PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità"

Transcript

1 PROGRAMMA PER. LE - Percorsi sulla legalità Programma delle attività finalizzate alla celebrazione della Giornata Regionale sulla Legalità Finalità L iniziativa promossa dalla Regione Abruzzo è finalizzata alla celebrazione della Terza Giornata Regionale sulla Legalità che si terrà il 29 gennaio 2009, in memoria del giudice Emilio Alessandrini, morto per mano terrorista il 29 gennaio del 1979, istituita con Deliberazione di Giunta Regionale n. 308 del 14 aprile Obiettivi specifici L appuntamento centrale del 29 gennaio 2009, sarà preceduto da una serie di iniziative che avranno come obiettivi: - diffondere la cultura della legalità nel territorio regionale con azioni di educazione alla legalità e di promozione della cittadinanza attiva - proporre attività per i giovani in termini di contenuti, nuovi linguaggi ed approcci (attraverso l utilizzo di nuove tecnologie, multimedia, fotoreporting, narrazione) per coinvolgerli in una riflessione sul significato della legalità - conoscere gli organismi attivi sul territorio regionale per avviare nuovi percorsi, nuove collaborazioni, nuove intese, fondamentali per innalzare e qualificare il livello del vivere civile e della giustizia sociale Azioni previste Il percorso sulla legalità si articolerà nelle seguenti azioni: - Interventi di informazione, promozione e comunicazione - Censimento delle Associazioni e degli Organismi che operano nella Regione Abruzzo nel campo della legalità - Indagine conoscitiva sulla legalità rivolta ai giovani - Concorso sulla legalità - Attivazione di uno spazio dedicato all intero percorso nella Sezione Eventi del sito istituzionale della Regione Abruzzo - Organizzazione dell evento relativo alla celebrazione della giornata regionale sulla legalità che si terrà il di 10

2 Destinatari delle azioni sono: - le Associazioni e gli Organismi che operano nel territorio regionale - gli Istituti Secondari di Secondo Grado della Regione Abruzzo e gli alunni delle classi dei bienni iniziali - la società civile, in generale Soggetti coinvolti I soggetti coinvolti nella realizzazione delle azioni previste sono: - la Regione Abruzzo Assessorato Riforme Istituzionali, Autonomie Locali e Sussidiarietà Verticale Direzione Regionale Riforme Istituzionali, Enti Locali, Controlli - Forum Regionale sulla Sicurezza Urbana - la Direzione Scolastica Regionale - soggetto terzo a supporto del Servizio regionale competente (Associazione o organismo con comprovata esperienza nel campo dell educazione alla legalità) Celebrazione della Giornata regionale La giornata regionale, oltre a celebrare la figura di Emilio Alessandrini ed il messaggio lasciato in termini di rispetto della legalità, è aperta alla partecipazione di enti ed istituzioni che operano nel settore e delle scuole che verranno premiate. Il programma di massima della giornata regionale prevede: - la partecipazione di personalità particolarmente impegnate sui temi della legalità; - la diffusione delle attività svolte; - la premiazione delle classi vincitrici Risultati attesi Conoscere le realtà associative che si occupano di legalità che operano nella Regione Abruzzo Attivare la partecipazione ed il confronto dei giovani sul significato di legalità Diffondere una maggiore consapevolezza dei significati della legalità Sensibilizzare la società civile Schede attività: n.1 - Concorso di idee sulla legalità n.2 Indagine conoscitiva sulla legalità n.3 Attività sul censimento delle Associazioni e degli organismi che operano nel campo della legalità 2 di 10

3 Scheda attività n.1 Concorso di idee sulla legalità Premessa Il concorso ha l obiettivo di coinvolgere gli adolescenti/giovani in una riflessione sulla cultura della legalità e, conseguentemente, aiutarli a sviluppare e ad approfondire i significati della legalità partendo dalle rappresentazioni che hanno di questo tema. I partecipanti presentano un idea progettuale, compilando una scheda progetto che verrà valutata da una Commissione regionale. L idea progettuale può riguardare la realizzazione delle seguenti attività: 1. la composizione di un breve racconto nel quale venga evidenziata l importanza della legalità nella vita quotidiana; 2. l ideazione e la realizzazione di una campagna pubblicitaria, un breve spot pubblicitario o radiofonico, un manifesto pubblicitario; 3. la realizzazione di un video, di un documentario, cortometraggio su dvd, fiction, di un componimento musicale, di una produzione artistica La partecipazione al concorso è riservata a: 1. le classi dei bienni iniziali degli Istituti Secondari di Secondo Grado della Regione Abruzzo; 2. le Associazioni ed organismi senza fini di lucro di comprovata esperienza nel campo dell educazione alla legalità. Le modalità di svolgimento del concorso I partecipanti presentano la loro idea progettuale alla Regione Abruzzo Direzione Regionale Riforme istituzionali, Enti locali Controlli Via Raffaello 137, Pescara compilando esclusivamente la scheda progetto appositamente predisposta. Le schede progettuali pervenute sono valutate da una Commissione regionale, senza oneri per la Regione Abruzzo, così costituita: n. 1 rappresentante della Regione n. 1 rappresentante della Direzione Scolastica Regionale n. 1 rappresentante del Forum regionale sulla Sicurezza Urbana n. 1 esperto in comunicazione/giornalista. n. 1 rappresentante della Consulta Regionale degli Studenti 3 di 10

4 In relazione alle schede progettuali pervenute, la Commissione provvede a formare una graduatoria per ciascuna provincia tenuto conto dei seguenti criteri: - la migliore pertinenza con l idea della legalità; - l originalità; - la possibilità di essere facilmente realizzata. Tutte le idee progettuali meritevoli per innovatività ed originalità sono pubblicate sul sito della Regione Abruzzo allo scopo di avviare la creazione di una Banca dati delle idee per la legalità. Sono premiati i progetti collocati al primo posto di ciascuna graduatoria provinciale. Assegnazione del premio Il premio consiste nella erogazione di una somma di denaro pari ad 1.000,00 in favore dell Istituto scolastico o organismo collocato al primo posto di ciascuna graduatoria provinciale e viene assegnato in occasione della Giornata Regionale per la legalità che si terrà il 29 gennaio Il premio assegnato potrà essere destinato prioritariamente alla realizzazione della idea progettuale oppure ad altre iniziative in materia di legalità o per l acquisto di attrezzature didattiche, libri. I soggetti vincitori si impegnano a comunicare alla Regione, una volta impiegato il premio vinto le modalità di utilizzo. Attivazione di un Gruppo facilitatore/di supporto: Le attività relative al Concorso sono supportate da un Gruppo che avrà il compito di orientare e facilitare la elaborazione della idea progettuale e successivamente la sua eventuale realizzazione. Il Gruppo prevede la partecipazione di referenti della Direzione Scolastica regionale,di rappresentanti della Consulta Regionale degli Studenti, di esperti appartenenti ad Associazioni ed organismi con comprovata esperienza nel campo della educazione alla legalità, di esperti appartenenti al soggetto terzo a supporto del Servizio. Partecipazione delle scuole vincitrici alla giornata La partecipazione delle scuole vincitrici è garantita attraverso la messa a disposizione di pulmann dell Arpa a cura dell Assessorato regionale ai trasporti. 4 di 10

5 Scheda attività n.2 Indagine conoscitiva sulla legalità La Regione Abruzzo promuove, d intesa con la Direzione Scolastica Regionale un attività di ricerca sul tema dell educazione alla legalità attraverso la somministrazione di un questionario. Il questionario è predisposto per dare la possibilità a chi lo compila di riflettere sui significati della legalità in un contesto in cui spesso prevalgono, come atteggiamenti di vita quotidiana, l arroganza, la prepotenza, la violenza. I questionari, debitamente compilati, dovranno essere spediti alla Regione Abruzzo Servizio Sicurezza del Territorio Legalità, Via Raffaello 137, Pescara o inviati per posta elettronica. I risultati dell indagine confluiranno in una pubblicazione che verrà presentata durante la celebrazione delle giornata regionale per la legalità. Denominazione Istituto.. Bozza di QUESTIONARIO Città Età Sesso Quali delle seguenti voci si avvicinano maggiormente alla tua idea di legalità? (si possono indicare due voci) Giustizia Libertà Rispetto Solidarietà Regole Pace Democrazia Altro (specifica se c è un termine che vorresti aggiungere) 5 di 10

6 Quali, tra i seguenti valori, sono i più importanti, per te? (si possono indicare due voci) L amicizia L astuzia La forza La ricchezza La bellezza La solidarietà L altruismo La comprensione Quali sono i comportamenti che possono determinare la diffusione della legalità? (si possono indicare due voci) Ascoltare Informarsi Confrontarsi Denunciare Rispettare Sai chi fa le leggi? Il Governo Il Parlamento Il Presidente della Repubblica Secondo te, nella vita di tutti i giorni, la legge è rispettata? Molto Abbastanza Per niente Secondo te, la regola la legge è uguale per tutti è applicata? Molto Abbastanza Per niente Secondo te, perchè si devono rispettare le regole? Per evitare le punizioni/sanzioni Per rispettare gli altri Per non essere giudicati male dagli altri 6 di 10

7 Indica due luoghi o ambienti in cui ti è capitato di ascoltare discussioni sul tema della legalità Scuola Parrocchia Per strada Casa Locali pubblici Televisione, giornali Secondo te, chi dovrebbe educare i bambini ed i ragazzi al rispetto delle regole? La famiglia La scuola La società Se avessi un problema con la giustizia, con che ne parleresti? Un genitore Un amico Un insegnante Altro.. Quali sentimenti prevalgono nei confronti dei tuoi compagni di scuola? (puoi indicarne due) Amicizia Sfiducia Simpatia Diffidenza Fiducia Rabbia Curiosità Indifferenza Rancore Quando c è da fare la fila, cerchi di superare chi ti precede? Sempre Mai Qualche volta Spesso 7 di 10

8 Rispetti i segnali stradali (Semafori, divieti, strisce pedonali )? Sempre Mai Qualche volta Spesso Ritieni giusto chiedere una raccomandazione per ottenere qualcosa? Si No Come ritieni l autorità dell insegnante Necessaria Utile Inutile Dannosa Come ritieni l autorità dei magistrati Necessaria Utile Inutile Dannosa Come ritieni l autorità della polizia Necessaria Utile Inutile Dannosa Come ritieni l autorità dei carabinieri Necessaria Utile Inutile Dannosa 8 di 10

9 Come ritieni l autorità dei vigili urbani Necessaria Utile Inutile Dannosa Come giudichi lo stato dei seguenti edifici nella tu città? Strutture scolastiche Buono Sufficiente Insufficiente Strutture Sportive Buono Sufficiente Insufficiente Parchi, Giardini Buono Sufficiente Insufficiente Strade Buono Sufficiente Insufficiente Strutture ricreative Buono Sufficiente Insufficiente 9 di 10

10 Scheda attività n.3 Attività sul censimento delle Associazioni ed organismi che operano nel campo della legalità La Regione Abruzzo intende promuovere una migliore conoscenza di tutte le associazioni e gli organismi impegnati ad operare nel campo della legalità, al fine di favorire lo sviluppo di una rete di collaborazione con le realtà che operano ne territorio regionale ed assicurare un effettivo coinvolgimento della società civile nella costruzione di una cultura della legalità. A tale scopo viene costituita una Commissione Tecnica, composta da rappresentanti della Regione e componenti del Forum regionale per la Sicurezza Urbana, per stabilire i requisiti delle Associazioni e degli organismi che operano nel campo della legalità nella Regione Abruzzo e definire una scheda per il loro censimento che avverrà con successivo avviso pubblico. Nella definizione dei requisiti la Commissione dovrà tenere in considerazione sia la sede dell Associazione o organismo, sia l attività svolta, prevista negli statuti o atti costitutivi, sia il curriculum. In sede di prima applicazione tutte le Associazioni e gli organismi in possesso dei requisiti dovranno far pervenire al seguente indirizzo Direzione Regionale Riforme Istituzionali, Enti Locali, Controlli Servizio Sicurezza del Territorio, Legalità - Via Raffaello 137, Pescara la scheda per il censimento definita dalla Commissione Tecnica entro il termine di 60 giorni dalla pubblicazione dell avviso. 10 di 10

Turismo a scuola di Sostenibilità 2

Turismo a scuola di Sostenibilità 2 Prot. 8459 del 3 novembre 2011 Agli Uffici Scolastici Regionali LORO SEDI All'Intendenza Scolastica per la Lingua Italiana di BOLZANO All'Intendenza Scolastica per la Lingua Tedesca di BOLZANO All'Intendenza

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Avvisi e Concorsi n. 13 - Mercoledì 25 marzo 2015 45 D.u.p.c.r. 25 febbraio 2015 - n. 50 Consiglio regionale - Approvazione del bando di concorso scolastico: «Lombardia 2.0 Racconta in video la tua Regione tra passato, presente e futuro» L UFFICIO DI

Dettagli

A BANDO DI CONCORSO: A SCUOLA CAMMINANDO EDIZIONE

A BANDO DI CONCORSO: A SCUOLA CAMMINANDO EDIZIONE Allegato A BANDO DI CONCORSO: A SCUOLA CAMMINANDO EDIZIONE 2011 Art. 1 La Provincia di Torino, attraverso il suo Laboratorio Territoriale di educazione ambientale, da alcuni anni ha attivato progetti di

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado per la realizzazione della Campagna di comunicazione: SCUOLA, AMBIENTE E LEGALITÀ

Concorso per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado per la realizzazione della Campagna di comunicazione: SCUOLA, AMBIENTE E LEGALITÀ Concorso per gli studenti delle scuole secondarie di I e II grado per la realizzazione della Campagna di comunicazione: SCUOLA, AMBIENTE E LEGALITÀ Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI VICENZA

PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI VICENZA Bando di selezione elaborati sul tema promozione pari opportunità e contrasto alla violenza Il Ministero per le Pari Opportunità ha sottoscritto nel luglio 2009 un

Dettagli

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2

BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 BOZZA DEL CURRICULO VERTICALE DI EDUCAZIONE DELLA LETTURA: BIENNIO SC. SEC. DI 2 Abilità alunni Attività insegnante Attività alunno A. LEGGERE AD ALTA VOCE 1. Riattivare le competenze acquisite di lettura

Dettagli

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org

Cesar Via Cottinelli,22-25062 CONCESIO (BS) t. 030 2180654 - info@cesarsudan.org www.cesarsudan.org LA CHIAVE DELLO SVILUPPO Formiamo nuovi insegnanti per dare un domani al Sud Sudan Aggiungi un posto in classe c è un compagno in più! Concorso nazionale per scuole primarie e secondarie di I e II grado

Dettagli

Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario. Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1

Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario. Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1 Piano Giovani di Zona di Valle di Cembra piano operativo giovani anno 2012 Sommario Valorizzazione PGZ (CEM_1_2012)... 1 13-11-2012 SCHEDA di presentazione progetti 1 Codice progetto 1 CEM_1_2012 2 Titolo

Dettagli

Comune di Padova Ufficio Diritti Umani Pace Soldiarietà

Comune di Padova Ufficio Diritti Umani Pace Soldiarietà Comune di Padova Ufficio Diritti Umani Pace Soldiarietà CONCORSO DICIAMOLO CON ARTE LA DIVERSITA E UNA RICCHEZZA IV Edizione Anno Scolastico 2011-12 In concomitanza con l avvio delle attività scolastiche

Dettagli

Questo concorso frutto della collaborazione fra il Centro studi "Paolo Borsellino" e la Direzione generale per lo Studente, l Integrazione, la

Questo concorso frutto della collaborazione fra il Centro studi Paolo Borsellino e la Direzione generale per lo Studente, l Integrazione, la Questo concorso frutto della collaborazione fra il Centro studi "Paolo Borsellino" e la Direzione generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del MIUR, è un invito per

Dettagli

Questo concorso frutto della collaborazione fra il Centro studi "Paolo Borsellino" e la Direzione generale per lo Studente, l Integrazione, la

Questo concorso frutto della collaborazione fra il Centro studi Paolo Borsellino e la Direzione generale per lo Studente, l Integrazione, la Questo concorso frutto della collaborazione fra il Centro studi "Paolo Borsellino" e la Direzione generale per lo Studente, l Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione del MIUR, è un invito per

Dettagli

CIAK SI GUIDA. Torna il film festival della sicurezza stradale

CIAK SI GUIDA. Torna il film festival della sicurezza stradale CIAK SI GUIDA Concorso a premi organizzato dal Comune di Milano Polizia Municipale - Assessorato alla Sicurezza - Assessorato alla Famiglia Scuola e Politiche Sociali e da Editoriale Domus rivista Quattroruote

Dettagli

ASSOCIAZIONE NAZIONALE VENEZIA GIULIA E DALMAZIA Centro Studi Padre Flaminio Rocchi

ASSOCIAZIONE NAZIONALE VENEZIA GIULIA E DALMAZIA Centro Studi Padre Flaminio Rocchi ASSOCIAZIONE NAZIONALE VENEZIA GIULIA E DALMAZIA Centro Studi Padre Flaminio Rocchi Associazione con personalità giuridica, ai sensi del D.P.R. 10 febbraio 2000 n.361, riconosciuta dall Ufficio Territoriale

Dettagli

Il presente bando si divide in due sezioni

Il presente bando si divide in due sezioni BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE DELL'OBESITA' E PATOLOGIE CORRELATE ALLA CATTIVA ALIMENTAZIONE, ALLA PROMOZIONE DELLA SICUREZZA STRADALE, ALLA

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. Ci siamo innamorati della parola PACE: la nonviolenza è in cammino

BANDO DI CONCORSO. Ci siamo innamorati della parola PACE: la nonviolenza è in cammino Con il Patrocinio di: BANDO DI CONCORSO Ci siamo innamorati della parola PACE: la nonviolenza è in cammino L associazione Mondo senza Guerre insieme a La Comunità per lo Sviluppo Umano, nel contesto della

Dettagli

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi;

MISURA 2 Promozione del successo scolastico attraverso strumenti didattici innovativi; ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO per le scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado della Regione Lazio, per la presentazione di progetti rispondenti alle priorità di cui al punto 6.1 dell Allegato alla

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E. DE AMICIS DI ANZOLA DELL'EMILIA. PROGETTO ACCOGLIENZA scuola secondaria

ISTITUTO COMPRENSIVO E. DE AMICIS DI ANZOLA DELL'EMILIA. PROGETTO ACCOGLIENZA scuola secondaria ISTITUTO COMPRENSIVO E. DE AMICIS DI ANZOLA DELL'EMILIA PROGETTO ACCOGLIENZA scuola secondaria 1^ Fase ad Aprile Continuità : visita alla Scuola Secondaria da parte dei ragazzi del nostro Istituto, con

Dettagli

CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA

CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CONCORSO GIORNALISTICO PER LE SCUOLE GIUSEPPE FAVA NEWS CONTRO LE MAFIE "Apri la finestra sulla tua città e raccontaci dove vedi la mafia, l'illegalità

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO CINEMA Il progetto si propone di avvicinare i ragazzi al mondo del cinema con un approccio ludico

Dettagli

1) SOGGETTI AMMISSIBILI

1) SOGGETTI AMMISSIBILI BANDO PER L EROGAZIONE DI UN CONTRIBUTO PER L ORGANIZZAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI UN EVENTO DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE DA PARTE DI ASSOCIAZIONI O GRUPPI INFORMALI GIOVANILI. Ciessevi, Centro

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CAPACCIO PAESTUM Località Villaggio 84047 CAPACCIO (SA) - C.M. SAIC8AZ00C Tel. 0828725413/0828724471 Fax. 0828720747/0828724771 e-mail SAIC8AZ00C@istruzione.it Ascolta i bambini

Dettagli

SESTA EDIZIONE DEL CONCORSO DI IDEE. Regolamento Piccoli e grandi inventori crescono

SESTA EDIZIONE DEL CONCORSO DI IDEE. Regolamento Piccoli e grandi inventori crescono SESTA EDIZIONE DEL CONCORSO DI IDEE Regolamento Piccoli e grandi inventori crescono Art.1 Premesse e finalità Il premio è rivolto agli studenti degli ultimi due anni del ciclo di studi delle scuole primarie

Dettagli

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino

Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Ufficio Educazione Fisica e Sportiva di Torino Via Coazze, 18-10138 Torino tel. 011 4404311 - fax 011 4330465 e-mail: uef.to@usrpiemonte.it Torino, 14 gennaio 2011 Prot. n.282/p/c32 Circ. n.30 AI DIRIGENTI

Dettagli

Progetto. Strada amica

Progetto. Strada amica Ministero dell Istruzione, dell università e della ricerca Istituto comprensivo Dante Alighieri Via Falck n 110 20099 Sesto S. Giovanni (MI) Telefono: 02 36 57 471 Fax: 02 36 57 47 36 E-mail: segreteria@conprensivodante.it

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

BANDO. Se riconosci le differenze, riconosci anche te stesso ART. 1. Finalità del concorso

BANDO. Se riconosci le differenze, riconosci anche te stesso ART. 1. Finalità del concorso BANDO CONCORSO Differente ma uguale, la scuola in parità Se riconosci le differenze, riconosci anche te stesso ART. 1 Finalità del concorso La della Basilicata, con l intento di diffondere il tema delle

Dettagli

Regolamento Art. 1 Finalità

Regolamento Art. 1 Finalità Regolamento Art. 1 Finalità Nell ambito dell ormai consolidato rapporto di collaborazione e con gli obiettivi e le finalità perseguiti nelle attività didattico- sportive del progetto quadro Valori in Rete,

Dettagli

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE

CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE CONCORSO GRAFICO DI IDEE NAZIONALE PER LA CREAZIONE DEGLI ELABORATI SEZIONE PORTFOLIO SITO DEDICATO AL PROGETTO ITALIA CREATIVA ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI ITALIANI Premessa: Il presente Concorso

Dettagli

Concorso di idee per un consumo sostenibile

Concorso di idee per un consumo sostenibile Allegato A LOGO VDA Assessorato al Commercio Ministero dello Sviluppo Economico Concorso di idee per un consumo sostenibile L Assessorato al Commercio della Regione Piemonte Settore Tutela e Difesa dei

Dettagli

Comune di Coccaglio Provincia di Brescia. Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI

Comune di Coccaglio Provincia di Brescia. Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI Comune di Coccaglio Provincia di Brescia Regolamento Comunale PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E SUSSIDI AD ENTI, ASSOCIAZIONI E PRIVATI Approvato con delibera C.C. n 34 del 21.06.2010 Deliberazione C.C.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE E AGENZIA DELLE ENTRATE E GUARDIA DI FINANZA E FONDAZIONE PER L EDUCAZIONE FINANZIARIA E AL RISPARMIO

PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE E AGENZIA DELLE ENTRATE E GUARDIA DI FINANZA E FONDAZIONE PER L EDUCAZIONE FINANZIARIA E AL RISPARMIO Direzione Regionale del Lazio PROTOCOLLO D INTESA TRA ROMA CAPITALE DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI, GIOVANI E PARI OPPORTUNITA E AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E GUARDIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALI TERME PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE P.O.F. 2013-2014 I TRE ORDINI DI SCUOLA DELL ISTITUTO TITOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALI TERME PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE P.O.F. 2013-2014 I TRE ORDINI DI SCUOLA DELL ISTITUTO TITOLO ISTITUTO COMPRENSIVO DI ALI TERME PROGETTO DI EDUCAZIONE STRADALE I TRE ORDINI DI SCUOLA DELL ISTITUTO P.O.F. 2013-2014 TITOLO I docenti dell Istituto Comprensivo, in base alle disposizioni dell art. 230

Dettagli

Il partenariato per la realizzazione del progetto pilota è così composto:

Il partenariato per la realizzazione del progetto pilota è così composto: Progetto esecutivo per azioni pilota di sensibilizzazione sui prodotti tipici della Provincia di Bari rivolto alle scuole primarie e alle scuole secondarie di 1 e 2 Premesse - Il partenariato e descrizione

Dettagli

Allegato A BANDO DI CONCORSO: A SCUOLA CAMMINANDO EDIZIONE 2011

Allegato A BANDO DI CONCORSO: A SCUOLA CAMMINANDO EDIZIONE 2011 Art. 1 Allegato A BANDO DI CONCORSO: A SCUOLA CAMMINANDO EDIZIONE 2011 La Provincia di Torino, attraverso il suo Laboratorio Territoriale di educazione ambientale, da alcuni anni ha attivato progetti di

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO

COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Istruzione e alle politiche giovanili COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO QUESTIONARIO PER GLI STUDENTI degli Istituti superiori

Dettagli

Concorso di idee #La Mia scuola sicura# Progetto: Promozione della cultura della sicurezza

Concorso di idee #La Mia scuola sicura# Progetto: Promozione della cultura della sicurezza Liceo Scientifico Statale Ernesto Basile Via San Ciro, 23-90124 Palermo Tel: 0916302800 - Fax: - 0916302180 Codice Fiscale: 80017840820 Internet : htpp://www.liceobasile.it email: paps060003@istruzione.it

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI Questionario studenti L'offerta formativa della scuola è tanto più efficace quanto più

Dettagli

CONCORSO SCOLASTICO REGIONALE

CONCORSO SCOLASTICO REGIONALE CONCORSO SCOLASTICO REGIONALE promosso da Maggiolinsieme è un marchio di Maggioli S.p.A. con il Patrocinio di con il Patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Art. 1 - Partecipazione

Dettagli

MA TU QUANTO SEI FAI?

MA TU QUANTO SEI FAI? MA TU QUANTO SEI FAI? 1. VALORIZZARE IL PASSATO PER UN FUTURO MIGLIORE a. Quante volte al mese vai a cercare notizie sulla storia del tuo paese/città nella biblioteca comunale? o 3 volte o 1 volta b. Ti

Dettagli

Provincia di Parma Assessorato Coordinamento Politiche Sociali e Sanitarie

Provincia di Parma Assessorato Coordinamento Politiche Sociali e Sanitarie Prot. n. 20905 del 07/03/2007 BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI PROMOSSE DA CITTADINI STRANIERI PER LA REALIZZAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE LE SETTIMANE DEL MIGRANTE ATTO DI G.P.117

Dettagli

PROGETTO: In Genere la Parità è Meglio BANDO Concorso-Premio dedicato alla memoria della Dr.ssa Roberta Zedda

PROGETTO: In Genere la Parità è Meglio BANDO Concorso-Premio dedicato alla memoria della Dr.ssa Roberta Zedda PROGETTO: In Genere la Parità è Meglio BANDO Concorso-Premio dedicato alla memoria della Dr.ssa Roberta Zedda Promotore Azienda Sanitaria Locale di Oristano in collaborazione con l' Ufficio Scolastico

Dettagli

PINOCCHIO TV FESTIVAL

PINOCCHIO TV FESTIVAL PINOCCHIO TV FESTIVAL 1^ RASSEGNA DELL AUDIOVISIVO SCOLASTICO PREMESSA I prodotti della comunicazione attraverso le immagini sono diventati un elemento costante dell ambiente sociale contemporaneo. La

Dettagli

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE

Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno scolastico 2015/2016 INDICE Pistoia, 01-09- 2015 Pistoia Social Business City Via Abbi Pazienza, 1-51100 Pistoia Ai soggetti interessati Oggetto: Proposta di attività GIOVANI E SOCIAL BUSINESS: DIVENTARE ATTORI DEL CAMBIAMENTO, anno

Dettagli

Prot. n. 15633 Treviso, 8 febbraio 2012. Bando di concorso La scuola va in città, a.s. 2011/2012

Prot. n. 15633 Treviso, 8 febbraio 2012. Bando di concorso La scuola va in città, a.s. 2011/2012 Prot. n. 15633 Treviso, 8 febbraio 2012 Bando di concorso La scuola va in città, a.s. 2011/2012 Premessa La Provincia di Treviso, tramite il Laboratorio Territoriale Nodo Provinciale IN.F.E.A., intende

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

Fondazione Città della Speranza Dipartimento di Pediatria Scuola Elementare Statale: porte aperte per lezioni di Sicurezza ed Educazione Stradale

Fondazione Città della Speranza Dipartimento di Pediatria Scuola Elementare Statale: porte aperte per lezioni di Sicurezza ed Educazione Stradale PROGETTO: Fondazione Città della Speranza Dipartimento di Pediatria Scuola Elementare Statale: porte aperte per lezioni di Sicurezza ed Educazione Stradale Provincia di Padova Assessorato ai Trasporti

Dettagli

RACCONTIAMO IL GIUBILEO

RACCONTIAMO IL GIUBILEO PROGETTO DIDATTICO RACCONTIAMO IL GIUBILEO riprendiamone i valori Scuole secondarie di secondo grado PREMESSA In occasione del Giubileo della Misericordia la Segreteria Tecnica del Giubileo intende proporre

Dettagli

E p.c. Fondazione MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni 4a 00196 Roma

E p.c. Fondazione MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo Via Guido Reni 4a 00196 Roma Agli Uffici Scolastici Regionali All'Intendenza Scolastica per la Lingua Italiana di BOLZANO All'Intendenza Scolastica per la Lingua Tedesca di BOLZANO All'Intendenza Scolastica per la Lingua Ladina di

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA - ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI I GRADO Francesco D Este MASSA LOMBARDA (RA) PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA Il PROTOCOLLO D ACCOGLIENZA è un documento che viene deliberato

Dettagli

presenta Valorizzare l unicità e la singolarità dell identità culturale di ogni studente.

presenta Valorizzare l unicità e la singolarità dell identità culturale di ogni studente. Il Circolo Didattico di Fiuggi, in collaborazione con presenta Strisce di Progetto curricolare quadriennale di, all alimentazione, alla salute e sicurezza negli ambienti di vita, all alimentazione e alla

Dettagli

1. opuscoli informativi di carattere scientifico e divulgativo; 2. azioni di coinvolgimento diretto dei cittadini.

1. opuscoli informativi di carattere scientifico e divulgativo; 2. azioni di coinvolgimento diretto dei cittadini. SCHEDA PROGETTO - A 5 Assessorato della Difesa dell Ambiente Servizio Sviluppo Sostenibile, Autorità Ambientale e Politiche Comunitarie MISURA RIFERIMENTO: Misura 1.6 Energia (Riferimento:Complemento di

Dettagli

Concorso d idee -- SicuraMENTE 2012 --

Concorso d idee -- SicuraMENTE 2012 -- seconda edizione del --- Concorso d idee -- SicuraMENTE 2012 -- Bando concorsuale-- ANNO SCOLASTICO 2011-2012 --- Ministero dell Istruzione dell Università della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per

Dettagli

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma

Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA. Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma Scuola + 15 PROGETTI DI DIDATTICA INTEGRATA Progetto realizzato da Fondazione Rosselli con il contributo di Fondazione Roma 2 Scuola, tecnologie e innovazione didattica La tecnologia sembra trasformare

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione MIUR.AOODPIT.REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI.0001294.02-12-2015 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca IL DIRIGENTE VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica n. 567 del 10 ottobre

Dettagli

Regolamento Vita da Studente

Regolamento Vita da Studente Regolamento Vita da Studente Premessa Per il nuovo anno scolastico 2015/2016, l iniziativa nazionale IoStudio la Carta dello Studente promossa dal MIUR e coordinata dalla Redazione IoStudio lancia nuove

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. AOODPIT.REGISTRO DECRETI DIPARTIMENTALI n. 990 dell 1 ottobre 2015 IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica n. 567 del 10 ottobre 1996 e successive modificazioni che

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con MEDAGLIA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA in collaborazione con VII Edizione 2015\2016 Allo scopo di: - incoraggiare la riflessione sulla figura di Pio La Torre e in particolare sul suo ruolo di uomo politico

Dettagli

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA

COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA COMUNE DI CAMPAGNANO DI ROMA PROVINCIA DI ROMA Tel. 06-9015601 Fax. 06-9041991 Piazza C. Leonelli n 15 C.A.P. 00063 www.comunecampagnano.it DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 295 del Reg.

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Progettualità

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Progettualità Progettualità LIM. Edu strada MIUR Piccole ruote crescono MIUR La buona strada della sicurezza MIT Istantanee di sicurezza MIUR Studenti di oggi cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in

Dettagli

SCATTI E VIDEO di Solidarietà MUSICA, DANZA e ARTE con tematica Sociale SLOGAN per i Diritti Sociali

SCATTI E VIDEO di Solidarietà MUSICA, DANZA e ARTE con tematica Sociale SLOGAN per i Diritti Sociali L Associazione il Sorriso di Beatrice Onlus promuove il Premio Beatrice Premio Solidarietà 2012 collabora all iniziativa l Ufficio scolastico XII di Verona SCATTI E VIDEO di Solidarietà MUSICA, DANZA e

Dettagli

BANDO VI EDIZIONE CONCORSO PREMIO SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PROVINCIA DI PRATO AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

BANDO VI EDIZIONE CONCORSO PREMIO SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PROVINCIA DI PRATO AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO PROVINCIA DI PRATO AREA ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO BANDO DI CONCORSO PER LE SCUOLE D ISTRUZIONE SECONDARIA DI Premesso che SECONDO GRADO SUL TEMA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

Dettagli

Colgo l occasione per porgervi i miei più cordiali saluti.

Colgo l occasione per porgervi i miei più cordiali saluti. 1 Alla cortese attenzione dei Dirigenti Scolastici delle Scuole Secondarie di secondo Grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008;

Dettagli

Milano, 12 ottobre 2015. Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm.

Milano, 12 ottobre 2015. Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm. Milano, 12 ottobre 2015 Alla Cortese attenzione: Presidenti di Sezione Ana Referenti Centro Studi Ana per copia conoscenza: Comm. Centro Studi Ana Prot. N. CS 98_2015 Oggetto: concorso per le scuole Il

Dettagli

Prot. MPI AOO DRCA UffDir. N. 4385 Napoli, 25 febbraio 2008

Prot. MPI AOO DRCA UffDir. N. 4385 Napoli, 25 febbraio 2008 Ministero della Pubblica Istruzione UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA CAMPANIA DIREZIONE GENERALE Settore Educazione alla Legalità Via S. Giovanni in Corte,7 80132 Napoli Tel.081 2449549 Fax 081 284428

Dettagli

Progetto di prevenzione primaria 2011 Tra rischio, dipendenza e liberta Scuola Media A. Bertola Comune di Rimini

Progetto di prevenzione primaria 2011 Tra rischio, dipendenza e liberta Scuola Media A. Bertola Comune di Rimini Progetto di prevenzione primaria 2011 Tra rischio, dipendenza e liberta Scuola Media A. Bertola Comune di Rimini Dal 26 Ottobre al 13 Dicembre è stato realizzato in alcune classi terze dell Istituto il

Dettagli

Georientiamoci - progetto didattico per gli studenti dell ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado

Georientiamoci - progetto didattico per gli studenti dell ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado Page 1 of 8 Georientiamoci - progetto didattico per gli studenti dell ultimo anno delle scuole secondarie di primo grado Da: Tolu Segreteria (segreteria.tolu@geometrioristano.it) Data invio: giovedì 16

Dettagli

28 COMPLEANNO DI PINOCCHIO 2015. Il Sostegno a Distanza: un'amicizia da fiaba.

28 COMPLEANNO DI PINOCCHIO 2015. Il Sostegno a Distanza: un'amicizia da fiaba. 28 COMPLEANNO DI PINOCCHIO 2015 Il Sostegno a Distanza: un'amicizia da fiaba. BANDO E REGOLAMENTO del CONCORSO La Fondazione Nazionale Carlo Collodi, la Fondazione AVSI e l'associazione Diesse promuovono

Dettagli

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012

FOMULARIO L. R. DELLA CALABRIA N. 8/88 ISTANZE CONTRIBUTI COMUNI PER CENTRI POLIVALENTI GIOVANI SCADENZA 30 MARZO 2012 COMUNE DI LONGOBARDI ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI Con delibera di giunta n. 25 del 29 marzo 2012, il comune di Longobardi, di cui è sindaco Giacinto Mannarino, ha presentato istanza alla Regione,

Dettagli

Concorso QUALe idea!

Concorso QUALe idea! Concorso QUALe idea! 1 2015 Selezione di progetti di educazione ambientale in qualità a scuola REGOLAMENTO DEL CONCORSO ARPAV, Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto, in

Dettagli

ASS.INMEDIA ONLUS. Anno scolastico 2013/2014. Proponente:

ASS.INMEDIA ONLUS. Anno scolastico 2013/2014. Proponente: ASS.INMEDIA ONLUS Anno scolastico 2013/2014 Proponente: Associazione INMEDIA ONLUS Sede legale: Via Consortile, 32 - Villafranca Tirrena (ME) Tel. 3480457173 e-mail: inmediaonlus@libero.it PREMESSA E MOTIVAZIONI

Dettagli

PRIMI IN SICUREZZA La prevenzione si impara a scuola: idee, ricerche, proposte e messaggi,

PRIMI IN SICUREZZA La prevenzione si impara a scuola: idee, ricerche, proposte e messaggi, PRIMI IN SICUREZZA La prevenzione si impara a scuola: idee, ricerche, proposte e messaggi, XIV EDIZIONE Promossa da ANMIL Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro OKAY! Attività

Dettagli

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione AOODGSIP Prot. n. 0001711 02/03/2016 Ai Dirigenti Scolastici Istituzioni Scolastiche di ogni ordine e grado LORO SEDI OGGETTO: Iniziativa Codi-Amo promozione del pensiero computazionale. Il MIUR, in collaborazione

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

Premesso che. Art.1 Oggetto e premi economici

Premesso che. Art.1 Oggetto e premi economici REGIONE LIGURIA DIREZIONE REGIONALE LIGURIA COMUNE DI GENOVA AUTOMOBILE CLUB GENOVA BANDO DI CONCORSO REGIONALE a.s. 2012/2013 IDEE PER LA SICUREZZA STRADALE RISERVATO ALLE SCUOLE SECONDARIE DI II GRADO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO CENTALLO - VILLAFALLETTO

CARTA DEI SERVIZI DELL ISTITUTO COMPRENSIVO CENTALLO - VILLAFALLETTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CENTALLO VILLAFALLETTO Scuola dell infanzia Scuola primaria - Scuola secondaria di primo grado Via delle Scuole 8-12044 Centallo (CN) Tel. 0171214049 fax 0171214049 email cnic84300r@istruzione.it

Dettagli

Regolamento del concorso

Regolamento del concorso ITALIA E SVIZZERA VERSO L EXPO 2015 IMPARARE SVILUPPARE DIFFONDERE Regolamento del concorso FINALITÀ DEL CONCORSO Le finalità del concorso sono duplici. Da un lato, sensibilizzare gli alunni delle scuole

Dettagli

Prot. n. AOODRPI /U/C27c/1 TORINO 29 SETTEMBRE 2014

Prot. n. AOODRPI /U/C27c/1 TORINO 29 SETTEMBRE 2014 Prot. n. AOODRPI /U/C27c/1 TORINO 29 SETTEMBRE 2014 CONCORSO A PREMI DEDICATO AL SINDACALISTA PINO VIRGILIO SUL TEMA INFORTUNI, SICUREZZA E PREVENZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI COME DEFINITI NELL

Dettagli

N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate

N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate N.B. Le variazioni e novità rispetto al 2011 sono state evidenziate giunge quest anno giunge alla sua XII a edizione con l ambizione di replicare ancora una volta il successo la manifestazione riscuote

Dettagli

L ambiente in cui vivi

L ambiente in cui vivi L ambiente in cui vivi 1. Cosa vorresti fare da grande? (indica per esteso il lavoro che ti piacerebbe fare) 2. Potendo scegliere, cosa ti piacerebbe diventare? (1 sola risposta) Un divo televisivo o del

Dettagli

SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE : IL CONCORSO REGIONALE

SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE : IL CONCORSO REGIONALE SCUOLE CHE PROMUOVONO SALUTE : IL CONCORSO REGIONALE DELL ANNO SCOLASTICO 2012/2013 INTRODUZIONE La Scuola è il luogo in cui azioni di educazione, formazione, informazione, controllo e sicurezza per la

Dettagli

QUESTIONARIO di GRADIMENTO RIFERITO ALLE ATTIVITA DELLA BIBLIOTECA COMUNALE

QUESTIONARIO di GRADIMENTO RIFERITO ALLE ATTIVITA DELLA BIBLIOTECA COMUNALE QUESTIONARIO di GRADIMENTO RIFERITO ALLE ATTIVITA DELLA BIBLIOTECA COMUNALE Gentile Signore/a, Le chiediamo cortesemente di dedicarci qualche minuto del suo tempo per esprimere il Suo parere sulle attività

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. AOODGSC n. 0000731 Roma, 15/02/2012 Ai Direttori Generali Regionali U.S.R. Loro Sedi Ai Dirigenti degli Ambiti Territoriali Loro Sedi Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Bolzano Al Sovrintendente

Dettagli

Bando di concorso per le scuole primarie e secondarie di 1 grado. 5ª edizione del Premio Teresa Sarti Strada anno scolastico 2014/2015

Bando di concorso per le scuole primarie e secondarie di 1 grado. 5ª edizione del Premio Teresa Sarti Strada anno scolastico 2014/2015 Bando di concorso per le scuole primarie e secondarie di 1 grado 5ª edizione del Premio Teresa Sarti Strada anno scolastico 2014/2015 1 ENTI ORGANIZZATORI COMITATO PROMOTORE Fondazione Prosolidar - Onlus

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO C I R C O L O D I D A T T I C O D I S A N T A G A T A L I B A T T I A T I PROGETTO NO AL BULLISMO Percorso di prevenzione dei fenomeni di bullismo A.S. 2011-2012 RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO PREMESSA

Dettagli

CATASTO PARTECIPATO PER UN EQUITA SOSTENIBILE

CATASTO PARTECIPATO PER UN EQUITA SOSTENIBILE con il Patrocinio di : PREMESSA L Agenzia del Territorio, La Comunità Montana del Vallo di Diano e il Comune di Ferrara con il Patrocinio della Regione Emilia Romagna, di ANCI Emilia-Romagna, di UNCEM

Dettagli

Poveri noi Poveri voi Insieme per costruire un nuovo domani

Poveri noi Poveri voi Insieme per costruire un nuovo domani CONCORSO LETTERARIO e MULTIMEDIALE per BAMBINI e RAGAZZI a.s. 2015-2016 Poveri noi Poveri voi Insieme per costruire un nuovo domani MOTIVAZIONI L espressione poveri ha ampia diffusione a causa di molteplici

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale BANDO DI CONCORSO

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale BANDO DI CONCORSO Assessore alle Politiche per la Tutela dei Consumatori Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana Direzione Generale BANDO DI CONCORSO Premessa

Dettagli

PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO)

PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO) PRIMI IN SICUREZZA Premio Emilio Rossini XI EDIZIONE L'ITALIA E' UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA FONDATA SUL LAVORO (SICURO) Campagna di informazione rivolta al mondo scolastico sul tema della sicurezza nei

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

BANDO DI CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE All. A CITTÀ DI ALBANO LAZIALE Provincia di Roma Assessorato alla Pubblica Istruzione BANDO DI CONCORSO PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Camminiamo InSieme IV EDIZIONE Riservato agli studenti della scuola

Dettagli

AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA

AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA AVIS NELLE SCUOLE: STRUMENTI EDUCATIVI DI PROMOZIONE AL DONO ED ALLA CITTADINANZA ATTIVA RINA LATU Sabato 17 Ottobre 2015 PALERMO CHI SIAMO Principali attività svolte da AVIS su tutto il territorio nazionale

Dettagli

BANDO DI CONCORSO TITOLO DEL CONCORSO

BANDO DI CONCORSO TITOLO DEL CONCORSO BANDO DI CONCORSO TITOLO DEL CONCORSO Acqua & Ambiente L acqua rappresenta non solo l elemento costitutivo della vita, ma soprattutto un diritto fondamentale dell uomo e, in quanto tale un bene collettivo,

Dettagli

La Memoria genera Speranza

La Memoria genera Speranza COMUNE di VICCHIO Istituzione Culturale Centro Documentazione Don Lorenzo Milani e Scuola di Barbiana CONCORSO NAZIONALE La Memoria genera Speranza Edizione 2011 Con il patrocinio del Ministero dell Istruzione,

Dettagli

Progetto InBottigliAmo - Relazione conclusiva

Progetto InBottigliAmo - Relazione conclusiva Progetto InBottigliAmo - Relazione conclusiva Premessa: in Educazione Ambientale i processi rielaborativi e progettuali devono portare i ragazzi coinvolti dalla fase del recepire informazioni a quella

Dettagli

VI CONCORSO NAZIONALE. JACOPONE DA TODI - Nuove musiche per la scuola. Todi 8-9-10 maggio 2014

VI CONCORSO NAZIONALE. JACOPONE DA TODI - Nuove musiche per la scuola. Todi 8-9-10 maggio 2014 VI CONCORSO NAZIONALE JACOPONE DA TODI - Nuove musiche per la scuola Todi 8-9-10 maggio 2014 Nell ambito dei concorsi rivolti alle Scuole Medie ad Indirizzo Musicale, il Concorso Nazionale Jacopone da

Dettagli

SCUOLA E TERRITORIO LINEE DI INDIRIZZO PER UNA FATTIVA COLLABORAZIONE

SCUOLA E TERRITORIO LINEE DI INDIRIZZO PER UNA FATTIVA COLLABORAZIONE 21 SCUOLA E TERRITORIO LINEE DI INDIRIZZO PER UNA FATTIVA COLLABORAZIONE Il servizio offerto dalle Scuole dell Istituto Comprensivo si è caratterizzato negli anni anche per una diversificata ed organica

Dettagli

MANDA L AZZARDO IN FUORI GIOCO

MANDA L AZZARDO IN FUORI GIOCO LA FONDAZIONE ANTIUSURA NASHAK REINTEGRAZIONE SOLIDALE E IL GRUPPO LOGOS ONLUS presentano il concorso di idee MANDA L AZZARDO IN FUORI GIOCO Per promuovere uno stile di vita responsabile e consapevole,

Dettagli

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni

Le Vostre idee per migliorare il nostro paese. Questionario. rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni I giovani e Cavour Le Vostre idee per migliorare il nostro paese Questionario Ai ragazzi dai 15 ai 20 anni rivolto ai cavouresi dai 15 ai 20 anni Carissimo/a giovane, quante volte, passeggiando per Cavour

Dettagli

ASSOCIAZIONE VOX IUVENUM Via Nazionale, 170 Torchiara (sa) 84076

ASSOCIAZIONE VOX IUVENUM Via Nazionale, 170 Torchiara (sa) 84076 ASSOCIAZIONE VOX IUVENUM Via Nazionale, 170 Torchiara (sa) 84076 Allegato A Al Responsabile del procedimento c\o Settore Politiche Giovanili e del Forum Regionale della Gioventù - Centro Direzionale di

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli