Progetto «Novena»: Raccomandazioni dei Controlli delle finanze concernenti i progetti informatici di sviluppo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto «Novena»: Raccomandazioni dei Controlli delle finanze concernenti i progetti informatici di sviluppo"

Transcript

1 Progetto «Novena»: Raccomandazioni dei Controlli delle finanze concernenti i progetti informatici di sviluppo Conferenza svizzera dei Controlli delle finanze Gruppo di lavoro «Revisione informatica» Eugenio G. Corti EC 1

2 Perché «Novena»? EC 2

3 Sintesi della presentazione 1. Situazione di partenza del progetto «Novena» 2. Gli obiettivi del progetto 3. ll prodotto finito 4. Il seguito del progetto EC 3

4 1. Situazione di partenza del progetto «Novena» Constatazioni relative ai progetti informatici metodologie di sviluppo differenti da un cantone all altro terminologie specifiche per far riferimento a documenti simili differenti livelli di complessità : Hermes, carenza di strategia in certi cantoni: moltiplicazione delle metodologie / libertà concessa ai progetti metodologie «fatte in casa» capoprogetto sottoposto a numerosi obblighi: rispetto dei costi e delle scadenze, revisore visto come un «fardello inutile» relazione capoprogetto revisore comunicazione raccolta dei documenti desiderati in parte semplicemente inesistenti EC 4

5 1. Situazione di partenza del progetto «Novena» Constatazioni relative ai progetti informatici gli obiettivi da raggiungere: sono identici, sia per la Confederazione, sia per i Cantoni! derivano dal principio superiore della buona gestione dei crediti concessi dal principio della legalità dal principio della tenuta regolare della contabilità modello di riferimento: Cobit efficacia efficienza conformità integrità riservatezza disponibilità Raggiungimento degli obiettivi fissati inizialmente Impiego ottimale delle risorse Rispetto delle leggi, regolamenti e clausole contrattuali Esattezza, validità e completezza delle informazioni Protezione contre qualsiasi divulgazione non autorizzata Disponibilità dei sistemi, delle risorse e dei dati affidabilità Messa a disposizione di informazioni affidabili EC 5

6 Sintesi della presentazione 1. Situazione di partenza del progetto «Novena» 2. Gli obiettivi del progetto 3. ll prodotto finito 4. Il seguito del progetto EC 6

7 2. Obiettivi del progetto «Novena» Obiettivi fissati dal gruppo di lavoro brochure per consentire di orientare i responsabili di progetto sulle «esigenze minime» da rispettare in modo da migliorare la comunicazione e l informazione assicurarsi che i documenti di base siano preparati e disponibili rispondere in modo semplice alle domande più frequenti informare i decisori, i responsabili informatici o le persone addette al controllo qualità delle esigenze minime che devono essere soddisfatte dai progetti EC 7

8 2. Obiettivi del progetto «Novena» Orientamento deciso stabilire un inventario di documenti chiave che devono essere prodotti identificare i documenti minimi obbligatori situarli nel tempo precisare le principali questioni alle quali devono rispondere formulazione generica: nessun collegamento diretto a una metodologia EC 8

9 2. Obiettivi del progetto «Novena» I documenti chiave p. es. Hermes > 100 documenti! indispensabili per il revisore una decina o anche meno (possibili raggruppamenti) indipendenti dalla metodologia Documenti chiave Le raccomandazioni si concentrano sui documenti prodotti dal progetto esigenze formali elevate documenti ufficiali validati e firmati disponibili a un momento preciso del progetto aggiornati continuamente Direzione, gestione e amministrzione progetto, metodologie ecc EC 9

10 Sintesi della presentazione 1. Situazione di partenza del progetto «Novena» 2. Gli obiettivi del progetto 3. ll prodotto finito 4. Il seguito del progetto EC 10

11 3. Il prodotto finito Una brochure di 10 pagine: strumento di comunicazione tra i progetti e i revisori applicabile al livello federale, cantonale, comunale e scaricabile dal sito del Controllo delle finanze descrizione dei 10 documenti chiave responsabile del documento riferimenti alle principali metodologie di gestione progetto (Hermes, Prince 2) EC 11

12 3. Il prodotto finito EC 12

13 3. Il prodotto finito I 10 documenti chiave della vita di un progetto EC 13

14 3. Il prodotto finito EC 14

15 3. Il prodotto finito Raccomandazioni ulteriori Non sottovalutare il contesto del progetto e i fattori esterni effetti sul successo del progetto Cf. Cobit obiettivi di controllo per i 34 processi standard dell informatica Progetto EC 15

16 3. Il prodotto finito Raccomandazioni ulteriori i 10 documenti chiave sono da tenere a disposizione, ma non devono essere trasmessi sistematicamente il Controllo delle finanze deve essere a conoscenza di ogni progetto informatico: tutti i mandati di progetto devono essere trasmessi sistematicamente e spontaneamente un inventario sempre aggiornato dei progetti in corso deve essere tenuto a disposizione EC 16

17 3. Il prodotto finito I principi della buona gestione di progetto Alcuni insegnamenti tratti dalle revisioni effettuate dai Controlli delle finanze: La realizzazione di un progetto di grande dimensione è possible unicamente con del personale che lavora a tempo pieno per tale progetto Un progetto importante deve beneficiare di un sostegno «politico» corrispondente È essenziale riorganizzare e armonizzare prima di informatizzare Accorciare la durata del progetto oppure suddividerlo in più sottoprogetti autonomi Evitare le tecnologie emergenti L equilibrio tra informatici e specialisti del «mestiere» deve essere adeguato Non troppi organi di controlling, ma un vero controlling Identificare e valutare il più presto possibile i problemi, in particolare mediante degli studi e dei test di fattibilità che coinvolgono gli utenti Identificare correttamente i fornitori e regolare contrattualmente le loro relazioni con il progetto Ripercuotere nei contratti gli eventuali adattamenti nell organizzazione di progetto Non sottovalutare i problemi posti dallo sviluppo in due o tre lingue EC 17

18 3. Il prodotto finito Conclusione la decisione d intervenire in un progetto appartiene al Controllo delle finanze valutazione dei rischi ci sono varie forme d intervento esame del progetto : p. es. una fase presa di posizione su questioni particolari EC 18

19 Sintesi della presentazione 1. Situazione di partenza del progetto «Novena» 2. Gli obiettivi del progetto 3. ll prodotto finito 4. Il seguito del progetto EC 19

20 4. Il seguito del progetto «Novena» Consegna della brochure alle persone coinvolte informazione e formazione I Controlli delle finanze strutturano le loro prossime revisioni dei progetti informatici sulla base di questa brochure Novena 2 creazione di una checklist di dettaglio per la revisione dei progetti informatici: utilizzabile dalla Confederazione, dai Cantoni ecc. non specifica a una metodologia strutturata secondo la brochure delle raccomandazioni EC 20

21 EC 21

Raccomandazioni dei Controlli delle finanze concernenti i progetti informatici

Raccomandazioni dei Controlli delle finanze concernenti i progetti informatici Raccomandazioni dei Controlli delle finanze concernenti i progetti informatici Gruppo di lavoro IT Government Audit Questo gruppo è composto da revisori informatici delle amministrazioni pubbliche svizzere.

Dettagli

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II

STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II STRATEGIA DELLE LINGUE PER IL SETTORE DEL SECONDARIO II Strategia della CDPE del 24 ottobre 2013 per il coordinamento a livello nazionale dell insegnamento delle lingue seconde nel settore del secondario

Dettagli

SEFRI, giugno 2014. Valutazione nazionale del Case Management Formazione professionale Capitolato d oneri

SEFRI, giugno 2014. Valutazione nazionale del Case Management Formazione professionale Capitolato d oneri SEFRI, giugno 2014 Valutazione nazionale del Case Management Formazione professionale Capitolato d oneri Indice 1 CONTESTO... 3 1.1 CONDIZIONI QUADRO... 3 1.2 CASE MANAGEMENT FORMAZIONE PROFESSIONALE...

Dettagli

Ordinanza sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese

Ordinanza sugli aiuti finanziari alle organizzazioni che concedono fideiussioni alle piccole e medie imprese Spiegazioni relative all avamprogetto del 3 novembre 2006 Sezione 1: Procedura di riconoscimento (art. 1 e 2) Questa sezione contiene le disposizioni esecutive concernenti il riconoscimento delle organizzazioni

Dettagli

Direttive sulla gestione degli atti nell AVS/AI/IPG/PC/AF/AFam (DGA)

Direttive sulla gestione degli atti nell AVS/AI/IPG/PC/AF/AFam (DGA) Direttive sulla gestione degli atti nell AVS/AI/IPG/PC/AF/AFam (DGA) Valide dal 1 gennaio 2011 318.107.10 i DGA 11.10 2 Osservazioni preliminari La presente versione è una nuova edizione ed entra in vigore

Dettagli

Mandati Programma nazionale di prevenzione e lotta alla povertà 2014 2018

Mandati Programma nazionale di prevenzione e lotta alla povertà 2014 2018 Sostegno alla prima infanzia P01.1 Sostegno alla prima infanzia Offerte e canali informativi Le offerte e i canali informativi in Svizzera sui temi gravidanza, parto, prima infanzia, sanità ed educazione

Dettagli

STATUTO DI PRO SENECTUTE TICINO E MOESANO

STATUTO DI PRO SENECTUTE TICINO E MOESANO STATUTO DI PRO SENECTUTE TICINO E MOESANO 8 maggio 2015 INDICE Art. 1 Nome e sede 4 Art. 2 Scopo 4 Art. 3 Comprensorio di attività 4 Art. 4 Organizzazione 5 Art. 5 Patrimonio e finanziamento 5 Art. 6 Organi

Dettagli

Su richiesta motivata degli offerenti, le forfettarie possono venire riesaminate e adeguate.

Su richiesta motivata degli offerenti, le forfettarie possono venire riesaminate e adeguate. Ordinanza sui sussidi a fornitori di prestazioni senza finanziamento del disavanzo nella formazione professionale e nelle offerte di formazione continua (Ordinanza sui sussidi) del 5 febbraio 008 (stato

Dettagli

GESTIONE DEI PERICOLI NATURALI IN TICINO Rapporto strategico

GESTIONE DEI PERICOLI NATURALI IN TICINO Rapporto strategico GESTIONE DEI PERICOLI NATURALI IN TICINO Rapporto strategico Conferenza stampa 16 ottobre 2015 Sala del CC Comune di Morcote Roland David Caposezione forestale Presidente CPNat Repubblica e Cantone Ticino

Dettagli

Prassi della Confederazione in materia di prepensionamento per ragioni organizzative e per cause di malattia

Prassi della Confederazione in materia di prepensionamento per ragioni organizzative e per cause di malattia Prassi della Confederazione in materia di prepensionamento per ragioni organizzative e per cause di malattia Perizia attuariale relativa alla Cassa pensioni della Confederazione (CPC) Riassunto Autore:

Dettagli

Ordinanza sui servizi linguistici dell Amministrazione federale

Ordinanza sui servizi linguistici dell Amministrazione federale Ordinanza sui servizi linguistici dell Amministrazione federale (Ordinanza sui servizi linguistici, OSLing) 172.081 del 14 novembre 2012 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio federale svizzero, visti gli

Dettagli

Iniziativa parlamentare Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU) del Cantone Ticino

Iniziativa parlamentare Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU) del Cantone Ticino ad 03.421 Iniziativa parlamentare Impianti di incenerimento dei rifiuti urbani (IIRU) del Cantone Ticino Rapporto del 4 settembre 2003 della Commissione dell ambiente, della pianificazione del territorio

Dettagli

Legge federale sul miglioramento dello scambio d informazioni tra autorità in materia di armi

Legge federale sul miglioramento dello scambio d informazioni tra autorità in materia di armi Decisioni del Consiglio nazionale del 5.5.2015 Proposte della Commissione del Consiglio degli Stati del 31.8.2015 Legge federale sul miglioramento dello scambio d informazioni tra autorità in materia di

Dettagli

Stato della pianificazione al 15 aprile 2014

Stato della pianificazione al 15 aprile 2014 Dipartimento federale delle finanze DFF Organo direzione informatica della Confederazione Strategia TIC 2012 2015 della Confederazione Allegato B: Piano direttore Stato della pianificazione al 15 aprile

Dettagli

Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1

Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1 Principi operativi sulle modalità di lavoro e sul coordinamento dell alta vigilanza sulla Nuova ferrovia transalpina (NFTA) 1 47 emanati dalla: Conferenza delle presidenze delle commissioni e delegazioni

Dettagli

Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute. (Legge sulla prevenzione, LPrev)

Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute. (Legge sulla prevenzione, LPrev) Legge federale sulla prevenzione e la promozione della salute (Legge sulla prevenzione, LPrev) del L'Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 117 capoverso 1 e 118 capoverso

Dettagli

Stato della pianificazione a marzo 2013

Stato della pianificazione a marzo 2013 Dipartimento federale delle finanze DFF Organo direzione informatica della Confederazione Strategia TIC 2012 2015 della Confederazione Allegato B: Piano direttore Stato della pianificazione a marzo 2013

Dettagli

Ordinanza concernente il promovimento dell istruzione dei giovani Svizzeri all estero

Ordinanza concernente il promovimento dell istruzione dei giovani Svizzeri all estero Ordinanza concernente il promovimento dell istruzione dei giovani Svizzeri all estero (Ordinanza sull istruzione degli Svizzeri all estero, OISE) 418.01 del 29 giugno 1988 (Stato 1 gennaio 2008) Il Consiglio

Dettagli

Collaborazione tra l Amministrazione federale e le organizzazioni non governative

Collaborazione tra l Amministrazione federale e le organizzazioni non governative Collaborazione tra l Amministrazione federale e le organizzazioni non governative Rapporto della Commissione della gestione del Consiglio degli Stati del 21 agosto 2009 Onorevoli presidente e consiglieri,

Dettagli

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO

IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO ... Legge sull Università della Svizzera italiana, sulla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana e sugli Istituti di ricerca (del ottobre 99) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 177 del 31 12 2014

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 177 del 31 12 2014 50888 50889 50890 Sezione 1 - Offerta Formativa Trasversale e di Base Sezione Percorso Il sistema e le procedure degli Uffici Giudiziari Formativo Obiettivi del modulo Livello Durata (in ore) Prerequisiti

Dettagli

Regolamento sugli investimenti

Regolamento sugli investimenti FONDAZIONE ABENDROT La Cassa pensioni all insegna della sostenibilità Regolamento sugli investimenti Stato 1.1.2007 Il Consiglio di fondazione della Fondazione Abendrot emana con l accordo della Commissione

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA C.F. 80000810863 Tel. 0935.521111 Fax 0935.500429 SETTORE I Affari Generali DIRIGENTE - Dott. Giuseppa Gatto Tel. 0935 521.215 Fax 0935 521217 Pec: protocollo@provincia.enna.it

Dettagli

Documenti per i corsi

Documenti per i corsi Descrizione dell offerta Applicazione della formazione professionale di base Documenti per i corsi inter a ziendali (CI): Corsi interaziendali progr amma di forma zione per i corsi inter a ziendali, controlli

Dettagli

BREVE INFORMAZIONE Segretariato generale CDPE, 22.9.2015

BREVE INFORMAZIONE Segretariato generale CDPE, 22.9.2015 BREVE INFORMAZIONE Segretariato generale CDPE, 22.9.215 Il concordato sulle della CDPE Considerato che per la concessione delle sono competenti i Cantoni, con il Concordato sulle s'intende raggiungere

Dettagli

Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 96 della legge federale del 18 marzo 1994 2 sull assicurazione malattie (legge), 3 ordina:

Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 96 della legge federale del 18 marzo 1994 2 sull assicurazione malattie (legge), 3 ordina: Ordinanza sul calcolo dei costi e la registrazione delle prestazioni da parte degli ospedali, delle case per partorienti e delle case di cura nell assicurazione malattie 1 (OCPre) del 3 luglio 2002 (Stato

Dettagli

Ordinanza sugli obblighi di attestazione per le partecipazioni di collaboratore

Ordinanza sugli obblighi di attestazione per le partecipazioni di collaboratore Ordinanza sugli obblighi di attestazione per le partecipazioni di collaboratore (Ordinanza sulle partecipazioni di collaboratore, OParC) del 27 giugno 2012 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli

Dettagli

Legge sull assistenza e cura a domicilio (LACD)

Legge sull assistenza e cura a domicilio (LACD) 6.4.5.5 Legge sull assistenza e cura a domicilio (LACD) (del 30 novembre 2010) A. Scopo B. Utenti IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 24 agosto 2010 n. 6390 del Consiglio

Dettagli

Revisione della Legge sulle commesse pubbliche Consultazione

Revisione della Legge sulle commesse pubbliche Consultazione Revisione della Legge sulle commesse pubbliche Consultazione Conferenza stampa venerdì 17 ottobre 2014, ore 15.00 Bellinzona Repubblica e Cantone Ticino Consiglio di Stato Il contesto normativo Il margine

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2504 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RAVA, VIOLANTE, MONTECCHI, ROSSIELLO, PREDA, BOR- RELLI, SANDI, NANNICINI, STRAMACCIONI,

Dettagli

852.1 Legge federale sull aiuto sociale e i prestiti ai cittadini svizzeri all estero

852.1 Legge federale sull aiuto sociale e i prestiti ai cittadini svizzeri all estero Legge federale sull aiuto sociale e i prestiti ai cittadini svizzeri all estero (LAPE) 1 del 21 marzo 1973 (Stato 1 gennaio 2010) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nel Foglio federale

Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nel Foglio federale Questo testo è una versione prestampata. Fa stato la versione pubblicata nel Foglio federale (http://www.admin.ch/bundesrecht/00568/index.html?lang=it). 15.xxx Messaggio concernente l introduzione della

Dettagli

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria

Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria Ordinanza sulle concessioni e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria (OCFIF) 742.120 del 4 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 1 capoverso

Dettagli

Iniziativa parlamentare Consiglio nazionale (Gruppo popolare-democratico) Legge sull organizzazione delle poste. Modifica

Iniziativa parlamentare Consiglio nazionale (Gruppo popolare-democratico) Legge sull organizzazione delle poste. Modifica ad 02.468 Iniziativa parlamentare Consiglio nazionale (Gruppo popolare-democratico) Legge sull organizzazione delle poste. Modifica Rapporto del 13 febbraio 2006 della Commissione dei trasporti e delle

Dettagli

MANDATO DI AUDIT DI GRUPPO

MANDATO DI AUDIT DI GRUPPO MANDATO DI AUDIT DI GRUPPO Data: Ottobre, 2013 UniCredit Group - Public MISSION E AMBITO DI COMPETENZA L Internal Audit è una funzione indipendente nominata dagli Organi di Governo della Società ed è parte

Dettagli

La valutazione dei rischi e delle procedure sull adeguatezza del SCI.

La valutazione dei rischi e delle procedure sull adeguatezza del SCI. 1 La valutazione dei rischi e delle procedure sull adeguatezza del SCI. Prof.ssa Roberta Provasi Università degli Studi di Milano-Bicocca 13 giugno 2014 2 La valutazione delle componenti del SCI 2 1 3

Dettagli

Guida per il finanziamento dei costi supplementari

Guida per il finanziamento dei costi supplementari Guida per il finanziamento dei costi supplementari Strumento di esecuzione concernente le disposizioni in materia di finanziamento dei costi supplementari (FCS) (art. 7 cpv. 7 LEne e art. 5a-5c OEn) Versione

Dettagli

1. Comitato consultivo del CSDU

1. Comitato consultivo del CSDU Centro svizzero di competenza per i diritti umani (CSDU) Fase pilota 2011 2015 Parere e raccomandazioni del Comitato consultivo del CSDU del 29 aprile 2015 Compendio La valutazione conferma quanto sostenuto

Dettagli

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne

Accreditamento delle società di revisione LRD esterne Dipartimento federale delle finanze DFF Amministrazione federale delle finanze AFF Autorità di controllo per la lotta contro il riciclaggio di denaro Circolare 2004/1 del 6 dicembre 2004 (Versione del

Dettagli

00.050. del 5 giugno 2000. Onorevoli presidenti e consiglieri,

00.050. del 5 giugno 2000. Onorevoli presidenti e consiglieri, 00.050 Messaggio concernente una modifica della legge federale sull assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (nuove prescrizioni in materia di investimenti del Fondo di compensazione dell AVS)

Dettagli

Legge federale concernente persone e istituzioni svizzere all estero

Legge federale concernente persone e istituzioni svizzere all estero Termine di referendum: 15 gennaio 2015 Legge federale concernente persone e istituzioni svizzere all estero (Legge sugli Svizzeri all estero, LSEst) del 26 settembre 2014 L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Validazione degli apprendimenti acquisiti. Guida per la formazione professionale di base

Validazione degli apprendimenti acquisiti. Guida per la formazione professionale di base 1 Guida per la formazione professionale di base 2 Note editoriali Editore: Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia (UFFT), Berna Version: 1 Langues: d / f / i Data di pubblicazione:

Dettagli

Ordinanza concernente l organizzazione degli acquisti pubblici dell Amministrazione federale

Ordinanza concernente l organizzazione degli acquisti pubblici dell Amministrazione federale Ordinanza concernente l organizzazione degli acquisti pubblici dell Amministrazione federale (OOAPub) Modifica del 18 novembre 2015 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 24 ottobre 2012

Dettagli

TAXeNEWS. Ticino. Novità in ambito legale e delle assicurazioni sociali

TAXeNEWS. Ticino. Novità in ambito legale e delle assicurazioni sociali Novità in ambito legale e delle assicurazioni sociali TAXeNEWS Ticino Questo bollettino informativo redatto in lingua italiana dal nostro ufficio di Lugano è indirizzato alla clientela domiciliata in Ticino

Dettagli

Domande d'entrata in vista del ricongiungimento familiare: profilo del DNA e esame degli atti dello stato civile

Domande d'entrata in vista del ricongiungimento familiare: profilo del DNA e esame degli atti dello stato civile Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale della migrazione UFM Ambito direzionale Immigrazione e integrazione Divisione Entrata N. di riferimento: Istruzione A : Rappresentanze

Dettagli

Guida. Sostegno individuale nella formazione professionale di base

Guida. Sostegno individuale nella formazione professionale di base Guida Sostegno individuale nella formazione professionale di base 2 Utilizzo della guida Nella guida sono riportate le misure e le possibilità d azione basate sulle esperienze fatte finora. I responsabili

Dettagli

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA

DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA DIPARTIMENTO FEDERALE DELL ECONOMIA Revisione parziale Ordinanza del DFE sull ottenimento retroattivo del titolo di una scuola universitaria professionale Rapporto esplicativo (progetto) Berna, dicembre

Dettagli

La valutazione del lavoro dell allievo

La valutazione del lavoro dell allievo Version italienne 2 e édition août 2010 La valutazione del lavoro dell allievo Informazione per i genitori Département de la formation, de la jeunesse et de la culture «Ognibambinohadirittoadun educazioneeaduninsegnamento

Dettagli

Condizioni generali di contratto per prenotazioni di servizi di viaggio su www.lidl-viaggi.it

Condizioni generali di contratto per prenotazioni di servizi di viaggio su www.lidl-viaggi.it Condizioni generali di contratto per prenotazioni di servizi di viaggio su www.lidl-viaggi.it I. Premessa Le presenti condizioni regolano l attività con cui la Lidl E-Commerce International GmbH & Co.

Dettagli

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base

Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base con certificato federale di formazione pratica (CFP) del [avamprogetto del 21.01.2015) [n. professione] Addetta alla logistica CFP/Addetto alla

Dettagli

142.318.1 Ordinanza sullo svolgimento di fasi di test relative alle misure di accelerazione nel settore dell asilo

142.318.1 Ordinanza sullo svolgimento di fasi di test relative alle misure di accelerazione nel settore dell asilo Ordinanza sullo svolgimento di fasi di test relative alle misure di accelerazione nel settore dell asilo (Ordinanza sulle fasi di test, OTest) del 4 settembre 2013 (Stato 1 ottobre 2013) Il Consiglio federale

Dettagli

L assicurazione online. della cassa malati online leader

L assicurazione online. della cassa malati online leader L assicurazione online della cassa malati online leader Risparmiare sui premi e guadagnare tempo Beneficia di oltre il 10 % di ribasso dei premi sulle assicurazioni complementari. Può facilmente apportare

Dettagli

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE,

LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE, 101 Raccomandazione della Commissione 15 febbraio 2005, n. 2005/162/Ce, sul ruolo degli amministratori senza incarichi esecutivi o dei membri del consiglio di sorveglianza delle società quotate e sui comitati

Dettagli

Raccomandazioni per l organizzazione e le offerte concernenti l introduzione alle professione

Raccomandazioni per l organizzazione e le offerte concernenti l introduzione alle professione Raccomandazioni per l organizzazione e le offerte concernenti l introduzione alle professione COHEP, Ottobre 2007 Stato del rapporto: Accolte dall Assemblea dei membri della COHEP (CSASP) del 14/15 marzo

Dettagli

Sezione 1: Oggetto e durata. del 1 novembre 2013 (Stato 1 gennaio 2014)

Sezione 1: Oggetto e durata. del 1 novembre 2013 (Stato 1 gennaio 2014) Ordinanza della SEFRI sulla formazione professionale di base Addetta alla cucitura/addetto alla cucitura con certificato federale di formazione pratica (CFP) del 1 novembre 2013 (Stato 1 gennaio 2014)

Dettagli

Il nuovo sistema di riscossione del canone radiotelevisivo

Il nuovo sistema di riscossione del canone radiotelevisivo Ufficio federale delle comunicazioni Il nuovo sistema di riscossione del canone radiotelevisivo, Direttore Incontro con la stampa UFCOM, 3 luglio 2012 Situazione iniziale: 4 premesse L'evoluzione dal punto

Dettagli

642.113 Ordinanza concernente l apertura dell inventario della successione ai fini dell imposta federale diretta

642.113 Ordinanza concernente l apertura dell inventario della successione ai fini dell imposta federale diretta Ordinanza concernente l apertura dell inventario della successione ai fini dell imposta federale diretta (Oinv) 1 del 16 novembre 1994 (Stato 1 luglio 1995) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo

Dettagli

Bellinzona, 30 giugno 2014

Bellinzona, 30 giugno 2014 Bellinzona, 30 giugno 2014 Nuova Legge sugli aiuti allo studio (LASt) Il Consiglio di Stato ha approvato il messaggio che propone la nuova Legge sugli aiuti allo studio (LASt). 1. Alcuni dati in breve

Dettagli

Accertamento della paternità

Accertamento della paternità Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto privato Ufficio federale dello stato civile UFSC Processo UFSC Operazione Rapporto di filiazione

Dettagli

Regolamento di contabilità

Regolamento di contabilità Regolamento di contabilità Approvato con delibera n. 255 del 1 dicembre 2014 CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 (Denominazioni e oggetto) 1. Ai sensi del presente Regolamento si intendono per: a) Ministro,

Dettagli

Privacy Policy. Informativa e consenso per l'utilizzo dei dati personali - D.lgs 30.06.2003 N.196, Art. 13

Privacy Policy. Informativa e consenso per l'utilizzo dei dati personali - D.lgs 30.06.2003 N.196, Art. 13 Privacy Policy Informativa e consenso per l'utilizzo dei dati personali - D.lgs 30.06.2003 N.196, Art. 13 BE WITH US ONLUS, considera di fondamentale importanza la "privacy" dei propri utenti e garantisce

Dettagli

Legge federale su prestazioni assistenziali agli Svizzeri all estero

Legge federale su prestazioni assistenziali agli Svizzeri all estero Legge federale su prestazioni assistenziali agli Svizzeri all estero 852.1 del 21 marzo 1973 (Stato 13 giugno 2006) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 45 bis della Costituzione

Dettagli

0.420.514.23. Accordo per la realizzazione di una rete europea d informatica. Testo originale

0.420.514.23. Accordo per la realizzazione di una rete europea d informatica. Testo originale Testo originale Accordo per la realizzazione di una rete europea d informatica 0.420.514.23 Conchiuso a Bruxelles il 23 novembre 1971 Approvato dall Assemblea federale il 24 aprile 1972 1 Istrumento d

Dettagli

Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1

Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1 07-2011 Cure infermieristiche indipendenti Indicazioni per l attività di infermiere/i indipendenti secondo la LAMal 1 Contratti e prestazioni secondo l asicurazione malattia 2011 l Associazione svizzera

Dettagli

Istruzioni della Cancelleria federale sulle prestazioni linguistiche

Istruzioni della Cancelleria federale sulle prestazioni linguistiche Istruzioni della Cancelleria federale sulle prestazioni linguistiche (Istruzioni sulle prestazioni linguistiche) del 18 dicembre 2012 La Cancelleria federale, visti gli articoli 7 capoverso 2, 8 capoverso

Dettagli

11.1.3.2. Pubblicato nel BU 2008, 212. Oggetto. Scopo. Organi. Competenza. serie I/2008 1

11.1.3.2. Pubblicato nel BU 2008, 212. Oggetto. Scopo. Organi. Competenza. serie I/2008 1 11.1.3.2 Convenzione intercantonale sulla sorveglianza, l autorizzazione e la ripartizione dei proventi delle lotterie e delle scommesse gestite sul piano intercantonale o su tutto il territorio della

Dettagli

Manuale di contabilità per i Patriziati

Manuale di contabilità per i Patriziati Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento delle istituzioni Sezione degli enti locali Manuale di contabilità per i Patriziati Linee guida Gennaio 2015 Impressum Editore Dipartimento delle istituzioni, Sezione

Dettagli

L evoluzione dei sistemi sanitari in Europa e in Italia I mondi (sanitari) possibili

L evoluzione dei sistemi sanitari in Europa e in Italia I mondi (sanitari) possibili ASSESSORATO ALLE POLITCHE PER LA SALUTE WORKSHOP IN MATERIA DI SALUTE E SANITA Trento 5 maggio 2006 L evoluzione dei sistemi sanitari in Europa e in Italia I mondi (sanitari) possibili prof. Matteo Cosulich

Dettagli

Conoscere lo stato dell'evoluzione della strategia di Governo elettronico in Svizzera 2006 2010

Conoscere lo stato dell'evoluzione della strategia di Governo elettronico in Svizzera 2006 2010 Una strategia svizzera per la ciberamministrazione Il Governo elettronico Louis Belle, capoprogetto di evanti.ch Bellinzona / giovedì 18 maggio 2006 Obiettivo odierno Conoscere lo stato dell'evoluzione

Dettagli

I test PMI della Confederazione e le loro conseguenze per la legislazione

I test PMI della Confederazione e le loro conseguenze per la legislazione I test PMI della Confederazione e le loro conseguenze per la legislazione Rapporto del 20 maggio 2005 della Commissione della gestione del Consiglio nazionale in base ad un analisi del Controllo parlamentare

Dettagli

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione

Ordinanza sui servizi di telecomunicazione Ordinanza sui servizi di telecomunicazione (OST) Modifica del Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 31 ottobre 2001 1 sui servizi di telecomunicazione (OST) è modificata come segue:

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 4 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT Obiettivi del CobiT (Control Objectives

Dettagli

Regole professionali Codice svizzero di deontologia e sorveglianza sugli avvocati

Regole professionali Codice svizzero di deontologia e sorveglianza sugli avvocati Conferenza nell ambito del corso Introduzione alla scienza e alla prassi giuridica UNI Lucerna Regole professionali Codice svizzero di deontologia e sorveglianza sugli avvocati Barbara Klett, LL.M., Avvocato

Dettagli

MEMORIAV ASSOCIAZIONE PER LA SALVAGUARDIA DELLA MEMORIA AUDIOVISIVA SVIZZERA

MEMORIAV ASSOCIAZIONE PER LA SALVAGUARDIA DELLA MEMORIA AUDIOVISIVA SVIZZERA Traduzione in lingua italiana dello statuto di Memoriav; fa testo l originale tedesco dello statuto. MEMORIAV ASSOCIAZIONE PER LA SALVAGUARDIA DELLA MEMORIA AUDIOVISIVA SVIZZERA Art. 1 Denominazione e

Dettagli

Agenzia Innovazione: Percorso di formazione base per revisori degli enti locali * * * *

Agenzia Innovazione: Percorso di formazione base per revisori degli enti locali * * * * Pesaro Rinnovabile Il Portale del Comune di Pesaro dedicato al risparmio energetico e alle fonti rinnovabili Siete qui: Home > Interventi formativi per Aree Dal 13-09-2012 al 01-10-2012 (Revisori enti

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

852.11 Ordinanza sull aiuto sociale e i prestiti ai cittadini svizzeri all estero

852.11 Ordinanza sull aiuto sociale e i prestiti ai cittadini svizzeri all estero Ordinanza sull aiuto sociale e i prestiti ai cittadini svizzeri all estero (OAPE) del 4 novembre 2009 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 25 della legge federale del

Dettagli

SEFRI, settembre 2014. Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR

SEFRI, settembre 2014. Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Dipartimento federale dell economia, della formazione e della ricerca DEFR Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l innovazione SEFRI Sussidi e finanziamento di progetti SEFRI, settembre 2014

Dettagli

Piano d azione Efficienza energetica

Piano d azione Efficienza energetica Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale dell energia UFE Scheda informativa 1 Data 3 settembre 2007 Embargo 3 settembre 2007, ore 11:00

Dettagli

del 18 agosto 2010 (Stato 1 gennaio 2014)

del 18 agosto 2010 (Stato 1 gennaio 2014) Ordinanza sull allerta e l allarme (Ordinanza sull allarme, OAll) 520.12 del 18 agosto 2010 (Stato 1 gennaio 2014) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 75 capoverso 1 della legge federale del

Dettagli

Regolamento del Tribunale penale federale sulle spese, gli emolumenti, le ripetibili e le indennità della procedura penale federale

Regolamento del Tribunale penale federale sulle spese, gli emolumenti, le ripetibili e le indennità della procedura penale federale Regolamento del Tribunale penale federale sulle spese, gli emolumenti, le ripetibili e le indennità della procedura penale federale (RSPPF) del 31 agosto 2010 Il Tribunale penale federale, visti gli articoli

Dettagli

Linee guida per la gestione del rischio nel settore beni culturali

Linee guida per la gestione del rischio nel settore beni culturali Linee guida per la gestione del rischio nel settore beni culturali Conservazione, cura e protezione di beni culturali La conservazione, a favore delle prossime generazioni, dei nostri beni culturali è

Dettagli

1.1 Eventuale organigramma firmato del gruppo di cui fa parte il richiedente. 2.3 Accettazione di carica del revisore LRD (si veda esempio allegato)

1.1 Eventuale organigramma firmato del gruppo di cui fa parte il richiedente. 2.3 Accettazione di carica del revisore LRD (si veda esempio allegato) P E R S O N E G I U R I D I C H E Checklist dei documenti da allegare alla domanda d affiliazione all OAD FCT per gli intermediari finanziari persone giuridiche. 1. Documenti concernenti la parte generale:

Dettagli

Legge federale sulle persone e le istituzioni svizzere all estero

Legge federale sulle persone e le istituzioni svizzere all estero Legge federale sulle persone e le istituzioni svizzere all estero (Legge sugli Svizzeri all estero, LSEst) Progetto preliminare del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli

Dettagli

Esercizio SN - Sicurezza sul lavoro

Esercizio SN - Sicurezza sul lavoro Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Direttiva Edizione 2011 V2.91 Esercizio SN - Sicurezza sul lavoro Struttura

Dettagli

Donatella Ferrari. Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano

Donatella Ferrari. Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano Donatella Ferrari Scuola Universitaria della Svizzera Italiana (SUPSI), Lugano 1 Art. 3 Federalismo Cost. Fed. I Cantoni sono sovrani per quanto la loro sovranità non sia limitata dalla Costituzione federale

Dettagli

Principi di applicazione

Principi di applicazione Dipartimento federale dell economia DFE Segreteria di Stato dell economia SECO Direzione per la promozione della piazza economica Politica a favore delle PMI Principi di applicazione per la concessione

Dettagli

Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte

Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte SCHEDA D INFORMAZIONE N 3: QUESTIONI SULLA RIDISTRIBUZIONE Dal 1990 le imprese pagano sempre più imposte Parlare della riforma dell imposizione delle imprese significa anche affrontare i timori relativi

Dettagli

STRUTTURA COMPLESSA ECONOMICO FINANZIARIO

STRUTTURA COMPLESSA ECONOMICO FINANZIARIO STRUTTURA COMPLESSA ECONOMICO FINANZIARIO MISURE ORGANIZZATIVE PER LA TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI Il Decreto Legge 01.07.2009 n. 78, convertito con modificazioni nelle Legge 03.08.2009 n. 102, all'art.

Dettagli

Progetto della Commissione di redazione per il voto finale

Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Progetto della Commissione di redazione per il voto finale Decreto federale che approva e traspone nel diritto svizzero lo scambio di note tra la Svizzera e l Unione europea concernente il recepimento

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI IMPERIA Regolamento provinciale per la disciplina degli strumenti e delle metodologie per i controlli interni, ai sensi dell art. 3, comma 2, del d.l. 174/2012, convertito

Dettagli

L.R. 5/2012, artt. 11 e 33 B.U.R. 1/7/2015, n. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 16 giugno 2015, n. 0117/Pres.

L.R. 5/2012, artt. 11 e 33 B.U.R. 1/7/2015, n. 26. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 16 giugno 2015, n. 0117/Pres. L.R. 5/2012, artt. 11 e 33 B.U.R. 1/7/2015, n. 26 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 16 giugno 2015, n. 0117/Pres. Regolamento concernente le modalità di iscrizione, cancellazione, aggiornamento e tenuta

Dettagli

Investire nella formazione

Investire nella formazione Repubblica e Cantone Ticino Investire nella formazione Concetto 2006 per la formazione dei Segretari comunali, dei Quadri dirigenti e dei Funzionari amministrativi Dipartimento dell educazione, della cultura

Dettagli

REGOLAMENTO ANTINCENDIO

REGOLAMENTO ANTINCENDIO Vereinigung Kantonaler Feuerversicherungen Association des établissements cantonaux d assurance incendie Associazione degli istituti cantonali di assicurazione antincendio Procedura di riconoscimento 22.09.2010

Dettagli

Terzo ciclo di valutazione. Rapporto intermedio di conformità sulla Svizzera

Terzo ciclo di valutazione. Rapporto intermedio di conformità sulla Svizzera Adozione: 20 giugno 2014 Pubblico Pubblicazione: 4 luglio 2014 Greco RC-III (2014) 14 Terzo ciclo di valutazione Rapporto intermedio di conformità sulla Svizzera «Incriminazioni (STE n. 173 e 191, PDC

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Vicenza. I Professionisti e l Antiriciclaggio norme, adempimenti e casi pratici

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Vicenza. I Professionisti e l Antiriciclaggio norme, adempimenti e casi pratici Commissione di Studio per l Antiriciclaggio Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Vicenza I Professionisti e l Antiriciclaggio norme, adempimenti e casi pratici 04-05.11.2011 Relatore:

Dettagli

Ordinanza sulle concessioni, sulla pianificazione e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria

Ordinanza sulle concessioni, sulla pianificazione e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria Ordinanza sulle concessioni, sulla pianificazione e sul finanziamento dell infrastruttura ferroviaria (OCPF) del.. 2015 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 1 capoverso 3, 6, 8, 57 capoverso

Dettagli

per la certificazione di spazzacamini che effettuano interventi di controllo e pulizia su impianti di combustione alimentati a gas

per la certificazione di spazzacamini che effettuano interventi di controllo e pulizia su impianti di combustione alimentati a gas Schweizerischer Verein des Gas- und Wasserfaches Société Suisse de l Industrie du Gaz et des Eaux Società Svizzera dell Industria del Gas e delle Acque Swiss Gas and Water Industry Association SVGW SSIGE

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 5 in data 20/01/2015 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: L. 150/2000 AFFIDAMENTO INCARICO PORTAVOCE DEL SINDACO

Dettagli