ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI"

Transcript

1 ESTRATTO DELLE CONDIZIONI DI POLIZZA OFFERTE ESCLUSIVAMENTE AI TITOLARI PROTEZIONE FURTO - In caso di furto, il denaro sottratto e i beni strumentali acquistati con la carta restano protetti. PROTEZIONE IN CASO DI UTILIZZO NON AUTORIZZATO - Per impiego infedele della CartaBcc Impresa da parte del dipendente. - Per utilizzo fraudolento a seguito di furto o smarrimento. ASSISTENZA IN VIAGGIO - Supporto e rimborsi per guasto del veicolo. - Riorganizzazione del viaggio acquistato con la CartaBcc Impresa in caso di ritardo o cancellazione del volo, del treno o degli altri mezzi impiegati. IMPORTANTE - I servizi assicurativi si attivano esclusivamente per i beni e i servizi acquistati con la CartaBcc Impresa. - Per ricevere supporto e rimborsi in caso di incidente/guasto dell automobile, non prenda iniziative personali: si rivolga subito alla Centrale Operativa e sarà puntualmente assistito. - Legga il contratto che segue, con particolare attenzione agli artt. 20, 29, 30 e 31 - obblighi dell assicurato in caso di sinistro. legga attentamente il contratto che segue per conoscere nel dettaglio i contenuti delle protezioni e godere di tutti i vantaggi a lei riservati Visiti il sito per approfondire ed essere sempre informato sul mondo di CartaBCC. l assicurato potrà telefonare alla Centrale operativa in funzione 24 ore su 24 tutti i giorni dell anno dall italia al numero verde: dall estero al numero

2 informativa al TiTolare della CarTa impresa INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS. 196/03 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) CLIENTELA E IMPRESE RAPPORTI DIRETTI (FINANZIAMENTI, CARTE DI PAGAMENTO, ECC.) E C/C 1 Fonte dei dati personali I dati personali in possesso della Banca sono raccolti direttamente presso l Interessato ovvero presso terzi, nel qual caso le informazioni di cui alla presente sono fornite all Interessato all atto della registrazione dei dati o, qualora sia prevista la loro comunicazione, non oltre la prima comunicazione. Tale informativa può non comprendere gli elementi già noti al soggetto che fornisce i dati e non è dovuta nei casi previsti dalla legge. 2 titolare del trattamento Titolare del trattamento è Iccrea Banca S.p.A. (Istituto Centrale del Credito Cooperativo) che ha sede in via Lucrezia Romana, 41, Roma - Cap. Soc int. vers., iscritta all albo dei gruppi bancari al n e soggetta ad attività di direzione e coordinamento della società Iccrea Holding S.p.A., Aderente al Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo. Iscr. Trib. N. 7498/94 - CCIAA Roma N P. IVA e Codice Fiscale responsabile dei trattamenti L elenco dei Responsabili interni del trattamento dei dati personali può essere richiesto ad Iccrea Banca S.p.A. Servizio Gestione del Personale all indirizzo di cui al pto 2. L elenco dei Titolari di trattamenti correlati di cui al pto 7.2. può essere richiesto ad Iccrea Banca S.p.A. - Servizio Legale all indirizzo di cui al p.to 2. 4 FInAlItà del trattamento dei dati 4.1 ATTIVITÀ NECESSARIE PER LA GESTIONE DEL RAPPORTO CON LA BANCA Per l attivazione e gestione dei servizi e prodotti offerti dalla Banca (es.: acquisizione di informazioni preliminari alla conclusione di un contratto, esecuzione di operazioni sulla base degli obblighi derivanti dal contratto concluso con l Interessato, etc.) e per finalità connesse agli obblighi rivenienti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria, nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo (es.: Centrale Rischi, Centrale d Allarme Interbancaria, legge sull usura, legge sull antiriciclaggio, etc) è necessario per legge raccogliere ed utilizzare alcuni dati personali del cliente o di persone a lui collegate (familiari, soci, garanti, ecc.). In assenza di tali dati la Banca non sarebbe in grado di fornire le prestazioni e i servizi desiderati. Tali dati possono essere forniti al momento della richiesta di un servizio o nel corso del rapporto dal cliente o anche da altri soggetti, e sono trattati dalla Banca per la gestione dei rapporti bancari o finanziari, l esecuzione delle operazioni richieste e l adempimento dei connessi obblighi di legge e disposizioni di autorità del settore ed organi di vigilanza e controllo. Per i predetti servizi, di regola, la Banca non tratta dati sensibili. Tuttavia, non è escluso che specifiche operazioni effettuate dalla clientela (bonifici, versamenti di quote associative, trattenute dello stipendio, ecc.), possano determinare un occasionale conoscenza di informazioni idonee a rivelare tali eventuali dati, che saranno necessariamente utilizzati solo per l esecuzione di quanto richiesto dal cliente. Il consenso richiesto non riguarda quindi tali dati a meno che una determinata operazione da Lei richiesta non determini essa stessa la possibile conoscenza di un dato sensibile. Nell ambito delle suddette attività, i dati personali possono essere conosciuti dal personale della Banca (dipendenti e collaboratori, amministratori, sindaci), in relazione alle funzioni svolte, mediante strumenti anche informatici e telematici, e con modalità e logiche di organizzazione, elaborazione e trasmissione dei dati strettamente correlate agli specifici servizi ed operazioni richiesti. Ai trattamenti svolti presso la struttura del Titolare è preposto personale dipendente dello stesso o altri soggetti che operano sotto la sua diretta autorità, all uopo incaricati. 4.2 ATTIVITÀ ULTERIORI PER LO SVILUPPO E LA VENDITA DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA BANCA Per migliorare la qualità dei servizi e fornire aggiornamenti sui nuovi prodotti e servizi, la Banca può avere l esigenza di utilizzare i dati personali del cliente, salvo sua diversa indicazione, nell ambito di attività funzionali alla gestione dei rapporti bancari e per finalità ulteriori relative alla promozione o vendita dei servizi bancari, eventualmente anche dopo la fine dei rapporti. In particolare, i dati possono essere utilizzati per le seguenti finalità: 2

3 INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS. 196/03 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) CLIENTELA E IMPRESE RAPPORTI DIRETTI (FINANZIAMENTI, CARTE DI PAGAMENTO, ECC.) E C/C - indagini, sondaggi e ricerche di mercato, anche a fini di rilevazione del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi resi e sull attività svolta dalla Banca, eseguite direttamente ovvero attraverso l opera di società specializzate, mediante interviste anche telefoniche, questionari, ecc.; - promozione e vendita di prodotti e servizi della Banca ed eventualmente di altre società, per posta o telefono, nonché per fax, e anche con sistemi automatizzati di comunicazione (come messaggi telefonici con voce preregistrata e sms); - elaborazione, in forma elettronica, dei dati relativi ai rapporti e servizi bancari per l analisi di comportamenti e preferenze della clientela da utilizzare a scopo commerciale; - comunicazione di dati ad altre società in ambito bancario, finanziario od assicurativo o del settore cooperativo, al fine di consentire a queste ultime di utilizzarli autonomamente per offrire loro prodotti e servizi. L acquisizione e l utilizzo dei dati del cliente per le predette finalità sono facoltativi, non incidendo sul corretto svolgimento dei rapporti e servizi bancari. Ciascun Cliente, barrando le apposite caselle nell allegato modulo, può scegliere liberamente se rilasciare o rifiutare il consenso alla Banca per le ulteriori finalità di trattamento dei Suoi dati sopra indicate. 5 dati sensibili In relazione al trattamento di dati sensibili (idonei a rivelare lo stato di salute, l appartenenza a associazioni a carattere filosofico, politico o sindacale ecc.) necessario per specifici servizi (mutui assistiti da assicurazione, polizze vita, ecc.) è richiesta una specifica manifestazione scritta di consenso. 6 modalità di trattamento dei dati In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali, nel rispetto della legge e degli obblighi di riservatezza cui si è sempre ispirata l attività della Banca, avviene mediante elaborazioni manuali, strumenti informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati medesimi, anche nel caso di utilizzo di tecniche di comunicazione a distanza effettuate anche con sistemi automatizzati (cioè senza l intervento di un operatore). 7 categorie di soggetti AI QuAlI I dati possono essere comunicati 7.1 Per lo svolgimento della sua attività la Banca si avvale di altri soggetti che possono trattare i dati del cliente nell ambito di attività di revisione contabile e lavorazioni necessarie per l esecuzione delle disposizioni ricevute dalla clientela, la gestione di servizi di pagamento, di carte di credito, di esattorie e tesorerie, il controllo delle frodi e il recupero dei crediti, nonché attività di Ispettorato e di consulenza. A seconda dell operazione o servizio, i dati del cliente possono essere comunicati dalla Banca ad altre banche, istituti ed intermediari finanziari, enti interbancari, in Italia e all estero, e trattati da questi ultimi soggetti per le attività necessarie all esecuzione di disposizioni o transazioni bancarie e finanziarie. Inoltre i dati possono essere trattati anche da società specializzate a cui la Banca affida compiti di natura tecnica ed organizzativa necessari per la gestione dei rapporti con la clientela, quali : società del gruppo e capogruppo ICCREA Holding; società che svolgono servizi bancari, finanziari, assicurativi o servizi di investimento (es: società che intervengono nella gestione dei servizi di pagamento ovvero altri servizi connessi al singolo prodotto richiesto); società di servizi per l acquisizione, la registrazione ed il trattamento di dati rivenienti da documenti o supporti forniti od originati dall Interessato ed aventi ad oggetto lavorazioni massive relative a pagamenti, effetti, assegni ed altri titoli; società che svolgono attività di trasmissione, imbustamento, trasporto e smistamento delle comunicazioni indirizzate all Interessato; società che svolgono servizi di archiviazione della documentazione relativa ai rapporti intercorsi con l Interessato; enti che rilevano rischi finanziari, finalizzati a consentire l accesso alle proprie banche dati da parte dei propri aderenti (altre banche ed enti finanziari) società di gestione di sistemi nazionali ed internazionali per il controllo delle frodi ai danni delle banche, degli intermediari finanziari e degli Interessati; società di recupero crediti od esattori; società di consulenza organizzativa, informatica e contabile; 3

4 INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS. 196/03 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) CLIENTELA E IMPRESE RAPPORTI DIRETTI (FINANZIAMENTI, CARTE DI PAGAMENTO, ECC.) E C/C società che gestiscono servizi di messaggistica internazionale in particolare: Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication (SWIFT) avente sede legale in Belgio (vedi per l informativa sulla protezione dei dati). La Banca comunica a Swift dati riferiti a chi effettua transazioni internazionali e alcune specifiche operazioni in ambito nazionale richieste espressamente e non potrebbe effettuare le suddette operazioni senza utilizzare questa rete interbancaria e senza comunicare ad essa i dati sopraindicati. Al riguardo desideriamo informarla che tutti i dati di cui sopra vengono per motivi di sicurezza operativa duplicati, trasmessi e conservati temporaneamente in copia da Swift in un server della società sito negli Stati Uniti d America e sono utilizzabili negli USA in conformità alla locale normativa. Competenti autorità statunitensi vi hanno avuto accesso e potranno accedervi ulteriormente sulla base di provvedimenti ritenuti adottabili in base alla normativa USA in materia di contrasto del terrorismo. 7.2 Per alcuni trattamenti di dati la Banca e una o più società, enti, consorzi collegate/i e/o da questa partecipate/i opereranno quali Autonomi Titolari del trattamento. In tal senso la Banca e la società, l ente o il consorzio partecipata/o e o collegata/o condivideranno la determinazione delle finalità e delle modalità del trattamento. In particolare, il soggetto che potrà trovarsi nella condizione di condividere con la Banca e altri di essi, la titolarità del trattamento è Bcc Assicurazioni S.p.A., in relazione alla prestazione della copertura assicurativa offerta al Titolare della carta di credito CartaBCC Impresa emessa da Iccrea Banca. Per l esercizio dei diritti di cui sopra, nonché per visionare l elenco aggiornato dei responsabili per i trattamenti, gli interessati potranno rivolgersi a Bcc Assicurazioni S.p.A., Via Carlo Esterle, Milano (Italia) - oppure inviare un messaggio di posta elettronica all indirizzo I soggetti che svolgono le tipologie di attività di cui sopra, ai quali i dati possono essere comunicati, utilizzeranno i dati stessi in piena autonomia e in qualità di Titolari, ai sensi del D.Lgs. 196/03, essendo estranei all originario trattamento effettuato presso la Banca, salvo i casi in cui siano stati espressamente nominati Responsabili del trattamento. Si chiede quindi al Cliente di firmare il modulo allegato per rilasciare il consenso al trattamento e alla comunicazione dei Suoi dati da parte della Banca e degli altri soggetti sopra indicati per lo svolgimento delle attività necessarie alla gestione dei rapporti, operazioni e servizi bancari. 8. diritti dell InteressAto di cui All Art. 7 del d.lgs. 196/03 La normativa sulla privacy riconosce ad ogni cliente l esercizio di alcuni diritti (art.7 del Codice) sull utilizzo dei dati che lo riguardano. In particolare, il cliente ha il diritto di conoscere, in ogni momento, quali sono i suoi dati detenuti dalla Banca, da dove provengono, come e da chi vengono utilizzati. Il cliente ha poi anche il diritto di fare aggiornare, integrare e rettificare i dati, se inesatti od incompleti, nonché il diritto di chiederne la cancellazione od il blocco se risultino trattati in violazione di legge, e di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi o, in ogni caso, quando siano utilizzati a scopi commerciali, promozionali o pubblicitari. Tali diritti possono essere esercitati dal cliente direttamente nei confronti di ICCREA Banca, Titolare del trattamento, rivolgendo le eventuali richieste al Servizio Organizzazione all indirizzo di cui al punto 2. 4

5 INFORMATIVA AI SENSI DEL D.LGS. 196/03 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI) CLIENTELA E IMPRESE RAPPORTI DIRETTI (FINANZIAMENTI, CARTE DI PAGAMENTO, ECC.) E C/C Spett.le ICCREA BANCA SPA VIA LUCREZIA ROMANA, ROMA (RM) Con la sottoscrizione della presente, io sottoscritto. dichiaro di aver ricevuto da parte della vostra Banca l informativa sull uso dei miei dati personali e ai sensi della normativa sulla privacy, do il consenso nego il consenso alla comunicazione e al correlato trattamento dei miei dati personali, da parte della vostra Banca, come specificato al punto 4.1 dell informativa, e degli altri soggetti indicati nella predetta informativa, come specificato al punto 7 dell informativa, per lo svolgimento delle attività necessarie all attivazione ed alla gestione dei rapporti, operazioni e servizi bancari da me richiesti,. firma Inoltre per quanto riguarda il trattamento e la comunicazione di dati sensibili acquisiti - o che in futuro verranno acquisiti - dalla Banca e dagli altri soggetti, come specificato al punto 5 dell informativa, in relazione allo specifico servizio/prodotto da me richiesto, sempre nei limiti in cui siano strettamente necessari per la specifica finalità perseguita dall operazione o dai servizi da me richiesti, come specificato al punto 4.1 dell informativa. do il consenso nego il consenso firma Barrando le seguenti caselle, indico inoltre le mie scelte riguardo al rilascio o meno del consenso per gli ulteriori trattamenti dei miei dati personali in relazione ad attività funzionali alla gestione dei rapporti con la vostra Banca e a vostre attività di sviluppo, promozione e vendita di prodotti e servizi, anche dopo la cessazione dei rapporti. In particolare, dichiaro di acconsentire al trattamento dei miei dati da parte della vostra Banca per finalità di: 1. ricerche e indagini di mercato, mediante interviste e questionari di società specializzate, anche ai fini della rilevazione della qualità dei servizi erogati dalla Banca, nonché vendita diretta e comunicazioni commerciali o pubblicitarie relative a prodotti o servizi della Banca, eseguite direttamente ovvero attraverso l opera di società specializzate, mediante interviste anche telefoniche, questionari, (anche via fax, , con messaggi telefonici preregistrati, sms e mms): SI NO 2. ricerche di mercato, vendita diretta e comunicazioni commerciali o pubblicitarie relative a prodotti o servizi di società terze effettuate attraverso lettere, telefono, materiale pubblicitario nonché sistemi automatizzati di comunicazione( quali fax, , messaggi telefonici preregistrati, sms e mms): SI NO 3. elaborazione, in forma elettronica, dei dati relativi ai rapporti e servizi bancari per l analisi da parte della Banca di comportamenti e preferenze della clientela da utilizzare a scopo commerciale: SI NO 4. comunicazione dei miei dati ad altre società del settore che li tratteranno per ricerche di mercato, vendita diretta e comunicazioni commerciali o pubblicitarie relative a loro prodotti o servizi: SI NO Luogo e data : Firma : 5

6 definizioni Assicurato: La società e/o il libero professionista titolare della carta di credito CartaBCC Impresa emessa da Iccrea Banca S.p.A. il cui interesse è protetto dall assicurazione ovvero il Dipendente della società stessa contitolare della carta. assicurazione: Il contratto di assicurazione. Carte bancarie: Tutte le carte di credito emesse e distribuite, anche tramite le BCC, da Iccrea Banca S.p.A., disciplinate dai relativi regolamenti che sono parte integrante della presente polizza. Centrale Operativa: La struttura di Mapfre Warranty sita in Strada Trossi 66, Verrone (Biella) e costituita da medici, tecnici, operatori, in funzione 24 ore su 24, tutti i giorni dell anno, che in virtù di specifica convenzione sottoscritta con la Società provvede, per incarico di quest ultima, al contatto telefonico con l assicurato ed organizza ed eroga, con costi a carico della Società stessa, le prestazioni di assistenza previste in polizza. Contraente: Iccrea Banca S.p.A. Furto: E il reato, previsto dall art. 624 del Codice Penale, commesso da chiunque si impossessi della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri. Furto con destrezza: (o borseggio) è il furto commesso con speciale abilità in modo da eludere l attenzione del derubato o di altre persone presenti. Tale speciale abilità può esercitarsi con agilità e destrezza di mano, sia su cose che siano indosso al derubato sia su cose che siano lontane dalla sua persona, eludendo l attenzione dello stesso, presente e normalmente vigilante. Furto con strappo: (o scippo) E il reato commesso da chi si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri, strappandola di mano o di dosso alla persona. Guasto: Danno subito dal veicolo per usura, difetto, rottura, mancato funzionamento di parti tali da renderne impossibile l utilizzo. Incidente: L evento dovuto a caso fortuito, imperizia, negligenza, inosservanza di norme o regolamenti, connesso con la circolazione stradale, che provochi danni al veicolo tali da renderne impossibile l utilizzo. Indennizzo: La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro. Polizza: Il contratto di assicurazione. Premio:La somma dovuta dal Contraente alla Società. Rapina: E il reato, previsto dall art. 628 del Codice Penale, commesso da chiunque si impossessi della cosa mobile altrui, attraverso violenza o minaccia, sottraendola a chi la detiene al fine di trarne profitto per sé o per altri. Rischio: La probabilità che si verifichi il sinistro. Scoperto: La parte di danno che rimane a carico dell Assicurato. Sinistro per sezione Danni: Il fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa. Sinistro per sezione assistenza: Il singolo fatto o avvenimento che renda impossibile l utilizzo del veicolo assicurato dipendente da guasto, incidente, incendio, furto (anche parziale o tentato), rapina (anche tentata), smarrimento/rottura chiavi, esaurimento o errato rifornimento di carburante, che determina la richiesta di assistenza. Società: Bcc Assicurazioni S.p.A. Veicolo: Autovettura ad uso privato, autoveicolo per trasporto di cose e/o persone, camper, roulotte, rimorchio campeggio, motocarrozzetta che non superi il peso complessivo a pieno carico di 35 q.li e altezza superiore a m. 2,80; motociclo di oltre 50cc. immatricolato in Italia. 6

7 condizioni generali di assicurazione Art.1 - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE Il presente contratto ha per oggetto la prestazione delle seguenti garanzie, meglio descritte nelle singole sezioni: Danni Assistenza Sono assicurati tutti i titolari della carta di credito CartaBCC Impresa emessa da Iccrea Banca. Art.2 - PAGAMENTO DEL PREMIO E DECORRENZA DELLA GARANZIA L assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati, altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. I premi devono essere pagati all Agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla Società. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successive, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del trentesimo giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, fermi le successive scadenze ed il diritto della Società al pagamento dei premi scaduti, ai sensi dell Art.1901 C.C. Art. 3 - DURATA DELLA POLIZZA E TACITA PROROGA La presente polizza ha la durata di anni 1 (uno), più eventuale rateo, e alla scadenza si prorogherà per un anno e così successivamente, salvo disdetta mediante lettera raccomandata A/R spedita almeno 30 giorni prima della scadenza medesima. La polizza ha effetto il 01/09/2010 e termina il 01/09/2011. Art.4 - RECESSO IN CASO DI SINISTRO Dopo ogni sinistro e fino al sessantesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell indennizzo, la Società può recedere dall assicurazione con preavviso di sessanta giorni. In tal caso essa, entro quindici giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio imponibile relativa al periodo di rischio non corso. La Società può disdettare, previo consenso del Contraente, anche singoli assicurati, ferma restando la validità della polizza. Art.5 - EFFETTO E CESSAZIONE DELLA GARANZIA NEI CONFRONTI DEGLI ASSICURATI Nei confronti dei titolari di carte bancarie già esistenti, la garanzia ha effetto dalle ore 24 del giorno di decorrenza della polizza e termina alle ore 24 della data di scadenza annuale della polizza stessa. Nei confronti dei titolari di carte bancarie sottoscritte durante l annualità assicurativa, la garanzia avrà effetto dalle ore 24 del giorno di sottoscrizione della carta bancaria stessa e terminerà alle ore 24 della data di scadenza annuale della polizza. In caso di disdetta o revoca della carta bancaria avvenute durante l annualità assicurativa, la garanzia cesserà alle ore 24 del giorno precedente la disdetta o revoca stesse, senza alcun rimborso di premio. Art.6 - LIQUIDAZIONE E CALCOLO DEL PREMIO Non è previsto alcun onere aggiuntivo a carico del titolare della carta. Il costo della polizza è sostenuto interamente dal Contraente. Art.7 - ELENCO DEGLI ASSICURATI Ai fini dell individuazione di ogni Assicurato e del calcolo del premio, il Contraente, su richiesta della Società, si impegna a mettere a disposizione nella propria Sede la documentazione atta a dimostrare l effettiva titolarità dell Assicurato medesimo alla fruizione della polizza in quanto titolare della carta bancaria oggetto della copertura assicurativa. I nominativi restano di esclusiva proprietà del Contraente che, nel metterli a disposizione della Società, la vincola al segreto professionale ed alla non divulgazione per qualsiasi uso. Art.8 - LIMITI TERRITORIALI PER LA SEZIONE DANNI La presente assicurazione è valida in tutti i paesi aderenti al complesso delle convenzioni internazionali delle carte bancarie oggetto della garanzia. PER LA SEZIONE ASSISTENZA La Repubblica Italiana, Città del Vaticano, Repubblica di San Marino, Principato di Monaco, Croazia, Islanda, Norvegia, Svizzera, Liechtenstein, Andorra nonché per tutti gli Stati dell Unione Europea. 7

8 condizioni generali di assicurazione Art.9 - FORO COMPETENTE Foro esclusivo per qualsivoglia controversia inerente il presente contratto è quello di Roma. Art.10 - ONERI FISCALI Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Contraente. Art.11 - ASSICURAZIONE PRESSO DIVERSI ASSICURATORI In caso di esistenza di altre assicurazioni per il medesimo rischio, stipulate sia dall Assicurato che da terzi, la presente assicurazione si intende operante per la sola parte di danno eventualmente non indennizzata e rimasta pertanto a carico dell Assicurato medesimo. Art.12 - RINVIO ALLE NORME DI LEGGE Per quanto non qui diversamente regolato valgono le norme di legge. 8

9 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DANNI Art.13 - OGGETTO DELL ASSICURAZIONE L assicurazione è prestata per le perdite pecuniarie subite dall Assicurato a seguito di utilizzo fraudolento, da parte di terzi, della carta bancaria di cui è titolare l Assicurato stesso e di cui ha perso il possesso a seguito di uno dei seguenti eventi a lui occorsi: - furto avvenuto nella sede aziendale o nei locali ove soggiorna anche temporaneamente il Titolare, mediante effrazione dei relativi mezzi di chiusura; - furto a bordo di automezzo, mediante rottura o scasso; - furto con destrezza (c.d. borseggio); - furto con strappo (c.d. scippo); - rapina. La Società indennizza: a) il denaro contante prelevato tramite la Carta e sottratto in Italia all Assicurato entro 24 ore dal momento del prelievo; b) il controvalore dei beni mobili e materiali acquistati con la Carta e sottratti all Assicurato entro 24 ore dal momento dell acquisto; limitatamente al caso di furto avvenuto nella sede aziendale o nei locali ove soggiorna anche temporaneamente il Titolare, mediante effrazione dei relativi mezzi di chiusura, il limite temporale si intende esteso ad un anno. La presente garanzia opera unicamente per beni strumentali allo svolgimento dell attività, con l esclusione di merci e prodotti lavorati/in deposito/in vendita; c) il denaro in contanti che fosse stato oggetto di furto, furto con destrezza o con strappo, rapina, smarrimento all estero congiuntamente alla Carta; d) gli importi (interessi inclusi) che l Assicurato debba pagare come responsabile, nei confronti della società emittente le Carte di Credito assicurate in suo possesso, per gli utilizzi fraudolenti delle Carte stesse durante le 24 ore precedenti alla notifica alla Banca di Credito Cooperativo o alla Contraente del furto, rapina, furto con destrezza, furto con strappo e/o smarrimento delle stesse e, successivamente alla notifica alla Banca di Credito Cooperativo, fino a quando la stessa informi la Contraente dell avvenuto furto, rapina, furto con destrezza, furto con strappo e/o smarrimento; e) gli importi addebitati all Assicurato dalla società emittente le Carte di Credito assicurate, nel caso in cui la Carta sia intestata ad un Dipendente il quale l abbia utilizzata in modo doloso o fraudolento per finalità diverse da quelle per le quali era autorizzato; Ai fini delle garanzie di cui alle lettere a), b), d), e) per Assicurato si intende la società contitolare della Carta assicurata e sul cui conto corrente sono addebitati gli importi di spesa; relativamente alle altre garanzie per Assicurato si intende il Dipendente contitolare della Carta assicurata. La garanzia di cui all art.13 lettera e) opera unicamente a condizione che: - sulla Carta fosse attivo, al momento del sinistro, il servizio di notifica autorizzazione via SMS; - l Dipendente sia denunciato all Autorità Competente e venga dimostrato il superamento del limite di utilizzo consentito. 9

10 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DANNI Art.14 - ESCLUSIONI Sono esclusi dall assicurazione i danni: a) verificatisi in occasione di atti di guerra, operazioni ed occupazioni militari, invasioni, sequestro o confisca per ordine di pubblica Autorità, a meno che l Assicurato provi che il danno non ha alcun rapporto con tali eventi; b) che siano conseguenza diretta od indiretta di esplosione e emanazione di calore o radiazioni provenienti da trasmutazione del nucleo dell atomo o provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche o per effetto di detenzione o impiego di sostanze radioattive; c) determinati o agevolati da dolo dell Assicurato (inteso come società e/o libero professionista titolare della carta di credito CartaBCC Impresa emessa da Iccrea Banca S.p.A. il cui interesse è protetto dall assicurazione), dei suoi familiari o delle persone con lui coabitanti. L assicurazione opera, invece, nell ipotesi di cui all art. 13 lett. e); d) uso del codice segreto PIN da parte di soggetti diversi dall Assicurato, fatto salvo per i Dipendenti relativamente alla garanzia di cui all art.13 lettera e); e) verificatisi in occasione di insurrezioni, invasione, eventi naturali catastrofali dichiarati tali dalle competenti autorità, incendi, esplosioni; f) mancato rispetto da parte dell Assicurato delle norme previste per l utilizzo e la conservazione delle Carte; g) prelievi di denaro contante effettuati non su ATM ma tramite operatore, eccetto art. 13 c); h) da operazioni fraudolente compiute senza che l Assicurato abbia perso il possesso materiale della carta bancaria e cioè mediante utilizzo di copie della carta bancaria medesima o mediante utilizzo dei relativi dati (c.d. clonazione). Resta inteso che se l Assicurato esagera dolosamente l ammontare del danno, dichiara perdute cose che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette cose salvate, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, perde il diritto all indennizzo. Art.15 - TIPOLOGIE CARTE BANCARIE ASSICURATE Si intendono comprese in garanzia tutte le carte di credito CartaBCC Impresa emesse e distribuite dal 1 luglio Art.16 - VALIDITÀ DELL ASSICURAZIONE L assicurazione di cui all Art.13 è operante dal momento in cui si verifica uno degli eventi previsti al medesimo Art.13, fino al momento in cui, in caso di utilizzo fraudolento viene fatta la segnalazione di blocco al numero verde indicato sulla documentazione che accompagna la consegna della CartaBCC Impresa, ovvero, in caso di furto, furto con destrezza o con strappo, rapina, smarrimento viene formalizzata la denuncia all Autorità. Sono comunque escluse dalla garanzia le operazioni fraudolente compiute: a) nel caso di furto avvenuto nella sede aziendale o nei locali ove soggiorna anche temporaneamente il Titolare, mediante effrazione dei relativi mezzi di chiusura anteriormente al 180 giorno dalla data in cui è stata effettuata la segnalazione di blocco ; b) nel caso di furto a bordo di automezzo mediante rottura o scasso; scippo; rapina; furto con destrezza, anteriormente al 40 giorno dalla data in cui è stata effettuata la segnalazione di blocco ; Art.17 - SINGOLO SINISTRO Ai fini dell applicazione dell Art.18, viene considerato singolo sinistro, il furto, furto con destrezza o con strappo, smarrimento, rapina dei beni strumentali acquistati con la CartaBCC Impresa, nonché il complesso di tutte le operazioni compiute utilizzando fraudolentemente la carta bancaria. 10

11 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DANNI Art.18 - SOMMA ASSICURATA - LIMITI DI INDENNIZZO La Società sarà tenuta a pagare, per ciascuna carta bancaria:: a) garanzia contante prelevato (art.13 lett. a): Euro 1.000,00 per sinistro e per annualità assicurativa; b) garanzia beni acquistati (art.13 lett. b): Euro 2.000,00 per sinistro e per annualità assicurativa; c) garanzia denaro all estero (art.13 lett. c): Euro 1.000,00 per sinistro e per annualità assicurativa; d) garanzia ante denuncia (art.13 lett. d): Euro 150,00 per sinistro e per annualità assicurativa; e) garanzia utilizzo non autorizzato del Dipendente (art.13 lett.e): Euro 1.000,00 per sinistro e per annualità assicurativa. In nessun caso la Società sarà tenuta a pagare, per tutti i sinistri avvenuti nella medesima annualità assicurativa, per il complesso di tutte le carte bancarie assicurate, somma maggiore di ,00. Art.19 - FORMA DELLA GARANZIA L assicurazione è prestata a primo rischio assoluto e cioè senza applicazione della regola proporzionale di cui all Art.1907 C.C. Art.20 - OBBLIGHI DELL ASSICURATO IN CASO DI SINISTRO L Assicurato deve: a) in caso di utilizzi fraudolenti e/o non autorizzati (art. 13 lett. d; e): 1. bloccare la carta utilizzando il call center, come da indicazioni contenute nel documento di consegna della carta; 2. entro 5 giorni dalla disposizione di blocco, formalizzare denuncia all Autorità; 3. raccogliere la documentazione contabile da cui si evincano le somme addebitate a seguito dell uso fraudolento della carta bancaria; 4. inviare a: BCC Assicurazioni - Via Carlo Esterle, Milano - Fax copia della denuncia; - modulo compilato di richiesta di risarcimento delle perdite subite a seguito dell uso fraudolento della carta bancaria; - documenti contabili dai quali si evincano le somme addebitate a seguito dell uso fraudolento della carta bancaria. b) in caso di furto, furto con destrezza o con strappo, rapina del bene acquistato con la CartaBCC Impresa (art. 13 lett. a; b; c): 1. entro 5 giorni dall evento, formalizzare denuncia all Autorità; 2. raccogliere la documentazione contabile da cui si evincano le somme relative all acquisto dei beni strumentali oggetto di furto; 3. inviare a: BCC Assicurazioni - Via Carlo Esterle, Milano - Fax copia della denuncia; - modulo compilato di richiesta di risarcimento delle perdite subite a seguito del furto dei beni strumentali; - documenti contabili e/o scontrini fiscali dai quali si evincano le somme relative all acquisto dei beni strumentali oggetto di furto. L inadempimento di uno degli obblighi di cui sopra, può comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo ai sensi dell Art.1915 C.C. Art OBBLIGHI DELLA SOCIETA IN CASO DI SINISTRO La Società, ricevuto dall Assicurato quanto previsto all art. 20, accerta che il denunciante sia compreso nel novero degli Assicurati tramite la rilevazione del numero della carta cui è legato il sinistro. Gli Assicurati sono esclusivamente i titolari di una carta il cui numero identificativo(pan) inciso in rilievo sul supporto plastico è contraddistinto dalle seguenti sei cifre iniziali XX XXXX XXXX. 11

12 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE DANNI La Società mantiene copia di tutti i documenti di cui all art. 20 ricevuti dal titolare. La Società fornisce al Contraente un report settimanale nel quale indica: numero della carta alla quale si riferisce il sinistro; data della denuncia all autorità; tipologia del sinistro; importo del risarcimento richiesto;importo eventualmente liquidato; stato della pratica ovvero se in corso di valutazione,,liquidato, rifiutato.. Art.22 - ESAGERAZIONE DOLOSA DEL DANNO L Assicurato che esagera dolosamente l ammontare del danno, dichiara distrutte o rubate cose che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette cose salvate o non rubate, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, altera dolosamente le tracce ed i residui del sinistro o facilita il progresso di questo, perde il diritto all indennizzo. Art.23 - PROCEDURA PER LA VALUTAZIONE DEL DANNO L ammontare del danno è concordato con le seguenti modalità: a) direttamente dalla Società o persona da questa incaricata con il Contraente o persona da lui designata; oppure, a richiesta di una delle Parti: b) fra due Periti nominati uno dalla Società ed uno dal Contraente con apposito atto unico. I due Periti devono nominarne un terzo quando si verifichi disaccordo fra loro ed anche prima su richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui punti controversi sono prese a maggioranza. Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere e coadiuvare da altre persone, le quali potranno intervenire nelle operazioni peritali, senza per avere alcun voto deliberativo. Se una delle Parti non provvede alla nomina del proprio Perito o se i Periti non si accordano sulla nomina del terzo, tali nomine, anche su istanza di una sola delle Parti, sono demandate al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del proprio Perito; quelle del terzo Perito sono ripartite a metà. Art.24 - MANDATO DEI PERITI I Periti devono: a) indagare sulle circostanze di tempo e di luogo, sulla natura, sulla causa e sulle modalità del sinistro; b) verificare l esattezza delle descrizioni e delle dichiarazioni risultanti dagli atti contrattuali e riferire se al momento del sinistro esistevano circostanze che avessero mutato il rischio e non fossero state comunicate; c) verificare se l Assicurato o il Contraente hanno adempiuto agli obblighi di cui agli Artt.20 e 21; d) procedere alla stima ed alla liquidazione del danno secondo quanto disposto dall Art.23. Nel caso di procedura per la valutazione del danno effettuata ai sensi dell Art.23, lettera b), i risultati delle operazioni peritali devono essere raccolti in apposito verbale, con allegate le stime dettagliate, da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti. I risultati delle valutazioni di cui alla lettera d) sono obbligatori per le Parti, le quali rinunciano fin da ora a qualsiasi impugnativa, salvo il caso di dolo, errori, violenza nonché di violazione dei patti contrattuali, impregiudicata in ogni caso qualsivoglia azione od eccezione inerente l indennizzabilità del danno. La perizia collegiale è valida anche se un Perito si rifiuta di sottoscriverla; tale rifiuto deve essere attestato dagli altri Periti nel verbale definitivo di perizia. I Periti sono dispensati dall osservanza di ogni formalità giudiziaria. Art.25 - DETERMINAZIONE DEL DANNO L ammontare del danno è pari all importo complessivo di tutte le operazioni descritte all art. 13 ed avvenute nel periodo di validità della garanzia di cui all Art.5. Il denaro o gli importi eventualmente recuperati spetteranno all Assicurato fino a concorrenza della parte di danno che fosse eventualmente rimasta scoperta di assicurazione; il resto spetterà alla Società. Art.26 - PAGAMENTO DELL INDENNIZZO Verificata l operatività della garanzia, valutato il danno e ricevuta la necessaria documentazione, La Società provvede al pagamento dell indennizzo entro 30 giorni, sempreché non sia stata fatta opposizione e sia verificata la titolarità dell interesse assicurato. 12

13 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE ASSISTENZA Art. 27. CONDIZIONI GENERALI 1. TRAINO Qualora il veicolo, in conseguenza di sinistro avvenuto ad oltre 50 km dal comune di residenza dell Assicurato, abbia subito danni tali da renderne impossibile l utilizzo in condizioni normali, la Centrale Operativa procurerà direttamente all assicurato il mezzo di soccorso per trainare il veicolo stesso al più vicino punto di assistenza della casa costruttrice o, qualora ciò fosse impossibile o antieconomico, all officina più vicina, tenendo la Società a proprio carico il relativo costo per sinistro fino ad un massimo di 50 km andata/ritorno per i sinistri verificatesi in Italia e 200,00 Euro per i sinistri verificatisi all estero. Sono a carico dell assicurato le spese per il traino qualora il veicolo abbia subito il sinistro durante la circolazione al di fuori della rete stradale pubblica o di aree ad esse equiparate (percorso fuoristrada). Sono altresì escluse le spese relative all intervento di mezzi eccezionali, anche se indispensabili per il recupero del veicolo. 2. SPESE D ALBERGO Qualora il veicolo, in conseguenza di sinistro avvenuto ad oltre 50 km dal comune di residenza dell Assicurato, resti immobilizzato e ciò esiga una sosta forzata dell Assicurato per almeno una notte, la Centrale Operativa provvede a ricercare un albergo, tenendo la Società direttamente a proprio carico le spese di pernottamento e prima colazione, fino ad un massimo per sinistro di 500,00 Euro complessivamente, per tutte le persone coinvolte nel medesimo evento (conducente e trasportati). 3. AUTO IN SOSTITUZIONE PER FURTO TOTALE In conseguenza di furto totale del veicolo avvenuto in Italia, la Centrale Operativa su richiesta dell Assicurato mette a disposizione, con spese a carico della Società, un autovettura di 1.200cc con percorrenza illimitata, fino ad un massimo di 7 giorni consecutivi. Qualora il veicolo oggetto del furto venga ritrovato durante il periodo di utilizzo dell auto in sostituzione messa a disposizione dalla Centrale Operativa, l Assicurato è tenuto a darne immediato avviso alla Centrale Operativa ed a riconsegnare l auto in sostituzione entro 24 ore dal giorno del ritrovamento. Restano a carico dell assicurato le spese per il carburante, quelle per le assicurazioni non obbligatorie per legge nonché ogni eventuale eccedenza di spesa per il prolungamento del contratto di noleggio. Tali spese potranno essere oggetto di deposito fissato dalla società di autonoleggio; detto deposito dovrà essere versato direttamente dall assicurato. 4. INVIO DI UN AUTISTA Qualora a seguito di incidente avvenuto ad oltre 50 km dal comune di residenza dell Assicurato, l Assicurato subisca lesioni tali da rendergli impossibile la guida del veicolo, oppure all estero al conducente venga rubata, ritirata o abbia smarrito la patente di guida, e in entrambi i casi nessuno degli eventuali altri passeggeri trasportati sia in grado di guidare per ragioni obiettive, la Centrale Operativa mette a disposizione un autista per il trasferimento del veicolo stesso al domicilio dell Assicurato. Restano in ogni caso a carico dell assicurato le spese relative al carburante e ad eventuali pedaggi autostradali. 5. AUTO IN SOSTITUZIONE Qualora in conseguenza di sinistro avvenuto in Italia ad oltre 50 km dal comune di residenza dell Assicurato, il veicolo resti immobilizzato e ciò comporti un tempo di riparazione superiore ad 8 ore di manodopera come certificato dall officina incaricata della riparazione e a condizione che la Centrale Operativa abbia erogato la prestazione traino del veicolo stesso presso l officina (come da articolo 01.Traino), la Centrale Operativa mette a disposizione dell Assicurato, presso una stazione di noleggio convenzionata, compatibilmente con le disponibilità e con le specifiche modalità normative applicate dalla stazione di noleggio stessa e durante il normale orario di apertura, un autovettura di 1.200cc di cilindrata per il periodo necessario alla riparazione (1 giorno di noleggio ogni 8 ore di manodopera), con un massimo di 3 giorni continuativi e percorrenza illimitata. La Società terrà a proprio carico le relative spese. Restano a carico dell assicurato le spese per il carburante, quelle per le assicurazioni non obbligatorie per legge nonché ogni eventuale eccedenza di spesa per il prolungamento del contratto di noleggio. Tali spese potranno essere oggetto di deposito fissato dalla società di autonoleggio; detto deposito dovrà essere versato direttamente dall assicurato. 13

14 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE ASSISTENZA Nel caso in cui i danni non ne impediscano l utilizzo, la prestazione sarà fornita solo se l assicurato, previo benestare della Centrale Operativa, avrà concordato con l officina i termini della riparazione. La prestazione non è comunque operante in caso di: - immobilizzo del veicolo dovuto alle esecuzioni dei tagliandi periodici previsti dalla casa costruttrice; - operazioni di ordinaria manutenzione, i cui tempi di riparazione non sono comunque cumulabili con quelli relativi al danno da riparare; - immobilizzo di roulotte e rimorchi in genere; - demolizione del veicolo. 6. RIENTRO DEI PASSEGGERI O PROSEGUIMENTO DEL VIAGGIO Qualora in conseguenza di sinistro avvenuto ad oltre 50 km dal comune di residenza dell Assicurato, il veicolo resti immobilizzato per oltre 36 ore se in Italia o 5 giorni se all estero, la Centrale Operativa mette in condizione l Assicurato di rientrare al luogo di residenza in Italia o di proseguire il viaggio fino al luogo di destinazione, mettendo a disposizione: un biglietto aereo di classe economica o ferroviario di prima classe, oppure un veicolo a noleggio (nel rispetto delle condizioni richieste dal noleggiatore) La Società terrà a proprio carico il relativo costo per sinistro fino ad un massimo di 200,00 Euro per i sinistri verificatisi in Italia e 400,00 Euro per i sinistri verificatisi all estero, complessivamente per tutte le persone a bordo del veicolo. 7. RIORGANIZZAZIONE DEL VIAGGIO In caso di annullamento e/o ritardo superiore a 3 ore dell aereo e/o treno, la Società su richiesta dell assicurato si occuperà della riorganizzazione del viaggio con un mezzo alternativo tra aereo, treno, autobus, auto a noleggio o taxi. Restano a carico dell assicurato i costi del mezzo di trasporto utilizzato. Art. 28. ESCLUSIONI Ferme restando le specifiche esclusioni riportate nelle singole garanzie, valgono inoltre le seguenti esclusioni generali. Le prestazioni non sono dovute per sinistri provocati o dipendenti da: Gare automobilistiche e motociclistiche e relative prove ed allenamenti; Stato di guerra, rivoluzioni, sommosse o movimenti popolari, saccheggi, atti di terrorismo e di vandalismo, scioperi, terremoti, Fenomeni atmosferici aventi caratteristiche di calamità naturale e di entità tale da rendere impossibile alla CO di effettuare la prestazione; Fenomeni di trasmutazione del nucleo dell atomo, radiazioni provocate dall accelerazione artificiale di particelle atomiche; Dolo dell assicurato; Suicidio o tentato suicidio dell assicurato; Abuso di alcoolici o psicofarmaci nonché l uso non terapeutico di stupefacenti ed allucinogeni. Inoltre, le prestazioni non sono fornite in quei Paesi che si trovino in stato di belligeranza dichiarata o di fatto. Qualora l Assicurato non usufruisca di una o più prestazioni, la Società non é tenuta a fornire indennizzi o prestazioni alternative di alcun genere a titolo di compensazione. Art. 29. DISCIPLINA DELLE PRESTAZIONI In caso di sinistro, per poter usufruire delle prestazioni di assistenza l assicurato dovrà contattare preventivamente la Centrale Operativa che interverrà direttamente o ne dovrà autorizzare esplicitamente l effettuazione. Salvo casi di comprovata ed oggettiva forza maggiore, il diritto di usufruire delle prestazioni di assistenza decade dunque nel caso in cui l Assicurato non abbia preso contatto con la Centrale Operativa al verificarsi del sinistro ed abbia provveduto in autonomia ad attivare una prestazione di assistenza senza intervento o previa autorizzazione della Centrale Operativa. Tutte le prestazioni non possono essere fornite più di 3 (tre) volte per tipo per ogni annualità assicurativa. Le prestazioni all estero saranno erogate solo entro i primi 60 giorni di permanenza continuativa all estero. 14

15 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE ASSISTENZA Art. 30. OBBLIGHI A CARICO DELL ASSICURATO L assicurato è tenuto a fornire alla Centrale Operativa tutte le informazioni necessarie per l erogazione delle prestazioni di assistenza, pena la perdita al diritto di usufruire delle prestazioni stesse. La Centrale Operativa potrà richiedere all assicurato, e lo stesso è tenuto a fornirla integralmente, ogni ulteriore documentazione ritenuta necessaria alla conclusione dell assistenza. Salvo quanto espressamente indicato, ogni documento deve sempre essere fornito in originale (non fotocopie). Art. 31. ISTRUZIONI PER LA RICHIESTA DI ASSISTENZA Dovunque si trovi ed in qualsiasi momento, l assicurato potrà telefonare alla Centrale Operativa in funzione 24 ore su 24 tutti i giorni dell anno e facente capo al numero verde: Oppure dall estero al numero In caso di impossibilità di telefonare, potrà inviare un telegramma a: Mapfre Warranty, Strada Trossi 66, Verrone (Biella) In ogni caso l Assicurato dovrà comunicare alla Centrale Operativa con la massima precisione le seguenti informazioni: 1. Prestazione di assistenza che richiede 2. Nome e cognome 3. Targa del veicolo 4. Numero di polizza preceduto dalla sigla CARB 5. Indirizzo esatto del luogo in cui si trova 6. Recapito telefonico che la Centrale Operativa utilizzerà in fase di erogazione dell assistenza 15

16 ADEMPIMENTI AI FINI DELLA PRIVACY Art. 32. ADEMPIMENTI AI FINI DELLA PRIVACY ICCREA Banca S.p.A e BCC Assicurazioni S.p.A. operano entrambi nella qualità di Autonomi Titolari in relazione al trattamento dei dati del titolare della carta di credito CartaBCC Impresa emessa da Iccrea Banca in conformità al D.Lgs. 196/2003, di seguito Codice, (ed in particolare di quanto disposto nel Disciplinare Tecnico - Allegato B del D. Lgs. 196/2003). In particolare, il trattamento dei dati del cliente Titolare della carta di credito è effettuato: da ICCREA BANCA S.p.A. in relazione al servizio reso mediante la carta di credito CartaBCC Impresa, ossia per lo svolgimento delle operazioni strettamente necessarie per procedere all erogazione dei servizi richiesti, da BCC Assicurazioni S.p.A. in relazione alla prestazione della copertura assicurativa offerta al Titolare della carta di credito CartaBCC Impresa emessa da ICCREA Banca. Salvo quanto altrimenti previsto per legge ovvero salvo l esistenza di un ordine, decisione, richiesta o altro provvedimento delle competenti autorità, per l intera durata del Contratto e anche dopo lo scioglimento di quest ultima, le parti si obbligano: ad effettuare, mediante elaborazioni manuali, strumenti informatici e telematici, il trattamento dei dati relativi al titolare della carta di credito CartaBCC Impresa in relazione alle indicate finalità e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei Dati medesimi, nonché protetti da idonee misure di sicurezza. In particolare, le parti si assicurano vicendevolmente che opereranno, sia presso le proprie sedi aziendali che altrove (comunque in luoghi ubicati sul territorio italiano), con modalità che evitino o quanto meno riducano al minimo livello possibile i rischi connessi alla confidenzialità, integrità e disponibilità dei medesimi Dati nel rispetto delle disposizioni del Codice e delle prescrizioni della citata autorizzazione generale del Garante con particolare riferimento ai profili relativi alle modalità di trattamento e ai requisiti dei dati, alla designazione degli incaricati e di eventuali responsabili, nonché alla custodia e sicurezza delle medesime informazioni (artt. 11, 29, 30, 31 e ss. del Codice); ad avvalersi di personale adeguatamente formato e soggetto ad impegni di riservatezza e confidenzialità e ad adoperare strumenti e supporti adeguati e ad assumere ogni precauzione per il trattamento di Informazioni Riservate e per prevenire la perdita o la distruzione delle stesse ovvero accessi o usi illegali o non autorizzati di queste; a non divulgare a Terzi, ed a considerare strettamente riservati e confidenziali ed a far considerare strettamente riservati e confidenziali (dai propri impiegati, collaboratori o rappresentanti) ogni dato o informazione forniti e/o comunicati ad essa o ai quali possa avere accesso o dei quali venga in possesso nello svolgimento delle attività previste nel presente Contratto. BCC Assicurazioni S.p.A. si impegna, inoltre, a non trasferire le Informazioni Riservate al di fuori della Unione Europea o a Terzi senza il preventivo consenso scritto di Iccrea Banca S.p.A. Per gli scopi del presente articolo, non si considerano Terzi i fornitori di servizi, rappresentanti/incaricati o mandatari di cui le parti possono avvalersi nell adempimento del presente Contratto. BCC Assicurazioni S.p.A.fin da ora riconosce e acconsente a che ICCREA Banca S.p.A. si avvalga di terzi fornitori di archivi informatici allo scopo di adempiere agli obblighi previsti nel presente Contratto, previo impegno di tali terzi verso ICCREA a non fare alcun accesso alle Informazioni Riservate. ICCREA Banca S.p.A. si impegna ad ottenere il consenso dei titolari della carta di credito CartaBCC Impresa per consentire a BCC Assicurazioni S.p.A. il trattamento dei loro dati. Infine, poiché la trasmissione dei dati relativi al cliente a BCC Assicurazioni S.p.A. si configura come una vera e propria comunicazione di dati e, quindi, un trattamento di dati da parte di terzi, ICCREA Banca S.p.A. provvederà ad indicare agli interessati nel proprio foglio informativo e nel modello di consenso, che sottoscriverà il cliente, i riferimenti di BCC Assicurazioni S.p.A. per ciò che riguarda l esercizio del diritto di accesso e degli altri diritti previsti dagli artt. 7 e 8 del Codice. In nessun caso i dati trattati saranno diffusi al pubblico. Il Sottoscritto/La Sottoscritta dichiara di aver acquisito, letto ed approvato le condizioni generali e le norme che regolano l assicurazione, nonché gli adempimenti ai fini della privacy riportati nel presente Documento di sintesi di dette polizze. Data firma dell Assicurato/a 16

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma

ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo. Sede legale e amministrativa Via Lucrezia Romana, 41/47 00178 Roma PRODOTTO BASE UTENTE INFORMAZIONI SULL EMITTENTE ICCREA BANCA Spa - Istituto Centrale del Credito Cooperativo Sede legale e amministrativa Numero telefonico: 800.991.341 Numero fax: 06.87.41.74.25 E-mail

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

FAI IL PIENO DI CALCIO

FAI IL PIENO DI CALCIO REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI FAI IL PIENO DI CALCIO La Beiersdorf SpA, con sede in Via Eraclito 30, 20128 Milano, promuove la seguente manifestazione, che viene svolta secondo le norme contenute

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 41 DEL 5 SETTEMBRE 2006 1 PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE REGOLAMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO N. 2 del 31 luglio 2006 Regolamento per l accesso

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA. 1. Definizioni CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti a marchio Church s conclusa a distanza attraverso il sito web www.churchfootwear.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Testo aggiornato a febbraio 2015 FOGLIO INFORMATIVO E DOCUMENTO DI SINTESI 10INFCHG0215 PER LE SEGUENTI CARTE DI PAGAMENTO EMESSE DA AMERICAN EXPRESS

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI OCTO TELEMATICS ITALIA Ed. 09/2013. Valide dal 26/09/2013 DEFINIZIONI

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI OCTO TELEMATICS ITALIA Ed. 09/2013. Valide dal 26/09/2013 DEFINIZIONI Valide dal 26/09/2013 DEFINIZIONI Accelerometro : dispositivo elettronico collegato al Contatore Satellitare che misura le accelerazioni e decelerazioni del veicolo su cui è installato; Admiral Insurance

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dal D.Lgs. 23/05/2011,

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CONTRAENTE AZIENDA ULSS 20 VIA VALVERDE, 42 37122 VERONA (VR) C.F. 02573090236 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2010 SCADENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE

SERVIZIO DI OPERATIVITÀ TRAMITE FILIALI DI ALTRE BANCHE DEL GRUPPO UNIONE DI BANCHE ITALIANE DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI

NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Norme e Condizioni per il Pagamento dei Parcheggi con il Telepass NORME E CONDIZIONI PER L UTILIZZO DEL TELEPASS PER IL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI Art. 1 1.1 Le presenti norme e condizioni disciplinano l

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000.

MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000. MODULO DICHIARAZIONE PER VALUTAZIONE CAPACITA FINANZIARIA EX ART. 6 COMMA2, D.LGS 395/2000. Domanda per l esercizio del servizio passeggeri effettuato mediante NCC-bus nella provincia di Bologna. Alla

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli