Amiga DOS 2.0: - Commodities Exchange

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Amiga DOS 2.0: - Commodities Exchange"

Transcript

1 Amiga DOS 2.0: Commodities Exchange di Massimo Novelli Dopo essere entrati nel dettaglio di quello che ci riservano le nuove opzioni del Preferences 2. O, andiamo a vedere un'altra feature di livello presente nell'amigados 2.0; le cosiddette Commodities che, tramite l'introduzione della nuova libreria, ci consentono di gestire in modo standard le applicazioni che sfruttano tale risorsa dotandoci di un «multitasking nel multitasking» Tutto inizia con il supervisore Commodities Exchange, presente nel cassetto Utilities del Workbench 2.0, che controlla e comanda, a sua volta, i programmi che si appoggiano a tale possibilità, a partire ovviamente da quelli presenti nel drawer Tools/Commodities di Extras 2.0. Una volta aperta l'icona Exchange (CX) la finestra che si presenterà sarà dotata di requester per l'inserimento dei programmi in esecuzione, la sua disabilitazione ed altro. Ma andiamo per ordine. Tutti i programmi in standard Commodity appariranno nella lista e selezionandone uno ci verranno mostrati dei dati a lui riguardanti come il titolo, la descrizione sommaria delle sue funzioni, l'attivazione o la disattivazione dello stesso. Mediante i pulsanti a destra del requester potremo gestire in modo trasparente il programma in oggetto e sarà quindi possibile operare con Show, che colloca in primo piano la finestra del Commodity selezionato e se è chiusa la apre automaticamente, mentre se lo stesso non supporta tale facility il bottone apparirà in grigio; Hide che chiuderà la finestra dello stesso senza abbandonarne la sua esecuzione, Disable che temporaneamente lo disattiverà, men- Figura l -Abbiamo appena clickalo sul CX - Commodities Exchange - e ci viene in aiuto il requester di settaggio delle funzioni essenziali per la sua supervisione. tre con Enable avverrà il contrario, ed infine Kill che rimuove dalla lista e quindi dalla possibilità di esecuzione il programma prescelto equivalendo ad un vero e proprio Ouit. I pulsanti invece a sinistra del requester ci consentiranno di manovrare la finestra di Exchange con Hide che nasconde alla visuale la stessa, pur continuando ad essere attiva ed il classico Ouit che ne chiuderà l'esecuzione. In sostanza si tratta di una sorta di «multi-multitasking», dove una serie di programmi dotati delle possibilità offerte dalle Commodities si possono selezionare ed attivare all'interno di un supervisore che ne controlla gli accessi, volta per volta ed anche attivando mutue opzioni dall'uno all'altro. Nel disco Extras 2.0 sono infatti presenti, nel drawer Tools/Commodities, alcuni esempi di utility, di una qualche praticità, che controllano, in questo caso, il segnale di entrata della tastiera e del mouse prima del Workbench o di qualsiasi altro programma applicativo di qualunque natura. Ed avremo quindi Blanker, uno screen saver temporizzato che interviene nell'oscurare il monitor se per un dato periodo di tempo, selezionabile, non dovessero essere inseriti dati da tastiera o da mouse, AutoPoint che ci consente di attivare in modo automatico una finestra sia Workbench che applicativa al solo posizionamento al suo interno del mouse (in cosiddetto classico stile Su n). ClickToFront che permette di portare in primo piano una finestra mediante un doppio c1ick sulla stessa. Proseguendo avremo FKey, gestore di tasti funzione in cui si potrà associare una stringa di comandi per ogni F.., IHelp che consente l'esecuzione dalla tastiera di operazioni comunemente effettuate col mouse, come per esempio l'ingrandimento o la riduzione di una window attiva. Per ultimo il CapsLock che disattiva temporaneamente tale facoltà. Fin qui nulla di particolarmente eccitante, ma andando a vedere più in dettaglio, tramite opzione Tool Type, noteremo delle cose interessanti; dati ri- 364 MCmicrocomputer n, dicembre 1992

2 guardanti qualifiche e opzioni su cui operare per variarne le caratteristiche e le possibilità. Infatti tali programmi presentano in comune, per esempio, una C)cPriority = (n) mediante cui è possibile assegnarne una priorità crescente o decrescente e che riguardano esclusivamente i programmi Commodities, il cui valore predefinito relativo è uguale a O. Più alto sarà il valore indicato nel Tool Type, maggiore sarà la priorità di esecuzione rispetto agli altri. Per fare un esempio, sia FKey che IHelp possono consentire di assegnare varie operazioni ai tasti funzione. Se capita che entrambi associno una variabile al tasto Fl, sarà il programma con priorità più alta ad assicurarsi l'operatività del tasto, il quale a sua volta non potrà essere più disponibile per gli altri concorrenti Com modities. Per i programmi che comportano invece l'apertura di una finestra, come nel caso del Blanker o di FKey, sono previsti due particolari Tool Types; C)cPopup = no non consentirà l'apertura della window del programma quando l'icona è stata selezionata e pertanto lo stesso potrà essere sì eseguito ma senza il controllo visuale, e C)cPopKey = (tasto) dove si determinerà la sequenza di tasti con cui viene identificato un dato programma. Utilizzandola, la finestra del corrispondente apparirà in primo piano sullo schermo e se è nascosta verrà aperta, ma ciò non significa che si avrà l'awiamento del programma. Sarà possibile quindi andare ad editare i vari Tool Type dei Commodities, per calibrare in modo totale il loro intervento una volta evocati, atraverso l'uso di specifiche combinazioni di tasti che potranno essere uno qualsiasi dei tasti funzione (da Fl a Fl0) oppure uno qualsiasi dei caratteri alfanumerici ancorché preceduto da un tasto cosiddetto qualificatore. I qualificatori consentiti potranno essere: ALT Control RAlt LAlt Shift RShift LShift RCommand LCommand Rbutton Lbutton NumericPad uno dei tasti Alt il tasto Ctrl il solo tasto Alt di destra il solo tasto Alt di sinistra uno dei tasti Shift il solo tasto Shift di destra il solo tasto Shift di sinistra il tasto Amiga di destra il tasto Amiga di sinistra il tasto destro del mouse il tasto sinistro del mouse un tasto del tastierino numerico (da specificare) Sarà comunque possibile usare i tasti qualificatori prima dei tasti funzione ed inoltre essi potranno essere combinati tra di loro purché siano seguiti da un Figura 2 - Stiamo analizzando l'/nformation di un file commodity, il Magic File Requester, e soprattutto ci vengono fornite le informazioni del Tool Type con la sintassi consentita per programmarne le opzioni. tasto funzione o da uno alfanumerico. Una delle sequenze valide potrebbe essere LCommand 5, oppure Alt F2 oppure ancora NumericPad 5, owero attivazione nel premere il tasto 5 del tastierino numerico che però non sarà più disponibile come immissione dati. Tutto sommato abbastanza semplice ed intuitivo. Uno dei più estesi in tali feature è proprio IHlep che, abbiamo detto, consente l'esecuzione da tastiera di operazioni altrimenti effettuate col mouse; nella predefinizione di default abbiamo quindi il richiamo delle finestre con Fl, l'ingrandimento e la riduzione con F2 e F3, il richiamo di schermi con F4 e lo zoom di finestra con F5. Per assegnare quindi alle operazioni consentite da IHelp tasti funzione diversi da quelli già definiti si possono inserire i qualificatori appena visti con la sintassi descritta. I Tool Type validi e le operazioni connesse sono: ad essi Figura 3 - Siamo in Information di un altro file commodity, ARO, dove si possono vedere Tool Type di altra natura. CYCLE = richiamo di finestre, per esempio, (CYCLE = Alt Fl0) MAKEBIG = ingrandimento finestra attiva al massimo (MAKEBIG = NumericPad 8) MAKESMALL = riduzione finestra attiva (MAKESMALL = RCommand Shift) CYCLESCREEN = richiamo schermo (CYCLESCREEN = LShift Alt Q) ZIPWINDOW = ingrandimento window (ZIPWINDOW = Shift A) In ultima analisi, c'è stata una grande evoluzione nelle possibilità Tool Type che, se ne1l'1.3 era già di buona fattura, oggi ci consente di variare molto più a fondo caratteristiche e peculiarità specifiche di ogni applicazione; a cominciare dai programmi comuni fino a quelli Commodities che offrono quanto MCmicrocomputer n dicembre

3 di meglio per customizzarne le capacità. E per parlare di compatibilità, intesa come standard e di cui abbiamo accennato all'inizio, è benvenuta proprio attraverso l'uso delle Commodities Exchange che permetteranno, a qualsiasi programmatore, di stilare i suoi lavori nel rispetto di direttive già ben definite ed evitando incongruenze di funzionamento oppure, peggio, malfunzionamenti derivati da uso improprio di librerie e chiamate al S.O. E quale altra categoria di programmatori è sempre presente quando vi sono ampie possibilità di produrre dei buoni programmi, soprattutto utili, usando a fondo le risorse offerte? Sicuramente quelli che popolano il Pubblico Dominio. Iniziamo allora a vedere qualche esempio di tali produzioni che, sebbene non ancora molto diffuse, sono di buona levatura comunque. Si potrebbe parlare di ARO, utility che permette di modificare i requester di sistema sotto 2.0, aggiungendo eventualmente un suono definito dall'utente; invocandolo al solo «run arq» ci consentirà quindi, oltre che ad essere presente anche in Commodities, di variare in modo grafico i requester di sistema quali «inserire djsco», «stampante non collegata»,«disco protetto» ecc. Per uscire poi dai requester ci si potrà awalere oltre che delle consuete combinazioni di tasti Amiga-V ed Amiga-B anche con Esc e Return. Altra ottima produzione è quella del Magic File Requester, una sorta di «file requester» universale completamente controllabile via tastiera con sofisticate possibilità di ricerca file nei meandri del vostro HO, una interfaccia utente programmabile a piacere, ed altro ancora. Anch'esso compatibile con Commodities Exchange, e quindi controlla bile a scelta, richiede il KS 2.0 con le nuove versioni delle librerie e si può installare semplicemente portando la sua icona nel cassetto SYS :WBStartup; farà ricorso a ben 24 classi di Tool Types per essere customizzato che vanno dalla priorità alle librerie, dalle font utilizzate alle dimensioni e posizioni della finestra al «file c1ass specification» tipico del Kickstart 2.0. In sostanza esso si potrà sostituire al file requester dell'applicazione che abbiamo in uso semplicemente invocandone l'intervento, tramite librerie a scelta, che per esempio potranno essere la ASL.library e la REO.library, tipicamente usate da tutti i programmi. Intercetterà la chiamata ed andrà in uso. Molto buono. Volendo poi fare le cose sottili, ne potremmo variare le dimensioni o il posiziona mento e finanche il back- Figura 5 - Stiamo analizzando l'fkey presente netrextras 2.0; i Tool Type si rinnovano. ground se l'applicazione non consentisse un evidente contrasto di fondo. Molto apprezzata anche la possibilità di considerare la classe del file in oggetto consentendo di poter mostrare file grafici, sonori, d'archivio ecc. settandone Figura 4 - La Com modities Exchange dell'extras 2.0; sono programmi semplici ma indubbiamente comodi da usare. Figura 6 - Un esempio di intervento in "Ietturall di Whatls - compatibile solo che ci offre tutti i dati possibili su un file da lui verificato. In questo caso si tratta di un file di testo compresso con PowerPacker con evidenti le statistiche di compressione ed altro. fino a 20 diverse con definizioni specifiche. Un ottimo prodotto che, come file requester, per l'uso corrente è di estrema utilità. A questo punto abbiamo visto esaurientemente come poter utilizzare 366 MCmicrocomputer n dicembre 1992

4 Figura 7 - PopUpMenu, alla sua partenza, ci offre un completo requester di controllo sia sui tasti scelti che sulle opzioni di presentazione menu. NomeMenul# Vocel# Comando associato# Voce2# Primo comando# Secondo comando# Voce3# Comando associato# (...) le nuove possibilità offerte dalle Commodities e per concludere, in qualche modo, il discorso vorremmo presentarvi altre utility di carattere generale che possono ben figurare sul vostro «tavolo di lavoro». Si potrebbe parlare allora di «Whatls», funzionante solo sotto 2.0, che ci permette di analizzare in pratica qualsiasi file che dovesse incontrare sul suo cammino, tramite tutta una serie di utili dati che vanno dalla provenienza alle dimensioni alla natura. Infatti, pur essendo di pochi byte, consente di riconoscere file come gli IFF con tutti i dati associati, file oggetto ed eseguibili (hunks), file oggetto Aztec, file di dati compressi (con PowerPacker), archivi come quelli Zoo, Arc, file UUEncoded, Lattice PGTB, in pratica tutti i formati grafici esistenti e così via; la lista potrebbe proseguire per altre tre righe piene ma ci limitiamo a dire che potrà riconoscere molti file anche in formato provenienza MS-DOS. Attenzione, esso si limita a riconoscerli, non ad eseguirli o a editarli. Basterà clickare sulla sua icona e, tenendo premuto il MCmicrocomputer n dicembre 1992 Figura 8 - L'intervento di ARO, sostituto del requester standard AmigaDOS, allorché si verifichi una interrogazione di sistema. In questo caso ci viene richiesto di inserire un disco. Abbastanza coreografico. tasto Shift, c1ickare poi sull'oggetto da analizzare. Dopo qualche secondo avremo a schermo tutte le caratteristiche possibili estratte dal file in questione. Anch'esso customizzabile a piacere come nella dimensione della finestra, delle righe sullo schermo ecc, è di una utilità veramente non comune, soprattutto se utilizzato per lo scopo con cui è stato scritto; avere a disposizione le informazioni vitali di ogni file per identificarlo a dovere. Passiamo ora a vedere un altro comodissimo programma, detto ShortCut, che ci consente di disporre a piacere di ulteriori menu sulla barra comandi principale. Si potranno infatti aggiungere allo schermo Workbench fino a quattro menu, ciascuno con un massimo di 26 opzioni, con ogni voce che avrà un equivalente di tastiera (o shortcut) consistente in una combinazione Amiga- +tasto. Sarà possibile quindi definirli in un file di testo denominato «ShortCut. setup», che si dovrà trovare nella directory principale o in quella S:, e che ne permetterà la sua esecuzione. Il formato del file dovrà quindi essere: ed ogni campo della definizione sarà terminato con un carattere «#» ad eccezione dell'ultimo campo di un menu che potrà invece terminare con il carattere «$» per segnalare che ciò che segue è un altro menu. Per non rallentare il sistema sarà bene far precedere tutti i comandi ad effetto non immediato (come DPaint, per esempio) da un «Run >nil: <nil:». Infatti la redirezione dell'output è necessaria solo sotto 1.3 mentre non sarà necessaria sotto 2.0. Per concludere andiamo a vedere PopUpMenu, utility che ci consente di replicare, in ogni posizione dello schermo, i menu di Intuition per averli sempre a portata di... mouse. In esso infatti si potranno settare diverse opzioni, quali parametri come -C da utilizzare se un programma ha un mucchio di menu e può essere difficile selezionarne alcuni laddove con esso si rallenterà la comparsa per permetterne l'individuazione; oppure con l'opzione -S dove, se una finestra ha un solo menu lo mostrerà insieme agli item dello stesso o con -P che permetterà di inserire una piccola freccia se un menuitem avrà un sub-item. Avremo possibilità di centrare sullo schermo PopUpMenu oppure di scegliere se usare o no i qualifier come Shift, Alt, Amiga o Ctrl. Per installarlo basterà poi farlo partire nella directory corrente, eventualmente con le opzioni suddette o altre. Perfettamente compatibile sotto 2.0 e con ARP, anch'esso offre, come tutti gli altri già visti, con i Tool Type possibilità di settaggio fine o di variabile esecuzione. Conclusioni Abbiamo visto con dovizia di esempi quello che si potrà fare con le Commodities Exchange, una nuova feature di AmigaDOS 2.0, e che ci consente di avere a disposizione un potente strumento di controllo, in pratica al tocco di un tasto. Ben venga del software, commerciale e non, che utilizzi tale pratica di programmazione; oltretutto perché una certa aria di standardizzazione, almeno nelle funzioni essenziali dei pacchetti, sarebbe auspicabile in tutti i modi, non dimentichiamo lo. 367

5 1/software MS-DOS, Amiga e Macintosh di Pubblico Dominio e Shareware distribuito da in collaborazione Microforum con Questo software non può essere venduto a scopo di lucro ma solo distribuito dietro pagamento delle spese vive di supporto, confezionamento, spedizione e çestione del servizio. I programmi classificati Shareware comportano da parte dell'utente l'obbligo morale di corrispondere al/'autore un contributo ind,cato al lancio del programma. CODICE TlTOLO&DESCRIZIONE REC. HARDWARE CODICE TlTOLO&DESCRIZIONE REC. HARDWARE CODICE TITOLO&DESCRIZIONE REC. HARDWARE SPREADSHEET VAR/14 CODICE FISCALE mel 09 Hard disk MSDOS VAR/15 FLlGHT mel09 SPD/Ol AS-EASY-AS mel03 VAR/16 DIZIONARIO INFORMATICO mel09 COMUNICAZIONE SPD/02 EXPRESS-CALC VAR/17 ITALlA90 mell0 SPD/04 INSTACALC mel07 VAR/18 TATA-BIGNOMIX UTILlTY mell0 COM/O 1 ONETOONE VARl19 QUICK BASIC ROUTINES mell0 COM/03 OMEGA L1NK mel06 UTILlTY VARl21 CALCOLO INDICE ELO mel13 COM/05 ZIP mell0 VARl22 MENU me113 COM/06 FOSSIL DRIVER &.TPU mell0 UTII07 LHARC VARl23 PROMETEO COM/07 MAXIHOST mel10 UTI/08 ARJ VARl24 IRIS mel15 COM/08 MICROLINK UTI/09 LZEXE VARl25 MODELLI DI TERRENO mel15 COM/09 TELEMATE me119 UTI/l0 DIET VARl26 GESTIONE CAMPIONATO me123 UTI/ll PKLlTE VAR/27 WINCHECK DATABASE UTI/12 NEWSPACE VARl28 CASE mel19 UTI/13 CATDISK VAR/29 WINEDIT me119 DBS/04 MAIL-MONSTER mel03 UTI/14 POINT&SHOOT VAR/30 BUDGET DBS/06 PC-FILE+ mel06 UTI/16 ZZAP mel06 VARl31 MEMO MANAGER DBS/09 DMS mel07 UTI/17 GUARDIAN ANGEL mel07 VARl32 MORSE DBS/l0 ARCHIVIO PARROCCHIALE mel09 UTI/18 STaRE mel07 VARl33 MASKS me123 DBS/l1 ABSTRACT mel15 UTI/19 TXT mel07 VARl34 HRAM & VRAM/386 me123 DBS/12 GESTIONE DI BIBLIOTECA mel16 UTI/20 xset mel08 VARl35 MERCURY DBS/13 RICETIARIO me116 UTI/21 ZAPDIR mel08 VARl36 WINUNZIP, UNZIP e ZIP DBS/14 MULTIARC me117 UTI/22 UTILlTY COLLECTION mel09 DBS/15 WCATWIN mel19 UTI/24 CLEANUP mell1 WORDPROCESSOR DBS/16 L1BRARY UTI/25 SAB DISKETIE UTILlTY me111 DBS/17 DATABANK UTI/26 TIF2GRAY melll WPR/02 FREEWORD mel03 UTI/27 FILLDISK mel11 WPR/03 PC-WRITE mel06 EDUCATIVO UTI/28 ORASCO melll WPR/05 GALAXY UTI/29 XDIR mel11 WPRl06 EDITOR mell0 EDU/Ol ABC FUN KEYS mel03 UTI/30 WINCOMMANDER WPR/07 NOTEBOOK EDU/04 GEOBASE ARCH. GEOGRAFICO mel09 UTI/31 MOUSE FORMATIER me112 WPRl08 WORDY me113 EDU/05 CHIMICA UTI132 WINZIP WPRl09 VIX ~ UTI133 MOUSE EDITOR me113 WPRll0 BREEZE mel16 UTI134 DEPURA mel13 WPRll1 BOXER me121 UTI/35 DISKFATIER mel13 WPR/12 FED G10/04 ALDO'S ADVENTURE mel03 EGANGA UTI/36 POWER DOS me116 G10/38 VGA-POKER me121 VGA UTI/37 SIM_L1B me114 AMIGA G10/39 NIM mel08 CGA UTI/38 UTILlTY PC me114 G10/41 TOMBOLA mel08 CGA UTI/39 DBOOK 1.0 me115 COMUNICAZIONE G10/42 SMILE mel09 VGA UTII40 SYSTEM COLOR SETIING mel16 G10/43 CHINESE SOLITARIE me111 VGA UTI/41 AUTOLIST mel17 AMCO/Ol AMIPAC mel10 G10/44 TRETRIX mell1 VGA UTI/42 CON>FORMAT mel17 AMCO/02 FC FREE COMMUNICATION mel13 G10/45 SICHUAN me112 VGA UTI/43 FORMATQM me117 AMCO/03 XPRESS MANAGER mel17 G10/46 EGAWALLS mel13 EGA UTI/44 COPYQM me123 AMCO/04 TERM G10/47 GRID HER mel13 VGA UTI/45 TELEDISK mel17 AMCO/05 NCOMM mel19 G10/48 BANDIERE! UTI/46 ANADISK mel17 AMCO/06 BMB me121 G10/49 PETWORLD UTI/47 DIVDIR mel17 G10/50 FORZA4 UTI/48 GDIR mel18 DATABASE G10/51 CROBOTS mel15 UTI/49 BAT MEN mel18 G10/52 YAHTZEE! mel15 VGA UTI/50 SUPERBOOT AMDB/Ol BADGER me113 G10/53 PAROLOSO mel15 UTII51 TOOLS AMDB/02 VIDEODAT me116 G10/54 TRESETIE A PERDERE me119 UTII52 DISKCOPY AMDB/03 ADA me123 G10/55 WINTREK me121 UTI/53 MEGABACK AMDB/04 RANDOMCH!VE me123 G10/56 PAROLIERE me121 UTI/54 CT-SHELL FOR WINDOWS G10/57 KISMET me121 UTI/55 ASQ me121 GIOCO G10/58 PACWORLD UTI/56 ARCERY G10/59 WINPANIC PER WINDOWS me123 UTI/57 DIVIDE & GENERA AMGI/02 WELLTRIX UTI/58 IN FIERI AMGI/03 SYS GRAFICA UTI/59 BOOTANY AMGI/04 SCOPONE SCIENTIFICO mel08 UTI/60 THE MODEM DOCTOR 4.0 AMG!/05 LA FINE DI UN TIRANNO mel09 GRF/02 PC-KEY-DRAW mel07 CGA UTI/61 STOWAWAY AMGI/06 LA PANTERA SIAMO NOI mel09 GRF/04 PC-DEMO SYSTEM AMGI/07 MEGABALL mell0 GRF/05 GRAPHICWORKSHOP mel06 VARIE AMGII08 REVERS! GRF/06 SOLAI & TRAVI AMGI/09 FRIENDLY CARD mel15 GRF/07 GOSTPAINT me112 VARIOl COMPOSER AMGI/l0 EQUILOG me116 GRF/08 DKBTraee me116 VARl03 PIANO-MAN AMGI/ll CUBE4 mel17 GRF/09 VGACAD mel19 VARl07 RECIPES AMGI/12 PACMAN GRF/l0 AFFINITY mel19 VARl08 PERSONAL C COMPILER GRF/ll ENGINEER PROFESSIONAL VARll0 TSR, PRINT & GESTECC mel06 GRAFICA GRF/12 PAINTSHOP me123 VARIll ARIANNA mel06 GRF/13 PICLAB VAR/12 TOTOPROJET mel08 CGA AMGRlOl PRINTSTUDIO GRF/14 TURBODRAW VAR/13 COVER mel08 AMGR/02 TEXTPAINT

6 CODICE TITOLO&DESCRIZIONE REC. HARDWARE CODICE T1TOLO&DESCRIZIONE REC. HARDWARE CODICE T1TOLO&DESCRIZIONE REC. HARDWARE AMGR/03 SCREENX AMGR/04 SETPAL AMGR/05 FREEPAINT AMGR/06 LABEL MAKER AMGR/07 PICTSAVER AMGR/08 WASP AMGR/09 MAGPAGES AMGR/l0 GFXSCAN AMGR/ll GIF VIEW SPREADSHEET AMSP/01 AMSP/02 SPREAD EOUATIONWRITER AMUT/Ol MACH 111 AMUT/02 RULER AMUT/03 HEX AMUT/04 MOM AMUT/05 CB AMUT/06 ZETAVIRUS AMUT/07 DIRMASTER AMUT/08 KDC AMUT/09 XCOPYIII AMUT/l0 CD2TAPE AMUT/l1 BBS & LOG AMUT/12 UTILITIES AMUT/13 VIEW80 Il AMUT/14 MATCALC AMUT/15 ICONMASTER AMUT/16 HERMIT AMUT/17 TURBO IMPLODER AMUT/18 FONTS2PRINTER AMUT/19 SVD AMUT/20 MC-PROGRAMS AMUT/21 CHP&SAVE-PREFS AMUT/22 CIDITEIP AMUT/23 DISKEDITOR AMUT/24 5 UTILlTY AMUT/25 OROLOGIO PARLANTE AMUT/26 LSLAB AMUT/27 DIRWORK AMUT/28 SCREENMOD AMUT/29 SYSINFO AMUT/30 SUPERDUPER AMUT/3l PRFONT AMUT/32 TG AMUT/33 ICONS AMUT/34 TURBOGIF AMUT/35 TMKBP AMUT/36 ENVPRINT AMUT/37 LAZI AMUT/38 ZOOM AMUT/39 NICKPREFS AMUT/40 PCTASK AMUT/4l FULLVIEW AMUT/42 WORLDTIME AMUT/43 le AMUT/44 WINDOWTILER AMUT/45 APREF AMUT/46 EDITKEYS AMUT/47 MOUSE SHIFT AMUT/48 BOOTX AMUT/49 KEYBANG AMUT/50 SATTRACK AMUT/5l AL AMUT/52 BOOTPIC AMUT/53 SPACEII AMUT/54 SCRAMMER AMUT/55 PRINTMANAGER AMUT/56 BACKUP AMUT/57 FF mel13 me114 me123 mell0 mel06 me108 mel08 mel08 mel08 mell0 mel11 mel11 mel11 me111 me113 me113 me113 mel13 me116 mel16 me117 me117 mel19 mel19 mel19 me12l me123 AMVR/19 MperM me116 UTILlTY AMVR/20 ELO me117 AMVR/2l ELEMENTS me12l MIUT/03 APPDISK me12l AMVR/22 REORG me12l MIUT/06 BANNER MAKER mell0 AMVR/23 MATEMATICANDO me123 MIUT/08 LOODLE AMVR/24 ARO MIUT/09 FAST FORMAT MIUT/l0 SOUND MASTER mell2 MACINTOSH MIUT/ll STUFFIT CLASSIC MIUT/12 DISKDUP+ COMUNICAZIONE MIUT/13 DTPPRINTER me114 MIUT/15 NUMBERCRUNCH me114 MICO/Ol RED RYDER me110 MIUT/16 PASTE-IT me114 MICO/02 ZTERM mel15 MIUT/17 SAVE A TREE me114 MIUT/18 MACBINARY me114 EDUCATIVO MIUT/19 DOCMAKER me1l5 MIUT/2l ALiAS STYLlST me117 MIED/Ol KID PIX mel07 MIUT/22 SUPERCLOCK me117 MIED/02 NUMBER TALK mel07 MIUT/24 FONT PRINTER me117 MIED/03 ALPHA TALK mel07 MUTI/25 APP SIZER me117 MIED/04 WONDER MIUT/28 CHUCK'S PRINTERS ~ MIUT/3l MACLHA MIUT/32 SCSIPROBE MIUT/33 TRASHMAN me119 MIGI/05 STRATEGO mel06 MIUT/34 DARK SIDE OF THE MAC me119 MIGI/12 GLlPHA Il me123 MIUT/36 ICON MAKER mel19 MIGI/13 MONOPOLY mel09 MIUT/37 ZOOM BAR mel19 MIGI/15 WHEEL mel09 MIUT/38 HAX MIGI/18 SHUFFLEPUCK mel10 MIUT/39 OUICKBACK MIGI/20 SOUIX me112 MIUT/40 INFOMAN MIGI/2l HOTEL CAPER me112 MIUT/41 SOFTLOCK MIGI/22 RISIKO me115 MIUT/42 IMAGERY me12l MIGI/23 SPACE INVADERS me115 MIUT/43 TOM INITII me12l MIGI/24 CONTINUUM mel15 MIUT/44 MACMAN CLASSIC me12l MIGI/25 OUESTER me1l5 MIUT/45 ADDRESS BOOK MIGI/27 DROPPER me116 MIUT/46 APPLICON MIGI/28 CLASSIC DALEKS me119 MIUT/47 SHUTDOWN DELAY MIGI/29 GOMOKU MIUT/48 MACGREP MIGI/30 LE COMPTE EST BON MIUTI/49 MINI GRINDER MIGI/3l TETRIS 2000 MIUTI/50 MINIWRITER MIGI/32 PACMAN MIUTI/51 "REMEMBER?" MIGI/33 VAMPIRE CASTLE MIUTI/52 SPEEDYFINDER7 MIGI/34 SOLITARIO CINESE VARIE GRAFICA MIVR/Ol RIDICOLO mel08 MIGR/Ol CALENDAR MAKER mel06 MIVR/02 ELiZA mel09 MIGR/02 ORBITS MIVR/03 HYPERSTAR mell3 MIVR/04 MEGALOMANIA mel16 SPREADSHEET MIVR/05 CALCULATOR Il mel18 MIVR/06 THE SOUND TRACKER mel19 MISP/Ol BIPLANE me1l2 MIVR/07 FONT-l mel19 MIVR/08 ZIPPY STACK MIVR/09 MACSAT me123 MIVR/l0 MCSINK me123 MISKl01 FOODl me1l1 MIVR/1l MERZ POETRY me123 MISKl02 BUSINESS 1 mel11 MIVR/12 MODVOICER me123 MISKl03 SOUND 1 me111 MIVR/13 OBLITERATE me123 MISKl04 CRIMINALS me11l MIVR/14 SHUTDOWN ITEMS me123 MISKl05 GIA' SCRITTO Compilare e spedire a: MCmicrocomputer Desidero acquistare il software di seguito elencato al prezzo di L a titolo (ordine minimo: tre titoli). Per l'ordinazione inviare l'importo (a mezzo assegno, c/c o vaglia postale) alla: Technimedia srl, Via Carlo Perrier 9, Roma. dischetti da 03.5" D 5.25" Codici: AMVR/Ol FRACTUS mel08 AMVR/02 RUBRICA, DACIA & GESTFATTmel09 AMVR/03 FUNZ3D mel09 AMVR/04 PLAYSMUS mell0 AMVR/05 MULTI PLAYER melll AMVR/06 DRAWMAP melll AMVR/07 TOTAMIGA AMVR/08 AUTO AMVR/09 SOUNDMASTER AMVR/l0 AMIGA L8 AMVR/l1 FRACTAL AMVR/12 SPECTROGRAM AMVR/13 CHEMESTHETICS AMVR/14 DAY2DAY AMVR/15 CEMENTO ARMATO mel15 AMVR/16 CORTES me1l5 AMVR/17 TUCANENTA me1l5 AMVR/18 CALORIEBASE me1l5 Nome e Cognome Indirizzo CAP/Città Telefono ITotale dischi D x B.OOO-Lire I MCmicrocomputer non olfre alcuna garanzia e non si assume alcuna responsabilità sugli eventuali danni diretti o indiretti derivanti dall'utilizzo del software distribuito

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12

Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 Mister Horeca 6.0 Rel.. 2008.11.12 PREMESSA L AGGIORNAMENTO PUO ESSERE EFFETTUATO SOLO SU SUPER MISTER HORECA 5.0 L INSTALLAZIONE RICHIEDE L ATTIVAZIONE TELEFONICA TRAMITE KEY CODE PRIMA DI EFFETTUARE

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT

Introduzione. Esempio 1. Soluzione: SPOSTA_1.BAT Introduzione Un file batch è un file di testo di tipo ASCII che contiene una sequenza di comandi DOS. I file batch devono avere estensione.bat I comandi DOS all interno dei programmi batch sono eseguiti

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

Dati importati/esportati

Dati importati/esportati Dati importati/esportati Dati importati Al workspace MATLAB script Dati esportati file 1 File di testo (.txt) Spreadsheet Database Altro Elaborazione dati Grafici File di testo Relazioni Codice Database

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com

3.0 DATA CENTER. PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi. www.sigmasport.com DATA CENTER PER TOPLINE 2009/2012, SERIE ROX e orologi 3.0 Indice 1 Premessa...3 2 DATA CENTER 3...4 2.1 Utilizzo dei dispositivi SIGMA con DATA CENTER 3....4 2.2 Requisiti di sistema....4 2.2.1 Computer

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

1.1 Guida rapida. Collegamento del PC a Vivo 30/40 con cavi. [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01]

1.1 Guida rapida. Collegamento del PC a Vivo 30/40 con cavi. [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01] [ Quick guide Vivo 30/40 PC Software Help v4.01] 1.1 Guida rapida Il software per PC di Vivo 30/40 è uno strumento di supporto per l'utilizzo del ventilatore Breas Vivo 30/40 e il follow-up del trattamento

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli