Gestione Cantieri. Manuale operativo. Rel. 4.40

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Gestione Cantieri. Manuale operativo. Rel. 4.40"

Transcript

1 Gestione Cantieri Manuale operativo Rel. 4.40

2 INDICE GUIDA UTENTE...3 INTRODUZIONE...3 FLUSSO OPERATIVO...4 Gestione Dati...4 Stampe...4 Archivi...4 Utilità...4 GESTIONE DATI...5 Preventivi...5 Passaggio da Preventivo a Commessa...6 Fogli di Lavoro...7 Fatturazione Fogli di Lavoro...8 Gestione Documenti Standard...9 Gestione Bolle fornitori (B.E.M.) Standard...10 STAMPE...11 Stampa Preventivi...11 Avanzamento Commesse (tipo 1)...11 Avanzamento Commesse (tipo 2)...12 Avanzamento Commessa (a Video)...12 Situazione Lavori...12 Situazione Lavori per Articolo...13 ARCHIVI...14 Aliquote Ricarico Clienti...14 Costo Articoli...14 Anagrafica Clienti/Articoli/Commesse...14 UTILITÀ...15 Ricalcolo Costi Commessa...15 Import Fogli di Lavoro/Export Fogli di Lavoro e Preventivi...15 Attiva/Disattiva Procedura...15 Manutenzione Registri/Apertura Nuovo Esercizio/Promemoria...16 Manuale Operativo Gestione Cantieri Indice Pagina 2

3 Guida Utente Gestione Cantieri Introduzione Il pacchetto denominato Gestione Cantieri è un insieme di programmi che, utilizzando come base di supporto gli archivi e gli eseguibili del Modulo Aziendale standard, permettono la gestione di tutte le operazioni di vendita e di intervento propri di un cantiere o di un qualsiasi altro tipo di lavoro che preveda una attribuzione ad un singolo soggetto di costi e di ricavi. Per queste caratteristiche, per la specificità dell utenza cui si rivolge e per il grado di completezza delle soluzioni realizzate, si può quindi classificare come uno strumento informatico di tipo verticale. La gestione utilizza il modulo Commesse già presente nell applicativo Azienda. Per questo motivo l utente dovrà provvedere ad attivare il sottomodulo relativo. La procedura si sviluppa sul percorso Preventivo-Commessa-Foglio di Lavoro-Fattura, lungo il quale l utente ha a disposizione tutta una serie di strumenti di consultazione per il controllo delle situazioni per Cliente e Commessa, per Lavoro e per Articolo, sia in forma interna per utilizzo aziendale, sia in forma esterna per il recapito di documentazione al Cliente. E prevista una integrazione più spinta della gestione con i programmi standard nei momenti in cui la merce in consegna o in transito, sia da parte dell Azienda e sia tramite Fornitore, interessa direttamente l attività di Cantiere, e la movimentazione del materiale vada collegata ad una Commessa in corso. Una ulteriore integrazione è data dalla possibilità di fatturare tramite i moduli standard, gli importi avuti in acconto sulle forniture, ritrovando, al momento dell emissione della fattura automatica, detti importi in forma di acconti ricevuti. Al contrario della Gestione Commesse, dove la procedura si sviluppa con l unico scopo di controllare e regolare l insieme dei costi di un determinato progetto, la Gestione Cantieri permette logicamente la doppia gestione: i prezzi da applicare alla clientela saranno infatti formati da aliquote (proprie per ogni cliente) che, applicate sul costo dei materiali utilizzati, consentiranno una gestione personalizzata delle modalità di vendita ad hoc per tutti i casi previsti. E risaputo che la vita di una commessa in questo settore è di norma pluriennale. In questo caso i costi possono subire notevoli variazioni (ma anche in brevi periodi di tempo). Per risolvere questi problemi la procedura prevede una fase di ricalcalo dei costi, tramite la quale sarà possibile rivalutare a discrezione dell utente ogni importo rispetto al preventivo originale. Infine, per quegli utenti che intendono utilizzare i dati prodotti dalla gestione per generare propri database e ricavare situazioni con strumenti informatici di proprio utilizzo, sono previsti export (e import) delle informazioni più significative prodotte dalla procedura. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 3

4 Guida Utente Gestione Cantieri Flusso Operativo La gestione si suddivide in quattro capitoli principali, entro i quali sono stati raggruppati strumenti omogenei secondo logica: Gestione Dati Preventivi Passaggio da Preventivo a Commessa Fogli di Lavoro Fatturazione da Fogli di Lavoro Gestione Documenti Standard Gestione Bolle Fornitori (B.E.M.) Standard Stampe Stampa Preventivi Avanzamento Commesse (tipo 1) Avanzamento Commesse (tipo 2) Avanzamento Commessa (a video) Situazione Lavori Situazione Lavori per Articolo Archivi Aliquote Ricarico Clienti Gestione Costo Articoli Anagrafica Clienti Anagrafica Articoli Anagrafica Commesse Utilità Ricalcalo Costi Commessa Import Fogli di Lavoro Export Fogli di Lavoro Export Preventivi Attiva/Disattiva Procedura Manutenzione Registri Apertura nuovo esercizio Promemoria Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 4

5 Guida Utente Preventivi Gestione Cantieri Gestione Dati Il programma consente il caricamento e la manutenzione dei preventivi, ossia dei documenti che, senza movimentazione alcuna di materiale, memorizzano forme e condizioni di fornitura destinate ad un determinato cliente. Tali documenti possono essere corredati di descrizioni estese in forma di commento o relazione e, in caso di approvazione, forniscono la base dettagliata per lo sviluppo del progetto. Testata Del Preventivo -Numero Preventivo -Data Preventivo Numero progressivo annuale del preventivo. In fase di caricamento dando un <Invio> a vuoto, il programma presenta l ultimo numero disponibile e la data del giorno in corso. E possibile forzare tali informazioni. Il programma controlla che la data sia corretta e compresa entro i limiti dell anno contabile. -Descrizione Campo descrittivo di 30 caratteri. Da questo punto in poi, il programma attiva una funzione, visibile nella riga messaggio, in base alla quale è possibile procedere al caricamento di una descrizione estesa in formato di file di testo. Questa possibilità è utile nei casi in cui il documento preventivo vada accompagnato con un documento di tipo relazione nel quale, anche in forma analitica, si vada a descrivere l entità degli interventi oggetto di valutazione. La dimensione di tale testo non è sottoposta a limite. Dati Anagrafici Cliente -Codice Cliente Il cliente (che deve essere già presente nell archivio standard) va selezionato secondo le consuete operazioni sul campo Codice. Se il codice è corretto, il programma visualizza i dati anagrafici relativi completi. -% Ricarico Materiale Aliquota propria del cliente relativa al ricarico da applicare sui costi del materiale. Se precaricata (vedi capitolo Archivi), verrà proposta automaticamente. La variazione del dato precaricato, sarà valida soltanto per il documento in gestione. -% Ricarico Mano d Opera Analogo utilizzo in relazione però ai costi di mano d opera. -Codice Commessa -Data Commessa Campi che in fase di caricamento non vanno gestiti. Sarà lo sviluppo delle fasi della procedura che assegnerà automaticamente un codice commessa al preventivo quando questo, approvato, diventerà operativo. Corpo Del Preventivo I dati del corpo preventivo hanno struttura gerarchica a due livelli. Il primo livello identifica con un numero progressivo, la singola fase di lavoro. All interno dello stesso lavoro, identificati con un altro progressivo, sono elencati i righi relativi ai singoli interventi o forniture che, tutti insieme, sono necessari per il completamento della relativa fase di lavoro. L insieme dei lavori forma ovviamente il totale della fornitura che rappresenta l oggetto del preventivo. -Numero Lavoro In fase di caricamento il primo numero è assegnato automaticamente. Sarà l utente nelle fasi successive ad aprire con apposito tasto funzione, una nuova sezione di lavoro. -Codice Lavoro Ogni lavoro va identificato con un proprio codice e relativa descrizione, e va precaricato (Tabelle Generali, tipo tabella 18 Tipologie di Intervento), oppure caricato direttamente con apposito tasto funzione. -Numero Rigo Anche il numero di rigo è assegnato automaticamente. Tuttavia l utente, posizionandosi su questo campo, può richiamare i righi già inseriti per procedere ad una variazione o cancellazione. -Natura Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 5

6 Il campo determina il tipo di operazione che si sta effettuando, ovvero la natura del rigo. Può assumere in valore M (Materiale) oppure O (Mano d Opera). -Articolo Digitare il codice dell articolo da selezionare. Anche in caso di caricamento di un rigo di natura mano d opera, deve esistere un articolo caricato per questo fine, con tipo utilizzo = L e con unità di misura appropriata (es. ORE). Il campo codice a blank, consente la ricerca per descrizione in ordine alfabetico. E attiva sul campo codice la funzione di ricerca per parola. -Descrizione Il programma propone la descrizione dell articolo caricata in anagrafica. E facoltà dell operatore di variare tale descrizione nei limiti del documento in essere. -Unità di Misura Codice di tabella presente nell articolo relativo al tipo tabella = 03. In caso di rigo mano d opera, il campo tipo misura deve essere valorizzato come Unità o Non Specificato. E possibile cambiare il codice proposto. -Quantità Indica la quantità di materiale o il numero di ore di mano d opera relativi al rigo in caricamento. -Prezzo Viene visualizzato il costo ultimo dell articolo selezionato. L operatore potrà confermare o variare tale valore. -Importo Importo risultato del calcolo di quantità x prezzo. Anche in questo caso il valore è modificabile. Ovviamente lo sarà anche il relativo prezzo unitario. Importi Ricalcolati Campi di solo display. Riportano quelli che saranno il prezzo e l importo relativo riservati al cliente (il vero prezzo di vendita ). Rappresentano in sostanza il valore ottenuto applicando l aliquota di ricarico (materiale o mano d opera) sul prezzo indicato in precedenza, e successivamente moltiplicato per la quantità assegnata. -Codice IVA Codice Iva da applicare in fattura sugli importi ricalcolati. Codice da ricercare tramite le funzioni previste nella tabella precaricata fornita di base. -Quantità Evasa Riporta la quantità del rigo già evasa tramite foglio di lavoro. Normalmente questo campo è aggiornato automaticamente dalla fase di registrazione f.d.l. E tuttavia possibile la sua variazione manualmente. -Annotazioni Campo descrittivo libero relativo al rigo in caricamento. Passaggio da Preventivo a Commessa Strumento che consente l apertura virtuale del cantiere. Il preventivo, approvato nella forma in cui è memorizzato, diventa operativo e apre una nuova fase di lavoro: la Commessa. -Codice Cliente Selezionare a mezzo delle funzioni consuete il cliente intestatario del preventivo oggetto della trasformazione. Il programma visualizza i dati anagrafici principali del cliente. -Numero Preventivo Ricercare con tasto funzione i preventivi tra quelli appartenenti al cliente selezionato. Il programma visualizza la data e la descrizione standard del preventivo. In caso di selezione di preventivo già elaborato, verrà visualizzato il messaggio relativo. -Data Commessa Definire la data di apertura della commessa. Ovviamente questa dovrà essere superiore a quella del preventivo. -Descrizione Descrizione della commessa. -Tipo Intervento -Codice Magazzino -Codice Reparto -Centro di Costo -Annotazioni Campi opzionali. Essendo presenti nell anagrafica Commesse, vengono comunque richiesti. E facoltà dell operatore valorizzarli o meno: dipende dal livello di gestione della commessa stessa che l utente effettua con l applicativo dedicato. Ovviamente nel caso di gestione completa, è consigliata la loro valorizzazione. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 6

7 NB. Dopo la conferma, il programma provvederà a generare una commessa con i dati riportati nella maschera di caricamento descritta. Il solo codice verrà generato automaticamente, seguendo lo schema AANNNN, dove AA è l anno in corso, e NNNN è un numero progressivo annuale. Fogli di Lavoro Gestione analitica dello svolgimento dei lavori relativi ad una Commessa. Tale svolgimento è contraddistinto da un insieme di documenti interni detti appunto Foglio di Lavoro, tramite i quali viene gestito il flusso anche quotidiano dei materiali utilizzati e degli interventi effettuati. Per queste considerazioni, il f.d.l. può essere inteso come la parte consuntivo della gestione. Testata Foglio Di Lavoro Il foglio di lavoro è un documento che virtualmente può essere considerato un verbale di intervento giornaliero effettuato presso uno o più cantieri dello stesso cliente. E infatti possibile che avvengano interventi nello stesso giorno (o periodo) a fronte di più commesse. Se queste sono intestate ad uno stesso cliente, torna logicamente corretto il loro raggruppamento nello stesso f.d.l. Per questi motivi la struttura dei dati è stata suddivisa in testata, con i dati generali del documento, ed in righi, al cui interno verranno riportati in forma analitica tutti gli interventi effettuati. Va evidenziato come il foglio di lavoro possa avere vita propria, e non debba necessariamente derivare da un preventivo. L unico dato obbligatorio è l esistenza di una commessa intestata al cliente selezionato. -Foglio Numero In fase di caricamento, dare <Invio> a vuoto per visualizzare l ultimo numero disponibile, in caso contrario, utilizzare le funzioni previste per la ricerca e l individuazione del foglio da variare. -Data In caricamento, il programma presenta la data di sistema. E facoltà dell operatore la sua variazione. -Descrizione + Descrizione Aggiuntiva Campi liberi da utilizzare per la descrizione del f.d.l. Sono disponibili 2 righe da 30 caratteri ciascuno, + 4 righe da 50 caratteri cad. -Cliente Cliente da associare al f.d.l. Utilizzare le consuete funzioni per la sua ricerca nel database. Corpo Foglio Di Lavoro -Numero Rigo Il programma si predispone di default per una fase di caricamento, visualizzando il primo rigo disponibile e la data di sistema e posizionandosi direttamente su di essa. In caso di fase di variazione l operatore potrà ricercare il rigo posizionandosi sul campo numero, azzerandolo e utilizzando il tasto di help. -Data Rigo Data di caricamento del rigo. La ricerca di un rigo da variare, potrà avvenire tramite la funzione di help prevista sul campo. -Commessa Il tasto di help visualizza tutte le commesse aperte intestate al cliente selezionato. Eventualmente digitare direttamente il codice commessa. -Numero Lavoro In caricamento, confermare il numero proposto. Se il f.d.l. proviene da un preventivo, utilizzare la funzione di help di campo per visualizzare e selezionare i righi del preventivo. In questo caso il programma visualizzerà tutti i dati presenti nel rigo selezionato. L operatore dovrà procedere alla loro conferma o variazione. In questa posizione è anche presente il tasto di conferma globale del documento per chiudere la fase di registrazione. -Codice Lavoro -Natura Questi campi hanno la stessa valenza di quanto descritto nel paragrafo Preventivi. -Tipo Rigo Identifica la direzione del materiale, e può assumere i valori C (Consegna) o R (Rientro). In questo modo è possibile gestire le quantità di materiale non utilizzato ma precedentemente consegnato al cantiere con altro f.d.l. (magari generato da DDT). Tipico esempio di questi casi sono le matasse di filo elettrico che, dopo l utilizzo, tornano a disposizione, per quanto ancora disponibile, presso la sede. In questo modo il programma di fatturazione (e tutte le altre situazioni) potranno tenere conto dell effettivo consumo del materiale e del suo corretto impiego presso i vari cantieri. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 7

8 -Articolo -Descrizione -Unità di Misura -Quantità -Costo Unitario -% Ricarico -Prezzo -Importo -Codice Iva Anche questi campi sono stati descritti nel paragrafo dedicato ai preventivi, rimandiamo quindi l utente alla lettura di quest ultimo. Da notare soltanto la possibilità di variare al momento tutti i dati proposti. -Fatturato Indica il valore (relativamente al campo Importo) già fatturato al cliente. Il programma di fatturazione provvederà all aggiornamento di questo campo in modo automatico finchè questo non sarà di pari valore all importo utilizzato come riferimento. -Causale E richiesto il codice di una causale di magazzino utile per la movimentazione del materiale secondo lo standard della procedura. -Generazione Immediata Movimenti di Magazzino (S/N) Rispondere Si se si è in caricamento di un nuovo f.d.l. e si desidera aggiornare immediatamente i progressivi articolo. Rispondendo No, si trasferirà al programma di fatturazione l onere di effettuare l aggiornamento. Se il f.d.l. è generato dal DDT, il magazzino verrà aggiornato in quella fase. Ovviamente se si prevede di non fatturare il f.d.l., si dovrà comunque provvedere a mantenere aggiornate le giacenze rispondendo Si. -Annotazioni Campo descrittivo libero a livello di rigo. Riferimenti Rigo Preventivo Quando il f.d.l. ha origine da un preventivo, in questa riga vengono visualizzati i dati di tale documento: anno preventivo, numero preventivo e numero rigo del preventivo. Fatturazione Fogli di Lavoro Programma che, utilizzando come base dati i fogli di lavoro esistenti, emette le fatture relative ad ogni Commessa. Selezionando opportunamente i dati, è ovviamente possibile emettere fatture ad avanzamento lavori eventualmente compensate da acconti già incassati. -Data Fatturazione Data con la quale saranno stampate le fatture. Il programma propone la data di sistema. -Causale Contabile Causale di Fattura Clienti da utilizzare nella contabilizzazione. Il programma visualizza il codice presente nei dati costanti Azienda. Modificabile. -Codice Registro Dato per scontato che per questa operazione il tipo Registro è = 03, il programma richiede il codice del sezionale Iva qualora l Azienda ne abbia abilitati un numero maggiore di 1. -Causale di Magazzino Indicare una causale di magazzino idonea per l operazione in corso. NB. Normalmente questa causale non movimenta il magazzino, in quanto tale operazione viene effettuata dal DDT al momento della consegna della merce (caricare quindi una nuova causale di magazzino utile per questo scopo). Viceversa se si vanno a fatturare f.d.l. caricati dal programma di gestione e si è risposto No alla richiesta di aggiornamento immediato, in questa fase si dovrà utilizzare una causale di aggiornamento completa. Selezione Clienti Limiti di selezione dei f.d.l. relativamente ai codici cliente. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 8

9 Parametri Inizio/Fine Elaborazione -Codice Commessa Codici commesse di inizio e fine elaborazione. -Foglio di Lavoro Estremi fogli di lavoro compresi entro i limiti dati dalle selezioni precedenti (clienti e commesse). Opzioni Per Stampa Singola Commessa In caso di selezione di una singola commessa (e quindi singolo cliente), è possibile ottimizzare ulteriormente le condizioni di elaborazione, attivando nel contempo alcune opzioni particolari. -Importo Massimo Fattura Eventuale importo massimo che si vuole avere in fattura. Il programma esclude dall elaborazione tutti i f.d.l. che, una volta totalizzato l importo richiesto, siano trovati ancora idonei per il conteggio. -Acconti da Compensare Somma degli importi fatturati come acconti. Tale importo (se confermato) verrà conteggiato nella fattura come importo già incassato, e andrà quindi a determinare il netto a pagare che, se parametrizzato, potrà essere riportato nel documento. -Acconto da Fatturare Opzione non consigliabile. Consiste nell inserire nella fattura in fase di emissione, come ulteriore aggiunta alle righe del corpo, un rigo di tipo forfait relativo ad un acconto ricevuto. Va però ricordato che tale operazione non sarebbe consentita dai regolamenti Iva i quali prescrivono che l incasso di acconti vada fatturato con un singolo ed apposito documento. Si consiglia quindi di lasciare il campo a 0. -Codice Iva -Descrizione Rigo Campi relativi all inserimento di un rigo di acconto. Si definiscono in questo modo il codice Iva per il calcolo dell imposta e per la contabilizzazione e la descrizione del rigo da utilizzare durante la stampa. -Riporto Testo da Preventivo (S/N) Si consente di riportare nel corpo della fattura l eventuale testo descrittivo caricato in unione con il preventivo. La procedura sfrutta la possibilità di interagire con il gestore di testi della procedura già prevista nell emissione documenti standard. -Raggruppamento Righi F.d.L. (S/N) Se si sceglie di raggruppare le voci indicate (S), il programma genererà una fattura con max 2 righi: 1 per il materiale utilizzato, e l altro per le ore di mano d opera impiegate. Ovviamente gli importi dei due righi saranno la somma dei f.d.l. elaborati entro i limiti della selezione. Descrizione e Iva RIGO MATERIALE e RIGO MANO D OPERA Se raggruppamento righi = S, si dovranno definire i dati necessari per la stampa e la contabilizzazione della fattura, quali appunto il codice Iva e la descrizione del rigo. Gestione Documenti Standard L utilizzo di questo programma è collegato a due precise fasi della procedura: il trasporto e la consegna di materiale al cantiere, e la fatturazione di acconti incassati in anticipo rispetto all emissione della fattura conclusiva. Questo tipo da documento deve essere obbligatoriamente prodotto in relazione al singolo incasso (almeno secondo le norme vigenti), e la sua emissione genererà un importo incassato che verrà detratto dalla successiva fattura prodotta dai Fogli di Lavoro (come già descritto in altro capitolo). Emissione Bolle/D.D.T. Il programma consente di ricercare i dati relativi agli articoli in consegna direttamente dall archivio preventivi (quando lo svolgimento è fermo all input del codice causale). Questa particolarità è attivata dalla predisposizione dell azienda alla Gestione Cantieri (vedi paragrafo Utilità), e dall azzeramento del codice della causale contabile (le bolle emesse non dovranno essere fatturate in quanto sarà il programma di fatturazione f.d.l. a provvedere in tal senso). A conferma documento verranno aggiornati gli archivi standard e, in aggiunta, verranno generati i fogli di lavoro relativi ai righi di preventivo selezionati. NB. La causale di movimentazione articoli appropriata dovrà essere precaricata nei Dati Costanti della Gestione Commesse (causale consegna materiale) da dove verrà prelevata e proposta automaticamente. Se il rigo non proviene da preventivo, ma i presupposti sono comunque validi (causale = 0 e gestione attivata) il Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 9

10 programma, visualizzando una apposita maschera di input, consentirà il caricamento dei dati tipici dei fogli di lavoro (già descritti nel capitolo apposito), e provvederà comunque alla loro generazione. Emissione Fatture Immediate L utilizzo di questo programma, visto in relazione alla Gestione Cantieri, è limitato all emissione di fatture a fronte di acconti ricevuti. Lo scopo è quello di emettere fatture relative alle sole operazioni di incasso (come prescrivono i regolamenti Iva). L utente per attivare questa opzione dovrà caricare una causale di magazzino con codice fisso ACC, di tipo movimento = A e con tutti gli indicatori di movimento a zero. Il tipo soggetto va posto = C, mentre si dovranno attivare gli input dei campi seguenti: -Importo Lordo -Codice Iva -Codice Conto -Codice Commessa Sarà facoltà dell operatore integrare la descrizione minima proposta con gli strumenti standard previsti dalla procedura utili per questi scopi. Ovviamente il tipo di rigo documento da impostare per queste operazioni dovrà essere di tipo 1 (forfait). Gestione Bolle fornitori (B.E.M.) Standard Il comportamento di questo programma, relativamente ai Cantieri, è simile al precedente rilevato nella fase di bollettazione. Serve per gestire le consegne di materiale presso i cantieri laddove si utilizzi il trasporto a cura del fornitore per il recapito diretto della merce al ns.cliente. Anche in questo caso, utilizzando l apposita funzione presente sul campo Causale di Magazzino, è possibile selezionare dall archivio Preventivi il materiale che il ns. fornitore ha consegnato. Al termine dell input standard dei dati di rigo della BEM, il programma aprirà una seconda finestra di input Integrazione Dati Foglio di Lavoro in cui l operatore potrà completare la sequenza delle informazioni necessarie per la generazione dei f.d.l. relativi al materiale trattato. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 10

11 Guida Utente Stampa Preventivi Gestione Cantieri Stampe Il Programma effettua la stampa dei preventivi esistenti in archivio. E possibile ottenere stampe sia per uso interno, complete di tutti gli elementi riservati all azienda, sia in forma ufficiale per certificare le condizioni concordate con il cliente. La stampa può essere prodotta in funzione di numerosi filtri di selezione, e può ricalcolare gli importi in base ad aliquote estemporanee definite al momento. Selezione Clienti Impostare i codici limite dei clienti entro i quali effettuare la selezione. Selezione Preventivi Impostare nel modo analogo al precedente e per lo stesso scopo i codici dei preventivi. Utilizzare le funzioni previste per facilitare le operazioni. -Livello Stampa I livelli previsti per la presente stampa sono quattro: 1 Dettagliata per utilizzo interno Stampa che riporta TUTTE le informazioni esistenti nell archivio relative ai preventivi selezionati. La forma con la quale tale stampa è prodotta, la rende adatta ad un utilizzo riservato per le procedure interne dell azienda. 2 Descrizione Generale e Prezzo Totale Stampa minimale in cui vengono riportati esclusivamente i dati descrittivi e l importo complessivo del preventivo. 3 Descrizione e Valorizzazione per Lavoro Il preventivo viene descritto e suddiviso con totali parziali relativi ai lavori previsti. 4 Completa di Materiale e Mano d Opera Relazione completa di ogni dettaglio in forma presentabile da consegnare eventualmente al cliente. -Inclusione Preventivi: (C)onfermati / (N)on Confermati / (E)ntrambi Questo dato consente di discriminare per inclusione i preventivi rientranti entro i limiti selezionati tra quelli che sono già stati oggetti del passaggio Preventivo->Commessa, e tra gli altri. -Stampa Anagrafica Azienda: (S)i / (N)o Serve per riportare nel modulo di stampa i dati anagrafici dell azienda (in alto a sinistra). -% Ricarico Materiale -% Ricarico Mano d Opera In caso di stampa di livello 1 (Dettagliata per Utilizzo Interno), è consentita l operazione di variazione delle aliquote di ricarico dei costi rispetto a quelle stabilite nel preventivo. In questo modo si potranno effettuare stampe teoriche per l effettuazione di simulazioni e previsioni statistiche. -Modo Ricarico Prezzi: (P)reventivo / (S)tampa Il dato è richiesto in condizioni analoghe al precedente. Consente di scegliere quali aliquote saranno riportate nella stampa: se quelle interne al preventivo (P), oppure quelle estemporanee stabilite al momento (S). -Data di Stampa Data riportata nell intestazione del modulo. Viene proposta la data di sistema. Avanzamento Commesse (tipo 1) Stampa dello stato di avanzamento delle commesse con sezione di confronto in relazione al preventivo di origine. Vengono elencati, suddivisi per lavoro, gli interventi di materiale e mano d opera effettuati e preventivati, con riporto dell aliquota di guadagno rilevata nel rapporto preventivo/consuntivo. Nella versione riepilogativa, gli importi sono presentati aggregati per lavoro. E possibile intervenire sull origine dei prezzi e dei costi per ottenere simulazioni e prospetti comparativi ad uso di previsione. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 11

12 Selezione Clienti Impostare i codici limite dei clienti entro i quali effettuare la selezione. Selezione Commesse Impostare nel modo analogo al precedente e per lo stesso scopo i codici delle commesse. Utilizzare le funzioni previste per facilitare le operazioni. -Tipo di Stampa: (A)nalitica / (R)iepilogativa Selezione del tipo si stampa di effettuare: estesa fino al dettaglio (A), oppure limitata alle totalizzazioni per lavoro (R). -Importi Preventivo: (A)ttuali / (S)torici / (P)rezzi Cliente Stabilire quali importi dovranno essere considerati a livello di preventivo: Attuali, ovvero i costi ultimi effettivi dei materiali; Storici, ovvero i costi stabiliti sul preventivo; Prezzi Cliente, cioè l utilizzo dei prezzi riservati al cliente come base di confronto di preventivo. -Importi Commessa: (A)ttuali/(S)torici/(P)rezzi Cliente/Attuali (R)icar. Analogo discorso al precedente relativo però alle commesse. In più è presente l opzione Costi Attuali Ricaricati che consiste nel ricaricare con le aliquote fissate i costi ultimi anziché i costi fissati nella commessa. -Controllo Importi: (F)atturato / (G)lobale Importo base di confronto per il calcolo della % di guadagno. Si intende utilizzare quanto è stato effettivamente fatturato (F), o il totale della commessa prestabilito (G). -Data di Stampa Data riportata nell intestazione del modulo. Viene proposta la data di sistema. Avanzamento Commesse (tipo 2) Stesso tipo di stampa del precedente con layout limitato alla sola sezione di consuntivo. Selezione Clienti Impostare i codici limite dei clienti entro i quali effettuare la selezione. Selezione Commesse Impostare nel modo analogo al precedente e per lo stesso scopo i codici delle commesse. Utilizzare le funzioni previste per facilitare le operazioni. -Tipo di Stampa: (A)nalitica / (R)iepilogativa Selezione del tipo si stampa di effettuare: estesa fino al dettaglio (A), oppure limitata alle totalizzazioni per lavoro (R). -Importi Commessa: (A)ttuali/(S)torici/(P)rezzi Cliente/Attuali (R)icar. Vedi descrizione stampa precedente. -Controllo Importi: (F)atturato / (G)lobale Importo base di confronto per il calcolo della % di guadagno. Si intende utilizzare quanto è stato effettivamente fatturato (F), o il totale della commessa prestabilito (G). -Data di Stampa Data riportata nell intestazione del modulo. Viene proposta la data di sistema. Avanzamento Commessa (a Video) Il programma effettua il riepilogo di una singola commessa delle voci consolidate di materiale e mano d opera. I parametri di calcolo e l origine dei prezzi sono analoghi alle stampe precedenti. L utilizzo di questo programma consente di rilevare l aliquota di guadagno preventivo/consuntivo in forma riepilogata senza dover eseguire la stampa relativa. Per la descrizione delle richieste del programma, far riferimento a quanto riportato per le due stampe precedenti. Situazione Lavori Stampa degli interventi relativi ad ogni commessa selezionata raggruppati per lavoro. E possibile filtrare i dati per data intervento e codice lavoro. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 12

13 E disponibile l opzione di stampa in ordine di data. In questo caso i dati verranno riportati raggruppando per foglio di lavoro e per commessa e completati con i relativi totali. Selezione Commesse Impostare i codici limite delle commesse entro i quali effettuare la selezione. Selezione Lavori Impostare per lo stesso scopo data e codice dei lavori. Utilizzare le funzioni previste per facilitare le operazioni. -Tipo di Stampa: 1-per Commessa / 2-per Data Selezionare il tipo di ordinamento con il quale si vuole ottenere la stampa. Tipo Importi/ 2-per Dataamma, far riferimento a quanto riportato per le due stampe precedenti.costi ultimimporanee stabilite al -Tipo Importi: (A)ttuali/(S)torici/(P)rezzi Cliente/Attuali (R)icar. Vedi descrizione analoga voce delle Situazioni Commessa. -Data di Stampa Data riportata nell intestazione del modulo. Viene proposta la data di sistema. Situazione Lavori per Articolo Il programma riporta la lista degli articoli (o degli interventi di mano d opera) relativi ad una commessa. Lo scopo della stampa è di dare una situazione del materiale utilizzato per codice articolo e delle ore di mano d opera spese per commessa. Selezione Commesse Impostare i codici limite delle commesse entro i quali effettuare la selezione. Selezione Articoli Impostare per lo stesso scopo i codici articolo. Utilizzare le funzioni previste per facilitare le operazioni. Selezione Date Intervento Impostare la data di inizio e la data di fine relative al periodo da elaborare. -Tipo di Stampa: 1-per Materiale / 2-per Mano d Opera Selezionare quale tipo di situazione si vuole effettuare. -Tipo Importi: (A)ttuali / (S)torici / (P)rezzi Cliente Stabilire quali importi dovranno essere considerati a livello di commessa: Attuali, ovvero i costi ultimi effettivi dei materiali; Storici, ovvero i costi stabiliti sulla commessa; Prezzi Cliente, cioè l utilizzo dei prezzi riservati al cliente. -Data di Stampa Data riportata nell intestazione del modulo. Viene proposta la data di sistema. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 13

14 Guida Utente Gestione Cantieri Archivi Aliquote Ricarico Clienti Caricamento delle aliquote di ricarico proprie di ciascun cliente relative alle forniture di materiale e mano d opera. Tali ricarichi verranno applicati sulla base dei costi unitari articoli e mano d opera oraria. Costo Articoli Caricamento analogo al precedente relativo in questo caso al costo degli articoli. L utilizzo di questo programma rappresenta una scorciatoia considerando il fatto che tale dato è disponibile in altri programmi della gestione standard (progressivi articolo). Anagrafica Clienti/Articoli/Commesse Programmi già descritti in apposite sezioni dei manuali operativi standard. Il loro richiamo tramite le scelte del menu di questa procedura, consente un più rapido e semplice utilizzo dei programmi ed una gestione più efficiente da parte dell operatore. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 14

15 Gestione Punto Vendita Guida Utente Utilità Ricalcolo Costi Commessa Il programma consente di ricalcolare i prezzi e i relativi importi presenti su preventivi e commesse già in opera. Tale ricalcolo avviene impostando nuove aliquote di materiale e mano d opera che andranno a rimpiazzare quelle precedentemente utilizzate nei documenti selezionati. Selezione Cliente Codice del cliente titolare della commessa. Verranno visualizzati i principali dati anagrafici. -Numero Preventivo Numero del preventivo. Utilizzare il tasto di help per la selezione. -% Ricarico Materiale -% Ricarico Mano d Opera Aliquote di ricarico utilizzate nella commessa. Il programma presenta quelle originali. Import Fogli di Lavoro/Export Fogli di Lavoro e Preventivi I tre programmi elencati rappresentano una finestra della procedura verso altri mondi informatici. Tramite queste utilità è infatti possibile accodare localmente Fogli di Lavoro provenienti da applicativi esterni, o preparare dei file in formato testo contenenti rispettivamente tutti i dati dei fogli di lavoro e/o dei preventivi selezionati dall operatore che potranno essere esportati o trasmessi e successivamente elaborati tramite strumenti standard di comune utilizzo (Excel, Access, ecc.). Questi potranno quindi essere utilizzati dall utente come base dati per la generazione di grafici, tabelle, situazioni secondo necessità e consuetudini aziendali. I tracciati di questi file saranno reperibili nella parte riservata alla documentazione del supporto di installazione. La procedura di import presuppone che l operatore abbia già scaricato nella cartella IMPEXP i due file di transito (testate e righi), dopodiché verrà richiesta solamente una conferma di inizio procedura. Viceversa i due programmi di export richiedono l impostazione di codici commessa, date di preventivi/fogli di lavoro e codici cliente come estremi di selezione per limitare e circoscrivere i dati da estrarre. Nell export Preventivi, è inoltre stata aggiunta la scelta per includere o escludere i righi evasi, quelli cioè la cui fornitura sia stata completata. In entrambi i casi i file prodotti saranno posizionati nella cartella IMPEXP. Nomi Dei File Fogli di lavoro Testata: tesfdl Fogli di lavoro Righi : rigfdl Preventivi Testata: tesprv Preventivi Righi : rigprv Attiva/Disattiva Procedura Semplice programma che attiva o disattiva a livello di Azienda l utilizzo della Gestione Cantieri. Va ricordato come l attivazione in questa fase vada poi ad incidere sul funzionamento dell emissione documenti standard come già descritto in altro punto e come, al contrario, la disattivazione impedisca il corretto utilizzo dei programmi descritti nel presente manuale. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 15

16 Manutenzione Registri/Apertura Nuovo Esercizio/Promemoria Utilità già presenti in altri menu integrati della suite, e che per questo sono già stati ampiamente descritti nei manuali standard. Manuale Operativo Gestione Cantieri Guida Utente Pagina 16

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale operativo Rel. 4.10 INDICE GUIDA UTENTE...3 PREMESSA...3 Menu e Scelte Operative...3 GESTIONE DATI...4 Registrazione Vendite...4 STAMPE...6 Riepilogo Giornaliero...6

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00

Gestione Ordini. Manuale operativo. Rel. 6.00 Gestione Ordini Manuale operativo Rel. 6.00 INDICE GUIDA RIFERIMENTO... 5 ORDINI... 5 Gestione Dati... 5 Emissione Ordini Clienti... 5 Variazione Ordini Clienti... 8 Annullamento Ordini Clienti... 8 Bollettazione

Dettagli

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti King Commesse e Cantieri Gestione Impiantisti Gestione Commesse e Cantieri per Impiantisti... 3 Controllo dei Materiali... 4 Movimentazioni di magazzino... 5 Valorizzazioni... 8 Gestione del personale...

Dettagli

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48

MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO. Pagina 1 di 48 MANUALE UTENTE FACILE CONSUMO Pagina 1 di 48 1 DESCRIZIONE DELL APPLICAZIONE...4 1.1 INTRODUZIONE...4 1.2 ACCESSO AL SISTEMA...4 1.3 MENU...5 2 FUNZIONI DELL'APPLICAZIONE...6 2.1 GESTIONE...6 2.1.1 Sottogruppo...6

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

Gestione delle commesse collegate a cantieri

Gestione delle commesse collegate a cantieri Release 5.20 Manuale Operativo COMMESSE \ CANTIERI Gestione delle commesse collegate a cantieri Il modulo COMMESSE/CANTIERI è stato appositamente realizzato per fornire un agile e valido strumento di controllo

Dettagli

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali

Dettagli

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori

GESTIONE CONTRATTI. Contratti clienti e contratti fornitori SPRING - CONTRATTI La Gestione Contratti di SPRING, in un'azienda, risolve le esigenze relative alla rilevazione dei contratti e delle relative condizioni. In particolare è possibile definire i servizi

Dettagli

HORIZON SQL FATTURAZIONE

HORIZON SQL FATTURAZIONE 1-1/8 HORIZON SQL FATTURAZIONE 1 FATTURAZIONE... 1-1 Impostazioni... 1-1 Meccanismo tipico di fatturazione... 1-2 Fatture per acconto con fattura finale a saldo... 1-2 Fattura le prestazioni fatte... 1-3

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

Documenti: magazzino-acquisti-vendita

Documenti: magazzino-acquisti-vendita Documenti: magazzino-acquisti-vendita Indice Premessa 2 Logistica magazzino 3 Documenti 3 Documenti acquisto 8 Ordini 8 Fatture d acquisto 10 Documenti vendita 13 Ordini 13 Fatture vendita 15 Varie 18

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO Operazioni da svolgere per il riporto delle giacenze di fine esercizio Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per:

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

Sistema Ipsoa Professionista

Sistema Ipsoa Professionista Sistema Ipsoa Professionista CONTABILITA RITENUTE CESPITI Competenza e Innovazione al centro del Sistema Un software innovativo Software nativo Windows Interfaccia intuitiva apprendimento immediato Archivi

Dettagli

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi

Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros s.r.l. è lieta di presentarvi Apros Configurator è uno strumento facile ed intuitivo nel suo utilizzo, che vi permetterà di realizzare in breve tempo il dimensionamento di canne fumarie e renderà

Dettagli

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata.

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata. Mon Ami 3000 Produzione avanzata Distinta base multi-livello e lancio di produzione impegno di magazzino, emissione ordini e schede di lavorazione gestione avanzamento di produzione Prerequisiti La gestione

Dettagli

King Produzione. Gestione. produzione

King Produzione. Gestione. produzione King Produzione Gestione flessibile della produzione Gestione flessibile della produzione... 3 CARATTERISTICHE GENERALI... 4 IL LANCIO DI PRODUZIONE... 6 IL LANCIO PRODUZIONE CON MRP... 7 PRODUZIONE BASE...

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Gestione del Punto Vendita (POS)

Gestione del Punto Vendita (POS) Manuale Operativo Gestione del Punto Vendita (POS) UR0911100000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito

Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Mon Ami 3000 Conto Deposito Gestione e tracciabilità degli articoli consegnati o ricevuti in C/Deposito Prerequisiti L opzione Conto deposito è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro.

Dettagli

King Shop. Gestione Negozi

King Shop. Gestione Negozi King Shop Gestione Negozi Gestione Negozi... 3 Elenco delle funzionalità di KING SHOP... 3 Velocizzazione delle attività del negozio... 4 Inserimento dello Scontrino... 6 Gestione dei Buoni... 7 Inserimento

Dettagli

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi

Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi Manuale Operativo Fatturazione sequenziale Parcelle e Fatture / Fatturazione a flussi UR1501151000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere

Dettagli

Galileo Assistenza & Post Vendita

Galileo Assistenza & Post Vendita Galileo Assistenza & Post Vendita SOMMARIO PRESENTAZIONE... 2 AREE DI INTERESSE... 2 PUNTI DI FORZA... 2 Caratteristiche... 3 Funzioni Svolte... 4 ESEMPI.7-1 - PRESENTAZIONE Sempre più spesso ci si riferisce

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D M www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D SOMMARIO INTRODUZIONE...3 I comandi di base...5 I comandi di base...6 Avvio...7 Gestione Clienti...7 Gestione Fornitori...8 Gestione Prodotti...9 Help...10

Dettagli

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno

Linea Azienda. Lavori di Fine Anno Linea Azienda Lavori di Fine Anno I contenuti del presente manuale si riferiscono ad una specifica versione del prodotto e possono essere soggetti a modifiche senza preavviso. Le immagini che riproducono

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

HELP DESK. Questa finestra serve per impostare le classi tariffarie, che dovranno essere associate ai clienti ed hai contratti ad essi applicati.

HELP DESK. Questa finestra serve per impostare le classi tariffarie, che dovranno essere associate ai clienti ed hai contratti ad essi applicati. HELP DESK Il modulo della gestione Help Desk di Target Cross ha lo scopo di fornire agli utenti uno strumento integrato per la gestione dei servizi di assistenza post vendita quali, ad esempio, chiamate

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016)

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente documento riassume le operazioni da eseguire per gestire correttamente con e/satto il passaggio dall esercizio 2015 a quello 2016. Verranno

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET

ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET ISTRUZIONI PER LA GESTIONE BUDGET 1) OPERAZIONI PRELIMINARI PER LA GESTIONE BUDGET...1 2) INSERIMENTO E GESTIONE BUDGET PER LA PREVISIONE...4 3) STAMPA DIFFERENZE CAPITOLI/BUDGET.10 4) ANNULLAMENTO BUDGET

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

elicaweb manuali - Vendite: come iniziare - pagina 1 di 9

elicaweb manuali - Vendite: come iniziare - pagina 1 di 9 elicaweb manuali - Vendite: come iniziare - pagina 1 di 9 Indice Premessa 2 Listini di vendita! 2 Variazioni 2 Nuovo listino 3 Cerca e Query 3 Report 4 Classi di sconto! 5 Nuovo 5 Cerca 5 Report 5 Sconti

Dettagli

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012

CODICE: PREV_MAN_CLIENTE REVISIONE: 04 DATA PRIMA EMISSIONE: 11/06/2008 DATA AGGIORNAMENTO: 02/05/2012 SOMMARIO 1 Scopo e campo di applicazione... 3 2 Responsabilità... 3 3 Riferimenti... 3 4 Accesso all applicazione... 3 4.1 Primo accesso all applicazione Preventivi... 4 4.2 Accessi successivi all applicazione

Dettagli

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021 MyDB - Anagrafiche estensioni dei Documenti di Magazzino e delle Parcelle Nella definizione delle anagrafiche MyDB è ora possibile estendere direttamente anche le TESTATE e le RIGHE delle varie tipologie

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO...... 2 AVVERTENZE... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 007_2011 DI LINEA AZIENDA...... 3 CREAZIONE NUOVI CODICI IVA... 4 CAMBIO

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

InfoWeb - Manuale d utilizzo

InfoWeb - Manuale d utilizzo InfoWeb - Manuale d utilizzo Tipologia Titolo Versione Identificativo Data stampa Manuale utente Edizione 1.2 01-ManualeInfoWeb.Ita.doc 05/12/2007 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 ACCESSO A INFOWEB... 6

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche.

ARCHIVI. Piano dei Conti E stato inserito un campo che consente di indicare quali conti devono essere esclusi dalle rubriche. ARCHIVI Progressivi Ditta E possibile indicare se la Gestione Avanzata dei Listini debba essere utilizzata solo per i Listini di Vendita, solo per i Listini di Acquisto o entrambi. E stata inserita la

Dettagli

Aziende Editrici BREVE GUIDA

Aziende Editrici BREVE GUIDA Gestione Aziende Editrici BREVE GUIDA ( Logiche di funzionamento e modalità d uso ) 1 sommario Introduzione... 3 Regime IVA Speciale Liquidazione e Registro Editori...3 Valorizzazione e Chiusura Magazzini

Dettagli

GESTIONE ARCHIVI INVENTARI

GESTIONE ARCHIVI INVENTARI GESTIONE ARCHIVI INVENTARI Sommario 1. FLUSSO OPERATIVO... 1 2. PARAMETRI AZIENDA (Archivi Azienda/Parametri Parametri azienda Parametri azienda)... 2 3. GENERAZIONE ARCHIVIO INVENTARI (Magazzino Attività

Dettagli

CROSSROAD. Gestione TENTATA VENDITA. Introduzione. Caratteristiche generali. Principali funzionalità modulo supervisore

CROSSROAD. Gestione TENTATA VENDITA. Introduzione. Caratteristiche generali. Principali funzionalità modulo supervisore CROSSROAD Gestione TENTATA VENDITA Introduzione CrossRoad è la soluzione software di Italdata per la gestione della tentata vendita. Nella tentata vendita agenti, dotati di automezzi gestiti come veri

Dettagli

Inventario di Magazzino Manuale Utente. Inventario di Magazzino Manuale Utente

Inventario di Magazzino Manuale Utente. Inventario di Magazzino Manuale Utente Inventario di Magazzino Manuale Utente Paragrafo-Pagina di Pagine 1-1 di 9 Versione 10 del 23/01/2014 SOMMARIO 1 A Chi è destinato... 1-3 2 Prerequisiti... 2-3 3 Obiettivi... 3-3 4 Durata della formazione...

Dettagli

LA CONTABILITÀ DI ACTAGEST Versione 5.0 - aprile 2009

LA CONTABILITÀ DI ACTAGEST Versione 5.0 - aprile 2009 LA CONTABILITÀ DI ACTAGEST Versione 5.0 - aprile 2009 Le funzioni contabili sono disponibili nelle soluzioni di ACTAGEST Amministrazione Struttura ISO9000 La contabilità non è disponibile nelle soluzioni

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti.

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. Guida Informativa LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. ebridge Azienda Lavori di Fine Anno Sommario PREMESSA 3 FASI PRELIMINARI.

Dettagli

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente.

Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. GESTIONE FATTURE PRO-FORMA Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione di una fattura pro-forma cliente. Per l inserimento di una nuova fattura PRO-FORMA cliente: - Causale Contabile: selezionare

Dettagli

Il modulo Commesse è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavoran principalmente su commessa. L esigenza principale di

Il modulo Commesse è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavoran principalmente su commessa. L esigenza principale di Il modulo Commesse è un applicazione pensata per le aziende commerciali e di servizi che lavoran principalmente su commessa. L esigenza principale di queste aziende solitamente è quella di poter aprire

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole Prerequisiti Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole L opzione Lotti e matricole è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione Generale

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

EDISON PLUS la nuova linea di Edison per impiantisti e manutentori

EDISON PLUS la nuova linea di Edison per impiantisti e manutentori EDISON PLUS la nuova linea di Edison per impiantisti e manutentori L EVOLUZIONE Geolocalizzazione La nuova linea EDISON PLUS completamente nuova, rivolta al futuro per aggancio a nuove connettività e strumenti

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

Scheda operativa Versione rif. 13.01.3c00. Libro Inventari

Scheda operativa Versione rif. 13.01.3c00. Libro Inventari 1 Inventario... 2 Prepara tabelle Inventario... 2 Gestione Inventario... 3 Tabella esistente... 3 Nuova tabella... 4 Stampa Inventario... 8 Procedure collegate... 11 Anagrafiche Archivi ditta Progressivi

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 ***

*** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 *** *** Note di rilascio aggiornamento Fattura Free vers 1.9.8 *** Ultimo rilascio vers. 1.9.8 del 08-10-2013 Nella Gestione Listini abbiamo aggiunto la funzione di Sostituzione aliquota IVA. (n.b. prima di

Dettagli

GB Software Contabilità Piccola Azienda

GB Software Contabilità Piccola Azienda In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccola Azienda Per la piccola impresa che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccola Azienda potrai gestire:

Dettagli

IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI

IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI IMPIANTI.NET E il gestionale verticale ideato per le aziende che realizzano IMPIANTI TECNOLOGICI AGGIUNGI NUOVA PROFESSIONALITA ALLA TUA AZIENDA scegliendo la semplicità e l efficienza di IMPIANTI.NET,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it Manuale Utente ibowmobile Ottobre 2015 Pagina 1 Sommario 1. Utilizzo dell applicativo... 3 2. Clienti...

Dettagli

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione

Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Gestione Rifiuti Funzioni di Esportazione e Importazione Airone Funzioni di Esportazione Importazione 1 Indice AIRONE GESTIONE RIFIUTI... 1 FUNZIONI DI ESPORTAZIONE E IMPORTAZIONE... 1 INDICE...

Dettagli

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi

Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi. Gestione Proforme Conto Terzi Fatturazione Conto Terzi Fct WinParc Gestione Fatture/Parcelle/Fatture Elettroniche verso la Pubblica Amministrazione Conto Terzi Fct Proforma Gestione Proforme Conto Terzi Fct Ddt Gestione Documenti di

Dettagli

ARCA EVOLUTION Hotfix 4397.4

ARCA EVOLUTION Hotfix 4397.4 NOTE DI RILASCIO ARCA EVOLUTION Hotfix 4397.4 Sommario 1 Contenuto della hotfix... 2 2 Installazione... 2 3 Problemi risolti... 3 4 Contabilità... 5 4.1 Spesometro... 5 4.1.1 Data competenza... 5 4.1.2

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa degli ordini e degli impegni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Gli ordini a fornitore... 5 Gli impegni dei clienti... 7 Evadere gli ordini

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

Novità BeeStore Rel. 3.00.00

Novità BeeStore Rel. 3.00.00 Novità BeeStore Rel. 3.00.00 05-08-2015 Il Laboratorio BeeStore di Sirio informatica e sistemi SpA è lieto di annunciare il rilascio della nuova versione 3.00.00, che si arricchisce di nuove, importanti

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo Prerequisiti Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo L opzione Conto lavoro è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Conto lavoro permette

Dettagli

AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI

AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI INTRODUZIONE Il progetto nasce dall esigenza dei clienti di sviluppare

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

ATOMS Versione 1.0. Pag. 1 di 18

ATOMS Versione 1.0. Pag. 1 di 18 Accounting Transfer Order Management System Manualle utente Pag. 1 di 18 Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 MENÙ DI AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 3 MENÙ PRINCIPALE... 5 4 FUNZIONI PREVISTE... 6 4.1 Gestione gerarchia

Dettagli

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Cosa c è di nuovo Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 20 del 30 aprile 2011 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi

Dettagli

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE Manuale d uso UTILIZZO delle PROCEDURE Versione 1.0 Maint manager è sviluppato da ISI per Sommario. Manuale utente...1 Sommario...2 Gestione della manutenzione:...3 Richieste di servizio...3 Dichiarazione

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE Menù Principale Con il tasto Chiudi verrà chiesta la conferma per la chiusura della libreria. Cliccando su Yes la libreria si chiuderà. GESTIONE DELLE OPERAZIONI LOCALI Cliccando

Dettagli

Percorso: Menù Principale; Archivi di Base; Tabelle Generiche; Nazioni

Percorso: Menù Principale; Archivi di Base; Tabelle Generiche; Nazioni In ottemperanza ad una recente Normativa riguardante i Paradisi Fiscali è stata introdotta una nuova funzione; è infatti possibile generare una Lista di Controllo in cui vengono evidenziati tutti i movimenti

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

DINAMIC GEST. La soluzione completa per i Laboratori di Assistenza Tecnica * gestione assistenza * fatturazione * magazzino * contabilità

DINAMIC GEST. La soluzione completa per i Laboratori di Assistenza Tecnica * gestione assistenza * fatturazione * magazzino * contabilità DINAMIC GEST La soluzione completa per i Laboratori di Assistenza Tecnica * gestione assistenza * fatturazione * magazzino * contabilità Consente con un solo strumento: * la gestione del servizio di assistenza

Dettagli

Gestione dello scadenzario

Gestione dello scadenzario Gestione dello scadenzario La gestione dello scadenzario consente di conoscere i debiti e crediti dell azienda in un intervallo di date, di verificare il dettaglio delle fatture da incassare da clienti

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

INDICE. Accesso al Portale Pag. 2. Nuovo preventivo - Ricerca articoli. Pag. 4. Nuovo preventivo Ordine. Pag. 6. Modificare il preventivo. Pag.

INDICE. Accesso al Portale Pag. 2. Nuovo preventivo - Ricerca articoli. Pag. 4. Nuovo preventivo Ordine. Pag. 6. Modificare il preventivo. Pag. Gentile Cliente, benvenuto nel Portale on-line dell Elettrica. Attraverso il nostro Portale potrà: consultare la disponibilità dei prodotti nei nostri magazzini, fare ordini, consultare i suoi prezzi personalizzati,

Dettagli