La Fiducia:tra bisogno e dovere.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Fiducia:tra bisogno e dovere."

Transcript

1 maggio APPUNTI DI INFORMAZIONE PER I SOCI DELLA CASSA RURALE DI MEZZOCORONA n. 3 Anno IX dicembre 2011 La Fiducia:tra bisogno e dovere. il Presidente Tutta la nostra vita, il nostro credere ed il nostro agire si fondano sulla fiducia. Diventiamo grandi conquistando e ricevendo la fiducia dei genitori, degli insegnanti e del nostro prossimo, siamo veramente adulti quando riusciamo a dare e restituire fiducia alla persona amata, ai figli, ai colleghi ed agli amici. Il bisogno di avere fiducia non si esaurisce mai e aumenta mano a mano che cresce il dovere di restituirlo; maggiore è la fiducia che possediamo e che distribuiamo, migliore è la qualità della nostra vita. Voi soci, attraverso un mandato a tempo determinato, avete incaricato noi Amministratori di portare avanti la Cassa Rurale nel migliore dei modi possibili. Non avete indicato un obiettivo o un budget da raggiungere, ognuno di voi, in modo democratico, ha scelto le persone in cui riporre fiducia. Non è un caso se tra i molti disastri finanziari che hanno piegato l economia dell occidente spiccano per gravità e numerosità quelli provocati da manager e amministratori nominati non per fiducia ma per interesse, con il preciso dovere di produrre ricchi ed immediati dividendi per gli azionisti. La vostra fiducia si concretizza invece in una delega ad amministrare con attenzione, prudenza e coerenza il capitale economico e sociale racchiuso nella Cassa Rurale a difesa dei vostri interessi e di quelli delle generazioni che verranno. A quest ultimo principio si è sempre ispirata la conduzione della Cassa ed oggi, in mezzo ad una difficile e lunga crisi, i numeri e gli indici della vostra cooperativa di credito lo confermano. Lascio al direttore informarvi in merito alla positiva situazione patrimoniale ed economica dell impresa attraverso la presentazione dei dati a settembre La crisi però esiste ed è profonda e strutturale; nessuno può sentirsi superiore, lontano e inattaccabile e nessuna azienda oggi può permettersi di dire che tutto va bene. Le timide certezze della ripresa sono state spazzate via in pochi mesi e l economia europea e quella italiana in particolare si caratterizzano per una pericolosa stagnazione che lascia intravedere una nuova fase recessiva. Sono evidenti le responsabilità dei governi greci, spagnoli ed italiani e gli errori degli stati forti dell Unione europea rispetto a questa pericolosa ricaduta. Proprio in questi ultimi giorni di novembre, mentre scrivo queste considerazioni, le istituzioni politiche ed economiche europee ed americane hanno intrapreso quelle azioni coordinate, seppur tardive, che potrebbero stabilizzare i mercati e dare avvio ad una lenta ma indispensabile normalizzazione. Se questi segnali diverranno ben presto certezze toccherà di nuovo ai singoli, alle imprese ed alla società civile iniziare la ricostruzione. E per costruire ed investire sul futuro c è il bisogno ed il dovere di avere fiducia. Fiducia nelle nostre capacità e nel prossimo unita alla consapevolezza che rispetto ad altri territori italiani ed europei il Trentino riparte da una situazione decisamente migliore, certamente meno difficile, che segue a pagina 2 in questo numero p. 2-3 Note sul bilancio Aggiornamenti dal cantiere Club dei Giovani Soci p. 4-5 La Pensione Integrativa AssiHome Conto Deposito p. 6 Sono diplomato/laureato e adesso? p. 7 La Cassa si rinnova La Cassa ti trova lo stage! p. 8 Concerto di Natale

2 APPUNTI DI DI INFORMAZIONE PER I I SOCI DELLA CASSA RURALE DI MEZZOCORONA Proprietario ed Editore: Cassa Rurale di Mezzocorona Sede Legale e Direzione Generale: Via Cavalleggeri, Mezzocorona - TN Tel Fax Direttore: Umberto Lechthaler Comitato di Direzione: Sandro Pancher, Umberto Lechthaler, Sergio Pedot, Donatella Pedrotti Progettazione grafica: Plus - Tn Stampa: Rotaltype S.a.s. l analisi del direttore Note sul bilancio al 30 settembre 2011 Siamo ormai vicini alla chiusura dell esercizio di un anno che sarà ricordato per la crisi dei debiti sovrani che ha minato la credibilità degli Stati, in particolare nell area Euro, mettendo a dura prova la fiducia dei risparmiatori. L italia, in particolare, ha risentito in maniera pesante degli attacchi della speculazione e del declassamento del suo debito che ha innescato una forte instabilità finanziaria. In un contesto così critico, la nostra Cassa ha rappresentato un porto sicuro per la gestione dei risparmi e per il finanziamento degli investimenti. Come prima regola abbiamo posto la prudenza sia nella consulenza prestata ai depositanti sia nell accompagnamento delle richieste di prestito, dedicando grande attenzione a non far mancare il sostegno finanziario alle attività imprenditoriali dell economia locale. Commentando i dati del bilancio trimestrale chiuso al 30 settembre si evidenzia la difficoltà delle famiglie nell aumentare i propri risparmi e di questo fenomeno la Cassa trova riscontro nella stasi della raccolta complessiva che si attesta a 229 milioni di euro in calo dell 1% in confronto al dato di bilancio Anche i prestiti alla clientela che ammontano a 191 milioni di euro segnano una crescita molto ridotta, meno dell 1%, rispetto a fine Il risultato economico risente della crescita degli interessi sui depositi conseguente alla crisi del debito italiano. A causa di questa compressione dei margini, registrati nell ultimo trimestre, l utile di esercizio si riduce, ma rimane comunque in linea con quanto avevamo previsto per il Per concludere, nella complessità e difficoltà del momento, ci sono tuttavia elementi che fanno sperare in una evoluzione positiva di questa crisi, non solo economica, che possa mettere fine a questo tempo di incertezza e di precarietà. Sono altresì convinto che dobbiamo sempre più contare, come sottolineato dal Presidente, sulle nostre forze. E con la capacità della nostra gente di lavorare, di risparmiare, di partecipare che miglioreremo le nostre imprese e le nostre istituzioni per rendere possibile, in particolare per i giovani, un futuro più sereno. Auguro un Buon Natale e un Anno Nuovo ricco di salute e soddisfazioni a tutti i soci e i clienti. Il Direttore: Umberto Lechthaler segue da pagina 1 non è figlia del privilegio ma è il frutto di capacità, impegno e talenti che hanno positivamente segnato la storia della nostra terra. In una recente riunione promossa dall Amministrazione comunale l assessore al Commercio Olivi ha illustrato ad una numerosa platea di operatori economici locali la legge provinciale che prevede importanti incentivi alle attività di promozione realizzate da consorzi di commercianti. E un opportunità da cogliere, che da sola non riuscirà certamente a recuperare una vocazione commerciale che il paese non ha mai avuto, ma che può invertire la tendenza ed essere di stimolo ad altre iniziative, ad altre possibilità di mettere insieme idee e risorse. La Cassa rurale, oltre al suo principale ruolo di intermediario finanziario, sente la responabilità di promuovere con le categorie economiche e l amministrazione comunale una nuova stagione di crescita, che deve andare oltre i particolarismi per dare avvio ad un nuovo progetto di sviluppo possibile e sostenibile. Insieme e con fiducia. Auguro a tutti i Soci e alle loro famiglie un Natale sereno e di guardare al Nuovo Anno con speranza e fiducia. Pensiamo di interpretare il sentimento di tutti nel dire che la dolorosa vicenda occorsa al nostro collega ed amico Salvatore Dorigati ci ha profondamente colpiti e commossi. Abbiamo constatato l affettuoso interessamento di tante persone, soci e clienti in questa difficile circostanza e siamo certi gli sia stato di conforto. Noi tutti, colleghi e amministratori, gli rinnoviamo la nostra vicinanza e gli auguriamo una rapida e completa guarigione. AGGIORNAMENTI DAL CANTIERE / dicembre 2011 L andamento climatico autunnale fino ad ora favorevole ha permesso di proseguire regolarmente i lavori, il cui stato di avanzamento può venir così descritto in forma sintetica: EDIFICIO NUOVO Le strutture in cemento armato sono state ultimate riguardo al blocco nord, quello che comprenderà la piazza, sala mostre, sala conferenze, sportelli bancari, archivio, locali tecnici e vani accessori. E in fase di ultimazione il blocco sud: autorimesse al I, II piano interrato e relativa rampa d accesso carrabile. L ultimazione delle opere in cemento armato è prevista nel corso del mese di gennaio. Sono in fase avanzata di realizzazione i circuiti primari dell impianto idrico, di riscaldamento, smaltimento delle acque nere, allestimento della centrale termica e delle unità per il trattamento dell aria; sono in corso d opera le canalizzazioni per la posa dei circuiti elettrici principali EDIFICI STORICI Sono state ultimate le opere di consolidamento strutturale, di definizione degli spazi interni ed il rifacimento degli intonaci esterni. In queste settimane si sta procedendo con i lavori per la costruzione del nuovo tetto e delle opere accessorie, che si prevedono ultimati entro Natale. L impermeabilizzazione della copertura dell edificio nuovo e la realizzazione del tetto sugli edifici storici, permetterà lo svolgimento continuativo dei lavori per la posa degli impianti e la realizzazione di opere edili complementari all interno degli edifici in condizioni di sicurezza a prescindere dall andamento climatico invernale. Il completamento dell intera opera è prevedibile per l autunno Il Presidente Sandro Pancher Gli aggiornamenti dal cantiere sono curati dall Ispettore di cantiere e assistente alla direzione lavori p.i. Luigi Chistè. pagina 2

3 APPUNTI DI INFORMAZIONE PER I SOCI DELLA CASSA RURALE DI MEZZOCORONA Club dei Giovani Soci COOPERAZIONE ANCHE TRA I FORNELLI Cari giovani soci del Club e soci della Cassa Rurale. Eccoci di nuovo qui per tenervi aggiornati su quanto stiamo facendo e per informarvi sulle nostre future proposte. L ultima volta ci eravamo dati appuntamento all aperitivo analcolico in Piazza della Chiesa la Domenica mattina durante il Settembre Rotaliano. Certo dobbiamo dire che il tempo quel giorno non è stato nostro amico e si è divertito a farci allestire e smontare la piazza per ben tre volte, fino a che la Banda, che ringraziamo molto per la loro disponibilità, ci ha ospitati nel suo stand e siamo comunque riusciti a farvi assaggiare i nostri cocktails. Il 12 novembre nello splendido scenario della cantina storica di Cantine Mezzacorona abbiamo collaborato con la Cassa Rurale per la serata Premio allo Studio, curando l aperitivo di benvenuto ed un interessante dibattito con Paolo Tonelli della Federazione, Manuel Benedetti, un giovane imprenditore trentino ed il Presidente della nostra Cassa, i quali si sono messi a disposizione delle domande dei giovani. Le promesse fatte vanno mantenute e così noi abbiamo fatto. Nello scorso articolo avevamo parlato di un corso di cucina e finalmente 17 novembre è iniziato con la prima serata dedicata agli antipasti ed è stato un vero successo. Le adesioni sono state notevoli, per un totale di quasi 30 partecipanti. Il corso è suddiviso in quattro serate: antipasti, primi piatti, secondi piatti e infine i dolci. Grazie a Luigi, il nostro prezioso chef i partecipanti hanno imparato le basi della cucina ma soprattutto si sono divertiti molto. Abbiamo constatato con piacere l affiatamento e lo spirito di cooperazione che si è creato fra tutti i partecipanti. E chi l ha detto che la cooperazione la si può vedere solo in una Cassa Rurale o in una Famiglia Cooperativa? Esprimiamo perciò la nostra soddisfazione nel vedere accolte con così tanto entusiasmo le nostre iniziative. Nel periodo tra gennaio e febbraio organizzeremo un corso di educazione finanziaria aperto a tutti su iscrizione. Le serate saranno tenute dai dipendenti della Cassa Rurale e verteranno su tematiche quali la finanza nella vita quotidiana e problematiche legate al credito e al risparmio che riguardano soprattutto noi giovani. Sperando che l adesione mostrata per il corso culinario si ripeta anche per le nostre iniziative future, vi salutiamo e porgiamo a tutti voi l augurio per un Felice Natale! La voglia di mettersi in gioco del nostro Club non si esaurisce solamente nell ideare e proporre iniziative per i giovani del nostro paese. Tiziana Iob e Andrea Melchiori Pedron, in carica nel nostro direttivo, il 1 dicembre sono stati eletti come consiglieri nel direttivo dell associazione Giovani Cooperatori Trentini. Un importante riconoscimento ed una significativa presenza che ci consentirà di intensificare la collaborazione, o meglio, la cooperazione con i diversi gruppi giovanili del mondo cooperativo. Club Giovani Soci pagina 3

4 APPUNTI DI INFORMAZIONE PER I SOCI DELLA CASSA RURALE DI MEZZOCORONA La Pensione Integrativa con la Cassa Rurale Di Mezzocorona PROGETTO PENSPLAN PLURIFONDS Il mondo Casse Rurali ha aderito al progetto PENSPLAN per poter dare alla propria clientela la possibilità di costituire una pensione complementare che andrà ad integrare la pensione maturata con il sistema previdenziale obbligatorio. E diventata una necessità per le nuove generazioni che andranno in pensione con il sistema contributivo costruirsi un pacchetto previdenziale che sia un mix tra pensione obbligatoria e pensione complementare dato che l assegno pubblico non basterà. Anche la Cassa Rurale di Mezzocorona è quindi parte di questo progetto che rappresenta il programma della Regione Trentino Alto/Adige Suedtirol per la promozione e lo sviluppo della previdenza complementare locale ed è collocatrice del Fondo Pensione Aperto PensPlan Plurifonds. PERCHÉ ADERIRE A PENSPLAN PLURIFONDS? Le future pensioni lorde di base risulteranno sempre più leggere rispetto all ultimo stipendio. Il calo sarà via via crescente, con il trascorrere degli anni. PER I DIPENDENTI LA PENSIONE RISULTERÀ: 2020* 60% della retribuzione 2030* 55% della retribuzione 2040* 52% della retribuzione (* dati forniti da ITAS vita settore previdenza complementare). PER I LAVORATORI AUTONOMI LA PENSIONE LORDA, PARTENDO PIÙ O MENO DALLO STESSO LIVELLO, SCENDERÀ ANCORA PIÙ RAPIDAMENTE RISPETTO AL REDDITO DA LAVORO: 2020* 44% della retribuzione 2030* 34% della retribuzione 2040* 31% della retribuzione Le cifre parlano chiaro, la pensione sarà di molto ridotta rispetto all ultima retribuzione. CHI PUÒ ISCRIVERSI A PENSPLAN PLURIFONDS? Dal 2007 tutti possono aderire a PensPlan Plurifonds. Ora, infatti, le nuove norme consentono a tutti i produttori di reddito sul territorio nazionale di accedere ai Fondi aperti, come PensPlan Plurifonds. Tutti quindi possono beneficiare degli sgravi fiscali offerti, nei limiti di legge. Inoltre, anche coloro che sono privi di reddito possono aderire a PensPlan Plurifonds: se risultano a carico fiscale di un altro contribuente, il beneficio fiscale derivante dalla loro contribuzione spetta a quest ultimo....tanti anni fa le famiglie italiane regalavano ai loro figli un libretto di risparmio bancario o postale. Oggi possono regalare ai loro figli un risparmio previdenziale. (Milano Finanza 4/06/2011 PER QUALI RAGIONI CONVIENE ISCRIVERSI A PENSPLAN PLURIFONDS Pensplan Prurifonds pone le basi per una pensione integrativa adeguata e comporta vantaggi notevoli. Ad esempio, i versamenti contributivi non sono soggetti a IRPEF; il risparmio cresce con l incremento del reddito complessivo; il limite massimo annuo di versamenti che godono di esenzione fiscale è pari a 5.164,57 euro. Inoltre la tassazione delle prestazioni di PensplanPlurifonds è molto conveniente, ed anche la tassazione della gestione patrimoniale è minore rispetto a quella di altri investimenti. QUALCHE ESEMPIO DI RISPARMIO FISCALE: Ipotizziamo di versare euro a Pensplan Plurifonds. Se il reddito complessivo lordo dell aderente è di euro, si risparmia il pagamento dell imposta sui redditi nella misura del 27%, con un costo reale di 730 euro. Se il reddito complessivo fosse di euro, il risparmio fiscale sarebbe del 38%, con un costo effettivo della contribuzione pari a 620 euro. E un beneficio consistente, che si ripete, a parità di versamento, anno per anno. VERSARE IN PENSPLAN PLURIFONDS È FACILE Puoi farlo, comodamente da casa tua e dalla tua postazione banca on line. Un semplice bonifico eseguito entro il 31/12 di ogni anno ti permette di beneficiare dei vantaggi fiscali previsti, oppure con versamenti mensili, per i quali puoi dare ordine di disposizione permanente eseguita senza spese e in automatico. A CHI RIVOLGERSI: Se desiderate maggiori informarzioni presso la nostra sede e anche su appuntamento sono disponibili i nostri consulenti : Luca Malfatti Marta Burali Nadia Furlan pagina 4

5 APPUNTI DI INFORMAZIONE PER I SOCI DELLA CASSA RURALE DI MEZZOCORONA AssiHome In ottobre è partita la campagna autunnale di promozione della polizza multirischi AssiHome. Pensata per i clienti delle Casse Rurali la nuova polizza sulla casa e sulla vita privata ha già incontrato il favore della clientela: infatti in meno di due mesi nelle 45 Casse Rurali sono state sottoscritte 1397 polizze. Il risultato ha superato ampiamente le aspettative. Approfittiamo quindi dello spazio per descrivere brevemente i vantaggi di questa copertura assicurativa già molto apprezzata dai nostri clienti. AssiHome protegge la Vostra casa in modo chiaro, semplice e completo perché le garanzie offerte sono a primo rischio assoluto, senza franchigie né scoperti, senza distinzioni di tipologia costruttiva. L indennizzo prevede la formula valore a nuovo per il fabbricato e al valore di rimpiazzo per il contenuto. Sottolineiamo poi alcuni aspetti peculiari di questa polizza che, oltre alle consuete coperture, prevede ad esempio di poter assicurare i pannelli solari e l impianto fotovoltaico, gli appartamenti presi in affitto per motivi di studio, gli appartamenti o le stanze di albergo presi in affitto per le vacanze, gli appartamenti adibiti a bed & breakfast. La sezione Responsabilità civile sul fabbricato e sulla vita privata è il fiore all occhiello di AssiHome con le sue coperture esclusive anche sui danni nel volontariato e nella temporanea custodia di minori. La polizza copre la responsabilità civile derivante dalla proprietà dei fabbricati di dimora abituale ma anche di eventuali abitazioni saltuarie degli assicurati. Per approfondire con maggior dettaglio le caratteristiche tecniche di AssiHome, vi aspettiamo in Cassa Rurale, dove Luca Malfatti, il nostro referente assicurativo, sarà in grado di illustrarvi tutti i contenuti di questa polizza innovativa. Conto Deposito Semplice, sicuro e trasparente E un deposito a risparmio collegato al conto corrente, che permette di custodire e far fruttare i tuoi risparmi in modo semplice, sicuro e trasparente. E comodo e flessibile, può essere gestito direttamente dal cliente attraverso il collegamento In-Bank dove è possibile in qualsiasi momento decidere quale somma vincolare e per quanto tempo. Con la modalità di gestione tramite In-Bank è gratuito, non ha spese di apertura né di gestione. Ma si può decider di operare presso i nostri sportelli, nel qual caso Vi sarà addebitata solamente una piccola spesa per l accensione del vincolo. Il tasso di interesse riconosciuto sulle somme vincolate è proporzionato alla durata del vincolo: più lungo il vincolo, più alto sarà il tasso di interesse! Si può scegliere tra durate di 3, 6, 12 o 24 mesi. Ma in caso di necessità, le somme possono essere svincolate anche prima della scadenza con una penale del 75% degli interessi maturati. E sicuro perché protetto dal fondo di garanzia per i depositanti e perché sai dove sono i tuoi soldi: in Cassa Rurale. Per dare slancio ai tuoi risparmi, apri il tuo CONTO DEPOSITO, ti aspettiamo in Cassa Rurale dove siamo a disposizione per darti tutte le informazioni necessarie. pagina 5

6 APPUNTI DI INFORMAZIONE PER I SOCI DELLA CASSA RURALE DI MEZZOCORONA Sono diplomato / laureato, e adesso? Il termine degli studi e l affacciarsi nel mondo del lavoro è un momento cruciale nella vita di un giovane Dopo aver acquisito un bagaglio di conoscenze e magari anche fatto qualche periodo di tirocinio, ci si deve cimentare con la ricerca del lavoro: come affrontarla con efficacia? come valorizzare e far riconoscere le proprie competenze? Come far sì che il proprio curriculum vitae riesca a catturare l attenzione sulla propria candidatura? Come affrontare il colloquio di lavoro e presentarsi al meglio? Tutte queste domande sono state oggetto del seminario Fare marketing di se stessi che abbiamo proposto sabato ai giovani neo-diplomati e laureati, nell ambito dell iniziativa Premio allo studio. Docenti del corso sono stati il dott. Marco Paolini di Motylab e la dott.ssa Haidi Garulli del servizio placement dell Università di Trento. La modalità del corso è stata interattiva per stimolare la partecipazione e l apprendimento dall esperienza. Vi hanno partecipato venti ragazzi e lasciamo dire a loro com è andata, riportando di seguito i testi di alcune mail che ci hanno inviato nei giorni successivi. (per motivi di privacy non riportiamo i nomi) Un esperienza veramente positiva! il metodo di lavoro è davvero innovativo, oltre ad allegerire la tematica trattata fa si che l apprendimento sia molto più rapido, divertente ed efficacie. D altronde è risaputo: sbagliando si impara e non esiste miglior insegnamento di quello basato sull esperienza (possibilmente propria e non raccontata ). Heidi e Marco, davvero bravi ed abili nel pensare e realizzare progetti di questo tipo! Grazie a voi per l opportunità e complimenti per l organizzazione del seminario e dell intera serata! L esperienza è stata molto interessante, ed utile soprattutto ai fini della stesura di un buon curriculum vitae e del modo più corretto per affrontare un colloquio. Nonostante mi renda conto sia impegnativo organizzare due incontri separati, ho però notato un divario fra neo laureati e neo diplomati, in termini di competenze formative e d età. Nel complesso sono molto soddisfatta dell iniziativa che avete messo a nostra disposizione e dei benefici che ne potremmo trarre. Ho trovato il seminario molto utile ed interessante, svolto da personale qualificato e competente. La modalità del workshop, consistente nel proporre attività in sottogruppi, si è rivelata estremamente efficace in quanto ha permesso senza dubbio sia un coinvolgimento maggiore rispetto alla tradizionale lezione frontale sia un diretto confronto con gli altri partecipanti. Ciao!! Grazie a voi della bella opportunità! ho trovato il workshop molto interessante, ha fornito molte informazioni utili che a scuola o all università non si apprendono. I professori hanno provveduto a darci nozioni e spunti riflessivi su come stendere un curriculum, la lettera di presentazione, come osservare e analizzare al meglio un annuncio di lavoro e su come presentarsi ad un colloquio! proficui sono stati i lavori di gruppo, dove abbiamo avuto la possibilità di confrontarci ed esprimere le nostre opinioni per poi farne partecipi tutti e tirare così le somme del tutto. In particolare mi è piaciuta la parte della giornata in cui abbiamo fatto la simulazione del colloquio dove sono uscite molte emozioni e mi sono messa in gioco rendendomi conto che vestire i panni sia dell esaminatrice che del candidato non è per niente semplice. Sono tornata a casa con un valore aggiunto, grazie dell occasione data! L impressione del workshop è sicuramente positiva, e trovare dei difetti è un compito duro! Comunque si possono sempre fare dei miglioramenti, ecco alcuni spunti: - meno rigorosità del rispetto dei tempi, sarebbe stato più bello soffermarsi di più sui vari argomenti; - maggiore pubblicità, è un peccato non approfittare di queste occasioni. Un grazie va alla Cassa Rurale che ci dà queste ottime occasioni di formazioni, molto utili. La serata è proseguita con una platea allargata a tutti i neo-diplomati e laureati accompagnati da loro familiari ed amici. Il Club Giovani Soci coinvolto nell iniziativa ha proposto un interessante tavola rotonda con un giovane imprenditore che ha raccontato la sua esperienza, un esponente della Cooperazione Trentina ed esponenti delle istituzioni e della Cassa. Quest anno sono stati premiati 17 nuovi laureati e 39 diplomati, tutti di Mezzocorona, Soci o figli dei nostri Soci. ll premio allo Studio è un iniziativa che ha già una lunga vita, è stato istituito nel 1994 e ad oggi ha premiato 999 giovani.una grande risorsa dunque per la nostra comunità che ci sembra giusto riconoscere e sostenere. pagina 6

7 La Cassa si Rinnova A partire dal primo gennaio 2012 sono previste importanti novità nell organizzazione degli uffici della Cassa rurale. Dato il costante obiettivo di migliorare la qualità del servizio offerto ed in prospettiva di sfruttare al massimo le opportunità che ci verranno offerte dalla nuova sede della Cassa rurale, il Consiglio di Amministrazione ha approvato alcuni trasferimenti interni, che riguardano il servizio Crediti ed il Servizio Clientela. Nell effettuare questi cambiamenti si è presa in considerazione la distinzione tra la clientela costituita da aziende rispetto alla clientela rappresentata da privati e famiglie. Le imprese potranno quindi rivolgersi per le proprie esigenze agli uffici del primo piano, dove Danilo Webber e Diego Luchin si occuperanno di ogni richiesta di finanziamento e di servizi bancari. La clientela privata troverà invece per ogni esigenza i propri consulenti Luca Calovi e Marco Odorizzi al fianco di Marta Burali e Cristina Agostini, al piano terreno. Sarà quindi possibile ottenere una consulenza più ampia e completa rispetto ad ora, con la copertura anche degli aspetti legati ai finanziamenti. L ultimo trasferimento che merita evidenza è lo spostamento di Stefania Dalpiaz che andrà a collaborare con Marco Baldessari alla Segreteria Fidi, al primo piano. Siamo certi che la soluzione adottata porterà grandi benefici in termini di efficienza e qualità del servizio. La Cassa Rurale ti trova lo stage! Per dare ancora più sostanza al Premio allo Studio, quest anno abbiamo voluto proporre ai giovani neo-diplomati e laureati, la possibilità di effettuare uno stage di un mese, presso un azienda del nostro territorio. Le aziende che abbiamo interpellato hanno dato subito la loro disponibilità e così abbiamo potuto offrire 5 opportunità di stage presso altrettante realtà produttive di Mezzocorona: il gruppo MEZZACORONA, la Famiglia Cooperativa, il gruppo MULTISERVIZI Soc. Coop., la Casa di Riposo Cristani de Luca ed ovviamente la Cassa Rurale. E una prima esperienza, ma se avrà successo, la faremo diventare un nostro impegno anche per i prossimi anni. pagina 7

8 La Cassa Rurale di Mezzocorona Vi augura un Sereno Natale ed un Felice 2012, e Vi invitia al Concerto di Natale Domenica 25 Dicembre 2011 Ore Palarotari - Mezzocorona L edizione di quest anno del concerto di Natale è dedicata alle nostre splendide Dolomiti, recentemente riconosciute dall UNESCO patrimonio naturale dell umanità. Dopo la loro scoperta scientifica, i primi viaggiatori, a partire dalla fine del Settecento vi riconobbero l incarnazione di quei paesaggi ideali che i pittori romantici fino ad allora avevano solo immaginato. Le Dolomiti hanno rappresentato fin dagli albori della ricerca geologica un area di riferimento mondiale grazie alla loro straordinaria accessibilità e alla chiarezza con cui i fenomeni geologici sono direttamente osservabili. Attraverso le Dolomiti è possibile camminare su un antica laguna, visitare un margine corallino dove si frangevano le onde del grande golfo oceanico, chiamato Tetide, scendere lungo un antica scarpata sottomarina per raggiungere il fondo di un antico mare, percorrere valli in cui le forme raccontano di pulsazioni glaciali. Ma le Dolomiti sono e sono state anche fucina unica di fiabe e racconti. Questa ricchezza di leggende nasce dai luoghi e dall incrocio di differenti culture, italiana, ladina, germanica, che ci tramandano, secondo la psicologia junghiana, l espressione più pura dei processi psichici dell inconscio collettivo, attraverso forme archetipiche straordinariamente chiare. Lo spettacolo che vi proponiamo mette in scena nove fiabe, leggende e racconti della tradizione dolomitica, tra cui I Giganti di Pitcevert, Il Fuso d Oro, La Strega Casara, La Caora Barbantana, Lo Schratl e La Miniera di Valcava. I pupazzi, realizzati in legno, sono mossi a vista dall animatore, Luciano Gottardi, che è anche il narratore delle storie. L intera rappresentazione è in musica, e la colonna sonora è tratta da quattro importanti opere: Il Signore degli anelli di Johan de Meij (1984), i Quadri da un esposizione di Modest Musorrskij (1874), la Second Suite in F di Gustav Holst (1911) e Serenate sulla soglia del Paradiso di Hardy Mertens (2005). Le musiche di scena sono di Luciano Gottardi e l arrangiamento per banda di Giuliano Moser. Vi aspettiamo per una serata di musica e sogni. il Presidente della Banda di Mezzocorona Stefano Paternoster

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Banca Popolare Friuladria

Banca Popolare Friuladria La Voce Banca Popolare Friuladria Comunicato d informazione sindacale per gli iscritti - settembre 2007 SOMMARIO Aumento di capitale Credit Agricole 1 Conclusa la bozza Staututo FIM 3 18 settembre primo

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching

Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Aiutare i propri figli a orientarsi dopo la scuola superiore attraverso il coaching Premessa Aiutare i figli a orientarsi alla fine del quinquennio della scuola superiore, o sostenerli nella scelta di

Dettagli

= Circolare n. 9/2013

= Circolare n. 9/2013 = Scadenze + 27 dicembre + Invio degli elenchi INTRA- STAT mensili versamento acconto IVA mediante Mod. F24 + 30 dicembre + Stampa dei libri contabili dell'anno 2012 (libro giornale, registri IVA, libro

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Dai valore al tuo domani. fondo pensione

Dai valore al tuo domani. fondo pensione Dai valore al tuo domani fondo pensione fondo pensione E grande la soddisfazione per aver raggiunto l'obiettivo di realizzare il primo Fondo di Previdenza Complementare di categoria gestito da una Cassa

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0

DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA. EDIZIONE Novembre 2010 1.0 DIREZIONE REGIONALE PIEMONTE VALLE D AOSTA MODELLO PA04 EDIZIONE AGGIORNATA AL TRIENNIO 2010 2012 SEMPLIFICATO PER LE SCUOLE EDIZIONE Novembre 2010 1.0 1 COMPILAZIONE MOD. PA04 SEMPLIFICATO INDICAZIONI

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI

e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche Giovanili e la Partecipazione Studentesca LORO SEDI Prot. Nr 11636 Vicenza, 25 settembre 2013 Cat.E8 Ai Sigg. Dirigenti Scolastici degli Istituti Superiori di II grado Statali e Paritari della Provincia di Vicenza e p.c. Ai Docenti referenti per le Politiche

Dettagli

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI

REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI REL. 5/2015 Italiano GUIDA ALLE DETRAZIONI E AI CONTRIBUTI Agevolazioni all acquisto L acquisto di un montascale a poltroncina, a piattaforma e di una piattaforma elevatrice per l utilizzo in abitazioni

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica

4. Processo di elaborazione: Descrivi brevemente il processo di elaborazione/creazione del vostro progetto/pratica Descrizione della pratica 1. Identificazione Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica ISIS A. GRAMSCI-J.M. KEYNES Nome della pratica/progetto Consumare meno per consumare tutti Persona referente

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE

Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Milano, 6/5/15 AVVISO PROROGA E INTEGRAZIONE Il bando relativo all iniziativa URSA AWARD: Best project for a better tomorrow si modifica e integra come segue: 1) la partecipazione viene prorogata fino

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo

Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Mod. 730/2013: quadro B e codici utilizzo Come noto, l'imu sostituisce, in caso di immobili non locati, l'irpef e relative addizionali riguardanti i redditi fondiari. Il Mod. 730/2013, è stato di conseguenza

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI

FONDO MUTUALISTICO ALTRI SEMINATIVI PREMESSA Si assiste sempre più spesso ad andamenti meteorologici imprevedibili e come tali differenti dall ordinario: periodi particolarmente asciutti alternati ad altri particolarmente piovosi. Allo stesso

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto?

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? di Anna de Angelini La maggior flessibilità in entrata introdotta dalla normativa sui rapporti di lavoro a partire seconda

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli