ProvinciaInforma. Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo IN EVIDENZA. Anno V - Numero 8 del 21 febbraio 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ProvinciaInforma. Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo IN EVIDENZA. Anno V - Numero 8 del 21 febbraio 2008"

Transcript

1 8 Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo IN EVIDENZA Consiglio provinciale aperto lunedì 25 febbraio sulla sicurezza sul lavoro Cinquantatre contratti a tempo indeterminato con il contributo della Provincia Anno V - Numero 8 del 21 febbraio 2008 A cura dell Ufficio Stampa della Provincia di Cuneo Direttore responsabile: Carla Vallauri - Autorizzazione Tribunale Cuneo n.558 del C.so Nizza CUNEO - Tel / / Fax Sito: Poste Italiane S.p.A Spedizione in abbonamento postale 70% - DCB/CN ProvinciaInforma

2 2 ProvinciaInforma8 SOMMARIO SICUREZZA LAVORO... PAG. 3 Consiglio provinciale aperto lunedì 25 febbraio, alle 10 TENDA BIS... PAG. 3 Il Disegno di Legge forse in Commissione la settimana prossima LAVORO... PAG. 5 Cinquantatre contratti a tempo indeterminato con il contributo della Provincia CONSUMI... PAG. 7 Contatori, Costa: Occorre collaborazione fra i controllori CACCIA... PAG. 7 Calendario d'esami per l abilitazione venatoria nella zona Alpi LAVORI PUBBLICI... PAG. 8 Prezzario delle opere edili e impiantistiche 2008 ISTITUZIONI... PAG. 9 Comuni della provincia di Cuneo : presentazione del volume GARA D'APPALTO... PAG. 9 Lavori di adeguamento tracciato della provinciale 429 Alba-piana di Crixia GARA D'APPALTO... PAG. 10 Lavori di messa in sicurezza della sede dell Istituto tecnico Baruffi di Mondovì INTERROGAZIONE... PAG. 10 Utilità dell'allargamento della provinciale nel concentrico di Margarita CULTURA... PAG. 11 Mostra di Maria Grazia Aleotti La città in-visibile CULTURA... PAG. 11 Stagione di musica classica cameristica febbraio 2008 Anno V - n. 8

3 ProvinciaInforma8 3 SICUREZZA LAVORO Consiglio provinciale aperto lunedì 25 febbraio, alle 10 Sarà presente il ministro del Lavoro Cesare Damiano Cuneo Consiglio provinciale aperto sulla sicurezza nei posti di lavoro, lunedì 25 febbraio, alle 10. All'incontro parteciperà il ministro del Lavoro, Cesare Damiano. Sono previsti gli interventi di rappresentati di Regione, Inail, Direzione provinciale del lavoro, Asl-Spresal, associazioni di categoria, sindacati, magistratura, Amnil, vigili del fuoco. Intanto, la Provincia ha costituito il Comitato di coordinamento provinciale per la sicurezza sul lavoro. Il Coordinamento ha spiegato il presidente Raffaele Costa -, esaminerà le criticità e potrà studiare iniziative per la diffusione tra i giovani della cultura della prevenzione e sicurezza, nonché corsi di formazione professionale tra gli occupati. Alla seduta parteciperà anche una classe della scuola media Rosa Bianca di Manta.(8-102kc08) TENDA BIS Il Disegno di Legge forse in Commissione la settimana prossima Il presidente Costa: Ma i ritardi italiani sono sintomo di crisi più generale del sistema Cuneo - Il Disegno di Legge di ratifica del Trattato internazionale per il Tenda bis potrebbe essere calendarizzato in Commissione Esteri al Senato mercoledì prossimo: lo si può dedurre da una dichiarazione del presidente della Commissione, il senatore Lamberto Dini, a verbale dell ultima seduta. In particolare, il DDL Tenda bis potrebbe rientrare in poche eccezioni, più precisamente cinque, che potrebbero ancora essere sottoposti alla valutazione dell Assemblea nei prossimi giorni. Questa, comunque, parrebbe essere la situazione, così come emerge direttamente dai verbali della III Commissione permanente del Senato: Il presidente Dini rende noto che, posto che dopo lo scioglimento delle Camere Anno V - n febbraio 2008

