Offerta dei treni a Lungo Percorso di Trenitalia

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Offerta dei treni a Lungo Percorso di Trenitalia"

Transcript

1 Offerta dei treni a Lungo Percorso di Trenitalia L offerta dei treni di lungo percorso di Trenitalia è un mix di : - Treni a mercato ( pacchetto di treni i cui costi sono interamente coperti dai ricavi dei biglietti le tariffe sono libere ); - Treni contribuiti ( pacchetto di treni del c.d. servizio universale : i costi del pacchetto sono superiori ai ricavi ; per l equilibrio economico è necessaria una contribuzione ad hoc da parte del proprietario, e cioè lo Stato ; le tariffe sono agevolate ); - Treni non contribuiti ( pacchetto di treni che non hanno contribuzioni da parte dello Stato ; è essenzialmente formato dai c.d. treni internazionali ). Si prendono in considerazione 2 date, valutando, in corrispondenza di esse, sia pure con qualche approssimazione, i parametri più significativi della offerta ferroviaria ed una terza data ( 1 marzo 2010) che anticipa, e conferma, la linea di tendenza : 1) Offerta all attivazione orario (dicembre 2009) 2) Prima significativa variazione durante l orario ( 1 marzo 2010) 3) Offerta all attivazione dell orario ( dicembre 2011). TRENI LUNGO PERCORSO TUTTI Delta % su dic treni produzione tr*km treni produz. dic mar % -5% dic % -16% Nel riepilogo evidenziato sono compresi tutti i treni ( giornalieri e periodici). Il parametro più significativo del confronto, comunque, è la stima della produzione su base annua misurata in treni*km. A dicembre 2011, con la attivazione del nuovo orario, rispetto al dicembre 2009, si evidenzia una contrazione di produzione superiore al 15% globalmente per tutti i treni a lungo percorso di Trenitalia. TRENI LP Trenitalia pag. 1/10

2 Nel dicembre 2009 la composizione dei servizi LP è la seguente : dic-09 treni tr*km % tr*km Treni a mercato % Treni non contrib % Treni "contribuiti" % tot Come si nota, a dicembre 2009 il 42% della produzione totale di treni a LP rientra in quella contribuita dallo Stato, caratterizzata da tariffe agevolate e regolata da un contratto di servizio. Una stima del servizio universale ( treni contribuiti ) con la attivazione dell orario ( dic 2010) è la seguente : TRENI Contribuiti dicembre 2009 treni tr*km Direttrice Adriatica Direttrice Tirrenica e Sicilia Centro-Nord e Nord Italia tot A Marzo 2010 si registra una decurtazione del servizio Universale che interessa principalmente la direttrice tirrenica Sud e la Sicilia. TRENI LP Trenitalia pag. 2/10

3 A dicembre 2011, con la attivazione del nuovo orario 2012, si stima la seguente situazione del complesso dei treni a Lungo Percorso( treni tutti, compresi i treni periodici di tutti i segmenti ) : dic-09 dic-11 Delta 2012 vs 2010 treni tr*km treni tr*km % treni % tr*km Treni "contribuiti" % -37% Treni "a mercato" % 9% Altri treni % -45% totale % -16% Si nota un potenziamento ( in numero di treni e produzione) del segmento dei treni a mercato, ed una decisa contrazione del segmento dei treni contribuiti ( - 13 milioni di tr*km circa ), che contribuisce, quasi al 100%, alla contrazione totale di offerta. Il peso dei treni contribuiti, rispetto al totale della produzione di treni, passa dal 42% (dicembre 2009) al 31% (dicembre 2011). In funzione della minor produzione oggi prevista, si registra nel 2012, rispetto a dicembre 2009, una contrazione dei treni contribuiti superiore al 35%. Focalizzando l attenzione sul solo segmento dei treni contribuiti (compresi i treni periodici), una stima del confronto tra il servizio universale a dicembre 2009 e dicembre 2011 porta ai seguenti risultati : TRENI Contribuiti dic-09 dic-11 Delta 2012 vs 2010 treni tr*km treni tr*km % treni % tr*km Direttrice Adriatica % -40% Dir. Tirrenica e sicilia % -55% Centro-Nord e Nord % -1% tot % -37% TRENI LP Trenitalia pag. 3/10

4 TRENI Notte La stima del segmento dei treni notte ( treni giornalieri e periodici, inseriti nel servizio universale ) è la seguente: dic-09 dic-11 Delta 2012 vs 2010 treni tr*km treni tr*km % treni % tr*km Direttrice adriatica % -58% Dir. Tirrenica e Sicilia % -54% Centro-Nord e Nord % 21% tot % -44% I treni notte subiscono un fortissimo ridimensionamento lungo la direttrice Adriatica e la Tirrenica Sud e Sicilia con la eliminazione di molti treni periodici, la riduzione dei collegamenti giornalieri, la riduzione di percorrenza con la limitazione a Bologna (per la direttrice Adriatica ) e a Roma (per la Tirrenica Sud). E ancora prematuro disegnare gli effetti di tali provvedimenti, ma le prime valutazioni vanno nella direzione di una ulteriore più marcata caduta della domanda, che aveva caratterizzato tale settore negli anni TRENI LP Trenitalia pag. 4/10

5 Una stima del paragone dei treni a mercato ( tutti, compresi i treni periodici) porta ai seguenti risultati: TRENI a mercato dic Delta 2012 vs 2009 treni tr*km treni tr*km % treni % tr*km Dir. Adriatica % -21% Dir. Tirrenica e Sicilia % -13% Centro-Nord e Nord % 18% tot % 9% Il segmento dei treni a mercato globalmente cresce ( dal dicembre 2009 a dicembre 2011) del 9%; al suo interno, però, la quota del centro-nord e Nord cresce del 18%, mentre la quota della direttrice adriatica (MI-BO-BA-LE) e quella della Tirrenica Sud e Sicilia decresce rispettivamente del 20% e 13% circa. Nella direttrice Adriatica e Tirrenica Sud si registra una più evidente contrazione dei treni periodici rispetto a quelli giornalieri. Di particolare evidenza la situazione del territorio pugliese che, a fronte di un incremento in ambito nazionale del segmento dei treni a mercato, registra un decremento del 20% rispetto a dicembre 2009 ; il mercato, cioè, si allontana dalla Puglia, che vede vistosamente diminuire la quota dei treni contribuiti (- 40% lungo la Direttrice Adriatica) e, all interno di essa la ancor più preoccupante situazione del segmento dei treni notte ( - 58% lungo la direttrice Adriatica). TRENI LP Trenitalia pag. 5/10

6 Prodotti FRECCIA di Trenitalia : FRECCIAROSSA, FRECCIARGENTO, FRECCIABIANCA. 1) La Flotta Frecciarossa Comfort e sicurezza del viaggio II treni Frecciarossa offrono un modo di viaggiare veloce, comodo e sicuro. La flotta è composta da ETR 500, treni a composizione fissa progettati per raggiungere i 360 km/h, che viaggiano a 300 km/h sulle linee Alta Velocità. Le vetture sono tutte climatizzate e insonorizzate; dotate di poltrone ergonomiche per offrire massimo comfort; dotate di spazi per bagagli di grandi dimensioni nei vestiboli delle vetture. In tutte le vetture sono presenti prese di corrente al posto per poter lavorare con il pc, vedere film, ascoltare musica e impianto di diffusione sonora per informazioni sulla circolazione e coincidenze nelle stazioni di fermata. Per garantire sempre la pulizia a bordo sui treni Frecciarossa è operante un servizio di pulitore viaggiante. In ogni vettura sono presenti toilette uniche per uomo e per donna. Nella vettura numero 3 sono disponibili: 2 salottini business (4 posti ognuno), un area e una toilette attrezzate per viaggiatori disabili che viaggiano su sedia a rotelle. Nella speciale vettura 5, situata a centro treno, è disponibile un servizio di bar sempre aperto e ristorante nelle ore di pranzo e cena. Servizi esclusivi a bordo Sui Frecciarossa tradizionali ai viaggiatori di 1 classe è offerto un welcome drink con prodotti di alta qualità e, al mattino, un quotidiano a scelta. Sui nuovi Frecciarossa sono previsti attualmente 4 livelli di servizio. TRENI LP Trenitalia pag. 6/10

7 Il servizio si sviluppa tra Torino-Milano-Bologna-Firenze-Roma-Napoli-Salerno ( Centro-Nord, e Nord). Nessun treno Frecciarossa interessa la direttrice Adriatica. FRECCIAROSSA dic dic treni tr*km treni tr*km delta % 8% Il prodotto Frecciarossa trova una buona risposta nel mercato. Oggi si stima un incremento di offerta del 8% circa rispetto a dicembre ) La flotta Frecciargento I treni Frecciargento ( v max 250 km/h) sono treni ad assetto variabile che possono viaggiare ad alte velocità, quindi, anche su percorsi tortuosi. Per questo motivo è utilizzato sia su linee AV che su linee tradizionali. Si caratterizzano, inoltre, per gli elevati standard di modernità, comfort e velocità ed esclusivi servizi di bordo. Per la clientela diversamente abile è disponibile una carrozza speciale. ETR 600/610 L ETR 600 e l ETR 610 Frecciargento sono treni a composizione fissa con 7 carrozze. L ETR 600 è composto da 2 carrozze di 1^ classe e 5 di 2^ classe (1 delle quali bar/bistrot); l ETR 610 è composto da 3 carrozze di 1^ classe (1 delle quali bar/ristorante) e 4 di 2^ classe. Le carrozze sono dotate di posti a sedere reclinabili, impianto di climatizzazione, impianto di diffusione sonora, monitor LCD touch screen nel vestibolo, monitor LCD, monitor LED, prese di corrente al posto, luce di cortesia al posto e spazi per bagagli. Sui treni ETR600/610 sono presenti alcuni servizi per disabili: 2 posti, una toilette attrezzata ed una 1 pedana per agevolare la salita sul treno. TRENI LP Trenitalia pag. 7/10

8 ETR 485 Sono treni a composizione fissa con 9 vetture: 3 di 1^ classe, 5 di 2^ classe ed 1 carrozza ristorante. Le vetture sono dotate di impianto di climatizzazione, impianto di diffusione sonora, prese di corrente al posto e spazi per bagagli. Infine, su tali treni sono presenti 2 posti per disabili che viaggiano su sedia a rotelle ed una toilette attrezzata per disabili. In Puglia non circolano ETR 600, ma solo ETR 485 (utilizzati nella relazione Puglia-Roma). La stima effettuata è la seguente: FRECCIARGENTO dic dic Delta 2012 vs 2010 treni tr*km treni tr*km % tr % tr*km Adriatica % -32% Tirrenica Sud e Sicilia % -29% Centro-Nord e Nord % 55% totale % 27% La stima della distribuzione del prodotto Frecciargento in funzione del territorio è la seguente : - Centro Nord e Nord : 82%; - Adriatica : 13% ; - Tirrenica Sud e isole : 5%. Con l attuale orario, cioè, rispetto a dicembre 2009, la direttrice adriatica ha visto l offerta dei frecciargento ridursi di più del 30% ( si tratta dei collegamenti LE-BA-ROMA passati da 5 coppie nel dic a 3 coppie di treni nel dic. 2011). Il segmento, comunque, registra in ambito nazionale incrementi di produzione del 27% ( a fronte del forte decremento lungo l Adriatica e la Tirrenica, si registra un consistente incremento nel Centro Nord e Nord). TRENI LP Trenitalia pag. 8/10

9 3) La flotta dei treni Frecciabianca I treni Frecciabianca circolano su linee tradizionali e collegano centri di medie e grandi dimensioni al di fuori della rete Alta Velocità. Le vetture dei treni Frecciabianca garantiscono la possibilità di viaggiare comodamente: poltrone spaziose dotate di prese elettriche; sistema di climatizzazione e spazio per i bagagli di grandi dimensioni. I treni Frecciabianca sono treni composti generalmente da 2 vetture di prima classe e 6 di seconda classe e 1 vettura speciale attrezzata per il trasporto dei viaggiatori con ridotta mobilità. Tutte le vetture sono dotate di un impianto di diffusione sonora per informazioni sulla circolazione e sulle coincidenze nelle stazioni di fermata. Le carrozze di prima classe hanno 52 posti a sedere, quelle di seconda 72 e la carrozza speciale, attrezzata per i viaggiatori diversamente abili, 34 posti. E prevista la ristorazione a bordo con carrellini minibar. Costituisce un segmento di treni a mercato effettuato con materiale rotabile più tradizionale, caratterizzato da velocità max di 200 km/h. FRECCIABIANCA dic dic treni tr*km treni tr*km Delta 2012 vs 2010 % treni % tr*km Adriatica % -16% Tirrenica Sud e Sicilia Centro Nord e Nord % 15% tot % -1% A fronte di un livello di produzione sostanzialmente stabile, nel 2012 in ambito nazionale si registra un decremento dei treni ( essenzialmente treni periodici ). Anche in questo segmento a mercato, nel 2012 si registra, rispetto a dic. 2009, una contrazione di treni e produzione lungo la direttrice adriatica e un incremento di produzione (15%) e treni (4%) nel Centro-Nord e Nord Italia. TRENI LP Trenitalia pag. 9/10

10 Con riferimento ai suddetti periodi, deludente e preoccupante è l andamento dei treni a mercato nei confronti della direttrice Adriatica : a) Il prodotto FRECCIAROSSA è completamente assente; b) Il prodotto Frecciargento registra una contrazione di produzione del 30% circa; c) Il prodotto Frecciabianca registra una contrazione di produzione del 15% circa. Se per la Direttrice Adriatica si sovrappongono a tali valutazioni, anche i corrispondenti parametri dei treni Contribuiti : - contrazione della produzione del 40% circa nel periodo attuale rispetto a dicembre 2009 ; - contrazione della produzione del 60% circa della produzione dei treni notte inseriti tutti nella produzione dei treni contribuiti, ne deriva un quadro a tinte fosche che non ha motivazioni legate al reale andamento economico e del mercato del territorio. TRENI LP Trenitalia pag. 10/10

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base Unità 2 Viaggiare in treno In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sulle diverse tipologie di treni parole relative al viaggiare in treno l uso delle preposizioni: dalle,

Dettagli

Nuovo Orario Trenitalia. 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA

Nuovo Orario Trenitalia. 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA Nuovo Orario Trenitalia 9 dicembre 2012 8 giugno 2013 **** LE NOVITA Il 2012 in pillole Nei primi 11 mesi del 2012 35 mio pax hanno scelto di viaggiare con Le Frecce (+7% vs 2011). Chiuderemo il 2012 con

Dettagli

Dossier rincari ferroviari

Dossier rincari ferroviari Nel 2007 i pendolari in Italia hanno superato i 13 milioni (pari al 22% della popolazione) con un incremento del 18% rispetto al 2005. La vita quotidiana è quindi sempre più caratterizzata dalla mobilità,

Dettagli

Le modalità di gestione della soddisfazione del cliente nell Impresa Ferroviaria TRENITALIA

Le modalità di gestione della soddisfazione del cliente nell Impresa Ferroviaria TRENITALIA Le modalità di gestione della soddisfazione del cliente nell Impresa Ferroviaria TRENITALIA Fabrizio Ruggiero Bologna, 9 Aprile 2013 Trenitalia Alta Velocità Veloce, conveniente e su misura per ogni cliente

Dettagli

Ricucire l Italia. Le zone d ombra del servizio ferroviario nazionale. Regione Puglia. Assessorato Infrastrutture Strategiche e Mobilità.

Ricucire l Italia. Le zone d ombra del servizio ferroviario nazionale. Regione Puglia. Assessorato Infrastrutture Strategiche e Mobilità. Ricucire l Italia Le zone d ombra del servizio ferroviario nazionale Dossier Regione Puglia Assessorato Infrastrutture Strategiche e Mobilità 3 aprile 2012 PREMESSA. Doverosa please Due anni di tagli I

Dettagli

L'offerta A/R in giornata diventa flessibile!

L'offerta A/R in giornata diventa flessibile! Offerte Trenitalia le migliore offerte per chi viaggia in treno nella stessa giornata, nel week and, 2x1, bimbi gratis, carta freccia, offerta famiglia, offerta notte etc. Le migliori offerte di Trenitalia.

Dettagli

Roma, maggio 2009. DPNI Nuovo assetto organizzativo Esercizio NI

Roma, maggio 2009. DPNI Nuovo assetto organizzativo Esercizio NI Roma, maggio 2009 DPNI Nuovo assetto organizzativo Esercizio NI Soluzione organizzativa Il nuovo assetto organizzativo di Esercizio DPNI è la conseguenza dei due seguenti principali interventi: 1. Nuova

Dettagli

FRECCIAROSSA: IL VIAGGIO SU MISURA PER TE

FRECCIAROSSA: IL VIAGGIO SU MISURA PER TE FRECCIAROSSA: IL VIAGGIO SU MISURA PER TE FSI_AV_Livelli_Portale_COP_DEF_130312:Layout 1 13/03/12 11:34 Pagina 3 FSI_AV_Livelli_Portale_INT_DEF_130312:Layout 1 13/03/12 11:35 Pagina 1 DALLE DUE CLASSI

Dettagli

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS Roma 13 Giugno 2014 La forza dei numeri 25 mln DI PASSEGGERI nei primi 5 mesi del 2014 (+5% VS 2013) 12 mln AV (+12% VS 2013) 97% di PUNTUALITÀ (98,5% su AV) 97% di CUSTOMER SATISFACTION 11 mln i biglietti

Dettagli

Roma, novembre 2008. Alta velocità eoctà. Strettamente riservato Uso esclusivo Ferrovie dello Stato

Roma, novembre 2008. Alta velocità eoctà. Strettamente riservato Uso esclusivo Ferrovie dello Stato Roma, novembre 2008 Alta velocità eoctà I corridoi Transeuropei 2 Domanda di traffico Densità abitanti Densità illuminazione Fonte: Columbia University NY Fonte: Royal Astronomical Society 3 Scenario macro

Dettagli

Vivalto, il nuovo treno a due piani

Vivalto, il nuovo treno a due piani Vivalto, il nuovo treno a due piani Spazio e comfort al servizio dei viaggiatori Spazio, comfort e tecnologia Vivalto è il nome del nuovo treno a due piani per il trasporto locale Un mezzo all avanguardia

Dettagli

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS

DI PASSEGGERI 25 5 2014 (+5% VS Roma 13 Giugno 2014 La forza dei numeri 25 mln DI PASSEGGERI nei primi 5 mesi del 2014 (+5% VS 2013) 12 mln AV (+12% VS 2013) 97% di PUNTUALITÀ (98,5% su AV) 97% di CUSTOMER SATISFACTION 11 mln i biglietti

Dettagli

Riqualificazione TAF. Treni Alta Frequentazione

Riqualificazione TAF. Treni Alta Frequentazione Riqualificazione TAF Treni Alta Frequentazione Premessa Negli ultimi anni il consistente incremento della domanda di mobilità nell area metropolitane intorno alle grandi città, Roma fra tutte, ha evidenziato

Dettagli

Tutti per il treno, per tutti

Tutti per il treno, per tutti Tutti per il treno, il. per tutti LA RISPOSTA AI BISOGNI: UN TRENO SU MISURA Il miglior confort verso i principali concorrenti internazionali Maggior spazio a disposizione di ciascun passeggero Maggiori

Dettagli

IL PIANO DI TRENORD PER THE FLOATING PIERS. Sale Marasino, 22 marzo 2016

IL PIANO DI TRENORD PER THE FLOATING PIERS. Sale Marasino, 22 marzo 2016 IL PIANO DI TRENORD PER THE FLOATING PIERS Sale Marasino, 22 marzo 2016 SUMMARY 1 2 3 4 5 6 7 L OFFERTA DI TRENORD I NUOVI TRENI FIRST DOOR TO THE FLOATING PIERS ACCOGLIENZA COMMERCIAL OFFER DIGITAL CARING

Dettagli

Accessibilità al Servizio Ferroviario Regionale. LUIGI LEGNANI Amministratore delegato di TRENORD

Accessibilità al Servizio Ferroviario Regionale. LUIGI LEGNANI Amministratore delegato di TRENORD Accessibilità al Servizio Ferroviario Regionale LUIGI LEGNANI Amministratore delegato di TRENORD Verona, 7 giugno 2013 Accessibilità e disabilità in ferrovia: a che punto siamo? Molto è stato fatto e il

Dettagli

CHI SIAMO IN CIFRE (ANNO 2013) 1096 350 14.7 1.023 1.385 85.7

CHI SIAMO IN CIFRE (ANNO 2013) 1096 350 14.7 1.023 1.385 85.7 1.ATAF GESTIONI CHI SIAMO Ataf Gestioni Srl gestisce il trasporto pubblico di persone con autobus nell area metropolitana di Firenze. La Società, nata dalla cessione del ramo di azienda TPL di Ataf Spa

Dettagli

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria?

Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? Il sistema dei prezzi delle tracce. Chi paga quanto per l infrastruttura ferroviaria? FFS Infrastruttura, luglio 2015 Il prezzo della traccia copre circa il 40 percento delle spese infrastrutturali. Mediante

Dettagli

Famiglia Coradia MERIDIAN

Famiglia Coradia MERIDIAN Famiglia Coradia MERIDIAN Marzo 2011 CORADIA MERIDIAN Il nuovo volto del trasporto regionale: l'innovazione al servizio del passeggero P 1 Alta capacità Media capacità Coradia Meridian: una famiglia di

Dettagli

Quale futuro per i treni a media percorrenza / media velocità? Quale futuro per i servizi di trasporto per i nostri territori?

Quale futuro per i treni a media percorrenza / media velocità? Quale futuro per i servizi di trasporto per i nostri territori? Comitato Pendolari Roma-Firenze Quale futuro per i treni a media percorrenza / media velocità? Quale futuro per i servizi di trasporto per i nostri territori? 1 Il comitato Pendolari Roma-Firenze con questo

Dettagli

Agenda: La storia. Il portafoglio. La crescita. L'idea di Illumia: l'offerta "Energia Semplice 36" I dettagli del risparmio.

Agenda: La storia. Il portafoglio. La crescita. L'idea di Illumia: l'offerta Energia Semplice 36 I dettagli del risparmio. Bologna, 2014 Agenda: La storia Il portafoglio La crescita L'idea di Illumia: l'offerta "Energia Semplice 36" I dettagli del risparmio I competitors La comunicazione La storia Illumia è un'azienda giovane

Dettagli

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic Tot. Tabella 1. Andamento richiesta energia elettrica negli anni 2013, 2014 e 2015

Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Sett Ott Nov Dic Tot. Tabella 1. Andamento richiesta energia elettrica negli anni 2013, 2014 e 2015 Marzo, 2016 Quadro energetico 1 La situazione dell energia elettrica in Italia nel 2015 in rapporto al 2014 presenta alcuni elementi caratteristici opposti rispetto al confronto tra 2014 e 2013: il timido

Dettagli

Trasporto merci. Luglio 2014

Trasporto merci. Luglio 2014 INDAGINE CONGIUNTURALE SUL SETTORE DEI TRASPORTI n. 38 SINTESI Luglio 2014 Trasporto merci Dopo aver chiuso il 2012 con una dinamica settoriale complessivamente negativa, il 2013 mette in evidenza per

Dettagli

Più integrazione Più disponibilità. Più qualità e servizi

Più integrazione Più disponibilità. Più qualità e servizi Più tecnologia Più integrazione Più disponibilità uguale Più qualità e servizi Roma, 5 dicembre 2013 Più tecnologia: a casa e in mobilità Trenitalia.com Migliore navigabilità 20 mln di biglietti venduti

Dettagli

IL NUOVO VIAGGIO ITALIANO: Nuovo sistema di Prezzi. 31 marzo 2009 Roma Stazione Termini

IL NUOVO VIAGGIO ITALIANO: Nuovo sistema di Prezzi. 31 marzo 2009 Roma Stazione Termini IL NUOVO VIAGGIO ITALIANO: Nuovo sistema di Prezzi 31 marzo 2009 Roma Stazione Termini AV: Focus quota mercato Mi-Bo Auto 49,3% 2008 Treno 47,7% 3,0% Aereo + 12,3 p.p. Treno 59,3% 60% 2009 Auto 37,9% 2,8%

Dettagli

Stazione Expo 2015: le iniziative del Gruppo FS Italiane. 7 febbraio 2015

Stazione Expo 2015: le iniziative del Gruppo FS Italiane. 7 febbraio 2015 Stazione Expo 2015: le iniziative del Gruppo FS Italiane 7 febbraio 2015 Stazione Expo 2015: le iniziative del Gruppo FS Italiane Treni e biglietti per Expo Milano 2015 Progetto stazioni Collegamenti con

Dettagli

Un modello di calcolo per i costi standard infrastruttura ferroviaria

Un modello di calcolo per i costi standard infrastruttura ferroviaria Un modello di calcolo per i costi standard infrastruttura ferroviaria Commissione ASSTRA Costi Standard ferroviari A cura dell Ing. Marco Barra Caracciolo Capillarità (km medi tra stazioni) 7,00 Posizionamento

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 9 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 9 1. L andamento del mercato

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Andamento generale e specificità della Sicilia

Andamento generale e specificità della Sicilia ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE ANALISI DEL MERCATO AUTOMOTIVE Andamento generale e specificità della Sicilia Mercato europeo La crisi del settore dell'auto continua senza sosta e si sta aggravando ulteriormente,

Dettagli

Corrado Sala Alta Velocità L ALTA VELOCITA tutti una

Corrado Sala Alta Velocità L ALTA VELOCITA tutti una L ALTA VELOCITA E un momento nel quale si parla tanto e male dell alta velocità, ma non correttamente. Le motivazioni per le quali è nata l alta velocità sono in parte diverse dal semplice progetto di

Dettagli

ANAGRAFICA. Nome o Ragione sociale. Indirizzo. Città. Provincia. Telefono. Fax. E-mail. Sito web SERVIZIO INFORMATIVO PER LA CLIENTELA

ANAGRAFICA. Nome o Ragione sociale. Indirizzo. Città. Provincia. Telefono. Fax. E-mail. Sito web SERVIZIO INFORMATIVO PER LA CLIENTELA ANAGRAFICA Nome o Ragione sociale Indirizzo Città Provincia Telefono Fax E-mail Sito web SERVIZIO INFORMATIVO PER LA CLIENTELA Esiste un servizio in grado di offrire informazioni alla clientela disabile?

Dettagli

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013

L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA TERRITORIALE NEL 2013 CONVEGNO LABORATORIO FARMACIA LA GESTIONE DELLA CRISI D IMPRESA NEL SETTORE DELLA DISTRIBUZIONE DEL FARMACO: STRATEGIE E STRUMENTI DI RISANAMENTO Pisa, 9 ottobre 2014 L ANDAMENTO DELLA SPESA FARMACEUTICA

Dettagli

La partne il Ministero del Turismo e Trenitalia

La partne il Ministero del Turismo e Trenitalia La partne ership tra il Ministero del Turismo e Trenitalia Agenda Offerta Trenitalia per il sistema turismo Italia Obiettivi Lo sviluppo del network L offerta commerciale integ grata Il piano di Comunicazione

Dettagli

10% non ha NESSUNA camera climatizzata. In Sicilia l 84% degli alberghi ha TUTTE le stanze climatizzate, il 3% ALCUNE e il 13% NESSUNA.

10% non ha NESSUNA camera climatizzata. In Sicilia l 84% degli alberghi ha TUTTE le stanze climatizzate, il 3% ALCUNE e il 13% NESSUNA. Indagine comparativa sulla qualità dell offerta alberghiera calabrese e siciliana di medio livello (Tre stelle) L indagine è stata realizzata dal Gruppo di studio sulla Qualità Totale nel turismo presso

Dettagli

Premessa. Indice PREMESSA

Premessa. Indice PREMESSA Qualità dei servizi Relazione 2013 Premessa Indice Il presente documento è coerente con quanto previsto dal Regolamento CE 1371/2007 (art. 28), entrato in vigore nel dicembre 2009, per viaggi effettuati

Dettagli

Sistemi metropolitani a guida automatica. L esperienza romana. Torino, 28 Marzo 2012

Sistemi metropolitani a guida automatica. L esperienza romana. Torino, 28 Marzo 2012 Sistemi metropolitani a guida automatica L esperienza romana Torino, 28 Marzo 2012 Le tipicità di Roma Roma presenta alcune caratteristiche particolari: il delicato tessuto urbanistico, caratterizzato

Dettagli

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it

corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it corso di Tecnica ed Economia dei Trasporti a.a. 2004-2005 LE STAZIONI FERROVIARIE Umberto Crisalli crisalli@ing.uniroma2.it INTRODUZIONE Definizioni Si definisce stazione ogni complesso organico di impianti

Dettagli

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA

ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA ANALISI DELLA DOMANDA TURISTICA NEGLI ESERCIZI ALBERGHIERI DI ROMA E PROVINCIA MARZO 2010 1. L andamento generale negli alberghi della Provincia di Roma 2.

Dettagli

Nuovo orario estate 2011 Un offerta che vale un impresa

Nuovo orario estate 2011 Un offerta che vale un impresa Nuovo orario estate 2011 Un offerta che vale un impresa 24 maggio 2011 L offerta Trenitalia Un grande network che cresce 16 COLLEGAMENTI AL GIORNO IN PIÚ TRENI AGGIUNTI AL GG TRENI TOTALI GG POSTI TOTALI

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI PESISTICA Memorial Alessandro Marinelli

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI PESISTICA Memorial Alessandro Marinelli CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI PESISTICA Memorial Alessandro Marinelli Valenzano (BA), 13 14 dicembre2014 INFO LOGISTICHE Agenzia Generale di Bari Via Crisanzio 110/B - Bari Tel.080 5211408 Organizzazione

Dettagli

D. Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata i

D. Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata i D. i La Tabella 1 illustra le previsioni concernenti, il quadro economico e del mercato del lavoro con riferimento al settore. Il valore aggiunto totale aumenterà dell 8,5% dal 2014 al 2018, passando da

Dettagli

Presentazione del workshop

Presentazione del workshop Presentazione del workshop Interazioni tra mobilità urbana ed extraurbana Milano, 2 luglio 2014 Dott. Roberto Laffi Dirigente di Unità Organizzativa Servizi per la Mobilità DG Infrastrutture e Mobilità

Dettagli

Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio V Monitoraggio dei prezzi

Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio V Monitoraggio dei prezzi Dipartimento per la Regolazione del Mercato Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio V Monitoraggio dei prezzi LA DINAMICA DELLE TARIFFE DEI TRASPORTI FERROVIARI 1 luglio Indice Premessa...

Dettagli

Possibili scenari per la mobilità in Basilicata. Umberto Petruccelli

Possibili scenari per la mobilità in Basilicata. Umberto Petruccelli Possibili scenari per la mobilità in Basilicata Accessibilità interna ai centri urbani IL CASO «POTENZA» 2% 2% Giudizio sul bus urbano 1) scadente 20% 35% 2) sufficiente OK=63% 3) buono 4) ottimo 22% 6%

Dettagli

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno

Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno CISALPINA TOURS CISALPINA RESEARCH Risultati indagine: Un nuovo modo di viaggiare in treno Cisalpina Research, il nuovo centro studi creato da Cisalpina Tours per rilevare dati e tendenze, opportunità

Dettagli

TRENITALIA, UMBRIA: DA DOMENICA 9 DICEMBRE IN VIGORE IL NUOVO ORARIO

TRENITALIA, UMBRIA: DA DOMENICA 9 DICEMBRE IN VIGORE IL NUOVO ORARIO Comunicato Stampa TRENITALIA, UMBRIA: DA DOMENICA 9 DICEMBRE IN VIGORE IL NUOVO ORARIO 2013 Diventano Frecciabianca i 2 attuali Eurostar tra Ravenna e Roma, con fermate a Foligno e Terni e a prezzi invariati

Dettagli

Carta dei Servizi VENETO. Padova Servizio extraurbano rovigo Servizio extraurbano rovigo Servizio urbano VERSIONE INTEGRALE ESTRATTO

Carta dei Servizi VENETO. Padova Servizio extraurbano rovigo Servizio extraurbano rovigo Servizio urbano VERSIONE INTEGRALE ESTRATTO VENETO Padova Servizio extraurbano rovigo Servizio extraurbano rovigo Servizio urbano VERSIONE INTEGRALE ESTRATTO Servizio Extraurbano di Padova DATI Km percorsi 13.141.764 Autobus 268 Età media del parco

Dettagli

La qualità ferroviaria in Emilia - Romagna

La qualità ferroviaria in Emilia - Romagna Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità La qualità ferroviaria in Emilia - Romagna Laura Brugnolo Servizio Ferrovie Convegno Verso il nuovo PRIT - Qualità & TPL: dalla

Dettagli

Allegato 7 - Sistema delle Penali

Allegato 7 - Sistema delle Penali Allegato 7 - Sistema delle Penali TRENITALIA S.p.A. si obbliga a raggiungere, attraverso successive tappe di miglioramento, livelli qualitativi in relazione ai seguenti fattori di qualità del servizio

Dettagli

La posizione di Federchimica sul Trasporto Ferroviario a carri singoli e il contributo di Trenitalia per rilanciare il nuovo diffuso

La posizione di Federchimica sul Trasporto Ferroviario a carri singoli e il contributo di Trenitalia per rilanciare il nuovo diffuso La posizione di Federchimica sul Trasporto Ferroviario a carri singoli e il contributo di Trenitalia per rilanciare il nuovo diffuso Michele Paruzzi Furio Bombardi Solvay Chimica Italia S.p.A. Trenitalia

Dettagli

Carta dei Servizi Passeggeri 2014. media e lunga percorrenza. Il nostro impegno con te

Carta dei Servizi Passeggeri 2014. media e lunga percorrenza. Il nostro impegno con te media e lunga percorrenza Il nostro impegno con te Indice 3 6 9 11 12 16 18 20 23 24 25 Presentazione e principi La Carta dei Servizi I valori guida e gli impegni di Trenitalia Obiettivi 2014 Viaggiare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 23 APRILE 2013

COMUNICATO STAMPA DEL 23 APRILE 2013 COMUNICATO STAMPA DEL 23 APRILE 2013 Sul sito internet dell IVASS (www.ivass.it) è stata pubblicata la nuova indagine sulle tariffe r.c. auto praticate in Italia al 1 gennaio 2013. L indagine, che ha riguardato

Dettagli

Telefono fisso e cellulare: comportamenti emergenti

Telefono fisso e cellulare: comportamenti emergenti 4 agosto 2003 Telefono e cellulare: comportamenti emergenti La crescente diffusione del telefono cellulare nella vita quotidiana della popolazione ha determinato cambiamenti profondi sia nel numero sia

Dettagli

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica. Indagine sui prezzi R.C.A. al 1 ottobre 2012

Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica. Indagine sui prezzi R.C.A. al 1 ottobre 2012 Servizio Rapporti Internazionali e Studi Sezione Studi e Statistica Indagine sui prezzi R.C.A. al 1 ottobre 2012 Roma, 18 gennaio 2013 INDAGINE SUI PREZZI R.C.A. AL 1 OTTOBRE 2012 L IVASS esegue un monitoraggio

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

Alcuni aspetti della vita dei bambini nel corso di 10 anni di ricerche dell Istituto DOXA

Alcuni aspetti della vita dei bambini nel corso di 10 anni di ricerche dell Istituto DOXA D O X A ISTITUTO PER LE RICERCHE STATISTICHE E L ANALISI DELL OPINIONE PUBBLICA Alcuni aspetti della vita dei bambini nel corso di 10 di ricerche dell Istituto DOXA 1. Premessa In Italia vivono attualmente

Dettagli

Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo

Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo Assessorato ai Trasporti Convegno Infrastructura L innovazione nelle infrastrutture di trasporto IV Sessione Le esigenze delle utenze e le modalità di utilizzo La mobilità delle persone in ambito urbano

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012. Ottobre 2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2012 Ottobre 2013 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di Marisa Corazza Nel 2012 parco

Dettagli

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA

A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N A L IS I D E L L A D O M A N D A TU R IS TIC A N E G L I E S E R C IZI A L B E R G H IE R I D I R O M A E P R O V IN C IA A N N O 2 0 0 8 R A P P O R TO A N N U A L E 2 0 0 8 1. L andamento del mercato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 31 MARZO

COMUNICATO STAMPA DEL 31 MARZO COMUNICATO STAMPA DEL 31 MARZO Oggi entrano in servizio nell area potentina 4 nuovi treni Stadler delle Ferrovie Appulo Lucane. Si tratta dell ultima tranche dei sei treni svizzeri acquistati dalle Fal

Dettagli

ENTE BILATERALE TURISMO Della Regione Lazio OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO NEL SETTORE TURISTICO

ENTE BILATERALE TURISMO Della Regione Lazio OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO NEL SETTORE TURISTICO ENTE BILATERALE TURISMO Della Regione Lazio OSSERVATORIO DEL MERCATO DEL LAVORO NEL SETTORE TURISTICO 1 Rapporto 2007 sulla occupazione nelle imprese ricettive, di viaggi e di ristorazione della Provincia

Dettagli

CIRCOLARE N. 25 / 2016 Roma, 13 maggio 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA)

CIRCOLARE N. 25 / 2016 Roma, 13 maggio 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA) CIRCOLARE N. 25 / 2016 Roma, 13 maggio 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA (ESCLUSI I PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA E DELLA SICILIA) LORO SEDI e, per conoscenza: AI PREFETTI DEL FRIULI-VENEZIA GIULIA

Dettagli

BRIEF. Eventi Non Convenzionali

BRIEF. Eventi Non Convenzionali ALL. 1 BRIEF Eventi Non Convenzionali Il Gruppo Ferrovie dello Stato ha l esigenza di individuare una società specializzata cui affidare la realizzazione di eventi non convenzionali secondo le modalità

Dettagli

La Stampa in Italia (2010 2012)

La Stampa in Italia (2010 2012) (2010 2012) Roma 5 giugno 2013 La crisi dell editoria quotidiana e periodica: la negativa congiuntura economica, l evoluzione tecnologica e i fattori di criticità strutturali L editoria quotidiana e periodica

Dettagli

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI

LAVORO IL MERCATO DEL LAVORO IN SICILIA E LE FORZE DI LAVORO POTENZIALI LAVORO NOTIZIARIO DI STATISTICHE REGIONALI A CURA DEL SERVIZIO STATISTICA DELLA REGIONE SICILIANA IN COLLABORAZIONE CON ISTAT ANNO 6 N.1/2014 In questo notiziario torniamo ad occuparci di mercato del nella

Dettagli

Seminario INTERMODALITÀ TRA I SISTEMI DI TRASPORTO SOSTENIBILE

Seminario INTERMODALITÀ TRA I SISTEMI DI TRASPORTO SOSTENIBILE In collaborazione con il Gruppo Interparlamentare per la mobilità nuova e ciclistica Seminario INTERMODALITÀ TRA I SISTEMI DI TRASPORTO SOSTENIBILE Sala Aldo Moro Palazzo Montecitorio INTERMODALITA TRA

Dettagli

Circolare n. 13/2016 Roma, 22 marzo 2016

Circolare n. 13/2016 Roma, 22 marzo 2016 Circolare n. 13/2016 Roma, 22 marzo 2016 AI PREFETTI DELLA REPUBBLICA AI COMMISSARI DEL GOVERNO NELLE PROVINCE AUTONOME DI AL PRESIDENTE DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA SERVIZI DI PREFETTURA LORO

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.213 Ottobre 214 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza 1 Nel 213 parco

Dettagli

La convenienza RADDOPPIA!

La convenienza RADDOPPIA! FIERA MILANO CITY 20-22 NOVEMBRE 2015 La convenienza RADDOPPIA! Treno A/R+Hotel da 6 città italiane: Roma Firenze Bologna Venezia Trieste Napoli G! COME GIOCARE 2015, raddoppia le offerte speciali riservate

Dettagli

Trenitalia verso il 2015. Roma, 04 Dicembre 2014

Trenitalia verso il 2015. Roma, 04 Dicembre 2014 Trenitalia verso il 2015 Roma, 04 Dicembre 2014 Nel cuore delle città TORINO ROMA VENEZIA 81 Frecciarossa 30 Frecciarossa 36 Frecciargento 58 Frecciargento ANCONA 2 Frecciarossa BOLOGNA FIRENZE RIMINI

Dettagli

Premessa. Indice PREMESSA

Premessa. Indice PREMESSA Relazione sulla qualità dei servizi di Trenitalia 2014 Premessa Indice In applicazione dell articolo 28.2 del Regolamento (CE) n. 1371/2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto

Dettagli

La carta della mobilità delle donne

La carta della mobilità delle donne con il contributo di con il patrocinio di La carta della mobilità delle donne Roma, 15 ottobre 2012 Silvia Maffii Patrizia Malgieri TRT Trasporti e Territorio Srl 10 punti per una carta della mobilità

Dettagli

GLI ORTAGGI DI IV GAMMA NEL RAPPORTO COMPETITIVO CON IL FRESCO TRADIZIONALE

GLI ORTAGGI DI IV GAMMA NEL RAPPORTO COMPETITIVO CON IL FRESCO TRADIZIONALE GLI ORTAGGI DI IV GAMMA NEL RAPPORTO COMPETITIVO CON IL FRESCO TRADIZIONALE Mario Schiano lo Moriello Cesena, 7 ottobre 2011 Report Economico Finanziario Gli obiettivi dell analisi ISMEA IPSOA Il REF è

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

L INCHIESTA ITALO FRECCIAROSSA

L INCHIESTA ITALO FRECCIAROSSA ITALO & FRECCIAROSSA LA SFIDA CORRE SUI BINARI A COLPI DI SERVIZI E TARIFFE MA, SECONDO UN INDAGINE DI CISALPINA RESEARCH SU 500 AZIENDE ITALIANE, L OFFERTA DEI VETTORI ORIENTATA SU STANDARD DI SERVIZIO

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Indice Attività e Posizionamento Competitivo Prodotti e Mercati Dati Economico-Finanziari Consolidati Obiettivi e Strategie 2 Attività e Posizionamento Competitivo 3 Cembre Cembre

Dettagli

Torino: servizio trasporti

Torino: servizio trasporti Torino: servizio trasporti Cruscotto di indicatori A cura di: Giovanni Azzone, Politecnico di Milano Tommaso Palermo, Politecnico di Milano Indice Cruscotto di sintesi pag. 3 Indicatori di efficienza pag.

Dettagli

Mobilità Radiohead a Firenze 23 Settembre 2012

Mobilità Radiohead a Firenze 23 Settembre 2012 Mobilità Radiohead a Firenze 23 Settembre 2012 1) ORARI ITALO TRENO a) Arrivi a Firenze SMN del 23 Settembre 2012 DA MILANO (Porta Garibaldi): VF 9907 Partenza ore 06:19 Arrivo ore 08:15 VF 9911 Partenza

Dettagli

La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari

La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari La nuova Linea di Alta Capacità Napoli-Bari Dario Gentile - aprile 2009 1 LE TAPPE DEL PROGETTO DELLA LINEA DI ALTA CAPACITÀ NAPOLI-BARI Il rilancio della linea Napoli-Bari è stato possibile dopo anni

Dettagli

Estate 2015 L impegno di Viabilità Italia: i numeri. Intervento del Presidente di Viabilità Italia Dir. Sup. P. d. S. dr.

Estate 2015 L impegno di Viabilità Italia: i numeri. Intervento del Presidente di Viabilità Italia Dir. Sup. P. d. S. dr. Estate 2015 L impegno di Viabilità Italia: i numeri Intervento del Presidente di Viabilità Italia Dir. Sup. P. d. S. dr. Giuseppe Bisogno PIANO ESODO ESTIVO 2015 la comunicazione via web 2 L INFORMAZIONE

Dettagli

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./1

Fraterni saluti. - A tutte le strutture UIL. IL SEGRETARIO CONFEDERALE (Paolo Carcassi) All./1 Data 12 Gennaio 2015 Protocollo: 05/15/ML/cm Servizio: Politiche Industria Contrattazione Sviluppo Sostenibile Agricoltura Cooperazione Oggetto: Comunicato Autorità per l Energia su riduzione energia elettrica

Dettagli

Analisi di capacità di infrastruttura regionale; dallo stato attuale al Piano di potenziamento

Analisi di capacità di infrastruttura regionale; dallo stato attuale al Piano di potenziamento SEF 15-4 Convegno Nazionale Sicurezza ed Esercizio Ferroviario Università La Sapienza Facoltà di Ingegneria Analisi di capacità di infrastruttura regionale; dallo stato attuale al Piano di potenziamento

Dettagli

Il prezzo del gasolio a febbraio 2011 ha raggiunto livelli simili a quelli della primavera 2008, anno in cui il sostenuto aumento del prezzo dei

Il prezzo del gasolio a febbraio 2011 ha raggiunto livelli simili a quelli della primavera 2008, anno in cui il sostenuto aumento del prezzo dei Introduzione Nei primi mesi del 2011, l incremento del costo del gasolio sui livelli del 2008 ha compromesso la profittabilità del settore peschereccio, ponendo gli operatori in una situazione di incertezza

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.214 Settembre 215 Capo Area Programmazione Controlli e Statistica: Gianluigi Bovini Dirigente U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura

Dettagli

Prot. n. 120/16/El.Amm Messina 16 maggio 2016

Prot. n. 120/16/El.Amm Messina 16 maggio 2016 Prot. n. 120/16/El.Amm Messina 16 maggio 2016 Ai Signori Sindaci e Commissari dei Comuni di: Antillo Capo d Orlando Caronia Falcone Ficarra Galati Mamertino Patti Rodì Milici San Marco d Alunzio Sant Angelo

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

POTENZIAMENTO LINEA MODANE PROGRAMMA OPERATIVO STIMA DELLA PRODUZIONE

POTENZIAMENTO LINEA MODANE PROGRAMMA OPERATIVO STIMA DELLA PRODUZIONE Agenzia Mobilita Metropolitana Torino Consorzio tra Enti Locali POTENZIAMENTO LINEA MODANE PROGRAMMA OPERATIVO STIMA DELLA PRODUZIONE LE LINEE GENNAIO 2009 1 CRONOPROGRAMMA Entro 20 gennaio 2009 Incontri

Dettagli

Documento di economia e finanza 2015. Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali

Documento di economia e finanza 2015. Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali Documento di economia e finanza 2015 Dossier 1 La finanza delle amministrazioni comunali Audizione del Presidente dell Istituto nazionale di statistica, Giorgio Alleva Commissioni riunite V Commissione

Dettagli

Dal 9 giugno al 14 settembre, nei giorni festivi, presenti in orario:

Dal 9 giugno al 14 settembre, nei giorni festivi, presenti in orario: Veneto Dal 9 giugno al 14 settembre, nei giorni festivi, presenti in orario: Andata/Ritorno sulla linea Schio-Chioggia; Andata/Ritorno sulla linea Verona/Chioggia. Come fermata periodica estiva: S.Croce

Dettagli

TRENI SPECIALI ITALO

TRENI SPECIALI ITALO TRENI SPECIALI ITALO VERSIONE 1.3 DEL 17/09/15 Soggetta a modifiche/integrazioni 1 990 SARà UNA GRANDE FESTA Si festeggeranno i 25 anni di carriera, i 25 anni di Ligabue, i 20 anni di Buon Compleanno Elvis

Dettagli

ORDINE DI SERVIZIO ORGANIZZATIVO n. 425/AD del 11 mar 2005 Trenitalia S.p.A.

ORDINE DI SERVIZIO ORGANIZZATIVO n. 425/AD del 11 mar 2005 Trenitalia S.p.A. ORDINE DI SERVIZIO ORGANIZZATIVO n. 425/AD del 11 mar 2005 Trenitalia S.p.A. Alle dirette dipendenze dell Amministratore Delegato è istituita la DIREZIONE GENERALE OPERATIVA PASSEGGERI (in seguito DGOP),

Dettagli

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche

Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO. I risultati del comparto siderurgico. Apparecchi meccanici. Macchine elettriche Osservatorio24 def 27-02-2008 12:49 Pagina 7 Osservatorio 2. L INDUSTRIA METALMECCANICA E IL COMPARTO SIDERURGICO 2.1 La produzione industriale e i prezzi alla produzione Nel 2007 la produzione industriale

Dettagli

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010

Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione. Rimini Wellness, 14 Maggio 2010 AICEB (Associazione Italiana Centri Benessere) IL MERCATO DEL BENESSERE: IMPRESE E SERVIZI OFFERTI* Tavola rotonda Centri benessere tra sviluppo turistico e nuova regolamentazione Rimini Wellness, 14 Maggio

Dettagli

VINI PIEMONTESI. PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE COMUNE DI MERCATO.

VINI PIEMONTESI. PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE COMUNE DI MERCATO. VINI PIEMONTESI. PROPOSTA DI ORGANIZZAZIONE COMUNE DI MERCATO. VINI PIEMONTESI. UN OFFERTA UNICA DA CONTINUARE A VALORIZZARE. Il Piemonte ha circa 48.000 ettari di superficie coltivata a vite, l 88% della

Dettagli

Articolazione cinque giorni. Allegato T Riorganizzazione Reti di Trasporto

Articolazione cinque giorni. Allegato T Riorganizzazione Reti di Trasporto Articolazione cinque giorni Allegato T Riorganizzazione Reti di Trasporto AS IS TO BE (Assetto Network Nazionale) 1 Venerdì Sabato Domenica AS IS AS IS AS IS RETE J1 RETE SAN VBS RETE SAN FCO RETE J1 Gomma

Dettagli

MUSEK WP N. 2. ENERGY BASELINE ASSESSMENT AND TARGET-SETTING Sec status for local community.

MUSEK WP N. 2. ENERGY BASELINE ASSESSMENT AND TARGET-SETTING Sec status for local community. MUSEK WP N. 2 ENERGY BASELINE ASSESSMENT AND TARGET-SETTING Sec status for local community. MUNICIPALITY OF RAVENNA Maggio 2007 Sommario Il Comune di RAVENNA...Errore. Il segnalibro non è definito. 1 L

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE UM80U ATTIVITÀ 47.30.00 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI CARBURANTE PER AUTOTRAZIONE Marzo 2010 Documento non definitivo PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore TM80U Vendita al dettaglio

Dettagli

Premessa. Indice 2 PREMESSA 4 INFORMAZIONI E BIGLIETTI

Premessa. Indice 2 PREMESSA 4 INFORMAZIONI E BIGLIETTI Relazione sulla qualità dei servizi 2015 Indice Premessa In applicazione dell articolo 28.2 del Regolamento (CE) n. 1371/2007, relativo ai diritti e agli obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario

Dettagli