Relazione consolidata terzo trimestre 2005

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione consolidata terzo trimestre 2005"

Transcript

1 Relazione consolidata terzo trimestre 2005

2 2 Riunione di consiglio del 14 novembre 2005

3 3

4 4

5 Indice Stato patrimoniale Consolidato 7 Conto economico Consolidato 11 Prospetto delle variazioni del Patrimonio netto e rendiconto finanziario 14 Il Gruppo Ras per segmento di attività economica 19 I Rami Danni 19 Rami Vita 21 Servizi finanziari 23 Riassicurazione 23 Informazioni sulla gestione 24 L andamento economico 24 Stato patrimoniale consolidato per segmento di attività economica 27 Conto economico consolidato per segmento di attività economica 31 Notizie esplicative ed integrative consolidate 35 Area di consolidamento 37 5

6 6

7 Stato patrimoniale Consolidato 7

8 migliaia di euro al 30 settembre 2005 al 30 giugno 2005 al 31 dicembre Attività immateriali Avviamento Altre attività immateriali Investimenti Investimenti immobiliari Partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Finanziamenti e crediti Investimenti posseduti sino alla scadenza Attività finanziarie disponibili per la vendita Attività finanziarie a fair value rilevato a conto economico Disponibilità liquide e mezzi equivalenti Riserve tecniche a carico dei riassicuratori Crediti diversi Crediti derivanti da operazioni di assicurazione diretta Crediti derivanti da operazioni di riassicurazione Altri crediti Attività materiali Immobili Altre attività materiali Altri elementi dell'attivo Costi di acquisizione differiti Attività fiscali correnti Attività fiscali differite Attività non correnti o di un gruppo in dismissione possedute per la vendita Altre attività Totale Attivo

9 migliaia di euro al 30 settembre 2005 al 30 giugno 2005 al 31 dicembre Capitale e riserve di pertinenza del gruppo Capitale sociale o fondo equivalente Altri strumenti patrimoniali Riserve di capitale Riserve di utili e altre riserve patrimoniali (Azioni proprie) Riserva per differenze di cambio nette Utili o perdite su attività finanziarie disponibili per la vendita Altri utili e perdite rilevati direttamente nel patrimonio Utile (perdita) dell'esercizio di pertinenza del gruppo di pertinenza di terzi Capitale e riserve di terzi Utile (perdita) dell'esercizio di pertinenza di terzi Passività subordinate Passività finanziarie Passività finanziarie a fair value rilevato a conto economico Altre passività finanziarie Riserve tecniche Accantonamenti Accantonamenti connessi ad aspetti fiscali Altri accantonamenti Debiti Debiti derivanti da operazioni di assicurazione diretta Debiti derivanti da operazioni di riassicurazione Altri debiti Altri elementi del Passivo Passività fiscali correnti Passività fiscali differite Passività di un gruppo in dismissione possedute per la vendita Altre passività Totale Passivo, Capitale e Riserve

10 10

11 Conto economico Consolidato 11

12 12

13 migliaia di euro al 30 settembre 2005 al 30 giugno 2005 al 31 dicembre 2004 al 30 settembre Premi netti Premi lordi di competenza Premi ceduti in riassicurazione di competenza Commissioni attive Proventi netti derivanti da strumenti finanziari a fair value rilevato a conto economico Proventi derivanti da partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Proventi derivanti da altri strumenti finanziari e investimenti immobiliari Interessi attivi Altri proventi Utili realizzati Utili da valutazione Altri ricavi Totale ricavi Oneri netti relativi ai sinistri Importi pagati e variazione delle riserve tecniche Quote a carico dei riassicuratori Commissioni passive Oneri derivanti da partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Oneri derivanti da altri strumenti finanziari e investimenti immobiliari Interessi passivi Altri oneri Perdite realizzate Perdite da valutazione Spese di gestione Provvigioni e altre spese di acquisizione su contratti di assicurazione Altre spese di amministrazione Altri costi Totale costi Utile (Perdita) dell'esercizio ) prima delle imposte Imposte correnti Imposte differite Utile (Perdita) dell'esercizio ) al netto delle imposte Utile (Perdita) delle attività operative cessate Utile (Perdita) consolidato Utile (Perdita) dell'esercizio di pertinenza di terzi Utile (Perdita) dell'esercizio di pertinenza del gruppo

14 14 Prospetto delle variazioni del Patrimonio netto e rendiconto finanziario

15 Modifica Esistenza al dei saldi Imputazioni Trasferimenti al Altri Esistenza al di conto trasferimenti chiusura economico Capitale sociale o fondo equivalente Altri strumenti patrimoniali 0 Riserve di capitale Riserve di utili e altre riserve patrimoniali (Azioni proprie) Riserva per differenze di cambio nette Utili o perdite su attività finanziarie disponibili per la vendita Altri utili e perdite rilevati direttamente nel patrimonio Utili o perdite su strumenti di copertura di un flusso finanziario 0 Utili o perdite su strumenti di copertura di un investimento netto in una gestione estera 0 Riserva derivante da variazioni nel patrimonio netto delle partecipate 0 Riserva di rivalutazione di attività immateriali 0 Riserva di rivalutazione di attività materiali 0 Proventi e oneri relativi ad attività non correnti o a un gruppo in dismissione posseduti per la vendita 0 Altre riserve 0 Utile (perdita) dell'esercizio Patrimonio netto di pertinenza del gruppo Capitale e riserve di terzi Utile (perdita) dell'esercizio Patrimonio netto di pertinenza di terzi Passività subordinate Totale

16 Di seguito si riporta il Rendiconto finanziario al : ATTIVITÀ OPERATIVA Utile (perdita) dell'esercizio prima delle imposte Variazione di elementi non monetari Variazione della riserva premi danni Variazione della riserva sinistri e delle altre riserve tecniche danni Variazione delle riserve matematiche e delle altre riserve tecniche vita Variazione dei costi di acquisizione differiti Variazione degli accantonamenti Proventi e oneri non monetari derivanti da strumenti finanziari, investimenti immobiliari e partecipazioni Altre Variazioni Variazione crediti e debiti generati dall'attività operativa Variazione dei crediti e debiti derivanti da operazioni di assicurazione diretta e di riassicurazione Variazione di altri crediti e debiti Imposte pagate Liquidità netta generata/assorbita da elementi monetari attinenti all'attività di investimento e finanziaria Variazione delle passività da contratti finanziari emessi da compagnie di assicurazione Variazione dei debiti del settore Financial Services Variazione dei finanziamenti e crediti del settore Financial Services Variazione degli strumenti finanziari a fair value rilevato a conto economico ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO Liquidità netta generata/assorbita dall'attività di investimento Variazione degli investimenti immobiliari Variazione delle partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Variazione dei finanziamenti e dei crediti Variazione degli investimenti posseduti sino alla scadenza Variazione delle attività finanziarie disponibili per la vendita Variazione delle attività materiali e immateriali Altre variazioni generate dall'attività di investimento 0 ATTIVITÀ DI FINANZIAMENTO Liquidità netta generata/assorbita dall'attività di finanziamento Variazione degli strumenti di capitale di pertinenza del gruppo Variazione delle azioni proprie Distribuzione dei dividendi Variazione di capitale e riserve di pertinenza di terzi Variazione delle passività subordinate 0 Variazione di altre passività finanziarie Effetto delle differenze di cambio sulle disponibilità liquide e mezzi equivalenti DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI ALL'INIZIO DELL'ESERCIZIO INCREMENTO (DECREMENTO) DELLE DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI ALLA FINE DELL'ESERCIZIO

17 Di seguito si riporta il Rendiconto finanziario al : ATTIVITÀ OPERATIVA Utile (perdita) dell'esercizio prima delle imposte Variazione di elementi non monetari Variazione della riserva premi danni Variazione della riserva sinistri e delle altre riserve tecniche danni Variazione delle riserve matematiche e delle altre riserve tecniche vita Variazione dei costi di acquisizione differiti Variazione degli accantonamenti Proventi e oneri non monetari derivanti da strumenti finanziari, investimenti immobiliari e partecipazioni Altre Variazioni Variazione crediti e debiti generati dall'attività operativa Variazione dei crediti e debiti derivanti da operazioni di assicurazione diretta e di riassicurazione Variazione di altri crediti e debiti Imposte pagate Liquidità netta generata/assorbita da elementi monetari attinenti all'attività di investimento e finanziaria Variazione delle passività da contratti finanziari emessi da compagnie di assicurazione Variazione dei debiti del settore Financial Services Variazione dei finanziamenti e crediti del settore Financial Services Variazione degli strumenti finanziari a fair value rilevato a conto economico ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO Liquidità netta generata/assorbita dall'attività di investimento Variazione degli investimenti immobiliari Variazione delle partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Variazione dei finanziamenti e dei crediti Variazione degli investimenti posseduti sino alla scadenza Variazione delle attività finanziarie disponibili per la vendita Variazione delle attività materiali e immateriali Altre variazioni generate dall'attività di investimento 0 ATTIVITÀ DI FINANZIAMENTO Liquidità netta generata/assorbita dall'attività di finanziamento Variazione degli strumenti di capitale di pertinenza del gruppo Variazione delle azioni proprie Distribuzione dei dividendi Variazione di capitale e riserve di pertinenza di terzi Variazione delle passività subordinate 0 Variazione di altre passività finanziarie Effetto delle differenze di cambio sulle disponibilità liquide e mezzi equivalenti DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI ALL'INIZIO DELL'ESERCIZIO INCREMENTO (DECREMENTO) DELLE DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI ALLA FINE DELL'ESERCIZIO

18 Di seguito si riporta il Rendiconto finanziario al : ATTIVITÀ OPERATIVA Utile (perdita) dell'esercizio prima delle imposte Variazione di elementi non monetari Variazione della riserva premi danni Variazione della riserva sinistri e delle altre riserve tecniche danni Variazione delle riserve matematiche e delle altre riserve tecniche vita Variazione dei costi di acquisizione differiti Variazione degli accantonamenti Proventi e oneri non monetari derivanti da strumenti finanziari, investimenti immobiliari e partecipazioni Altre Variazioni Variazione crediti e debiti generati dall'attività operativa Variazione dei crediti e debiti derivanti da operazioni di assicurazione diretta e di riassicurazione Variazione di altri crediti e debiti Imposte pagate Liquidità netta generata/assorbita da elementi monetari attinenti all'attività di investimento e finanziaria Variazione delle passività da contratti finanziari emessi da compagnie di assicurazione Variazione dei debiti del settore Financial Services Variazione dei finanziamenti e crediti del settore Financial Services Variazione degli strumenti finanziari a fair value rilevato a conto economico ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO Liquidità netta generata/assorbita dall'attività di investimento Variazione degli investimenti immobiliari Variazione delle partecipazioni in controllate, collegate e joint venture -825 Variazione dei finanziamenti e dei crediti Variazione degli investimenti posseduti sino alla scadenza Variazione delle attività finanziarie disponibili per la vendita Variazione delle attività materiali e immateriali Altre variazioni generate dall'attività di investimento 0 ATTIVITÀ DI FINANZIAMENTO Liquidità netta generata/assorbita dall'attività di finanziamento Variazione degli strumenti di capitale di pertinenza del gruppo Variazione delle azioni proprie Distribuzione dei dividendi Variazione di capitale e riserve di pertinenza di terzi 211 Variazione delle passività subordinate 0 Variazione di altre passività finanziarie Effetto delle differenze di cambio sulle disponibilità liquide e mezzi equivalenti DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI ALL'INIZIO DELL'ESERCIZIO INCREMENTO (DECREMENTO) DELLE DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI DISPONIBILITÀ LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI ALLA FINE DELL'ESERCIZIO

19 Il Gruppo Ras per segmento di attività economica I Rami Danni Al terzo trimestre 2005 il Gruppo Ras ha registrato una raccolta premi consolidata pari a milioni di euro (pari al 65,7 per cento della raccolta complessiva), a fronte di una raccolta premi pari a milioni di euro alla chiusura dell esercizio 2004 e a milioni di euro al 30 giugno di quest anno. Il combined ratio del Gruppo, al netto della riassicurazione è pari al 98,3 per cento, rispetto al 97,6 per cento e al 98,1 per cento ottenuti rispettivamente al 30 giugno 2005 e alla chiusura dello scorso esercizio. Italia In Italia, dove il Gruppo è il terzo operatore nel mercato Danni con una quota stimata al 31 dicembre 2004 pari al 10,6 per cento, i premi hanno raggiunto i milioni di euro (3.952 milioni di euro a fine esercizio 2004 e milioni al 30 giugno 2005) e il combined ratio complessivo netto si è attestato al 97,6 per cento a fronte del 98,3 per cento conseguito alla fine del 2004 (97,5 per cento alla chiusura del primo semestre 2005). Le riserve tecniche lorde ammontano a milioni di euro (al 31 dicembre 2004 e al 30 giugno 2005 rispettivamente milioni e milioni). (in milioni di euro) Premi contabilizzati lordi Investimenti Riserve tecniche lorde Austria In Austria, dove il Gruppo è presente con Allianz Elementar ed è leader di mercato con una quota del 12 per cento a fine 2004, la raccolta premi ha raggiunto i 763 milioni di euro (563 milioni di euro al 30 giugno del presente esercizio e 926 milioni alla fine dell esercizio 2004). Il combined ratio netto si è attestato al 100,2 per cento per l incremento della sinistralità dovuto alle recenti alluvioni (98,6 per cento alla chiusura dell esercizio 2004 e 98,5 al 30 giugno 2005). Le riserve tecniche lorde sono pari a milioni di euro (a fine esercizio 2004 ammontavano a milioni e alla chiusura del primo semestre 2005 erano pari a milioni). Gli investimenti sono cresciuti del 3,6 per cento rispetto allo scorso giugno e del 13,5 per cento in confronto alla chiusura dell esercizio (in milioni di euro) Premi contabilizzati lordi Investimenti Riserve tecniche lorde Svizzera In Svizzera il gruppo si colloca al quarto posto nel mercato Danni, con una quota stimata dell 8,4 per cento. La raccolta premi delle compagnie del Gruppo si è attestata a milioni di euro rispetto ai milioni raggiunti a fine esercizio 2004 e ai 949 milioni del primo semestre

20 Il combined ratio netto si è attestato al 105,5 per cento per l appesantimento della sinistralità dovuto alle recenti alluvioni (a fronte del 101,4 per cento alla chiusura dell esercizio 2004 e al 101,7 del primo semestre 2005). Le riserve tecniche lorde sono pari a milioni di euro (+11,6 per cento rispetto alla chiusura dell esercizio 2004 e + 0,9 per cento rispetto al 30 giugno del presente esercizio). Rispetto al 31 dicembre 2004 gli investimenti sono cresciuti del 2,7 per cento (alla chiusura del primo semestre erano in flessione rispetto al 2004) (in milioni di euro) Premi contabilizzati lordi Investimenti Riserve tecniche lorde Spagna Il Gruppo Ras, attraverso la compagnia Agf-Ras Holding (partecipata in modo paritetico con Agf), è il secondo maggior player sul mercato Danni, con una quota stimata del 6 per cento. La raccolta premi ha raggiunto 705 milioni di euro, rispetto agli 851 milioni raggiunti alla fine del 2004 e ai 510 milioni raccolti nel primo semestre Il combined ratio netto si è attestato al 91,0 per cento (91,6 per cento e 91,7 per cento a fine 2004 e al 30 giugno del presente esercizio). Le riserve tecniche lorde ammontano a milioni di euro (+ 18,6 per cento rispetto al 31 dicembre 2004 e +2,0 per cento in confronto al primo semestre del presente esercizio). Rilevante l incremento degli investimenti (+ 16,1 per cento rispetto al 2004 e + 6,8 per cento rispetto al primo semestre di quest anno). (in milioni di euro) Premi contabilizzati lordi Investimenti Riserve tecniche lorde Portogallo Il Gruppo è presente nel paese con Allianz Portugal, Companhia de Seguros e si colloca al quinto posto del mercato Danni, con una quota del 7,8 per cento a fine La raccolta premi ha raggiunto 233 milioni di euro, rispetto ai 315 milioni raggiunti a fine esercizio 2004 e ai 162 milioni raccolti nel primo semestre Il combined ratio netto si è attestato all 89,9 per cento a fronte del 96,2 per cento conseguito alla chiusura dell esercizio 2004 (92,1 per cento al 30 giugno del presente esercizio). Le riserve tecniche lorde sono pari a 406 milioni di euro in linea con quelle al 30 giugno 2005 e in leggera crescita (+3,2 per cento) rispetto alla chiusura dello scorso esercizio. (in milioni di euro) Premi contabilizzati lordi Investimenti Riserve tecniche lorde

21 Rami Vita Nei primi nove mesi dell esercizio 2005 si è registrato una raccolta premi Vita pari a milioni di euro pari al 34,3 per cento del totale dei premi del Gruppo, a fronte di una raccolta premi di milioni di euro nell esercizio 2004 e milioni nel primo semestre del presente esercizio. Italia I premi raccolti in Italia, dove il Gruppo è il secondo operatore nel comparto Vita con una quota di mercato stimata all 11,5 per cento a fine 2004, hanno raggiunto milioni di euro a fronte di milioni di euro al fine esercizio 2004 e di alla fine del primo semestre (in milioni di euro) Premi e contratti di investimento Investimenti Riserve tecniche lorde Austria In Austria il Gruppo Ras è presente con la compagnia Allianz Elementar Lebenversicherungs, settimo operatore del mercato Vita, con una quota del 6 per cento nel I premi ammontano a 209 milioni di euro rispetto ai 304 milioni di euro raccolti nell esercizio 2004 e ai 148 milioni del primo semestre Le prestazioni pagate lorde ammontano a 168 milioni di euro pari all 80,4 per cento dei premi contabilizzati lordi (alla chiusura dello scorso esercizio 88,8 per cento e alla fine del primo semestre ,7 per cento). Gli investimenti e le riserve tecniche lorde sono in crescita sia rispetto al 30 giugno 2005 sia rispetto al 31 dicembre (in milioni di euro) Premi e contratti di investimento Investimenti Riserve tecniche lorde Svizzera In Svizzera i premi hanno raggiunto 869 milioni di euro rispetto ai milioni raccolti nell esercizio 2004.). Le prestazioni pagate lorde ammontano a 629 milioni di euro pari al 72,4 per cento dei premi contabilizzati lordi (alla chiusura dello scorso esercizio 97,5 per cento e alla chiusura del primo semestre del presente esercizio 66,2 per cento). Le riserve tecniche lorde sono in linea con quelle al 30 giugno di quest anno e segnano uno sviluppo del 4,3 per cento rispetto a dicembre Gli investimenti sono aumentati del 3,9 per cento rispetto a giugno (in milioni di euro) Premi lordi Investimenti Riserve tecniche lorde

22 Spagna In Spagna, il Gruppo Ras, tramite la compagnia Agf-Ras Holding, partecipata in modo paritetico con Agf, si colloca all ottavo posto nel mercato Vita, con una quota di mercato del 3,5 per cento circa a fine I premi hanno raggiunto 160 milioni di euro a fronte dei 301 milioni di euro alla fine dell esercizio Le prestazioni pagate lorde ammontano a 144 milioni di euro pari al 90,0 per cento dei premi contabilizzati lordi (alla chiusura dello scorso esercizio 60,8 per cento e alla fine del primo semestre ,7 per cento). Sia gli investimenti che le riserve tecniche lorde sono in linea con i valori di giugno 2005 mentre rispetto a fine esercizio 2004 segnano una crescita superiore al 10 per cento. (in milioni di euro) Premi lordi Investimenti Riserve tecniche lorde Portogallo Il Gruppo è presente nel paese con Allianz Portugal, Companhia de Seguros e si colloca all undicesimo posto del mercato Vita, con una quota pari all 1,4 per cento a fine I premi ammontano a 55 milioni di euro rispetto agli 85 milioni di euro raccolti nell esercizio 2004 e ai 37 milioni del primo semestre Le prestazioni pagate lorde ammontano a 37 milioni di euro pari al 67,3 per cento dei premi contabilizzati lordi (alla chiusura dello scorso esercizio 67,1 per cento e al 30 giugno ,0 per cento). L ammontare delle riserve tecniche lorde e degli investimenti è in linea con i valori conseguiti a dicembre 2004 e a giugno (in milioni di euro) Premi lordi Investimenti Riserve tecnic he lorde

23 Servizi finanziari Il contributo dei servizi finanziari all'utile netto consolidato è stato di 32 milioni di euro. Sono inclusi in tale valore i settori del risparmio gestito, bancario e di private banking. Sono esclusi i flussi risalenti ai promotori finanziari, già conteggiati come comparto Vita. Le commissioni di gestione dei servizi finanziari hanno raggiunto i 201 milioni di euro, contro i 142 dell analogo periodo del Le commissioni legate alla performance hanno raggiunto i 16 milioni di euro, mentre gli oneri per commissioni alla rete sono stati pari a 80 milioni di euro (56 milioni al 30 settembre 2003). Il margine operativo lordo per il settore bancario è sostanzialmente stabile rispetto al periodo precedente, ed è pari a 42 milioni di euro, in linea con le linee strategiche del gruppo. Il cost ratio è migliorato, rimane del 56 per cento. Riassicurazione Riassicurazione attiva A livello consolidato il totale dei premi accettati è ammontato a 156 milioni di euro, rispettivamente 135 nei rami Danni e 21 nei rami Vita. Riassicurazione passiva A livello consolidato i premi ceduti sono ammontati, al 30 settembre 2005, a 575 milioni di euro, di cui 511 nei rami Danni e 64 nei rami Vita. 23

24 Premi lordi Informazioni sulla gestione La tabella evidenzia sinteticamente i risultati conseguiti dal gruppo Ras al 30 settembre e li confronta con quelli al 30 giugno del presente esercizio e al 31 dicembre dell esercizio precedente. milioni di euro - Investimenti Riserve tecniche nette Premi contabilizzati diretti e indiretti Patrimonio netto Utile netto del periodo Patrimonio netto (incluso Utile netto del periodo) L andamento economico Al 30 settembre 2005 l utile netto di pertinenza del Gruppo Ras è stato di 637 milioni (708 milioni alla chiusura dell esercizio 2004 e 475 milioni alla chiusura del primo semestre 2005). In particolare: I premi lordi consolidati ammontano a milioni di euro ( miloni a fine 2004 e milioni alla fine del primo semestre 2005). In particolare nei rami Vita la raccolta premi ammonta a milioni di euro (4.119 milioni e milioni) e nei rami Danni si è attestata sui (7.298 milioni e milioni). milioni di euro Rami Vita Rami Danni Totale Paesi Italia Austria Portogallo Spagna Svizzera Totale complessivo Il retention ratio dei premi è stato pari al 93,3 per cento (92,2 per cento a fine dicembre 2004 e 93,2 a fine giugno 2005). Il costo netto dei sinistri pagati nei rami Danni e i pagamenti tecnici nei rami Vita, nei primi nove mesi dell esercizio 2005, complessivamente sono stati pari a milioni di euro. In particolare, nei rami Danni, il costo dei sinistri è stato di milioni (4.502 milioni alla chiusura dell esercizio 2004 e milioni alla fine del primo semestre 2005) e nei rami Vita i pagamenti tecnici sono stati pari a milioni (3.210 milioni a fine 2004 e milioni al 30 giugno del presente esercizo). Le riserve tecniche nette sono pari a milioni di euro in linea con quelle al 30 giugno del presente esercizio e con un incremento rispetto al 31 dicembre 2004 di (+6,3 per cento). Le tabelle che seguono espongono, separatamente per rami Danni e rami Vita la loro composizione: Riserve tecniche nette Danni (in milioni di euro) Paesi Italia Austria Portogallo Spagna Svizzera Totale complessivo

25 Riserve tecniche Vita (in milioni di euro) Paesi Riserve Tecniche Riserve Tecniche Nette Nette a beneficio degli assicurati Italia Austria Portogallo Spagna Svizzera Irlanda Totale complessivo Al 30 settembre 2005 gli investimenti hanno raggiunto i milioni di euro, con un incremento di milioni (+8,3 per cento) rispetto al 31 dicembre La voce più rilevante è costituita dalle Attività finanziarie disponibili per la vendita che rispetto al 31 dicembre dello scorso esercizio sono aumentate da a milioni di euro. Composizione degli Investimenti (in milioni di euro) (in milioni di euro) Mix % Mix % Mix % Investimenti immobiliari ,2% ,3% ,4 % Partecipazioni in controllate, collegate e joint venture 224 0,3% 225 0,3% 211 0,3 % Finanziamenti e crediti ,1% ,0% ,5 % Investimenti posseduti sino alla scadenza ,6% ,7% ,9 % Attività finanziarie disponibili per la vendita ,5% ,1% ,2 % Attività finanziarie a fair value rilevato a conto economico ,2% ,5% ,6 % Totale ,0% ,0% ,0% I proventi da strumenti finanziari al netto dei relativi oneri ammontano a milioni di euro (1.994 milioni di euro alla chiusura dell esercizio 2004 e milioni alla fine del primo semestre 2005). La tabella che segue ne evidenzia la ripartizione per paese: Proventi da strumenti finanziari al netto degli oneri Paesi Italia Austria Portogallo Spagna Svizzera Altri Totale complessivo Il patrimonio netto consolidato di pertinenza del Gruppo (comprensivo dell utile) al 30 settembre 2005 è di milioni di euro. 25

26 26

27 Stato patrimoniale consolidato per segmento di attività economica 27

28 Rami Danni Rami Vita migliaia di euro 30-set giu dic set giu dic-04 1 Attività immateriali Investimenti Investimenti immobiliari Partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Finanziamenti e crediti Investimenti posseduti sino alla scadenza Attività finanziarie disponibili per la vendita Attività finanziarie a fair value rilevato a conto economico Disponibilità liquide e mezzi equivalenti Riserve tecniche a carico dei riassicuratori Crediti diversi Attività materiali Altri elementi dell'attivo Costi di acquisizione differiti Attività fiscali correnti Attività fiscali differite Attività non correnti o di un gruppo in dismissione possedute per la vendita Altre attività Totale Attivo Capitale e riserve Passività subordinate Passività finanziarie Passività finanziarie a fair value rilevato a conto economico Altre passività finanziarie Riserve tecniche Accantonamenti Debiti Altri elementi del Passivo Totale Passivo, Capitale e Riserve

29 Servizi finanziari Consolidamento Totale 30-set giu dic set giu dic set giu dic

30 30

31 Conto economico consolidato per segmento di attività economica 31

32 Rami Danni Rami Vita migliaia di euro 30-set giu dic set giu dic Premi netti Premi lordi di competenza Premi ceduti in riassicurazione di competenza Commissioni attive Proventi netti derivanti da strumenti finanziari a fair value rilevato a conto economico Proventi derivanti da partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Proventi derivanti da altri strumenti finanziari e investimenti immobiliari Altri ricavi Totale ricavi Oneri netti relativi ai sinistri Importi pagati e variazione delle riserve tecniche Quote a carico dei riassicuratori Commissioni passive Oneri derivanti da partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Oneri derivanti da altri strumenti finanziari e investimenti immobiliari Spese di gestione Altri costi Totale costi Utile (Perdita) dell'esercizio ) prima delle imposte

33 Servizi finanziari Consolidamenti Totale 30-set giu dic set giu dic set giu dic

34 34

35 Notizie esplicative ed integrative consolidate 35

36 36

37 Area di consolidamento Ras e le società dalla stessa controllate sono 131 di cui 55 consolidate integralmente, 4 consolidate con il metodo proporzionale, 16 valutate al patrimonio netto, 8 valutate al costo e 48 riconducibili al gruppo Mondial Assistance. Delle 59 società incluse nel consolidamento integrale e proporzionale 27 hanno sede in Italia e 32 all estero. La ripartizione per settore economico è rappresentata nella tabella che segue. Società del Gruppo consolidate integralmente o proporzionalmente Variaz. Compagnie di assicurazione Servizi finanziari Banche Holding Immobiliari, agricole ed altre TOTALE La variazioni intervenute nei primi nove mesi del 2005 riguardano il comparto Immobiliari, agricole ed altre a seguito della costituzione di Ras Antares Milano e dall acquisto di UBS Absolute Return Fund e a seguito del consolidamento integrale di Eurotax Garantie Pfäffikon che precedentemente veniva consolidata al costo. Le società CreditRas Assicurazioni e CreditRas Vita, ancorché detenute al 50% da Ras, sono state consolidate integralmente in virtù di accordi fra i soci. 37

38 Informazioni sullo Stato Patrimoniale I valori sono espressi in migliaia di euro. ATTIVO ATTIVITA' IMMATERIALI La tabella evidenzia le voci che compongono le attivita immateriali: 1 Avviamento Altre attività immateriali Valore capitalizzato portafogli Software Altri vita determinata Totale Rispetto al il valore dell'avviamento è rimasto immutato in quanto sottoposto ad impairment test come previsto dallo IAS 36 e si origina in : Allianz Suisse: mila euro Allianz Subalpina: mila euro Phénix Compagnie d'assurances: mila euro Phénix Compagnie d'assurance sur la Vie: 642 mila euro RasBank: mila euro INVESTIMENTI IMMOBILIARI In tale voc affluiscono le voci definite dallo IAS 40. La tabella seguente espone a ripartizione geografica degli nvestimenti immobiliari. Italia Austria Portogallo Spagna Svizzera Totale Partecipazioni in controllate, collegate e joint venture Totale valore di bilancio

39 ATTIVITA' FINANZIARIE Le attività finanziarie al 30/09/2005 risultano così costituite: al 30/09/2005 Investimenti posseduti sino alla scadenza Finanziam e crediti Attività finanziarie disponibili per la vendita Attività finanziarie. a fair value rilevato a CE Attività fin.possedute per essere negoziate Attività fin.designate a fair value rilevato a CE Totale valore dibilancio Titoli di capitale al fair value Titoli di debito Quote di OICR Finanziamenti e crediti verso la clientela bancaria Finanziamenti e crediti interbancari Depositi presso cedenti Altri finanziamenti e crediti Derivati non di copertura 0 Derivati di copertura Altri investimenti finanziari Totale Le attività finanziarie al 30/06/2005 risultano così costituite: al 30/06/2005 Investimenti posseduti sino alla scadenza Finanziam e crediti Attività finanziarie disponibili per la vendita Attività finanziarie. a fair value rilevato a CE Attività fin. possedute per essere negoziate Attività fin.designate a fair value rilevato a CE Totale valore di bilancio Titoli di capitale al fair value Titoli di debito Quote di OICR Finanziamenti e crediti verso la clientela bancaria Finanziamenti e crediti interbancari Depositi presso cedenti Altri finanziamenti e crediti Derivati non di copertura Derivati di copertura Altri investimenti finanziari Totale Le attività finanziarie al 31/12/2004 risultano così costituite: al 31/12/2004 Investimenti posseduti sino alla scadenza Finanziam e crediti Attività finanziarie disponibili per la vendita Attività finanziarie. a fair value rilevato a CE Attività fin. possedute per essere negoziate Attività fin.designate a fair value rilevato a CE Totale valore di bilancio Titoli di capitale al fair value Titoli di debito Quote di OICR Finanziamenti e crediti verso la clientela bancaria Finanziamenti e crediti interbancari Depositi presso cedenti Altri finanziamenti e crediti Derivati non di copertura Derivati di copertura Altri investimenti finanziari Totale

40 In particolare le "Attività finanziarie disponibili per la vendita" si dettagliano per paese come segue: Italia Spagna Portogallo Austria Svizzera Altri Totale mentre le "Attività finanziarie a fair value rilevato a CE" ammontano a: Totale Le "Attività finanziarie a fair value rilevato a CE" si originano prevalentemente in Italia ( mila euro al , al e mila euro al ), in Austria per mila euro e in Svizzera per mila euro. FINANZIAMENTI E CREDITI VERSO LA CLIENTELA BANCARIA I Finanziamenti e crediti verso la clientela bancaria si dettagliano come segue: Conti correnti Altri Totale Nel totale sono compresi mila euro originati da Rasbank ( mila euro al e mila euro al ). FINANZIAMENTI E CREDITI INTERBANCARI I Finanziamenti e crediti interbancari risultano costituiti dalle seguenti voci: Conti correnti e depositi liberi Depositi vincolati Operazioni pronti contro termine Finanziamenti Totale Nel totale dei finanziamenti e crediti interbancari sono compresi mila euro originati da Rasbank ( mila euro al e mila euro al ). 40

41 ATTIVITA' FINANZIARIE DISPONIBILI PER LA VENDITA Le "Attività finanziarie disponibili per la vendita" risultano costituite dalle seguenti voci: 1/1-30/09/2005 1/1-30/06/2005 1/1-31/12/2004 COSTI AMMORTIZZATI Azioni Fondi comuni di investimento Obbligazioni Totale UTILI NON REALIZZATI Azioni Fondi comuni di investimento Obbligazioni Totale PERDITE NON REALIZZATE Azioni Fondi comuni di investimento Obbligazioni Totale VALORI DI MERCATO Azioni Fondi comuni di investimento Obbligazioni Totale

42 DISPONIBILITA' LIQUIDE E MEZZI EQUIVALENTI Ammontano a mila euro e la loro costituzione per paese è la seguente: Italia Spagna Portogallo Austria Svizzera Altri Totale RISERVE TECNICHE A CARICO DEI RIASSICURATORI La tabella seguente evidenzia, separatamente per i rami Danni e i rami Vita, le componenti delle riserve tecniche a carico dei riassicuratori:ausleihungen UND DARLEHEN AN BANKKUNDEN Riserve Danni Riserva premi Riserva sinistri Riserve Vita Riserve matematiche Riserva per somme da pagare Altre riserve Totale riserve tecniche a carico dei riassicuratori CREDITI DERIVANTI DA OPERAZIONI DI ASSICURAZIONE DIRETTA I "Crediti derivanti da operazioni di assicurazione diretta" sono composti come indicato dalla tabella seguente: crediti verso assicurati crediti verso agenti Totale crediti derivanti da operazioni di assic. diretta ALTRI CREDITI Ammontano a mila euro rispetto a mila euro al e a al e sono allocati nei seguenti paesi: Italia Spagna Portogallo Austria Svizzera Altri Totale

43 ATTIVITA' MATERIALI - IMMOBILI Gli "Immobili" compresi nelle "Attività materiali" sono allocati in: Italia Spagna Portogallo Austria Svizzera Totale ATTIVITA' FISCALI CORRENTI La loro riapartizione per paese è la seguente: Italia Spagna Portogallo Austria Svizzera Altri Totale

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo.

Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. Foto grande: Unipol Assicurazioni, Direzione Generale Bologna. Foto piccola: inizi anni 80, Bologna, posa scultura Turris di Giuseppe Spagnulo. 2 - Bilancio Consolidato al Prospetti contabili consolidati

Dettagli

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ 1 ATTIVITÀ IMMATERIALI 1.1 Avviamento 1.2 Altre attività immateriali 2 ATTIVITÀ MATERIALI 2.1 Immobili 2.2 Altre attività materiali 3 RISERVE TECNICHE A CARICO DEI RIASSICURATORI

Dettagli

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ

STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ STATO PATRIMONIALE - ATTIVITÀ 1 ATTIVITÀ IMMATERIALI 1.1 Avviamento 1.2 Altre attività immateriali 2 ATTIVITÀ MATERIALI 2.1 Immobili 2.2 Altre attività materiali 3 RISERVE TECNICHE A CARICO DEI RIASSICURATORI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015:

COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: COMUNICATO STAMPA INTESA SANPAOLO VITA: APPROVATI I RISULTATI AL 31 MARZO 2015: Produzione lorda Vita a 5.029,9 /mln Nuova produzione Vita a 4.984,9 /mln Somme pagate Vita a 2.993,4 /mln Investimenti a

Dettagli

Bilancio delle assicurazioni Struttura e contenuto

Bilancio delle assicurazioni Struttura e contenuto Risk and Accounting Bilancio delle assicurazioni Struttura e contenuto Marco Venuti Agenda La disciplina di rif erimento Stato patrimoniale consolidato Conto economico consolidato Stato patrimoniale di

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVITA

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVITA SOCIETA ESERCIZIO Pag. 1 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVITA A. CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI B. INVESTIMENTI 1 I Beni immobili 2 II Partecipazioni in società controllate 3 III Partecipazioni

Dettagli

GRUPPO UNIPOL: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO 2014

GRUPPO UNIPOL: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO 2014 Bologna, 20 marzo 2015 GRUPPO UNIPOL: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO 2014 Confermati i risultati preliminari già comunicati lo scorso 11 febbraio 2015. Utile netto consolidato

Dettagli

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile

Rimborso anticipato prestito subordinato convertibile COMUNICATO STAMPA Risultati al terzo trimestre 21 1 - Utile netto: 16,7 milioni di euro (+85,6%) - Patrimonio netto di Gruppo: 365,1 milioni di euro (+3,4% rispetto al 31/12/29) - Raccolta complessiva

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013

APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 COMUNICATO STAMPA APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2013 UTILE NETTO CONSOLIDATO PARI A 171,5 MILIONI DI EURO (24,9 MILIONI AL 30 GIUGNO 2012) RACCOLTA DIRETTA COMPLESSIVA A 5.333 MILIONI DI EURO

Dettagli

Istruzioni per la compilazione dei prospetti secondo i principi contabili internazionali (Allegato 1 al Regolamento ISVAP n.

Istruzioni per la compilazione dei prospetti secondo i principi contabili internazionali (Allegato 1 al Regolamento ISVAP n. ALLEGATO A Istruzioni per la compilazione dei prospetti secondo i principi contabili internazionali (Allegato 1 al Regolamento ISVAP n. 7/2007) 1 Il presente documento fornisce le istruzioni per la compilazione

Dettagli

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%)

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ

DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ DECRETI E DELIBERE DI ALTRE AUTORITÀ ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI PRIVATE E DI INTERESSE COLLETTIVO PROVVEDIMENTO 8 marzo 2010. ModiÞ che ed integrazioni al Regolamento n. 7 del 13 luglio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98

COMUNICATO STAMPA. Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 COMUNICATO STAMPA Bilancio consolidato 2012 Comunicazione ai sensi dell art.114, comma 5, del D.Lgs. 58/98 Bologna, 24 aprile 2013 Con comunicazione del 17 aprile 2013, la Consob ha richiesto ad Unipol

Dettagli

Primi nove mesi 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEI PRIMI NOVE MESI RACCOLTA PREMI OLTRE I 4 MILIARDI E UTILE A 100 MILIONI (+20,5%)

Primi nove mesi 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEI PRIMI NOVE MESI RACCOLTA PREMI OLTRE I 4 MILIARDI E UTILE A 100 MILIONI (+20,5%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

ALLEANZA ASSICURAZIONI Confermati i buoni risultati commerciali e la solidità patrimoniale

ALLEANZA ASSICURAZIONI Confermati i buoni risultati commerciali e la solidità patrimoniale COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI Confermati i buoni risultati commerciali e la solidità patrimoniale Valore della Nuova Produzione consolidata: 74,8 milioni - premi in crescita Utile Netto consolidato:

Dettagli

APPROVATI I RISULTATI 2011 DEL GRUPPO CATTOLICA:

APPROVATI I RISULTATI 2011 DEL GRUPPO CATTOLICA: Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006

COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006 COMUNICATO STAMPA ALLEANZA ASSICURAZIONI: FORTE CRESCITA NEL PRIMO TRIMESTRE 2006 Milano, 8 maggio 2006 - Il Consiglio di Amministrazione di Alleanza Assicurazioni S.p.A., riunitosi in data odierna sotto

Dettagli

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA

SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA SCHEMI DI BILANCIO DELL IMPRESA Stato Patrimoniale Conto Economico Prospetto delle variazioni del Patrimonio Netto Rendiconto Finanziario Stato Patrimoniale Voci dell'attivo 2007 2006 10. Cassa e disponibilità

Dettagli

Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014

Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014 B i l a n c i o s e m e s t r a l e a l 3 0 g i u g n o 2 0 1 4 BILANCIO SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 Pitagora SpA - Semestrale al 30/06/2014 STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 30/06/2014 31/12/2013

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 1 semestre 2012 UTILE NETTO: Euro 217,5 milioni, +125% MASSE AMMINISTRATE: Euro 49,1 miliardi, +5% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 1.760 milioni CARLO

Dettagli

Commissione Osservatorio Società Quotate ODCEC Napoli

Commissione Osservatorio Società Quotate ODCEC Napoli Commissione Osservatorio Società Quotate ODCEC Napoli GENERALI ASSICURAZIONI SPA GESTIONE VITA 31/12/2008 var 31.12.2007 Risultato operativo 1979,7-27,69% 2.737,9 Premi Netti 42034,6-2,31% 43.027,0 Oneri

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%)

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013. Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2013 Dati Consolidati: Margine d Interesse 119,3 mln di euro (+6,7%) Commissioni nette 41,1 mln di euro (-5,6%1*) Margine di intermediazione

Dettagli

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 Estratto per la pubblicazione BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2014 1. STATO PATRIMONIALE Voci dell'attivo 31.12.2014 31.12.2013 10. Cassa e disponibilità liquide 341 153 60. Crediti:

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 DATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO

Dettagli

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013.

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013. Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Dati al 30 Giugno 2015

Dati al 30 Giugno 2015 Dati al 30 Giugno 2015 www.biverbanca.it info@biverbanca.it Sede Legale e Direzione Generale: 13900 Biella Via Carso, 15 Capitale Sociale euro 124.560.677,00 Registro delle Imprese di Biella Partita Iva

Dettagli

Euro/migliaia 30.06.2003 31.12.2002 30.06.2002 A) CREDITI VS SOCI CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO NON VERSATO 0 0 0

Euro/migliaia 30.06.2003 31.12.2002 30.06.2002 A) CREDITI VS SOCI CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO NON VERSATO 0 0 0 Stato patrimoniale ATTIVO Euro/migliaia 30.06.2003 31.12.2002 30.06.2002 A) CREDITI VS SOCI CAPITALE SOCIALE SOTTOSCRITTO NON VERSATO 0 0 0 B) ATTIVI IMMATERIALI 1. Spese di acquisizione da ammortizzare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 146,6 milioni (ex Euro 134,3 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: LA COMPARAZIONE

Dettagli

Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs)

Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs) Indicazioni generali sulla struttura e sul contenuto degli schemi di Bilancio secondo i p.c. internazionali (Ias/Ifrs) 1 Contenuto Stato Patrimoniale Ias/Ifrs Contenuto minimo obbligatorio (Ias 1, 68 e

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IWBANK S.P.A.: APPROVATI I DATI DEL PRIMO SEMESTRE 2008 Confermato l ottimo trend di crescita del Gruppo Utile netto semestrale consolidato a circa 7,0

Dettagli

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10%

CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% CREDEM, IL CDA HA APPROVATO I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2013: UTILE +11,2% A/A, CORE TIER 1 AL 10% Utile netto consolidato a 100,3 milioni di euro, +11,2% a/a; investimenti per lo sviluppo dei canali di

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Bologna, 7 agosto 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Raccolta diretta assicurativa a 7.284

Dettagli

Stato patrimoniale e conto economico dell esercizio

Stato patrimoniale e conto economico dell esercizio Stato patrimoniale e conto economico dell esercizio Stato patrimoniale attivo A. Crediti verso soci per capitale sociale sottoscritto non versato di cui capitale richiamato B. Attivi immateriali 1. Provvigioni

Dettagli

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D.

Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Il fascicolo di bilancio secondo i principi contabili internazionali (Ias/Ifrs) (con richiamo del fascicolo di bilancio ex D. Lgs 127/91) Il fascicolo di Bilancio ex D. Lgs 127/91 Relazione sulla gestione

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005

Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS. 8 settembre 2005 1 Gruppo Benetton TRANSIZIONE AGLI IFRS 8 settembre 2005 Indice 2 N Slide Introduzione 3 Totale impatti 4 IFRS con influenza sul Gruppo 5 CE: riconciliazione Anno 2004-1 6 Descrizione dei principali IFRS

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Utile netto consolidato a 75,3 milioni di euro: risente dell andamento negativo

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007

COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 COMUNICATO STAMPA CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI IW BANK S.P.A.: APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2007 Utile netto a 5,0 milioni di euro (2,5 milioni di euro al 30 giugno 2006, +100%) Margine

Dettagli

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs)

EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(IFRSs) EEMSItaliaS.P.A. _ProspetiContabilidiEEMSItaliaS.P.A.al30giugno2006 _TransizioneaiPrincipiContabiliInternazionali(s) EEMS Italia S.p.A PROSPETTI CONTABILI DI EEMS ITALIA S.P.A AL 30 GIUGNO 2006 Premessa

Dettagli

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2012

GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2012 COMUNICATO STAMPA GRUPPO MEDIOLANUM Risultati 2012 UTILE NETTO: Euro 351,0 milioni, +422% MASSE AMMINISTRATE: Euro 51,6 miliardi, +12% RACCOLTA NETTA BANCA MEDIOLANUM: Euro 2.258 milioni ACQUISIZIONE DI

Dettagli

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 COMUNICATO STAMPA Nel 1H11: Ricavi consolidati: 174,0 milioni di euro (+1,4% sul 1H10) Utile ante imposte: 48,6 milioni di euro (+2,7% sul 1H10) Utile netto

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

(in milioni di euro) 31/12/2014 31/12/2013. Avviamento 6.617 7.163. Altre attività immateriali 1.983 2.189. Totale 8.601 9.352

(in milioni di euro) 31/12/2014 31/12/2013. Avviamento 6.617 7.163. Altre attività immateriali 1.983 2.189. Totale 8.601 9.352 202 Gruppo Generali - Relazione Annuale Integrata 2014 INFORMAZIONI SULLO STATO PATRIMONIALE ATTIVO 1 Attività immateriali Avviamento 6.617 7.163 Altre attività immateriali 1.983 2.189 Software e licenze

Dettagli

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012

1 Gruppo Unipol Bilancio Consolidato 2012 Gestione patrimoniale e finanziaria Investimenti e disponibilità Operatività 2012 Gruppo Unipol perimetro ante acquisizione Premafin Durante il 2012 le politiche di investimento hanno perseguito, in un

Dettagli

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Bologna, 11 febbraio 2015 UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014 Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Raccolta assicurativa diretta a 16.008

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845)

Fondo svalutazione crediti (8.079) - (8.079) (6.455) (3.610) (2.845) parte straordinaria bilancio capogruppo BILANCIO consolidato BILANCIO di sostenibilità RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI NOTIZIE PRELIMINARI 14. Altri crediti Gli altri crediti sono così analizzabili: 368

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il Roe consolidato a fine 2007 si attesta al 18,3% (17,5% nel 2006).

COMUNICATO STAMPA. Il Roe consolidato a fine 2007 si attesta al 18,3% (17,5% nel 2006). Capogruppo del Gruppo Bancario CREDITO EMILIANO CREDEM COMUNICATO STAMPA CREDEM, IL CDA APPROVA I RISULTATI DI BILANCIO CONSOLIDATO 2007(1): UTILE A 249,4 MILIONI DI EURO (+18,7%), ROE 18,3%, DIVIDENDO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

Utile netto consolidato a 186 milioni di euro (+4,5% rispetto al primo trimestre 2013 1 )

Utile netto consolidato a 186 milioni di euro (+4,5% rispetto al primo trimestre 2013 1 ) Bologna, 15 maggio 2014 APPROVATI I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2014 Utile netto consolidato a 186 milioni di euro (+4,5% rispetto al primo trimestre 2013 1 ) Raccolta diretta assicurativa a 4.102

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2011 Crediti verso clientela 30.712,6 29.985,5 727,1 2,4% Crediti verso banche 4.341,4 3.491,8 849,6 24,3% Attività finanziarie

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013

BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 BANCA POPOLARE VOLKSBANK IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA POPOLARE VOLKSBANK APPROVA I RISULTATI DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2013 Utile lordo di Euro 35,6 mln e utile netto di 18,8 mln

Dettagli

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti)

Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Elaborazioni svolte di consolidamento (di Francesco Sotti) Assestamento di una partecipazione di controllo Primo anno di consolidamento...2 Assestamento di una partecipazione di controllo secondo anno

Dettagli

Vianini Lavori: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo semestre 2015

Vianini Lavori: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo semestre 2015 VIANINI LAVORI SPA Vianini Lavori: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati del primo semestre 2015 Ricavi: 98,1 milioni di euro (102,8 milioni di euro al 30 giugno 2014); Margine operativo

Dettagli

ASSICURATRICE VAL PIAVE S.p.A.

ASSICURATRICE VAL PIAVE S.p.A. Allegato I Società ASSICURATRICE VAL PIAVE S.p.A. Capitale sociale sottoscritto. 7.000.000 Versato. 7.000.000 Sede in Tribunale BELLUNO BELLUNO BILANCIO DI ESERCIZIO Stato patrimoniale Esercizio 2014 (Valori

Dettagli

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS)

TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) TRANSIZIONE AI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI (IFRS) (DOCUMENTO SOGGETTO A VERIFICA, IN CORSO, DA PARTE DELLA SOCIETA DI REVISIONE) Nel 2002 l Unione europea ha adottato il regolamento n. 1606 in base

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%)

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) RACCOLTA DIRETTA DANNI IN ASSESTAMENTO A 2.163 MILIONI

Dettagli

IBL Banca S.p.A. Sede sociale e Direzione Generale Via di Campo Marzio, 46 Roma

IBL Banca S.p.A. Sede sociale e Direzione Generale Via di Campo Marzio, 46 Roma Bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 Giugno 2015 IBL Banca S.p.A. Sede sociale e Direzione Generale Via di Campo Marzio, 46 Roma Capitale Sociale int. vers. Euro 42.500.000,00 Capogruppo del

Dettagli

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE

VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE VENETO BANCA, IL CDA HA ESAMINATO GLI SCHEMI PRELIMINARI DI BILANCIO 2015 E APPROVATO L AGGIORNAMENTO DEL PIANO INDUSTRIALE DOPO L ESITO POSITIVO DELL ASSEMBLEA DEL 19 DICEMBRE 2015 E LA CONSEGUENTE TRASFORMAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA CAPOGRUPPO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2014 NOTA:

Dettagli

Note informative integrative 3

Note informative integrative 3 L incremento della voce Immobili è dovuto alla acquisizione del Premafin per euro 493 milioni, nonché all attività delle due società immobiliari del, Midi per euro 1,6 milioni ed Unifimm per euro 36 milioni

Dettagli

S 3 Indice Indice Introduzione 5 Introduzione 6 Introduzione 7 Introduzione 8 Introduzione 9 Introduzione 10 Introduzione 11 Introduzione 12 13 Relazione sulla gestione 15 15 Relazione sulla gestione

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015

RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 COMUNICATO STAMPA RISULTATI CONSOLIDATI DEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 VENDITE NETTE: 681,9 milioni (+33,7%) - 510,1 milioni nei primi nove mesi del 2014 EBITDA: 141,3 milioni (+33,7%) pari al 20,7% delle

Dettagli

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006)

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) UBI BANCA pro-forma (non inclusivi dell effetto dell appostazione della differenza di fusione)

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

Comunicato Stampa APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL PROGETTO DI BILANCIO 2004

Comunicato Stampa APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL PROGETTO DI BILANCIO 2004 Comunicato Stampa APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DEL PROGETTO DI BILANCIO 2004 RACCOLTA PREMI TOTALE: 3.277,2 milioni (+3,4% a parità di perimetro) RACCOLTA PREMI RAMI DANNI: 2.147,4

Dettagli

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro)

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro) Prospetti contabili infrannuali della Capogruppo per il semestre chiuso al 30 giugno 2007 Conto economico 1 semestre 2007 1 semestre 2006 Ricavi verso terzi 14.025 8.851 Ricavi parti correlati 2.772 3.521

Dettagli

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005.

COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. COMUNICATO STAMPA BANCA POPOLARE DI SPOLETO SPA: CIRCOLARE BANCA D ITALIA. BILANCIO 2005. In data 3 aprile u.s. la Banca d Italia ha emanato una circolare a tutti gli intermediari creditizi con cui disciplina

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA

COMUNICATO STAMPA RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO OPERATIVO ED EBITDA IN AUMENTO SOLIDA POSIZIONE FINANZIARIA COMUNICATO STAMPA GRUPPO RATTI IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2012 RICAVI IN CRESCITA (+15%) NEL PRIMO SEMESTRE RISULTATO

Dettagli

A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita. B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita

A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita. B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita A) PREMI AL NETTO DELLA RIASSICURAZIONE - - Premi danni - Premi vita B) SINISTRI NETTI PAGATI - Sinistri danni -Sinistri vita C) VARIAZIONE DELLE RISERVE TECNICHE -Riserve tecniche rami danni -Riserve

Dettagli

Comunicato stampa Documento Allegato

Comunicato stampa Documento Allegato Edison Spa Ufficio Stampa Tel. +39 02 6222.7331 Foro Buonaparte, 31 Fax. +39 02 6222.7379 20121 Milano - MI ufficiostampa@edison.it Comunicato stampa Documento Allegato Stato patrimoniale consolidato Si

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Il Gruppo conferma la leadership nella raccolta del risparmio e dei premi assicurativi. Nel settore postale incide l onere per

Dettagli

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2014

Schema di rendiconto dei fondi interni assicurativi Allegato 1 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO SEZIONE PATRIMONIALE AL 31-12-2014 RENDICONTO DEL FONDO INTERNO (comparto) CONSERVATIVO NEGOZIATI 3.706.609 98,14 4.087.604 98,04 A3. Parti di O.I.C.R. 3.706.609 98,14 4.087.604 98,04 D. PRONTI CONTRO TERMINE O ALTRE MONETARIE E. DEPOSITI

Dettagli

L Annual Report dei conglomerati finanziari. Alberto Maria MATURI. Chief Financial Officer

L Annual Report dei conglomerati finanziari. Alberto Maria MATURI. Chief Financial Officer L Annual Report dei conglomerati finanziari Alberto Maria MATURI Chief Financial Officer Struttura del Gruppo Eurizon Sanpaolo IMI 100% 92.5% 99.9% Eurizon Financial Group 100% 100% Banca Fideuram Eurizon

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto)

2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2. Rendiconto (produzione e distribuzione del valore aggiunto) 2.1. Dati significativi di gestione Nelle pagine che seguono sono rappresentate le principali grandezze economico-patrimoniali, ottenute dalla

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 UniCredito Immobiliare Uno: approvato il rendiconto annuale 2014 Valore complessivo netto

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013

Gruppi assicurativi quotati in borsa. Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Gruppi assicurativi quotati in borsa Analisi di alcune cifre chiave della novestrale 2013 Elaborazioni dai resoconti intermedi dei gruppi assicurativi quotati, dai dati di Borsa Italiana e di quelli di

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 SCHEDA DI SINTESI E INDICATORI DI GESTIONE Situazione al Variazione % 31/12/07 30/09/07 31/12/06

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%)

COMUNICATO STAMPA GRUPPO CATTOLICA: ULTERIORE RIALZO DELL UTILE NETTO CONSOLIDATO A 66 MILIONI (+11,9%) E DEI PREMI A 2.768 MILIONI (+14,7%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 COMUNICATO STAMPA GRUPPO

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DEL PRIMO TRIMESTRE 2003 Scenario economico La crescita dell economia

Dettagli