4 4 ProvinciaInforma8 possono essere esaminati solo decreti-legge e atti del Governo, tenuto conto dei precedenti secondo i quali in passato sono stati esaminati anche atti correlati ad urgenti adempimenti internazionali, la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari, riunitasi ieri, ha verificato se vi sia adeguato consenso per l'esame di alcune ratifiche. Al riguardo, premesso che sono ancora in corso i relativi contatti e che sembra siano emerse delle riserve sull'opportunità di esaminare il Trattato di Lisbona che modifica il Trattato dell Unione europea (Atto Senato n. 1956), è risultato emergere un più ampio consenso da parte dei Gruppi per la calendarizzazione in Assemblea di due disegni di legge già licenziati dalla Commissione (l'atto Senato n. 1792, recante l'accordo Italia-Bahrain sulla promozione e la protezione degli investimenti e l'atto Senato n. 1793, relativo alla Convenzione OMS per la lotta al tabagismo, entrambi già approvati dalla Camera dei deputati), nonché di altri tre disegni di legge in ordine ai quali la Commissione potrebbe essere chiamata a concluderne l'esame. Si tratta, in particolare, degli Atti Senato n (Accordo Italia-Cipro per la collaborazione culturale scientifica e tecnologica, già approvato dalla Camera dei Deputati), n (Accordo Italia-Francia per la gestione del tunnel di Tenda) e n (Protocollo alla Convenzione dell Unione europea relativa alla tutela degli interessi finanziari). Allo stesso Lamberto Dini si era alcune settimane fa rivolto direttamente il presidente della Provincia di Cuneo Raffaele Costa, che ancora ieri ha indirizzato una specifica richiesta di sollecito al presidente del Senato Franco Marini. Oggetto del contendere sempre la trattazione del Disegno di Legge in Italia, posto che la Francia è sostanzialmente pronta per l appalto dell opera, avendo approvato la legge quattro mesi or sono. Nel frattempo, si è tenuta oggi a Roma una riunione della Conferenza Intergovernativa delle Alpi del Sud che, per quanto riguarda il Tenda, ha provveduto a deliberare aspetti tecnici riguardanti la gestione binazionale della sicurezza del tunnel. Con il Direttore generale del Ministero delle Infrastrutture Gaetano Fontana, capo della delegazione italiana della Cig, il Presidente Costa aveva preso contatto ancora nella giornata di ieri. Continuo davvero ha dichiarato il Presidente Costa a non capacitarmi di quanto tempo le diverse burocrazie di governo e parlamento abbiano impiegato. Quattro mesi ormai sono trascorsi da quando il Trattato è stato ratificato dalla Francia. Lo stesso Trattato è stato siglato undici mesi fa a Parigi. Il progetto definitivo, curato dall Anas di Roma, è stato approvato nell autunno del 2006, 21 febbraio 2008 Anno V - n. 8

5 ProvinciaInforma8 5 sempre a Parigi. Due terzi della copertura finanziaria furono assicurati da un emendamento di Guido Crosetto a fine 2004 in finanziaria. Non voglio enfatizzare problemi che, per quanto molto sentiti sul nostro territorio, non sono tra i più importanti del Paese. Ma anche in questi ritardi sul Tenda bis, che sarebbe riduttivo sminuire come dettagli, si annidano i sintomi di inefficienza di un sistema, quello burocratico-legislativo, che ormai da anni ha segnato il passo. LAVORO Cinquantatre contratti a tempo indeterminato con il contributo della Provincia Sono stati assegnati i primi contributi alle aziende per assunzioni stabili Cuneo Sono 53 i primi contratti di lavoro a tempo indeterminato realizzati con la norma che prevede incentivi alle imprese che assumono a tempo indeterminato, oppure per una durata non inferiore ai 12 mesi e che trasformano contratti a termine in contratti a tempo indeterminato. Si tratta di 53 lavoratori che dal tempo determinato sono passati a contratti a tempo indeterminato e corrispondono alle domande presentate dai datori di lavoro a novembre e dicembre 2007, per un totale di contributi di euro. Un servizio alle imprese per facilitare le assunzioni stabili di determinate categorie di lavoratori e combattere, in tal modo, il fenomeno del lavoro precario che colpisce soprattutto i giovani. La Provincia sta ora esaminando altre 239 domande presentate nei mesi di gennaio e febbraio. Se l'esperimento continuerà a dimostrarsi efficace, si cercheranno ulteriori finanziamenti per ampliare l'offerta. L'iniziativa - spiega il presidente della Provincia Raffaele Costa - vuole essere un incentivo a creare sicurezza per il posto di lavoro, in una realtà provinciale come quella della Granda caratterizzata da una particolare vivacità economica e imprenditoriale, fatta più di luci che di ombre. Cionondimeno non vanno dimenticate le criticità che anche nella Granda riguardano l'inserimento dei giovani, il lavoro femminile, nonché le fasce più deboli. Il sostegno della Provincia aggiunge l'assessore al Lavoro, Angelo Rosso può rappresentare uno stimolo alle aziende contribuendo a dare maggior stabilità ai posti di lavoro Del piano di attività sui fondi dell'unione Europea, tramite Ministero del Anno V - n febbraio 2008

6 6 ProvinciaInforma8 Lavoro e Regione Piemonte, possono beneficiare le imprese che provvedono ad effettuare l'assunzione dei soggetti coinvolti dai Centri per l'impiego appartenenti ai target indicati dal programma Fondo sociale europeo obiettivo 3 (giovani ed adulti disoccupati immediatamente disponibili all'attività lavorativa; donne in reinserimento lavorativo; invalidi civili e del lavoro, portatori di handicap in cerca di lavoro; lavoratori invalidi civili e del lavoro, portatori di handicap a rischio di disoccupazione; adolescenti e giovani, in cerca di lavoro o occupati a rischio di disoccupazione, in condizioni di emarginazione sociale; altri soggetti svantaggiati in cerca di lavoro o occupati a rischio, in condizioni di particolare difficoltà in carico ai servizi, come immigrati extracomunitari, detenuti ed ex detenuti,tossicodipendenti ed alcolisti). Il contributo ammonta a: euro per assunzioni a tempo indeterminato; euro per assunzioni a tempo determinato di durata non inferiore a 12 mesi; euro per le trasformazioni da contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato. Per usufruire degli incentivi le imprese interessate devono fare pervenire le domande al Settore Politiche del Lavoro della Provincia di Cuneo, anche tramite i Centri per l'impiego. Il contributo viene riconosciuto alle imprese cuneesi che, nel periodo dal 1 novembre 2007 al 31 marzo 2008, abbiano: assunto con contratto a tempo indeterminato (full time o part time non inferiore alle 20 ore settimanali) persone inserite nei percorsi di avvicinamento al lavoro, predisposti dai Centri per l Impiego provinciali; assunto con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a 12 mesi full time, persone inserite nei percorsi di avvicinamento al lavoro, predisposti dai Centri per l Impiego provinciali; assunto a tempo indeterminato soggetti impiegati presso la stessa impresa, in qualità di utilizzatrice, con contratto di somministrazione; trasformato a tempo indeterminato un contratto a tempo determinato o un co.co.pro, o un altro contratto a termine. Gli incentivi verranno erogati in base all ordine di presentazione dell istanza, fino ad esaurimento delle risorse disponibili e le ulteriori domande pervenute saranno inserite con il medesimo criterio in un elenco di riserva. Ecco l'elenco delle ditte che finora hanno usufruito dei contributi: Alba Pulizie di Alba; Anfossi di Guarene; Arc di Alba; Ats di Diano d'alba; Autotrasporti Cavallo, Giordano e Vallauri di Boves (4 assunzioni); geometra Massimo Biglione di Centallo; Bi Esse di Genola (3 assunzioni); falegnameria Cobola di Sanfront (3 assunzioni); Costruire di Sommariva Perno; Cuneo Sider di 21 febbraio 2008 Anno V - n. 8

7 ProvinciaInforma8 7 Bernezzo; Egea Ente Gestione Energia Ambiente di Alba (2 assunzioni); Gec Gestione esazioni convenzionate di Cuneo (5 assunzioni); Hexion speciality chemicals di Sant'Albano Stura (3 assunzioni); Idrocentro spa di Torre San Giorgio (2 assunzioni); Iled srl di Caramagna Piemonte; Inagec srl di Alba (2 assunzioni); Inalpi di Moretta; Intesa di Alba; Itaca di Marene; Lannutti di Cuneo; Negro Escavazioni di Fossano; Ofai di Alba; Officine meccaniche bovesane di Boves; parrocchia Madonna della Neve di Monforte d'alba; Peano e De Filippi di Boves; Rever di Revello; Saint Gobain Sicurglass di San Defendente di Cervasca; salumificio Marchisio di Pianfei; studio di ingegneria Avagnina di Mondovì; studio Rossotti di Alba; Tecnoedil spa di Alba (2 assunzioni); Tector srl di Lequio Tanaro (2 assunzioni);vecchio Salvatore di Castagnito (2 assunzioni). (8-93xy08) CONSUMI Contatori, Costa: Occorre collaborazione fra i controllori Dopo i problemi sulle bollette del gas, ora quelle del telefono Cuneo Dichiarazione del presidente della Provincia di Cuneo, Raffaele Costa: Le notizie relative ai possibili difetti delle bollette Telecom fanno seguito alle altre relative alle bollette del gas. L'argomento può riguardare anche altre erogazioni e forniture di altri prodotti. E' molto importante che questo tema venga affrontato in sede politica e anche tecnica. Occorre una più forte collaborazione fra Authority, Enti statali di controllo, Camera di Commercio, Uffici Metrici, Prefetture, enti locali (Comuni, Province) a tutela dell'interesse dei cittadini più rilevante rispetto all'oggi. (9-98rpi08) CACCIA Calendario d'esami per l abilitazione venatoria nella zona Alpi La prima sezione prenderà il via il 10 marzo; la seconda il 14 maggio; la terza il 21 luglio; la quarta il 2 ottobre Cuneo Pubblicato il calendario d'esami per l abilitazione venatoria ed integrativi per l esercizio della caccia nella zona Alpi. La prima sezione prenderà il via il 10 marzo; la seconda il 14 maggio; la terza il 21 luglio; la quarta il 2 ottobre. Le sessioni si terranno presso la sede della Provincia, in Anno V - n febbraio 2008

8 8 ProvinciaInforma8 corso Dante a Cuneo. I candidati che intendono sostenere la prova d esame in una delle predette sessioni dovranno presentare domanda al Settore Tutela Flora e fauna, corso Nizza Cuneo, non oltre il ventesimo giorno che precede la data di inizio delle sezioni. I candidati giudicati non idonei per l esame di abilitazione venatoria, sono ammessi a ripetere la prova non prima che siano trascorsi centoventi giorni dalla data del precedente esame. Presso il Settore Tutela Flora e fauna è installata un esposizione permanente di selvaggina imbalsamata, il cui riconoscimento potrà costituire oggetto di prova d esame; gli aspiranti cacciatori potranno accedervi esclusivamente il martedì dalle 10 alle 12 (dopo appuntamento telefonico allo ) escluse le giornate delle sessioni.(8-97kc08) LAVORI PUBBLICI Prezzario delle opere edili e impiantistiche 2008 Presentato in Provincia lunedì 18 febbraio Cuneo E' stato presentato in Provincia lunedì 18 febbraio il nuovo Prezzario delle opere edili ed impiantistiche 2008, giunto alla sesta edizione. Il volume contiene 11 mila voci, espressione delle numerose articolazioni del mondo del lavoro edile. La presentazione congiunta, da parte della Camera di Commercio e della Provincia, del Prezzario è indicativa di scelte che vanno al di là dei limiti circoscritti di utilizzo dell'opera a cui ha lavorato per mesi una apposita commissione composta, oltreché dai rappresentanti di Camera dio Commercio, Regione e Provincia, anche dalle associazioni artigiane, industriali e commerciali e dagli ordini degli ingegneri, geometri, periti industriali ed architetti. L obiettivo è quello di essere un punto di riferimento e base di contrattazione per i confronti riguardanti la concessione di appalti e gli accordi che investono sia la sfera pubblica che quella privata. Il fine della omogeneità dei prezzi su tutta l area provinciale si fonda sulla divulgazione di dati acquisiti in base a regole precise che hanno tenuto conto dell impiego di materiali di qualità e del loro utilizzo a norma di legge. L'assessore provinciale ai Lavori pubblici, Giovanni Negro ha dichiarato: Esprimo grande soddisfazione per questo risultato. Il nuovo prezzario provinciale è frutto dell'accordo tra Provincia, Camera di Commercio, categorie produttive, ordini professionali della Granda e rappresenta un importante strumento di lavoro in grado di agevolare le imprese riducendo i contenziosi tra le ditte e migliorare il livello qualitativo dell'offerta. Inoltre, esso rappresenta una garanzia anche per tutti i 21 febbraio 2008 Anno V - n. 8

9 ProvinciaInforma8 9 cittadini e un mezzo per assicurare chiarezza e trasparenza ai costi delle opere pubbliche. Per favorirne la diffusione sarà distribuito a titolo gratuito, sia per quanto concerne la forma cartacea con cd allegato, sia per la possibilità di accesso al sito Internet della Camera di Commercio.(9-99xy08) ISTITUZIONI Comuni della provincia di Cuneo : presentazione del volume Venerdì 22 febbraio alle 12 nel palazzo della Provincia Cuneo Comuni della provincia di Cuneo è il titolo del volume realizzato dal Consiglio regionale del Piemonte che sarà presentato nel palazzo della Provincia venerdì 22 febbraio alle 12. Saranno presenti il presidente del Consiglio regionale, Davide Gariglio e il presidente della Provincia di Cuneo, Raffaele Costa. Il volume, 542 pagine, edizioni Nerosubianco, presenta una breve scheda per ciascuno dei 250 Comuni della provincia Granda con stemma, storia, personaggi e edifici significativi. E' il quarto libro della collana denominata Comuni del Piemonte che intende valorizzare le bellezze, il patrimonio artistico e culturale, la storia delle otto province piemontesi. (8-101xy08) GARA D'APPALTO Lavori di adeguamento tracciato della provinciale 429 Alba-piana di Crixia La seduta di apertura delle offerte è prevista per il 18 marzo Cuneo - Con una lettera a firma del presidente della Provincia Raffaele Costa e dell assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Negro, la Provincia ha comunicato al sindaco di Castino, Enrico Paroldo, l avvenuta pubblicazione del bando di gara per l appalto dei lavori di adeguamento del tracciato della strada provinciale 429 Alba-piana Crixia. La seduta pubblica per l apertura delle offerte è prevista per il 18 marzo Il bando di gara, oltre ad essere pubblicato all albo pretorio del Comune, è disponibile sul sito Internet all indirizzo (sezione bandi di gara), dove è anche possibile consultare gli esiti della gara a partire dal giorno successivo a quello di apertura delle offerte. (8-96kc08) Anno V - n febbraio 2008

10 10 ProvinciaInforma8 GARA D'APPALTO Lavori di messa in sicurezza della sede dell Istituto tecnico Baruffi di Mondovì La seduta pubblica per l apertura delle offerte è prevista per il 1 aprile 2008 Cuneo - Con una lettera a firma del presidente della Provincia Raffaele Costa e dell assessore all'edilizia, Giuseppe Roscaino, la Provincia ha comunicato al sindaco di Mondovì, Stefano Viglione l avvenuta pubblicazione del bando di gara per lavori di messa in sicurezza ed adeguamento a norme in materia di agibilità, igiene ed eliminazione barriere della sede dell Istituto tecnico commerciale e per geometri Baruffi di Mondovì. La seduta pubblica per l apertura delle offerte è prevista per il 1 aprile Il bando di gara, oltre ad essere pubblicato all albo pretorio del Comune, è disponibile sul sito Internet all indirizzo (sezione bandi di gara), dove è anche possibile consultare gli esiti della gara a partire dal giorno successivo a quello di apertura delle offerte. (8-103kc08) INTERROGAZIONE Utilità dell'allargamento della provinciale nel concentrico di Margarita Interrogazione del consigliere di Rifondazione Comunista, Ivan Di Giambattista Cuneo Utilità dell'allargamento della provinciale nel concentrico di Margarita : è l'oggetto della interrogazione, con richiesta di risposta scritta, presentata al presidente della Provincia, Raffaele Costa, dal consigliere di Rifondazione Comunista, Ivan Di Giambattista. L'allargamento ipotizzato scrive Di Giambattista -, non risolverebbe la problematica della viabilità e della sicurezza, in quanto, a lavoro eseguito, i veicoli lambirebbero o comunque percorrerebbero la strada invadendo l'area di rispetto di alcuni fabbricati di proprietà privata. Di Giambattista chiede anche di sapere se vengono interessate dal cantiere proprietà private e, in tal senso, se sono stati interpellanti i proprietari. (8-4kc08) 21 febbraio 2008 Anno V - n. 8

11 ProvinciaInforma8 11 CULTURA Mostra di Maria Grazia Aleotti La città in-visibile Dal 6 al 16 marzo nel Centro incontri della Provincia Cuneo - La città in-visibile è il titolo della mostra di Maria Grazia Aleotti che sarà inaugurata giovedì 6 marzo, alle 17,30, nel Centro incontri della Provincia, Sala Meinero. La rassegna resterà aperta fino al 16 marzo, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 19, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12, dalle 16 alle 19. (8-10kc08) CULTURA Stagione di musica classica cameristica 2008 Concerti a Cuneo in collaborazione con la Provincia Cuneo Prosegue la stagione di musica classica cameristica 2008, organizzata dall'associazione Arcadia in collaborazione con la Provincia. Prossimo appuntamento domenica 24 febbraio, alle 16, nel Centro Incontri della Provincia a Cuneo, con esibizione del duo Carmine Gaudieri, violino; Alessandro Di Gregorio, chitarra. Domenica 9 marzo, alle 16, nel Centro Incontri della Provincia, concerto Ensemble Barocco Arcadia: Cristina Boaglio, flauto; Rosanna Bagnis e Alessia Musso, arpe; Alessandra Rosso, clavicembalo. Balletto, costumi e coreografie di Simona Rivotti, La Maison de la Danse Cuneo. Domenica 30 marzo, alle 16, nel Centro Incontri della Provincia a Cuneo, esibizione del trio Ensemble Festa Rustica : Giorgio Matteoli, faluti dolci; Alessandro Andriani, violoncello; Walter Mammarella Giordano, clavicembalo. Domenica 13 aprile, alle 16, nel Centro Incontri della Provincia, recital lirico di Elena Bakanova, soprano e Raffaele Mascolo, pianoforte. Sabato 26 aprile, alle 21,15, nella chiesa di San Sebastiano, in Contrada Mondovì a Cuneo, esibizione di Athena Trio : Marco Sardellini e Angelo Sopranzi, clarinetti; Rosanna Bagnis, arpa. (8-104kc08) Anno V - n febbraio 2008

12 ProvinciaInforma Agenzia settimanale della Provincia di Cuneo numero 8, 21 febbraio Anno V - Stampato presso il Centro Stampa della Provincia di Cuneo. Non contiene pubblicità. I dati raccolti nella mailing list di Provincia Informa sono utilizzati per l invio della pubblicazione ProvinciaInforma e per l invio delle informazioni inerenti ad altre iniziative della Provincia di Cuneo. Ai sensi dell art. 13 della Legge 675 del , i dati potranno essere distrutti su richiesta da inviare alla Redazione di Provincia Informa: Provincia di Cuneo, corso Nizza 21, Cuneo fax

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. Visto l'articolo 20 della legge 15 marzo 1997, n. 59, allegato 1, numeri 94, 97 e 98, e successive modificazioni; D.P.R. 14-12-1999 n. 558 Regolamento recante norme per la semplificazione della disciplina in materia di registro delle imprese, nonché per la semplificazione dei procedimenti relativi alla denuncia di

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali

Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali. Informazioni generali Modulo BPS : Art. 23 Lavoro subordinato: assunzione di lavoratori inseriti nei progetti speciali Informazioni generali Il Ministero dell'interno, Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione, ha

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART - TIME, DELLE INCOMPATIBILITÀ E DEI SERVIZI ISPETTIVI. APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 244 IN DATA 28 OTTOBRE 1997. MODIFICATO CON DELIBERAZIONI

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Partecipanza Agraria di Cento

Partecipanza Agraria di Cento Prot. Num. Fasc. Delibera della Magistratura N. 46 del 14/04/2014 Oggetto: LIQUIDAZIONE SPESE VARIE. L, addì 14 del mese di aprile alle ore 19:15 a seguito di invito Prot. Num. 896 Fasc. 11 del 12/04/2014

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Cultura Musei e City Branding DIRETTORE QUAGLIA dott.ssa MAURIZIA Numero di registro Data dell'atto 849 10/06/2015 Oggetto : "Acquedotte" - Festival Musicale

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/169/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A.

C.L. Tecniche della prevenzione nell ambiente e nei luoghi di lavoro Polo di Rieti. Calendario Lezioni 3 anno 2 Semestre - A.A. I Settiman 2-6 Ore Lunedi 2 Martedi 3 Mercoledi 4 Giovedì 5 Venerdì 6 II 09-13 Ore Lunedì 9 Martedì 10 Mercoledì 11 Giovedì 12 Venerdì 13 III 16-20 Ore Lunedì 16 Martedì 17 Mercoledì 18 Giovedì 19 Venerdì

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998.

Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento. D.M. 142 del 25 marzo 1998. Circolare 15 luglio 1998 n. 92 Ministero del lavoro Occupazione - misure straordinarie - tirocini formativi e di orientamento - stages - precisazioni del ministero. Oggetto: Tirocini formativi e di orientamento.

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio;

- gestione procedimenti volti ad ottenere finanziamenti pubblici per lo sviluppo del territorio; 5) GESTIONE DELL UFFICIO SVILUPPO TURISTICO, CULTURALE, RICETTIVO VALLI JONICHE Comuni di Pagliara, Mandanici, Itala, Scaletta Zanclea, Ali Terme, Ali, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Fiumedinisi. S T A

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4

LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 6232 LEGGE REGIONALE 12 febbraio 2014, n. 4 Semplificazioni del procedimento amministrativo. Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 aprile 2001, n. 11 (Norme sulla valutazione dell impatto ambientale),

Dettagli

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura

A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per. le Erogazioni in Agricoltura A.R.C.E.A. Agenzia della Regione Calabria per le Erogazioni in Agricoltura Regolamento per l istituzione di un elenco di operatori economici di fiducia ai sensi dell art. 125, comma 12 del D.lgs. n. 163

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti

Congedo parentale Domanda per i lavoratori dipendenti Domanda per i lavoratori dipendenti Per ottenere il congedo parentale, oltre a possedere i requisiti di legge, è necessario compilare il modulo in tutte le sue parti e consegnarlo sia al datore di lavoro

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità

PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità PRO MEMORIA PER LE PUBBLICAZIONI (SETTORI ORDINARI) Riepilogo pubblicità LAVORI (articoli, e del decreto legislativo n. del 00) Importi in euro: fino a 00.000 da 00.000 a.000.000 da.000.000 di preinformazione

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

La presente copia informatica, destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo Pretorio on Line, e' conforme al documento originale ai sensi del

La presente copia informatica, destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo Pretorio on Line, e' conforme al documento originale ai sensi del COMUNE DI MILANO Dichiarazione di conformità dei documenti informatici con gli originali cartacei. Ai sensi del DPR 445/2000 attesto che il documento che precede, composto di n. 20 fogli, è copia conforme

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

Informazioni generali

Informazioni generali Modulo VA : Domanda di verifica della sussistenza di una quota per lavoro subordinato ai sensi degli artt. 14 comma 6 e 39 comma 9 del DPR. n. 394/99 e successive modifiche ed integrazioni Informazioni

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario

Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario Denuncia alla Commissione Europea riguardante inadempimento del diritto comunitario 1) Dati identificativi del denunciante: ACER Associazione dei Costruttori Edili di Roma e Provincia in persona del legale

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE.

ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. ACCORDO INTERCONFEDERALE 20 DICEMBRE 1993 TRA CONFINDUSTRIA E CGIL, CISL E UIL - COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE. Parte prima Premessa Il presente accordo assume la disciplina generale

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - SENTENZA REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO -SEZIONE III - N. RS Anno 2009 N.7088 RGR Anno 1996 ha pronunciato la seguente SENTENZA sul ricorso n.7088

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA

Il MERCATO. del LAVORO in LOMBARDIA Il MERCATO Dipartimento Mercato del Lavoro del LAVORO in LOMBARDIA Legge Regionale 22 approvata il 19 settembre 2006 dal Consiglio Regionale Lombardo ll nuovo testo è migliore rispetto al precedente su

Dettagli