Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014"

Transcript

1 Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014

2 ITALIANO Ascolto e conversazione: l alunno comprende e organizza gli elementi principali della comunicazione orale Intervenire in una conversazione in modo ordinato e con messaggi semplici, chiari e pertinenti Ascoltare e comprendere semplici messaggi orali avvalendosi del contesto e dei diversi linguaggi verbale e non verbali Esprimere oralmente emozioni e desideri Raccontare semplici esperienze personali e storie fantastiche, secondo l ordine logico e/o cronologico Comprendere un testo ascoltato, ricordarlo e riferire i contenuti principali Lettura: l alunno legge e comprende brevi e semplici testi, dimostrando di aver acquisito la competenza tecnica della lettura strumentale. Correlare grafema/fonema Leggere sillabe, diagrammi e suoni difficili Leggere lo stampato ed il corsivo maiuscolo e minuscolo Leggere brevi testi in modo chiaro e scorrevole

3 Scrittura: l alunno comunica il proprio pensiero per iscritto con frasi strutturate in un breve testo, che rispettano le principali convenzioni ortografiche, dimostrando così di avere acquisito la competenza tecnica della scrittura strumentale Riflessione sulla lingua: l alunno comunica con un lessico adeguato e rispetta le principali convenzioni grammaticali ed ortografiche Rappresentare graficamente vocali, consonanti, sillabe, digrammi e fonemi difficili Utilizzare i caratteri fondamentali della scrittura Acquisire le capacità manuali, percettive e cognitive necessarie per l apprendimento della scrittura Completare e scrivere parole anche per auto dettatura Scrivere correttamente brevi frasi relative a disegni o vignette predisposte Scrivere brevi enunciati sotto dettatura, per copiatura o autodettatura Ricomporre una frase spezzata, completare una frase incompleta Comporre semplici pensieri su esperienze personali Riconoscere le principali difficoltà ortografiche: digrammi, trigrammi, doppie, accento, divisione in sillabe Comprendere l utilizzo e la funzione dei segni di punteggiatura (punto fermo, interrogativo, esclamativo, virgola, due punti...) Riordinare le parole di una frase in modo logico; Arricchire progressivamente il lessico ed usare in modo appropriato le parole man mano apprese

4 STORIA L alunno si orienta e colloca nel tempo fatti, eventi e trasformazioni Riconoscere la successione e la contemporaneità in storie lette o ascoltate e cogliere i rapporti di causa - effetto tra fatti ed eventi Raccontare esperienze vissute utilizzando un adeguata terminologia temporale e cronologica Riconoscere la ciclicità dei fenomeni temporali e la loro durata Riconoscere che il cambiamento (proprio, altrui, degli oggetti e dell ambiente) è l effetto del tempo che passa Utilizzare strumenti convenzionali per la misurazione del tempo e per la periodizzazione (es. calendario)

5 ARTE IMMAGINE L alunno produce messaggi significativi Classificare i colori secondo vari criteri e sperimentarne la formazione Utilizzare tecniche grafico - pittoriche per esprimere esperienze e stati d animo Utilizzare materiali plastici tridimensionali per produzioni creative Identificare e riprodurre forme, segni e colori della realtà circostante L alunno legge e comprende immagini di tipo diverso Classificare immagini in base a semplici criteri dati Individuare la collocazione spaziale degli elementi di un immagine Collegare sequenze di immagini per costruire una narrazione Cogliere in un immagine l aspetto espressivo-emozionale Accostarsi alla fruizione dell opera d arte

6 MUSICA L alunno ascolta, analizza, rappresenta fenomeni sonori L alunno si esprime con il canto e semplici strumenti Conoscere l uso e l importanza del silenzio Percepire, osservare e conoscere fenomeni sonori di ambienti diversi Ascoltare brani musicali e riconoscere alcune caratteristiche Conoscere ed usare la voce ed il corpo come produttore di suoni e di gesti sonori Distinguere e riprodurre semplici sequenze ritmiche, anche seguendo una partitura non convenzionale Seguire con i movimenti del corpo varie basi musicali

7 MATEMATICA Numero: l alunno conosce ed utilizza i numeri naturali in diversi contesti; effettua semplici calcoli di addizione e sottrazione e comprende la relazione tra le due operazioni Mettere in relazione una determinata quantità con il simbolo numerico appropriato Impiegare materiale strutturato e non per stabilire una relazione d ordine Comprendere l idea di numero cardinale individuando il precedente e il seguente Leggere e scrivere i numeri entro 20 Riconoscere l aspetto cardinale e quello ordinale dei numeri Confrontare i numeri utilizzando i simboli ><= Contare oggetti o eventi, a voce e mentalmente, in senso progressivo e regressivo, per salti di due, tre.. Usare la linea dei numeri Comporre e scomporre i numeri utilizzando materiale strutturato Riconoscere il valore posizionale delle cifre Eseguire mentalmente semplici operazioni con i numeri naturali e verbalizzare le procedure di calcolo Comprendere la relazione tra operazioni di addizione e sottrazioni

8 Spazio e figure, misure: l alunno si orienta graficamente sul piano quadrettato; descrive la posizione di elementi nell ambiente (posizione propria e relativa); rappresenta e descrive spostamenti; riconosce misurazioni con unità di misura non convenzionali, anche operando confronti Logica e problemi: l alunno compie classificazioni; risolve e rappresenta semplici situazioni problematiche Percepire la propria posizione nello spazio e stimare distanze e volumi a partire dal proprio corpo Comunicare la posizione di oggetti nello spazio fisico, sia rispetto al soggetto, sia rispetto ad altre persone od oggetti, usando termini adeguati (sopra/sotto, davanti/dietro, destra/sinistra, dentro/fuori) Riconoscere le linee aperte e chiuse, confini, regioni interne ed esterne Eseguire, rappresentare e descrivere percorsi Riconoscere e denominare oggetti solidi e figure piane Individuare in oggetti e persone proprietà misurabili Compiere misurazioni con unità di misura non convenzionali Confrontare misurazioni effettuate e stabilire relazioni Classificare e confrontare oggetti diversi tra loro in base ad una o più proprietà ed indicare l attributo che spieghi la classificazione data Individuare un sottoinsieme in un insieme dato Scoprire regolarità e ritmi in successioni date di oggetti, immagini, forme Risolvere problemi di vita quotidiana anche senza usare i numeri Indicare tra alcune proposte, le azioni utili a risolvere situazioni concrete Ricostruire e rappresentare la situazione problematica con vario materiale, risolverla con attività manipolatoria e rappresentazione iconografica Individuare l operazione aritmetica che traduce l attività manipolatoria ed eseguirla Dato un problema aperto, formulare la domanda appropriata e risolverlo Risolvere situazioni problematiche Relazioni, dati e previsioni: l alunno legge semplici grafici; organizza dati raccolti e trae delle informazioni utili Raccogliere, rappresentare e leggere dati di situazioni esperienziali Riconoscere in situazioni di gioco e di esperienza dati certi, possibili e impossibili Costruire un algoritmo di semplici procedure

9 SCIENZE L alunno sperimenta con oggetti e materiali: esplora il mondo attraverso i cinque sensi; confronta ed individua somiglianze e differenze L alunno osserva e sperimenta sul campo in modo finalizzato; rappresenta graficamente un esperienza in modo elementare L uomo, i viventi e l ambiente: riconosce le caratteristiche proprie di un oggetto o di un animale Osservare gli oggetti nelle loro caratteristiche e proprietà, formulando semplici ipotesi e verificandole Identificare le caratteristiche di alcuni materiali (legno, plastica, metalli, vetro...) Osservare i mutamenti dell ambiente circostante ed i cambiamenti ciclici Formulare ipotesi su quanto osservato Rappresentare un esperienza in modo elementare Cogliere le trasformazioni stagionali dell ambiente naturale Riconoscere le differenze tra viventi e non viventi cogliendone le caratteristiche Riconoscere le fasi cicliche degli esseri viventi in modo essenziale

10 GEOGRAFIA L alunno si orienta negli spazi vissuti e ne conosce le funzioni Riconoscere ed utilizzare, in modo appropriato, gli organizzatori spazio - temporali e logici: prima, poi, mentre; destra, sinistra; sopra, sotto; vicino, lontano; primo, ultimo; alto, basso; aperto, chiuso; confine, regione; quindi, perché ecc... Conoscere le funzioni di locali e arredi e le regole di utilizzo degli spazi scolastici; Rappresentare graficamente uno spazio conosciuto Descrivere, utilizzando gli indicatori topologici, gli spostamenti propri e di altri elementi nello spazio vissuto Individuare ed eseguire graficamente e con il movimento percorsi

11 SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE L alunno padroneggia abilità motorie di base in situazioni diverse; riconosce e denomina le varie parti del corpo; organizza gli schemi corporei statici e dinamici Conoscere lo schema corporeo Conoscere le funzioni senso percettive Sviluppare il concetto di lateralità L alunno partecipa alle attività di gioco e di sport rispettando le regole; utilizza il corpo come matrice espressiva e comunicativa; partecipa ad un gioco rispettando indicazioni e regole Utilizzare condotte motorie in situazioni di gioco vissute attraverso rappresentazioni simboliche ed imitative Utilizzare ed occupare lo spazio d azione orientando il proprio corpo in relazione a se stesso ed agli altri Partecipare attivamente al gioco collettivo rispettandone indicazioni e regole

12 TECNOLOGIA L alunno esplora il mondo fatto dall uomo: osserva ed analizza gli oggetti, gli strumenti e le macchine di uso comune utilizzate nell ambiente di vita. Conosce le proprietà degli oggetti e la loro funzione Conoscere gli strumenti, gli oggetti e le macchine che soddisfano i bisogni primari dell uomo Conoscere le caratteristiche proprie di un oggetto e delle parti che lo compongono e la loro funzione Identificare alcuni materiali e la loro storia

13 INGLESE L alunno produce oralmente semplici frasi L alunno comprende ed esegue semplici comandi e istruzioni L alunno coglie il senso globale di semplici storie, canzoni e filastrocche L alunno identifica ed abbina il lessico relativo ai colori, ai numeri fino a 10, agli oggetti di uso comune, agli animali, alle principali festività Comprendere e rispondere ad un saluto Presentarsi e chiedere il nome delle persone Comprendere ed eseguire semplici istruzioni correlate alla vita di classe, quali l esecuzione di un compito o lo svolgimento di un gioco Ripetere una filastrocca accompagnandola con i movimenti Comprendere con l aiuto delle insegnanti una semplice storia e drammatizzarla Riprodurre una canzone con intonazione, pronuncia e mimica adeguate Riconoscere e nominare alcuni colori Conoscere i nomi dei numeri fino a 10 Nominare gli oggetti scolastici e i principali giocattoli Nominare alcuni animali Nominare alcuni elementi simbolici delle festività Riprodurre formule di augurio

14 ATTIVITÀ ALTERNATIVA L alunno comprende il valore dell amicizia, della tolleranza, della solidarietà Riconoscere, valutare e mettere a confronto i comportamenti di persoanggi della letteratura per bambini (fiabe, leggende e racconti ) Cogliere il senso e il valore della diversità Acquisire la consapevolezza della necessità del rispetto di se stessi e degli altri

SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1^ Anno scolastico 2014/15

SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1^ Anno scolastico 2014/15 SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1^ 2014/15 Conoscenze/Conte nuti Italiano ASCOLTO E CONVERSAZIONE Tutto l'anno - Completare schede per riconoscere e produrre vocali e consonanti. - Giochi

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1^ Anno scolastico 2015/16

SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1^ Anno scolastico 2015/16 SCUOLA PRIMARIA PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1^ 2015/16 Disciplina Tempi Attività Italiano ASCOLTO E CONVERSAZIONE Tutto l'anno - Completare schede per riconoscere e produrre vocali e consonanti. - Giochi

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME A.S. 2014-2015 ITALIANO 1 - Ascoltare e parlare. Ascoltare, comprendere ed

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO. Scuola Primaria Anno Scolastico 2014-2015

PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO. Scuola Primaria Anno Scolastico 2014-2015 Maria Ausiliatrice - Luino DI ITALIANO Si fa riferimento al PROFILO IN USCITA della classe. Ascolto e parlato Interagire in modo collaborativo negli scambi comunicativi rispettando i turni di intervento

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Ascolto e parlato Prendere la parola negli scambi comunicativi (dialogo, conversazione, discussione) rispettando

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE ITALIANO termine della classe L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e adulti. Legge e comprende brevi testi con correttezza e rapidità; dimostra

Dettagli

Programmazione annuale classi prime

Programmazione annuale classi prime DIREZIONE DIDATTICA STATALE IV CIRCOLO - GELA 1 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2009-2010 CLASSI PRIME PREREQUISITI PREMESSA La programmazione annuale che viene presentata si muove in un ottica

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TARRA BUSTO GAROLFO Via Correggio 80,- 20020 PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA SCUOLE TARRA, MENTASTI, FERRAZZI-COVA A.S. 2014-2015 1 LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTO

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME Disciplina Indicatori Descrittori Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente Esprimere oralmente le proprie emozioni ed esperienze mediante linguaggi diversi verbali

Dettagli

Istituto Comprensivo di Castellucchio Scuola primaria di Marcaria (MN)

Istituto Comprensivo di Castellucchio Scuola primaria di Marcaria (MN) ITALIANO Istituto Comprensivo di Castellucchio Scuola primaria di Marcaria (MN) Obiettivi specifici di apprendimento per la classe I Comunicazione orale: concordanze (genere, numero), tratti prosodici

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1 ARTE E IMMAGINE - Decodificare una sequenza d immagini; - Discriminare uguaglianze e differenze; - Percepire la figura-sfondo; - Eseguire riproduzioni di figure rispettando le relazioni spaziali; - Discriminare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CA SELVATICA Via Ca Selvatica, 11-40123 Bologna tel / fax 051.333384 http://www.ottovolante.org posta@ottovolante.

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CA SELVATICA Via Ca Selvatica, 11-40123 Bologna tel / fax 051.333384 http://www.ottovolante.org posta@ottovolante. ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CA SELVATICA Via Ca Selvatica, 11-40123 Bologna tel / fax 051.333384 http://www.ottovolante.org posta@ottovolante.org Scuola Primaria LONGHENA Istituto Comprensivo 8 - Bologna

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2013/2014 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE E DELLE MONOENNIO ITALIANO monoennio 1. saper ascoltare interlocutori in contesti diversi 2. saper comunicare oralmente 3. acquisire la tecnica della lettura 4. acquisire la tecnica della scrittura a)

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO

ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO PROGRAMMAZIONE ANNUALE Scuola Primaria classe prima plesso Molinelli a.sc.2013/2014 PREMESSA Gli insegnanti della classe, tenendo conto dell analisi della situazione di partenza,

Dettagli

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO OBIETTIVI MINIMI 1. ASCOLTARE/PARLARE: Ascoltare e comprendere testi orali di diverso tipo. Esprimersi oralmente in modo corretto (e pertinente), producendo testi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

CLASSE PRIMA ITALIANO

CLASSE PRIMA ITALIANO ITALIANO CLASSE PRIMA 1. COMPRENDERE E PRODURRE TESTI ORALI DI VARIA NATURA E PROVENIENZA IN SITUAZIONI PER SCOPI DIVERSI, LEGATI ALL ESPERIENZA PERSONALE E AI RAPPORTI INTERPERSONALI 2. INTERAGIRE IN

Dettagli

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO DI ROBBIO - SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA A.S

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO DI ROBBIO - SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA A.S ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO DI ROBBIO - SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: ITALIANO partecipa a scambi linguistici con compagni ed insegnanti, attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti. Si esprime

Dettagli

ITALIANO NUCLEI TEMATICI CONTENUTI OBIETTIVI

ITALIANO NUCLEI TEMATICI CONTENUTI OBIETTIVI ITALIANO NUCLEI TEMATICI CONTENUTI OBIETTIVI ASCOLTO E PARLATO -Ascolto di letture, filastrocche, fiabe, favole, brevi storie. -Ascolto dell intervento di un compagno. -Ascolto di semplici consegne. -Racconto

Dettagli

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda di valutazione delle classi di Scuola Primaria C. Goldoni

Dettagli

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE:

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: Competenza matematica, Comunicazione nella madrelingua, Imparare ad imparare, Competenze sociali e civiche, Spirito d iniziativa e imprenditorialità. Traguardi per lo sviluppo

Dettagli

Istituto Comprensivo di Tolfa anno sc. 2015/16 DISCIPLINA: ITALIANO

Istituto Comprensivo di Tolfa anno sc. 2015/16 DISCIPLINA: ITALIANO DISCIPLINA: ITALIANO Tempi: intero anno Partecipa alla conversazione con domande e risposte pertinenti Comprende l argomento e le informazioni principali di discussioni affrontate in classe e di testi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO IV OVEST SASSUOLO A.S. 2014 2015 - CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO IV OVEST SASSUOLO A.S. 2014 2015 - CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA LINGUA ITALIANA ASCOLTARE, PARLARE E COMPRENDERE OBIETTIVI SPECIFICI DÌ APPRENDIMENTO 1.1 Prestare attenzione ai messaggi orali, tenendo conto del contesto 1.2 Riconoscere globalmente il significato e

Dettagli

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO RMIC8GV009 rmic8gv009@istruzione.it 27 DISTRETTO - XIX CIRCOSCRIZIONE C.F. 97714110588 Via Suor Celestina

Dettagli

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA 1 Logicomatematicoscientifica Logiche Matematiche Classificare, ornare e porre in relazione -Sa classificare trovando somiglianze e fferenze -Sa formare insiemi in base ad una o più proprietà comune ai

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA anno scolastico 2013 2014 1 CLASSE PRIMA ITALIANO - Ascoltare, comprendere

Dettagli

Apprendimenti minimi. Classe Prima

Apprendimenti minimi. Classe Prima Apprendimenti minimi Classe Prima Ascoltare semplici consegne e comandi ed adeguarvi il proprio comportamento Comprendere e riferire, attraverso domande-guida, i contenuti essenziali relativi a semplici

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Partecipa alla conversazione con domande e risposte pertinenti. Ricorda e

Dettagli

a partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni.

a partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni. CLASSE I ITALIANO partecipa a scambi linguistici con compagni e docenti attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti; si esprime verbalmente su vissuti ed esperienze personali con ordine logico/cronologico,

Dettagli

- Esplorare e leggere immagini, - Colori e forme presenti nell ambiente circostante elementi naturali e antropici.

- Esplorare e leggere immagini, - Colori e forme presenti nell ambiente circostante elementi naturali e antropici. IMMAGINE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE/CONTENUTI LEGGERE E COMPRENDERE - Esplorare e leggere immagini, - Colori e forme presenti forme e oggetti presenti nell ambiente circostante: nell

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - PESCARA Pascoli RIgopiano MIchetti Silone (via Milano) San Giovanni Bosco SCUOLA PRIMARIA PER LE CLASSI SECONDE

ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - PESCARA Pascoli RIgopiano MIchetti Silone (via Milano) San Giovanni Bosco SCUOLA PRIMARIA PER LE CLASSI SECONDE ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - PESCARA Pascoli RIgopiano MIchetti Silone (via Milano) San Giovanni Bosco SCUOLA PRIMARIA PER LE CLASSI SECONDE L alunno: ITALIANO Ascoltare e parlare partecipa a scambi comunicativi

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA:

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente Anna Maria Ghio Plesso Classe 1 Disciplina/Macroarea/Campo d esperienza Primaria Giusti Sezione A Matematica Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere

Dettagli

L'asilo sta finendo? E' ORA DI PENSARE ALLA SCUOLA ;-)!! Oggi vorremo proporre qualcosa di importante ma che spesso sfugge all'attenzione del

L'asilo sta finendo? E' ORA DI PENSARE ALLA SCUOLA ;-)!! Oggi vorremo proporre qualcosa di importante ma che spesso sfugge all'attenzione del L'asilo sta finendo? E' ORA DI PENSARE ALLA SCUOLA ;-)!! genitore: Oggi vorremo proporre qualcosa di importante ma che spesso sfugge all'attenzione del L'ELENCO DELLE COMPETENZE CHE IL BAMBINO DOVREBBE

Dettagli

Lingua italiana. Programmazione didattica per classi parallele (classi I)

Lingua italiana. Programmazione didattica per classi parallele (classi I) Istituto Comprensivo Don Milani Via Cambray Digny, 3 50136 Firenze ( tel.055690743 fax 055690139 e-mail: info@icdonmilani.gov.it fiic85199n@istruzione.it fiic85199n@pec.istruzione.it Sito web: www.icdonmilani.gov.it

Dettagli

settembre (15 giorni circa)

settembre (15 giorni circa) Collegio Arcivescovile A. Castelli Saronno Scuola primaria Anno scolastico 2009/2010 Modulo per la progettazione e la programmazione didattica iniziale Classi : 1 A Insegnante Bressani Cristina (Discipline:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Partecipa a semplici scambi comunicativi con compagni e insegnanti rispettando il turno Ascolta e coglie il senso di semplici testi orali Legge e comprende semplici testi Scrive semplici testi legati all

Dettagli

ITALIANO INGLESE ARTE E IMMAGINE MUSICA CORPO MOVIMENTO SPORT

ITALIANO INGLESE ARTE E IMMAGINE MUSICA CORPO MOVIMENTO SPORT ITALIANO INGLESE ARTE E IMMAGINE MUSICA CORPO MOVIMENTO SPORT Indicazioni Nazionali a.sc. 2009-2010 Circolo Didattico di Genova Sturla 1 1. Ascoltare e parlare Indicazioni Nazionali - CLASSE I ITALIANO

Dettagli

POF 2015-2018 ALLEGATO 4 PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE PRIMARIA

POF 2015-2018 ALLEGATO 4 PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE PRIMARIA POF 2015-2018 ALLEGATO 4 PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE PRIMARIA PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE CLASSE PRIMA A.S. 2015-2016 SETTEMBRE-OTTOBRE- NOVEMBRE ITALIANO Ascolto e parlato - Ascolto e comprensione di semplici

Dettagli

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA Scuola Primaria G. Sordini Istituto Comprensivo Spoleto 2 Indicatori per la scheda di valutazione della classe I ITALIANO: Narrare brevi esperienze

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE Scuola Primaria Anno Scolastico 2014-2015

PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ARTE E IMMAGINE Scuola Primaria Anno Scolastico 2014-2015 ARTE E IMMAGINE Esprimersi e comunicare utilizzare diverse tecniche grafico pittoriche. usare consapevolmente gli elementi del linguaggio visivo: il segno, la linea, il colore (caldi/freddi, primari/secondari).

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA RUBRICHE DI VALUTAZIONE

SCUOLA PRIMARIA RUBRICHE DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA RUBRICHE DI VALUTAZIONE ITALIANO INGLESE STORIA GEOGRAFIA MATEMATICA SCIENZE ARTE E IMMAGINE MUSICA SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE RELIGIONE CATTOLICA INFORMATICA EDUCAZIONE CIVICA PREMESSA

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DI BASE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Classe prima a) Ascoltare semplici messaggi orali e brevi racconti.

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DI BASE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Classe prima a) Ascoltare semplici messaggi orali e brevi racconti. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DI BASE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO a) Ascoltare semplici messaggi orali e brevi racconti. b) Pronunciare in modo chiaro e corretto le parole. c) Leggere, comprendere semplici testi

Dettagli

Collegio Arcivescovile A. Castelli Saronno Scuola primaria Anno scolastico 2011/12

Collegio Arcivescovile A. Castelli Saronno Scuola primaria Anno scolastico 2011/12 Collegio Arcivescovile A. Castelli Saronno Scuola primaria Anno scolastico 2011/12 Modulo per la progettazione e la programmazione didattica iniziale Classi : 2 A Insegnante Banfi Gabriella (Discipline:

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICULARE D ISTITUTO

PROGRAMMAZIONE CURRICULARE D ISTITUTO ITALIANO - CLASSE I INDICATORI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE LEGGERE SCRIVERE RIFLETTERE SULLA LINGUA Mantenere l'attenzione sul messaggio orale, avvalendosi del contesto e dei diversi

Dettagli

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ MOTORIE E SPORTIVE Narrare esperienze personali ed i contenuti di brevi racconti rispettando l'ordine logico e cronologico. Acquisire le prime regole di lettura e scrittura.

Dettagli

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA Traguardi di sviluppo e obiettivi di apprendimento per la classe SECONDA desunti dalle Indicazioni per il Curricolo Disciplina OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Italiano

Dettagli

ITALIANO - CLASSE PRIMA. - Ascoltare chi parla.

ITALIANO - CLASSE PRIMA. - Ascoltare chi parla. ITALIANO - CLASSE PRIMA NUCLEO TEMATICO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICATORI DEL LIVELLO DI APPRENDIMENTO ASCOLTO E PARLATO 1- Comprendere ed eseguire consegne e istruzioni ed adeguare il proprio comportamento

Dettagli

Istituto Comprensivo E. CRESPI Curricolo ITALIANO CLASSE 1 PRIMARIA

Istituto Comprensivo E. CRESPI Curricolo ITALIANO CLASSE 1 PRIMARIA Istituto Comprensivo E. CRESPI ITALIANO ASCOLTO E COMUNICO Ascolta, comprende e comunica in modo chiaro secondo un ordine logicotemporale. Coglie il significato globale di un semplice testo ascoltato.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 CENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 CENTO ISTITUTO COMPRENSIVO N.1 CENTO Anno scolastico 2012-2013 CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONI ANNUALI ITALIANO pagg. 2 /4 MATEMATICA pagg. 5 /11 STORIA pag. 12 GEOGRAFIA pagg. 13 /14 SCIENZE pagg. 15 /16 LINGUA

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSI I A E I B ANNO 2015-16 MAPPA DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSI I A E I B ANNO 2015-16 MAPPA DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE PROGRAMMAZIONE DI MATEMATICA CLASSI I A E I B ANNO 2015-16 MAPPA DELLA PROGETTAZIONE ANNUALE Ottobre/Novembre Unità 1 MISURE E FORME - LA QUANTITA Prerequisiti: Acquisizione dei concetti relativi all orientamento

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1. L alunno racconta il proprio. Ascolta in silenzio e comprende messaggi orali diversi.

PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1. L alunno racconta il proprio. Ascolta in silenzio e comprende messaggi orali diversi. PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSE 1 ITALIANO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere discorsi, consegne e narrazioni. Comunicare semplici esperienze rispettando la sequenza temporale LEGGERE Apprendere

Dettagli

I.C. RENDE QUATTROMIGLIA SCUOLA PRIMARIA QUATTROMIGLIA -RENDE PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSI PRIME. SEZIONI A B - C

I.C. RENDE QUATTROMIGLIA SCUOLA PRIMARIA QUATTROMIGLIA -RENDE PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSI PRIME. SEZIONI A B - C I.C. RENDE QUATTROMIGLIA SCUOLA PRIMARIA QUATTROMIGLIA -RENDE PROGETTAZIONE ANNUALE CLASSI PRIME. SEZIONI A B - C Unità di apprendimento N. 1 TITOLO : Io e gli altri Periodo : Settembre, Ottobre, Novembre

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PARINI - AURORA

CIRCOLO DIDATTICO PARINI - AURORA CIRCOLO DIDATTICO PARINI - AURORA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ITALIANO ASCOLTO E PARLATO Elenco di regole su cartelloni. Testi legati alla quotidianità. Testi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTREZZATO CURRICOLO CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTREZZATO CURRICOLO CLASSE PRIMA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTREZZATO CURRICOLO CLASSE PRIMA MATEMATICA Numeri Spazio e figure Relazioni, misure, dati e previsioni : - Associare e rappresentare la realtà con simboli convenzionali e non.

Dettagli

Istituto Comprensivo Lodi I Scuola Primaria. C u r r i c o l o classe prima

Istituto Comprensivo Lodi I Scuola Primaria. C u r r i c o l o classe prima Istituto Comprensivo Lodi I Scuola Primaria C u r r i c o l o classe prima ITALIANO Classe 1 a INDICATORI OBIETTIVI D APPRENDIMENTO ATTIVITA DIDATTICHE E CONOSCENZE E ABILITA Ascoltare, comprendere e comunicare

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO Il bambino supera serenamente il distacco con la famiglia Conosce e rispetta le prime regole di convivenza E autonomo nelle situazioni di vita quotidiana (servizi igienici, pranzo, gioco)

Dettagli

APPRENDIMENTO. 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano.

APPRENDIMENTO. 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano. matematica Comunicazione nella madrelingua 1. Descrive e denomina figure 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano. - Terminologia specifica

Dettagli

LEGGERE E COMPRENDERE DIVERSI TIPI DI TESTO

LEGGERE E COMPRENDERE DIVERSI TIPI DI TESTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELLUCCHIO SCUOLA PRIMARIA DI GABBIANA Classe prima Discipline coinvolte: italiano,storia,geografia,educazione all immagine,educazione al suono e alla musica,informatica. INSEGNANTE:Milena

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA. Scuola primaria Stefano e Tommaso Fabbri. Progettazione didattica delle classi prime. SCUOLA FABBRI a.s.

PROGETTAZIONE DIDATTICA. Scuola primaria Stefano e Tommaso Fabbri. Progettazione didattica delle classi prime. SCUOLA FABBRI a.s. PROGETTAZIONE DIDATTICA Scuola primaria Stefano e Tommaso Fabbri Progettazione didattica delle classi prime SCUOLA FABBRI a.s. 2014/2015 1A MARTINI D ARCO MALERBA ITALIANO STORIA- GEOGRAFIA ED. IMMAGINE

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA CLASSI seconde CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA LINGUA ITALIANA l alunno utilizza in maniera appropriata il codice linguistico per descrivere, narrare argomentare. si esprime in modo

Dettagli

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ascolta e comprende parole e semplici espressioni, istruzioni,

Dettagli

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA -Saper ascoltare e comprendere messaggi, testi e consegne -Sapersi esprimere oralmente in modo chiaro e corretto -Saper leggere e comprendere vari tipi di testo -Saper

Dettagli

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA INDICATORI SCUOLA PRIMARIA Classe 1ª ITALIANO Narrare brevi esperienze personali rispettando le regole dell ascolto Ascoltare e cogliere il senso globale di semplici testi e informazioni Acquisire prime

Dettagli

Conoscenze Abilità Attività/Contenuti Soluzioni

Conoscenze Abilità Attività/Contenuti Soluzioni Conoscenze Abilità Attività/Contenuti Soluzioni organizzative 1.Italiano TEMPI Comunicazione orale: Aprile/giugno concordanza(genere,numero),tratti SPAZI prosodici(pausa, durata, Classe,scuola,cortile.

Dettagli

Programmazione. classe I

Programmazione. classe I ISTITUTO COMPRENSIVO VIA UGO BASSI Via U. Bassi n 30-62012 CIVITANOVA MARCHE Tel. 0733 772163- Fax 0733 778446 mcic83600n@istruzione.it, MCMM83600N@PEC.ISTRUZIONE.IT www.circolougobassi.it Cod. fiscale:

Dettagli

Circolo Didattico Raffaele Poidomani - MODICA SCUOLA PRIMARIA

Circolo Didattico Raffaele Poidomani - MODICA SCUOLA PRIMARIA Circolo Didattico Raffaele Poidomani - MODICA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2011-2012 ITALIANO L alunno / a: Ascolta e comprende spiegazioni, semplici istruzioni e regole. Interviene in una conversazione

Dettagli

Istituto S. Gaetano Suore Orsoline di Gandino - Viale Trastevere 251, 00153 Roma Classe prima CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA

Istituto S. Gaetano Suore Orsoline di Gandino - Viale Trastevere 251, 00153 Roma Classe prima CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 1 INDICE PER DISCIPLINA 1. ITALIANO PAG. 3 2. LINGUA INGLESE PAG. 5 3. STORIA PAG. 7 4. GEOGRAFIA PAG. 8 5. MATEMATICA PAG. 9 6. SCIENZE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

CURRICOLO MATEMATICA - CLASSE SECONDA -

CURRICOLO MATEMATICA - CLASSE SECONDA - CURRICOLO MATEMATICA - CLASSE SECONDA - COMPETENZA Imparare a imparare NUMERI 1. a) Contare oggetti collegando correttamente la sequenza numerica verbale con l attività manipolativa e percettiva b) confrontare

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO

INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Comunicare oralmente in modo adeguato. Leggere e comprendere parole, frasi e semplici brani. Produrre semplici testi scritti. Svolgere attività esplicite

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE TERZA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE CLASSE TERZA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PROGRAMMAZIONE CLASSE TERZA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE OBIETTTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE TERZA ABILITÀ 1. L allievo partecipa a scambi comunicativi

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO OPERATIVA CLASSI PRIME

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO OPERATIVA CLASSI PRIME 1 PROGRAMMAZIONE DIDATTICO OPERATIVA CLASSI PRIME DAI TRAGUARDI DA RAGGIUNGERE ALLA POGRAMMAZIONE DI UNITA D APPRENDIMENTO STABILITE PER LE CLASSI PRIME Il presente documento programmatico evidenzia l

Dettagli

Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA

Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA ITALIANO Voto Descrittori Formula scambi comunicativi con compagni e docenti attraverso messaggi semplici e pertinenti. Esprime in modo chiaro

Dettagli

INDICATORI STABILITI PER CIASCUNA DISCIPLINA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA. Età 3 anni

INDICATORI STABILITI PER CIASCUNA DISCIPLINA PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE SCUOLA DELL INFANZIA. Età 3 anni SCUOLA DELL INFANZIA Età 3 anni Ambito espressivo Fruizione e produzione di messaggi Produce semplici messaggi iconici utilizzando tecniche diverse. Manipola plastilina, das, pongo. Memorizza canzoni e

Dettagli

RUBRICHE DI VALUTAZIONE

RUBRICHE DI VALUTAZIONE U.E. ISTITUTO COMPRENSIVO F. De Sanctis Via Peraine, 82010 Moiano (BN) *bnic83800c@istruzione.it BNIC83800C@PEC.ISTRUZIONE.IT Sito web: www.icmoiano.gov.it RUBRICHE DI VALUTAZIONE DELLA U.E. SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine)

INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) 1 Istituto Comprensivo Ferentino 1 Curricolo Verticale 2014/2015 INDICE OBIETTIVI (clicca per aprire le pagine) SCUOLA INFANZIA... 3 I DISCORSI E LE PAROLE... 3 I DISCORSI E LE PAROLE LINGUA STRANIERA...

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEVANTO PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO LEVANTO PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO LEVANTO PROGRAMMAZIONE CLASSE II ANNO SCOLASTICO 2013/2014 classe 2^ COMPETENZE DISCIPLINARE ISTITUO COMPRENSIVO LEVANTO 2013/2014 ITALIANO 1. Ascolta e interagisce nelle conversazioni

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE. Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere nel corrente a.s. 2015/16 PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE. Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere nel corrente a.s. 2015/16 PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA Docenti PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Plessi SBRANA- LAMBRUSCHINI-TENUTA Classe II Disciplina ITALIANO Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere nel corrente a.s. 2015/16 PROGETTAZIONE

Dettagli

ITALIANO CLASSI PRIME. 1. Ascoltare Comprendere Parlare. 2. Leggere. 3.Scrivere. 4. Riflettere sulla lingua per intuire le sue regole di funzionamento

ITALIANO CLASSI PRIME. 1. Ascoltare Comprendere Parlare. 2. Leggere. 3.Scrivere. 4. Riflettere sulla lingua per intuire le sue regole di funzionamento ITALIANO CLASSI PRIME 1. Ascoltare Comprendere Parlare. 2. Leggere. 3.Scrivere. 4. Riflettere sulla lingua per intuire le sue regole di funzionamento 1.1 Presta attenzione ai messaggi orali degli insegnanti

Dettagli

Obiettivi di apprendimento Contenuti Tempi

Obiettivi di apprendimento Contenuti Tempi Docente: Scuola: Classe/i: CORRIAS RAFFAELA PRIMARIA 1^ A Discipline riportate: ARTE E IMMAGINE MATEMATICA SCIENZE - GEOGRAFIA 1) Disciplina: ARTE E IMMAGINE Obiettivi di apprendimento Contenuti Tempi

Dettagli

CURRICOLO DI ITALIANO FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO DI ITALIANO FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI ITALIANO FINE CLASSE TERZA SCUOLA PRIMARIA Nucleo tematico Oralità Traguardi per lo sviluppo delle competenze -Partecipa a scambi comunicativi con compagni e docenti -Ascolta e comprende messaggi

Dettagli

CURRICOLO PER ALUNNI CON DISABILITA

CURRICOLO PER ALUNNI CON DISABILITA 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

ALLEGATO 4. Scuola Primaria. Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI

ALLEGATO 4. Scuola Primaria. Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI ALLEGATO 4 Scuola Primaria Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI VOTO Eccellenti competenze e pieno controllo degli aspetti tecnici e formali. Rivela creatività, logica

Dettagli

GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA

GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA Alunno CLASSI PRIME Valutazione Competenze trasversali Sì In parte NO Riconosce i colori fondamentali Riconosce le forme Riconosce le varie grandezze

Dettagli

Progettazione Matematica. Competenze da raggiungere al termine della classe seconda

Progettazione Matematica. Competenze da raggiungere al termine della classe seconda Progettazione Matematica Competenze da raggiungere al termine della classe seconda L alunno: Effettua calcoli scritti e orali ed esegue operazioni aritmetiche. Riconosce, rappresenta e risolve problemi.

Dettagli

QUARTO BIMESTRE ITALIANO APRILE MAGGIO GIUGNO DISCIPLINA TRAGUARDI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

QUARTO BIMESTRE ITALIANO APRILE MAGGIO GIUGNO DISCIPLINA TRAGUARDI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 1 QUARTO BIMESTRE ITALIANO ITALIANO ASCOLTARE E PARLARE 1. Ascoltare e interviene con chiarezza espositiva nel dialogo e nella conversazione 2. Ascoltare con attenzione testi di vario tipo e dimostrare

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA VIRGO CARMELI PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE 2015/16 CLASSE PRIMA ITALIANO

SCUOLA PRIMARIA VIRGO CARMELI PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE 2015/16 CLASSE PRIMA ITALIANO SCUOLA PRIMARIA VIRGO CARMELI PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE 2015/16 CLASSE PRIMA ITALIANO ASCOLTARE E PARLARE - Assumere un atteggiamento adeguato all ascolto. - Ascoltare gli altri in modo attento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SIANO ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SCUOLA PRIMARIA STATALE PROGRAMMAZIONE ANNUALE Classi prime ALBANO EMILIA BUONICONTI MARIA DI FILIPPO DONATA DI FILIPPO CHIARA D AMARO ANGIOLA IANNITTI

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA LUZZATTO DINA

SCUOLA PRIMARIA LUZZATTO DINA SCUOLA PRIMARIA LUZZATTO DINA PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE SECONDA ITALIANO, STORIA, EDUCAZIONE ALL IMMAGINE, EDUCAZIONE MOTORIA INSEGNANTE FINCATO SUSANNA Unità d apprendimento

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA VLADIMIRO SPALLANZANI PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA

SCUOLA PRIMARIA VLADIMIRO SPALLANZANI PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA VLADIMIRO SPALLANZANI PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA A.S. 2013-2014 ITALIANO ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE ATTIVITA : conversazioni, narrazioni, memorizzazione di brani o poesie,

Dettagli

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO RMIC8GV009 rmic8gv009@istruzione.it 27 DISTRETTO - XIX CIRCOSCRIZIONE C.F. 97714110588 Via Suor Celestina

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA DISCIPLINA: MATEMATICA - CLASSE PRIMA L alunno si muove con sicurezza nel calcolo scritto e mentale con i numeri naturali. Legge e comprende testi che coinvolgono aspetti logici e matematici.

Dettagli

TERZO CIRCOLO DIDATTICO GIOVANNI CENA Perugia. Progettazione curricolare Classi prime

TERZO CIRCOLO DIDATTICO GIOVANNI CENA Perugia. Progettazione curricolare Classi prime TERZO CIRCOLO DIDATTICO GIOVANNI CENA Perugia Progettazione curricolare Classi prime A.S. 2014-2015 FINALITÀ DELL ESPERIENZA EDUCATIVA Favorire lo sviluppo delle capacità necessarie per imparare a leggere,

Dettagli

LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF. PROGETTI A.Tu.Ba Bantù. IL COMPRENSIVO MONDO DEI SEGNI : NATURA, SPORT, MUSICA Area Scientifico-Ambientale

LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF. PROGETTI A.Tu.Ba Bantù. IL COMPRENSIVO MONDO DEI SEGNI : NATURA, SPORT, MUSICA Area Scientifico-Ambientale SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DISCIPLINA Area linguistica CLASSE: I A-C-D LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF IL COMPRENSIVO MONDO DEI SEGNI : NATURA, SPORT, MUSICA Area Scientifico-Ambientale

Dettagli