Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 1 del 03/07/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 1 del 03/07/2015"

Transcript

1 1 FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI Via Borgo Adda, Lodi Tel Fax Info: Delegato: Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 1 del 03/07/ COMUNICAZIONI DELLA L.N.D COMUNICATI UFFICIALI L.N.D CIRCOLARI UFFICIALI L.N.D COMUNICAZIONI DEL C.R.L CONSIGLIO DIRETTIVO ISCRIZIONI AI CAMPIONATI ORGANIZZATI DAL C.R.L. LND... 7 STAGIONE SPORTIVA 2015/ REGOLAMENTO FASE REGIONALE COPPA ITALIA 2015/ REGOLAMENTO COPPA LOMBARDIA 2015/ SEGRETERIA MICROCREDITO SPORTIVO VARIAZIONE PRESIDENTE ALL ATTO DELL ISCRIZIONE NUMERI UTILI - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA SOCIETÀ INATTIVE STAGIONE SPORTIVA ORARI APERTURA UFFICI DEL C.R.L. E DELEGAZIONI PERIODO DELLE ISCRIZIONI ELENCO SVINCOLI ART. 108 (PER ACCORDO) ART. 109 (PER INATTIVITA CALCIATORE) SERVIZIO DI CONSULENZA FISCALE ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S. 2015/ ERRATA CORRIGE GRADUATORIA DI MERITO S. S. 2014/ ERRATA CORRIGE COMPLETAMENTO ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S Variazione Gare LND CAMPIONATO FEMMINILE NOTIZIE COMPLETAMENTO ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S REGOLAMENTO COPPA LOMBARDIA 2015/ CAMPIONATO CALCIO A 5 NOTIZIE ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S. 2015/ ERRATA CORRIGE REGOLAMENTO COPPA ITALIA DI CALCIO A CINQUE 2015/ REGOLAMENTO COPPA LOMBARDIA DI CALCIO A CINQUE 2015/ ATTIVITÀ SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO C.R.L ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S. 2015/ / 1

2 2 ERRATA CORRIGE COMPLETAMENTO ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S CONVOCAZIONE PER SELEZIONE RAPPRESENTATIVA REGIONALE MEMORIAL GAETANO SCIREA CATEGORIA GIOVANISSIMI RIUNIONI SETTORE GIOVANILE PRESSO DELEGAZIONI PROVINCIALI COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE COMUNICAZIONI DEL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO NOTIZIE SU ATTIVITA AGONISTICA DELIBERE DEL GIUDICE SPORTIVO TERRITORIALE GIUSTIZIA DI SECONDO GRADO TERRITORIALE RETTIFICHE / 1

3 3 CORSO DI AGGIORNAMENTO 15 OTTOBRE 2015 dalle alle riservato a PRESIDENTI - SEGRETARI - DIRIGENTI La delegazione di Lodi provvederà a riproporre corsi pomeridiani e serali per le Società interessate ad un approfondimento degli argomenti sotto riportati. - Utilizzo del portale societario - Iscrizioni e variazioni organigramma - Tesseramento, trasferimento, svincolo, accordo e premio di preparazione - Diritti / Doveri delle Società in merito allo svolgimento delle gare - Lettura del Comunicato Ufficiale - Giustizia sportiva - Omologazione tornei con e senza arbitri ufficiali Le serate avranno la finalità di INFORMARE e FORMARE i soggetti societari destinati ad interfacciarsi con le strutture della Federazione. Le Società interessate dovranno richiedere, tramite a o fax al numero , l iscrizione all incontro comunicando cognome/nome delle persone interessate. 3 / 1

4 4 CORSO UTILIZZO DEFIBRILLATORE NOVEMBRE La Delegazione sollecita tutte le Società interessate ad inoltrare la richiesta di partecipazione tramite all indirizzo (si ricorda che i MINORENNI non possono accedere al corso). INFORMAZIONI SUL CORSO - Corso teorico / pratico della durata di 5 ore - Personale qualificato - Certificazione nazionale della durata di 2 anni - Materiale didattico in formato digitale - Costo di 37 a partecipante 4 / 1

5 1 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. Nessuna comunicazione. 2 COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 2.1 COMUNICATI UFFICIALI L.N.D. Allegato al presente comunicato si pubblica: 5 Comunicato Ufficiale n 315 LND da C.U. n 8 della F.I.G.C riguardante Bando per la nomina dei Giudici Sportivi Nazionali Comunicato Ufficiale n 316 LND riguardante Decisioni della Commissione Accordi Economici nella Riunione del 18 e 19 Giugno 2015 Comunicato Ufficiale n 317 LND da C.U. n 4 del COLLEGIO ARBITRALE presso LND Comunicato Ufficiale n 318 riguardante Composizione della Commissione davanti alla Autorità Giudiziaria Amministrativa della LND Comunicato Ufficiale n 319 LND da C.U. n 322/A della F.I.G.C riguardante Oneri Finanziari per la stagione sportiva Comunicato Ufficiale n 1 LND per la stagione sportiva Comunicato Ufficiale n 2 LND da articolo 43 delle N.O.I.F. riguardante Obbligo visita medica per idoneità sportiva Comunicato Ufficiale sportiva Comunicato Ufficiale sportiva n 3 LND riguardante Orari Ufficiali inizio gare per la stagione n 4 LND riguardante Regolamento Coppa Italia per la stagione Comunicato Ufficiale n 5 LND Programma relativo manifestazioni Nazionali organizzate dalla LND Comunicato Ufficiale n 6 LND riguardante Nomine composizione Delegazioni per la stagione sportiva Comunicato Ufficiale n 7 LND riguardante Articolo 32 bis delle N.O.I.F. Comunicato Ufficiale n 8 LND riguardante Nomine Commissione Accordi Economici per la stagione sportiva Comunicato Ufficiale n 9 LND riguardante Tutela assicurativa Tesserati e Dirigenti LND Modalità di denuncia e Gestione Sinistri 5 / 1

6 6 Comunicato Ufficiale n 12 LND riguardante Tutela assicurativa Dirigenti Tesserati con Società della LND 2.2 CIRCOLARI UFFICIALI L.N.D. Allegato al presente comunicato si pubblica: Circolare n 1 della L.N.D. riguardante Termini per la conclusione della stagione sportiva della LND Circolare n 2 della L.N.D. riguardante Convenzione LND USSI Circolare n 3 della L.N.D. riguardante Rapporti con le emittenti radiotelevisive Circolare n 4 della L.N.D. riguardante Norme rapporti tra società e organi di informazioni Circolare n 6 della L.N.D. riguardante Gare ufficiali da disputare in assenza di pubblico Circolare n 7 della L.N.D. riguardante Gare amichevoli e Tornei per la stagione sportiva Circolare n 8 della L.N.D. riguardante Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Circolare n 9 della L.N.D. riguardante Modulo per accordi economici tra Allenatori con abilitazione professionistica e Società della L.N.D. Circolare n 10 della L.N.D. riguardante Schema di Decreto Legislativo recante revisione del sistema sanzionatorio 6 / 1

7 3 COMUNICAZIONI DEL C.R.L. 3.1 CONSIGLIO DIRETTIVO ISCRIZIONI AI CAMPIONATI ORGANIZZATI DAL C.R.L. LND STAGIONE SPORTIVA 2015/ Si riportano, qui di seguito gli importi relativi alle tasse iscrizione, quelli relativi all acconto spese di funzionamento ed alcune utili informazioni sul periodo e sulle modalità di presentazione delle iscrizioni ai campionati della stagione sportiva 2015/2016. INOLTRE SI COMUNICA CHE GLI ESTRATTI CONTO EMESSI DALLA SEGRETERIA FEDERALE E QUELLI EMESSI DA QUESTO COMITATO REGIONALE SARANNO CONSULTABILI DALLE SOCIETÀ NELL AREA SOCIETA. Le iscrizioni ad vari campionati e tornei della medesima Società devono essere effettuate contestualmente. La compilazione della modulistica deve essere necessariamente effettuata tramite accesso all apposita area riservata del sito - area società - immettendo password e login. Periodo e modalità di presentazione delle iscrizioni Le domande di iscrizione e la modulistica che ad esse va allegata possono essere presentate, ( in triplice copia) indifferentemente, presso questo comitato regionale o presso qualsiasi delegazione provinciale o distrettuale della Lombardia, nei seguenti periodi: per l iscrizione ai campionati di eccellenza, promozione, Coppa Italia dal 6 al 15 luglio 2015 (ed altri campionati e tornei da parte della stessa società) per l iscrizione ai campionati di 1^ e 2^ categoria, Juniores regionale,coppa Lombardia, Calcio femminile serie C, Calcio a cinque serie C1 e C2 dal 6 al 20 luglio 2015 Coppa Italia Calcio a 5 Coppa Lombardia Calcio a 5 C2- Allievi e giovanissimi regionali dilettanti e professionisti (ed altri campionati e tornei della stessa società): per l iscrizione ai campionati delle restanti categorie, compresi allievi e giovanissimi provinciali dal 6 al 24 luglio 2015 allieve e giovanissime femminile regionali juniores femminile 7 / 1

8 8 per l iscrizione di Calcio a cinque serie D Coppa Lombardia Calcio a Cinque serie D: dal 6 luglio al 10 Settembre 2015 Calcio a 5 Juniores e di calcio a 5 Femminile: Allievi e Giovanissimi Regionali Calcio a 5: attività di base Per iscrizione consultare i Comunicati Ufficiali della propria Delegazione per controllare le date di apertura. Si ricorda che ai sensi dell art. 28 del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti, costituiscono condizioni inderogabili per l iscrizione ai Campionati regionali e provinciali : a) La disponibilità di un impianto di gioco omologato, dotato dei requisiti previsti dall art. 31, del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti. b) L inesistenza di situazioni debitorie nei confronti di Enti federali, Società e tesserati; c) Il versamento delle seguenti somme dovute a titolo di diritti e oneri finanziari: Tassa Associativa L.N.D. Diritti di iscrizione ai Campionati di competenza Assicurazione tesserati Acconto spese per attività regionale e organizzazione Ai fini della partecipazione ai Campionati di rispettiva competenza della Stagione Sportiva 2015/2016, non saranno accettate le domande di ammissione da parte di Società che non provvedano al versamento, all atto dell iscrizione al Campionato delle somme determinate a titolo di diritti di riomologazione degli impianti in erba artificiale. Alle Società che gestiscono campi in erba artificiale esclusivamente per lo svolgimento delle attività agonistiche indette dalla L.N.D. e che pertanto, non traggono risorse economiche dalla locazione degli impianti di altre Società e/o soggetti terzi, la Lega Nazionale Dilettanti riconosce un contributo pari al 50% delle spese per la ri-omologazione dei suddetti impianti. AI fini del corretto assolvimento degli adempimenti per le iscrizioni, è necessario inviare o depositare a pena di decadenza la domanda di ammissione al Campionato di competenza entro i termini fissati. Da tener presente, in proposito, che dovrà far fede la data di arrivo ovvero di deposito della suddetta domanda. E obbligatoria l iscrizione per i Campionati Regionali o Provinciali di ogni categoria e disciplina sportiva tramite il sistema informatico on line, secondo le modalità previste. Dopo la procedura on-line, resta confermato che le singole iscrizioni si intendono perfezionate con la consegna della documentazione cartacea stabilita negli adempimenti per l ammissione delle Società ai Campionati di competenza. Alla data di scadenza, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro il termine perentorio che verrà comunicato. 8 / 1

9 9 Il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale deciderà definitivamente sulle ammissioni delle Società ai Campionati della stagione sportiva 2015/16 nel corso di una riunione all uopo convocata. Le Società di nuova affiliazione dovranno presentare tempestivamente a questo Comitato Regionale la domanda di affiliazione alla F.I.G.C. unitamente alla documentazione richiesta, al fine di poter ottenere la password necessaria agli adempimenti connessi alle domande di iscrizione ai vari Campionati. Alle domande di iscrizione dovranno essere obbligatoriamente allegati, pena la non ricevibilità delle domande stesse: 1. ASSEGNO CIRCOLARE intestato: LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE LOMBARDIA. Per le Società che usufruiranno del microcredito dovrà essere allegata all iscrizione copia della richiesta avanzata all Istituto di Credito. Le predette Società dovranno poi accertarsi che il relativo bonifico venga effettuato dalla Banca possibilmente entro la scadenza della data prevista per l iscrizione e comunque entro e non oltre 27 luglio Sino alla ricezione del bonifico le iscrizioni saranno ritenute sub judice. Gli importi devono essere comprensivi di quanto dovuto per l iscrizione al campionato o ai campionati ai quali si intende partecipare; tali quote potranno essere diminuite dell eventuale somma a credito, mentre dovranno essere obbligatoriamente aumentate dell eventuale somma a debito risultante dall estratto conto societario all uopo inviato da questo comitato regionale e del premio per l assicurazione obbligatoria per dirigenti e calciatori. Attenzione: le società di nuova affiliazione dovranno versare in conto spese assicurative (giocatori e dirigenti), la quota aggiuntiva di euro 1000,00 (mille ); quota ridotta ad euro 500,00 (cinquecento), se trattasi di società di calcio a cinque. 2. Campo di giuoco, disponibilità Il modulo relativo al campo di giuoco deve essere compilato e firmato per ogni singola squadra partecipante ai vari campionati e deve comunque indicare il numero di codice attribuito al campo stesso. Le Società delle categorie Eccellenza e Promozione oltre alla disponibilità dell impianto sportivo dovranno, altresì, allegare la licenza di agibilità (rilasciata dall apposita Commissione di Vigilanza Comunale, o Provinciale, sui Pubblici Spettacoli), di cui all art. 19 del Decreto Ministeriale del , per gli impianti con capienza superiore a cento spettatori; nel caso d impossibilità a presentare la documentazione unitamente all iscrizione, si dovrà allegare una dichiarazione dell ente proprietario (Comune, Parrocchia etc,) che attesti l impegno a produrre, nel più breve tempo possibile, la certificazione richiesta. 9 / 1

10 10 Si ricorda alle Società quanto prevede l art. 19 delle N.O.I.F. Art. 19 Impianto sportivo 1. Le società debbono svolgere la loro attività sportiva nell impianto sportivo dichiarato disponibile all atto della iscrizione al Campionato. L impianto sportivo, dotato dei requisiti richiesti, deve essere ubicato nel Comune in cui le società hanno la propria sede sociale. 2. In ambito professionistico, l utilizzo di un impianto sportivo ubicato in un Comune diverso, è regolato dalle norme sulle Licenze Nazionali, emanate annualmente dal Consiglio Federale. 3. In ambito professionistico, le Leghe, su richiesta delle società o d ufficio, in situazioni eccezionali e di assoluta urgenza correlate alla singola gara, possono disporre secondo la rispettiva competenza e per fondati motivi, che le medesime società svolgano la loro attività in impianti diversi. 4. In ambito dilettantistico e di settore giovanile, su richiesta delle società, la L.N.D., i Comitati e le Divisioni, secondo la rispettiva competenza, possono autorizzare le medesime società, in via eccezionale e per fondati motivi, anche per situazioni di urgenza correlate alla singola gara, a svolgere la loro attività in impianti non ubicati nel Comune in cui hanno sede. La Divisione Calcio a Cinque può autorizzare, in caso di mancanza di struttura idonea, le società che hanno l obbligatorietà di giocare su campi coperti a svolgere la propria attività in impianti sportivi di province limitrofe, dotati di campi coperti. 5. In caso di mancato accoglimento dell istanza di cui ai commi 3 e 4, le società possono chiedere il riesame della stessa: - al Consiglio Federale se sono società del settore professionistico; - al Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti se sono società del settore dilettantistico o di primo settore giovanile. 6. Salvo deroga, per quanto di competenza della Federazione, delle Leghe, dei Comitati e delle Divisioni, non può essere considerato nella disponibilità di una società un impianto sportivo che sia già a disposizione di altra. Si invitano pertanto le Società che, qualora in sede d iscrizione della prima squadra dovessero indicare un campo di giuoco sito in un comune dove non hanno la propria sede sociale, ad inoltrare al Comitato Regionale Lombardia regolare domanda di deroga per la stagione sportiva 2015/2016. Desiderata Società: eventuali desiderata delle Società saranno riportate sull apposito modulo, da inviare al Comitato unitamente alla domanda di iscrizione. Il C.R.L., nella compilazione del calendario delle gare, cercherà di soddisfare, nei limiti del possibile, le richieste pervenute. In caso di mancata compilazione delle Desiderata, il Comitato riterrà che la Società non ha alcuna richiesta e/o particolare segnalazione da fare. 10 / 1

11 11 Quote d'iscrizione ai vari campionati e tornei regionali, provinciali e locali Stagione 2015/2016 Le quote sotto riportate dovranno essere versate in unica soluzione e con le modalità di cui al precedente punto 1. CAMPIONATI E TORNEI TASSA TASSA ACCONTO TOTALE ISCRIZIONE ASSOCIATIVA SPESE DOVUTO Campionato eccellenza 2.400,00 300, , ,00 Campionato promozione 1.700,00 300, , ,00 Campionato 1 categoria 1.200,00 300, , ,00 Campionato 2 categoria 800,00 300, , ,00 Campionato Reg. Juniores 750,00 300, ,00 Campionato 3 categoria 550,00 300,00 800, ,00 Campionato 3 categoria-under ,00 300,00 800, ,00 Campionato 3 categoria-under ,00 300,00 800, ,00 Campionato 3 categoria-under 21 riserve 550,00 200,00 750,00 Campionato provinciale Juniores 550,00 200,00 750,00 Campionato calcio femminile serie C 600,00 300,00 650, ,00 Campionato calcio femminile serie D 350,00 300,00 200,00 850,00 Campionato femminile juniores 250,00 100,00 350,00 Campionato calcio a 5 - serie C1 650,00 300,00 900, ,00 Campionato calcio a 5 - serie C2 500,00 300,00 750, ,00 Campionato calcio a 5 - serie D 400,00 300,00 750, ,00 Campionato Juniores calcio a 5 maschile e 250,00 100,00 350,00 femminile Campionato Regionale calcio a 5 femminile 450,00 300,00 100,00 850,00 Torneo amatori 350,00 300,00 700, ,00 Torneo Coppa Lombardia 200,00 200,00 Torneo Coppa Lombardia Juniores 100,00 100,00 Torneo Coppa Lombardia femminile serie 100,00 100,00 D Torneo Coppa Lombardia Calcio a 5 100,00 100,00 seriec2 Torneo Coppa Lombardia Calcio a 5 serie D 100,00 100,00 11 / 1

12 12 ATTIVITA GIOVANILE E SCOLASTICA - Tassa annuale di adesione al settore Giovanile e Scolastico euro 30,00 Quote d'iscrizione - Stagione Sportiva 2015/2016 Campionato giovanissimi regionali Società Professionistiche 330,00 Società Dilettanti 260,00 Società di Puro Settore 210,00 Campionato Allievi regionali Società Professionistiche 380,00 Società Dilettanti 310,00 Società di Puro Settore 260,00 Allievi Provinciali maschili calcio a 11 60,00* (in caso di ammissione alla fase regionale primaverile versamento integrativo di 250 per soc. Dilettanti ed 200 per soc. di Puro Settore) Giovanissimi Provinciali maschili calcio a 11 60,00* (in caso di ammissione alla fase regionale primaverile versamento integrativo di 200 per soc. Dilettanti ed 150 per soc. di Puro Settore) Esordienti Provinciali 60,00* Pulcini Provinciali 60,00* Allievi Regionali femminili calcio a 11 60,00* Giovanissimi Regionali femminili calcio a 11 60,00* Allievi Provinciali femminili calcio a 11 60,00* Giovanissimi Provinciali femminili calcio a 11 60,00* Allievi Regionali maschili calcio a 11 60,00* Giovanissimi Regionali maschili calcio a11 60,00* Allievi Provinciali maschili calcio a 5 60,00* Giovanissimi Provinciali maschili calcio a 5 60,00* Allievi Regionali femminili calcio a 5 60,00* Giovanissimi Regionali femminili calcio a 5 60,00* Allievi Provinciali femminili calcio a 5 60,00* Giovanissimi Provinciali femminili calcio a 5 60,00* *N.B: La tassa è dovuta delle Società per l iscrizione della prima squadra a ciascuno dei suddetti campionati. Per ogni ulteriore squadra iscritta allo stesso campionato la tassa è pari ad 30, / 1

13 13 DEPOSITI CAUZIONALI Società di PURO SETTORE GIOVANILE Società PROFESSIONISTICHE Società C.N.D. Campionati Regionali Iscrizione di una sola squadra 310,00 Iscrizione di più squadre (camp. Regionali e Prov.) 520,00 Campionati provinciali Iscrizione di una sola squadra 260,00 Iscrizione di più squadre 310,00 AVVERTENZE PER TUTTE LE SOCIETA Le iscrizioni saranno accettate sub judice fino al controllo della conformità di tutta la documentazione presentata. Si precisa che ciascuna società deve pagare una sola TASSA ASSOCIATIVA anche se partecipa a più campionati 13 / 1

14 REGOLAMENTO FASE REGIONALE COPPA ITALIA 2015/2016 Modalità di svolgimento Il Comitato Regionale, avvalendosi della facoltà concessagli dalla Lega Nazionale Dilettanti, organizza nella stagione sportiva 2015/2016, due distinti tornei di Coppa Italia, dei quali: - uno riservato alle società della categoria eccellenza, che sarà disciplinato dalla normativa vigente, soprattutto per quanto riguarda il periodo di svolgimento e che comprenderà una fase regionale ed una fase nazionale; - l altro riservato alle società della categoria promozione, che comprenderà la sola fase regionale. FASE REGIONALE COPPA ITALIA PER SOCIETÀ DELLA CATEGORIA ECCELLENZA FASE ELIMINATORIA Le squadre aventi diritto saranno suddivise in gironi composti da tre squadre, passerà il turno la società prima classificata di ogni girone. Nelle gare dei triangolari, ciascuna squadra incontrerà le altre due componenti del girone, in gare di sola andata. La squadra che dovrà riposare nella seconda giornata sarà quella che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta. La squadra che riposerà nella terza giornata sarà ovviamente quella che avrà disputato le prime due gare del triangolare. Per il primo turno, se al termine dei gironi più di una squadra si sarà classificata al primo posto, per determinare la vincente del girone stesso si terrà conto nell ordine: - dei punti conseguiti negli incontri diretti; - a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; - del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti; - della miglior differenza fra reti segnate e subite nell intero girone; - del maggior numero di reti segnate nell intero girone; - del sorteggio ottavi e quarti di finale gare di sola andata Le vincenti della fase eliminatoria saranno abbinate in base alla griglia iniziale, e disputeranno in casa la gara di sola andata degli ottavi di finale le vincenti dell apposito sorteggio effettuato a cura del C.R.L. Nei quarti di finale viene sin da ora stabilito che disputerà la gara in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in trasferta e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla Segreteria del Comitato Regionale. Modalità tecniche per le gare di sola andata Nelle gare di sola andata, in caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l assegnazione della vittoria e conseguentemente della qualificazione al turno successivo, si procederà all effettuazione dei tiri di rigore secondo le vigenti modalità. 14 / 1

15 15 Semifinali Modalità tecniche per le gara di andata e ritorno Gli incontri relativi alle due semifinali si disputeranno secondo la formula delle gare di andata e ritorno. Nelle semifinali viene sin da ora stabilito che disputerà la gara di andata in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in casa e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento delle semifinali sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla Segreteria del Comitato Regionale. Risulterà qualificata (o vincente) la squadra che nei due incontri avrà totalizzato il maggior numero di punti; in caso di parità quella che avrà segnato il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità l arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore secondo le modalità previste dai vigenti Regolamenti Finale La finale della Coppa Italia di Eccellenza 2015/2016 sarà disputata in gara unica ed in campo neutro con l organizzazione a cura del Comitato Regionale. In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l assegnazione della vittoria, si procederà alla disputa di 2 tempi supplementari di 15 minuti cadauno ed in caso di persistente parità all effettuazione dei tiri di rigore secondo le vigenti modalità. PROGRAMMA di SVOLGIMENTO La fase regionale si svolgerà secondo il seguente calendario: 1 turno: agosto-2 settembre 2015; 2 turno (ottavi): 23 settembre 2015; 3 turno (quarti): 14 ottobre 2015; 4 turno (semifinali): 11 e 25 novembre 2015; finale: 19 dicembre 2015 Si informa che per esigenze organizzative il suddetto programma potrebbe subire delle variazioni. La società vincitrice della fase regionale acquisirà il diritto di partecipare alla fase nazionale della manifestazione; la società perdente la finale riceverà un premio in denaro pari alla tassa di iscrizione al campionato di eccellenza 2015/2016; tale premio non verrà assegnato nel caso in cui la stessa Società fosse promossa alla categoria superiore. 15 / 1

16 FASE REGIONALE COPPA ITALIA PER SOCIETÀ DELLA CATEGORIA PROMOZIONE 16 FASE ELIMINATORIA Le squadre aventi diritto saranno suddivise in gironi composti da tre squadre, passerà il turno la società prima classificata di ogni girone. Nelle gare dei triangolari, ciascuna squadra incontrerà le altre due componenti del girone, in gare di sola andata. - riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta; - nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza. Per il primo turno, se al termine dei gironi più di una squadra si sarà classificata al primo posto, per determinare la vincente del girone stesso si terrà conto nell ordine: - dei punti conseguiti negli incontri diretti; - a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; - del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti; - della miglior differenza fra reti segnate e subite nell intero girone; - del maggior numero di reti segnate nell intero girone; - del sorteggio Sedicesimi - ottavi e quarti di finale gare di sola andata Le vincenti della fase eliminatoria saranno abbinate in base alla griglia iniziale, e disputeranno in casa la gara di sola andata dei sedicesimi di finale le vincenti dell apposito sorteggio effettuato a cura del C.R.L. Negli ottavi e nei quarti di finale viene sin da ora stabilito che disputerà la gara in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in trasferta e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla segreteria del Comitato Regionale. Modalità tecniche per le gare di sola andata Nelle gare di sola andata, in caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l assegnazione della vittoria e conseguentemente della qualificazione al turno successivo, si procederà all effettuazione dei tiri di rigore secondo le vigenti modalità. Semifinali Modalità tecniche per le gara di andata e ritorno Gli incontri relativi alle due semifinali si disputeranno secondo la formula delle gare di andata e ritorno. Nelle semifinali viene sin da ora stabilito che disputerà la gara di andata in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in casa e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento delle semifinali sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla Segreteria del Comitato Regionale Risulterà qualificata (o vincente) la squadra che nei due incontri avrà totalizzato il maggior numero di punti; in caso di parità quella che avrà segnato il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità l arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore secondo le modalità previste dai vigenti Regolamenti 16 / 1

17 17 Finale Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti cadauno; persistendo il risultato di parità, saranno effettuati i calci di rigore nel rispetto delle norme vigenti. PROGRAMMA di SVOLGIMENTO 1 turno (fase eliminatoria): agosto-2 settembre 2015;; 2 turno (sedicesimi di finale): 7 ottobre 2015; 3 turno (ottavi di finale): 11 novembre 2015; 4 turno (quarti di finale): 4 marzo 2016; 5 turno (semifinali): 30 marzo e 13 aprile 2016; finale: da definire Si informa che per esigenze organizzative il suddetto programma potrebbe subire delle variazioni. La Società vincente la Coppa Italia di promozione, se non retrocessa al campionato inferiore al termine del campionato 2015/2016, sarà ammessa al 4 turno dei play-off della relativa categoria; acquisirà inoltre il diritto di inserimento al 1 posto nella graduatoria di ammissione A (se vincente il 4 turno dei play-off) o nella graduatoria di ammissione B (se perdente il 4 turno dei play-off) alla categoria superiore a quella di appartenenza, ove in essa vi siano dei posti vacanti per completare l organico di quel campionato stagione sportiva 2016/2017. Nel caso in cui la suddetta Società risultasse vincente del rispettivo girone di campionato, il suo posto sarà preso dalla Società perdente la finale; se anche quest ultima si ritrovasse nelle situazioni sopra descritte, il suo posto sarà preso da una delle due società perdenti le semifinali con la migliore posizione di classifica conseguita al termine del campionato 2015/2016. In questi casi la società ammessa al terzo turno o quarto turno verrà inserita in graduatoria A o B in base al piazzamento in classifica al termine del campionato 2015/2016. Nel caso in cui la Società vincente la Coppa Italia di Promozione fosse ammessa alle gare di playout o fosse retrocessa al campionato di categoria inferiore, il suo posto sarà preso dalla Società perdente la finale; se anche quest ultima si ritrovasse nelle situazioni sopra descritte, il suo posto sarà preso da una delle due società perdenti le semifinali con la migliore posizione di classifica conseguita al termine del campionato 2015/2016. In questi casi la società ammessa al terzo o quarto turno verrà inserita in graduatoria A o B in base al piazzamento in classifica al termine del campionato 2015/2016. La Società perdente la finale riceverà un premio in denaro pari alla tassa di iscrizione al campionato di promozione 2015/2016; tale premio non verrà assegnato nel caso in cui la stessa Società fosse promossa alla categoria superiore. 17 / 1

18 18 NORME COMUNI COPPA ITALIA PER ENTRAMBE LE CATEGORIE A) Orario di inizio delle gare infrasettimanali Le gare infrasettimanali avranno inizio: - all orario ufficiale stabilito per il campionato di competenza, se vengono disputate su campi privi di impianto di illuminazione omologato; - alle ore se vengono disputate su campi muniti di impianto di illuminazione omologato. Nessuna deroga verrà concessa alle società sprovviste di impianto di illuminazione omologato B) Impiego giovani calciatori Anche nelle gare di coppa Italia fase regionale- è obbligatorio l impiego di giovani calciatori, secondo le norme previste per i campionati di eccellenza e promozione della stagione sportiva 2015/2016. C) Sostituzione calciatori Nel corso di ciascuna gara della fase regionale sono ammesse sino a cinque sostituzioni di giocatori, indipendentemente dal ruolo. D) Disciplina della fasi regionali La disciplina della fase regionale di entrambi i tornei di Coppa Italia è demandata agli organi disciplinari di questo comitato (Giudice Sportivo Territoriale e Corte Sportiva di Appello Territoriale). Considerato che la manifestazione è caratterizzata da articolazioni che prevedono uno svolgimento rapido, ai fini della disciplina sportiva si applicano le seguenti disposizioni: -I tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni inflitte dall organo di giustizia sportiva; - le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo del C.R.L. in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili; - i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo ed ultimo grado dinanzi alla Commissione Disciplinare Territoriale del C.R.L..; - le tasse reclamo sono fissate in Euro 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in Euro 130,00 per quelli proposti alla Commissione Disciplinare; - i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara; - gli eventuali reclami, a norma dell art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo; - il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo; 18 / 1

19 19 - gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio sempre nel predetto termine di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L attestazione dell invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L eventuale controparte ove lo ritenga potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo. La Corte Sportiva di Appello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.); E) Rinuncia a gare Nel caso in cui una Società rinunci per qualsiasi motivo alla disputa di una gara saranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all'art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-3). Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione ed a suo carico saranno applicate adeguate sanzioni pecuniarie. F) Esecuzione delle sanzioni I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva competenti, relativi alle gare della Coppa Italia, che comportino la sanzione della squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell ipotesi di squalifica a tempo, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, nell ambito dell attività ufficiale della Società con la quale risulta essere tesserato il calciatore. G) Rinvio ai regolamenti federali Per quanto sopra non previsto, si fa espresso richiamo agli articoli delle N.O.I.F., del codice di giustizia sportiva e del regolamento della L.N.D. 19 / 1

20 REGOLAMENTO COPPA LOMBARDIA 2015/2016 Il Comitato Regionale Lombardia organizza per la stagione sportiva 2015/2016, CINQUE tornei denominati COPPA LOMBARDIA riservati alle seguenti categorie: 1-1a Categoria; 2-2a categoria; 3-3a categoria,; 4- Juniores Regionali B 5- Juniores Provinciali 1. COPPA LOMBARDIA PER SOCIETÀ di 1^ CATEGORIA Al torneo possono iscriversi tutte le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno il campionato di 1^ categoria. (sigla competizione per l iscrizione K1) 2. COPPA LOMBARDIA PER SOCIETÀ di 2^ CATEGORIA Al torneo possono iscriversi tutte le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno il campionato di 2^ categoria. (sigla competizione per l iscrizione K2) 3. COPPA LOMBARDIA PER SOCIETÀ di 3^ CATEGORIA Al torneo possono iscriversi tutte le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno il campionato di 3^ categoria (sigla competizione per l iscrizione C3) 4. COPPA LOMBARDIA CATEGORIA JUNIORES REGIONALI B Al torneo possono iscriversi tutte le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno il campionato regionale Juniores B. (sigla competizione per l iscrizione CB) 5. COPPA LOMBARDIA JUNIORES PROVINCIALI Al torneo possono iscriversi le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno il campionato provinciale Juniores. (sigla competizione per l iscrizione CA) NORME COMUNI PER TUTTE LE CATEGORIE a. Modalità di svolgimento della manifestazione Le squadre partecipanti si incontreranno tra di loro secondo la formula dei gironi (composti da tre o più squadre) e/o secondo la formula in uso per le coppe europee di calcio con incontri di andata e ritorno. Nelle gare dei triangolari, ciascuna squadra incontrerà le altre due componenti del girone, in gare di sola andata. - riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta; - nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza. 20 / 1

21 21 Per il primo turno, se al termine dei gironi più di una squadra si sarà classificata al primo posto, per determinare la vincente del girone stesso si terrà conto nell ordine: - dei punti conseguiti negli incontri diretti; - a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; - del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti; - della miglior differenza fra reti segnate e subite nell intero girone; - del maggior numero di reti segnate nell intero girone; - del sorteggio Sedicesimi - ottavi e quarti di finale gare di sola andata Le vincenti della fase eliminatoria saranno abbinate in base alla griglia iniziale, e disputeranno in casa la gara di sola andata dei sedicesimi di finale le vincenti dell apposito sorteggio effettuato a cura del C.R.L. Negli ottavi e nei quarti di finale viene sin da ora stabilito che disputerà la gara in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in trasferta e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla segreteria del Comitato Regionale. Modalità tecniche per le gare di sola andata Nelle gare di sola andata, in caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari, per l assegnazione della vittoria e conseguentemente della qualificazione al turno successivo, si procederà all effettuazione dei tiri di rigore secondo le vigenti modalità. Semifinali Modalità tecniche per le gara di andata e ritorno Gli incontri relativi alle due semifinali si disputeranno secondo la formula delle gare di andata e ritorno. Nelle semifinali viene sin da ora stabilito che disputerà la gara di andata in casa la squadra che, in occasione dello svolgimento del turno precedente, ha disputato la gara in casa e viceversa, nel caso che entrambe le squadre interessate abbiano, invece, disputato la gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento delle semifinali sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dalla Segreteria del Comitato Regionale Risulterà qualificata (o vincente) la squadra che nei due incontri avrà totalizzato il maggior numero di punti; in caso di parità quella che avrà segnato il maggior numero di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate, sarà dichiarata vincente la squadra che avrà segnato il maggior numero di reti in trasferta; verificandosi ulteriore parità l arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore secondo le modalità previste dai vigenti Regolamenti 21 / 1

22 22 Finale Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 15 minuti cadauno; persistendo il risultato di parità, saranno effettuati i calci di rigore nel rispetto delle norme vigenti. b. Impiego giovani calciatori E obbligatorio l impiego di giovani calciatori secondo le norme previste per i campionati di 1^ - 2^ categoria nella stagione sportiva 2015/2016. Per la 3^ cat., la 3^ cat. Under 21, Juniores Regionali B e Juniores Provinciale le società devono impiegare i calciatori nel rispetto dei limiti di età previsti per i campionati di competenza. c. Sostituzione dei giocatori Nel corso di ciascuna gara sono ammesse sino a cinque sostituzioni di giocatori, indipendentemente dal ruolo. d. Orario gare Tutte le gare si disputeranno all orario ufficiale stabilito per il Campionato di competenza salvo diversa disposizione prevista dal C.R.L. nei seguenti casi: - accordo preventivo di entrambe le società con comunicazione tempestiva; - alle ore se vengono disputate su campi muniti di impianto di illuminazione omologato. Nessuna deroga verrà concessa alle società sprovviste di impianto di illuminazione omologato e. Premi Le società vincenti le gare di finale di 1^, 2^, 3^ categoria, Juniores Regionali B, Juniores Provinciali: a) acquisiranno, con precedenza assoluta, il diritto di inserimento nella graduatoria di ammissione alla categoria superiore a quella di appartenenza, ove in essa vi siano dei posti vacanti per completare l organico di quel campionato, stagione sportiva 2016/2017; diritto che si perde in caso di retrocessione alla categoria inferiore (solo per società di 1 e 2 categoria, Juniores Regionali B), nel qual caso la società vincitrice del torneo e retrocessa nella categoria inferiore (in 2^ o in 3^ categoria, Juniores Provinciali) riceverà un premio in denaro pari alla tassa di iscrizione al campionato di competenza nella stagione 2015/2016. b) si aggiudicheranno il trofeo Coppa Lombardia 2015/2016. Alle società perdenti le gare di finale di 1^, 2^,3^ categoria, Juniores Regionali B e Juniores Provinciali saranno assegnate le coppe previste per il 2 posto ed un premio in denaro pari alla tassa di iscrizione al campionato di competenza nella stagione 2015/2016; i premi in denaro non verranno assegnati in caso di società promossa alla categoria superiore. La Società vincente la gara di finale della Coppa Lombardia di Calcio Femminile, si aggiudicherà il Trofeo Coppa Lombardia 2015/2016. Alla società perdente la gara di finale sarà assegnata la Coppa prevista per il 2 posto ed un premio in denaro. I premi in denaro non verranno assegnati in caso di società promosse alla categoria superiore. 22 / 1

23 23 f. Disciplina sportiva La disciplina della fase regionale della Coppa Lombardia è demandata agli organi disciplinari di questo comitato (Giudice Sportivo Territoriale e Corte Sportiva di Appello Territoriale). Considerato che la manifestazione è caratterizzata da articolazioni che prevedono uno svolgimento rapido, ai fini della disciplina sportiva si applicano le seguenti disposizioni: - i tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni inflitte dall Organo di Giustizia Sportiva; - le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo Territoriale del C.R.L. in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili; - i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo ed ultimo grado dinanzi alla Commissione Disciplinare Territoriale del C.R.L.; - le tasse reclamo sono fissate in Euro 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo Territoriale e in Euro 130,00 per quelli proposti alla Corte Sportiva di Appello Territoriale; - gli eventuali reclami, a norma dell art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo; - il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo; - gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello Territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio sempre nel predetto termine di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L attestazione dell invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L eventuale controparte ove lo ritenga potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo. La Corte Sportiva di Appello Territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.); g. Rinuncia a gare Nel caso in cui una Società rinunci per qualsiasi motivo alla disputa di una gara saranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all'art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-3). Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione ed a suo carico saranno applicate adeguate sanzioni pecuniarie. 23 / 1

24 24 h. Rinvio alle norme federali: Per quanto non previsto nel presente regolamento, si farà riferimento alla normativa F.I.G.C.. I calendari delle varie coppe saranno pubblicati al termine delle iscrizioni in base al numero delle società iscritte. CALENDARIO COPPA LOMBARDIA 1^ E 2^ CATEGORIA 1 turno (fase eliminatoria): agosto -3 settembre 2015; 2 turno (sedicesimi di finale): 15 ottobre 2015; 3 turno (ottavi di finale): 12 novembre 2015; 4 turno (quarti di finale): 3 marzo 2016; 5 turno (semifinali): 31 marzo e 14 aprile 2015; finale: da definire Si informa che per esigenze organizzative il suddetto programma potrebbe subire delle variazioni. I calendari delle altre Coppe (3^ categoria Juniores Provinciali Juniores Regionale fascia B Calcio femminile Calcio a 5 Serie D) verranno comunicati alla chiusura delle iscrizioni. 24 / 1

25 SEGRETERIA MICROCREDITO SPORTIVO Si invita le Società a consultare il sito del CR Lombardia nella sezione NEWS dove sono riportate le convenzioni stipulate con gli Istituti Bancari per il Microcredito Sportivo VARIAZIONE PRESIDENTE ALL ATTO DELL ISCRIZIONE All atto delle iscrizioni, nel caso in cui vi sia un cambio di Presidente (rappresentante legale) rispetto alla stagione precedente, è fatto obbligo allegare alle 3 copie dell iscrizione da consegnare al C.R.L. o Delegazione di appartenenza anche 3 copie del verbale di assemblea ove si evinca tale cambiamento NUMERI UTILI - COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Di seguito si pubblicano numeri utili degli Uffici del CR Lombardia: Segretario lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ martedì mercoledì giovedì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore Maria Cassetti Tel. 02/ Sportello Unico lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ martedì mercoledì giovedì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore Adriano Baroni Tel. 02/ Amalia Gallo Tel. 02/ Ufficio Programmazione Gare lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ martedì mercoledì giovedì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore e.mail Rossana Cassani Tel. 02/ Gianluca Agratti Tel. 02/ Ufficio Tesseramenti lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ martedì mercoledì giovedì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore e.mail Barbara Cassani Tel. 02/ Michela Cattaneo Tel. 02/ / 1

26 26 Ufficio Amministrazione lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ martedì mercoledì giovedì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore e.mail Massimo Zanaboni Tel. 02/ Elena Fraccaroli Tel. 02/ Cristina Rossi Tel. 02/ Ufficio Giustizia Sportiva Attività L.N.D. lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ /222/223 martedì mercoledì - giovedì - venerdì e. mail dalle ore 9.00 alle ore Paolo Tanelli 02/ Attività S.G.S lunedì dalle ore 9.00 alle ore Fax 02/ martedì mercoledì giovedì venerdì e. mail dalle ore 9.00 alle ore Luisa Rossetti 02/ / 304 Commissione Disciplinare Territoriale lunedì martedì giovedì dalle ore alle ore Fax 02/ Segretario e.mail Orazio Serafino Tel. 02/ Cell Ufficio Impianti Sportivi lunedì mercoledì giovedì dalle ore alle ore Fax 02/ dalle ore alle ore e.mail Fiduciario Tel. 02/ Farina Guarino Cell Ufficio Calcio a 5 Dal lunedì al venerdì dalle ore alle ore Fax 02/ Responsabile e.mail Emilio Pugliese Tel. 02/ Cell / 1

27 27 Ufficio Calcio Femminile martedì giovedì - venerdì dalle ore alle ore Fax 02/ Responsabile e.mail Gandini Luciano Tel. 02/ Cell Ufficio Consulenza Assicurativa giovedì dalle ore alle ore Giancarlo Remelli Fax 02/ e.mail Tel. 02/ Ufficio Consulenza Fiscale giovedì dalle ore alle ore Fax 02/ Antonello Cattelan Tel. 02/ Ufficio Stampa Fax 02/ e.mail Paola Rasori Tel. 02/ Cell Ufficio Tornei Attività Giovanile e Scolastica lunedì martedì giovedì dalle ore alle ore Fax 02/ Giancarlo Brunetti Tel. 02/ /306 Ufficio Corso Allenatori lunedì mercoledì giovedì Fax 02/ Tel. 02/ e.mail Cerri Ezio Cell Vice Presidente Vicario lunedì mercoledì - giovedì Fax 02/ dalle ore 9.00 alle ore Marco Grassini Tel. 02/ / 1

28 SOCIETÀ INATTIVE STAGIONE SPORTIVA Di seguito si pubblica elenco Società INATTIVE U.S.D. ORATORIO DON BOSCO S.L A.S.D. AURORA 1957 MILANO POLISPORTIVA BUSCOLDO ASD A.S.D. MISINTO A.S.D. BRENO FUTURA A.S.D. SPERTIVA AZZANO A.S.D. FUTURA U.S. ORATORIO CERIANO A.S.D. ANDRATE G.S.D. ORATORIO PESSANO BORNAGO ORARI APERTURA UFFICI DEL C.R.L. E DELEGAZIONI PERIODO DELLE ISCRIZIONI Di seguito si pubblicano GIORNI e ORARI di apertura al pubblico durante il periodo delle ISCRIZIONI press gli Uffici del CRL e le Delegazioni Provinciali/Distrettuali INIZIO ISCRIZIONI 6 LUGLIO 2015 COMITATO LOMBARDIA REGIONALE dal LUNEDI al VENERDI dalle ore 9.00 alle ore ORARIO CONTINUATO DELEGAZIONE PROVINCIALE di BERGAMO dal LUNEDI al VENERDI dalle ore 9.30 alle ore e dalle ore dalle ore DELEGAZIONE PROVINCIALE di BRESCIA dal LUNEDI al VENERDI dalle ore alle ore e dalle ore dalle ore ULTIMI 2 GIORNI di OGNI SCADENZA (14-15 e e Luglio 2015) dalle ore alle ore ORARIO CONTINUATO DELEGAZIONE PROVINCIALE di COMO LUNEDI MERCOLEDI dalle ore alle ore MARTEDI - GIOVEDI VENERDI dalle ore alle ore e dalle ore dalle ore / 1

29 29 DELEGAZIONE PROVINCIALE di CREMONA LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI VENERDI dalle ore 9.30 alle ore dalle ore dalle ore GIOVEDI dalle ore 9.30 alle ore Solo GIOVEDI 16 e 23 LUGLIO 2015 dalle ore alle ore DELEGAZIONE PROVINCIALE di LECCO LUNEDI - MERCOLEDI dalle ore alle ore e dalle ore alle ore MARTEDI VENERDI dalle ore dalle ore e dalle ore dalle ore GIOVEDI dalle ore dalle ore (Mattino CHIUSO) DEL. DISTRETTUALE di LEGNANO LUNEDI - MERCOLEDI - VENERDI dalle ore 9.30 alle ore e dalle ore alle ore MARTEDI dalle ore 9.30 dalle ore e dalle ore dalle ore GIOVEDI dalle ore 9.30 dalle ore e dalle ore dalle ore DELEGAZIONE PROVINCIALE di LODI LUNEDÌ MERCOLEDÌ VENERDÌ dalle ore 9.00 alle ore e dalle ore alle ore MARTEDÌ GIOVEDÌ dalle ore 9.00 dalle ore e dalle ore dalle ore DELEGAZIONE PROVINCIALE di MANTOVA LUNEDI dalle ore alle ore MARTEDI -MERCOLEDI E VENERDI dalle ore alle ore e dalle ore alle ore GIOVEDI dalle ore alle ore e dalle ore alle ore DELEGAZIONE PROVINCIALE di MILANO dal LUNEDI al VENERDI dalle ore alle ore e dalle ore alle ore / 1

30 30 DELEGAZIONE PROVINCIALE di MONZA LUNEDI dalle ore alle ore e dalle ore 20:30 alle ore 22:30 MARTEDI dalle ore alle ORE MERCOLEDI dalle ore alle ORE GIOVEDI dalle ore alle e dalle ore 20:30 alle ore 22:30 VENERDI dalle ore alle ORE DELEGAZIONE PROVINCIALE di PAVIA LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI - VENERDI dalle ore 9.30 alle ore e dalle ore alle ore GIOVEDI CHIUSO DELEGAZIONE PROVINCIALE di SONDRIO LUNEDI - MERCOLEDI GIOVEDI dalle ore alle ore e dalle ore alle ore MARTEDI VENERDI dalle ore dalle ore e dalle ore dalle ore DELEGAZIONE PROVINCIALE di VARESE LUNEDI dalle ore alle ore dal MARTEDI al VENERDI dalle ore alle e dalle ore alle ore ELENCO SVINCOLI ART. 108 (PER ACCORDO) ART. 109 (PER INATTIVITA CALCIATORE) In Allegato al presente comunicato si pubblicano gli elenchi sotto riportati: Elenco Tesserati Svincolati nella Stagione Sportiva 2015/2016 Svincolo per Accordo Art.108 Elenco Tesserati Svincolati nella Stagione Sportiva 2015/2016 Svincolo Inattività calciatore Art SERVIZIO DI CONSULENZA FISCALE Si comunica che il Servizio di Consulenza Fiscale sarà chiuso da Giovedì 9 Luglio p.v., riprenderà regolarmente Giovedì 10 Settembre / 1

31 ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S. 2015/2016 ERRATA CORRIGE Di seguito si pubblica ERRATA CORRIGE relativa alla composizione degli ORGANICI pubblicati sul C.U. n 75 del 25/06/2015 delle seguenti categorie: PRIMA CATEGORIA Si CANCELLI A.S. ARCA U.S.D. VANZAGHELLESE 1970 Si SCRIVA A.C.D. PRO NOVATE U.S. TRIESTINA 1946 SECONDA CATEGORIA Si CANCELLI A.C.D. PRO NOVATE U.S. TRIESTINA 1946 Si SCRIVA A.S. ARCA U.S.D. VANZAGHELLESE 1970 Inoltre NON si CONSIDERI facente parte dell organico la Società A.S.D. ANGERA CALCIO 1913 in quanto ESCLUSA dal campionato di Prima Categoria nella stagione sportiva come riportato su C.U. n 47 del CRL in data 5/03/2015 Pertanto l organico di Seconda Categoria risulta essere composto da n 398 Società JUNIORES REGIONALE B Si CANCELLI CONCOREZZESE In quanto RETROCESSA campionato PROVINCIALE da C.U. n U.S. BUSTESE In quanto Società PROMOSSA campionato CND G.S.D. CRL Si CONSIDERI A.C.D. BONATE / 1

32 GRADUATORIA DI MERITO S. S. 2014/2015 ERRATA CORRIGE Di seguito si pubblica ERRARA CORRIGE relativa alla Graduatoria di Merito B di JUNIORES PROVINCIALE: SI CANCELLI GRADUATORIA A A.C. OLYMPIC RETICA A SO , ,05 In quanto nella Delegazione di Sondrio era previsto girone UNICO per la categoria JUNIORES e il piazzamento al SECONDO posto in classifica non può essere equiparato alla condizione di PERDENTE FINALE per il TITOLO PROVINCIALE COMPLETAMENTO ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S Si rende noto la composizione degli ORGANICI per la stagione sportiva ed inoltre, a seguito delle FUSIONI (in attesa di ratifica da parte della F.I.G.C.) delle RINUNCE e RICHIESTE di DECLASSAMENTO, i posti che sono stati assegnati alle società attingendo dalle varie GRADUATORIE: ECCELLENZA Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.C. FANFULLA 1874 S.R.L A.S.D. VILLONGO CALCIO Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/ U.S.D. CALCIO A.S.D. ACCADEMIA CALCIO VITTUONE Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 48 Società A.S.D. ACCADEMIA CALCIO VITTUONE ACCADEMIA SANDONATESE A.S.D. ACCADEMIAPAVESE S.GENESIO G.S. ARCONATESE A.C. ARDOR LAZZATE F.C. ATLETICO MONTICHIARI SRL 32 / 1

33 F.C. AURORA TRAVAGLIATO U.S. BEDIZZOLESE POL. BREMBATE SOPRA CALCIO A.S.D. BRUGHERIO CALCIO U.S.D. CALCIO A.S.D. CALCIO BRUSAPORTO A.S.D. CAPRINO CALCIO U.S.D. CARAVAGGIO A.C. CASTELLANA CASTELGOFFREDO POL. CAVENAGO U.S. CISANESE ASDPOL COMUNALE GHISALBESE A.C. CREMA 1908 A.S.D U.S. DARFO BOARIO S.R.L.SSD A.S.D. FC TRADATE POL. FENEGRO U.S. FOLGORE CARATESE A.S.D A.S.D. FORZA E COSTANZA A.C. GESSATE LEGNANO CALCIO 1913 ASD S.S.D. LOMELLINA CALCIO U.S.D. MARIANO CALCIO A.S.D. NIBIONNO F.C.D. OGGIONO A R.L A.S.D. ORCEANA CALCIO PAINA CALCIO 1975 SSD.ARL U.S. PEDROCCA A.S.D. PRO VIGEVANO SUARDESE A.S.D. REAL MILANO A.C. REZZATO A.S.D. RIGAMONTI CASTEGNATO A.S. SANCOLOMBANO A.S.D. SARNICO FOOTBALL CLUB U.S.D. SCANZOROSCIATE CALCIO U.S. SESTESE CALCIO A.S.D. SOLBIASOMMESE CALCIO A.S.D. TREZZANO CALCIO A.C. VALLECAMONICA F.C. VERBANO CALCIO A.S.D. VERDELLO INTERCOMUNALE A.S.D. VILLA D ALME VALBREMBANA U.S. VOBARNO Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 48 unità. 33 / 1

34 34 PROMOZIONE Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.S.D. ACCADEMIA CALCIO VITTUONE U.S.D. CALCIO A.S.D. COPRENO CALCIO Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/2015 La Società S.C.D. PONTIROLESE ha richiesto e ottenuto il DECLASSAMENTO in codesta categoria. Nessun POSTO ASSEGNATO in quanto si è raggiunto n BASE per ORGANICO di categoria pari a n 96 Società. Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 96 Società U.S. A.CASATI CALCIO ARCORE A.S.D. ACCADEMIA GAGGIANO CALCIO A.S.D. ADRENSE A.S.D. ALBINOGANDINO A.S.D. ALCIONE A.S.D. ARCADIA DOLZAGO G.S. ARCELLASCO A.C. ASOLA A.S.D A.S.D. ATLETICO S.GIULIANO A.C.D. BAREGGIO SAN MARTINO A.C.D. BESNATESE A.C.D. BIASSONO U.S.D. BORNASCO ZECCONE A.C. BRESSANA 1918 A.S.D BRESSO CALCIO S.R.L A.C.D. BRIANZA CERNUSCO MERATE A.S.D. BUSTO U.S. CALCINATO A.S.D. CALCIO GHEDI A.S.D. CALVAIRATE A.C. CALVINA SPORT U.S.D. CASATESEROGOREDO A.S.D. CASAZZA CALCIO 34 / 1

35 G.S. CASTANESE A.C. CASTEL D ARIO U.S.D. CASTELLANZESE A.S.D. CAZZAGOBORNATO CALCIO A.C. CESANO BOSCONE F.C. CINISELLO U.S. CITTA DI DALMINE A.S.D S.D.C. COLICODERVIESE A.S.D. COLOGNO FRASSATI RANICA A.S.D. DAK A.C.D. DESIO POL. DI PO VIMERCATESE A.S.D. F.M. PORTICHETTO A.S.D. FARA OLIVANA CON SOLA C.S.D. FERRERA ERBOGNONE A.C.D. FROG MILANO POL. G.B. VIGHENZI A.S.D. G.S. VERTOVESE F.C. GARLASCO A.S.D A.S.D. GAVARNESE CALCIO U.P. GAVIRATE CALCIO U.S. GOVERNOLESE G.S.D. LA SPEZIA CALCIO POL. LEMINE CALCIO A.C.D. LENTATESE A.C. LISSONE A.C.D. LOMELLO S.S. LUCIANO MANARA G.S.D. LUISIANA A.C. MAGENTA G.S.D. MARIO ZANCONTI A.C. MASLIANICO A.S.D G.S. MONTANASO LOMBARDO F.C.D. MUGGIO A.S.D. NAVECORTINE CALCIO U.S. OFFANENGHESE A.S.D A.S.D. OLIMPIA CALCIO U.S. ORATORIO SENNA LODIGIAN SSDCO ORSA TRISMOKA U.S.D. PAGAZZANESE G.S. PALADINA A.C. PALAZZOLO S.R.L A.S.D. PONTERANICA S.D.C. PONTIROLESE A.S.D. PRADALUNGHESE CALCIO 35 / 1

36 POL. PREVALLE S.S.D. PRO LISSONE A.S.D. R.C. CODOGNO A.S.D. REAL DOR S.EUFEMIA A.S. REAL QCM F.C.D. RHODENSE A.S.D. RIVOLTANA A.S.D. RODENGO SAIANO A.C.D. RONCALLI U.S.D. SEBINIA ALTO SEBINO A.S.D. SETTALESE U.S. SETTIMO MILANESE U.S. SORESINESE CALCIO A.S.D A.S.D. SPERANZA AGRATE U.S. STEZZANESE CALCIO A.S.D C.S. TREVIGLIESE A.S.D U.S.D. TRIBIANO A.S.D. UBOLDESE A.S.D. UNION VILLA CASSANO A.S.D. UNIONE CALCISTICA CAIRATE A.S.D. VALGOBBIAZZANANO A.S. VARZI A.S.D A.C.D. VERGIATESE S.S.D. VEROLESE VIGEVANO CALCIO S.R.L A.S.D. VILLANTERIO CALCIO A.S.D. VIMERCATESE ORENO A.S.D. VIS NOVA GIUSSANO Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 96 unità. 36 / 1

37 37 PRIMA CATEGORIA Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ S.C. PONTIROLESE A.S.D A.S.D. NUOVA USMATE U.S.D. ARZAGO Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/2015 Nessun POSTO ASSEGNATO in quanto NON si è ancora scesi sotto al n BASE per ORGANICO di categoria pari a n 192 Società. Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 192 Società A.S.D. A.C.O.S. TREVIGLIO CALCIO A.S.D. ABBIATEGRASSO A.S.D. ACCADEMIA COLOGNO CALCIO A.S.D. ACCADEMIA VALSERIANA F.C. ALBATE CALCIO A.S.D. ALTABRIANZA TAVERNERIO A CLUB AMICI DELLO SPORT S.C. ANTONIANA A.S.D. ARSAGHESE G.S. ASSAGO A.S.D U.S.D. ATLETICA DEL PO U.S.D. AURORA CERRO M CANTALUPO A.S.D. AZZANO F.GRASSOBBIO G.S. BADALASCO ASD.US BAGNOLESE A.C. BARADELLO CLUSONE A.S.D. BARZAGO ASDPOL BARZANO ASD.C. BASE 96 SEVESO A.S.D. BASIANO MASATE SPORTING A.S.D. BASSA BRESCIANA A.S. BASTIDA S.S.D. BERGAMO LONGUELO S.R.L U.S. BOLLATESE F.C.D. BONOLA CALCIO S.S.D. BORGOLOMBARDO A.C. BORGOSATOLLO A.S.D. BREBBIA CALCIO U.S. BREGNANESE 37 / 1

38 A.S.D. BREMBILLESE A.S.D. BRERA FC POL. BUCCINASCO A.C.D. BUSCATE A.S. C.O.B C.G. CABIATE A.S.D U.S. CALCIO GORLE A.S.D A.S.D. CALCIO MOTTESE A.S.D. CALCIO S.STEFANO A.S.D. CALCIO SAN PAOLO D ARGON U.S.D. CALCIO SUZZARA US.CV CALCIO VALCALEPIO ASD A.C.D. CALOLZIOCORTE A.C. CANTU GS SANPAOLO A.C.D. CAPRIOLESE S.R.L POL. CAROBBIO DEGLI ANGELI ASD.C. CARUGATE U.S.D. CASALBUTTANO A.C. CASALMAIOCCO A.S.D U.S.D. CASALPUSTERLENGO G.S.D. CASALROMANO POL.D. CASSINA NUOVA F.B.C. CASTEGGIO A.S.D F.C. CASTELLEONE A.S.D. CASTELLESE CALCIO U.S. CASTELVETRO INCROCIATELLO A.S.D. CASTREZZATO A.S.D. CENATE SOTTO A.S.D. CENTRO SCHUSTER A.S.D. CERIANO LAGHETTO A.S.D. CERTOSA MARCIGNAGO U.S. CHIEVE A.S.D G.S.D. CHIGNOLO A.C. CINISELLESE A.S.D A.S. CISLIANO POL.D. CITTA DI SEGRATE A.S.D. CONCESIO CALCIO A.S.D. CONCORDIA G.S.D. CONCOREZZESE A.S.D. CORBETTA F.C U.S.D. CORNATESE C.S.C. CORTENOVA A.S.D U.S. COSIO VALTELLINO F.C.D. ERBESE A.S.D. FC MARMIROLO 38 / 1

39 A.S.D. FIORENTE 1946 COLOGNOLA A.S.D. FOOTBALL CLUB PARABIAGO U.S. FORNOVO S.GIOVANNI A.S.D. FULGOR CANONICA CALCIO A.S.D. G.S. PESCAROLO A.C. GAVARDO A.C. GHEDI A.C. GONZAGA A.S.D. GORLA MAGGIORE U.S.D. GUANZATESE A.S.D. GUSSAGO CALCIO A.S.D. ISPRA ANGERA CALCIO A.S.D. LA DOMINANTE F.C. LAVENO MOMBELLO A.C.D. LEGGIUNO S.S. LEONCELLI A.S.D C.S. LOCATE A.S.D. LODIVECCHIO A.C. LODRINO POL. MANDELLO F.C.D. MAREK U.C. MARNATE NIZZOLINA A.C.D. MEDIGLIESE A.S.D. MELEGNANO CALCIO A.C. MENAGGIO F.C.D. MISSAGLIA SPORTIVA U.S. MONTELLO A.S.D A.S.D. MONTORFANO ROVATO U.S. MONVICO A.S.D A.S.D. MORAZZONE MORBEGNO CALCIO A.S.D. MOZZATE CALCIO NUOVA A.C. CURTATONE NUOVA A.C. SELVINO NUOVA ACOP ZELO B.P. ASD A.S.D. NUOVA GLORIA A.S.D. NUOVA VALCAVALLINA CALCIO G.S. O. ZANETTI A.C. OLYMPIC RETICA U.S.O. OME A.S.D. OR.CADORAGO ELIO ZAMPIERO A.S.D. ORATORIO CALVENZANO POL.D. ORATORIO JUVENTINA COVO A.P. ORATORIO STRADELLA U.S.D. ORATORIO URAGO MELLA 39 / 1

40 U.S. ORIESE A.S.D. OSL CALCIO GARBAGNATE A.C. OSSONA A.S.D F.C. P.S.G. A.S.D A.S.D. PADERNO DUGNANO A.S.D. PANTIGLIATE CALCIO ASD.C. PASSIRANA A.P.D. PAULLESE CALCIO F.C.D. PIAN CAMUNO A.S.D. PIERANICA POL.D. PIEVE S.S. PIEVESE POLISPORTIVA CGB SSDRL A.S.D. POLISPORTIVA DI NOVA A.S.D. POLISPORTIVA POZZOLENGO A.S.D. PONTELAMBRESE A.S.D. PORTO A.S.D. POZZUOLO CALCIO G.S.D. PRALBOINO G.S.D. PREGNANESE POL. PREZZATESE PRO DESENZANO S.C.S.D A.C.D. PRO NOVATE U.S. QUINTO ROMANO A.S.D A.S. RASA CALCIO A.S.D. REAL ANZANO U.S.D. REAL PIZZIGHETTONE A.S. ROBBIO A.C. ROMANENGO A.S.D. ROMANESE G.S. RONAGO AMBROSOLI A.S.D S.C.D. ROVELLASCA 1910 VICTOR B A.S.D. ROZZANO CALCIO POL. S.BIAGIO U.S. S.PELLEGRINO A.C. S.ZENO NAVIGLIO A.S.D. SALVIROLA A.S.D. SAN CRISOSTOMO A.S.D. SAN GIOVANNI BOSCO BIENNO CPC SAN LAZZARO POL. SARGINESCO S.S. SAVORELLI A.C.D. SEDRIANO A.S.D. SELLERO NOVELLE A.S.D. SERENISSIMA CALCIO 40 / 1

41 A.S.D. SIZIANO LANTERNA U.C. SOLBIATESE POL. SOLESE A.S.D U.P.D. SOVICESE A.S.D. SPORTING ADDA BOTTANUCO A.S.D. SPORTING CLUB U.S.D. SPORTING L E B A.S.D. SPORTING VALLEAMBROSIA U.S. TAVERNOLA U.S. TRIESTINA A.C.D. TORREVILLESE A.S.D. U.S.O. ZANICA A.S.D. UNICA FUTURA S.S. UNITAS COCCAGLIO A.S.D A.S.D. UNIVERSAL SOLARO A.S.D. VALCERESIO A. AUDAX A.C. VALTROMPIA G.S. VEDANO A.S.D. VEDUGGIO CALCIO A.S.D. VERDELLINESE S.S. VERMEZZO A.S.D. VIBE RONCHESE A.S.D. VIGGIU CALCIO U.S. VIGHIGNOLO U.S.D. VIGNATE CALCIO G.S. VILLA U.S.D. VILLANOVESE A.S. VISTARINO A.S.D. ZOGNESE 98 V.B. Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 192 unità. 41 / 1

42 42 SECONDA CATEGORIA Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.S.D. ACADEMY SANT ANGELO A.S.D. ANGERA CALCIO POL. FORESTO SPARSO A.S.D U.S.D. LANDRIANO G.S. NORD VOGHERA ORATORIO DON BOSCO U.S.D. S.L A.S.D. SARONNO ROBUR U.S. TURBIGHESE A.S.D.1921 Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/2015 Nessun POSTO ASSEGNATO in quanto NON si è ancora scesi sotto al n BASE per ORGANICO di categoria pari a n 384 Società. Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 384 Società ACCADEMIA S.LEONARDO ASD U.S. ACQUAFREDDA G.S. ACQUANEGRA CALCIO A.S.D. AGNADELLO CALCIO POL. AIROLDI A.S.D. ALBANO CALCIO A.C.D. ALBIATESE A.C. ALBOSAGGIA PONCHIERA ASD A.S.D. ALBUZZANO A.D.C. ALME POL. ALPINA F.C. AMICI MAPELLO 04 A.S.D A.S.D. AMOR SPORTIVA A.S.D. APRILE A.S. ARCA C.S. ARDISCI E SPERA A.C. ARDITA COMO U.C. ARDOR A.S.D POL. ARDOR BOLLATE A.S.D. ARES REDONA A.S.D. ARLUNO CALCIO POL. ARS ROVAGNATE G.S.D. ASTRO U.S. ATLETIC TREZZANO A.S.D. ATLETICO CHIUDUNO A.S.D. ATLETICO DELLO 42 / 1

43 A.S.D. ATLETIKO A.S.D. AUDACE OSNAGO POL. AURORA CALCIO U.S. AURORA DESIO S.S. AUSONIA A.C. AZZURRA G.S. AZZURRA A.C.D. BARANZATESE POL. BARBAIANA F.C. BARBARIGA U.S. BARIANESE A.S.D A.S. BARONA BASIGLIO MILANO 3 C. SRL G.S. BEATA GIULIANA U.S.D. BELFORTESE S.S. BELGIOIOSO CONSTANTES U.S. BELLAGINA A.D A.S.D. BELLUSCO BERBENNO A.S.D A.S.D. BEREGUARDO BESANA A.S.D. FORTITUDO A.S.D. BIANDRONNO POL. BIENATE MAGNAGO CALCIO F.C. BOCA JUNIOR F.C,. BOLTIERE A.C.D. BONATE POL. BORGHETTO DILETTANTISTICA POL.D. BORGO VIRGILIO U.S. BORMIESE U.S. BORSANESE S.S. BREMBO U.S. BRIGNANESE U.S.D. BRIOSCHESE A.C. BRIVIO G.S. BRONGIO A.C. BRUZZANO A.S.D. BUGUGGIATE F.C. BULGARO A.C.D. BUSNAGO A.S.D. C.D.G. VENIANO S.S.D. C.O.S.O.V A.S. CADREZZATESE U.S. CALCENSE A.S. CALCINATESE U.S. CALCIO BOVEZZO CALCIO CANEGRATE E OSL CALCIO CARUGATE / 1

44 A.S.D. CALCIO CERANOVA G.S.D. CALCIO ORATORIO COLOGN A.S.D. CALCISTICA VALTENESI A.D. CALUSCO CALCIO A.S.D. CAMPAGNOLA DON BOSCO A.D. CANOTTIERI BALDESIO A.C.D. CANTELLO CALCIO U.S.O. CAPRIATE A.S.D F.C. CARAVATE G.S.D. CARDUCCI U.S.D. CASBENO VARESE U.S. CASCINAMATESE POL. CASNATESE A.C. CASORATE PRIMO A.S.D. CASSINA CALCIO U.S. CASSOLESE A.C. CASTELLETTO G.S. CASTELLO OSTIANO A.S.D U.S.D. CASTELLUCCHIO A.S.D. CASTELMELLA ASDPOL CASTELNUOVO A.C. CASTELVERDE A.S.D A.S.C. CASTENEDOLESE G.S.D. CASTRONNO CALCIO A.C.D. CAVENAGO U.S. CAVESE U.S. CELLATICA A.S.D. CENE CALCIO G.C. CENTRO GIOV.BOFFALORESE C.S. CENTRO SPORTIVO VILLANOVA A.P.D. CERESIUM BISUSTUM A.C. CESANO MADERNO A.S.D. CHIAVENNESE U.S POL. CIRCOLO GIOVANILE BRESSO G.S.D. CITTA DI MONZA A.S.D. CITTA DI OPERA A.S.D. CIVATE U.S.D. CIVIDATESE U.S.D. CLUSONE POL. COLLEBEATO C.S.D. COLNAGHESE G.S.O. COLOGNE CALCIO A.C. COMUN NUOVO POL. COMUNALE TAVERNOLA POL.D. CONCAGNESE U.S.D. CONFIENZA A.S.D. CORTENUOVESE 44 / 1

45 C.S.C. COSTAMASNAGA F.C. CREDARO A.S.D ASD.US CRENNESE A.S.D. CRESPI M.P.L U.S. CUGGIONO G.S.D. DON BOSCO A.S. DON BOSCO A.S.D. DORNO SAN ROCCO G.S. DOVERESE A.S.D U.S. DUBINO A.C. ERBUSCO A.S.D. ESPERIA LOMAZZO CALCIO U.S. EXCELSIOR A.S.D S.S. EXCELSIOR SEZ.CALCIO A.S.D. F.C. LOGRATO F.C.D. FAGNANO U.S. FALCO A.S.D. FANSPORT PERO A.C.D. FOLGORE LEGNANO A.C.D. FONTANELLA A.S.D. FOOTBALL CLUB BRESSO A.S.D. FOOTBALL SESTO A.S.D. FRASSATI CASTIGLIONESE S.S. FRECCIA AZZURRA G.S. FULGOR SEGRATE A.S.D. G.S.A. PIOLTELLO A.S.D. G.S.O CASTELLO VIGHIZZOLO A.S.D. G.S.O. AURORA TRESCORE A.S.D. GALBIATE A.C.D. GAMBOLO GIFRA A.S.D. GARBAGNATE CALCIO A.C. GARIBALDINA A.S.D. GERENZANESE U.S. GIOVANILE CANZESE G.S.D. GIOVANILE LUNGAVILLA A.S. GIUSSAGO A.S.D. GORLA MINORE POL. GORLAGO CALCIO A.S.D F.C.D. GRASSOBBIO A.S.D. GROPELLO SAN GIORGIO U.S. GROSIO U.S. GRUMULUS A.S.D A.C. GUSSOLA 1998 A.S.D A.S.D. HF CALCIO A.S.D. INSUBRIA CALCIO A.S.D. INZAGO G.S. ISSESE 45 / 1

46 U.S. ITALA A.S.D. IVECO SUZZARA ASD.SC JUVENILIA A.S.D. JUVENTUS GEMONIO F.C S.S. LA BENVENUTA A.S.D. LA SPORTIVA CALCIO A.S.D. LA TORRE U.S.D. LACCHIARELLA F.C. LAINATESE A.S.D A.S.D. LALLIO CALCIO A.C. LARIOINTELVI A.S.D. LEONE XIII POL. LISCATE A.S.D U.S. LOCATE BERGAMASCO A.S.D F.C. LONATE CEPPINO A.S.D U.S.D. LORETO A.C. MACCAGNO A.S.D. MAIRAGO U.S. MARCALLESE G.S. MARESSO G.S. MARTELLI G.S. MASCAGNI A.S. MASSERONI MARCHESE SRL A.S.D. MEDA G.S. MEDOLAGO A.S.D. MEDOLESE A.S.D. MERONE CALCIO A.C.D. METANOPOLI CALCIO A.S.D. MEZZAGO U.S.D. MEZZANA CORTI A.C. MILANESE CORVETTO 1920ASD F.C. MOGLIA POL. MOLINELLO A.S.D A.C. MOLTENO CALCIO A.S.D. MONTE CREMASCO G.S. MONTESOLARO U.S. MONTIRONE U.S. MONTODINESE A.S.D S.S. MORTARA ASD.C. MOZZO U.S.D. NEMBRESE CALCIO NEW TEAM FRANCIACORTA A.S.D. NIGUARDA CALCIO G.S. NIZZA CALCIO A.C. NOVEDRATE NUOVA A.C. SAN PAOLO A.S.D. NUOVA ABBIATE 46 / 1

47 POL. NUOVA ATLETIC ALMENNO S.B A.C.D. NUOVA BOLGIANO A.S.D. NUOVA VALSABBIA U.S. NUOVA ZORLESCO A.C. ODOLO A.S.D C.S.O. OFFANENGO A.S.D F.C.D. OLIMPIA A.S. OLIMPIAGRENTA A.S.D. OLIMPIC TREZZANESE A.C. OLMESE A.S.D A.C.D. OLMESE CORNAREDO A.S.D. OMBRIANO AURORA POL. ORATORIANA VITTUONE A.S.D. ORATORIO ALBINO CALCIO U.S. ORATORIO FIGINO CALCIO ASD.US ORATORIO GAMBARA G.S. ORATORIO LOMAGNA A.S.D U.S. ORATORIO MOMPIANO A.S.D. ORATORIO SABBIONI CREMA G.S. ORATORIO SAN GIOVANNI ASDPOL ORATORIO SAN TOMASO POL. ORATORIO STEZZANO A.C. ORATORIO VERDELLO U.S. ORIENS U.S. ORIONE A.S. ORNAGO A.S.D POL. OSIO SOPRA F.C. OSPITALETTO U.S. PADERNESE A.S.D. PALAZZO PIGNANO F.C. PALAZZOLO MILANESE A.C.D. PARATICO F.C. PELORITANA F.C. PENDOLINA PARKHOTEL CANOA A.S.D. PERSICO DOSIMO A.S.D. PESSANO CON BORNAGO A.S. PIANTEDO A.C.D. POGGESE X RAY ONE A.S.D. POL.INTERCOMUN.CENTROLAGO A.S.D. POLISPORTIVA ARGENTIA A.S.D. POLISPORTIVA BERBENNO A.S.D. POLISPORTIVA BERGAMO ALTA POLISPORTIVA COMONTE ASD POLISPORTIVA D. PRESEZZO A.S.D. POLISPORTIVA FUTURA AD.POL POMPONESCO POL. PONTE ZANANO 47 / 1

48 U.S.D. PONTESE A.S.D. PONTIDA BRIANTEA A.S.D. PORLEZZESE A.S.D. PORTALBERESE A.C.D. PRO CASSOLO CALCIO A.S.D. PRO JUVENTUTE F.C.D. PRO MARUDO A.S.D A.C. QUINZANESE REAL BAGNOLO F.C.D A.S.D. REAL BOLGARE A.C. REAL BORGOGNA A.S.D. REAL CASTENEDOLO A.S.D. REAL CINISELLO REAL FLERO A.S.D A.S.D. REAL POL.CALCINATESE A.S.D. REAL SAN FERMO A.S.D. REAL TORRE A.S.D. RED DEVILS POLISPORTIVA U.S. RETORBIDO A.C. RIOZZESE A.C. RIPALTESE A.S.D A.S.D. RIVALTA U.S. RIVANAZZANESE F.C.D. RIVAROLO CALCIO A.S.D. ROBECCO D OGLIO A.C. ROBUR A.S.D. ROBUR MARMIROLO A.S.D. ROBUR RUGGINELLO S.C. RODANESE A.C. ROE VOLCIANO ROGOREDO 1984 A.S.D C.S. ROMANO BANCO C.S.C. RONCADELLE U.S. RONCOLA G.S. RONDINELLA A.S.D POL. ROSATESE A.S.D. ROVERBELLESE U.S. ROVETTA A.S.D POL. ROVINATA U.S. ROVIZZA A.S.D U.S.D. S.ALBINO S.DAMIANO G.S.O. S.ANDREA U.S. S.BERNARDO G.S. S.CARLO REZZATO A.S.D. S.EGIDIO E S.PIO X A.C. S.GIOVANNI BIANCO A.S.D. S.LORENZO 48 / 1

49 G.S. S.MARCO U.S. S.STEFANO TICINO S.S.D. SAETTE C.S.D. SAIANO A.S.D. SALUS ET VIRTUS TURATE A.S.D. SAN BIAGIO CASARILE G.S. SAN GIORGIO POL. SAN LUIGI ALBIZZATE S.C. SAN PANCRAZIO U.S.D. SAN PAOLO SONCINO U.S. SCANNABUESE A.S.D F.C. SECUGNAGO A.S.D SENAGO CALCIO A.S.D. SERENISSIMA A.D.P. SERENZA CARROCCIO U.S. SERLE POL. SERMAZZANO POL. SERMIDE A.C.D. SESTO A.S.D. SOCIETA CALCIO BERTONICO A.S.D. SOLLEONE MARCOLINI U.S. SOMAGLIA S.S.D. SOSPIRESE POL. SPINADESCO A.S.D U.S.D. SPINESE ORATORIO A.S.D. SPORTED MARIS A.S.D. SPORTING ABBIATEGRASSO A.S.D. SPORTING T.L.C G.S.D. SPORTING VALENTINOMAZZOLA ASD.O. SUISIO A.C. SUPERGA WATT MUZZA U.S. TALAMONESE A.S.D. TERNATESE CALCIO A.S. TERRANOVA A.S. TICINIA ROBECCHETTO U.S. TIRANESE A.S.D A.S.D. TORRAZZO VICTOR A.S.D. TRAVAGLIA A.S.D. TRIBULINA GAVARNO POL. TRIUGGESE G.S.D. UGGIATESE CALCIO A.S.D. UNION TRE VALLI A.S.D. UNITED URGNANO USOM CALCIO A.S.D A.C. VALCHIAVENNA A.S.D. VALENTINO MAZZOLA CALCIO U.S. VALERA FRATTA 49 / 1

50 G.S. VALLE LOMELLINA POL. VALMADRERA C.G U.S.D. VANZAGHELLESE FBC.D. VAREDO A.S.D. VASCA A.S.D. VELLEZZO BELLINI CALCIO VERCELLESE REAL A.C. VERCURAGO A.S.D. VERDERIO POL. VEROLAVECCHIA U.S.D. VIDALENGO G.S. VILLAGUARDIA A.S. VILLAPIZZONE C.D.A POL. VILLESE A.S.D A.S.D. VIRES G.S.D. VIRTUS A.S.D. VIRTUS ACLI TRECELLA U.S. VIRTUS BINASCO A.S.D A.S.D. VIRTUS GRAFFIGNANA U.S. VIRTUS MALEO A.S.D POL. VIRTUS MANERBIO A.S.D. VIRTUS MARIANO VIRTUS RONDINELLE S.D U.S. VISCONTI U.S. VISCONTINI S.S. VIZZOLA TICINO U.S. VOLANTE RONCARO G.S. VOLANTES O.S.A A.S.D. VOLUNTAS OSIO SOTTO VS LUME A.S.D. YOUNG BOYS CHIARI F.C. ZAVATTARELLO A.S.D. ZIBIDO S.GIACOMO U.S. ZINASCO U.S.D. ZIVIDO POL Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 192 unità. 50 / 1

51 51 JUNIORES REGIONALE A Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.C. FANFULLA 1874 S.R.L. Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/ A.S.D. ACCADEMIAPAVESE S.GENESIO A.S.D. ATLETICO S.GIULIANO 1936 Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 64 Società A.S.D. ACCADEMIAPAVESE S.GENESIO A.S.D. ACCADEMIA CALCIO VITTUONE ACCADEMIA SANDONATESE A.S.D. ALBINOGANDINO A.S.D. ALCIONE G.S. ARCONATESE A.C. ARDOR LAZZATE G.S. ASSAGO A.S.D F.C. ATLETICO MONTICHIARI SRL A.S.D. ATLETICO S.GIULIANO A.S.D. AZZANO F.GRASSOBBIO ASD.C. BASE 96 SEVESO A.S.D. BASIANO MASATE SPORTING A.C.D. BIASSONO A.C. BRESSANA 1918 A.S.D BRESSO CALCIO S.R.L U.S.D. BRIOSCHESE U.S. CALCIO BOVEZZO A.S.D. CALCIO GHEDI A.S.D. CALVAIRATE A.C. CANTU GS SANPAOLO U.S.D. CARAVAGGIO ASD.C. CARUGATE A.C. CASTELLANA CASTELGOFFREDO U.S.D. CASTELLANZESE U.S. CELLATICA A.S.D. CENTRO SCHUSTER F.C. CINISELLO U.S. CISANESE POL.D. CITTA DI SEGRATE A.C. CREMA 1908 A.S.D. 51 / 1

52 U.S. DARFO BOARIO S.R.L.SSD G.S. FALOPPIESE A.S.D POL. FENEGRO U.S. FOLGORE CARATESE A.S.D F.C. GARLASCO A.S.D U.S. GOVERNOLESE S.S. LUCIANO MANARA U.S.D. MARIANO CALCIO A.S.D. MORAZZONE SSDCO ORSA TRISMOKA PAINA CALCIO 1975 SSD.ARL PRO DESENZANO S.C.S.D A.S.D. PRO VIGEVANO SUARDESE A.S.D. REAL MILANO A.C. REZZATO F.C.D. RHODENSE A.S.D. RIGAMONTI CASTEGNATO A.C.D. RONCALLI A.S. SANCOLOMBANO A.S.D. SARNICO FOOTBALL CLUB U.S.D. SCANZOROSCIATE CALCIO U.S. SESTESE CALCIO U.S. SORESINESE CALCIO A.S.D U.S. STEZZANESE CALCIO A.S.D C.S. TREVIGLIESE A.S.D A.S.D. TREZZANO CALCIO A.S.D. UNIONE CALCISTICA CAIRATE F.C. VERBANO CALCIO G.S. VILLA A.S.D. VILLA D ALME VALBREMBANA A.S.D. VILLANTERIO CALCIO A.S.D. VIMERCATESE ORENO A.S.D. VIS NOVA GIUSSANO Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 192 unità. 52 / 1

53 53 JUNIORES REGIONALE B Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.S.D. ACCADEMIAPAVESE S.GENESIO A.S.D. ARES REDONA A.S.D. ATLETICO S.GIULIANO A.C.D. BONATE A.S.D. SPORTING PEGOGNAGA 2004 Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/ A.S.D. VERDELLO INTERCOMUNALE U.S.D. PIANENGHESE G.S. MONTANASO LOMBARDO F.C. LAINATESE A.S.D A.S.D. SIZIANO LANTERNA U.S. CASCINAMATESE C.S.C. CORTENOVA A.S.D A.P.D. AURORA INDUNO Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 128 Società U.S. A.CASATI CALCIO ARCORE A.S.D. ABBIATEGRASSO A.S.D. ACCADEMIA COLOGNO CALCIO ACCADEMIA S.LEONARDO ASD A.S.D. ADRENSE A.C. ALBOSAGGIA PONCHIERA ASD A.S.D. ALTABRIANZA TAVERNERIO A A.S.D. ARCADIA DOLZAGO G.S. ARCELLASCO C.S. ARDISCI E SPERA POL. ARDOR BOLLATE G.S.D. ASTRO A.P.D. AURORA INDUNO F.C. AURORA TRAVAGLIATO S.S. AUSONIA ASD.US BAGNOLESE A.C.D. BAREGGIO SAN MARTINO A.S. BARONA U.S.D. BELFORTESE S.S.D. BORGOLOMBARDO 53 / 1

54 U.S.D. BORNASCO ZECCONE U.S. BREGNANESE POL. BREMBATE SOPRA CALCIO A.S.D. BRUGHERIO CALCIO A.C. BRUZZANO C.G. CABIATE A.S.D A.S.D. CALCIO BRUSAPORTO A.S.D. CALCIO SAN PAOLO D ARGON US.CV CALCIO VALCALEPIO ASD A.S.D. CAPRINO CALCIO A.C. CASALMAIOCCO A.S.D U.S.D. CASALPUSTERLENGO U.S.D. CASATESEROGOREDO U.S. CASCINAMATESE F.C. CASTELLEONE A.C. CASTELVERDE A.S.D A.S.C. CASTENEDOLESE POL. CAVENAGO A.C. CESANO BOSCONE A.S.D. CHIAVENNESE U.S A.C. CINISELLESE A.S.D POL. CIRCOLO GIOVANILE BRESSO U.S. CITTA DI DALMINE A.S.D S.D.C. COLICODERVIESE ASDPOL COMUNALE GHISALBESE A.S.D. CONCESIO CALCIO A.S.D. CORBETTA F.C C.S.C. CORTENOVA A.S.D A.S.D. F.M. PORTICHETTO C.S.D. FERRERA ERBOGNONE A.S.D. FORZA E COSTANZA A.C. GARIBALDINA A.C. GAVARDO U.P. GAVIRATE CALCIO A.C. GESSATE A.S.D. GORLA MAGGIORE U.S. GRUMULUS A.S.D A.S.D. INSUBRIA CALCIO A.S.D. LA DOMINANTE G.S.D. LA SPEZIA CALCIO F.C. LAINATESE A.S.D LEGNANO CALCIO POL. LEMINE CALCIO A.C. LISSONE C.S. LOCATE 54 / 1

55 A.C. LODRINO G.S.D. LUISIANA A.C. MAGENTA G.S.D. MARIO ZANCONTI U.C. MARNATE NIZZOLINA A.C. MASLIANICO A.S.D A.S.D. MELEGNANO CALCIO A.C.D. METANOPOLI CALCIO POL. MOLINELLO A.S.D G.S. MONTANASO LOMBARDO A.S.D. MONTORFANO ROVATO A.S.D. NAVECORTINE CALCIO A.S.D. NIBIONNO U.S. OFFANENGHESE A.S.D F.C.D. OGGIONO A R.L A.C.D. OLGIATE OLONA POL. ORATORIANA VITTUONE A.S.D. ORCEANA CALCIO A.S.D. OSL CALCIO GARBAGNATE A.S.D. PADERNO DUGNANO G.S. PALADINA A.C. PALAZZOLO S.R.L ASD.C. PASSIRANA U.S. PEDROCCA U.S.D. PIANENGHESE A.S.D. PORLEZZESE A.S.D. PORTO A.S.D. POZZUOLO CALCIO S.S.D. PRO LISSONE A.S.D. R.C. CODOGNO A.S. REAL QCM A.S.D. RIVOLTANA ROBBIATE CALCIO A.S.D A.S.D. ROMANESE C.S. ROMANO BANCO A.S.D. ROZZANO CALCIO A.S.D. SAN BIAGIO CASARILE CPC SAN LAZZARO A.C.D. SEDRIANO A.D.P. SERENZA CARROCCIO A.S.D. SETTALESE U.S. SETTIMO MILANESE A.S.D. SIZIANO LANTERNA A.S.D. SOLBIASOMMESE CALCIO A.S.D. SPERANZA AGRATE 55 / 1

56 A.S.D. SPORTED MARIS A.S.D. SPORTING ADDA BOTTANUCO U.S.D. SPORTING L E B A.S.D. TORRAZZO VICTOR A.S.D. UBOLDESE A.S.D. UNION VILLA CASSANO A.S.D. UNIVERSAL SOLARO A.S.D. VALGOBBIAZZANANO A.C. VALLECAMONICA A.C. VALTROMPIA A.S.D. VERDELLO INTERCOMUNALE A.C.D. VERGIATESE S.S.D. VEROLESE VIGEVANO CALCIO U.S.D. VILLANOVESE A.S.D. VILLONGO CALCIO U.S. VISCONTINI U.S. VOLANTE RONCARO Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 128 unità. Variazione Gare LND 56 / 1

57 CAMPIONATO FEMMINILE NOTIZIE COMPLETAMENTO ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S Si rende noto la composizione degli ORGANICI per la stagione sportiva ed inoltre, a seguito delle FUSIONI (in attesa di ratifica da parte della F.I.G.C.) RINUNCE e RICHIESTE di DECLASSAMENTO, i posti che sono stati assegnati alle società attingendo dalle varie GRADUATORIE: FEMMINILE Serie C Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.S.D. ACCADEMIA INVERUNO Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/ ASD DREAMERS CF S.S.D. FEMMINILE AUSONIA A.C.D. FEMMINILE TABIAGO A.S.D. FIAMMAMONZA G.S. NORD VOGHERA U.S.D. OLIMPIA PAITONE POL.D. PIEVE U.S.D. PONTESE A.S.D. PRESEZZO FEMMINILE A.C. RIOZZESE A.S.D. SPERANZA AGRATE S.S. SUPER JOLLY TRADATE S.S.D. PRO LISSONE G.S. DOVERESE A.S.D A.S.D. ACADEMY FANFULLA 14 A.S.D. CORTEFRANCA CALCIO ASD DREAMERS CF Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 16 unità. 57 / 1

58 REGOLAMENTO COPPA LOMBARDIA 2015/2016 Il Comitato Regionale Lombardia organizza per la stagione sportiva 2015/2016, UN torneo denominato COPPA LOMBARDIA riservato alla seguente categoria: COPPA LOMBARDIA PER SOCIETÀ di SERIE D FEMMINILE Al torneo possono iscriversi le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno i campionati di Serie D femminile. (sigla competizione per l iscrizione CF) La formula della competizione, il calendario e relativo Regolamento saranno definiti al termine delle iscrizioni. 3.4 CAMPIONATO CALCIO A 5 NOTIZIE ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S. 2015/2016 ERRATA CORRIGE Di seguito si rende nota la composizione degli ORGANICI per la stagione sportiva delle categorie di pertinenza del CRL come ERRATA CORRIGE rispetto a quanto pubblicato sul C.U. n 75 del 25/06/2015 CALCIO a 5 Serie C1 n BASE per ORGANICO 14 Società A.C.D. ACSI AURORA A.C.D. CARDANO F.C. CARIOCA A.S.D. FUTSAL SEREGNO A.S.D. KICK OFF F.C. LAVENO MOMBELLO A.S.D. PAVIA CALCIO A A.S.D. SANGALLI CALCIO A.S.D. TREZZANO SOCCER FIVE G.S.D. VIDEOTON CREMA C A.S.D. VIMERCATESE ORENO XENIA S.R.L A.S CALCIO VALMALENCO Inoltre si CANCELLI dall organico del C.U. n 75 del CRL la Società S.C. DOMUS BRESSO in quanto PROMOSSA al campionato CALCIO a CINQUE Serie B NAZIONALE. Di seguito viene pubblicata la GRADUATORIA dei PERDENTI INCROCI delle Società di CALCIO a 5 Serie C1 e Serie C2 - dalla quale si attingeranno EVENTUALI RIPESCAGGI per il completamento degli organici al termine delle iscrizioni ai vari Campionati: 58 / 1

59 59 GRADUATORIA PERDENTI INCROCI C1/C2 Girone Posizione Punti Diff. Reti Coppa Disciplina A.S.D. VALTELLINA FUTSAL B ,60 Vincente Finale Coppa A.S.D. ELLE ESSE 96 A , S.S. MENEGHINA CALCIO C , MORBEGNO CALCIO 1908 B ,10 Pertanto: Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ S.C. DOMUS BRESSO Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO SOPRA RIPORTATA A.S.D. VALTELLINA FUTSAL Miglior posizione Classifica Coppa Discipl. Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 14 unità. CALCIO a 5 Serie C2 n BASE per ORGANICO 36 Società AURORA CERRO M U.S.D. CANTALUPO BASIGLIO MILANO 3 C. SRL A.S.D. BOCCONI SPORT TEAM A.S.D. BORGOROSSO A.S. BOYS BELLINZAGO CALCIO A.S.D. CALCIO A 5 MESE A.S.D. CALCIO A 5 VARESE A.S.D. CALCIO 5 STELLE A.S. COMETA S.D A.S.D. DAIRAGO 2011 C U.S. DERVIESE A.S.D A.S.D. DESENZANO CALCIO A A.S.D. ELLE ESSE A.P.B. FIVE BELLUSCO ASD FUTSAL CHIUDUNO A.S.D. FUTSAL TICINIA NOVARA U.S. KENNEDY SSD.FC LA FORTEZZA A.S.D. MALGRATE C5 AVIS S.S. MENEGHINA CALCIO F.C.D. MGM MORBEGNO CALCIO S.S. MORTARA A.S.D. ORATORIO CALCINATO C POLISPORTIVA CGB SSDRL A.S.D. POLISPORTIVA RENATESE ASD.GS SAN FERMO 59 / 1

60 A.S.D. SAN SIRO A.S. SEMPIONE HALF G.S. SOCCER BOYS A.S.D. VALTELLINA FUTSAL A.S.D. VANZAGO CALCIO A A.S.D. VIMODRONE C Di seguito viene pubblicata la GRADUATORIA dei PERDENTI INCROCI delle Società di CALCIO a 5 Serie C1 e Serie C2 - dalla quale si attingeranno EVENTUALI RIPESCAGGI per il completamento degli organici al termine delle iscrizioni ai vari Campionati: GRADUATORIA VINCENTI - PERDENTI PLAY OFF SERIE D Giron e Posizione Punti Diff. Reti Quoziente C.P.C. SAN LAZZARO D ,047 PERDENTE SPAREGGIO 1 Posto A.S.D. POLISPORTIVA CHIGNOLESE C ,307 Vincente Play Off F.C.D. LITTLE PUB A ,076 Vincente Play Off F.C. VIGEJUNIOR B ,884 Vincente Play Off A.S.D. POLISPORTIVA LEVATA D ,000 Perdente Play Off A.C. MAZZO LOMBARDIA UNO SSDRL A ,923 Perdente Play Off A.S.D. CASSINA CALCIO C ,807 Perdente Play Off A.S.D. ATLETICO GIAMBELLINO B ,692 Perdente Play Off Pertanto: Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.S.D. VALTELLINA FUTSAL A.S.D. FUTSAL BASIANO Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO SOPRA RIPORTATA C.P.C. SAN LAZZARO A.S.D. POLISPORTIVA CHIGNOLESE F.C.D. LITTLE PUB Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 36 unità. 60 / 1

61 3.4.2 REGOLAMENTO COPPA ITALIA DI CALCIO A CINQUE 2015/ Il Comitato Regionale, avvalendosi della facoltà concessagli dalla Lega Nazionale Dilettanti, organizza nella stagione sportiva 2015/2016 un torneo di Coppa Italia riservato alla seguente categoria: 1- Calcio a cinque serie C1; COPPA ITALIA PER SOCIETA di CALCIO A CINQUE SERIE C1 2015/2016 Le 14 squadre iscritte d ufficio si incontreranno in turni ad eliminazione. Sarà realizzata una prima fase costituita da due raggruppamenti composti da tre (3) squadre e quattro da due (2) squadre. Nei raggruppamenti da tre squadre risulteranno qualificate le prime due classificate. Nelle gare dei triangolari, ciascuna squadra incontrerà le altre due componenti del girone, in gare di sola andata. - riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta; - nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza. Al termine dei triangolari a parità di punti fra due o più squadre per determinare la posizione di classifica, si terrà conto dell ordine: - dei punti conseguiti negli incontri diretti; - a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; - del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti; - della miglior differenza fra reti segnate e subite nell intero girone; - del maggior numero di reti segnate nell intero girone; - del sorteggio. Nei raggruppamenti da due squadre risulterà qualificata la squadra che nel complesso dei due incontri avrà segnato il maggior numeri di reti. Qualora risultasse parità nelle reti segnate l arbitro farà eseguire i tiri di rigore secondo le modalità previste dai vigenti Regolamenti. I gol segnati in trasferta non valgono doppio. Le gare si svolgeranno con due tempi effettivi di 20 ciascuno. Le gare di Coppa Italia di C1 verranno disputate nelle serate di lunedì, martedì o mercoledì, con orario di inizio compreso fra le 21,00 e le 22,00, come da indicazioni fornite dalle società all atto dell iscrizione, ad eccezione della 1.a gara di andata degli ottavi di finale. Per il turno successivo viene stabilito che disputerà la prima gara in casa la squadra che nel turno immediatamente precedente ha disputato la prima gara in trasferta e viceversa. Nell ipotesi in cui entrambe le squadre interessate abbiano invece disputato la prima gara del precedente turno in casa o in trasferta l ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio. I giocatori che subiranno due ammonizioni, anche in gare diverse, sconteranno una giornata di squalifica. Le due società vincenti le semifinali saranno ammesse alla finale in gara unica per determinare la vincente della Coppa Italia calcio a 5 serie C 1 (fase regionale). La società perdente la finale riceverà un premio in denaro pari alla tassa di iscrizione al campionato di C1; tale premio non verrà assegnato nel caso in cui la stessa Società fosse promossa alla categoria superiore. 61 / 1

62 62 Nella gara di finale in caso di parità di punteggio al termine dei tempi regolamentari verranno disputati due tempi supplementari di 5 effettivi ciascuno; persistendo la parità saranno effettuati i tiri di rigore secondo le norme vigenti. Le gare si disputeranno secondo il seguente calendario: 1 turno (ottavi) 11 e 29 settembre turno (quarti) 13 e 27 ottobre turno (semifinali) 10 e 24 novembre turno (finale) dicembre 2015 (data da definirsi) La finale si disputerà in sede da definirsi. La squadra vincente la fase regionale acquisirà il diritto di partecipazione alla successiva fase Nazionale. Nella fase regionale della manifestazione NON sussiste l obbligo di inserire in distinta tre calciatori nati a partire dal in poi; per la fase nazionale le modalità e le procedure di svolgimento saranno specificati nel regolamento che sarà reso noto con apposito Comunicato Ufficiale della Divisione Calcio a Cinque. Disciplina della fasi regionali La disciplina della fase regionale del torneo di Coppa Italia è demandata agli organi disciplinari di questo comitato (Giudice Sportivo Territoriale e Corte Sportiva di Appello Territoriale). Considerato che la manifestazione è caratterizzata da articolazioni che prevedono uno svolgimento rapido, ai fini della disciplina sportiva si applicano le seguenti disposizioni: -I tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni inflitte dall organo di giustizia sportiva; - le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo del C.R.L. in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili; - i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo ed ultimo grado dinanzi alla Commissione Disciplinare Territoriale del C.R.L..; - le tasse reclamo sono fissate in Euro 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in Euro 130,00 per quelli proposti alla Commissione Disciplinare; - i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara; 62 / 1

63 63 - gli eventuali reclami, a norma dell art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo; - il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo; - gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio sempre nel predetto termine di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L attestazione dell invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L eventuale controparte ove lo ritenga potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo. La Corte Sportiva di Appello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.); Rinuncia a gare Nel caso in cui una Società rinunci per qualsiasi motivo alla disputa di una gara saranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all'art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-6). Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione ed a suo carico saranno applicate adeguate sanzioni pecuniarie. Esecuzione delle sanzioni I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva competenti, relativi alle gare della Coppa Italia, che comportino la sanzione della squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell ipotesi di squalifica a tempo, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, nell ambito dell attività ufficiale della Società con la quale risulta essere tesserato il calciatore. Rinvio ai regolamenti federali Per quanto sopra non previsto, si fa espresso richiamo agli articoli delle N.O.I.F., del codice di giustizia sportiva e del regolamento della L.N.D. 63 / 1

64 REGOLAMENTO COPPA LOMBARDIA DI CALCIO A CINQUE 2015/2016 Il Comitato Regionale Lombardia organizza per la stagione sportiva 2015/2016, due tornei denominati COPPA LOMBARDIA riservati alle seguenti categorie: 1- Calcio a cinque serie C2; 2- Calcio a cinque serie D. COPPA LOMBARDIA PER SOCIETA di CALCIO A 5 SERIE C2 2015/2016 Le 36 squadre aventi diritto, iscritte d ufficio alla manifestazione, saranno suddivise in 4 gironi da tre squadre con gare di sola andata e 12 raggruppamenti da 2 squadre con gara di andata e ritorno. Passeranno il turno le società prime classificate di ogni girone. Le gare di Coppa Lombardia di C2 verranno disputate nelle serate di lunedì o martedì con orario di inizio compreso fra le 21,00 e le 22,00, ad eccezione delle prime 3 giornate del 1^ turno (triangolari ed accoppiamenti) dove le gare verranno disputate nei giorni di giovedì o venerdì, come da indicazioni delle società all atto dell iscrizione al Campionato di Serie C2. Le 16 squadre qualificate saranno abbinate fra loro tramite sorteggio e si incontreranno in gare di andata e ritorno (ottavi di finale). La squadra prima sorteggiata disputerà la gara di andata in casa. Per i turni successivi (quarti e semifinali) viene stabilito che disputerà la prima gara in casa la squadra che nel turno immediatamente precedente ha disputato la prima gara in trasferta e viceversa. Nella ipotesi che le squadre interessate abbiano invece disputato la prima gara del precedente turno in casa o in trasferta, l ordine di svolgimento sarà stabilito tramite sorteggio. Sussiste l obbligo di inserire in distinta un calciatore nato a partire dal in poi. Nelle gare dei triangolari, ciascuna squadra incontrerà le altre due componenti del girone, in gare di sola andata. - riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta; - nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza. Al termine dei triangolari a parità di punti fra due o più squadre per determinare la posizione di classifica, si terrà conto dell ordine: - dei punti conseguiti negli incontri diretti; - a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri; - del maggior numero di reti segnate negli scontri diretti; - della miglior differenza fra reti segnate e subite nell intero girone; - del maggior numero di reti segnate nell intero girone; - del sorteggio 64 / 1

65 65 Per i turni ad eliminazione diretta risulteranno qualificate al turno successivo le squadre che negli incontri di andata e ritorno avranno segnato il maggior numero di reti; verificandosi ulteriore parità si effettueranno i tiri di rigore secondo le normative vigenti. I gol segnati in trasferta non valgono doppio. Nella finale, prevista in gara unica in campo neutro, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, verranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti cadauno e, persistendo il risultato di parità, saranno effettuati i tiri di rigore nel rispetto delle norme vigenti. La manifestazione si svolgerà secondo il seguente calendario: 1 turno: triangolari settembre turno: ottavi 02 novembre novembre turno: quarti 30 novembre dicembre turno: semifinali 01 febbraio febbraio turno: finale sede e data da definire Sostituzione dei giocatori Per a Coppa Lombardia di Calcio a 5 Serie C 2 e D valgono le norme vigenti per la specifica attività. Premi La società vincente la gara di finale del Torneo Coppa Lombardia di CALCIO a CINQUE Serie C2 verrà inserita nella graduatoria prevista per l eventuale completamento dell organico del campionato di serie C1 e si aggiudicherà il trofeo Coppa Lombardia 2015/2016. Alla società perdente la gara di finale sarà assegnata la Coppa prevista per il 2 posto ed un premio in denaro pari alla quota d iscrizione al campionato della stagione sportiva 2016/2017. I premi in denaro non verranno assegnati in caso di società promosse alla categoria superiore. Disciplina della fasi regionali La disciplina della fase regionale del torneo di Coppa Italia è demandata agli organi disciplinari di questo comitato (Giudice Sportivo Territoriale e Corte Sportiva di Appello Territoriale). Considerato che la manifestazione è caratterizzata da articolazioni che prevedono uno svolgimento rapido, ai fini della disciplina sportiva si applicano le seguenti disposizioni: -I tesserati incorrono in una giornata di squalifica ogni due ammonizioni inflitte dall organo di giustizia sportiva; - le decisioni di carattere tecnico, adottate dal Giudice Sportivo del C.R.L. in relazione al risultato delle gare, sono inappellabili; - i provvedimenti disciplinari sono appellabili in secondo ed ultimo grado dinanzi alla Commissione Disciplinare Territoriale del C.R.L..; - le tasse reclamo sono fissate in Euro 78,00 per i reclami proposti al Giudice Sportivo e in Euro 130,00 per quelli proposti alla Commissione Disciplinare; 65 / 1

66 66 - i rapporti ufficiali saranno esaminati dal Giudice Sportivo il giorno successivo alla disputa della giornata di gara; - gli eventuali reclami, a norma dell art. 29 comma 4 lett. b), comma 6 lett. b) e comma 8 lett. b),del Codice di Giustizia Sportiva dovranno essere proposti e pervenire, in uno con le relative motivazioni, entro le ore del giorno successivo a quello di effettuazione della gara, le eventuali controdeduzioni dovranno pervenire entro le ore del giorno successivo al ricevimento dei motivi di reclamo; - il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo la decisione del Giudice Sportivo; - gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello territoriale presso il Comitato Regionale, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio sempre nel predetto termine di copia alla controparte, oltre al versamento della relativa tassa. L attestazione dell invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo. L eventuale controparte ove lo ritenga potrà far pervenire a mezzo telefax o altro mezzo idoneo, le proprie deduzioni presso la sede dello stesso Comitato Regionale entro le ore del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo. La Corte Sportiva di Appello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.); Rinuncia a gare Nel caso in cui una Società rinunci per qualsiasi motivo alla disputa di una gara saranno applicate nei suoi confronti le sanzioni di cui all'art. 17 del Codice di Giustizia Sportiva (gara persa per 0-6). Inoltre la stessa Società verrà esclusa dal proseguimento della manifestazione ed a suo carico saranno applicate adeguate sanzioni pecuniarie. Esecuzione delle sanzioni I provvedimenti disciplinari adottati dagli Organi di Giustizia Sportiva competenti, relativi alle gare della Coppa Italia, che comportino la sanzione della squalifica per una o più giornate nei confronti dei calciatori, devono essere scontati solo ed esclusivamente nell ambito delle gare interessanti la manifestazione stessa. Nell ipotesi di squalifica a tempo, la sanzione inflitta dovrà essere scontata, per il periodo di incidenza, nell ambito dell attività ufficiale della Società con la quale risulta essere tesserato il calciatore. Rinvio ai regolamenti federali Per quanto sopra non previsto, si fa espresso richiamo agli articoli delle N.O.I.F., del codice di giustizia sportiva e del regolamento della L.N.D. 66 / 1

67 67 COPPA LOMBARDIA PER SOCIETA di CALCIO A 5 SERIE D 2015/2016 Al torneo possono iscriversi le società che nella stagione sportiva 2015/2016 disputeranno il campionato di Calcio a 5 Serie D. La formula della competizione il calendario e relativo Regolamento saranno definiti al termine delle iscrizioni. Date di inizio prima fase delle gare 19 ottobre ATTIVITÀ SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO C.R.L ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S. 2015/2016 ERRATA CORRIGE Di seguito si pubblica ERRATA CORRIGE relativa alla composizione degli ORGANICI pubblicati sul C.U. n 75 del 25/06/2015 delle seguenti categorie: ALLIEVI REGIONALI A Si CANCELLI F.C. CASTIGLIONE SSD.AR.L. Si SCRIVA F.C. CASTELLEONE COMPLETAMENTO ORGANICI CAMPIONATI REGIONALI S.S Si rende noto la composizione degli ORGANICI per la stagione sportiva ed inoltre, a seguito delle FUSIONI (in attesa di ratifica da parte della F.I.G.C.) RINUNCE e RICHIESTE di DECLASSAMENTO, i posti che sono stati assegnati alle società attingendo dalle varie GRADUATORIE: ALLIEVI REGIONALI A Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.C. FANFULLA 1874 S.R.L. Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/2015 Nessun POSTO ASSEGNATO in quanto NON si è ancora scesi sotto al n BASE per ORGANICO di categoria pari a n 64 Società. 67 / 1

68 68 Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 64 Società A.S.D. ACCADEMIA COLOGNO CALCIO ACCADEMIA INTERNAZIONALE ACCADEMIA SANDONATESE U.S.D. ALBACREMA A.S.D. ALBINOGANDINO U.C. ALBINOLEFFE S.R.L A.S.D. ALCIONE U.S. ALDINI S.S.D.AR.L ALZANO CENE 1909 S.R.L G.S. ARCELLASCO C.S. ARDISCI E SPERA F.C. ATLETICO MONTICHIARI SRL AURORA PRO PATRIA 1919 SRL S.S.D. AURORA SERIATE CALCIO SRL F.C. AURORA TRAVAGLIATO S.S. AUSONIA A.S.D. AZZANO F.GRASSOBBIO A.S.D. BASIANO MASATE SPORTING U.S. BOLLATESE BRESSO CALCIO S.R.L US.CV CALCIO VALCALEPIO ASD CALDERARA A.S.D A.C. CANTU GS SANPAOLO U.S.D. CARAVAGGIO S.C. CARONNESE S.S.D.AR.L F.C. CASTIGLIONE SSD.AR.L U.S. CELLATICA POL.D. CIMIANO U.S. CISERANO U.S. DARFO BOARIO S.R.L.SSD F.C.D. ENOTRIA U.S. FOLGORE CARATESE A.S.D U.P. GAVIRATE CALCIO U.S.D. GRUMELLESE A.S.D. INSUBRIA CALCIO A.S.D. LA DOMINANTE POL. LOMBARDIA 1 S.R.L.S.D S.S. LUCIANO MANARA A.S.D. MAPELLOBONATE CALCIO A.S. MASSERONI MARCHESE SRL U.S.D. OLGINATESE F.C.D. OLMI CESANO 68 / 1

69 G.S. PAVONIANA CALCIO U.S. PERGOLETTESE 1932 S.R.L A.C. PONTE S.P. ISOLA SSD ARL A.S.D. REAL LENO CALCIO F.C.D. RHODENSE A.C.D. RONCALLI A.S.D. ROZZANO CALCIO CPC SAN LAZZARO A.S. SANCOLOMBANO A.S.D. SARNICO FOOTBALL CLUB U.S.D. SCANZOROSCIATE CALCIO U.S. SEGURO A.S.D U.S. SESTESE CALCIO SOLBIATESE ARNOCALCIO SRL SONDRIO CALCIO S.R.L U.S. STEZZANESE CALCIO A.S.D A.S.D. TREZZANO CALCIO A.S.D. UNION VILLA CASSANO A.S.D. VERDERIO VIGEVANO CALCIO S.R.L A.S.D. VIMERCATESE ORENO A.S.D. VIS NOVA GIUSSANO U.S.D SEREGNO CALCIO S.R.L Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 64 unità. 69 / 1

70 70 GIOVANISSIMI REGIONALI A Società USCENTI da Organico pubblicato sul C.U. n 75 CRL del 26/06/ A.C. FANFULLA 1874 S.R.L. Società AMMESSE da GRADUATORIA di MERITO pubblicata C.U. n 72 CRL del 29/05/2015 Nessun POSTO ASSEGNATO in quanto NON si è ancora scesi sotto al n BASE per ORGANICO di categoria pari a n 64 Società. Organico PROVVISORIO al 03/07/2015 n BASE per ORGANICO 64 Società A.S.D. ACCADEMIA CALCIO VITTUONE ACCADEMIA INTERNAZIONALE ACCADEMIA SANDONATESE A.S.D. ACCADEMIAPAVESE S.GENESIO A.S.D. ADRENSE U.C. ALBINOLEFFE S.R.L A.S.D. ALCIONE U.S. ALDINI S.S.D.AR.L ALZANO CENE 1909 S.R.L G.S. ARCELLASCO C.S. ARDISCI E SPERA POL. ARDOR BOLLATE AURORA PRO PATRIA 1919 SRL F.C. AURORA TRAVAGLIATO S.S. AUSONIA ASD.C. BASE 96 SEVESO BASIGLIO MILANO 3 C. SRL U.S. BREGNANESE POL. BREMBATE SOPRA CALCIO BRESSO CALCIO S.R.L S.C. CARONNESE S.S.D.AR.L ASD.C. CARUGATE U.S.D. CASTELLANZESE A.S.D. CENTRO SCHUSTER POL. CILIVERGHE MAZZANO POL.D. CIMIANO F.C. CINISELLO POL.D. CITTA DI SEGRATE S.D.C. COLICODERVIESE U.S. DARFO BOARIO S.R.L.SSD F.C.D. ENOTRIA U.S. FALCO 70 / 1

71 U.S. FISSIRAGA A.S.D U.S. FOLGORE CARATESE A.S.D U.S.D. GRUMELLESE A.S.D. INSUBRIA CALCIO POL. LOMBARDIA 1 S.R.L.S.D S.S. LUCIANO MANARA A.S.D. MAPELLOBONATE CALCIO A.S. MASSERONI MARCHESE SRL F.C.D. OGGIONO A R.L U.S.D. OLGINATESE U.S. PERGOLETTESE 1932 S.R.L A.C. PONTE S.P. ISOLA SSD ARL A.S.D. POZZUOLO CALCIO PRO DESENZANO S.C.S.D S.S.D. PRO SESTO S.R.L A.S.D. REAL LENO CALCIO F.C.D. RHODENSE A.C.D. RONCALLI A.S.D. ROZZANO CALCIO A.S. SANCOLOMBANO A.S.D. SARNICO FOOTBALL CLUB U.S. SEGURO A.S.D G.S. SERENISSIMA S.PIO X SOLBIATESE ARNOCALCIO SRL SONDRIO CALCIO S.R.L A.S.D. SPORTED MARIS A.S.D. SPORTING CLUB U.S. STEZZANESE CALCIO A.S.D ASC.D. TORINO CLUB C.S. TREVIGLIESE A.S.D A.S.D. VARESINA C.V A.S.D. VIS NOVA GIUSSANO U.S.D SEREGNO CALCIO Si procederà ad ulteriori RIPESCAGGI attingendo le Società dalla GRADUATORIA di MERITO pubblicata sul C.U. n 72 del CRL solo se l organico SCENDERA sotto le 64 unità. 71 / 1

72 CONVOCAZIONE PER SELEZIONE RAPPRESENTATIVA REGIONALE MEMORIAL GAETANO SCIREA - CATEGORIA GIOVANISSIMI I sotto elencati giocatori, individuati dallo staff tecnico del C.R. Lombardia - L.N.D., sono convocati per mercoledì 08 Luglio p.v. alle ore presso il Centro Sportivo ENOTRIA di via Cazzaniga, 26 Milano Si rammenta che il terreno di gioco è in erba sintetica Gli stessi, alla gara, dovranno presentarsi ai Responsabili del Comitato Regionale muniti del corredo personale e di gioco, documento di riconoscimento e copia del certificato di idoneità agonistica (se non già in possesso del C.R.L.) significando che il certificato è indispensabile ai fini della partecipazione alla gara. Le Società interessate provvederanno ad avvertire i propri giuocatori. Solo per qualsiasi impedimento è fatto obbligo comunicare tramite fax al nr. 02/ o nr. 02/ la motivazione, corredata da pezza giustificativa, entro e non oltre Lunedì 06 luglio 2015 (orario ufficio). Per tutti gli altri si considera la certa presenza. E' fatto modo per ulteriori altre necessità contattare telefonicamente i responsabili Sig. Introzzi al nr o Sig. Pedrazzini al nr o Sig. Mantegazza al nr Si ricorda che la mancata adesione alla convocazione, senza giustificate motivazioni, può comportare il deferimento agli Organi Disciplinari, ai sensi dell'art. 76 delle N.O.I.F., sia delle Società che dei giuocatori. ASD ACADEMY FANFULLA G.S.O. LAUDENSE A.S. REAL QCM 2003 U.S. FISSIRAGA GOZZO SIMONE MARTIRI DAVIDE DEL GRANDI PINTOS JOSE CLE GUAZO KODJ ALAIN KRASNIQUI RIAD 72 / 1

73 RIUNIONI SETTORE GIOVANILE PRESSO DELEGAZIONI PROVINCIALI A fronte di richieste di alcune società affiliate, questo Comitato ha proposto nelle riunioni provinciali terminate il 28 luglio u.s., il rispristino della categoria Allievi regionali fascia B. Riunioni Società Proposta ripristino Allievi fascia B DEL. PROV DATA SOCIETA PRESENTI SOCIETA VOTANTI CONFERMARE % MODIFICARE % 1 BERGAMO 26/05/ BRESCIA 26/06/ COMO 22/06/ CREMONA 25/06/ LECCO 18/06/ LEGNANO 23/06/ LODI 19/06/ MANTOVA 15/06/ MILANO 08/06/ MONZA B 10/06/ PAVIA 12/06/ SONDRIO 27/06/ VARESE 20/06/ TOTALI , ,50 Avendo le riunioni dato esito come da prospetto sopra illustrato, si comunica che i campionati di Settore Giovanile Stagione Sportiva 2015/2016, avranno svolgimento con la stessa formula della Stagione Sportiva 2014/ / 1

74 4 COMUNICAZIONI DELLA DELEGAZIONE PROVINCIALE 74 Lunedì 6 luglio verrà pubblicato il Comunicato Ufficiale n 1 ATTIVITÀ DI BASE NOVITÀ S.S UTILIZZO DISTINTA PRECOMPILATA IN AREA SOCIETÀ OBBLIGATORIETÀ 4.1 INIZIO CAMPIONATI PICCOLI AMICI PULCINI ESORDIENTI GIOVANISSIMI PROVINCIALI ALLIEVI PROVINCIALI JUNIORES PROVINCIALI TERZA CATEGORIA SECONDA CATEGORIA SECONDA CATEGORIA domenica 6 settembre 2015 TERZA CATEGORIA domenica 13 settembre 2015 JUNIORES PROVINCIALE sabato 12 settembre 2015 ALLIEVI PROVINCIALI domenica 13 settembre 2015 GIOVANISSIMI PROVINCIALI sabato 12 settembre / 1

75 PRIMO TESSERAMENTO SI RICORDA L OBBLIGATORIETÀ DI ALLEGARE AL PRIMO TESSERAMENTO IL CODICE FISCALE ORIGINALE O LA TESSERA SANITARIA 4.3 AUTOCERTIFICAZIONI (NASCITA FAMIGLIA RESIDENZA) Si autorizza, ai fini del tesseramento, l utilizzo dell autocertificazione secondo i modelli scaricabili dal sito Delegazione di Lodi modulistica. 4.4 MATERIALE RAPPRESENTATIVA Si ricorda a tutte le Società sotto elencate che va eseguita, presso la sede di Lodi in Via Borgo Adda 78, la riconsegna del materiale ufficiale fornito ai calciatori selezionati per le Rappresentative Provinciali. ACADEMY FANFULLA CASALMAIOCCO CAVENAGO FISSIRAGA LAUDENSE LOCATE PAULLESE POLISPORTIVA SORDIO REAL QCM S. BIAGIO UNION MULAZZANO VIDARDESE 4.5 COPPA LODI 2016 In allegato il modulo di iscrizione al Torneo Coppa Lodi 2016 Dilettanti. 4.6 SVINCOLI (ART. 107 N.O.I.F.) Si ricorda che dal 1 luglio 2015 al 16 luglio 2015 (ore 19.00) tutte le Società possono generare la Lista di svincolo direttamente dalla propria area Società. La stampa definitiva dovrà essere effettuata SOLO DOPO aver inserito tutti i nominativi e dovrà essere consegnata presso la Delegazione. 75 / 1

76 CENSIMENTO SOCIETARIO ALLIEVI GIOVANISSIMI ESORDIENTI PULCINI PICCOLI AMICI COMPILARE IL MODULO IN OGNI SUA PARTE 76 / 1

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VARESE V.le Ippodromo, 59 21100 VARESE Tel. 0332 235544 Fax. 0332 237131 Sito internet: www.lnd.it Email: del.varese@lnd.it indirizzo E-mail per il settore giovanile: del.varese@lnd.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 01 del 03/07/2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 01 del 03/07/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Delegazione Provinciale di COMO Via Sinigaglia n 5-22100 COMO Telefono 031-574714 - Fax 031-574781 Siti Internet: http://www.lnd.it e-mail: del.como@lnd.it http://www.figc.co.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 3 del 17 luglio 2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 3 del 17 luglio 2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI MONZA Via Ugolini 11 20052 MONZA Tel. 039 2326135 Fax 039 2304666 Email: del.monza@postalnd.it Sito della Delegazione di Monza all interno del Comitato Regionale Lombardia: http://www.lnd.it

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA DIVISIONE CALCIO FEMMINILE È INTEGRALMENTE CONSULTABILE PRESSO IL SITO INTERNET DELLA DIVISIONE ALL

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012 - CRL 5 C5/1 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE LAZIO Via Tiburtina, 1072-00156 ROMA Tel.: 06 416031 (centralino) - Fax 06 41217815 Indirizzo Internet: www.lnd.it

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI 1 FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI Via Borgo Adda, 78 26900 Lodi Tel. 0371-420868 Fax 0371-424603 E-Mail Info: del.lodi@lnd.it E-Mail Delegato: e.ampisio@lnd.it Stagione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP

1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP 1 TROFEO PERUGIA CUP Il Comitato Regionale Umbria della F.I.G.C. indice ed organizza il 1 TROFEO PERUGIA CUP Campo Federale di Prepo R E G O L A M E N T O U F F I C I A L E STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 2449030Fax (081) 2449021 Sito Internet: www.figc-campania-sgs.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 001 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l indirizzo

Dettagli

ART. 5: SOSTITUZIONI Sono previste n sostituzioni, indipendentemente dal ruolo, in qualsiasi momento della gara.

ART. 5: SOSTITUZIONI Sono previste n sostituzioni, indipendentemente dal ruolo, in qualsiasi momento della gara. REGOLAMENTO TORNEO 1^ SQUADRA (indicare la categoria delle squadre partecipanti) 15/16 ART. 1: ORGANIZZAZIONE La Società : Matr.FIGC: Sede c.a.p. via Telef. Fax email Dirig.Resp. Sig. telef. Cell. indice

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini

CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015. Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B COMUNICATO UFFICIALE N 07 REGOLAMENTO STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 Antonello Valentini CAMPIONATO NAZIONALE ALLIEVI PROFESSIONISTI SERIE A e B STAGIONE

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012. Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 REGOLAMENTO

COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012. Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 REGOLAMENTO COMUNICATO UFFICIALE N. 247 DEL 4 GIUGNO 2012 Coppa Italia 2012/2013, 2013/2014 e 2014/2015 (di seguito la Competizione ) REGOLAMENTO 1) ORGANIZZAZIONE e DENOMINAZIONE DELLA COMPETIZIONE Organizzatrice

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N 7 DEL 03/08/2015 CIRCOLARE N 1 ATTIVITÀ AGONISTICA A) Campionato

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 65

Comunicato Ufficiale N. 65 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 65 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l

Dettagli

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016

REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N. 65/L DEL 5 AGOSTO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 65/142 REGOLAMENTO COPPA ITALIA LEGA PRO 2015/2016 La Lega organizza per l'annata sportiva 2015-2016 la

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 I) ATTIVITA UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all art. 49, punto 1,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI 1 FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI Via Borgo Adda, 78 26900 Lodi Tel. 0371-420868 Fax 0371-424603 E-Mail Info: del.lodi@lnd.it E-Mail Delegato: e.ampisio@lnd.it Stagione

Dettagli

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2011/2012 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE REGGIO EMILIA C.U. nr. 02 Pagina 1 Via Premuda, 42 - C.P. 135 42123 Reggio Emilia S1 Tel. 0522.305.946 Fax 0522.301.294 e-mail: info@figcreggioemilia.it

Dettagli

PLAY- OFF PLAY-OUT CAMPIONATO LEGA PRO 2014-2015

PLAY- OFF PLAY-OUT CAMPIONATO LEGA PRO 2014-2015 NOVEMBRE 2008 COMUNICATO UFFICIALE N.200/DIV DEL 28 APRILE 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 200/516 PLAY- OFF PLAY-OUT CAMPIONATO LEGA PRO 2014-2015 In relazione alle gare dei Play-0ff e Play-out

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Riccione 5-6-7-8 giugno 2014. Roma, 06.03.2014 Prot.n.176 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale Stagione Sportiva 2014/2015 (da redigere su carta intestata della Società organizzatrice)

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Trapani 23-26 maggio 2013. Roma, 01.03.2013 Prot.n. 217 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS dei Comitati Provinciali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio

Dettagli

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo

categoria : periodo di svolgimento : I NOMI DELLE SQUADRE PARTECIPANTI ED IL CALENDARIO DELLE GARE completo Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

Comunicato Ufficiale N.64

Comunicato Ufficiale N.64 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N.64 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Allegato F FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico \ Lega Nazionale Dilettanti Emilia Romagna 2011-12 Regolamenti per Tornei a carattere Regionale e Provinciale Attività di Base

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 037

Comunicato Ufficiale N. 037 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 037 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE COSENZA

COMITATO PROVINCIALE COSENZA COMITATO PROVINCIALE COSENZA 02 settembre 2015 1 MOVIMENTO SPORTIVO POPOLARE ITALIA Comitato Provinciale Cosenza Lega Calcio Cosenza 1^ Traversa Kennedy, 4 87037 RENDE (CS) Tel. e fax 0984 446750 e-mail:

Dettagli

A.S.D. Montello C.A.V.

A.S.D. Montello C.A.V. A.S.D. Montello C.A.V. 31040 VOLPAGO DEL MONTELLO (TREVISO) Stadio Comunale: Volpago del Montello (TV) Via Sansovino n. 7 Colori sociali: bianco celeste Telefono e fax 0423 871496 e-mail calciomontello@libero.it

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 066

Comunicato Ufficiale N. 066 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 066 1. Comunicazioni della F.I.G.C. 2. Comunicazioni della L.N.D. 3. Comunicazioni della Divisione Calcio a Cinque 3.1. ATTIVITA NAZIONALE STAGIONE SPORTIVA

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273)

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273) Alla fine di ogni mese, le società che hanno fatto richiesta dovranno inoltrare all Ufficio Tornei del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC tramite i Comitati Regionali competenti nel territorio un

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010 - cu 005 / 132 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611

Dettagli

Tassa di approvazione Torneo : (1^squadre 100,00 Att.Ricreativa/ C5 100,00 Juniores/ Under 52,00)

Tassa di approvazione Torneo : (1^squadre 100,00 Att.Ricreativa/ C5 100,00 Juniores/ Under 52,00) Fac simile lettera di trasmissione al C.R.V. su carta intestata della Società organizzatrice, PER I SOLI TORNEI DILETTANTI (NON GIOVANILI) : Data Spett.le F.I.G.C. C.R.V. L.N.D. Ufficio Approvazione Tornei

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 A tutte le Società di MonzaBrianza Loro sedi Agrate B.za 14-07-2011 Prot. 2/CPG e p.c. C.R. Lombardo FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI CAMPIONATI DI SERIE STAGIONE 2011/12 1. MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011.

Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011. Roma, 11.02.2011 Prot.n.187 Ai Presidenti dei Comitati Regionali AICS ------------------- Loro Sedi Oggetto: Richiesta squadre vincenti per Campionato Nazionale di Calcio a 7 Siracusa 5-8 maggio 2011.

Dettagli

a cura della FIGC - Settore Giovanile e Scolastico

a cura della FIGC - Settore Giovanile e Scolastico Criteri di ammissione ai Campionati Regionali 1/16 I Comitati Regionali dovranno pubblicare sui Comunicati Ufficiali la composizione degli organici (numero dei gironi e numero squadre ammesse) ed i meccanismi

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

C.U. 9. STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 9 del 10 Settembre 2014

C.U. 9. STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N 9 del 10 Settembre 2014 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Comitato Regionale Sardegna 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DEL COMITATO REGIONALE DELEGAZIONE

Dettagli

TORNEO REGIONALE GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME 7 CONTRO 7 STAGIONE SPORTIVA 2011-2012

TORNEO REGIONALE GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME 7 CONTRO 7 STAGIONE SPORTIVA 2011-2012 TORNEO REGIONALE GIOVANI CALCIATRICI GIOVANISSIME 7 CONTRO 7 STAGIONE SPORTIVA 2011-2012 REGOLAMENTO ART. 1 - TITOLO Il Comitato Regionale FIGC-LND del Friuli Venezia Giulia, d intesa con il Settore Giovanile

Dettagli

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)...

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... U.S.O. UNITED ASD 24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... 2 REGOLAMENTO : CATEGORIA GIOVANISSIMI 2000/2001

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO

ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO ASD AQUILEIA REGOLAMENTI TORNEI GIOVANILI DI CALCIO CITTA DI AQUILEIA 2013 REGOLAMENTO CATEGORIA ALLIEVI Art. 1 organizzazione La società ASD AQUILEIA indice ed organizza un torneo a carattere regionale

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE REGOLAMENTO UFFICIALE ART. 1- Durata del torneo. Il torneo avrà inizio il giorno sabato 31 MAGGIO 2014 e terminerà il giorno lunedi 02 GIUGNO 2014. L Organizzazione si riserva il diritto, per esigenze

Dettagli

NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A 5 STAGIONE 2016

NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A 5 STAGIONE 2016 NORME DI ATTUAZIONE CAMPIONATO ITALIANO DI CALCIO A STAGIONE 2016 Art. 1 (indizione) E indetto per la stagione 2016 il VIII^ Campionato Italiano di calcio per le seguenti divisioni: Agonistica Promozionale

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2014/2015 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica

Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica Regolamenti 2010/2011 dell Attività a Squadre e dei relativi Campionati Parte Specifica CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2 maschile... 4 Articolo

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 15 del 04/09/2014

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 15 del 04/09/2014 COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Via RICCARDO PITTERI n 95/2 20134 MILANO Tel. 02.21722.899 Sito Internet: www.lnd.it Segreteria e Programmazione Gare: Tel. 02.21722.202-204 - Fax 02.21722.233 - E.mail: affarigeneralicrl@lnd.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014 F.I.G.C. Delegazione Provinciale di Ferrara via Veneziani 63/a 44124 Ferrara tel. 0532.770294 - fax. 0532.770372 Pronto F.I.G.C. Ferrara 349.3232217 COMUNICATO UFFICIALE n. 45 del 28.05.2014 Delegazione

Dettagli

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15

CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 A tutte le Società di Monza Brianza Loro sedi Agrate Brianza, 22-12-2014 Prot. 211/CPG e p.c. C.R. Lombardia FIPAV ROMA CIRCOLARE DI INDIZIONE DEI TROFEI BRIANZA STAGIONE 2014/15 2 MODALITA DI SVOLGIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa

REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008. Premessa REGOLAMENTO TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI 2008 Premessa allegato "A" alla delibera di G.C. n 54 del 07.04.2008 Lo spirito che darà vita al Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2008 si fonda

Dettagli

NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI DI CALCIO, CALCIO A 7/8 E CALCIO A 5 STAGIONE 2015/2016

NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI DI CALCIO, CALCIO A 7/8 E CALCIO A 5 STAGIONE 2015/2016 NORME DI PARTECIPAZIONE ALLE MANIFESTAZIONI UFFICIALI DI CALCIO, CALCIO A 7/8 E CALCIO A 5 STAGIONE 2015/2016 Art. 1 Partecipazione degli atleti tesserati con la F.I.G.C. (Federazione Italiana Gioco Calcio)

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A DI CALCIO A 11 (Stagione Sportiva 2013/2014) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Federazione

Dettagli

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20010/2011 Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Del 03/07/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Del 03/07/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO VIA DELLA PILA 1 30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 FAX: 041 25.24.120 041 25.24.140 Indirizzo Internet:

Dettagli

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI Premessa Lo spirito che darà vita al 47 Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2014 si fonda sul principio

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 27/A Il Consiglio Federale - Viste le modifiche all art. 31 del Regolamento della Lega

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 192/A Il Consiglio Federale Viste le modifiche all art. 31 del Regolamento della Lega

Dettagli

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014

ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 ISLAND FUN VILLAGE REGOLAMENTO CAMPIONATO 2013/2014 -TESSERAMENTO GIOCATORI I tesseramenti dei calciatori / dirigenti saranno ammessi fino al 31/12/2012 senza alcuna deroga. I giocatori che non avranno

Dettagli

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n.

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n. 1.2 Scuole di Calcio Le Scuole di Calcio e di Calcio a 5, vengono riconosciute dalla F.I.G.C. che ne cura il controllo e il coordinamento per il tramite del Settore Giovanile e Scolastico sulla base dei

Dettagli

COPPA ITALIA DI CALCIO A 5 SERIE C1

COPPA ITALIA DI CALCIO A 5 SERIE C1 COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN Tel. 0471 261753 Fax. 0471 262577 E-mail: combolzano@lnd.it Internet: www.figcbz.it - www.lnd.it

Dettagli

REGOLAMENTO CATEGORIA GIOVANISSIMI 2 ANNO

REGOLAMENTO CATEGORIA GIOVANISSIMI 2 ANNO LE REGOLAMENTO CATEGORIA GIOVANISSIMI 2 ANNO ART.1 ORGANIZZAZIONE La società F.C. PERSICETO 85 indice e organizza un torneo a carattere regionale denominato TORNEO REGIONALE GIOVANILE MASSIMO MORISI che

Dettagli

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015

REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 REGOLAMENTO DEL XX TORNEO INTERNAZIONALE DI CALCIO GIOVANILE - Assemini (CA) 18 21 Giugno 2015 ART.1 ORGANIZZAZIONE La ASD Gioventu Assemini Calcio con sede in Assemini (CA) C.so Europa 60, organizza un

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE REGGIO EMILIA Via Ferruccio Ferrari, 2 42124 Reggio Emilia Tel. 0522.305.946 Fax 0522.301.294 e-mail: info@figcreggioemilia.it web: www.figcreggioemilia.it

Dettagli

VI TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI

VI TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI VI TORNEO NAZIONALE DI CALCIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI REGOLAMENTO I PREMESSA Articolo 1 Organizzazione Il Coordinamento dei Dottori Commercialisti per la promozione di attività sportive (Organizzatore)

Dettagli

NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C.

NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C. NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C. Parte I I SOGGETTI TITOLO Vl. - I CALCIATORI Art. 27 I calciatori 1. I calciatori tesserati per la F.I.G.C. sono qualificati nelle seguenti categorie: a) "professionisti";

Dettagli

1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.

1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. C.U.n 2 3 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE di SASSARI VIA MONTEGRAPPA N 49-07100 SASSARI Tel: 079 21.16.037 079 21.16.392 FAX: 079 21.16.067 Indirizzi

Dettagli

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE

CHAMPIONS LEAGUE. Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE C.U.S. FOGGIA A.S.D. Via Napoli, 109 71122 Foggia CHAMPIONS LEAGUE Torneo di calcio a 7 I) REGOLAMENTO GENERALE Articolo 1 Iscrizioni. Il Campionato Champions League 2015 è aperto a tutti (universitari

Dettagli

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PAVIA

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PAVIA FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE DI PAVIA Via Tasso 44/46-27100 PAVIA Tel. 0382/539153 0382/532218 Fax 0382/29480 Internet: http://www.lnd.it e-mail: del.pavia@lnd.it Stagione

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a Cinque organizza la Supercoppa stagione Sportiva 2015/2016, riservata

Dettagli

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale.

L attività delle categorie di Base ha carattere eminentemente promozionale, ludico e didattico ed è organizzata su base strettamente locale. In queste affermazioni, riportate peraltro su un documento-video ufficiale, si richiama l attenzione circa i modelli educativi a cui si devono riferire tutte le attività promosse, organizzate e praticate

Dettagli

LEGA CALCIO UISP SIENA NORME DI PARTECIPAZIONE Stagione Sportiva 2012-2013

LEGA CALCIO UISP SIENA NORME DI PARTECIPAZIONE Stagione Sportiva 2012-2013 LEGA CALCIO UISP SIENA ZONA VALDICHIANA Comunicato 01 PROMOZIONE Gir. B Si comunica a tutte le società partecipanti al campionato di Promozione il programma della prima giornata: 1ª Giornata Girone B A.S.D.

Dettagli

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE

STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE STRUTTURAZIONE E REGOLAMENTAZIONE FASI FINALI PROVINCIALI CALCIO A 5 CALCIO A 7 MASCHILE FASI FINALI PROVINCIALI Le Fasi Finali Provinciali c5/c7 sono parte integrante dei Campionati 2013/14 e la mancata

Dettagli

ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Si ricorda che ai sensi dell art. 28 del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti, costituiscono condizioni inderogabili per l iscrizione ai Campionati

Dettagli

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015

CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 CAMPIONATI DI SOCIETA 2015 Specialità Petanque. Regolamento Campionati di Società 1 CAMPIONATO di SOCIETA SERIE A MASCHILE Vi partecipano di diritto le prime sei Società classificate nell anno agonistico

Dettagli

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014

REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 REGOLAMENTO FIVE LEAGUE 2013/2014 Alla tredicesima edizione del campionato amatoriale di calcio a 5 partecipano 40 squadre che vengono suddivise per sorteggio in 4 gironi da 10 squadre che daranno vita

Dettagli

Campionato di Calcio a 5

Campionato di Calcio a 5 Campionato di Calcio a 5 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale n 1 del 03/09/2015 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

Campionato di Calcio a 5

Campionato di Calcio a 5 Campionato di Calcio a 5 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale n 1 del 04/08/2014 U.I.S.P. - Lega Calcio Via Catenaia, 12-52100 Arezzo Tel. 0575/27095 - Fax 0575/28157 Sito Lega Calcio: www.calciouisparezzo.it

Dettagli

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI

REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI REGOLAMENTO 39 EDIZIONE CAMPIONATO PROVINCIALE A SQUADRE SERIE A ANNO 2015 / 2016 ART. 1: COMPOSIZIONE SQUADRE, QUOTA ISCRIZIONE, PREMI, RIMBORSI Per l organizzazione e lo svolgimento dei Campionati a

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 04 DEL 22/07/2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 04 DEL 22/07/2015 Delegazione Provinciale di Gorizia ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2015/2016 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE 2014/2015

CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE 2014/2015 CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE 2014/2015 PROGRAMMA REGOLAMENTO La Federazione Italiana Tennis organizza la prima edizione del CAMPIONATO ITALIANO A SQUADRE DI PADDLE. 1. AMMISSIONE a) Al Campionato potranno

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 COMUNICATO UFFICIALE N. 56/A Il Presidente Federale ritenuta la necessità di determinare gli oneri finanziari

Dettagli

ANNO SPORTIVO 2015-2016

ANNO SPORTIVO 2015-2016 Roma, 6 luglio 2015 COMUNICATO UFFICIALE N 3 ANNO SPORTIVO 2015-2016 CAMPIONATI NAZIONALI HOCKEY SU PRATO A COMPOSIZIONE NUMERICA ILLIMITATA CV/cc - prot. n. 2963 FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY Viale Tiziano,

Dettagli

PER TUTTE LE SOCIETA ISCRITTE AI CAMPIONATI

PER TUTTE LE SOCIETA ISCRITTE AI CAMPIONATI PALLAVOLO 2015/2016 (Documento inviato alle società ed affisso all albo in data 1 ottobre 2015) Premessa: il seguente documento sarà aggiornato periodicamente inserendo la logistica e le date/orario delle

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE NUMERO 14

COMUNICATO UFFICIALE NUMERO 14 AICS Comitato Regionale - Comunicato Ufficiale N. 13 1 COMITATO REGIONALE TOSCANO VIA FRA BARTOLOMMEO 29-50132 FIRENZE e.mail info@aicstoscana.it calcio@aicstoscana.it Sito - www.aicstoscana.it Responsabile

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO NAZIONALE DI CALCIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI ANNO 2013 / 2014

CAMPIONATO ITALIANO NAZIONALE DI CALCIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI ANNO 2013 / 2014 CAMPIONATO ITALIANO NAZIONALE DI CALCIO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI ANNO 2013 / 2014 REGOLAMENTO I PREMESSA Articolo 1 Organizzazione Il progetto sportivo nasce su iniziativa dell

Dettagli

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI

REGOLAMENTO 2011. Art. 1 COME ISCRIVERSI REGOLAMENTO 2011 Art. 1 COME ISCRIVERSI somma di 350,00 nei seguenti modi: 1. Bonifico Bancario c.c. 2. Assegno non trasferibile intestato alla A.S.D. Stella Azzurra. 3. In contanti presso la sede in via

Dettagli

22 Torneo FELICE FERRANDINI Categoria Esordienti 2002 REGOLAMENTO

22 Torneo FELICE FERRANDINI Categoria Esordienti 2002 REGOLAMENTO REGOLAMENTO Art. 1 ORGANIZZAZIONE L A.C.D. Lucento indice ed organizza, sotto l egida della F.I.G.C. Settore Giovanile e Scolastico, la 22^ edizione del Torneo calcistico a carattere provinciale denominato:

Dettagli