LA CITTÀ DEGLI ALBERI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA CITTÀ DEGLI ALBERI"

Transcript

1 3ANNO 3 - N 3 - maggio 2015 MAGAZINE Residenza Sansovino: alta qualità e sostenibilità ambientale Expo 2015: nutrire il Pianeta, energia per la vita Il car-pooling Arese: una città sicura Inventare una città rispettando l ambiente Green Economy

2 LA CITTÀ DEGLI ALBERI La Città degli Alberi Magazine è un iniziativa Numeria SGR Spa è una società specializzata nella costitu- Attraverso i propri Fondi immobiliari e grazie alla stretta zione e gestione di Fondi comuni di investimento immobiliari. collaborazione con professionisti e imprese di costruzione di Numeria nasce nel 2004 per iniziativa dei partner di una pri- fiducia, Numeria SGR Spa realizza complessi immobiliari - resi- maria associazione professionale legale operante in provincia denziali, direzionali e commerciali - che garantiscono la più alta di Treviso nel settore del diritto immobiliare, urbanistico, qualità della vita. Proposte immobiliari progettate e costruite Residenza Sansovino: alta qualità e sostenibilità ambientale Expo 2015: nutrire il pianeta, energia per la vita Il car-pooling Arese: una città sicura Inventare una città rispettando l ambiente Green Economy Tutti desideriamo vivere in un luogo confortevole e sicuro perché la qualità della nostra vita dipende strettamente da dove trascorriamo il nostro tempo. L ambiente in cui abitiamo, per essere pienamente vivibile, deve necessariamente rispondere ad alcune esigenze e possedere alcune caratteristiche quali l essere sano, funzionale e curato. Vivere in un bell ambiente a misura d uomo, architettonicamente ben curato e gestito nei minimi dettagli, ora non è più un utopia ma un sogno realizzabile che si chiama Città degli Alberi: un complesso edilizio che comprende un parco urbano di oltre mq attrezzato di un area di mq destinata al gioco dei bambini, di un altra area di commerciale e bancario, con l obiettivo di attivare un soggetto in grado di operare in modo specialistico e integrato nella riqualificazione, sviluppo e valorizzazione di patrimoni immobiliari in assoluta indipendenza da gruppi bancari, assicurativi o industriali. Oggi Numeria si presenta sul mercato italiano con 9 Fondi immobiliari, ognuno caratterizzato da una precisa specializzazione (residenze socio-assistenziali, centri storici, segmento turistico e ricettivo, prima casa), orientati allo sviluppo immobiliare e con le più innovative tecnologie e con i migliori materiali che sanno rispettare l ambiente consentendo il massimo risparmio energetico, anche grazie a impianti che sfruttano energie pulite e rinnovabili. La Città degli Alberi, il nuovo complesso residenziale di Arese (MI), è l esempio lampante dei nostri valori, un progetto che mette l Uomo al centro di tutto, in un perfetto equilibrio con l ambiente e il tessuto urbano circostante: unità abitative d altissima qualità immerse in un grande parco, a due passi da oltre mq dedicata agli animali e di un laghetto di mq; inoltre, a ridosso del alla gestione di portafogli a reddito. Milano. Parco delle Groane, a poche centinaia di metri dal centro di Arese e a meno di cinque Il Fondo Geminus, uno dei fondi immobiliari gestiti da Numeria, Con questa pubblicazione vogliamo tenervi aggiornati sul minuti dal centro di Milano, sorge un nuovo quartiere verde. specializzato nei segmenti turistico e residenziale, opera dal progetto, ma non solo. La Città degli Alberi Magazine, infatti, Il complesso Residenza Sansovino all interno della Città degli Alberi renderà tutto questo possibile: il vasto intervento residenziale, che grazie alle Vie d Acqua previste dall Expo 2015 sarà direttamente collegato al Parco delle Groane e al Parco Agricolo Sud Milano, sarà al tempo stesso attraversato da un fiume verde di oltre 2000 alberi che diventerà di fatto una zona verde interna e privata. La Città degli Alberi sarà un grande parco nel cuore della città e diventerà un luogo di fondamentale importanza, un potente livellatore sociale, un polo di incontro e socializzazione anche nel territorio dell hinterland milanese mediante l ideazione e realizzazione di complessi e parchi residenziali. La più recente operazione del Fondo Geminus è proprio l ambizioso progetto La Città degli Alberi, in Comune di Arese. tratta l attualità del vivere e dell abitare eco-sostenibile con articoli, interviste e approfondimenti che spaziano dall architettura in senso stretto alla cultura, l arredo, la tecnologia, il tempo libero... e molto altro. La Città degli Alberi Magazine vuole essere un occhio sul presente e sul futuro, sulle idee e le soluzioni più innovative per il benessere e la qualità della vita. E poi ambiente, valore e vivibilità degli spazi urbani. Buona lettura. Non sarà un progetto attento soltanto agli spazi aperti: la consapevolezza che la qualità della casa in cui viviamo incide positivamente sulla nostra salute ha portato i progettisti a scegliere materiali resistenti, privi di sostanze inquinanti e qualitativamente ottimi, oltre a predisporre ambienti con una buona ventilazione al fine di consentire altissimi livelli di confort. Costruire un ambiente a stretto contatto con la natura e in armonia con l ambiente è l obiettivo dei progettisti e dei committenti della Città degli Alberi: un luogo che permetta di condurre uno stile di vita sano, capace di generare benessere, di ridurre lo stress e le tensioni quotidiane.

3 RESIDENZA SANSOVINO ALTA QUALITÀ E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE Arrivando ad Arese si nota la fervente attività del cantiere nell area tra Via Volta e Via Montegrappa: l intera zona è un via vai di professionisti edili, architetti, ingegneri, progettisti, che si incontrano quotidianamente per realizzare quello che sarà un nuovissimo centro residenziale completamente immerso nel verde: la Residenza Sansovino. Quello che ora è un vivo cantiere a breve sarà un innovativo complesso residenziale di edilizia convenzionata (Residenza Sansovino) realizzato con le più moderne tecnologie, rispettoso dell ambiente e con edifici a basso consumo energetico che saranno immersi in un vasto parco, vicino ad una pista ciclabile e ad un lago circondato da una spiaggia di sabbia e ciottoli. Numeria SGR Spa, società che gestisce il fondo immobiliare denominato Geminus, ha incaricato due importanti imprese edili, Carron S.p.A. e Setten Genesio Spa per la realizzazione della Città degli Alberi. Ad oggi sono centoventi le persone che si stanno impegnando nella realizzazione di questo complesso che si trova in una particolare posizione strategica: oltre alla prossimità di Arese a Milano, usufruisce infatti di un ottima accessibilità alle infrastrutture e a tutti i collegamenti. A circa un chilometro di distanza è situata la stazione della metropolitana M1 (fermata Rho fiera) attraverso la quale si può raggiungere qualsiasi zona di Milano, la ferrovia Rho-Milano, il collegamento Rho-Tornino, Milano-Como e l Autostrada dei Laghi. Non solo comodità negli spostamenti ma anche vivibilità: l intero progetto è immerso in un ampio parco di oltre mq fornito di diversi percorsi sia pedonali che ciclabili. Il nuovo complesso sarà inoltre collegato da una pista ciclabile che, partendo da Bollate Parco Groane, darà la possibilità di arrivare in bicicletta fino alla stazione metropolitana Rho- Fiera. Si tratta di scelte dettate dalla consapevolezza che vivere nel verde offre dei benefici impagabili in termini di qualità della vita. La grande sensibilità della committente al territorio e alle problematiche dovute alla crisi economica degli ultimi anni ha fatto si che i primi sei edifici che sono in fase di realizzazione verranno destinati all edilizia convenzionata, ovvero gli appartamenti realizzati verranno venduti a determinate condizioni, condizioni che fanno riferimento ad una modalità di accordo tra Pubblico e Privato. Pertanto i lavori delle prime sei palazzine convenzionate stanno procedendo celermente. Gli edifici, una volta ultimati, si svilupperanno per sei piani e saranno organizzati in uno schema a uno, due o tre blocchi affiancati, uniti al piede da porticati, funzioni sociali e locali commerciali che daranno vita ad una piazza pubblica. Saranno presenti diverse tipologie abitative: quadrilocali, trilocali e bilocali le cui superfici variano dai 43 ai 90 mq (superficie utile) e tutti dotati di ampie terrazze abitabili. Gli edifici saranno certificati in Classe Energetica A, si svilupperanno attorno ad una piazza pubblica e saranno interconnessi con un vasto parco urbano in cui è prevista la realizzazione di un laghetto di metri quadri con spiaggia in sabbia e ciottoli e una piattaforma di sosta in legno. Parallelamente stanno procedendo i lavori inerenti le opere di urbanizzazione. Nelle aree esterne sono in completamento le operazioni di scavo per la realizzazione dell anello carrabile interno che servirà la piazza pubblica e il complesso residenziale. Sono inoltre terminate le operazioni di demolizione del ponte esistente sul Canale Scolmatore che, a breve, verrà ricostruito. Funzionalità e comfort a Residenza Sansovino significheranno anche risparmio. Per la prima volta ad Arese ci troviamo infatti di fronte alla realizzazione di edilizia convenzionata in Classe Energetica A, con l utilizzo della geotermia e del fotovoltaico, il che significa una qualità nettamente superiore rispetto a tutte le abitazioni esistenti sul territorio, il rispetto dei principi della bioedilizia e un considerevole risparmio energetico. Attraverso lo sfruttamento delle fonti di calore vi sarà una riduzione al minimo delle dispersioni energetiche e di conseguenza un cospicuo abbattimento dei costi per il riscaldamento e raffreddamento dell abitazione. Dal punto di vista impiantistico, la forte sensibilità verso le tematiche di sostenibilità ambientale ed energetica ha portato il committente, progettisti e tecnici a studiare molteplici soluzioni e sistemi per la produzione di energia pulita con l obiettivo di realizzare un quartiere ad emissioni zero: zero fonti di combustione, zero CO2, zero composti inquinanti e nessuna caldaia a gas presente negli alloggi. La scelta energetica fatta punta alla completa eliminazione del gas all interno delle abitazioni con la proposta di un impianto con pompe di calore che funzionano con acque di pozzo e un sistema di produzione di energia da fonti rinnovabili; la particolare struttura del tetto degli edifici, caratterizzata da una porzione inclinata verso sud, consente l installazione di pannelli fotovoltaici che garantiscono l energia primaria per l alimentazione delle parti comuni di ciascun fabbricato. L impianto proposto prevede l installazione di pompe di calore ad alta efficienza nel piano interrato di ogni fabbricato, utilizzate per il riscaldamento e raffrescamento ambientale e per la produzione di acqua calda sanitaria, con un notevole risparmio rispetto ai tradizionali sistemi a combustione. Nelle unità abitative è previsto un sistema di riscaldamento a pavimento che garantisce un elevatissimo comfort negli ambienti e che grazie alla distribuzione del calore a bassa temperatura permette di ridurre fortemente dispersioni, consumi e costi di gestione. Risparmio, comfort abitativo e rispetto dell ambiente saranno quindi all ordine del giorno. Le modalità di acquisto degli appartamenti sono di due tipologie, vendita o locazione ventennale con facoltà di riscatto della proprietà. Per poter avere diritto all assegnazione dell alloggio convenzionato è necessario essere in possesso della cittadinanza italiana o di un altro Stato dell Unione Europea, non essere proprietari di altri immobili idonei per il proprio nucleo familiare, non aver già usufruito di altri alloggi convenzionati o sovvenzionati e avere un reddito annuo complessivo non superiore a euro Ufficio ricevimento clienti Collegamento ciclabile pedonale con Parco delle Groane Ricostruzione Ponte Canale Scolmatore

4 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA. L Alimentazione è al centro delle tematiche dell Expo 2015 Lo status deontologico vede come elemento fondamentale l attenzione all impiego delle risorse, evitando gli sprechi e stimolando la produzione nel massimo rispetto ambientale. Questo atteggiamento può aiutare a contenere i prezzi e quindi ad aprire una possibilità di distribuzione più equa. periodi in cui gli allenamenti vengono intensificati, la quota della parte proteica può essere aumentata del 5-8% ma non oltre: l eccesso porta ad una concentrazione di amminoacidi nel sangue e al conseguente sovraccarico renale Chi sceglie l alimentazione vegana non corre questo tipo Negli ultimi anni abbiamo assistito, nostro malgrado, a casi di rischio. Quindi è da preferirsi all alimentazione classica? di alimenti contaminati da parte della grossa distribuzione Si tratta di eventi esecrabili che devono essere perseguiti anche in modo esemplare per evitare che altri ne accadono. Dal punto di vista legislativo, in Europa disponiamo di una normativa che è la più avanzata del mondo e l Italia ha incrementato ulteriormente il bagaglio legislativo a difesa del consumatore. L alimentazione vegana è carente di amminoacidi essenziali che il corpo non è capace di produrre da solo e che possono essere assunti solo attraverso alimenti esterni. I mammiferi hanno bisogno di aminoacidi essenziali aromatici, come il Triptofano, che devono essere presi sotto forma d integratori; al contrario si può incorrere in casi di Catabolismo Proteico, creando gravi problemi di mal nutrizione, perché venendo a mancare le lipoproteine, i grassi sedimentano nel Per quanto riguarda l Italia, gli alimenti sono sotto con- fegato. trollo, dunque. Ma possiamo dire la stessa cosa dell acqua? Ma non è solo questione di proteine e amminoacidi, per garantire Sorlini - Le acque dell acquedotto, quasi dovunque, in il perfetto funzionamento del nostro organismo dobbiamo disporre particolare a Milano, sono sottoposte a controlli rigorosi sia dei macroalimenti come dei microalimenti, ovvero vitamine e sali dal punto di vista chimico che batteriologico con un grande minerali, contenuti soprattutto nella frutta e nella verdura L assenza numero di analisi quotidiane: quando in uno dei pozzi risulta di queste sostanze, ad esempio nei bambini, può creare problemi presente acqua non a norma, viene isolato dalla rete e sot- legati all apprendimento. Arch. Gioacchino Tamiano Il mondo intero non può prescindere da un alimentazione sana per dettare le leggi del proprio stato di wellness. Senza gli alimenti non esisterebbero nemmeno le persone, per questo motivo diventa vitale toposto ai dovuti interventi e infine ricollegato solo quando la qualità dell acqua è rigorosamente garantita. Per quel che riguarda in particolare l acqua di Milano, essa è considerata di qualità molto buona. Inoltre, sostiene il Prof. Luzi Anche i grassi sono alimenti di cui non è possibile fare a meno, in particolare i grassi a catena corta, contenuti soprattutto nel pesce e detti OMEGA3, sono considerati grassi buoni: gli Eschimesi si nutrono prevalentemente di pesce e affrontare le tematiche collegate alla nutrizione in maniera responsabile, analizzando i fattori sociologici, Le questioni legate all assunzione sono d interesse personale, sopravvivono al freddo grazie alla capacità che questo tipo di grassi antropologici e culturali che ne determinano la qualità: la qualità della nostra alimentazione determina ancora prima che generale, ed è essenziale iniziare a pen- ha di migliorare la fluidità molecolare, che rallenta alle basse tem- la qualità della vita. sarci direttamente dalle nostre tavole. Uno stile di vita sano perature. Anche l olio d oliva, composto per 1 81% di acido oleico, La sfida che i grandi della terra e tutta l umanità hanno davanti è proprio quella di rendere disponibili cibi in quantità sufficiente e di buona qualità per tutte le popolazioni, senza compromettere le risorse presuppone il controllo degli alimenti in termini di qualità e quantità e la pratica di un attività sportiva. riduce il tasso di colesterolo nel sangue. naturali necessarie alle future generazioni per continuare a produrre il cibo necessario. - Spiega Claudia Ne parliamo con Il Prof. Livio Luzi, Professore Ordinario di En- Sorlini, Coordinatrice del Comitato Scientifico Internazionale per Expo 2015 del Comune di Milano - Questo docrinologia, Università degli Studi di Milano e Direttore del significa ridurre i consumi idrici soprattutto in agricoltura (che utilizza il 70% dell acqua dolce consumata Centro di Ricerca sui Metabolismi del Policlinico San Donato sul pianeta), ma anche nell industria alimentare attraverso il riciclo, ridurre i consumi energetici basati Milanese, IRCCS - Il controllo dell alimentazione unito allo sull uso di combustibili fossili e utilizzare fonti energetiche rinnovabili, conservando la fertilità dei sport è fondamentale per la nostra salute. A livello agoni- suoli e proteggendo la biodiversità. Si tratta di problemi che richiedono strategie di carattere politico, stico può determinarne le prestazioni, e a livello amatoriale sociale ed economico; la ricerca comunque può dare una mano, per esempio selezionando piante che il benessere diffuso. Il giusto apporto di macronutrienti è crescono bene anche in ambienti con poca disponibilità di acqua e piante che elaborano in proprio le da attribuirsi alla Dieta Mediterranea, considerata il Gold 6 difese contro parassiti e agenti patogeni, con conseguente possibile riduzione nell uso dei pesticidi e piante in grado di produrre alimenti con un migliore valore nutrizionale. Standard dei regimi alimentari: 55% di carboidrati, 15% di proteine e 20% di grassi. Nei casi di sport agonistico, nei

5 UNA NUOVA MODALITÀ DI TRASPORTO PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE: IL CAR-POOLING Tra i viaggiatori americani e nord europei impazza una nuova modalità di trasporto e l Italia inizia a seguirne le orme: il carpooling. Non si tratta solo di una delle ultime tendenze street, ma di un nuovo modo di condividere il viaggio: cheep, friendly e green-oriented. Dinamicità, cambiamento ed intraprendenza sono le caratteristiche proprie dei veri viaggiatori e immancabilmente si rispecchiano anche nel servizio: le offerte variano di volta in volta, possono durare mesi o un giorno solo. I carpoolers sono in pratica dei moderni hitchhiking, decretano un ritorno al passato mantenendo invariati necessità e principi che muovevano i loro cugini fino all inizio degli anni novanta: risparmio, spirito d avventura e ambientalismo. Questo ritorno al passato è figlio della società di oggi, dove la crisi economica e i livelli d inquinamento hanno portato le persone a fare marcia indietro su alcuni aspetti tipici della società consumistica; un esempio positivo di come le situazioni di criticità possano attivare circuiti di salvataggio spontanei ed efficienti, risvegliando il primordiale istinto alla sopravvivenza che porta ad abbandonare la propria zona di comfort e creare una nuova, quasi inconsapevole, fiducia nei propri mezzi. Fortunatamente il progresso porta anche esperienza, che rappresenta una solida base sulla quale migliorare qualsiasi tipo di struttura; rispetto al vecchio metodo a pollice in su, il car pooling è una soluzione sicura: i siti più accreditati, infatti, danno la possibilità di comunicare prima d intraprendere il viaggio con conducente e i passeggeri sono dotati di un sistema di feedback. La conseguente riduzione di auto pro-capite porta importanti vantaggi ambientali dovuti alla minore emissione di gas nocivi, limita gli investimenti per l adattamento delle strade e allevia lo stress indotto dalla ricerca del parcheggio, specialmente nei grandi centri. Questo nuovo modo di viaggiare consiste nella condivisione di un mezzo di trasporto privato da parte di persone che non necessariamente si conoscono. Infatti, oltre alle forme spontanee di car-pooling, sono nate e continuano ad espandersi strutture organizzate che mettono in collegamento i viaggiatori di tutto il mondo. Nella rete si trovano numerosi siti dedicati e collaudati dove per partecipare è sufficiente iscriversi, creare un profilo completo di dati anagrafici, specificando se si è fumatori o no, e caricare il proprio avatar; a questo punto siamo pronti a pubblicare una richiesta oppure rispondere alle varie proposte. Nelle piattaforme più professionali un plug-in premette di visualizzare direttamente le persone che hanno delle caratteristiche in comune: lavoro, città o percorso, facilitando così i contatti. Una volta trovati i compagni di viaggio, sarà possibile condividere spese di carburante, pedaggio e convivialità. ECCO I MIGLIORI SITI ITALIANI DI CAR POOLING: CARPOOLING.IT YOUTRIP.IT POSTOINAUTO.IT BRING-ME.IT BLABLACAR.IT 9

6 ARESE UNA CITTÀ SICURA materiale fotografico Intervista a Giulio Vindigni Maresciallo dei Carabinieri di Arese Da quanto tempo è in servizio ad Arese? Sono in servizio ad Arese dal gennaio Prima di arrivare qui ho prestato servizio a Bollate per oltre 17 anni, in una realtà sicuramente diversa da quella che c è qui ad Arese. Quando sono venuto a lavorare qui mi sembrava di essere in paradiso, anche se ogni città presenta le sue problematiche ovviamente. Per quali motivi solitamente siete chiamati ad agire sul territorio? Prevalentemente per reati minori come ad esempio i furti, in particolare furti su auto che vengono commessi nella maggioranza dei casi da persone che non abitano ad Arese. Come vi trovate nella caserma in cui lavorate? Nella caserma di Viale Monte Resegone, in cui attualmente ci troviamo, possiamo dire che ci adattiamo, nel senso che gli spazi si sono resi un po piccoli e stretti. Da quando lei è entrato in servizio qui, la caserma aresina opera 24 ore su 24 e punta molto sulla prevenzione, è corretto? Sì, è corretto. I cittadini di Arese incontrano per le strade almeno una pattuglia ogni dieci minuti, questo aiuta a farli sentire sicuri. Inoltre monitoriamo costantemente i locali pubblici e facciamo un lavoro di prevenzione della criminalità nelle scuole superiori, ma non posso dirle di cosa si tratta perché ne comprometterebbe l esito. Lei consiglierebbe ad un giovane di entrare nell Arma? E perché? Lo consiglierei, sì! Lo consiglierei perché il lavoro che sto facendo a me piace, mi piace molto la vita militare e quindi io consiglierei di farla. La nostra è una professione ma è anche una scelta di vita che dà veramente delle soddisfazioni. Secondo lei al giorno d oggi i giovani vedono un alleato nelle forze dell ordine? Secondo me una buona parte di loro ci vede come un valido alleato, sì, non è tutto così negativo come si tende a dire. Io direi che un buon 80% dei giovani ci vede come alleati. Poi, sa, lo scalmanato si trova dappertutto; capita che un ragazzo si trovi nella bolgia e sia scatenato, però poi basta parlarci a tu per tu o a gruppetti di quattro o cinque e allora si riesce tranquillamente a ragionare. E le assicuro che a me è successo più volte nel corso della mia carriera. C è un messaggio che vuole dare ai nostri lettori? Ad Arese la sicurezza c è, si può davvero stare tranquilli. Il tessuto sociale del comune di Arese è diverso da quello dei comuni confinanti e problemi particolari non ce ne sono, non c è malavita organizzata. Certo, essendo Arese circondata da posti in cui c è più delinquenza, un pò di influenza si sente; però noi cerchiamo con tutte le nostre forze di emarginarla e allontanarla.

7 INVENTARE UNA CITTÀ DA MEZZO MILIONE DI ABITANTI RISPETTANDO L AMBIENTE È la sfida di Pemba, in Mozambico. Il Politecnico di Milano tra i protagonisti. Sostenibilità sarà sinonimo di responsabilità Questo progetto caldeggia la sostenibilità come valore per affermare un innovativo benessere e una nuova prosperità per il pianeta e per le generazioni future. Vengono rispettate le tradizioni e le culture locali armonizzandole con le nuove tecnologie e forgiando così espedienti sostenibili per il rispetto dell ambiente. Si sta delineando un rapido futuro di crescita Prevediamo che gli abitanti di Pemba (oggi circa ) diventeranno nel 2050 circa per crescita naturale e immigrazione dai villaggi dell interno; avranno un reddito pro capite paragonabile a quello del Messico oggi. Stanno cambiando e cambieranno rapidamente la cultura, i comportamenti e i consumi. Gli insediamenti stanno crescendo come un grande villaggio autocostruito, che a poco a poco si trasforma, passando dalle tecniche tradizionali alle più efficienti tecniche costruttive contemporanee. rispondere alla domanda del presente ed alle attendibili richieste del futuro prossimo. Costruire una città così è una sfida, anche per la cooperazione pubblica e privata italiana. Ma il futuro passa attraverso scommesse come questa. Prof. Marcello De Carli Politecnico di Milano Pemba: poveri tra i più poveri Pemba è il capoluogo della regione di Cabo Delgado in Mozambico: uno dei paesi più poveri del mondo, uscito solo vent anni fa dal colonialismo e dalla guerra civile. Di questa terra povera Cabo Delgado è una delle regioni più povere. Ma da una decina d anni il reddito pro capite del Mozambico cresce più del 6% all anno: dal 2011 Eni e altre compagnie energetiche hanno scoperto enormi giacimenti di gas naturale offshore; questa nuova risorsa si aggiunge alle già grandi ricchezze naturali del paese. A questo si unisca il fatto che Pemba ha una popolazione giovanissima, in gran parte costituita da nativi digitali. È attendibile che la combinazione di grandi risorse e popolazione giovane sempre più acculturata (dalla scuola e da internet) consenta uno sviluppo impetuoso nei prossimi 40 anni. La scommessa del Politecnico di Milano: aiutare la crescita di Pemba Nel Politecnico di Milano ci stiamo occupando della crescita di Pemba e della regione di Cabo Delgado in collaborazione con l amministrazione di Pemba, l Università Cattolica del Mozambico ed alcune Onlus italiane. Questa realtà fa riferimento a diverse attività di studio e cooperazione internazionale, tra loro coordinate e finanziate dall Unione Europea e da altri Enti, a cui partecipano, con altri, l Istituto Oikos Onlus, Muindi Onlus, Architetti senza frontiere Italia, Universidade Catòlica de Mocambique, Parque Nacional das Qiorimbas e il Politecnico di Milano. Il Politecnico si occupa di questi temi sia partecipando ai progetti di ricerca, che nell attività didattica del laboratorio di progettazione. La sfida è crescere nel rispetto dell ambiente Pemba occupa un bellissimo sito: una penisola affacciata sull Oceano Indiano. A Nord la costa e l entroterra sono tutelati dal Parco naturale delle Quirimbas, oltre 1500 kmq, con foreste all interno e un arcipelago protetto dalla barriera corallina. Le bellezze naturali sono una risorsa per i turisti stranieri (indiani, sudafricani, europei) e per i giovani mozambicani, perché significherà poter pensare al turismo come a una risorsa. Inventare una città da mezzo milione di abitanti in un paradiso naturale Il problema che ci si pone è quello dell invenzione di una città di mezzo milione di abitanti, costruita con un architettura appropriata all ambiente, che non può essere la riproduzione folkloristica della capanna, né un evoluzione della (qui) scarna tradizione coloniale portoghese, ma che deve valorizzare la natura e il clima (per gran parte dell anno di giorno si sta meglio all ombra dei manghi e degli anacardi che dentro gli edifici). Costruita riorganizzando una fiera edilizia, anche per l autocostruzione (che sarà, ancora per molti anni, la forma dominante), basata sull uso delle risorse naturali: legno (proveniente da una gestione sostenibile delle foreste) e argilla. Costruita salvaguardando la costa naturale (spiagge e foreste di ripa) come bene comune. Costruita governando un processo di rapida trasformazione, per

8 ANALISI DELL ECONOMIA SOSTENIBILE: INCENTIVI, OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE DELLA GREEN ECONOMY Oggi ci si interroga sempre di più su cosa debba intendersi per benessere, su quali siano le variabili rispetto alle quali poterlo valutare e, di conseguenza, su quando poter dire che una società, una persona o un azienda versi in una situazione di prosperità. È opinione diffusa che la ricerca della sostenibilità e del benessere non possa ormai prescindere dalla definizione di un modello di crescita che sia etico, capace di garantire un equilibrio tra le differenti dimensioni dello sviluppo e di assicurare il rispetto del principio di equità. Al giorno d oggi il termine che rappresenta meglio questo modello teorico è green economy, ossia quel modello teorico di progresso economico che deriva da un analisi econometrica del sistema economico dove, oltre ai benefici (aumento del Prodotto Interno Lordo) di un certo regime di produzione, si prende in considerazione anche l impatto ambientale. Questa analisi designa come soluzione misure economiche, legislative, tecnologiche e di educazione pubblica in grado di limitare il consumo di energia, di risorse naturali e i danni ambientali promuovendo al contempo un modello di sviluppo sostenibile attraverso l aumento dell efficienza energetica e di produzione che concepisca a sua volta l abbattimento delle emissioni di gas serra, la riduzione dell inquinamento locale e globale, fino all istituzione di una vera e propria economia sostenibile a scala globale e duratura, procurandosi primariamente risorse rinnovabili e procedendo al più profondo riciclaggio di ogni tipo di scarto domestico o industriale, evitando il più possibile sperperi di risorse. Green economy è quindi l espressione che meglio si collega al concetto di sviluppo sostenibile. Il termine è stato utilizzato per la prima volta nel 1989 ed è ancora un concetto in continua altresì innovazione: il 30,4% delle imprese del evoluzione. E un fenomeno multidimensionale e manifatturiero che investono in eco-efficienza ha trasversale, che afferra diversi settori e diversi effettuato innovazioni di prodotto o di servizi, aspetti sociali oltre che economici. In Italia, contro il 16,8% delle imprese non investitrici. circa il 2% della forza lavoro svolge un green job, Nel nostro paese, il Ministero dell Ambiente ha ossia un incarico che aiuta a salvaguardare gli anche dedicato un apposita pagina web informativa sull argomento e si può quindi affermare che ecosistemi e la biodiversità, ridurre il consumo di energia, di spreco e di inquinamento. Il Segretario Generale delle Conferenza della Nazioni sivo di un modello economico dominante che in un momento di stallo economico comples- Unite sullo Sviluppo Sostenibile ha recentemente ha prodotto devastazioni ambientali e sociali affermato che entro il 2030 la green economy di portata molto significativa, il dibatto sulla dovrà raggiungere sette obiettivi specifici. green economy diventa sempre più produttivo, allettante e avvincente. In primis, promuovere l occupazione e contrastare l emarginazione sociale, garantire l accesso universale all energia attraverso l uso prevalente di fonti rinnovabili, assicurare a tutta l umanità una giusta quantità di cibo proteggendo, nel contempo, il suolo, l acqua e la biodiversità, offrire strumenti per giungere a una gestione integrata e sostenibile delle risorse idriche, gettare le basi per uno sviluppo urbanistico equilibrato, intelligente e sostenibile, costituire un sistema integrato di gestione sostenibile degli oceani (soprattutto nelle acque internazionali maggiormente incontrollate) ed infine promuovere azioni adeguate di prevenzione dei disastri e delle catastrofi naturali. Queste sette priorità, se prese in esame adeguatamente, raffigurano anche la soluzione ai problemi dei cambiamenti climatici, di perdita della biodiversità e di desertificazione. Green economy significa Per qualsiasi informazione, chiarimento o per visionare il progetto della Città degli Alberi vi attendiamo presso lo Studio Arkè in Via Vismara 2, Arese, o direttamente sul posto presso il nuovo ufficio ricevimento clienti appositamente realizzato, dove potrete visionare lo show-room che comprenderà anche un appartamento campione in misura reale. Tel: / Cell:

9 porta del parco 2. canale Expo 3. parcheggio 4. laghetto 5. pozzo acqua potabile 6. bosco 7. prato 8. area sgambamento cani 9. area gioco La Città degli Alberi è la porta verde di Arese. 3 5 La Città degli Alberi è il nuovo centro residenziale di Arese, un progetto che sa coniugare edilizia e natura col suo grande parco e un fiume verde di 2000 alberi di 36 specie diverse. Per vivere circondati dal verde e passeggiare su un terreno naturalmente ondulato tra angoli suggestivi, lago artificiale e aree attrezzate. A due passi da Milano, La Città degli Alberi è la porta verde di Arese. Un iniziativa di: per conto del Fondo Immobiliare cell Tel Fax

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

Beni pubblici e analisi costi benefici

Beni pubblici e analisi costi benefici Beni pubblici e analisi costi benefici Arch. Laura Gabrielli Valutazione economica del progetto a.a. 2005/06 Economia pubblica L Economia pubblica è quella branca della scienza economica che spiega come

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

POWERED BY SUN LEAF ROOF

POWERED BY SUN LEAF ROOF POWERED BY SUN LEAF ROOF DALLA COPERTURA COME PROTEZIONE... [...] essendo sorto dopo la scoperta del fuoco un principio di comunità fra uomini [...] cominciarono in tale assembramento alcuni a far tetti

Dettagli

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts

Lavorare con la. buone pratiche. Lavorare con la natura. métiers seront verts Kate Holt / WWF-UK Lavorare con la natura. Quand tous Dati les e buone pratiche métiers seront verts Maria Antonietta Quadrelli Ufficio Transforming Culture WWF Italia 24 Aprile 2015 Quand tous les métiers

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci

8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE. Prof. Pier Luigi Carci 8 - LE OPERE DI URBANIZZAZIONE Prof. Pier Luigi Carci Introduzione Introduzione Le opere di urbanizzazione costituiscono tutte le strutture e i servizi necessari per rendere un nuovo insediamento adatto

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli

Tecnologia Facciate continue Finestre e porte a battente V E Finestre e porte in Alluminio-Legno Finestre e porte scorrevoli www.metrawindows.it PERSIANA SCORREVOLE Sistemi oscuranti METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO

OPERAZIONE TAVINA. gli 8 motivi per cui pensiamo sia senza senso CEMENTO E SOLO CEMENTO CEMENTO E SOLO CEMENTO Il futuro di Salò non può essere ancora di mattoni, di seconde case, di case vuote e di case invendute. La volumetria approvata (oltre 250 appartamenti) corrisponde a circa il 10%

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA Comune della Spezia MARIO NIRO 5S a.s. 2013/2014 RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA RELATIVA AL PROGETTO DI ABITAZIONE UNIFAMILIARE DA EDIFICARE PRESSO IL COMUNE DELLA SPEZIA, VIA MONTALBANO CT FOGLIO 60, MAPPALE

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo

Valutazione Crediti e proposte Progetti. Area Turismo Valutazione Crediti e proposte Progetti Area Turismo a cura di Bruno Turra Questo documento intende affrontare l analisi delle priorità di valutazione nell area turismo individuandone le principali componenti

Dettagli

Progetto macchina con tetto fotovoltaico

Progetto macchina con tetto fotovoltaico ITIS A.PACINOTTI Via Montaione 15 Progetto macchina con tetto fotovoltaico Classe 2 C Informatica Docente referente: Prof.ssa Leccesi Progetto: Educarsi al futuro Premessa Motivazione per la partecipazione

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

Il Ministro dello Sviluppo Economico

Il Ministro dello Sviluppo Economico DECRETO 11 marzo 2008. Attuazione dell articolo 1, comma 24, lettera a) della legge 24 dicembre 2007, n. 244, per la definizione dei valori limite di fabbisogno di energia primaria annuo e di trasmittanza

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI

IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI IDROGENO E FONTI RINNOVABILI: UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI PROBLEMI ENERGETICI di Gaetano Cacciola 1 Secondo il World Energy Outlook (WEO) 2007, dell Agenzia Internazionale dell Energia, l aumento dei consumi

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE

RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE RILEVAZIONE STATISTICA DEI PERMESSI DI COSTRUIRE, DIA,EDILIZIA PUBBLICA (DPR 380/2001, art. 7) SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO ISTAT/PDC/NRE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA

PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA PRESENTAZIONE INTERVENTO PARCO COMMERCIALE AREA EX-SMA 1 Realizzazione Parco Commerciale Osimo (AN) STRADA CLUENTINA 57/A 62100 MACERATA Indice INTRODUZIONE ALL INTERVENTO DESCRIZIONE GENERALE DELL INTERVENTO

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

ECOPITTURE E GUAINE DI FINITURA TERMO-RIFLETTENTI A BASE DI LATTE ED ACETO.

ECOPITTURE E GUAINE DI FINITURA TERMO-RIFLETTENTI A BASE DI LATTE ED ACETO. ECOPITTURE E GUAINE DI FINITURA TERMO-RIFLETTENTI A BASE DI LATTE ED ACETO. L efficacia dell ecopitture e guaine a base di latte e aceto si basa su l intelligente impiego dell elettroidrogenesi generata

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola

L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola L'Italia della bioedilizia è campione del mondo, ma per il Governo l'efficienza è una cenerentola E' italiana la casa ad alta efficienza energetica campione del mondo che si è aggiudicata il primo posto

Dettagli

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE

IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE IL GOVERNO SIA ALL ALTEZZA DELLA SFIDA DEL GREEN DEAL LA CURA DA CAVALLO STA UCCIDENDO IL MINISTERO DELL AMBIENTE Il dibattito nel nostro Paese da tempo rincorre le emergenze istituzionali, economiche,

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo

Lo scopo dell IFAD. Dove lavoriamo 1. Come lavoriamo L IFAD in breve Lo scopo dell IFAD La finalità del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) è mettere le popolazioni rurali povere in condizione di raggiungere una maggiore sicurezza alimentare,

Dettagli

Costruire con la canapa in ITALIA

Costruire con la canapa in ITALIA Costruire con la canapa in ITALIA OLVER ZACCANTI anab architetturanaturale officinadelbuoncostruire@yahoo.it Costruire con la canapa in Italia pannelli in fibra di canapa per isolamenti Pareti divisorie

Dettagli

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007

Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Mobility Management Piano Spostamenti casa-lavoro 2007 Hera Imola-Faenza, sede di via Casalegno 1, Imola La normativa vigente: D.M. 27/03/1998, decreto Ronchi Mobilità sostenibile nelle aree urbane Le

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

Gestione delle avversità in agricoltura biologica

Gestione delle avversità in agricoltura biologica Gestione delle avversità in agricoltura biologica Anna La Torre Consiglio per la ricerca in agricoltura e l analisi dell economia agraria Centro di ricerca per la patologia vegetale «Noi ereditiamo la

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA

XIII. B4b OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA Tagung der Alpenkonferenz Réunion de la Conférence alpine Sessione della Conferenza delle Alpi Zasedanje Alpske konference XIII TOP / POJ / ODG / TDR B4b IT OL: DE ANLAGE/ANNEXE/ALLEGATO/PRILOGA 1 ACXIII_B4b_1_it

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971

FPA PROGETTI. presentazione SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 presentazione FPA PROGETTI SRL VIA PALMANOVA 24 20132 MILANO TEL. +39 02.2360126 FAX +39 02.70639971 1 1. DATI SOCIETÀ FPA PROGETTI SRL SEDE IN MILANO VIA PALMANOVA 24 20132 TEL.02/2360126 02/26681716

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO I PROGETTO ELIOS

ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO I PROGETTO ELIOS Istituto d Istruzione Superiore Statale Enrico Mattei Via Martiri di Cefalonia 46-20097 San Donato Milanese Tel. 0255691411 - Fax 025276676 itisando@tin.it www.itismattei.it ELETTRO ICA-TELECOMU ICAZIO

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva

Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Gruppo cantonale per lo sviluppo sostenibile (GrussTI) Coordinamento: Cancelleria dello Stato, Bellinzona Presentazione a cura di Sabrina Caneva Sviluppo sostenibile e gestione responsabile delle risorse

Dettagli