Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Sedicesima parte: Evidenziare il testo e le date. `**********`

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Sedicesima parte: Evidenziare il testo e le date. `**********`"

Transcript

1 Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Sedicesima parte: Evidenziare il testo e le date. `**********` Nota importante: Questa lezione e la successiva vanno considerate come un'unica lezione. Affronteremo le basi per la formattazione del testo ma, dovendo operare fisicamente su due linguaggi diversi, HTML 5 e CSS, dividerò appunto le due lezioni, dedicandone ognuna per un linguaggio, anche se in entrambe troverete del codice che richiama i due linguaggi. Questa scelta è stata doverosa farla per evitare di scrivere codice diverso nello stesso file, quindi, in questa lezione ci occuperemo del' HTML 5, mentre nella prossima ci occuperemo di CSS (Fogli di stile a cascata). In ogni caso, per molti argomenti spiegati qui, dovrete consultare entrambe le lezioni per avere il codice completo. Comunque, verrà indicato man mano dove reperire il codice. Iniziamo questa lezione introducendo l'attributo: "class". In precedenza avevamo visto l'attributo "Id", attributo che serve per dare un identificativo, per capirci, un nome univoco ad un elemento HTML. Un esempio a cui ci possiamo riferire è: <div id="content"> In questo caso abbiamo dato un identificativo al div dei contenuti, quindi, un'area con un proprio nome univoco che contenesse tutti i contenuti del documento HTML. Richiamando questo elemento nel file CSS, è possibile dare a tutti i contenuti del div le proprietà che vogliamo per il testo, quali: colore, dimensioni, ubicazione nella pagina, eccetera, direttamente dal file CSS. In questo caso, proprio con l'identificativo, possiamo operare fisicamente sempre e solo su un unico elemento. Infatti, le specifiche del linguaggio HTML non consentono di usare lo stesso id nella stessa pagina. Chiarito questo, cosa succede se noi volessimo attribuire una modifica, la stessa modifica a più elementi? Semplice: possiamo utilizzare una classe. Questa, come l'id, ha un suo nome univoco, ma può essere attribuita a più elementi. Significa che assegniamo a più elementi la stessa classe e, impostandola successivamente una volta sola nel file CSS, apportiamo le nostre modifiche a tutti gli elementi che usano quella classe. Per esempio, se volessimo dare il colore rosso solo a delle porzioni di testo non consecutive, ma distribuite nella pagina, basta dare a quelle porzioni di testo la classe adatta. Per farlo, non è difficile e ci comporteremo come segue. Per esempio, se abbiamo una pagina dove il colore del testo è nero, impostato da noi nel file CSS, ma solo per alcune porzioni di testo decidiamo di impostare il colore rosso, sarà sufficiente inserire quelle porzioni di testo in paragrafi e creare nel CSS una classe adatta. Quindi, per ogni porzione di testo che vogliamo sia rossa, bisogna creare un paragrafo, e ad ognuno di essi assegniamo la classe. Infine si crea la classe con il suo nome nel file CSS, dando ad essa la proprietà colore e il valore rosso. Quando apriremo la pagina, tutte le porzioni di testo alle quali è stata assegnata quella classe, saranno mostrate di colore rosso. Ecco un esempio pratico con il suo codice: <h2>prova della classe</h2> <p class="rosso"> Importante per scrivere in rosso alcuni paragrafi</p> <p>utilizzando la classe è possibile creare dei paragrafi rossi.</p>

2 <p class="rosso"> Naturalmente poi si lavora nel file css.</p> <p>questi 4 paragrafi, saranno due rossi e due del colore che avete assegnato per i caratteri nel vostro file CSS.</p> Attenzione, un errore che per la fretta spesso faccio anche io, quando inseriamo un attributo, la tag viene chiusa col maggiore dopo l'attributo, nel nostro caso dopo la chiusura delle virgolette. Riscriviamo il codice con l'apertura del paragrafo, e il maggiore alla fine: <p class="rosso"> Per chi utilizza uno Screen-reader, navigare questa stringa per carattere con la vocalizzazione della punteggiatura attivata. Questo è importante perché è un errore che succede spesso soprattutto per la fretta. Tornando al codice, la stessa classe può essere utilizzata nella stessa pagina anche per altre personalizzazioni del testo. Per esempio, si può decidere che una intestazione particolare sia rossa. Sarà sufficiente inserire nel codice della intestazione la stessa stringa che indica la classe. Ecco il codice di esempio: <h2 class="rosso">questa intestazione sarà rossa</h2> Attenzione, inserendo l'attributo: class="rosso", stiamo soltanto indicando che esiste una classe, il suo nome è "rosso" ed è un attributo dell'elemento dove viene inserita. Con questo codice, non abbiamo ancora detto al browser che quel testo deve essere rosso. In pratica, manca ancora il codice del colore, quindi, la classe nel file CSS. Questo codice che indica la classe, con le proprietà della stessa, verrà assegnata direttamente nel file Css, quindi, vi rimando alla prossima lezione, dove verrà fisicamente assegnato il codice della classe del colore rosso. Vi anticipo solo che il codice CSS per la classe è lo stesso dell'attributo "id", l'unica differenza è che prima del nome della classe viene inserito un "punto". Vi ricordo che prima dell'attributo Id, nel file CSS, si inserisce un "cancelletto". Spiegata la classe, e esortandovi a provarla nella vostra pagina, andiamo oltre nella lezione. Vedremo ora come dare un po' di personalizzazione ai caratteri nelle nostre pagine direttamente col codice, cercando di abbellire e rendere gradevole il risultato. Alle persone non vedenti, consiglio vivamente di far consultare a una persona vedente il lavoro concluso. Non esageriamo mai con la personalizzazione, anche se divertente, ma cerchiamo di rendere le nostre pagine pulite e ben leggibili da tutti. Evidenziare del testo. Vediamo come utilizzare delle tag per evidenziare del testo all'interno delle nostre pagine web. Mettere in risalto dei termini particolari o delle porzioni di testo, aiuta il visitatore a focalizzare la propria attenzione nei punti dove il programmatore lo ritenga necessario. E' importante però comprendere che evidenziare ha lo scopo di dar risalto a qualcosa di importante, non deve servire per abbellire e basta. Bisogna soprattutto evitare di evidenziare troppo o si otterrà l'effetto contrario. Il non riuscire a dare l'attenzione voluta su un termine, una frase, un concetto. Per spiegarvi questa lezione, ho modificato la versione della lezione precedente. Portatevi alla lezione 15 che è quella precedente a questa. Ho aggiunto delle evidenziazioni un po' ovunque di modo che possiate verificare. Per chi utilizza uno Screen-reader, utilizzate il comando di lettura della formattazione del carattere, per verificare gli attributi. Jaws e anche NVDA usano Insert più F. Sono i due Screen-reader che utilizzo, quindi, per chi usasse altri Screen-reader, deve verificare qual è il comando ed usarlo. Ho evidenziato in 3 modi diversi: Corsivo, grassetto e con un colore giallo. L'evidenziazione gialla viene assegnata anch'essa utilizzando il file CSS

3 e Jaws legge questo colore utilizzando il comando insert più 5 della tastiera estesa. Lettura del colore del carattere e dello sfondo. Nella lezione 15 ho messo le tag contenute nelle frasi col grassetto. I termini, non tag contenute nelle frasi, sono in carattere corsivo. Le parole in Inglese sono in corsivo ma non le tag. Quelle sono tutte in inglese ma mai scrivere una tag in corsivo. In questa pagina dimostrativa della lezione 15 ho evidenziato anche troppo, ma lo scopo è quello di permettere di provare con lo Screen-reader. Comunque, con gli esempi sottostanti, potrete verificare queste tag anche in locale sul vostro pc. Torniamo al codice html. Vedremo immediatamente il corsivo e il grassetto. Entrambe sono delle tag html e le inseriremo direttamente nella pagina HTML nella parola o nella porzione di testo che interessa. La tag è: <em> e si chiude aggiungendo una barra dopo il minore come sempre: </em> Quindi, la tag "minore, em, maggiore", serve a dare una enfasi al testo, e significa dare rilevanza, mettere in evidenza. Il browser lo fa visualizzando il testo in corsivo. Un esempio: <p>queste lezioni vengono corrette da: <em>nunziante Esposito</em></p> Copiate e incollate questo testo in una delle vostre pagine e verificate che Nunziante Esposito sia visualizzato in corsivo Per chi non si ricordasse il comando, posizionarsi su una delle due parole e premere insert più F. Volendo dare ancora più rilevanza a qualche termine, potremmo decidere di farlo in grassetto e la tag corretta è la seguente: Apertura tag: <strong> e chiusura tag: </strong> Un esempio pratico: <p>questo corso viene scritto da: <strong>roberto</strong> e <strong>nunziante</strong>.</p> Inserite questo codice in una pagina e verificate che Roberto e Nunziante siano in grassetto. Ovviamente, è possibile anche creare porzioni di testo con queste enfasi, per esempio: <p><em>questo corso viene scritto da:</em> <strong>roberto e Nunziante</strong></p> Attenzione: è meglio evitare di annidare queste tag perché non ha un senso visivo e logico evidenziare del testo e poi, al suo interno, evidenziare ancora di più una parte di esso. Un annidamento di queste tag, più che aiutare, confonde il navigatore. I motori di ricerca, molto spesso, utilizzano le tag em e strong per indicizzare porzioni di siti web e li mostrano nei risultati di ricerca. Continuiamo il nostro discorso aggiungendo altre tag. La tag che vedremo ora, a detta di alcuni programmatori, potrebbe anche diventare un altro strumento per indicizzare un sito. Attenzione: non è una specifica e, quindi, potrebbe cambiare a seconda del motore di ricerca. In parole semplici, quando facciamo una ricerca con Google o altro motore, nei risultati compaiono delle porzioni di testo. Se evidenziamo una o più parole, il motore nei risultati metterà la frase con la parola evidenziata. Vero anche che, se qualcuno fa una ricerca con il motore di ricerca, nei risultati comparirà la frase contenente la parola evidenziata, che corrisponde alla parola cercata nel motore. Comunque, non è una regola fissa, quindi, attualmente, dobbiamo pensare solo alla gradevolezza del sito e non ai motori di ricerca. La tag <mark> Questa tag, nuova del linguaggio html 5, consente di creare uno sfondo di un colore a nostra scelta, su una parola o una porzione di testo.

4 Ecco il codice per un esempio pratico: <p><em>testo evidenziato in giallo, vi ricordo che questo corso viene creato da:</em><br /> <mark>roberto e Nunziante</mark></p><br /> Notate che è stata inserita la tag <mark> e la sua chiusura riscrivendola inserendo la barra dopo il minore, quindi, </mark> Con questa tag, nella quale è stato racchiuso del testo, agendo dal foglio di stile (CSS), verrà scritto il codice per assegnare il colore che darà lo sfondo a questa porzione di testo. Per chi può utilizzare la vista, sul monitor risulterà come utilizzare un evidenziatore colorato. Per noi che usiamo uno Screen-reader, utilizzando la combinazione di tasti appropriata, possiamo leggere il colore della nostra evidenziazione. Per Jaws la combinazione di tasti è insert più 5 della tastiera estesa. La tag: <span> Potremo voler dare una formattazione diversa da quella di default a qualsiasi altra porzione di testo in qualsiasi posizione della pagina. Utilizzando questa tag, ricordandosi di chiuderla sempre dopo il testo con la tag di chiusura, </span>, racchiudiamo in questa tag una porzione di testo e, dal file css, gli assegniamo una formattazione diversa. Importante: quando si parla di formattazione o personalizzazione, non si intende solo il colore, le dimensioni dei caratteri o il loro stile. Stiamo affrontando questi parametri, perché il corso è arrivato a questo punto, ma dal foglio di stile css è possibile assegnare a tutti gli elementi tutto quello che si vuole. Anche con la tag <span> è possibile dare altre informazioni al browser. Infatti, ipotizziamo di dover scrivere un paragrafo in Inglese, all'interno di un testo in Italiano, questa tag è l'ideale. Ecco il codice, prima solo con la tag <span>: <span lang="en">english text</span> Tradotta: <span lang="en">testo in Inglese</span> Ecco un esempio di codice completo: <h2><strong>la tag span</strong></h2> <p><em>numero di telefono: </em><br /> <span lang="en">telephone number: </span></p> Per chi utilizza lo Screen-reader Jaws, dopo aver copiato e incollato questo codice nel codice di una pagina HTML, se si vuole far leggere la porzione di testo in inglese, attivate il rilevamento della lingua automatica. Verificherete che appena il cursore si posiziona sulla stringa in inglese, la sintesi cambierà lingua, parlando in Inglese. Questo è un esempio molto semplice, ma spiega bene il concetto, anche se, in questo caso, abbiamo agito solo sul codice HTML. Infine, c'è solo da dire che la tag <span>``, una volta richiamata nel foglio di stile (CSS), serve prevalentemente per diversificare la formattazione di una porzione di testo. E' stato fatto questo esempio semplice, solo ed unicamente per spiegare il concetto. Nota importante: attenzione che la tag span, in quanto tale, è soggetta all'utilizzo degli attributi. Con questo voglio indicare che, se inseriamo una sola tag in tutto il sito, non serve aggiungere nessun attributo. Però, se di span ne abbiamo più di una, allora bisogna inserire gli attributi che servono, come l'identificativo (id), oppure, qualora la span servisse per più porzioni, è necessario usare anche una classe. Facciamo un esempio: <p>questo è il testo che precede il testo racchiuso nella tag span <span id="testo1" class="rosso">questo testo è di colore rosso ed è una porzione di tutto il testo.</span> questo è il testo che segue la porzione di testo racchiusa nella span.</p> Ovviamente, fino a quando non si inserisce la classe nel file CSS, non è possibile evidenziare in rosso il testo della porzione racchiusa nella "span".

5 Il sottolineato. Per sottolineare una porzione di testo, dobbiamo agire dal file css. A parte che non esiste più una tag per questa funzione, oggi dal file css possiamo personalizzare questa sottolineatura in centinaia di modi diversi: tratteggiata, lampeggiante, con scoppiettii vari, eccetera. Graficamente si può fare di tutto, quindi, sarebbe limitato usare una singola tag HTML. Tornando al concetto, volevo specificare che, qualora si deve assegnare formattazioni diverse a più porzioni di testo, dobbiamo assegnare ad ogni span un identificativo (id) o una classe (class)per le porzioni di testo che, pur essendo come testo uguali, vogliamo differenziarne la formattazione. Voglio sottolineare questo discorso, solo perché spesso mi capita di sentire amici che non si spiegano per quale motivo In tutto il sito si trovano delle sottolineature, anche dove non vogliono che ci siano. Nel tempo, capita che oggi si aggiunge uno span per sottolineare, domani un altro per fare un paragrafo verde, un altro giorno creiamo un effetto grafico, eccetera, e tutto inserendo il codice nel file CSS. Se quando si effettuano queste aggiunte non si sta attenti e non vengono dati gli identificativi o le classi a questi span con proprietà diverse, tutti avranno tutte le proprietà assegnate a tutti gli span. Il risultato sarà un testo sottolineato verde con gli effetti grafici. Quindi, per non avere detti inconvenienti, dobbiamo ricordare di assegnare identificativi e classi ogni qualvolta se ne crea uno nuovo, verificando che, quello che ci serve, non esiste già nel file CSS. Comunque, anche se ne rimanesse uno solo di questi span solitario, assegnare anche ad esso un identificativo, non crea certamente un problema al programmatore. La tag <small> Questa tag l'abbiamo già incontrata in precedenza, ma sarà meglio ricordarla. In sostanza, serve per visualizzare il testo con un tipo di carattere più piccolo e, a suo modo, lo differenzia dal testo usato nella pagina. Si apre e si chiude come tutte le tag e generalmente si usa spesso per il copyright. Ecco il codice di esempio: <small>copyright</small> La tag <time> Nelle specifiche html 5 è stata introdotta questa tag per indicare un orario di 24 ore nel calendario gregoriano. Con questa tag è possibile, quindi, assegnare un tempo con il computer e che risulta poi leggibile correttamente dai browser. Questo può anche permettere di interagire con applicazioni che utilizzano un calendario, ad esempio in una web application che memorizzi compleanni, anniversari, ecc. Infatti, con questa tag è possibile indicare un'ora esatta, una data esatta e la differenza del fuso orario. Non è possibile utilizzare questa tag per indicare periodi approssimativi, come ad esempio, "intorno al Gennaio 2050". Insomma, viene utilizzata solo quando la data è ben definita e non è possibile indicare date che si riferiscono a periodi prima dell'introduzione del calendario gregoriano. Come si fa per tutte le tag, anche per questa dobbiamo rispettare le specifiche e il corretto modo di scriverla. La stringa corretta è: "ANNO-MESE-GIORNO-ORE:MINUTI:SECONDI.MILLISECONDI-FUSO ORARIO". Ecco un esempio: <time datetime=" ">30 Gennaio 2014</time> Nota che essendo una data, è stata specificata inserendo l'attributo datetime. In questo caso, è stata inserita solo la data, ma nel caso si volesse specificare anche l'ora, attenersi alla stringa corretta indicata sopra. Se vi ricordate, nelle lezioni precedenti abbiamo visto la tag <article>.

6 Spesso questa tag viene utilizzata nei blog, per pubblicare gli articoli e, inserire la data, anche per eventuali commenti, è molto importante dal punto di vista cronologico. Ecco il codice per un esempio: <article> <h3> <time datetime=" ">giovedì 13 Febbraio 2014</time> Nunziante ha scritto: </h3> <p><strong>cerchiamo di studiare il linguaggio html 5 che facciamo noi i siti e risolviamo il problema dell'accessibilità.</strong></p> <footer> <address><a href="mailto:">nunziante</a></address> </footer> </article> La tag time, se inserita in un articolo, indica la pubblicazione di quell'articolo. Se invece viene inserita nella pagina, di solito indica l'ultimo aggiornamento. Nella versione on line di questo corso, aggiorno nel footer la data ogni qualvolta inserisco una nuova lezione. Come esempio pratico, vi riporto il codice che ho inserito a fondo pagina nel corso on-line, una lista di definizione: <footer> <dl> <dt>created by: </dt> <dd><a href=" <dt>webmaster</dt> <dd><address><a <dt>ultimo aggiornamento</dt> <dd><time datetime=" ">30 Gennaio 2014</time></dd> </dl> </footer> Vi rimando alla prossima lezione, dove, utilizzando il linguaggio CSS, rivedremo le tag sopraindicate, per completare il loro codice e per apportare dei cambiamenti allo stile dei caratteri. Per ulteriori spiegazioni, scrivere a:

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Quarta parte: Body ed elementi strutturali. ********** Cos'è il Body e gli elementi strutturali?

