Liceo Scientifico Statale B.Rambaldi L.Valeriani con annessa sezione di Liceo Classico. PIANO DI LAVORO a.s. 2011/2012

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Liceo Scientifico Statale B.Rambaldi L.Valeriani con annessa sezione di Liceo Classico. PIANO DI LAVORO a.s. 2011/2012"

Transcript

1 Liceo Scientifico Statale B.Rambaldi L.Valeriani con annessa sezione di Liceo Classico PIANO DI LAVORO a.s. 2011/2012 Docente: Valenti Cristina Discipline: Scienze Naturali classe 1 a EL Liceo Linguistico. Scienze Naturali classi 2 a EL 2 a HL Liceo linguistico Scienze Naturali classe 1 a ASS Scienze Umane Opzione Econ.-Soc. Scienze Naturali classe 2 a ASS Scienze Umane Chimica classe 3 a ASS Scienze Sociali Biologia molecolare classe 4 a ASS Scienze Sociali Biologia umana classe 5 a ASS Scienze Sociali

2 Obiettivi generali. Gli obiettivi educativi che cercherò di far perseguire agli alunni sono: saper accettare la presenza attiva dei compagni di classe come strumento di cooperazione, nel rispetto e nella valorizzazione delle singole individualità, nonché nel mantenimento del proprio autocontrollo; accettare e rispettare il docente e il suo ruolo di coordinamento, nonché di valutazione dell'operato degli alunni; utilizzare e salvaguardare le strutture e le attrezzature come strumento di formazione e patrimonio della collettività. Gli obiettivi trasversali comuni, indicati anche nel P.O.F., sono i seguenti: amalgamare i gruppi classe colmando gli svantaggi pregressi ed allineando le conoscenze costruire un quadro di conoscenze di base che possa costituire un punto di partenza efficace per future scelte di orientamento scolastico e lavorativo fornire e potenziare gli strumenti espressivi, sia nella produzione scritta che in quella orale potenziare le capacità logiche, di analisi, di sintesi e di collegamento cercare di responsabilizzare gli studenti che negli anni precedenti hanno esibito carenze o saltuarietà nell impegno, affinché progrediscano nell acquisizione di comportamenti via via più adeguati e di un più efficace metodo di studio. 2

3 Obiettivi specifici di apprendimento. Gli insegnamenti di Scienze della Terra si propongono di far acquisire: la consapevolezza dell'importanza che le conoscenze di base di Scienze della Terra rivestono per la comprensione della realtà che ci circonda, con particolare riguardo al rapporto tra la salvaguardia degli equilibri naturali e la qualità della vita; la comprensione delle relazioni che intercorrono fra Scienza della Terra e le altre discipline scientifiche, anche in riferimento alle attività umane; il consolidamento e lo sviluppo della capacità di lettura del territorio nei suoi aspetti naturali ed antropici, attraverso l'applicazione consapevole dei processi di indagine caratteristici di Scienze della Terra. Gli insegnamenti di Biologia ha come finalità: la comprensione graduale, secondo il punto di vista scientifico, dei problemi di fondo, metodologici e culturali, posti dalle caratteristiche peculiari del fenomeno vita; l'acquisizione di alcune conoscenze essenziali ed aggiornate in vari campi della Biologia, che vanno dalla biochimica e dalla genetica alla fisiologia e all'ecologia; l'acquisizione di determinate conoscenze sulla specie umana, in salute e malattia. L insegnamento della Chimica promuove e sviluppa: il potenziamento delle capacità logiche e linguistiche; la crescita culturale, attraverso lo studio dell apporto della scienza chimica all evoluzione delle conoscenze umane e allo sviluppo della società moderna; l'acquisizione di specifici strumenti di interpretazione e orientamento nella realtà quotidiana e nel mondo circostante. Il corso di Biologia Molecolare ed Elementi di Microbiologia ha le seguenti finalità: la conoscenza dell organizzazione e della regolazione degli esseri viventi a livello molecolare; la consapevolezza del ruolo fondamentale che i microrganismi hanno avuto e hanno per lo sviluppo delle conoscenze biologiche e, in particolare, genetiche; 3

4 Il corso di Biologia Umana ha il fine di sviluppare: la consapevolezza delle dimensioni dei problemi culturali e metodologici derivanti dalle caratteristiche peculiari del fenomeno vita ; la consapevolezza del valore della Biologia quale componente culturale per la lettura e l interpretazione della realtà ; un comportamento consapevole e responsabile nei riguardi della tutela della salute. Gli obiettivi didattici che verranno esplicitati man mano in stretto rapporto ai contenuti, sono i seguenti: far emergere le strutture concettuali, le metodologie e le tecniche di indagine specifiche di Scienze della Terra, della Biologia, della Chimica, della Biologia Molecolare e della Biologia Umana; considerare i contenuti funzionali alla comprensione di concetti chiave, modelli, teorie, metodi; individuare nel linguaggio e nel formalismo specifico un potente mezzo esplicativo, comunicativo, interpretativo; valorizzare le attività pratiche come mezzo adatto a favorire il passaggio dal concreto operazionale al formale astratto, ad integrare consapevolezza teorica, operatività e osservazione, a cogliere gli elementi propri del metodo della ricerca scientifica biologica e chimica; rendere maggiormente consapevoli gli studenti del ruolo svolto dalla ricerca scientifica nell evoluzione delle scienze, nel progresso tecnologico, nella società e nella storia; consolidare ed accrescere il senso di responsabilità verso la propria salute, intesa come benessere psicofisico e verso l ambiente. Inoltre gli allievi dovranno essere in grado di: sviluppare capacità di osservazione, comprensione e interpretazione dei fenomeni spaziali e biologici; raccogliere dati o informazioni riguardanti i vari ambiti disciplinari. ricondurre a modelli i fenomeni e l'organizzazione temporale o spaziale degli stessi. conoscere la corretta terminologia disciplinare e riuscire ad usare al momento opportuno i termini scientifici giusti. 4

5 Vengono altresì determinati i seguenti OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la promozione alla classe successiva: classe 1 a ASS Liceo Scienze Umane materia: SCIENZE NATURALI 1. utilizzare in modo corretto il linguaggio scientifico specifico 2. conoscere le caratteristiche generali delle 4 sfere costituenti la Terra 3. saper descrivere la teoria geocentrica ed eliocentrica 4. saper descrivere il moto dei pianeti mediante le prime due leggi di Keplero 5. saper descrivere la legge di gravitazione universale 6. sapere che cos è una stella 7. saper descrivere la reazione di fusione termonucleare 8. conoscere la struttura interna del Sole 9. conoscere la forma e le caratteristiche della Terra 10. Saper descrivere il reticolato geografico: meridiani e paralleli 11. conoscere i moti e le loro conseguenze dei moti della Terra 12. descrivere le principali caratteristiche della Luna e dei suoi moti 13. descrivere gli elementi essenziali del vulcanesimo effusivo e di quello esplosivo 14. descrivere gli elementi essenziali dei terremoti, delle onde sismiche e delle scale Richter e Mercalli 15. conoscere i principali agenti che modellano la superficie terrestre: fiumi, laghi, ghiacciai 16. conoscere il metodo sperimentale 17. conoscere e distinguere le grandezze fondamentali e derivate e le corrispondenti unità di misura 18. conoscere gli stati della materia ed i passaggi di stato 19. saper distinguere le trasformazioni chimiche da quelle fisiche 20. conoscere la simbologia chimica 21. conoscere l atomo, la molecola, l elemento ed il composto. 5

6 CONTENUTI. Programma di Scienze Naturali, 1 a ASS 1 quadrimestre 1. Le quattro sfere della Terra: Atmosfera, idrosfera, litosfera, biosfera Sistema aperto e sistema chiuso Alcuni tipi di energia. 2. Le origini dell astronomia moderna: Teoria geocentrica ed eliocentrica Prime due leggi di Keplero Legge di gravitazione universale Galileo Galilei 3. Il Sistema solare: Stella e reazione di fusione termonucleare Struttura del Sole Caratteristiche di un pianeta a scelta 4 La Terra: forma e dimensioni della terra sistema di riferimento: reticolato geografico, meridiani e paralleli moti della terra conseguenze dei moti terrestri. 5 La Luna: Caratteristiche principali e suoi moti 6 Dinamica endogena: elementi essenziali di: vulcanesimo effusivo ed esplosivo terremoti, onde sismiche e scala Richter e scala Mercalli 7 L idrosfera ed il modellamento del paesaggio principali caratteristiche di: fiume, lago e ghiacciaio 6

7 2 quadrimestre azione erosiva degli agenti geomorfologici sopra descritti 8 CHIMICA: che cos è la chimica e come opera Il metodo scientifico 9. Le grandezze e le loro unità di misura grandezze fondamentali: lunghezza,massa,tempo, temperatura,quantità di materia, intensità luminosa, intensità di corrente elettrica grandezze derivate: superficie, volume, densità, forza, energia. sistema internazionale, unità di misura e cifre significative. 10. La materia stati della materia: solido, liquido e gassoso passaggi di stato trasformazioni fisiche e chimiche sostanze pure, miscugli omogenei ed eterogenei, soluzioni caratteristiche principali di alcuni metodi di separazione elementi e composti atomo e molecola, catione ed anione numero atomico e numero di massa 7

8 Vengono altresì determinati i seguenti OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la promozione alla classe successiva: classi 1 a EL Liceo Linguistico materia: SCIENZE NATURALI 1. utilizzare in modo corretto il linguaggio scientifico specifico 2. conoscere le caratteristiche generali delle 4 sfere costituenti la Terra 3. saper descrivere la teoria geocentrica ed eliocentrica 4. saper descrivere il moto dei pianeti mediante le prime due leggi di Keplero 5. saper descrivere la legge di gravitazione universale 6. saper che cos è una stella 7. saper descrivere la reazione termonucleare 8. conoscere la struttura interna del Sole 9. conoscere le principali caratteristiche della Luna 10. conoscere la forma e le caratteristiche della Terra 11. conoscere i moti e le loro conseguenze dei moti della Terra 12. conoscere i principali agenti che modellano la superficie terrestre: fiumi, laghi e ghiacciai 13. conoscere il metodo sperimentale 14. conoscere e distinguere le grandezze fondamentali e derivate e le corrispondenti unità di misura 15. conoscere gli stati della materia ed i passaggi di stato 16. saper distinguere le trasformazioni chimiche da quelle fisiche 17. conoscere alcune tecniche di separazione dei miscugli 18. conoscere la simbologia chimica 19. conoscere l atomo, la molecola, l elemento ed il composto. 8

9 CONTENUTI. Programma di Scienze Naturali, 1 a EL 1 quadrimestre 1. Le quattro sfere della Terra Atmosfera, idrosfera, geosfera, biosfera. Sistema chiuso ed aperto Energia solare ed energia geotermica 2. Le origini dell Astronomia moderna Teoria geocentrica ed eliocentrica Prime due leggi di Keplero Legge di gravitazione universale Galileo Galilei 3. Il Sistema Solare: Unità astronomiche Stelle e loro proprietà reazione di fusione termonucleare Galassia e tipi di galassie Struttura del Sole Principali caratteristiche di un pianeta a scelta 4. La Luna: Caratteristiche principali e suoi moti 5. La Terra: Forma e dimensioni della terra Moti della terra Conseguenze dei moti terrestri 9

10 6. L idrosfera ed il modellamento del paesaggio principali caratteristiche di: fiume, lago e ghiacciaio 2 quadrimestre azione erosiva degli agenti geomorfologici sopra descritti 7. CHIMICA: che cos è la chimica e come opera Il metodo scientifico 8. Le grandezze e le loro unità di misura: grandezze fondamentali: lunghezza,massa,tempo, temperatura,quantità di materia, intensità luminosa, intensità di corrente elettrica grandezze derivate: superficie, volume, densità, forza, energia sistema internazionale, unità di misura e cifre significative 9. La materia stati della materia: solido, liquido e gassoso passaggi di stato trasformazioni fisiche e chimiche sostanze pure, miscugli omogenee ed eterogenee, soluzioni caratteristiche principali di alcuni metodi di separazione elementi e composti atomo e molecola, catione ed anione numero atomico e numero di massa 10

11 Vengono altresì determinati i seguenti OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la promozione alla classe successiva: Classe 2 E e 2 H Liceo Linguistico Materia: SCIENZE NATURALI 1. Utilizzare in modo corretto il linguaggio scientifico specifico 2. saper descrivere le caratteristiche ed i livelli di organizzazione gerarchico degli esseri viventi 3. conoscere il metodo scientifico-sperimentale 4. saper descrivere la struttura e le funzioni delle macromolecole biologiche 5. saper descrivere le caratteristiche fondamentali distintive della cellula procariote 6. conoscere e saper descrivere la cellula eucariote animale e vegetale con particolare riguardo a tutti gli organuli cellulari 7. saper descrivere il concetto di evoluzione e le principali teorie evoluzionistiche 8. conoscere il sistema di classificazione linneano 9. conoscere la classificazione delle piante vascolari e non vascolari 10. conoscere le principali caratteristiche dei funghi 11. conoscere le caratteristiche principali degli invertebrati (due gruppi a scelta) 12. conoscere le caratteristiche principali dei vertebrati: pesci, anfibi, rettili, uccelli, mammiferi. 13. conoscere il processo della mitosi 14. conoscere sommariamente i meccanismi di ereditarietà dei caratteri 15. conoscere la legge di Lavoiser, di Proust e di Dalton 16. Saper descrivere il modello atomico di Dalton 17. Saper riconoscere i principali criteri che presiedono alla collocazione degli elementi nella Tavola Periodica 18. Conoscere i simboli di alcuni elementi chimici 19. Conoscere la formula chimica e la formula di struttura 20. Conoscere il concetto di mole 11

12 Contenuti: Sono stati individuati i seguenti contenuti relativi alla classe 2 E e 2 H liceo linguistico Programma di Biologia 1 quadrimestre. 1. Le caratteristiche degli esseri viventi, livelli di organizzazione gerarchica dei viventi 2. Il metodo scientifico-sperimentale 3. Rapporti organismo ambiente: popolazione, comunità,ecosistema, un bioma a scelta 4. Biomolecole: - alcuni gruppi funzionali - Caratteristiche e funzioni di: carboidrati, proteine, enzimi, lipidi, acidi nucleici. 5. La cellula procariote: struttura e caratteristiche 6. La cellula eucariote animale e vegetale: struttura e funzione di: membrana cellulare, citoplasma, mitocondri, lisosomi, perossisomi, apparato di Golgi, reticolo endoplasmatico liscio e rugoso, ribosomi, cloroplasti, vacuoli, parete cellulare, nucleo. 7. Concetto di evoluzione e principali teorie evoluzionistiche. 8. La classificazione degli organismi: Linneo e la nomenclatura binomia 2 quadrimestre. 9. Regno delle piante: elementi essenziali delle piante non vascolari e vascolari 10. Regno dei funghi 11. Regno degli animali: - gli invertebrati: due gruppi a scelta; - I vertebrati: principali caratteristiche morfolologiche e funzionali di: pesci, anfibi, rettili, uccelli, mammiferi. 12. La divisione cellulare: mitosi. 12

13 13. Cenni di genetica: cromosomi, leggi di Mendel, genotipo e fenotipo. 14. Legge di Lavoiser,di Proust e di Dalton 15. Modello atomico di Dalton 16. Sistema periodico degli elementi di Mendeleev 17. Formula chimica e di struttura 18. Concetto di mole. 13

14 Vengono altresì determinati i seguenti OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la promozione alla classe successiva: Classe 2 A Liceo Scienze sociali Materia: Scienze Naturali 1. Utilizzare in modo corretto il linguaggio scientifico specifico 2. saper descrivere le caratteristiche ed i livelli di organizzazione gerarchico degli esseri viventi 3. conoscere il metodo scientifico-sperimentale 4. saper descrivere la struttura e le funzioni delle macromolecole biologiche 5. saper descrivere le caratteristiche fondamentali distintive della cellula procariote 6. conoscere e saper descrivere la cellula eucariote animale e vegetale 7. saper descrivere il concetto di evoluzione e le principali teorie evoluzionistiche 8. conoscere il sistema di classificazione linneano 9. conoscere le caratteristiche di un gruppo di invertebrati e di un gruppo di vertebrati 10. conoscere gli elementi essenziali dei seguenti apparati del corpo umano: app. scheletrico, app. digerente, app. circolatorio, app. respiratorio 11. conoscere il processo della mitosi 12. conoscere sommariamente i meccanismi di ereditarietà dei caratteri 13. conoscere la legge di Lavoiser, di Proust e di Dalton 14. Saper descrivere il modello atomico di Dalton 15. Saper riconoscere i principali criteri che presiedono alla collocazione degli elementi nella Tavola Periodica 16. Conoscere i simboli di alcuni elementi chimici 17. Conoscere la formula chimica ed il suo significato 18. Conoscere la struttura dell atomo 19. Conoscere il legame ionico 20. Conoscere il legame covalente 14

15 Programma di Scienze Naturali Classe 2 scienze sociali 1 quadrimestre 1. Le caratteristiche degli esseri viventi, livelli di organizzazione gerarchica dei viventi 2. Il metodo scientifico-sperimentale 3. Rapporti organismo ambiente: ecologia, popolazione, comunità,ecosistema: componente biotica e abiotica; livello trofico, catena alimentare, rete alimentare,nicchia ecologica, habitat un bioma a scelta 4. Biomolecole: - alcuni gruppi funzionali - Caratteristiche e funzioni di: carboidrati, proteine,enzimi, lipidi, acidi nucleici. 5. La cellula procariote: struttura e caratteristiche 6. La cellula eucariote animale e vegetale: struttura e funzione di: membrana cellulare, citoplasma, mitocondri, lisosomi, apparato di Golgi, reticolo endoplasmatico liscio e rugoso, ribosomi, cloroplasti, vacuoli, parete cellulare, nucleo. 7. Concetto di evoluzione e principali teorie evoluzionistiche. 8. La classificazione degli organismi: Linneo e la nomenclatura binomia 2 quadrimestre 9. Regno degli animali: un gruppo a scelta di invertebrati ed un gruppo a scelta dei vertebrati 10. Il corpo umano: - elementi essenziali dei seguenti apparati: - App. scheletrico - App. digerente - App. circolatorio - App. respiratorio 15

16 11. La divisione cellulare: mitosi. 12. Cenni di genetica: cromosomi, leggi di Mendel, genotipo e fenotipo. 13. Legge di Lavoiser, di Proust e di Dalton 14. Modello atomico di Dalton 15. Sistema periodico degli elementi di Mendeleev 16. Formula chimica e di struttura 17. Struttura dell atomo 18. I legami chimici: l. ionico e l. covalente. 16

17 Vengono altresì determinati i seguenti OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la promozione alla classe successiva: Classe III Liceo Scienze Sociali materia: CHIMICA 1. conoscere e distinguere le unità di misura delle grandezze fondamentali e derivate 2. conoscere le caratteristiche fondamentali della struttura dell atomo attraverso lo studio dei vari modelli di: Thompson, Rutherford, Bohr, della meccanica quantistica 3. saper definire e rappresentare la configurazione elettronica degli atomi 4. riconoscere i criteri che presiedono alla collocazione degli elementi nella Tavola Periodica e sapere come variano le proprietà dei vari elementi chimici (energia di ionizzazione, eletronegatività, raggio atomico) lungo i gruppi e i periodi 5. comprendere il concetto di legame chimico e conoscere le caratteristiche dei principali tipi di legami 6. comprendere e saper usare il linguaggio chimico: conoscere il concetto di mole. 7. Saper usare la nomenclatura essenziale propria della chimica inorganica 8. conoscere il significato di una equazione chimica e saperla bilanciare 9. conoscere le caratteristiche e le proprietà delle soluzioni 10. saper esprimere la concentrazione di una soluzione 11. conoscere i principi riguardanti la velocità delle reazioni e i fattori che la influenzano 12. saper descrivere l equilibrio chimico 13. saper definire acidi e basi 14. saper definire cos è il ph di una soluzione 15. saper illustrare la titolazione di una soluzione 16. comprendere il significato di ossido-riduzione e potenziale red-ox e saper riconoscere semplici processi di ossidoriduzione. 17

18 Sono stati individuati i seguenti contenuti: Classe III Liceo Scienze Sociali Programma di Chimica 1 quadrimestre unità di misura in chimica cos è la chimica e come opera dall atomo di Dalton a quello attuale: modelli atomici di Thompson, Rutherford e Bhor, modello proposto dalla meccanica quantistica proprietà periodiche degli elementi; analisi della Tavola Periodica, comprensione dei principi su cui si basa la sua organizzazione in gruppi e periodi e conoscenza della variabilità di alcune fondamentali proprietà degli elementi chimici al suo interno (raggio atomico, elettronegatività, energia di ionizzazione) il significato di legame chimico: studio dei legami intra-molecolari (covalente, dativo), legame ionico e dei legami inter-molecolari (legame a idrogeno, ione-dipolo, forza di Van der Waals ) composti chimici e la loro nomenclatura 2 quadrimestre formula chimica e di struttura le reazioni chimiche ed il loro bialnciamento il concetto di mole e suo utilizzo in semplici calcoli stechiometrici cenni sugli stati fisici della materia (i gas, i liquidi e i solidi) e i passaggi di stato le soluzioni e le proprietà colligative termochimica e spontaneità delle reazioni: entalpia, entropia, energia libera la velocità delle reazioni e i fattori che la influenzano l equilibrio chimico acidi e basi il ph ed il poh cenni generali di elettrochimica. 18

19 Vengono altresì determinati i seguenti OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la promozione alla classe successiva: Classe IV Liceo Scienze Sociali materia: Biologia Molecolare ed Elementi di Microbiologia 1. Conoscere le proprietà dell acqua 2. conoscere le principali caratteristiche degli idrocarburi 3. conoscere le caratteristiche morfo-funzionali dei principali gruppi di biomolecole (Carboidrati, lipidi, proteine, acidi nucleici) 4. conoscere la localizzazione cellulare delle biomolecole e correlarla con la loro funzione 5. conoscere l organizzazione morfo-funzionale delle cellula eucariote 6. conoscere le modalità di trasporto attraverso la membrana cellulare 7. conoscere la struttura degli acidi nucleici ed il codice genetico 8. saper descrivere il processo della sintesi proteica: trascrizione e traduzione 9. saper descrivere la struttura dell ATP e degli enzimi 10. saper descrivere e schematizzare le principali vie metaboliche dei viventi: fotosintesi e respirazione cellulare 11. comprendere i meccanismi di ereditarietà dei caratteri 12. comprendere e descrivere il ruolo delle mutazioni nella sopravvivenza dei singoli organismi e nell evoluzione delle specie 13. conoscere le principali caratteristiche morfo-funzionali dei virus 14. conoscere le principali caratteristiche morfo-funzionali dei batteri 15. conoscere le principali tecniche di indagine e di manipolazione dell informazione genetica 19

20 Sono stati individuati i seguenti contenuti: Classe IV Liceo Scienze Sociali Programma di Biologia Molecolare ed Elementi di Microbiologia 1 quadrimestre : 1. Proprietà dell acqua: legame a idrogeno e sue conseguenze, soluzioni e loro caratteristiche 2. Le molecole organiche: - gli idrocarburi e le loro proprietà (classificazione in alcani, alcheni e alchini ) - i gruppi funzionali - le macromolecole biologiche e le loro principali caratteristiche (carboidrati, lipidi, proteine, acidi nucleici) 3. Biologia della cellula: - la formazione della cellula - teoria cellulare - organizzazione morfo-funzionale della cellula (principali strutture cellulari e loro funzioni) - modalità di trasporto delle sostanze attraverso la membrana cellulare - tipi di RNA - sintesi proteica 4. Metabolismo cellulare: - enzimi ed ATP - reazioni endoergoniche ed esoergoniche - fase luminosa della fotosintesi 2 quadrimestre: - fase oscura della fotosintesi - processo della respirazione cellulare 5. la riproduzione cellulare: - Il ciclo cellulare e la mitosi - La meiosi 20

21 6. organizzazione del DNA, cromosomi e geni, alterazioni cromosomiche 7. ereditarietà e studi di Mendel 8. Elementi di microbiologia: - struttura fondamentale, metabolismo e riproduzione di: batteri e virus - potere patogeno dei microorganismi 9. Elementi fondamentali sulle biotecnologie - strumenti delle biotecnologie: fagi, plasmidi, enzimi di restrizione e loro ruolo - tecnica del DNA ricombinante e sue applicazioni in campo biomedico - clonazione e trasformazione batterica - bioetica (cenni). 21

22 Vengono altresì determinati i seguenti promozione alla classe successiva: OBIETTIVI MINIMI da conseguire per ottenere la classe V Scienze Sociali materia BIOLOGIA 1. conoscere l organizzazione gerarchica delle strutture anatomiche dalla singola cellula all apparato e all organismo in toto 2. conoscere la terminologia specifica per indicare in modo inequivocabile le diverse parti del corpo umano e le loro posizioni reciproche. 3. Conoscere le diverse sezioni anatomiche 4. Saper descrivere le caratteristiche principali dei tessuti e loro funzioni nell organismo 5. Conoscere la struttura anatomo funzionale dell App. scheletrico 6. Conoscere la struttura anatomo- funzionale dell app. muscolare 7. Conoscere la composizione del sangue e le sue funzioni 8. Conoscere la struttura anatomo funzionale dell App cardio-circolatorio 9. Conoscere la struttura anatomo- funzionale dell app. respiratorio 10. Saper evidenziare i danni apportati dal fumo di tabacco e dall inquinamento atmosferico 11. zione e le sue interazioni con la sfera psico relazionale 12. Conoscere la struttura anatomo funzionale dell App digerente 13. Conoscere la struttura anatomo funzionale dell App. Escretore 14. Conoscere la struttura e la funzione delle ghiandole endocrine 15. Conoscere la struttura anatomo funzionale del sistema nervoso 16. Conoscere la struttura anatomo funzionale dell App. riproduttore 17. Saper riconoscere la differenza tra salute e malattia e i principali mezzi di profilassi e prevenzione. 22

23 Contenuti: sono stati individuati i seguenti contenuti Classe V Liceo Scienze Sociali Programma di BIOLOGIA: 1 quadrimestre Organizzazione e struttura del corpo umano - organizzazione strutturale e spaziale delle componenti del corpo umano - i tessuti dell organismo e le loro caratteristiche fondamentali: t. epiteliale, t. connettivo, t. muscolare, t. nervoso. Protezione, Sostegno e Movimento: - Funzione e struttura della cute App. scheletrico: - funzioni e struttura delle ossa - lo scheletro assile e appendicolare e le sue componenti fondamentali - le articolazioni. App. muscolare: - tipi di muscolatura - contrazione e movimento - principali patologie della pelle e del sistema di locomozione App. respiratorio - le vie respiratorie e la meccanica respiratoria - malattie principali dell apparato respiratorio - prevenzione del tabagismo Apparato cardio circolatorio : - il sangue e le sue funzioni 23

24 2 quadrimestre - il cuore e la contrazione cardiaca - i vasi sanguigni, struttura e funzioni specifiche - principali patologie dell app. circolatorio alimentazione e salute : - alimenti e principi nutritivi App. digerente: - struttura e funzioni del canale alimentare - fisiologia della digestione e dell assorbimento dei nutrienti - principali malattie dell apparato digerente sistema escretore - escrezione ed equilibrio idrico-salino: - i reni: struttura e funzioni - struttura del nefrone e formazione dell urina - principali patologie del sistema escretore. sistema endocrino - tipologie e funzione dei principali ormoni e delle ghiandole endocrine. sistema nervoso e sensoriale: - meccanismo cellulare della trasmissione dell impulso nervoso (potenziale d azione, sinapsi, neurotrasmettitori) - organizzazione anatomo funzionale del S.N.C. e S.N.P - cenni sulla percezione sensoriale riproduzione e sviluppo. - apparato genitale maschile e femminile - fecondazione, gravidanza (sviluppo embrionale e fetale). cenni sul sistema immunitario 24

25 METODI. Come principale mezzo di lavoro si utilizzerà la lezione frontale dialogata o per problemi, atta a sviluppare le capacità e le peculiarità di ciascun studente. Essa dovrà portarlo all assimilazione dei concetti fondamentali e all acquisizione di strumenti che gli consentano un continuo approfondimento personale dei contenuti scientifici (che peraltro sono in costante evoluzione e come tali richiedono continui aggiornamenti). Si frequenterà il laboratorio di scienze e di chimica per alcune semplici esercitazioni. Verranno inoltre svolte ricerche o relazioni individuali o di gruppo sugli argomenti più interessanti per gli studenti o che necessitano di approfondimenti. In particolare si terranno presenti tre aspetti: epistemologico, storico, linguistico. Il primo, sottolineando le strutture logiche e metodologiche della Biologia e della Chimica. Il secondo, considerando la scansione temporale dei principali eventi, ma anche l evoluzione storica delle scoperte e dei concetti fondanti le Scienze della Terra, la Biologia e la Chimica. Il terzo, insistendo sull uso ed il significato dei termini scientifici e propri delle discipline, ma anche di simboli, riferimenti e convenzioni. Inoltre si cercherà di far acquisire agli studenti un buon lessico scientifico tramite l uso di una rubrica su cui trascrivere tutti i nuovi termini specifici. STRUMENTI. didattiche: Si utilizzeranno oltre al libro di testo i seguenti strumenti come supporto alle varie attività materiale plastico di alcuni apparati anatomici umani: scheletro, ecc. (per Biologia); campioni di minerali e rocce (per Scienze della Terra); atlantini scientifici su: minerali, rocce, vegetali, animali ed anatomia umana; chiavi dicotomiche per il riconoscimento dei campioni. 25

26 VERIFICA. L acquisizione dei contenuti sarà verificata mediante interrogazioni orali che potranno anche vertere sulla richiesta di commento ed interpretazione di figure, schemi o grafici e schede o relazioni del lavoro compiuto o seguito, per la verifica delle attività di tipo sperimentale. Nella valutazione finale verranno presi in considerazione, oltre ai risultati ottenuti nelle varie verifiche, la personalità dell allievo, il grado di attenzione e l impegno mostrato nei vari momenti dell attività scolastica.. La valutazione terrà conto di questi livelli di apprendimento: conoscenza della materia; corretto uso della tecnica espositiva e appropriato uso del linguaggio specifico. capacità di rielaborazione dei contenuti; capacità di sintesi; capacità di critica personale; capacità di collegamenti con altre discipline. l Imola, 28/10/2011 l insegnante 26

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. Roberto Valturio RELAZIONE FINALE E PROGRAMMA SVOLTO. a.s.

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. Roberto Valturio RELAZIONE FINALE E PROGRAMMA SVOLTO. a.s. ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE Roberto Valturio RELAZIONE FINALE E PROGRAMMA SVOLTO a.s. 2O13-2014 Materia : Chimica e Biologia Classe : II sez. B Rimini,05/06/2014

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Programmazione di Scienze A.S. 2013-2014 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe IIIB Liceo Linguistico-Europeo Le trasformazioni fisiche della materia Gli stati fisici della materia I sistemi omogenei ed eterogenei Le sostanze pure ed i miscugli

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 2 a SEZ. Q A.S. 2012/2013 CHIMICA NUCLEO FONDANTE A : MISURE E GRANDEZZE TRASFORMAZIONI CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA

Dettagli

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Statale «Via Silvestri 301» Programma di BIOLOGIA Classe 2 a A Indirizzo ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA n.1 Titolo La cellula La struttura della cellula La teoria

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA INDICATORI 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali 2. Osservare e sperimentare sul campo Sviluppa atteggiamenti di curiosità verso il mondo circostante

Dettagli

Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO SCIENZE Competenza : 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Descrittori Descrittori 1.1.1 E in grado di comprendere testi e altre fonti di informazione

Dettagli

Prof.ssa: R. M. Dierna. Materia: Scienze naturali. Classe: IV Corso: Liceo Scientifico a.s.: 2015/2016

Prof.ssa: R. M. Dierna. Materia: Scienze naturali. Classe: IV Corso: Liceo Scientifico a.s.: 2015/2016 Prof.ssa: R. M. Dierna Materia: Scienze naturali Classe: IV Corso: Liceo Scientifico a.s.: 2015/2016 All inizio dell anno scolastico si è verificato lo stato delle conoscenze e l accertamento dei prerequisiti,

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Anno scolastico 2014-2015. Programma svolto. Docente: Silvana Venditti

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Anno scolastico 2014-2015. Programma svolto. Docente: Silvana Venditti Anno scolastico 2014-2015 Programma svolto Docente: Silvana Venditti Disciplina: Scienze Naturali Classe : IV sez. E - Indirizzo Linguistico ARTICOLAZIONE DEI CONTENUTI E DEGLI OBIETTIVI SECONDO UNITA

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili

Protocollo dei saperi imprescindibili Protocollo dei saperi imprescindibili Ordine di scuola:professionale DISCIPLINA: Scienze integrate( Scienze della Terra e Biologia) RESPONSABILE: Meri Teti CLASSI SECONDE SEZIONE B INDIRIZZO: Grafico CONOSCENZE/CONTENUTI:

Dettagli

PROGRAMMA DI BIOLOGIA. CLASSE 2^ F a. s. 2014 2015. Prof.ssa RUBINO ALESSANDRA

PROGRAMMA DI BIOLOGIA. CLASSE 2^ F a. s. 2014 2015. Prof.ssa RUBINO ALESSANDRA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE DI STATO "ENRICO FERMI" Via Luosi n. 23-41124 Modena Tel. 059211092 059236398 - (Fax): 059226478 E-mail: info@fermi.mo.it Pagina web: www.fermi.mo.it PROGRAMMA DI BIOLOGIA

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI SECONDE AFM - TUR UdA n. 1 Titolo: biosfera/evoluzione dei viventi/tassonomia Acquisire e decodificare concetto di complessità e di interdipendenza all'interno di un sistema biologico Generalità sulla

Dettagli

SCIENZE NATURALI. Linee generali e competenze. Pagina di 7 1

SCIENZE NATURALI. Linee generali e competenze. Pagina di 7 1 SCIENZE NATURALI Linee generali e competenze Le scienze naturali indagano la natura nei suoi molteplici aspetti: dallo studio della materia nelle sue svariate strutture e funzioni fino alla complessità

Dettagli

Programmazione individuale per competenze CLASSE 3^A CMB. Materia: Biologia, microbiologia e biotecnologie

Programmazione individuale per competenze CLASSE 3^A CMB. Materia: Biologia, microbiologia e biotecnologie Programmazione individuale per competenze CLASSE 3^A CMB Materia: Biologia, microbiologia e biotecnologie Situazione della classe Accordi con la classe Accordi con le altre discipline Correlazione con

Dettagli

ITIS M.FARADAY PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE

ITIS M.FARADAY PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE ITIS M.FARADAY PROGRAMMAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE Materia: BIOLOGIA Classe: 2E Docente: Toccoli Simona Livelli di partenza Per verificare i livelli di partenza è stato svolto un colloquio

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 CLASSI SECONDE Docente MELIS LUCIA Libro di testo in adozione SCIENZE INTEGRATE A E B Editore: ZANICHELLI AUTORI: PALMIERI/PAROTTO/ SARACENI/STRUMIA

Dettagli

PIANO DIDATTICO CLASSE II BIOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 PERCORSO FORMATIVO

PIANO DIDATTICO CLASSE II BIOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 PERCORSO FORMATIVO Liceo Scientifico Statale Vito Volterra - Ciampino PIANO DIDATTICO CLASSE II BIOLOGIA ANNO SCOLASTICO 2010 2011 Finalità - Comprensione del testo e sua utilizzazione come strumento conoscitivo - Sviluppo

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. Q a. s. 2013/2014

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. Q a. s. 2013/2014 CHIMICA LICEO SCIENTIFICO LEONARDO da VINCI REGGIO CALABRIA PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. Q a. s. 2013/2014 NUCLEO FONDANTE A : MISURE E GRANDEZZE TRASFORMAZIONI CHIMICO-FISICHE DELLA MATERIA

Dettagli

MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di I grado

MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di I grado MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI Scuola Secondaria di I grado Considerate la vastità degli argomenti trattati e le esigenze peculiari di ogni classe, ciascun insegnante deciderà quali unità didattiche

Dettagli

LICEO ARTISTICO P. GOBETTI OMEGNA PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2012-2013. CLASSE II A Musicale SCIENZE BIOLOGIA.

LICEO ARTISTICO P. GOBETTI OMEGNA PIANO DI LAVORO ANNUALE. Anno scolastico 2012-2013. CLASSE II A Musicale SCIENZE BIOLOGIA. LICEO ARTISTICO P. GOBETTI OMEGNA PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno scolastico 2012-2013 CLASSE II A Musicale SCIENZE BIOLOGIA 2 ore settimanali Docente: Prof.ssa Negri Maria Rosa Testo: Le basi della Biologia

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti.

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti. Scienze Competenze TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Osserva con attenzione il suo corpo, L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità

Dettagli

LICEO CLASSICO-SCIENTIFICO V. IMBRIANI POMIGLIANO D ARCO. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO a.s. 2012/2013 SCIENZE

LICEO CLASSICO-SCIENTIFICO V. IMBRIANI POMIGLIANO D ARCO. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO a.s. 2012/2013 SCIENZE LICEO CLASSICO-SCIENTIFICO V. IMBRIANI POMIGLIANO D ARCO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO a.s. 2012/2013 SCIENZE Finalità educative dell insegnamento delle Scienze Le più significative sono: l abitudine

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI

ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI ISTITUTO COMPRENSIVO LOREDANA CAMPANARI Via Monte Pollino, 45-00015 Monterotondo (RM) CURRICOLO VERTICALE DI SCIENZE E TECNOLOGIA A.S. 2013/2014 CURRICOLO Ambito disciplinare SCIENZE SCIENZE E TECNOLOGIA

Dettagli

Riproduzione molecolare. Riproduzione cellulare. Riproduzione degli organismi. Gametogenesi (femminile e maschile) Fecondazione

Riproduzione molecolare. Riproduzione cellulare. Riproduzione degli organismi. Gametogenesi (femminile e maschile) Fecondazione ARGOMENTO STRUTTURA CELLULARE CONCETTO DI REGOLAZIONE GENICA REGOLAZIONE GENICA PROCARIOTI REGOLAZIONE GENICA EUCARIOTI trascrizione e maturazione RNA trasporto nucleo-citoplasma sintesi proteica via secretiva

Dettagli

2 classificare, formulare ipotesi in base ai dati forniti, trarre conclusioni basate sui risultati ottenuti e sulle ipotesi verificate

2 classificare, formulare ipotesi in base ai dati forniti, trarre conclusioni basate sui risultati ottenuti e sulle ipotesi verificate PIANO DI LAVORO DOCENTE MATERIA DESTINATARI ANNO SCOLASTICO 2013-14 Olga Pecorari SCIENZE NATURALI CLASSE QUARTA B LICEO LINGUISTICO COMPETENZE CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE OBIETTIVI/COMPETENZE CONCORDATE

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 2 grado A. MANZONI

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 2 grado A. MANZONI FONDAZIONE MALAVASI Scuola secondaria di 2 grado A. MANZONI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: Scienze Naturali DOCENTE: Lucia Roncaglia CLASSE I CLASSICO A.S.2015 /2016 1. OBIETTIVI

Dettagli

Programmazione di Scienze Naturali Liceo ECONOMICO SOCIALE - Liceo MUSICALE. CLASSE I Scienze della Terra

Programmazione di Scienze Naturali Liceo ECONOMICO SOCIALE - Liceo MUSICALE. CLASSE I Scienze della Terra LICEO LAURA BASSI DIPARTIMENTO DI FISICA MATEMATICA SCIENZE Programmazione di Scienze Naturali Liceo ECONOMICO SOCIALE - Liceo MUSICALE CLASSE I Scienze della Terra FINALITA Le finalità delle Scienze della

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Obiettivi e finalità: Al termine del corso gli allievi dovranno essere in grado di:

Dettagli

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA SAPERI CONTENUTI Fisica: - La Luce - Le onde e i suoni - Meccanica (forze, leve, moti) Chimica: - Principi di chimica generale

Dettagli

LICEO VIRGILIO DIPARTIMENTO DI SCIENZE. Programmazione per disciplina. anno scolastico 2014/2015 DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI SCIENZE

LICEO VIRGILIO DIPARTIMENTO DI SCIENZE. Programmazione per disciplina. anno scolastico 2014/2015 DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI SCIENZE LICEO VIRGILIO DIPARTIMENTO DI SCIENZE Programmazione per disciplina anno scolastico 2014/2015 Coodinatore Prof. sa Ester Daniela Cardone Dirigente Scolastico Prof.ssa Irene Baldriga DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

DISCIPINA: SCIENZE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA APPRENDIMENTO. 1. Esplorare il mondo attraverso i cinque sensi

DISCIPINA: SCIENZE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA APPRENDIMENTO. 1. Esplorare il mondo attraverso i cinque sensi SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA - VERIFICA E VALUTAZIONE 1. Osserva persone e oggetti nell ambiente circostante 2. Classifica, identifica relazioni, produce

Dettagli

Istituto F. Algarotti. Programma di Scienze. Classe 1 A FM

Istituto F. Algarotti. Programma di Scienze. Classe 1 A FM Istituto F. Algarotti Programma di Scienze Classe 1 A FM L Universo Caratteristiche delle stelle Le galassie La nascita delle stelle L origine dell universo Il sistema solare Il sole I pianeti terrestri

Dettagli

INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING e INDIRIZZO TURISMO - BIENNIO CLASSE PRIMA SCIENZE INTEGRATE scienze della terra

INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING e INDIRIZZO TURISMO - BIENNIO CLASSE PRIMA SCIENZE INTEGRATE scienze della terra INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE, FINANZA e MARKETING e INDIRIZZO TURISMO - BIENNIO CLASSE PRIMA SCIENZE INTEGRATE scienze della terra COMPETENZE DI BASE area scientifico tecnologica (Allegato A2 del DPR 15.03.2010)

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA CLASSE ED ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA

PRESENTAZIONE DELLA CLASSE ED ANALISI DELLA SITUAZIONE DI PARTENZA I.I.S Gritti a.s 2013/1 Piano di lavoro Scienze integrate - Biologia Classe II C Indirizzo Amministrazione,finanza, marketing Docente: prof. A. Collarin Supplente: prof. M. Bernardi PRESENTAZIONE DELLA

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE 2014-15

DIPARTIMENTO DI SCIENZE 2014-15 DIPARTIMENTO DI SCIENZE 2014-15 LICEO CLASSICO E DELLE SCIENZE UMANE PLAUTO PREMESSA L insegnamento delle Scienze naturali ha il fine di far acquisire allo studente conoscenze disciplinari e metodologie

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE N 4 A BAROLINI VIA R PALEMONE, 20 CAP 36100-0444 500094-0444 504659 - segdidattica@ic4baroliniit CODICE FISCALE 80016410245

Dettagli

Scienze. Classe 2^ Scuola Secondaria

Scienze. Classe 2^ Scuola Secondaria Classe 2^ Scuola Secondaria Scienze COMPETENZA DI RIFERIMENTO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE Osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e agli aspetti della vita

Dettagli

INDIRIZZO LICEI PRIMO BIENNIO SCIENZE NATURALI

INDIRIZZO LICEI PRIMO BIENNIO SCIENZE NATURALI INDIRIZZO LICEI PRIMO BIENNIO SCIENZE NATURALI COMPETENZE DI BASE area scientifico tecnologica (Allegato A2 del DPR 15.03.2010) Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni appartenenti alla realtà naturale

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE. Argomenti svolti anno scolastico 2014\1 5. Docente: Gennaro Sollo Classe: I sez.: Au

PROGRAMMA DI SCIENZE. Argomenti svolti anno scolastico 2014\1 5. Docente: Gennaro Sollo Classe: I sez.: Au Argomenti svolti anno scolastico 2014\1 5 Docente: Gennaro Sollo Classe: I sez.: Au ASTRONOMIA: Nascita dell Universo Galassie Sistema solare Teoria geocentrica ed eliocentrica Leggi di Keplero Legge di

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE CLASSE PRIMA FINALITA. L insegnamento di Scienze della Terra si propone di fare acquisire:

PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE CLASSE PRIMA FINALITA. L insegnamento di Scienze della Terra si propone di fare acquisire: PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE CLASSE PRIMA FINALITA L insegnamento di Scienze della Terra si propone di fare acquisire: La consapevolezza dell importanza che le conoscenze di base delle Scienze della Terra

Dettagli

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE PIANO DI LAVORO DOCENTE MATERIA DESTINATARI ANNO SCOLASTICO 2013-14 Olga Pecorari SCIENZE NATURALI CLASSE PRIMA BES LICEO DELLE SCIENZE UMANE OP.ECONOMICO-SOCIALE COMPETENZE CONCORDATE CON CONSIGLIO DI

Dettagli

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI BIOCHIMICA e BIOLOGIA MOLECOLARE

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI BIOCHIMICA e BIOLOGIA MOLECOLARE Allegato A Istituto paritario di Istruzione Secondaria Superiore Ivo de Carneri Civezzano Indirizzo I.T.A.S. indirizzo Biologico RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI BIOCHIMICA e BIOLOGIA MOLECOLARE A.S. 2012/2013

Dettagli

ARITMETICA - ALGEBRA. COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA Tempi

ARITMETICA - ALGEBRA. COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA Tempi ARITMETICA - ALGEBRA COMPETENZE CONOSCENZE ABILITA Tempi RIPASSO DELLE COMPETENZE ACQUISITE DURANTE IL SECONDO ANNO Settembre Utilizzare con sicurezza le tecniche e le procedure del calcolo aritmetico

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. B. MORGAGNI - ROMA

LICEO SCIENTIFICO STATALE G. B. MORGAGNI - ROMA LICEO SCIENTIFICO STATALE G. B. MORGAGNI - ROMA PROGRAMMAZIONE DI SCIENZE NATURALI CHIMICA GEOGRAFIA GENERALE Anno scolastico 4/5 Docenti: Tiziana Duranti, Antonella Marmora, PatriziaPetrini, Roberta Pratesi,

Dettagli

Liceo Scientifico Statale V. De Caprariis Atripalda ( AV ) www.scientificoatripalda.it

Liceo Scientifico Statale V. De Caprariis Atripalda ( AV ) www.scientificoatripalda.it Liceo Scientifico Statale V. De Caprariis Atripalda ( AV ) www.scientificoatripalda.it DIPARTIMENTO DI SCIENZE NATURALI, CHIMICA E GEOGRAFIA Biologia Chimica Scienze della Terra DOCUMENTO DI PROGRAMMAZIONE

Dettagli

3B BIO classe partecipante al progetto Generazione Web

3B BIO classe partecipante al progetto Generazione Web Anno scolastico 2012-13 ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO INDIRIZZO CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE (Articolazione: Biotecnologie sanitarie) PROGRAMMA PREVENTIVO MATERIA Biologia, Microbiologia e

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PROF. RAMIN GINO CLASSE III B SCIENTIFICO A.S 2015/2016 MATERIA : SCIENZE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PROF. RAMIN GINO CLASSE III B SCIENTIFICO A.S 2015/2016 MATERIA : SCIENZE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PROF. RAMIN GINO CLASSE III B SCIENTIFICO A.S 2015/2016 MATERIA : SCIENZE LIVELLI DI PARTENZA La classe è attenta ma poco partecipe, qualcuno porta anche dei contributi personali

Dettagli

CLASSE I classico A e B

CLASSE I classico A e B LICEO SCIENTIFICO "A. APROSIO" VENTIMIGLIA CLASSE I classico A e B Anno scolastico 2011-2012 UNITA' DIDATTICA N 1 METODI ED ORGANIZZAZIONE DEI CONCETTI IN BIOLOGIA 1.1 LE CARATTERISTICHE COMUNI A TUTTI

Dettagli

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO:

SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: ISTITUTO STATALE di ISTRUZIONE SUPERIORE DI SAN DANIELE DEL FRIULI VINCENZO MANZINI CORSI DI STUDIO: Amministrazione, Finanza e Marketing/IGEA Costruzioni, Ambiente e Territorio/Geometri Liceo Linguistico/Linguistico

Dettagli

Struttura e funzioni della cellula. Corso di Biofisica, Università di Cagliari 1

Struttura e funzioni della cellula. Corso di Biofisica, Università di Cagliari 1 Struttura e funzioni della cellula 1 Riferimenti Books and others Biological Physics (updated 1 st ed.), Philip Nelson, Chap. 2 Physical Biology of the Cell, Phillips et al., Chap. 2 Movies Exercise 2

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MATERNA ELEMENTARE E MEDIA DI BISUSCHIO Anno scolastico 2010/2011 CURRICULUM VERTICALE DI SCIENZE SCUOLA DELL INFANZIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Rispettare e valorizzare

Dettagli

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 SCIENZE CLASSE PRIMA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE.

Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 SCIENZE CLASSE PRIMA PRIMARIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE. Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica anno scolastico 2013-2014 SCIENZE CLASSE

Dettagli

Programmazione individuale per competenze CLASSE 3^B LSA. Materia: CHIMICA

Programmazione individuale per competenze CLASSE 3^B LSA. Materia: CHIMICA Programmazione individuale per competenze CLASSE 3^B LSA Materia: CHIMICA Situazione della classe Accordi con la classe Accordi con le altre discipline Correlazione con i progetti proposti alla classe

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE Cl. II sez. E A.S. 2014/2015. Testo: S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica Dai fenomeni alle leggi Ed.

PROGRAMMA DI SCIENZE Cl. II sez. E A.S. 2014/2015. Testo: S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica Dai fenomeni alle leggi Ed. PROGRAMMA DI SCIENZE Cl. II sez. E A.S. 2014/2015 CHIMICA Testo: S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica Dai fenomeni alle leggi Ed. Tramontana S. Passannanti C. Sbriziolo Noi e la chimica agli atomi

Dettagli

PIANO DI LAVORO SCIENZE NATURALI. (CLASSI 1, 2, 3, 4, 5) anno scolastico 2014-2015. Indice

PIANO DI LAVORO SCIENZE NATURALI. (CLASSI 1, 2, 3, 4, 5) anno scolastico 2014-2015. Indice PIANO DI LAVORO SCIENZE NATURALI (CLASSI 1, 2, 3, 4, 5) anno scolastico 2014-2015 Indice Programmazione classe 1^ del Liceo delle Scienze Applicate pag. 1 Programmazione classe 2^ del Liceo delle Scienze

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno scolastico 2014-2015

PIANO DI LAVORO ANNUALE Anno scolastico 2014-2015 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sezione Associata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA L alunno esplora i fenomeni con un approccio scientifico: con l aiuto dell insegnante, dei compagni, in modo autonomo, osserva e descrive

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COMUNE DI SCIENZE. Anno scolastico 2014 2015

PROGRAMMAZIONE COMUNE DI SCIENZE. Anno scolastico 2014 2015 PROGRAMMAZIONE COMUNE DI SCIENZE Anno scolastico 2014 2015 Docenti: prof.sse Ardito Cecilia, Barbuti Angela, Ficocelli Anita, Ladisa Carmela, Minielli Vincenza Corsi: A-B-C-D-E-F-G-I-L Corsi Liceo Europeo-H-K

Dettagli

SCIENZE SCUOLA PRIMARIA

SCIENZE SCUOLA PRIMARIA SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1 I CINQUE SENSI 1. Osservare il funzionamento del proprio corpo per riconoscerlo come organismo complesso 2. Osservare e riconoscere alcune caratteristiche dei corpi

Dettagli

INDIRIZZO: Enogastronomia OPZIONE: Prodotti dolciari artigianali e industriali. PROGRAMMAZIONE MODULARE CLASSE: 4 A pasticceria

INDIRIZZO: Enogastronomia OPZIONE: Prodotti dolciari artigianali e industriali. PROGRAMMAZIONE MODULARE CLASSE: 4 A pasticceria Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 2015-2016 Mod. 7.1.A

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE COMMERCIALE STATALE E. MONTALE NUOVO IPC GENOVA. Anno scolastico 2013/ 2014 PROGRAMMA SVOLTO DI BIOLOGIA

ISTITUTO SUPERIORE COMMERCIALE STATALE E. MONTALE NUOVO IPC GENOVA. Anno scolastico 2013/ 2014 PROGRAMMA SVOLTO DI BIOLOGIA PROGRAMMA SVOLTO DI BIOLOGIA TESTO UTILIZZATO: BIOLOGIA La scienza della vita (La cellula A L ereditarietà e l evoluzione B) (Sadava D. Heller H.C.) CLASSI II D LINGUISTICO Prof. DEBORA DAPINO LA STRUTTURA

Dettagli

Programmazione individuale di Laboratorio Materia : Chimica e Laboratorio. Docenti : Giancarlo Cardone Classe : 2 CAT a.s.

Programmazione individuale di Laboratorio Materia : Chimica e Laboratorio. Docenti : Giancarlo Cardone Classe : 2 CAT a.s. Programmazione individuale di Laboratorio Materia : Chimica e Laboratorio. Docenti : Giancarlo Cardone Classe : 2 CAT a.s. 2015-2016 Mondovi 05/11/2015 Prof. Giancarlo Cardone PROGRAMMAZIONE DELL ATTIVITA

Dettagli

DISCIPLINA : SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA. TRAGUARDI DI APPRENDIMENTO (AL TERMINE DI: CL.

DISCIPLINA : SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA. TRAGUARDI DI APPRENDIMENTO (AL TERMINE DI: CL. DISCIPLINA : SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA TRAGUARDI DI APPRENDIMENTO (AL TERMINE DI: CL. 3^ primaria) Esplora i fenomeni con un approccio scientifico: con l'aiuto dell'insegnante

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale SCIENZE

ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro. Curricolo verticale SCIENZE ISTITUTO COMPRENSIVO ENEA TALPINO Nembro Curricolo verticale SCIENZE SCIENZE COMPETENZA-CHIAVE: LA COMPETENZA DI BASE DI SCIENZE E TECNOLOGIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE NUCLEO Scuola Primaria:

Dettagli

MATERIA: Scienza e cultura dell alimentazione. Moduli Titolo del modulo Ore

MATERIA: Scienza e cultura dell alimentazione. Moduli Titolo del modulo Ore Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 2014-2015 Mod. 7.1.A

Dettagli

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14. PROF.SSA Claudia Zardini. MATERIA: Scienze CLASSE II C DATA DI PRESENTAZIONE: 29/11/13

PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14. PROF.SSA Claudia Zardini. MATERIA: Scienze CLASSE II C DATA DI PRESENTAZIONE: 29/11/13 PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF.SSA Claudia Zardini MATERIA: Scienze CLASSE II C DATA DI PRESENTAZIONE: 29/11/13 Finalità della disciplina Nell ambito dell intero processo

Dettagli

CLASSI PRIME - CONOSCENZE (Scienze della Terra) COMPETENZE. miscugli. Stati di aggregazione della materia e e composti. passaggi di stato.

CLASSI PRIME - CONOSCENZE (Scienze della Terra) COMPETENZE. miscugli. Stati di aggregazione della materia e e composti. passaggi di stato. CLASSI PRIME - CONOSCENZE (Scienze della Terra) -Conoscenze di base per le Scienze della Terra: - Distinguere tra grandezze fondamentali e derivate e grandezze fisiche e relative unità di misura. conoscere

Dettagli

Disciplina: SCIENZE MATEMATICHE UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1

Disciplina: SCIENZE MATEMATICHE UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 Disciplina: SCIENZE MATEMATICHE UNITÀ DI APPRENDIMENTO 1 OBIETTIVO FORMATIVO Comprendere come gli strumenti matematici siano necessari per operare nella realtà. L alunno si muove con sicurezza nel calcolo

Dettagli

Biologia L alimentazione

Biologia L alimentazione Istituto Scolastico Comprensivo Statale Curricolo di istituto a.s 2015/2016 Classe SECONDA Scuola secondaria di primo grado Competenze chiave Competenza di base di scienza e tecnologia

Dettagli

Liceo Scientifico CORTINA D'AMPEZZO POLO SCOLASTICO VAL BOITE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

Liceo Scientifico CORTINA D'AMPEZZO POLO SCOLASTICO VAL BOITE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ANNO: 2008/09 CLASSE: IV A MATERIA:Chimica Liceo Scientifico CORTINA D'AMPEZZO POLO SCOLASTICO VAL BOITE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DOCENTE: Benedet Giuseppe SITUAZIONE DI PARTENZA DELLA CLASSE NELLA

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. Roberto Valturio RELAZIONE FINALE E PROGRAMMA SVOLTO. a.s.

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. Roberto Valturio RELAZIONE FINALE E PROGRAMMA SVOLTO. a.s. ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE Roberto Valturio RELAZIONE FINALE E PROGRAMMA SVOLTO a.s. 2O13-2014 Materia : Chimica e Biologia Classe : II sez. E Rimini,05/06/2014

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /2015 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2015 / 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /2015 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2015 / 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA DOCENTE / I CLASSE / I RISULTATI DI APPRENDIMENTO - al termine del percorso quinquennale - al cui raggiungimento contribuisce la disciplina MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA

Dettagli

INDICE. VOLUME 1 Cellula. VOLUME 2 Genetica. Capitolo 9 Comunicazione cellulare 181. Capitolo 1 Introduzione alla biologia 1

INDICE. VOLUME 1 Cellula. VOLUME 2 Genetica. Capitolo 9 Comunicazione cellulare 181. Capitolo 1 Introduzione alla biologia 1 00PrPag_Vol_02_BROOKER 30/07/10 11:22 Pagina V VOLUME 1 Cellula Capitolo 1 Introduzione alla biologia 1 PARTE I Capitolo 2 Chimica Basi chimiche della vita I: atomi, molecole e acqua 19 Capitolo 3 Basi

Dettagli

La vita e le sue molecole. Il mondo della cellula. Sommario. Nelle risorse digitali. Nelle risorse digitali

La vita e le sue molecole. Il mondo della cellula. Sommario. Nelle risorse digitali. Nelle risorse digitali 1 La vita e le sue molecole 1. La biologia studia le caratteristiche della vita 2 2. L acqua e le sue proprietà 6 3. I composti del carbonio 11 Competenze in azione 14 4. I carboidrati e i lipidi 15 Competenze

Dettagli

Scuola dell Infanzia SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Scuola dell Infanzia SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ALTO ORVIETANO FABRO - TR Scuola dell Infanzia SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MACRO DESCRITTORI PRIMO ANNO SECONDO ANNO ULTIMO ANNO Esplorare e descrivere oggetti e materiali

Dettagli

LICEO ARTISTICO PRETI - FRANGIPANE Reggio Calabria

LICEO ARTISTICO PRETI - FRANGIPANE Reggio Calabria LICEO ARTISTICO PRETI - FRANGIPANE Reggio Calabria Denominazione del Progetto: corso di Formazione Integrativa Per le Eccellenze (F.I.P.E.) Scopo: La finalità di questo progetto è quella di costruire una

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE INTEGRATE CHIMICA FISICA SCIENZE DELLA TERRA - BIOLOGIA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE INTEGRATE CHIMICA FISICA SCIENZE DELLA TERRA - BIOLOGIA IISS A. De Pace Lecce A.S. 2012-2013 DIPARTIMENTO DI SCIENZE INTEGRATE FISICA SCIENZE DELLA TERRA - BIOLOGIA PIANI DI STUDIO DELLE DISCIPLINE SECONDO ANNO Piano di studi della disciplina DESCRIZIONE Lo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA DELL'INFANZIA SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA DELL'INFANZIA SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA DELL'INFANZIA SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MACRO DESCRITTORI PRIMO ANNO SECONDO ANNO ULTIMO ANNO Esplorare e descrivere oggetti e materiali 1. Manipolare

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE "ENRICO DE NICOLA"

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE ENRICO DE NICOLA P I A N O D I L A V O R O INDIRIZZO: professionale agrario PROF.: MATERIA: CLASSE: SEZIONE: ANNO SCOLASTICO: 2010-2011 PRIVITERA Franco FINOTTO Mauro CHIMICA E LABORATORIO 2^ AsA DATA DI PRESENTAZIONE:

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. A. Prof.ssa Maria Luisa Smorto

PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. A. Prof.ssa Maria Luisa Smorto PROGRAMMA DI SCIENZE NATURALI CLASSE 1 a SEZ. A A.S. 2014/2015 Prof.ssa Maria Luisa Smorto Conoscenze chimiche e fisiche di base per le Scienze della Terra - Le unità di misura nel Sistema Internazionale

Dettagli

Liceo Scientifico E. Fermi Madrid. Programmazione curricolare - Scienze FINALITÀ

Liceo Scientifico E. Fermi Madrid. Programmazione curricolare - Scienze FINALITÀ Liceo Scientifico E. Fermi Madrid Programmazione curricolare - Scienze FINALITÀ 1. Assicurare agli studenti le capacità conoscitive indispensabili per la comprensione dei fenomeni naturali, presentando

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA SCIENZE COMPETENZE

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA SCIENZE COMPETENZE CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA SCIENZE COMPETENZE - L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità e modi di guardare il mondo che lo stimolano a cercare spiegazioni di quello che vede succedere. - Esplora i

Dettagli

CURRICOLO SCIENZE E TECNOLOGIA

CURRICOLO SCIENZE E TECNOLOGIA 1 CURRICOLO SCIENZE E TECNOLOGIA Competenza 1 al termine della scuola dell Infanzia 2 Il bambino: Schema cognitivo Rileva le caratteristiche principali di oggetti e di situazioni; formula ipotesi; ricerca

Dettagli

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-12. Programma di SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA - Classi prime

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-12. Programma di SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA - Classi prime Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-12 Programma di SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA - Classi prime Testo in adozione: di: M. Di Stefano - S. Pederzoli - A. Pizzirani UNA INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE DELLA TERRA

PROGRAMMA DI SCIENZE DELLA TERRA PROGRAMMI DELLE DISCIPLINE PER LA PREPARAZIONE DELL ESAME INTEGRATIVO AI FINI DELL AMMISSIONE AI PERCORSI DIDATTICI CURRICOLARI DELLA SCUOLA SUPERIORE EMPEDOCLE PROGRAMMA DI SCIENZE DELLA TERRA 1. La terra

Dettagli

PRIMO BIENNIO. Primo anno. Competenze Abilità Conoscenze Tempi Chimica:

PRIMO BIENNIO. Primo anno. Competenze Abilità Conoscenze Tempi Chimica: DIPARTIMENTO DI SCIENZE NATURALI PRIMO BIENNIO Da acquisire al termine del biennio: osservazione, descrizione ed analisi dei fenomeni appartenenti alle realtà naturali ed artificiali, riconoscimento nelle

Dettagli

PROGRAMMA di BIOLOGIA/MICROBIOLOGIA per la classe IIIB Tecnologico

PROGRAMMA di BIOLOGIA/MICROBIOLOGIA per la classe IIIB Tecnologico PROGRAMMA di BIOLOGIA/MICROBIOLOGIA per la classe IIIB Tecnologico Prof. Bozzato Andrea Prof.ssa Rosa Monica (Laboratorio) Il libro di testo è: Terra Ed. Verde, autori E.L.Palmieri, M.Parotto casa editrice

Dettagli

II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof.

II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof. II ISTITUTO COMPRENSIVO ARDIGO PADOVA PLESSO MAMELI CLASSE 1^ C anno 2011-2012 PIANO DI LAVORO DI MATEMATICA E SCIENZE prof. Francesca Rosati MATEMATICA NUCLEI TEMATICI OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA ELEMENTARE E SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO. LICEO SCIENTIFICO "Edoardo AmaldiI"

ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA ELEMENTARE E SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO. LICEO SCIENTIFICO Edoardo AmaldiI ISTITUTO ITALIANO STATALE COMPRENSIVO DI SCUOLA ELEMENTARE E SECONDARIA DI PRIMO E SECONDO GRADO LICEO SCIENTIFICO "Edoardo AmaldiI" Pasaje Mendez Vigo 8 08009 Barcellona (Spagna) Programmazione di Chimica,

Dettagli

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado

Modulo PROGETTAZIONE E PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE Scuola Secondaria di Primo Grado 1 di 6 AREA Matematico scientifica MATERIE COINVOLTE Matematica - Scienze DOCENTI Patrizia Lualdi - Silvia Colombo RIFERIMENTO AI DOCUMENTI NAZIONALI E DI ISTITUTO P.E.C.U.P L allievo utilizza le conoscenze

Dettagli

CURRICOLO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Esplorare e descrivere oggetti e materiali 1. Individuare, attraverso l interazione diretta, la struttura di oggetti semplici, analizzarne qualità e proprietà,

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO PREMESSA DISCIPLINARE

PROGRAMMA PREVENTIVO PREMESSA DISCIPLINARE COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/15 SCUOLA LICEO LINGUISTICO A. MANZONI DOCENTE: CRISTINA FRESCURA MATERIA: FISICA Classe 5 Sezione B FINALITÀ DELLA DISCIPLINA PREMESSA DISCIPLINARE

Dettagli

Programmazione modulare. Moduli Titolo del modulo Ore

Programmazione modulare. Moduli Titolo del modulo Ore Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE Via Domizia Lucilla Programmazione annuale A.S. 2015-2016 Mod. 7.1.A

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ANATOMIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI ANATOMIA G. CIGNA G. BARUFFI F. GARELLI Via di Curazza 15 12084 MONDOVÍ tel. 0174/42601 fax 0174/551401 A.S. 2014/15 Classe 1 ODO A Docente: Prof. Angelo Lotrecchiano LIBRI DI TESTO ADOTTATI Anatomia, fisiologia

Dettagli

Anno scolastico 2014/2015

Anno scolastico 2014/2015 I."MAJORANA-MARCONI" PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PER LE SECONDE CLASSI AD INDIRIZZO PROFESSIONALE Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: SCIENZE INTEGRATE/CHIMICA E LABORATORIO DOCENTI: CASTAGNA ADRIANA,

Dettagli

CLASSI II CLASSICO A e B

CLASSI II CLASSICO A e B LICEO SCIENTIFICO "A. APROSIO" VENTIMIGLIA PROGRAMMA CONCORDATO DI SCIENZE NATURALI CLASSI II CLASSICO A e B PROF. A.COTTA ANNO SCOLASTICO 2011/2012 Testo in uso: C.Starr BIOLOGIA Volume III-IV Garzanti

Dettagli

SCIENZE SCUOLA SECONDARIA CLASSE TERZA

SCIENZE SCUOLA SECONDARIA CLASSE TERZA SCIENZE SCUOLA SECONDARIA CLASSE TERZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI A FISICA E CHIMICA L alunno esplora e sperimenta, in laboratorio e all aperto, lo svolgersi dei più comuni fenomeni,

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO DI SCIENZE

CURRICOLO VERTICALE D ISTITUTO DI SCIENZE .C.Trilussa CUCOLO VETCLE D SCENZE stituto Comprensivo Statale TLUSS via Trilussa 10-20157 Milano scuola Primaria e scuola Secondaria di 1 grado Plessi dipendenti: Plessi di Scuola Primaria: via Trilussa

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE PER GRUPPI DIDATTICI

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE PER GRUPPI DIDATTICI TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE PER GRUPPI DIDATTICI MATERIA: CHIMICA CLASSI: PRIME I II QUADRIMESTRE Competenze Abilità/Capacità Conoscenze* Attività didattica Strumenti Tipologia verifiche Osservare, descrivere

Dettagli

LICEO DI STATO C. RINALDINI

LICEO DI STATO C. RINALDINI c.f. 93020970427 LICEO DI STATO C. RINALDINI Liceo Classico - Liceo Musicale - Liceo delle Scienze Umane con opzione Economico Sociale Via Canale, 1-60122 ANCONA - 071/204723 fax 071/2072014 e-mail: segreteria@rinaldini.org

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCIENZE. Traguardi per lo sviluppo delle competenze OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

PROGETTAZIONE DIDATTICA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCIENZE. Traguardi per lo sviluppo delle competenze OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PROGETTAZIONE DIDATTICA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCIENZE L insegnamento delle scienze dovrebbe essere caratterizzato dall utilizzo e dall acquisizione delle metodologie euristiche, che alimentano

Dettagli