STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C."

Transcript

1 STATUTO ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE I.N.S.F.O. P.C. Associazione Professionale di Consulenti Tecnici di Pianificazione, Coordinatori dell Emergenza ed Istruttori di Protezione Civile ai sensi della Legge 04/2013 Modifiche approvate dall assemblea generale del Consiglio Direttivo nella seduta del 30 Settembre 2014 ART.1 DENOMINAZIONE, SEDE E DURATA È costituita ai sensi della Legge n. 04/2013 l Associazione Professionale denominata ISTITUTO NAZIONALE SUPERIORE DI FORMAZIONE OPERATIVA di PROTEZIONE CIVILE, (I.N.S.F.O. P.C.), con l obiettivo di divenire ed essere iscritta come Ente Nazionale di Formazione di Protezione Civile da ora definita Associazione Professionale. L I.N.S.F.O. P.C. in qualità di Associazione Professionale opera per l esclusivo perseguimento delle proprie finalità sociali in conformità alle disposizioni contenute nella Legge n. 04 del L Associazione Professionale ha sede legale in Roma, Via Riccardo Grazioli Lante, n. 76 c.a.p Eventuali variazioni di indirizzo e luogo della Sede Legale non comporta approvazione nel presente Statuto Costitutivo.

2 L Associazione Professionale può istituire Sedi Regionali periferiche in ogni Regione d Italia. L Associazione Professionale può istituire Sedi periferiche in ogni Stato Europeo. La durata dell Associazione è illimitata. L Associazione potrà partecipare in qualità di partner con altre fondazioni e/o associazioni e/o Enti aventi scopi analoghi sia in Italia e sia all Estero. L Associazione potrà riunire e/o far parte di aggregazioni o unione di associazioni aventi scopi analoghi sia in Italia sia all Estero. ART. 2 SCOPI ASSOCIATIVI L Associazione Professionale riunisce a livello Nazionale ed Europeo Consulenti Tecnici di Pianificazione, Coordinatori dell Emergenza ed Istruttori di Protezione Civile ai sensi della Legge 04/2013. L Associazione si propone di svolgere attività nel settore della Pianificazione di Protezione Civile, formazione e miglioramento tecnico operativo dei Coordinatori dell Emergenza, formazione, orientamento ed iniziative nel settore del Sistema Protezione Civile Italiano ed Europeo, Difesa Civile e Sicurezza. A tal fine con la specifica SETTORE FORMAZIONE si intende: a) organizzare corsi di formazione professionale per gli associati e non associati; b) organizzare percorsi formativi per Istruttori ed operatori di Protezione Civile in Italia ed all estero; c) organizzare e gestire progetti in favore dei giovani: attività formative, seminari, percorsi informativi e formativi in favore di operatori, strutture, associazioni ed organizzazioni di Protezione Civile; viaggi di istruzione e percorsi didattico - culturali in favore di operatori di P.C, sia in Italia che all Estero con particolare riguardo ai Paesi della UE programmi di esercitazioni per gruppi nell ambito degli interventi di P.C. in Italia e all estero con particolare riguardo alla promozione di programmi di attività emergenziali; d) mantenere costanti rapporti con i mass media per meglio divulgare la materia di protezione Civile al fine dell accrescimento della cultura di PC; e) promuovere scambi giovanili in partenariato con altri organismi europei; f) organizzare incontri, convegni, seminari di studio e di ricerca su tematiche attinenti le finalità dell Associazione;

3 g) diffondere i risultati di studi, ricerche e sperimentazioni attraverso elaborati cartacei, al fine di rendere più capillare l informazione, e anche attraverso la rete Internet; h) partecipare a bandi pubblici su attività inerenti le finalità dell associazione. A tal fine con la specifica SETTORE ORIENTAMENTO si intende: a) promuovere iniziative di studio, ricerca, documentazione e informazione sui percorsi formativi e di orientamento professionale in ambito Protezione Civile in Italia e in Europa; b) rilevare e monitorare l operato di P.C. in Italia ed all estero con particolare attenzione ai Paesi dell Unione Europea; c) realizzare sportelli informativi di diffusione della cultura di Protezione Civile (previsione, prevenzione, pianificazione, gestione dell emergenza); d) svolgere interventi di sostegno, in particolare per i soci iscritti, durante il loro avvio allo svolgimento di servizi operativi.; e) collaborare con le Istituzioni pubbliche e private, i Centri di Formazione e Professionali con il fine di elaborazione di programmi e progetti di formazione ed orientamento allo svolgimento dell attività di Protezione Civile, a livello locale, nazionale e Europeo tramite la realizzazione, sperimentazione, monitoraggio con modelli ed esperienze innovative nel campo dell orientamento alla attività di Protezione Civile; f) partecipare ai diversi bandi europei per la realizzazione di progetti e di attività di ricerca e studio sul tema della Protezione Civile. A tal fine con la specifica SETTORE INIZIATIVE si intende: a) Effettuare studi, ricerche, iniziative ed interventi intesi a promuovere e valorizzare la professionalità di chi attua la sua attività professionale o la sua attività di Volontariato nell ambito della Protezione Civile o in attività strettamente connesse alla Protezione Civile. b) Promuovere ed effettuare studi, ricerche, iniziative ed interventi volti alla divulgazione dello sviluppo scientifico, giuridico, culturale ed economico nei settori della Protezione Civile, della Difesa Civile e della Sicurezza; c) Promuove ogni iniziativa utile atta a fornire e realizzare assistenza nelle attività di prevenzione, previsione e soccorso e ripristino delle normali condizioni di vita nel settore della Protezione Civile e della Difesa Civile; d) Promuove e realizza programmi di studi e di ricerche finalizzati alla Protezione Civile, anche in collaborazione con Enti Locali, Istituzioni, Istituti di Ricerca, Università ed altre Associazioni;

4 e) Fornisce valutazioni in materia di Protezione Civile e Difesa Civile, oltre che valutazioni su prodotti quali studi, programmi e piani di Protezione Civile, compie attività di sperimentazione ed elabora progetti pilota; f) Svolge attività di promozione e collegamento con tutte le forme di volontariato, soprattutto quelle specifiche di Protezione Civile e Difesa Civile, al fine di assicurare loro un sostegno ed un adeguato sviluppo sul territorio nazionale ed internazionale. ART. 3 MODALITA DI ISCRIZIONE Tutte le persone fisiche che vorranno far parte di tale Associazione dovranno inoltrare domanda di iscrizione a Socio Ordinario o Socio Aderente La domanda di iscrizione redatta obbligatoriamente su modulistica dell Associazione Professionale completa degli allegati minimi obbligatori è sottoposta all approvazione del Presidente successivamente al parere positivo del Consiglio d Istituto. I soci sono così ripartiti: - SOCI ORDINARI, - SOCI ONORARI, - SOCI ADERENTI. ART. 4 SOCI E CATEGORIE DI SOCI Possono essere Soci dell Associazione le persone fisiche o giuridiche disposte a concorrere al perseguimento degli scopi dell Istituto mediante sottoscrizione di quote associative (Soci Ordinari). Mentre le Associazioni di Volontariato, gli Enti Locali, Enti Morali ed in genere tutti le Istituzioni disposte a concorrere al perseguimento degli scopi dell Istituto mediante sottoscrizione di quote associative saranno (Soci aderenti). Le persone fisiche Soci Ordinari e Onorari possono acquisire le qualifiche professionali di: Qualifica A - CONSULENTE TECNICO DI PIANIFICAZIONE; Qualifica B - COORDINATORE DELL EMERGENZA Qualifica C1 - FORMATORE 1 LIVELLO Qualifica C2 - FORMATORE 2 LIVELLO Qualifica C3 - ISTRUTTORE SPECIALIZZATO

5 a. La qualifica di Socio Consulente Tecnico di Pianificazione viene acquisita in base a certificazioni e documenti validi ai sensi di legge che comprovano l esperienza maturata, al proprio Curriculum Professionale comprovato e/o al superamento di test ed esami orali. L Istituto periodicamente organizza percorsi di formazione specifici al fine di fare acquisire ai propri Soci la necessaria teoria e pratica per l acquisizione della qualifica professionale di Consulente Tecnico di Pianificazione. (C.T.P.). Nel caso di Soci che hanno esercitato l attività professionale nella Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, I.N.G.V, Università Pubbliche Italiane, Corpi Militari e Civili dello Stato e del Ministero dell Interno, o altri Enti o Istituti di rilevanza Nazionale, valutate le loro capacità tecnico-professionali, il Consiglio d Istituto provvederà ad esprimere parere, che se dovesse risultare positivo sarà comunicato al Presidente, che può essendo nelle sue facoltà, supportato da motivazioni valide, negare il parere espresso dal Consiglio d Istituto e quindi revocare la qualifica assegnata di Consulente Tecnico di Pianificazione (C.T.P.) Contrariamente il Socio verrà iscritto nell apposito Elenco dei Consulenti Tecnici Pianificatori della Associazione Professionale. b. La qualifica del livello di Socio Coordinatore dell Emergenza viene acquisita in base al proprio Curriculum professionale verificato e comprovata esperienza nel settore (anni dieci), da attestati e documenti validi ai sensi di legge e/o al superamento di test ed esami orali. Nel caso di Soci Coordinatori dell Emergenza che hanno esercitato l attività professionale nella Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, I.N.G.V, Università Pubbliche Italiane, Corpi Militari e Civili dello Stato e del Ministero dell Interno, o altri Enti o Istituti di rilevanza Nazionale, valutate le loro capacità tecnico-professionali, il Consiglio d Istituto provvederà ad esprimere parere, che se dovesse risultare positivo sarà comunicato al Presidente, che può essendo nelle sue facoltà, supportato da motivazioni valide, negare il parere espresso dal Consiglio d Istituto e quindi revocare la qualifica assegnata di Coordinatore dell Emergenza. Contrariamente il Socio verrà iscritto nell apposito Elenco dei Coordinatori dell Emergenza della Associazione Professionale. c. La qualifica di Socio Formatore di 1 livello viene acquisita in base a certificazioni e documenti validi ai sensi di legge che comprovano l esperienza maturata, al proprio Curriculum Professionale comprovato e/o al superamento di test ed esami orali. Il Socio verrà iscritto nell apposito Elenco dei Formatori di 1 livello.

6 d. La qualifica di Socio Formatore di 2 livello viene acquisita in base a certificazioni e documenti validi ai sensi di legge che comprovano l esperienza maturata, al proprio Curriculum Professionale comprovato e/o al superamento di test ed esami orali. L accesso può avvenire, anche, dal passaggio diretto, tramite esame, dal punto c). Il Socio verrà iscritto nell apposito Elenco dei Formatori di 2 livello. d. Nel caso di Soci Istruttori Specializzati che hanno esercitato l attività professionale nella Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, I.N.G.V, Università Pubbliche Italiane, Corpi Militari e Civili dello Stato e del Ministero dell Interno, o altri Enti o Istituti di rilevanza Nazionale, valutate le loro capacità tecnico-professionali, il Consiglio d Istituto provvederà ad esprimere parere, che se dovesse risultare positivo sarà comunicato al Presidente, che può essendo nelle sue facoltà, supportato da motivazioni valide, negare il parere espresso dal Consiglio d Istituto e quindi revocare la qualifica assegnata di Coordinatore dell Emergenza. Contrariamente il Socio verrà iscritto nell apposito Elenco degli Istruttori Specializzati della Associazione Professionale. L accesso può avvenire, anche, dal passaggio diretto, tramite esame, dal punto d). Le qualifiche di Socio Tecnico Pianificatore, Coordinatore dell Emergenza, Formatore di 1 livello, Formatore di 2 livello e Istruttore Specializzato sono cumulabili fra loro. ART.5 MODALITA DI AMMISSIONE DEI SOCI 1) La domanda di iscrizione a Socio Ordinario o Socio Aderente è sottoposta alla valutazione ed all approvazione del Consiglio d Istituto e del Presidente. 2) L iscrizione stessa decorre dal momento in cui la relativa domanda è stata accettata ed è stato effettuato il versamento della quota associativa relativa al primo anno. 3) L adesione si intende rinnovata tacitamente di anno in anno se non è disdetta mediante formale comunicazione. 4)Le organizzazioni e le Associazioni saranno iscritte se corrisponderanno ai requisiti previsti dall apposito regolamento emanato dal Consiglio Direttivo. ART.6 SOCI ORDINARI Si diventa soci ordinari su richiesta dell interessato, con l iscrizione del nominativo nel libro dei soci dell Associazione ed il regolare versamento della quota sociale annua. I Soci sono tenuti all accettazione delle norme del presente Statuto, Regolamento e Codice Etico nonché ad un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con gli altri soci e che con i terzi. I Soci Onorari sono esonerati dal pagamento della quota sociale annuale.

7 ART. 7 SOCI ONORARI Verranno nominati soci onorari quanti, in base alle proprie professioni ed attività, avranno fornito un considerevole contributo al raggiungimento degli scopi statuari, anche grazie al prestigio personale e professionale. I Soci sono tenuti all accettazione delle norme del presente Statuto, del Regolamento d Istituto e del Codice Etico, nonché ad un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con gli altri soci e che con i terzi. I Soci Onorari sono esonerati dal pagamento della quota sociale annuale. ART. 8 SOCI ADERENTI Possono diventare Soci aderenti le Associazioni di Volontariato, gli Enti Locali, Enti Morali ed in genere tutti le Istituzioni, I.N.G.V, Università Pubbliche Italiane, Corpi Militari e Civili dello Stato e del Ministero dell Interno, o altri Enti o Istituti di rilevanza Nazionale, disposte a concorrere al perseguimento degli scopi dell Istituto mediante sottoscrizione di quote associative. I Soci sono tenuti all accettazione delle norme del presente Statuto, nonché ad un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con gli altri soci e che con i terzi. ART. 9 SOCI FORMATORI Tutte le persone fisiche, Soci ordinari, e Soci onorari possono acquisire la qualifica di Socio Formatore di 1 e 2 livello e Socio Istruttore Specializzato nelle modalità e nei tempi indicati nel Regolamento dell Istituto e comunque obbligatoriamente nelle seguenti condizioni base: - SOCIO FORMATORE: colui che esercita attività di istruttore all interno dell Istituto; I LIVELLI DEL SOCIO FORMATORE sono: - FORMATORE 1 LIVELLO (livello base); - FORMATORE 2 LIVELLO (livello intermedio); - ISTRUTTORE SPECIALIZZATO (livello massimo).

8 ART. 10 SOCI CONSULENTI TECNICI PIANIFICATORI Tutte le persone fisiche, Soci ordinari, e Soci onorari possono acquisire la qualifica di Socio CONSULENTE TECNICO PIANIFICATORE nelle modalità e nei tempi indicati nel Regolamento dell Istituto e comunque obbligatoriamente nelle seguenti condizioni base: - SOCIO CONSULENTE TECNICO PIANIFICATORE: colui che esercita attività di consulenza, attività tecnica professionale, esperto in Pianificazione di Protezione Civile e/o Difesa Civile comprovata da documentazione attestante l attività svolta e da curriculum professionale e/o dichiarazione e/o attestato validi ai sensi di legge, comprovante la propria specializzazione. Per quanto non espressamente indicato si farà riferimento al Regolamento Interno. Le qualifiche di Socio Tecnico Pianificatore saranno valutate attentamente dal Consiglio d Istituto che provvederà ad esaminarle e ad esprimere parere in merito alla richiesta. L istruttoria formalizzata dal Consiglio di Istituto passerà alla validazione, da parte, del Presidente. ART. 11 SOCI COORDINATORI DELL EMERGENZA Tutte le persone fisiche, Soci ordinari, e Soci onorari possono acquisire la qualifica di Socio COORDINATORE DELL EMERGENZA nelle modalità e nei tempi indicati nel Regolamento dell Istituto e comunque obbligatoriamente nelle seguenti condizioni base: - SOCIO COORDINATORE DELL EMERGENZA: colui che esercita attività di coordinamento nelle emergenze di Protezione Civile (rischi naturali ed antropici) e/o Difesa Civile. La qualifica del livello di Socio Coordinatore dell Emergenza viene acquisita in base al proprio Curriculum professionale verificato e comprovata esperienza nel settore (anni dieci), da attestati e documenti validi ai sensi di legge e/o al superamento di test ed esami orali. Per quanto non espressamente indicato si farà riferimento al Regolamento Interno dell Associazione Professionale. Le qualifiche di Socio Tecnico Pianificatore saranno valutate attentamente dal Consiglio d Istituto che provvederà ad esaminarle e ad esprimere parere in merito alla richiesta. L istruttoria formalizzata dal Consiglio di Istituto passerà alla validazione, da parte, del Presidente.

9 ART. 12 DIRITTI E DOVERI DEI SOCI Per conservare la qualità di socio, ognuno è tenuto a versare annualmente la quota non inferiore alla minima periodicamente stabilita dal Consiglio Direttivo. I soci si impegnano ad osservare il presente Statuto, Regolamento d Istituto e Codice Etico e fornire la loro collaborazione all Associazione per la realizzazione dei suoi fini istituzionali. L Associazione può utilizzare le notizie che le pervengono dai soci solo per il perseguimento degli scopi sociali e renderle pubbliche previo assenso degli interessati. Non vi è alcuna limitazione nei diritti di ogni socio in quanto tale. La qualifica di socio si perde per: ART. 13 PERDITA DELLA QUALIFICA DI SOCIO dimissioni personali; decadenza, ossia perdita dei requisiti in base ai quali è avvenuta l ammissione; delibera di esclusione da parte del Consiglio Direttivo in ragione di accertati motivi di incompatibilità e indegnità; per essere venuto meno agli obblighi previsti dal presente statuto,ovvero per ogni altro motivo che comporti indegnità; comportamento contrastante con le finalità dell Associazione,inosservanza dello statuto, del regolamento interno o delle deliberazioni assunte dagli organi statutari; mancato pagamento della quota annuale; per il decesso del socio. ART. 14 DIMISSIONI In qualsiasi momento ciascun socio può rassegnare le proprie dimissioni dall Associazione, mediante comunicazione scritta, con effetto immediato, perdendo ogni diritto e/o rivalsa nei confronti dell Associazione stessa.

10 ART. 15 ORGANI ASSOCIATIVI Sono organi dell Associazione: 1) Assemblea dei Soci; 2) Consiglio Direttivo; 3) Consiglio d Istituto; 4) Comitato scientifico; 5) Comitato permanente di diffusione della pianificazione e cultura di Protezione Civile 6) Presidente dell Associazione Professionale; 7) Vice-Presidente dell Associazione Professionale; 8) Tesoriere; 9) Segretario; 10) Revisore dei Conti; 11) Comitato Etico. I suddetti durano in carica 3 anni. ART. 16 ASSEMBLEA DEI SOCI All Assemblea dei soci, hanno diritto di intervento tutti i soci. L Assemblea ordinaria è convocata almeno una volta l'anno, o periodicamente a seconda delle necessità dal Consiglio Direttivo e comunque entro sei mesi dalla chiusura dell esercizio sociale.: - L Assemblea in convocazione ordinaria: delibera su argomenti, decisioni, determinazioni, programmi ed attività dell Associazione - L Assemblea in convocazione straordinaria: delibera su argomenti e decisioni straordinarie dell Associazione. ART. 17

11 VALIDITÀ E DELIBERE DELL ASSEMBLEA DEI SOCI Per la validità delle assemblee, ordinarie e straordinarie, in prima convocazione è necessaria la presenza della metà più uno dei soci, salvo altre specifiche norme del presente Statuto e Regolamento d Istituto. Trascorsa un ora da quella indicata nell avviso di convocazione, o data ed ora diversamente indicate l Assemblea si considera costituita in seconda convocazione qualunque sia il numero dei soci intervenuti. L Assemblea sia ordinaria che straordinaria, delibera a maggioranza dei presenti. Nell' Assemblea dei Soci fanno parte i Soci Ordinari, Soci Onorari, Soci Aderenti dei quali di questi ultimi solo un rappresentante. Ognuno dei Soci Onorari e Ordinari ha potere di un solo voto con un massimo di n. 5 deleghe. I Soci Aderenti non possono avere deleghe. ART. 18 ASSEMBLEA DEL CONSIGLIO DIRETTIVO L Assemblea ordinaria è convocata almeno tre volte l'anno, o periodicamente a seconda delle necessità dal Comitato direttivo e comunque entro sei mesi dalla chiusura dell esercizio sociale.: - L Assemblea in convocazione ordinaria: elegge gli organi dell Associazione; approva il bilancio annuale consuntivo e preventivo, corredato dalla relazione del Presidente sull attività svolta dall Associazione; delibera sulla costituzione di nuove sedi regionali e/o provinciali; delibera sugli altri oggetti posti al suo esame dal Presidente o riservati alla sua competenza dal presente Statuto; delibera su argomenti, decisioni, determinazioni, programmi ed attività dell Associazione - L Assemblea in convocazione straordinaria: delibera sulle modificazioni dello Statuto e sullo scioglimento dell Associazione. L Assemblea è presieduta dal Presidente in carica e, in sua mancanza, dal Vice- Presidente. Il Presidente designa un Segretario, il quale redigerà il verbale della riunione. I verbali devono essere sottoscritti dal presidente dell'assemblea e dal segretario che li redige.

12 ART. 19 CONSIGLIO DIRETTIVO E compito e facoltà del Presidente nominare il Consiglio Direttivo. Questo è composto da un minimo di tre ad un massimo di 15 membri scelti fra i Soci Ordinari e Soci Onorari. Il Consiglio coordina lo svolgimento delle attività dell Associazione ed amministra le attività sociali, dando esecuzione alle delibere dell Assemblea dei soci, nel rispetto delle funzioni del Presidente. ART. 20 CONSIGLIO D ISTITUTO Il Consiglio d Istituto è l organo a cui spetta l ammissione dei Soci Ordinari, oltre il rilascio delle qualifiche di Socio Formatore di 1 e 2 livello e di Istruttore Specializzato, Socio Coordinatore in Emergenza e Socio Tecnico Pianificatore. Il Consiglio d Istituto è formato dal Presidente, un membro del Consiglio Direttivo, tre membri del Comitato Scientifico. Il Consiglio d Istituto si riunisce alemo una volta ogni due mesi per deliberare l ingrasso e le qualifiche dei Soci. ART. 21 COMITATO SCIENTIFICO Nell Associazione è costituito un Comitato Scientifico quale organo sia consultivo, per la valutazione di richieste o proposte rivolte all Associazione, sia ispiratore di studi, corsi, interventi che, sulla base delle specifiche competenze dei suoi componenti, riterrà opportuno proporre al Consiglio Direttivo in quanto consoni ai fini dell Associazione stessa. Il Comitato Scientifico è indipendente dagli altri Organi dell Associazione ed è soggetto soltanto alle norme del suo Regolamento allegato al presente statuto. Il Comitato Scientifico è composto da personalità che si sono distinte per la competenza professionale e le doti umane nella relazione con la popolazione e per la sensibilità che hanno dimostrato verso il prossimo nelle attività di protezione civile e difesa civile. Il Comitato Scientifico è composto da un numero variabile da un minimo di cinque ad un massimo di 15 membri ed è presieduto da un Presidente designato dal Presidente dell Associazione.

13 Il Consiglio Direttivo dell Associazione su proposta del Presidente, nomina i membri del Comitato. ART. 21 COMITATO PERMANENTE DIFFUSIONE DELLA PIANIFICAZIONE e della CULTURA di PROTEZIONE CIVILE Nell Associazione è costituito un Comitato Permanente per la diffusione della Pianificazione e della Cultura di Protezione Civile quale organo sia consultivo, sia per la diffusione di programmi e proposte specifiche formulate appositamente al fine della diffusione permanente e capillare sul territorio italiano della Pianificazione di Protezione Civile e la diffusione della cultura di Protezione Civile fra la popolazione italiana, nelle scuole, negli Istituti scolastici, nelle famiglie. Il Comitato Permanente per la diffusione della Pianificazione e della Cultura di Protezione Civile è indipendente dagli altri Organi dell Associazione ed è soggetto soltanto alle norme del suo Regolamento allegato al presente statuto. Il Comitato Permanente per la diffusione della Pianificazione della Cultura di Protezione Civile è composto da personalità che si sono distinte per la competenza professionale scelti e nominati dal Presidente dell Associazione Professionale. Il Comitato Permanente per la diffusione della Pianificazione e della Cultura di Protezione Civile è composto da un numero variabile da un minimo di cinque ad un massimo di 15 membri ed è presieduto da un Presidente designato dal Presidente dell Associazione Professionale. ART. 22 PRESIDENTE dell Associazione Professionale Il Presidente rappresenta legalmente l Associazione,convoca l Assemblea, la presiede; promuove e dirige d intesa con il Consiglio Direttivo, se è nominato, e nel rispetto degli indirizzi dell assemblea dei soci, l attività dell Associazione. Il Presidente della Associazione può essere candidato ed eletto esclusivamente fra i soci fondatori e tra i soci dell Associazione esclusivamente fra i membri in carica del Consiglio Direttivo e la sua carica ha durata 3 anni. Successivamente il Presidente viene nominato dall Assemblea dei Soci e il suo incarico può essere rinnovato. Le modalità di candidatura e votazione del Presidente è regolamentata e descritta nel Regolamento allegato al presente statuto. Nel caso in cui il Presidente sia temporaneamente impedito, per qualsiasi causa, all esercizio delle proprie funzioni,viene sostituito dal Vice-Presidente in ogni sua attribuzione. In caso di cessazione, per qualsiasi causa, dell incarico spetta al Vice-Presidente convocare, entro 30 giorni, l Assemblea dei soci per l elezione del nuovo Presidente.

14 ART. 23 VICE PRESIDENTE dell Associazione Professionale Il Vice-Presidente è eletto dal Consiglio Direttivo ed esclusivamente prescelto fra i soci fondatori o tra i soci dell Associazione esclusivamente fra i membri in carica del Consiglio Direttivo e la sua carica ha durata 3 anni. Successivamente il Vice-Presidente viene nominato dal Consiglio Direttivo e il suo incarico può essere rinnovato. Le modalità di candidatura e votazione del Vice-Presidente è regolamentata e descritta nel Regolamento allegato al presente statuto. Il Vice-Presidente coadiuva il Presidente nel disimpegno delle sue funzioni e lo sostituisce in caso di sua assenza o per suo specifico mandato. Le modalità di rinnovo della carica a Vice-Presidente Vicario sono le stesse in vigore per la nomina alla carica del Presidente dell Associazione Professionale. ART. 24 TESORIERE Il Tesoriere è nominato dal Consiglio Direttivo e resta in carica per il tempo di durata dello stesso. Il Tesoriere può essere rinnovato nell'incarico. E il referente contabile di tutte le attività economiche dell'associazione e ne amministra le risorse economiche, curando, fra l altro, i rapporti con gli Istituti di credito ed occupandosi degli incassi e dei pagamenti in costante raccordo con il Presidente. In caso di mancata nomina o inesistenza del Tesoriere la sua funzione viene assolta dal Presidente. ART. 25 SEGRETARIO Il Segretario è designato dal Presidente nel corso dell Assemblea dei Soci, di cui è membro e può essere rinnovato nell'incarico durante l Assemblea successiva. Ha il compito di redigere e trascrivere sui libri sociali i relativi verbali che sottoscrive con il Presidente. ART. 26 REVISORE DEI CONTI Il Revisore dei Conti è nominato dal Consiglio Direttivo e la sua carica ha durata 3 tre anni solari temporali. La sua carica può essere rinnovata.

15 Il Revisore dei Conti controlla e certifica la regolarità contabile di tutte le attività economiche dell Associazione. In caso di assenza del revisore dei conti la sua funzione viene assolta dal Presidente. ART. 27 AMMINISTRAZIONE L anno sociale coincide con l anno solare. L amministrazione dell Associazione viene svolta dal Presidente. ART. 28 PATRIMONIO Il patrimonio sociale dell Associazione è costituito da: - contributi in conto capitale dei soci; - donazioni da parte dei soci, di enti o di privati; - finanziamenti pubblici e privati previsti dalle normative vigenti; - beni mobiliari; - beni immobiliari. In caso di scioglimento dell Associazione, da deliberarsi nelle forme previste dal presente Statuto e Regolamento, il patrimonio, al netto di oneri e spese, sarà devoluto a favore di enti e/o associazioni e/o persone fisiche, come designato dall Assemblea dei Soci all atto dello scioglimento. ART. 29 SEDI LOCALI Laddove ve ne sia la richiesta e la necessità, potranno essere istituite Sedi Locali a carattere regionale e/o provinciale, sia in territorio nazionale che comunitario. L apertura, il funzionamento e la chiusura di eventuali suddette sedi saranno regolamentati in maniera specifica dall Assemblea dei Soci. Le Sedi Locali possono,comunque, essere commissariate dalla sede centrale per: - mancato funzionamento, per un periodo prolungato, degli organi dirigenti o esecutivi;

16 - impossibilità di funzionamento degli stessi; - gravi violazioni dello Statuto o dei regolamenti o delle deliberazioni assunte dagli organi della sede centrale; - mancanza di soci effettivi e attivi. Il commissariamento potrà durare un intero anno, al termine del quale il Presidente presenterà all Assemblea della Sede Centrale una relazione sullo stato della Sede Locale, con parere in ordine anche alla possibile chiusura della stessa. ART. 30 REGOLAMENTO d ISTITUTO Particolari norme di funzionamento e di esecuzione del presente statuto potranno essere disposte con regolamento interno da elaborarsi a cura del Presidente e da approvarsi dall Assemblea dei soci. ART. 31 NORMA DI RINVIO Per quanto non espressamente previsto dal presente statuto si fa riferimento alle norme vigenti nell ordinamento italiano. Per approvazione le parti:

STATUTO DI ASSOCIAZIONE

STATUTO DI ASSOCIAZIONE STATUTO DI ASSOCIAZIONE ART 1 DENOMINAZIONE, SEDE E DURATA È costituita l Associazione Centro Europeo Formazione e Orientamento, da ora definita Associazione. L Associazione ha sede in Roma. L Associazione

Dettagli

STATUTO DI ASSOCIAZIONE

STATUTO DI ASSOCIAZIONE STATUTO DI ASSOCIAZIONE ART 1 DENOMINAZIONE, SEDE E DURATA È costituita l Associazione Centro Europeo Formazione e Orientamento, da ora definita Associazione. L Associazione ha sede in Roma, Largo Jacobini,

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in

STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in STATUTO ASSOCIAZIONE ITALIANA PAZIENTI ANTICOAGULATI A.I.P.A. ****** Art.1 Ragione Sociale e Sede Premesso che è costituita in Parma, con sede in Parma Via Gramsci,14 presso il Centro per le Malattie dell

Dettagli

STATUTO DEL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI TORINO

STATUTO DEL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI TORINO ISTITUZIONE E FINI Art. 1 STATUTO DEL COORDINAMENTO DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI TORINO E costituito il Coordinamento delle Associazioni e dei Gruppi Comunali

Dettagli

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D.

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D. ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO BUONI AMICI STATUTO Art. 1 - Costituzione, denominazione, sede e durata. a - E costituita l Associazione di Volontariato BUONI AMICI. L Associazione ha sede in Favria, Via

Dettagli

Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi

Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi Statuto dell Associazione LAUS Vol. LAUS Volontariato della Provincia di Lodi Art.1 - Costituzione e sede E costituita, con sede legale a Lodi, l Associazione denominata: LAUS Volontariato della Provincia

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE-EDUCATION. Art. 1 Costituzione. Art. 2 Scopi. Art. 3 Attività strumentali accessorie e connesse

STATUTO FONDAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE-EDUCATION. Art. 1 Costituzione. Art. 2 Scopi. Art. 3 Attività strumentali accessorie e connesse STATUTO FONDAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE-EDUCATION Art. 1 Costituzione 1. E costituita dall Università degli Studi Roma Tre una Fondazione di diritto privato denominata Fondazione Università

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

$662&,$=,21(()$ (WLFD)LQDQ]DH$PELHQWH 67$7872

$662&,$=,21(()$ (WLFD)LQDQ]DH$PELHQWH 67$7872 $662&,$=,21(()$ (WLFD)LQDQ]DH$PELHQWH 67$7872 Costituzione e sede I signori comparenti convengono di costituire tra loro un associazione culturale di volontariato ONLUS sotto la denominazione E.F.A. (Etica,

Dettagli

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione ALLEGATO 2 (SCHEMA TIPO) Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Art. 1 Costituzione e Sede E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del C.C., l Organizzazione di Volontariato denominata,

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE ROMANDANDO - Associazione senza scopo di lucro ARTICOLO 1. E costituita l Associazione "ROMANDANDO Associazione senza scopo di lucro", in forma abbreviata: "ROMANDANDO". La durata

Dettagli

Associazione. Amici dell Archivio Fotografico Lucchese STATUTO. Amici dell. Archivio Fotografico Lucchese

Associazione. Amici dell Archivio Fotografico Lucchese STATUTO. Amici dell. Archivio Fotografico Lucchese Associazione Amici dell Archivio Fotografico Lucchese STATUTO Amici dell Archivio Fotografico Lucchese 4 Maggio 2010 STATUTO Associazione Amici dell Archivio Fotografico Lucchese Art. 1 E costituita in

Dettagli

Comitato Unito - America Latina e Caraibi già Uni-Cuba

Comitato Unito - America Latina e Caraibi già Uni-Cuba Comitato Unito - America Latina e Caraibi già Uni-Cuba dell Università degli Studi di Torino STATUTO ARTICOLO 1 - COSTITUZIONE E DENOMINAZIONE È costituito il Comitato Unito - America Latina e Caraibi

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE LEND TRENTO Art 1 Denominazione e sede dell associazione 1. È costituita l Associazione culturale e professionale degli operatori delle istituzioni scolastiche e formative lend

Dettagli

ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI STATUTO

ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI STATUTO Art. 1 COSTITUZIONE E SEDE E costituita un Associazione denominata: ASSOCIAZIONE AMICI DELLE CASE DI GIACOMO PUCCINI, con sede in Viareggio, Piazza

Dettagli

statuto Testo approvato dalla XXXI Assemblea Generale congressuale Roma, 1 dicembre 2004

statuto Testo approvato dalla XXXI Assemblea Generale congressuale Roma, 1 dicembre 2004 statuto Testo approvato dalla XXXI Assemblea Generale congressuale Roma, 1 dicembre 2004 Art. 1 DENOMINAZIONE E SEDE È costituita dal 1908 l Unione delle Province d Italia (U.P.I.). Essa ha sede in Roma.

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO

STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO STATUTO ASSOCIAZIONE AMICI DEI MUSEI D ATENEO TITOLO I Denominazione - durata - sede - scopi ART 1. Per iniziativa dello Sma (Sistema Museale d'ateneo) e del Museo di Palazzo Poggi, è costituita l Associazione

Dettagli

FormaFarma. Associazione culturale senza scopo di lucro S T A T U T O

FormaFarma. Associazione culturale senza scopo di lucro S T A T U T O FormaFarma Associazione culturale senza scopo di lucro Art 1 Denominazione e sede S T A T U T O È costituita l Associazione culturale sotto la denominazione: FormaFarma - Associazione culturale senza scopo

Dettagli

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale

STATUTO. dell Associazione di associazioni Volontà Solidale STATUTO dell Associazione di associazioni Volontà Solidale Art. 1 COSTITUZIONE E' costituita con sede legale a Cosenza l'associazione Volontà Solidale, di seguito denominata Associazione. Volontà Solidale

Dettagli

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile

CITTÀ DI FOLIGNO. Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile CITTÀ DI FOLIGNO Regolamento consulta comunale delle associazioni di volontariato di protezione civile Approvato con D.C.C. n. 32 del 24/04/2008 Modificato con D.C.C. n. 9 del 14/04/2011 Art. 1 - Istituzione

Dettagli

STATUTO dell' Associazione Culturale " Mondo Mediazione "

STATUTO dell' Associazione Culturale  Mondo Mediazione STATUTO dell' Associazione Culturale " Mondo Mediazione " Articolo 1 Costituzione. E' costituita con SEDE in BERGAMO prov. (BG) via 4 NOVEMBRE N 14, CAP 24128, una Associazione Culturale denominata " MondoMediazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ABILMENTE CON TUTTI PREMESSA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ABILMENTE CON TUTTI PREMESSA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO ABILMENTE CON TUTTI PREMESSA L Associazione ABILMENTE CON TUTTI vuole essere una risposta alla situazione di profondo disagio in cui vengono a trovarsi le persone

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE. ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ToscanaSpazio TITOLO I DENOMINAZIONE SEDE DURATA 1) Denominazione E costituita, ai sensi degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile una Associazione senza scopo di lucro denominata

Dettagli

STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) Articolo 2 (Scopo) Articolo 3 (Competenze)

STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) Articolo 2 (Scopo) Articolo 3 (Competenze) STATUTO FeBAF Articolo 1 (Natura, soci e sede) É costituita una Federazione tra l Associazione bancaria italiana (ABI), l Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (ANIA) e le Associazioni rappresentative

Dettagli

ASSOCIAZIONE LAZZATE COMMERCIO STATUTO

ASSOCIAZIONE LAZZATE COMMERCIO STATUTO ART. 1 ASSOCIAZIONE LAZZATE COMMERCIO STATUTO COSTITUZIONE - SEDE - DURATA E costituita un associazione denominata: Associazione Commercianti - Pubblici Esercizi - Attività di Servizi - Ausiliari del Commercio

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE IL BASTIONE Logo regolarmente registrato presso C.C.I.A.A. della Spezia Il giorno 01 maggio 2001 alla Spezia in Via Cadorna 24, viene costituita l Associazione Culturale

Dettagli

Statuto Associazione RIOLO Associazione Volontari Protezione Civile

Statuto Associazione RIOLO Associazione Volontari Protezione Civile Statuto Associazione RIOLO Associazione Volontari Protezione Civile Art. 1 Costituzione, denominazione e sede 1) E costituita in San Giorgio di Piano l Associazione denominata Riolo Associazione Volontari

Dettagli

STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis

STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE COMUNE DI ORISTANO. Comuni de Aristanis COMUNE DI ORISTANO Comuni de Aristanis STATUTO CONSULTA GIOVANILE COMUNALE (APPROVATO CON DELIBERA C.C. N. 21 DEL 06.03.2008) (MODIFICATO CON DELIBERA C.C. NR. 8 DEL 10.03.2009). I N D I C E CAPO I NORME

Dettagli

Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano

Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano Statuto della Fondazione dell Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE CONSULTA PROVINCIALE DELLE ASSOCIAZIONI DI PROTEZIONE CIVILE Art.1- Costituzione E istituito, ai sensi dell art. 3 lettera J dello Statuto della Provincia, un Comitato di Coordinamento denominato CONSULTA

Dettagli

BOZZA DI STATUTO DEL COMITATO ORGANIZZATORE 1, 2

BOZZA DI STATUTO DEL COMITATO ORGANIZZATORE 1, 2 Manuale delle associazioni sportive BOZZA DI STATUTO DEL COMITATO ORGANIZZATORE 1, 2 STATUTO COMITATO PER L ORGANIZZAZIONE DI... Art. 1 Costituzione È costituito un Comitato denominato... Il Comitato ha

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI

STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI STATUTO FONDAZIONE ASCOLTA E VIVI Art. 1 DENOMINAZIONE 1. E costituita la fondazione denominata Fondazione Ascolta e Vivi, in seguito chiamata per brevità fondazione, con sede legale a Milano via Foppa

Dettagli

STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN *

STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN * STATUTO DELL ISTITUTO INTERNAZIONALE JACQUES MARITAIN * Art. 1 È costituita l associazione culturale denominata Istituto Internazionale Jacques Maritain, con sede sociale a Roma. Art. 2 L Istituto non

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE CASA DEL GIRASOLE ONLUS

STATUTO ASSOCIAZIONE CASA DEL GIRASOLE ONLUS STATUTO ASSOCIAZIONE CASA DEL GIRASOLE ONLUS Art. 1 - DENOMINAZIONE SEDE DURATA E costituita una associazione di volontariato ai sensi della legge 11 agosto 1991 n. 266. L Associazione è denominata Casa

Dettagli

STATUTO della. Federazione Italiana di Ostetricia e Ginecologia (FIOG)

STATUTO della. Federazione Italiana di Ostetricia e Ginecologia (FIOG) STATUTO della Federazione Italiana di Ostetricia e Ginecologia (FIOG) Articolo 1 Denominazione e soggetti associati La "Federazione Italiana di Ostetricia e Ginecologia" in breve FIOG (d'ora in avanti

Dettagli

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE STATUTO ANDISU ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE E costituita l Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario (A.N.DI.S.U.). Di essa possono far parte tutti gli organismi

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED STATUTO DELL ASSOCIAZIONE MED TITOLO I - Denominazione, sede, durata, scopi. Art.1- E costituita con sede in Milano l Associazione culturale denominata MED (di seguito Associazione). Art.2- L Associazione

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci del 17 maggio 2008

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci del 17 maggio 2008 STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Approvato dall Assemblea Straordinaria dei Soci del 17 maggio 2008 DENOMINAZIONE SEDE DURATA Art. 1 E' costituita l'associazione "COOPERAZIONE INTERNAZIONALE",

Dettagli

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO

ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ASSOCIAZIONE GENITORI ISTITUTO MONTESSORI BOLLATE STATUTO ARTICOLO 1 Costituzione dell Associazione Genitori È costituita l Associazione Genitori Istituto Montessori. Ne fanno parte i genitori degli alunni

Dettagli

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI del COMUNE di BORGOFORTE STATUTO. Art. 1 COSTITUZIONE E SCOPO

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI del COMUNE di BORGOFORTE STATUTO. Art. 1 COSTITUZIONE E SCOPO CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI del COMUNE di BORGOFORTE STATUTO Art. 1 COSTITUZIONE E SCOPO 1. E costituita con sede legale a Borgoforte, in via Parmense n.26, la Consulta delle Associazioni del Comune di

Dettagli

E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in

E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in Associazione Universitaria Studentesca DISMI_cREw COSTITUZIONE E SCOPI Art. 1 E costituita il giorno l Associazione Universitaria denominata DISMI SQUAD, con sede legale in Reggio Emilia, via Amendola

Dettagli

Regolamento della Sezione Informatica 28 aprile 2003. Associazione Nazionale Impiantistica Industriale SEZIONE DI INFORMATICA REGOLAMENTO

Regolamento della Sezione Informatica 28 aprile 2003. Associazione Nazionale Impiantistica Industriale SEZIONE DI INFORMATICA REGOLAMENTO Associazione Nazionale Impiantistica Industriale SEZIONE DI INFORMATICA REGOLAMENTO N.B. La presente stesura aggiorna la precedente edizione del 15 aprile 1996 rendendola omogenea al nuovo statuto Animp

Dettagli

L Associazione ha sede legale in Mantova - Piazza Sordello 43 - l Amministrazione Provinciale di Mantova.

L Associazione ha sede legale in Mantova - Piazza Sordello 43 - l Amministrazione Provinciale di Mantova. Art. 1 COSTITUZIONE E costituita una Associazione ai sensi dell art. 36 e seguenti del C.C. che ha carattere aconfessionale e apartitico, avente la denominazione Collegamento Provinciale del Volontariato

Dettagli

A.N.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE SEDE DI ROMA. Statuto della Sede Romana dell Associazione Nazionale Forense

A.N.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE SEDE DI ROMA. Statuto della Sede Romana dell Associazione Nazionale Forense A.N.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE SEDE DI ROMA Statuto della Sede Romana dell Associazione Nazionale Forense Art. 1 Disposizioni generali E costituita in Roma, con sede legale presso il Tribunale Civile,

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale

INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale Statuto INSIEME PER LIMANA Gruppo d'acquisto Solidale 1 E costituita una Associazione denominata GAS INSIEME PER LIMANA L Associazione è costituita in conformità al dettato della L. 383/2000, pertanto

Dettagli

STATUTO. TITOLO 1 - Denominazione - Sede - Scopo

STATUTO. TITOLO 1 - Denominazione - Sede - Scopo STATUTO TITOLO 1 - Denominazione - Sede - Scopo Articolo 1 - E costituita l associazione senza fini di lucro denominata Information Systems Audit and Control Association (ISACA) Capitolo di Roma, con sede

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA

REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Servizio Protezione Civile REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO DELLA CONSULTA DELLE ORGANIZZAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D.

REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D. COMUNE DI CARUGATE PROVINCIA DI MILANO REGOLAMENTO CENTRO RICREATIVO DISABILI C.R.D. DEL COMUNE DI CARUGATE APPROVATO CON DELIBERAZIONE DI C.C. N. 62 DEL 25/07/2007 ART. 1 Il Comune di Carugate ha attivato,

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD)

STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD) STATUTO ASSOCIAZIONE PER LA GESTIONE DELLA SCUOLA MATERNA UMBERTO I Camposampiero - (PD) ALLEGATO A DELL ATTO N. 83436/22560 REP. Art. 1 - Costituzione E legalmente costituita, nel rispetto del codice

Dettagli

Statuto Associazione Nazionale culturale e Professionale Scuola e Dintorni- Professionalità in Progress COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI

Statuto Associazione Nazionale culturale e Professionale Scuola e Dintorni- Professionalità in Progress COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI Statuto Associazione Nazionale culturale e Professionale Scuola e Dintorni- Professionalità in Progress COSTITUZIONE - SEDE - DURATA - SCOPI 1 - Costituzione e Sede E costituta l Associazione Culturale

Dettagli

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA Kayak Club Gallipoli STATUTO TITOLO I. Costituzione e scopo dell Associazione

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA Kayak Club Gallipoli STATUTO TITOLO I. Costituzione e scopo dell Associazione ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA Kayak Club Gallipoli STATUTO TITOLO I Costituzione e scopo dell Associazione Art. 1 (Costituzione dell Associazione) E costituita l Associazione Sportiva Dilettantistica,

Dettagli

Statuto della Sede Locale di Cormòns dell'università della Terza Età - UNITRE - Università delle Tre Età

Statuto della Sede Locale di Cormòns dell'università della Terza Età - UNITRE - Università delle Tre Età Statuto della Sede Locale di Cormòns dell'università della Terza Età - UNITRE - Università delle Tre Età Approvato dal Consiglio Nazionale del 21/10/2006 Art. 1. Denominazione 1) È costituita la Sede Locale

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

STATUTO. Centro Studi Comunicazione Istituzionale e Innovazione Tecnologica

STATUTO. Centro Studi Comunicazione Istituzionale e Innovazione Tecnologica STATUTO Centro Studi Comunicazione Istituzionale e Innovazione Tecnologica ARTICOLO 1 Costituzione E costituita l Associazione denominata Centro Studi Comunicazione Istituzionale e Innovazione Tecnologica

Dettagli

Statuto associativo di Libera Uscita

Statuto associativo di Libera Uscita Statuto associativo di Libera Uscita Articolo 1 Denominazione, natura, sede 1. È costituita l Associazione nazionale di volontariato denominata Libera Uscita che si riconosce in quanto previsto dalla L.

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO (G.I.S.) Federazione Logopedisti Italiani F.L.I.

REGOLAMENTO NAZIONALE GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO (G.I.S.) Federazione Logopedisti Italiani F.L.I. 2015 REGOLAMENTO NAZIONALE GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO (G.I.S.) www.fli.it info@fli.it visto l art. 5 comma e) dello Statuto F.L.I. che definisce tra gli scopi della federazione.. promuovere la formazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA AMICI DELL ONCOLOGIA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) DISPOSIZIONI GENERALI

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA AMICI DELL ONCOLOGIA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) DISPOSIZIONI GENERALI STATUTO DELL ASSOCIAZIONE NON RICONOSCIUTA AMICI DELL ONCOLOGIA Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Denominazione È costituita l Associazione senza scopo

Dettagli

Statuto Associazione Amici dell Arpino

Statuto Associazione Amici dell Arpino Statuto Associazione Amici dell Arpino Articolo 1 DENOMINAZIONE E SEDE E' costituita a tempo indeterminato l'associazione di volontariato denominata "AMICI DELL ARPINO" ai sensi della L. 266/91 e del D.

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE DISASTER MANAGER Modifiche approvate dall assemblea generale dei soci nella seduta del 27 aprile 2013

STATUTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE DISASTER MANAGER Modifiche approvate dall assemblea generale dei soci nella seduta del 27 aprile 2013 STATUTO ASSOCIAZIONE NAZIONALE DISASTER MANAGER Modifiche approvate dall assemblea generale dei soci nella seduta del 27 aprile 2013 Art. 1 - denominazione E' costituita l Associazione Nazionale Disaster

Dettagli

STATUTO DELLA FONDAZIONE ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO

STATUTO DELLA FONDAZIONE ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO STATUTO DELLA FONDAZIONE ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO Art. 1 - Natura e fondatori La Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto (di seguito indicata come Fondazione) è un istituzione di alta cultura,

Dettagli

STATUTO TIPO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO. Art. 1 (Costituzione)

STATUTO TIPO ORGANIZZAZIONE DI VOLONTARIATO. Art. 1 (Costituzione) Il presente schema di Statuto viene proposto, a mero titolo indicativo, non potendo, né volendo, limitare la libertà delle Organizzazioni di darsi autonomamente le norme disciplinanti il proprio ordinamento.

Dettagli

Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO. (Anno 2011)

Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO. (Anno 2011) Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura delle Marche STATUTO (Anno 2011) INDICE: Art. 1 Costituzione, natura e sede Art. 2 Competenze e funzioni Art. 3 Rapporti

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DELL ETIOPIA

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DELL ETIOPIA STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DELL ETIOPIA ART. 1 Denominazione e sede 1.1. E' costituita l'associazione di volontariato denominata " Amici dell Etiopia". 1.2. L'Associazione ha sede

Dettagli

Statuto Aggiornato 07 maggio 2011

Statuto Aggiornato 07 maggio 2011 CENTRO NAZIONALE PER IL VOLONTARIATO Studi ricerche e collegamento fra le Associazioni Statuto Aggiornato 07 maggio 2011 Art. 1 - COSTITUZIONE E' costituita l'associazione denominata "Centro Nazionale

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICO PARCO. E costituita a Valdieri (CN) l Associazione di volontariato

STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICO PARCO. E costituita a Valdieri (CN) l Associazione di volontariato STATUTO ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICO PARCO Art. 1 - Costituzione, denominazione, sede e durata E costituita a Valdieri (CN) l Associazione di volontariato denominata AMICO PARCO, con sede legale

Dettagli

MEDIFUTURO ASSOCIAZIONE CULTURALE Via E. A. Mario n. 10 80021 AFRAGOLA (NA) Cell. 320/ 7221687 e-mail: asso.medifuturo@libero.

MEDIFUTURO ASSOCIAZIONE CULTURALE Via E. A. Mario n. 10 80021 AFRAGOLA (NA) Cell. 320/ 7221687 e-mail: asso.medifuturo@libero. STATUTO Art. 1 - Costituzione, denominazione e durata È costituita, nel rispetto degli artt. 36 e seguenti del Codice Civile, l Associazione denominata MEDIFUTURO L Associazione ha durata illimitata, salvo

Dettagli

Art. 1. E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del codice civile l Asssociazione Liberal Popolari. Art.3

Art. 1. E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del codice civile l Asssociazione Liberal Popolari. Art.3 S T A T U T O della Associazione LIBERAL POPOLARI COSTITUZIONE E FINALITA Art. 1 E costituita ai sensi dell art. 36 e seguenti del codice civile l Asssociazione Liberal Popolari con sede in Roma, Via dei

Dettagli

Esente da imposta di bollo e imposta di registro ai sensi dell art. 8 L. 266/91 STATUTO

Esente da imposta di bollo e imposta di registro ai sensi dell art. 8 L. 266/91 STATUTO Esente da imposta di bollo e imposta di registro ai sensi dell art. 8 L. 266/91 STATUTO Art. 1 Costituzione, denominazione e sede 1) E costituita in Cossogno l Associazione di volontariato conformemente

Dettagli

REGOLAMENTO NAZIONALE GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO (G.I.S.) (approvato dalla Direzione Nazionale il 23 giugno 2012)

REGOLAMENTO NAZIONALE GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO (G.I.S.) (approvato dalla Direzione Nazionale il 23 giugno 2012) REGOLAMENTO NAZIONALE GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO (G.I.S.) (approvato dalla Direzione Nazionale il 23 giugno 2012) Visto il comma 1 dell art. 22 di cui al CAPO IV G.I.S. GRUPPI DI INTERESSE SPECIALISTICO,

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE CENTRO STUDI AMERICANI DENOMINAZIONE, SEDE E SCOPO Art. 1) 1.1 È costituita una Associazione denominata Centro Studi Americani (di seguito il Centro ). L Associazione non ha scopi

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DELTA CHIAMA DELTA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DELTA CHIAMA DELTA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DELTA CHIAMA DELTA ASSOCIAZIONE DELTA CHIAMA DELTA STATUTO Art. 1 Origine e sede Su iniziativa del Parco Regionale del Delta del Po Emilia Romagna, con la collaborazione della

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE PESCHIERA BENE COMUNE

STATUTO ASSOCIAZIONE PESCHIERA BENE COMUNE STATUTO ASSOCIAZIONE PESCHIERA BENE COMUNE ARTICOLO 1 - DENOMINAZIONE E costituita l associazione culturale apartitica denominata PESCHIERA BENE COMUNE, associazione di fatto, libera, non riconosciuta

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DI LOLA

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DI LOLA STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AMICI DI LOLA ART. 1- l Associazione di volontariato AMICI DI LOLA più avanti chiamata per brevità associazione, con sede in _Cava dei Tirreni Via O. di Giordano

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA STATUTO DELL ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE COSTITUZIONE E FINALITA Articolo 1. E costituita un Associazione di Promozione Sociale, senza fini di lucro, denominata Il Laghetto Cantone. L Associazione

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA-MENTE LIBERI no profit

ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA-MENTE LIBERI no profit ATTO COSTITUTIVO DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA-MENTE LIBERI no profit L anno 2006 il giorno 27 maggio alle ore 15:00 in via Roma, 5 a Remedello (BS), ora trasferitasi in via Visano, 70 a Isorella (BS) sono

Dettagli

1) E costituita, con sede in Trescore Balneario, via dell Albarotto. una associazione di volontariato senza scopi di lucro, per fini di

1) E costituita, con sede in Trescore Balneario, via dell Albarotto. una associazione di volontariato senza scopi di lucro, per fini di STATUTO COSTITUZIONE E SCOPI 1) E costituita, con sede in Trescore Balneario, via dell Albarotto una associazione di volontariato senza scopi di lucro, per fini di solidarietà e con durata illimitata,

Dettagli

2) Sede legale La Fondazione ha sede in Verona.

2) Sede legale La Fondazione ha sede in Verona. 1) Costituzione, denominazione, natura E costituita una fondazione, a norma degli artt. 14 e segg. del codice civile, denominata Fondazione Cattolica Assicurazioni. La Fondazione è persona giuridica di

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE

STATUTO ASSOCIAZIONE STATUTO ASSOCIAZIONE TITOLO 1: DISPOSIZIONI GENERALI Art 1 Denominazione e sede. Ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n. 383, e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

Allegato A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE LA PIEVE

Allegato A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE LA PIEVE Allegato A STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE LA PIEVE Articolo 1 Costituzione Ai sensi della legge 7 dicembre 2000 n. 383 e delle norme del codice civile in tema di associazioni è costituita l Associazione

Dettagli

STATUTO. Art. 1 Denominazione e sede E costituita l Associazione Obiettivo Cultura. La sede sociale è sita in Napoli alla Piazza Garibaldi, 26.

STATUTO. Art. 1 Denominazione e sede E costituita l Associazione Obiettivo Cultura. La sede sociale è sita in Napoli alla Piazza Garibaldi, 26. STATUTO Titolo I Disposizioni generali Art. 1 Denominazione e sede E costituita l Associazione Obiettivo Cultura. La sede sociale è sita in Napoli alla Piazza Garibaldi, 26. Art. 2 Oggetto L Associazione

Dettagli

ASSOCIAZIONE RETE ITALIANA DI MICROFINANZA (RITMI) S T A T U T O. Denominazione. sede e durata

ASSOCIAZIONE RETE ITALIANA DI MICROFINANZA (RITMI) S T A T U T O. Denominazione. sede e durata ASSOCIAZIONE RETE ITALIANA DI MICROFINANZA (RITMI) S T A T U T O Denominazione. sede e durata Art. 1 E costituita un associazione senza fini di lucro denominata RETE ITALIANA DI MICROFINANZA denominata

Dettagli

STATUTO APPROVATO NELLA SEDUTA CONGRESSUALE AICCRE DEL 14 FEBBRAIO 2011. A.I.C.C.R.E. Associazione dei Comuni e delle Regioni d Europa EMILIA-ROMAGNA

STATUTO APPROVATO NELLA SEDUTA CONGRESSUALE AICCRE DEL 14 FEBBRAIO 2011. A.I.C.C.R.E. Associazione dei Comuni e delle Regioni d Europa EMILIA-ROMAGNA Associazione Italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d Europa Federazione dell Emilia-Romagna STATUTO APPROVATO NELLA SEDUTA CONGRESSUALE AICCRE DEL 14 FEBBRAIO 2011 A.I.C.C.R.E. Associazione

Dettagli

STATUTO FEDERAZIONE COORDINAMENTI DI VOLONTARIATO SICILIANO (VOL.SI.)

STATUTO FEDERAZIONE COORDINAMENTI DI VOLONTARIATO SICILIANO (VOL.SI.) STATUTO FEDERAZIONE COORDINAMENTI DI VOLONTARIATO SICILIANO (VOL.SI.) Articolo 1 (Costituzione Denominazione Sede) 1. È costituita la Federazione Coordinamenti di Volontariato Siciliano, in breve VOL.SI.,

Dettagli

STATUTO. Articolo 1. Articolo 2

STATUTO. Articolo 1. Articolo 2 STATUTO Articolo 1 Costituzione, denominazione, sede e durata E costituita l Associazione LINEA ROSA. L associazione ha sede in Ravenna, Via Garatoni n. 12. Articolo 2 Finalità ed attività dell Associazione.

Dettagli

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di

Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato. Il giorno, alle ore, nel Comune di Atto costitutivo dell associazione - organizzazione di volontariato Il giorno, alle ore, nel Comune di Via n. con la presente scrittura privata si sono riuniti i sig.ri (1): per costituire l organizzazione

Dettagli

STATUTO ASSOCIAZIONE SOCI GIOVANI BCC DON RIZZO CAPO I - PRINCIPI FONDAMENTALI

STATUTO ASSOCIAZIONE SOCI GIOVANI BCC DON RIZZO CAPO I - PRINCIPI FONDAMENTALI STATUTO ASSOCIAZIONE SOCI GIOVANI BCC DON RIZZO CAPO I - PRINCIPI FONDAMENTALI Art. 1 Costituzione e sede L Associazione SOCI GIOVANI BCC Don Rizzo costituitasi in Alcamo per volere di un gruppo di giovani

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE...

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... STATUTO DELL ASSOCIAZIONE... ARTICOLO N 1 - Costituzione dell ASSOCIAZIONE. A norma dell art. 18 della Costituzione Italiana e degli articoli 36-37-38 del Codice Civile, del D/Lgs 460/97, della Legge 383/2000

Dettagli

STATUTO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA (ONLUS) Approvato dai Soci nell Assemblea Straordinaria tenutasi a Firenze il 4 settembre 2014

STATUTO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA (ONLUS) Approvato dai Soci nell Assemblea Straordinaria tenutasi a Firenze il 4 settembre 2014 STATUTO DELLA SOCIETÀ BOTANICA ITALIANA (ONLUS) Approvato dai Soci nell Assemblea Straordinaria tenutasi a Firenze il 4 settembre 2014 Art. 1 - DENOMINAZIONE La Società Botanica Italiana (SBI), fondata

Dettagli

Statuto della associazione senza scopo di lucro Genitori del 2 Circolo

Statuto della associazione senza scopo di lucro Genitori del 2 Circolo Statuto della associazione senza scopo di lucro Genitori del 2 Circolo Articolo 1 - Costituzione E costituita l associazione Genitori del 2 Circo lo. Essa ha struttura democratica ed è indipendente da

Dettagli

STATUTO. Associazione Il Larice Club

STATUTO. Associazione Il Larice Club STATUTO Associazione Il Larice Club Art. 1 - L associazione non riconosciuta denominata Associazione IL LARICE CLUB con sede in Carezzate (VA), Via al Lago n.449, è retta dal seguente statuto. La denominazione

Dettagli

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AETHALIA TRIATHLON

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AETHALIA TRIATHLON STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA AETHALIA TRIATHLON TITOLO I NATURA, SCOPI E FINALITA Art. 1 Costituzione È costituita l Associazione sportiva denominata Associazione Sportiva Dilettantistica

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CGTV CHANNEL

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CGTV CHANNEL STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CGTV CHANNEL Art. 1 Denominazione e Sede L Associazione è denominata Associazione CGTV Channel. Le sede associativa viene stabilita in Via Monte Bianco 12, a Cesano Boscone (MI).

Dettagli

In esenzione di imposta di bollo e di registro ai sensi del articolo 8 della legge 266/91

In esenzione di imposta di bollo e di registro ai sensi del articolo 8 della legge 266/91 STATUTO In esenzione di imposta di bollo e di registro ai sensi del articolo 8 della legge 266/91 Art. 1. Denominazione, sede e durata a) E costituita un Associazione di volontariato - ai sensi degli artt.

Dettagli

L anno 2006 il giorno 15 del mese di novembre, in Montemarciano si sono riunite le Signore:

L anno 2006 il giorno 15 del mese di novembre, in Montemarciano si sono riunite le Signore: ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO L anno 2006 il giorno 15 del mese di novembre, in Montemarciano si sono riunite le Signore: - RE DONATELLA, nata ad Arezzo il10/04/1970 e residente a M.Montemarciano

Dettagli

STATUTO. Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti

STATUTO. Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti STATUTO Associazione ANCeSCAO Lazio Coordinamento Regionale del Lazio dell Associazione nazionale centri Sociali, Comitati Anziani e Orti Articolo1 COSTITUZIONE E costituita l Associazione ANCeSCAO Lazio,

Dettagli

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PROGETTO MANOLA S T A T U T O

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PROGETTO MANOLA S T A T U T O ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO PROGETTO MANOLA S T A T U T O 1 ART. 1 (Denominazione e sede) 1. E costituita l associazione di volontariato, denominata: che assume la forma giuridica

Dettagli

Associazione Nazionale Scuola Italiana STATUTO

Associazione Nazionale Scuola Italiana STATUTO Associazione Nazionale Scuola Italiana STATUTO 3 4 Capo I Natura e scopi dell A.N.S.I. Art. 1 È costituita l Associazione Nazionale Scuola Italiana (A.N.S.I.) con sede centrale in Roma. Art. 2 L A.N.S.I.

Dettagli

STATUTO TIPO PROMOZIONE SOCIALE. Articolo 1 (Denominazione e sede)

STATUTO TIPO PROMOZIONE SOCIALE. Articolo 1 (Denominazione e sede) STATUTO TIPO PROMOZIONE SOCIALE Articolo 1 (Denominazione e sede) E costituita, ai sensi della legge 7 dicembre 2000, n.383 e della legge regionale 6 dicembre 2012, n.42, l Associazione di Promozione Sociale

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE AMICI DEL ROCK Art. 1. Costituzione e denominazione È costituita l Associazione culturale musicale senza scopo di lucro denominata: Amici del rock. L Associazione

Dettagli