Milano, 6 aprile Prot. Gen. n CD/ALC. Spettabili Società

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Milano, 6 aprile 2012. Prot. Gen. n. 2317 CD/ALC. Spettabili Società"

Transcript

1 Milano, 6 aprile 2012 Prot. Gen. n CD/ALC vm Spettabili Società Oggetto: Chiarimenti 2^ tranche. Gara 1/2012/LI - Procedura aperta ai sensi del D.Lgs. n. 163/2006 per la selezione di un unico operatore a livello regionale per l erogazione dei servizi di rete del SISS. Domanda n. 1 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo 4.2 pag 23. "È viceversa possibile che venga generato traffico verso Internet da componenti della extranet (p.e. dalle porte applicative per la verifica delle Certificate Revocation List CRL delle carte cittadino).". Si chiede di confermare che il flusso di traffico verso internet permesso attraverso al rete del NP per i profili Business è limitato al dialogo attraverso alla porta Extra Dominio del profilo Business. Risposta n. 1 Il flusso di traffico generato dal Dominio Business verso Internet, e viceversa, dovrà transitare tutto attraverso la porta di rete extra Dominio, così come definito al paragrafo Domanda n. 2 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 24. "Nell ambito della Community Network SPC il solo nodo costituito da LI sarà interconnesso alla QXN.". Si chiede di confermare che per nodo costituito da LI si intendono i data center di via Taramelli e di via Don Minzoni. Risposta n. 2 Si conferma. 1

2 Domanda n. 3 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 25. "Per il servizio SOHO di Profilo 1, il fornitore deve farsi carico di rendere fruibile l'accesso dove richiesto dal / dagli utenti finali anche tramite l'impiego di tecnologie wireless.". Si chiede di confermare che la richiesta di utilizzo di tecnologie wireless definita nella presente sezione sia relativa al collegamento di dispositivi all'interno della LAN della sede dell'utente (WiFi IEEE ). Risposta n. 3 Si conferma Domanda n. 4 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 25. "Il fornitore deve collegare LI e i suoi data center (sia il primario, sia il secondario). In dettaglio i due data center di LI sono collocati entrambi in Milano: l'uno in via Don Minzoni 24, l'altro in via Taramelli 26. ". Al fine di dimensionare correttamente i link di accesso ai data center, si chiede di indicare se le applicazioni si basano su un'architettura di data center di tipo active-active oppure active-stand by. Risposta n. 4 La capacità dei link richiesti al NP è definito da LI ed è pari a 1000 Mbps per entrambi i datacenter. Non è richiesta alcun dimensionamento da parte del NP. Domanda n. 5 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 30. "Per quanto riguarda la rete SOHO fornita agli utenti, il fornitore dovrà fornire loro propri indirizzi. Questi indirizzi IP dovranno essere fissi (ovvero essere associati univocamente ad ogni singolo TdR).". Dal momento che i TdR per i profili SOHO dovranno essere dotati di almeno 4 interfacce LAN dovrà essere fornita una subnet di 8 indirizzi IP per TdR? Risposta n. 5 A ciascun TdR dovrà essere fornito un solo indirizzo IP fisso associato all'interfaccia WAN. Il TdR dovrà provvedere alle funzionalità di NAT richieste dalla rete LAN connessa. Domanda n. 6 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 30. E' possibile per gli aderenti al Profilo SOHO fornire un piano di indirizzamento privato associato 2

3 univocamente al singolo TdR? Risposta n. 6 E' ammissibile, nell'ambito del Dominio SOHO, utilizzare indirizzi privati, purché la loro associazione con i singoli TdR sia fissa ed univoca. Domanda n. 7 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 35. "Disposizione, nei punti di ingresso alle proprie infrastrutture utilizzate per l erogazione dei servizi Business, di sistemi di controllo e filtraggio del traffico (firewall e liste di controllo di accesso a protezione degli apparati router) e di verifica dell assenza di codice malevolo nei messaggi di posta elettronica (antivirus)". Si chiede di confermare che per punti di ingresso si intendono esclusivamente le porte di rete: Porta di rete intra Dominio (comunicazione tra Dominio Business e Dominio SOHO), Porta di rete extra Dominio (internet SOHO) e Porta di rete extra Dominio (Internet Business) Risposta n. 7 Per quanto riguarda il Dominio Business, le porte interessate sono solamente la Porta di rete intra Dominio (comunicazione tra Dominio Business e Dominio SOHO) e la Porta di rete extra Dominio (Internet Business). Viceversa si ribadisce che i punti di applicazione dei servizi di sicurezza richiesti nel CT sono quelli descritto al paragrafo Domanda n. 8 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo 4.6 pag 45. Si chiede di indicare per i profili maggiori di 4 Mbps la distribuzione dei punti di erogazione richiesti specificandone almeno la località e possibilmente anche l'indirizzo. Risposta n. 8 LI ha fornito, con la prima tranche di risposte, l'elenco delle connettività Business realizzate al momento della pubblicazione della gara con indirizzo e tipologia di connettività. L'elenco dettagliato delle connettività inizialmente richieste verrà fornito alla firma del contratto. Come indicato al paragrafo 4.6, LI si riserva di aumentare il numero e la tipologia delle connettività nel corso della fornitura. Domanda n. 9 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo 6.2.2, pag In caso di sostituzione delle linee ISDN con tecnologie differenti: wireless, UMTS, etc, perché non presenti la tecnologia x-dsl, la sede può essere definita in DD con conseguente rilassamento dei livelli di servizio come specificato al capitolo 6. 3

4 Risposta n. 9 Si conferma. Come indicato al paragrafo 4.5.3, gli accessi realizzati dal NP per sostituire le connettività ad oggi realizzate tramite ISDN, avranno rilassati alcuni livelli di servizio. Domanda n. 10 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 43. Si faccia riferimento alla figura 12 "Raggiungibilità dei servizi da Internet" che schematizza l'accesso da parte degli utenti (MMG,PDF,Cittadini) che usufruiscono dei servizi pubblicati nelle sedi degli aderenti al dominio business, tramite internet non fornito tramite la presente gara. Si chiede di confermare che la raggiungibilità dei servizi pubblicati sarà gestita secondo quanto specificato dal documento CRS-ISAU-SIAU_07, tramite l'infrastruttura descritta (Figura 3 Consolidamento a pag. 12). In caso di risposta negativa si chiede di indicare la modalità di raggiungibilità di tali servizi. Risposta n. 10 I servizi esposti dagli Aderenti sono raggiungibili tramite le PA (rif. Figura 3, pag 12 CRS-ISAU- SIAU#07) a loro volta connesse al Dominio Business. L'accesso al Dominio Business da Internet è reso raggiungibile dal NP tramite la Porta di Rete extra Dominio (paragrafo 4.2). Domanda n. 11 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 61. "Tali parametri sono misurati tra il singolo PES SOHO oggetto della verifica e il TdR di LI sul dominio Business." Si chiede di confermare che per TdR di LI sul dominio Business si intende il Server-BDV schematizzato in Figura 15: Ambiente di verifica a pag. 71 del Capitolato Tecnico. Si chiede inoltre di confermare che il server sarà posizionato in una delle sedi di Lombardia Informatica (presso Data Center LI Taramelli oppure Don Minzoni). Risposta n. 11 La misura del parametro BDV, come indicato nel riferimento al paragrafo presente nel pagrafo citato, coinvolge il Server BDV debitamente esposto da LI sul Dominio Business. Domanda n. 12 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 40. "Analizzare e correlare le informazioni raccolte e presentarle, a valle di una normalizzazione, tramite un interfaccia grafica e mediante generazione di un report di sintesi secondo dei template definibili sulla base delle specifiche esigenze dipendenti dalle tecnologie degli elementi gestiti". Si chiede di confermare che la parte di correlazione verrà fatta sui log degli eventi relativa al traffico non permesso e ad eventi del traffico NIDS. 4

5 Risposta n. 12 Si conferma. Domanda n. 13 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 50. "LI provvederà inoltre a comunicare nell elenco complessivo dei punti di erogazione la numerosità (percentuale X) di linee ISDN attive e la numerosità (percentuale Y) di PES in Digital Divide. Ogni rilascio di blocco di PES dovrà essere tale che la percentuale di linee ISDN rimanenti sia minore a X e di PES in Digital Divide rimanenti sia minore a Y". Si chiede di specificare quale sia il numero finale di linee ISDN e di PES in Digital Divide rimanenti che il Network Provider potrà prevedere al termine del piano di attivazione. Risposta n. 13 Sia il numero di ISDN a regime, sia il numero di punti di erogazione non serviti dovrà essere pari a zero. Nel nuovo assetto sono da considerare in DD le connettività realizzate dal NP aggiudicatario con tecnologie diverse dalla xdsl in sostituzione di quelle comprese ai punti 2 e 3 dell'allegato 5.1 al Bando di Gara. Si confronti la risposta alla domanda n. 9. Domanda n. 14 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 28. "Il fornitore deve garantire ad LI l accesso in lettura alla Management Information Base (MIB) delle TdR." Si chiede di confermare la possibilità di rendere disponibile l'accesso in lettura tramite altro protocollo standard (ad esempio TR-069 CPE WAN Management Protocol). Risposta n. 14 Si deve intendere che è richiesta la possibilità di accesso in lettura alla MIB del singolo TdR via SNMP. Domanda n. 15 Riferimento: Disciplinare di Gara, capitolo 2.3 pag 5. In riferimento al possesso del requisito di fatturato specifico, è specificato che il riferimento temporale è relativo agli ultimi tre esercizi sociali chiusi al momento della presentazione dell offerta, non è necessario che il bilancio d esercizio sia necessariamente approvato e/o depositato a norma di legge. Si chiede di confermare che ai fini della dichiarazione e comprova del requisito di fatturato specifico, di cui al Bando di Gara, III.2.2, possano prendersi a riferimento gli ultimi tre esercizi sociali approvati, al fine di evitare la dichiarazione di dati provvisori non ancora approvati. 5

6 Risposta n. 15 Si conferma. Domanda n. 16 Riferimento: Disciplinare di Gara, capitolo 5.3 pag 35. Sul disciplinare di gara è scritto: ai fini della detta comprova, si procederà a richiedere ai soggetti sorteggiati, la presentazione, entro il termine di 10 (dieci) giorni dalla relativa richiesta, della seguente documentazione: - per il requisito di cui al punto III.2.2, lett. b), del Bando di Gara (fatturato specifico) Sul Bando di gara non è presente il requisito III.2.2 lettera b); si chiede di confermare che si tratti di un refuso. Risposta n. 16 Per mero refuso è stato indicato il punto III.2.2, lett. b. Si faccia riferimento al punto III.2.2. Domanda n. 17 Riferimento: Allegato 4 "Schema di Contratto", articolo 10 comma 3, pag 10. "Il Fornitore è tenuto a trasmettere a LI, per approvazione, un prospetto riepilogativo delle attività e delle competenze maturate". Si chiede di specificare il livello di dettaglio e i campi da inserire nel prospetto riepilogativo. Si chiede inoltre conferma che il "prospetto riepilogativo" debba essere allegato alla fattura per approvazione da parte di LI oppure se debba essere prima approvato da LI e poi seguito da emissione di fattura da parte del Provider. In questo secondo caso si chiede di specificare modalità e tempi della procedura di approvazione e fatturazione. Risposta n. 17 Il prospetto dovrà essere approvato preliminarmente all'emissione della relativa fattura. Il livello di dettaglio del prospetto riepilogativo sarà concordato contestualmente allo svolgimento delle attività propedeutiche. LI si impegna a convalidare il riepilogativo entro 7 giorni solari dalla sua ricezione. Domanda n. 18 Riferimento: Allegato 4 "Schema di Contratto", articolo 10 comma 4, pag 10. "Ciascuna fattura dovrà contenere il riferimento al presente Contratto e dovrà contenere la descrizione di ciascuno dei servizi e/o forniture cui si riferisce". Si chiede di esplicitare il dettaglio di descrizione richiesto in fattura. Risposta n. 18 La fattura dovrà contenere il riferimento al relativo prospetto riepilogativo approvato da LI e la valorizzazione aggregata per tipologia di accesso fornito. 6

7 Domanda n. 19 Riferimento: Allegato 5 "Capitolato Tecnico", capitolo pag 54. Nel paragrafo viene descritta la procedura di collaudo da svolgersi in un solo intervento. Si domanda se il solo intervento include anche l'intervento per l'installazione della linea. In pratica se è ammissibile che l'installazione avvenga con i seguenti step: 1) installazione della linea 2) installazione apparato, connessioni PDL, test; con il punto 2) effettuato qualche giorno dopo il punto 1). Risposta n. 19 Si richiede che le operazioni di collaudo, per come definite al paragrafo del Capitolato Tecnico, siano realizzate con un unico intervento. La soluzione indicata è pertanto ammissibile. Sono da considerare preferenziali soluzioni che minimizzino il numero di interventi presso il cliente, ovvero, minimizzino la loro intrusività. Domanda n. 20 Riferimento: Bando di Gara: punto III.2.3, lett. c), pag. 2 Disciplinare di Gara: 5.3. Controllo del possesso dei requisiti, pag. 35. Con riferimento alle modalità di comprova del Requisito Tecnico di cui al punto III.2.3, lett. c) del Bando Gara ( titolarità di 1 o piu link nazionali con capacità non inferiore a 100 Mb/s e 1 o piu link internazionali non inferiori a 10 Mb/s verso la Big Internet ), così come esplicitate al punto 5.3 del Disciplinare di Gara, si richiede di voler chiarire se per comprovare la capacità tecnica relativa alla titolarità di un link internazionale sia sufficiente dare evidenza di una sola, a scelta del concorrente, tra le modalità di cui al punto 2) ( connessione agli Exchange internazionali ) e 3) ( presenza di accordi con Provider di transito ), o sia invece necessario dare evidenza di entrambe le modalità. Risposta n. 20 Per la comprova della capacità di cui al punto III.2.3, lett. c), del Bando - relativamente alla titolarità di un link internazionale - le modalità di cui al punto 2 ( connessione agli Exchange internazionali ) e al punto 3 ( presenza di accordi con Provider di transito ), sono alternative tra loro. Domanda n. 21 Riferimento: Bando di Gara: punto II.2.1, pag. 1 Disciplinare di Gara: Offerta economica (Fase C o busta C), pag Punteggio Economico (PE), pag. 34. La Base d'asta calcolata utilizzando le quantità, il listino e le regole di riduzione annuale dei canoni indicati dal disciplinare, non coincide con la Base d'asta dichiarata nel Bando di Gara. La differenza si annulla se il canone complessivo 2012 per i servizi SOHO-profilo 2 viene calcolato su 12 mensilità anzichè su 5. Qual è il valore di Base D'Asta da considerare per il calcolo del punteggio economico? 7

8 Risposta n. 21 La base d asta indicata nel Bando di gara al punto II.2.1) rappresenta il quantitativo o entità totale dell appalto e non è rilevante per la formulazione dell Offerta economica. Ai fini della formulazione dell Offerta economica, il concorrente dovrà offrire due percentuali di sconto ( Sc B e Sc S ) sui prezzi unitari espressi nelle due tabelle del paragr del Disciplinare, che costituiscono le basi d asta sulle quali applicare il ribasso rispettivamente per i Servizi Business e per i Servizi SOHO. Domanda n. 22 Riferimento: Disciplinare di Gara: Punteggio Economico (PE), pag. 34. Si chiede di specificare esplicitamente il significato del parametro Rmax che appare nelle formule di calcolo del coefficiente Ci. Risposta n. 22 Il parametro Rmax è il ribasso percentuale dell Offerta più conveniente. Domanda n. 23 Riferimento: Disciplinare di Gara: 5.3 Controllo possesso dei requisiti, pag. 35. Nel Bando di Gara non si trova riscontro in merito al punto III.2.2 lett. b) invece citato nel disciplinare. Si chiede chiarimento in merito. Risposta n. 23 Si veda la risposta n. 16 Domanda n. 24 Riferimento: Capitolato Tecnico: Network Operating Center (NOC), pag. 32. Citazione: Il fornitore deve mettere a disposizione un servizio che sia accessibile mediante Web Browser previa autenticazione. Il servizio deve consentire ad LI e ai singoli EE le seguenti funzionalità Si chiede di specificare se gli EE citati siano la totalità degli enti attestati al dominio Business. In caso contrario si chiede di specificarne la quantità. Risposta n. 24 Il servizio dovrà essere disponibile per tutti gli EE collegati. 8

9 Domanda n. 25 Riferimento: Capitolato Tecnico: Servizi di Help Desk, pag. 34. Considerato che la gestione delle risorse mediante NOC è richiesta limitatamente al dominio Business (pag. 32), si chiede di confermare che anche l apertura proattiva di un ticket sul TTS di LI sia richiesta per tutto ed il solo servizio Business. Risposta n. 25 La possibilità di apertura proattiva dei ticket non è limitata al solo dominio Business. Il NP è chiamato a tale mansione in tutti i casi in cui possa verificare eventuali malfunzionamenti della propria infrastruttura trasmissiva, ovvero dell'infrastruttura di cui si avvale, e che abbia impatti sui servizi forniti. Domanda n. 26 Riferimento: Capitolato Tecnico: 6.1 Definizioni, pag. 58 Data una coppia PES origine e PES destinazione si chiede di confermare che la misura Packet Loss debba essere condotta in modo distinto nelle due direzioni trasmissive. Risposta n. 26 Si conferma. Domanda n. 27 Riferimento: Capitolato Tecnico: 6.1 Definizioni, pag Servizi di tipo Business, pag Servizio di tipo SOHO, pag. 61 Con riferimento alle richieste del paragrafo 6.2.1, si chiede di confermare che, analogamente a quanto specificato per il dominio SOHO al paragrafo 6.2.2, i parametri specificati sono misurati tra il singolo PES Business oggetto della verifica e il TdR di LI sul dominio Business. Si chiede inoltre di specificare la dimensione del campione significativo di PES Business da includere nelle misure. Risposta n. 27 Si veda la risposta n. 4.5 della prima tranche di chiarimenti. Domanda n. 28 Riferimento: Capitolato Tecnico: Interoperabilità tra domino Business e dominio SOHO, pag. 62. Con riferimento alle richieste del paragrafo 6.2.3, si chiede di specificare la dimensione del campione significativo di PES Business da includere nelle misure. 9

10 Risposta n. 28 Non è richiesta tale misura al NP in quanto la misura, e la preventiva determinazione del campione, compete ad LI. Domanda n. 29 Riferimento: Capitolato Tecnico: Dati Prestazionali, pag. 68. Si chiede di confermare che i dati richiesti al paragrafo sono riferiti ai PES del dominio Business, come deducibile confrontando il paragrafo 6.5. Risposta n. 29 Si precisa che i dati forniti giornalmente ad LI devono contenere, tra le altre, la misura della banda utilizzata per tutti i PES (sia Business, sia SOHO. Confronta paragrafo ). Il paragrafo 6.5 riferisce viceversa alla reportistica richiesta al NP. Domanda n. 30 Riferimento: Capitolato Tecnico: Dati di Affidabilità, pag. 68. Considerato che i parametri di affidabilità devono essere valutati (come da richiesta) in relazione a specifici periodi di osservazione (4 mesi, 6 mesi ), si chiede di confermare che i relativi flussi dati possano essere inviati a Lombardia Informatica con la medesima cadenza. Risposta n. 30 I Dati di affidabilità, di cui al paragrafo , dovranno essere inviati ad LI con cadenza giornaliera. L'elaborazione per la valutazione degli SLA utilizzerà tali dati. Domanda n. 31 Si richiede ogni informazione utile a garantire la copertura delle PdL in digital divide anche avvalendosi dei servizi all ingrosso che è tenuto ad offrire l aggiudicatario della gara indetta dalla Regione Lombardia 1, per la copertura di 707 Comuni, rivolta ad operatori nel settore delle comunicazioni, per l erogazione di un contributo pubblico (pari ad Euro ,00 ed inferiore o uguale al 70% del costo totale del progetto) finalizzato alla diffusione di servizi a banda larga nelle aree in digital divide ed in fallimento di mercato in Lombardia. Vista l importanza che la stazione appaltante pone relativamente alle soluzioni tecniche da proporre per il collegamento delle PdL in Digital Divide, si chiede alla stazione appaltante di fornire il piano di copertura per la diffusione dei servizi a banda larga nelle aree in digital divide ed in fallimento di mercato in regione Lombardia. Nello specifico si chiede alla stazione appaltante di fornire le seguenti informazioni relativamente a: il piano di copertura e la relativa progressione temporale presentato alla Regione Lombardia dall aggiudicatario della gara di cui alla richiesta di informazioni; 1 Telecom Italia, beneficiaria del contributo di 41 Milioni di Euro come indicato nel decreto Regionale n del 12 dicembre 2010, è infatti soggetta a specifici obblighi di regolamentazione consistenti, tra l altro, nella fornitura all ingrosso dell accesso ad infrastrutture di rete e ai servizi all ingrosso di connettività di accesso definiti bistream. 10

11 La tecnologia impiegata nel rispetto di requisiti minimi definiti nelle specifiche tecniche allegate al bando. Si evidenzia che le informazioni richieste sono necessarie per la più adeguata formulazione dell offerta tecnica e di quella economica e si sottolinea che le informazioni richieste sono già in possesso di uno solo dei possibili partecipanti alla Gara 1/2012/LI. Risposta n. 31 Si comunica che la pubblicazione delle 918 sedi di commutazione (centrali telefoniche ed armadi stradali) oggetto dei lavori di infrastrutturazione a banda larga avviati da Telecom Italia, aggiudicatario del bando regionale, è stata effettuata al link seguente: Domanda n. 32 Riferimento: Sedi DD e miglioramenti SLA Con riferimento al par. 3.3 del Modello di dichiarazione di offerta tecnica si chiede di precisare se i miglioramenti che il concorrente indicherà dovranno essere garantiti in egual misura anche alle sedi in Digital Divide. Risposta n. 32 Si conferma. Si veda la risposta 3.2 della prima tranche di Chiarimenti. Domanda n. 33 Riferimento: Degrado BDV per sedi DD. Con riferimento al par del Capitolato Tecnico in cui, relativamente al Livello di Servizio BDV, è previsto che Per i punti di erogazione in DD, viene accettato un degrado pari al 40%, si chiede di precisare se il degrado del 40% sarà riferito al valore di BDV che il concorrente garantirà per il 70% oppure per il 30% delle connettività. Risposta n. 33 Verrà accettato un degrado del 40% per entrambi i valori di BDV dichiarati. Domanda n. 34 Riferimento: elenco centrali ULL quale allegato all'offerta Tecnica. Con riferimento al par del Capitolato Tecnico in cui si legge: Nel caso in cui il fornitore sia un Other Licensed Operators (OLO), questo dovrà obbligatoriamente riportare nell Offerta Tecnica i programmi di attuazione per l utilizzo dell accesso disaggregato (ULL) della rete di Telecom Italia, specificando il numero totale di siti, entro il territorio regionale, presso i quali, alla data di presentazione dell offerta, è stata ottenuta la collocazione. Dovrà inoltre produrre un documento contenente l'elenco delle centrali aperte all ULL alla data di presentazione dell offerta. si chiede di precisare se l elenco delle centrali aperte all ULL, che si compone di diverse pagine, potrà essere prodotto in un documento separato e pertanto in deroga a quanto previsto nella Premessa del Modello di dichiarazione di offerta tecnica in cui si dice che La proposta tecnica non dovrà rimandare a documenti allegati.. 11

12 Risposta n. 34 Si conferma. Domanda n. 35 Riferimento: apparati presso NAP Rozzano. Con riferimento a quanto indicato nel par , punto (2) del Capitolato Tecnico, si chiede di precisare se è richiesto al fornitore di installare apparati di rete, oltre che presso la sede LI di via Don Minzoni 24, anche presso il NAP SISS (situato a Rozzano). Risposta n. 35 Si conferma. Presso il NAP di Rozzano il NP aggiudicatario dovrà installare propri apparati tramite i quali effettuerà il peering BGP con i NP attuali. Domanda n. 36 Riferimento: mobilità MMG/PDF. Relativamente all accesso in mobilità eventualmente proposto per i MMG/PDF, di cui al par del Capitolato Tecnico, si chiede conferma che queste connessioni dovranno rispettare le medesime regole in tema di indirizzamento e sicurezza delle connessioni previste per le connessioni Soho Profilo 1. Risposta n. 36 Si conferma. Domanda n. 37 Si richiede di specificare se esistano impedimenti di natura organizzativa e/o tecnica che impediscono o limitano la possibilità di realizzare le linee ADSL SOHO Profilo 1 su Linea Attiva installando c/o il medico opportuno filtro o splitter. Si richiedere di conoscere la percentuale delle linee ADSL attuali realizzate su doppino utilizzato anche per la telefonia fissa. Si richiede di conoscere una stima della percentuale di medici/pediatri dotati di linea telefonica fissa. Risposta n. 37 Non esistono impedimenti all'utilizzo, da parte del NP, di linee Attive. Alla data del 31/12/2007 le linee naked (o non attive ) erano 5327 su 8419 (circa 63%). A fine 2012 il numero di linee SOHO, come definito al del Disciplinare di Gara (tabella pag. 23), sarà di circa unità. Si stima che la percentuale di linee naked, rispetto a tali valori, potrà essere leggermente superiore al 63% sopra indicato. Tale dato è da considerarsi indicativo e non impegnativo. Domanda n. 38 Il Par Componente di accesso dei servizi di trasporto del Capitolato Tecnico riporta quanto segue: Per parte degli accessi della rete Business è richiesto un servizio di alta affidabilità (disponibilità unitaria >= 99,99%) e si richiede la fornitura di linee di backup tramite la fornitura di 12

13 accesso secondario con BMA pari almeno alla metà di quella principale attestata su un TdR dedicato. Per gli accessi forniti entro il territorio dei comuni capoluogo di provincia, è richiesto l'instradamento su doppio percorso (da due POP differenti). Si richiede conferma che nel caso di sede Business raggiunta da rame su un multi coppia non diversificato la richiesta di doppio percorso su due PoP differenti nei capoluoghi di provincia si traduca nella richiesta di differenziazione della tecnologia d?accesso, ad esempio rame+fibra ottica oppure rame+ponte radio. Risposta n. 38 Si conferma. Domanda n. 39 Con riferimento a quanto descritto a pag.30 nel paragrafo del Capitolato Tecnico, laddove si afferma che "Il fornitore deve fornire un servizio DNS allo scopo di risolvere gli indirizzi di Internet e degli altri Aderenti, per richieste provenienti dagli Aderenti.", si chiede di confermare che gli indirizzi menzionati (Internet e degli Aderenti) di cui si richiede la risoluzione (diretta o mediante DNS ricorsivi) sono indirizzi pubblici. In caso contrario, si chiede di indicare se nella fornitura prevista debba essere inclusa anche l'attività di registrazione di nuovi nomi a dominio pubblici e la registrazione di nomi a dominio privato, nonché una stima dei volumi previsti in termini di richieste di registrazione da parte degli Aderenti. Inoltre si chiede di indicare se ci sia un'attività di trasferimento iniziale dei file di zona relativi a domini esistenti da altri DNS (indicando quanti sono). Infine si chiede di chiarire se la richiesta di registrazione di nuovi nomi a dominio potrà provenire solo dai referenti tecnici di Lombardia Informatica o anche di referenti tecnici di tutti gli Aderenti (Business e Soho) e quale sia lo SLA eventuale con cui si richiede che tali richieste siano evase. Risposta n. 39 Il DNS richiesto dovrà risolvere esclusivamente indirizzi pubblici. Non è richiesta un'attività di zone transfer da peesistenti DNS né l registrazione di nuovi nomi di dominio. Domanda n. 40 Si richiede se il valore di BMA richiesto al par dell allegato 2- modello di dichiarazione di offerta tecnica, debba riguardare il 100% degli accessi SOHO Profilo 1, o se è ammesso dichiarare un incremento di BMA solo per una porzione delle utenze. Risposta n. 40 L'incremento dichiarato in risposta al par dell'allegato 2 dovrà riguardare il 100% degli accessi SOHO Profilo 1. Domanda n. 41 In relazione alla Figura 12, pag 43 dell Allegato 5 Capitolato Tecnico, si chiede conferma che la nuvola Internet indicata vicino a LI, indicata con la dicitura Internet (NP), sia il servizio Internet fornito dal Network Provider, e che di conseguenza, i cittadini accedono ai servizi esposti dagli Enti Erogatori attraverso questo accesso. 13

14 Risposta n. 41 I cittadini sono collegati ad Internet tramite un proprio ISP. L'ISP è interconnesso alla rete Internet del NP tramite meccanismi standard di Internet. A sua volta il NP garantisce l'accesso ai servizi esposti dagli Enti Erogatori attraverso alla Porta di Rete extra Dominio resa da lui disponibile che collega il Dominio Business a Internet (confronta anche la risposta 10). Domanda n. 42 Domanda 1 Allegato 5 Capitolato Tecnico Soluzione tecnica al Digital Divide (DD) Si chiede di rendere noto il programma temporale di copertura previsto dal progetto Digital Divide di Regione Lombardia. Risposta n. 42 Si veda la risposta al precedente quesito 31. Distinti saluti. Lombardia Informatica S.p.A. Il Responsabile della Funzione Affari Legali e Contrattuali Dott. Sandro Sisler 14

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34

Connettività Domenica 19 Dicembre 2010 17:32 - Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Novembre 2014 19:34 La Suite di servizi Origine.net può essere erogata su reti di telecomunicazioni in tecnolgia Wired e/o Wireless. In base alle esigenze del cliente ed alla disponibilità di risorse tecnologiche, Origine.net

Dettagli

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009

Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network. Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Una risposta alle nuove esigenze di connettività Accreditamento operatori Elenco degli ISP accreditati ad OVER network Direzione Sistema Informatico 09 Luglio 2009 Premessa Riferimenti normativi Il progetto

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

DEFINIZIONI E ACRONIMI

DEFINIZIONI E ACRONIMI Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 5 alla lettera d invito DEFINIZIONI E ACRONIMI GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2c alla lettera d invito LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI OPA GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI CONNETTIVITÀ

Dettagli

telecomunicazioni Internet e fonia

telecomunicazioni Internet e fonia telecomunicazioni Internet e fonia PER LE AZIENDE CHI SIAMO Servizi wireless top Servizi di telecomunicazioni wireless su frequenze radio riservate o su frequenze libere. Progettazione e implementazione

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI... 4 1. Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Roma, 06 giugno 2005 Dott. Francesco Pirro Responsabile Ufficio Servizi di connettività ed interoperabilità di base Driver del cambiamento Da Stato Centralista

Dettagli

Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI.

Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI. Ai soggetti interessati Torino, lì 19/04/2010 Prot. n. 1781 Oggetto: Gara per il servizio di connettività dati e fonia per i soggetti di cui all art. 3, L.R. 19/2007 (gara 2-2010). CHIARIMENTI. Con riferimento

Dettagli

Direzione Acquisti Pubblica Amministrazione Ing. Stefano Tremolanti (Il Direttore)

Direzione Acquisti Pubblica Amministrazione Ing. Stefano Tremolanti (Il Direttore) Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del d.lgs. 163/2006 e s.m.i. per l affidamento della fornitura di un sistema RIS-PACS di digitalizzazione, archiviazione e trasmissione di immagini radiologiche

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione

Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Il Sistema Pubblico di Connettività e Cooperazione Roma, 09 maggio 2005 Dott. Francesco Pirro Responsabile Ufficio Servizi di connettività ed interoperabilità di base Driver del cambiamento Da Stato Centralista

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale Tiscali HDSL FULL Offerta commerciale 09123 Cagliari pagina - 1 di 1- INDICE 1 LA RETE DI TISCALI S.P.A... 3 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TISCALI HDSL... 4 2.1 I VANTAGGI... 4 2.2 CARATTERISTICHE STANDARD

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI (AL

QUESITI E CHIARIMENTI (AL Accordo Quadro per la fornitura di Servizi di connettività e Servizi di sicurezza per la Community Network RUPAR Puglia, nell ambito del Sistema Pubblico di Connettività - SPC. QUESITI E CHIARIMENTI (AL

Dettagli

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN di QXN Tipo Documento: Specifica Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della QXN relativa al Servizio di Connettività, sulla base degli elementi in ingresso

Dettagli

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35.

Allo scopo di consentire una maggiore qualità del servizio erogato, l impianto viene sempre consegnato con modem Dce ed interfaccia V.35. Servizio di accesso ad internet HDSL - Informazioni Tecniche Tecnologia di accesso HDSL a 2 Mb/s La banda IP è fornita su accessi a 2 Mb/s in tecnologia SHDSL o HDSL, in modalità Frame Relay o ATM, attraverso

Dettagli

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657

Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657 Gara a procedura aperta per la fornitura di servizi di gestione e manutenzione dei sistemi IP e PDL per le Pubbliche Amministrazioni ID 1657 I chiarimenti sono visibili sui siti: www.mef.gov.it; www.consip.it;

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI

LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI Allegato 7 alla lettera d invito Allegato E al Contratto Quadro Allegato E al Contratto Esecutivo LIVELLI DI SERVIZIO E PENALI GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2009 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELECOMUNICAZIONE

Dettagli

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI Bando pubblicato sul Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell'unione Europea n 2009-047437 del 27/04/2009

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa Sommario Indice 1 Internet 1 1.1 Reti di computer........................... 1 1.2 Mezzo di comunicazione di massa - Mass media.......... 2 1.3 Servizi presenti su Internet - Word Wide Web........... 3

Dettagli

Sommario RTRT. il TIX. RTRT e TIX. cos è, la storia, l infrastruttura primaria. l RTRT estesa prodotti e servizi collegamenti verso l esterno

Sommario RTRT. il TIX. RTRT e TIX. cos è, la storia, l infrastruttura primaria. l RTRT estesa prodotti e servizi collegamenti verso l esterno RTRT e TIX: infrastrutture per la società dell informazione GARR_WS7 17 novembre 2006 Direzione Generale O.S.I. Settore I.R.T.I.C. 1/24 Sommario RTRT cos è, la storia, l infrastruttura primaria il TIX

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Prima parte Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Dettagli

Allegato tecnico. Premessa. Connettività

Allegato tecnico. Premessa. Connettività Allegato tecnico Premessa Allegato tecnico Il presente allegato tecnico descrive le modalità di accesso alla Rete Lepida, la rete a banda larga e ultralarga delle Pubbliche Amministrazioni. La Rete Lepida

Dettagli

Esempio di Stima dei Costi

Esempio di Stima dei Costi Esempio di Stima dei Costi (Fornitura e gestione di LAN interconnesse in rete per la cooperazione tra amministrazioni) Caratteristiche del progetto 26 LAN con complessivi 800 pdl, ciascuna con un server

Dettagli

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster Progetto Esecutivo Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Provincia di Foggia Progetto MyCluster Fastweb S.p.A. Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 INTRODUZIONE 3

Dettagli

Esempio di Stima dei Costi

Esempio di Stima dei Costi Esempio di Stima dei Costi (Fornitura e gestione di LAN interconnesse in rete per la cooperazione tra amministrazioni) Caratteristiche del progetto 26 LAN con complessivi 800 pdl, ciascuna con un server

Dettagli

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente. Servizio di accesso ad internet in FIBRA OTTICA - Informazioni Tecniche Si tratta dell offerta di accesso ad Internet in FIBRA OTTICA di Rete-Tel costituita da circuiti portati fino alla sede del cliente.

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Si fornisce qui di seguito risposta a quesiti formulati da società interessate alla gara europea riguardante l affidamento,

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE

ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS. a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE ALLEGATO B ALLA DELIBERA N. 4/06/CONS a. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE b. ANALISI DI IMPATTO DELLA REGOLAMENTAZIONE L analisi dell impatto regolamentare richiede di valutare: 1. l ambito di

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Sistema pubblico

Dettagli

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA)

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) Spett.le - Codificazione Ordine d acquisto Num. Ordine CUP CIG Dati da riportare, obbligatoriamente, in fattura Descrizione fornitura Importo totale fornitura (al

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Progetto sperimentale di telelavoro

Progetto sperimentale di telelavoro Allegato B) al decreto del direttore n. 80 del 7 luglio 2008 Progetto sperimentale di telelavoro Obiettivi L Agenzia intende sviluppare il ricorso a forme di telelavoro ampliando la sperimentazione anche

Dettagli

Roma, 05/05/2016 Prot. n. DLA916038

Roma, 05/05/2016 Prot. n. DLA916038 Roma, 05/05/2016 Prot. n. DLA916038 Gara, a procedura aperta, indetta ai sensi del D. Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. per l acquisizione Acquisizione di servizi di assistenza per le tasse automobilistiche CIG

Dettagli

Allegato al Capitolato Speciale CITTA DI TORINO DISCIPLINARE TECNICO PER LA SELEZIONE DI SERVICE PROVIDER PER LA RETE WI-FI DELLA CITTA

Allegato al Capitolato Speciale CITTA DI TORINO DISCIPLINARE TECNICO PER LA SELEZIONE DI SERVICE PROVIDER PER LA RETE WI-FI DELLA CITTA Allegato al Capitolato Speciale CITTA DI TORINO DISCIPLINARE TECNICO PER LA SELEZIONE DI SERVICE PROVIDER PER LA RETE WI-FI DELLA CITTA 1 1 Premessa Con deliberazione n. mecc. 200512039/073 del 13 dicembre

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

consente notevoli risparmi sui costi telefonici grazie all'utilizzo di tecnologie avanzate nelle nostre centrali.

consente notevoli risparmi sui costi telefonici grazie all'utilizzo di tecnologie avanzate nelle nostre centrali. uniplanet Servizio INTERNET + VOCE in tecnologia ULL OFFERTA INTERNET+VOCE IN TECNOLOGIA ULL (unbundling dell'ultimo miglio) Il servizio voce uniplanet consente notevoli risparmi sui costi telefonici grazie

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.consip.it e www.sogei.it. ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.consip.it e www.sogei.it. *** Oggetto: Gara per l affidamento del servizio di Contact Center per gli utenti del Sistema Informativo della Fiscalità, suddivisa in due Lotti mutuamente esclusivi ID 1375. I chiarimenti della gara sono

Dettagli

Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico

Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico Comune di Prato Sistema Informativo e Statistica Versione 1.4 Obiettivo del progetto Il progetto ha come obiettivo

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

(Allegato C ) Allegato C. Misure di sicurezza. Il presente allegato descrive le caratteristiche della

(Allegato C ) Allegato C. Misure di sicurezza. Il presente allegato descrive le caratteristiche della (Allegato C ) Allegato C Misure di sicurezza Il presente allegato descrive le caratteristiche della piattaforma e le misure adottate per garantire l'integrita' e la riservatezza dei dati scambiati e conservati,

Dettagli

Introduzione. Le infrastrutture di Regione Toscana. http://www.cart.rete.toscana.it. Versione 0.4 1 10/10/2007

Introduzione. Le infrastrutture di Regione Toscana. http://www.cart.rete.toscana.it. Versione 0.4 1 10/10/2007 Introduzione Le infrastrutture di Regione Toscana http://www.cart.rete.toscana.it Versione 0.4 1 10/10/2007 1 L'ultima versione di questo manuale è diponibile al seguente URL 1 Indice generale Introduzione...3

Dettagli

PathNet PMM. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. Dicembre 2004

PathNet PMM. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. PathNet PMM. PathNet NDS. Dicembre 2004 REDATTO: PathNet PMM Paolo Matteoli PathNet PMM PathNet NDS Salvatore Parrillo Grazia Cozzi VERIFICATO: PathNet PMM PathNet NDS Loredana Berardocco Alessandro Arcangeli APPROVATO: PathNet PMM Loredana

Dettagli

Comune di Calatabiano

Comune di Calatabiano EMESSO da Cod. Doc. 12SU0789 S2020 Rev. 0 del 25092012 Accessi Internet in convenzione DigitPA TELECOM ITALIA WIRELINE SERVICES è conforme alla norma UNI EN ISO 9001:2000 per le seguenti attività: Ideazione,

Dettagli

Service Level Agreement

Service Level Agreement Service Level Agreement Gennaio 2011 1 IT.Gate S.p.A. - Corso Svizzera 185 I-10149 Torino - Tel: +39 011 2301000 - Fax: +39 +39 011 2309384 www.itgate.it Introduzione... 3 Validità dei Service Level Agreement...

Dettagli

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni,

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni, QUESITO 1: DOMANDA: In riferimento al requisito tecnologico ( che indicheremo in seguito con RT1 ) di cui all Art. 7 pag.10 del Capitolato Speciale d Appalto. E fatta esplicita richiesta all outsourcer

Dettagli

Servizi di Connettività

Servizi di Connettività Servizi di Connettività IPnext Perchè i Servizi di Connettività IPnext I nostri Servizi di Connettività comprendono tutte le tecnologie attualmente presenti sul mercato e spaziano, pertanto, dalle connessioni

Dettagli

ISTRUZIONI Personal Computer collegato ad Internet Web Browser (programma che permette di collegarsi ad Internet) Configurazione Browser

ISTRUZIONI Personal Computer collegato ad Internet Web Browser (programma che permette di collegarsi ad Internet) Configurazione Browser ISTRUZIONI Per partecipare all Asta Elettronica gli Operatori Economici concorrenti devono dotarsi, a propria cura e spese, della seguente strumentazione tecnica e informatica necessaria: 1 - Personal

Dettagli

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione

Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione Centro nazionale per l informatica nella pubblica amministrazione SERVIZIO DI REALIZZAZIONE DELLA RETE INTERNAZIONALE DELLE P.A. Allegato H DEFINIZIONI E ACRONIMI 1 Note di carattere generale Il documento

Dettagli

INTERNET WIRELESS VELOCE

INTERNET WIRELESS VELOCE INTERNET WIRELESS VELOCE EOLO porta internet a banda ultra-larga ovunque, senza fili né contratto telefonico, anche dove gli altri non arrivano. Con EOLO navighi veloce, senza complicazioni e senza sorprese.

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE

REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA UFFICIO SOCIETÀ DELL INFORMAZIONE Bando pubblico per lo sviluppo della rete a Banda Larga nelle aree a fallimento di mercato finalizzato al superamento

Dettagli

Con riferimento al bando di gara richiediamo le seguenti informazioni:

Con riferimento al bando di gara richiediamo le seguenti informazioni: QUESITO B Con riferimento al bando di gara richiediamo le seguenti informazioni: Rif. Allegato D Mappa Rete Ferroviaria FERROVIENORD: si richiede il file vettoriale dei tracciati ferroviari e delle gallerie;

Dettagli

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042)

Reti di elaboratori. Reti di elaboratori. Reti di elaboratori INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Reti di elaboratori Rete di calcolatori: insieme di dispositivi interconnessi Modello distribuito INFORMATICA PER LE DISCIPLINE UMANISTICHE 2 (13042) Funzioni delle reti: comunicazione condivisione di

Dettagli

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard.

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard. Pagina 1 di 8 Installare e configurare componenti hardware di rete Topologie di rete In questo approfondimento si daranno alcune specifiche tecniche per l'installazione e la configurazione hardware dei

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI A TUTTO IL 20 SETTEMBRE 2015

RISPOSTE AI QUESITI A TUTTO IL 20 SETTEMBRE 2015 RISPOSTE AI QUESITI A TUTTO IL 20 SETTEMBRE 2015 REALIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA DI RETE WAN, SU PROTOCOLLO MPLS (MULTI PROTOCOL LABEL SYSTEM), TRA LE SEDI DI CAP HOLDING SPA E AMIACQUE SRL, SITUATE

Dettagli

LISTINO. - Speed. WiC Speed. 6M 8M Super 12M

LISTINO. - Speed. WiC Speed. 6M 8M Super 12M LISTINO - Speed WiC Speed è l offerta ideale per il Cliente che, nel tempo libero, vuole navigare, scaricare file e giocare alla massima velocità, senza limite o soglie, e con grandi performance garantite.

Dettagli

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet secondaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI e CHIARIMENTI del 27 gennaio 2015 forniti dall Amministrazione a norma dell art. 2.2 del Disciplinare di Gara.

INFORMAZIONI COMPLEMENTARI e CHIARIMENTI del 27 gennaio 2015 forniti dall Amministrazione a norma dell art. 2.2 del Disciplinare di Gara. Gara europea a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. n.163/2006 per la fornitura, assistenza e manutenzione del servizio di connettività per i medici di medicina generale e pediatri di libera scelta convenzionati

Dettagli

Raganet Internet a banda larga... wireless! Presentazione offerta Raganet Home Business - Company

Raganet Internet a banda larga... wireless! Presentazione offerta Raganet Home Business - Company Raganet Internet a banda larga... wireless! Presentazione offerta Raganet Home Business - Company Chi è Clio - Primo Internet Service Provider nato nell Italia meridionale nel 1995 e socio fondatore dell'aiip

Dettagli

Velocità su una linea ADSL

Velocità su una linea ADSL Cosa è l ADSL? ADSL (Asymmetric Digital Subscriber Line) è una tecnologia per la trasmissione digitale di informazioni ad alta velocità sulle linee telefoniche esistenti (in Italia monopolio di Telecom

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ

LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ LA BANDA LARGA IN VAL SUSA È REALTÀ PRESENTAZIONE DEI LAVORI DI FORNITURA E GESTIONE DI CONNETTIVITÀ IN BANDA LARGA PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DELLA VALLE DI SUSA La prima fase è terminata Rispettando

Dettagli

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti:

Il servizio di accesso ad internet mediante satellite è composto dalle seguenti componenti: Servizio di accesso ad internet mediante satellite Informazioni Tecniche Rete-Tel fornisce i servizi di accesso ad Internet via satellite utilizzando le infrastrutture tecnologiche di Eutelsat che eroga

Dettagli

RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2005/2006

RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2005/2006 ISTAT/ SSI/F ICT06 / 22/ / ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2005/2006 Si prega di compilare il questionario secondo

Dettagli

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo.

Si informa che su richiesta effettuata tramite la mail: appalti@fondazionemilano.eu è possibile poter concordare la data per un sopralluogo. Procedura aperta sottosoglia per l affidamento del Servizio di gestione sistemistica, application management e sviluppo dei Servizi informativi di Scuole Civiche di Milano fdp GARA 8/2013 CIG 50973588E2

Dettagli

ALLEGATO TECNICO SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA

ALLEGATO TECNICO SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA ALLEGATO TECNICO SERVIZI DI ACCESSO ALLA RETE LEPIDA PREMESSA Il presente allegato tecnico descrive le modalità di accesso alla rete Lepida e le tipologie di servizi accessori che LEPIDA S.p.A. concede

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

Il Sistema Pubblico di Connettività e la Rete Internazionale

Il Sistema Pubblico di Connettività e la Rete Internazionale Il Sistema Pubblico di Connettività e la Rete Internazionale FORUM Roma, 10 maggio 2004 A cura del Dott. Francesco Pirro Area Infrastrutture Nazionali Condivise Ufficio servizi di connettività ed interoperabilità

Dettagli

Offerta larga banda. Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL. Strettamente confidenziale 07/07/06

Offerta larga banda. Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL. Strettamente confidenziale 07/07/06 Offerta larga banda Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL 07/07/06 Pag. 1 di 11 indice 1 DESCRIZIONE GENERALE 3 2 PROFILI DEI SERVIZI ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 3 LINEE XDSL 3 4 BANDA DEDICATA

Dettagli

Net Ride, un offerta scalabile e completa per collegamenti ad Internet tramite linee dedicate, e varie opzioni di tipologia di connettività

Net Ride, un offerta scalabile e completa per collegamenti ad Internet tramite linee dedicate, e varie opzioni di tipologia di connettività Net Ride, un offerta scalabile e completa per collegamenti ad Internet tramite linee dedicate, e varie opzioni di tipologia di connettività Net Ride collegamenti internet tramite linee dedicate affidabili,

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO PER LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DELLA INFRASTRUTTURA DI RETE A LARGA BANDA (Service Level Agreement)

CONDIZIONI DI SERVIZIO PER LA GESTIONE E LA MANUTENZIONE DELLA INFRASTRUTTURA DI RETE A LARGA BANDA (Service Level Agreement) CONSORZIO SERVIZI VALLE CAMONICA 25047 Darfo Boario Terme (BS) Via Mario Rigamonti, 65 Tel. 0364.542111 - Fax 0364.535230 Codice Fiscale 01254100173 Partita IVA 00614600989 Capitale Sociale 4.052.725,55

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Scheda Informativa. Verizon Internet Dedicated

Scheda Informativa. Verizon Internet Dedicated Scheda Informativa Verizon Internet Dedicated Verizon Internet Dedicated 1.1 Informazioni generali sul Servizio Il servizio Internet Dedicated è una famiglia di servizi (Standard, Tiered, Burstable) rivolti

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 6

GARA PORTALE Chiarimenti 6 66 Criterio 4 Pag. 22 Il termine "strumenti per la rilevazione delle statistiche degli accessi dei siti/applicazioni" costituisce termine di valutazione sia per i servizi di manutenzione correttiva ed

Dettagli

CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS

CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS CONDIZIONI TECNICHE PER I SERVIZI WIRELESS VERSIONE IN VIGORE - 26 FEBBRAIO 2015 - V 2.0 Trentino Network S.r.l. a Socio Unico - Via Gilli n. 2-38100 TRENTO Codice Fiscale e Numero d Iscrizione 01904880224

Dettagli

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card)

Reti e Internet LAN (local-area network) WAN (wide-area network) NIC (Network Interface Card) Reti e Internet Il termine LAN (local-area network) definisce una tipologia di rete, o di parte di una rete, in cui i vari dispositivi che ne fanno parte sono tutti dislocati nell'ambito dello stesso edificio

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

La Rete Unitaria delle P.A.:

La Rete Unitaria delle P.A.: Centro Tecnico Presidenza del Consiglio dei Ministri La Rete Unitaria delle P.A.:.: Organizzazione e Gestione della Sicurezza Massimiliano Pucciarelli segreteria tecnica direzione m.pucciarelli@ct.rupa.it

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA INDICE

DISCIPLINARE DI GARA INDICE DISCIPLINARE DI GARA BANDO PER LA SELEZIONE DI AZIENDE CHE INTENDANO INSEDIARSI NEL CENTRO SERVIZI PER LE PMI DEL CONSORZIO PER IL NUCLEO DI SVILUPPO INDUSTRIALE ISERNIA-VENAFRO DISCIPLINARE DI GARA INDICE

Dettagli

Risposte alle richieste di chiarimento

Risposte alle richieste di chiarimento Risposte ai quesiti relativi alla procedura ristretta accelerata, per la fornitura della Fornitura di Licenze d Uso di Prodotti Software e servizi per il porting dell ambiente di Business. Scadenza offerte

Dettagli

Flessibilità e Sicurezza Tecnologica per il Lavoro e la Sperimentazione delle Imprese

Flessibilità e Sicurezza Tecnologica per il Lavoro e la Sperimentazione delle Imprese INCUBATORI OMC E LIB Flessibilità e Sicurezza Tecnologica per il Lavoro e la Sperimentazione delle Imprese ASNM e i servizi di incubazione Agenzia Sviluppo Nord Milano (ASNM) è una società mista, a prevalente

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI

LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI VPN: VNC Virtual Network Computing VPN: RETI PRIVATE VIRTUALI LE POSSIBILITA' DI ACCESSO DA REMOTO ALLE RETI DI CALCOLATORI 14 marzo 2006 Fondazione Ordine degli Ingegneri di Milano Corso Venezia Relatore

Dettagli

Offerta Commerciale BT ADSL (v.1.2-09) BT ADSL

Offerta Commerciale BT ADSL (v.1.2-09) BT ADSL BT ADSL PERCHE SCEGLIERE BT BT è uno dei leader mondiali nella fornitura di soluzioni di comunicazioni e servizi a banda larga ed Internet a valore aggiunto. Oggi BT Italia, presente su tutto il territorio

Dettagli

Città di Vico Equense Provincia di Napoli

Città di Vico Equense Provincia di Napoli DECRETO N. 20 DEL 08/04/2014 OGGETTO: INCARICO DI AMMINISTRATORE DI RETE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL'ENTE E REFERENTE ICT TERRITORIALE PER L ATTUAZIONE DEL CAD CODICE AMMINISTRAZIONE DIGITALE" IL SINDACO

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Fibra Ottica. Interplanet. Servizi Azienda. Interplanet S.r.l. via Madonnetta, 215 36075 Montecchio Maggiore (VI)

Fibra Ottica. Interplanet. Servizi Azienda. Interplanet S.r.l. via Madonnetta, 215 36075 Montecchio Maggiore (VI) Servizi Azienda Fibra Ottica Interplanet S.r.l. via Madonnetta, 215 36075 Montecchio Maggiore (VI) Interplanet Numero Verde 800 037 400 tel. 0444-699399 info@interplanet.it www.interplanet.it Che cos è

Dettagli

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE

Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Il collegamento delle reti aziendali: DHCP, DSL, PPPoE Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza

Dettagli

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso

Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso Reti di Telecomunicazioni LB Introduzione al corso A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Il corso Seguito di Reti di Telecomunicazioni LA Approfondimento sui protocolli di Internet TCP/IP, protocolli di routing,

Dettagli

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS

Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS Servizi di Gestione delle Postazioni di Lavoro SISS PROCEDURA DI QUALIFICAZIONE PER FARMACIE per l iscrizione all Elenco dei fornitori erogatori di Servizi di gestione delle Postazioni di Lavoro nel SISS

Dettagli

Offerta Wholesale Easy IP Fibra

Offerta Wholesale Easy IP Fibra Offerta Wholesale Easy IP Fibra 29 aprile 2011 CARATTERISTICHE PRINCIPALI L offerta Easy IP Fibra è rivolta agli Operatori di TLC e consente la navigazione Internet e la trasmissione dati, realizzata tramite

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

CONFINDUSTRIA PIACENZA 06/07/2010 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1

CONFINDUSTRIA PIACENZA 06/07/2010 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE. Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 GUIDA ALLE CONVENZIONI TELEFONICHE Guida alle convenzioni telefoniche pag. 1 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 2 Guida alle convenzioni telefoniche pag. 3 Guida alle convenzioni telefoniche pag.

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli