Conservazione dei dati originali. Conformità dei dati acquisiti a quelli originali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Conservazione dei dati originali. Conformità dei dati acquisiti a quelli originali"

Transcript

1 Conservazione dei dati originali Inalterabilità dei dati originali Conformità dei dati acquisiti a quelli originali Pag. 1

2 Sequestro di hardware: SEQUESTRO DELL INFORMAZIONE DIGITALE - Intera macchina - Rimozioni di hard disk o memorie Sequestro selettivo: - Informazione specifica (file di log, , file di testo, immagine) Validazione: - Calcolo dell hash Pag. 2

3 HASH Nel linguaggio scientifico e, in particolare, in quello informatico, l hash è una funzione che, sulla base di un algoritmo matematico, trasforma l insieme dei bit di un file o di una stringa qualsiasi di testo, in una stringa di bit di lunghezza predefinita La stringa di bit risultante ( Digest ) è di lunghezza fissa e limitata. E rappresentata da una stringa alfanumerica La funzione di hash è univoca ( non può essere invertita ) Costituisce l impronta digitale di un documento informatico Può essere applicata a una semplice stringa di testo, a un file qualsiasi ( testo, immagine, video etc. ), a un intero supporto fisico ( hard disk, floppy, pen drive etc. ) Pag. 3

4 Analisi dei dati valutazione dell ambiente operativo scelta della strumentazione hardware e software modalità di acquisizione delle evidenze digitali dai supporti (clonazione, analisi sul supporto in sola lettura) preparazione dei supporti di memoria di destinazione (formattazione, wiping) Pag. 4

5 STRUMENTI HARDWARE Pag. 5

6 STRUMENTI SOFTWARE (proprietari) Pag. 6

7 STRUMENTI SOFTWARE (open source) Pag. 7

8 ANALISI Il software per l analisi forense - sia open source che proprietario - permette: Recupero informazioni cancellate e non sovrascritte Analisi dei registri di sistema; Recupero dati in settori non allocati; Recupero di password dei software più comuni; Sintesi e report idonei all attività forense. Pag. 8

9 PROBLEMATICHE Ripetibilità degli atti Occultabilità fisica e software. Pag. 9

10 - Occultabilità fisica - Pag. 10

11 - Occultabilità Software - Crittografia Steganografia Partizioni nascoste altro (tunneling) Pag. 11

12 LO STACK TCP/IP I dati viaggiano nella rete Internet incapsulati all interno di pacchetti digitali multilivello, ciascuno dei quali dotato di una propria intestazione ( header ). Livello applicativo ( e.g. intestazione HTTP, intestazione SMTP ) Livello di trasporto ( intestazione TCP ) Livello di rete ( intestazione IP ) Data link ( non fa parte dello stack : PPP, Ethernet, Wifi, etc ) Pag. 12

13 L INTESTAZIONE IP L intestazione IP contiene informazioni fondamentali per l instradamento dei pacchetti nella rete : - Indirizzo IP sorgente - Indirizzo IP destinazione In ambito investigativo possono assumere particolare rilievo Pag. 13

14 Pag. 14

15 Gli indirizzi IP devono essere univoci nella rete Internet Sono lunghi 32 bit ( quattro byte ) e sono espressi scrivendo i valori decimali di ciascun byte separati dal carattere punto. Esempi : , , Sono assegnati da un unica autorità internazionale ( IANA, Internet Assigned Numbers Authority ) che ne garantisce l univocità a livello mondiale Pag. 15

16 Esistono delle autorità locali ( continentali e nazionali ) che, sulla base dei piani di indirizzamento previsti dalla IANA, possono sub-assegnare localmente gli indirizzi IP. In Italia - ad esempio - il GARR presso il CNR di Pisa. I database delle Internet authority sono pubblicamente accessibili e consentono di ottenere diverse informazioni circa l assegnazione degli indirizzi IP, quali ad esempio le organizzazioni,gli enti, le aziende, gli Internet provider ad essi associati e le relative persone di riferimento. Pag. 16

17

18

19

20 SERVIZI DI CONNETTIVITA SERVIZI DI CONTENUTO Pag. 20

21 Servizi di connettività L Internet provider fornisce ai propri utenti il collegamento alla rete Internet mediante infrastrutture fisiche e tecnologie diverse : doppino telefonico ( dial up, adsl ) fibra ottica onde elettromagnetiche ( wireless, Gprs, Umts etc. ) Pag. 21

22 Servizi di contenuto L Internet provider fornisce agli utenti - direttamente o indirettamente contenuti di vario genere accessibili via Internet : Web Posta elettronica Instant messaging Newsgroup ( gruppi di discussione ) Ftp Irc ( chat ) Telefonia ( VoIP ) File sharing Pag. 22

23 Ogni servizio Internet - sia di connettività che di contenuto - è di fatto fornito e gestito mediante sistemi informatici dedicati ( hardware e software ) che vengono genericamente chiamati server : NAS ( Network Access Server ) per i servizi di connettività Web server, Mail server, Ftp server etc. per i servizi di contenuto Pag. 23

24 Sotto il profilo strettamente informatico, ciascun sistema per la fornitura di servizi Internet è di norma in grado di registrare sotto forma di cd LOG e in maniera più o meno dettagliata alcune informazioni relative agli accessi al servizio stesso. Pag. 24

25 CONNESSIONE AL POP DEL PROVIDER Data e ora di inizio Data e ora di fine IP Assegnato Caller ID COLLEGAMENTO A UN SERVER DI CONTENUTO Data e ora IP sorgente ( client ) IP destinatario ( server ) Tipo Servizio Operazione Pag. 25

26 Esempio di log di un server di autenticazione ( Radius ) Fri Mar 4 19:40: NAS-IP-Address = NAS-Port = 1 NAS-Port-Type = Virtual User-Name = "David" Calling-Station-Id = " Acct-Status-Type = Start Acct-Authentic = RADIUS Service-Type = NAS-Prompt-User Acct-Session-Id = " " Acct-Delay-Time = 0 Client-IP-Address = Acct-Unique-Session-Id = "913029a52dacb116" Timestamp = Fri Mar 4 19:51: NAS-IP-Address = NAS-Port = 1 NAS-Port-Type = Virtual User-Name = "David" Calling-Station-Id = " Acct-Status-Type = Stop Acct-Authentic = RADIUS Service-Type = NAS-Prompt-User Acct-Session-Id = " " Acct-Terminate-Cause = Idle-Timeout Acct-Session-Time = 665 Acct-Delay-Time = 0 Client-IP-Address = Acct-Unique-Session-Id = "913029a52dacb116" Timestamp = Pag. 26

27 Esempio Log di un WebServer [10/Aug/2007:17:45: ] "GET /roundcub /index.php HTTP/1.1" "-" "Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; en-us; rv: ) Gecko/ Firefox/ [10/Aug/2007:17:45: ] "GET /roundcub /skins/default/images/favicon.ico HTTP/1.1" "-" "Mozilla/5.0 (Windows; U; Windows NT 5.1; en-us; rv: ) Gecko/ Firefox/ " Pag. 27

28 Esempio Log di un MailServer Mon :08:59: Accettazione connessione POP da [ :1060] Mon :08:59: --> +OK dominio.com POP MDaemon ready MDAEMON- Mon :08:59: <-- USER Mon :08:59: --> +OK User ok Mon :08:59: <-- PASS ****** Mon :08:59: --> +OK mailbox has 0 total messages (0 octets) Mon :08:59: <-- STAT Mon :08:59: --> +OK 0 0 Mon :09:00: <-- QUIT Mon :09:00: --> +OK dominio.com POP Server signing off (mailbox empty) Mon :09:00: POP session complete (Bytes in/out: 56/302) Pag. 28

29 Sotto il profilo informatico possono essere grossolanamente suddivisi in tre macro-categorie : Forzatura dei sistemi informatici : si sfruttano taluni difetti di programmazione noti e meno noti per eseguire codice arbitrario che consente di ottenere accesso al sistema, secondo vari livelli di privilegio, oppure di svolgere operazioni non autorizzate Social engineering : raccolta fraudolenta di informazioni idonee ad accedere a sistemi protetti da misure di sicurezza Insider hacking : accesso e/o utilizzo non autorizzato di un sistema informatico da parte di utenti interni Pag. 29

30 Alcune tecniche : Buffer overflow Sniffing Spoofing Sql injection Cross site scripting Trojan horse Back door Wardriving Portscanning Pag. 30

31 Si realizza solitamente mediante l invio di messaggi di posta elettronica che sembrano provenire da siti web autentici ( banche, poste, finanziarie, e-commerce ) Lo scopo è quello di ingannare i destinatari e ottenerne fraudolentemente le credenziali di accesso ai servizi on-line. Pag. 31

32 Pag. 32

33 Pag. 33

34 Header (1/2) Return-Path: Received: from smtp-in4.libero.it ( ) by ims14b.libero.it ( ) id AC2C for Tue, 13 May :55: Received: from mailrelay07.libero.it ( ) by smtp-in4.libero.it ( ) id 47F2341F0A28E4D9 for Tue, 13 May :55: X-IronPort-Anti-Spam-Filtered: true X-IronPort-Anti-Spam-Result: Ah8qAPifKEhUE7I2Wmdsb2JhbABXgWUhDigKhwaGRYEfAR2aBQ X-IronPort-AV: E=Sophos;i="4.27,476, "; d="scan'208,217";a=" " Received: from ercole.hostingplan.net ([ ]) by mailrelay07.libero.it with ESMTP; 13 May :55: Received: from nobody by ercole.hostingplan.net with local (Exim 4.68) (envelope-from id 1Jvkd6-0000qj-6N for Tue, 13 May :52: To: Subject: Poste Italiane Nuove misure di sicurezza Maggio 2008! From: Reply-To: Poste Italiane A.s.P MIME-Version: 1.0 Content-Type: text/html Content-Transfer-Encoding: 8bit Message-Id: Date: Tue, 13 May :52: Pag. 34

35 Header (2/2) <?xml version="1.0" encoding="iso "?> <!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Transitional//EN" "http://www.w3.org/tr/xhtml1/dtd/xhtml1-transitional.dtd"> <html xmlns="http://www.w3.org/1999/xhtml"> <head> <title></title> </head> <body> <img name="poste1" src="http://www.altinf.fr/catalog/images/12.png" border="0" id="poste1" usemap="#m_poste1" alt="image" /><map name="m_poste1" id="m_poste1"> <area shape="rect" coords="42,282,202,322" href="http://silniki.info//images/color.html" target="_blank" alt="http://www.poste.it" /> </map> </body> </html> Pag. 35

36 Pag. 36

37 Dati Acquisiti Ce vrea omul:uighiugi Nume: ana iumista Reach: IP: ################################################## Name on Card: ana iumista Card Number: MONTH: 03 YEAR: 2009 PIN: 9887 IP: ############################ Nume: ana iumista PIN2: 9088 IP: ######################################### Fri May 09, :24 pm Login: Password: oceans IP: ################################################## Ce vrea omul: Nume: Christopher J. Parosa Reach: IP: Pag. 37

38 Pag. 38

39 Sovr. Marco Firrincieli Polizia Postale e delle Comunicazioni Torino

Telematica II 13. Posta Elettronica

Telematica II 13. Posta Elettronica Posta Elettronica #1 la Posta Elettronica e basata su due componenti: s : applicativi utilizzati dall utente per comporre, inviare e leggere messaggi (p.e. Outlook) Telematica II 13. Posta Elettronica

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II: Reti di calcolatori Lezione 9 Giovedì 2-04-2015 1 Come per una pagina Web, anche

Dettagli

INFORMATICA DISTRIBUITA. prof. Carlo Bellettini. lez7 email (cont)

INFORMATICA DISTRIBUITA. prof. Carlo Bellettini. lez7 email (cont) INFORMATICA DISTRIBUITA prof. lez7 email (cont) Università degli Studi di Milano Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale a.a. 2009-2010 Header settabili dall utente From Sender Reply-to To Cc

Dettagli

Network Troubleshooting 101

Network Troubleshooting 101 ICT Security n. 16, Ottobre 2003 p. 1 di 5 Network Troubleshooting 101 Il titolo prettamente americano vuole rispondere al momento di panico capitato a tutti quando qualche cosa non funziona più: si è

Dettagli

Reti di Calcolatori. Master "Bio Info" Reti e Basi di Dati Lezione 2

Reti di Calcolatori. Master Bio Info Reti e Basi di Dati Lezione 2 Reti di Calcolatori Sommario Software di rete TCP/IP Livello Applicazione Http Livello Trasporto (TCP) Livello Rete (IP, Routing, ICMP) Livello di Collegamento (Data-Link) I Protocolli di comunicazione

Dettagli

Servizi di rete e web. Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16

Servizi di rete e web. Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16 Servizi di rete e web Prof. Maurizio Naldi A.A. 2015/16 Applicazione Unità di trasmissione dati a livello applicazione Applicazione Presentazione Unità di trasmissione dati a livello presentazione Presentazione

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Provider e Mail server

Provider e Mail server Il servizio di elettronica Provider e Mail server Il servizio di elettronica o e-mail nasce per scambiarsi messaggi di puro testo o altri tipi di informazioni (file di immagini, video, ecc.) fra utenti

Dettagli

Reti di Comunicazione e Internet

Reti di Comunicazione e Internet Politecnico di Milano Dipartimento di Elettronica e Informazione Reti di Comunicazione e Internet Laboratorio 6. Wireshark e Protocolli Applicativi Agenda della lezione Wireshark Protocolli applicativi:

Dettagli

Internet, Tecnologie e Servizi Web

Internet, Tecnologie e Servizi Web DIPARTIMENTO DI GIURISPRUDENZA in collaborazione con MASTER IN INTERNET ECOSYSTEM: GOVERNANCE E DIRITTI MODULO I: Internet Governance Internet, Tecnologie e Servizi Web Pisa 12 dicembre 2015 Presentazione

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

Computer Forensics. L esame della scena del crimine informatico. Roma, 10 maggio 2007

Computer Forensics. L esame della scena del crimine informatico. Roma, 10 maggio 2007 Computer Forensics L esame della scena del crimine informatico Roma, 10 maggio 2007 Definizione di Computer Forensics 2 L'accezione Computer Forensics si riferisce a quella disciplina che si occupa della

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi

Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Seminari Eucip, Esercizio e Supporto di Sistemi Informativi Servizi di Dipartimento di Informtica e Sistemistica Università di Roma La Sapienza Sicurezza su Sicurezza della La Globale La rete è inerentemente

Dettagli

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Advanced Network Technologies Laboratory Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Stefano Napoli Alberto Pollastro Politecnico di Milano Laboratori Responsabili di Laboratorio: Stefano Napoli

Dettagli

Corso di Informatica per la PA. Docenti: Prof. Ing. Francesco Buccafurri Ing. Gianluca Caminiti Ing. Gianluca Lax

Corso di Informatica per la PA. Docenti: Prof. Ing. Francesco Buccafurri Ing. Gianluca Caminiti Ing. Gianluca Lax Corso di Informatica per la PA Docenti: Prof. Ing. Francesco Buccafurri Ing. Gianluca Caminiti Ing. Gianluca Lax Finalità del corso Fornire le basi tecniche e metodologiche per un utilizzo consapevole

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Posta Elettronica e Web

Posta Elettronica e Web a.a. 2002/03 Posta Elettronica e Web Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Posta Elettronica

Dettagli

Le Reti (gli approfondimenti a lezione)

Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Le Reti (gli approfondimenti a lezione) Per migliorare la produttività gli utenti collegano i computer tra di loro formando delle reti al fine di condividere risorse hardware e software. 1 Una rete di

Dettagli

Posta elettronica DEFINIZIONE

Posta elettronica DEFINIZIONE DEFINIZIONE E-mail o posta elettronica è un servizio Internet di comunicazione bidirezionale che permette lo scambio uno a uno oppure uno a molti di messaggi attraverso la rete Un messaggio di posta elettronica

Dettagli

APPUNTI INTRODUTTIVI ALLE RETI DI COMPUTER. Una rete è l insieme di tutte quegli apparati che consentono a più PC di dialogare tra loro.

APPUNTI INTRODUTTIVI ALLE RETI DI COMPUTER. Una rete è l insieme di tutte quegli apparati che consentono a più PC di dialogare tra loro. APPUNTI INTRODUTTIVI ALLE RETI DI COMPUTER Una rete è l insieme di tutte quegli apparati che consentono a più PC di dialogare tra loro. Perché due o più macchine possano scambiarsi informazioni è necessario

Dettagli

10110 Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI: DNS, FTP

10110 Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI: DNS, FTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI: DNS, FTP Livello Applicativo Indirizzo mnemonico (es. www.unical.it) www telnet Porte TCP (o UDP) Indirizzo IP 160.97.4.100 Indirizzi Ethernet 00-21-52-21-C6-84

Dettagli

Internet e Tecnologia Web

Internet e Tecnologia Web INTERNET E TECNOLOGIA WEB Corso WebGis per Master in Sistemi Informativi Territoriali AA 2005/2006 ISTI- CNR c.renso@isti.cnr.it Internet e Tecnologia Web...1 TCP/IP...2 Architettura Client-Server...6

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine.

2.5. L'indirizzo IP identifica il computer di origine, il numero di porta invece identifica il processo di origine. ESERCIZIARIO Risposte ai quesiti: 2.1 Non sono necessarie modifiche. Il nuovo protocollo utilizzerà i servizi forniti da uno dei protocolli di livello trasporto. 2.2 Il server deve essere sempre in esecuzione

Dettagli

Dal protocollo IP ai livelli superiori

Dal protocollo IP ai livelli superiori Dal protocollo IP ai livelli superiori Prof. Enrico Terrone A. S: 2008/09 Protocollo IP Abbiamo visto che il protocollo IP opera al livello di rete definendo indirizzi a 32 bit detti indirizzi IP che permettono

Dettagli

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali

Reti di Calcolatori. Corso di Informatica. Reti di Calcolatori. Reti di Calcolatori. Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali Corso di Informatica Gianluca Torta Dipartimento di Informatica Tel: 011 670 6782 Mail: torta@di.unito.it Reti di Calcolatori una rete di

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 6. - Protocolli a livello applicazione usati su Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo

Dettagli

Smetana Informatica Your security global partner

Smetana Informatica Your security global partner Smetana Informatica Your security global partner Authentication, authorization, accounting un approccio integrato per l accesso ai servizi Andrea Paita a.paita@smetana.it Titolo! AAA un approccio integrato

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

Introduzione a Internet

Introduzione a Internet Contenuti Architettura di Internet Principi di interconnessione e trasmissione World Wide Web Posta elettronica Motori di ricerca Tecnologie delle reti di calcolatori Servizi Internet (come funzionano

Dettagli

Protezione della posta elettronica mediante crittografia

Protezione della posta elettronica mediante crittografia Consorzio per la formazione e la ricerca in Ingegneria dell'informazione Politecnico di Milano Protezione della posta elettronica mediante crittografia Davide Cerri CEFRIEL - Area e-service e Technologies

Dettagli

Piccolo vocabolario del Modulo 7

Piccolo vocabolario del Modulo 7 Piccolo vocabolario del Modulo 7 Cosa è Internet? Internet è una grossa rete di calcolatori, ossia un insieme di cavi e altri dispositivi che collegano tra loro un numero enorme di elaboratori di vario

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di Calcolatori Claudio Marrocco Componenti delle reti Una qualunque forma di comunicazione avviene: a livello hardware tramite un mezzo fisico che

Dettagli

Fondamenti di Informatica

Fondamenti di Informatica Dalle reti a e Cazzaniga Paolo Dip. di Scienze Umane e Sociali paolo.cazzaniga@unibg.it Dalle reti a Outline 1 Dalle reti a Dalle reti a Le reti Quando possiamo parlare di rete di calcolatori? Quando abbiamo

Dettagli

Reti di Calcolatori. Internet. Un sistema di comunicazione che offre un servizio universale:

Reti di Calcolatori. Internet. Un sistema di comunicazione che offre un servizio universale: Reti di Calcolatori Dipartimento di Ingegneria dell Informazione 1 Internet Un sistema di comunicazione che offre un servizio universale: permette a due calcolatori qualunque di comunicare indipendemente

Dettagli

Il Livello delle Applicazioni

Il Livello delle Applicazioni Il Livello delle Applicazioni Il livello Applicazione Nello stack protocollare TCP/IP il livello Applicazione corrisponde agli ultimi tre livelli dello stack OSI. Il livello Applicazione supporta le applicazioni

Dettagli

Introduzione. Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete. Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio 2-1

Introduzione. Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete. Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio 2-1 Introduzione Stack protocollare Gerarchia di protocolli Servizi e primitive di servizio Livello applicativo Principi delle applicazioni di rete 2-1 Pila di protocolli Internet Software applicazione: di

Dettagli

Lucidi a cura di Andrea Colombari, Carlo Drioli e Barbara Oliboni. Lezione 4

Lucidi a cura di Andrea Colombari, Carlo Drioli e Barbara Oliboni. Lezione 4 Lucidi a cura di Andrea Colombari, Carlo Drioli e Barbara Oliboni Lezione 4 Introduzione alle reti Materiale tratto dai lucidi ufficiali a corredo del testo: D. Sciuto, G. Buonanno e L. Mari Introduzione

Dettagli

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE Internet (La rete delle reti) è l insieme dei canali (linee in rame, fibre ottiche, canali radio, reti satellitari, ecc.) attraverso cui passano le informazioni quando vengono

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

Modulo 1.3 Reti e servizi

Modulo 1.3 Reti e servizi Modulo 1.3 Reti e servizi 1. Introduzione al Networking Connettere il PC in rete; schede di rete e modem; Panoramica sulle reti ad alta velocita' e reti dial-up; Testare la connettivita' con ping; Introduzione

Dettagli

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software.

Reti locati e reti globali. Tecnologie: Reti e Protocolli. Topologia reti. Server e client di rete. Server hardware e server software. Reti locati e reti globali Tecnologie: Reti e Protocolli Reti locali (LAN, Local Area Networks) Nodi su aree limitate (ufficio, piano, dipartimento) Reti globali (reti metropolitane, reti geografiche,

Dettagli

Lo scenario: la definizione di Internet

Lo scenario: la definizione di Internet 1 Lo scenario: la definizione di Internet INTERNET E UN INSIEME DI RETI DI COMPUTER INTERCONNESSE TRA LORO SIA FISICAMENTE (LINEE DI COMUNICAZIONE) SIA LOGICAMENTE (PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE SPECIALIZZATI)

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli

Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Reti di Calcolatori: nozioni generali il modello a livelli Percorso di Preparazione agli Studi di Ingegneria Università degli Studi di Brescia Docente: Massimiliano Giacomin Elementi di Informatica e Programmazione

Dettagli

Re# di Comunicazione e Internet

Re# di Comunicazione e Internet Politecnico di Milano Dipar#mento di Ele8ronica e Informazione Re# di Comunicazione e Internet Laboratorio 5. Wireshark e Protocolli Applica5vi Agenda della lezione Wireshark Protocolli applica5vi: File

Dettagli

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia

Informatica. Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia Informatica Prof. M. Colajanni Università di Modena Reggio Emilia PARTE 3 - COMUNICAZIONI INFORMATICHE (Internet) Importanza delle comunicazioni Tutti vogliono comunicare Oggi un computer che non è in

Dettagli

4. Posta Elettronica (email)

4. Posta Elettronica (email) Università di Genova Facoltà di Ingegneria Livello di Applicazione in Internet 4. Posta Elettronica (email) Prof. Raffaele Bolla Ing. Matteo Repetto dist Posta elettronica L e-mail, o posta elettronica,

Dettagli

Vediamo un esempio di spedizione e ricezione di email, puntualizzando i passaggi.

Vediamo un esempio di spedizione e ricezione di email, puntualizzando i passaggi. Telnet è il principale protocollo di Internet per realizzare delle connessioni con macchine in remoto Da la possibilità di essere fisicamente sul proprio sistema e lavorare su un altro che può essere nella

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

Reti di Calcolatori. IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

Reti di Calcolatori. IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP D. Talia RETI DI CALCOLATORI - UNICAL 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica

Dettagli

Reti di calcolatori e Internet

Reti di calcolatori e Internet Corso di Laboratorio di Tecnologie dell'informazione Reti di calcolatori e Internet Copyright Università degli Studi di Firenze - Disponibile per usi didattici Cos è Internet: visione dei componenti Milioni

Dettagli

Architetture Web Protocolli di Comunicazione

Architetture Web Protocolli di Comunicazione Architetture Web Protocolli di Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 10 Maggio 2011 Architetture Web Architetture Web Protocolli di Comunicazione Il Client Side Il Server Side

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Parte II - Reti di Calcolatori IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP 6-1 Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica Multipurpose Internet Mail

Dettagli

Email. E-mail: SMTP, POP, IMAP. E-Mail: mail server. E-Mail: smtp [RFC 821] Tre componenti: user agent mail server simple mail transfer protocol: smtp

Email. E-mail: SMTP, POP, IMAP. E-Mail: mail server. E-Mail: smtp [RFC 821] Tre componenti: user agent mail server simple mail transfer protocol: smtp E-:, POP, IMAP E Tre componenti: simple transfer protocol: smtp User Agent Funzionalità: per leggere, editare ed inviare Eudora, Outlook, Pine, MacMail Messaggi sono memorizzati nel outgoing message queue

Dettagli

PuRo Mail Server. A mail server based on Amazon Web Service. C. Pupparo D. Rossato

PuRo Mail Server. A mail server based on Amazon Web Service. C. Pupparo D. Rossato PuRo Mail Server A mail server based on Amazon Web Service C. Pupparo D. Rossato Descrizione servizio realizzato AWS Elastic Compute Cloud (EC2) Auto Scaling DynamoDB Simple Storage Service (S3) Elastic

Dettagli

Protocolli per il Web. Impianti Informatici. Protocolli applicativi

Protocolli per il Web. Impianti Informatici. Protocolli applicativi Protocolli per il Web Protocolli applicativi I protocolli applicativi 2 Applicazioni Socket interface HTTP (WEB) SMTP (E-MAIL) FTP... NFS RPC DNS... Trasporto TCP UDP Rete ICMP RIP OSPF IP ARP RARP Non

Dettagli

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori INDICE V Indice Prefazione Presentazione Autori XI XIII XV Capitolo 1 Introduzione alla sicurezza delle informazioni 1 1.1 Concetti base 2 1.2 Gestione del rischio 3 1.2.1 Classificazione di beni, minacce,

Dettagli

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web Reti e Web Rete commutata: rete di trasmissione condivisa tra diversi elaboratori Composte da: rete di trasmissione: costituita da (Interface Message Processor) instradamento rete di calcolatori: computer

Dettagli

Protocolli Applicativi in Internet

Protocolli Applicativi in Internet CdL in Ingegneria Integrazione d Impresa Corso di Reti di Calcolatori Protocolli Applicativi in Internet Franco Zambonelli A.A. 2005-2006 PROTOCOLLI APPLICATIVI Sfruttano I protocolli TCP/IP (spesso) o

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 3. I Protocolli di Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea

Dettagli

I formati dei messaggi di posta elettronica e la posta elettronica,, sicura,, Stefano Allegrezza. anai. anai. il documento elettronico 2 WORKSHOP

I formati dei messaggi di posta elettronica e la posta elettronica,, sicura,, Stefano Allegrezza. anai. anai. il documento elettronico 2 WORKSHOP anai ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHIVISTICA ITALIANA sezione Piemonte e Valle d Aosta anai ASSOCIAZIONE NAZIONALE ARCHIVISTICA ITALIANA sezione Liguria il documento elettronico oltre le norme per condividere

Dettagli

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1

Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Advanced Network Technologies Laboratory Infrastrutture e Protocolli per Internet Laboratorio 1 Stefano Napoli Alberto Pollastro Politecnico di Milano Laboratori Responsabili di Laboratorio: Stefano Napoli

Dettagli

Informatica per le discipline umanistiche 2 - lezioni 4 e 5

Informatica per le discipline umanistiche 2 - lezioni 4 e 5 Informatica per le discipline umanistiche 2 - lezioni 4 e 5 si ringrazia il Prof. Marco Colombetti (Università della Svizzera Italiana) per il prezioso aiuto Reti e Web Parte III: il computer come strumento

Dettagli

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione

Livello Applicazione. Davide Quaglia. Motivazione Livello Applicazione Davide Quaglia 1 Motivazione Nell'architettura ibrida TCP/IP sopra il livello trasporto esiste un unico livello che si occupa di: Gestire il concetto di sessione di lavoro Autenticazione

Dettagli

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client

Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL ADSL2+ Browser Un browser Client Un client Glossario ADSL Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL2+ Asymmetric Digital Subscriber Line ADSL è una tecnica di trasmissione dati che permette l accesso a Internet fino a 8 Mbps in downstream ed 1 Mbps

Dettagli

OSOR. Applicazioni di Rete

OSOR. Applicazioni di Rete OSOR Applicazioni di Rete 1 Client-Server in Sistemi Distribuiti Host A Host B Client TCP/UDP IP Network Interface Internet Risultati Server TCP/UDP IP Network Interface Richiesta Applicazioni di Rete

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 3. Introduzione a Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea

Dettagli

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale.

Le Reti Telematiche. Informatica. Tipi di comunicazione. Reti telematiche. Modulazione di frequenza. Analogico - digitale. Informatica Lezione 5a e World Wide Web Insieme di cavi, protocolli, apparati di rete che collegano tra loro distinti i cavi trasportano fisicamente le informazioni opportunamente codificate dedicati/condivisi

Dettagli

La sicurezza nelle reti di calcolatori

La sicurezza nelle reti di calcolatori La sicurezza nelle reti di calcolatori Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi di traffico

Dettagli

Configurazione Rete in LINUX

Configurazione Rete in LINUX Configurazione Rete in LINUX Laboratorio di Reti Ing. Telematica - Università Kore Enna A.A. 2008/2009 Ing. A. Leonardi TCP/IP Il trasferimento dati con il protocollo TCP/IP si basa fondamentalmente su

Dettagli

Architetture Applicative Il Web

Architetture Applicative Il Web Architetture Applicative Il Web Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 18 Marzo 2014 Architetture Architetture Web L Architettura Client-Server HTTP Protocolli di Comunicazione Fondamenti

Dettagli

Precorso di Informatica 2008/2009 A.A. 2008/2009

Precorso di Informatica 2008/2009 A.A. 2008/2009 Precorso di Informatica 2008/2009 A.A. 2008/2009 Programma del corso 6 ore di lezioni teoriche Lunedì 22 e giovedì 25 settembre Algoritmi e Programmazione Architettura degli elaboratori Sistemi Operativi

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 7

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 7 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 7 Martedì 25-03-2014 1 Il protocollo FTP

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Sommario Prefazione all edizione italiana XIII Capitolo 1 Introduzione 1.1 Applicazioni delle reti di calcolatori 2 1.1.1 Applicazioni aziendali 3 1.1.2 Applicazioni domestiche 5 1.1.3 Utenti mobili 8

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 3. Introduzione a Internet Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://pages.di.unipi.it/milazzo milazzo di.unipi.it Corso di Laurea

Dettagli

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web

CORSO EDA Informatica di base. Introduzione alle reti informatiche Internet e Web CORSO EDA Informatica di base Introduzione alle reti informatiche Internet e Web Rete di computer Una rete informatica è un insieme di computer e dispositivi periferici collegati tra di loro. Il collegamento

Dettagli

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella

Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni. Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Corso di Sistemi di Elaborazione delle informazioni Reti di calcolatori 2 a lezione a.a. 2009/2010 Francesco Fontanella Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come:

Dettagli

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client

appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un esempio particolarmente

Dettagli

Il livello Applicazione: Telnet,, DNS, HTTP, E-mail e Telnet

Il livello Applicazione: Telnet,, DNS, HTTP, E-mail e Telnet Reti di Calcolatori in Tecnologia IP Il livello Applicazione: Telnet,, DNS, HTTP, E-mail e Telnet 1 Il livello Application Modello OSI e pila TCP/IP Application Presentation Session Transport Network Data

Dettagli

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione

b) Dinamicità delle pagine e interattività d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione Evoluzione del Web Direzioni di sviluppo del web a) Multimedialità b) Dinamicità delle pagine e interattività c) Accessibilità d) Separazione del contenuto dalla forma di visualizzazione e) Web semantico

Dettagli

PROOCOLLO TCP-IP I sistemi aperti Protocollo di rete e di comunicazione Il modello a strati Il modello ISO/OSI

PROOCOLLO TCP-IP I sistemi aperti Protocollo di rete e di comunicazione Il modello a strati Il modello ISO/OSI PROOCOLLO TCP-IP I sistemi aperti Il concetto di sistema aperto deriva dalla necessità di standardizzazione. Nella progettazione di una rete ci si può trovare di fronte ad una serie di prodotti offerti

Dettagli

Livello applicazione: Sessioni HTTP, FTP, Posta Elettronica

Livello applicazione: Sessioni HTTP, FTP, Posta Elettronica Livello applicazione: Sessioni HTTP, FTP, Posta Elettronica Gaia Maselli Queste slide sono un adattamento delle slide fornite dal libro di testo e pertanto protette da copyright. All material copyright

Dettagli

Sommario. Oggetto: Istruzioni configurazione client VPN per piattaforma Mac OSX Data: 25/01/2016 Versione: 1.0

Sommario. Oggetto: Istruzioni configurazione client VPN per piattaforma Mac OSX Data: 25/01/2016 Versione: 1.0 Oggetto: Istruzioni configurazione client VPN per piattaforma Mac OSX Data: 25/01/2016 Versione: 1.0 Sommario 1. PREMESSA... 2 2. INSTALLAZIONE SOFTWARE VPN CLIENT... 2 3. PRIMO AVVIO E CONFIGURAZIONE

Dettagli

Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso

Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso Wi-Pie Social Network Punti di accesso alla Rete Internet Manuale d'uso INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO...3 2.1 CONFIGURAZIONE PER ACCESSO WI-FI...3 3. UTILIZZO DEL SERVIZIO...4

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12)

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12) Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori (a.a. 2011/12) Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Giorgio Ventre (giorgio.ventre@unina.it) Protocolli applicativi: e POP3

Dettagli

Comunicazione remota asincrona

Comunicazione remota asincrona Comunicazione remota asincrona di gruppo Comunicazione remota asincrona di gruppo Messaggi (post) su argomenti (thread) a cui partecipano più persone Modello di comunicazione asincrona I messaggi sono

Dettagli

Si ringraziano il Dott. Enrico Grisan e il Dott. Fabio Aiolli per il materiale didattico fornito

Si ringraziano il Dott. Enrico Grisan e il Dott. Fabio Aiolli per il materiale didattico fornito Università degli Studi di Padova Corso di Laurea in Matematica A.A. 2008-2009 2009 INTRODUZIONE ALLA PROGRAMMAZIONE Barbara Di Camillo Si ringraziano il Dott. Enrico Grisan e il Dott. Fabio Aiolli per

Dettagli

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella

Capitolo 1 - parte 1. Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Capitolo 1 - parte 1 Corso Reti ed Applicazioni Mauro Campanella Precisazione Noi ci occuperemo solo della trasmissione di informazione in formato digitale. Un segnale analogico è basato su una variazione

Dettagli

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it

Lezione 8 Il networking. Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Lezione 8 Il networking Mauro Piccolo piccolo@di.unito.it Classificazione delle reti Ampiezza Local Area Network Metropolitan Area Networ Wide Area Network Proprieta' Reti aperte e reti chiuse Topologia

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

Claudio Allocchio. SPAM? No Grazie! Claudio Allocchio. Spam? No Grazie! Firenze, 24 e 25 Gennaio 2001. III Incontro di GARR-B. III Incontro di GARR-B

Claudio Allocchio. SPAM? No Grazie! Claudio Allocchio. Spam? No Grazie! Firenze, 24 e 25 Gennaio 2001. III Incontro di GARR-B. III Incontro di GARR-B Spam? No Grazie! Firenze, 24 e 25 Gennaio 2001 Sommario Rissunto delle puntate precedenti......non c e un solo tipo di Spam! Come raccogliere le informazioni Header e logs : l impronta digitale del delitto

Dettagli

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP

IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Parte II - Reti di Calcolatori Applicazioni di Rete Domain Name System (DNS) IL LIVELLO APPLICAZIONI DNS, SNMP e SMTP Simple Network Manag. Protocol (SNMP) Posta elettronica Multipurpose Internet Mail

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli