3 Funzionalità Forensiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "3 Funzionalità Forensiche"

Transcript

1 3 Funzionalità Forensiche 3.1 Gestione del Caso X-Ways Forensics, l ambiente dedicato alla computer forensics integrato in WinHex, può essere utilizzato unicamente con la licenza forensic di WinHex. Offre una completa gestione del caso, log e generazione dei report automatici e varie funzionalità addizionali come la vista gallery, la vista categoria, rilevazione della discrepanza tra il nome del file e il tipo di file, rilevamento HPA e rilevamento del colore della pelle nelle immagini. Quando si avvia WinHex per la prima volta, viene chiesto se si desidera avviare il programma con l interfaccia forensica. Questo comporta la visualizzazione della finestra Dati Caso, l esecuzione di WinHex in modalità lettura e viene chiesto di assicurarsi che le cartelle per i file temporanei e per i dati del caso siano settati correttamente, in modo da prevenire una scrittura dei dati sul drive sbagliato da parte di WinHex. Prima di iniziare un caso, assicurarsi che la finestra Dati Caso sia visibile sulla sinistra della finestra principale. Se così non fosse abilitarla attraverso Visualizza Mostra Dati Caso. Dal menu file è possibile creare un nuovo caso (iniziare da zero), aprire un caso esistente, chiudere il caso attivo, salvare il caso attivo o generare automaticamente un report del caso. Un caso è salvato in un file.xcf (xcf sta per X-Wais Forenics Case) ed in una sottocartella con lo stesso nome, semplicemente senza l estensione.xcf. Questa sottocartella e le sottocartelle relative sono create automaticamente quando viene creato un file. E possibile selezionare il percorso della cartella di base nelle Opzioni Generali. Non è necessario salvare esplicitamente un caso, a meno che non si desideri avere la certezza che un file sia salvato in un momento stabilito. Un caso è salvato automaticamente come minimo alla chiusura o all uscita dal programma. Nella finestra Proprietà del caso, è possibile nominare un caso seguendo le proprie convenzioni (e.g. titolo o numero). La data e l ora in cui viene creato un caso è registrata e visualizzata. E visualizzato anche il nome interno del file. E possibile inserire una descrizione del caso (di lunghezza arbitraria) e il nome dell esaminatore, il nome e l indirizzo dell organizzazione dell esaminatore. E possibile abilitare o disabilitare la funzionalità di log automatica per l intero caso. Per eliminare completamente un caso, è necessario cancellare il file.xcf relativo e la directory corrispondente con lo stesso nome e tutte le sottodirectory. 3.2 Oggetti prova E possibile aggiungere al caso attivo ogni media correntemente connesso al computer ( un hard disk, una memory card, una chiave USB, CDROM, DVD, ), ogni file immagine o file ordinario. Questo sarà quindi associato permanentemente al caso (a meno che non venga rimosso successivamente), mostrato nella struttura ad albero e indicato come elemento o origine probatoria. All interno della directory del caso viene creata una sottocartella per ogni elemento di prova dove, di default, verranno salvati i file derivanti dall oggetto stesso, in modo che sia chiaro da quale oggetto (e da quale caso) sia stato originato il file recuperato. Nella finestra delle proprietà dell elemento di prova è possibile inserire un titolo o un numero per la prova secondo le proprie convenzioni. La data e l ora associate al caso attivo sono registrate ed indicate. E indicata la collocazione interna della prova così come la dimensione originale in bytes.

2 E possibile inserire un commento di lunghezza arbitraria da associare alla prova ed una descrizione tecnica sarà aggiunta da WinHex automaticamente (così come riportato dal comando Medial Details Report nel menu Specialista). E possibile far calcolare un hash (checksum o digest) dell oggetto a WinHex e verificarlo successivamente, in modo da assicurarsi che l autenticità della prova non sia stata nel frattempo compromessa. Quando vengono aggiunte al caso delle immagini EnCase, gli hash MD5 sono importati automaticamente. Anche se la funzionalità di log automatico è attiva per l intero caso, è possibile disabilitarla per uno specifico oggetto. Metodi per l aggiunta di file o media ad un caso: Il comando Aggiungi nel menu file della finestra Dati Caso. Il comando Aggiungi nella finestra del menu contestuale Modifica. Il comando Aggiungi nel contesto dell istanza del menu del directory browser. Sottoelementi Tutti gli oggetti hanno ulteriori elementi associati. Esiste una lista di annotazioni/segnalibri, inizialmente vuota, dove è possibile evidenziare e commentare un illimitato numero di posizioni di interesse, specificatamente per gli oggetti prova. Vedere Position Manager. La tavola dei contenuti è collegata col comando Crea tabella dei contenuti unità nel menu Specialista. Questo mostra tutti i file di un volume da tutte le sottodirectory in una singola visualizzazione, opzionalmente raggruppati per categoria. Per finire, se si estrae lo spazio libero, lo slack space o il testo da un volume (usando i comandi del menu Specialista), anche i file risultanti verranno mostrati nella sottostante struttura del caso corrispondente. 3.3 Funzionalità di Log e di Report Log Se abilitato nelle finestre di proprietà del caso e della prova, WinHex traccia in continuazione tutte le attività svolte dall apertura del caso. Ciò permette di tenere traccia, riprodurre e documentare facilmente i passi seguiti per il raggiungimento di un determinato risultato, per propria informazione e per l aula giudiziaria. Sono registrati i seguenti dettagli: Quando viene selezionato un menu, il titolo del comando (o almeno un ID) e il nome della finestra di modifica attiva, se non oggetto di prova, preceduto dalla parola chiave Menu, Quando appare una finestra di messaggio, il testo del messaggio e il pulsante che viene premuto (OK, Sì, No o Cancella), preceduto dalla parola chiave MsgBox, Quando appare una finestra con indicatore di progressione, il titolo (come Recovering Files ) e se l operazione è stata completata o interrotta, preceduto dalla parola chiave Operation, Una schermata di ogni finestra mostrata con le relative opzioni selezionate, ad esempio nel caso di una seguente operazione complessa, preceduto dal titolo della finestra Il percorso originale di ogni file recuperato Il percorso di destinazione di ogni file recuperato, se recuperato attraverso il directory browser o il menu del pulsante Accesso, Il log esteso prodotto da Clona Disco e Recupera file per tipo.

3 Tutte le attività sono indicate internamente con la data e l ora esatta, in formato FILETIME con un intervallo di precisione di 100 nanosecondi. I log sono associati di default con il caso nella sua globalità. Tuttavia i log di attività associate ad un determinato oggetto probatorio sono direttamente associati all oggetto stesso. Ciò determina la posizione nella quale appaiono all interno del report. Le schermate sono salvate come file.png nella sottocartella log della directory(cartella) del caso. Di default vengono convertite in bianco e nero, permettendo una stampa economica unitamente al report. Report E possibile creare un report dal menu File della finestra Dati caso. Il report verrà salvato come file HTML e sarà quindi possibile visualizzarlo e aprirlo attraverso una moltitudine di applicazioni. E possibile, ad esempio, visualizzarlo nel browser preferito e successivamente aprirlo e modificarlo in MS Word. Il report inizia col titolo generale del caso e i dettagli, seguiti da una lista di collegamenti alle sezioni individuali degli oggetti di prova. Per ogni oggetto il report specifica il titolo, i dettagli e la descrizione, i commenti, le annotazioni ed i log correlati agli oggetti. Il report termina con il log generale. 3.4 Galleria Quando è attivo il directory browser, WinHex offre una vista galleria per i drive logici, le partizioni ed i file immagine. E possibile attivarla nel menu del pulsante Accesso. Nella visualizzazione galleria, la porzione hex/ascii di una finestra di modifica diventa invisibile ed è rimpiazzata dalla vista galleria, dove vengono mostrate le miniature delle immagini relative ai file elencati nel directory browser. Scorrendo l elenco nel directory browser, viene prodotto uno scorrimento relativo nella finestra galleria. E possibile cambiare directory anche quando le miniature sono ancora in fase di aggiornamento. Eseguendo un doppio click su una miniatura si otterrà una vista dell immagine in dimensioni reali.basta cliccare ulteriormente sull immagine per tornare alla vista galleria. Anche i file incompleti (es. recuperati parzialmente a causa di frammentazione) sono di solito mostrati parzialmente. La galleria mostra i file con le seguenti estensioni: BMP JPG/JPEG (+JPEG 2000) PNG GIF TIF TGA PCX WMF EMF MNG JBG 3.5 Tabella dei Contenuti Richiede una licenza specialist o forensic. Crea una lista delle directory e dei file esistenti e cancellati su un drive logico o partizione, con informazioni configurabili a livello utente come gli attributi, data ed ora, dimensione, cluster allocati, hash (checksum o digest), alternate data streams

4 (che contengono dati nascosti, solo in NTFS), ecc. Estremamente utile per esaminare sistematicamente il contenuto di un disco. Permette di limitare la ricerca per file di un certo tipo usando una maschera sul nome del file (es. *.jpg, *.gif). E possibile escludere file utilizzando modelli di nome che iniziano con i due punti (:).E possibile includere ad esempio tutti i file eccetto i file di sistema NTFS fornendo il seguente schema: *.*;:$*. Nella colonna contenente le informazioni sull allocazione dei cluster è possibile trovare anche i settori unici elencati nella master file table (nei quali sono conservati direttamente i file di piccole dimensioni). Gli alternate data streams (ADS) ed i non-directory index stream (INDX) sono elencati separatamente. FAT: l opzione particularly thorough file system search ricerca le sottodirectory orfane (sottodirectory che non sono più referenziate da altre directory). NTFS: l opzione particularly thorough file system search ricerca i file record che non appartengono alla MFT corrente. Tali record possono essere trovati, ad esempio, dopo che una partizione è stata ricreata, riformattata, spostata, ridimensionata o deframmentata. L opzione File header search in unallocated clusters fa sì che siano inclusi nella lista i file che continuano ad esistere nello spazio libero del drive, basandosi sulla loro header signature. Verrà chiesto di selezionare i file da ricercare, specificando un nome di output etc. così come richiesto in Recupera file per tipo. Se tali file sono rinvenuti anche attraverso la struttura del filesystem, saranno effettivamente elencati due volte, una volta con nome dimensione corretti, una volta con nome e dimensione generici così come generato dal meccanismo di Recupero File per Tipo. In ogni caso quest opzione è l unico sistema per recuperare i file che non sono più referenziati dalla struttura del filesystem. Il risultato può essere indirizzato in maniera vantaggiosa in un file di testo delimitato da virgola, così da essere importato e successivamente elaborato in database o MS Excel. Se MS Excel non è rilevato nel computer o se viene premuto il tasto Shift della tastiera, è possibile selezionare un programma differente. Ordinando per data ed ora è possibile ottenere una buona visione generale dell utilizzo del disco in un determinato periodo di tempo. L attributo NTFS encrypted può rivelare velocemente, ad esempio, quali file siano probabilmente i più importanti in un analisi forensica. Nel file della tabella dei contenuti esiste il campo aggiuntivo ID contenente un numero che identifica univocamente ogni file elencato nel volume. Nei volumi FAT rappresenta l offset del file della voce registrata nella directory. Nei volumi NTFS è l ID del file nella MFT (record number). Il risultato può anche essere indirizzato direttamente al directory browser. Questo significa che si otterrà in WinHex una vista di tutti i file di un drive logico o di una partizione, con la possibilità di ordinarli per data, estensione ecc, spostarsi sul cluster nel quale è contenuto un file, recuperare un file, cancellare occorrenze irrilevanti dalla lista ecc Tuttavia, sebbene il directory browser offra un approccio più interattivo, non mostrerà i valori hash e le incoerenze nome-file/tipo. Una licenza forensic permette di rilevare le incoerenze nome-file/tipo nei file esistenti. Se qualcuno ha nascosto, ad esempio, una immagine JPEG incriminata nominandola fattura.xls (estensione del file differente), nella colonna Mismatch del file di output viene specificato il tipo di file riconosciuto JPEG! ed il file è mostrato una seconda volta nel directory browser con la presunta estensione corretta ed un colore differente. L estensione e la signature del file utilizzati per il rilevamento dell incongruenza sono definiti nel file di testo delimitato File Type Signatures.txt, che è completamente modificabile manualmente. Una licenza forensic permette anche di mostrare i file in una vista categoria nel directory browser (disponibile solo se il media attivo è assegnato al caso). Questo significa che i file verranno

5 raggruppati per categorie come documenti, internet, immagini, multimedia, ecc. Ciò è utile ad esempio se occorre una lista (o una vista galleria) di tutte le immagini presenti in un hard disk, trascurando la struttura delle directory. I file sono assegnati ad una categoria a seconda della loro estensione. La relazione estensione-categoria è definita nel file di testo associato File Type Signatures.txt, che è possibile modificare completamente. Tutti i file che non appartengono a nessuna categoria definita vengono inseriti nella cartella Miscellaneus. Una licenza forensic permette anche di calcolare la percentuale di colore della pelle nelle immagini. Questo può essere effettuato per gli stessi tipi di file supportati anche dalla galleria, sia per l output nel directory browser o in un file. Se un investigatore è ad esempio alla ricerca di tracce di pedopornografia, una disposizione delle immagini a seconda della percentuale di colore della pelle nella vista categoria può accelerare notevolmente il lavoro. Le immagini che non possono essere esaminate correttamente per la percentuale di colore (es. immagini in bianco e nero) saranno elencate con un punto interrogativo al posto della percentuale di colore della pelle. E da tener presente che esiste la possibilità di falsi positivi, ad esempio a causa di colori simili a quello della pelle su superfici differenti. Una licenza forensic permette inoltre di confrontare con un database i valori hash calcolati. E possibile decidere quali dei file che si trovano nel database di hash debbano essere inclusi o esclusi dalla tabella dei contenuti. Questo permette di rilevare facilmente la presenza di determinati file nocivi sul media (es. malware, pornografia infantile da una risorsa nota) o escludere altrettanto facilmente i file validi conosciuti dall esame (es. file standard dell installazione di Windows). WinHex supporta i formati di database hash NSRL RDS 2.x, Ilook e HashKeeper. Il comando Crea tabella dei contenuti dell unità può essere usato anche per creare il proprio hash set personalizzato, nel formato NSRL RDS 2.x, da usare successivamente per il confronto. La cartella specificata come input del database di hash è controllata per verificarne la compatibilità. Sono supportati i formati NSRL RDS 2.x, HashKeeper e Ilook. Tutti i file nella cartella devono essere nello stesso formato. I file che non presentano il formato richiesto provocano un messaggio d errore e la cartella non è accettata. In ogni modo sono completamente ignorati i file che presentano estensioni differenti da txt, ilk e hsh. I file che presentano i record ordinati attraverso il tipo di hash usato per il confronto, possono essere ricercati in maniera particolarmente veloce. Per ragioni di efficienza, se il database hash è esteso, è vivamente consigliato l ordinamento dei record prima del confronto, ad esempio utilizzando MS Access. I file NSRL RDS 2.x sono organizzati solitamente attraverso SHA-1. Occorre prestare attenzione al fatto che quando vengono concatenati i file che presentano record ordinati internamente, il file esteso risultante non sarà ordinato. WinHex esamina solo i primi 10, 20 record in ogni file. Se sono rilevati in ordine ascendente, è necessario confermare che tutti i record siano effettivamente ordinati. Questo poiché trattando come ordinati dei record che non sono organizzati, il confronto non funziona. E possibile velocizzare il confronto anche facendo caricare e conservare a WinHex, il database di hash nella memoria principale. Tuttavia ciò non funziona, ovviamente, per i database di grandi dimensioni.

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1

MICROSOFT ACCESS. Fabrizio Barani 1 MICROSOFT ACCESS Premessa ACCESS è un programma di gestione di banche dati, consente la creazione e modifica dei contenitori di informazioni di un database (tabelle), l inserimento di dati anche mediante

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

Manuale dell utente. Ahead Software AG

Manuale dell utente. Ahead Software AG Manuale dell utente Ahead Software AG Indice 1 Informazioni su InCD...3 1.1 Cos è InCD?...3 1.2 Requisiti per l uso di InCD...3 1.3 Aggiornamenti...4 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...4 2

Dettagli

GESTIONE DI FILE E CARTELLE

GESTIONE DI FILE E CARTELLE GESTIONE DI FILE E CARTELLE Uso del sistema operativo Windows 7 e gestione dei file I computers organizzano la memorizzano di tutte le loro informazioni attraverso due modi: contenitori e contenuti. In

Dettagli

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003

Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Realizzare la planimetria dell ufficio con Visio 2003 Il modello rappresenta una planimetria sulla quale grazie a Visio si potranno associare in modo corretto le persone e/o gli oggetti (PC, telefoni,

Dettagli

Gestione Rapporti (Calcolo Aree)

Gestione Rapporti (Calcolo Aree) Gestione Rapporti (Calcolo Aree) L interfaccia dello strumento generale «Gestione Rapporti»...3 Accedere all interfaccia (toolbar)...3 Comandi associati alle icone della toolbar...4 La finestra di dialogo

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL. Modulo 2 Gestione dei file. Prof. Alfredo Pulvirenti apulvirenti@dmi.unict.it

Patente Europea del Computer ECDL. Modulo 2 Gestione dei file. Prof. Alfredo Pulvirenti apulvirenti@dmi.unict.it Patente Europea del Computer ECDL Modulo 2 Gestione dei file Prof. Alfredo Pulvirenti apulvirenti@dmi.unict.it Unità didattiche Prime conoscenze ed impostazioni Icone, finestre e strutture dati Operare

Dettagli

marco.falda@unipd.it 1. la coordinazione delle diverse componenti hardware (e software) del computer 2. l esecuzione e la coordinazione dei processi

marco.falda@unipd.it 1. la coordinazione delle diverse componenti hardware (e software) del computer 2. l esecuzione e la coordinazione dei processi Windows Il Sistema Operativo marco.falda@unipd.it Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware) È fornito in genere con l elaboratore, e ne consente il funzionamento

Dettagli

GB informazioni e freeware

GB informazioni e freeware GB informazioni e freeware Informazioni per PC, internet, software, freeware e tutorial Home Programmi Informazioni Passatempo Siti utili Aggiornamenti sito News Posizione nel sito : Home >> Informazioni

Dettagli

Windows. marco.falda@unipd.it

Windows. marco.falda@unipd.it Windows marco.falda@unipd.it Il Sistema Operativo 1.la Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware) 2.l esecuzione componenti computer coordinazione hardware(e

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali.

TACHOSAFE Lite. Requisiti di sistema: Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. TACHOSAFE Lite Il TachoSafe Lite è un software per la gestione dei Dati dei tachigrafi digitali. Requisiti di sistema: Prima di iniziare l'installazione assicuratevi che il vostro PC è conforme alle seguenti

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

INTRODUZIONE A WINDOWS

INTRODUZIONE A WINDOWS INTRODUZIONE A WINDOWS Introduzione a Windows Il Desktop Desktop, icone e finestre Il desktop è una scrivania virtuale in cui si trovano: Icone: piccole immagini su cui cliccare per eseguire comandi o

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI

INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI INTRODUZIONE AI SISTEMI OPERATIVI Il sistema operativo è il software che permette l esecuzione di programmi applicativi e lo sviluppo di nuovi programmi. CARATTERISTICHE Gestisce le risorse hardware e

Dettagli

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38

MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 38 Osservazione La finestra di Risorse del Computer può visualizzare i file e le cartelle come la finestra di Gestione Risorse, basta selezionare il menu

Dettagli

Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le

Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le Capitolo 4 Relazioni tra tabelle 4.1 Definizione di una relazione 4.2 Visualizzazione e modifica delle relazioni 4.3 Stampa delle relazioni Ci sono molti vantaggi nel mettere in relazione le tabelle di

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database

Basi di dati. Microsoft Access. Cosa è. Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Come iniziare. Aprire un database. Creare un database. Creare un database Cosa è Basi di dati Pietro Pala (pala@dsi.unifi.it) Microsoft Access Access è un DBMS relazionale in grado di supportare: Specifica grafica dello schema della base dati Specifica grafica delle interrogazioni

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino

Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS. Esercitatore: Francesco Folino Corso di Introduzione all Informatica (corso A) MS-WINDOWS Esercitatore: Francesco Folino IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware).

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

USO DEL COMPUTER e GESTIONE DEI FILE

USO DEL COMPUTER e GESTIONE DEI FILE USO DEL COMPUTER e GESTIONE DEI FILE Inizio di una sessione di lavoro Il Desktop Le proprietà delle finestre I file e le cartelle Inizio di una sessione di lavoro Avvio e spegnimento del computer Avvio

Dettagli

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12

Sommario SELEZIONARE UN OGGETTO UTILIZZANDO LA BARRA DEGLI OGGETTI 10 NAVIGARE ATTRAVERSO I RECORD IN UNA TABELLA, IN UNA QUERY, IN UNA MASCHERA 12 $FFHVV;3 A Sommario cura di Ninni Terranova Marco Alessi DETERMINARE L INPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 DETERMINARE L OUTPUT APPROPRIATO PER IL DATABASE 3 CREARE LA STRUTTURA DI UNA TABELLA 3 STABILIRE

Dettagli

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT

CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT CREARE PRESENTAZIONI CON POWERPOINT Una presentazione è un documento multimediale, cioè in grado di integrare immagini, testi, video e audio, che si sviluppa attraverso una serie di pagine chiamate diapositive,

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

TRUECRYPT PORTATILE CREAZIONE VOLUME CRIPTATO

TRUECRYPT PORTATILE CREAZIONE VOLUME CRIPTATO TRUECRYPT PORTATILE CREAZIONE VOLUME CRIPTATO Inserire la chiavetta USB che si desidera criptare nel computer, aprire TrueCrypt e selezionare il pulsante Crea un volume... Nota importate: per prevenire

Dettagli

> P o w e r P N < P r i m a N o t a e B i l a n c i o

> P o w e r P N < P r i m a N o t a e B i l a n c i o > P o w e r P N < P r i m a N o t a e B i l a n c i o Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.5 - mercoledì 10 dicembre 2014) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Operazioni di base per l inserimento del testo

Operazioni di base per l inserimento del testo Office automation dispensa n.2 su Word Pagina 1 di 13 Operazioni di base per l inserimento del testo Usando un elaboratore di testi è consigliabile seguire alcune regole di scrittura che permettono di

Dettagli

Foglio elettronico (StarOffice)

Foglio elettronico (StarOffice) Modulo Foglio elettronico (StarOffice) Modulo - Foglio elettronico, richiede che il candidato comprenda il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma corrispondente. Deve comprendere

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

1 SPIEGAZIONE DEI DATI PRESENTI NELLA SCHERMATA DEI PRESTITI

1 SPIEGAZIONE DEI DATI PRESENTI NELLA SCHERMATA DEI PRESTITI CIRCOLAZIONE Prestiti/Restituzioni 1 - Spiegazione dei dati della schermata dei Prestiti 2 - Opzioni del Prestito 3 - Ricerca di un Utente 4 - Accesso al record (tessera) dell Utente 5 - Ricerca di un

Dettagli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli

Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS. Esercitatore: Fabio Palopoli Corso di Introduzione all Informatica MS-WINDOWS Esercitatore: Fabio Palopoli IL SISTEMA OPERATIVO Il Sistema Operativo è il software che permette l interazione tra uomo e macchina (hardware). Il S.O.

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

THUMBS.DB FORENSIC ANALYSIS A CURA DEL MAR. ORD. DAVIDE NUMELLI - SEZIONE TELEMATICA - REPARTO TECNOLOGIE INFORMATICHE CARABINIERI

THUMBS.DB FORENSIC ANALYSIS A CURA DEL MAR. ORD. DAVIDE NUMELLI - SEZIONE TELEMATICA - REPARTO TECNOLOGIE INFORMATICHE CARABINIERI THUMBS.DB FORENSIC ANALYSIS A CURA DEL MAR. ORD. DAVIDE NUMELLI - SEZIONE TELEMATICA - REPARTO TECNOLOGIE INFORMATICHE CARABINIERI VERSIONE 1.0 GENNAIO 2007 PREMESSA I sistemi operativi Win-XX hanno generalmente

Dettagli

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni

> P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni > P o w e r D R E A M < Catalogazione Sogni Guida rapida all utilizzo del software (rev. 1.4 - lunedì 29 ottobre 2012) INSTALLAZIONE, ATTIVAZIONE E CONFIGURAZIONE INIZIALE ESECUZIONE DEL SOFTWARE DATI

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi

Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Gestione dei contenuti web Ultimi eventi Questo manuale illustra le operazioni più comuni per la manutenzione e aggiornamento del sito web http://terremoti.ingv.it/ultimi eventi/ tramite l interfaccia

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

Programma per costruire ipertesti e multimedia

Programma per costruire ipertesti e multimedia Programma per costruire ipertesti e multimedia MINI GUIDA COSA PERMETTE DI FARE Amico 4 permette di realizzare semplici applicazioni IPERTESTUALI ed IPERMEDIALI. In realtà gli autori Antonio Calvani, Jacopo

Dettagli

GNred Ver1.5 Manuale utenti

GNred Ver1.5 Manuale utenti GNred Ver1.5 Manuale utenti [ultima modifica 09.06.06] 1 Introduzione... 2 1.1 Cos è un CMS?... 2 1.2 Il CMS GNred... 2 1.2.1 Concetti di base del CMS GNred... 3 1.2.2 Workflow... 3 1.2.3 Moduli di base...

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

Il sistema operativo Windows

Il sistema operativo Windows Il software Termine con il quale si indicano le componenti non fisiche di un elaboratore, come i programmi, i file e il sistema operativo Il software fornisce i programmi, le istruzioni che regolano il

Dettagli

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante)

Access - Lezione 02. Basi di dati. Parte seconda. (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) Access - Lezione 02 Basi di dati Parte seconda (Per andare direttamente su un argomento, fare clic con il mouse sul titolo nell indice sottostante) 1.0 Operazioni di base 1.1 Impostare e pianificare un

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 6.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

PC Crash Course: OBIETTIVI

PC Crash Course: OBIETTIVI PC Crash Course: OBIETTIVI 1. PC: uno strumento 2. Microsoft Windows XP: alcuni concetti chiave della interfaccia grafica 3. File System: file, direttori, link, 4. Il prompt dei comandi 5. Un occhiata

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

EYEBOARD L.I.M. 78 Guida per l utente

EYEBOARD L.I.M. 78 Guida per l utente EYEBOARD L.I.M. 78 Guida per l utente 0 SOMMARIO 1 Panoramica 2 Requisiti del sistema 2.1 Requisiti minimi... 2.2 Windows... 2.3 Configurazione consigliata... 3 Come installare EYEBOARD Software? 4 Utilizzare

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file I contenuti del modulo Lo scopo di questo modulo è di verificare la conoscenza pratica delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3

Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Patente Europea del Computer ECDL - MODULO 3 Lezione 1 di 3 Introduzione a Word 2007 e all elaborazione testi Menù Office Scheda Home Impostazioni di Stampa e stampa Righello Intestazione e piè di pagina

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 3 Introduzione 4 Cosa ti occorre 5 Panoramica dell installazione 5 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 5 Passo 2: Per preparare

Dettagli

Capitolo 2. Esplorare l interfaccia tra uomo e computer

Capitolo 2. Esplorare l interfaccia tra uomo e computer Capitolo 2 Esplorare l interfaccia tra uomo e computer Imparare la tecnologia Gli esseri umani non hanno abilità tecnologiche innate La nostra precedente esperienza nell uso di dispositivi simili, incluse

Dettagli

2.2 Gestione dei file

2.2 Gestione dei file 2.2 Gestione dei file Concetti fondamentali Il file system Figura 2.2.1: Rappresentazione del file system L organizzazione fisica e logica dei documenti e dei programmi nelle memorie del computer, detta

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. 15 maggio 2009 Gestione file

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE. 15 maggio 2009 Gestione file USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 15 maggio 2009 Gestione file CREARE CARTELLE Per creare una nuova cartella Aprire Esplora risorse Entrare nella cartella in cui si desidera creare una sottocartella

Dettagli

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino -

Capitolo3. Si apre la seguente finestra. Figura 29. Proprietà immagine di sfondo. - Università degli Studi della Repubblica di San Marino - Capitolo3 LAVORARE CON LE IMMAGINI E certo che l impatto visivo in un sito internet è molto importante ma è bene tenere presente che immagini e fotografie, pur arricchendo la struttura grafica di un web,

Dettagli

Indice. settembre 2008 Il File System 2

Indice. settembre 2008 Il File System 2 Il File System Indice 4. Il File System 5. Vantaggi del FS 6. Protezione 7. Condivisione 8. I file - 1 9. I file - 2 10. Attributi dei file 11. Directory 12. Livelli di astrazione - 1 13. Livelli di astrazione

Dettagli

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0)

Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Uso di un browser (con riferimento a Microsoft Internet Explorer 7.0) Nota Bene: Si raccomanda di leggere queste dispense di fronte al computer, provando passo dopo passo le funzionalità descritte. Per

Dettagli

Manuale TeamViewer Manager 6.0

Manuale TeamViewer Manager 6.0 Manuale TeamViewer Manager 6.0 Revisione TeamViewer 6.0-954 Indice 1 Panoramica... 2 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 2 1.2 Informazioni sul presente Manuale... 2 2 Installazione e avvio iniziale...

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati

MODULO 2. Gestione dei File. Concetti base. Muoversi tra il menù dei programmi installati MODULO 2 Gestione dei File MODULO 2 - GESTIONE DEI FILE 1 Concetti base Avviare e spegnere il computer Muoversi tra il menù dei programmi installati Di che risorse disponiamo? Pannello di controllo - Sistema

Dettagli

boot loader partizioni boot sector

boot loader partizioni boot sector IL SISTEMA OPERATIVO Il sistema operativo (S.O.) è un software che fa da interfaccia tra l uomo e l hardware, mettendo a disposizione un ambiente per eseguire i programmi applicativi. Grazie al S.O. un

Dettagli

PADS Professional 3.1 by Net Display Systems. Principali Caratteristiche

PADS Professional 3.1 by Net Display Systems. Principali Caratteristiche PADS Professional 3.1 by Net Display Systems Principali Caratteristiche Flash (SWF) interattivo oppure EXE (plugin) Slideshow di Grafiche (JPG, BMP, GIF, PNG, ecc) o Video (qualunque Codec) con transizioni,

Dettagli

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali

Il DATABASE Access. Concetti Fondamentali Il DATABASE Access Concetti Fondamentali Con la nascita delle comunità di uomini, si è manifestata la necessità di conservare in maniera ordinata informazioni per poi poterne usufruire in futuro. Basta

Dettagli

Sommario. Tesina di Sicurezza su reti EnCase di Artuso Tullio, Carabetta Domenico, De Maio Giovanni. Computer Forensic (1) Computer Forensic (2)

Sommario. Tesina di Sicurezza su reti EnCase di Artuso Tullio, Carabetta Domenico, De Maio Giovanni. Computer Forensic (1) Computer Forensic (2) Sommario Tesina di Sicurezza su reti di Artuso Tullio, Carabetta Domenico, De Maio Giovanni Computer Forensic Capisaldi per una corretta analisi Overview Preview Acquisizione di prove Eliminazione sicura

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)

GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0) GUIDA UTENTE INTERNET CAFE MANAGER (Vers. 5.2.0)...1 Installazione e configurazione...2 Installazione ICM Server...3 Primo avvio e configurazione di ICM

Dettagli

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO MANUALE UTENTE Computer Palmare WORKABOUT PRO INDICE PROCEDURA DI INSTALLAZIONE:...3 GUIDA ALL UTILIZZO:...12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO:...21 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE: Per il corretto funzionamento

Dettagli

Calcolatori e interfacce grafiche

Calcolatori e interfacce grafiche Calcolatori e interfacce grafiche COMPONENTI DI UN COMPUTER Hardware Tutti gli elementi fisici che compongono un calcolatore Software Comandi, istruzioni, programmi che consentono al calcolatore di utilizzare

Dettagli

Programma Corso Office ECDL

Programma Corso Office ECDL Programma Corso Office ECDL FASE DI AULA PRIMA LEZIONE MICROSOFT WORD Concetti generali: Primi passi Aprire (e chiudere) Microsoft Word. Aprire uno o più documenti. Creare un nuovo documento (predefinito

Dettagli

IL DESKTOP Lezione 2

IL DESKTOP Lezione 2 Università degli studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Infermieristica a.a. 2006/2007 Docente Ing. Andrea Ghedi IL DESKTOP Lezione 2 1 Il Desktop Tipi di icone Cartelle. Una

Dettagli

Il foglio elettronico

Il foglio elettronico Il foglio elettronico Foglio di calcolo, Spreadsheet in inglese, Permette di elaborare DATI NUMERICI. E una TABELLA che contiene numeri che possono essere elaborati con FUNZIONI matematiche e statistiche.

Dettagli

Mail And Fax Manuale Utente. Indice

Mail And Fax Manuale Utente. Indice Mail And Fax Manuale Utente Indice Manuale Utente 1 Indice 1 1 Introduzione 2 2 Requisiti di sistema 2 3 Predisposizione di Outlook 2 3.1 Controllo della versione di Outlook...3 3.2 Controllo della configurazione

Dettagli

Capitolo 31: Modulo di offertistica - Stampa offerta

Capitolo 31: Modulo di offertistica - Stampa offerta Capitolo 31: Modulo di offertistica - Stampa offerta Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un

Dettagli

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER

SOFTWARE L ACCENSIONE DEL COMPUTER SOFTWARE Con software si intende l insieme delle istruzioni che permettono il funzionamento dell hardware; il concetto di software, o programma che dir si voglia, è un concetto generale ed ampio: si distingue,

Dettagli

Nel presente documento viene descritto il processo di installazione e configurazione del client 4Copy su una generica piattaforma Windows XP.

Nel presente documento viene descritto il processo di installazione e configurazione del client 4Copy su una generica piattaforma Windows XP. Nota: Nel presente documento viene descritto il processo di installazione e configurazione del client 4Copy su una generica piattaforma Windows XP. Capitolo 1 Installazione del Client... 2 Download del

Dettagli

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0

Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 L avagna I nterattiva M ultimediale Guida rapida all uso del software LuxiBoard 3.0 1. Barra degli strumenti principale La barra principale raggruppa gli strumenti utilizzati più frequentemente. È possibile

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente 1. Introduzione Il Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli (SGSS) rappresenta l evoluzione dell ambiente

Dettagli

MODULO 5 BASI DI DATI

MODULO 5 BASI DI DATI MODULO 5 BASI DI DATI A cura degli alunni della VD 2005/06 del Liceo Scientifico G. Salvemini di Sorrento NA Supervisione prof. Ciro Chiaiese SOMMARIO 5.1 USARE L APPLICAZIONE... 3 5.1.1 Concetti fondamentali...

Dettagli

GYM Trainer 2.1. novembre 2010. Indice

GYM Trainer 2.1. novembre 2010. Indice novembre 2010 GYM Trainer 2.1 Indice Introduzione a Gym Trainer... 2 Perché utilizzare Gym Trainer... 3 La scheda di allenamento... 3 La scheda di allenamento con Gym Trainer... 3 Requisiti hardware e

Dettagli

TeamViewer 9 Manuale Manager

TeamViewer 9 Manuale Manager TeamViewer 9 Manuale Manager Rev 9.1-03/2014 TeamViewer GmbH Jahnstraße 30 D-73037 Göppingen teamviewer.com Panoramica Indice Indice... 2 1 Panoramica... 4 1.1 Informazioni su TeamViewer Manager... 4 1.2

Dettagli

Manuale ACDSee32. ACDSee32. Release 1.0.1

Manuale ACDSee32. ACDSee32. Release 1.0.1 ACDSee32 Release 1.0.1 Introduzione ACDSee32 è un ottimo (anzi, direi il migliore!) visualizzatore di immagini disponibile in commercio. In queste pagine spiego come installarlo e configurarlo a dovere,

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

Introduzione all'uso della LIM

Introduzione all'uso della LIM Introduzione all'uso della LIM Download ed installazione del programma ebeam Interact 1. Scaricare il programma ebeam Interact dal sito della scuola nell'area Docenti Software per LIM del Fermi 2. Installarlo

Dettagli