News e consigli dalla sua assicurazione 2/2015 PRONTO. Felicità al cubo per la famiglia Rossi Nella natura, spensieratamente Perché premi diversi?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "News e consigli dalla sua assicurazione 2/2015 PRONTO. Felicità al cubo per la famiglia Rossi Nella natura, spensieratamente Perché premi diversi?"

Transcript

1 News e consigli dalla sua assicurazione 2/2015 PRONTO Felicità al cubo per la famiglia Rossi Nella natura, spensieratamente Perché premi diversi?

2 Vrony von Bergen Responsabile Agenzia Domat / Ems Cara lettrice, caro lettore Tra i miei conoscenti ci sono anche due genitori di gemelli. Ebbene: hanno sempre tutt e due le mani occupate vuoi per dispensare pappine, vuoi per cambiare pannolini. Per quanto possano essere dolci i gemellini, ogni mossa va studiata e organizzata con cura. La famiglia Rossi, protagonista del nostro primo piano, avendone tre di gemelli parte già svantaggiata con una mano in meno! È stupefacente come questi genitori riescano ad affrontare una tale sfida giorno dopo giorno senza perdere la calma. Durante i 23 anni di attività svolti presso assicurazioni malattie posso dire di aver conosciuto parecchi neogenitori. Avere un bambino è sempre bellissimo. E bellissimo è anche poter vivere e lavorare a Domat/Ems. Tant è che anche quando ho vacanza scelgo di trascorrere il mio tempo libero qui, per esempio sulle rive del Lago di Cauma. La pace e i colori del lago e del sole sono semplicemente indescrivibili. Adoro rilassarmi sul lungolago di Laax: di domenica, adagiata su una sedia sdraio, circondata dal silenzio e con lo sguardo perso sul lago e sulle montagne circostanti non vedo l ora! Auguro anche a lei una estate piena di sole e relax. E una buona lettura! Indice dei contenuti Tre è il numero perfetto: come i gemelli della famiglia Rossi pagina 3 Emergenze: ben assicurati anche all estero pagina 6 Rettifica premi: primi rimborsi in corso pagina 7 Ben protetti: così ci si diverte all aperto pagina 8 Premi: perché non sono uguali dappertutto pagina 10 Clienti ÖKK: 5 domande a Robert Giallella pagina 12 In copertina Una coperta, tre gemelli: la grande sfida della famiglia Rossi. IMPRESSUM «PRONTO» News e consigli dalla sua assicurazione. 27 anno, 2/2015. EDITORE ÖKK, Bahnhofstrasse 13, 7302 Landquart. Telefono Mail CAPOREDATTORE Bruno Schatz. RESPONSABILE DI REDAZIONE Patrick Eisenhut. REDAZIONE/GRAFICA/PRODUZIONE Swisscontent AG, 8032 Zurigo. Daliah Kremer, Lara Surber, Nicole Senn. COLLABORAZIONE Paolo D Avino, Leo Hug, Charlotte Pauck. TRADUZIONE E REVISIONE Luisiana Luzii. IMMAGINI Markus Bertschi (Cover), Pierre Oettli. STAMPA Somedia Production, 7007 Coira. 2 ÖKK

3 Mani decisamente impegnate: Mario Rossi con i tre gemelli Diomira, Cristiano e Amedea (da sinistra). Felicità al cubo L arrivo di un bebè è una rivoluzione. Figuriamoci tre e tutti assieme caos totale! Ma la famiglia Rossi sembra non esserne scalfita minimamente: sui tre piccolini regna la calma. Cristiano è il più «anziano» dei neonati della famiglia Rossi, seguito a ruota dalla sorellina Amedea, più giovane di 45 secondi. Ancor più giovane, sempre di 45 secondi, è Diomira, l ultima della nidiata. I tre gemelli giacciono paciosi nel box, in bella vista nel soggiorno della famiglia Rossi: tutto, al momento, è focalizzato su di loro. Musica per stimolare il cervello Accusano i morsi della fame in genere alle prime ore del mattino. Dopo una prima poppata si rilassano e si abbandonano a un altro round di sonno. Verso le sette o le otto, i tre sono decisamente svegli. Dopo averli cambiati di pannolino e abitino nonché nutriti con una seconda poppata, mamma Andrea Rossi mette su un disco di musica classica. «La musica stimola il cervello dei bambini», spiega. Per lo stesso motivo ha disegnato sagome in bianco e nero e le ha incollate all interno del box. Adagiati al suo interno, i piccoli Rossi vengono cullati dalla voce della mamma che canta loro in inglese, malese e mandarino. E questo non per stimolare il cervello, ma perché lei è di Singapore. Andrea Rossi infatti parla ai suoi piccoli in inglese. Non manca però di infarcire i suoi discorsi con espressioni nella lingua dei Peranakan, la sua madrelingua. Papà Mario è di Thusis e con loro parla il dialetto di Thusis. Sia nella famiglia di Mario che in quella di Andrea ci sono diverse coppie di gemelli. Ma un parto trigemino è una novità per tutt e due le famiglie. Immensa la gioia dei Rossi quando, al quarto mese di gravidanza, in visita dal medico, hanno udito il battito di un terzo cuore: in quell occasione hanno saputo che sarebbero divenuti genitori di tre anziché due gemelli. La coppia ha mantenuto il segreto fino al parto. Amici e famiglie hanno reagito poi molto positivamente a questa felicità elevata al cubo, afferma Mario Rossi. Camera famigliare al completo Per ovviare al rischio che uno dei tre feti non fosse nutrito a sufficienza nelle ultime settimane di gravidanza, i medicihanno deciso di far nascere i tre gemelli CLEVER 3

4 Andrea e Mario Rossi formano una squadra affiatata: mentre Andrea accudisce i piccoli di giorno, è Mario a vigilare su di loro di notte. Così ogni genitore ha il suo turno di riposo. «Apprezzo il fatto che ÖKK garantisca un contributo per incentivare l allattamento.» Andrea Rossi con il taglio cesareo nella 34esima settimana di gestazione. Dopo la nascita, i piccoli Rossi sono rimasti in ospedale per altre tre settimane. Grazie a ÖKK FAMILY, i Rossi hanno potuto occupare una camera famigliare tutta per loro: vi poteva pernottare non solo mamma Andrea, ma anche papà Mario. Andrea Rossi ha potuto così comodamente allattare i suoi figli anche in ospedale, riuscendo a nutrirli con il primo latte, particolarmente ricco di proteine, vitamine e anticorpi per un sistema immunitario più forte. «Apprezzo il fatto che ÖKK garantisca un contributo per incentivare l allattamento, anche se non è per questo che l ho scelta», spiega la tre volte mamma. Nel frattempo però è passata al latte in polvere perché l onere in termini di tempo per allattare e tirare il latte è troppo elevato. Con il biberon è possibile sfamare tutt e tre le piccole boccucce allo stesso tempo: basta utilizzare un cuscino o una garza per sostenere il biberon. «Tre gemellini rendono ingegnosi», conferma Mario Rossi strizzando l occhiolino. Il vantaggio enorme di essere indipendenti L enorme vantaggio della famiglia Rossi è poter svolgere la loro attività indipendente da casa. La coppia lavora nel turismo: offre escursioni e visite guidate per turisti che arrivano dalla Malesia o da Singapore. Oppure anche agli stessi svizzeri, in occasione di eventi aziendali o feste in famiglia. In tali occasioni, i Rossi mostrano ai loro clienti gli scorci più belli del paesaggio grigionese o dell intera Svizzera, lontani dalle abituali mete turistiche ma non per questo meno belli o sorprendenti. La coppia può pertanto dividersi liberamente parte del lavoro. Mario Rossi è dunque riuscito a essere molto presente in casa nei primi mesi successivi alla nascita dei piccoli: un privilegio che molti papà non hanno o che non si possono permettere. Anche per questo motivo la famiglia non è ricorsa al sostegno garantito da ÖKK: aiuti domestici per i primi giorni dal rientro dall ospedale. In futuro, tuttavia, Mario Rossi dovrà organizzare molte più escursioni e visite guidate da solo, almeno fin quando i tre gemelli saranno un po più grandicelli. Un aiuto prezioso alla coppia lo dà la nonna: Elvira Jäger, la mamma di Mario, che abita in un appartamento nel loro stesso edificio. Spesso si affaccia alla loro porta, li aiuta durante le poppate, cambia uno o due pannolini oppure si rende utile dove serve. «Sono enormemente grata a mia suocera: fa il bucato di tutta la famiglia», sospira riconoscente Andrea Rossi. Elvira Jäger annuisce e precisa ridendo 4 ÖKK

5 La mamma di Mario Rossi, Elvira Jäger, è un aiuto prezioso: vive in un appartamento dello stesso edificio e dà una mano ogni volta che ce n è bisogno. E non manca certo di godersi i tre nipotini. che, grazie ai suoi nuovi incarichi, può risparmiare sull abbonamento della palestra. «Fortunatamente sono andata in pensione al momento giusto, cioè esattamente quando sono arrivati i miei nipotini. Insomma, stavano aspettando proprio me!», scherza Elvira Jäger. La calma è contagiosa Andrea Rossi non ha proprio mai pensato al fitness o ai corsi di ginnastica postparto: con tre gemelli è occupata dal mattino presto fino alla sera tardi. Nonostante ciò, trasmette una profonda calma. «I piccoli percepiscono la calma e ne sono contagiati», afferma convinto Mario Rossi. «Per questo sono così tranquilli e strillano molto raramente.» Mentre sua moglie vigila sui piccoli durante tutto il giorno, di notte tocca a lui vegliarli. Questa divisione del lavoro permette a entrambi di riposarsi e fare il pieno di energia. Questo non può che corroborare il loro calmo e tranquillo modo di fare con i piccoli. L atmosfera rilassata può trarre in inganno, sembra quasi non vi sia alcuna differenza con la fatica che si fa con un bimbo solo. Ma basta passare all azione, uscire di casa ad esempio, che la fatica triplica e le differenze diventano più che evidenti. Anche solo la necessità di spazio è impressionante: ecco che Mario Rossi mette in fila i seggiolini mentre Andrea Rossi e Elvira Jäger nutrono i tre gemelli per evitare attacchi di fame fuori; tirano fuori giacche e pantaloni e li preparano a varcare la soglia di casa. La famiglia Rossi è una squadra affiatata. Stanno persino già pensando di organizzare un lungo viaggio tutti assieme. Magari a Singapore, per presentare i tre piccoli ai parenti di Andrea Rossi. Vantaggi ÖKK per le famiglie ÖKK FAMILY offre alle famiglie diversi vantaggi: la camera famigliare alla nascita del bebè; generose prestazioni per i corsi di preparazione al parto e di ginnastica postparto; contributi per aiuti domestici dopo il parto e indennità di allattamento. I nuovi clienti di ÖKK ricevono inoltre pannolini gratis, consegnati direttamente a casa. Maggiori informazioni su: CLEVER 5

6 In viaggio senza pensieri per godersi appieno le vacanze. Con un assicurazione viaggi si è coperti nel migliore dei modi in caso d emergenza. Ben assicurati anche all estero Quando si prevede di effettuare un viaggio bisognerebbe riflettere anche sulle conseguenze finanziarie di una malattia o di un infortunio all estero. Viaggiare senza pensieri e tornare a casa in salute è proprio così che ci si immagina le vacanze ideali all estero. Cosa succede però se in Paesi lontani è necessario recarsi dal medico o si è vittima di un infortunio? E magari è necessaria anche un azione di ricerca, salvataggio o recupero. Oppure va organizzato un trasporto sanitario o è addirittura obbligatorio un ritorno in Svizzera, il cosiddetto rimpatrio. Tutti interventi molto costosi. Le vacanze possono diventare molto salate se ad esempio un membro della famiglia è costretto a rientrare anticipatamente a casa causa infortunio o se lei si trova in condizioni critiche in un ospedale in un Paese lontano. In situazioni simili, i costi sono coperti dalle assicurazioni viaggi ÖKK TOURIST ed ÖKK TOURIST SUBITO. Meno costi grazie all assicurazione Di norma, in Paesi in cui le strutture ospedaliere sono meno sviluppate che da noi, turisti vittime di malattie o infortuni vengono ricoverati in nosocomi internazionali o cliniche private. I turisti sono ricoverati in cliniche private persino negli Stati Uniti, una nazione dal sistema sanitario altamente sviluppato. Le cliniche private e i nosocomi internazionali soddisfano gli standard medici europei, ma sono però esageratemene costosi, soprattutto negli Stati Uniti. All estero vale pertanto la seguente regola: l assicurazione di base svizzera rimborsa al massimo il doppio di quanto costerebbero le stesse cure urgenti nel reparto comune nel Cantone di domicilio. La differenza è a carico del paziente se non ha stipulato un assicurazione supplementare che copra il costo totale delle spese di cura all estero, come ad esempio l assicurazione viaggi ÖKK TOURIST. In caso d emergenza basta una telefonata Esistono Paesi in cui ammalati o persone infortunate vengono assistite a livello medico solo in presenza della certezza che il paziente possa pagare le cure mediche. Se si è stipulata un assicurazione viaggi ÖKK, si ha almeno un po di fortuna nella sfortuna. Basta telefonare al numero d emergenza ÖKK e segnalare l accaduto. Il servizio della centrale d emergenza è garantito 24 ore su 24 da professionisti in grado di rispondere a tutte le domande in ambito sanitario. Conoscono sistemi ospedalieri, medici e cliniche di tutto il mondo, consigliano dove farsi curare e fungono da intermediari tra lei e l amministrazione della struttura di ricovero. Qualora un ospedale o una persona a cui si è ricorso per fare da interprete voglia vedere il denaro prima di offrire le proprie prestazioni, il servizio attivo 24 ore su 24 organizza rapidamente il bonifico prima che del ricovero. In tal modo non vi sono più ostacoli per ricevere il trattamento medico. Chi necessita di quale assicurazione viaggi? Se ci si reca da una a due volte all anno all estero è consigliabile stipulare un assicurazione viaggi. Questa assicurazione è ideale anche per le famiglie durante le vacanze estive. I clienti ÖKK hanno la possibilità di integrare la propria assicurazione complementare ambulatoriale o stazionaria sempre dal primo giorno del mese successivo con l assicurazione viaggi annuale ÖKK TOURIST. A partire da quel momento, l assicurazione complementare è integrata nella polizza. Tale copertura assicurativa è valida per un massimo di 40 giorni di viaggio all anno. Per gli assicurati ÖKK che viaggiano all estero così come per persone assicurate altrimenti, esiste ÖKK TOU- RIST SUBITO. Questa copertura assicurativa decorre al momento del pagamento del premio e può essere stipulata al massimo per un anno. La stipula avviene online, tramite carta di credito o cedolino di versamento. Ulteriori informazioni: 6 ÖKK

7 Rettifica dei premi: in corso il rimborso L Ufficio federale della sanità pubblica ha incaricato le assicurazioni malattie di attuare la rettifica dei premi. I primi rimborsi saranno versati a partire da giugno Tra il gennaio 1996 e il dicembre 2013, in alcuni Cantoni le entrate provenienti dai premi erano superiori rispetto ai costi generati. Questo è quanto è stato rilevato da un confronto tra i diversi Cantoni. Secondo il Parlamento nazionale si sono pertanto accumulate delle differenze. Per questo motivo, nel marzo 2014, lo stesso Parlamento ha deciso di compensare parzialmente tali squilibri. Cosa significa in concreto? Se, al 1 gennaio 2015, il suo domicilio legale si trova in un Cantone che ha diritto a un accredito dei premi, nel corso di quest anno lei riceverà un rimborso. Ogni Cantone presenta un importo diverso, ma è lo stesso per tutti gli assicuratori malattie. L Ufficio federale della sanità pubblica ha reso noto l ammontare degli accrediti nel febbraio Il versamento è destinato alla stessa persona che, al momento del rimborso, sta pagando il premio. Il rimborso dei premi dei Cantoni aventi diritto (a persona) CHF CHF CHF CHF CHF TG GE TI VD CHF CHF CHF CHF 0.70 GR ZG FR AI ZH I clienti di ÖKK riceveranno il rimborso così come segue: Clienti che pagano mensilmente L importo sarà conteggiato a maggio, con fattura del premio di giugno. Clienti che pagano ogni 2, 3, 4 e 6 mesi L importo sarà conteggiato a giugno, con fattura del premio di luglio. Clienti che pagano annualmente e residenti nel Cantone dei Grigioni L importo sarà conteggiato a dicembre, con fattura del premio di gennaio. Tutti gli altri clienti Sarà effettuato un pagamento una tantum a fine maggio 2015 (a condizione che sia noto un conto corrente bancario o postale attivo). Ulteriori informazioni sulla rettifica dei premi le trova sulla pagina web dell Ufficio federale della sanità pubblica: CLEVER 7

8 Esplorare la natura con tutti i sensi: un esperienza divertente già per i più piccoli. Così è divertente giocare all aria aperta Cosa c è di più bello che trascorrere le calde giornate estive all aperto giocando coi bambini nel bosco o al lago. Qui trova alcuni consigli per dei giochi da svolgere coi bambini nonché una selezione di parchi giochi pubblici. Quali giochi si prestano maggiormente per un pomeriggio all aperto? Qui trova alcuni esempi: Raccontare storie I più piccoli amano le storie e i giochi. Con la storia giusta raccontata al posto giusto il tempo scorre in un baleno. Porti i bambini in gita al biotopo più vicino e lì, nei pressi di un laghetto, racconti loro la storia della rana, che da uovo galleggiante ai bordi dello stagno si trasforma in girino, pronto ad esplorare le acque in profondità, e poi in rana, che si addentra sulla terraferma. Guardare con le dita Un «quiz» che si addice soprattutto ai più piccini: un bambino mette le braccia dietro la schiena e un altro gli posa sulle mani qualche oggetto della natura: ghianda, ago di pino, sasso, foglia, piuma, ecc. A caccia di oggetti «estranei» Si collocano lungo il sentiero di un bosco degli oggetti che non appartengono all ambiente: un pezzo di pane, un assicella, una mela, un cespo d insalata, un giornale. Il bambino deve memorizzare gli oggetti senza raccoglierli e poi elencarli attingendo ai ricordi. E se poi a questo elenco si aggiunge il racconto di tante altre cose che ha visto, tanto meglio. Il gioco del «pilota» I bambini più grandicelli, a coppie, possono giocare a pilotarsi a vicenda sul territorio. Per via dei tanti ostacoli che presenta, il bosco è un luogo ideale per questo gioco. Il bambino pilotato viene bendato; il pilota utilizza due bastoni di legno per pilotare il compagno: un colpetto sulle spalle significa «diritto», due colpetti «a sinistra», tre «a destra» e una serie ripetuta di colpetti significa «attenzione pericolo». Dopo un paio di minuti ci si scambiano i ruoli. Rimbalzello Presso un corso d acqua tranquillo o un laghetto ci si può cimentare nel gioco del rimbalzello: si lancia un sasso piatto nell acqua con un angolazione acuta rispetto alla superficie dell acqua. I più bravi riescono a far rimbalzare subito più volte il sasso prima che sprofondi nell acqua. Un due tre stella! Un bambino volge il viso contro un albero, gli altri, alle sue spalle, devono cercare di avvicinarsi a lui di soppiatto. Il bambino contro l albero conta ad alta voce «un due tre stella!» e si volta di scatto: i bambini che vengono sorpresi ancora in movimento devono tornare al punto di partenza e ricominciare daccapo. Vince chi tocca per primo il bambino che conta. 8 ÖKK

9 «I bambini devono potersi sporcare» Nik Niethammer, caporedattore della rivista per genitori Fritz+Fränzi, spiega perché giocare nella natura è così importante per i bambini. Signor Niethammer, quand è l ultima volta che è stato a giocare nel bosco con suo figlio di cinque anni? Oggi pomeriggio. La nostra capanna nel bosco aveva bisogno di un gabinetto e oggi l abbiamo fatto. Nonostante la pioggerellina mio figlio ha voluto provarlo: ha funzionato perfettamente! Perché è importante che i bambini giochino qualche volta nella natura invece che al parco giochi o al chiuso? Perché la natura è il luogo ideale in cui fare esperienze dirette. Nel bosco un bambino può mettere alla prova se stesso in modo totalmente diverso rispetto a come farebbe in un parco giochi. I bambini che giocano regolarmente all aperto sono più resistenti, si ammalano di meno e hanno la possibilità di sfogare la loro fantasia in modo speciale. Le zecche sono un pericolo da non sottovalutare, sia per i giovani che per i meno giovani. Continuerebbe a portare con sé il suo bambino a cercar funghi? Certamente. Ormai i nostri figli conoscono il rito serale: il check anti-zecca, ovvero spogliarsi completamente e perlustrare ogni parte del corpo. Un sistema che permette di stare abbastanza al sicuro. A cosa si deve prestare attenzione quando i bambini si sfogano su prati e boschi? Se gli adulti hanno educato i figli ad essere responsabili, non dovrebbero farsi grossi problemi. I bambini devono potersi sporcare e sperimentare il più possibile in proprio. È importante che facciano le cose da soli e che non vengano osservati mentre le fanno. Noi adulti dovremmo imparare a rilassarci se i bambini si arrampicano sugli alberi, maneggiano il coltello e fanno altre cose pericolose. Parliamo di protezione solare. Bisogna davvero applicare la crema ai bambini tutte le volte che li si lascia giocare all aperto? È una questione di stagione, di condizio- «Nella natura, i bambini hanno la possibilità di sfogare la loro fantasia in modo speciale», spiega Nik Niethammer, a sua volta padre di due bambini. ni meteo e di buon senso. Come la crema solare, è importante far indossare al bambino un cappellino da sole. E non lasciare che giochi in pieno sole nelle ore centrali della giornata. Parchi giochi in Svizzera Sono molti i parchi giochi pubblici in cui poter portare i propri figli. Alcuni esempi: Parco giochi Längmuur Bern (Langmauerweg 20A, Berna): una vera e propria oasi del divertimento, dove a seconda della stagione ci si può cimentare nei giochi più disparati. Parco avventura Holzwurm (Brauereistrasse / Hinterwiesenweg, Uster): per damigelle, cavalieri e piloti (parco giochi assistito). Parco giochi e parco motricità Jakobsbad (Gonten AI): dotato di pedane di equilibrio e sentiero da percorrere a piedi nudi. Pista da slittino e parco avventura Lenzerheide (Churwalden): la pista da slittino più lunga del mondo e il parco avventura più alto della Svizzera. Per altri parchi giochi e informazioni: Borse porta-giochi ÖKK in palio In estate non c è niente di meglio che divertirsi all aria aperta! Partecipi al nostro concorso, può vincere una delle tre borse ÖKK contenenti tanti interessanti utensili per passare giornate all insegna del divertimento. Spedisca una cartolina postale a ÖKK PRONTO, Bahnhofstrasse 13, casella postale 15, 7302 Landquart entro il 30 giugno 2015, oppure invii una mail indicando nell oggetto «Borsa porta-giochi ÖKK» a: Non dimentichi di indicare il suo indirizzo. In bocca al lupo! CLEVER 9

10 Il grado di sviluppo dell infrastruttura sanitaria cantonale o regionale è determinante ai fini dell importo del premio da pagare. Come mai l importo dei premi non è uguale dappertutto? I premi della cassa malati non dipendono dallo stato di salute. Tuttavia, nella città di Zurigo sono più elevati che nella Valle di Safien. Esistono dei motivi alla base di queste differenze. Anna Hunger, vent anni, vive e lavora come venditrice a Zurigo-Wiedikon. Recentemente ha reso visita a sua nonna, Vreni Balzer, nella Valle dell Albula (Cantone dei Grigioni). In tale occasione Anna è rimasta sorpresa nel constatare che entrambe sono assicurate dalla stessa assicurazione malattie, ma che sua nonna paga premi molto più bassi. Strano visto che sono gli anziani ad avere più bisogno di assistenza medica. A cosa è dovuta questa differenza? Tra gli assicurati di una cassa malati vige il principio della solidarietà del rischio. Pertanto, non fa alcuna differenza se qualcuno è più anziano e necessita di maggiore assistenza medica o se a causa di uno stile di vita malsano egli costituisce un onere maggiore per l assicurazione malattie. Analogamente, per la cassa malati non cambia nulla se un assicurato svolge molto sport e si alimenta in modo sano. Sostanzialmente, nella stessa cassa malati tutti gli assicurati (a eccezione dei bambini e, in determinati Cantoni, anche dei giovani) versano gli stessi premi. Le assicurazioni malattie non possono far valere differenze nella definizione dei premi in funzione del rischio di malattia. Come non è consentito a una cassa malati effettuare differenziazioni secondo grup- 10 ÖKK

11 pi di persone. Gli assicurati non possono neanche rinunciare a parti del pacchetto di prestazioni dell assicurazione di base, come per esempio le visite ginecologiche o le vaccinazioni previste dal piano, e quindi ridurre il premio da pagare. Ciò violerebbe il principio di solidarietà alla base dell assicurazione malattie. Infrastrutture determinanti L unica differenziazione consentita per la definizione del premio ordinario riguarda il domicilio, a prescindere da forme di assicurazione regolate (ad esempio modello HMO, medico di famiglia o Telmed) e varianti di franchigia. La ragione per cui Anna Hunger versa un premio più elevato rispetto a sua nonna risiede nel fatto che quest ultima vive in una regione rurale, mentre Anna vive in città. A Zurigo, Anna ha accesso a svariati studi medici e cliniche nelle sue vicinanze. Al contrario, quando sua nonna deve recarsi all ospedale è tenuta a uscire dalla valle e raggiungere Thusis o Davos. Di notte o nel fine settimana è possibile che il medico di picchetto si trovi così lontano da rendere più conveniente il viaggio nel più vicino ospedale di Ilanz. Il grado di sviluppo dell infrastruttura sanitaria cantonale o regionale è determinante ai fini dell importo del premio da pagare. Particolarmente costosa è la concentrazione di numerosi studi medici specializzati. Inoltre, quanto più sviluppata e ampia è l offerta medica, tanto più gli assicurati vi fanno ricorso. Al contrario, le persone residenti nelle regioni di campagna o montagna, con infrastrutture sanitarie meno sviluppate, si recano dal medico meno di frequente. Decide la politica cantonale Risulta quindi chiaro come mai Cantoni con una minor concentrazione di medici come Uri o Nidvaldo abbiano premi relativamente bassi rispetto a Cantoni come Basilea Città o Ginevra. È la politica cantonale a decidere del livello degli standard della propria sanità. In alcuni Cantoni esistono persino varie regioni con premi diversi, suddivise secondo città, campagna o agglomerato. I Cantoni di Berna, Grigioni, Lucerna, San Gallo, Vaud e Zurigo sono tutti suddivisi in tre regioni di premio. Basilea Campagna, Friburgo, Sciaffusa, Ticino e Vallese invece in due. In caso di bisogno interviene lo Stato Il principio di solidarietà degli assicuratori malattie poggia sulla media dei costi nelle singole regioni. I redditi più bassi e le famiglie numerose sono penalizzate da questo sistema: infatti, i costi sanitari medi della regione sono troppo elevati per queste categorie di persone, che spesso non sono nemmeno più in grado di pagare i premi dell assicurazione di base. In questi casi i Cantoni garantiscono ulteriore solidarietà nella sanità pubblica sostenendo i meno abbienti con sussidi provenienti dal gettito fiscale. «Compensazione del rischio per solidarietà» I cosiddetti «buoni rischi» usufruiscono in misura minore di prestazioni mediche e costano anche meno. Le assicurazioni malattie con più assicurati di questo tipo sono tenute a compensare tramite pagamenti le casse con meno «buoni rischi». Esistono assicurazioni con solo una piccola quota di assicurati denominati «buoni rischi». Queste casse assicurano in media molte più persone costrette a ricorrere più spesso a prestazioni mediche. D altro canto esistono assicurazioni malattie con tra le proprie fila molti giovani assicurati, meno dipendenti dalle cure mediche. Gli assicuratori sono tenuti a pareggiare tra loro queste differenze in termini di rischio con pagamenti compensativi. Patrick Heinz, Responsabile Corporate Service di ÖKK spiega i motivi di questa situazione. Signor Heinz, lei si è occupato approfonditamente del tema della compensazione dei rischi e, nell'ambito della sua specializzazione, ha scritto un saggio sui pagamenti compensativi tra le assicurazioni. All'interno di questo sistema incentrato sulla compensazione, ÖKK si trova nel ruolo di chi deve pagare o piuttosto di chi deve ricevere questi bonifici? ÖKK è chiaramente un assicurazione che paga bonifici compensativi. Ogni anno versiamo tra i 20 e i 25 milioni di franchi circa per questa compensazione. Le sembra un sistema equo? ÖKK sostiene questo sistema di compensazione dei rischi, fin dalla sua introduzione nel Incentiva le assicurazioni malattie a concentrarsi su una buon assistenza nell'assicurazione di base e a promuovere forme di assicurazione regolate (ad esempio il modello del medico di famiglia). Questo vieta la cosiddetta selezione del rischio. Tuttavia, i pagamenti di compensazione dei rischi non pareggiano mai completamente le differenze in termini di costi, infatti se tutti gli assicuratori spendessero la stessa cifra verrebbero meno gli stimoli a mantenere i costi bassi. Cosa succederebbe se questo genere di compensazione venisse abolita? «ÖKK sostiene il principio della compensazione introdotto nel 1993», afferma Patrick Heinz, Responsabile Corporate Service di ÖKK. Senza compensazione dei rischi l incentivo a investire per provare a sottrarre i cosiddetti buoni rischi agli altri assicuratori sarebbe troppo elevato. Verrebbe inoltre meno il principio di solidarietà tra gli assicurati, poiché assisteremmo a una sperequazione dei premi delle varie assicurazioni malattie a causa delle diverse strutture assicurative. CLEVER 11

12 Robert Giallella risponde a cinque domande Piscina o escursioni? Piscina. O lago, magari quello di Cresta o quello di Cauma. In vacanza ci piace andare al mare. Quest anno abbiamo deciso per l Italia, in campeggio. Così Leonie può giocare con gli altri bambini e noi genitori non siamo costretti a vigilare tutto il tempo su di lei. Fare escursioni con Leonie è difficile. Si stanca presto e bisogna portarla in braccio. Gemello o figlio unico? Sono padre di due gemelle, avute dal mio primo matrimonio. Le ragazze hanno ora 17 anni, ma non dimentico quanto è stato frenetico il periodo in cui erano piccole. Io stesso ho due sorelle gemelle. Sono più giovani di me di sei anni. Da ragazzino dovevo vigilare su di loro quando mia mamma era via. Non era facile quando iniziavano a strillare tutt e due assieme. Ora con Leonie ho da fare già a sufficienza tre o quattro gemelli? Non voglio nemmeno pensarci! Museo di storia naturale o di arte figurativa? La natura è più interessante per i piccoli. Ho visitato diverse volte il museo di storia naturale di Coira, ma Leonie non ce l ho ancora portata. Per ora preferisce la natura all aperto, scoprire gli animali che vivono nei boschi e nei laghi grigionesi. Carne o pesce? Pesce. È più sano. Mi piace anche pescare. Prima ci andavo regolarmente, ora di rado con gli amici. Non è importante quanti pesci riusciamo a pigliare ciò che conta è stare assieme e godersi la natura. Città o campagna? Decisamente preferisco il paesaggio rurale. Sono cresciuto a Bad Ragaz e ora vivo a Coira. In una città come Zurigo non vorrei vivere. Mi piace la quiete della campagna: qui non ci sono folle ed è tutto tranquillo. Anche l aria è migliore. Robert Giallella (52) con la moglie Liliya (33) e la figlia Leonie (4). Vivono a Coira. ÖKK8000i/06.15 ÖKK Bahnhofstrasse 13, casella postale Landquart Telefono , Fax AGENZIE ÖKK Andeer Arosa Bellinzona Berna Bregaglia Brusio Buchs Bülach Coira Davos Domat/Ems Flims Frauenfeld Glarona Ilanz Klosters Küblis Landquart Lenzerheide Lucerna Mesocco Poschiavo Rapperswil-Jona Samnaun Savognin Sciaffusa Schiers Scuol Sottoceneri San Gallo St. Moritz Sumvitg Thusis Val Müstair Versam Winterthur Zernez Zurigo

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt

Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt Progetto «Lago Bianco» Centrale ad accumulazione con sistema di pompaggio da 1.000 megawatt L energia che ti serve. Repower AG Repower è una società del settore energetico operante a livello internazionale

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona?

Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Chi può prendere decisioni riguardo alla salute di un altra persona? Nel Western Australia, la legge permette di redigere una dichiarazione anticipata di trattamento per stabilire quali cure si vogliono

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS.

Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Informazione per persone che soggiornano temporaneamente in Svizzera e che sono assicurate in forma pubblica in uno stato UE o AELS. Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25 casella

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO

La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO La Convenzione Onu sui diritti dei bambini I DIRITTI DEI BAMBINI NELLA VITA DI OGNI GIORNO Che cos è la Convenzione Onu sui diritti dei bambini? La Convenzione sui diritti dei bambini è un accordo delle

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

La Fame: una sfida da affrontare

La Fame: una sfida da affrontare La Fame: una sfida da affrontare La fame nascosta La fame è tra le minacce più grandi dell'umanità. Colpisce oltre 850 milioni di persone in tutto il mondo. Ciononostante, quante volte i giornali pubblicano

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità 6 settembre 2012 Bruno Koch Situazione iniziale tipica in una città campione Numero di abitanti: 100 000 Volume di fatture: ricevute

Dettagli

Cognome... Nome... Data di nascita...età... Maschio Femmina Altezza cm...

Cognome... Nome... Data di nascita...età... Maschio Femmina Altezza cm... MODULO D ISCRIZIONE PER I MINORENNI Vogliate compilare con attenzione questo modulo. Le parole in neretto sono obligatorie Vi consigliamo di consultare le nostre condizioni generali prima di compilare

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro 2.07 Contributi Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La procedura di conteggio semplificata rientra nel quadro della legge federale concernente

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli