C.I. ANATOMIA E FISIOLOGIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C.I. ANATOMIA E FISIOLOGIA"

Transcript

1 DIPARTIMENTO DI SCIENZE MEDICHE, CHIRURGICHE E TECNOLOGIE AVANZATE G.F. INGRASSIA Corso di laurea in Logopedia Anno accademico 2017/ anno C.I. ANATOMIA E 8 CFU - 1 semestre Docenti titolari dell'insegnamento VELIA MARIA D'AGATA - Modulo - BIO/16-4 CFU Edificio / Indirizzo: via S. Sofia 87 Telefono: Orario ricevimento: martedì 9-13 MARIA MONIA CAVALLARO - Modulo - BIO/09-4 CFU OBIETTIVI FORMATIVI Descrivere meccanismi generali delle funzioni motorie, movimenti respiratori, ruolo dei muscoli principali e accessori; funzioni degli organi fono-articolatori, funzioni della laringe e meccanismi funzionali nella produzione del suono, funzioni orali e attività deglutitoria. Descrivere trasmissione sinaptica e recettori sensoriali. Descrivere organizzazione anatomo-funzionale del SNC e periferico. Illustrare sensibilità somatica generale. Descrivere il controllo motorio da parte della corteccia cerebrale. Descrivere le funzioni motorie del tronco dell encefalo: il fenomeno dello shock spinale, i meccanismi di mantenimento dell equilibrio e della postura, il ruolo dei nuclei tronco- encefalici nel controllo dei riflessi. Descrivere l organizzazione anatomo-funzionale e le funzioni del sistema nervoso vegetativo. TESTI DI RIFERIMENTO 1. Silverthorn. Ed. Pearson 2. Fondamenti d PROGRAMMAZIONE DEL CORSO

2 * Argomenti Riferimenti testi 1 * Conoscenze di base e struttura dei tessuti Martini et al., 2 * Scheletro assile: ossa del cranio Martini et al., 3 * Generalità sull apparato muscolare: muscolatura assile Martini et al., 4 * Sistema nervoso midollo spinale Martini et al., 5 * Sistema nervoso encefalo e nervi cranici Martini et al., 6 * Sistema nervoso vie nervose Martini et al., 7 * Sistema nervoso autonomo Martini et al., 8 * Sistema nervoso: sensibilità generale e specifica Martini et al., 9 * Apparato cardiovascolare: il cuore Martini et al., 10 * Apparato respiratorio Martini et al., 11 * Apparato digerente Martini et al., * Argomenti Riferimenti testi 1 - Introduzione allo studio della fisiologia Livelli di organizzazione dei viventi. Rapporti strutturafunzione. Organizzazione dell organismo dei vertebrati. Compartimenti del corpo. Processi omeostatici. Struttura chimica e funzione delle biomolecole. 2 Fisiologia cellulare Energia e metabolismo. Membrana plasmatica. Meccanismi di trasporto attraverso la membrana. Genesi del potenziale di membrana a riposo. Comunicazione cellulare. Recettori e sistemi di trasduzione del segnale. - Sistema endocrino Principali ghiandole endocrine e relativi ormoni. Asse ipotalamoipofisario e regolazione della secrezione ormonale. Meccanismi d azione degli ormoni: GH, ormoni tiroidei, steroidi corticosurrenalici, omeostasi del calcio e regolazione del metabolismo energetico

3 3 Organizzazione generale del sistema nervoso Neuroni e glia. Potenziali graduati. Genesi e conduzione del potenziale d azione. Sinapsi chimica. Neurotrasmettitori. Trasduzione del segnale. I sistemi sensoriali: generalità sui recettori. Nervi spinali e nervi cranici. 4 Udito Orecchio esterno e medio. La coclea e la trasduzione dello stimolo. Via acustica e organizzazione della corteccia uditiva. 5 Olfatto e I recettori e la trasduzione del segnale. La via olfattiva e la via gustativa 6 Visione Apparato ottico dell occhio. La retina e la trasduzione del segnale. Il riflesso pupillare e di accomodazione. La via visiva e organizzazione della corteccia visiva. 7 Somestesia Recettori del tatto, termocezione e nocicezione. Vie ascendenti spino-talamiche. La corteccia somestesica. 8 Sistema muscolare Struttura del muscolo scheletrico e accoppiamento eccitazione-contrazione. Tipi di contrazione muscolare. L unità motoria. Cenni su muscolatura liscia e cardiaca. 9 Riflessi spinali Riflessi monosinaptici e polisinaptici. Riflesso miotatico e miotatico inverso; riflesso flessorio.

4 10 Controllo della postura e del movimento volontario Apparato vestibolare. Cervelletto. Corteccia motrice primaria. Via piramidale. Gangli della base. 11 Sistema nervoso vegetativo Organizzazione anatomofunzionale del sistema nervoso simpatico e parasimpatico. Controllo nervoso nei principali meccanismi omeostatici. 12 Apparato respiratorio Struttura e funzione di vie respiratorie e polmoni. Alveoli polmonari e scambi gassosi. Muscoli respiratori e meccanica respiratoria. Controllo nervoso della ventilazione polmonare. 13 Apparato digerente Cenni su struttura e funzioni; motilità. Sistema nervoso enterico. Regolazione nervosa della masticazione e della deglutizione. 14 Apparato cardio-circolatorio Struttura e funzioni. Meccanica cardiaca ed attività elettrica del cuore. Flusso sanguigno, gittata cardiaca, pressione arteriosa e relativo controllo nervoso e umorale. 15 Apparato urinario Cenni su struttura e funzioni dei reni. Il nefrone: filtrazione, riassorbimento e secrezione. Regolazione nervosa della minzione. 16 Linguaggio Significato fisiologico del linguaggio. Struttura e funzioni degli organi fono-articolatori. Meccanismi fisici e fisiologici alla base della produzione del suono e dei fonemi. Le aree corticali del linguaggio. Linguaggio scritto. Afasie e dislessie.

5 17 Funzioni superiori del sistema nervoso centrale Lo stato di coscienza: significato fisiologico e teoria sulla genesi. La percezione sensoriale. Apprendimento e memoria: memoria dichiarativa e procedurale; memoria a breve e lungo termine; apprendimento associativo e non associativo; plasticità sinaptica. Fisiologia delle emozioni: classificazione delle emozioni e significato funzionale; sistema limbico. Il sonno: teorie sul significato funzionale; misurazione del sonno; fasi del sonno; regolazione del ciclo * Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame. N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame. VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO MODALITÀ DI VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO esame orale Esame orale DATE DEGLI APPELLI 1. 06/02/ /03/2018 (prolungamento) PROVE IN ITINERE non sono previste prove in itinere Non sono previse prove in itinere PROVE DI FINE CORSO non sono previste prove di fine corso

6 Non sono previste prove di fine corso