Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata Nereto (TE)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE)"

Transcript

1 Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata Nereto (TE) N.54 Data DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMPLESSIVA C O P I A Oggetto: APPROVAZIONE DELL'ACCORDO DI GOVERNANCE PER LA COSTITUZIONE DELLA RETE DI SOGGETTI DISPONIBILI AD ATTIVARE FORME DI COLLABORAZIONE E SOSTEGNO ALLA PARTNERSHIP DEL PROGETTO "DONNE ORA VISIBILI". L'anno duemiladieci il giorno dieci del mese di giugno alle ore 13:30, nella sede dell Unione di Comuni sita in Largo B. di Gaetano n. 19 Nereto, si riunita la Giunta Complessiva dell Unione di Comuni Città Territorio Val Vibrata, presieduta dal PRESIDENTE DI SALVATORE ABRAMO e costituita come segue: Comune Componente N Quote Comp. Presenti Alba Adriatica Franchino 6 x 6 Giovannelli Ancarano Cadia Viola 2 x 2 Civitella del Tronto Gaetano Luca Ronchi 4 x 4 Colonnella Graziella Cecchini 2 x 2 Controguerra Mauro Scarpantonio 2 x 2 Corropoli Umberto 2 x 2 D Annuntiis Martinsicuro Abramo Di Salvatore 6 x 6 Nereto Stefano Minora 2 x 2 Sant Egidio alla Rando Angelini 4 x 4 Vibrata Sant Omero Giorgio Di Sabatino 4 x 4 Torano Nuovo Dino Pepe 2 x 2 Tortoreto Generoso Monti 4 x 4 Assenti Quote Comp. Quote 4Torano Nuovo Quote aggiunte ai sensi del comma 3^. art. 14 dello Statuto 2 TOTALE N Funge da SEGRETARIO GENERALE la Dott.ssa PIRO EMILIA. Il PRESIDENTE constatato il numero legale degli intervenuti rende legale la seduta, la dichiara aperta e invita i presenti a trattare la materia in oggetto.

2 LA GIUNTA COMPLESSIVA PREMESSO Che la Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Pari Opportunità ha indetto l Avviso pubblico, adottato in data e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale 5 Serie Speciale - Contratti Pubblici, del , nr.145, avente ad oggetto il finanziamento di progetti pilota finalizzati all emersione del lavoro sommerso nel campo del lavoro di cura domiciliare; Che il Comune di San Salvo (quale ente capofila), la Regione Abruzzo, le Province di Chieti, Pescara e Teramo, hanno presentato, in data 30/01/2008, il progetto Donne ora visibili ; CONSIDERATO Che il Progetto Donne ora visibili è stato approvato con Decreto del Capo Dipartimento per le Pari Opportunità dell 11/07/2008 collocandosi in posizione utile nella graduatoria relativa ai progetti ammissibili a finanziamento, e che l Atto di concessione di contributo è stato sottoscritto dal Comune di San Salvo (partner capofila), in nome e per conto della costituenda ATS, in data 2 ottobre 2008; Che il Comune di San Salvo, ai sensi e per gli effetti dell art. 3 dell Atto di Concessione, ha predisposto il progetto esecutivo ed il relativo piano finanziario rimodulato secondo le necessità derivanti dalla progettazione di dettaglio delle azioni previste dall intervento approvato; Che in data 28 ottobre 2008 si è tenuto il 1 incontro di concertazione degli organismi facenti parte della Partnership e della Governance che hanno preso atto ed approvato la progettazione esecutiva anzidetta; Che in data 31 ottobre 2008 con nota prot. n il Comune di San Salvo procedeva alla trasmissione del progetto esecutivo ed il relativo piano finanziario rimodulato secondo le necessità derivanti dalla progettazione di dettaglio delle azioni previste dall intervento approvato, da sottoporre all autorizzazione del Dipartimento per le Pari Opportunità; Che con nota prot. n. DPO P del 24/02/2009 il Dipartimento per le Pari Opportunità ha comunicato l approvazione del Progetto esecutivo, inviato con nota prot. n del 31/10/2008, e l avvenuta registrazione dell atto di concessione del contributo presso i competenti uffici ministeriali; Che, ai sensi e per effetto dell art. 4, I comma, dell atto di concessione, le attività progettuali dovevano avere inizio entro e non oltre 30 giorni dalla comunicazione, da parte del DPO, dell avvenuta registrazione dell atto di concessione presso i competenti organi di controllo; Che, ai sensi e per gli effetti, dell art. 4, II comma, dell atto di concessione, le attività progettuali dovranno essere realizzate e concluse entro 18 mesi successivi all avvio dell attività; Pag. 2

3 Che in data 30 marzo 2009, con nota prot. n. 6778, il Comune di San Salvo procedeva alla formale comunicazione al DPO dell avvio delle attività progettuali e contestualmente richiedeva l accredito della I^ tranche di contributo pubblico; Che in data 26 giugno 2009 si è concluso l iter di sottoscrizione dell atto di costituzione dell Associazione Temporanea di Scopo (ATS) tra i partner del progetto (Comune di San Salvo, Regione Abruzzo, Province di Chieti, Pescara e Teramo) per il corretto svolgimento delle attività programmate, il quale disciplina i reciproci impegni e doveri; Che in data 23 settembre 2009 con nota prot. n , il Comune di San Salvo inoltrava formale richiesta di proroga del termine finale di realizzazione delle attività progettuale; Che con nota prot. n. DPO P del 21 ottobre 2009 il Dipartimento per le Pari Opportunità ha comunicato la concessione di una proroga di sei mesi del termine finale di realizzazione delle attività progettuali (nuovo termine finale: 23 marzo 2011); RILEVATO Che il progetto Donne ora visibili intende sperimentare in maniera integrata strumenti d azione volti a garantire la qualità delle prestazioni del lavoro di cura alla persone, meccanismi per lo sviluppo e la tutela delle competenze professionali in tale settore e forme incentivanti mirate all emersione, alla regolazione ed alla qualificazione delle prestazioni domiciliari, con i seguenti obiettivi specifici: 1. Contrastare le forme di lavoro sommerso nel campo dei lavori domiciliari di cura; 2. Incentivare la professionalizzazione e la qualificazione del lavoro di cura e accrescere la qualità delle prestazioni; 3. Espandere il mercato dei servizi domiciliari di cura; 4. Incentivare l attivazione di percorsi di sostegno alla regolarizzazione mediante lo snellimento delle procedure burocratiche connesse alla regolarizzazione; 5. Sensibilizzare l opinione pubblica sulle opportunità che il lavoro di cura può offrire sia come lavoro individuale che come lavoro organizzato, sui vantaggi della regolarizzazione e sui diritti da garantire a chi intende prestare assistenza familiare e/o domiciliare di cura; 6. Attivare un sistema di governance in grado di contrastare il lavoro sommerso e incoraggiare un occupazione tutelata di qualità. Che tra le attività progettuali sono inoltre previste azioni di supporto alla regolarizzazione dei rapporti di lavoro nel settore dei servizi di cura domiciliari, quali tra l altro, attivazione rete di punti di accesso al sistema interregionale di informazione ed incrocio domanda offerta Pag. 3

4 servizi di cura privata alle persone; attivazione numero verde e portale web dedicati ad informare sulle possibilità di regolarizzazione, sui diritti e doveri degli operatori, sugli adempimenti procedurali ed amministrativi, sui meccanismi di agevolazione esistenti, sulle opportunità formative nel settore, etc.; attivazione del sistema di governance attraverso la costituzione di un Comitato Tecnico Interistituzionale (CTI) ed un Osservatorio sulle dinamiche evolutive dei servizi di cura privata alle persone (sia dal lato della domanda che dal lato dell offerta); VALUTATO Che il progetto di dettaglio Donne ora visibili prevede una strategia di intervento complessa che pone al centro della sperimentazione una formula operativa riassumibile nel seguente slogan da introdurre e diffondere in tutto il territorio della Regione Abruzzo: GOVERNARE/MONITORARE, ORIENTARE/FORMARE, INSERIRE, REGOLARIZZARE e SENSIBILIZZARE; Che tale strategia di intervento è declinata in una serie di MACRO AZIONI che si susseguiranno secondo un preciso disegno di coerenza logico-cronologico per raggiungere risultati concreti al termine del progetto; Che le Macro Azioni del progetto sono trasversali ai due ambiti individuati nella proposta progettuale Donne Ora Visibili (Macroarea A- Regolarizzazione dei rapporti di cura; Macroarea B Attività di supporto alla regolarizzazione dei rapporti di lavoro); Che l articolazione del progetto Donne Ora Visibili si sviluppa e si realizza all interno delle Azioni previste dall Avviso di cui sopra e più precisamente: Macroazione 1 Creazione di un Comitato di Pilotaggio (riferibile all azione B.4 della proposta progettuale approvata); Macroazione 2 Creazione di un Comitato Tecnico Interistituzionale di rilievo regionale (riferibile all azione B.3 della proposta progettuale approvata); Macroazione 3 Creazione di un Sistema regionale dei servizi privati di cura (riferibile alla Macroarea A, Azioni A.1, A.2 e A.3, ed alle azioni B.2.1 e B.2.3 della proposta progettuale approvata); Macroazione 4 Attivazione di percorsi di accertamento delle competenze (riferibile all azioni B.1 della proposta progettuale approvata); Macroazione 5 Attivazione di percorsi di formazione specifica (riferibile all azione B1 della proposta progettuale approvata); Macroazione 6 Realizzazione di campagne di comunicazione e di sensibilizzazione (riferibile all azione B.2.2 della proposta progettuale approvata); Che le attività del progetto in questione sono state regolarmente avviate in data 24 marzo 2009; Pag. 4

5 DATO ATTO Che tutti i soggetti aderenti alla Governance si impegnano a collaborare e/o partecipare alle attività del progetto ed in particolare: Le DPL si impegnano a: Sostenere le attività della rete del Sistema regionale dei servizi privati di cura a domicilio collaborando con gli operatori alla messa a punto di uno schema predefinito di contratto individuale conforme alle previsioni del vigente CCNL; Partecipare attivamente, nominando un proprio rappresentante, al Comitato Tecnico Interistituzionale. Le organizzazioni sindacali e datoriali si impegnano a: Attivare percorsi di sostegno alla regolarizzazione prevedendo la collaborazione attiva nella stesura del contratto individuale di lavoro e l informazione degli obblighi, dei diritti e delle opportunità previsti dal CCNL e dalla legislazione vigente per il rapporto di lavoro relativo all assistenza familiare (snellimento burocratico delle procedure connesse alla regolarizzazione come da Avviso Donne sommerse); Sostenere le attività della rete del Sistema regionale dei servizi privati di cura a domicilio collaborando con gli operatori alla messa a punto di uno schema prefinito di un contratto individuale; Partecipare attivamente, nominando un proprio rappresentante, al Comitato Tecnico Interistituzionale al fine di partecipare alla definizione della strategia progettuale; Redigere la Dichiarazione etica di impegno a salvaguardare i diritti degli assistenti familiari. Gli Enti di Ambito Sociale, le Comunità Montane e i Comuni si impegnano a: Partecipare attivamente, nominando un proprio rappresentante, al Comitato Tecnico Interistuzionale al fine di partecipare alla definizione della strategia progettuale; Attivare presso i propri uffici di segretariato sociale e/o centri servizi per gli immigrati e/o altri uffici, gli sportelli del Sistema regionale dei servizi privati di cura a domicilio; Erogare ai soggetti beneficiari gli incentivi per la regolarizzazione dei rapporti di lavoro nei limiti delle risorse finanziarie assegnate dal DPO; Erogare ai soggetti di domanda di prestazioni di cura gli incentivi per favorire la qualificazione del lavoro di cura domiciliare nei limiti delle risorse finanziarie assegnate dal DPO; Partecipare e promuovere sul proprio territorio eventi e workshop organizzati nell ambito del progetto DONNE ORA VISIBILI; Promuovere nel territorio di propria competenza la campagna di comunicazione e di sensibilizzazione; Pag. 5

6 Cofinanziare le attività progettuali nell ammontare minimo previsto negli impegni assunti in fase di presentazione del dossier di candidatura ovvero successivamente a tale data. Che tutti i soggetti partner si impegnano a realizzare le attività del progetto ed in particolare: Il Comune di San Salvo si impegna a: Realizzare la progettazione esecutiva dell intervento; Gestire il coordinamento e la supervisione di tutte le iniziative progettuali (in particolare coordinare il Comitato Tecnico Interistituzionale, la rete degli sportelli, l erogazione degli incentivi, il piano di comunicazione per promuovere l emersione del lavoro sommerso); Svolgere le attività di segreteria del progetto; Garantire la supervisione tecnico-procedurale del progetto; Svolgere le attività connesse all erogazione dei contributi ai soggetti attuatori; Promuovere la sensibilizzazione del sistema informativo a livello regionale; Effettuare il monitoraggio e la valutazione delle attività; Implementare il sistema delle evidenze contabili e documentali; Garantire l accompagnamento e la gestione delle fasi di rendicontazione e controllo; Coordinare la pubblicizzazione degli interventi e dei risultati, Promuovere l attivazione di percorsi di formazione e orientamento specifici diretti a qualificare le assistenti familiari; Garantire un cofinanziamento al progetto nell ammontare minimo previsto negli impegni assunti in fase di presentazione del dossier di candidatura ovvero successivamente a tale data. La Regione Abruzzo si impegna a: Riconoscere, previa validazione del progetto formativo relativo alla qualifica di assistente familiare, i corsi specifici diretti a qualificare le assistenti familiari; Attivare percorsi di mainstreaming verticale che facciano propri i risultati delle attività progettuali, per incidere sui vari livelli di programmazione regionale dei servizi socio-assistenziali e della formazione professionale e dell occupazione femminile; Partecipare ai diversi tavoli di coordinamento del progetto; Garantire un cofinanziamento al progetto nell ammontare minimo previsto negli impegni assunti in fase di presentazione del dossier di candidatura ovvero successivamente a tale data. Le Province di Chieti, Pescara e Teramo si impegnano nei rispettivi contesti territoriali a: Attivare percorsi di formazione specifica diretti a qualificare le assistenti familiari; Attivare percorsi di accertamento delle competenze valorizzando il ruolo dei Centri per l impiego; Collaborare attivamente alla rete del Sistema regionale dei servizi privati di cura a domicilio tramite i Centri per l Impiego Pag. 6

7 al fine di favorire l incrocio tra domanda ed offerta di servizi di cura e domicilio (tramite la Banca dati dedicata) i processi di regolarizzazione; Promuovere nel proprio territorio provinciale la campagna di comunicazione e di sensibilizzazione; Garantire un cofinanziamento al progetto nell ammontare minimo previsto negli impegni assunti in fase di presentazione del dossier di candidatura ovvero successivamente a tale data. Che il Comune di San Salvo ha predisposto la bozza dell Accordo di Governance provvedendo ad inviarla a tutti i soggetti interessati all adesione alla rete di che trattasi; Che la Governance si costituisce al fine di attivare forme di partecipazione, collaborazione e supporto alla partnership del Progetto Donne ora visibili ; Che con l Accordo di Governance i soggetti aderenti intendono regolare il quadro giuridico ed organizzativo dei reciproci impegni rispetto al progetto in questione; VISTO il parere favorevole espresso in ordine alla regolarità tecnica, ai sensi dell art. 49 del D. Lgs. n. 267/2000 che si allega al presente atto per formarne parte integrante e sostanziale A voti unanimi espressi nelle forme di legge e regolamentari DELIBERA Per le motivazioni di cui in narrativa che s intendono qui integralmente trascritte ed approvate: Di aderire in via definitiva alla governance del progetto pilota con Capofila il Comune di San Salvo e costituito raggruppamento con la Regione Abruzzo, la Provincia di Chieti, la Provincia di Pescara e la Provincia di Teramo, finalizzato all emersione del lavoro sommerso nel campo del lavoro di cura domiciliare, denominato Donne ora visibili ; Di approvare lo schema di Accordo di Governance, allegato alla presente deliberazione costituendone parte sostanziale ed integrante, con la precisazione che fino alla data di sottoscrizione potranno aggiungersi ulteriori enti quali soggetti firmatari; Di dare mandato al Sindaco/Presidente/Direttore generale/ (indicare soggetto autorizzato alla sottoscrizione dell accordo), in qualità di rappresentante legale della a sottoscrivere l Accordo di Governance, autorizzandolo all accettazione anche di eventuali variazioni formali e di coordinamento che dovessero rendersi necessari in fase di sottoscrizione del medesimo accordo; Di dare mandato al dirigente/responsabile del servizio della (indicare settore/servizio competente in materia) a compiere tutti gli atti necessari, anche di impegno di spesa e/o istituzione di nuovi capitoli di uscita/entrata a destinazione vincolata dal titolo Contributi Statali per incentivi Progetto Donne Ora Visibili, comunque connessi e finalizzati alla esecuzione delle attività progettuali programmate, nel rispetto degli impegni assunti con la sottoscrizione dell Accordo di Governance. Di inviare copia del presente atto al Comune di San Salvo (Capofila ATS). ALLEGATI: - Accordo di Governance. Pag. 7

8 PARERE: Favorevole in ordine alla Regolarita' tecnica Data: Il Responsabile del servizio F.to DI EMILIO DOMENICO Pag. 8

9 Il presente verbale viene letto, confermato e sottoscritto. IL PRESIDENTE F.to DI SALVATORE ABRAMO IL SEGRETARIO F.to PIRO EMILIA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE Si certifica che la presente deliberazione n.54 del , è stata pubblicata per quindici giorni consecutivi ai sensi del Decreto Legislativo 267/2000 articolo 134. Nereto, lì IL SEGRETARIO F.to PIRO EMILIA CERTIFICATO DI ESECUTIVITÀ La presente deliberazione è divenuta esecutiva il ( ) perché dichiarata immediatamente eseguibile ( ) per decorrenza dei termini di pubblicazione all Albo Pretorio IL SEGRETARIO F.to PIRO EMILIA Si certifica che la presente copia è conforme all originale Si compone di n. facciate e n. allegati. Nereto, IL SEGRETARIO PIRO EMILIA Pag. 9

Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE)

Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE) Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE) N.61 Data 25-06-2010 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMPLESSIVA C O P I A Oggetto: ISTITUZIONE DELL'ALBO PRETORIO ON-LINE E PROTOCOLLO INFORMATICO

Dettagli

Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE)

Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE) Unione di Comuni Città - Territorio Val Vibrata 64015 Nereto (TE) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMPLESSIVA COPIA N. 50 Data 19/06/2008 OGGETTO: NOMINA COMPONENTI NUCLEO DI VALUTAZIONE L anno duemilaotto,

Dettagli

COMUNE DI SANT OMERO

COMUNE DI SANT OMERO COMUNE DI SANT OMERO Provincia di Teramo COPIA DELIBERA CONSIGLIO COMUNALE N 33 del 19.11.2008 OGGETTO: APPROVAZIONE ACCORDO QUADRO PER COSTITUZIONE DISTRETTO AGRO ALIMENTARE DI QUALITA IN PROVINCIA DI

Dettagli

VIA UMBERTO I, 30 C.F. e P. IVA 01277110837 N. 08 Del 19/02/2009 OGGETTO: Acquisto materiale di cancelleria per gli uffici comunali. Imputazione della spesa. Assegnazione risorse all Economo Comunale.

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 20 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 20 Del 17.02.2010 OGGETTO: INDIRIZZI PER ORGANIZZAZIONE ATTIVITA TEATRALI RIVOLTE AI BAMBINI -ANNO 2010.- L

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 09 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 9 Del 21.07.2008 OGGETTO: BANDO PER IL COFINANZIAMENTO DI IMPIANTI SOLARI FOTOVOLTAICI E TERMICI INTEGRATI NELLE

Dettagli

VIA UMBERTO I, 30 C.F. e P. IVA 01277110837 N. 44 Del 19/06/2009 OGGETTO: Dipendente comunale. Collocamento a riposo per inabilità assoluta e permanente allo svolgimento di qualsiasi attività lavorativa

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 129 DEL 17.07.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO 'SPORTELLO ON LINE AL CITTADINO'. L anno duemiladodici

Dettagli

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI BARANO D'ISCHIA PROVINCIA DI NAPOLI ORIGINALE Protocollo n. 9228 del 20/12/2012 COMUNE DI BARANO D'ISCHIA PROVINCIA DI NAPOLI Data Delibera: 18/12/2012 N Delibera: 130 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: PRESA D'ATTO

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 101- VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 101 Del 09.09.2009 OGGETTO: BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI LAVORI PUBBLICI E OPERE PUBBLICHE DI COMPETENZA DEGLI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014 COMUNE DI MARZIO PROVINCIA DI VARESE Via Marchese Menefoglio n. 3 - CAP. 21030 - TEL 0332.727851 FAX 0332.727937 E-mail: info@comune.marzio.va.it PEC:comune.marzio@pec.regione.lombardia.it COPIA VERBALE

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 163 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : ADESIONE AL PROGETTO DISTRETTI CULTURALI DELLA FONDAZIONE CARIPLO - STUDIO DI FATTIBILITA DEL DISTRETTO CULTURALE

Dettagli

COMUNE DI PIEVE D'ALPAGO PROVINCIA DI BELLUNO

COMUNE DI PIEVE D'ALPAGO PROVINCIA DI BELLUNO COPIA N. 17 del R.D. COMUNE DI PIEVE D'ALPAGO PROVINCIA DI BELLUNO Verbale di deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: L anno duemiladieci approvazione della Convenzione per i servizi di hosting-housing,

Dettagli

L anno duemilaquattordici il giorno 9 del mese di Luglio alle ore 11,00 nella sede della Comunità Montana del Montefeltro in Carpegna

L anno duemilaquattordici il giorno 9 del mese di Luglio alle ore 11,00 nella sede della Comunità Montana del Montefeltro in Carpegna Decreto del Commissario Straordinario N. 4 del Reg. Data 09/07/2014 OGGETTO: PROGETTO WELFARE NELLE MARCHE CON UNIVERSITA CARLO BO DI URBINO APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE L anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO ORIGINALE VERBALE N. 56 DEL 24.03.2010 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE DEI NUOVI ORARI DI SERVIZIO E DI APERTURA AL PUBBLICO

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO Comune di Cattolica Provincia di Rimini IL SINDACO Piero Cecchini IL VICE SEGRETARIO COMUNALE Daniele Cristoforetti VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE La presente

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 355 N 32783 di prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE DI UN NUOVO BANDO PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTI AUTO SITUATI NELL AREA PERTINENZIALE

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE GIUNTA PROVI N CIALE. PRATICA Nr. DBGP - 70-2010

PROVINCIA DI CROTONE GIUNTA PROVI N CIALE. PRATICA Nr. DBGP - 70-2010 PRATICA Nr. DBGP - 70-2010 PROVINCIA DI CROTONE COPIA DELIBERAZIONE REG. GEN. NR. 52 DATA 23-03-2010 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON GLI ISTITUTI FINANZIARI PER LA CONCESSIONE AL PERSONALE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 25 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 25 Del 04.03.2009 OGGETTO: DIRETTIVE PER L INSERIMENTO DI ATTI E DOCUMENTI NEL SITO WEB ISTITUZIONALE DI QUESTO

Dettagli

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale Proposta N 168 / Prot. Data 17/04/2014 Inviata ai capi gruppo Consiliari il Prot.N L impiegato responsabile N 136 del Reg. Data 17/04/2014 Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della

Dettagli

COMUNE DI CODIGORO (PROVINCIA DI FERRARA)

COMUNE DI CODIGORO (PROVINCIA DI FERRARA) COMUNE DI CODIGORO (PROVINCIA DI FERRARA) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 101 DEL 21/07/2015 OGGETTO: SERVIZI SOCIALI - AGEVOLAZIONI TARIFFARIE ALLE UTENZE DEBOLI DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO -

Dettagli

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 85. della Giunta della Comunità della Val di Non

COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES. Verbale di deliberazione N. 85. della Giunta della Comunità della Val di Non COMUNITA DELLA VAL DI NON con sede in CLES Verbale di deliberazione N. 85 della Giunta della Comunità della Val di Non OGGETTO: Accordo di programma tra la Comunità della Val di Non e la Provincia Autonoma

Dettagli

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15

COMUNE DI CEPRANO. Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Numero 32 Del 01-04-15 COMUNE DI CEPRANO Provincia di Frosinone DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 32 Del 01-04-15 COPIA Oggetto: BILANCIO PARTECIPATIVO ANNO 2015. DETERMINAZIONI L'anno duemilaquindici il giorno uno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 89

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 89 ORIGINALE P R O V I N C I A D I V E R O N A R E G I O N E V E N E T O Proposta n. 91 Comunicata ai Capigruppo consiliari per elenco il prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 89 OGGETTO:

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 157 del 26.07.2012 Oggetto: Convenzione con la Università di Napoli Federico II per lo svolgimento di attività di tirocinio

Dettagli

ATTO DI COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO

ATTO DI COSTITUZIONE DI ASSOCIAZIONE TEMPORANEA DI SCOPO Avviso per il finanziamento di progetti finalizzati a rafforzare le azioni di prevenzione e contrasto della violenza di genere Fondo per le Politiche relative a i Diritti e le Pari Opportunità pubblicato

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Casa COMUNE di FRANCOLISE Tel. 0823/881330 - Fax 0823/877049 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.56 del Reg. OGGETTO: Adesione ai servizi per la continuità operativa ed il Disaster Recovery

Dettagli

L anno duemilasette, addì ventitré del mese di maggio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00

L anno duemilasette, addì ventitré del mese di maggio in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10,00 PAG. 1 OGGETTO: Attivazione del progetto integrato a sostegno della conciliazione tra tempi di vita e tempi di lavoro, finanziato con i fondi FSE, denominato - Ampliamento del Servizio dei Nidi d Infanzia

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna)

CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) CITTA DI PIAZZA ARMERINA (Provincia Regionale di Enna) Verbale del Registro delle Deliberazioni della Giunta Comunale N. 245 Reg. Data 03/11/2009 Oggetto: EROGAZIONE CONTRIBUTO PER SPESE FUNEBRI. L anno

Dettagli

Il Presidente, constatata la presenza del numero legale, pone in trattazione il seguente argomento:

Il Presidente, constatata la presenza del numero legale, pone in trattazione il seguente argomento: Verbale n. 231 del 21/06/2011 Oggetto: CONTRATTO DI FIUME/PAESAGGIO DEL MEDIO PANARO. APPROVAZIONE E DELEGA ALLA SOTTOSCRIZIONE. Pagina 1 di 5 G I U N T A P R O V I N C I A L E Il 21 GIUGNO 2011 alle ore

Dettagli

COMUNE DI CARINARO AREA TECNICA

COMUNE DI CARINARO AREA TECNICA COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2013-30 Data 25-03-2013 OGGETTO: PROPOSTA DI CLASSIFICAZIONE DI INDUSTRIA INSALUBRE I ^ CLASSE - LETTERA B PUNTO

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MOLTENO Provincia di Lecco ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 31 Reg. Delib. Oggetto: TARIFFE PER LE CONCESSIONI E I SERVIZI CIMITERIALI PER L'ANNO 2014. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PAGANI PROVINCIA DI SALERNO Numero 14 Data 28/01/2014 Originale DELIBERAZIONE DELLA COMMISSIONE STRAORDINARIA CON I POTERI DI GIUNTA COMUNALE Oggetto: APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE PER LA

Dettagli

COMUNE DI TOMBOLO. Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

COMUNE DI TOMBOLO. Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO COPIA N. 51 Reg. COMUNE DI TOMBOLO Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO Approvazione schema "Patto d'area" per la sicurezza urbana tra la Prefettura di Padova ed i

Dettagli

COMUNE DI SAN FILIPPO DEL MELA

COMUNE DI SAN FILIPPO DEL MELA COMUNE DI SAN FILIPPO DEL MELA PROVINCIA DI MESSINA COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 11 del Reg. Data 03-02-2015 Oggetto: Approvazione Piano Triennale di prevenzione della corruzione e dell'illegalit

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 15 COPIA - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 15 Del 07.08.2008 OGGETTO:DIRETTIVE ATTUAZIONE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ANNO SCOLASTICO

Dettagli

DICHIARARE la presente immediatamente eseguibile. Atto G00099CO 2

DICHIARARE la presente immediatamente eseguibile. Atto G00099CO 2 Comune di Capodrise Provincia di Caserta COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 99 DEL 08/08/2013 OGGETTO: INDIZIONE CONCORSO FOTOGRAFICO "LA VITA IN UN CLIK". - APPROVAZIONE REGOLAMENTO.

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA E SOLIDARIETÀ SOCIALE

REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA E SOLIDARIETÀ SOCIALE PROTOCOLLO DI INTESA TRA REGIONE LOMBARDIA DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA E SOLIDARIETÀ SOCIALE E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA E FONDAZIONE ISMU FONDAZIONE PER LE INIZIATIVE E LO STUDIO SULLA

Dettagli

LAVORI DI SISTEMAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEL TRATTO STRADALE MONTANO DALLA LOCALITA' S. ANTONIO IN CASTELVECCANA A BRISSAGO CAPOLUOGO.

LAVORI DI SISTEMAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEL TRATTO STRADALE MONTANO DALLA LOCALITA' S. ANTONIO IN CASTELVECCANA A BRISSAGO CAPOLUOGO. ORIGINALE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 4/2011 Reg. Delib. OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE E MESSA IN SICUREZZA DEL TRATTO STRADALE MONTANO

Dettagli

COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza ----------------------

COMUNE DI MEZZAGO Provincia di Monza e della Brianza ---------------------- COMUNE DI MEZZAGO ---------------------- COPIA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale NR. 47 DEL 22-05-2013 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON POSTE ITALIANE SPA PER SERVIZIO DI STAMPA, SPEDIZIONE

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 92 Del 17-09-2015 C O P I A Oggetto: nomina rendicondatore dei maggiori oneri per la gestione SGATE. L'anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Originale N 48 del 27/08/2015 OGGETTO: ADESIONE ALL'INIZIATIVA DI REGIONE LOMBARDIA "DOTE SPORT" L'anno duemilaquindici,

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 43 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 43 Del 01.10.2008 OGGETTO: DIRETTIVE PER ATTIVAZIONE TIROCINIO FORMATIVO PROFESSIONALE.- L anno duemilaotto

Dettagli

C I T T A D I F E R M O

C I T T A D I F E R M O C I T T A D I F E R M O ATTO DI GIUNTA DEL 31-05-2012, n. 225 COPIA Oggetto: RETE "COMUNE-PROVINCIA-REGIONE PER LA SAGGIA ECOLOGIA" E SOTTOSCRIZIONE ALLA CHARTA DEONTOLOGICA DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 87 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: ASILO NIDO COMUNALE LA TARTARUGA : DEFINIZIONE TARIFFE E CRITERI DI CALCOLO DELLE RETTE - ANNO DI ATTIVITA SETTEMBRE

Dettagli

CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna

CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna CITTA DI CASTEL MAGGIORE Provincia di Bologna N. di prot: 30125 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 54 del 19/12/2012 OGGETTO: PROTOCOLLO D'INTESA TRA IL COMUNE DI SAN PIETRO IN

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS GIUNTA PROVINCIALE Delibera n 249 Data: 15.11.2011 Oggetto: Addizionale provinciale sul consumo di energia elettrica esercizio 2012 L anno duemilaundici, il giorno quindici

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 177 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: AVVIO DELLA PROCEDURA PER LA REALIZZAZIONE DEI CORSI DI GINNASTICA ADULTI E OVER 50 PER IL PERIODO 01/10/2010-31/05/2011.

Dettagli

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 247/ 2013

CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE. Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 247/ 2013 CITTÀ DI GALATINA PROV. DI LECCE Copia Deliberazione della Giunta Comunale N. 247/ 2013 OGGETTO: PSR PUGLIA 2007\2013 ASSE IV LEADER - MISURA 313 AZIONE INVESTIMENTI FUNZIONALI ALLA CREAZIONE DI CENTRI

Dettagli

COMUNE DI RACCUJA - PROVINCIA DI MESSBVA-

COMUNE DI RACCUJA - PROVINCIA DI MESSBVA- COPIA COMUNE DI RACCUJA - PROVINCIA DI MESSBVA- DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 197 Data 15-10-2010 OGGETTO: SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE. PROSECUZIONE RAPPORTO. L'anno Duemiladieci il giorno

Dettagli

COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA COPIA Deliberazione n 29 in data 07/03/2012 COMUNE DI FUMANE PROVINCIA DI VERONA Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: L anno duemiladodici, addì sette del mese di marzo nella Residenza

Dettagli

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli)

C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) C i t t à d i M a r i g l i a n o (Provincia di Napoli) COPIA DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 25 del 25.02.2013 OGGETTO : Partecipazione Avviso Pubblico Prevenzione e Contrasto ai Reati di Usura

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 273 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: APPROVAZIONE BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE DEI POSTI AUTO PRESSO IL CORTILE DI PERTINENZA DELLA SEDE MUNICIPALE

Dettagli

COMUNE DI CAPRAIA ISOLA. Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI CAPRAIA ISOLA. Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI CAPRAIA ISOLA Provincia di Livorno DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ATTO N. 30 SEDUTA DEL 26/11/2013 OGGETTO: Servizi di Trasporto Pubblico Locale - Approvazione del Perfezionamento intesa

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 del 05/05/2011 OGGETTO: PROTOCOLLO

Dettagli

Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E

Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 35 DATA 08/04/2010 OGGETTO: ANNO 2010 - Tariffe dei servizi a domanda individuale

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ATTIVAZIONE SERVIZIO "MUNICIPIUM".ATTO DI INDIRIZZO.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ATTIVAZIONE SERVIZIO MUNICIPIUM.ATTO DI INDIRIZZO. COMUNE DI MOZZECANE PROVINCIA DI VERONA REG. DEL. N 91 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ATTIVAZIONE SERVIZIO "MUNICIPIUM".ATTO DI INDIRIZZO. L Anno duemilatredici addì quattordici

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE Deliberazione n. 437/2013 Rep. Gen. Atti n. 259187/3.6/2013/18 Oggetto: SCHEMA DI PROTOCOLLO TECNICO TRA LA DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE FORMAZIONE

Dettagli

COMUNI SINDACI DELEGATI PRESENTI ASSENTI AGRIGENTO (COMUNE CAPOFILA) Marco Zambuto

COMUNI SINDACI DELEGATI PRESENTI ASSENTI AGRIGENTO (COMUNE CAPOFILA) Marco Zambuto DISTRETTO SOCIO SANITARIO D1 Comune capofila AGRIGENTO Aragona Comitini Favara Ioppolo Giancaxio - Porto Empedocle Raffadali - Santa Elisabetta Sant Angelo Muxaro Siculiana - Tel.0922 590244-fax 0922590204

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA

PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA PROVINCIA REGIONALE DI CALTANISSETTA ORIGINALE DELIBERA COMMISSARIALE Seduta del 15 marzo 2012 n. 34 del Registro deliberazioni OGGETTO: Caltanissetta, Provincia Eternit Free Adesione campagna di promozione

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 del 26/01/2012 OGGETTO: ATTIVITA'

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI N. 144 DEL 27.12.2012 COPIA DELLA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Scuola Civica di Musica del 'Sarrabus': Selezione per soli titoli per la formazione di

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 DEL 23 MARZO 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 DEL 23 MARZO 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 27 DEL 23 MARZO 2015 O G G E T T O CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI NOCI E LA SCUOLA PER L INFANZIA PARITARIA E.GABRIELI AI SENSI DELLA L.R. N.31/2009 RINNOVO. L anno

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 217 del 15.11.2012 Oggetto: Istituzione Servizio Gestione Risorse Umane. Ambito di Settore: Amministrativo e Servizi

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 60 del 01.04.2015 OGGETTO: ADESIONE AL PROTOCOLLO DI INTESA PER L ATTIVAZIONE DI UNA RETE DI SPORTELLI PER L INFORMAZIONE

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS

COMUNE DI MARACALAGONIS COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. DEL 48 OGGETTO: FONDO REGIONALE PER I DIVERSAMENTE ABILI - CONTRIBUTI FINALIZZATI ALL'ATTIVAZIONE DI TIROCINI

Dettagli

CITTA DI VENTIMIGLIA Provincia di Imperia

CITTA DI VENTIMIGLIA Provincia di Imperia COPIA CITTA DI VENTIMIGLIA Provincia di Imperia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 160/2008 Oggetto: ACCORDO DI PROGRAMMA QUADRO PER LA RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA DELLE AREE FERROVIARIE

Dettagli

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA. Ufficio Segreteria VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI IDRO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria Codice Ente 10332 ANNO 2015 DELIBERAZIONE N.36 del 29/09/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione Seduta

Dettagli

COMUNE DI TAVIGLIANO

COMUNE DI TAVIGLIANO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA COMUNE DI TAVIGLIANO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 OGGETTO : CONFERMA ADESIONE AL "POLO TELEMATICO DEL BIELLESE". L anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 37 del 01-09-2014 OGGETTO: PROGRAMMAZIONE TRIENNALE D ANNUALE DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE 2014/2016

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 76 In data: 23/04/2015 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CONTRATTUALE TRA COMUNE DI MORBEGNO E FERSERVIZI

Dettagli

Comune di Gonnosno' PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/10/2013

Comune di Gonnosno' PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/10/2013 Copia Albo Comune di Gonnosno' PROVINCIA DI ORISTANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/10/2013 OGGETTO: D.LGS. N. 198/2006 CODICE DELLE PARI OPPORTUNITA' TRA UOMO E DONNA A NORMA

Dettagli

CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI. C.I. di S. VERBALE DI DELIBERAZIONE

CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI. C.I. di S. VERBALE DI DELIBERAZIONE Copia CONSORZIO INTERCOMUNALE DI SERVIZI C.I. di S. BEINASCO - BRUINO - ORBASSANO PIOSSASCO - RIVALTA - VOLVERA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE N.3 =====================================================

Dettagli

Comune di Cimolais. Provincia di Pordenone VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Cimolais. Provincia di Pordenone VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Cimolais Provincia di Pordenone VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA ANNO 2014 N. 42 del Reg. Delibere OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE A FAVORE DELLE

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 59 DATA 19.06.2013 OGGETTO: Approvazione progetto di videosorveglianza sul

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 80 del 04/06/2013 OGGETTO: TARIFFE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO TURISMO 22 aprile 2014, n. 40

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO TURISMO 22 aprile 2014, n. 40 14056 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO TURISMO 22 aprile 2014, n. 40 Legge 27 dicembre 2006, n. 296 art. 1 comma 1228 e s.m.i. Partecipazione della Regione Puglia al Programma di Intervento MICE in

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 93 del 22/07/2014 OGGETTO: RIMBORSO

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 17 Adunanza 14 maggio 2013 OGGETTO: PROTOCOLLO DI INTESA SOTTOSCRITTO TRA PROVINCIA DI TORINO, COMUNE DI TORINO, CONSORZIO INTERCOMUNALE

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 1 copia - VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Straordinaria Seduta Pubblica N. 1 Del 10.03.2009 OGGETTO: PROROGA GESTIONE IN FORMA ASSOCIATA DEL

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA Piazza Matteotti, 12-20040 - PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Tel. 039-699031 - Fax: 039-6080329

COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA Piazza Matteotti, 12-20040 - PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Tel. 039-699031 - Fax: 039-6080329 COMUNE DI BURAGO DI MOLGORA Piazza Matteotti, 12-20040 - PROVINCIA DI MONZA E DELLA BRIANZA Tel. 039-699031 - Fax: 039-6080329 *** ORIGINALE *** N. 76 del 16/09/2010 Codice Comune 10925 VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI STIGLIANO. Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI STIGLIANO. Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COMUNE DI STIGLIANO Provincia di Matera ORIGINALE DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 93 Reg. del 11.08.2015 Oggetto: N. Prot. D.G.R. n. 855 del 30.6.2015 di approvazione dell Avviso Pubblico Promozione

Dettagli

Piano Provinciale Disabili 2011 2012 Finanziamento 2012 Attività 2013 Fondo Regionale diritto al lavoro dei disabili L.R. 13/2003

Piano Provinciale Disabili 2011 2012 Finanziamento 2012 Attività 2013 Fondo Regionale diritto al lavoro dei disabili L.R. 13/2003 Piano Provinciale Disabili 2011 2012 Finanziamento 2012 Attività 2013 Fondo Regionale diritto al lavoro dei disabili L.R. 13/2003 DISPOSITIVO PROVINCIALE AZIONI DI SISTEMA Isole formative presso cooperative

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO n. 34 del 25/02/2010 OGGETTO: LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE ESTERNA DELLE FACCIATE CON CAPPOTTO TERMICO

Dettagli

COMUNE DI MEDE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 39. Seduta del 7 MARZO 2011 ore 15.00. Presidente: GIORGIO GUARDAMAGNA SINDACO

COMUNE DI MEDE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 39. Seduta del 7 MARZO 2011 ore 15.00. Presidente: GIORGIO GUARDAMAGNA SINDACO COMUNE DI MEDE GIUNTA COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 39 Seduta del 7 MARZO 2011 ore 15.00 Presidente: GIORGIO GUARDAMAGNA SINDACO Presenti gli Assessori comunali: MORENO BOLZONI ALBERTO GROSSI GUIDO

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 7 OGGETTO: ADESIONE PROGETTO SERVIZIO CIVILE PER ASSISTENZA ANZIANI PRESENTATO DALLA COMUNITA' MONTANA DEL TRIANGOLO

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 174 del 19.11.2013 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI FINANZIAMENTI AI COMUNI DELLE PROVINCE DI NAPOLI

Dettagli

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani

C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani C O MUNE DI PANTELLERIA Provincia di Trapani COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 123 del Reg. Erogazione contributo una tantum al Sig. A.F. per spese funerarie della convivente Sig.ra B.P.F.

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 102 Del 28-09-2015 C O P I A Oggetto: Istituto Comprensivo Pratola Serra- determinazioni L'anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 06/07/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 06/07/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 del 06/07/2011 ================================================================= OGGETTO: QUESTIONARI DI CUSTOMER SATISFACTION

Dettagli

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale

Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della Giunta Municipale Proposta N 127 / Prot. Data 31/03/2014 Inviata ai capi gruppo Consiliari il Prot.N L impiegato responsabile N 109 del Reg. Data 11/04/2014 Comune di Alcamo PROVINCIA DI TRAPANI Copia deliberazione della

Dettagli

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO N. 35 del 26/04/2013 Copia Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: IMPUGNATIVA GIURISDIZIONALE AVVERSO IL DECRETO DIRIGENZIALE N. 12 DEL 01.03.2013.

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N. 35 del 03/06/2014

COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE. N. 35 del 03/06/2014 COMUNE DI COLLESANO PROVINCIA DI PALERMO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 35 del 03/06/2014 OGGETTO: Concessione contributo per i festeggiamenti in onore di San Antonio da Padova Anno

Dettagli

Provincia dell Aquila Organismo Intermedio P.O. FSE ABRUZZO 2007 2013

Provincia dell Aquila Organismo Intermedio P.O. FSE ABRUZZO 2007 2013 Provincia dell Aquila Organismo Intermedio P.O. FSE ABRUZZO 2007 2013 Dipartimento II Sviluppo Lavoro e Formazione Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale e Politiche Comunitarie AVVISO

Dettagli

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2013-71 Data 04-07-2013 OGGETTO: PROROGA TRIMESTRALE DEL CONTRATTO DI LEASING DELLA VETTURA ALFA 147 E ASSEGNAZIONE

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Comune di Santo Stefano Ticino Prov. di Milano G.C. Numero: 25 data: 22-03-2014 OGGETTO: PRESA D ATTO VERBALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE ANNO 2013 PROVVEDIMENTI Verbale di deliberazione della

Dettagli

PER IL FINANZIAMENTO DI UN PROGRAMMA DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA DESTINATO AI

PER IL FINANZIAMENTO DI UN PROGRAMMA DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA DESTINATO AI All. 1 ACCORDO PER IL FINANZIAMENTO DI UN PROGRAMMA DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA DELLA LINGUA ITALIANA DESTINATO AI CITTADINI EXTRACOMUNITARI REGOLARMENTE PRESENTI IN ITALIA.

Dettagli

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO

COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO COMUNE DI RIO MARINA PROVINCIA DI LIVORNO PIAZZA SALVO D'ACQUISTO, 7-57038 - RIO MARINA (LI) C.F. 82001270493 - P.I. 00418180493 TEL 0565/925511 - FAX 0565/925536 www.comuneriomarina.li.it urp@comuneriomarina.li.it

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELLA BRIANZA EST PER IL CIRCONDARIO

REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELLA BRIANZA EST PER IL CIRCONDARIO REGOLAMENTO DELL ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DELLA BRIANZA EST PER IL CIRCONDARIO Adottato con deliberazione del Commissario Straordinario n. 48 del 4 maggio 2006 Titolo I ELEMENTI COSTITUTIVI Art. 1 - Oggetto

Dettagli