REDACLE Panoramica della soluzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REDACLE Panoramica della soluzione"

Transcript

1 Protocollo: PRG Ricerca & Sviluppo Sistemi di Tracciabilità e Workflow Gestione di flussi di lavoro REDACLE Panoramica della soluzione Versione del 09 ottobre 2006 Copyright 2006 by Acme Solutions - Tutti i diritti riservati Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso e fornite senza garanzie di alcun tipo, esplicite o implicite. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati e indirizzi utilizzati nelle riproduzioni delle schermate e negli esempi è puramente casuale ed ha il solo scopo di illustrare l uso degli strumenti presentati. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta in qualsiasi forma o mezzo elettronico o meccanico senza il permesso scritto di Acme Solutions

2 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO Protocollo Documento: PRG Revisioni del documento: Versione Data Autore Revisore Note Ottobre-2006 G. Organtini R. Galoppini --- Acme Solutions Viale Cherubino Malpeli 119, ROMA Tel.: Fax: Web: Questo documento è stato realizzato con OpenOffice.org 2.0 (http://www.openoffice.org). I grafici UML sono stati realizzati con MagicDraw UML 9.0, Community Edition (http://www.magicdraw.com). Copyright 2006 by Acme Solutions - Tutti i diritti riservati Disclaimer Le informazioni contenute in questo documento sono soggette a modifiche senza preavviso e fornite senza garanzie di alcun tipo, esplicite o implicite. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati e indirizzi utilizzati nelle riproduzioni delle schermate e negli esempi è puramente casuale ed ha il solo scopo di illustrare l uso degli strumenti presentati. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta in qualsiasi forma o mezzo elettronico o meccanico senza il permesso scritto di Acme Solutions PAG. 2 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

3 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO ABSTRACT ABSTRACT Il presente documento illustra i principi di funzionamento di REDACLE, un framework per la gestione e il coordinamento dei flussi di lavoro integrato con un sistema di gestione della tracciabilità.. VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 3 DI 20

4 INDICE GENERALE SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO INDICE GENERALE Abstract...3 Indice Generale...4 Elenco delle illustrazioni...5 Elenco delle Abbreviazioni Ambiente di riferimento e definizioni Storia del Prodotto Panoramica del Prodotto Accesso ai servizi di REDACLE Principi di Funzionamento L'interfaccia di amministrazione di REDACLE L'interfaccia utente di REDACLE Architettura Flessibilità e configurabilità...19 Questa è l'ultima pagina del documento...20 PAG. 4 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

5 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO ELENCO DELLE ILLUSTRAZIONI ELENCO DELLE ILLUSTRAZIONI Fig. 3.1: Pagina Iniziale...11 Fig. 3.2: Sezione amministrazione...11 Fig. 3.3: Gestione parti...12 Fig. 3.4: Elenco attività...12 Fig. 3.5: Inserimento di caratteristiche di una parte: batteria...13 Fig. 3.6: Montaggio finale del telefono...13 Fig. 3.7: Elenco dei Workflow...14 Fig. 3.8: Lista parti per processo...14 Fig. 3.9: Report batteria...15 Fig. 3.10:Telefono completo...15 Fig. 4.1: Casi d'uso amministrazione...17 Fig. 4.2: Casi d'uso delle attività e dei report...18 VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 5 DI 20

6 ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI API HTML HTTP XML WfMS Application Program(ming) Interface. Hyper Text Markup Language. Hyper Text Transfer Protocol. extensible Markup Language. Workflow Management System PAG. 6 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

7 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO AMBIENTE DI RIFERIMENTO E DEFINIZIONI 1 AMBIENTE DI RIFERIMENTO E DEFINIZIONI Si riportano alcuni termini utilizzati nel prosieguo. 3.1) Workflow: qualunque sequenza predefinita di attività (3.4) da svolgere al fine di portare a termine l'erogazione di un servizio o l esecuzione di un processo. Un workflow può, ad esempio, essere composto dalla sequenza di operazioni necessarie a tarare uno strumento, oppure all insieme delle operazioni necessarie per consentire il trasferimento di un dispositivo da un centro a un altro. 3.2) Parte: qualunque componente hardware, software, documentale univocamente determinabile, oggetto della sequenza di workflow (3.1). Le parti possono a loro volta essere costituite di altre parti. Esempi di parte sono gli strumenti, gli alimentatori, i rack, i documenti. Una parte composta di altre parti è detta superparte (3.3). 3.3) Superparte: sistema più o meno complesso costituito di parti (3.2). Un esempio di superparte è uno strumento modulare, composto da uno o più sensori, un sistema di data acquisition, un sistema di alimentazione e la struttura meccanica che ospita tutte le componenti. Una superparte è identificabile attraverso il suo proprio identificatore oppure da quello di una qualunque delle sue componenti. 3.4) Attività: ciascuna operazione atomica che si può svolgere su una parte (3.2). Le attività sono svolte da operatori (3.5). Esempi di attività sono: la ricezione di uno strumento da parte del magazzino, la taratura di uno strumento, la spedizione a un centro di manutenzione, la pubblicazione di un documento. 3.5) Operatore: colui che svolge un attività (3.4). L operatore, cui sono associati uno username e una password, può coincidere con una singola persona (Mario Rossi) o con una funzione di tipo logico (Addetto alla manutenzione). A un operatore si possono associare uno o più ruoli (3.6). 3.6) Ruolo: il ruolo definisce i permessi accordati a un operatore (3.5). A ciascun operatore è consentito eseguire solo le attività (3.4) che richiedono il ruolo ad essi assegnato. 3.7) Caratteristica: ciascuna informazione ottenuta nel corso dell'esecuzione di un'attività (3.4), il cui valore deve essere memorizzato nella base di dati del sistema. Le caratteristiche si ottengono sempre nel corso dell'esecuzione delle attività e sono associate sempre a una parte. Le caratteristiche possono assumere qualunque tipo di variabile: numerico, stringa, binario. Esempi di caratteristiche sono: la risoluzione di uno strumento, la portata di un sensore, la temperatura ambiente nel corso dello svolgimento di un'attività, la tensione di alimentazione, ogni grandezza fisica misurata nel corso di un'attività, il commento di un'operatore, una foto digitale. VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 7 DI 20

8 AMBIENTE DI RIFERIMENTO E DEFINIZIONI SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO 3.8) Workflow Management System: sistema integrato per la gestione di workflow. 3.9) Tracciabilità: riferimento alla definizione data nella norma ISO 9000:2000 per rintracciabilità, cioè la capacità di risalire alla storia, all utilizzazione o all ubicazione di ciò che si sta considerando. PAG. 8 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

9 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO STORIA DEL PRODOTTO 2 STORIA DEL PRODOTTO REDACLE è un progetto nato da uno spin-off dalla ricerca condotta dall INFN e dall Università di Roma La Sapienza. Il sistema è stato sviluppato per guidare le operazioni e tenere traccia delle attività per la costruzione di un complesso rivelatore di particelle. Al momento una versione prototipale del sistema è in uso presso diversi centri di ricerca impegnati nella costruzione di un rivelatore di particelle di grandi dimensioni (CMS). Attualmente nella base di dati del prototipo di REDACLE, impiegato per la realizzazione del calorimetro elettromagnetico dell esperimento, sono memorizzati circa 11 milioni di dati, relativi ad alcune decine di migliaia di parti. Lo stesso sistema è stato successivamente esteso alle fasi di controllo e montaggio dell elettronica di lettura presso i centri di Torino, Ginevra e Lione e per il collaudo degli alimentatori di alta tensione, sempre a Ginevra. La costruzione di CMS è un processo distribuito che coinvolge diversi centri che adottano sistemi di workflow diversi su diverse piattaforme. Quando le parti vengono spedite da un centro a un altro i dati viaggiano con esse. Questi vengono quindi esportati e formattati in modo da renderli compatibili, se necessario, con eventuali sistemi diversi da REDACLE. Questa possibilità testimonia la flessibilità del sistema in grado di supportare attività diverse, ma anche la capacità di operare in un ambiente operativo distribuito e di come sia comunque possibile l interoperabilità tra sistemi completamente diversi su piattaforme diverse. Il grado di flessibilità del sistema è confermato dall adozione dello stesso per il management di un centro di calcolo dedicato all analisi dei dati dell esperimento CMS. Il sistema in questo caso permette di gestire tutti i processi di installazione hardware e software, i controlli e le riparazioni di tutti gli apparati (CPU box, sistemi di archiviazione, apparati di rete e di supporto, ecc.) e si ritiene che questo possa evolvere in un sistema in grado di gestire l intero sistema di calcolo distribuito nazionale (e, potenzialmente, anche internazionale) previsto per l esperimento in questione. VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 9 DI 20

10 PANORAMICA DEL PRODOTTO SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO 3 PANORAMICA DEL PRODOTTO REDACLE è un workflow management system integrato con un sistema per la tracciabilità che permette di pianificare le attività da svolgere, di verificare la corretta sequenza di esecuzione di queste da parte degli operatori e di tenere traccia dello svolgimento di queste, memorizzando tutte le informazioni acquisite nel corso della loro esecuzione. Il sistema può interfacciarsi sia con l'utente finale tramite un semplice browser oppure tramite servizi web interagire con le macchine che eseguono automaticamente i test ed i controlli di processo. Grazie all'utilizzo del database è in grado di gestire qualsiasi tipo di dato e di memorizzare ogni evento per consentire operazioni di reportistica sui dati archiviati. 3.1 ACCESSO AI SERVIZI DI REDACLE L'interfaccia per l'utente finale è di tipo HTML, pertanto è sufficiente disporre di un qualunque browser per fruire dei servizi di gestione dei processi. Nell'interfaccia esistono tre sezioni principali. In una sono disponibili tutte le attività da eseguire sulle parti. In questo modo l'utente può selezionare l'attività prescelta e portarla a termine. In un'altra sezione invece sono disponibili tutte le informazioni riguardanti le parti già presenti nel sistema, con tanto di caratteristiche. Una terza sezione è accessibile all'amministratore per la gestione del processo con tanto di definizione delle parti, delle attività e delle caratteristiche da associare alle parti. Dal momento che il servizio per sua natura si presta ad essere erogato mediante portali e siti Web, il REDACLE è stato disegnato per poter essere personalizzato nello stile grafico di presentazione (colori, immagini, etc), in modo da renderlo adattabile al contesto in cui viene inserito. La sequenza che segue rappresenta una sessione di utilizzo di REDACLE avendo preso in considerazione un particolare processo: il montaggio di un cellulare partendo dai suoi componenti semilavorati. Per portare a termine il processo di montaggio occorre eseguire delle attività di registrazione delle parti nel sistema, eseguire dei controlli di qualità sul microfono, batteria e circuito stampato. Infine montare le parti in sequenza. Un telefono è composto da un microfono, una batteria ed una unità. Quest'ultima a sua volta è composta da un altoparlante, uno schermo ed un circuito stampato. La sequenza delle operazioni è stata definita nel processo di montaggio. PAG. 10 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

11 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO PANORAMICA DEL PRODOTTO 1) Nella pagina principale vengono riassunte brevemente le funzionalità. Sulla sinistra è presente un menù con le varie sezioni alle quali l'utente può accedere. Fig. 3.1: Pagina Iniziale 2) Nella sezione di amministrazione è possibile creare tutto il processo di produzione e definire le attività, le parti, e le caratteristiche ad esse associate. In questo modo l'azienda stessa può definire e modificare personalmente i processi, creare le attività, il tipo delle parti che verranno coinvolte e le loro caratteristiche senza avere particolari competenze tecniche. Fig. 3.2: Sezione amministrazione VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 11 DI 20

12 PANORAMICA DEL PRODOTTO SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO 3) Una volta definite parti, attività e caratteristiche bisogna associare le caratteristiche alle parti e una o più parti ad una attività. Infine, poiché il processo segue un percorso preciso, dobbiamo indicare le precedenze delle attività in modo da stabilire quale attività precede o segue un'altra. Fig. 3.3: Gestione parti 4) Una volta definito il processo vengono generate le pagine per le attività da eseguire. In questa schermata sono disponibili tutte le attività gestite dal sistema. In particolare sono elencate da un lato le attività dei singoli processi e dall'altro tutte le attività presenti. Selezionando un'attività si accede alla pagina per l'esecuzione della stessa. Fig. 3.4: Elenco attività PAG. 12 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

13 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO PANORAMICA DEL PRODOTTO 5) In questa schermata è possibile registrare alcune caratteristiche relative ad una parte, in particolare una batteria. Nell'esempio in questione la batteria avrà come caratteristiche una Tensione ed una Corrente. Fig. 3.5: Inserimento di caratteristiche di una parte: batteria. 6) Un'altra attività è il montaggio di più parti che ne compongono una nuova, la quale prima non era presente nel sistema. Nel caso particolare avremo al termine dell'attività un telefono che sarà composto da un microfono, una batteria ed una unità, quest'ultima è un semilavorato a sua volta composto da altre parti. Fig. 3.6: Montaggio finale del telefono VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 13 DI 20

14 PANORAMICA DEL PRODOTTO SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO 7)In qualsiasi momento è possibile accedere alla lista delle parti presenti nel sistema. In questa schermata sono elencati tutti i processi presenti. In questo modo l'utente può accedere alle parti navigando nei processi oppure inserire direttamente il codice univoco della parte. Fig. 3.7: Elenco dei Workflow 8)Navigando sempre tra il processo scelto sono disponibili tutte le parti ad esso associate. In questo modo l'utente ha una visuale completa delle parti presenti. Selezionando una di queste si accede alle parti fisiche. Fig. 3.8: Lista parti per processo PAG. 14 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

15 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO PANORAMICA DEL PRODOTTO 9)Una volta inserita una parte nel sistema è possibile conoscere tutta la storia che la riguarda. Quando sono state eseguite le attività, le caratteristiche misurate, se ci sono stati problemi, chi ha eseguito le attività e molto altro ancora. Il sistema avvisa l'utente dello Fig. 3.9: Report batteria 10)Nel caso in cui una parte sia composta da più sotto parti la vista ad albero consente di navigare fra le componenti. Per ogni elemento è possibile ottenere una stampa avendo così su un supporto cartaceo tutte le informazioni sulla parte e relative sottoparti. Fig. 3.10:Telefono completo VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 15 DI 20

16 PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO 4 PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO 4.1 L'INTERFACCIA DI AMMINISTRAZIONE DI REDACLE Riassumendo il funzionamento di REDACLE questo si compone di diverse sezioni come già anticipato. Nella prima, quella di amministrazione, vengono definiti i processi da gestire, con tanto di creazione di attività, parti e caratteristiche. Questa sezione è accessibile solamente al personale autorizzato alla modifica o definizione del processo e delle sue componenti. Per consentire l'utilizzo del sistema sarà necessario creare un nuovo processo, se ancora non presente, definire le attività da eseguire per il completo svolgimento dello stesso, definire le parti che concorrono nel processo ed associare le parti con le attività da eseguire. È possibile inoltre associare delle caratteristiche ad una parte a seconda delle attività nelle quali partecipa. Nella definizione del processo, l'utente dovrà conoscere nei dettagli il flusso di lavoro che dovrà essere gestito da REDACLE. Dovrà quindi indicare eventuali condizioni che permettono al sistema di verificare i passaggi necessari al conseguimento del processo. Queste condizioni sono detto pre-condition e post-condition e sono verificate dal sistema rispettivamente prima di eseguire un attività e subito dopo. L'utente con i permessi di amministratore sarà anche in grado di gestire eventuali situazioni anomale. Per esempio potrà modificare il flusso di lavoro per eseguire una nuova attività o modificarne una già esistente per adattarla alle esigenze del momento. Una volta definito il processo, il sistema può generare le pagine che verranno utilizzate dagli operatori per l'esecuzione delle attività. Al momento, ogni volta che viene effettuata una modifica sulle attività o ne viene aggiunta una nuova è necessario far rigenerare le pagine al sistema così da rendere subito disponibili le modifiche per gli operatori. Nella figura 4.1 sono schematizzate le operazioni che l'amministratore può eseguire per definire i processi. PAG. 16 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

17 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO Fig. 4.1: Casi d'uso amministrazione 4.2 L'INTERFACCIA UTENTE DI REDACLE Come già anticipato l'interfaccia Web di REDACLE si divide in tre sezioni principali. Le sezioni utilizzate dagli operatori sono due: l'esecuzione delle attività e quella per la reportistica. Nella prima sono presenti tutte le attività da eseguire sui processi, di tipo manuale e vengono gestite dagli operatori. L'utente non dovrà far altro che seguire le istruzioni riportate ed inviare i dati al sistema. Nel caso in cui alcuni dati non siano compatibili con le condizioni di accettabilità del processo, l'operatore sarà informato con un messaggio di avviso/errore e potrà intervenire direttamente per modificare i parametri oppure tale errore potrebbe essere registrato nel sistema per tenerne traccia in una futura visione del processo. Nell'ultima sezione, quella della reportistica, l'utente può controllare i dati inseriti. In questo settore sono disponibili tutte le informazioni sui processi: dalle attività eseguite a quelle in corso, dalle parti presenti nel sistema alle loro caratteristiche, dallo stato di avanzamento del processo ad eventuali anomalie. Nell'esempio che abbiamo utilizzato per la dimostrazione è disponibile la visualizzazione come struttura ad albero poiché alcune parti sono composto da sottoparti. In questa sezione è possibile conoscere il percorso seguito da una parte: le attività alle quali è stata sottoposta e quelle eventuali a cui deve partecipare. Nella figura 4.2 sono schematizzate le operazioni che un utente può eseguire: le diverse attività sulle parti ed i report con diversi richieste: dal tipo di parte alle caratteristiche misurate, lo stato del processo le possibili attività ancora da eseguire sulla parte etc. VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 17 DI 20

18 PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO Fig. 4.2: Casi d'uso delle attività e dei report PAG. 18 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

19 SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO ARCHITETTURA 5 ARCHITETTURA Il sistema REDACLE lavora utilizzando un architettura distribuita. Nella versione proposta in ciascun centro presso cui si opera dovrà essere installata una versione locale del sistema, che si compone di un database management system (DBMS), di un server web apache, un application-server tomcat e dei servizi di comunicazione specifici del prodotto (workflow engine e instrument agents). Al sistema si potrà accedere via web usando i comuni browsers oppure attraverso appositi agenti software (da realizzarsi separatamente) dedicati alla comunicazione diretta tra gli strumenti e REDACLE. Di norma il primo metodo di accesso è impiegato dagli operatori umani per l immissione delle informazioni riguardanti l esecuzione di un attività o per la generazione dei report. Gli instrument agents, invece, sono adoperati per automatizzare l esecuzione di attività: essi permettono a uno strumento automatico di colloquiare con REDACLE senza la mediazione di un operatore. Ogni centro memorizzerà nella propria base di dati locale tutti i dati relativi alle parti in esso presenti e alle attività eseguite su tali parti. Se una parte viene trasferita presso un altro centro, i dati relativi a tale parte verranno inviati al database locale del centro destinazione, garantendo che il centro presso cui si trova una parte disponga sempre di tutte le informazioni esistenti sulle parti residenti. L operatività del centro è garantita dunque anche in assenza di un collegamento di rete costante. I centri locali da cui sono state trasferite le parti mantengono comunque traccia delle attività svolte, in modo tale che ciascuno di essi possa generare report completi sulle loro attività. Sarà sempre possibile eleggere un centro come centro di riferimento globale. In esso potranno confluire tutti i dati relativi a tutte le parti esistenti nei diversi centri. L aggiornamento dello stato del centro di riferimento potrà essere schedulato o on demand. Le due opzioni non sono mutuamente esclusive. 5.1 FLESSIBILITÀ E CONFIGURABILITÀ L'architettura di REDACLE e la natura aperta del software ne garantiscono la più totale configurabilità. In particolare è sempre possibile aggiungere in qualunque momento la definizione di nuove parti, attività e caratteristiche. Inoltre è permessa la definizione di nuovi workflow. In quest ultimo caso il sistema è configurato in maniera tale da assegnare i nuovi workflow alle nuove parti. Una parte che sia entrata nel sistema e abbia subito una parte di workflow continuerà a seguirne il flusso previsto. La definizione di parte, attività e caratteristica è completamente libera e non presenta praticamente alcun limite. L unico vincolo è rappresentato dalla possibilità di rappresentare il valore di una caratteristica, che deve essere compatibile con i tipi rappresentabili con il DBMS impiegato. Attualmente il DBMS adottato è MySQL, VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006 PRG PAG. 19 DI 20

20 ARCHITETTURA SISTEMI DI TRACCIABILITÀ E WORKFLOW - GESTIONE DI FLUSSI DI LAVORO pertanto tutte le caratteristiche potranno essere rappresentate adoperando uno qualunque dei tipi previsti per questo sistema. Un ulteriore elemento di flessibilità è rappresentato dal particolare protocollo di comunicazione tra i moduli. Tale protocollo è basato sull impiego del linguaggio XML, che per la trasparenza che lo caratterizza risulta semplice ed efficace. Permette, ad esempio, di sviluppare agenti automatici di comunicazione tra REDACLE e qualunque altro dispositivo programmabile, l unico requisito essendo la capacità per lo strumento di connettersi alla rete Internet e di inviare/ricevere caratteri su tale connessione (non è richiesto l impiego di un particolare linguaggio di programmazione o di librerie specifiche). In ogni caso la natura aperta del software garantisce la totale libertà di apportarvi modifiche tali da aggiungere eventuali funzioni al momento non previste. QUESTA È L'ULTIMA PAGINA DEL DOCUMENTO PAG. 20 DI 20 - PRG VERSIONE DEL 09 OTTOBRE 2006

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata

OrizzonteScuola.it. riproduzione riservata GUIDA ALLA NAVIGAZIONE SU ISTANZE ON LINE A) Credenziali d accesso - B) Dati personali - C) Codice personale - D) Telefono cellulare E) Posta Elettronica Certificata (PEC) - F) Indirizzo e-mail privato

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO

APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO CONSIP S.p.A. APPENDICE 3 AL CAPITOLATO TECNICO Manuale d uso del programma Base Informativa di Gestione (BIG), utilizzato per la raccolta delle segnalazioni ed il monitoraggio delle attività di gestione

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013

Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013 i-contact srl via Simonetti 48 32100 Belluno info@i-contact.it tel. 0437 30419 fax 0437 1900 125 p.i./c.f. 0101939025 Interfaccia HTTP enduser Specifiche tecniche 03.10.2013 1. Introduzione Il seguente

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Guida all'impostazione

Guida all'impostazione Guida all'impostazione dello scanner di rete Guida introduttiva Definizione delle impostazioni dalla pagina Web Impostazione delle password Impostazioni di base per la scansione di rete Impostazioni del

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

il software per il nido e per la scuola dell infanzia

il software per il nido e per la scuola dell infanzia il software per il nido e per la scuola dell infanzia InfoAsilo è il software gestionale che semplifica il lavoro di coordinatori ed educatori di asili nido e scuole dell infanzia. Include tutte le funzionalità

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli