MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c."

Transcript

1 Srl Proflo della Socetà 2008 ago-08 1

2 Vson e msson d La vsone della nostra Azenda: Dventare l Azenda d rfermento sul mercato de servz d faclty management utlzzando la leva dstntva della qualtà nel tempo La nostra msson : Erogare servz ntegrat d faclty management d alta qualtà, a cost compatbl, attraverso l ottmzzazone della tecnologa e delle competenze specalstche. Fornre soluzon flessbl ed effcac garantendo sempre la massma soddsfazone del clente. ago-08 2

3 I fattor dstntv: l Organzzazone e le Competenze Un Azenda vera, d persone vere : Un management govane, con una vsone moderna del mercato Un organzzazone snella, specalzzata su Clent e le loro esgenze Contratt e prezz char, lvell d servzo codfcat Un pool d specalst tecnc a massm lvell d competenza, pront ad ntervenre h24, 7 gorn su 7 Un team clente d qualtà, coordnato da fgure senor L assett prncpale: le persone La sfda nza gà dal recrutng: selezone rgorosa, rcerca de valor etc e moral Formazone, formazone, formazone.. Organzzatvo-managerale: gestre l team clente, segure process azendal, conformars a valor Azendal Qualtà: strument e process, msurazone e gestone scostament Tecnco-Professonale (d base e specalstca) Scurezza su luogh d lavoro ed ant-nfortunstca Svluppo professonale controllato Modern sstem d rewardng collegat a rsultat ago-08 3

4 I fattor dstntv: la Qualtà La nostra Qualtà è ne process d lavoro e s msura: Start Survey; consente d comprendere ed affnare le esgenze del clente e d svluppare le D2D check D2D check; consente a tutt gl addett d segure process d lavoro unform e controllat Run Survey; condotta perodcamente dal supervsor, consente d recepre le ndcazon del clente e d mglorare/adeguare servz I nostr team clente sono ncentvat sul superamento degl standard d qualtà defnt I temp d ntervento per gl eventual servz d manutenzone ordnara/straordnara sono garantt I process azendal sono certfcat ISO9001:2000 ago-08 4

5 I fattor dstntv: l Effcaca La tecnologa per no è mportante; c consente d abbattere cost e temp: Investamo ogn anno oltre l 25% del fatturato n attrezzature da lavoro Acqustamo macchnar all avanguarda Utlzzamo prodott d alta qualtà, compatbl con gl ambent del clente e rspettos della salute delle persone e dell ecosstema L ntegrazone de servz è un grande valore: Ottmzza temp e cost per l Clente e l Azenda Semplfca la vta a nostr Clent: un unco nterlocutore affdable ed effcace per problem operatv d tutt gorn Massmzza la qualtà percepta dall utente fnale Ad un costo molto compettvo ed a lvell d servzo controllat: La trasparenza del prezzo è un nostro valore I process d controllo della qualtà sono una garanza La nostra flessbltà, veloctà ed accuratezza sono not e qualfcant ago-08 5

6 I Servz Il Faclty Management: un approcco strategco, sempre pù dffuso nel mondo mprendtorale, che consente alle Azende d concentrare nvestment ed energe sul core busness, affdando la gestone d mmobl, mpant e servz alle persone a strutture con know how, organzzazone e tecnologe specalzzate. Il nostro personale è selezonato ed addestrato per erogare servz professonal d alta qualtà. Le nostre persone sono affdabl, cortes e sempre dsponbl alle soluzon. Nella nostra msson è charamente espresso l obettvo del Clente sempre soddsfatto Soluzon semplc e che funzonano : la nostra struttura organzzatva ed operatva presso l Clente c consente d asscurare sempre rsultat, controllando l raggungmento perodco della qualtà rchesta ago-08 6

7 I Servz: l nostro modello operatvo Clente Servzo Clent La semplctà d accesso, la veloctà d erogazone ed un ventaglo completo d servz professonal ntegrat sono fattor d successo d : voglamo semplfcare la vta a nostr Clent ago-08 7 P u l z e Consulenza Governance e contratt Centrale Operatva Pronto ntervento h 24 7/7 M a n u t e n z o n D s n f e s t a z o n O f f c e F a c l t y A r e e v e r d

8 I Servz: la Consulenza n Faclty Management Anals dello stato d partenza de servz Svluppo del modello d servzo operatvo fnalzzato all ottmzzazone de cost e della qualtà de servz (massmzzazone dell effcaca/effcenza) Defnzone degl SLA (servce level agreement) e delle procedure d controllo de rsultat Identfcazone ed attvazone de quck wns (obettv a breve, mmedatamente raggungbl per l mgloramento dello stato d partenza) Identfcazone delle azon d medo perodo Svluppo del pano d ntervento per l attvazone delle azon d medo perodo Program management del pano d cambamento Supporto allo svluppo della formazone/comportament, etc Supporto alla revsone della stratega d sourcng Montorng de rsultat ago-08 8

9 I Servz: le Pulze Cvl ed Industral Pulze cvl ordnare e straordnare d uffc, scale ed ambent condomnal comun Sanfcazon e pulze bagn Lavaggo professonale dvan/poltrone n pelle e tessuto, tappet (a secco e/o ad nezone/estrazone) Intervent ordnar e straordnar sulle pavmentazon: moquette, deceratura/ceratura pavment, trattament cotto, parquet, marm, petre e vnlc Servz alle persone: pulze e sanfcazon computer/stampant, telefon e apparecchature elettronche vare, sale runon e sale caterng Pulza estern edfc (paret e vetr), ed nterne da post-cantere d costruzone Pulze professonal e radcal de grafft Pulze ndustral e per la grande dstrbuzone Servz d presdo specalzzato n loco per la gestone de pcch d attvtà delle Azende clent Utlzzo d macchnar all avanguarda e strumentazone tecnca certfcata Utlzzo d prodott specalstc d alta qualtà, ecocompatbl e coerent con gl ambent de Clent ago-08 9

10 I Servz: la Manutenzone Straordnara/Ordnara degl mmobl Manutenzon ordnare e straordnare degl mpant d condzonamento cvl ed ndustral Pronto ntervento mpantstca draulca ed elettrca, serramenta Manutenzon e lavorazon del ferro, dell allumno e del legno Progettazone e posa n opera d mpant elettrc ed draulc Intonacatura, rasatura e ptturazone d ntern / estern Posa n opera d rvestment e pavment (compres parquet, cotto, marm, etc) Arrotatura e levgatura marmo/parquet/etc Posa n opera d cemento ndustrale ago-08 10

11 I Servz: Progettazone e Manutenzone aree verd Progettazone e realzzazone aree verd e zone n drocoltura, mpant d rrgazone Semna, concmazone, erogazone antcrttogamc ed antparasstar Falcatura, decespuglatura, potatura e dserbo Gestone del verde da nterno e delle pante ornamental d prego Intervent d manutenzone straordnara del verde ago-08 11

12 I Servz:le Dsnfestazon programmate e straordnare Anals approfondta delle nfestazon potenzal o n corso (ratt, blatte, cmc, zanzare, formche e ragn, pccon e altr volatl, etc) Progettazone delle soluzon pù adeguate/coerent alle esgenze d salute e de comportament/abtudn/necesstà de nostr Clent Messa n opera della soluzone dsnfestante ndvduata Manutenzone perodca e taratura fne della soluzone dsnfestante Altssma qualfcazone professonale del nostro personale su materal ed apparat meccanc ed elettronc della dsnfestazone: partecpazone perodca a cors d tecnca/pratca della dsnfestazone e delle pù moderne ed effcac tecnche e tecnologe del settore ago-08 12

13 I Servz: l Offce Faclty Recepton e centraln Porterato durno Guardana notturna non armata Fattornaggo, offce boy e gestone sale tecnologche e sale runon/caterng Centro Posta Azendale e duplcatng Facchnaggo e trasloch azendal ago-08 13

14 I Servz: l Pronto Intervento Servzo Clent Numero Verde Clent: attvo durante l oraro d uffco Lun Ven h. 9,00 18,00 Informazon sull offerta d servz e prezz Accesso alla Centrale Operatva: attvazone degl ntervent ordnar ed n urgenza per nuov e vecch Clent Gestone reclam e mert Centrale Operatva Clent: attva 7 gorn su 7, al d fuor dell oraro d uffco Accesso rservato a Clent con contratt d prestazon contnuatve: consente l attvazone mmedata e personalzzata delle prestazon n urgenza ed ordnare ago-08 14

15 I Clent Il nostro obettvo è quello d consentre, a nostr Clent, d rmanere concentrat sul loro specfco core busness, affdando a no d la gestone operatva e professonale delle nfrastrutture mmoblar e d servzo. Samo fortemente consapevol del nostro ruolo e delle nostre responsabltà: esegure velocemente ed effcacemente quanto concordato con l Clente; semplfcargl la vta anche attraverso l ntegrazone de servz offert; essere nvsbl ma nvece realmente present e dsponbl alle soluzon; msurarc sulla qualtà e mglorare sempre la nostra prestazone. I nostr Clent non sono tutt ugual, e no lo sappamo: servz sono personalzzat, tarat alle esgenze quotdane e straordnare de nostr Clent. Comprendere a fondo gl obettv d busness e d funzonamento de nostr Clent c consente d essere flessbl ed effcac ago-08 15

16 I Clent: segment e l offerta UFFICI PUBBLICI E PRIVATI, AZIENDE DI CREDITO, SCUOLE, COMUNITA VARIE Consulenza professonale su servz d Faclty Managent; flessbltà d oraro n funzone delle specfche esgenze operatve del Clente; qualfcazone e gestone delle cd. zone d rappresentanza ; affdabltà, decoro e cortesa/effcaca del personale n servzo; grande attenzone a cd. servz alle persone accuratezza nelle pulze de luogh e delle postazon d lavoro; servz personalzzat d offce management ; controllo qualtà perodco e condvso con l Clente; accesso alla Centrale Operatva e rspetto assoluto degl sla defnt d ntervento e soluzone de problem; mportant referenze d settore GRANDE DISTRIBUZIONE E ASSIMILATI Flessbltà d oraro n funzone de turn lavoratv de Punt Vendta; presdo operatvo n loco (es. pulze) ne gorn/fasce orare d partcolare afflusso; decoro e cortesa del personale n servzo; rspetto e abltazone della core msson dstrbutva del Clente; utlzzo d macchnar ndustral per la pulza effcace degl spaz; accesso alla Centrale Operatva e rspetto assoluto degl sla defnt d ntervento e soluzone de problem; mportant referenze d settore STRUTTURE SANITARIE, CLINICHE, LABORATORI Flessbltà d oraro n funzone delle specfche esgenze operatve del Clente; affdabltà, decoro e cortesa/effcaca del personale n servzo; lavaggo vetrere santare ; servz d lavandere ndustral (n outsourcng); smaltmento rfut specal (n outsourcng); accesso alla Centrale Operatva e rspetto assoluto degl sla defnt d ntervento e soluzone de problem COSTRUZIONI IMMOBILIARI, IMPIANTI INDUSTRIALI Altssma ed effcace professonaltà del personale sulle pulze d sgrosso ; eventual ntegrazon e fne tunng delle attvtà costruttve e d mpantstca cvle ed ndustrale; utlzzo esclusvo d macchnar e materal professonal; rspetto de temp d consegna ; ntegrazone operatva verso le esgenze d produzone del Clente; mportant referenze d settore COMUNITA ED IMPIANTI SPORTIVI Flessbltà d oraro e/o turnstca n funzone delle specfche esgenze operatve del Clente; affdabltà, decoro e cortesa/effcaca del personale n servzo; conoscenza e presdo specalzzato (pulza e manutenzone) degl ambent e delle attrezzature pscne, sale ftness e wellness, terme e saune, spoglato, ambent rstorazone, etc; accesso alla Centrale Operatva e rspetto assoluto degl sla defnt d ntervento e soluzone de problem ago-08 16

17 La Qualtà La qualtà, n, è contenuta ne process d lavoro quotdan, e s msura: no ed l Clente avremo la stessa msura della qualtà de servz erogata e percepta La qualtà nel tempo è un obettvo complesso ma percorrble: un cclo contnuo d check operatv, msurazon, confront qualquanttatv ed azon d mgloramento consentono d ncdere, n breve tempo, sull effcaca delle prestazon La struttura organzzatva de clent team, le competenze ed comportament del nostro personale, process ed metod d lavoro sono tutt pensat per ndrzzare la qualtà La certfcazone esterna ISO9001 asscura e rafforza la coerenza operatva e la promessa d qualtà d ago-08 17

18 La Qualtà: l Modello PROCESSI E METODI DI LAVORO STRUTTURA ORGANIZZATIVA Start Survey D2D Check Run Survey D2D Check Qualtà Run Survey D2D Check Tempo CERTIFICAZIONE ISO 9001 : 2000 Run Survey COMPORTAMENTI E COMPETENZE ago-08 18

19 La Qualtà: la Metodologa START SURVEY Consente, n manera strutturata, l check dell organzzazone de servz d Faclty Management nella stuazone d partenza. Fssa quanttatvamente, a pù lvell organzzatv del Clente, la qualtà percepta d partenza e consente d ndvduare le eventual azon d mgloramento su cu attvars sn da subto. Consente d tarare pass successv della metodologa d controllo ed ndrzzo della qualtà, rendendo esplct e condvs ruol/responsabltà anche all nterno della struttura del Clente D2D (day to day) CHECK Check lst dettaglata (costruta con l supporto del Clente) delle attvtà quotdane/perodche prevste nel contratto d servzo E complata da ogn operatore e verfcata dal Supervsor: determna la pena responsablzzazone del personale a tutt lvell ed ablta l controllo del responsable del clent team. E accedble, a rchesta, dal Clente RUN SURVEY Consente, n manera strutturata, attraverso l convolgmento del Clente a var lvell organzzatv, un montoraggo semplce, effcace e perodco della qualtà percepta de servz Favorsce un contatto perodco - facca a facca - tra l Clent Supervsor ed l Clente Consente d svluppare un acton plan condvso (temp, azon, responsabltà, cost) e d montorarne nel tempo la realzzazone Rpetuto con perodctà temporale predefnta (es. bmestralmente), consente la verfca dell andamento complessvo della qualtà erogata Su base annua consente l attvazone del pano d rewardng del personale : comportament del nostro personale saranno pertanto ncentvat alla rcerca contnua della qualtà ncrementale nel tempo ago-08 19

20 Numer e referenze I nostr numer: Oltre 90 dpendent Oltre 50 commesse n corso Crescta 30% annuo del fatturato degl ultm 3 ann Le nostre prncpal referenze: Tutt gl store Decathlon d Roma Agenza del Demano Caleda Spa Gruppo Bonfac Gruppo Mezzaroma.. ago-08 20

21 Rferment utl Responsable Commercale: Patrzo Ludovs Telefono Cellulare: e-mal: I nostr uffc d Roma: Crconvallazone Tuscolana, 30 Servzo Clent (Lun-Ven 09,00 18,00) Centralno: Fax: e-mal: Web: (*) ago (*) Il Marcho è n corso d rstrutturazone (act. Multservz/Ma.G.Tec.)

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità Magtec Srl Faclty Management: erogare con effcaca servz ntegrat ad alta qualtà 1 La realtà La nostra forza è la capogruppo d un pool d quattro socetà specalzzate per fornre l servzo mglore a fronte d ogn

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio Ottmzzare l contact center blancando cost e qualtà del servzo Contact Center - Le attvtà E l punto centralzzato d ncontro tra l clente ed l busness Utlzza var canal d comuncazone (Telefono, Telesales,

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

PROVIAMO A VERIFICARE SE...

PROVIAMO A VERIFICARE SE... PROVAMO A VERFCARE SE... CHECK llst PER la VERFCA DEL RSPETTO DE PRNCPAL OBBLGH N MATERA D SCUREZZA E SALUTE SUL lavoro (RF. PCCOL UFFC) Pago 1 d 7 S PRECSA CHE LA CHECK-L1ST D SEGUTO RPORTATA NON PUÒ

Dettagli

I NUOVI ASSUNTI INCONTRANO L AGENDA

I NUOVI ASSUNTI INCONTRANO L AGENDA NUOV ASSUNT NCONTRANO L AGENDA L ABC DEL SSTEMA QUALTA Verona, 12 Maggio 2009 L ABC PERCO L SGNFCATO D SSTEMA D GESTONE DELLA QUALTA AZENDALE SSTEMA E Ciò che è costituito da più elementi interdipendenti,

Dettagli

META Servizi S.r.l. Profilo della Società

META Servizi S.r.l. Profilo della Società Profilo della Società 1 L azienda META Servizi Affidabilità e qualità Un azienda di persone selezionate che si mettono al servizio dei clienti per erogare servizi di qualità che assicurano la vivibilità

Dettagli

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME Facebook GURU Gl strument avanzat d Facebook ADS Un corso tecnco-pratco d approfondmento sugl strument pù avanzat d Facebook ADS. Il Corso s rvolge esclusvamente a ch gà gestsce nserzon con Facebook. Ogg

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

Rilevatore di fumo radio fumonic 3 radio net. Infomazioni per locatari e proprietari

Rilevatore di fumo radio fumonic 3 radio net. Infomazioni per locatari e proprietari Rlevatore d fumo rado fumonc 3 rado net Infomazon per locatar e propretar Congratulazon! Nella vostra abtazone sono stat nstallat rlevator d fumo ntellgent fumonc 3 rado net. In questo modo l locatore

Dettagli

icard Virtual POS Servizio di accettazione pagamenti online con carte di credito e debito MasterCard, VISA or JCB

icard Virtual POS Servizio di accettazione pagamenti online con carte di credito e debito MasterCard, VISA or JCB Card Vrtual POS Servzo d accettazone pagament onlne con carte d credto e debto MasterCard, VISA or JCB Supporta MasterCard SecureCode, Verfed by Vsa, J/Secure Supporta mult valuta e lngue dverse Funzon

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

1. DESCRIZIONE GENERALE

1. DESCRIZIONE GENERALE 1. DESCRIZIONE GENERALE 1.1 Premessa L ntervento oggetto della presente relazone tecnca rguarda l mpanto d rvelazone e segnalazone ncend da realzzare a servzo del locale archvo dell edfco scolastco sto

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

La "visione" della nostra Azienda: La nostra "mission": I fattori distintivi: l organizzazione e le competenze

La visione della nostra Azienda: La nostra mission: I fattori distintivi: l organizzazione e le competenze Roma 00195 - Via Luca Gaurico 9/11 - Rieti 02100 - Via G. Almirante 23 - Ancona- 60100 Via I Maggio 50 Tel. 06/54832847/2947 - Fax. 0697625718 Email conaprol@gmail.com www.conaprol.it P.I. 09818451008

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2)

10-7-2009. GAZZETTA UFFICIALE DELLA REPUBBLICA ITALIANA Serie generale - n. 158. ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) ALLEGATO 1 (Allegato A, paragrafo 2) Indcazon per l calcolo della prestazone energetca d edfc non dotat d mpanto d clmatzzazone nvernale e/o d produzone d acqua calda santara 1. In assenza d mpant termc,

Dettagli

COMUNE DI VAIANO Provincia di Prato

COMUNE DI VAIANO Provincia di Prato I COMUNE DI VAIANO Provnca d Prato DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI INTERFERENZIALI d local Appalto del Servzo pulza e sanfcazone ed arred stuat n edfc d propretà del Comune d Vaano per l perodo

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

Unmanned Air System FALCO

Unmanned Air System FALCO Unmanned Ar System FALCO Ing. Marano Mazzell resp. Aeronavgabltà e Certfcazone WS ENAC Facoltà d Ingegnera - 12 Ottobre 2011 Selex Galleo S.p.A a Fnmeccanca Company Il FALCO è un UAS tattco MALE svluppato

Dettagli

http://dtco.it DTCO 1381 Rel. 1.3 affidabile e facile da usare Il tachigrafo digitale di VDO

http://dtco.it DTCO 1381 Rel. 1.3 affidabile e facile da usare Il tachigrafo digitale di VDO http://dtco.t DTCO 8 Rel.. affdable e facle da usare Il tachgrafo dgtale d VDO Tachgrafo dgtale: cosa è cambato? In base al Regolamento CE 56 / 006, da maggo 006, tutt vecol adbt a trasporto merc con massa

Dettagli

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano Prmo Pano Smonetta Stella Laureata n Lettere Moderne presso l Unverstà d Torno, ha nzato a scrvere nel 96 per un settmanale locale. Ha svolto attvtà gornalstche per Lavazza spa e l quotdano Il Gorno. Dal

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ISTRUZIONE E FORMAZIONE C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E ome IFORMAZIOI PERSOALI Galassso Mara Pa Indrzzo 87036 Rende (CS). Va G. Verd n 174 Telefono 0984-401028 E-mal azonaltà Luogo d nascta Data d nascta marapagalasso@lbero.t

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

Lista delle spese oneri accessori riscaldamento dal 01-01-2013 al 31-12-2013 Roma - Via di S. Costanza13

Lista delle spese oneri accessori riscaldamento dal 01-01-2013 al 31-12-2013 Roma - Via di S. Costanza13 Lsta delle spese oner accessor rscaldamento 01-01-2013 al 31-12-2013 Roma - Va d S. Costanza13 Forntore Fatture Descrzone Imputazone Rf. Rpartzone Imp. Rpartto TELECOM ITALIA SPA N. 8W01014038 del 06-12-2012

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT. 1 Yield management e processo decisionale: le variabili di scelta.

HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT. 1 Yield management e processo decisionale: le variabili di scelta. HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT Yeld management e processo decsonale: le varabl d scelta.. Introduzone;.2 Il processo d yeld management e le sue orgn;.3 Segmentazone d mercato;.4 Prevsone della domanda;.5

Dettagli

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre

ffi fl Presidente constototo che gli intervenuti sono in numero legale, dichiqro opertq lq COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO di dicembre '" _'.:=af'al;f+.1r.4 W ff COMUNE DI 5ANT'AN6ELO DI BROLO c.a.p.98060 PROVINCIA DI TlESSINA c.f. 00108980830 Res. No 483 del.16 ttztzolr DEUIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Realzzazone st web

Dettagli

AMPLIFICAZIONI. LS500B A sub. manuale

AMPLIFICAZIONI. LS500B A sub. manuale AMPLIFICAZIONI manuale AMPLIFICAZIONI ATTENZIONE! rferment del manuale Possono essere provocate stuazon potenzalmente percolose che possono arrecare leson personal. Possono essere provocate stuazon potenzalmente

Dettagli

ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI

ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI R. Fagla (*), M. Flppn (**), A. Zappon (***) (*)Dp. Ing. Meccanca Unv. degl Stud

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero.

Circolare Decreto Legislativo 155/97 - Sistema HACCP e coinvolgimento dei comparti Imballaggi Ortofrutticoli e Sughero. Crolare Dereto Legslatvo 155/97 - Sstema HACCP e onvolgmento de ompart Imballagg Ortofruttol e Sughero. Sheda esplatva D.Lvo 155/97" Sopo del presente doumento è quello d llustrare gl aspett nerent alla

Dettagli

Soluzione attuale ONCE A YEAR. correlation curve (ISO10155) done with, at least 9 parallel measurements

Soluzione attuale ONCE A YEAR. correlation curve (ISO10155) done with, at least 9 parallel measurements Torna al programma Sstema per la garanza della qualtà ne sstem automatc d msura alle emsson: applcazone del progetto d norma pren 14181:2003. Rsultat dell esperenza n campo presso due mpant plota. Cprano

Dettagli

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codici attività: 50.20.1 50.20.3.

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codici attività: 50.20.1 50.20.3. Metodologa d controllo RIPARAZIONI MECCANICHE ED ELETTRICHE DI AUTOVEICOLI (III edzone) Codc attvtà: 50.20.1 50.20.3 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 4 2.1 Interrogazon dell

Dettagli

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano

I parchi scientifici e tecnologici sul territorio italiano Prmo Pano CENSImENto Smonetta Stella Laureata n Lettere Moderne presso l Unverstà d Torno, ha nzato a scrvere nel 96 per un settmanale locale. Ha svolto attvtà gornalstche per Lavazza spa e l quotdano

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ CREATE

LE OPPORTUNITÀ CREATE SERVIZI PER LA FASCIA DI ETÀ 3-5 ANNI - Scuole dell nfanza L ESIGENZA RILEVATA Percors equlbrat d socalzzazone e d acquszone d abltà per bambn tra 3 e 6 ann. Il servzo è, d norma, aperto all'utenza dal

Dettagli

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE PROCEDURA NEGOZIATA PER L'ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO DI IDEAZIONE E PROGETTAZIONE GRAFICA PER LA PUBBLICAZIONE E DIVULGAZIONE DELLE INIZIATIVE CULTURALI DELL'ERT ALLEGATO B REQUISITI DI ORDINE GENERALE

Dettagli

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL

DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL DOCUMENTO PER LA CONSULTAZIONE 598/2014/R/EEL ORIENTAMENTI PER LA RIFORMA DELLE INTEGRAZIONI TARIFFARIE PER LE IMPRESE ELETTRICHE MINORI NON INTERCONNESSE Documento per la consultazone per la formazone

Dettagli

presidenteapco@apcoitalia.it

presidenteapco@apcoitalia.it Rvsta de consulent d management l n s e m e a t t r a v e r s o o l t r e,, l, Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO presdenteapco@apcotala.t Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO - presdente@apcotala.t

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

Guida all autovalutazione in fase di progetto Protocollo ITACA - Marche

Guida all autovalutazione in fase di progetto Protocollo ITACA - Marche Guda all autovalutazone n fase d progetto Protocollo ITACA - Marche Indce Defnzone delle caratterstche geometrche, archtettonche e d utlzzo d un edfco rappresentatvo della tpologa resdenzale (caso-studo)

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 IN ITALIA

CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 IN ITALIA CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 BNP PARIBAS BNP CARDIF PARIBAS IN ITALIA CARDIF IN ITALIA 1 INDICE BNP PARIBAS CARDIF BNP Parbas Cardf n Itala Pag. 3 I prodott asscuratv d BNP Parbas Cardf n

Dettagli

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale Sanna-Randacco Lezone n. 14 Econome d scala, concorrenza mperfetta e commerco nternazonale Non v è vantaggo comparato (e qund non v è commerco nter-ndustrale). S vuole dmostrare che la struttura d mercato

Dettagli

Kit di conversione gas CELSIUS/Hydrosmart

Kit di conversione gas CELSIUS/Hydrosmart Kt d conversone gas CELSIUS/Hydrosmart IT (04.06) SM Indce 2 Indcazon per la scurezza 3 Legenda de smbol 3 1 Regolazone del gas - Celsus/Hydrosmart 4 1.1 Trasformazone gas 4 1.2 Impostazon d fabbrca 4

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Modello idraulico - Rapporto tecnico. (Rev. 0b)

Modello idraulico - Rapporto tecnico. (Rev. 0b) ASAP LIFE06/ENV/IT/000255 ASAP_D4-3_ModelloIdraulcoRappTecnco_IT_0b 1/20 LIFE06/ENV/IT/255 A.S.A.P. Actons for Systemc Aqufer Protecton The ASAP proect s partally funded by the European Unon LIFE Programme

Dettagli

Gestione dell energia negli impianti di climatizzazione e di processo Fatturazione dei costi di ventilazione basata sui consumi effettivi

Gestione dell energia negli impianti di climatizzazione e di processo Fatturazione dei costi di ventilazione basata sui consumi effettivi Gestone dell energa negl mpant d clmatzzazone e d processo Fatturazone de cost d ventlazone basata su consum effettv GESTIONE DELL ENERGIA E RILEVAMENTO DEI CONSUMI ANCHE NEGLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE

Dettagli

Metodi di Ottimizzazione mod. Modelli per la pianificazione delle attività

Metodi di Ottimizzazione mod. Modelli per la pianificazione delle attività Metod d Ottmzzazone mod. Modell er la anfcazone delle attvtà Paolo Dett Dartmento d Ingegnera dell Informazone e Scenze Matematche Unverstà d Sena Metod d Ottmzzazone mod. Modell er la anfcazone delle

Dettagli

Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE. Prof. Dario Amodio d.amodio@univpm.it. Ing. Gianluca Chiappini g.chiappini@univpm.

Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE. Prof. Dario Amodio d.amodio@univpm.it. Ing. Gianluca Chiappini g.chiappini@univpm. Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE Prof. Daro Amodo d.amodo@unvpm.t Ing. Ganluca Chappn g.chappn@unvpm.t http://www.dpmec.unvpm.t/costruzone/home.htm (Ddattca/Dspense) Testo d rfermento: Stefano

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec.

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec. ConvegnoPEC2012 LaPostaEletroncaCertfcata: opportuntàesfdenel Internetdelfuturo ISTI-CNR Psa,8Maggo2012 www.convegnopec.t CON ILPATROCINIO DI La Posta Elettronca Certfcata: Opportuntà e sfde nell Internet

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL Corso d CPS - II parte: Statstca Laurea n Informatca Sstem e Ret 2004-2005 1 Obettv della lezone Introduzone all uso d EXCEL Statstca descrttva Utlzzo dello strumento:

Dettagli

Identificativo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE

Identificativo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE 15833 13/12/2007 Identfcatvo Atto n. 704 DIREZIONE GENERALE RETI E SERVIZI DI PUBBLICA UTILITA' E SVILUPPO SOSTENIBILE AGGIORNAMENTO DELLA PROCEDURA DI CALCOLO PER PREDISPORRE L'ATTESTATO DI CERTIFICAZIONE

Dettagli

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo Federalsmo I fabbsogn standard nel settore santaro Commento allo schema d decreto legslatvo Guseppe Psauro Premessa La defnzone del sstema d fnanzamento della santà è charamente un momento fondamentale

Dettagli

Il Modello di Project Management del Consorzio Operativo. Siena, marzo 2006

Il Modello di Project Management del Consorzio Operativo. Siena, marzo 2006 l Modello di Project Management del Consorzio Operativo Siena, marzo 2006 l Modello di Project Management del Consorzio Operativo Modulo 1 ntroduzione al Project Management e Discipline di PM ALCUNE DEFNZON

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

CONTO CONSUNTIVO PER L'ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO DIREZIONE DIDATTICA DEL 4 CIRCOLO DI FORLI' Va Gorgna Saff, n.12 Tel 0543/33345 fax 0543/458861 C.F. 80004560407 CM FOEE00400B e-mal foee00400b@struzone.t - posta cert.: foee00400b@pec.struzone.t sto web:

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

MATERIALE PER IL CORSO DI INDAGINI E STATISTICHE PER IL TURISMO NON DIFFONDERE DA PERCORSI DI RICERCA SOCIALE (a cura di L.

MATERIALE PER IL CORSO DI INDAGINI E STATISTICHE PER IL TURISMO NON DIFFONDERE DA PERCORSI DI RICERCA SOCIALE (a cura di L. MATERIALE PER IL CORSO DI INDAGINI E STATISTICHE PER IL TURISMO NON DIFFONDERE DA PERCORSI DI RICERCA SOCIALE (a cura d L.Bernard) 3.3. Dsegn d camponamento d Lorenzo Bernard 3.3.1. Una defnzone per ntrodurre

Dettagli

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE

RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE RELAZIONE AL PROGRAMMA ANNUALE 2011 predsposta dalla Gunta Esecutva del 04/02/2011 delberato dal Consglo d Isttuto del 11/02/2011 Per la formulazone del Programma Annuale 2011s tene conto del Decreto Intermnsterale

Dettagli

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codice attività: 50.20.2. Indice

Metodologia di controllo. RIPARAZIONI DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI (III edizione) Codice attività: 50.20.2. Indice Metodologa d controllo RIPARAZIONI DI CARROZZERIE DI AUTOVEICOLI (III edzone) Codce attvtà: 50.20.2 Indce 1. PREMES SA... 2 2. ATTIVITÀ PR EPARATORIA AL CONTROLLO... 4 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara...

Dettagli

Rapporto PERT2 Proposta di una metodologia di controllo delle tecnologie

Rapporto PERT2 Proposta di una metodologia di controllo delle tecnologie Agenza Nazonale per le Nuove Tecnologe, l Energa e lo Svluppo Economco Sostenble RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Rapporto PERT2 Proposta d una metodologa d controllo delle tecnologe Paolo Grepp Report RdS/2011/315

Dettagli

- Lavori di intonacatura, tinteggiatura, posta in opera di pavimenti, rivestimenti ed infissi

- Lavori di intonacatura, tinteggiatura, posta in opera di pavimenti, rivestimenti ed infissi Attvtà d servz: - Lavor d ntonacatura, tnteggatura, posta n opera d pavment, rvestment ed nfss NUOVA VERSIONE DELLE METODOLOGIE DI CONTROLLO (AGGIORNAMENTI): - Autoscuole - Agenze dsbrgo pratche - Installazone

Dettagli

The original laser distance meter. The original laser distance meter. Analist Group

The original laser distance meter. The original laser distance meter. Analist Group Leca Leca DISTO DISTO TM TM D510 X310 The orgnal laser dstance meter The orgnal laser dstance meter Indce Impostazone dello strumento - - - - - - - - - - - - - 2 Introduzone - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

Calcolo delle Probabilità

Calcolo delle Probabilità alcolo delle Probabltà Quanto è possble un esto? La verosmglanza d un esto è quantfcata da un numero compreso tra 0 e. n partcolare, 0 ndca che l esto non s verfca e ndca che l esto s verfca senza dubbo.

Dettagli

Mental Health Recovery Star

Mental Health Recovery Star Guda per le Organzzazon Mental Health Recovery Star TM n o n o o t z z t l n t e U ns vsone o n c pa gestone della propra salute mentale cura d sé 0 9 0 8 9 7 8 6 7 7 5 6 5 6 7 5 6 5 7 9 0 8 5 7 6 5 8

Dettagli

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice Metodologa d controllo AUTORIMESSE (III edzone) Codce attvtà: 63.21.0 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara... 3 2.2 Altre nterrogazon

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

LE RETI DISTRIBUTIVE (1): elementi di progettazione

LE RETI DISTRIBUTIVE (1): elementi di progettazione Progettazone de Sstem Produttv e Logstc Facoltà d Ingegnera LE RETI DISTRIBUTIVE (1): element d progettazone Prof. Fabrzo Dallar Drettore C-log Unverstà C. Cattaneo LIUC Centro d Rcerca sulla Logstca INDICE

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Sommario Parole chiave:

Sommario Parole chiave: Abstract The recent ntroducton of free form NC machnng n the ophthalmc feld nvolved a full revew of the former product development process both from the desgn and the manufacturng vewpont. Am of the present

Dettagli

COMUNE DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CONTO DEL BILANCIO - GESTIONE DELLE SPESE 2014 - SPESE. Dettaglio Capitoli

COMUNE DI MELEGNANO PROVINCIA DI MILANO CONTO DEL BILANCIO - GESTIONE DELLE SPESE 2014 - SPESE. Dettaglio Capitoli COMUNE D MELEGNANO OVNCA D MLANO CONTO DEL BLANCO - GESTONE DELLE SPESE 2014 - SPESE RESDU PASSV AL 1/1/2014 () PAGAMENT N C/RESDU () RACCERTAMENTO RESDU RESDU PASSV DA ESERCZ EDENT (EP=-+R) MSSONE, OGRAMMA,

Dettagli

Calibrazione. Lo strumento idealizzato

Calibrazione. Lo strumento idealizzato Calbrazone Come possamo fdarc d uno strumento? Abbamo bsogno d dentfcare l suo funzonamento n condzon controllate. L dentfcazone deve essere razonalmente organzzata e condvsa n termn procedural: s tratta

Dettagli

Gli appartamenti Residence Alberti

Gli appartamenti Residence Alberti Gl appartament Resdence Albert Comune d Fren_ Project Fnancng Fren Mobltà _ Ex Deposto ATAF_ Resden per student Albert_ L ntervento d Pazza Albert è stato naugurato l 2 febbrao 2008. Salvo parchegg prvat,

Dettagli

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse

COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE 2013-2015. Linee di attività, obiettivi e risorse COMUNE DI CRESPELLANO PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE - Lnee d attvtà, obettv e rsorse PIANO DEGLI OBIETTIVI DI GESTIONE : ARTICOLAZIONE PER FUNZIONI/SERVIZI/AREE T t o l F u n z o n 1 01 01 S e r v

Dettagli

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008

L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 Allegato I L APPLICAZIONE DEI CRITERI ETICI NEGLI INVESTIMENTI DELLA PREVIDENZA INTEGRATIVA Ottobre 2008 me del fondo Natura e caratterstche del fondo Garanza e controllo Trasparenza Aperto Chuso Qual

Dettagli

METODI BAYESIANI PER IL CONTROLLO STATISTICO DI QUALITA

METODI BAYESIANI PER IL CONTROLLO STATISTICO DI QUALITA Unverstà degl Stud d Bresca Poltecnco d Mlano Unverstà degl Stud d Pava Unverstà degl Stud d Lecce Dottorato d Rcerca n TECNOLOGIE E SISTEMI DI LAVORAZIONE XII CICLO METODI BAYESIANI PER IL CONTROLLO STATISTICO

Dettagli

Shelf marketing. Problemi e modelli di gestione dei prodotti sugli scaffali: il caso Supermercati Visotto.

Shelf marketing. Problemi e modelli di gestione dei prodotti sugli scaffali: il caso Supermercati Visotto. Corso d Laurea Magstrale n Economa e Gestone delle Azende Tes d Laurea Shelf marketng. Problem e modell d gestone de prodott sugl scaffal: l caso Supermercat Vsotto. Relatore Ch. Prof. Francesco Mason

Dettagli

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli