Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali trend

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali trend"

Transcript

1 Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali trend Senior Advisor Osservatori Digital Innovation School of Management Politecnico di Milano

2 La School of Management e gli Osservatori del Politecnico di Milano Gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano nati nel 1999 sono oggi il punto di riferimento sull Innovazione Digitale in Italia attraverso attività di Ricerca, Comunicazione e Formazione Gli Osservatori svolgono Ricerche scientifiche finalizzate a creare e diffondere cultura nel nostro Paese su opportunità e impatti di soluzioni, servizi e tecnologie digitali, grazie anche al confronto e all aggregazione delle aziende della domanda e dell offerta, coinvolte in un Network neutrale e precompetitivo Ricerca Network Comunicazione Formazione

3 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

4 perché Travel Management nella PA? non solo attenzione per la Spending Review Zone: AREA METROPOLITANA REGIONE Milano, spese pazze al Pirellone: "Rimborsi erogat i senza nessun cont rollo" Ver ifiche "sommarie", autodichiarazioni senza scontrini: secondo il gup Fabrizio D'Arcangelo ecco perché nel vecchio Consiglio regionale sarebbero stati erogati 3 milioni di euro non dovuti di EMILIO RANDACIO Scandalo Regione Basilicata uno per uno i rimborsi beffa vini, viaggi, pasti e donazioni La Gazzetta del Mezzogiorno.it Martedì, 19 Maggio 2015, ore 14:17 Rimborsi elettorali erogati senza alcun controllo. Verifiche "sommarie" e "limitate a quanto autodichiarato dal consigliere regionale". Una vera e propria palude, in cui la maggior parte dei politici di ogni schieramento nel vecchio Consiglio regionale attingeva dalle casse pubbliche per ogni tipo di spesa. E al di là di quello che era il loro stipendio (mediamente sui 9 mila euro ogni mese ciascuno). È una disamina spietata quella del gup Fabrizio D'Arcangelo, che lo scorso 28 aprile 17 19/05/15 14:17 Cerca nel sito >> DALLA HOMEPAGE TRANSLATE Scandalo Regione Basilicata uno per uno i rimborsi beffa vini, viaggi, pasti e donazioni POTENZA - Due divani con spesa pari a quasi ottomila euro e euro per 58 panettoni: ecco due spese effettuate nel 2009 da Vincenzo Santochirico (Pd) che è stato anche presidente del consiglio regionale della Basilicata - finite nell avviso di conclusioni delle indagini preliminari notificato in questi giorni dalla Guardia di Finanza. FLASH NEWS-24 Registrati Recupera password GdM Edicola Archivio Storico GdM Multimedia Gazzettaffari Battaglia Treni Newspapergame Cucina Quadretti Selvaggi Programmi Tv Contatti HOME BARI BAT BRINDISI FOGGIA LECCE TARANTO MATERA POTENZA SPORT ITALIA MONDO ECONOMIA SPETTACOLO ENGLISH Legale Servizi Vivi Città LaGazzetta.TV Meteo Oroscopo Analisi Blog Forum Sondaggi Foto Crociere Safari Power Saver Click to Start Flash Plug-in Ascolta assegna a Matera titolo Capitale europea 13:11 Fisco: Gdf Treviso scopre evasione da 27 mln nel mondo dei rally (2) 13:11 TREVISO Fisco: Gdf Treviso scopre evasione da 27 mln nel mondo dei rally 13:11 ROMA Calcio: protesta giocatrici, niente finale C. Italia donne per frasi Belloli 17 I due divani furono acquistati in un mobilificio di Matera, i panettoni in una pasticceria del centro della città. Secondo l'accusa, Santochirico si è appropriato di poco più di diecimila euro, se si considerano anche gli acquisti di una videocamera digitale e un telefono cellulare e la spesa di 800 euro in una pasticceria di Potenza. Un altro consigliere, Donato Paolo Salvatore (Psi) ora commissario del consorzio industriale di Potenza ha chiesto il rimborso per la spesa sostenuta da una comitiva sei persone che, nel 2009, fece visita a Vinitaly, a Verona. Salvatore ha chiesto anche il rimborso oltre seimila euro per spese di carburante in un distributore vicino al consiglio regionale. Piccolo particolare: i gestori della stazione di mancanza di presidio servizio hanno detto di non averlo mai visto (le e controllo puntuale schede carburante sono risultate dei processi di Travel Management anche prive di firma). In totale, Salvatore si sarebbe appropriato di poco meno di ottomila euro. Ammonta a 500 euro spese per l'acquisto di un famoso vino doc aglianico del Vai alla sezione 6 Vulture la somma di cui si sarebbe appropriato nel 2009 Michele Napoli (Forza Italia), tuttora consigliere regionale della Basilicata. L'altro consigliere finito nell inchiesta sulla "Rimborsopoli" lucana e tuttora in consiglio regionale è Francesco Mollica (dell Udc, oggi vicepresidente dell assemblea), che si sarebbe appropriato di euro, 700 dei quali per un compenso dovuto ad un collaboratore che però ha dichiarato di non aver ricevuto alcuno stipendio nel trimestre ottobre-dicembre anche tra le Università e i Centri di Ricerca! Adeltina Salierno (Pd), finora non finita in alcun filone dell inchiesta, ha presentato Vai alla sezione 8 una ricevuta fiscale per un pranzo in un ristorante a pochi chilometri da Potenza: ma l importo iniziale, 75 euro, è diventato 175. Anche Salierno ha chiesto il rimborso per del vino acquistato spendendo 200 euro in un enoteca di Matera. Gennaro Straziuso (Pd) è accusato di essersi appropriato di euro. Il no.it/homepage/scandalo- r egione- basilicata- i- soldi- pubblici- per - riparare- tv- no Page 1 of 4

5 La struttura del progetto Questionario 30 domande 4 sezioni Anagrafica Informazioni sui viaggi/missioni Modalità di gestione di viaggi/missioni Presenza di strumenti ICT Target PA Centrale Presidenza C.M. Ministeri Enti di Ricerca Agenzie Governative Agenzie Fiscali PA Locale Capoluoghi Regioni Sanità 67 risposte Studi di caso e gruppi di ascolto

6 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

7 Le spese di viaggio: un trend in netta contrazione Quali sono state le variazioni nella spesa per viaggi/missioni negli ultimi anni? 2014 su su % 10% Aumento 32% 37% Invarianza 50% 53% Diminuzione

8 Le modalità di gestione dei viaggi nella PA La prenotazione All interno degli Enti, come viene gestito il processo di prenotazione dei viaggi/missioni? La prenotazione è gestita direttamente dal dipendente 33% 67% La prenotazione è gestita centralmente

9 Le modalità di gestione dei viaggi nella PA La prenotazione All interno degli Enti, come viene gestito il processo di prenotazione dei viaggi/missioni? La prenotazione è gestita direttamente dal dipendente 33% 38% La prenotazione è gestita tramite Agenzia di Viaggio 29% La prenotazione è gestita tramite un Ufficio Interno

10 Le modalità di gestione dei viaggi nella PA I rimborsi All interno degli Enti, come viene gestito il processo di rimborso dei viaggi/missioni? Esiste un ufficio interno deputato alla gestione dei rimborsi dei viaggi/missioni 63% Ogni dipendente effettua direttamente la richiesta all ufficio economato 28% Le spese relative ai viaggi/missioni sono gestite centralmente (e quindi non è necessario provvedere a rimborsi spese) 7% Altro 2% 0% 20% 40% 60% 80%

11 Le modalità attuali di gestione dei pagamenti relativi ai viaggi Come vengono attualmente gestiti i pagamenti delle spese relative ai viaggi/missioni? L Ente paga direttamente le spese 4% 2% 2% Il dipendente anticipa gli importi 9% 41% 92% L Ente si avvale di una Travel Agency 46% 4% Il dipendente utilizza una carta di credito dell Ente Spese sostenute durante il viaggio Spese sostenute prima della partenza

12 Le principali problematiche riscontrate nel pagamento delle spese di viaggio Quali problemi vengono riscontrati solitamente nel pagamento delle spese di viaggio degli Enti? Esborso personale dei dipendenti in trasferta 61% Difficoltà di integrazione con i sistemi amministrativi/contabili/gestionali Eccessivi tempi amministrativi 33% 31% Difficoltà di contabilizzazione 8% Pagamento non puntuale dei fornitori Nessun controllo sulla spesa Altro 4% 8% 6% 0% 20% 40% 60% 80%

13 I principali obiettivi da raggiungere nella gestione delle spese di viaggio Quali dei seguenti benefici si ritiene fondamentale debbano essere raggiunti nella gestione delle spese di viaggio? Una contabilizzazione chiara, veloce, trasparente ed efficace con una riduzione considerevole dei tempi amministrativi Maggiore efficienza interna 48% Integrazione con i sistemi amministrativi/contabili/gestionali 42% Controllo della spesa 38% Nessun anticipo di cassa o esborso personale dei dipendenti in trasferta Pagamento puntuale dei fornitori 12% 42% Maggiore livello di servizio per il dipendente 0% 10% 20% 30% 40% 50% 60%

14 I principali sviluppi futuri e le priorità nella gestione dei viaggi Quali sono i principali sviluppi futuri e le priorità nella gestione dei viaggi degli Enti? Aumentare l efficienza dei processi di gestione dei rimborsi spese (anche introducendo strumenti ICT a supporto) 47% Aumentare l efficienza dei processi di prenotazione dei viaggi/missioni (anche introducendo strumenti ICT a supporto) 30% Introdurre strumenti di pagamento elettronico per la gestione di viaggi/missioni 29% Introdurre accordi quadro con con operatori del del 22% settore (fornitori (ad esempio di servizi Travel di Agency, viaggio) ) 0% 10% 20% 30% 40% 50%

15 Il Travel Management nella PA: le principali sfide Aumento dell efficienza dei processi di gestione dei viaggi Miglior livello di servizio ai dipendenti degli Enti Digitalizzazione dei processi Soluzioni di pagamento elettroniche

16 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

17 Il livello di adozione di strumenti IT nella gestione dei viaggi Negli Enti sono presenti strumenti ICT per la gestione dei viaggi/missioni? 100% 6% 4% 12% 8% Non so 80% 60% 35% 41% No e non lo ritengo di interesse 40% 2% 4% No ma sarebbe utile averlo 20% 45% 43% In fase di introduzione 0% Prenotazione dei viaggi Gestione dei rimborsi spese Sì

18 Il processo di rendicontazione Note spese Per provare l'inerenza della spesa non è sufficiente che la stessa sia stata riconosciuta e contabilizzata ma deve esistere un idonea documentazione di supporto dalla quale possa ricavarsi, oltre all'importo, anche la ragione della stessa. Si devono allegare alla nota spese tutti i documenti originali comprovanti gli importi pagati dai singoli dipendenti Per esempio, coerenza con la Lettera d incarico, che non è obbligatoria ma spesso utilizzata, perché ritenuta opportuna ai fini di legittimare l inerenza della spesa sostenuta Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese (descrizione dettagliata spese) Recupero documenti originali comprovanti spese (da allegare alla Nota Spese) Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Controllo coerenza e correttezza Nota Spese Richiesta Approvazione formale Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione Workflow approvativo formale n Prospetto giustificativo delle spese rimborsate contenente la descrizione dettagliata e circostanziata delle spese e il motivo della trasferta; la nota spesa deve essere sottoscritta dal prestatore di lavoro Obbligo di custodia e conservazione decennale di Nota Spese e documenti per rendicontazione (che devono essere consultabili in originale)

19 Il processo di rendicontazione Note spese Inoltro Tradizionale Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese Stampa Nota Spese compilata (descrizione dettagliata spese) Controllo coerenza tra Nota Spese e Recupero documenti originali comprovanti documentazione spese giustificativa (da allegare alla Nota Spese) Firma autografa sulla Nota Spese Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Controllo coerenza e correttezza Nota Spese Richiesta Approvazione Invio Nota Spese formale e documentazione giustificativa (via posta interna) Workflow approvativo formale n Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione

20 Il processo di rendicontazione Note spese Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese (descrizione dettagliata spese) Recupero documenti originali comprovanti spese (da allegare alla Nota Spese) Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Richiesta Approvazione formale Workflow approvativo formale Workflow Tradizionale Identificazione Primo Approvatore per la Nota Spese Invio Nota Spese e giustificativi cartacei per l approvazione (via posta interna) Ricezione Nota Spese e giustificativi cartacei per l approvazione (via posta interna) Controllo coerenza e correttezza Nota Spese e giustificativi (anche con altri documenti per esempio Lettera d incarico) Controllo coerenza e correttezza Nota Spese n Firma autografa sulla Nota Spese per approvazione Approvazione parziale Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione Approvazione finale Identificazione Approvatore successivo Invio Nota Spese in Liquidazione e conservazione Nota Spese e Giustificativi

21 Il processo di rendicontazione Note spese DIGITALE Rendicontazione Note Spese Predisposizione Nota Spese (descrizione dettagliata spese) Recupero documenti originali comprovanti spese (da allegare alla Nota Spese) Inoltro Nota Spese e documentazione giustificativa Recupero informazioni per approvazione Controllo coerenza e correttezza Nota Spese Richiesta Approvazione formale Conservazione Nota Spese e documentazione giustificativa Nota Spese approvata per la Liquidazione Workflow approvativo formale n Soluzioni di Digitalizzazione Soluzione di gestione elettronica documentale Dispositivi per la scansione dei documenti, integrati con la soluzione di gestione elettronica documentale Soluzione di workflow management per l approvazione delle note spese (da parte di Responsabili) Soluzione di conservazione sostitutiva delle Note spese e della documentazione giustificativa Processo di Firma Elettronica Avanzata Sottoscrizione di una dichiarazione di accettazione delle condizioni del servizio da parte dell utente (adeguatamente informato sulle caratteristiche della soluzione) Identificazione del dipendente e degli approvatori (mediante username e password) Soluzioni di firma elettronica per il singolo dipendente (con connessione univoca della firma al firmatario e controllo esclusivo del sistema di generazione della firma), che può firmare la Nota Spese e i giustificativi per es. tramite SMS/OTP Soluzione di identificazione e firma elettronica per il singolo approvatore per es. tramite SMS/OTP

22 Rendicontazione Note Spese Le principali fonti di beneficio Che cosa viene eliminato... Stampa della Nota Spese Firma autografa sulla Nota Spese (ed eventuali Autocertificazioni) Trasmissione di Nota Spese Duplicazione copie cartacee (Nota spese) nel processo di approvazione Ricicli legati a informazioni errate o incomplete (comunicazioni mediante canali tradizionali e ripetizione processo) Conservazione cartacea di Nota Spese Che cosa si introduce... Sottoscrizione (e conservazione) modulo di accettazione servizio di Firma Elettronica Avanzata Identificazione univoca del firmatario, Nota Spese «informatica» firmata elettronicamente Scansione giustificativi, inserimento a sistema (dopo autenticazione) e apposizione FEA Apposizione FEA da parte degli Approvatori Riduzione dei tempi di trasmissione dei documenti di autorizzazione delle note spese di recupero informazioni e documenti (es. per coerenza con Lettera d incarico) di validazione e liquidazione Riduzione dei costi legati a stampa dei documenti trasmissione dei documenti duplicazione copie cartacee archiviazione cartacea dei documenti Benefici intangibili controllo immediato della spesa riduzione del rischio di liquidazione di spese non giustificate eliminazione del rischio di perdita dei giustificativi

23 Ricezione Richiesta Che cosa viene eliminato... Stampa della Nota Spese Rendicontazione Note Spese Le principali fonti di beneficio Firma autografa sulla Nota Spese (ed eventuali Autocertificazioni) 115% Trasmissione di Nota Spese Duplicazione copie cartacee (Nota spese) nel processo di approvazione Ricicli legati a informazioni errate o incomplete (comunicazioni mediante canali tradizionali e ripetizione processo) Conservazione cartacea di Nota Spese Ritardo di pagamento (eventuale) Tempi effettivi per procedere al pagamento Tempi morti per raccolta approvazioni 5% 75% Termine pagamento concordato 50% Che cosa si introduce... Sottoscrizione (e conservazione) modulo di accettazione servizio di Firma Elettronica Avanzata Identificazione univoca del firmatario, Nota Spese «informatica» firmata elettronicamente Scansione giustificativi, inserimento a sistema (dopo autenticazione) e apposizione FEA Apposizione FEA da parte degli Approvatori Tempi per la riconciliazione manuale Tempi per il recupero dei documenti Tempi per la veicolazione della richiesta 10% 15% 10% Procedure Cartacee 5% 25% 10% 10% Invio Richiesta Workflow Digitali

24 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

25 I Pagamenti Elettronici Pagamento Elettronico trasferimento di denaro tra utenti (compratore e venditore) attraverso strumenti di pagamento che scambiano i dati relativi alla transazione in modo elettronico/telematico, senza ricorso a contante o strumenti cartacei Carte di pagamento (debito, credito, prepagate, virtual) Canale fisico (in presenza) o online (a distanza) Dati digitali tracciati da Sistemi Informatici

26 I Pagamenti Elettronici in alcuni casi conosciuti Pagamento Elettronico trasferimento di denaro tra utenti (compratore e venditore) attraverso strumenti di pagamento che scambiano i dati relativi alla transazione in modo elettronico/telematico, senza ricorso a contante o strumenti cartacei Carte di pagamento (debito, credito, prepagate, virtual) Conosce le soluzioni di pagamento virtuali / carte di credito lodge? Sì No 56% 44%

27 I Pagamenti Elettronici ma ancora poco diffusi Pagamento Elettronico trasferimento di denaro tra utenti (compratore e venditore) attraverso strumenti di pagamento che scambiano i dati relativi alla transazione in modo elettronico/telematico, senza ricorso a contante o strumenti cartacei In generale, il suo Ente ha adottato soluzioni di pagamento elettronico? Non so 35% No e non abbiamo nessun interesse 24% Sì abbiamo carte di credito corporate intestate al dipendente Sì, abbiamo carte di credito corporate intestate all ente No ma stiamo pensando di introdurle 11% 15% 15% 0% 5% 10% 15% 20% 25% 30% 35% 40%

28 I benefici dei Pagamenti Elettronici non solo per gli Enti e le Organizzazioni ma anche per il Sistema Paese Processi interni Maggiore trasparenza nelle spese di viaggio Controllo e presidio puntuale Riduzione dei costi indiretti dei processi (es. riconciliazione rimborsi, inserimento dati, ) Riduzione sistemica (ipotizzabili attorno all 1,5%) dei costi diretti (es. sconti sulle transaction fee applicate dalle Agenzie) Riduzione del costo di gestione del contante Riduzione costi di gestione del contante (ca. 1,07% del transato) Tempi di pagamento predefiniti e certi Dipendenti Eliminazione anticipo spese di viaggio Aumento livello di servizio

29 Agenda Perché il Travel Management nella PA? La fotografia attuale I risultati della Ricerca La digitalizzazione dei processi Le soluzioni di pagamento elettronico In sintesi

30 Il Travel Management nella PA: in sintesi Digitalizzazione dei processi Soluzioni di pagamento elettroniche Semplificazione dei processi Aumento efficienza Riduzione costi Maggiore controllo di spesa Maggiore trasparenza Riduzione lead time approvativi verso la PA Digitale!!

31 Il Travel Management nella PA: una fotografia attuale e i principali Senior Advisor Osservatori Digital Innovation School of Management Politecnico di Milano

FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA

FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA FIRMA SU TABLET DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI FIRMA ELETTRONICA AVANZATA L operatività della Banca con i suoi Clienti normalmente si avvale dell utilizzo di documenti cartacei; detti documenti: abilitano

Dettagli

Il progetto dell Umbria per la realizzazione dell HUB regionale di fatturazione elettronica a supporto degli enti del territorio

Il progetto dell Umbria per la realizzazione dell HUB regionale di fatturazione elettronica a supporto degli enti del territorio #AdUmbria Il progetto dell Umbria per la realizzazione dell HUB regionale di fatturazione a supporto degli enti del territorio Stefano Paggetti Dirigente Servizio Politiche per la Società dell'informazione

Dettagli

Soluzione web-based end-to-end per il business travel della tua azienda e della PA

Soluzione web-based end-to-end per il business travel della tua azienda e della PA Soluzione web-based end-to-end per il business travel della tua azienda e della PA Chi Siamo Dal 1987 Info Studi, società d informatica e consulenza aziendale con sede a Bresso (MI) e Longare (VI), è composta

Dettagli

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA

IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA GIUGNO 2014 IfinConsulting News - FOCUS FATTURA ELETTRONICA Stop alle fatture su carta! A decorrere dal 6 giugno scatta l obbligo per i fornitori della PA Centrale di fatturare con modalità elettroniche.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA. Fatturazione elettronica

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA. Fatturazione elettronica COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Fatturazione elettronica Roma, 3 dicembre 2014 (ore 20:30) Palazzo San Macuto, via del

Dettagli

Intervento Inforav rinnovamento modernizzazione maggiore effettività cogenza

Intervento Inforav rinnovamento modernizzazione maggiore effettività cogenza Intervento Inforav Il 25 gennaio 2011 è entrato in vigore il decreto legislativo n. 235 del 2010 che, in attuazione della delega contenuta nella legge n. 69 del 2009, ha profondamente modificato e innovato

Dettagli

Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione

Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione School of Management Politecnico di Milano 20 Giugno 2012 Agenda Task 1 Il monitoraggio della diffusione Le attività e gli obiettivi La metodologia

Dettagli

Settore Formazione e Lavoro Servizio Occupazione Disabili. SOTTOCOMITATO DISABILI 16 aprile 2013

Settore Formazione e Lavoro Servizio Occupazione Disabili. SOTTOCOMITATO DISABILI 16 aprile 2013 Settore Formazione e Lavoro Servizio Occupazione Disabili SOTTOCOMITATO DISABILI 16 aprile 2013 PROGETTO DI GESTIONE INFORMATIZZATA DEGLI ESONERI (PROGETTO MAV) L art. 5 della legge 68/99 disciplina l

Dettagli

La fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione

La fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione La fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione GAETANO MESIANO DIRIGENTE SETTORE IMPOSTE INDIRETTE ASSONIME 1 Il nuovo obbligo dei soggetti IVA Dal 6 giugno scorso l emissione,

Dettagli

La Digitalizzazione dei processi di filiera

La Digitalizzazione dei processi di filiera Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione La Digitalizzazione dei processi di filiera Daniele Marazzi Osservatori ICT & Management School of Management Politecnico di Milano Agenda L

Dettagli

R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE. Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale. Servizio Segreteria della Giunta

R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE. Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale. Servizio Segreteria della Giunta R E G I O N E U M B R I A GIUNTA REGIONALE Direzione Affari Generali della Presidenza e della Giunta regionale Servizio Segreteria della Giunta Disciplinare sull utilizzo della posta elettronica certificata

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Articolo 1

RELAZIONE TECNICA. Articolo 1 RELAZIONE TECNICA Articolo 1 L articolo 1 modifica le definizioni contenute nel Codice dell amministrazione digitale, introducendone alcune nuove in linea con le evoluzioni tecnologiche e con i più recenti

Dettagli

ICT e Comune di Venezia. I cittadini veneziani I dipendenti comunali

ICT e Comune di Venezia. I cittadini veneziani I dipendenti comunali ICT e Comune di Venezia I cittadini veneziani I dipendenti comunali Doc. 1050 Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti Martedì 27 gennaio 2009 Vania Colladel Enrico Perissinotto San Polo 1296-30125

Dettagli

GIOVANI DOTTORI COMMERCIALISTI

GIOVANI DOTTORI COMMERCIALISTI Gestionale Integrato, tagliato su misura per gli Studi Commerciali e i Consulenti del Lavoro. ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI CIRCOSCRIZIONE DEL TRIBUNALE DI LECCE FONDAZIONE

Dettagli

Documento n. 102/004. Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Documento n. 102/004. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento n. 102/004. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto dalle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma

Dettagli

Cassa depositi e prestiti spa DOMANDA ONLINE. La nuova procedura di concessione dei mutui CDP. www.cassaddpp.it

Cassa depositi e prestiti spa DOMANDA ONLINE. La nuova procedura di concessione dei mutui CDP. www.cassaddpp.it DOMANDA ONLINE La nuova procedura di concessione dei mutui CDP www.cassaddpp.it Domanda Online Che cosa è Domanda Online Procedura La trasmissione online della documentazione Il responsabile della domanda

Dettagli

Uso delle Credit Card in Hotel (fotografia)

Uso delle Credit Card in Hotel (fotografia) Uso delle Credit Card in Hotel (fotografia) Sysdat Turismo Spa Via Ferrari,21 Saronno VArese Tel. +39 02 967 18 1 Luca Gandola Risultati della ricerca condotta da Sysdat Turismo Spa in merito all uso delle

Dettagli

Mercoledì, 26 novembre 2014. slide 1 di 23

Mercoledì, 26 novembre 2014. slide 1 di 23 La transizione al digitale per gli enti pubblici locali opportunità e criticità operative sala Zodiaco Sede della Provincia di Bologna Mercoledì, 26 novembre 2014 slide 1 di 23 Gli argomenti Saluti e introduzione

Dettagli

Trenitalia S.p.A. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL PORTALE ACQUISTI DI TRENITALIA

Trenitalia S.p.A. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL PORTALE ACQUISTI DI TRENITALIA Trenitalia S.p.A. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL PORTALE ACQUISTI DI TRENITALIA Piazza della Croce Rossa, 1-00161 Roma Trenitalia S.p.A. - Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane Società con socio unico soggetta

Dettagli

Allegato 1 L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017

Allegato 1 L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 Allegato 1 L AGENDA PER LA SEMPLIFICAZIONE 2015-2017 Premessa La semplificazione è essenziale per recuperare il ritardo competitivo dell Italia, liberare le risorse per tornare a crescere e restituire

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata.

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

La Digitalizzazione in Regione Lombardia

La Digitalizzazione in Regione Lombardia La Digitalizzazione in Regione Lombardia Il progetto EDMA: il percorso di innovazione di Regione Lombardia nell'ambito della dematerializzazione Milano, Risorse Comuni, 19 Novembre 2009 A cura di Ilario

Dettagli

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it La timeline del quadro normativo (1) 1998 2000 2004 2005 Protocollo informatico Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

DISCIPLINARE PER MODULISTICA E DOCUMENTI DI SPESA CONSORZIO FUTURO in RICERCA (CFR)

DISCIPLINARE PER MODULISTICA E DOCUMENTI DI SPESA CONSORZIO FUTURO in RICERCA (CFR) DISCIPLINARE PER MODULISTICA E DOCUMENTI DI SPESA CONSORZIO FUTURO in RICERCA (CFR) Gli uffici del CFR rispettano il seguente orario di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE

CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE CAMERA DI COMMERCIO DI CAMPOBASSO: UN ENTE DIGITALE La Camera di Commercio La Camera di Commercio è un ente autonomo di diritto pubblico che svolge, nell ambito della circoscrizione territoriale di competenza,

Dettagli

Corso di formazione sulle novità in tema di digitalizzazione amministrativa, innovazione dei processi e dematerializzazione dei documenti introdotte

Corso di formazione sulle novità in tema di digitalizzazione amministrativa, innovazione dei processi e dematerializzazione dei documenti introdotte Corso di formazione sulle novità in tema di digitalizzazione Corso di formazione sulle novità in tema di digitalizzazione amministrativa, innovazione dei processi e dematerializzazione dei documenti introdotte

Dettagli

Edok Srl. FatturaPA Light. Servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Brochure del servizio

Edok Srl. FatturaPA Light. Servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Brochure del servizio Edok Srl FatturaPA Light Servizio di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione Brochure del servizio Fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione LA FATTURAPA La FatturaPA

Dettagli

Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL

Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL Evento Regione Veneto 1 Le nuove sfide di dematerializzazione per gli Enti Locali Evoluzione delle soluzioni paperless a supporto delle PAL Marco di Luzio Responsabile Business Consulting Evento Regione

Dettagli

11/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 64. Regione Lazio. Regolamenti Regionali

11/08/2015 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 64. Regione Lazio. Regolamenti Regionali Regione Lazio Regolamenti Regionali Regolamento 7 agosto 2015, n. 9 Misure a favore delle Organizzazioni di Volontariato di protezione civile. LA GIUNTA REGIONALE ha adottato IL PRESIDENTE DELLA REGIONE

Dettagli

Green Events and d M e M e e t e i t n i gs

Green Events and d M e M e e t e i t n i gs Green Events and Meetings Cisalpina Research Cisalpina Research è il centro studi creato da Cisalpina Tours nel 2011 per rilevare dati e tendenze, opportunità e sfide del mercato dei viaggi e degli eventi

Dettagli

CIRCOLARE N. 10. Dipartimenti regionali. Agli Uffici di Gabinetto degli On.li Assessori regionali

CIRCOLARE N. 10. Dipartimenti regionali. Agli Uffici di Gabinetto degli On.li Assessori regionali Repubblica Italiana Regione Siciliana Assessorato dell Economia Dipartimento Regionale Bilancio e Tesoro RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE SERVIZIO VIGILANZA Via Notarbartolo, 17 90141 Palermo Telefono

Dettagli

Fatturazione elettronica per la PA le regole tecniche e il percorso per l attuazione. Salvatore Stanziale Dipartimento delle Finanze

Fatturazione elettronica per la PA le regole tecniche e il percorso per l attuazione. Salvatore Stanziale Dipartimento delle Finanze Fatturazione elettronica per la PA le regole tecniche e il percorso per l attuazione Salvatore Stanziale Dipartimento delle Finanze Torino, 22 novembre 2013 La legge finanziaria 2008 Stabilisce il principio

Dettagli

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it

SCENARI DEL TURISMO. 11-12 2015 www.mastermeeting.it Smartphone e Tablet hanno registrato tassi di crescita in termini di acquisti turistici pari rispettivamente al 70% e al 20%. Credit: Sony Xperia Cresce il turismo in Italia, giunto ormai nel 2015 a un

Dettagli

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A.

IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. IL RUOLO DEL TESORIERE NEL SUPPORTO ALLA P.A. Claudio Mauro Direttore Centrale Business Genova, 11 Novembre 2010 1 Agenda Scenario Pubblica Amministrazione Locale Ordinativo Informatico Locale Gestione

Dettagli

Le opportunità della digitalizzazione della PA

Le opportunità della digitalizzazione della PA Alessandro Perego Co-direttore Osservatori ICT&Management School of Management del Politecnico di Milano Milan, 17 th October 2011 L innovazione ICT nella PA Crescente richiesta di servizi alla PA Continuativa

Dettagli

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DEI SERVIZI

CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DEI SERVIZI CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI VENEZIA REGOLAMENTO DEI SERVIZI 1. Campo di applicazione Il presente Regolamento ha per oggetto la gestione economica, anche in riferimento ai

Dettagli

Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione. Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA

Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione. Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA Nuovi sistemi di pagamento elettronico Idee e proposte per la Pubblica Amministrazione Claudio Carli Direttore Marketing Ingenico Italia SpA Overview su nuovi sistemi di pagamento elettronico L evoluzione

Dettagli

Le Province, l e-government e le politiche di sviluppo

Le Province, l e-government e le politiche di sviluppo AtoB Piemonte AtoB Piemonte è il progetto di e-government che le Province piemontesi hanno ideato per aziende, utenza e territorio al fine di semplificare, velocizzare e rendere più trasparenti i procedimenti

Dettagli

La gestione digitalizzata dei documenti dello Studio e della Clientela

La gestione digitalizzata dei documenti dello Studio e della Clientela S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La gestione digitalizzata dei documenti dello Studio e della Clientela Conservazione digitale e FT elettronica PA ODCEC Milano Dottore Commercialista e Revisore

Dettagli

LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI

LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI LA PREPARAZIONE E L INVIO TELEMATICO DEL BILANCIO D ESERCIZIO E DELL ELENCO SOCI CON L UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA O ALTRI PROGRAMMI COMPATIBILI di Claudio Venturi Sommario: 1. Premessa. 2. Preparazione

Dettagli

Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione

Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione Pubblica Amministrazione Principali tematiche il Mercato al Mercato 2/17 Il presente documento ha la finalità di supportare le Amministrazioni nell abilitazione al Mercato e nel suo concreto utilizzo.

Dettagli

Seminario Processi Innovativi

Seminario Processi Innovativi Seminario Processi Innovativi Agenda Semplificazione Agenda Digitale Fatturazione Elettronica e Split Payment Agenda Semplificazione Settori Strategici Individuati Cittadinanza Digitale Welfare e Salute

Dettagli

LA CITTADINANZA DIGITALE

LA CITTADINANZA DIGITALE . 1. LA CITTADINANZA DIGITALE Cambia il rapporto tra cittadini e amministrazione partendo dal principio che i cittadini sono al centro dell azione amministrativa, che essi godono di diritti di cittadinanza

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI IMOLA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA DI RISPARMIO DI

Dettagli

Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi

Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi Dematerializzazione: definizioni e riferimenti normativi CNIPA massella@cnipa.it Workshop per dirigenti responsabili dei servizi di protocollo e flussi documentali CNIPA 9 novembre 2007 1 Alcuni numeri

Dettagli

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www. studiolegalefinocchiaro.it 1 Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa

Dettagli

Allegato C1. Adozione dell Ordinativo Informatico con firma digitale.

Allegato C1. Adozione dell Ordinativo Informatico con firma digitale. APPENDICE ALLA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE STATALI TRA. (denominazione scuola), con sede in.., Via.. n.., C.F. n. più avanti denominata semplicemente

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Epsilon SGR S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata. 1. Premessa Epsilon

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA. non solo verso la pubblica amministrazione

FATTURA ELETTRONICA. non solo verso la pubblica amministrazione FATTURA ELETTRONICA non solo verso la pubblica amministrazione Fattura Emissione documento IVA cartaceo prestampato personalizzato da tipografia Registrazione documento IVA registri IVA manuali registri

Dettagli

RIMBORSI E TRASFERTE

RIMBORSI E TRASFERTE Studio Associato Diana di Mauro Sottili e Angelo Pizzocri Consulenza del lavoro Crema, Gennaio 2014 RIMBORSI E TRASFERTE DIPENDENTI - COLLABORATORI - AMMINISTRATORI Caratteristiche rimborsi e trasferte

Dettagli

Il caso POLIMI: il cambiamento verso la razionalizzazione delle procedure di acquisto. Cristian Borrello Francesco Cavazzana

Il caso POLIMI: il cambiamento verso la razionalizzazione delle procedure di acquisto. Cristian Borrello Francesco Cavazzana Il caso POLIMI: il cambiamento verso la razionalizzazione delle procedure di acquisto Cristian Borrello Francesco Cavazzana Indice 2 Dimensionamento del Servizio Gare e Acquisti di Servizi e Forniture

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Lextel FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione

BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione. Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione BANDO Progetti di Ricerca Applicata per l Innovazione Criteri di ammissibilità dei costi e modalità di rendicontazione Premessa Il presente documento regola le modalità di rendicontazione, ai fini dell

Dettagli

Anno 2012 N.RF223. La Nuova Redazione Fiscale SCHEDA CARBURANTE - RIFORNIMENTI CON STRUMENTI TRACCIABILI

Anno 2012 N.RF223. La Nuova Redazione Fiscale SCHEDA CARBURANTE - RIFORNIMENTI CON STRUMENTI TRACCIABILI Anno 2012 N.RF223 ODCEC VASTO La Nuova Redazione Fiscale www.redazionefiscale.it Pag. 1 / 5 OGGETTO SCHEDA CARBURANTE - RIFORNIMENTI CON STRUMENTI TRACCIABILI RIFERIMENTI CM 42/2012 - ART. 7 C. 2 DL 70/2011

Dettagli

Portale di archiviazione dei documenti, una soluzione a servizio delle imprese. Focus group Cuneo, 17 giugno 2013. In collaborazione con

Portale di archiviazione dei documenti, una soluzione a servizio delle imprese. Focus group Cuneo, 17 giugno 2013. In collaborazione con Portale di archiviazione dei documenti, una soluzione a servizio delle imprese Focus group Cuneo, 17 giugno 2013 In collaborazione con Sommario Presentazione del portale Oltre il portale: le potenzialità

Dettagli

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE F.A.Q. MISSIONI DEFINIZIONE DI MISSIONE (art. 2.1 del Regolamento Missioni) 1. COSA SI INTENDE PER MISSIONE? Per missione si intende il trasferimento temporaneo

Dettagli

L OBBLIGO DIVENTA OPPORTUNITÀ

L OBBLIGO DIVENTA OPPORTUNITÀ L OBBLIGO DIVENTA OPPORTUNITÀ 5 MLN le imprese italiane 2 MLN le imprese fornitrici PA 60 MLN le fatture scambiate all anno 135 MLD il volume fatturato Fonte: Agenzia per l Italia Digitale Convegno Assosoftware

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA FIRMA DIGITALE

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA FIRMA DIGITALE CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Le normative vigenti impongono la conservazione di migliaia di documenti. Grazie alle regole tecniche del Cnipa (Centro Nazionale per l'informatica nella Pubblica Amministrazione)

Dettagli

BANCOMATLab Osservatori 2012

BANCOMATLab Osservatori 2012 BANCOMATLab Osservatori 2012 Antonio Sarnelli BANCOMATLab Consorzio BANCOMAT Roma, Palazzo dei Congressi 15 novembre 2012 0 Agenda BANCOMATLab La Multicanalità delle banche Osservatorio Carte 1 Agenda

Dettagli

tecnologie vicine Pagamenti on-line: la PA al servizio del cittadino Antonio Palummieri Resp. Area Mercato

tecnologie vicine Pagamenti on-line: la PA al servizio del cittadino Antonio Palummieri Resp. Area Mercato tecnologie vicine Pagamenti on-line: la PA al servizio del cittadino Antonio Palummieri Resp. Area Mercato Milano, 6 giugno 2013 Normativa internazionale sui pagamenti 1. Payment Services Directive (PSD,

Dettagli

Perché una Banca come partner?

Perché una Banca come partner? Perché una Banca come partner? Affidabilità BANCA Gestione delle filiere Sicurezza PA Offerta personalizzata a PA e fornitori FORNITORI PA Integrazione servizi finanziari 1 Dir. Global Transaction Banking

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE. Allegato allo schema di convenzione per la gestione del

AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE. Allegato allo schema di convenzione per la gestione del AZIENDA PUBBLICA DI SERVIZI ALLA PERSONA SOLIDARIETA - MONS. D. CADORE ALLEGATO A) ALLA DELIBERAZIONE C.D.A N. 10 IN DATA 15.04.2016 Allegato allo schema di convenzione per la gestione del Servizio di

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1

Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 1 Dott. Filippo Caravati Convegno - Audit Intermediari 2 Circolare Agenzia Entrate n. 6/E del 2002 4.3 Documentazione da rilasciare ai contribuenti

Dettagli

Gestione dei Documenti del Ciclo Passivo. Intelligent Capture & Exchange

Gestione dei Documenti del Ciclo Passivo. Intelligent Capture & Exchange Gestione dei Documenti del Ciclo Passivo Intelligent Capture & Exchange Agenda Intelligent Capture & Exchange Le possibili soluzioni La gestione dei documenti del ciclo passivo Semplificazione Amministrativa

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

Piano di Informatizzazione delle Procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni online

Piano di Informatizzazione delle Procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni online Allegato 1) Provincia di Como Piano di Informatizzazione delle Procedure per la presentazione di istanze, dichiarazioni e segnalazioni online Approvato con la deliberazione del Presidente della Provincia

Dettagli

VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE VERONA INNOVAZIONE REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE PARTE I DISPOSIZIONI COMUNI ARTICOLO 1 (Oggetto del regolamento) 1. Il presente regolamento disciplina il funzionamento del servizio di Cassa

Dettagli

Fattura elettronica obbligatoria e conservazione digitale dei documenti ai fini tributari

Fattura elettronica obbligatoria e conservazione digitale dei documenti ai fini tributari Mezzi telematici e rapporti giuridici nel nuovo millennio M.A.G.E.D. Fattura elettronica obbligatoria e conservazione digitale dei documenti ai fini tributari a cura di Paola Zambon Dottore Commercialista

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA Mercoledì, 29 ottobre 2014

COMUNE DI ANZOLA Mercoledì, 29 ottobre 2014 COMUNE DI ANZOLA Mercoledì, 29 ottobre 2014 COMUNE DI ANZOLA Mercoledì, 29 ottobre 2014 29/10/2014 Pagina 35 MATTEO BARBERO Sblocca Italia, assegnati gli sconti sul Patto 2014 1 29/10/2014 Pagina 37 ROBERTO

Dettagli

RIMBORSI E TRASFERTE

RIMBORSI E TRASFERTE Studio Associato Diana di Mauro Sottili e Angelo Pizzocri Consulenza del lavoro Crema, Giugno 2008 RIMBORSI E TRASFERTE DIPENDENTI - COLLABORATORI - AMMINISTRATORI Caratteristiche rimborsi e trasferte

Dettagli

3 BANDO 2014 (finestra II)

3 BANDO 2014 (finestra II) PREMESSA La missione della Fondazione della Comunità del Novarese ONLUS si articola in tre punti: 1) perseguire l affermarsi di una cultura complessiva del dono, garantendo la definizione di servizi che

Dettagli

Nota informativa sulla Firma Grafometrica.

Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Nota informativa sulla Firma Grafometrica. Documento predisposto da Eurizon Capital SGR S.p.A. ai sensi dell articolo 57 commi 1 e 3 del DPCM 22.2.2013, riguardante la firma elettronica avanzata. 1. Premessa

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

La Fatturazione Elettronica verso la PA

La Fatturazione Elettronica verso la PA La Fatturazione Elettronica verso la PA Il 6 giugno 2014 sarà una data importante in quanto entra in vigore il D.M. 55/2013 che ha stabilito le modalità attuative per fatturazione elettronica nei confronti

Dettagli

La digitalizzazione delle richieste di finanziamento: il caso Coopfidi. Samir Derbal, Responsabile ICT Coopfidi Roma, 11 giugno 2015

La digitalizzazione delle richieste di finanziamento: il caso Coopfidi. Samir Derbal, Responsabile ICT Coopfidi Roma, 11 giugno 2015 La digitalizzazione delle richieste di finanziamento: il caso Coopfidi Samir Derbal, Responsabile ICT Coopfidi Roma, 11 giugno 2015 L azienda Coopfidi opera per facilitare l accesso al credito delle imprese

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE PER I SERVIZI PRESTATI SU DESIGNAZIONE DEL GUG CENTRALE NUOTO TUFFI SINCRONIZZATO SALVAMENTO

REGOLAMENTAZIONE PER I SERVIZI PRESTATI SU DESIGNAZIONE DEL GUG CENTRALE NUOTO TUFFI SINCRONIZZATO SALVAMENTO REGOLAMENTAZIONE PER I SERVIZI PRESTATI SU DESIGNAZIONE DEL GUG CENTRALE NUOTO TUFFI SINCRONIZZATO SALVAMENTO 1 aprile 2009 1. TURNO DI SERVIZIO 1.1 Per un turno di servizio si intende quello prestato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al RELAX BANKING

FOGLIO INFORMATIVO relativo al RELAX BANKING FOGLIO INFORMATIVO relativo al RELAX BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Leverano Società Cooperativa Piazza Roma, 1-73045 Leverano Telefono 0832 925046-7 Fax 0832 910266 Indirizzo

Dettagli

LABORATORIO DI ANALISI Tabelle di Base Esami

LABORATORIO DI ANALISI Tabelle di Base Esami Tabelle di Base Esami Valori di allarme distinti dai valori di riferimento Impostazione del Delta Check Soglia età adulto distinta per esame Computer Host (Service) per esecuzione esami Tipo risultato:

Dettagli

BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE

BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE BOZZA DEL REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA CONTABILE- AMMINISTRATIVA TRA L AZIENDA U.S.L. 10 DI FIRENZE E LA SOCIETA DELLA SALUTE DI FIRENZE A. ASPETTI GENERALI Oggetto Il presente regolamento

Dettagli

Via Scipione Dal Ferro 4 40138 Bologna tel. 051 340328 fax 051 341169 E-mail: info@volabo.it Web: www.volabo.it

Via Scipione Dal Ferro 4 40138 Bologna tel. 051 340328 fax 051 341169 E-mail: info@volabo.it Web: www.volabo.it Guida Operativa PROGETTI di SVILUPPO Via Scipione Dal Ferro 4 40138 Bologna tel. 051 340328 fax 051 341169 E-mail: info@volabo.it Web: www.volabo.it C.F. 91223750372 Affidato ad A.S.Vo. Associazione per

Dettagli

Consultazione how-to. Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali

Consultazione how-to. Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali Consultazione how-to Guida alla consultazione pubblica sulle Riforme Costituzionali 1 2 3 4 5 Autonomie Territoriali Forma di Governo e Parlamento Parlamentarismo o Presidenzialismo? Secondo te, l attuale

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

1. Premessa. 2. Valore probatorio

1. Premessa. 2. Valore probatorio Dalla firma digitale alla firma biometrica: quadro giuridico di riferimento per l applicazione dei nuovi dispositivi di firma di Benedetto Santacroce 1 1. Premessa Le modifiche apportate dal D.Lgs. 235/2010

Dettagli

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA

Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA Guida alla FATTURAZIONE ELETTRONICA 1) Normativa Le disposizioni della Legge finanziaria 2008 prevedono che l emissione, la trasmissione, la conservazione e l archiviazione delle fatture emesse nei rapporti

Dettagli

La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA

La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA La strategia di UniCredit nel supporto all Agenda Digitale della PA I contenuti dell offerta a supporto della Digitalizzazione della PA & Il Pilota con la Regione Veneto Roma, 1 Dicembre 2014 Agenda o

Dettagli

www.menocarta.net FATTURA ELETTRONICA 2.0 Evoluzione e compliance della nuova fattura elettronica Dott. Federico CAMPOMORI

www.menocarta.net FATTURA ELETTRONICA 2.0 Evoluzione e compliance della nuova fattura elettronica Dott. Federico CAMPOMORI www.menocarta.net FATTURA ELETTRONICA 2.0 Evoluzione e compliance della nuova fattura elettronica Dott. Federico CAMPOMORI I TRE PILASTRI DELLA FATTURA ELETTRONICA 1.01.2013 UNA NUOVA DEREGULATION ACCORDO

Dettagli

Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE

Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE Claudio G. Fornaro Intesa Sanpaolo - Direzione Marketing Small Business Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE Coverciano,

Dettagli

L interscambio documentale per via telematica: strumenti e mezzi

L interscambio documentale per via telematica: strumenti e mezzi Novembre - dicembre 2012 L interscambio documentale per via telematica: strumenti e mezzi Loredana Bozzi Sistemi di comunicazione telematica Posta elettronica (posta elettronica semplice, PEC, CEC PAC)

Dettagli

L evoluzione dei prodotti e dei servizi finanziari della CDP Domanda online

L evoluzione dei prodotti e dei servizi finanziari della CDP Domanda online L evoluzione dei prodotti e dei servizi finanziari della CDP Domanda online Roadshow aprile-maggio 2012 1 Indice Ambito oggettivo per l accesso al credito La nuova procedura di concessione dei mutui CDP

Dettagli

MANUALE di GESTIONE del PROTOCOLLO INFORMATICO

MANUALE di GESTIONE del PROTOCOLLO INFORMATICO MANUALE di GESTIONE del PROTOCOLLO INFORMATICO Approvato con Delibera di G.C. n. 164 del 30.12.2004 1 INDICE TITOLO I PRINCIPI GENERALI ART. 1 OGGETTO DELLA DISCIPLINA ART. 2 FINALITA ART. 3 IL SERVIZIO

Dettagli

Versione: 02 del 03/03/2006. Procedura Rimborso Spese Impiegati Quadri Dirigenti. Pag. 1 di 14

Versione: 02 del 03/03/2006. Procedura Rimborso Spese Impiegati Quadri Dirigenti. Pag. 1 di 14 RIMBORSO SPESE IMPIEGATI - QUADRI - DIRIGENTI Pag. 1 di 14 INDICE 1. GENERALITA... 3 2. RIMBORSO DELLE SPESE SOSTENUTE.... 3 2.1. Principi generali....3 2.2. Definizione della richiesta...3 2.3. Modalità

Dettagli

Fatturazione Elettronica verso la PA

Fatturazione Elettronica verso la PA Fatturazione Elettronica verso la PA «Voi continuate a fatturare come avete sempre fatto, voi spedite a noi, al resto pensa Digithera..» 05/08/2014 ww.digithera.it CONFIDENZIALE Luglio TUTTI 2014 I DIRITTI

Dettagli

CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE

CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE CTV - CENTRO TERRITORIALE PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE I. PROCEDURE DI ACQUISTI DI BENI E/O SERVIZI 1. Cassa economale e Procedura per pagamenti contanti fino a 500 (IVA inclusa) Presso la

Dettagli