI PALERMO Dirigente - RISK MANAGEMENT

Dettagli

Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. Silvia Gallozzi

Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche. Silvia Gallozzi Presentazione del programma e degli obiettivi del Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze Patologiche Silvia Gallozzi Indicazioni operative specificate nella Determina Regionale B 02807/2013

Dettagli

Carcere, Droga e Territorio 28-29 Aprile 2015 - ROMA

Carcere, Droga e Territorio 28-29 Aprile 2015 - ROMA Carcere, Droga e Territorio 28-29 Aprile 2015 - ROMA Annuncio Convegno Tematico Nazionale MISSION In Italia il legame fra il consumo di droghe ed il carcere è stato da sempre indissolutamente connesso

Dettagli

Rapporto 2014 sulle dipendenze nell area metropolitana di Bologna

Rapporto 2014 sulle dipendenze nell area metropolitana di Bologna Rapporto 2014 sulle dipendenze nell area metropolitana di Bologna Quadro epidemiologico Caratteristiche tossicodipendenti, alcolisti e giocatori d azzardo patologici Attività dei servizi A cura di Raimondo

Dettagli

Progetto SISTAN DPA 2

Progetto SISTAN DPA 2 Progetto SISTAN DPA 2 Implementazione e messa a regime di Processi per l Armonizzazione e l Intraoperabilità dei Flussi Nazionali sulle Dipendenze Distacco di esperto nazionale Centro Collaborativo DPA

Dettagli

ASP 6- U.O. Dipendenze patologiche Ser.t. Via A. Moro,1 90015 Cefalù (PA) Dirigente Pedagogista 01 03 1991 Professional 0921 926735

ASP 6- U.O. Dipendenze patologiche Ser.t. Via A. Moro,1 90015 Cefalù (PA) Dirigente Pedagogista 01 03 1991 Professional 0921 926735 Sede legale: Via G. Cusmano, 24 90141 PALERMO C.F. e P. I.V.A.: 05841760829 CURRICULUM PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome di nascita Indirizzo Posto di lavoro Indirizzo di decorrenza Incarico attuale

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Data di nascita Qualifica ZITO MARIA ROSA 09 03-1963 SAN MAURO CASTELVERDE (PA) Dirigente Pedagogista Amministrazione Azienda Sanitaria Provinciale

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 143 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BIONDELLI, ANTEZZA, BINI, BOCCIA, CARRA, COCCIA, COVA, D INCECCO, FEDI, FIANO, CINZIA MARIA

Dettagli

L evoluzione dell audience online. Enrico Gasperini Presidente Audiweb

L evoluzione dell audience online. Enrico Gasperini Presidente Audiweb L evoluzione dell audience online Enrico Gasperini Presidente Audiweb 10-11 Ottobre 2012 Gli italiani e l accesso a internet HANNO LA POSSIBILITA DI ACCEDERE A INTERNET DA ALMENO UN DEVICE/LOCATION: 38

Dettagli

SISTEMA NAZIONALE DI ALLERTA PRECOCE

SISTEMA NAZIONALE DI ALLERTA PRECOCE Progress Report Piano Progetti 2010 IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati SISTEMA NAZIONALE DI ALLERTA PRECOCE NATIONAL EARLY WARNING SYSTEM N.E.W.S. Giovedì 11 e Venerdì 12 Novembre 2010

Dettagli

Introduzione. Efficacia dimostrata nell esperienza statunitense

Introduzione. Efficacia dimostrata nell esperienza statunitense CAPITOLO V.6. PROGETTO DIAGNOSI PRECOCE DELL USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI PER L INTERVENTO PRECOCE NEI BAMBINI (EARLY DETECTION OF DRUG USE FOR EARLY INTERVENTION IN CHILDREN) V.6. PROGETTO DIAGNOSI PRECOCE

Dettagli

Altri nomi N-(1-adamantyl)-1-(5-fluoropentyl)-1H-indole-3-carboxamide; N-adamantyl-1-fluoropentylindole-3- carboxamide

Altri nomi N-(1-adamantyl)-1-(5-fluoropentyl)-1H-indole-3-carboxamide; N-adamantyl-1-fluoropentylindole-3- carboxamide Allegato F Oggetto: STS-135 Aggiornamento Dicembre 2013 Nome STS-135 Struttura molecolare Formula di struttura C 24 H 31 FN 2 O Numero CAS 1354631-26-7 Nome IUPAC 1-(5-fluoropentyl)-N-tricyclo[3.3.1.13,7]dec-1-yl-1H-indole-3-carboxamide

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Nome INFORMAZIONI PERSONALI Nome Zito Maria Rosa Data di nascita 09/03/1963 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio II Fascia ASP DI PALERMO Dirigente ASL II fascia - U.O.Ser.T.

Dettagli

D.G.R. n. 4-2205 del 22.06.2011 - Approvazione del Piano di Azione Regionale delle Dipendenze (PARD) anni 2012-2015.

D.G.R. n. 4-2205 del 22.06.2011 - Approvazione del Piano di Azione Regionale delle Dipendenze (PARD) anni 2012-2015. REGIONE PIEMONTE BU34 23/08/2012 Deliberazione della Giunta Regionale 23 luglio 2012, n. 27-4183 D.G.R. n. 4-2205 del 22.06.2011 - Approvazione del Piano di Azione Regionale delle Dipendenze (PARD) anni

Dettagli

OsservatorioperleDipendenzeRegioneCampania

OsservatorioperleDipendenzeRegioneCampania OsservatorioperleDipendenzeRegioneCampania è un programma del Settore Fasce Deboli Assessorato Sanità Regione Campania L Osservatorio per le Dipendenze Campania nasce con delibera della Regione Campania

Dettagli

Cannabis: occhio ragazzi vi stanno fregando!

Cannabis: occhio ragazzi vi stanno fregando! Cannabis: occhio ragazzi vi stanno fregando! Un libro del Dipartimento della Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri spiega i danni alla salute dell'assunzione di cannabis, rivelando

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI STANISLAO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato DI STANISLAO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3168 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato DI STANISLAO Istituzione dei consultori scolastici antidroga e altri interventi per il contrasto

Dettagli

Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA

Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA Legge Regionale N. 18 Del 04-03-1977 REGIONE CAMPANIA >. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA

Dettagli

Dipendenze ID 1293 ID 1512 ID 1046

Dipendenze ID 1293 ID 1512 ID 1046 Dipendenze ID 1293 @EMILIA-ROMAGNA. UFFICIO TOSSICODIPENDENZE!^EMILIA-ROMAGNA!^TOSSICODIPENDENZE!^COMUNITA` TERAPEUTICHE!^ALBI REGIONALI!$Dipendenze!%s!?EMILIA-ROMAGNA. UFFICIO TOSSICODIPENDENZE!+Albo

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ZAVAN VALERIA RESIDENZA: 58, VIA GIACOMO NANI, 35127, PADOVA DOMICILIO: 28, VIA 28 MARZO 1921,

Dettagli

Alcol e giovani I rischi e le tendenze

Alcol e giovani I rischi e le tendenze Alcol e giovani I rischi e le tendenze Emanuele Scafato, ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA Direttore Centro OMS Ricerca e promozione salute alcol e problemi alcol correlati Direttore Osservatorio Nazionale

Dettagli

Progress Report Piano Progetti 2010

Progress Report Piano Progetti 2010 Progress Report Piano Progetti 2010 IWorkshop di presentazione e valutazione dei risultati Titolo del Progetto: Comorbidità Psichiatrica e Trattamenti Sanitari Volontari, Condizionati e Obbligatori per

Dettagli

Droghe: Rapporto Dpa; in calo il consumo di sostanze, sempre meno i morti per overdose

Droghe: Rapporto Dpa; in calo il consumo di sostanze, sempre meno i morti per overdose Droghe: le notizie incomplete e poco attendibili del DPA. Pubblicate il 6 marzo da ANSA con il titolo: m News, 6 marzo 2014 Droghe: Rapporto Dpa; in calo il consumo di sostanze, sempre meno i morti per

Dettagli

Il Dipartimento per le Politiche Antidroga traccia un nuovo percorso per la lotta alle tossicodipendenze

Il Dipartimento per le Politiche Antidroga traccia un nuovo percorso per la lotta alle tossicodipendenze MAGGIO 2010 - VOLUME 1 NUMERO 5 INSERTO SPECIALE Piano dei Progetti 2010 Il Dipartimento per le Politiche Antidroga traccia un nuovo percorso per la lotta alle tossicodipendenze Progetti attivati dal Dipartimento

Dettagli

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

ISTRUZIONE E FORMAZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE 20.02.1981 Laureato in Medicina e Chirurgia presso l Università degli Studi di Padova (sede di Verona) con votazione finale di 110/110. 1985 1986 Specialista in Medicina Interna

Dettagli

Aprile 2014, Mese della Prevenzione Alcologica: le iniziative dell ASL di Brescia

Aprile 2014, Mese della Prevenzione Alcologica: le iniziative dell ASL di Brescia DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE U.O. Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: comunicazione@aslbrescia.it CONFERENZA

Dettagli

Prevenzione dell uso di droghe e dell abuso di alcol

Prevenzione dell uso di droghe e dell abuso di alcol Protocollo di intesa Prevenzione dell uso di droghe e dell abuso di alcol Promuovere e realizzare attività finalizzate a prevenire il consumo di sostanze stupefacenti, l abuso alcolico e il gioco d azzardo

Dettagli

Alcol e sostanze: i dati raccolti dal laboratorio di Area Vasta Romagna

Alcol e sostanze: i dati raccolti dal laboratorio di Area Vasta Romagna Alcol e sostanze: i dati raccolti dal laboratorio di Area Vasta Romagna Pievesestina 14 giugno 2013 Laboratorio unico di Area Vasta Romagna Unità Operativa CORELAB Settore di Farmaco Tossicologia Afferiscono

Dettagli

Misurare il digitale - Enrico Gasperini, Presidente Audiweb

Misurare il digitale - Enrico Gasperini, Presidente Audiweb Misurare il digitale - Enrico Gasperini, Presidente Audiweb Digital Frontrunners: chi vincerà? Milano, Martedì 26 febbraio 2013 Gli italiani e l accesso a internet HANNO LA POSSIBILITA DI ACCEDERE A INTERNET

Dettagli

Curriculum professionale prodotto dal dott. Rocco Libutti

Curriculum professionale prodotto dal dott. Rocco Libutti 1 Curriculum professionale prodotto dal dott. Rocco Libutti INFORMAZIONI PERSONALI Nome: Rocco Cognome: Libutti Data di nascita: 16/08/1949 Luogo di nascita: Barile (Pz) Nazionalità: Italiana Indirizzo:

Dettagli

Cognome e Nome Paola Ficili Telefono Cell: 3881882747 E-mail paola.ficili@gmail.com. Sesso Femminile. Psicologa Psicoterapeuta

Cognome e Nome Paola Ficili Telefono Cell: 3881882747 E-mail paola.ficili@gmail.com. Sesso Femminile. Psicologa Psicoterapeuta Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome e Nome Telefono Cell: 3881882747 E-mail paola.ficili@gmail.com Cittadinanza italiana Data di nascita 10/03/1981 Sesso Femminile SETTORE PROFESSIONALE

Dettagli

Conferenza Stampa. Sabato 26 giugno 2010 Giornata mondiale per la lotta alla droga

Conferenza Stampa. Sabato 26 giugno 2010 Giornata mondiale per la lotta alla droga Conferenza Stampa Sabato 26 giugno 2010 Giornata mondiale per la lotta alla droga Un incontro-dibattito organizzato da Comune di Parma e Azienda USL, nell ambito della rassegna Sotto le stelle in Piazzale

Dettagli

GLI ACCERTAMENTI SANITARI DI SECONDO LIVELLO

GLI ACCERTAMENTI SANITARI DI SECONDO LIVELLO GLI ACCERTAMENTI SANITARI DI SECONDO LIVELLO Dott. Giuliano Giucastro Sert. Langhirano Parma 19/11/2010 AMBULATORIO PER GLI ACCERTAMENTI DI SECONDO LIVELLO E un articolazione dell Area Dipendenze Patologiche

Dettagli

Attività delle Forze di Polizia nel settore degli stupefacenti

Attività delle Forze di Polizia nel settore degli stupefacenti Cod. ISTAT INT 00013 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Giustizia Attività delle Forze di Polizia nel settore degli stupefacenti Titolare: Dipartimento della Pubblica

Dettagli

I Livelli Essenziali di Assistenza per la Prevenzione e la Sanità Pubblica. Renato Pizzuti SANIT Roma, 25 giugno 2008

I Livelli Essenziali di Assistenza per la Prevenzione e la Sanità Pubblica. Renato Pizzuti SANIT Roma, 25 giugno 2008 I Livelli Essenziali di Assistenza per la Prevenzione e la Sanità Pubblica Renato Pizzuti SANIT Roma, 25 giugno 2008 1 Questa presentazione Informazioni sui LEA Processo di revisione Risultati Punti di

Dettagli

Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 1920/2006 sulle nuove sostanze psicoattive

Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 1920/2006 sulle nuove sostanze psicoattive Proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica il regolamento (CE) n. 1920/2006 sulle nuove sostanze psicoattive AUDIZIONE SENATO DELLA REPUBBLICA-XVII legislatura 12 a COMMISSIONE

Dettagli

Camera dei Deputati 5 Senato della Repubblica PREFAZIONE

Camera dei Deputati 5 Senato della Repubblica PREFAZIONE Camera dei Deputati 5 Senato della Repubblica XIV LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI PREFAZIONE La riduzione dei danni sanitari e sociali causati dall alcol è, attualmente, uno dei più

Dettagli

Ufficio Comune Area Infanzia Adolescenza Giovani

Ufficio Comune Area Infanzia Adolescenza Giovani UFFICIO COMUNE Comuni di Fiorano Modenese, Formigine, Frassinoro, Maranello, Montefiorino, Palagano, Prignano, Sassuolo Promozione dei diritti dell infanzia e dell adolescenza. Giovani, partecipazione,

Dettagli

Laurea in Economia e Commercio Indirizzo Giuridico -Amministrativo. Corso specializzazione c/o RGS - Scuola Superiore Pubblica Amministrazione

Laurea in Economia e Commercio Indirizzo Giuridico -Amministrativo. Corso specializzazione c/o RGS - Scuola Superiore Pubblica Amministrazione CURRICULUM VITAE Informazioni Personali Cognome e Nome SERRA ROBERTO ANTONINO Data di nascita 26 gennaio 1967 Data di assunzione in servizio presso l Agenzia delle Dogane Ufficio di appartenenza 29 marzo

Dettagli

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE

USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Sofferenza, disagio, disturbi psichici e del comportamento di adolescenti e giovani: i servizi si confrontano Varese, 16 novembre 2011 USO DI SOSTANZE E DISTURBO MENTALE Marcello Diurni RELAZIONE ANNUALE

Dettagli

PIANO TRIENNALE DIPENDENZE 2006-2008 Comune di Padova - Settore Servizi Sociali

PIANO TRIENNALE DIPENDENZE 2006-2008 Comune di Padova - Settore Servizi Sociali PIANO TRIENNALE DIPENDENZE 2006-2008 Comune di Padova - Settore Servizi Sociali Indice 5 Schema di Sintesi 6 Progetto Se..Taccio : Prevenzione Ambito Scuola 7 Progetto Se..Taccio : Prevenzione Tempo Libero:

Dettagli

A.A. 2012-2013 Medicina Legale - Programma del corso integrato:

A.A. 2012-2013 Medicina Legale - Programma del corso integrato: A.A. 2012-2013 Medicina Legale - Programma del corso integrato: Generalità della Medicina Legale, Inquadramento giuridico della professione medica Nesso di causalità, Il reato (elemento psicologico, condotta,

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DI UN PROGETTO. Fondo Regionale di Intervento per la Lotta alla Droga Piano Triennale di Intervento Area Dipendenze 2006/2008

SCHEMA PER LA STESURA DI UN PROGETTO. Fondo Regionale di Intervento per la Lotta alla Droga Piano Triennale di Intervento Area Dipendenze 2006/2008 SCHEMA PER LA STESURA DI UN PROGETTO Fondo Regionale di Intervento per la Lotta alla Droga Piano Triennale di Intervento Area Dipendenze 2006/2008 1. TITOLO PROGETTO PIT STOP 2. AREA DI INTERVENTO DEL

Dettagli

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T. di Prato

Tipologia utenti presi in carico dal Ser.T. di Prato Dipendenze Le relazioni periodiche dell Osservatorio Provinciale sulle Dipendenze consentono di seguire l evoluzione del fenomeno droga 1 nel contesto pratese, relativamente all andamento delle rilevazioni,

Dettagli

Dottore in Igiene Dentale

Dottore in Igiene Dentale Curriculum vitae INFORMAZIONI PERSONALI Mezzena Alessio Via Monte Tasua 4, 09013 Carbonia (Italia) 3489913260 a.mezzena@gmail.com www.studio-mezzena.it Sesso Maschile Data di nascita 07/04/1990 Nazionalità

Dettagli

Rapporto sullo stato delle dipendenze patologiche. Il quadro epidemiologico

Rapporto sullo stato delle dipendenze patologiche. Il quadro epidemiologico Azienda USL di Ferrara Osservatorio Epidemiologico Dipendenze Patologiche Rapporto sullo stato delle dipendenze patologiche. Il quadro epidemiologico Gabriella Antolini Biostatistica Ferrara, 13 Marzo

Dettagli

Progetto di Screening sulle capacità attentive e funzioni esecutive

Progetto di Screening sulle capacità attentive e funzioni esecutive Progetto di Screening sulle capacità attentive e funzioni esecutive L AIDAI ONLUS Regione Lazio persegue da sempre due obiettivi su cui è stata fondata l associazione regionale: - progetti di ricerca per

Dettagli

Parte generale. Drugs on street

Parte generale. Drugs on street Parte generale Drugs on street Sostanze psicoattive, guida ed incidenti stradali Giovanni Serpelloni 1, Diana Candio 2, Claudia Rimondo 2 1 Direttore Dipartimento delle Dipendenze Azienda ULSS 20 Direttore

Dettagli

27. La cannabis in Internet

27. La cannabis in Internet 27. La cannabis in Internet Rimondo Claudia 1, Tito Roberta 2, Gaioni Alessandra 3 1 Sistema Nazionale di Allerta Precoce, Dipartimento Politiche Antidroga, Presidenza del Consiglio dei Ministri 2 Dipartimento

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE PROGETTO MMG Drugs Prevention. Tra

ACCORDO DI COLLABORAZIONE PROGETTO MMG Drugs Prevention. Tra ACCORDO DI COLLABORAZIONE PROGETTO MMG Drugs Prevention Tra La Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Antidroga, Codice Fiscale 80188230587 con sede in Via dei Laterani, 34

Dettagli

Raimondo Maria Pavarin ASL Bologna Dipartimento Salute mentale Osservatorio Epidemiologico dipendenze. www.ossdipbo.org

Raimondo Maria Pavarin ASL Bologna Dipartimento Salute mentale Osservatorio Epidemiologico dipendenze. www.ossdipbo.org Percezione del danno, comportamenti protettivi, significati: fenomenologia del consumo di sostanze psicoattive tra i soggetti con età inferiore a anni Raimondo Maria Pavarin ASL Bologna Dipartimento Salute

Dettagli

D.P.C.M. 10 settembre 1999 (1).

D.P.C.M. 10 settembre 1999 (1). D.P.C.M. 10 settembre 1999 (1). Atto d'indirizzo e coordinamento alle regioni sui criteri generali per la valutazione e il finanziamento di progetti finalizzati alla prevenzione e al recupero dalle tossicodipendenze

Dettagli

5ª Conferenza Nazionale sulle politiche antidroga

5ª Conferenza Nazionale sulle politiche antidroga 13/02/2009 1 Bozza preliminare 5ª Conferenza Nazionale sulle politiche antidroga e sui problemi connessi alla diffusione delle sostanze stupefacenti e psicotrope Trieste, 12 / 13 / 14 marzo 2009 In collaborazione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Elena Paganini ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e indirizzo del datore di Settore Principali mansioni e responsabilità

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 496

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 496 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 496 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori MASSIDDA e GRAMAZIO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 13 MAGGIO 2008 Disposizioni per la prevenzione e la cura del

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SORRENTINO CARLA Data di nascita 23/10/1966. Dirigente ASL I fascia - Ser.T. di Catanzaro

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. SORRENTINO CARLA Data di nascita 23/10/1966. Dirigente ASL I fascia - Ser.T. di Catanzaro INFORMAZIONI PERSONALI Nome SORRENTINO CARLA Data di nascita 23/10/1966 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Psicologo AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO

Dettagli

PARTE 3 PREVENZIONE 3.1 Prevenzione universale 3.2 Prevenzione selettiva e mirata

PARTE 3 PREVENZIONE 3.1 Prevenzione universale 3.2 Prevenzione selettiva e mirata PARTE 3 PREVENZIONE 3.1 Prevenzione universale 3.1.1 A scuola 3.1.2 In famiglia 3.1.3 Nella società civile 3.2 Prevenzione selettiva e mirata 3.2.1 In contesti ricreazionali 3.2.2 Fra gruppi a rischio

Dettagli