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Quarta parte: Body ed elementi strutturali. ********** Cos'è il Body e gli elementi strutturali? Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Quarta parte: Body ed elementi strutturali. ********** Cos'è il Body e gli elementi strutturali? Riprendiamo il discorso, introducendo la tag Body e iniziando

Dettagli

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Terza parte: Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. **********

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Terza parte: Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. ********** Corso html 5. Di Roberto Abutzu. *********** Terza parte: Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. ********** Prime nozioni: Tag e prima pagina, continuazione. Nota bene, al fine di avere anche

Dettagli

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Ottava parte: I link, seconda parte. `**********` I link, seconda parte.

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Ottava parte: I link, seconda parte. `**********` I link, seconda parte. Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Ottava parte: I link, seconda parte. `**********` I link, seconda parte. Continuiamo la parte che completerà la trattazione dei link, andando ad operare direttamente

Dettagli

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD

www.filoweb.it STAMPA UNIONE DI WORD STAMPA UNIONE DI WORD Molte volte abbiamo bisogno di stampare più volte lo stesso documento cambiando solo alcuni dati. Potremmo farlo manualmente e perdere un sacco di tempo, oppure possiamo ricorrere

Dettagli

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1

Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Manuale scritto da Fuso Federico 4 A Anno scolastico 2011/2012 Parte 1 Chi può riuscire a creare pagine HTML? La realizzazione di pagine web non eccessivamente sofisticate è alla portata di tutti, basta

Dettagli

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Tredicesima parte: Le immagini. `**********`

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Tredicesima parte: Le immagini. `**********` Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Tredicesima parte: Le immagini. `**********` Dopo l'introduzione al linguaggio Css, riprendiamo l'apprendimento del linguaggio Html 5 introducendo le immagini.

Dettagli

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare.

Quando lanciamo il programma, ci si presenterà la maschera iniziale dove decideremo cosa vogliamo fare. SOFTWARE CELTX Con questo tutorial cercheremo di capire, e sfruttare, le potenzialità del software CELTX, il software free per la scrittura delle sceneggiature. Intanto diciamo che non è solo un software

Dettagli

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Decima parte: il linguaggio Css, introduzione. `**********` Il linguaggio Css, introduzione.

Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Decima parte: il linguaggio Css, introduzione. `**********` Il linguaggio Css, introduzione. Corso html 5. Di Roberto Abutzu. `***********` Decima parte: il linguaggio Css, introduzione. `**********` Il linguaggio Css, introduzione. Col passare del tempo e l'evoluzione del linguaggio html, ma

Dettagli

Laboratorio di Tecnologie Web HTML: Introduzione Dott. Stefano Burigat

Laboratorio di Tecnologie Web HTML: Introduzione Dott. Stefano Burigat Laboratorio di Tecnologie Web HTML: Introduzione Dott. Stefano Burigat www.dimi.uniud.it/burigat File HTML e tag Un file HTML non è nient'altro che un puro file di testo al cui interno sono presenti delle

Dettagli

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA

WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA WORD 97 SCRIVERE UNA TESI DI LAUREA PASSO 1 Per prima cosa pensiamo al formato generale della pagina: i margini richiesti da una tesi sono quasi sempre più ampi di quelli di un testo normale. Apriamo ora

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058

Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione. Studio Elfra sas Via F.lli Ruffini 9 17031 Albenga SV 0182596058 by Studio Elfra sas Concetti di base della Tecnologia dell'informazione e della Comunicazione Aggiornato a Aprile 2009 Informatica di base 1 Elaborazione testi I word processor, o programmi per l'elaborazione

Dettagli

TUTORIAL PER UTILIZZO CATALOGO RICAMBI WEB

TUTORIAL PER UTILIZZO CATALOGO RICAMBI WEB TUTORIAL PER UTILIZZO CATALOGO RICAMBI WEB 1. COME ACCEDERE AL CATALOGO... 2 2. DESCRIZIONE BARRA DEL MENU... 3 2.1 LINGUE... 3 2.2 ACCEDI/RESET... 4 2.3 RICERCA RICAMBI... 4 2.3.1 RICERCA PER DESCRIZIONE...

Dettagli

Creare tabelle con Word

Creare tabelle con Word Creare tabelle con Word Premessa In questa breve guida userò spesso il termine "selezionare". "Selezionare", riferito ad un documento informatico, vuol dire evidenziare con il mouse, o con altre combinazioni

Dettagli

APPUNTI DI HTML (SECONDA LEZIONE)

APPUNTI DI HTML (SECONDA LEZIONE) APPUNTI DI HTML (SECONDA LEZIONE) 1. TITOLI, PARAGRAFI, BLOCCHI DI TESTO E CONTENITORI. E utile scrivere il testo che vogliamo inserire nella nostra pagina html all interno di appositi tag. La pagina sarà

Dettagli

E' sempre valido il comando che si usa anche con Outlook Express e con Windows Mail: shift più control più V.

E' sempre valido il comando che si usa anche con Outlook Express e con Windows Mail: shift più control più V. Microsoft Outlook 2007. Di Nunziante Esposito. `*************` Decima ed ultima parte: Varie. `***********` Dopo aver impostato al meglio le opzioni ed il layout di questo browser, e dopo le indicazioni

Dettagli

WEB MARKETING CODE by scamurra.it

WEB MARKETING CODE by scamurra.it WEB MARKETING CODE by scamurra.it www.scamurra.it info@scamurra.it Livello: principiante CAPITOLO 1 INTRODUZIONE CAPITOLO 2 L IMPORTANZA DEI CONTENUTI CAPITOLO 3 UN PO DI CAPITOLO 4 PULIZIA DEL

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Webaccessibile.org La risorsa italiana di IWA dedicata all'accessibilita' del Web http://www.webaccessibile.org

Webaccessibile.org La risorsa italiana di IWA dedicata all'accessibilita' del Web http://www.webaccessibile.org Jaws: come personalizzarlo - Parte 2 Pubblicato da Roberto Castaldo il giorno 20 settembre 2006 Articolo di Nunziante Esposito Il menu successivo a quelli visti la volta scorsa, e quello delle utility.

Dettagli

TEMI - Struttura. I file del tema

TEMI - Struttura. I file del tema TEMI - Struttura - Ci sono due possibilità per modificare un tema: - Tramite l editor di amministrazione (AspettoàEditor), che consente di selezionare modificare i file (NOTA: copiare il file prima di

Dettagli

Il programma Power Point

Il programma Power Point Il programma Power Point ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Power Point In questo argomento del nostro corso affrontiamo il programma Power Point.

Dettagli

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database

Concetti fondamentali dei database database Cos'è un database Principali database Concetti fondamentali dei database Nella vita di tutti i giorni si ha la necessità di gestire e manipolare dati. Le operazioni possono essere molteplici: ricerca, aggregazione con altri e riorganizzazione

Dettagli

Tutorial: Adattare le skin del web a Jimdo. Per postare questo tutorial su altri blog/siti/forum inviatemi una e-mail o un pm

Tutorial: Adattare le skin del web a Jimdo. Per postare questo tutorial su altri blog/siti/forum inviatemi una e-mail o un pm Tutorial: Adattare le skin del web a Jimdo Tutorial creato da: marte9020 Tutorial creato per: http://jimding3.jimdo.com Programma utilizzato: Google Chrome (Qualsiasi Browser va bene) Per postare questo

Dettagli

MANUALE IMMEDIATO DI HTML

MANUALE IMMEDIATO DI HTML MANUALE IMMEDIATO DI HTML Realizzato da NiktorTheNat Iniziato il giorno 9 aprile 2010 - terminato il giorno 22 aprile 2010 email autore: niktorthenat@tiscali.it canale youtube: http://www.youtube.com/user/niktorthenat

Dettagli

Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo

Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo Nell esempio verrà mostrato come creare un semplice documento in Excel per calcolare in modo automatico la rata di un mutuo a tasso fisso conoscendo - la durata del mutuo in anni - l importo del mutuo

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

[Dimensionare la pagina-creare le tabelle-formattare le tabelle-formattare la pagina

[Dimensionare la pagina-creare le tabelle-formattare le tabelle-formattare la pagina [Dimensionare la pagina-creare le tabelle-formattare le tabelle-formattare la pagina Creare cartelle per salvare il lavoro] Per iniziare dobbiamo imparare a gestire quello spazio bianco che diverrà la

Dettagli

Office 2007 Lezione 08

Office 2007 Lezione 08 Word: gli stili veloci e i temi Da questa lezione, iniziamo ad occuparci delle innovazioni che riguardano specificamente Word. Cominceremo parlando di stili e temi. Nella filosofia di questo nuovo Word,

Dettagli

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle

06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43. 3Oltre le tabelle 06Ac-Cap03.qxd 24-01-2008 17:47 Pagina 43 3Oltre le tabelle Chiave primaria Progettare le tabelle di un database Relazioni Join Creare le relazioni Modificare una relazione Eliminare una o tutte le relazioni

Dettagli

Guida OpenOffice.org Impress

Guida OpenOffice.org Impress Guida OpenOffice.org Impress Introduzione ad Impress IMPRESS è un programma nato per creare presentazioni e lezioni di aspetto professionale. È un programma inserito nella versione standard del pacchetto

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

HTML SITI WEB. FEQUENZA OBBLIGATORIA 80% ESERCITAZIONI (laboratorio) RICONOSCIMENTO 3 CFU. infolab@uniroma3.it host.uniroma3.it/laboratori/infolab

HTML SITI WEB. FEQUENZA OBBLIGATORIA 80% ESERCITAZIONI (laboratorio) RICONOSCIMENTO 3 CFU. infolab@uniroma3.it host.uniroma3.it/laboratori/infolab HTML SITI WEB FEQUENZA OBBLIGATORIA 80% ESERCITAZIONI (laboratorio) RICONOSCIMENTO 3 CFU infolab@uniroma3.it host.uniroma3.it/laboratori/infolab INTERNET Generalmente Internet è definita la rete delle

Dettagli

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0

Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 www.comune.piario.bg.it created by zeramico.com Guida all utilizzo del sito web 4 apr. 2013 v. 1.0 1 COSA È CAMBIATO Le modifiche più grosse sono state apportate alla struttura del sito web, a ciò che

Dettagli

GUIDA INSERIMENTO ARTICOLI SUL BLOG PCFACTORY.IT

GUIDA INSERIMENTO ARTICOLI SUL BLOG PCFACTORY.IT GUIDA INSERIMENTO ARTICOLI SUL BLOG PCFACTORY.IT Con questa guida non voglio insegnarvi a inserire degli articoli su un blog, ma solo mostrarvi come faccio io, quindi iniziamo: Fate il Login inserendo

Dettagli

Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 -

Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 - Sistemi Web! per il turismo! - lezione 7 - I siti Web per il turismo! I siti Web per il turismo sono insiemi di pagine Web a cui si accede tramite un particolare indirizzo URL (Uniform Resource Locator,

Dettagli

I link o collegamenti ipertestuali

I link o collegamenti ipertestuali I link o collegamenti ipertestuali Lo sviluppo mondiale di Internet è cominciato all inizio degli anni 90 quando un ricercatore del CERN ha inventato un sistema di mostrare le pagine basato su due semplici

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul Web

On-line Corsi d Informatica sul Web On-line Corsi d Informatica sul Web Corso base di Excel Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 ELEMENTI DELLO SCHERMO DI LAVORO Aprire Microsoft Excel facendo clic su Start/Avvio

Dettagli

Realizzare testi in modo semplice

Realizzare testi in modo semplice Realizzare testi in modo semplice Oggi vogliamo realizzare un semplice DOCUMENTO utilizzando il programma WRITER di OpenOffice. Da Internet andremo a cercare dei TESTI e delle IMMAGINI e con questi andremo

Dettagli

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto

Nell esempio riportato qui sopra è visibile la sfocatura intenzionale di una sola parte della foto LE MASCHERE DI LIVELLO Provo a buttare giù un piccolo tutorial sulle maschere di livello, in quanto molti di voi mi hanno chiesto di poter avere qualche appunto scritto su di esse. Innanzitutto, cosa sono

Dettagli

LEZIONE 6. Sommario LEZIONE 6 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI

LEZIONE 6. Sommario LEZIONE 6 CORSO DI COMPUTER PER SOCI CURIOSI 1 LEZIONE 6 Sommario SESTA LEZIONE... 2 FACCIAMO IL PUNTO DELLA SITUAZIONE... 2 POSTA IN ARRIVO... 3 LEGGERE UN MESSAGGIO... 4 SCRIVERE UN MESSAGGIO... 4 SCRIVIAMO!... 5 RISPONDIAMO!... 5 SESTA LEZIONE

Dettagli

tommaso.iacomino@gmail.com INTERNET EXPLORER Guida introduttiva CAPITOLO 1 Fig. 1

tommaso.iacomino@gmail.com INTERNET EXPLORER Guida introduttiva CAPITOLO 1 Fig. 1 INTERNET EXPLORER Guida introduttiva CAPITOLO 1 Fig. 1 IMPORTANTE: forse non visualizzate questa barra, se così fosse usiamo questa procedura: posizioniamo il cursore sulla parte vuota tasto destro del

Dettagli

Educazione didattica per la E-Navigation

Educazione didattica per la E-Navigation Educazione didattica per la E-Navigation Guida utente per l utilizzo della piattaforma WIKI Rev. 3.0 23 febbraio 2012 Guida EDEN rev. 3.0 P. 1 di 24 23/02/2012 Indice Come registrarsi... 3 Utilizzo della

Dettagli

UTILIZZARE I SINOTTICI NEL PROGRAMMA DI TELEGESTIONE SWC701

UTILIZZARE I SINOTTICI NEL PROGRAMMA DI TELEGESTIONE SWC701 UTILIZZARE I SINOTTICI NEL PROGRAMMA DI TELEGESTIONE SWC701 GENERALITÁ I sinottici sono disegni che rappresentano graficamente uno o più impianti tecnici. Questi disegni sono completi di tutti gli accessori

Dettagli

Messa in tavola di un modello tridimensionale

Messa in tavola di un modello tridimensionale 18 Messa in tavola di un modello tridimensionale Creare viste d insieme e di dettaglio, con sezioni e particolari di un modello tridimensionale. Introduzione In questo capitolo vedremo come documentare

Dettagli

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto

paragrafo. Testo Incorniciato Con bordo completo Testo Incorniciato Con bordo incompleto Applicare bordi e sfondi ai paragrafi Word permette di creare un bordo attorno ad un intera pagina o solo attorno a paragrafi selezionati. Il testo risulta incorniciato in un rettangolo completo dei quattro

Dettagli

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione.

3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Elaborazione testi 133 3.5 Stampa unione 3.5.1 Preparazione 3.5.1.1 Aprire, preparare un documento da utilizzare come documento principale per una stampa unione. Abbiamo visto, parlando della gestione

Dettagli

Guida di base per Google Documenti

Guida di base per Google Documenti Guida di base per Google Documenti Panoramica Creazione e salvataggio di un documento Caricare un documento Modificare e formattare il documento Modifica del colore del testo e del colore di sfondo Dimensione

Dettagli

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA

GUIDA ALL USO DELL AREA RISERVATA GUA ALL USO DELL AREA RISERVATA Copyright 2012 Wolters Kluwer Italia Srl 1 Sommario 1 Come accedere all Area Riservata... 4 2 del Pannello di gestione del sito web... 5 3 delle sezioni... 8 3.1 - Gestione

Dettagli

Questa guida ti spiega come usare l applicazione freetime fin dalla prima volta.!

Questa guida ti spiega come usare l applicazione freetime fin dalla prima volta.! freetime more business Manuale d uso versione 1.0 Requisiti essenziali per procedere all uso di freetime sono: essere in possesso di una licenza valida (anche Trial) aver scaricato l applicazione sul vostro

Dettagli

CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS

CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS CONTENUTI: CREAZIONE DI UN DB RELAZIONALE IN ACCESS Definizione della chiave primaria di una tabella Creazione di relazioni fra tabelle Uso del generatore automatico di Query A) Apertura del DB e creazione

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

Coder Dojo Tutorial 3

Coder Dojo Tutorial 3 Coder Dojo Tutorial 3 Complimenti ancora, son certo che hai già imparato molte più cose di quel che pensi! Tempo per fare qualcosa di un po più divertente, come mettere insieme un foglio dedicato a definire

Dettagli

www.besport.org/places

www.besport.org/places GUIDA E FAQ BE SPORT PLACES 1. COSA E BE SPORT PLACES 2. COME ACCEDERE AL PROPRIO BE SPORT PLACES 3. SCHERMATA PRINCIPALE 4. GALLERY 5. AGGIUNGERE E MODIFICARE UN EVENTO 6. INVIARE O RICEVERE MESSAGGI

Dettagli

Come scrivere articoli in Blog didattici del Carcano

Come scrivere articoli in Blog didattici del Carcano Come scrivere articoli in Blog didattici del Carcano Il docente che voglia scrivere nei blog didattici deve prima di tutto registrarsi autonomamente (nome.cognome come ID); la richiesta di registrazione

Dettagli

Versione 1.0. La cartella di Excel contiene, di default, le seguenti schede: Classe, Criteri, 1,Riepilogo, Doc15 come si vede in figura:

Versione 1.0. La cartella di Excel contiene, di default, le seguenti schede: Classe, Criteri, 1,Riepilogo, Doc15 come si vede in figura: Versione 1.0 Premessa Dixit è la griglia per la definizione del voto d orale all esame di Stato; aiuta a mantenere un criterio unico e oggettivo nell assegnazione del voto. La cartella di Excel contiene,

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE - AREA EXTRANET E PHOTOGALLERY SITO WEB

MANUALE DI GESTIONE - AREA EXTRANET E PHOTOGALLERY SITO WEB MANUALE DI GESTIONE - AREA EXTRANET E PHOTOGALLERY SITO WEB Collegarsi al proprio sito web ed entrare nella pagina dell area riservata. Cliccare sul pulsante in fondo alla pagina ed inserire in LOGIN NAME

Dettagli

Nuovo sito internet Creare un attività/evento

Nuovo sito internet Creare un attività/evento Nuovo sito internet Creare un attività/evento Per creare un attività/evento dobbiamo essere loggati ed avere i permessi da redattore Dalla dashboard (barra nera in cima alla videata è sufficiente passare

Dettagli

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group.

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. A cura di Massimo Luisetti Sito Internet: http://www.1freecom.com email: m.luisetti@tiscali.it Tel. 339 2597666 id Skype: giomax50

Dettagli

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10

Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 MANCA COPERTINA INDICE Il Programma... 3 I moduli... 3 Installazione... 3 La finestra di Login... 4 La suite dei programmi... 6 Pannello voci... 10 epico! è distribuito nelle seguenti versioni: epico!

Dettagli

Guida alla composizione di modelli OpenOffice

Guida alla composizione di modelli OpenOffice Tekne Informatica & Comunicazione Guida alla composizione di modelli OpenOffice guida rapida per creare e modificare modelli OpenOffice per XDent 01 aprile 2011 Sommario Premessa... 2 Ottenere ed Installare

Dettagli

HO UN ACCOUNT CON GOOGLE. COSA POSSO FARE?

HO UN ACCOUNT CON GOOGLE. COSA POSSO FARE? HO UN ACCOUNT CON GOOGLE. COSA POSSO FARE? (account=area privata di un sito web in cui sono a disposizione un insieme di funzionalità e di personalizzazioni) Google ti regala una casella di posta elettronica

Dettagli

Olga Scotti. Esercizi. Create nella vostra directory HTML un albero di directory come quello della prossima slide (arancio = directory verde = file)

Olga Scotti. Esercizi. Create nella vostra directory HTML un albero di directory come quello della prossima slide (arancio = directory verde = file) Esercizi Create nella vostra directory HTML un albero di directory come quello della prossima slide (arancio = directory verde = file) Esercizi 12biz htdocs img Index.html Canzoni.html Galleria.htm guestbook

Dettagli

In questa lezione, vedremo come modificare alcune proprietà-valore, utilizzando le spiegazioni del codice direttamente sul progetto del nostro sito.

In questa lezione, vedremo come modificare alcune proprietà-valore, utilizzando le spiegazioni del codice direttamente sul progetto del nostro sito. Corso html 5. Di Roberto Abutzu. Lezione 18 "CSS - Formattazione testo ed elementi". Formattazione css base degli elementi. In questa lezione, vedremo come modificare alcune proprietà-valore, utilizzando

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

[Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel

[Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel [Tutoriale] Realizzare un cruciverba con Excel Aperta in Excel una nuova cartella (un nuovo file), salviamo con nome in una precisa nostra cartella. Cominciamo con la Formattazione del foglio di lavoro.

Dettagli

Alla scoperta della nuova interfaccia di Office 2010

Alla scoperta della nuova interfaccia di Office 2010 Alla scoperta della nuova interfaccia di Office 2010 Una delle novità più eclatanti della versione 2007 era la nuova interfaccia con la barra multifunzione. Office 2010 mantiene questa filosofia di interfaccia

Dettagli

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard?

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard? SMARTBOARD Cosa si può fare con una smartboard? si può scrivere come si farebbe su una lavagna, con il vantaggio di poter poi salvare quanto scritto; si può andare ad interagire con una presentazione PowerPoint

Dettagli

Registrazione. Scelta del nome

Registrazione. Scelta del nome Introduzione Altervista (www.altervista.org) mette a disposizione le più moderne tecnologie web 2.0 per creare un proprio sito web. In questo tutorial vogliamo guidarvi nella registrazione al sito e nella

Dettagli

Sviluppare un DB step by step

Sviluppare un DB step by step Sviluppare un DB step by step Creare un nuovo database Per prima cosa creiamo un nuovo DB vuoto Access di default salverà il db dandogli come nome Database 1 se è già presente un file con tale nome Database

Dettagli

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php

MODULO 3. Microsoft Excel. TEST ED ESERCIZI SU: http://www.informarsi.net/ecdl/excel/index.php MODULO 3 Microsoft Excel TEST ED ESERCIZI SU: http:///ecdl/excel/index.php Foglio Elettronico - SpreadSheet Un foglio elettronico (in inglese spreadsheet) è un programma applicativo usato per memorizzare

Dettagli

La guida. Posizionare il Sito significa invece fare in modo che quel Sito appaia tra i primi posti dei. Dare un titolo ad ogni pagina

La guida. Posizionare il Sito significa invece fare in modo che quel Sito appaia tra i primi posti dei. Dare un titolo ad ogni pagina A pparire ai primi posti dei risultati sui motori di ricerca significa incrementare notevolmente la visibilità del proprio nome e/o del nome del proprio Studio Legale, attirando l'attenzione di chi sta

Dettagli

Centro Iniziative Sociali Municipio III

Centro Iniziative Sociali Municipio III Centro Iniziative Sociali Municipio III C.I.S Municipio III Corso di informatca Roberto Borgheresi C ORSO BASE DI I NFORMATICA Centro Iniziative Sociali Municipio III Coordinatore: Roberto Borgheresi Insegnanti:

Dettagli

www.renatopatrignani.it 1

www.renatopatrignani.it 1 APRIRE UN PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA MODIFICARE IL TIPO DI VISUALIZZAZIONE LEGGERE UN CHIUDERE IL PROGRAMMA ESERCITAZIONI Outlook Express, il programma più diffuso per la gestione della posta elettronica,

Dettagli

Appunti di Excel Macro Convalida Filtri Cerca.vert ---------------------------- Giuseppe Quaggiotto. Macro con Excel

Appunti di Excel Macro Convalida Filtri Cerca.vert ---------------------------- Giuseppe Quaggiotto. Macro con Excel Macro con Excel Le macro sono un insieme di comandi (istruzioni) per eseguire semplici e ripetitivie sequenze di operazioni. Le macro sono costruite con un linguaggio di programmazione detto Visual Basic

Dettagli

Scuola in ospedale e istruzione domiciliare Percorso formativo per Dirigenti Scolastici e Docenti

Scuola in ospedale e istruzione domiciliare Percorso formativo per Dirigenti Scolastici e Docenti Per accedere a Mindomo, digitare nella barra degli indirizzi: www.mindomo.com Quindi cliccare su Registrati n alto a destra Apparirà la finestra di registrazione a Mindomo: Inserire, Nome, Cognome e indirizzo

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica.

L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. L uso del software Excel per la costruzione di un documento ipertestuale con giochi per la verifica. Il lavoro si presenta piuttosto lungo, ma per brevità noi indicheremo come creare la pagina iniziale,

Dettagli

INIZIAMO A IMPARARE WORD

INIZIAMO A IMPARARE WORD Associazione Nazionale Seniores Enel Associazione di solidarietà tra dipendenti e pensionati delle Aziende del Gruppo Enel Sezione Territoriale Lombardia - Nucleo di Milano E-Mail del Nucleo di Milano:

Dettagli

Internet Architettura del www

Internet Architettura del www Internet Architettura del www Internet è una rete di computer. Il World Wide Web è l insieme di servizi che si basa sull architettura di internet. In una rete, ogni nodo (detto host) è connesso a tutti

Dettagli

UTILIZZO BASE DI POWERPOINT 2007

UTILIZZO BASE DI POWERPOINT 2007 1 UTILIZZO BASE DI POWERPOINT 2007 2 UTILIZZO BASE DI OFFICE POWER POINT 2007 Power Point è un programma per la realizzazione di presentazioni multimediali esso appartiene alla suite office 2007, proseguiamo

Dettagli

Fogli di stile CSS. 1 Istituto Italiano Edizioni Atlas

Fogli di stile CSS. 1 Istituto Italiano Edizioni Atlas Fogli di stile CSS Il foglio CSS (Cascading Style Sheet, foglio di stile a cascata) è un documento in formato testuale che definisce il controllo sulla visualizzazione della pagina HTML e sul suo layout,

Dettagli

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it

Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Pubblicazione di contenuti vari sul sito web www.setificio.gov.it Istruzioni per i docenti-editor, che hanno la possibilità di pubblicare articoli, modificare o cancellare quelli scritti da loro, modificare

Dettagli

disponibili nel pacchetto software.

disponibili nel pacchetto software. Modulo syllabus 4 00 000 00 0 000 000 0 Modulo syllabus 4 DATABASE 00 000 00 0 000 000 0 Richiede che il candidato dimostri di possedere la conoscenza relativa ad alcuni concetti fondamentali sui database

Dettagli

I Preferiti. Elenco dei Preferiti

I Preferiti. Elenco dei Preferiti G. Pettarin ECDL Modulo 7: Internet 38 I siti preferiti Navigando nella rete può capitare di trovare dei siti, di cui vogliamo memorizzare l'indirizzo. Magari si vuole organizzarli in categorie. Tutti

Dettagli

Guida pratica al Copywriting sul web

Guida pratica al Copywriting sul web Guida pratica al Copywriting sul web Introduzione Iniziamo subito dicendo che scrivere per il web e scrivere per la carta stampata sono due cose diverse. Il motivo è molto semplice: cambia il target a

Dettagli

Microsoft EXCEL 2000

Microsoft EXCEL 2000 Ivan Renesto 24 ivan.renesto@edes.it Microsoft EXCEL 2000 CREAZIONE DI UN DATA BASE CON L AUSILIO DI MICROSOFT EXCEL Tra gli utilizzi di Microsoft Excel osserviamo la possibilità di creare delle Basi di

Dettagli

Presentazione piattaforma Csv

Presentazione piattaforma Csv Presentazione piattaforma Csv Il Csv di Rovigo ha preparato una piattaforma web con l obiettivo di fornire alle associazioni che lo richiedono la possibilità di creare e mantenere in modo semplice un sito

Dettagli

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB Questo manuale fornisce una guida tecnica per scrivere testi da copiare all interno di siti web minimizzando il lavoro necessario per adattare tali testi affinché

Dettagli

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser

Figura 54. Visualizza anteprima nel browser Per vedere come apparirà il nostro lavoro sul browser, è possibile visualizzarne l anteprima facendo clic sulla scheda Anteprima accanto alla scheda HTML, in basso al foglio. Se la scheda Anteprima non

Dettagli

Piazza Vinci, 78-00139 Roma Tel. +39 347.301.78.14 Fax +39 06.878.599.211 info@etabetaweb.it www.etabetaweb.it. manuale utente Versione 1.

Piazza Vinci, 78-00139 Roma Tel. +39 347.301.78.14 Fax +39 06.878.599.211 info@etabetaweb.it www.etabetaweb.it. manuale utente Versione 1. Piazza Vinci, 78-00139 Roma Tel. +39 347.301.78.14 Fax +39 06.878.599.211 info@etabetaweb.it www.etabetaweb.it OPENm@il manuale utente Versione 1.2 INDICE INDICE 2 1. INDIRIZZI PRINCIPALI 3 1. MENU PRINCIPALE

Dettagli

Realizzato su richiesta dell agenzia dinamica con poco tempo a disposizione. Dettagli dell interfaccia utente

Realizzato su richiesta dell agenzia dinamica con poco tempo a disposizione. Dettagli dell interfaccia utente Realizzato su richiesta dell agenzia dinamica con poco tempo a disposizione Dettagli dell interfaccia utente L interfaccia di Data Domus è omogenea, intuitiva e mostra solo il necessario per quel particolare

Dettagli

Guida di Keyboard Builder. 2009 Sielco Sistemi Srl

Guida di Keyboard Builder. 2009 Sielco Sistemi Srl Guida di Keyboard Builder Guida di Keyboard Builder Keyboard Builder è uno strumento che permette di costruire tastiere da visualizzare sullo schermo, utili per la realizzazione di applicazioni che operano

Dettagli

Sessione Formativa ALI ComuniMolisani Portale Internet Comunale

Sessione Formativa ALI ComuniMolisani Portale Internet Comunale Sessione Formativa Portale Internet Comunale Per assistenza e informazioni contattare: Redazione ALIComuniMolisani c/o Provincia di Campobasso - Via Roma, 47 email: redazione@alicomunimolisani.it tel:

Dettagli

Guida Joomla. di: Alessandro Rossi, Flavio Copes

Guida Joomla. di: Alessandro Rossi, Flavio Copes Guida Joomla di: Alessandro Rossi, Flavio Copes Grafica e template 1. 15. La grafica e i template Personalizzare l'aspetto del sito aggiungendo nuovi template e customizzandoli 2. 16. Personalizzare il

Dettagli

Collegamenti ipertestuali.

Collegamenti ipertestuali. Collegamenti ipertestuali. Argomenti trattati: - Premessa: Cosa sono e perchè sono l'essenza del Web. - : Come realizzare e personalizzare i vari tipi di link a pagine o risorse. - Il collegamento ipertestuale

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

Per accedere clicca su START o AVVIO (in basso a sinistra sul tuo schermo), poi su PROGRAMMI, ACCESSORI e infine su BLOCCO NOTE.

Per accedere clicca su START o AVVIO (in basso a sinistra sul tuo schermo), poi su PROGRAMMI, ACCESSORI e infine su BLOCCO NOTE. Cos'è l'html HTML è una sigla che viene da una frase inglese che vuol dire: " Linguaggio di contrassegno di ipertesti" (Hyper Text Markup Language) L'Html non è un vero e proprio linguaggio di programmazione,

Dettagli

Linee Guida all uso dell ESLC Testing Tool per gli studenti (IT)

Linee Guida all uso dell ESLC Testing Tool per gli studenti (IT) Linee Guida all uso dell ESLC Testing Tool per gli studenti (IT) Indice 1 INTRODUZIONE 3 2 COME EFFETTUARE I TEST 3 2.1 Effettuare l accesso 3 2.2 Controllare l audio per il Test di ascolto 5 2.3 Svolgere

Dettagli