Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali trend

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali trend"

Transcript

1 Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali trend Senior Advisor Osservatori Digital Innovation School of Management Politecnico di Milano

2 La School of Management e gli Osservatori del Politecnico di Milano Gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano nati nel 1999 sono oggi il punto di riferimento sull Innovazione Digitale in Italia attraverso attività di Ricerca, Comunicazione e Formazione Gli Osservatori svolgono Ricerche scientifiche finalizzate a creare e diffondere cultura nel nostro Paese su opportunità e impatti di soluzioni, servizi e tecnologie digitali, grazie anche al confronto e all aggregazione delle aziende della domanda e dell offerta, coinvolte in un Network neutrale e precompetitivo Ricerca Network Comunicazione Formazione

3 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

4 perché Travel Management nella PA? non solo attenzione per la Spending Review Zone: AREA METROPOLITANA REGIONE Milano, spese pazze al Pirellone: "Rimborsi erogat i senza nessun cont rollo" Ver ifiche "sommarie", autodichiarazioni senza scontrini: secondo il gup Fabrizio D'Arcangelo ecco perché nel vecchio Consiglio regionale sarebbero stati erogati 3 milioni di euro non dovuti di EMILIO RANDACIO Scandalo Regione Basilicata uno per uno i rimborsi beffa vini, viaggi, pasti e donazioni La Gazzetta del Mezzogiorno.it Martedì, 19 Maggio 2015, ore 14:17 Rimborsi elettorali erogati senza alcun controllo. Verifiche "sommarie" e "limitate a quanto autodichiarato dal consigliere regionale". Una vera e propria palude, in cui la maggior parte dei politici di ogni schieramento nel vecchio Consiglio regionale attingeva dalle casse pubbliche per ogni tipo di spesa. E al di là di quello che era il loro stipendio (mediamente sui 9 mila euro ogni mese ciascuno). È una disamina spietata quella del gup Fabrizio D'Arcangelo, che lo scorso 28 aprile 17 19/05/15 14:17 Cerca nel sito >> DALLA HOMEPAGE TRANSLATE Scandalo Regione Basilicata uno per uno i rimborsi beffa vini, viaggi, pasti e donazioni POTENZA - Due divani con spesa pari a quasi ottomila euro e euro per 58 panettoni: ecco due spese effettuate nel 2009 da Vincenzo Santochirico (Pd) che è stato anche presidente del consiglio regionale della Basilicata - finite nell avviso di conclusioni delle indagini preliminari notificato in questi giorni dalla Guardia di Finanza. FLASH NEWS-24 Registrati Recupera password GdM Edicola Archivio Storico GdM Multimedia Gazzettaffari Battaglia Treni Newspapergame Cucina Quadretti Selvaggi Programmi Tv Contatti HOME BARI BAT BRINDISI FOGGIA LECCE TARANTO MATERA POTENZA SPORT ITALIA MONDO ECONOMIA SPETTACOLO ENGLISH Legale Servizi Vivi Città LaGazzetta.TV Meteo Oroscopo Analisi Blog Forum Sondaggi Foto Crociere Safari Power Saver Click to Start Flash Plug-in Ascolta assegna a Matera titolo Capitale europea 13:11 Fisco: Gdf Treviso scopre evasione da 27 mln nel mondo dei rally (2) 13:11 TREVISO Fisco: Gdf Treviso scopre evasione da 27 mln nel mondo dei rally 13:11 ROMA Calcio: protesta giocatrici, niente finale C. Italia donne per frasi Belloli 17 I due divani furono acquistati in un mobilificio di Matera, i panettoni in una pasticceria del centro della città. Secondo l'accusa, Santochirico si è appropriato di poco più di diecimila euro, se si considerano anche gli acquisti di una videocamera digitale e un telefono cellulare e la spesa di 800 euro in una pasticceria di Potenza. Un altro consigliere, Donato Paolo Salvatore (Psi) ora commissario del consorzio industriale di Potenza ha chiesto il rimborso per la spesa sostenuta da una comitiva sei persone che, nel 2009, fece visita a Vinitaly, a Verona. Salvatore ha chiesto anche il rimborso oltre seimila euro per spese di carburante in un distributore vicino al consiglio regionale. Piccolo particolare: i gestori della stazione di mancanza di presidio servizio hanno detto di non averlo mai visto (le e controllo puntuale schede carburante sono risultate dei processi di Travel Management anche prive di firma). In totale, Salvatore si sarebbe appropriato di poco meno di ottomila euro. Ammonta a 500 euro spese per l'acquisto di un famoso vino doc aglianico del Vai alla sezione 6 Vulture la somma di cui si sarebbe appropriato nel 2009 Michele Napoli (Forza Italia), tuttora consigliere regionale della Basilicata. L'altro consigliere finito nell inchiesta sulla "Rimborsopoli" lucana e tuttora in consiglio regionale è Francesco Mollica (dell Udc, oggi vicepresidente dell assemblea), che si sarebbe appropriato di euro, 700 dei quali per un compenso dovuto ad un collaboratore che però ha dichiarato di non aver ricevuto alcuno stipendio nel trimestre ottobre-dicembre anche tra le Università e i Centri di Ricerca! Adeltina Salierno (Pd), finora non finita in alcun filone dell inchiesta, ha presentato Vai alla sezione 8 una ricevuta fiscale per un pranzo in un ristorante a pochi chilometri da Potenza: ma l importo iniziale, 75 euro, è diventato 175. Anche Salierno ha chiesto il rimborso per del vino acquistato spendendo 200 euro in un enoteca di Matera. Gennaro Straziuso (Pd) è accusato di essersi appropriato di euro. Il no.it/homepage/scandalo- r egione- basilicata- i- soldi- pubblici- per - riparare- tv- no Page 1 of 4

5 La struttura del progetto Questionario 30 domande 4 sezioni Anagrafica Informazioni sui viaggi/missioni Modalità di gestione di viaggi/missioni Presenza di strumenti ICT Target PA Centrale Presidenza C.M. Ministeri Enti di Ricerca Agenzie Governative Agenzie Fiscali PA Locale Capoluoghi Regioni Sanità 67 risposte Studi di caso e gruppi di ascolto

6 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

7 Le spese di viaggio: un trend in netta contrazione Quali sono state le variazioni nella spesa per viaggi/missioni negli ultimi anni? 2014 su su % 10% Aumento 32% 37% Invarianza 50% 53% Diminuzione

8 Le modalità di gestione dei viaggi nella PA La prenotazione All interno degli Enti, come viene gestito il processo di prenotazione dei viaggi/missioni? La prenotazione è gestita direttamente dal dipendente 33% 67% La prenotazione è gestita centralmente

9 Le modalità di gestione dei viaggi nella PA La prenotazione All interno degli Enti, come viene gestito il processo di prenotazione dei viaggi/missioni? La prenotazione è gestita direttamente dal dipendente 33% 38% La prenotazione è gestita tramite Agenzia di Viaggio 29% La prenotazione è gestita tramite un Ufficio Interno

10 Le modalità di gestione dei viaggi nella PA I rimborsi All interno degli Enti, come viene gestito il processo di rimborso dei viaggi/missioni? Esiste un ufficio interno deputato alla gestione dei rimborsi dei viaggi/missioni 63% Ogni dipendente effettua direttamente la richiesta all ufficio economato 28% Le spese relative ai viaggi/missioni sono gestite centralmente (e quindi non è necessario provvedere a rimborsi spese) 7% Altro 2% 0% 20% 40% 60% 80%

11 Le modalità attuali di gestione dei pagamenti relativi ai viaggi Come vengono attualmente gestiti i pagamenti delle spese relative ai viaggi/missioni? L Ente paga direttamente le spese 4% 2% 2% Il dipendente anticipa gli importi 9% 41% 92% L Ente si avvale di una Travel Agency 46% 4% Il dipendente utilizza una carta di credito dell Ente Spese sostenute durante il viaggio Spese sostenute prima della partenza

12 Le principali problematiche riscontrate nel pagamento delle spese di viaggio Quali problemi vengono riscontrati solitamente nel pagamento delle spese di viaggio degli Enti? Esborso personale dei dipendenti in trasferta 61% Difficoltà di integrazione con i sistemi amministrativi/contabili/gestionali Eccessivi tempi amministrativi 33% 31% Difficoltà di contabilizzazione 8% Pagamento non puntuale dei fornitori Nessun controllo sulla spesa Altro 4% 8% 6% 0% 20% 40% 60% 80%

13 I principali obiettivi da raggiungere nella gestione delle spese di viaggio Quali dei seguenti benefici si ritiene fondamentale debbano essere raggiunti nella gestione delle spese di viaggio? Una contabilizzazione chiara, veloce, trasparente ed efficace con una riduzione considerevole dei tempi amministrativi Maggiore efficienza interna 48% Integrazione con i sistemi amministrativi/contabili/gestionali 42% Controllo della spesa 38% Nessun anticipo di cassa o esborso personale dei dipendenti in trasferta Pagamento puntuale dei fornitori 12% 42% Maggiore livello di servizio per il dipendente 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60%

14 I principali sviluppi futuri e le priorità nella gestione dei viaggi Quali sono i principali sviluppi futuri e le priorità nella gestione dei viaggi degli Enti? Aumentare l efficienza dei processi di gestione dei rimborsi spese (anche introducendo strumenti ICT a supporto) 47% Aumentare l efficienza dei processi di prenotazione dei viaggi/missioni (anche introducendo strumenti ICT a supporto) 30% Introdurre strumenti di pagamento elettronico per la gestione di viaggi/missioni 29% Introdurre accordi quadro con con operatori del del 22% settore (fornitori (ad esempio di servizi Travel di Agency, viaggio) ) 0% 10% 20% 30% 40% 50%

15 Il Travel Management nella PA: le principali sfide Aumento dell efficienza dei processi di gestione dei viaggi Miglior livello di servizio ai dipendenti degli Enti Digitalizzazione dei processi Soluzioni di pagamento elettroniche

16 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

17 Il livello di adozione di strumenti IT nella gestione dei viaggi Negli Enti sono presenti strumenti ICT per la gestione dei viaggi/missioni? 100% 6% 4% 12% 8% Non so 80% 60% 35% 41% No e non lo ritengo di interesse 40% 2% 4% No ma sarebbe utile averlo 20% 45% 43% In fase di introduzione 0% Prenotazione dei viaggi Gestione dei rimborsi spese Sì

18 Il processo di rendicontazione Note spese Per provare l'inerenza della spesa non è sufficiente che la stessa sia stata riconosciuta e contabilizzata ma deve esistere un idonea documentazione di supporto dalla quale possa ricavarsi, oltre all'importo, anche la ragione della stessa. Si devono allegare alla nota spese tutti i documenti originali comprovanti gli importi pagati dai singoli dipendenti Per esempio, coerenza con la Lettera d incarico, che non è obbligatoria ma spesso utilizzata, perché ritenuta opportuna ai fini di legittimare l inerenza della spesa sostenuta Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese (descrizione dettagliata spese) Recupero documenti originali comprovanti spese (da allegare alla Nota Spese) Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Controllo coerenza e correttezza Nota Spese Richiesta Approvazione formale Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione Workflow approvativo formale n Prospetto giustificativo delle spese rimborsate contenente la descrizione dettagliata e circostanziata delle spese e il motivo della trasferta; la nota spesa deve essere sottoscritta dal prestatore di lavoro Obbligo di custodia e conservazione decennale di Nota Spese e documenti per rendicontazione (che devono essere consultabili in originale)

19 Il processo di rendicontazione Note spese Inoltro Tradizionale Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese Stampa Nota Spese compilata (descrizione dettagliata spese) Controllo coerenza tra Nota Spese e Recupero documenti originali comprovanti documentazione spese giustificativa (da allegare alla Nota Spese) Firma autografa sulla Nota Spese Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Controllo coerenza e correttezza Nota Spese Richiesta Approvazione Invio Nota Spese formale e documentazione giustificativa (via posta interna) Workflow approvativo formale n Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione

20 Il processo di rendicontazione Note spese Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese (descrizione dettagliata spese) Recupero documenti originali comprovanti spese (da allegare alla Nota Spese) Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Richiesta Approvazione formale Workflow approvativo formale Workflow Tradizionale Identificazione Primo Approvatore per la Nota Spese Invio Nota Spese e giustificativi cartacei per l approvazione (via posta interna) Ricezione Nota Spese e giustificativi cartacei per l approvazione (via posta interna) Controllo coerenza e correttezza Nota Spese e giustificativi (anche con altri documenti per esempio Lettera d incarico) Controllo coerenza e correttezza Nota Spese n Firma autografa sulla Nota Spese per approvazione Approvazione parziale Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione Approvazione finale Identificazione Approvatore successivo Invio Nota Spese in Liquidazione e conservazione Nota Spese e Giustificativi

21 Il processo di rendicontazione Note spese DIGITALE Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese (descrizione dettagliata spese) Recupero documenti originali comprovanti spese (da allegare alla Nota Spese) Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Controllo coerenza e correttezza Nota Spese Richiesta Approvazione formale Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione Workflow approvativo formale n Soluzioni di Digitalizzazione Soluzione di gestione elettronica documentale Dispositivi per la scansione dei documenti, integrati con la soluzione di gestione elettronica documentale Soluzione di workflow management per l approvazione delle note spese (da parte di Responsabili) Soluzione di conservazione sostitutiva delle Note spese e della documentazione giustificativa Processo di Firma Elettronica Avanzata Sottoscrizione di una dichiarazione di accettazione delle condizioni del servizio da parte dell utente (adeguatamente informato sulle caratteristiche della soluzione) Identificazione del dipendente e degli approvatori (mediante username e password) Soluzioni di firma elettronica per il singolo dipendente (con connessione univoca della firma al firmatario e controllo esclusivo del sistema di generazione della firma), che può firmare la Nota Spese e i giustificativi per es. tramite SMS/OTP Soluzione di identificazione e firma elettronica per il singolo approvatore per es. tramite SMS/OTP

22 Rendicontazione Note Spese Le principali fonti di beneficio Che cosa viene eliminato... Stampa della Nota Spese Firma autografa sulla Nota Spese (ed eventuali Autocertificazioni) Trasmissione di Nota Spese Duplicazione copie cartacee (Nota spese) nel processo di approvazione Ricicli legati a informazioni errate o incomplete (comunicazioni mediante canali tradizionali e ripetizione processo) Conservazione cartacea di Nota Spese Che cosa si introduce... Sottoscrizione (e conservazione) modulo di accettazione servizio di Firma Elettronica Avanzata Identificazione univoca del firmatario, Nota Spese «informatica» firmata elettronicamente Scansione giustificativi, inserimento a sistema (dopo autenticazione) e apposizione FEA Apposizione FEA da parte degli Approvatori Riduzione dei tempi di trasmissione dei documenti di autorizzazione delle note spese di recupero informazioni e documenti (es. per coerenza con Lettera d incarico) di validazione e liquidazione Riduzione dei costi legati a stampa dei documenti trasmissione dei documenti duplicazione copie cartacee archiviazione cartacea dei documenti Benefici intangibili controllo immediato della spesa riduzione del rischio di liquidazione di spese non giustificate eliminazione del rischio di perdita dei giustificativi

23 Ricezione Richiesta Che cosa viene eliminato... Stampa della Nota Spese Rendicontazione Note Spese Le principali fonti di beneficio Firma autografa sulla Nota Spese (ed eventuali Autocertificazioni) 115% Trasmissione di Nota Spese Duplicazione copie cartacee (Nota spese) nel processo di approvazione Ricicli legati a informazioni errate o incomplete (comunicazioni mediante canali tradizionali e ripetizione processo) Conservazione cartacea di Nota Spese Ritardo di pagamento (eventuale) Tempi effettivi per procedere al pagamento Tempi morti per raccolta approvazioni 5% 75% Termine pagamento concordato 50% Che cosa si introduce... Sottoscrizione (e conservazione) modulo di accettazione servizio di Firma Elettronica Avanzata Identificazione univoca del firmatario, Nota Spese «informatica» firmata elettronicamente Scansione giustificativi, inserimento a sistema (dopo autenticazione) e apposizione FEA Apposizione FEA da parte degli Approvatori Tempi per la riconciliazione manuale Tempi per il recupero dei documenti Tempi per la veicolazione della richiesta 10% 15% 10% Procedure Cartacee 5% 25% 10% 10% Invio Richiesta Workflow Digitali

24 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

25 I Pagamenti Elettronici Pagamento Elettronico trasferimento di denaro tra utenti (compratore e venditore) attraverso strumenti di pagamento che scambiano i dati relativi alla transazione in modo elettronico/telematico, senza ricorso a contante o strumenti cartacei Carte di pagamento (debito, credito, prepagate, virtual) Canale fisico (in presenza) o online (a distanza) Dati digitali tracciati da Sistemi Informatici

26 I Pagamenti Elettronici in alcuni casi conosciuti Pagamento Elettronico trasferimento di denaro tra utenti (compratore e venditore) attraverso strumenti di pagamento che scambiano i dati relativi alla transazione in modo elettronico/telematico, senza ricorso a contante o strumenti cartacei Carte di pagamento (debito, credito, prepagate, virtual) Conosce le soluzioni di pagamento virtuali / carte di credito lodge? Sì No 56% 44%

27 I Pagamenti Elettronici ma ancora poco diffusi Pagamento Elettronico trasferimento di denaro tra utenti (compratore e venditore) attraverso strumenti di pagamento che scambiano i dati relativi alla transazione in modo elettronico/telematico, senza ricorso a contante o strumenti cartacei In generale, il suo Ente ha adottato soluzioni di pagamento elettronico? Non so 35% No e non abbiamo nessun interesse 24% Sì abbiamo carte di credito corporate intestate al dipendente Sì, abbiamo carte di credito corporate intestate all ente No ma stiamo pensando di introdurle 11% 15% 15% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40%

28 I benefici dei Pagamenti Elettronici non solo per gli Enti e le Organizzazioni ma anche per il Sistema Paese Processi interni Maggiore trasparenza nelle spese di viaggio Controllo e presidio puntuale Riduzione dei costi indiretti dei processi (es. riconciliazione rimborsi, inserimento dati, ) Riduzione sistemica (ipotizzabili attorno all 1,5%) dei costi diretti (es. sconti sulle transaction fee applicate dalle Agenzie) Riduzione del costo di gestione del contante Riduzione costi di gestione del contante (ca. 1,07% del transato) Tempi di pagamento predefiniti e certi Dipendenti Eliminazione anticipo spese di viaggio Aumento livello di servizio

29 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

30 Il Travel Management nella PA: in sintesi Digitalizzazione dei processi Soluzioni di pagamento elettroniche Semplificazione dei processi Aumento efficienza Riduzione costi Maggiore controllo di spesa Maggiore trasparenza Riduzione lead time approvativi verso la PA Digitale!!

31 Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali Senior Advisor Osservatori Digital Innovation School of Management Politecnico di Milano

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI dalla G.U. n. 59 del 12 marzo 2014 (s.o. n. 20) DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 3 dicembre 2013 Regole tecniche in materia di sistema di conservazione ai sensi degli articoli 20, commi

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE

Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE IL DIRETTORE CENTRALE Visto l articolo 47 comma 1, del decreto legge 24 aprile 2014, n.

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Comoda, sicura, conveniente. Legale.

Comoda, sicura, conveniente. Legale. Comoda, sicura, conveniente. Legale. 80.000 caselle attivate. E voi, cosa aspettate? InfoCert è il più importante gestore di Posta Elettronica Certificata. Legalmail è il servizio pensato per professionisti,

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015

Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Circolare n. 1 del 6 febbraio 2015 Logo pagopa per il sistema dei pagamenti elettronici a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi. Premessa L Agenzia per l Italia Digitale

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata

RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo se informatizzata a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 918 RENATO BRUNETTA PER IL FOGLIO Un Nazareno digitale. Perché l Italia riparte solo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia

STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI. La Parrocchia STATUTO DEL CONSIGLIO PARROCCHIALE PER GLI AFFARI ECONOMICI La Parrocchia Art. 1. La parrocchia è una persona giuridica pubblica, costituita con decreto dell Ordinario Diocesano (can. 515,3 ), riconosciuta

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI E GLI ENTI PUBBLICI Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario Premessa... 3 Passo 1 - Registrazione dell Amministrazione/Ente...

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma

Produzioni dal Basso. Manuale di utilizzo della piattaforma Produzioni dal Basso Manuale di utilizzo della piattaforma FolkFunding 2015 Indice degli argomenti: 1 - CROWDFUNDING CON PRODUZIONI DAL BASSO pag.3 2 - MODALITÁ DI CROWDFUNDING pag.4 3- CARICARE UN PROGETTO

Dettagli

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE

L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE L.R. N. 19/2002: ACCREDITAMENTO ORGANISMI DI FORMAZIONE 1 INDICE Introduzione pag. 5 Domanda (1) Cos è il sistema regionale di accreditamento? pag. 5 Domanda (2) Cosa deve fare un Ente di formazione per

Dettagli

Il Numero e la Tessera Social Security

Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Il Numero e la Tessera Social Security Avere un numero di Social Security è importante perché è richiesto al momento di ottenere un lavoro, percepire sussidi dalla

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA

PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA PAGAMENTO ELETTRONICO DELLA MARCA DA BOLLO DIGITALE Allineato alla versione 1.7 delle Specifiche Attuative del Nodo dei Pagamenti-SPC Versione 1.0 - febbraio 2015 STATO DEL DOCUMENTO revisione data note

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Roma, 19 settembre 2014

Roma, 19 settembre 2014 CIRCOLARE N. 27 Direzione Centrale Amministrazione, Pianificazione e Controllo Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 19 settembre 2014 OGGETTO: Modalità di presentazione delle deleghe di pagamento

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * *

PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * PROCEDURALE RELATIVO ALLA CONCESSIONE DEI BENEFICI FISCALI SUL GASOLIO PER USO AUTOTRAZIONE UTILIZZATO NEL SETTORE DEL TRASPORTO * * * * * Al fine di fornire un pratico vademecum sugli adempimenti necessari

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA

RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA RP 04/14 AVVISO DI SELEZIONE PER INFORMATORE TURISTICO ALTA VALSUSA Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per individuare un soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Informatore/trice

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI

CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI FORUM PA 2014 Roma, 27 maggio 2014 CINQUE IDEE PER LA P.A. DI DOMANI PERCHÉ UNA P.A. DI TUTTI HA BISOGNO DI TUTTI 1 - TRASPARENZA 2.0 Per render conto ai cittadini Garantire l'accessibilità totale Siamo

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli